Profilo Figura professionale N.ro risorse P7 Account manager 1. Specialista di tematica, specialista analista funzionale (riscossione)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Profilo Figura professionale N.ro risorse P7 Account manager 1. Specialista di tematica, specialista analista funzionale (riscossione)"

Transcript

1 Equitalia S.p.A. Sede legale Via Giuseppe Grezar n Roma Tel Fax Alle Società interessate Roma, 28/10/2015 Prot. n. 2015/43897 OGGETTO: Procedura aperta per l acquisizione di servizi informatici per la manutenzione, anche evolutiva, di sviluppo software, assistenza specialistica e di supporto agli utenti del Sistema Unico della Riscossione Risposte alle richieste di chiarimenti ex art. 71 D.lgs. n. 163/2006 e s.m.i. CHIARIMENTI Con riferimento alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le seguenti risposte, ai sensi dell articolo 71 del D.lgs. n. 163/2006 e s.m.i. 1. (Domanda) In merito alle risposte fornite alle domande numero 9, 12 e 50 afferenti ai requisiti migliorativi richiesti per il profilo P3c Analista Programmatore Senior Java BPM si chiede di fornire un chiarimento aggiuntivo alla seguente affermazione riportata nelle risposte alle domande numero 12 e 50 Risorsa P3c, massimo 1 punto per le risorse in possesso di certificazioni aggiuntive IBM BPM (si rimanda al capitolato già citato per i dettagli), per un totale di 2 punti. Si chiede di chiarire se il totale di 2 punti deve intendersi raggiungibile con 2 risorse distinte, ciascuna delle quali viene assegnato 1 punto se in possesso di almeno una certificazione tra quelle citate nel paragrafo 8.3 del Capitolato Tecnico di gara (IBM Certified Developer Web Sphere Lombardi Edition, IBM Certified Associated BPM Developer, IBM Certified BPM Program Manager WebSphere Lombardi Edition) di cui una da far valere come requisito minimo obbligatorio (nessun punteggio migliorativo) e le restanti due da far valere come requisiti migliorativi (1 punto migliorativo per ciascuna certificazione, ottenendo quindi 2 punti migliorativi). Il primo caso, fornire due risorse distinte con profilo P3c aventi ciascuna 2 certificazioni (una obbligatoria e una migliorativa), appare in contraddizione con il numero massimo di 12 risorse che saranno prese in considerazione per l attribuzione dei punteggi migliorativi, come dichiarate nel Capitolato Tecnico di gara e confermato dalla risposta al quesito numero 2, perché per il profilo P3c il Capitolato Tecnico di gara prevede di fornire 1 sola risorsa come da tabella che segue: Profilo Figura professionale N.ro risorse P7 Account manager 1 P6 Specialista di tematica, specialista analista funzionale (riscossione) 4 P5 Capo progetto / Team Leader / PMO 4 P3c Anal. Prog. Senior Java BPM 1 P1 Business Process Re engineer 2 Totale 12 Capitale Sociale , interamente versato. Iscrizione al registro delle imprese di Roma, C.F. e P. IVA

2 Qualora venisse confermata la possibilità di presentare fino a 2 risorse distinte con il profilo P3c, aventi ciascuna una certificazione obbligatoria e una migliorativa, si chiede di chiarire se è possibile presentare anche un numero di CV superiore a 12 e quale deve essere la distribuzione dei profili chiave per ottenere il punteggio migliorativo massimo, assumendo che tutti i CV presentati abbiano i requisiti migliorativi previsti per ciascun profilo. Il secondo caso, fornire una sola risorsa con il profilo P3c in possesso di tutte e tre le certificazioni dichiarate nel paragrafo 8.3 del Capitolato Tecnico di gara, sarebbe apparentemente in contraddizione con quanto riportato nel Disciplinare di gara, paragrafo a pag. 24 dove si cita testualmente che Ai fini del calcolo del punteggio sarà considerata al massimo una certificazione per ciascuna risorsa.. Si chiede pertanto a Codesta Spettabile Amministrazione di fornire i chiarimenti in merito quale delle due casistiche è quella da prendere in considerazione per il profilo P3c, per consentire di raggiungere i 2 punti migliorativi massimi consentiti per i CV presentati con questo profilo. Si richiama la risposta alla domanda n. 12 contenuta nella nota di chiarimenti prot. n. 2015/40946 del 9/10/2015. Richiamando la suddetta risposta si precisa, quindi, che: 1. È possibile presentare CV aggiuntivi rispetto a quelli già richiesti (e indicati nella tabella riportata nel capitolo 4 dell allegato 2 schema di offerta tecnica), come già stabilito nel capitolato di gara al paragrafo 8.4 e nell allegato 2 schema di offerta tecnica capitolo 4. Ne consegue che il Candidato potrà presentare anche più CV relativamente al profilo P3c, rispetto a quelli indicati nella tabella (ad esempio presentare 2 CV invece di 1); 2. Tra tutti i profili P3c in possesso di requisiti migliorativi, proposti dal Concorrente, saranno attributi al massimo 2 punti, per 2 CV distinti (cioè 1 punto al massimo per una risorsa); 3. Per quanto riguarda le risorse P3c, queste dovranno possedere al minimo una certificazione IBM BPM tra quelle già indicate nel paragrafo del capitolato;. 4. Sarà considerato requisito migliorativo il possesso di una seconda certificazione tra quelle già elencate nel paragrafo del capitolato, come espresso nel paragrafo 8.3 del capitolato stesso. A mero titolo d esempio, un profilo P3c avente tutti i requisiti minimi richiesti per il profilo stesso, ad esclusione delle certificazioni IBM BPM, non potrà essere accettato da Equitalia in quanto NON in possesso di tutti i requisiti minimi. Sempre a mero titolo d esempio, qualora il profilo P3c avesse tutti i requisiti minimi già richiesti, incluso, ad esempio, la certificazione IBM Certified BPM Developer WebSphere Lombardi Edition, sarebbe un CV valido in quanto la risorsa proposta avrebbe effettivamente TUTTI i requisiti minimi richiesti. Ancora, proseguendo nell esempio, se la stessa risorsa P3c al capoverso precedente, oltre ad avere la certificazione IBM Certified BPM Developer WebSphere Lombardi Edition (che garantisce l ammissibilità della risorsa), avesse anche ad esempio la certificazione IBM Certified BPM Program Manager - WebSphere Lombardi Edition, allora sarebbe in possesso di un requisito migliorativo, dunque sarebbe valutato 1 punto. Infine, insistendo sullo stesso esempio, se la risorsa P3c proposta dal Candidato, avesse TUTTE le certificazioni IBM BPM indicate nel paragrafo 8.3, riceverebbe comunque 1 punto. 2

3 2. (Domanda) In merito alle risposte fornite alle domande numero 12 e 50, afferenti al punteggio migliorativo assegnabile alle risorse con profili P6, P5 e P1, si richiede di fornire un chiarimento aggiuntivo alla seguente affermazione riportata nelle risposte alle domande numero 12 e 50: Al massimo due risorse tra i profili P6, P5 e P1 in possesso delle esperienze indicate nel capitolato e nel disciplinare per le quali sono possibili le seguenti configurazioni (si rimanda ai documenti già citati per la distinzione tra riscossione e riscossione coattiva): a) 2 risorse con esperienza riscossione, 2 punti; b) 2 risorse con esperienza di riscossione coattiva, 4 punti (che è anche il massimo punteggio ottenibile in questa categoria); c) 1 risorsa con esperienza riscossione e 1 risorsa con esperienza nella riscossione coattiva, 3 punti. Al fine di poter soddisfare e raggiungere il punteggio migliorativo massimo assegnabile alle risorse da presentare in allegato all Offerta Tecnica, si chiede di chiarire a quale delle seguenti opzioni indicate sotto corrisponde la citazione massimo due risorse tra i profili P6, P5 e P1 : a. nell elenco dei 12 CV da allegare all Offerta Tecnica è possibile presentare al massimo 2 risorse tra i profili P6, P5 e P1, nella configurazione a scelta del Concorrente (per esempio una risorsa con profilo P6 e una risorsa con profilo P5, oppure una risorsa con profilo P6 e una risorsa con profilo P1, oppure una risorsa con profilo P5 e una risorsa con profilo P1), aventi ciascuna come requisiti migliorativi la conduzione o partecipazione a progetti in ambito della riscossione, ordinaria o coattiva, e per le quali è possibile quindi ottenere massimo 4 punti come indicato nelle risposte alle domande citate. Se tale interpretazione è confermata, si chiede a Codesta Spettabile Amministrazione di confermare che, per raggiungere il punteggio migliorativo massimo assegnabile alle risorse da presentare in allegato all Offerta Tecnica, il Concorrente può presentare anche altre risorse tra i profili P6, P5 e P1, in aggiunta alle due già citate, che, sebbene abbiano esperienze di conduzione o partecipazione a progetti in ambito della riscossione, ordinaria o coattiva, possono avere un punteggio migliorativo solo se sono in possesso di una certificazione PMI-PMP o Prince2 Foundation, assegnando 1 punto migliorativo ad ogni risorsa che ha una delle due certificazioni indicate. Se entrambe le affermazioni sono confermate, si chiede quindi di chiarire che, ai fini del raggiungimento del punteggio migliorativo massimo consentito, il Concorrente deve presentare risorse con i profili P6, P5 e P1 nel numero massimo indicato nel paragrafo 8.3 del Capitolato Tecnico di gara, ovvero riportato nella tabella che segue: Profilo Figura professionale N.ro risorse P6 P5 Specialista di tematica, specialista analista funzionale (riscossione) Capo progetto / Team Leader / PMO P1 Business Process Re - engineer 2 Totale 10 b. nell elenco dei 12 CV da allegare all Offerta Tecnica è possibile presentare al massimo 2 risorse tra i profili P6, P5 e P1, nella configurazione a scelta del Concorrente (per esempio una risorsa con profilo P6 e una risorsa con profilo 3 4 4

4 P5, oppure una risorsa con profilo P6 e una risorsa con profilo P1, oppure una risorsa con profilo P5 e una risorsa con profilo P1), aventi requisiti migliorativi in una delle configurazioni indicate, e nessun altra risorsa con un profilo P6, P5 o P1. Se tale interpretazione è confermata, si chiede a Codesta Spettabile Amministrazione di chiarire quali devono essere i profili dei restanti 10 CV da presentare con requisiti migliorativi, assunto che i profili chiave ulteriori ai profili P6, P5 e P1 sono i profili P7 e P3c, come dichiarato nello Schema di Offerta Tecnica, paragrafo 4, pagina 10. Si ribadisce che il numero massimo di CV indicati nella tabella inserita nel capitolo 4 dell allegato 2 Schema di offerta tecnica NON è vincolante per il Concorrente che può presentare anche un numero maggiore di CV per profilo. Resta inteso che tutti i CV proposti dal Concorrente, secondo le indicazioni riportate nel capitolato e nell allegato 2, devono possedere i requisiti minimi. Solo i CV, proposti dal Concorrente, con requisiti migliorativi contribuiscono a determinare il punteggio indicato nella riga della tabella di attribuzione del punteggio tecnico V2 Competenze ed esperienze del gruppo di lavoro a pagina 23 del disciplinare di gara. Si ricorda che i requisiti migliorativi sono elencati nel paragrafo 8.3 del capitolato. Ogni CV con requisiti migliorativi potrà essere proposto dal Concorrente per una sola categoria. A titolo d esempio non sarà possibile proporre lo stesso CV per la certificazione PMI PMP e allo stesso tempo per l esperienza in progetti di riscossione. Tutto ciò premesso, a mero titolo d esempio, una delle possibili combinazioni di requisiti minimi e profili professionali richiesti, che garantisce il raggiungimento del punteggio massimo, è la seguente (tutte le risorse sono persone differenti): 1. Risorsa A, profilo P5, esperienza PMI PMP, 1 punto 2. Risorsa B, profilo P3c, tutte le certificazioni IBM BMP, 1 punto 3. Risorsa C, profilo P3c, due certificazioni distinte IBM BPM (tra quelle riportate nel capitolato di gara), 1 punto 4. Risorsa D, profilo P1, esperienza in riscossione coattiva come richiesto nel capitolato di gara, 2 punti 5. Risorsa E, profilo P6,, esperienza in riscossione coattiva come richiesto nel capitolato di gara, 2 punti Totale dei punti raggiunti, in questo esempio, è pari a 7. Il concorrente dovrà presentare i seguenti CV, elencati nella tabella d esempio. RIF Figura professionale Totali CV da presentare P7 Account manager 1 Di cui CV Migliorativi P6 Specialista di tematica, specialista 1 2 analista funzionale (riscossione) P5 Capo progetto / Team Leader / 1 2 PMO P3c Anal. Prog. Senior Java - BPM 2 2 P1 Business Process Re - engineer 2 1 Tabella d esempio - 1 4

5 Il Concorrente potrà presentare anche un numero maggiore di CV, alcuni dei quali con requisiti migliorativi, ma non determineranno punteggio aggiuntivo. Sempre a mero titolo d esempio, un altra possibile configurazione è la seguente: 1. Risorsa A, profilo P5, esperienza PMI PMP, 1 punto 2. Risorsa B, profilo P3c, due certificazioni distinte IBM BMP (tra quelle riportate nel capitolato di gara), 1 punto 3. Risorsa C, profilo P3c, due certificazioni distinte IBM BPM (tra quelle riportate nel capitolato di gara), 1 punto 4. Risorsa D, profilo P5, esperienza in riscossione coattiva come richiesto nel capitolato di gara, 2 punti 5. Risorsa E, profilo P5,, esperienza in riscossione coattiva come richiesto nel capitolato di gara, 2 punti I CV che dovranno essere presentati sono riportati in questa ulteriore tabella d esempio. RIF Figura professionale Totali CV da presentare P7 Account manager 1 Di cui CV Migliorativi Specialista di tematica, specialista P6 2 analista funzionale (riscossione) Capo progetto / Team Leader / 3 P5 3 PMO P3c Anal. Prog. Senior Java - BPM 2 2 P1 Business Process Re - engineer 2 Tabella d esempio - 2 Ancora in questo caso, il Concorrente potrà presentare anche un numero maggiore di CV, addirittura con requisiti migliorativi, ma non determineranno punteggio aggiuntivo. 3. (Domanda) Rif. Disciplinare par Modalità di assegnazione punteggio tecnico per il criterio V2 Competenze ed esperienze del gruppo di lavoro. In relazione al criterio di attribuzione del punteggio per la figura P3c e stante la richiesta di presentare un solo CV per la suddetta figura, si chiede di confermare come è possibile ottenere al massimo due punti base, ovvero se si ottiene 1 punto per ciascuna certificazione aggiuntiva IBM Lombardi Edition oltre a quella prevista come requisito minimo (e quindi possedere tutte e tre le certificazioni IBM Lombardi Edition) Si rimanda alla risposta fornita per la domanda (Domanda) Rif. Schema di offerta tecnica Allegato 2 Criterio V5 Efficientamento. Si chiede di chiarire i due punti seguenti: Descrizione delle tecniche e degli strumenti adottati per garantire l indice di produttività dichiarata 5

6 Descrizione delle tecniche adottate per garantire gli SLA previsti dal capitolato tecnico o quelli migliorativi offerti possano essere collocati in appositi paragrafi, distinti dal capitolo Gestione dei picchi di lavoro, in quanto consentono di esporre i razionali (ovvero strumenti e tecniche) adottati per garantire la produttività richiesta e gli SLA migliorativi. Per la redazione dell offerta tecnica, il Concorrente deve osservare lo schema proposto nell allegato 2 Schema di offerta tecnica. 5. (Domanda) Con riferimento alle coperture assicurative richieste nei documenti di Gara (Bando Di Gara art III.1.1., Disciplinare art 7.2, Schema Contratto art 11, 13), al momento della sottoscrizione del presente contratto, la Scrivente dichiara di essere contraente assicurato - per un importo coerente con il valore del presente Contratto e per la Durata dello stesso della seguente polizza assicurativa: a. una polizza assicurativa definita "General Liability " (Polizza Responsabilità Civile Terzi/Prodotti ) a copertura della responsabilità civile per danni a terzi (intesi come lesioni personali e danneggiamenti a cose), derivanti dall'attività svolta nonché a copertura della responsabilità civile per danni a terzi (intesi come lesioni personali e danneggiamenti a cose), causati dai prodotti fabbricati, venduti e distribuiti; Massimale assicurato: dollari US per sinistro e per anno assicurativo. Si chiede conferma che tale copertura assicurativa, così come sopra descritta, soddisfa quanto richiesto al riguardo da codesta Stazione Appaltante e che, a comprova delle stessa, la scrivente potrà presentare certificato assicurativo attestante la copertura in essere, in sostituzione delle polizza o di copia delle stessa. Inoltre, considerato che tale polizza non include responsabilità connesse ad attività rese da eventuali subappaltatori, si chiede se sia accettabile che gli eventuali subappaltatori dispongano delle medesima Polizza posseduta dalla scrivente. Infine, si chiede altresì se in caso di RTI tale copertura possa essere stipulata proquota dai vari membri del RTI o debba essere stipulata dalla mandataria a copertura dei danni relativi alle attività previste da parte di tutte le singole società partecipanti al raggruppamento stesso ed estendibili quindi a anche a queste. Al punto 7.2 del disciplinare sono specificate le polizze assicurative a copertura delle responsabilità civili ed i relativi massimali richieste all aggiudicatario ai fini della sottoscrizione del contratto. Pertanto le coperture assicurative prestate dovranno rispettare i requisiti minimi ivi indicati. Al punto 14 del disciplinare di gara è indicata la documentazione da presentare a comprova della garanzia assicurativa fornita. Come precisato all art. 14 dello schema di contratto (allegato 4 al disciplinare di gara) L eventuale affidamento in subappalto dei servizi di cui al presente Contratto e suoi Allegati non comporta alcuna modifica agli obblighi e agli oneri contrattuali del Fornitore, che rimane pienamente responsabile nei confronti di Equitalia per l esecuzione di tutte le attività contrattualmente previste. Pertanto, il Fornitore risponde direttamente dei danni eventualmente cagionati dal subappaltatore. In caso di RTI le coperture assicurative previste dal disciplinare di gara al punto 7.2. dovranno riguardare l intero raggruppamento e la totalità delle prestazioni eseguite da ciascun componente del raggruppamento in esecuzione del contratto. 6

7 6. (Domanda) Con riferimento alla possibilità di ricorso al subappalto (Art. 14 Schema di contratto), si richiede di confermare che in caso di ricorso al subappalto, in presenza di un raggruppamento temporaneo di imprese, ciascuna mandante possa provvedere autonomamente alla stipula dell'eventuale contratto di subappalto e relativi adempimenti di legge. Il subappalto è regolato dall art. 118 del D.lgs. n. 163/2006. In caso di RTI ciascun componente del raggruppamento potrà presentare istanza di autorizzazione al subappalto, la quale sarà rilasciata in presenza dei presupposti e nei limiti fissati dal citato art Il relativo contratto dovrà essere sottoscritto anche dalla mandataria in conformità agli attuali orientamenti della giurisprudenza e dell ANAC (Consiglio di stato sentenza n. 5906/2007, ANAC parere 51/2013) 7. (Domanda) Con riferimento alla Data Privacy (Art. 17 Schema di contratto), si chiede confermare che la Stazione Appaltante, in qualità di Titolare, provvederà a nominare l aggiudicatario Responsabile del trattamento ai sensi e per gli effetti delle disposizioni contenute nell art. 29 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali, con riferimento alle sole operazioni di trattamento e ai soli dati che il Responsabile sarà chiamato a trattare in relazione all'esecuzione del Contratto fornendo, altresì, al Responsabile le istruzioni necessarie in conformità al tipo di trattamenti richiesto, nel rispetto delle prescrizioni del Codice. Inoltre, si chiede di confermare che il Responsabile non risponderà della raccolta dei Dati e degli obblighi connessi (per es., raccolta del consenso degli Interessati), nonché della pertinenza ed esattezza dei Dati. Il Titolare sarà pertanto responsabile in ordine ad ogni contestazione da chiunque sollevata a tale proposito nonché di eventuali violazioni derivanti da istruzioni incomplete o errate impartite dal Titolare che, pertanto lo terrà indenne da qualsiasi pretesa conseguente o connessa. Si chiede altresì di confermare che la nomina a Responsabile sarà riferita alla persona giuridica (e non alla persona fisica). Si chiede di confermare se, laddove fosse previsto un RTI, si prevede un Responsabile esterno del trattamento unico per il RTI ovvero se è possibile prevedere un responsabile esterno per conto di ciascuna società del RTI. Si conferma che, così come previsto dallo schema di contratto (allegato 4 al disciplinare), la Stazione appaltante provvederà a nominare il Fornitore nella veste di Responsabile del trattamento dei dati personali e che questi dovrà impegnarsi a procedere al trattamento dei dati in maniera conforme a quanto disposto dalla normativa vigente, dai provvedimenti del Garante, dai documenti programmatici sulla sicurezza adottati dal Titolare nonché dalle istruzioni impartite dal Titolare stesso con apposito atto che sarà allegato al contratto, di cui ne costituirà parte integrante. Si conferma che la nomina a Responsabile sarà riferita alla persona giuridica. In caso di RTI ciascuna società raggruppata sarà nominata Responsabile in relazione alle prestazioni di competenza. 8. (Domanda) 7

8 Ai sensi del punto 5.3 del Disciplinare di Gara, in relazione al punto III.2.2) del Bando di Gara - Capacità Economica è previso che: per la partecipazione in forma associata (RTI, Consorzi) non sono state previste percentuali minime di possesso del requisito di fatturato in capo alle imprese raggruppande. Si specifica che, in caso di RTI e Consorzi di cui all art. 34, comma 1, lett. e) del D.lgs. n.163/2006, il requisito di cui al punto III.2.2 del Bando di gara - Capacità economica, dovrà essere posseduto, a pena di esclusione, in misura maggioritaria dalla mandataria, fermo restando l obbligo per il soggetto riunito/consorziato di possedere i predetti requisiti in misura non inferiore al 100% e l obbligo per la mandataria di eseguire le attività in misura maggioritaria. In caso di Consorzi di cui all art. 34, comma 1, lett. b) e c) del D.lgs. n. 163/2006, il suddetto requisito dovrà essere posseduto, a pena di esclusione, dal Consorzio medesimo o dalle consorziate secondo quanto previsto dall art. 35 del D. lgs. n. 163/2006 e dall art. 277 del D.P.R. n. 207/2010. Si chiede: 1. di confermare che, in caso di costituendo RTI, il summenzionato requisito di fatturato di cui al punto III.2.2) del Bando di Gara possa essere posseduto dalla sola mandataria, fermo restando il fatto che il costituendo RTI nel complesso possegga l intero requisito di fatturato richiesto; 2. qualora fosse, invece, richiesto il possesso del summenzionato requisito di fatturato in capo ad ogni impresa partecipante al RTI in qualità di mandante, si chiede di confermare che la mandataria debba possedere il requisito in questione in misura maggioritaria rispetto a tutte le altre imprese mandanti partecipanti al RTI stesso, cioè nella misura minima del 51%. Si conferma che in caso di partecipazione alla gara di RTI o consorzi di cui all art. 34, lettera e) D.lgs 163/2006, non sono previste percentuali minime di possesso del requisito di cui al punto III.2.2. del bando di gara da parte dei singoli componenti il raggruppamento o il consorzio, fermo restando l obbligo per il soggetto riunito di possedere il requisito nella sua totalità. Ciò posto, il requisito potrà anche essere posseduto integralmente dalla mandataria. 9. (Domanda) Ai sensi del punto 5.3 del Disciplinare di Gara, in relazione al punto III.2.3) del Bando di Gara - Capacità Tecnica è richiesto di: A) aver maturato, nel triennio precedente alla data di pubblicazione del bando di gara una comprovata presa in carico e/o conduzione applicativa di un sistema in ambiente tecnologicamente complesso ed eterogeneo, tra cui mainframe (zos, COBOL, CICS, DB2), nonché sistemi dipartimentali su Unix o Linux, Java, Oracle, di dimensioni pari ad almeno 100 KFP (ovvero 10 M Loc equivalenti), su sistemi di riscossione impiegati anche per attività di gestione e riscossione di tributi e tasse, non necessariamente in modalità coattiva; B) aver realizzato sui sistemi di cui al punto precedente, nel triennio precedente alla data di pubblicazione del bando di gara, architetture SOA, che abbiano comportato la realizzazione di almeno 2500 FP (o 1,7 M LOC equivalenti). Si specifica che, in caso di RTI e Consorzi di cui all art. 34, comma 1, lett. e) del D.lgs. n. 163/2006, i requisiti di cui ai precedenti punti A e B dovranno essere posseduti a pena di esclusione in misura maggioritaria dalla mandataria, fermo restando l obbligo per il soggetto riunito/consorziato di possedere i predetti requisiti in misura non inferiore al 100% e l obbligo per la mandataria di eseguire le attività in misura maggioritaria. Si chiede: 8

9 1. di confermare che, in caso di costituendo RTI, i requisiti di capacità tecnica di cui al summenzionato punto III.2.3) lett. a) e b) del Bando di Gara possano essere posseduti dalla sola mandataria, fermo restando il fatto che il RTI nel complesso possegga l intero requisito richiesto; 2. qualora fosse, invece, richiesto il possesso dei summenzionati requisiti di capacità tecnica in capo ad ogni impresa partecipante al RTI in qualità di mandante, si chiede di chiarire come tali requisiti debbano essere posseduti in misura maggioritaria dalla mandataria. Si conferma che in caso di partecipazione alla gara di RTI o consorzi di cui all art. 34, lettera e) D.lgs 163/2006, non sono previste percentuali minime di possesso del requisito di cui al punto III.2.3. del bando di gara da parte dei singoli componenti il raggruppamento o il consorzio, fermo restando l obbligo per il soggetto riunito di possedere il requisito nella sua totalità. Ciò posto, il requisito potrà anche essere posseduto integralmente dalla mandataria. 10. (Domanda) Ai sensi del par. 4 dell Allegato 2 Schema di Offerta Tecnica i CV devono essere redatti, in forma anonima, secondo le specifiche esposte su Lo standard di CV ivi contenuto prevede l indicazione della data di nascita della persona a cui il CV si riferisce. Poiché il Disciplinare di Gara non richiede alcuna dichiarazione da parte di detta persona relativamente all autorizzazione al trattamento dei dati ai fini del D.lgs. 196/2003, si chiede di confermare che detto campo (data di nascita) possa non essere compilato. Diversamente, si chiede di indicare come conciliare detta indicazione (data di nascita) con le previsioni di cui al summenzionato D. Lgs. 196/2003. Si conferma che il campo relativo alla data di nascita potrà non essere indicato. 11. (Domanda) Con riferimento all art. 8 Fatturazione e modalità di pagamento dell Allegato 4 Schema di contratto, si chiede di confermare che, in caso di RTI, la fatturazione dei corrispettivi sia in capo alle singole società costituenti il RTI medesimo. Si conferma. 12. (Domanda) Nel paragrafo Modalità di attribuzione del punteggio tecnico per gli elementi tabellari del Disci-plinare di Gara è previsto che l assegnazione del punteggio dei requisiti migliorativi sarà effettuato in base alle seguenti regole: Per qualsiasi risorsa: 1 punto per una risorsa in possesso di una delle seguenti certificazioni (max 1 punto complessivo): - PMI-PMP - Prince 2 Foundation 9

10 Si chiede di esplicitare quale sia il numero massimo di risorse su cui verrà calcolato il punteggio da assegnare relativamente alle summenzionate certificazioni PMI-PMP e Prince 2 Foundation. Si chiede, altresì, di confermare che, qualora siano presentate più risorse, verrà comunque assegnato max 1 punto complessivo. Si rimanda alla risposta fornita alla domanda 2. 10

CHIARIMENTI. pag 1 / 5

CHIARIMENTI. pag 1 / 5 CHIARIMENTI Oggetto: Gara Europea a procedura aperta per il Servizio di Assistenza e Manutenzione dei Sistemi Tecnologici per i Sistemi Informativi Gestionali di ENAV S.p.A. A seguito di richiesta di chiarimenti

Dettagli

CHIARIMENTI. (Risposta) Si conferma che per il profilo P2 non è richiesta la presentazione di eventuali requisiti migliorativi.

CHIARIMENTI. (Risposta) Si conferma che per il profilo P2 non è richiesta la presentazione di eventuali requisiti migliorativi. Equitalia S.p.A. Sede legale Via Giuseppe Grezar n. 14 00142 Roma Tel. 06.989581 Fax 06.95050424 www.gruppoequitalia.it Alle Società interessate Roma, 09/10/2015 Prot. n. 2015/40946 OGGETTO: Procedura

Dettagli

BANDO DI GARA Progetto ENTER

BANDO DI GARA Progetto ENTER Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore

Dettagli

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3.

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. Ciascun concorrente può presentare la propria offerta, relativamente a uno o più

Dettagli

AVVISO DI CHIARIMENTI

AVVISO DI CHIARIMENTI AVVISO DI CHIARIMENTI Oggetto: richiesta di chiarimenti sul bando sul disciplinare di gara e documentazione allegata in riferimento alla Gara n.481646 CIG 0414442859 finalizzata all acquisizione di servizi

Dettagli

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II.

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Quesito n. 1: La scrivente impresa avendo acquistato

Dettagli

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI)

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI) RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI SINO AL 2 OTTOBRE 2014, Q1: Si chiede di voler confermare che in sostituzione delle categorie OS3, OS28, OS30 si possa partecipare con la categoria OG11 classifica VIII così

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E MANTENIMENTO E ADOZIONE DEI CANI DEL COMUNE DI

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E MANTENIMENTO E ADOZIONE DEI CANI DEL COMUNE DI COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E 1. Ente appaltante: Comune di Cagliari - Servizio Appalti - Via Roma 145-09124 Cagliari. Sito internet: www.comune.cagliari.it.

Dettagli

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale?

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale? QUESITO N 1 La ns. Ditta, attestata SOA nelle categorie OG1, OG6 e OS22, tutte in classifica II, sprovvista del Sistema di Qualità Aziendale ISO 9000, può partecipare alla procedura aperta per i lavori

Dettagli

In relazione alle singole richieste pervenute, si dà completa conferma del contenuto dei documenti tecnici allegati agli atti di gara.

In relazione alle singole richieste pervenute, si dà completa conferma del contenuto dei documenti tecnici allegati agli atti di gara. RISPOSTE AI QUESITI PREMESSA Sono pervenuti numerosi quesiti in ordine agli aspetti contrattuali, in particolare per ciò che attiene alle condizioni generali e speciali di assicurazione, di cui agli allegati

Dettagli

BANDO DI GARA. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. www.cosmocasale.it

BANDO DI GARA. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. www.cosmocasale.it BANDO DI GARA 1) Stazione appaltante:, Sede legale: Via Grandi n. 45-15033 CASALE MONFERRATO (AL) - ITALIA Tel. 0142/451094 - Fax 0142/451149 - e- mail segreteria@cosmocasale.it; sito web www.cosmocasale.it;

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

9. È possibile considerare equipollente alla OG9, ai fini della partecipazione alla gara in oggetto altra/altre categoria/categorie quale\i OG10, OG11 oppure OS30? No, non vi sono categorie equipollenti

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

Allegato A all offerta preventivo

Allegato A all offerta preventivo Allegato A all offerta preventivo Al Comune di Montecchio Emilia piazza Repubblica, 1 42027 Montecchio Emilia (RE) OGGETTO: ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA PER L ASSEGNAZIONE DEL SERVIZIO

Dettagli

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice I.1) I.2) I.3) I.4) DIGITPA BANDO DI GARA D APPALTO SERVIZI CIG: 4224876DF4 Denominazione, indirizzi e punti di contatto: DigitPA viale Marx 31/49 Roma, c.a.p.

Dettagli

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta art. 3, comma 37 e Art.

Dettagli

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1 RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1 D.1 Con riferimento alla gara in oggetto, sono pervenuti i seguenti quesiti: per la seguente gara puo' essere applicato quanto previsto dall'articolo

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO Direzione Generale- L AQUILA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO Direzione Generale- L AQUILA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO Direzione Generale- L AQUILA F.A.Q. (risposte alle domande più frequenti) - 1 - II.2.1) QUANTITATIVO O ENTITA TOTALE L importo totale del presente appalto, subordinatamente

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 45 46 E possibile utilizzare, per la gestione del SIAR,

Dettagli

Bando di gara per l affidamento dell assicurazione R.C.T. Cantiere di Servizio n 024/PA CUP G96I14000020002 CIG:5903211D0

Bando di gara per l affidamento dell assicurazione R.C.T. Cantiere di Servizio n 024/PA CUP G96I14000020002 CIG:5903211D0 REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI MARINEO Bando di gara per l affidamento dell assicurazione R.C.T. Cantiere di Servizio n 024/PA CUP G96I14000020002 CIG:5903211D0 DISCIPLINARE DI GARA Art.

Dettagli

RISPOSTA N. 2 Si conferma.

RISPOSTA N. 2 Si conferma. Pag.1 di 6 DOMANDA N. 1 Con riferimento alla gara in oggetto ed a quanto previsto al punto 3.1.7 del relativo Disciplinare, si chiede se il Certificato ISO 9001:2008 possa presentare i seguenti campi di

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Ufficio atti negoziali Allegato A al disciplinare di gara OGGETTO: PROCEDURA APERTA FORNITURA DI GAS METANO PER L ANNO TERMICO 2008/09 ED ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

QUESITO TESTO RISPOSTA

QUESITO TESTO RISPOSTA QUESITO TESTO RISPOSTA All art. 16.1 Offerta tecnica del capitolato d oneri è richiesta una relazione tecnica contenente, oltre i vari elementi necessari per desumere il servizio offerto, nella sez. a)

Dettagli

SCHEDA IN CASO DI RTI

SCHEDA IN CASO DI RTI Domanda 1 Modello Istanza di partecipazione Si chiede di confermare che trattasi di refuso quanto indicato al punto 5 delle Note Cause di esclusione Non è ammessa la partecipazione in RTI di due o più

Dettagli

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092)

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) MORROVALLE SERVIZI S.R.L. APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) Art. 20 Allegato IIB D.lgs. n 163/2006

Dettagli

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012 ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE,COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Direzione Generale Servizio

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sul sito www.mef.gov.it, www.consip.it e sul sito www.sogei.it

I chiarimenti della gara sono visibili sul sito www.mef.gov.it, www.consip.it e sul sito www.sogei.it Gara in due lotti per l affidamento dei servizi di supporto architetturale, specialistico, parametrizzazione e manutenzione in ambiente Data Warehouse per il Sistema Informativo della Fiscalità ID 1433

Dettagli

D.9 Si chiede conferma che un concorrente possa partecipare a tutti e tre i lotti e possa risultare aggiudicatario di tutti e tre.

D.9 Si chiede conferma che un concorrente possa partecipare a tutti e tre i lotti e possa risultare aggiudicatario di tutti e tre. APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE INTEGRATA DEI LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA DELL AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELLA TOSCANA (CUP C25D12000000005). FAQ D.16 E possibile

Dettagli

REGIONE DEL VENETO Azienda ULSS 12 Veneziana BANDO DI GARA. Procedura aperta per l affidamento della gestione del centro diurno per

REGIONE DEL VENETO Azienda ULSS 12 Veneziana BANDO DI GARA. Procedura aperta per l affidamento della gestione del centro diurno per REGIONE DEL VENETO Azienda ULSS 12 Veneziana BANDO DI GARA Procedura aperta per l affidamento della gestione del centro diurno per disabili Bellinato. I.1) Regione del Veneto Azienda ULSS 12 Veneziana

Dettagli

Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori

Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori 1. Premessa L Istituto per il Credito Sportivo (di seguito anche Istituto o ICS ) intende istituire e disciplinare un Elenco di operatori

Dettagli

C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA

C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DI IMPORTO INFERIORE ALLA FRANCHIGIA CONTRATTUALE DI EURO 7.500,00, PREVISTA NELLA POLIZZA ASSICURATIVA RCT/RCO PERIODO 6.11.2012-6.11.2013.

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di manutenzione e riparazione di software 2014/S 090-156740. Bando di gara. Forniture

Italia-Roma: Servizi di manutenzione e riparazione di software 2014/S 090-156740. Bando di gara. Forniture 1/7 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:156740-2014:text:it:html Italia-Roma: Servizi di manutenzione e riparazione di software 2014/S 090-156740 Bando di gara Forniture Direttiva

Dettagli

I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica. Bando di gara Procedura ristretta

I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica. Bando di gara Procedura ristretta I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Bando di gara Procedura ristretta 1. Ente appaltatore: I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI

Dettagli

Risposte quinta parte

Risposte quinta parte A.R.T.E. AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA 16121 GENOVA, Via Bernardo Castello 3 - Tel. 010/53901, Fax 010/5390317 - C.F. 00488430109 Ufficio del Registro delle Imprese

Dettagli

GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E

GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E MESSA A NORMA DELL EDIFICIO SCUOLA MEDIA PIERO CIRONI (GARA N. 411). Modello di autocertificazione / dichiarazione sostitutiva

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I

C O M U N E D I G A L L I P O L I BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEI LOCALI DEL CASTELLO DEMANIALE DI GALLIPOLI CON MESSA IN SICUREZZA, APERTURA E CHIUSURA, RISCOSSIONE TICKET VISITATORI E GUIDA

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE DELL IMPRESA CONCORRENTE

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE DELL IMPRESA CONCORRENTE ALLEGATO II Dichiarazione del concorrente di ricorso all AVVALIMENTO (art. 49 del d.lgs. n. 163 del 2006) (in caso di raggruppamento temporaneo: un modello per ciascun componente che ricorra all avvalimento)

Dettagli

ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI. 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12-

ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI. 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12- ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI CATANIA 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12-95131 Catania, tel. 095/316860-730611, fax 095/314497 2) Procedura di

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z I O N E

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z I O N E UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA Prot. 25716/2013 del 09/12/2013 Bando n 55/2013 del 09/12/2013 A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. Il sottoscritto nato a prov. il / / e residente in via n.,

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. Il sottoscritto nato a prov. il / / e residente in via n., DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ISTITUTO SCOLASTICO via n. Città Cap Il sottoscritto nato a prov. il / / e residente in via n., - nella sua qualità di rappresentante legale/procuratore della Compagnia

Dettagli

Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%.

Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%. RISPOSTE A QUESITI (28 Gennaio 2015) 1) DOMANDA Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%. Nel disciplinare di gara viene riportato come lavori appartenenti

Dettagli

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesito n.1 Bando di gara Sezione II, punto 1.1 Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice e punto

Dettagli

REGIONE DEL VENETO Azienda ULSS 12 Veneziana BANDO DI GARA. Procedura aperta per l affidamento del servizio di trasporto su gomma di

REGIONE DEL VENETO Azienda ULSS 12 Veneziana BANDO DI GARA. Procedura aperta per l affidamento del servizio di trasporto su gomma di REGIONE DEL VENETO Azienda ULSS 12 Veneziana BANDO DI GARA Procedura aperta per l affidamento del servizio di trasporto su gomma di persone disabili. I.1) Regione del Veneto Azienda ULSS 12 Veneziana Via

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI

COMUNE DI FOGGIA SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI COMUNE DI FOGGIA SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA PARTECIPAZIONE AD UNA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO, AMMINISTRATIVO, ECONOMICO E

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D. Servizio Mercati n.48 del 15.07.2008, n. 99 del 24.10.2008, n.

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D. Servizio Mercati n.48 del 15.07.2008, n. 99 del 24.10.2008, n. COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D 1. Ente appaltante: Comune di Cagliari - Servizio Appalti - Via Roma 145-09124 Cagliari. Sito internet: www.comune.cagliari.it.

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA MODULO A PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA (da presentare, in carta libera, da parte delle Società singole, Consorzi e Consorziate,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI GAVORRANO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI GAVORRANO (Provincia di Grosseto) BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSICURAZIONE A COPERTURA DEI RISCHI IN CARICO ALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE 1. Ente appaltante

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Direzione generale dell Assessorato Affari Generali REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Oggetto: Gara d appalto SICPAC. Chiarimenti richiesti.

Dettagli

ALLEGATO B MODELLO DI PARTECIPAZIONE

ALLEGATO B MODELLO DI PARTECIPAZIONE ALLEGATO B MODELLO DI PARTECIPAZIONE 1 ALLEGATO B Dichiarazione (RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000) ENAV S.p.A. Funzione Acquisti Via Salaria, 716 00138 ROMA Fornitura di

Dettagli

TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.)

TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) 1 RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE CON CONFERIMENTO DI MANDATO COLLETTIVO SPECIALE CON RAPPRESENTANZA Tra :...(1)... (di

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE In bollo da. 14,62 ALLEGATO A Al Conaf Via Oggetto: Affidamento servizio di broker e consulenza assicurative biennio 2012-2013 DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE (da rendere, sottoscritta

Dettagli

Funicolari Terrestri, Parcheggi e Ascensori in servizio privato)

Funicolari Terrestri, Parcheggi e Ascensori in servizio privato) Pratica 15187 - LOTTO 1 - CIG 6527912B63. Modello di dichiarazione MD LOTTO 1 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (artt. 46 e 47 D.P.R. 445 del 28/12/2000) Il sottoscritto.... C.F. nat il..... a... nella sua qualità

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE PROVINCIA DI VARESE Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici PIAZZA MAUCERI, N. 12 2104 VENENGONO SUPERIORE Tel: 0331/828447 Fax 0331/827314 e-mail ufficiotecnico@comune.venegonosuperiore.va.it

Dettagli

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. BANDO DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO - MAXXI CIG 593815615A SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE,

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Ambito di applicazione

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Ambito di applicazione Regolamento per l affidamento degli appalti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alla soglia di rilevanza comunitaria, ai sensi dell articolo 238, comma 7 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO Pagina 1 di 7 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio assicurativo della responsabilità civile

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000) Il sottoscritto, nato a (prov. ) il e residente a in Via

Dettagli

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa...

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa... MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di legale rappresentante... procuratore... dell impresa... con sede legale

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura

Consiglio Superiore della Magistratura Consiglio Superiore della Magistratura BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE FLEET MANAGEMENT PER LA GESTIONE GLOBALE DEI SERVIZI DI PRODUZIONE, RIPRODUZIONE

Dettagli

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1)

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) Fac simile allegato alle norme di partecipazione da compilarsi a cura dell impresa/e partecipante/i. AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014

AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014 Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014 Si informa che Roma Capitale, Dipartimento Sviluppo Infrastrutture

Dettagli

DICHIARAZIONE DI IMPEGNO A COSTITUIRSI IN A.T.I.

DICHIARAZIONE DI IMPEGNO A COSTITUIRSI IN A.T.I. Allegato 10 DICHIARAZIONE DI IMPEGNO A COSTITUIRSI IN A.T.I. (per le sole imprese che partecipano alla gara d appalto in A.T.I. non ancora formalmente costituita) Il/La sottoscritt nat a, il, Codice Fiscale

Dettagli

2.2 PARTECIPAZIONE A PIÙ LOTTI

2.2 PARTECIPAZIONE A PIÙ LOTTI Oggetto: Gara comunitaria a procedura aperta indetta ai sensi dell art. 26 Legge n. 488/99 e s.m.i., dell art. 58 Legge n. 388/2000, del D.M. 24.02.2000, del D.M. 2.05.2001 e dell art. 54 D.Lgs. n.163/2006

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

CHIARIMENTI. In conseguenza dei chiarimenti richiesti da alcune società, si riportano di seguito i quesiti posti e le relative risposte:

CHIARIMENTI. In conseguenza dei chiarimenti richiesti da alcune società, si riportano di seguito i quesiti posti e le relative risposte: CHIARIMENTI Oggetto: gara europea a procedura aperta per l affidamento dell accordo quadro relativo ai servizi di presidio applicativo, manutenzione evolutiva e supporto specialistico per il sistema informativo

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Allegato 2 Offerta Tecnica Pag. 1 di 9 ALLEGATO 2 - OFFERTA TECNICA La busta B - Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i per l affidamento dei servizi per

Dettagli

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO ALLEGATO N. 1 MODELLO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Spett.le R.F.I. Spa S.O Legale Venezia Via Trento, 38 30171 MESTRE VE - ITALIA OGGETTO DELL APPALTO: Lavori per la soppressione del PL al km 48+343 della

Dettagli

1. Non è prevista la ricerca dei PCB sui 341 campioni di suolo a meno del caso previsto nel Capitolato Tecnico a pag. 53 e riportato in precedenza.

1. Non è prevista la ricerca dei PCB sui 341 campioni di suolo a meno del caso previsto nel Capitolato Tecnico a pag. 53 e riportato in precedenza. Quesito 1: Si chiede : se sui 341 campioni di suolo debbano essere ricercati i PCB; se sui 13 campioni di top-soil debbano essere ricercati i PCB; se i PCB debbano essere ricercati in alta risoluzione;

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE E SOFTWARE DI BASE. CHIARIMENTI Chiarimenti forniti a seguito di quesiti posti da soggetti interessati alla procedura:

Dettagli

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE GUARDIA DI FINANZA REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO LIGURIA BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

Dettagli

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi.

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. -QUESITO N: 1 RISPOSTE A QUESITI

Dettagli

DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO TEMPORANEO PER L AZIENDA MULTISERVIZI FORTE DEI MARMI SRL

DI SOMMINISTRAZIONE LAVORO TEMPORANEO PER L AZIENDA MULTISERVIZI FORTE DEI MARMI SRL AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO per manifestazione di interesse a partecipare alla procedura negoziata per la conclusione di un accordo quadro con unico operatore per l affidamento del SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

DICHIARAZIONI PER L AMMISSIONE ALLA GARA

DICHIARAZIONI PER L AMMISSIONE ALLA GARA ALLEGATO D ZIONI PER L AMMISSIONE ALLA GARA artt. 14, 16 e 45, D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 231(sanzioni interdittive); artt. 51 e 52, regolamento approvato con D.P.R. 21 dicembre 1999, n. 554; artt. 53 e

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Allegato 2 Offerta Tecnica Pag 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B Gara per procedure e alle conseguenti proposte operative a supporto delle Funzioni e direzioni Aziendali

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia

OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia Spett.le ALSIA Viale Carlo Levi, 6 75100 MATERA OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia Codice CIG: 5729367736 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA DI GARA E

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

ERRATA CORRIGE CHIARIMENTI

ERRATA CORRIGE CHIARIMENTI Oggetto: GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DI SANIFICAZIONE ED ALTRI SERVIZI PER GLI ENTI DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ID 1460 L errata corrige e i chiarimenti della

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E CONNESSA DICHIARAZIONE

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E CONNESSA DICHIARAZIONE ALLEGATO A) Spett. Centro Sportivo S. Filippo S.p.A. Via Bazoli 6/10 25127 Brescia Selezione pubblica avente ad oggetto: L AGGIUDICAZIONE DEI LAVORI DI RIFACIMENTO DEL MANTO IN ERBA ARTIFICIALE DEL CAMPO

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DEL LAZIO OGGETTO: Lavori di restauro e valorizzazione degli apparati decorativi nella Chiesa e nel

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento di servizi di sviluppo e manutenzione evolutiva, gestione applicativa, manutenzione correttiva

Dettagli

ENAV S.p.A. BANDO DI GARA - SETTORI SPECIALI

ENAV S.p.A. BANDO DI GARA - SETTORI SPECIALI ENAV S.p.A. BANDO DI GARA - SETTORI SPECIALI SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: ENAV S.p.A Indirizzo postale: Via Salaria n. 716 00138

Dettagli

Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE

Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE Bando di Gara per l'affidamento di servizi professionali per la manutenzione e sviluppo delle applicazioni QUESITI PERVENUTI E RISPOSTE Quesito. 1) Nel Disciplinare di Gara (punto 10. Pag. 7) viene richiesto

Dettagli

BANDO DI GARA. MCA / II - Area Negoziale

BANDO DI GARA. MCA / II - Area Negoziale BANDO DI GARA Questa amministrazione indice una gara con il sistema del pubblico incanto ai sensi dell art. 9 del Decreto Legislativo 17/03/1995 n.157, degli artt. 73 e 76 del R.D. 23/05/1924 n. 827 e

Dettagli

Equitalia SpA. Allegato 2 Schema Offerta tecnica

Equitalia SpA. Allegato 2 Schema Offerta tecnica Equitalia SpA Allegato 2 Schema Offerta tecnica Istruzioni per la composizione dell offerta tecnica La Dichiarazione d offerta tecnica dovrà essere firmata o siglata in ogni pagina e sottoscritta nell

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA la manutenzione ed evoluzione del Sistema Informativo ItalgiureWeb (IWeb) ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3- OFFERTA ECONOMICA La busta C - Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lg. 163/2006 e s.m.i

Dettagli

Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12

Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12 Modello 2 (da inserire nella busta 1) www.comune.noto.sr.it - il modello può essere scaricato dal sito web Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA ALLEGATO 1. al disciplinare

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA ALLEGATO 1. al disciplinare ALLEGATO 1 al disciplinare DICHIARAZIONE UNICA (DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA) (resa ai sensi degli articoli 38, 46 e 47 D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000) A pena di esclusione la

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ART. 1 Oggetto dell appalto Il servizio di tesoreria consiste nel complesso di operazioni legate alla gestione finanziaria dell ente locale

Dettagli

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA Procedura Aperta PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006 N. 163 E DI-

Dettagli