Curriculum vitae. Nome: Filippo Cognome: Lenzi Grillini Luogo e data di nascita: Firenze, 12 maggio 1976

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum vitae. Nome: Filippo Cognome: Lenzi Grillini Luogo e data di nascita: Firenze, 12 maggio 1976"

Transcript

1 Nome: Filippo Cognome: Lenzi Grillini Luogo e data di nascita: Firenze, 12 maggio 1976 Curriculum vitae STUDI Ottobre 1998 Luglio 1999: Progetto Socrates Erasmus presso l Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales (EHESS) di Marsiglia. Aprile 2002: Laurea in Filosofia (indirizzo etno-antropologico) con voto 110/110 cum laude, ottenuta presso l Università degli Studi di Siena con una tesi di Antropologia Sociale dal titolo: Una scuola per gli Xacriabà. Analisi di un progetto di sviluppo in una riserva indigena brasiliana. Relatore, professor Luciano Li Causi. Marzo novembre 2004: Stage di ricerca presso il PPGAS (Programa de pos graduação em Antropologia Social) (corrispondente alla formazione post-laurea che include master e dottorato) del Museu Nacional de Rio De Janeiro (Brasile), dell Universidade Federal de Rio De Janeiro, sotto il coordinamento del professor João Pacheco de Oliveira. Maggio 2006: Ottiene il titolo di Dottore di Ricerca in Antropologia, Metodologia della Ricerca Etnoantropologica, presso l Università degli Studi di Siena; con una tesi dal titolo: Vivere nella Funai, La demarcazione delle Terre Indigene in Brasile e il ruolo degli antropologi: il caso Xacriabà. PREMI E BORSE DI STUDIO : Borsa Erasmus della Comunità Europea presso l Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales (EHESS) di Marsiglia della durata di nove mesi. Aprile 2003: Vincitore del secondo premio, nel Concorso per la migliore tesi di laurea sull'america Latina promosso dal Centro Orientamento e Iniziative sull'america Latina di Firenze : Borsa di dottorato dell Università degli Studi di Siena (Febbraio) (Gennaio): Assegno di Ricerca (Post Doc) presso l Università degli Studi di Siena, Dipartimento di Filosofia e Scienze Sociali, (Area Scientifica: Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche Settore scientifico disciplinare M-DEA/01 Discipline Demoetnoantropologiche) per la ricerca dal titolo: Il percorso politico degli indigeni brasiliani dalla tutela da parte dello stato all assunzione di un ruolo attivo all interno delle istituzioni. Il caso etnografico dell elezione a sindaco di un indio Xacriabá del Minas Gerais. PARTECIPAZIONE A PROGETTI E ENTI DI RICERCA Membro dell EASA (European Association of Social Anthropologists) Membro dell ANUAC (Associazione nazionale universitaria degli antropologi culturali) Membro del CISAI (Centro interdipartimentale di studi sull America Indigena) che fa riferimento all Università degli Studi di Siena Membro del CREA (Centro ricerche etno-antropologiche) Novembre 2000 Giugno 2001: Partecipazione al progetto Sujeitos Socioculturais na Educação Indígena em Minas Gerais dell UFMG (Universidade Federal de Minas Gerais) di Belo Horizonte, Brasile. Progetto finalizzato allo studio degli effetti dei programmi educativi sviluppati in contesto indigeno. Dicembre 2007 Dicembre 2008: Responsabile e coordinatore scientifico della ricerca finanziata dal 1

2 CNR (Centro Nazionale delle Ricerche) nell ambito del Progetto Giovani Ricercatori dal titolo: L Unione Europea Unita nella diversità. Il progetto Socrates-Erasmus: analisi antropologica di comunità di europei dove valori, sentimenti identitari e eredità culturali differenti si incontrano. Febbraio 2009 Maggio 2009: All interno del progetto "Formazione istituzionale, ricerca e documentazione per lo sviluppo agroforestale sostenibile delle comunità Mapuche del Cile", realizza la ricerca: "Rappresentazione dell'ambiente naturale mediante la rilevazione del lessico etno-botanico, nelle Comunità Mapuche del Cile", il cui responsabile scientifico è il Prof. Luciano Giannelli (Università di Siena). Progetto del Centro Studi Americanistici "Circolo Amerindiano" finanziato dall IILA (Istituto Italo-Latino Americano) con fondi del Ministero Affari Esteri. Giugno 2013: Partecipazione come collaboratore etnografo al progetto Architettura complessiva degli interventi da parte di una struttura preventiva dell Unità operativa prevenzione dipendenze patologiche dell'usl 7 di Siena e del Dipartimento Interaziendale di Salute Mentale. Per il ruolo di collaboratore etnografo è stato indetto un bando, che ha previsto la valutazione comparativa dei candidati sulla base dei curricula vitae. Periodi di ricerca: 2000 (Ottobre) e 2001 (Marzo Maggio) - Per un periodo totale di 4 mesi - : Ricerca relativa allo studio di un progetto statale di Educazione Indigena realizzato all interno della Terra Indigena Xacriabà nello Stato Brasiliano del Minas Gerais (Maggio Giugno) e 2004 (Febbraio Novembre): - Per un periodo totale di 11 mesi -: Ricerca in Brasile, all interno della popolazione indigena Xacriabà, finalizzata allo studio delle dinamiche relative al processo di riconoscimento ufficiale di una riserva indigena rivendicata dal gruppo (Marzo-Luglio e Novembre-Dicembre): Ricerca sul campo a Siena, Granada, Louvain-la Neuve e Lubiana per il progetto L Unione Europea Unita nella diversità. Il progetto Socrates-Erasmus: analisi antropologica di comunità di europei dove valori, sentimenti identitari e eredità culturali differenti si incontrano (Febbraio Aprile): Ricerca sul campo all interno delle comunità Mapuche di Traitraico, Kurumawisa e Juanchañapi nel comune di Panguipulli nella regione de Los Rios, in Cile (Novembre Febbraio): Ricerca sul campo nel comune di São João das Missões e nella riserva indigena Xacriabá, relativa al tema: Il percorso politico degli indigeni brasiliani dalla tutela da parte dello stato all assunzione di un ruolo attivo all interno delle istituzioni. Il caso etnografico dell elezione a sindaco di un indio Xacriabá del Minas Gerais. Dal Giugno 2013: Ricerca sul campo di 12 mesi, all interno della provincia di Siena e in particolare nella Val D Elsa, relativa al progetto: Architettura complessiva degli interventi da parte di una struttura preventiva. PARTECIPAZIONE A CONGRESSI NAZIONALI E INTERNAZIONALI E COMUNICAZIONI SCIENTIFICHE PRESENTATE 1 - Maggio 2003: Perugia (Italia), XXV Convegno internazionale di Americanistica, con un intervento dal titolo L educazione indigena in Brasile. 2- Ottobre 2003: Siena (Italia), Seminario internazionale sull educazione interculturale bilingue con un intervento dal titolo: Il paradosso degli indios senza cultura. Analisi degli effetti di un progetto di scuola differenziata indigena nello stato brasiliano del Minas Gerais. 3 - Marzo 2006: Modena (Italia), Convegno Il Brasile: Un identità nazionale tra Razzismo e democrazia razziale organizzato dall Università di Modena e Reggio Emilia; con un intervento dal titolo: Essere indios e vivere in una Terra Indigena. Il processo ufficiale di riconoscimento etnico-territoriale degli 2

3 indios brasiliani. 4 - Luglio 2006: Siviglia (Spagna), 52 (ICA) International Congress of Americanists con un intervento dal titolo: As estratégias indígenas de resgate do patrimônio cultural local como meio pelo reconhecimento político: uma reflexão sobre o impacto das pesquisas nas Terras Indígenas. 5 - Maggio 2007: Perugia (Italia) XXIX Convegno Internazionale di Americanistica, con un intervento dal titolo: Demarcare i territori indigeni in Brasile: fra percezioni indigene e pratiche amministrative federali". 6 - Dicembre 2007: Siena (Italia), Organizzazione e Coordinamento con Francesco Zanotelli (Università di Siena e CREA) del Work-shop Subire la cooperazione? Gli aspetti critici dello sviluppo nell esperienza di antropologi e cooperanti nell ambito del Forum provinciale per la Cooperazione e Solidarietà internazionale della Provincia di Siena. 7 - Aprile 2008: Louvain-La Neuve (Belgio), 2ème Congrès du Réseau Européen d'etudes Amérindiennes, con un intervento dal titolo: Le Toré : «Rituel religieux de la différence» entre les indios et les non-indios du Nord-Est brésilien. 8 - Aprile 2008: Urbino (Italia) Work-shop Antropologia nello Sviluppo. La consulenza: esperienze e riflessioni con un intervento dal titolo: Le perizie antropologiche in Brasile. La sfida dell antropologia fra assunzione di responsabilità sociale e rispetto del patrimonio teorico-metodologico disciplinare. 9 - Maggio 2008: Perugia (Italia) XXX Convegno Internazionale di Americanistica, con un intervento dal titolo: La negoziazione delle categorie etniche fra gli indios misturados brasiliani Agosto 2008: Lubiana (Slovenia), 10th EASA (European Association of Social Anthropologists) Conference con un intervento dal titolo: L identité ethnique examinée : le cas des expertises anthropologiques sur les terres indigènes en Brésil Maggio 2010: Siena (Italia) Madre Terra, sovranità alimentare e lotte contadine in Brasile, Università degli Studi di Siena, Facoltà di Scienze Politiche: La sovranità alimentare, tra Movimenti Sociali e Cooperazione allo Sviluppo in Brasile Giugno, 2010: Firenze (Italia), Incontro: Architetti Senza Frontiere Italia, «I progetti dal 1998 al 2010» Maggio 2011: Brescia (Italia), 1 Convegno Nazionale degli antropologi brasilianisti, Incroci transatlantici il Brasile negli studi dell antropologia italiana, con un Intervento dal titolo: La partecipazione politica degli indios brasiliani all'interno delle istituzioni, fra sfide e rischi: il caso dell'elezione di un sindaco Xacriabá nel Minas Gerais Aprile 2012: Bari (Italia), 9 Corso di Cooperazione di Ingegneria senza Frontiere di Bari, finanziato dal Politecnico di Bari, intervento per la conferenza inaugurale dal titolo: Cooperazione e Sviluppo Giugno 2012: Ancona (Italia), nell ambito della Settimana senza Frontiere organizzata da Ingegneria senza Frontiere di Ancona, intervento sulla Cooperazione internazionale dal titolo: Analisi critica al mondo dello sviluppo: l approccio antropologico Luglio 2012: Parigi (Francia) 12th EASA (European Association of Social Anthropologists) Conference con un intervento dal titolo: «L'engagement involontaire»: instrumentalisations politiques et tentatives de cooptation de l'anthropologue sur le terrain, au cours d'une lutte politique entre indios et non indios au Brésil Luglio 2012: Vienna, (Austria) 54 (ICA) International Congress of Americanists con un intervento dal titolo: Narrações indígenas no Nordeste do Brasil: Uma história de contato entre índios, não índios e a legislação indigenista brasileira, relida através das interpretações das comunidades indígenas. 18 Dicembre 2013: Lecce (Italia), 1 Convegno della Società Italiana di Antropologia Applicata (SIAA), con un intervento dal titolo: Riflessioni per una antropologia per lo sviluppo. Analisi critica di 3

4 un esperienza di collaborazione fra antropologi, associazioni e enti locali. ATTIVITÀ DIDATTICA : Ha tenuto lezioni nell ambito del corso universitario di Civiltà Indigene d America, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università degli Studi di Siena, su invito dei professori Fabio Mugnaini, e Francesco Zanotelli. Marzo 2005: Nell ambito del master in La dimensione educativa della cooperazione internazionale della Facoltà di scienze della formazione, dell Università degli studi di Bologna, è relatore della tesi di master di Milena Tarducci dal titolo: Dal punto di vista dello sviluppo, lo sguardo antropologico sui progetti di cooperazione internazionale, Anno accademico 2004/ : Ha tenuto un seminario di Antropologia dello Sviluppo all interno del corso di Geografia dello Sviluppo presso la Facoltà di Scienze Politiche dell Università degli Studi di Siena, invitato dalla Professoressa Cristina Capineri. 2007: Progettazione del corso di Formazione per professori della scuola media San Bernardino di Siena, dedicato all intercultura. Didattica relativa a un modulo del corso. Progetto promosso dal CREA (Centro di Ricerche etno-antropologiche di Siena) : Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Agraria, Corso di laurea Magistrale in Sviluppo Rurale Tropicale, Insegnamento della Disciplina di Sociologia dello Sviluppo (SPS/10) (27 ore, 3 crediti) : Università degli Studi di Siena, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di Laurea Magistrale in Antropologia, storia e linguaggi dell immagine, Curriculum Etno-antropologico, Insegnamento della disciplina di Antropologia delle Società complesse (M-DEA/01) (24 ore, 3 crediti) : Università degli studi di Firenze, Facoltà di Agraria, Corso di laurea Magistrale in Sviluppo Rurale Tropicale, Insegnamento della Disciplina Sociologia Rurale dei Paesi in via di Sviluppo, (SPS/10),(24 ore, 3 crediti) : Università degli Studi di Siena, Facoltà di Lettere e Filosofia, Laurea Magistrale in Antropologia, Storia e Linguaggi dell Immagine, Curriculum Etno-Antropologico, Insegnamento della Disciplina Antropologia delle Società complesse (M-DEA/01), (24 ore, 3 crediti) : Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di Laurea triennale in Scienze della Cultura, Insegnamento della disciplina di Antropologia Culturale (M-DEA/01), (54 ore, 9 Crediti) : Università degli studi di Siena, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di laurea Triennale in Studi Umanistici, Curriculum Antropologia, Insegnamento della disciplina di Antropologia Politica (M- DEA/01), (72 ore, 12 crediti). L insegnamento comprendeva due moduli da 36 ore e 6 crediti l uno, entrambi a carico di Filippo Lenzi Grillini : Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Laura Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione, Insegnamento della disciplina "Discipline demoetnoantropologiche" (M-DEA/01), (24 ore, 3 crediti); corso dedicato all approfondimento dei temi fondamentali analizzati dall antropologia medica : Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di Laurea triennale in Scienze della Cultura, Insegnamento della disciplina di Antropologia Culturale (M-DEA/01), (54 ore, 9 Crediti) : Università degli studi di Siena, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di laurea Triennale in Studi Umanistici, Curriculum Antropologia, Insegnamento della disciplina di Antropologia Politica (M-DEA/01), (72 ore, 12 crediti). L insegnamento comprendeva due moduli da 36 ore e 6 crediti l uno, entrambi a carico di Filippo Lenzi Grillini. 4

5 : Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Laura Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione, Insegnamento della disciplina "Discipline demoetnoantropologiche" (M-DEA/01), (24 ore, 3 crediti); corso dedicato all approfondimento dei temi fondamentali analizzati dall antropologia medica. PUBBLICAZIONI Volumi: 1 a cura di Filippo Lenzi Grillini e Francesco Zanotelli: Subire la cooperazione? Gli aspetti critici dello sviluppo nell esperienza di antropologi e cooperanti, Ed.it, Catania, 2008 (2a edizione, Ed.it, Firenze, 2012). 2 - I confini delle Terre Indigene in Brasile. L'antropologia di fronte alla sfida delle consulenze e delle perizie tecniche, CISU, Roma, Saggi in volumi miscellanei: 3 - Essere indios e vivere in una riserva indigena. Il processo ufficiale di riconoscimento etnicoterritoriale degli indios brasiliani, in V. Ribeiro Corossacz (Curatrice) Il Brasile: tra Razzismo e democrazia razziale, Edizioni Il Fiorino, Modena, 2007, pp As estratégias indígenas de resgate do patrimônio cultural local como meio pelo reconhecimento político: uma reflexão sobre o impacto das pesquisas nas Terras Indígenas". in R. Abreu, M. Chagas, M. Sepulveda, (Curatori), Museus Coleções e Patrimônios: Narrativas Polifônicas, MinC/IPHAN/DEMU, Rio De Janeiro, 2007, pp Filippo Lenzi Grillini e Francesco Zanotelli: Introduzione. Dall incontro al confronto, critiche antropologiche per ripensare la cooperazione, in F. Zanotelli, Lenzi Grillini F. (a cura di), Subire la cooperazione? Gli aspetti critici dello sviluppo nell esperienza di antropologi e cooperanti, Ed.it, Catania, 2008, pp , (il contributo specifico di Filippo Lenzi Grillini è relativo alle pp ). 2 edizione, pp , (il contributo specifico di Filippo Lenzi Grillini è relativo alle pp ), Ed.it, Firenze, Le perizie antropologiche in Brasile: Una sfida tra responsabilità sociale e patrimonio disciplinare, in F. Declich (a cura di), Il mestiere dell antropologo. Esperienze di consulenza tra istituzioni e cooperazione allo sviluppo, Carocci, Roma, 2012, pp La partecipazione politica degli indios brasiliani all interno delle istituzioni: il caso dell elezione di un sindaco Xacriabá nel Minas Gerais, in A.Casella (a cura di) Incroci transatlantici, il Brasile negli studi dell antropologia italiana, Ed. Novalogos, Aprilia (LT), 2012, pp Le rivendicazioni territoriali dei Mapuche del Cile: una riflessione antropologica in ottica comparativa, in F. Malfatti (a cura di), Il Territorio e le sue rappresentazioni; L esperienza del progetto Formazione istituzionale, ricerca e documentazione per lo sviluppo agroforestale sostenibile delle comunità Mapuche del Cile, Centro Studi Americanistici - Circolo Amerindiano, Perugia, 2012 (già accettato e in corso di pubblicazione). Articoli in riviste scientifiche: 9 - L educazione indigena in Brasile, in Quaderni di Thule, Rivista italiana di studi di americanistica, 2003, III, vol. 1, pp Filippo Lenzi Grillini, Maria Gontijo Castro, Ana Maria Gomes, La Scuola fra gli Xacriabà: tra sviluppo economico e innovazione didattica, in Antropologia, 2004, IV, n. 4. pp (il contributo specifico di Filippo Lenzi Grillini è relativo alle pp ) Il paradosso degli indios senza cultura: problemi e sfide di un progetto di educazione differenziata indigena, in Rivista di Psicolinguistica applicata, 2005, V, n.3. pp Demarcare i territori indigeni in Brasile: fra percezioni indigene e pratiche amministrative federali", 5

6 in Quaderni di Thule, Rivista italiana di studi di americanistica 2008, VII, pp La negoziazione delle categorie etniche fra gli indios misturados brasiliani, in Quaderni di Thule Rivista italiana di studi di americanistica 2009, VIII, pp L elezione del sindaco indigeno; Un caso etnografico all interno del percorso politico degli indios brasiliani dalla tutela alla cittadinanza multiculturale, in Confluenze, 2010, Vol. II, n.2, pp Ethnic identity "under review": the issue of the anthropologic survey on the Indigenous Lands of Brazil in Anthropological Notebooks vol. XV, 2011, Vol. 17 (2), pp Altre pubblicazioni: 16 Memorie dal campo. Strategie metodologiche di ricerca in situazioni conflittuali, in Memorie, relazioni, senso comune. Per un lessico dell antropologia. Interventi dei seminari del dottorato A.A. 2004/2005, a cura di M. Baldisserri, U. Pellecchia, P.G. Solinas, Università degli Studi di Siena, Dipartimento di Filosofia e Scienze Sociali, Siena, 2005, pp Ze Nunes, sindaco indigeno nella rivista Carta on line, reperibile sul sito: 5 luglio Esperienze e prospettive della cooperazione decentrata senese; Monitorare le difficoltà, valorizzare le buone pratiche degli aderenti al Forum Provinciale della Cooperazione e Solidarietà Internazionale, ( a cura di Lenzi Grillini F., Malfatti F., Pellecchia U., Zanotelli F.). I capitoli curati da Filippo Lenzi Grillini sono il 4 e il 5 ( Il rapporto con i destinatari dei progetti e I progetti ), Provincia di Siena, Siena, Condividere saperi. Cooperazione allo sviluppo in Provincia di Siena: ricadute locali, problemi e prospettive (a cura di F. Malfatti, F. Lenzi Grillini, M. Gigli). Il Contributo specifico di Filippo Lenzi Grillini all interno della pubblicazione è relativo al capitolo: Un quadro più ampio: problemi e prospettive per la cooperazione allo sviluppo in Italia, pp.25-29, Provincia di Siena, Siena, Rapporti di ricerca: 20 - Progetto intercultura, Relazione finale della Consulenza finanziata dal comune di Firenze presso le Cooperative sociali del consorzio CO&SO di Firenze finalizzata allo sviluppo di progetti interculturali destinati all infanzia, Firenze, ALTRE ATTIVITÀ PROFESSIONALI 2007: Consulenza finanziata dal comune di Firenze presso le Cooperative sociali del consorzio CO&SO di Firenze, finalizzata allo sviluppo di progetti interculturali destinati all infanzia. 2008: Curatore e responsabile del Padiglione culturale dedicato al Brasile al Festival della Creatività di Firenze, edizione 2008 (23-26 Ottobre, 2008). Il paese sudamericano era ospite d onore all interno della manifestazione. 2009: Curatore dei contenuti relativi al programma di Ibra Meeting Town, 1 forum italo-brasiliano delle città future che si svolge all interno del Festival della Creatività di Firenze (15-18 Ottobre, 2009). 2009: Curatore (insieme a D. Lauria) della mostra fotografica: Cidade de deus nell ambito del progetto Metamorfosi Urbane, all interno del Festival della Creatività di Firenze (15-18 Ottobre, 2009) : Collaboratore e consulente dell Istituto IBRA (Istituto per la promozione delle relazioni sociali, economiche e culturali fra Italia e Brasile). 6

4 th INTERNATIONAL FORUM OF DESIGN AS A PROCESS

4 th INTERNATIONAL FORUM OF DESIGN AS A PROCESS DIVERSITY: DESIGN / HUMANITIES 4 th INTERNATIONAL FORUM OF DESIGN AS A PROCESS LA DIVERSITA: DESIGN/HUMANITIES Incontro tematico scientifico della Rete Latina per lo sviluppo del design dei processi 19-22

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare.

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. CALL FOR PAPERS Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. 18-19 settembre 2008 Università di Milano-Bicocca L analisi del dono risulta sempre più presente nel dibattito

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA

NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA NORME GENERALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA La Tesi va suddivisa in capitoli numerati e titolati, i capitoli possono (ma non necessariamente) prevedere al loro interno paragrafi numerati e titolati

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014 Cognome Nome Qualifica Dipartimento Ha usufruito di un periodo di congedo per motivi di studio

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 7 IL SISTEMA UNIVERSITARIO

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Giuseppe Carci La mobilità universitaria tra dispersione e riorientamento Con

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

0.414.994.541. Accordo

0.414.994.541. Accordo Testo originale 0.414.994.541 Accordo tra il Consiglio Federale Svizzero ed il Governo della Repubblica Italiana sul reciproco riconoscimento delle equivalenze nel settore universitario Concluso il 7 dicembre

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap ZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI AI SENSI DELL ART. 46 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 Requisito 1: Titolo di studio voto finale di laurea l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap di essere

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1

Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1 Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1 414.711.5 del 4 luglio 2000 (Stato 1 gennaio 2015) Il Dipartimento federale dell'economia, della formazione

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE Prot. n. 21096/II/1 dell 11 giugno 2009 UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE VISTA la Legge 8 luglio 1998, n. 230, recante "Nuove norme in materia di obiezione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli