GUIDA ALL UTILIZZO E ALLA VALORIZZAZIONE DEI MARCHI IMQ. (Marchi di prodotto)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA ALL UTILIZZO E ALLA VALORIZZAZIONE DEI MARCHI IMQ. (Marchi di prodotto)"

Transcript

1 GUIDA ALL UTILIZZO E ALLA VALORIZZAZIONE DEI MARCHI IMQ (Marchi di prodotto)

2 - Il marchio IMQ è riconosciuto in Italia da 1 consumatore su 3. - La notorietà del marchio IMQ è in costante aumento. - Il marchio IMQ viene associato alla qualità e alla sicurezza. In particolare, per elettrodomestici e prodotti elettrici. - Il marchio IMQ è il marchio di sicurezza volontario maggiormente conosciuto in Italia. Fonte: indagine Demoskopea

3 Indice Pagina 2 Perché dare evidenza al marchio IMQ sui prodotti, sugli imballaggi, sul materiale di marketing - vantaggi commerciali - vantaggi legali Pagina 6 Pagina 10 Pagina 12 IMQ come argomento di comunicazione Spunti per messaggi promozionali su: - libretti di istruzione - cataloghi - pannelli e affissioni - pubblicità - monografie aziendali Come riprodurre il marchio IMQ Guida all uso degli altri marchi IMQ di prodotto 1

4 Perché dare evidenza al marchio IMQ sui prodotti, sugli imballaggi, sul materiale di marketing La presenza del marchio IMQ sui prodotti certificati dall'istituto Italiano del Marchio di Qualità comunica che i vostri prodotti sono sicuri. L evidenziarlo in modo chiaro e visibile sul prodotto, offre vantaggi sia dal punto di vista commerciale sia legale. 2

5 Vantaggi commerciali - Consumatori e acquirenti sono sempre più attenti alle caratteristiche di sicurezza e di affidabilità di ciò che acquistano. Il marchio IMQ è sicurezza che si vede. E garanzia visibile per i vostri clienti della conformità dei prodotti alle norme europee. - Il marchio IMQ è dimostrazione che il prodotto, prima di venire immesso sul mercato, è stato sottoposto da IMQ, un ente terzo indipendente da chi lo produce e lo commercializza, a tutte le prove necessarie per verificarne la conformità ai requisiti di sicurezza e che la produzione è costantemente sottoposta a sorveglianza. - La presenza del marchio IMQ è di supporto alle autorità incaricate del controllo del mercato. - Il marchio IMQ è conosciuto in Italia da un italiano su tre ed è riconosciuto internazionalmente. 3

6 Perché utilizzare il marchio IMQ sui prodotti, sugli imballaggi, sul materiale di marketing Vantaggi legali Le certificazioni IMQ costituiscono una tutela per i costruttori Chi ha ottenuto la concessione d uso del marchio IMQ per materiali e apparecchi elettrici possiede un attestazione di aver adempiuto alle prescrizioni delle norme europee a cui la direttiva 2006/95/CE (c.d. di Bassa Tensione) rinvia per la verifica di rispondenza ai requisiti essenziali. La conformità alle norme europee comprovata dal marchio IMQ è pertanto un importante strumento che il costruttore ha a disposizione per adempiere agli obblighi previsti dalle direttive per l apposizione della marcatura CE. Oltre a ciò il costruttore può dimostrare di aver costruito prodotti secondo la regola d arte in accordo con le disposizioni della Legge. Chi utilizza prodotti elettrici e a gas certificati IMQ per la realizzazione degli impianti, è in regola con la Legge relativa alla sicurezza degli impianti stessi. 4

7 Perché utilizzare il marchio IMQ sui prodotti, sugli imballaggi, sul materiale di marketing Infine i marchi IMQ costituiscono un importante mezzo di tutela per i costruttori in materia di responsabilità per danno da prodotto difettoso. Infatti, secondo quanto previsto all articolo 118, lettera e), del D.Lgs. 6 settembre 2005, n. 206 (Codice del Consumo) la responsabilità è esclusa se lo stato delle conoscenze scientifiche, al momento in cui il produttore ha messo in circolazione il prodotto, non permetteva ancora di considerare il prodotto come difettoso. Poiché la funzione dei marchi IMQ è quella di attestare la rispondenza di un prodotto a normative che costituiscono lo stato generale ed ufficiale della scienza e della tecnica nel settore elettrico o nel settore gas, ne consegue che per le produzioni munite di uno dei marchio IMQ esiste la presunzione di conformità allo stato dell arte e si precostituisce per tale via un mezzo di prova che può consentire l esonero della responsabilità del produttore. 5

8 IMQ come argomento di comunicazione Il marchio IMQ testimonia la sensibilità e la lealtà del costruttore nei confronti dei propri clienti. Il marchio IMQ rappresenta una dichiarazione di trasparenza e di estrema attenzione nei confronti dei consumatori. Il messaggio subliminale infatti vuole essere Noi abbiamo operato al meglio per tutelare i nostri clienti e offrire prodotti sempre più affidabili, sottoponendo i nostri prodotti alle verifiche di un ente indipendente autorevole. 6

9 Spunti promozionali da usare su libretti di istruzione, cataloghi, pannelli e affissioni, pubblicità e monografie aziendali. QUESTO PRODOTTO È CERTIFICATO IMQ, UN MARCHIO CHE GARANTISCE LA SICUREZZA E L AFFIDABILITÀ DI QUELLO CHE STAI COMPRANDO. IMQ, l Istituto Italiano del Marchio di Qualità, ha certificato questo prodotto per... (Nome Azienda). IMQ da oltre 50 anni è garanzia di qualità e sicurezza. QUESTO PRODOTTO È SICURO PERCHÉ CONFORME AI REQUISITI DI SICUREZZA EUROPEI. L HA CERTIFICATO IMQ, L ISTITUTO ITALIANO DEL MARCHIO DI QUALITÀ. L azienda... (Nome Azienda) ti offre la sicurezza che si vede. Prima di venire immessi sul mercato, i prodotti... (Nome Prodotti) certificati da IMQ, Istituto Italiano del Marchio di Qualità, ente di certificazione indipendente rispetto a chi vende e produce, sono stati sottoposti a tutte le verifiche necessarie per accertarne la sicurezza e l affidabilità. L AZIENDA... (NOME AZIENDA) HA PENSATO ALLA SICUREZZA DEI SUOI CONSUMATORI E HA CHIESTO ALL ISTITUTO ITALIANO DEL MARCHIO DI QUALITÀ DI SOTTOPORRE IL PRODOTTO... (NOME PRODOTTO) A TUTTE LE PROVE NECESSARIE PER VERIFICARNE LA SICUREZZA, LA ROBUSTEZZA E L AFFIDABILITÀ. 7

10 IMQ come argomento di comunicazione L azienda... (Nome Azienda) ha scelto IMQ. Perché ha pensato alla sicurezza dei consumatori. IMQ ha sottoposto il prodotto a tutte le prove necessarie per verificarne sicurezza e affidabilità secondo quanto previsto dalle normative europee. IL MARCHIO DI SICUREZZA IMQ SIGNIFICA GARANZIA DI UN ENTE TERZO AL DI SOPRA DELLE PARTI E NON SEMPLICE AUTOCERTIFICAZIONE DA PARTE DEL COSTRUTTORE. IL MARCHIO DI SICUREZZA IMQ SIGNIFICA VERIFICA DEL PRODOTTO PRIMA CHE VENGA IMMESSO SUL MERCATO E SORVEGLIANZA DELLA PRODUZIONE. Il marchio IMQ testimonia la volontà di un costruttore di avere la certezza della sicurezza e dell affidabilità dei propri prodotti. UTILIZZARE SOLO PRODOTTI CERTIFICATI IMQ È UNA GARANZIA DI PROFESSIONALITÀ VISIBILE ANCHE NEI CONFRONTI DEI CLIENTI. Questo prodotto è marchiato IMQ perché l azienda... (Nome Azienda) ha pensato alla tua sicurezza e a quella della tua famiglia. Il marchio IMQ garantisce che il prodotto è stato sottoposto dall Istituto Italiano del Marchio di Qualità a tutte le prove necessarie per verificarne la sicurezza e l affidabilità. 8

11 Spunti promozionali LA QUALITÀ VINCE NEL TEMPO, MA RICONOSCERLA SUBITO È MEGLIO. I MARCHI IMQ SONO SICUREZZA CHE SI VEDE. I MARCHI IMQ SONO INFATTI IL BIGLIETTO DA VISITA PER DIRE AI CLIENTI CHE: I PRODOTTI SONO A REGOLA D ARTE, HANNO SUPERATO TUTTE LE PROVE E I CONTROLLI NECESSARI, L OPERATO DELL'AZIENDA È SOGGETTO A CONTINUA SORVEGLIANZA DA PARTE DI IMQ. L azienda... (Nome Azienda) ha scelto IMQ perché ha pensato alla sicurezza degli installatori, dei distributori e dei consumatori. Il marchio IMQ garantisce che il prodotto è sicuro perché è stato sottoposto dall Istituto Italiano del Marchio di Qualità a tutte le prove necessarie per verificarne la sicurezza e l affidabilità. E un importante mezzo di tutela in caso di prodotto difettoso perché dimostra che ci si è comunque adoperati per porre in essere tutte le misure necessarie ai fini della sicurezza, secondo lo stato dell arte. E una garanzia di qualità, visibile a prima vista anche dai clienti. 9

12 Come riprodurre il marchio IMQ Il marchio IMQ può essere riprodotto nella dimensione desiderata, ma senza alterare le proporzioni tra base e altezza. Può essere stampato in bianco e nero, in negativo o, se a colori, rispettando il colore con il quale è maggiormente riprodotto: verde Pantone 354 (cyan 80% - yellow 80%) 10

13 Dove può essere riprodotto - Sui prodotti certificati (la riproduzione del marchio sui prodotti certificati è obbligatoria per regolamento) - Sugli imballaggi dei prodotti certificati - Sulle etichette promozionali dei prodotti certificati - Sul libretto di istruzioni e sulla scheda informativa del prodotto certificato - Nelle pubblicità qualora il prodotto pubblicizzato abbia ottenuto la certificazione IMQ - Sui cataloghi, ma solo in corrispondenza dei prodotti certificati o specificando quali prodotti hanno ottenuto la certificazione - Sui siti Internet in corrispondenza dei prodotti certificati - Sulle brochure aziendali, specificando a quali prodotti si riferisce la certificazione IMQ Dove non può essere riprodotto Riferendosi alla certificazione di prodotto, il marchio IMQ non può essere riportato sulla carta da lettera, sulle fatture, sui biglietti da visita, su automezzi e in ogni pubblicazione e comunicazione nella quale non è possibile specificare a quali prodotti si riferisce la certificazione IMQ. Il marchio IMQ non può essere inoltre riportato sui cataloghi di prodotti non certificati anche se uno o più componenti sono certificati IMQ. 11

14 Guida all uso degli altri marchi IMQ di prodotto Le informazioni riportate nelle pagine precedenti valgono per i principali marchi di prodotto rilasciati da IMQ: IMQ, IMQ-CIG, CSv-IMQ, IMQ Sistemi di Sicurezza, IMQ-EMC. 12

15 Per i Marchi ENEC 03, IMQ Quality-CIG e IMQ Performance in caso di riproduzione a colori, valgono i seguenti riferimenti: Marchio ENEC 03 Pantone 3415 (cyan 100% magenta 0% - yellow 77% black 22%). La scritta 03 può essere riprodotta in nero o in verde Pantone 3415 (cyan 100% magenta 0% - yellow 77% black 22%). ENEC 03 + IMQ (su apparecchi elettrodomestici) Marchio ENEC: Pantone 3415 (cyan 100% magenta 0% - yellow 77% black 22%). La scritta 03 può essere riprodotto in nero o in verde Pantone 3415 Marchio IMQ: Pantone 354 (cyan 80% - yellow 80%) ENEC 03 Safe + IMQ (su imballaggi di apparecchi elettrodomestici) Marchio ENEC: Pantone 3415 (cyan 100% magenta 0% - yellow 77% black 22%). La scritta 03 ed europe safe può essere riprodotto in nero o in verde Pantone 3415 (cyan 100% magenta 0% - yellow 77% black 22%). Marchio IMQ: Pantone 354 (cyan 80% - yellow 80%) Marchio IMQ Quality-CIG e IMQ Performance Pantone 280 (cyan 100% magenta 78% - yellow 5% black 18%). 13

16 Via Quintiliano 43, Milano - Tel Fax mod. 1166/0-1/ Med

La garanzia che il tuo prodotto è davvero green.

La garanzia che il tuo prodotto è davvero green. Certificazione delle Asserzioni Ambientali di Prodotto La garanzia che il tuo prodotto è davvero green. Tutti dicono di essere green. Ma non tutti dicono la verità. GREEN VERO GREEN IMQ-ECO. LA CERTIFICAZIONE

Dettagli

CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso.

CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso. CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso Aprile 2011 1. Introduzione. Le certificazioni del sistema di gestione rilasciate

Dettagli

Regolamento e Manuale d uso del Marchio di Certificazione DNV Italia per il Sistema di Gestione

Regolamento e Manuale d uso del Marchio di Certificazione DNV Italia per il Sistema di Gestione Regolamento e Manuale d uso del Marchio di Certificazione DNV Italia per il Sistema di Gestione Questo Manuale d uso dà le indicazioni necessarie sull uso del Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione:

Dettagli

Qualità e Certificazione certificazione di prodotto - Marcantonio Catelani Facoltà di Ingegneria Firenze

Qualità e Certificazione certificazione di prodotto - Marcantonio Catelani Facoltà di Ingegneria Firenze Qualità e Certificazione certificazione di prodotto - Marcantonio Catelani Facoltà di Ingegneria Firenze 1 Focus sulla Certificazione Organismi di certificazione Certificazione personale Certificazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE Pag. 1 di 12 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE INDICE Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Criteri per l uso del marchio da parte delle aziende certificate Art. 3 Immagine del marchio

Dettagli

Le nuove tecnologie: Opportunità tra innovazione e sicurezza. BOLOGNA : 28 OTTOBRE 2014 Roberto Cavenaghi: - Certificazione prodotto IMQ

Le nuove tecnologie: Opportunità tra innovazione e sicurezza. BOLOGNA : 28 OTTOBRE 2014 Roberto Cavenaghi: - Certificazione prodotto IMQ Le nuove tecnologie: Opportunità tra innovazione e sicurezza BOLOGNA : 28 OTTOBRE 2014 Roberto Cavenaghi: - Certificazione prodotto IMQ Viaggio nella sicurezza e qualità in 3 tappe 1.Sicurezza e prestazioni

Dettagli

PRINCIPALI DEFINIZIONI ATTREZZATURA DI LAVORO

PRINCIPALI DEFINIZIONI ATTREZZATURA DI LAVORO Sistema di Riferimento Veneto per la Sicurezza nelle Scuole La sicurezza delle macchine MODULO A Unità didattica A4.1 CORSO DI FORMAZIONE RESPONSABILI E ADDETTI SPP EX D.Lgs. 195/03 PRINCIPALI DEFINIZIONI

Dettagli

Il contributo della certificazione nel settore energetico

Il contributo della certificazione nel settore energetico Il contributo della certificazione nel settore energetico Ivano Visintainer - Responsabile Funzione Impianti - IMQ Energia: istruzioni per l uso Indice La certificazione di prodotto Certificazione: evoluzione

Dettagli

MACCHINE SICURE. MACCHINE SICURE Vittore Carassiti - INFN FE 1

MACCHINE SICURE. MACCHINE SICURE Vittore Carassiti - INFN FE 1 Vittore Carassiti - INFN FE 1 LA SICUREZZA DEI LUOGHI DI LAVORO Ha il suo riferimento base in un numero di direttive comunitarie di tipo sociale Esse sono state recepite in blocco in Italia mediante il

Dettagli

Marcatura CE. Controllo di produzione in fabbrica - FPC. Segnaletica stradale. Caratteristiche energetiche prodotti per edilizia

Marcatura CE. Controllo di produzione in fabbrica - FPC. Segnaletica stradale. Caratteristiche energetiche prodotti per edilizia ICMQ Certificazioni e controlli per le costruzioni La certificazione dei prodotti Le tipologie di certificazione rilasciate da ICMQ riguardano sia le certificazioni cogenti, cioè obbligatorie secondo la

Dettagli

01_Brochure_Metrici2009:Cop metrici2 11-03-2010 19:16 Pagina 1. a misura dei TUOI interessi

01_Brochure_Metrici2009:Cop metrici2 11-03-2010 19:16 Pagina 1. a misura dei TUOI interessi 01_Brochure_Metrici2009:Cop metrici2 11-03-2010 19:16 Pagina 1 U F F I C I O M E T R I C O a misura dei TUOI interessi p 9 10 11 12 13 14 15 16 w w w. m e t r o l o g i a l e g a l e. u n i o n c a m e

Dettagli

PRODOTTI DI QUALITA PUGLIA

PRODOTTI DI QUALITA PUGLIA 28264 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 119 del 05-09-2013 Procedura per l utilizzo del Logo PRODOTTI DI QUALITA PUGLIA Procedura per utilizzo del logo PRODOTTI DI QUALITA PUGLIA Bollettino

Dettagli

QUALE UTILIZZARE COME

QUALE UTILIZZARE COME IL MARCHIO QUALE UTILIZZARE APPLICARLO UTILIZZARLO VERSIONE PRINCIPALE DEL MARCHIO QUALE Da utilizzare nella maggior parte degli strumenti destinati alla comunicazione interna ed esterna. Il marchio potrà

Dettagli

CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare

CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare BUSINESS ASSURANCE CERTIFICAZIONE SISTEMA DI GESTIONE Un valore da comunicare Manuale d uso Giugno 2014 SAFER, SMARTER, GREENER Certiicazione Sistema di Gestione - Manuale d uso 2 1.0 COMUNICARE LA CERTIFICAZIONE

Dettagli

MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL RELATIVO LOGO DI ACCREDITAMENTO

MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL RELATIVO LOGO DI ACCREDITAMENTO PROCEDURA GENERALE MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL RELATIVO LOGO DI ACCREDITAMENTO 0 20/09/2006 RQ LTM 1 di 12 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. REGOLE GENERALI...

Dettagli

REGOLAMENTO D'USO DEL LOGO

REGOLAMENTO D'USO DEL LOGO Storia del documento Figura Figura Consiglio Direttivo Consiglio Direttivo Figura Figura Figura Figura Figura Figura Figura Figura Pagina 1 di 6 Indice Articolo 1 - Premessa Pag. 3 Articolo 2 - Concessione

Dettagli

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe Version 1.0 Corporate Design 2014 valido dal 01/11/2014 - 2 - Indice 1. Generalità 1.1 Il logo 3 1.2 La sigla 3 1.3 Lo slogan 4 1.4 Logo e colori 5 1.5 Impostazione logo 7 1.6 Colori 8 1.7 Caratteri 9

Dettagli

Comunicazione e Immagine La passione per il meglio

Comunicazione e Immagine La passione per il meglio Rhiag Comunicazione e Immagine La passione per il meglio Comunicazione e Immagine Gentile Cliente, l immagine coordinata è l ultimo passo di un percorso di collaborazione riservato ai Partner 3R che si

Dettagli

Forest Stewardship Council. Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati

Forest Stewardship Council. Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati Forest Stewardship Council Guida rapida ai marchi per i detentori di certificati Informazioni sui marchi registrati FSC e su questa guida rapida I marchi registrati FSC sono il principale strumento di

Dettagli

Legge 18 ottobre 1977, n. 791.

Legge 18 ottobre 1977, n. 791. Legge 18 ottobre 1977, n. 791. Attuazione della direttiva del Consiglio delle Comunità europee (n 73/23/CEE) relativa alle garanzie di sicurezza che deve possedere il materiale elettrico destinato ad essere

Dettagli

L ESPERIENZA DELLA SICUREZZA

L ESPERIENZA DELLA SICUREZZA L ESPERIENZA DELLA SICUREZZA per valorizzare la VOSTRA qualità SERVIZI IMQ PER LA CERTIFICAZIONE E LA VALUTAZIONE DEI PRODOTTI DEL SETTORE RISCALDAMENTO E CONDIZIONAMENTO L esperienza della sicurezza per

Dettagli

REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO NOTO Filiera Controllata e Certificata prodotti tipici della Val di Noto

REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO NOTO Filiera Controllata e Certificata prodotti tipici della Val di Noto Rev. 0 del 18/03/2014 Pag. 1 di 5 STATO DI REVISIONE E MODIFICHE N Data Descrizione Elaborazione 0 18/03/14 Prima emissione Responsabile Schema Verifica/ Validazione Esperto Tecnico Approvazione RD Copia

Dettagli

Guideline per l utilizzo del logo alcotra. Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera

Guideline per l utilizzo del logo alcotra. Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera Guideline per l utilizzo del logo alcotra Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera 1.1 Costruzione del logo Le proporzioni del logo sono calcolate in base all unità di misura ricavata

Dettagli

Direttiva Macchine 2006/42/CE. Dichiarazione CE di Conformità: la corretta compilazione.

Direttiva Macchine 2006/42/CE. Dichiarazione CE di Conformità: la corretta compilazione. Direttiva Macchine 2006/42/CE Dichiarazione CE di Conformità: la corretta compilazione. Fonte: Guida Ufficiale Commissione europea Direttiva macchine 2006/42/CE Ed. 2010 Dati fabbricante La ragione sociale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MARCHI E DEI LOGHI DI ASSOCOUNSELING. Articolo 1 (Definizione e ambito di applicazione)

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MARCHI E DEI LOGHI DI ASSOCOUNSELING. Articolo 1 (Definizione e ambito di applicazione) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MARCHI E DEI LOGHI DI ASSOCOUNSELING Articolo 1 (Definizione e ambito di applicazione) Il presente regolamento definisce le indicazioni necessarie sull uso dei marchi e dei

Dettagli

AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL LAZIO. AULA MAGNA VIA SAREDO, 52 00173 ROMA 12 dicembre 2007

AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL LAZIO. AULA MAGNA VIA SAREDO, 52 00173 ROMA 12 dicembre 2007 AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL LAZIO SEZIONE PROVINCIALE DI ROMA SERVIZIO IMPIANTI E RISCHI INDUSTRIALI VIA BONCOMPAGNI, 101 00187 ROMA AULA MAGNA VIA SAREDO, 52 00173 ROMA 12 dicembre

Dettagli

Verifiche Periodiche di Ascensori e Montacarichi D.P.R. 162/99 Linee Guida per gli adempimenti di Legge

Verifiche Periodiche di Ascensori e Montacarichi D.P.R. 162/99 Linee Guida per gli adempimenti di Legge SERVIZIO PREVENZIONE E RISCHIO TECNOLOGICO Verifiche Periodiche di Ascensori e Montacarichi D.P.R. 162/99 Linee Guida per gli adempimenti di Legge a cura del Servizio Prevenzione e Rischio Tecnologico

Dettagli

CICPND SERVIZI S.R.L. SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA CON UNICO SOCIO. Doc. 175 Rev. 5 Febbraio 2015 Pag. 1 di 9 CICPND SERVIZI SRL

CICPND SERVIZI S.R.L. SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA CON UNICO SOCIO. Doc. 175 Rev. 5 Febbraio 2015 Pag. 1 di 9 CICPND SERVIZI SRL S.R.L. Via C. Pisacane, 46 20025 Legnano MI Tel. +39 0331 545600 Fax +39 0331 543030 Web: www.cicpndservizi.com E-mail: info@cicpndservizi.com; amm@cicpndservizi.com; cert@cicpndservizi.com Casella PEC:

Dettagli

Regole d uso dei marchi di certificazione ICEC

Regole d uso dei marchi di certificazione ICEC Approved by PRES. ICEC Date: 03.09.2012 Replaces: 03 Page 1 di 9 INDICE 1. Scopo e campo di applicazione 2. Concessione e uso del Certificato di Conformità e dei Marchi di Certificazione 2.1 Riproduzione

Dettagli

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Procedura: Titolo Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Sigla Revisione 02 Data 02-01-2014 Redazione Approvazione Entrata in vigore DIRETTORE OdC AMMINISTRATORE UNICO 02-01-2014 Il presente

Dettagli

Regole d uso dei marchi di certificazione ICEC

Regole d uso dei marchi di certificazione ICEC Approved by PRES. ICEC Date: 14.03.2014 Replaces: 04 Page 1 di 10 INDICE 1. Scopo e campo di applicazione 2. Concessione e uso del Certificato di Conformità e dei Marchi di Certificazione 2.1 Riproduzione

Dettagli

ALLEGATO B. Procedura di Utilizzo Logo. Qualità Sicura Sicilia

ALLEGATO B. Procedura di Utilizzo Logo. Qualità Sicura Sicilia ALLEGATO B Procedura di Utilizzo Logo QS Qualità Sicura Sicilia SOMMARIO 1. PREMESSA 2. DISPOSIZIONI GENERALI PER L USO 3. IL LOGO 4. CONTROLLI SULL UTILIZZO DEL LOGO 5. ALLEGATO GRAFICO IDENTIFICATIVO

Dettagli

STANDARD PEFC COUNCIL PEFC ST

STANDARD PEFC COUNCIL PEFC ST UN MONDO DOVE LE PERSONE GESTISCONO LE FORESTE IN MANIERA SOSTENIBILE PEFC/18-1-1 Standard PEFC Italia STANDARD PEFC COUNCIL PEFC ST 2001:2008 Requisiti per gli utilizzatori dello schema PEFC Regole d

Dettagli

alla norma tecnica Giorgio Belussi - IMQ

alla norma tecnica Giorgio Belussi - IMQ La conformità del prodotto alla norma tecnica Giorgio Belussi - IMQ SICUREZZA 2010 Fieramilano Milano, 18 novembre 2010 Workshop A.I.PRO.S. La certificazione dei Sistemi di Sicurezza Certificazione di

Dettagli

Manuale sull applicazione del Marchio ad uso pubblicitario

Manuale sull applicazione del Marchio ad uso pubblicitario Manuale sull applicazione del Marchio ad uso pubblicitario SOMMARIO Introduzione 3 Versione positiva - Quadricromia 5 Versione negativa - Quadricromia 7 Versione positiva - 1 colore 9 Versione negativa

Dettagli

EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA

EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA Fattori che hanno determinato l evoluzionel 1 Recepimento delle Direttive Comunitarie con conseguente passaggio dalla normativa nazionale a quella comunitaria Le Direttive sono

Dettagli

DATI IDENTIFICATIVI DEL DOCUMENTO

DATI IDENTIFICATIVI DEL DOCUMENTO DATI IDENTIFICATIVI DEL DOCUMENTO REV. DATA EMISSIONE REDATTO COMPLIANCE MANAGER Angelo Parma APPROVATO COUNTRY MANAGER Mariella Pozzoli 01 02 Ottobre 2013 TABELLA DELLE REVISIONI Rev. Data rev. Descrizione/sintesi

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione RINA

Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione RINA Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione RINA In vigore dal 01/02/2011 RINA Via Corsica, 12 16128 Genova Italia Tel. +39 01053851 Fax: +39 0105351000 Website: www.rina.org Regolamenti

Dettagli

Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici

Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici FACOLTÁ DI INGEGNERIA UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici Prof. Roberto Mugavero tel/fax 06-72597320 e-mail mugavero@ing.uniroma2.it Le Basi

Dettagli

LE NORMATIVE EUROPEE E LA LORO VALENZA LE NORME DI BUONA TECNICA LE DIRETTIVE DI PRODOTTO

LE NORMATIVE EUROPEE E LA LORO VALENZA LE NORME DI BUONA TECNICA LE DIRETTIVE DI PRODOTTO LE NORMATIVE EUROPEE E LA LORO VALENZA LE NORME DI BUONA TECNICA LE DIRETTIVE DI PRODOTTO Trento 08 aprile 2010 stefano@armprocess.com - www.armprocess.com N 1 / 39 DEFINIZIONI conformità: Soddisfacimento

Dettagli

DQA DIPARTIMENTO QUALITÀ AGROALIMENTARE. Regolamento per l uso del marchio. Via Tomassetti, 9 00161 Roma. 06.85451246-06.85451289 - info.dqa@gmail.

DQA DIPARTIMENTO QUALITÀ AGROALIMENTARE. Regolamento per l uso del marchio. Via Tomassetti, 9 00161 Roma. 06.85451246-06.85451289 - info.dqa@gmail. DQA DIPARTIMENTO QUALITÀ AGROALIMENTARE Regolamento per l uso del marchio Via Tomassetti, 9 00161 Roma 06.85451246-06.85451289 - info.dqa@gmail.com DQ Ed.2 Rev 0 Pag. 1 di 5 Verificato RQ Approvato AU

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione AGROQUALITA

Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione AGROQUALITA Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione AGROQUALITA In vigore dal 01/02/2011 Agroqualità Società per azioni Piazza Marconi, 25-00144 Roma - Italia Tel. +39 0654228675 - Fax: +39 0654228692

Dettagli

UN GRANDE RE È SEMPRE PRONTO A FARSI NOTARE

UN GRANDE RE È SEMPRE PRONTO A FARSI NOTARE UN GRANDE RE È SEMPRE PRONTO A FARSI NOTARE Il nostro impegno è quello di contribuire alla crescita del business della tua azienda proponendo soluzioni creative che le permetteranno di essere UN GRANDE

Dettagli

LISTA DEI CONTROLLI SULLE IMPRESE EFFETTUATI DALLA CAMERA DI COMMERCIO DI VERONA

LISTA DEI CONTROLLI SULLE IMPRESE EFFETTUATI DALLA CAMERA DI COMMERCIO DI VERONA Ai sensi dell art. 14 comma 2 D.L. 9.2.2012 n. 5, convertito dalla L. 4.4.2012 n. 35, è pubblicata la seguente lista dei controlli a cui sono assoggettate le imprese operanti nella circoscrizione territoriale

Dettagli

Guida ai Marchi di certificazione. Modalità di riferimento alla certificazione Uso del Certificato e del Marchio

Guida ai Marchi di certificazione. Modalità di riferimento alla certificazione Uso del Certificato e del Marchio 2 di 14 Sommario 1 Pubblicazione di certificati, marchi di certificazione e rapporti di prova - Informazioni... 3 2 Il marchio certificazione TÜV SÜD... 4 3 Differenze tra il logo e il marchio certificazione...

Dettagli

Indicazioni obbligatorie di legge sugli apparecchi elettrici ed elettronici

Indicazioni obbligatorie di legge sugli apparecchi elettrici ed elettronici Indicazioni obbligatorie di legge sugli apparecchi elettrici ed elettronici Avv. Maurizio Iorio Martedì 16 giugno 2015 Convegno organizzato da ANDEC Confcommercio Codice del Consumo e normativa specifica

Dettagli

ANCIS Srl I 20122 Milano Viale Bianca Maria 35 segreteria@ancis.it

ANCIS Srl I 20122 Milano Viale Bianca Maria 35 segreteria@ancis.it Regolamento per l utilizzo dei marchi di certificazione RM Pagina 1 di 6 Indice STATO DEL DOCUMENTO... 2 1 SCOPO DEL REGOLAMENTO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 2 DIMENSIONI... 4 3 DECLARATORIE... 4 4 SPECIFICHE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA C.F. 80012000826 P.I. 02711070827

REPUBBLICA ITALIANA C.F. 80012000826 P.I. 02711070827 C.F. 80012000826 P.I. 02711070827 PRESIDENZA DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE AREA COORDINAMENTO, ASSISTENZA TECNICA E COMUNICAZIONE U.O.B. 1 - Servizi della Comunicazione Data...16 febbraio 2007 Risposta

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice pag. 4 > Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che lavora con te. pag. 5 > Un contatore che fa anche bella figura.

Dettagli

CERTIFICAZIONI DI PRODOTTO

CERTIFICAZIONI DI PRODOTTO CERTIFICAZIONI DI PRODOTTO MufleDrain Di fronte alla scritta Prodotto Certificato bisognerebbe porsi due domande: quali caratteristiche sono state certificate e da chi. Infatti questa dicitura non indica

Dettagli

Regolamento Versione 4

Regolamento Versione 4 Regolamento Versione 4 sull'utilizzo del marchio commerciale, del logo e del numero di registrazione 1 Definizioni Le definizioni sono descritte nell allegato 1. 2 Logo SwissGAP Il logo è registrato quale

Dettagli

Risposte chiare alla normativa sulle batterie con Johnson Controls ed ecosteps!

Risposte chiare alla normativa sulle batterie con Johnson Controls ed ecosteps! Risposte chiare alla normativa sulle batterie con Johnson Controls ed! Affidatevi a Johnson Controls ed. Ci assumiamo la piena responsabilità dei nostri prodotti, dalla corretta etichettatura a un riciclaggio

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI - TEE (Titoli di Efficienza Energetica)

CERTIFICATI BIANCHI - TEE (Titoli di Efficienza Energetica) Energia: istruzioni per l uso Mezzacorona (TN), 13 dicembre 2005 Certificati bianchi, verdi e neri Polo Tecnologico per l Energia l srl - Trento CERTIFICATI BIANCHI - TEE (Titoli di Efficienza Energetica)

Dettagli

È ora di cambiare il vecchio contatore. Manuale d uso per l utilizzo del nuovo contatore elettronico trifase bidirezionale

È ora di cambiare il vecchio contatore. Manuale d uso per l utilizzo del nuovo contatore elettronico trifase bidirezionale È ora di cambiare il vecchio contatore Manuale d uso per l utilizzo del nuovo contatore elettronico trifase bidirezionale 2Modello GIST Questa tipologia di Contatore Trifase si riconosce dalla dicitura

Dettagli

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Procedura: Titolo Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Sigla Revisione 01 Data 28-05-2013 Redazione Approvazione Entrata in vigore DIRETTORE OdC AMMINISTRATORE UNICO 28-05-2013 Il presente

Dettagli

Qualità e certificazioni

Qualità e certificazioni 13 Qualità e certificazioni 13.1 La certificazione di qualità La qualità è intesa come l insieme delle caratteristiche di un entità materiale (prodotto) o immateriale (servizio) che le conferiscono la

Dettagli

EN 14342:2005+A1:2008: Marcatura CE per PAVIMENTAZIONI IN LEGNO A partire da MARZO 2009 - Obbligatoria a partire da MARZO 2010

EN 14342:2005+A1:2008: Marcatura CE per PAVIMENTAZIONI IN LEGNO A partire da MARZO 2009 - Obbligatoria a partire da MARZO 2010 Iscritto all'albo professionale del collegio dei Periti Industriali di PU al n 293 via Calamone, 1-61025 Montelabbate (PU) Tel. - Fax.: +39 0721 472036 Direttiva 89/106/CEE PRODOTTI DA COSTRUZIONE EN 14342:2005+A1:2008:

Dettagli

Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio

Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio http://www.tuv.it/tuvitalia/guidamarchi.asp L'organizzazione deve predisporre e - dopo essere stata certificata mettere in

Dettagli

L'antifurto deve essere una sicurezza.

L'antifurto deve essere una sicurezza. Ad.: toffon.it 10 000-07/07 L'antifurto deve essere una sicurezza. Axel Srl Tel 049 884 08 19 Fax 049 884 13 96 info@axelweb.com www.axelweb.com Sceglierlo in tutta sicurezza si può. Proud to be Italian

Dettagli

SCHEDA 3 I giocattoli

SCHEDA 3 I giocattoli SCHEDA 3 I giocattoli Normativa di riferimento La normativa di riferimento in materia di giocattoli è molto articolata, poiché consta di leggi nazionali, decreti ministeriali, circolari e direttive CEE.

Dettagli

Decreto legislativo recante riassetto delle disposizioni vigenti in materia di tutela dei consumatori - Codice del consumo.

Decreto legislativo recante riassetto delle disposizioni vigenti in materia di tutela dei consumatori - Codice del consumo. Decreto legislativo recante riassetto delle disposizioni vigenti in materia di tutela dei consumatori - Codice del consumo. Art. 1 (Finalità ed oggetto) Art. 2 (Diritti dei consumatori) Art. 3 (Definizioni)

Dettagli

REGOLAMENTO D USO DI MARCHIO COLLETTIVO

REGOLAMENTO D USO DI MARCHIO COLLETTIVO REGOLAMENTO D USO DI MARCHIO COLLETTIVO PREMESSE I. Il Consorzio Conciatori della Provincia di Vicenza con sede in Via Giuriolo, 5, Arzignano (VI) (a far data dal 12/11/2014 Distretto Conciario Vicentino,

Dettagli

Regolamento Uso del Marchio OCE. RE-03 rev.1.3 del 01.03.2011. Certificazione dei Sistemi di Gestione USO DEL MARCHIO OCE.

Regolamento Uso del Marchio OCE. RE-03 rev.1.3 del 01.03.2011. Certificazione dei Sistemi di Gestione USO DEL MARCHIO OCE. Certificazione dei Sistemi di Gestione USO DEL MARCHIO OCE Pagina 1 di 8 Indice Pag. 3 1.0 SCOPO Pag. 3 2.0 RIFERIMENTI Pag. 3 3.0 DEFINIZIONI Pag. 3 Pag. 5 Pag. 8 4.0 USO DEL MARCHIO 5.0 USO DEL MARCHIO

Dettagli

Stefano Pini ASQ AMBIENTE SICUREZZA QUALITA SRL spini@mo.cna.it www.asqcna.it Via Malavolti 33/A - Modena

Stefano Pini ASQ AMBIENTE SICUREZZA QUALITA SRL spini@mo.cna.it www.asqcna.it Via Malavolti 33/A - Modena Stefano Pini ASQ AMBIENTE SICUREZZA QUALITA SRL spini@mo.cna.it www.asqcna.it Via Malavolti 33/A - Modena TIPOLOGIE DI RIFIUTI PRINCIPALMENTE GESTITE - RAEE, RIFIUTI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE

Dettagli

REGOLAMENTO MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL LOGO DI ACCREDITAMENTO

REGOLAMENTO MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL LOGO DI ACCREDITAMENTO REGOLAMENTO MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL INDICE 1. REQUISITI GENERALI... 2 2. RIFERIMENTI SPECIFICI... 2 3. AZIENDE CON CERTIFICAZIONE DI SISTEMA (E

Dettagli

100% energia pulita Multiutility è identificativo di energia generata da sole, acqua, vento e terra RECS. certificati

100% energia pulita Multiutility è identificativo di energia generata da sole, acqua, vento e terra RECS. certificati 100% energia pulita 100% energia pulita Multiutility è identificativo di energia generata da sole, acqua, vento e terra la cui origine è tracciata e garantita grazie al sistema di certificazione RECS (Renewable

Dettagli

Normativa di riferimento per il nuovo periodo di programmazione 2007-2013 INFORMAZIONE E PUBBLICITÀ

Normativa di riferimento per il nuovo periodo di programmazione 2007-2013 INFORMAZIONE E PUBBLICITÀ Normativa di riferimento per il nuovo periodo di programmazione 2007-2013 INFORMAZIONE E PUBBLICITÀ Regolamento (CE) No 1083/2006 Art. 69 1. Lo Stato membro e l Autorità di Gestione del programma operativo

Dettagli

REGOLAMENTO USO DEL LOGO

REGOLAMENTO USO DEL LOGO REGOLAMENTO Pag.1 di 9 REGOLAMENTO USO DEL LOGO MATRICE DELLE REVISIONI Rev. Data DESCRIZIONE delle MODIFICHE VERIFICATO da APPROVATO da 00 30/01/07 Riedizione e modifica Logo RAQ COM 01/07 01 20/06/08

Dettagli

Presentazione della società e dei servizi alla clientela.

Presentazione della società e dei servizi alla clientela. Presentazione della società e dei servizi alla clientela. ENERGRID OFFRE AI PROPRI CLIENTI SOLUZIONI ALTAMENTE PERSONALIZZATE, STUDIATE PER CONIUGARE AL MEGLIO FLESSIBILITÀ, RISPARMIO, SEMPLICITÀ E TRASPARENZA.

Dettagli

ELEMENTI BASE 1.01. Il marchio del Comune di Milano: caratteristiche MARCHIO. Linee guida per l applicazione dell identità visiva del Comune di Milano

ELEMENTI BASE 1.01. Il marchio del Comune di Milano: caratteristiche MARCHIO. Linee guida per l applicazione dell identità visiva del Comune di Milano ELEMENTI BASE 1.01 Il marchio del Comune di Milano: caratteristiche Il marchio è costituito da quattro elementi, combinati tra loro secondo un preciso schema grafico. Questi elementi sono: 1. Lo stemma;

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE IMMAGINE COORDINATA PREMESSA Per il restyling del logo della Fondazione si è voluto percorrere strade diverse dal neurone attuale, sviluppando una proposta grafica incentrata sulle iniziali della

Dettagli

Guida Somministrazione e Commercio Alimenti e Bevande

Guida Somministrazione e Commercio Alimenti e Bevande Guida Somministrazione e Commercio Alimenti e Bevande Aprire un nuovo locale o una nuova attività, anche se si tratta di un e-commerce di prodotti alimentari, non è certo una cosa semplice. Ci vuole passione,

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice pag. 4 > Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che lavora con te. pag. 5 > Un contatore che fa anche bella figura.

Dettagli

REGOLAMENTO MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BV E DEL LOGO DI ACCREDITAMENTO I & F BUREAU VERITAS ITALIA

REGOLAMENTO MODALITA DI UTILIZZO DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA, DEL LOGO BV E DEL LOGO DI ACCREDITAMENTO I & F BUREAU VERITAS ITALIA REGOLAMENTO DI CONFORMITA, DEL LOGO BUREAU VERITAS E DEL INDICE 1 REQUISITI GENERALI... 3 2 RIFERIMENTI SPECIFICI... 3 3 AZIENDE CON CERTIFICAZIONE DI SISTEMA (E CON VERIFICA DEL CONTROLLO DI PRODUZIONE

Dettagli

MARCHIO COLLETTIVO madeincolours REGOLAMENTO D USO

MARCHIO COLLETTIVO madeincolours REGOLAMENTO D USO MARCHIO COLLETTIVO madeincolours REGOLAMENTO D USO Articolo 1 - Titolarità e finalità del marchio 1. MADEINCOLOURS srl è titolare del marchio collettivo denominato madeincolours (il MARCHIO). 2. Mediante

Dettagli

PROTOCOLLO OPERATIVO PER LA TUTELA E LA GESTIONE DEL MARCHIO CONSORZIO PRODUTTORI AGLIO ROSSO DI SULMONA

PROTOCOLLO OPERATIVO PER LA TUTELA E LA GESTIONE DEL MARCHIO CONSORZIO PRODUTTORI AGLIO ROSSO DI SULMONA PROTOCOLLO OPERATIVO PER LA TUTELA E LA GESTIONE DEL MARCHIO CONSORZIO PRODUTTORI AGLIO ROSSO DI SULMONA via Sella, 5 Sulmona tel. 0864 33332 fax 0864 212187 e.mail riccia@arssa-mail.it pag. 1 di 15 INDICE

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE

REGOLAMENTO GENERALE PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE REGOLAMENTO GENERALE PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE Approvato dalla Direzione Generale in data 04.11.2014 INDICE Articolo 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO... 2 Articolo 2 - CONDIZIONI GENERALI... 2 Articolo

Dettagli

La norma UNI 11522: Installazione di rivelatori di gas e monossido di carbonio

La norma UNI 11522: Installazione di rivelatori di gas e monossido di carbonio La norma UNI 11522: Installazione di rivelatori di gas e monossido di carbonio Fabio Pedrazzi - ANIE Bologna, 23/10/2014 LO SVILUPPO DELLA NORMA 11522 Il CIG ha dato corso allo sviluppo di una Norma sulla

Dettagli

AA 2002 2003 Corso di impianti elettrici. Lezione 3 - Legislazione

AA 2002 2003 Corso di impianti elettrici. Lezione 3 - Legislazione AA 2002 2003 Corso di impianti elettrici Lezione 3 - Legislazione Legislazione Lo Stato tutela l individuo come cittadino e come lavoratore, in particolare per quanto riguarda:! la salute! la sicurezza

Dettagli

Etichettatura ambientale di prodotto: la proposta di Kyoto Club per qualificare e certificare i prodotti o servizi virtuosi per l'ambiente

Etichettatura ambientale di prodotto: la proposta di Kyoto Club per qualificare e certificare i prodotti o servizi virtuosi per l'ambiente + Etichettatura ambientale di prodotto: la proposta di Kyoto Club per qualificare e certificare i prodotti o servizi virtuosi per l'ambiente Annalisa Corrado - Coordinatrice Gruppo di Lavoro Multietichetta

Dettagli

Disciplinare Sistema IT01 100% Qualità Originale Italiana Made in Italy Certificate Appendice Parte A.A. - Appendice Settore Abbigliamento

Disciplinare Sistema IT01 100% Qualità Originale Italiana Made in Italy Certificate Appendice Parte A.A. - Appendice Settore Abbigliamento Disciplinare Sistema IT01 100% Qualità Originale Italiana Made in Italy Certificate Appendice Parte A.A. - Appendice Settore Abbigliamento Pagina 1 di 5 APPENDICE I SETTORE ABBIGLIAMENTO 1 - Obiettivo

Dettagli

Le criticità per sicurezza e salute nell impiego delle attrezzature

Le criticità per sicurezza e salute nell impiego delle attrezzature Organismo Provinciale per la Prevenzione nei Luoghi di Lavoro Seminario SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO: UNA SPESA O UN RISPARMIO? Le criticità per sicurezza e salute nell impiego delle attrezzature Giuliano

Dettagli

La verifica periodica degli strumenti di pesatura.

La verifica periodica degli strumenti di pesatura. La verifica periodica degli strumenti di pesatura. federata 1. Per quali attività devono essere usate bilance conformi alle norme di metrologia legale e quindi alla verificazione periodica? Devono essere

Dettagli

Regolamento professionale di APAFORM. Associazione Professionale ASFOR dei Formatori di Management

Regolamento professionale di APAFORM. Associazione Professionale ASFOR dei Formatori di Management Regolamento professionale di APAFORM Associazione Professionale ASFOR dei Formatori di Management Indice. art. 1 - Scopo e campo di applicazione... 1. art. 2 - Struttura organizzativa... 2. art. 3 Definizioni...

Dettagli

Sistema di accumulo energetico. The Energy Tank

Sistema di accumulo energetico. The Energy Tank Sistema di accumulo energetico by The Energy Tank Se hai o vuoi questo Leggi attentamente questa brochure e vai all ultima pagina Meccanica - Elettronica - Accumulo 1 2 1 Perché PITOM è il sistema di accumulo

Dettagli

REGOLAMENTO E MANUALE D USO DEL LOGO/MARCHIO LEGNOLEGNO

REGOLAMENTO E MANUALE D USO DEL LOGO/MARCHIO LEGNOLEGNO REGOLAMENTO E MANUALE D USO DEL LOGO/MARCHIO LEGNOLEGNO Il Manuale d uso Questo Manuale d uso dà le indicazioni necessarie sull uso del Marchio LEGNOLEGNO SC in tutte le sue versioni. Il marchio LL SC

Dettagli

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Assoutility srl - Assolombarda Arch. Daniela Colalillo Comune di Settala, 08 novembre 2006 Efficienza energetica e mercato liberalizzato:

Dettagli

LA LEGGE FINANZIARIA 2008: agevolazioni tributarie alle imprese

LA LEGGE FINANZIARIA 2008: agevolazioni tributarie alle imprese LA LEGGE FINANZIARIA 2008: agevolazioni tributarie alle imprese Andrea Zattarin - IMQ Chi è IMQ L Istituto Italiano del Marchio di Qualità è un Ente senza fini di lucro IMQ è un Ente di terza parte Mission:

Dettagli

Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici

Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici FACOLTÁ DI INGEGNERIA UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici Prof. Dott. Ing. Roberto Mugavero tel/fax 06-72597320 e-mail mugavero@ing.uniroma2.it

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER LA RISTILIZZAZIONE GRAFICA DEL LOGO GIPEA

BANDO DI CONCORSO PER LA RISTILIZZAZIONE GRAFICA DEL LOGO GIPEA BANDO DI CONCORSO PER LA RISTILIZZAZIONE GRAFICA DEL LOGO GIPEA Gipea Gruppo Italiano Produttori di Etichette Autoadesive fondato nel 1989, indice, in collaborazione con ENIPG, un Concorso d idee per la

Dettagli

La certificazione energetica degli edifici Guida per il cittadino

La certificazione energetica degli edifici Guida per il cittadino La certificazione energetica degli edifici Guida per il cittadino http://imprese.regione.emilia-romagna.it/energia Servizio Energia ed Economia Verde Collana di monografie LO SPORTELLO ENERGIA INFORMA

Dettagli

Casa efficiente e sicura? Fate il vostro check-up

Casa efficiente e sicura? Fate il vostro check-up Casa efficiente e sicura? Fate il vostro check-up Opuscolo realizzato a cura di: Casa dell Energia AEM Piazza Po, 3-20144 Milano Tel 0277203838 - Fax 0277203894 e-mail: casaenergia@aem.it - web: casaenergia.aem.it

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP007 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO 0.2 DOCUMENTI IGQ DI RIFERIMENTO

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP007 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO 0.2 DOCUMENTI IGQ DI RIFERIMENTO SCHEMA per il rilascio del certificato di costanza della prestazione ai fine della marcatura CE di segnali permanenti di cui alla norma UNI EN 12899 1 ed. 2008 0 STORIA Edizione 0 14/10/2009 Schema per

Dettagli

pubblicità esterna pubblicità su ruote

pubblicità esterna pubblicità su ruote INDICE pubblicità esterna cartellonistica affissioni striscioni e teloni segnaletica cartelli di servizio cartelli cantiere frecce direzionali pubblicità su ruote automezzi postir insegne insegne luminose

Dettagli

Città di Alghero IL MERCATO DEGLI AGRICOLTORI

Città di Alghero IL MERCATO DEGLI AGRICOLTORI Città di Alghero Provincia di Sassari IL MERCATO DEGLI AGRICOLTORI Farmer market nel Comune di Alghero Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 20/2009 REGOLAMENTO D'USO DEL CIRCUITO 1 SOMMARIO

Dettagli

MATERIALE ELETTRICO A BASSA TENSIONE. mg 09.09 1

MATERIALE ELETTRICO A BASSA TENSIONE. mg 09.09 1 MATERIALE ELETTRICO A BASSA TENSIONE mg 09.09 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO legge 791/77 (bassa tensione) decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206 (Codice del consumo) artt. 102, 103 (sicurezza prodotti

Dettagli

SOLUZIONI ENERGETICHE INnovative DA UN LEADER A LIVELLO MONDIALE

SOLUZIONI ENERGETICHE INnovative DA UN LEADER A LIVELLO MONDIALE SOLUZIONI ENERGETICHE INnovative DA UN LEADER A LIVELLO MONDIALE L ENERGIA PULITA DA OGGI DIPENDE DA TE SETTEMBRE 2014 Scegli il partner giusto SUNEDISON, L ENERGIA INNOVATIVA DAL 1959 Oltre 50 anni di

Dettagli

CERTIFICAZIONE DELLE ASSERZIONI AMBIENTALI DI PRODOTTO

CERTIFICAZIONE DELLE ASSERZIONI AMBIENTALI DI PRODOTTO CERTIFICAZIONE DELLE ASSERZIONI AMBIENTALI DI PRODOTTO L obiettivo della certificazione L obiettivo della certificazione è quello di promuovere l utilizzo di dichiarazioni e messaggi chiari, rilevanti

Dettagli

[Come riconoscere una porta tagliafuoco]

[Come riconoscere una porta tagliafuoco] Come riconoscere una porta tagliafuoco Il problema è : come avere una prova che il serramento sia stato,al tempo della sua produzione e messa in opera, attestato per il requisito di resistenza al fuoco,

Dettagli

DA EMMERENT SONO NATI BUONI FRUTTI

DA EMMERENT SONO NATI BUONI FRUTTI DA EMMERENT SONO NATI BUONI FRUTTI AGENZIA CREATIVA DI GRAFICA E WEB Un agenzia pubblicitaria tecnicamente preparata per soddisfare le esigenze della nostra clientela. Cosa facciamo? - Grafica per la tua

Dettagli