Al Dirigente Scolastico dell Istituto Comprensivo di Pietra Ligure Prof. Pier Luigi Ferro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Al Dirigente Scolastico dell Istituto Comprensivo di Pietra Ligure Prof. Pier Luigi Ferro"

Transcript

1 Al Dirigente Scolastico dell Istituto Comprensivo di Pietra Ligure Prof. Pier Luigi Ferro Relazione finale Funzione Strumentale Area 2 insegnante Laura Zocco I progetti per richiedere fondi

2 Relazione Finale a Gent. mo Dirigente, con questa mia relazione finale desidero informare Lei e il Collegio riguardo al mio operato svolto nel corrente anno scolastico. Un ringraziamento all Istituzione per la disponibilità, la collaborazione, il supporto dato alle tecnologie e al loro mantenimento dai laboratori informatici alle Lim. Mi sono impegnata quotidianamente per trovare, con alunni e colleghi, le migliori strategie per sviluppare l informatica nella didattica in tutti gli ambiti disciplinari per tutte le classi. Mi sono occupata: 1. dell organizzazione, della gestione, della manutenzione e della sicurezza dei laboratori informatici nei limiti del possibile con le poche risorse a disposizione 2. della riorganizzazione del software didattico da utilizzare nei laboratori informatici e sulle LIM con la ricerca delle tecnologie più avanzate con file più recenti e compatibili 3. della ricerca di nuovi link selezionati dal Web per attività e verifiche online per le varie discipline e per gli INVALSI 4. della ricerca di files NOTEBOOK ( utilizzabili con le LIM Smart ) organizzati per discipline in una grande cartella online visibile da tutti i colleghi in DROPBOX chiamata Formazione di Istituto 5. della formazione sul Registro elettronico SPAGGIARI e sulla LIM e dello sviluppo della cartella DROPBOX per la condivisione delle attività inserite in seguito da chi, tra di noi, trovandole sul WEB o realizzate personalmente, le abbia ritenute valide e utili per tutti. La priorità, quest anno, è stata data allo studio della fattibilità del registro elettronico Spaggiari. Abbiamo imparato ad usarlo e apprezzarne funzionalità e vantaggi. Abbiamo discusso insieme sui punti di criticità e, contattati gli esperti, abbiamo saputo che Scuola viva, il registro elettronico per eccellenza, i avrà già, nelle impostazioni, quelle parti mancanti che creavano criticità. L esperienza dell utilizzo del registro elettronico si è rivelata molto positiva. 2

3 Il gruppo di lavoro auspica di poter iniziare ad usarlo subito a settembre, magari con una formazione in due parti da parte della Spaggiari: una per la scuola primaria e una per la scuola secondaria di 1 grado. Mi sono occupata anche 6. delle pubbliche relazioni per la valorizzazione della scuola e la realizzazione di iniziative sul territorio con il supporto del Comune di Pietra Ligure, delle famiglie e dell associazione commercianti la festa di fine anno del plesso dott. G. Sordo in piazza S. Nicolò il 6 giugno 2014 e il CARNEVALE pietrese per la raccolta fondi a favore delle scuole primarie con la collaborazione della scuola dell infanzia e il ricavato suddiviso tra le scuole partecipanti che hanno contribuito all organizzazione. Ho 7. supportato in attività nei laboratori d informatica e alla LIM i colleghi che ne hanno fatto richiesta. Come responsabile LIM della scuola primaria ho supportato i colleghi che hanno la LIM in classe intervenendo tempestivamente su difficoltà prevalentemente tecniche risolvendo dove possibile di persona (all interno del mio plesso) o telefonicamente nelle altre scuole, programmando eventuali interventi urgenti nell arco delle 48 ore compatibilmente con il mio lavoro in classe. 8. contribuito a iniziative e progetti per acquistare le LIM e steso relazioni per la richiesta di fondi alla Sagra pietrese la sagra del nostralino, al comune di Pietra Ligure e alla Fondazione De Mari. 9. portato avanti con impegno il ruolo assegnatomi come referente alla multimedialità e alle LIM intervenendo più velocemente possibile sia telefonicamente che di persona, con i tecnici o da sola, nelle classi e nei plessi di scuola primaria per cercare di risolvere problemi su strumenti informatici e connessioni Wifi. Come REFERENTE alla multimedialità ho cercato, in collaborazione con i tecnici delle ditte V. Net di Loano e Ponente informatica di Savona, di rendere sempre più funzionali ed efficienti i laboratori, di aggiornare e renderli più sicuri e di insistere con i Comuni affinché le connessioni sia 3

4 all interno dei laboratori stessi, che dalle LIM, che sui i pc personali dei docenti, diventassero operative il prima possibile e soprattutto veloci. Il mio ringraziamento, molto sentito, va all Istituzione per l appoggio che continua a dare a questa importante crescita. 10. gestito come WEBMASTER il sito della scuola in collaborazione con la segreteria 11. svolto come e - tutor la formazione ministeriale docenti Neoassunti 2013/14 nel laboratorio di informatica del Comprensivo 3 di Savona dal 14 maggio al 9 giugno 2014, trentatré insegnanti tra scuola dell infanzia, primaria e secondaria di 1 e 2 grado della provincia di Savona. Formazione di Istituto il registro elettronico SPAGGIARI - la LIM nella didattica quotidiana Pubblicata sul sito della scuola 4

5 La LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) è la preziosa tecnologia che facilita il processo di insegnamento apprendimento. È una vera e propria novità nel campo delle innovazioni tecnologiche applicate alla didattica, sostituisce la classica lavagna a gessetti e si connota quale strumento efficace e unico per le sue applicazioni trasversali rispetto alle discipline. Durante la formazione familiarizzeremo con questo straordinario strumento didattico, ne conosceremo la sua dinamicità e vedremo le opportunità d interazione che esso offre. Grazie all'immediatezza della comunicazione vedremo come favorirà un apprendimento non trasmissivo, ma costruttivo e partecipato in tutte le discipline di studio e come la funzione touch screen renderà possibile manipolare elementi, muoversi sulla linea dei numeri, creare forme, classificarle, dimostrare teorie, sperimentare fenomeni fisici anche con l'ausilio di animazioni che rappresenteranno la realtà e che consolideranno e amplieranno sul piano pratico quanto appreso in forma teorica. Durante il corso parleremo della LIM in classe e del suo utilizzo quotidiano con gli alunni come strumento di comunicazione multimodale grazie alle sue molteplici funzioni, della ricerca di software dedicati e dello scambio di attività tra di noi anche con programmi non nati per la LIM, del problem solving, del rinforzo delle competenze acquisite, del brainstorming, dei vantaggi della lettura collettiva per la correzione di errori grammaticali e sintassi Nella matematica e nelle scienze in generale saranno proposte attività nelle quali gli alunni potranno realizzare concretamente operazioni e sperimentazioni creative che altrimenti rischierebbero di rimanere solo semplici astratti teorici. Le discipline umanistiche ed espressive, che trovano molto spazio nell'utilizzo della LIM, vedranno percorsi di apprendimento reticolare arricchiti da collegamenti, da approfondimenti immediatamente disponibili, da sperimentazioni creative grazie agli strumenti della lavagna multimediale. Potremmo affrontare in modo nuovo anche: - la comprensione di un testo in Italiano o in Inglese - l'analisi di dipinti e relative tecniche pittoriche - la scoperta delle forme musicali - l approfondimento delle conoscenze Grazie alla formazione ministeriale Scuola digitale LIM alla quale molti di noi hanno partecipato lo scorso anno, abbiamo un infinità 5

6 di risorse disponibili già scaricate pronte da usare così, da rielaborare e/o adattare alle nostre lezioni; opportunità che il Repository della piattaforma offre con esperienze di docenti di tutto il territorio nazionale. Moltissime attività sono state inserite in DROPBOX, una grande cartella virtuale strumento di condivisione. Tutte le esperienze didattiche saranno utili per idee e spunti per il lavoro con le classi e per conoscere e apprezzare le infinite potenzialità della LIM. La LIM - rende più interessanti e accattivanti le lezioni - mantiene alta la carica emozionale e la soglia di attenzione - favorisce la creatività e la didattica laboratoriale - incrementa i livelli di motivazione - favorisce il coinvolgimento di allievi e docenti - cattura l attenzione - attiva i vari stili di apprendimento - aumenta i livelli di cooperazione e partecipazione - apporta benefici in chiave didattica - rende le lezioni interattive - attiva un clima di sperimentazione didattica -consente la rielaborazione delle informazioni con le regole comunicative del digitale con progressi in tutti i livelli e in tutte le discipline - agevola il raggiungimento del successo scolastico anche per gli alunni disabili e in difficoltà. Utilizzo di CATCHER per il download di files audio e video dal WEB con eventuale conversione in tutti i formati utili e a realizzare semplici Menù personalizzati per gestire velocemente le attività che si desiderano affrontare con la classe nel laboratorio di informatica o alla LIM. Utilizzo di Dropbox, una grande cartella online, un grande contenitore virtuale sempre disponibile organizzato per discipline, tipologia di file dove ciascun docente potrà prelevare e inserire attività e verifiche realizzate personalmente o scaricate dal Web e condividerle con tutti. Al fine di organizzare i corsi è importante compilare il modulo di adesione allegato e inviarlo via mail o cartaceo in segreteria entro venerdì 5 ottobre A presto :)Laura Pietra Ligure 25 settembre 2013 Laura Zocco 6

7 Cosa c è in DROPBOX? DROPBOX CARTELLE SCUOLA PRIMARIA e SECONDARIA di 1 GRADO INTERNO CARTELLA SCUOLA PRIMARIA 7

8 INTERNO CARTELLA ITALIANO INTERNO CARTELLA ITALIANO FILE NOTEBOOK PER LIM 8

9 INTERNO CARTELLA ITALIANO FILE WORD PER LIM e PC INTERNO CARTELLA ITALIANO FILE PDF PER LIM e PC 9

10 Ho creato due grandi cartelle con tutti i file, una per la scuola primaria e una per la scuola secondaria di 1 grado organizzando le attività per discipline suddivise per tipologia di file: WORD POWER POINT NOTEBOOK PDF AUDIO e VIDEO. Ho inoltre inserito documenti word per raggruppare LINKS per attività o video organizzati per discipline. E così per tutte le discipline per le due tipologie di scuola. È stato un lavoro molto impegnativo che mi ha richiesto un numero di ore di lavoro che non è quantificabile, ma soddisfacente in quanto consente a tutti di avere sempre a disposizione sulla LIM o sui pc un infinità di materiale utile sempre pronto, sempre aggiornabile e condivisibile. Riepilogo: - Dropbox Notebook Catcher DROPBOX cartella ONLINE di 20 GB per la condivisione delle attività organizzate per discipline e tipologia di file; sono a disposizione di tutti, per accedervi bisogna essere invitati da me :) - CATCHER per il download di file audio e video - Notebook della software per lavorare con la LIM Procedure per scaricare e installare alcuni programmi utili: condividere e salvare file online Come installare Dropbox sul proprio pc e avere a disposizione uno spazio online di 20 GB? Scaricare il software dal sito https://www.dropbox.com/install 10

11 Installare dropbox seguendo le indicazioni: esegui install alla fine si ha uno spazio ONLINE gratuito Per condividere le attività organizzate per discipline con i colleghi del Circolo durante il corso LIM 2013/2014 e i materiali della formazione, comunicare a Laura l indirizzo per essere invitati :-) Formazione è una grande cartella virtuale da condividere e arricchire da tutti noi insegnanti con proposte di lavoro realizzate personalmente, reperite sul web o ideate in classe con gli alunni. Qui potremo scaricare file e inserire attività e verifiche per tutte le discipline per tutte le classi della scuola primaria da svolgere alla LIM, al PC, sul quadernone. Per allegare un file basterà trascinarlo all interno della cartella scelta con il tasto destro e cliccare copia o usare il copia incolla. Per prelevarlo basterà trascinarlo all esterno con il tasto destro e cliccare copia o usare il copia incolla, non taglia, perché rimuovendolo non lo potremo più condividere. Comunque non preoccupatevi, se eliminate qualche file, io ne ho sempre una copia e posso inserirlo di nuovo, comunicatemi solo quale :) Laura Procedure per l istallazione del programma CATCHER che consente di scaricare files da YOUTUBE e lavorare offline con attività, audio, video da inserire nelle quotidiane attività curricolari. Il programma consente anche di convertire in più formati. Catcher Come installare Catcher sul pc per scaricare gratuitamente da YOUTUBE file audio/video e vederli off line senza sorprese nelle lezioni con gli alunni? Scaricare il software a Tube Catcher 2.6 dal sito 11

12 Seguire le indicazioni. L icona per lanciarlo ha come figura un guantone arancione Questa è la box che ci consentirà di lavorare. Catcher mi permetterà: di incollare l URL. di scegliere il formato per i video MP4 1200kpbs va benissimo di cercare la cartella per i video che ho creato con SFOGLIA di scaricare il video cliccando sulla freccia azzurra SCARICA A questo punto avremo il nostro video offline e non correremo alcun rischio :) Procedure per scaricare e istallare il file NOTEBOOK che consente di realizzare e condividere le attività con la LIM 12

13 Come scaricare il software della LIM NOTEBOOK sul pc per lavorare sul programma, condividere riflessioni, esperienze, consigli e risorse su internet, vedere attività realizzate dai colleghi con le classi già inserite su DROPOBOX o sul REPOSITORY del MIUR - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca?Vado sul sito della k10_6sp1smartproductdrivers10_6sp2win2 Insersco i dati che mi vengono richiesti e clicco su (il file è pesante, meglio salvarlo prima sul pc e poi istallarlo) Scarico il software dal sito Installo SMART Notebook 10.6 seguendo le indicazioni Il programma ha validità 30 giorni, poi serve il numero di accesso per l'installazione definitiva; lo richiedo a Laura o in Direzione :-) Proposta di alcuni siti utili dove poter visionare e scaricare risorse: FOR INDIRE ANSAS - Piano di formazione LIM 13

14 Documenti realizzati per la scuola: Circolare Formazione di Istituto: la LIM nella didattica quotidiana a.s. 2013/14. Relazioni richieste fondi Fondazione De Mari, Sagra pietrese e Comune Pietra L. Per mantenere e potenziare le dotazioni informatiche delle scuole dell infanzia e primarie ogni anno organizziamo feste in Piazza S. Nicolò a Pietra Ligure in collaborazione con l Ente Locale e il territorio e, con raccolte a libera offerta a Carnevale e a fine anno scolastico, riusciamo d andare avanti Ancora grazie di cuore da tutti noi! Istituto Comprensivo di Pietra Ligure 14

15 il CARNEVALE PIETRESE Il giorno sabato 8 marzo 2014 ha avuto luogo il CARNEVALE pietrese gestito dal Comune di Pietra Ligure con la collaborazione dell Associazione Commercianti Facciamo Centro. Hanno partecipato le scuole dell infanzia e primarie dell Istituto Comprensivo. Sono stati organizzati banchetti a libera offerta dalla mattina alle otto fino alla sera alle per la vendita di bugie, fiori e gadgets per il mantenimento dei laboratori e delle LIM per la scuola primaria e materiale di consumo per l infanzia. Quest anno, finalmente dopo 14 anni di carnevali in piazza c è stata la vera sinergia tra le risorse del territorio. I fondi ricavati sono stati suddivisi tra le scuole che hanno fattivamente partecipato alla riuscita dell iniziativa. Scuole infanzia: Pietra Ligure, Tovo S. Giacomo e Magliolo. Scuole primarie: Pietra Ligure Dott. G. Sordo, Pietra Ligure Papa Giovanni XXIII e Tovo S. Giacomo. Ad ogni scuola sono stati assegnati circa 300 euro. Le insegnanti che hanno collaborato: Arnaldi Paola, Bertone Manuela, Bocchiola Silvia, Calabrese Antonella, Crosta Mariangela, De Salvo Rosella, Furini Patrizia, Lavagna Maria Rosa, Pacifico Stefania, Piccardo Carla, Rebella Marta, Ricca Maria Silvia, Scebba Angelita, Silvano Carmela, Solari Elviana, Vassallo Siva, Venturino Laura Zambarino Natalina, Zocco Laura, Zuffo Susanna spero di non aver dimenticato nessuno Organizzare il carnevale è stato impegnativo, ho dovuto prendere contatti con tutti, effettuare incontri anche in Comune con Associazioni, animatori e le funzioni strumetali Arnaldi e Malatesta, andare in giro a chiedere gadgets visto che il finanziamento del comune era passato da 500 euro ivati a 330, organizzare il giorno prima della festa tutto il materiale con i colleghi, preparare cestini accattivanti con cose da vendere, regali a sorpresa, impacchettare bugie, preparare cartelloni Alla fine, a parte un triste evento imprevisto che ha spostato il carnevale in un altra piazza e non è più tornato da noi ( la piazza senza musica, non era ancora capitata!), i risultati della raccolta sono stati buoni. La mia gratificazione più grande è stato un riconoscimento che finalmente è arrivato A distanza di anni, circa 14, si è finalmente capito quanto la sinergia tra risorse del territorio, anche in momenti di crisi, possa veramente aiutare. Tutti, e dico proprio tutti, si sono stretti intorno alla nostra scuola con affetto e collaborazione vera. Allego alcune mail di scambio tra me, Ente Locale Pietrese e Presidente Associazione Commercianti Facciamo Centro. 15

16 Ringrazio le colleghe di scuola dell infanzia e primaria che hanno collaborato con me alla preparazione dei pacchetti di bugie e della pesca a 1 euro e hanno sistemato in ceste gadgets, peluches, oggetti da vendere a libera offerta a favore dell iniziativa per raccogliere più fondi possibili che, insieme alla vendita delle bugie e dei fiori contribuiranno al mantenimento e allo sviluppo dei nostri laboratori informatici e LIM. LA FESTA DI FINE ANNO Vista la carenza di fondi e le necessità del plesso, con il Patrocinio del Comune di Pietra Ligure è stata organizzata, per il giorno 6 giugno 2014, la festa di fine anno con mercatino e spettacolo serale sul tema delle stelle. Il mercatino di oggetti usati e lavoretti dei bambini Non serve a te può servire a me ma il contributo a libera offerta che raccoglieremo, servirà a tutti si è svolto il giorno 6 giugno 2014 dalle ore 8 del mattino fino alle ore 23.00, con spettacolo finale delle 10 classi del plesso di scuola primaria dott. G. Sordo con apertura dei flautini e tamburini, alunni della 5B di via Cornice, canti e balli. Tutti in piazza S. Nicolò; grande successo, compimenti da tutti e da tutto il paese che si è stretto, ancora una volta, con affetto intorno alla nostra scuola. Sono stati raccolti euro netti. Funzione strumentale area 2 Pietra Ligure 20 giugno 2014 Laura Zocco 16

Grazie, grazie, grazie, la Vostra donazione è per noi molto importante, ci infatti di guardare avanti con l orgoglio di una scuola che cambia!

Grazie, grazie, grazie, la Vostra donazione è per noi molto importante, ci infatti di guardare avanti con l orgoglio di una scuola che cambia! Spett. le Fondazione De Mari desideriamo ringraziarvi per il finanziamento che abbiamo ricevuto; il Vostro contributo ha dato un importante aiuto alla nostra scuola consentendole di andare avanti e di

Dettagli

Spett. le Fondazione De Mari

Spett. le Fondazione De Mari Spett. le Fondazione De Mari desideriamo ringraziarvi per il nuovo finanziamento di 15.000 euro ricevuto. Il Vostro contributo ha dato un grande aiuto alla nostra scuola consentendoci di acquistare le

Dettagli

Al Dirigente Scolastico dell Istituto Comprensivo di Pietra Ligure Prof.ssa Renata Lubatti

Al Dirigente Scolastico dell Istituto Comprensivo di Pietra Ligure Prof.ssa Renata Lubatti Al Dirigente Scolastico dell Istituto Comprensivo di Pietra Ligure Prof.ssa Renata Lubatti Relazione finale Funzione Strumentale Area 2 insegnante Laura Zocco a.s. 2014-2015 www.icpietraligure.it I progetti

Dettagli

La lavagna interattiva multimediale nella scuola primaria. Istituto Comprensivo F.De Pisis Ferrara

La lavagna interattiva multimediale nella scuola primaria. Istituto Comprensivo F.De Pisis Ferrara La lavagna interattiva multimediale nella scuola primaria Istituto Comprensivo F.De Pisis Ferrara Lim in classe o in laboratorio? Il progetto suggeriva l introduzione della Lim nelle singole classi, ma

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PADRE PIO AIROLA

ISTITUTO COMPRENSIVO PADRE PIO AIROLA ISTITUTO COMPRENSIVO PADRE PIO AIROLA PROGETTO INFORMATICA: UNPLUGGED ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PREMESSA Come è noto, l insegnamento della tecnologia/informatica è entrata a far parte del normale curricolo

Dettagli

Commissione Informatica/Multimedialità

Commissione Informatica/Multimedialità Quando un uomo siede un'ora in compagnia di una bella ragazza, sembra sia passato un minuto. Ma fatelo sedere su una stufa per un minuto e gli sembrerà più lungo di qualsiasi ora. Questa è la relatività.

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti di italiano e matematica nelle classi II e V della scuola primaria.

Rilevazione degli apprendimenti di italiano e matematica nelle classi II e V della scuola primaria. MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELLA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Via Papa Giovanni Paolo II, 2/4-20013 MAGENTA (MI) SCUOLA PRIMARIA STATALE Alla D.S. Istituto

Dettagli

DOL Diploma on Line per esperti di didattica assistita MODULO DI PROGETTAZIONE (2 anno) Playing with Pinocchio. Relazione finale di Sonia Graziotto

DOL Diploma on Line per esperti di didattica assistita MODULO DI PROGETTAZIONE (2 anno) Playing with Pinocchio. Relazione finale di Sonia Graziotto DOL Diploma on Line per esperti di didattica assistita MODULO DI PROGETTAZIONE (2 anno) Playing with Pinocchio Relazione finale di Sonia Graziotto Migliorare la qualità dell insegnamento, avvalendosi delle

Dettagli

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO M.I.U.R. U.S.R. per la Campania Direzione Generale ISTITUTO COMPRENSIVO 3 - GADDA Via A. Gramsci,22 80010 Quarto (Na) Tel & Fax: 081/8768767 e-mail : naic8fc004@istruzione.it Sito web : www.icterzogadda.it

Dettagli

IC 41 CONSOLE NAPOLI A.S. 2012/2013 FUNZIONE STRUMENTALE AREA 5 - GESTIONE AREA TECNOLOGICA. Plesso Console RELAZIONE FINALE

IC 41 CONSOLE NAPOLI A.S. 2012/2013 FUNZIONE STRUMENTALE AREA 5 - GESTIONE AREA TECNOLOGICA. Plesso Console RELAZIONE FINALE IC 41 CONSOLE NAPOLI A.S. 2012/2013 FUNZIONE STRUMENTALE AREA 5 - GESTIONE AREA TECNOLOGICA Plesso Console RELAZIONE FINALE Docente: Zarrelli Patrizia La scuola, negli ultimi anni, mira alla diffusione

Dettagli

LABORATORIO INFORMATICO/ PROGETTO GIORNALINO

LABORATORIO INFORMATICO/ PROGETTO GIORNALINO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A. S. 2013/14 ATTIVITA EXTRACURRICULARE LABORATORIO INFORMATICO/ PROGETTO GIORNALINO Denominazione del progetto/laboratorio A PORTATA DI MOUSE Responsabile di progetto Analisi

Dettagli

lingue: non funzionano gli audio senza linea. Difficoltà dopo l'aggiornamento delle app nel caricare i libri.

lingue: non funzionano gli audio senza linea. Difficoltà dopo l'aggiornamento delle app nel caricare i libri. Libr@ Verifica anno 2013/14 ASPETTI PUNTI DI FORZA LIMITI MIGLIORAMENTO Motivazione e organizzazione Interesse, motivazione e coinvolgimento da parte di tutti. Uso del web Possibilità di reperire in Internet

Dettagli

Ragazzi nella Rete 1. ANALISI DEI BISOGNI

Ragazzi nella Rete 1. ANALISI DEI BISOGNI Istituto Comprensivo di Chiari Classe 1 A Ragazzi nella Rete 1. ANALISI DEI BISOGNI Definizione del bisogno Parole chiave: Ragazzi nella rete Socialità cognitiva. Descrizione del bisogno: Condividere lo

Dettagli

Fare lezione con la LIM

Fare lezione con la LIM Fare lezione con la LIM Descrizione dell'attività Argomento: LE SPAZIO Obiettivi formativi: Conoscere e utilizzare gli strumenti essenziali della LIM Conoscere il mondo delle Scienze tramite gli argomenti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIRGILIO 4 VIA LABRIOLA 10 H NAPOLI RELAZIONE FINALE AREA NUOVE TECNOLOGIE ED INFORMATICA. Prof.

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIRGILIO 4 VIA LABRIOLA 10 H NAPOLI RELAZIONE FINALE AREA NUOVE TECNOLOGIE ED INFORMATICA. Prof. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIRGILIO 4 VIA LABRIOLA 10 H NAPOLI RELAZIONE FINALE AREA NUOVE TECNOLOGIE ED INFORMATICA Prof. Tiziana Novi 2014-2015 Il Collegio dei Docenti della scuola secondaria di primo

Dettagli

Cl@sse 2.0 Modello di progettazione condiviso per una didattica inclusiva

Cl@sse 2.0 Modello di progettazione condiviso per una didattica inclusiva Cl@sse 2.0 Modello di progettazione condiviso per una didattica inclusiva ISTITUTO COMPRENSIVO CARPI 2 SCUOLA PRIMARIA «SANDRO PERTINI» CLASSE II SEZIONE B Gennaio/giugno 2014 Presentazione dell unità

Dettagli

Titolo progetto: La scuola nella rete e l approccio all innovazione tecnologica

Titolo progetto: La scuola nella rete e l approccio all innovazione tecnologica 1. Il Progetto strategico Titolo progetto: La scuola nella rete e l approccio all innovazione tecnologica 1.1. Descrizione del progetto: L Istituto espazia ha una rete parziale cablata all interno della

Dettagli

Finalmente a disposizione un software unico per tutte le LIM della scuola 2.0

Finalmente a disposizione un software unico per tutte le LIM della scuola 2.0 Finalmente a disposizione un software unico per tutte le LIM della scuola 2.0 Uno strumento unico per risolvere i problemi di compatibilità tra le diverse lavagne interattive Non fermarti alla LIM, con

Dettagli

Una esperienza didattica sviluppata in classi tecnologicamente avanzate.

Una esperienza didattica sviluppata in classi tecnologicamente avanzate. Cl@sse2.0 Una esperienza didattica sviluppata in classi tecnologicamente avanzate. Progetto di due anni disegnato per la 1Ac. (2010-2012) Cl@sse2.0 Perché questo progetto nazionale? 1. Per rispondere a

Dettagli

New Team Up in English Flip-Book Guida all uso

New Team Up in English Flip-Book Guida all uso New Team Up in English Flip-Book Indice 1 Introduzione p. 3 2 Procedura d avvio p. 4 2. 1 Procedura per PC WIN p. 4 2. 2 Procedura per Mac p. 4 2. 3 Procedura per Linux p. 4 3 Creazione del profilo p.

Dettagli

Relazione finale sul Progetto IL CORPO UMANO

Relazione finale sul Progetto IL CORPO UMANO Diploma On Line secondo anno 2006/07 Relazione finale sul Progetto IL CORPO UMANO Corsista: Orazio Rapisarda classe C1 Il progetto scaturisce dall opportunità di lavorare con un gruppo di alunni che avevano

Dettagli

Circolare n. 327 R DOCENTI. E p.c. ATA

Circolare n. 327 R DOCENTI. E p.c. ATA Circolare n. 327 R Verona, 0 8 / 0 4 / 2 0 1 5 All'attenzione E p.c. DOCENTI ATA Oggetto: MARTEDÌ 28 APRILE - INCONTRO DI AGGIORNAMENTO SUL CORRETTO UTILIZZO DEL REGISTRO ELETTRONICO RIVOLTO AI DOCENTI

Dettagli

IV CAPITOLO Scelte disciplinari, didattiche e progettuali

IV CAPITOLO Scelte disciplinari, didattiche e progettuali 4.1 Le discipline IV CAPITOLO Scelte disciplinari, didattiche e progettuali Il Regolamento in materia di autonomia scolastica consente alle Istituzione scolastiche di definire i curricoli e le quote orarie

Dettagli

Relazione finale Progetto: La Lavagna Interattiva multimediale (LIM) nella pratica didattica

Relazione finale Progetto: La Lavagna Interattiva multimediale (LIM) nella pratica didattica Relazione finale Progetto: La Lavagna Interattiva multimediale (LIM) nella pratica didattica Il progetto nasce dall idea di sperimentare le potenzialità della Lavagna Interattiva Multimediale nella pratica

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MORTARA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MORTARA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MORTARA SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA Illustrazione a cura dei ragazzi della Scuola Sec. di 1 grado del percorso On the road dalla mostra Giardini Corso Formazione Docenti

Dettagli

Iscrizioni on line. Parte Scuola Personalizzazione e pubblicazione del modulo d iscrizione

Iscrizioni on line. Parte Scuola Personalizzazione e pubblicazione del modulo d iscrizione Iscrizioni on line Parte Scuola Personalizzazione e pubblicazione del modulo d iscrizione Manuale d'uso Iscrizioni on line - Manuale d uso per le scuole Personalizzazione e pubblicazione modulo d iscrizione

Dettagli

PROGETTO MULTIMEDIALITA LE NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA DIDATTICA

PROGETTO MULTIMEDIALITA LE NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA DIDATTICA Scuola primaria di Ponchiera Istituto Comprensivo Paesi Retici Sondrio PREMESSA : CORPO - CUORE contemporanea MENTE PROGETTO MULTIMEDIALITA LE NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA DIDATTICA Lo sviluppo delle

Dettagli

Descrizione dell unità. Titolo Frazioni con la LIM. Autore Barbara Bianconi

Descrizione dell unità. Titolo Frazioni con la LIM. Autore Barbara Bianconi Descrizione dell unità Titolo Frazioni con la LIM Autore Barbara Bianconi Tematica Come si traducono nel linguaggio della matematica un quarto in musica, una fetta di pizza, un terzo di un percorso prestabilito?

Dettagli

PROFILO DELL ANIMATORE DEL PNSD

PROFILO DELL ANIMATORE DEL PNSD PROFILO DELL ANIMATORE DEL PNSD FORMAZIONE INTERNA: stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del PNSD, attraverso l organizzazione di laboratori formativi (senza essere necessariamente

Dettagli

Funzioni principali di Dropbox

Funzioni principali di Dropbox ICT Rete Lecco Generazione Web - Progetto FARO Dropbox "Un luogo per tutti i tuoi file, ovunque ti trovi" Dropbox è il servizio di cloud storage più popolare, uno tra i primi a fare la sua comparsa nel

Dettagli

Piano di formazione a cura della Dott.ssa Stefania Schiavi

Piano di formazione a cura della Dott.ssa Stefania Schiavi Piano di formazione a cura della Dott.ssa Stefania Schiavi Impariamo ad usarla insieme! La L.I.M. è uno strumento meraviglioso! L.I.M.: Lavorare Insieme con Metodo cooperativo 1 2 Perché la L.I.M.? Dai

Dettagli

AGENDA DELLA FORMAZIONE

AGENDA DELLA FORMAZIONE Un progetto di innovazione didattica dell'istituto Comprensivo Statale "Galileo Galilei" - Pieve a Nievole AGENDA DELLA FORMAZIONE a cura di Carlo Mariani Universitàdi Firenze Piano di Lavoro Gennaio Febbraio

Dettagli

Progetto Cl@sse 2.0. - Strumenti e Metodologie -

Progetto Cl@sse 2.0. - Strumenti e Metodologie - M I N I S T E R O D E L L I S T R U Z I O N E, D E L L U N I V E R S I T A E D E L L A R I C E R C A ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE JEAN MONNET Istruzione Tecnica e Liceale Via S. Caterina 3 22066 MARIANO

Dettagli

PROGETTO ARGG! A.S. 2012/2013 PAOLA GIULIANI

PROGETTO ARGG! A.S. 2012/2013 PAOLA GIULIANI PROGETTO ARGG! ISC GABICCE MARE E GRADARA A.S. 2012/2013 PAOLA GIULIANI I SOGGETTI COINVOLTI Istituto Scolastico Comprensivo di Gabicce Mare e Gradara Comune di Gradara Comune di Gabicce Mare Università

Dettagli

Guida all uso. Questa Guida contiene le istruzioni per agevolarti nell uso del tuo ME book in tutte le sue versioni (computer e tablet).

Guida all uso. Questa Guida contiene le istruzioni per agevolarti nell uso del tuo ME book in tutte le sue versioni (computer e tablet). Guida all uso Guida all uso Questa Guida contiene le istruzioni per agevolarti nell uso del tuo ME book in tutte le sue versioni (computer e tablet). La Guida è sempre disponibile all interno della tua

Dettagli

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO gestione della «normale specialità»

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO gestione della «normale specialità» DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO gestione della «normale specialità» PROGRAMMA Obiettivi dell incontro: Conoscenza reciproca e condivisione di obiettivi e strategie Aspetti normativi ed implicazioni

Dettagli

Struttura del software e guida all uso

Struttura del software e guida all uso 2 Struttura del software e guida all uso Introduzione Il kit Impariamo l inglese con la LIM è composto da un CD-ROM interattivo per lavorare con la LIM e da un libro. All interno di questa sezione sono

Dettagli

Rapporto di AutoValutazione dell I.C. Spinea 1 a.s. 2014/2015

Rapporto di AutoValutazione dell I.C. Spinea 1 a.s. 2014/2015 Rapporto di AutoValutazione dell I.C. Spinea 1 a.s. 2014/2015 a cura del nucleo di autovalutazione guidato dalla FS prof. Busatto Il percorso di formazione In vista della compilazione del RAV (Rapporto

Dettagli

Organizzazione del laboratorio:

Organizzazione del laboratorio: PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PROVINCIALE UN ANNO PER ES.SER.CI. Denominazione Ente: ISTITUTO COMPRENSIVO TRENTO 5 Piazza Raffaello Sanzio 2 38122 Trento tel. 0461/233896 SEDE DI ATTUAZIONE DEL PROGETTO:

Dettagli

www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2012-2013

www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2012-2013 www.ic16verona.gov.it Relazione A.S. 2012-2013 Statistiche, linee di lavoro, considerazioni finali circa la gestione 2012-2013 del sito web dell IC 16 Valpantena. Mariacristina Filippin 14 giugno 2013

Dettagli

Istituto Comprensivo M. Calderini G. Tuccimei - Roma. Area Gestione del Piano dell Offerta Formativa. Funzione Strumentale: Linda Langella

Istituto Comprensivo M. Calderini G. Tuccimei - Roma. Area Gestione del Piano dell Offerta Formativa. Funzione Strumentale: Linda Langella Istituto Comprensivo M. Calderini G. Tuccimei - Roma Area Gestione del Piano dell Offerta Formativa Funzione Strumentale: Linda Langella L incarico di Funzione Strumentale della Gestione del Piano dell

Dettagli

Formazione Zanichelli in rete Così gli insegnanti imparano la didattica digitale

Formazione Zanichelli in rete Così gli insegnanti imparano la didattica digitale Formazione Zanichelli in rete Così gli insegnanti imparano la didattica digitale Valentina Gabusi Zanichelli Editore S.p.A. vgabusi@zanichelli.it Dal 2014 a oggi sono più di 14.000 i docenti che hanno

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 41 CONSOLE Via Diomede Carafa, 68 80125 - Napoli ANNO SCOLASTICO: 2014-15 AREA 4 NUOVE TECNOLOGIE PLESSO CONSOLE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 41 CONSOLE Via Diomede Carafa, 68 80125 - Napoli ANNO SCOLASTICO: 2014-15 AREA 4 NUOVE TECNOLOGIE PLESSO CONSOLE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 41 CONSOLE Via Diomede Carafa, 68 801 - Napoli ANNO SCOLASTICO: 2014-15 Denominazione Progetto: FUNZIONE STRUMENTALE AREA 4 NUOVE TECNOLOGIE PLESSO CONSOLE Responsabile Progetto:

Dettagli

Nonni su Internet. VI edizione - a.s. 2007-2008. Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale. Referenti:

Nonni su Internet. VI edizione - a.s. 2007-2008. Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale. Referenti: VI edizione - a.s. 2007-2008 Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Per aderire al progetto contattare: dott.ssa Cecilia Stajano

Dettagli

PON PER LA SCUOLA FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020

PON PER LA SCUOLA FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020 PON PER LA SCUOLA FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020 LA CLASSE OLTRE I CONFINI PER UNA DIDATTICA 3.0 Progetto dell Istituto Comprensivo Vittorio Veneto 1 Lorenzo Da Ponte NOME DEL PROGETTO: LA CLASSE

Dettagli

Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali

Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali Corso di Perfezionamento post lauream Insegnare e comunicare con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), l e-book e i contenuti digitali Dipartimento di Scienze dell Educazione e dei Processi Culturali

Dettagli

Sede: Misano di Gera d Adda. Ordine di scuola: Scuola Primaria. Titolo del progetto: Informatica Scuola Primaria

Sede: Misano di Gera d Adda. Ordine di scuola: Scuola Primaria. Titolo del progetto: Informatica Scuola Primaria Sede: Misano di Gera d Adda Ordine di scuola: Scuola Primaria Titolo del progetto: Informatica Scuola Primaria Docente responsabile: Simona Pontoglio Destinatari: tutti gli alunni della scuola Docenti

Dettagli

Corso di formazione CORSO DI FORMAZIONE. Prof. Marco Scancarello Prof.ssa Carolina Biscossi Email: didatticaelim@gmail.com

Corso di formazione CORSO DI FORMAZIONE. Prof. Marco Scancarello Prof.ssa Carolina Biscossi Email: didatticaelim@gmail.com Corso di formazione CORSO DI FORMAZIONE Prof. Marco Scancarello Prof.ssa Carolina Biscossi Email: didatticaelim@gmail.com IL CORSO L utilizzo sempre più frequente delle nuove tecnologie nella vita quotidiana

Dettagli

QUESTIONARIO DOCENTI Riepilogo (48 questionari compilati)

QUESTIONARIO DOCENTI Riepilogo (48 questionari compilati) QUESTIONARIO DOCENTI Riepilogo (48 questionari compilati) 1) Pensi alla sua istituzione scolastica, comprensiva delle diverse sedi e dei diversi gradi di scuola. Quanto è d accordo con le seguenti affermazioni?

Dettagli

ILMALLONEIT numero speciale della V B Casapapa

ILMALLONEIT numero speciale della V B Casapapa ILMALLONEIT numero speciale della V B Casapapa ILMALLONE e ILMALLONE.IT, Notiziario del I Circolo di Solofra RELAZIONE FINALE Dicembre 2008 A cura di Rosanna Mele Relazione finale Non è il primo anno che

Dettagli

Istituto Comprensivo Capraro 1 C.D. Procida

Istituto Comprensivo Capraro 1 C.D. Procida Istituto Comprensivo Capraro 1 C.D. Procida Questionario rilevazione bisogni formativi dei docenti 1. Anno dell ultima esperienza di aggiornamento o formazione professionale effettuata Dopo 2010 2009 o

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2010/2011 - PROGETTO CL@SSE 2.0 1D LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE. e-l@boriamo

ANNO SCOLASTICO 2010/2011 - PROGETTO CL@SSE 2.0 1D LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE. e-l@boriamo ANNO SCOLASTICO 2010/2011 - PROGETTO CL@SSE 2.0 1D LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE e-l@boriamo Pag 2 - PROGETTO Pag 3 - OBIETTIVI/ TECNOLOGIE/METODOLOGIE DI LAVORO Pag 4 - PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

OGGETTO: PNSD - avvio dei percorsi formativi di base del personale scolastico/team digitale

OGGETTO: PNSD - avvio dei percorsi formativi di base del personale scolastico/team digitale Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale del Veneto Istituto Comprensivo di Bosco Chiesanuova Piazzetta Alpini 5 37021 Bosco Chiesanuova Tel 0456780521- Fax

Dettagli

OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO 10 OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI AUTOCONTROLLO ATTENZIONE E PARTECIPAZIONE ATTEGGIAMENTO E COMPORTAMENTO

Dettagli

Scuola Digitale in Sardegna

Scuola Digitale in Sardegna Scuola Digitale in Sardegna Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport Direzione generale della pubblica istruzione Seminari informativi e di condivisione del

Dettagli

Liceo Scientifico " C. CATTANEO " PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA CLASSE 3 LSA SEZ. H

Liceo Scientifico  C. CATTANEO  PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA CLASSE 3 LSA SEZ. H Liceo Scientifico " C. CATTANEO " PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA CLASSE 3 LSA SEZ. H Sommario PIANO DI LAVORO DI INFORMATICA... 1 INDICAZIONI GENERALI... 2 PREREQUISITI... 2 CONOSCENZE, COMPETENZE E CAPACITA...

Dettagli

1 Che cos è bsmart.it

1 Che cos è bsmart.it Scopri quali novità ti aspettano per l anno scolastico 2013-2014 1 Che cos è bsmart.it bsmart.it è un ambiente gratuito per insegnare e per apprendere, che aprirà a insegnanti e a studenti di tutta Italia

Dettagli

garantire la coerenza e la gradualità del percorso formativo di ogni alunno;

garantire la coerenza e la gradualità del percorso formativo di ogni alunno; Indicazioni nazionali per il curricolo L'OFFERTA FORMATIVA Nel rispetto e nella valorizzazione dell autonomia delle Istituzioni scolastiche, le Indicazioni nazionali costituiscono il quadro di riferimento

Dettagli

Anno scolastico 2008/09

Anno scolastico 2008/09 ISTITUTO COMPRENSIVO AZZANO SAN PAOLO Il presente opuscolo, che racchiude le linee programmatiche essenziali utili ad identificare la nostra scuola, costituisce una sintesi del Piano dell Offerta Formativa;

Dettagli

Scuola Primaria Gramsci Via Motrassino, 10. Scuola Primaria Romero Via Guarini, 19

Scuola Primaria Gramsci Via Motrassino, 10. Scuola Primaria Romero Via Guarini, 19 Scuola Primaria Gramsci Via Motrassino, 10 Scuola Primaria Rigola Via G.Amati, 134 Scuola Primaria Romero Via Guarini, 19 a.s. 2015-2016 Scuola Primaria A.Gramsci Via Motrassino, 10 Scuola Primaria O.Romero

Dettagli

Riflessioni dei ragazzi della cl@sse 2.0

Riflessioni dei ragazzi della cl@sse 2.0 Riflessioni dei ragazzi della cl@sse 2.0 (stralci dal compito in classe di Italiano sul testo argomentativo) La tecnologia mi ha reso più motivato nel mio studio e più attento e più partecipe in classe

Dettagli

RELAZIONE FINALE MODULO DI PROGETTAZIONE

RELAZIONE FINALE MODULO DI PROGETTAZIONE Pagina 1 di 5 RELAZIONE FINALE MODULO DI PROGETTAZIONE La partecipazione al DOL Diploma On Line per Esperti di Didattica assistita dalle Nuove Tecnologie del Politecnico di Milano ha richiesto a ciascun

Dettagli

Prot.n. 6077/C12 Rubano, 24 novembre 2014

Prot.n. 6077/C12 Rubano, 24 novembre 2014 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO M. BUONARROTI Scuola Infanzia - Primaria - Secondaria di I grado Viale Po, 20-35030 RUBANO (PD) Tel. 049/8982111- Fax 049/8982110

Dettagli

Ambienti digitali per l apprendimento

Ambienti digitali per l apprendimento Istituto Omnicomprensivo "Mameli-Magnini" Via Tiberina 163-06053 DERUTA (Perugia) Tel. 0759728682 e-mail: pgic82700v@istruzione.it pgic82700v@pec.istruzione.it sito web: http://www.omnicomprensivoderuta.gov.it

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola primaria XII OTTOBRE Via Galeazzo,28 - tel 010506665 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SAN FRUTTUOSO ad indirizzo musicale Via Berghini, 1-16132 Genova TEL. 010352712 fax 0105220210 e-mail geic808008@istruzione.it - www.icsanfruttuoso.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

COSTRUIAMO UN WIKI D ISTITUTO

COSTRUIAMO UN WIKI D ISTITUTO COSTRUIAMO UN WIKI D ISTITUTO Descrizione del progetto L idea di realizzare un wiki che possa fungere da contenitore di materiali autoprodotti ed essere utile a tutto l Istituto è nata durante il primo

Dettagli

CURRICOLO PER LE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INFORMATICA

CURRICOLO PER LE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INFORMATICA CURRICOLO PER LE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO INFORMATICA La pervasività dell informatica e il suo essere ormai indispensabile nella vita quotidiana hanno reso necessario l

Dettagli

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA UNA LIM PER TUTTI PREMESSA Nelle scuole dei Comuni di Tavarnelle Val di Pesa e Barberino Val d Elsa si è venuta rafforzando negli ultimi anni la collaborazione tra scuola e famiglie. La nascita del Comitato

Dettagli

NUOVAMENTE -CENTRO DIAGNOSTICO E RIABILITATIVO- WORKSHOPS DI APPROFONDIMENTO PER INSEGNANTI, EDUCATORI E TECNICI DELL APPRENDIMENTO.

NUOVAMENTE -CENTRO DIAGNOSTICO E RIABILITATIVO- WORKSHOPS DI APPROFONDIMENTO PER INSEGNANTI, EDUCATORI E TECNICI DELL APPRENDIMENTO. NUOVAMENTE -CENTRO DIAGNOSTICO E RIABILITATIVO- WORKSHOPS DI APPROFONDIMENTO PER INSEGNANTI, EDUCATORI E TECNICI DELL APPRENDIMENTO Indice 1. Nuovamente 2. La formazione di Nuovamente 3. Che formazione

Dettagli

CORSO N. 26 FORMAZIONE PER I DOCENTI NEO-ASSUNTI A.S. 2012-2013

CORSO N. 26 FORMAZIONE PER I DOCENTI NEO-ASSUNTI A.S. 2012-2013 CORSO N. 26 FORMAZIONE PER I DOCENTI NEO-ASSUNTI A.S. 2012-2013 DIRETTORE DEL CORSO D.S. Prof.ssa Renata Tacus E-TUTOR Prof. Antonello Antonelli PRIMO INCONTRO Presentazione del corso Primo accesso alla

Dettagli

PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE (P.N.S.D.) per il PIANO TRIENNALE OFFERTA FORMATIVA (P.T.O.F.)

PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE (P.N.S.D.) per il PIANO TRIENNALE OFFERTA FORMATIVA (P.T.O.F.) PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE (P.N.S.D.) per il PIANO TRIENNALE OFFERTA FORMATIVA (P.T.O.F.) RUOLO E COMPITI DELL ANIMATORE DIGITALE L animatore digitale è un docente a tempo indeterminato, individuato

Dettagli

Antonella Foco Relazione finale 2 Anno 2008/2009 Classe E12 Tutor: Angela Passoni Allegato 2

Antonella Foco Relazione finale 2 Anno 2008/2009 Classe E12 Tutor: Angela Passoni Allegato 2 Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti 1 Il Progetto è nato dall esigenza di sperimentare nuove strategie per implementare nei ragazzi il desiderio di avvicinarsi

Dettagli

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone Canavese Febbraio 2011 Cos'è una LIM? LIM è l'acronimo

Dettagli

IV CAPITOLO Scelte disciplinari, didattiche e progettuali

IV CAPITOLO Scelte disciplinari, didattiche e progettuali 4.1 Le discipline IV CAPITOLO Scelte disciplinari, didattiche e progettuali Il Regolamento in materia di autonomia scolastica consente alle Istituzione scolastiche di definire i curricoli e le quote orarie

Dettagli

Relazione finale modulo di progettazione 2 anno Progetto: la Pubblicità a.s. 2008/09

Relazione finale modulo di progettazione 2 anno Progetto: la Pubblicità a.s. 2008/09 Relazione finale modulo di progettazione 2 anno Progetto: la Pubblicità a.s. 2008/09 L idea del progetto sulla pubblicità è nata dalla decisione di partecipare ad un concorso proposto nell ambito della

Dettagli

(*) Ore dedicate alla rielaborazione dell'esperienza anche su piattaforma on-line.

(*) Ore dedicate alla rielaborazione dell'esperienza anche su piattaforma on-line. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Alessandro Manzoni Via delle Rimembranze, 34/36 20088 Rosate (Mi) Tel.0290848867 fax 0290870732 e-mail: miic87600l@istruzione.it

Dettagli

Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook

Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook Interfaccia di Smart Notebook 2 I menu di Notebook 3 Barra degli strumenti orizzontale 4 Barra degli strumenti verticale 5 Barra degli strumenti mobili 6 I principali

Dettagli

PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008

PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008 PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008 PuntoEdu Formazione NeoAssunti 2008 è l ambiente di apprendimento per i docenti neoassunti nell anno scolastico 2007/08 con contratto a tempo indeterminato.

Dettagli

A SCUOLA CON LA LIM 1

A SCUOLA CON LA LIM 1 A SCUOLA CON LA LIM 1 A cura dell'insegnante LUCIA STIRPE Istituto Comprensivo San Cesareo mag 13 19:01 1 Cos'è una LIM? LIM è l'acronimo di Lavagna Interattiva Multimediale. E' un dispositivo elettronico

Dettagli

Questionario Insegnante Matematica

Questionario Insegnante Matematica Anno Scolastico 2014-2015 Questionario Insegnante Matematica ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO Il presente questionario è rivolto agli insegnanti di Italiano e Matematica delle classi del

Dettagli

ME book è integrato nella nuvola di Libro+Web

ME book è integrato nella nuvola di Libro+Web ME book è integrato nella nuvola di Libro+Web il libro digitale multidevice Il ME book è il libro di testo digitale di Mondadori Education ricco di contenuti, video, audio, tanti esercizi e moltissimi

Dettagli

Modello di lezione con la LIM Wireless e Salute. Due classi quarte (4ISB e 4ISD) studenti di 17-18 anni

Modello di lezione con la LIM Wireless e Salute. Due classi quarte (4ISB e 4ISD) studenti di 17-18 anni SCHEDA PROGETTO LIM Dati dell istituzione scolastica Codice VETF04000T Denominazione I.T.I.S. CARLO ZUCCANTE Indirizzo TF45 - PROGETTO ABACUS -INFORMATICA Titolo di progetto Classi coinvolte Docenti conduttori

Dettagli

Istituto Comprensivo di Sasso Marconi. Scuola Secondaria di I grado G. Galilei

Istituto Comprensivo di Sasso Marconi. Scuola Secondaria di I grado G. Galilei Istituto Comprensivo di Sasso Marconi Scuola Secondaria di I grado G. Galilei Relazione finale al collegio dei docenti della Funzione Strumentale per le Nuove Tecnologie SOMMARIO Docente: Elena Spera A.S.

Dettagli

Corso di Perfezionamento Comunicare e insegnare con la lavagna multimediale interattiva (LIM) www.csl.unifi.it/lavagnadigitale Facoltà di Scienze

Corso di Perfezionamento Comunicare e insegnare con la lavagna multimediale interattiva (LIM) www.csl.unifi.it/lavagnadigitale Facoltà di Scienze Il CORSO L uso delle nuove tecnologie a scuola ha trasformato la relazione comunicativa tra studenti ed insegnanti, modificando gli stili di apprendimento, le strategie formative e le metodologie educative.

Dettagli

Norme di Utilizzo dell Aula Informatica

Norme di Utilizzo dell Aula Informatica ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CASTELLARANO Via Fuori Ponte 23 42014 Castellarano (RE) Tel. 0536 850113 Fax 0536 075506 www.iccastellarano.gov.it Norme di Utilizzo dell Aula Informatica 1. Componenti

Dettagli

p. 5 1 Esercitazione e ripasso p. 5 1.1 Tutte le attività p. 5 1.2 Regole grammaticali p. 7 1.3 Verifiche suggerite p. 8 1.

p. 5 1 Esercitazione e ripasso p. 5 1.1 Tutte le attività p. 5 1.2 Regole grammaticali p. 7 1.3 Verifiche suggerite p. 8 1. 1 INDICE INTRODUZIONE 1 Che cos è WebLab? 2 Perché usare WebLab? p. 3 p. 3 p. 3 COME ACCEDERE A WebLAB? 1 Sei un insegnante? 2 Non sei ancora registrato? 3 Sei uno studente? p. 4 p. 4 p. 4 p. 4 LE ATTIVITÀ

Dettagli

Riabilitativi. Visual Basic Scuola: http://vbscuola.it/ ITD, Istituto per le Tecnologie Didattiche http://www.itd.cnr.it/

Riabilitativi. Visual Basic Scuola: http://vbscuola.it/ ITD, Istituto per le Tecnologie Didattiche http://www.itd.cnr.it/ 1 WORKSHOP: TECNOLOGIE COMPENSATIVE PER I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Ufficio Scolastico Regionale per l Emilia Romagna Corso di formazione residenziale 7/11 settembre 2009 su Nuove Tecnologie

Dettagli

GUIDA. a cura di Maddalena Dal Degan

GUIDA. a cura di Maddalena Dal Degan ISTITUTO COMPRENSIVO DI VERONELLA E ZIMELLA Commissione Informatica a.s. 2010-2011 Coordinatore di commissione Maddalena Dal Degan GUIDA a cura di Maddalena Dal Degan - Iniziare il progetto pag 3 - I segnalibri

Dettagli

Progetto Manipolare e creare l arte Linguaggi, creatività, espressione

Progetto Manipolare e creare l arte Linguaggi, creatività, espressione LOGOS Didattica della Comunicazione Didattica Comunicazione e comunità hanno la stessa radice linguistica: le comunità esistono attraverso la condivisione di significati comuni e di forme comuni di comunicazione(j.

Dettagli

Il PNSD. Cosa è stato attuato nel nostro Istituto ad oggi per quanto riguarda il digitale:

Il PNSD. Cosa è stato attuato nel nostro Istituto ad oggi per quanto riguarda il digitale: Il PNSD Il Piano Nazionale per la Scuola Digitale (PNSD) è un documento pensato per guidare le scuole in un percorso di innovazione e digitalizzazione, come previsto nella riforma della Scuola (legge 107/

Dettagli

Nonni su Internet. VII edizione - a.s. 2008-2009. Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale. Responsabile

Nonni su Internet. VII edizione - a.s. 2008-2009. Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale. Responsabile VII edizione - a.s. 2008-2009 Progetto ideato e organizzato da Fondazione Mondo Digitale Responsabile Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro r.santoro@ mondodigitale.org Per aderire al progetto contattare:

Dettagli

Alla F.I.S.M. S.I.S.S. Belluno. CTI di Belluno. CTI di Feltre. Al dr. Campagna USR Venezia. Ausilioteca Ponte nelle Alpi

Alla F.I.S.M. S.I.S.S. Belluno. CTI di Belluno. CTI di Feltre. Al dr. Campagna USR Venezia. Ausilioteca Ponte nelle Alpi CENTRO TERRITORIALE DI SUPPORTO PER LE NUOVE TECNOLOGIE A SOSTEGNO DELLA DISABILITÀ Prot. n. 383/b32i Belluno, 03 febbraio 2012 Ai DDSS delle scuole di ogni ordine e grado della Provincia di Belluno Alla

Dettagli

Guida alla navigazione

Guida alla navigazione 2 Guida alla navigazione Note generali Il programma si installa automaticamente nel pc creando un icona sul desktop per poterlo poi avviare. Il software è utilizzabile con qualsiasi lavagna interattiva

Dettagli

Lo schema di Unità Didattica di Apprendimento proposto è strutturato in più parti

Lo schema di Unità Didattica di Apprendimento proposto è strutturato in più parti Lo schema di Unità Didattica di Apprendimento proposto è strutturato in più parti 1. Una prima parte descrittiva e informativa costituita dalle seguenti voci Denominazione Il nome dell unità Compito prodotto

Dettagli

RELAZIONE FUNZIONE STRUMENTALE INFORMATICA E REFERENTI DI COMMISSIONE. a.s 2013-2014

RELAZIONE FUNZIONE STRUMENTALE INFORMATICA E REFERENTI DI COMMISSIONE. a.s 2013-2014 RELAZIONE FUNZIONE STRUMENTALE INFORMATICA E REFERENTI DI COMMISSIONE a.s 2013-2014 Plesso Referente Marzana prof. Angelo Longobardi_ vedi allegato A Novaglie ins. Maria Angela Cazzola_vedi allegato B

Dettagli

TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA

TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO RIVA 1 PIANO DI STUDIO DI ISTITUTO TECNOLOGIA SCUOLA PRIMARIA PREMESSA Secondo le Linee Guida per l elaborazione dei Piani di Studio Provinciali (2012) la TECNOLOGIA, intesa nel suo

Dettagli

La presenza di questo strumento in classe modifica l ambiente di apprendimento. La possibilità di andare alla

La presenza di questo strumento in classe modifica l ambiente di apprendimento. La possibilità di andare alla IV edizione Anno Accademico 2009/2010 Il CORSO L uso delle nuove tecnologie a scuola ha trasformato la relazione comunicativa tra studenti ed insegnanti, modificando gli stili di apprendimento, le strategie

Dettagli

MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA

MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA ( Scheda analitica dell idea progettuale 2.0 ) DATI ANAGRAFICI SCUOLA CODICE MECCANOGRAFICO DENOMINAZIONE ISTITUTO meic83503 ISTITUTO COMPRENSIVO DI FRANCAVILLA

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO CHI SIAMO LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO SI TROVA IN VIA MAGELLANO 42 FA PARTE DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI VIA RAIBERTI DIRIGENTE SCOLASTICO: Dott.

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI PROGETTO DI SPERIMENTAZIONE METODOLOGICO-DIDATTICA INERENTE LA REALIZZAZIONE DI UNA CLASSE DIGITALE Il Dirigente Scolastico

Dettagli