XLVI CONGRESSO SOCIETÀ ITALIANA DI NEUROLOGIA Genova, Ottobre 2015 Magazzini del Cotone

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "XLVI CONGRESSO SOCIETÀ ITALIANA DI NEUROLOGIA Genova, 10-13 Ottobre 2015 Magazzini del Cotone"

Transcript

1 XLVI CONGRESSO SOCIETÀ ITALIANA DI NEUROLOGIA Genova, Ottobre 2015 Magazzini del Cotone Programma scientifico 10 OTTOBRE 2015 CORSO D AGGIORNAMENTO A NUMERO CHIUSO 1 (RICHIESTO ACCREDITAMENTO A NUMERO CHIUSO) ore NEUROLOGIA DI URGENZA Prima parte Moderatori: F.A. DE FALCO (Napoli) - C. SERRATI (Genova) Transit Ischemic Attack carotidei e gestione in acuto delle stenosi sintomatiche F.A. DE FALCO (Napoli) Procedure di ricanalizzazione in acuto: novità e problematiche aperte D. TONI (Roma) La vertigine in Dipartimento di Emergenza ed Accettazione (DEA): un quadro clinico insidioso M. VERSINO (Pavia) Neurologo e traumi cranici nel Dipartimento di Emergenza ed Accettazione (DEA) L. PROVINCIALI (Ancona) Urgenze neurologiche in gravidanza A. CICCONE (Milano) Seconda parte Moderatori: G. MICIELI (Pavia) - C. GANDOLFO (Genova) Le cefalee acute nel Dipartimento di Emergenza ed Accettazione (DEA): protocolli gestionali P. CORTELLI (Bologna) Gestione dell Emorragia Sub Aracnoidea da rottura di aneurisma E. AGOSTONI (Milano), L. CASTELLAN (Genova) Simulation Learning in Neurologia d Urgenza A. CAVALLINI (Pavia) CORSO D AGGIORNAMENTO A NUMERO CHIUSO 2 (RICHIESTO ACCREDITAMENTO A NUMERO CHIUSO) ore RISONANZA MAGNETICA (RM) AVANZATA NELLA PRATICA CLINICA 1

2 Moderatori: N. DE STEFANO (Siena) - G. TEDESCHI (Napoli) Overview M. FILIPPI (Milano) Malattie vascolari A. BOZZAO (Roma) Malattie degenerative M. BOZZALI (Roma) Malattie demienilizzanti M. INGLESE (Genova, New York - USA) Epilessie A. LABATE (Catanzaro) Tumori M. CIRILLO (Napoli) Malattie pediatriche F.M. TRIULZI (TMilano) Malattie midollari M.A. ROCCA (Milano) CORSO D AGGIORNAMENTO A NUMERO CHIUSO 3 (RICHIESTO ACCREDITAMENTO A NUMERO CHIUSO) ore LA RIABILITAZIONE NEI DISORDINI DEL MOVIMENTO Moderatori: G. ABBRUZZESE (Genova) - M. ZAPPIA (Catania) Neuroplasticità e riabilitazione A. QUARTARONE (Messina) The motor-cognitive interplay in Parkinson Disease with implication to rehabilitation M. GILADI (Tel Aviv - IS) Valutazione e trattamento riabilitativo dei disturbi distonici C. TASSORELLI (Pavia) Riabilitazione del cammino e dell instabilità posturale nelle sindromi parkinsoniane E. PELOSIN (Genova) CORSO D AGGIORNAMENTO A NUMERO CHIUSO 4 (RICHIESTO ACCREDITAMENTO A NUMERO CHIUSO) ore

3 Positron Emission Tomography AMILOIDE: SE NON ORA QUANDO? Moderatore: M. MUSICCO (Roma) Le raccomandazioni intersocietarie SINdem-AIMN-AIP e le linee guida EANM/SNM P. GUERRA (Brescia) Lettura binaria e casi borderline: come approcciare la semi-quantificazione A. CHINCARINI (Genova) Positron Emission Tomography (PET) amiloide e FluoroDesossiGlucosio- Positron Emission Tomography (FDG-PET): antagonisti o alleati? F. NOBILI (Genova) Amiloidosi cerebrale oltre l Alzheimer: Malattia Corpi di Lewy, angiopatia amiloide e altro A. PADOVANI (Brescia) CORSO D AGGIORNAMENTO A NUMERO CHIUSO 5 (RICHIESTO ACCREDITAMENTO A NUMERO CHIUSO) ore LA COMPLESSITÀ DEL PAZIENTE CON GLIOMA: VERSO UN APPROCCIO PERSONALIZZATO Moderatori: A. SALMAGGI (Lecco)- R. SOFFIETTI (Torino) Cure palliative in neuro-oncologia: quando e come A. PACE (Roma) Valutazione della risposta e della progressione dopo terapia: nuovi criteri R. RUDÀ (Torino) Epilessia tumorale: algoritmi di trattamento A. SALMAGGI (Lecco) Fattori molecolari di importanza prognostica e predittiva A. SILVANI (Milano) CORSO D AGGIORNAMENTO A NUMERO CHIUSO 6 (RICHIESTO ACCREDITAMENTO A NUMERO CHIUSO) ore PERCHÉ I NEUROLOGI DEVONO OCCUPARSI DI CURE PALLIATIVE? Moderatori: C.A. DEFANTI (Bergamo) - D. TARQUINI (Roma) Palliative Care for People with progressive neurological disease: what is the role? D. OLIVER (Rochester - UK) Legge 38/2010 e panoramica della rete delle Cure Palliative e degli hospice in Italia R. CAUSARANO (Milano) Neurologia e cure palliative: confronto in due realtà italiane 3

4 a) Un modello di integrazione nella presa in carico del malato con Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA): esperienza ligure M. MAROGNA (Genova) b) Un modello di cure palliative domiciliari per pazienti con tumore cerebrale nel Lazio A. PACE (Roma) Case report: dalla comunicazione della diagnosi e prognosi alla pianificazione anticipata delle cure in una paziente con Atrofia Multisistemica (MSA) D. TARQUINI (Roma) Quale spazio per le cure palliative nelle stroke units? Una proposta di indagine V. CRESPI (Monza) CORSO D AGGIORNAMENTO A NUMERO CHIUSO 7 (RICHIESTO ACCREDITAMENTO A NUMERO CHIUSO) ore LE DISTONIE Moderatori: M. TINAZZI (Verona) - A. ALBANESE (Milano) Classificazione e clinica A. ALBANESE (Milano) Fisiopatologia A. BERARDELLI (Roma) Genetica E.M. VALENTE (Roma) Trattamento P. GIRLANDA (Messina) CORSO D AGGIORNAMENTO A NUMERO CHIUSO 8 (RICHIESTO ACCREDITAMENTO A NUMERO CHIUSO) ore LE CEFALEE AUTONOMICO TRIGEMINALI Moderatori: V. BONAVITA (Napoli) - G. BUSSONE (Milano) Le cefalee autonomico trigeminali: criteri clinici - diagnostici R. DE SIMONE (Napoli) Patofisiologia delle cefalee autonomico trigeminali G. BUSSONE (Milano) Il trattamento acuto e di profilassi delle cefalee autonomico - trigeminali F. FREDIANI (Milano) 4

5 13.15 La neurostimolazione nelle cefalee autonomico trigeminali farmacologicamente intrattabili G. BROGGI (Milano) ore L INVECCHIAMENTO TRA NORMALITÀ E PATOLOGIA: UNA DISCUSSIONE ACCADEMICA O UN PROBLEMA QUOTIDIANO? in collaborazione con Società Italiana di NeuroGeriatria (SINeG) Moderatori: G. ASTEGGIANO (Alba - CN) - A. CESTER (Mirano - VE) Introduzione C. CALTAGIRONE (Roma) Normalità statistica clinica M. MUSICCO (Roma) La valutazione cognitiva C. SERRATI (Genova) Aspetti motori - tra normalità o patologia G. FABBRINI (Roma) L atrofia cerebrale nelle neuroimmagini M. BOZZALI (Roma) ElettroEncefaloGramma (EEG) ed esami neurofisiologici G.A. OTTONELLO (Genova) ore SCENARI EMERGENTI NEL NEUROIMAGING MOLECOLARE in collaborazione con Associazione Italiana Medicina Nucleare (AIMN) Moderatori: F. NOBILI (Genova)- D. PERANI (Milano) Radiofarmaci per amiloidosi cerebrale: dove siamo? D. PERANI (Milano) Stato dello sviluppo dei radiofarmaci per la proteina Tau S. SESTINI (Prato) Nuovi radiofarmaci Positron Emission Tomography (PET) per l imaging dopaminergico A. VARRONE (Stoccolma SW) Novità in tema di imaging molecolare dell infiammazione cerebrale S. PAPPATÀ (Napoli) 5

6 ore IL RUOLO DEGLI ULTRASUONI IN NEUROLOGIA in collaborazione con Società Italiana di Neurosonologia ed Emodinamica Cerebrale -(SINsEC) Moderatori: M. DEL SETTE (Genova) -G.A. OTTONELLO (Genova) L ecografia del parenchima cerebrale nelle malattie neurodegenerative M. GODANI (La Spezia) Neurosonologia e cefalee C. FINOCCHI (Genova) La diagnosi neurosonologica dell ictus ischemico acuto R. TASSI (Siena) Stenosi intracraniche: diagnosi e terapia C. BARACCHINI (Padova) Ecografia del muscolo e del nervo V. SAIA (Firenze) ore INDICATORI PROGNOSTICI DELLE EPILESSIE Moderatori: U. AGUGLIA (Catanzaro) - O. MECARELLI (Roma) Overview E. BEGHI (Milano) Epilessie generalizzate idiopatiche R. MICHELUCCI (Bologna) Epilessie focali A. LABATE (Catanzaro) Epilessie eleggibili a terapia chirurgica G. DI GENNARO (Pozzilli - IS) ore LA NEURORIABILITAZIONE ROBOTICA 6

7 Moderatori: P. BRAMANTI (Messina) - P.M. ROSSINI (Roma) Meccanismi di neuroplasticità nel recupero funzionale P.M. ROSSINI (Roma) La riabilitazione robotica integrata nella riabilitazione tecnologica: basi neurofisiologiche e motivazioni L. PADUA (Roma) Esoscheletri indossabili per il training della deambulazione post stroke F. MOLTENI (Lecco) La riabilitazione robotizzata dell arto inferiore nello stroke cronico R.S. CALABRÒ (Messina) ore UPDATE NELLE MALATTIE MUSCOLARI Moderatori: M. MOGGIO (Milano) - G. SICILIANO (Pisa) Iperckemia e anestesia generale nelle malattie muscolari T. MONGINI (Torino) Vaccinazioni e malattie muscolari M. MOGGIO (Milano) Le sindromi muscolari iatrogene G.P. COMI (Milano) Neurofisiologia della mano robotica G. SICILIANO (Pisa) CERIMONIA DI INAUGURAZIONE APERTURA DEL CONGRESSO SALUTO DEI PRESIDENTI E DELLE AUTORITA CONSEGNA PREMI DELLA SOCIETA ITALIANA DI NEUROLOGIA LETTURA MAGISTRALE STORIA E FILOLOGIA DELLA NEUROLOGIA 7

8 11 OTTOBRE 2015 SESSIONE PLENARIA ore I DIVERSI ASPETTI DELLA CONDIZIONE EMICRANICA Moderatori: P. CORTELLI (Bologna) - G. TEDESCHI (Napoli) Neurobiologia dell emicrania P. CALABRESI (Perugia) Neuroimmagini: adaptation vs maladaptation G. TEDESCHI (Napoli) L emicrania donna G.B. ALLAIS (Torino) Approccio clinico terapeutico all emicrania cronica G.C. MANZONI (Parma) CONSEGNA PREMIO ARD ORE SESSIONI DI COMUNICAZIONI ORALI SUI SEGUENTI ARGOMENTI Sclerosi Multipla 1, dolore, neurooncologia, malattie degenerative, malattie neuromuscolari 1, demenze 1, disordini del movimento 1, malattie cerebrovascolari 1 Saranno presentate 8 comunicazioni libere per ciascun argomento, che avranno come obiettivo l aggiornamento sulle singole patologie ore LA GESTIONE DELLA SCLEROSI MULTIPLA RECIDIVANTE REMITTENTE: DIVERSE TIPOLOGIE DI PAZIENTE in collaborazione con Novartis Il paziente rapido-evolvente: criteri di diagnosi, prognosi e trattamento N. De Stefano (Siena) Definizione e gestione del fallimento terapeutico nel paziente sclerosi multipla recidivante remittente (SMRR) G. Comi (Milano) I farmaci per la sclerosi multipla recidivante remittente (SMRR): novità sui meccanismi d azione C. Pozzilli (Roma) CONFERENZA DIDATTICA ore

9 NUTRIRE IL CERVELLO: REPORT DALLA SETTIMANA MONDIALE DEL CERVELLO 2015 Relatore: M. ZAPPIA (Catania) CONFERENZA DIDATTICA ore IL FILO DI ARIANNA DELLA STORIA NELLA PRATICA QUOTIDIANA DELLA NEUROLOGIA Moderatore: G. ZANCHIN (Padova) La glia: da connettivo cerebrale alle alterazioni clinicopatologiche neuronali G. SALOMONE, R. ARNONE (Nocera Inferiore - SA) Cefalee secondarie vs. primarie del De Sedibus (1761) di G.B. Morgagni F. MAGGIONI, G. ZANCHIN (Padova) Picasso e De Chirico soffrivano realmente di aure emicraniche? C. LISOTTO, G. ZANCHIN (Padova) Dalla segale cornuta ai gepanti: la farmacoterapia dell emicrania P. SARCHIELLI (Perugia) CONFERENZA DIDATTICA ore L EFFETTO DELL ECCESSIVA SONNOLENZA DIURNA SULL ORGANIZZAZIONE DEL PATTERN MOTORIO: sindrome delle apnee ostruttive nel sonno (OSAS), IDONEITÀ ALLA GUIDA E LA NUOVA DIRETTIVA EUROPEA Relatore: S. GARBARINO (Genova) CONFERENZA DIDATTICA ore CONDUZIONE NEURONALE E APPORTO ENERGETICO DELLA MIELINA Relatore: I. PANFOLI (Genova) ore MAKE THE SHIFT IN MULTIPLE SCLEROSIS in collaborazione con Roche Moderatore: G. Comi (Milano) Ruolo delle B cells nella fisiopatologia e nel trattamento della Sclerosi Multipla A. Uccelli (Genova) 9

10 14.30 Anticorpi monoclonali: benefit/risk profile e scelta terapeutica C. Pozzilli (Roma) ore MALATTIA DI PARKINSON IN FASE AVANZATA: QUALI OPPORTUNITÀ PER IL PAZIENTE in collaborazione con ABBVIE Moderatore: C. SERRATI (Genova) Relatore G. FABBRINI (Roma) ore ICTUS: DALLA RIPERFUSIONE ALLA SCOAGULAZIONE in collaborazione con Boehringer Ingelheim Moderatori: D. TONI (Roma) - C. SERRATI (Genova) Trombolisi endovascolare e nuove tecniche di riperfusione A. ZINI (Modena) Ictus e anticoagulanti M. PACIARONI (Perugia) ore IL PAZIENTE CON DEMENZA IN OSPEDALE: NEUROLOGO E GERIATRA A CONFRONTO in collaborazione con Associazione Italiana di Psicogeriatria (AIP) Moderatori: C. FERRARESE (Milano) - M. TRABUCCHI (Brescia) Integrazione territorio e ospedale alla luce del piano nazionale A. PADOVANI (Brescia) Le diverse demenze e la loro diagnosi: quando ricoverare? I. APPOLLONIO (Monza) Il paziente demente in pronto soccorso R. ROZZINI (Brescia) Le complicanze dell ospedalizzazione G. ANNONI (Milano) 10

11 ore DEEP BRAIN STIMULATION in collaborazione con Società Italiana di Psichiatria (SIP) Moderatori: M. AMORE (Genova) - L. LOPIANO (Torino) La DBS nei disturbi dell umore: attualità e prospettive P. GIRARDI (Roma) Utilizzo della DBS nel paziente con disturbo ossessivo - compulsivo farmaco - resistente C. ALTAMURA, B. DELL OSSO (Milano) La DBS nei disordini del movimento G. ABBRUZZESE (Genova) DBS e disturbi psichici L. LOPIANO (Torino) ore DISTURBI DEL MOVIMENTO IN ETÀ EVOLUTIVA in collaborazione con Società Italiana di Neuropsichiatria Infantile (SINPIA) Moderatori: A. BERARDELLI (Roma)- E. VENESELLI (Genova) Parkinsonismi giovanili C. COLOSIMO (Roma) Coree giovanili G. DE MICHELE (Napoli) Sindrome Opsoclono-Mioclono-Atassia (OMA) a esordio pediatrico E. DE GRANDIS (Genova) Malattia di Hungtington a esordio pediatrico G. ZORZI (Milano) ore TERIFLUNOMIDE: UNA PROMESSA MANTENUTA DAL Migraine without Aura (MoA) ALLA REAL LIFE 11

12 in collaborazione con Genzyme a Sanofi Company Moderatore: G. COMI (Milano) Nuovi approcci di immunosoppressione selettiva M. SALVETTI (Roma) Teriflunomide: profilo di efficacia e sicurezza F. PATTI (Catania) Italian Real Life Experience A. GHEZZI (Gallarate - VA) ore LA GESTIONE DEL TRATTAMENTO ANTICOAGULANTE NEL PAZIENTE POST ICTUS in collaborazione con Bristol Myers Squibb e Pfizer Moderatore M. DEL SETTE (Genova) La terapia anticoagulante dopo uno stroke cardioembolico: quando riprendere la terapia? Come comportarsi in caso di primo evento o in paziente già in terapia con Nuovi anticoagulanti orali (NAO)? P. STANZIONE (Roma) Ripresa della terapia anticoagulante dopo un sanguinamento intracranico E. AGOSTONI (Milano) LETTURA ore DEPRESSIONE COME PATOLOGIA MULTIDIMENSIONALE: QUALE NOVITÀ in collaborazione con Lundbeck Relatore M. VAGGI (Genova) ore SCELTA TERAPEUTICA NELLA SCLEROSI MULTIPLA: L IMPORTANZA DELLA CARATTERIZZAZIONE CLINICA E IMMUNOLOGICA DEL PAZIENTE in collaborazione con Merck Serono Moderatori M. TROJANO (Bari) - M.G. MARROSU (Cagliari) Il trial clinico e la scelta terapeutica: dalle limitazioni dei trials alle indicazioni di scelta terapeutica M.P. SORMANI (Genova) 12

13 16.20 Prevenire il danno corticale: le basi razionali per una terapia precoce e per la prevenzione della disabilità P. GALLO (Padova) Le cellule Treg nella Sclerosi Multipla: effetto del trattamento con IFN-beta L. IMBERTI (Brescia) L INCREMENTO DELL'EFFICIENZA NELL ASSISTENZA NEUROLOGICA Moderatori: L. PROVINCIALI (Ancona) - V. NAPOLETANO (Bari) I modelli di organizzazione dell assistenza neurologica ospedaliera e territoriale L. PROVINCIALI (Ancona) - V. NAPOLETANO (Bari) Nuove modalità di cura nelle malattie croniche del sistema nervoso: quando il neurologo fa risparmiare risorse G. MORETTO (Verona) La degenza semintensiva in neurologia: quali condizioni ne motivano l attivazione E. AGOSTONI (Milano) Le strutture accademiche e i centri di alta specializzazione in neurologia: modalità di integrazione regionale e nazionale R. SOFFIETTI (Torino) SLOW MEDICINE E NEUROLOGIA Moderatori B. GIOMETTO (Padova) - S. VERNERO (Torino) Da choosing wisely a fare di più non significa fare meglio S. VERNERO (Torino) La storia del progetto: dagli Usa all esperienza dell ospedale di Cuneo M. BOBBIO (Cuneo) Slow Medicine e Neurologia B. GIOMETTO (Padova) Per una sanità sobria, rispettosa e giusta P. MOSCONI (Milano) 13

14 UPDATE SUL DOLORE NEUROPATICO Moderatori: M. VALERIANI (Roma) - G. CRUCCU (Roma) Nuovi targets farmacologici nella terapia del dolore neuropatico A. TRUINI (Roma) Le tecniche di neuromodulazione nella terapia del dolore neuropatico M. DE TOMMASO (Bari) Il dolore nella neuropatia delle piccole fibre: dai meccanismi fisiopatologici al trattamento G. LAURIA (Milano) La gestione terapeutica del paziente con dolore neuropatico M. LACERENZA (Milano) GENETICA DELLE MALATTIE NEURODEGENERATIVE Moderatori: M. ZEVIANI (Milano) - E.M. VALENTE (Salerno) Lo spettro genetico della Malattia di Parkinson E.M. VALENTE (Salerno) Le basi genetiche delle malattie del motoneurone A. CHIÒ (Torino) Le basi genetiche delle demenze F. TAGLIAVINI (Milano) Atassie ereditarie, dai geni alla terapia sperimentale M. PANDOLFO (Bruxelles - B) NEW THERAPEUTIC APPROACHES FOR BRAIN DISEASES in collaborazione con Istituto Italiano di Tecnologia Moderatori: R. CINGOLANI (Genova) - A. QUATTRONE (Catanzaro) Introduction A. QUATTRONE (Catanzaro) New pharmacological approaches for the treatment of cognitive disabilities 14

15 A. CONTESTABILE (Genova) Neurostimulation techniques for rehabilitation of visual and attention deficits in stroke L. BATTELLI (Trento) Robotics for Motor Rehabilitation and Assistive Applications J. SAGLIA (Genova) Polymeric interfaces for neuronal stimulation and retinal prosthesis F. BENFENATI (Genova) Interfacing the human brain with artificial devices L. FADIGA (Ferrara) Closing Remarks R. CINGOLANI (Genova) IL NEUROLOGO IN FORMAZIONE IN ITALIA: NUOVE PROSPETTIVE E CRITICITÀ ALLA LUCE DELLA RIFORMA DELLE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE Moderatori G.L. MANCARDI (Genova) - R. PELLICCIARI (Bari) I giovani e la neurologia: necessità e aspettative A. INTRONA (Bari) Come cambia la Scuola di Specialità in Italia G.L. MANCARDI (Genova) Le scuole di specialità in Europa A. FEDERICO (Siena) Il punto di vista del politico G.L. GIGLI (Udine) NUOVI PARADIGMI DELLA NEURODEGENERAZIONE: IL CASO DELLA Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) Moderatori J. MANDRIOLI (Modena) - G. MORA (Milano) Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA): variabilità genetica e fenotipica M. SABATELLI (Roma) Biomarcatori nella Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) I.L. SIMONE (Bari) 15

16 18.00 Nuove ipotesi patogenetiche e approcci terapeutici G. MORA (Milano) Altre malattie dei motoneuroni G. SORARÙ (Padova) SCLEROSI MULTIPLA PROGRESSIVA Moderatori: M.G. MARROSU (Cagliari) - M. TROJANO (Bari) Storia della Sclerosi Multipla progressiva: definizione e limiti C. TORTORELLA (Bari) Neuroimmagini: dai meccanismi patogenetici alla prognosi A.M. ROCCA (Milano) Fattori clinici di prognosi D. CENTONZE (Roma) Trattamenti attuali e futuri P. GALLO (Padova) LE SINDROMI DA DISCONNESSIONE, OGGI Moderatori: D. GROSSI (Napoli) - S. CAPPA (Pavia) Introduzione D. GROSSI (Napoli) Connessioni e disconnessioni cerebrali G. BERLUCCHI (Verona) Lesioni e stimolazioni dei fascicoli cerebrali C. PAPAGNO (Milano) Le reti neurofunzionali di origine occipitale M. THIEBAUT DE SCOTTEN (Parigi - F) 16

17 12 OTTOBRE 2015 SESSIONE PLENARIA ore LA DIAGNOSI PRECLINICA E PRECOCE DELLE MALATTIE DEGENERATIVE Moderatori C. FERRARESE (Milano) - A. QUATTRONE (Catanzaro) Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) e demenze frontotemporali V. SILANI (Milano) Malattia di Parkinson e parkinsonismi A. QUATTRONE (Catanzaro) Malattia di Alzheimer L. PARNETTI (Perugia) Patologie familiari dei piccoli vasi cerebrali A. FEDERICO (Siena) Premiazione miglior poster dell 11 ottobre PREMIAZIONE PREMIO FB HEALTH ORE SESSIONI DI COMUNICAZIONI ORALI SUI SEGUENTI ARGOMENTI Sclerosi Multipla 2, NEUROGENETICA, EPILESSIA, RIABILITAZIONE NEUROLOGICA, MALATTIE NEUROMUSCOLARI 2, CASI CLINICI 1, DISORDINI DEL MOVIMENTO 2, MALATTIE CEREBROVASCOLARI 2 Saranno presentate 8 comunicazioni libere per ciascun argomento, che avranno come obiettivo l aggiornamento sulle singole patologie. Nella sessione di presentazione dei casi clinici saranno portati all attenzione dei discenti casi clinici documentati e discussi sui seguenti aspetti della neurologia: Early detection of hyperfibrinolysis with rotational thromboelastometry in Basilar Artery Occlusion treated with Rescue Therapy. Neural substrates of the low level" system for speech articulation: evidence from primary opercular syndrome Anticholinergic syndrome associated with lupine seeds ingestion Diffusion tensor imaging study of orbitofrontal cortex in post-traumatic anosmia Severe frontal syndrome in Adrenomyeloneuropathy: a new phenotype? HIV-related opsoclonus-myoclonus syndrome: clinical course and therapeutic protocol An unusual case of dysphagia: Lewy body disease? 17

18 Recurrent hyperammonemic encephalopathy due to urea cycle disorder CONFERENZA DIDATTICA ore NUOVI INDIRIZZI DIAGNOSTICO TERAPEUTICI NELLE MALATTIE MUSCOLARI Moderatori: R. MANTEGAZZA (Milano) - A. TOSCANO (Messina) Come affrontare il paziente con rabdomiolosi M. FILOSTO (Brescia) Come orientarsi nella diagnostica delle Distrofie dei Cingoli E. PEGORARO (Padova) L emergenza nella miastenia R. MANTEGAZZA (Milano) Nuovi approcci terapeutici nelle malattie metaboliche G. SICILIANO (Pisa) CONFERENZA DIDATTICA ore IMPATTO DELL ICTUS IN ITALIA: UN MODELLO ECONOMICO EVIDENZIA I RISPARMI DERIVANTI DALLA RIDUZIONE DELLA DISABILITÀ CONSEGUENTE AL TRATTAMENTO TROMBOLITICO Relatore: M. CHIUMENTE (Torino) CONFERENZA DIDATTICA ore FARMACOGEMICA DELLA SCLEROSI MULTIPLA Relatore: F. MARTINELLI BONESCHI (Milano) CONFERENZA DIDATTICA ore CONFERENZA STATO - REGIONI SUGLI STANDARDS DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA: POSIZIONAMENTO DELLA NEUROLOGIA E STUDIO icone - Indagine Conoscitiva sulle Neuroscienze in Italia Relatori: D. CONSOLI (Vibo Valentia) - B. GIOMETTO (Padova) LETTURA 18

19 IL CONTROLLO FARMACOLOGICO DEI PROCESSI NEUROINFIAMMATORI NELLO SVILUPPO DELLE MALATTIE NEURODEGENERATIVE in collaborazione con Epitech Group Moderatori: C. Caltagirone (Roma) - C. SERRATI (Genova) Relatore S. CUZZOCREA (Messina) ore GLATIRAMER ACETATO NELLA SCELTA DEI TRATTAMENTI PER LA SCLEROSI MULTIPLA: QUALE VALORE PER IL PAZIENTE CON Sclerosi Multipla? in collaborazione con Teva Moderatori: G. COMI (Milano) - G.L. MANCARDI (Genova) La sorprendente storia di glatiramer acetato G.L. MANCARDI (Genova) Il futuro basato su una storia solida D. CENTONZE (Roma) Il nuovo glatiramer acetato nell algoritmo terapeutico G. COMI (Milano) ore UN NUOVO APPROCCIO ALLA MALATTIA DI PARKINSON: IL RUOLO DI SAFINAMIDE in collaborazione con Zambon Italia Moderatore: G. ABBRUZZESE (Genova) I bisogni non soddisfatti dei pazienti: la qualità della vita A. ANTONINI (Milano) Lo sbilanciamento dopamina/glutammato nei modelli di Malattia di Parkinson: implicazioni per il trattamento con Safinamide P. CALABRESI (Perugia) Safinamide: un nuovo trattamento oltre la dopamina F. STOCCHI (Roma) 19

20 LETTURA ore RIVAROXABAN: EVIDENZE DALLA REAL LIFE E IMPORTANTI ASPETTI DI GESTIONE PRATICA in collaborazione con Bayer Relatore: C. MARINI (L Aquila) ALEMTUZUMAB: L immunosoppressione immediata, efficace e persistente in collaborazione con Genzyme a Sanofi Company Moderatore: M.G. MARROSU (Cagliari) Migraine without Aura (MoA) e razionale di utilizzo di un farmaco depletivo A. UCCELLI (Genova) Induzione e libertà di malattia P. GALLO (Padova) Alemtuzumab: Italian Real Life Experience L. MOIOLA (Milano) -P. ANNOVAZZI (Gallarate - Va) ore IL TRATTAMENTO ENDOVASCOLARE DELL ICTUS ISCHEMICO ACUTO in collaborazione con Italian Stroke Organization (ISO) e Associazione Italiana di Neuroradiologia (AINR) Moderatori: A. CAROLEI (L Aquila) - M. GALLUCCI (Roma) - A. QUATTRONE (Catanzaro) Valutazione dell evidenza D. INZITARI (Firenze) Neuroradiologia interventistica M. GALLUCCI (Roma) Il ruolo del neurologo E. AGOSTONI (Milano) La prospettiva europea 20

21 V. CASO (Perugia) ore IL PROCESSO ASSISTENZIALE NELLE GRAVI ENCEFALOPATIE: DALLA FASE ACUTA ALLA RIABILITAZIONE in collaborazione con Società Italiana di Neuroriabilitazione (SIRN) Moderatori: G. DOLCE (Crotone) - C. PISTARINI (Pavia) I meccanismi di compromissione e le modalità di valutazione e le alterazioni persistenti della coscienza P.M. ROSSINI (Roma) I meccanismi e gli interventi di contenimento del danno cerebrale nell ambito delle terapie intensive L. PROVINCIALI (Ancona) Il percorso assistenziale nella fase post - rianimatoria delle gravi cerebrolesioni D. BONAIUTI (Monza) Organizzazione dell assistenza al paziente slow to recovery : riabilitazione o stabilizzazione mirata alla prevenzione delle complicanze? A. DE TANTI (Fontanellato - PR) ore MECCANISMI DI NEURODEGENERAZIONE: NUOVI ORIZZONTI in collaborazione con Società Italiana di Neuroscienze (SINS) Moderatori: C. FERRARESE (Milano) - F. MORONI (Firenze) Proteinopatie e prion-like spreading F. TAGLIAVINI (Milano) Infiammazione, immunità e neurodegenerazione L. TREMOLIZZO (Monza) Patologia della sinapsi e neurodegenerazione A. BELLUCCI (Brescia) Autofagia e neurodegenerazione A. POLETTI (Milano) ore OPZIONI TERAPEUTICHE NEL PANORAMA DELLA SCLEROSI MULTIPLA: COME CAMBIA LA GESTIONE DEL PAZIENTE 21

22 in collaborazione con Biogen Idec Moderatori: M. SALVETTI (Roma) - A. UCCELLI (Genova) Il punto di vista clinico Peginterferon beta 1a D. CENTONZE (Roma) Dimetilfumarato L. MOIOLA (Milano) Natalizumab L. PROSPERINI (Roma) Il razionale dell orientamento nelle scelte terapeutiche A. UCCELLI (Genova) Efficienza e sostenibilità economica nelle patologie croniche L. MANTOVANI (Milano) Conclusioni sugli argomenti trattati nel simposio M. SALVETTI (Roma) -A. UCCELLI (Genova) ore EPILESSIA E PARKINSON: LA GESTIONE DEL PAZIENTE PER UNA MIGLIORE QUALITÀ DELLA VITA in collaborazione con UCB Moderatori: G. ZACCARA (Firenze) - M. ZAPPIA (Roma) La prima terapia e la terapia combinata nelle prime fasi della malattia per una migliore qualità della vita A. TESSITORE (Napoli) Informazione care giver e paziente per una migliore gestione del quotidiano C. DI BONAVENTURA (Roma) LA TELEMEDICINA IN NEUROLOGIA Moderatori: P. BRAMANTI (Messina) - B. GIOMETTO (Padova) La telemedicina in supporto ai clinici C. DARIO (Padova) Il telestroke: due esperienze a confronto L esperienza di Treviso 22

23 L. NARDETTO (Padova) L esperienza di Modena A. ZINI (Modena) Telestroke nella neuroriabilitazione: dall acuzie al domicilio P. BRAMANTI (Messina) ACCUMULO DI METALLI E MALATTIE NEUROLOGICHE Moderatori: I.L. SIMONE (Bari) - G. ABBRUZZESE (Genova) Neurodegenerazioni da accumulo di metalli: inquadramento clinico G. ABBRUZZESE (Genova) Neurodegenerazioni da accumulo di metalli: nuovi approcci terapeutici G. COSSU (Cagliari) Metalli di transizione e neurodegenerazione: dosaggio sierico del rame M. TROJANO (Bari) Metalli pesanti: possibile fattore di rischio per le malattie neurodegenerative G. LOGROSCINO (Bari) ASPETTI NEUROLOGICI DI MALATTIE SISTEMICHE Moderatori: P. GIRLANDA (Messina) - A. SCHENONE (Genova) Complicanze neurologiche in Intensive Care Unit (ICU) N. LATRONICO (Brescia) Complicanze neurologiche nei trapianti A. PRIMAVERA (Genova) Complicanze neurologiche delle vaccinazioni P. ANNUNZIATA (Siena) Complicanze neurologiche delle malattie endocrine D. FERONE (Genova) 23

24 LA PERSONA AL CENTRO E LE CURE - INTEGRATE: TRASLAZIONALITÀ DALLA RICERCA ALLA CLINICA. FOCUS SULLA NEURORIABILITAZIONE in collaborazione con Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM ) Moderatori: G.L. MANCARDI (Genova) - L. LOPES (Genova) Neurobiologia della riabilitazione L. PROSPERINI (Roma) Magnetic Resonance Imaging (MRI) e la neuroriabilitazione: l impatto nella Sclerosi Multipla M. INGLESE (Genova, New York - USA) Self-management e monitoraggio della malattia: la persona al centro G. BRICHETTO (Genova) Il paziente al centro e le cure - integrate: traslazionalità dalla ricerca alla clinica M.A. BATTAGLIA (Genova) IL POTENZIALE TERAPEUTICO DELLE CELLULE STAMINALI ADULTE: MAGGIORE NELLA NOSTRA MENTE CHE NEL NOSTRO CERVELLO Moderatori: A. UCCELLI (Genova) - E. CATTANEO (Milano) Cellule staminali adulte: biologia, potenziale terapeutico e promesse irrealizzabili E. CATTANEO (Milano) Cellule staminali mesenchimali nelle malattie neurologiche: immunomodulazione, neuroriparazione o rigenerazione? A. UCCELLI (Genova) Cellule staminali ematopoietiche e immunoricostruzione nelle malattie autoimmuni del SNC P. MURARO (Londra - UK) I DISTURBI DEL SONNO NELLA MALATTIA DI PARKINSON E NELLE SINDROMI EXTRAPIRAMIDALI Moderatori: L. PARRINO (Parma), M. ZUCCONI (Milano) Insonnia: dalla valutazione diagnostica alla terapia farmacologica 24

25 P. BARONE (Salerno) Sonnolenza diurna: fenotipi differenti e rapporto con la terapia dopaminergica R. MANNI (Pavia) Sindrome delle gambe senza riposo e movimenti periodici agli arti inferiori: un associazione causale o casuale? R. FERRI (Troina) Disturbo comportamentale in sonno REM (RBD): fattori prognostici e rischio di conversione dalla forma criptogenetica a quella Sintomatica L. FERINI-STRAMBI (Milano NOVITÀ DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE NELLE MALATTIE DEL SISTEMA NERVOSO PERIFERICO Moderatori: C. BRIANI (Padova) - G. CAVALETTI (Monza) Neuropatie immunomediate E. NOBILE-ORAZIO (Milano) Neuropatie genetiche D. PAREYSON (Milano) Neuropatie dell'anziano L. SANTORO (Milano) La riabilitazione delle neuropatie periferiche L. PADUA (Roma) NEUROMODULAZIONE NON INVASIVA NELLE PATOLOGIE NEURODEGENERATIVE Moderatori: G. COMI (Milano) - D. CENTONZE (Roma) Basi neurobiologiche della neuro modulazione non invasiva D. CENTONZE (Roma) Sclerosi Multipla e Parkinson L. LEOCANI (Milano) Alzheimer e Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) V. DI LAZZARO (Roma) Sviluppi futuri A. PRIORI (Milano) 25

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Facoltà di Psicologia Master Universitario di secondo livello Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione Sedi di Milano e Brescia Master

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN Stelvio Sestini, MD, PhD Unità di Medicina Nucleare - USL4 Prato Università degli Studi di Firenze Concetto 1. Le M. Neurodegenerative sono in aumento Concetto 2. Le

Dettagli

n Tumore n Infiammazione n Decadimento senile n Danno congenito n Infortunio n Colpo apoplettico n Idiopatico/criptogeno = senza una causa accertabile

n Tumore n Infiammazione n Decadimento senile n Danno congenito n Infortunio n Colpo apoplettico n Idiopatico/criptogeno = senza una causa accertabile Le cause più frequenti nelle diverse fasce d età Le indicazioni sulle singole cause citate nel capitolo precedente si riferivano a tutte le persone affette da epilessia, senza tener conto dell età delle

Dettagli

COMUNICAZIONE E IMMAGINE

COMUNICAZIONE E IMMAGINE COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE La Neurofisiologia Elettromiografia Elettroencefalogramma Potenziali Evocati m IRCCS MultiMedica m1 1 2 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE. Dr.ssa Michela Marcon CDC NEUROLOGIA DIPARTIMENTO NEUROSCIENZE OSPEDALE SAN BORTOLO VICENZA

DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE. Dr.ssa Michela Marcon CDC NEUROLOGIA DIPARTIMENTO NEUROSCIENZE OSPEDALE SAN BORTOLO VICENZA DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE Dr.ssa Michela Marcon CDC NEUROLOGIA DIPARTIMENTO NEUROSCIENZE OSPEDALE SAN BORTOLO VICENZA 1984 I criteri NINCDS-ADRDA regole La diagnosi di AD è clinico-patologico:

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

NON SOLO PARKINSON 2015

NON SOLO PARKINSON 2015 NON SOLO CERASOLO (RN) 27 MARZO 2015 Pensiero, emozione e comportamento: ruolo dei gangli della base. Dalla neuroestetica alla neuroetica. MODENA 14 APRILE 2015 Il cammino SESTO AL REGHENA (PN) 8 MAGGIO

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già MASTER BIENNALE ECM NEUROSCIENZE PER LA CLINICA ESPERTA DELLE DISABILITA' COGNITIVE ASSOCIAZIONE PSIONLUS ROMA ANNO 2012-2014 L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI I CLINICA NEUROLOGICA Direttore:Prof. R. Cotrufo Fisiopatologia dei disordini della sensibilità, con particolare riguardo al dolore neuropatico 2009 Organizzazione

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: dai Trattamenti Convenzionali ai Farmaci Biotecnologici

La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: dai Trattamenti Convenzionali ai Farmaci Biotecnologici La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: Presidenti Corrado Blandizzi Università di Pisa Pier Luigi Canonico Università del Piemonte Orientale BOLOGNA ROYAL HOTEL CARLTON 5-6-7

Dettagli

Quando Studiare il DAT

Quando Studiare il DAT Quando Studiare il A.Piccardo, E.O. Ospedali Galliera F. Nobili Università di Genova 123 I-FP-CIT (SCAN ) Pre-sinaptico FP- CIT Post-sinaptico Non interazione tra farmaci dopaminergici e imaging In presenza

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo U.O. di Neurochirurgia Ospedale S. Maria di Loreto Nuovo ASL Napoli 1 Direttore: dr. M. de Bellis XLIX Congresso Nazionale SNO Palermo 13 16

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove?

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? Anna Prenestini SDA Bocconi Area Public Policy and Management 09 ottobre 2012 1 Un futuro da scrivere

Dettagli

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione

A S S O C I A Z I O N E - A S S O C I AT I O N - ONLUS. P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia. Consiglio di Amministrazione P R E S I D E N T E Associazione La Nostra Famiglia Consiglio di Amministrazione D i re t t o re Generale SEZIONE DI RICERCA ISTITUTO SCIENTIFICO E. MEDEA RESEARCH SECTION E.MEDEA Comitato Etico P residente

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante!

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport non solo stanno meglio in salute ma prendono anche voti migliori a scuola! Lo dimostra una ricerca svolta al dipartimento

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli