COME PROGETTARE LEZIONI INTERATTIVE CON IL SOFTWARE NOTEBOOK?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COME PROGETTARE LEZIONI INTERATTIVE CON IL SOFTWARE NOTEBOOK?"

Transcript

1 STRUMENTI E ALLENAMENTO COME PROGETTARE LEZIONI INTERATTIVE CON IL SOFTWARE NOTEBOOK? Nel software Notebook sono disponibili molti strumenti ed opzioni per poter creare lezioni interattive. Il sito web di SMART dedicato agli insegnanti offre delle lezioni fax simile da poter usare come ispirazione mentre lo SMART Exchange è una community online che permette di collaborare tra utenti che usano i prodotti SMART. 1

2 Consigli per preparare le lezioni usando il software Notebook 1. Inserire una pagina iniziale per ogni attività didattica che illustri ciò che si vuole fare. Creare una struttura della lezione e i dettagli della stessa aiutano l insegnante a focalizzarsi su alcuni obiettivi durante l ideazione e la realizzazione della propria lezione. Si va, in questo modo, a realizzare una Panoramica dei contenuti della lezione, cosa che può servire sia come promemoria, sia come piccolo riassunto per coloro che la seguiranno. 2. Inserire i collegamenti per migliorare lo svolgimento della lezione. È possibile migliorare in modo significativo lo svolgimento e l organizzazione della lezione sfruttando la possibilità di inserire i collegamenti, siano essi una pagina web, un collegamento esterno, un documento allegato o un altra pagina nello stesso file. 3. Allegare i file di supporto al software Notebook prima della lezione in classe. Perdere tempo durante la lezione per cercare nel computer i file che si vogliono mostrare può essere scomodo e può distrarre. Per evitarlo, conviene sicuramente allegare ciò che si desidera al file o all oggetto Notebook ed aprirlo con un singolo tocco. Così facendo, non si perde tempo e tutti restano concentrati. 4. Usare un layout costante per le lezioni. Usare un layout costante per le pagine Notebook aiuta gli studenti a sapere dove cercare le informazioni e a restare concentrati sui contenuti di maggior rilievo. Il software Notebook ha diversi temi che si possono usare come template o è possibile creare il proprio, usando vari colori, immagini, oggetti. 5. Creare lezioni pratiche per gli studenti La lavagna interattiva SMART è molto più che uno strumento di insegnamento, è uno strumento di apprendimento. Gli studenti possono usare la lavagna per manipolare gli oggetti, completare attività, aggiungere appunti durante una lezione ed esporre le presentazioni. 6. Usare Internet e risorse extra per stimolare l apprendimento 7. È possibile parcheggiare i collegamenti a siti importanti o informazioni di grande interesse come allegati nel file Notebook. Quando gli studenti sono particolarmente interessati ad un argomento o hanno una domanda, questi collegamenti possono essere d aiuto. 8. Soddisfare diversi stili di apprendimento in ogni attività didattica Il software Notebook include diversi strumenti che permettono di soddisfare diversi stili di apprendimento:si può ascoltare, grazie alla possibilità di allegare suoni, si possono manipolare oggetti, grazie alla possibilità di aggiungere elementi di Adobe Flash, si può vedere, grazie alla ricca collezione disponibile nella Raccolta. 9. Registrare processi, istruzioni o esempi da avere sempre a disposizione a seconda del bisogno Il software Notebook dispone del Registratore di Pagina, che permette di registrare tutte le azioni che si svolgono sulla pagina Notebook. Si può, infatti, registrare un processo o un esempio e mostrarlo in classe nel caso gli studenti necessitassero di un ulteriore chiarimento riguardo ad un determinato concetto. 2

3 10.Cercare attività didattiche in Internet. Il sito SMART dedicato agli insegnanti (www.education.smarttech.com) offre centinaia di attività già pronte o risorse da inserire nelle lezioni. Si tenga presente che, essendo il sito di provenienza anglosassone, la maggior parte dei contenuti è in lingua inglese e basata su standard didattici anglosassoni. 11. Collaborare e condividere risorse con altri. È possibile, tramite il forum presente nel sito, tenersi in contatto con altri insegnanti che usano regolarmente la lavagna SMART e condividere esperienze, idee, attività didattiche. 3

4 Il sito web SMART per gli insegnanti Il sito offre numerose risorse per gli insegnanti, tra cui: Risorse gratuite da usarsi con i prodotti SMART, tra cui contenuti, applicazioni software e risorse web. Centinaia di lezioni create con il software Notebook catalogate per regione geografica. Programmi sviluppati da professionisti del settore per aiutare e collaborare con gli insegnanti. Ricerche che testimoniano la validità del prodotto SMART in campo didattico. Suggerimenti per gli insegnanti che usano i prodotti SMART, le periferiche e la tecnologia ad essi correlata. N.b.: Si tenga presente che, essendo il sito di provenienza anglosassone, la maggior parte dei contenuti è in lingua inglese e basata su standard didattici anglosassoni. 4

5 Attività didattiche per il software Notebook Per risparmiare tempo, ricevere un aiuto nel creare le lezioni e trovare idee da poter impiegare nelle proprie attività didattiche, si consiglia di visitare il sito web SMART. Molte di queste lezioni sono state create da SMART Technologies ed è possibile riconoscerle poiché riportano la denominazione SMART-CREATED.. Altre lezioni sono state inserite da insegnanti che usano la lavagna SMART nelle loro classi. Trovare le attività didattiche 1. Aprire il browser e digitare 2. Selezionare il link EDUCATOR RESOURCES 3. Selezionare il link LESSON ACTIVITIES 4. Selezionare il link NOTEBOOK SOFTWARE LESSON ACTIVITIES 5. Selezionare il link FIND CURRICULUM STANDARDS oppure il link SUBJECT AND GRADE LEVEL 6. Selezionare I criteri di ricerca dal menu a cascata 7. Cliccare CERCA Cercare il soggetto e il livello Se si sono inseriti come criteri di ricerca il soggetto e il livello, apparirà una lista di lezioni che corrispondono a queste esigenze. Cliccare il titolo della lezione che si desidera scaricare. Cercare lezioni standard Se si seleziona il link Find curriculum standards,, apparirà una lista nella finestra del browser. Per cercare le attività didattiche, cliccare il link Find correlated lesson activity. Dopo aver cliccato su questo link, appariranno una serie di attività didattiche nella finestra del browser. Scegliere quella da scaricare. Scaricare un attività didattica Una volta selezionata l attività didattica da scaricare, la pagina di download si aprirà sul browser. Scegliere Download NOTEBOOK link e seguire le istruzioni. 5

6 6

7 Lo SMART Exchange Lo SMART Exchange (www.exchange.smarttech.com) è una centro di risorse gratuite e una community dedicata all apprendimento coadiuvato dalla tecnologia. Lo SMART Exchange dispone anche di un forum in cui si possono incontrare colleghi, condividere le idee e ricevere risposte dagli esperti di SMART. Propone anche un calendario di eventi, fotografie e documenti che si possono liberamente scaricare. Chiunque può leggere e postare nel forum, però bisogna registrarsi. Per farlo, cliccare il link Join presente nella Home Page. Gli argomenti, detti Thread, sono suddivisi in categorie: Help and welcome center, Software and content, Programs and Support e ognuna di queste categorie è a sua volta suddivisa in sottoargomenti. Per vedere i thread di una categoria o per aprirne uno specifico, basta cliccare sul titolo. Per rispondere ad un post, cliccare il tasto REPLY e digitare il testo nella finestra di dialogo che apparirà. Quando si è finito di comporre il messaggio, cliccare PREVIEW per visualizzare l anteprima del messaggio, poi POST per postare la risposta. Per creare un nuovo thread, cliccare il tasto WRITE A NEW POST. Una volta finito cliccare PREVIEW per visualizzare l anteprima del messaggio, poi POST per postare. 7

8 RIPASSO DEL SOFTWARE NOTEBOOK UN RIPASSO DEL SOFTWARE NOTEBOOK Il software Notebook può essere usato per catturare immagini, appunti, disegni. 8

9 Il software Notebook elementi di base- Per lanciare il software Notebook, si faccia doppio click sull icona relativa sul desktop. Oppure cliccare Start e selezionare Programmi->Smart Technologies->Software Notebook.. Apparirà il centro di benvenuto. Se non lo si vuole visualizzare ogni volta che si apre il programma, basta deselezionare la casella Aprire il centro attività all avvio del software Notebook. Quando si clicca su Nuovo file Notebook, un nuovo file viene aperto. Ogni file Notebook contiene un area di lavoro che può essere riempita con vari oggetti, come scrittete fatte a mano, testi, oggetti grafici, clip art e file Flash. Una proprietà chiave del software è la capacità di poter aggiungere quante pagine si vogliono. La barra strumenti del software Notebook La barra strumenti Notebook permette l accesso ad un numero di strumenti per permettere all utente di usare al meglio il programma. Di default, la barra appare nella parte superiore dello schermo. La si può spostare nella parte inferiore cliccando l icona seguente, posizionata nella parte destra della barra: STRUMENTO COSA FA Tornare alla pagina precedente Andare alla pagina successiva Aggiungere una pagina nuova Aprire un file precedentemente salvato in Notebook Salvare il file Notebook. Si ricordi che quando si usa questo strumento, il file viene salvato sopra quello originale. Se si vuole creare un file differente che contenga le variazioni, si selezioni Salva come dal Menu file. Inserire tabelle Scrivere o disegnare, usando qualsiasi colore o stile di linea Scrivere o disegnare, usando stili creativi Cancellare l inchiostro digitale Creare linee che si possono ruotare da punti statici Disegnare forme pre-esistentiesistenti che si possono usare per creare altri oggetti e attività Sposta-e- svela (approfondimenti a riguardo più avanti) Convertire la scrittura manuale in un oggetto che può essere completamente personalizzato Riempire qualsiasi oggetto con il colore desiderato Permette di inserire e manipolare un testo Permette di cambiare i colori riempimento, l animazione degli oggetti e la loro trasparenza Annullare Ripetere 9

10 Cancellare Il mostra/nascondi ombreggiatura schermo permette di mostrare le informazioni sulla pagina a proprio piacimento. Se si vuole evitare che il pubblico venga distratto dalle barre strumenti sulla pagina, basta selezionare il tasto schermo intero per visualizzare il solo contenuto a tutta pagina. Si possono visualizzare due concetti (ad esempio, una pagina con le domande e una con le risposte) usando la visualizzazione pagina doppia/singola. Si può usare questo strumento 3 in 1 per evidenziare, ingrandire o zoommare su un immagine o scrivere delle annotazioni che scompaiono in 10 secondi. Per ingrandire un oggetto, basta disegnargli attorno un rettangolo, mentre per evidenziarlo basta disegnare un cerchio. Incolla oggetti nella nel file Notebook. Lancia la barra Cattura Schermo Seleziona ogni oggetto della pagina con il dito o con il mouse Sposta la barra strumenti nella parte inferiore nella pagina Notebook Avvia la Document Camera SMART Avvia il registratore SMART 10

11 Tabulatori Ci sono quattro tabulatori a lato dell interfaccia Notebook (visualizzati di default nella parte destra dell area di lavoro). Si può cliccare la doppia freccia per spostare le tabulazioni da un lato all altro dell area. Si possono nascondere le tabulazioni selezionando il tasto nascondi automaticamente posizionato nella parte inferiore della finestra. Cliccare Sequenza Pagine per visualizzare un anteprima di ogni pagina nei file Notebook, navigare in una pagina diversa o riordinare le pagine. Cliccare Raccolta per accedere alla galleria che contiene clip art, animazioni Flash, video, contenuti salvati dall utente. Cliccare Allegati per aggiungere link o altri allegati da altre applicazioni. Cliccare Proprietà per aggiungere forme, oggetti e testo al formato corrente. 11

12 Sequenza pagine Cliccare Sequenza Pagine per visualizzare un anteprima di ogni pagina nei file Notebook, navigare in una pagina diversa o riordinare le pagine. La pagina attiva è indicata dalla presenza di una cornice sul bordo della pagina di anteprima e dal tasto che indica il menu a cascata. Per selezionare un altra pagina e rendere quella la pagina da visualizzare, basta cliccarci sopra. Per cambiare la disposizione e la numerazione delle pagine, basta trascinare la pagina interessata nella posizione desiderata. Il menu a cascata del Sequenza Pagine Cliccando il menu a cascata sulla pagina corrente, verranno visualizzate sette diverse opzioni. TASTO MENU FUNZIONE ELIMINA PAGINA Cancella la pagina corrente CANCELLA PAGINA Cancella tutti gli oggetti della pagina corrente INSERISCI PAGINA Inserisce una pagina nuova immediatamente dopo la pagina attiva VUOTA CLONA PAGINA Crea una pagina identica, inclusi tutti gli oggetti in essa presenti e la inserisce subito dopo la pagina attiva RINOMINA PAGINA Permette di rinominare la pagina OMBREGGIATURA Copre la pagina attiva con un ombreggiatura dello schermo SCHERMO MOSTRA COLLEGAMENTI Mostra tutti i link presenti sulla pagina IPERTESTUALI AGGIUNGI PAGINA A RACCOLTA Aggiunge la pagina corrente alla Raccolta 12

13 La raccolta La Raccolta presente nel software Notebook aiuta a sviluppare e a preparare le presentazioni con una ricca veste grafica. Migliaia di immagini, pagine, file Flash e tutti i file Notebook sono organizzati in una raccolta che permette di creare lezioni divertenti e coinvolgenti. Oggetti nella Raccolta Gli oggetti nella Raccolta sono organizzati per categorie. Un doppio clic sulla cartella permetterà di crere un anteprima degli oggetti in essa contenuti. Immagini e Sfondi contiene sfondi ed oggetti come contenuti grafici, foto o testi. È possibile trascinare un oggetto nell area di lavoro ed usarlo durante una lezione o modificarne le proprietà. Trascinando uno sfondo nella pagina, quest ultima cambierà l aspetto per rispecchiare le propietà dello sfondo scelto. Interattivo e multimediale contiene oggetti Flash, file video, alle volte con suoni allegati. Altri file e pagine possono essere trovati nei File e Pagine Notebook e nella sezione Lesson Activity della Raccolta. Trascinando l anteprima desiderata nell area di lavoro, verrà creata una nuova pagina direttamente dopo la pagina attiva. 13

14 Proprietà Quando si seleziona la funzione Proprietà, le proprietà visualizzate dipendono dal tipo di oggetto su cui si sta lavorando. A seconda dell oggetto scelto, nella tabella Proprietà appariranno le opzioni possibili per poter modificare quell oggetto. Si ricordi che per selezionare qualsiasi oggetto come se lo si faccesse con il mouse, bisogna prima cliccare sul tasto Seleziona della Barra strumenti. Cambiare Effetti Riempimento Vi sono molte opzioni per riempire un oggetto di colore; si può scegliere tra riempimento a tinta unita, sfumato, a motivo o a immagione. Cambiare lo stile di testo Quando si clicca su un oggetto di testo e si seleziona la funzione, molte opzioni sono disponibili. Si può scegliere il carattere, la grandezza e lo stile. Lo stile può essere Grassetto, Corsivo,, Sottolineato, sovrascritto o sottoscritto. Cambio stile linea Quando si seleziona una linea come oggetto, appare la funzione Proprietà e da lì è possibile cambiare il colore, lo spessore, lo stile, l avvio e la fine della linea. 14

15 Oggetti nel software Notebook Qualsiasi cosa inserita nell area di lavoro viene considerata un oggetto, che può essere aggiunto ad una pagina Notebook usando uno dei metodi seguenti: Digitare un testo Disegnare o scrivere nell area di lavoro con uno strumento penna Creare una forma geometrica con lo strumento relativo nella barra strumenti Inserire un contenuto dalla Raccolta, dal computer o da Internet. Modificare gli oggetti Selezionare qualsiasi oggetto nella pagina Notebook per cambiare le sua proprietà. Gli oggetti selezionati hanno due cerchietti: quello superiore serve per ruotare l oggetto, quello in basso a destra per modificarne le dimensioni. Muovere gli oggetti Per spostare un oggetto da una pagina all altra, assicurarsi che il Sequenza Pagine sia attivo e che l opzione Nascondi automaticamente non sia spuntata. Poi cliccare sull oggetto che si vuole spostare e trascinare nella pagina appropriata. Menu a cascata dell oggetto Il menu a cascata dell oggetto dà la possibilità di accedere con un click alle sue proprietà. FUNZIONE CLONA TAGLIA COPIA DESCRIZIONE Crea una copia esatta dell oggetto o degli oggetti vicini all originale Rimuove l oggetto selezionato e lo posiziona nella clipboard Crea una copia identica dell oggetto selezionato 15

16 INCOLLA ELIMINA CONTROLLA ORTOGRAFIA BLOCCO RAGGRUPPAMENTO CAPOVOLGI ORDINA CLONATORE INFINITO COLLEGAMENTO AUDIO PROPRIETA Sposta l oggetto dalla clipboard alla pagina Notebook Elimina l oggetto selezionato Controlla l ortografia per l oggetto di testo selezionato Protegge un oggetto o un gruppo di oggetti da qualsiasi manipolazione Si può scegliere tra Blocca nel Punto, Consenti Sposta, Consenti Sposta e Ruota. Raggruppa due o più oggetti rendendoli un solo oggetto Una volta raggruppati gli oggetti, l unità che ne diriva può essere selezionata, spostata, copiata, clonata, etc Per modificare o cambiare la dimensione degli oggetti individuali, separarli. Capovolge gli oggetti orizzontalmente o verticalmente Cambia la posizione degli oggetti Crea copie illimitate di un oggetto Selezionare e trascinare l oggetto per creare quanti cloni si desiderano Crea un collegamento dall oggetto ad un sito web, ad un altra pagina Notebook, ad un file nel computer o ad un altro elemento quale video o contenuto multimediale Allega un file audio all oggetto Cambia le caratteristiche di visualizzazione dell oggetto creato Blocco degli oggetti Il blocco degli oggetti permette di proteggere le proprità che sono state applicate all oggetto. La scelte disponibili nel menu permettono di decidere quale tipo di blocco si vuole applicare all oggetto. Cliccare Blocca nel Punto per assicurarsi che l oggetto non venga alterato o mosso. Cliccare Consenti Sposta per poter spostare l oggetto, ma non per modificarlo nelle sue proprietà. Cliccare Consenti Sposta e Ruota se si vuole spostare e ruotare l oggetto ma non modificarne la dimensione. 16

17 Raggruppamento degli oggetti Selezionare due o più oggetti in modo che siano inclusi nel box di selezione. Cliccare sul menu a cascata di ogni oggetto e scegliere Raggruppamento->Raggruppa. Se si vogliono separare gli oggetti, selezionare gli oggetti raggruppati e scegliere Raggruppamento->Separa. La funzione Separa permette di spezzare la scritturta manuale in singoli tratti di penna. Funzione capovolgi oggetti Cliccare Capovolgi dal menu a cascata per capovolgere l oggetto orizzontalmente o verticalmente. Funzione ordina oggetti Si può cambiare l ordine in cui gli oggetti sono disposti selezionando Ordina dal menu a cascata. Per riordinare un oggetto alla volta, usare il comando Porta Avanti o Porta Indietro. Per mandare un oggetto sul retro di un altro, usare il comando Porta in secondo piano. Porta in secondo Piano riordina gli oggetti uno alla volta. Porta Indietro manda un oggetto nel retro di tutto l insieme degli oggetti. 17

18 Clonatore Infinito L opzione Clonatore Infinito nel menu a cascata permette di riprodurre un oggetto un numero illimitato di volte, senza dover cliccare ogni volta Clona dal menu. Il clonatore infinito può essere usato quando si deve insegnare a contare i soldi o presentare problemi di matematica. Cliccare clonatore infinito dal menu a cascata di un oggetto. Poi quando si clicca e si trascina un oggetto, un altro oggetto identico viene creato. Si puo continuare a creare cloni dell oggetto trascinadoli fino a che non viene deselezionato il clonatore infinito. Aggiungere collegamenti agli oggetti Si può collegare un oggetto ad una pagina web, ad un altra pagina Notebook, ad un file del computer o ad un file presente nella sezione Allegati.. Cliccare Collegamento dal menu a cascata dell oggetto e scegliere il tipo di collegamento che si vuole fare indicandolo nella finestra di dialogo che comparirà. STRUMENTO COSA FA Creare un collegamento a una pagina web Creare un collegamento ad una pagina presente nei file Notebook Creare un collegamento ad un file presente nel computer Creare un collegamento ad un allegato corrente 18

19 Riconoscimento scrittura Se si scrive qualcosa con le penne del pen Tray, si ha la possibilità di avviare il Riconoscimento scrittura; basta cliccare sul menu a cascata dell oggetto. Il software riconosce parole in lingue diverse. Basta cliccare dal menu Riconosci Come e scegliere una delle lingue in elenco. Riconoscimento forme Il riconoscimento forme segue lo stesso principio del riconoscimento scrittura. Basta disegnare una forma a mano libera e questa funzione la convertirà subito nella figura geometrica corrispondente. Se si disegna una figura igura a mano libera senza aver attivato il riconoscimento forme, basta selezionare Riconosci forma dal menu a cascata dell oggetto. 19

20 Testo scritto Perr aggiungere un testo scritto al file Notebook, basta digitarlo con la tastiera e premere Enter quando si è finito. La barra strumenti testo appare mentre si digita il testo o dopo aver cliccato sull icona relativa nella barra strumenti Notebook. La si può ò usare per formattare le proprietà del testo, come il carattere, la dimensione, lo stile, il colore, l allineamento, la rotazione etc. Controllo ortografia Cliccare dal menu a cascata dell oggetto l opzione Controllo Ortografico per controllare l ortografia. Apparirà la finestra di dialogo del Controllo Ortografico che fornirà suggerimenti se il testo selezionato è incorretto. Scegliere la parola corretta dalla lista dei suggerimenti e cliccare sul tasto Cambia per correggere la parola errata. 20

21 Quando si attiva il controllo ortografico,, la parola ortograficamente errata vierrà sottolineata in rosso. Per controllare tutti gli oggetti di testo nel file, selezionare ogni oggetto, selezionarlo e dal menu a cascata cliccare su Controllo Ortografico. Il software Notebook controllerà lo spelling di quella parola e poi chiederà se procedere con il resto del documento. Giungerà una notifica una volta terminato il controllo del documento. Strumenti disegno Si possono sono usare gli strumenti di disegno Notebook per creare gli oggetti. Lo stesso oggetto disegnato con tre diverse penne (Penna, Penna creativa, penna riconoscimento forme). Lo strumento Gomma cancella qualsiasi cosa sia stata creata con uno strumento penna. Quando si cancella una parte dell oggetto, le proprietà della parte restante possono essere cambiate ugualmente. Strumento linee Premere il tasto Linee sulla barra strumenti del software Notebook per disegnare linee. Selezionando poi l oggetto sarà possibile spostarlo, allungarlo, farlo ruotare. Strumento forme Grazie a questo strumento, è possibile inserire delle forme all interno delle pagine Notebook. 21

22 Quando si clicca sull icona Forme,, verranno visualizzate le forme tra le quali è possibile scegliere. Cliccare sulla forma che si desidera usare e posizionare il cursore sulla pagina desiderata. Premere e trascinare il cursore fino a che la forma non raggiunge la dimensione desiderata. Per disegnare la forma perfetta, tenere premuto il tasto Shift mentre si disegna. Una volta disegnata la forma, questa può essere modificata come tutti gli altri oggetti nel software Notebook. Se si seleziona la forma e poi si esegue il doppio click, sarà possibile applicare un etichetta di testo al disegno. Strumento Riempi Qualsiasi forma può essere riempita di colore grazie a questo strumento. Il colore di riempimento è sempre l ultimo scelto dalla paletta colori. Per cambiarlo, cliccare sullo strumento Riempi e poi da Proprietà scegliere il colore desiderato. Inserire immagini nel software Notebook Per aggiungere un immagine nei file Notebook, selezionare Inserisci dal menu per importare elementi grafici o clip art dal computer. Catturare le informazioni La barra strumenti per la cattura dello schermo s permette di catturare un immagine, immagine, come ad esempio una foto digitale da Internet, in una pagina Notebook. Per accedere alla barra strumenti Cattura dello Schermo, cliccare l icona Cattura Schermo (la macchina fotografica). Si ricordi r sempre di rispettare il copyright. STRUMENTO COSA FA Premere e trascinare il cursore per disegnare un area rettangolare attorno all immagine che si vuole catturare. Cliccare sulla finestra che si vuole catturare. Cliccare per catturare l intero schermo. Premere e trascinare il cursore per creare una forma a mano libera attorno all area che si vuole catturare. Comandi veloci COMANDO Tenere premuto SHIFT quando si disegna una forma Tenere premuto CTRL e trascinare un oggetto Selezionare due i più oggetti e premere CTRL+G Selezionare degli oggetti raggruppati e premere CTRL+R Selezionare un oggetto e premere CTRL+K Selezionare un oggetto bloccato e premere CTRL+J COSA FA Crea una forma perfetta Clona l oggetto Raggruppa gli oggetti selezionati Separa gli oggetti Blocca l oggetto Sblocca l oggetto 22

23 STRUTTURARE E ORGANIZZARE LE LEZIONI COME RENDERE I FILE NOTEBOOK BEN ORGANIZZATI E FACILI DA USARE? Lo strumento Sequenza Pagine permette di organizzare le pagine. Collegamenti, tasti e allegati possono permettere di migliorare l attività didattica. Strumenti addizionali, come Contenuti Personali, aiutano a tenere ben organizzati gli oggetti e i file Notebook. 23

24 Il Lesson Activity Toolkit Il Lesson Activity Toolkit è stato da poco introdotto nella Raccolta e fornisce una serie di strumenti e risorse che possono essere utili mentre si prepara una presentazione. Il Lesson Activity Toolkit si installa automaticamente assieme al software Notebook. Se così non fosse, è sempre possibile scaricarlo dal sito web SMART. Per farlo, seguire queste istruzioni: Aprire il browser di Internet e digitare Cliccare il tasto Download Toolkit Inserire nome, cognome, indirizzo e nel form e poi cliccare Submit Selezionare il link Download SMART Lesson Activity Toolkit Cliccare Lesson Activity Toolkit Cliccare Next Cliccare Finish Aprire il software Notebook Cliccare il tasto Raccolta Il Lesson Activity Toolkit verrà installato nella Raccolta come Lesson Activity Toolkit 24

25 Appunti per l insegnante e per la lezione È sempre una buona idea creare una pagina di apertura all inizio di ogni lezione. Catalogare il soggetto, la materia, l intento della lezione etc può sicuramente aiutare nella stesura della lezione stessa e può servire come promemoria per lezioni future. Un esempio di scheda iniziale per la lezione. I pulsanti blu sono disponibili all interno del Lesson Activity Toolkit Gallery. Nelle attività didattiche, è possibile usare dei template presenti nella sezione Raccolta del software Notebook. Nei pulsanti che si andranno ad inserire, è possibile inserire dei collegamenti nti che rimandano ad altre pagine create e che riguardano la lezione. Di seguito, un esempio di come può essere strutturata una lezione. 25

26 26

27 Raggruppare le pagine Per far sì che i file Notebook siano ben organizzati, è possibile organizzare le pagine in i n gruppi. Questo risulta essere particolarmente utile quando vi sono parecchie pagine all interno di un solo file. La funzione Gruppi permette di visualizzare le pagine in modo ordinato e organizzato. Si può scegliere di mostrare o nascondere determinati gruppi, riducendo, così, il numero delle pagine visualizzate. Si può anche riorganizzare l ordine in cui vengono visualizzati i gruppi, navigare velocemente e nominare i gruppi stessi. Di default, ogni file Notebook ha solo un gruppo. È possibile aggiungerne aggiung erne e modificarli. Per visualizzare e modificare i gruppi, bisogna: 1. Aprire il Sequenza Pagine 2. Premere il tasto Gruppi 3. Selezionare Modifica Gruppi. Gruppi. Se fino a questo momento non si sono ancora modificati i gruppi, tutte la pagine fino ad allora create appariranno sotto il Gruppo 1. Se sono modificati i gruppi, le pagine saranno visualizzate sotto le appropriate barre. Per creare un nuovo gruppo: 1. Premere il tasto Aggiungi Nuovo Gruppo; Gruppo ; appariranno una nuova barra e una nuova pagina. Ogni gruppo deve contenere almeno una pagina. 2. Premere la freccia del menu a cascata della barra e selezionare Rinomina Gruppo.. 3. Digitare il nome del gruppo. Le pagine e i gruppi possono essere facilmente organizzate usando il metodo del trascinamento. Per spostare una pagina pagi in un gruppo diverso o in una diversa posizione all interno del medesimo gruppo, basta trascinare l anteprima della pagina nella posizione desiderata. Per riorganizzare l ordine dei gruppi, trascinare la barra che contiene il titolo del gruppo verso la nuova locazione. In alternativa, premere il menu a cascata della barra e selezionare Sposta in alto o Sposta in basso. Per cancellare un gruppo, dal menu selezionare Elimina gruppo. Quando si elimina un gruppo, si eliminano anche le pagine in esso contenute. e. Se si spostano tutte le pagine presenti in un gruppo verso diverse locazioni, il gruppo sparirà automaticamente. 27

28 Per chiudere l anteprima dei Gruppi, premere il tasto Chiudi (la X rossa) in alto a destra oppure doppio click sull anteprima di una pagina per navigarci direttamente. Quando si usa il Sequenza Pagine, si può navigare tra i gruppi senza aprire la visualizzazione Gruppi. Per visualizzarli, invece, premere il tasto Gruppi che si trova sulla parte superiore del Sequenza Pagine e selezionare seleziona il gruppo che si vuole visualizzare dal menu a cascata. 28

29 Collegamenti La possibilità di linkare un oggetto a una pagina web, ad un file esterno, ad un allegato o ad un'altra pagina dello stesso file Notebook permette di navigare velocemente attraverso le pagine senza dover usare il Sequenza Pagine. Dal momento che ogni oggetto può essere linkato, è possibile creare degli oggetti che servono come tasti di navigazione o impostare messaggi diversi che appaiono in base a quali oggetti lo studente andrà a selezionare sulla pagina Notebook. Per rispondere a questi quesiti,, lo studente dovrà premere l oggetto che crede sia la risposta corretta corretta. Tutti e 3 gli oggetti sono collegati ad altre pagine del file Notebook. Dopo aver premuto uno degli oggetti, verrà visualizzata una delle pagine sotto, a seconda della correttezza o meno della scelta. 29

30 È una buona idea quella di nominare ogni pagina per fare in modo che la si possa riconoscere facilmente. Di default, la pagina viene nominata con il giorno e il mese in cui è stata creata. Per rinominare la pagina, selezionare dal menu a cascata Rinomina Pagina e immettere il nome desiderato nella finestra di dialogo che apparirà. Creare i collegamenti Per creare un collegamento da un oggetto ad un altra pagina presente nello stesso file Notebook, selezionare dal menu a cascata dell oggetto Collegamento e dalla finestra di dialogo che apparirà scegliere Pagina in questo File. A questo punto, verranno visualizzate isualizzate le pagine Notebook correnti. Selezionare la pagina che si vuole linkare. L anteprima di pagina permette di verificare che la pagina che si va a linkare sia quella desiderata. Selezionare se si vuole far partire il link cliccando sull icona nell angolo o sull oggetto. Premere Ok per creare il link. 30

31 Mostrare tutti i collegamenti Se si sta lavorando con un file Notebook che contiene diversi link e si vuole verificare quali e di che tipo siano, siano si può usare lo strumento Mostra tutti i collegamenti che farà lampeggiare per qualche secondo tutti gli oggetti che sono linkati. Selezionare Visualizza>Mostra tutti i collegamenti ipertestuali per mostrare i link presenti sulla pagina una volta sola, oppure selezionare Visualizza>Mostra Visualizza>M tutti i collegamenti all apertura della pagina per far lampeggiare i link ogni volta che si apre la pagina. 31

32 Allegati Perdere tempo durante la presentazione per cercare i file desiderati nel computer può essere evitato usando la finestra Allegati. I file possono essere lì depositati e aperti in seguito con un semplice tocco. Allegare una copia di un file Si può aggiungere una copia di un file nella colonna Allegati. Questo permette di tenere tutte le risorse utilizzabili in un unica locazione e di rendere l organizzazione dei file molto più semplice. Si ricordi che, ogni volta che si allega un file, aumenta la dimensione del file Notebook. Per aggiungere una copia di un file nella finestra Allegati, si seguano queste istruzioni: 1. Premere il tasto Inserisci nella finestra Allegati. 2. Selezionare Inserisci copia di file. file 3. Navigare e selezionare il file che si vuole aggiungere. Quando si apre un file dalla finestra Allegati, è nel formato di sola lettura. Se si vogliono salvare le modifiche apportate ad un file, selezionare Salva Come. Allegare un collegamento ipertestuale uale È possibile creare anche dei collegamenti ipertestuali. Per farlo, si seguano le seguenti istruzioni: 1. Premere il tasto Inserisci nella finestra Allegati. 2. Selezionare Inserisci collegamento ipertestuale. ipertestuale 3. Digitare l indirizzo Internet desiderato. 4. Digitare il testo che si vuole visualizzare nella finestra Allegati (ad esempio, il nome del sito web) nello spazio con intestazione Nome Video. L hyperlink apparirà nella finestra Allegati. Per aprire la pagina web nella pagina di default del browser, e eseguire un doppio-click sul link. Allegare il collegamento al file Questa opzione serve per creare un collegamento ad un file che è locato al di fuori del software Notebook. Per farlo, si seguano le seguenti istruzioni: 1. Premere il tasto Inserisci nella finestra fi Allegati. 2. Selezionare Inserisci il collegamento al file. 3. Navigare e selezionare il file che si vuole aggiungere. 32

33 Contenuti personali È possibile aggiungere le proprie immagini, oggetti e intere pagine Notebook o salvare i propri contenuti prefer preferiti in una posizione di facile rintracciabilità usando la cartella Contenuti Personali. Contenuti Personali è una cartella all interno della Raccolta riservata apposta agli oggetti importati, catturati o creati dall utente. Se vi sono contenuti che vengono gono usati di frequente, basta salvarli in questa cartella per rintracciarli facilmente. Aggiungere oggetti ai Contenuti Personali Per aggiungere oggetti all area dei Contenuti Personali, trascinare l oggetto dall area di lavoro, dal Sequenza Pagina o dalla la raccolta nella cartella Contenuti Personali. Per importare file dal computer, incluse fotografie realizzate con la macchina digitale o scaricate da Internet, seguire i seguenti passi: 1. Selezionare l icona Mostra Azioni Aggiuntive della Raccolta alla destra del tasto di Ricerca. 2. Selezionare Aggiungi file corrente a Contenuti personali per lanciare la finestra di dialogo Aggiungi ai miei Contenuti Personali. 3. Selezionare il file che si vuole aggiungere. 4. Premere il tasto Apri. 5. Il file apparirà come un anteprima nell area Contenuti Personali della Raccolta. Organizzare i Contenuti Personali Nell area dei Contenuti Personali, si possono creare cartelle e sottocartelle per organizzare i contenuti della Raccolta. Per aggiungere una sottocartella: 1. Selezionare la cartella Contenuti Personali 2. Selezionare dal menu a cascata Nuova Cartella 3. Nominare la cartella Aggiungere parole chiave agli oggetti nell area Contenuti Personali È possibile ricercare un contenuto nella Galleria dei Contenuti Personali associandogli una parola chiave. Per aggiungere parole chiave a oggetti nei Contenuti Personali, si deve: 1. Selezionare l anteprima dell oggetto nell area Contenuti Personali. 2. Premere il menu a cascata 3. Selezionare Proprietà e lanciare la finestra di dialogo. 4. Digitare le parole chiave che si desiderano associare all oggetto. 5. Selezionare Applica. 33

34 34

35 RIPASSO: STRUTTURARE E ORGANIZZARE LE LEZIONI 1. Elencare i modi di usare i collegamenti per migliorare la struttura e l organizzazione delle attività didattiche 2. Come selezionare lo strumento Mostra tutti i collegamenti all apertura della pagina? 3. Come fare per spostare una pagina da un gruppo all altro? 4. Quali sono i 3 modi per allegare un oggetto ad un file Notebook? 5. Perché collegare le parole chiave agli oggetti nei Contenuti Personali? 35

36 AGGIUNGERE STILE ALLE LEZIONI COME POTER CREARE LEZIONI PROFESSIONALI? Il software Notebook 10 include molti strumenti nuovi che permettono di creare lezioni professionali. Lo strumento Temi, allineamento e tabella rendono possibile creare lezioni accattivanti. 36

37 Proprietà L opzione Proprietà permette di accedere facilmente agli strumenti di modifica e formattazione dell oggetto selezionato o degli oggetti presenti nella pagina Notebook. Molte opzioni di formattazione sono accessibili acce ssibili attraverso le Proprietà Proprietà. Queste opzioni possono includere: Il colore, la trasparenza e gli effetti e riempimento degli oggetti. Il colore, la dimensione e lo stile delle linee. Il carattere, la dimensione e lo stile del testo. Le impostazioni di animazione per gli oggetti. In Proprietà è presente anche Registrazione Pagina che permette di registrare are le azioni che si svolgono sulla pagina del file Notebook. Aprire le proprietà di un oggetto Per modificare le proprietà di un oggetto, selezionarlo ed aprire le Proprietà. È possibile selezionare diversi oggetti e cambiare le loro proprietà contemporaneamente. contempora neamente. Qualsiasi tipo di modica che si imposta in Proprietà, sarà immediatamente visibile sull oggetto selezionato. Effetti riempimento In questa sezione, è possibile cambiare la trasparenza e gli effetti riempimento di un oggetto. Aumentare la trasparenza parenza di un oggetto significa che l immagine apparirà più chiara sulla pagina, permettendo di vedere gli oggetti posizionati dietro. Per cambiare la trasparenza, trascinare la barra da solido a più trasparente. Con molti oggetti si può cambiare il colore e il tipo di riempimento usato nell oggetto. Esistono quattro tipi di riempimento diversi: 1. Riempimento a tinta unita: selezionare un colore dalla paletta colori per riempire interamente l oggetto. Per accedere ad altre opzioni colore, premere Altro 2. Riempimento Sfumato: questo tipo di riempimento cambia, in transizione graduale, da un colore all altro. Selezionare un colore da entrambe le palette colori. Selezionare lo stile (la direzione della transizione) dal menu a cascata dello stile. 37

38 3. 4. Riempimento a motivo: questa opzione permette di riempire l oggetto con il motivo selezionato dalla paletta. Si possono anche selezionare il colore in primo piano e quello di sfondo dal link apposito. La paletta creerà un anteprima dei colori selezionati. Riempimento immagine: selezionare un immagine dal computer per creare il motivo che si desidera applicare all oggetto. Premere Sfoglia per scegliere il file immagine, che sarà importata nella sua dimensione originale. CONSIGLIO: quando si seleziona il colore, si ha la possibilità di usare lo strumento eyedrop, che permette di selezionare un colore da qualsiasi parte del display ed usarlo poi come colore riempimento. Per usare questo strumento, selezionare l oggetto che si vuole modificare. mo Poi, premere il tasto eyedrop ed il cursore diventerà lo strumento eyedrop. Premere una sola volta il colore del display che si vuole usare e l oggetto verrà riempito con quel colore. il tasto eyedrop Stile linea Premere il tasto Stile Linea per modificare le proprietà della linea. Selezionare il colore e il suo spessore dalla paletta. Poi selezionare lo stile della linea, l avvio e la fine dai menu a cascata. Stile testo Premere Stile Testo per modificare le proprietà come il carattere, car la dimensione e lo stile. 38

39 Temi Si possono usare temi da applicare ad una pagina del file Notebook ad un gruppo di pagine. La Raccolta include temi predefiniti, ma si possono anche creare temi personalizzati. Per applicare un tema presente nella raccolta, ecco cosa si deve fare: Aprire la Raccolta. Selezionare Temi.. La Raccolta mostrerà un anteprima dei temi disponibili. Selezionare l anteprima del tema che si vuole applicare. Premere il menu a cascata dell anteprima e selezionare Inserisci in Notebook.. Di seguito, verrà visualizzata una finestra di dialogo. Da lì, selezionare a quali pagine si vuole applicare il tema. Premere OK. Per creare, invece, un nuovo tema, ecco cosa si deve fare: fare Aprire la Raccolta. Selezionare Temi. Dal menu a cascata, scegliere Crea nuovo tema. Digitare il nome del nuovo tema nella barra Nome del tema. Selezionare l oggetto da far apparire nell area nell di lavoro e modificare lo stile del testo che verrà ver applicato di default a quel tema. Modificare l area di lavoro per creare il nuovo tema. Quando finito, premere Salva.. Per rimuovere un tema, basta cliccare su di esso il tasto destro e selezionare Rimuovi Tema Tema. Questa opzione permette di rimuovere un tema da una pagina singola, non a tutte le pagine a cui esso è stato applicato. 39

40 Allineamento attivo Quando si dispongono gli oggetti sulla pagina Notebook Notebook, si può avere la necessità di allinearli in modo ordinato. Il software Notebook può mostrare delle sorta di guide nella pagin pagina a per aiutare nell allineamento (vale a dire una linea orizzontale e una verticale). Per visualizzare le linee guida, selezionare Formato > Allineamento:: apparirà la finestra di dialogo dell Allineamento. Selezionare Mostra guide per gli oggetti attivi per visualizzare una linea guida quando si sposta un oggetto in allineamento con un altro. Le linee guida appariranno per aiutare nell allineamento. Selezionare Mostra guida centrale della pagina verticale per visualizzare una linea guida quando si muove una oggetto verso il centro verticale della pagina. Selezionare Mostra guida centrale della pagina orizzontale per visualizzare una linea guida quando si muove una oggetto verso il centro orizzontale della pagina. Si può personalizzare lo strumento allineamento attivo selezionando solo quelle guide di allineamento che si vogliono visualizzare quando si lavora nella pagina Notebook. Se si desidera che gli oggetti vengano posizionati posizion sulle guide quando si spostano nella pagina, selezionare l opzione Posizionamento oggetti sulle guide.. Per cambiare il colore delle guide, selezionare il colore guida e scegliere quello desiderato dalla paletta colori. Le guide appariranno solo nel momento in cui si andranno a posizionare gli oggetti all interno della pagina Notebook. Questa funzione è estremamente utile se si vuole mantenere una certa armonia e un certo ordine all interno del proprio lavoro. 40

41 Tabelle Per aggiungere una tabella si deve: 1. Premere il tasto Tabella oppure Inserisci>Tabella. Apparirà una tabella 8x8. 2. Selezionare il numero di colonne che si vogliono includere nella pagina. 3. La tabella così creata apparirà nella pagina. Aggiungere testo e oggetti alle tabelle Una volta creata la tabella, si possono aggiungere alle tabelle testo e oggetti, incluse in cluse forme geometriche, linee file grafici e oggetti disegnati a mano libera: basta semplicemente trascinare nella cella desiderata gli oggetti in questione. Per aggiungere un testo in una cella, fare doppio click sulla cella e apparirà una finestra di te testo. Per aggiungere un oggetto, selezionare l oggetto e trascinarlo nella cella di destinazione. Per rimuovere un ogget oggetto, selezionarlo e trascinarlo fuori dalla cella. CONSIGLIO: Ogni cella la può contenere solo un oggetto. oggetto Per aver più oggetti nella stessa cella, raggrupparli prima di aggiungerli alla tabella. Selezionare tabelle e colonne, celle e righe nella pagina Notebook Si può selezionare una a tabella, una colonna, una riga o una cella singola oppure una selezione di celle celle. Dopo aver selezionato una tabella o parte di essa si possono modificare le proprietà dell area selezionata. Per selezionare l intera tabella, scegliere lo strumento Seleziona e selezionare l intera tabella. Per selezionare una cella, una riga a o una colonna premere all interno dell area dell area e trascinare nelle celle desiderate. Spostare e modificare le dimensioni delle tabelle Per spostare una tabella sulla pagina Notebook o in un'altra pagina, selezionarla per far sì che appaia un quadratino grigio nell angolo in alto a sinistra ed usarlo per spostare la tabella nella posizione desiderata. Per modificare le dimensioni della tabella, selezionarla ed usare il cerchietto che appare nella parte sinistra per aumentare o diminuirne la grandezza. Modificare le colonne e le righe Per modificare ificare le colonne e le file, basta premere le linee e trascinarle fino a raggiungere la dimensione desiderata. Ad esempio, per espandere la larghezza della prima colonna, si prema la riga verticale alla destra della colonna: una doppia freccia apparirà; trascinare poi la linea verticale verso destra per creare una colonna più ampia. Si può usare questo metodo per modificare la dimensione di qualsiasi riga o colonna, ma si è comunque limitati dalla larghezza e dall altezza della tabella. Se si vogliono modificare ficare queste due variabili, si trascini la tabella usando il cerchio che appare nella parte destra inferiore della tabella stessa. Inserire o rimuovere colonne, linee o celle Dopo aver creato la tabella, si può personalizzarla inserendo o eliminando colonne,, linee e celle. Per aggiungere una nuova colonna o linea, selezionare una colonna o una linea, premere tasto destro e selezionare Inserisci Colonna o Inserisci riga.. Una nuova colonna apparirà alla destra della colonna selezionata. Righe nuove appa appariranno sotto la riga selezionata. Per rimuove una riga o una colonna, selezionare una colonna o riga e premere il tasto destro. Da lì selezionare Elimina riga o Elimina colonna. Per eliminare una cella singola o un gruppo di celle dalla tabella, selezionare seleziona re la cella o le celle che si vogliono cancellare, tasto destro e poi selezionare Elimina celle. Separare o unire le celle 41

42 Per personalizzare la tabella, è possibile separare o unire le celle. Il software Notebook fornisce una serie di opzioni per dividere le celle. Unire una cella significa convertire duo o tre celle inj una soltanto. Per farlo, selezionare le celle, tasto destro e selezionare Unisci. Ombreggiatura cella L ombreggiatura delle celle è simile all ombreggiatura schermo ma questa funzione è specifica per essere applicata alle celle. Per applicare l ombreggiature all intera tabella, selezionare la tabella e dal menu a cascata selezionare Aggiungi ombreggiatura tabella. Per rimuoverla, selezionare Rimuovi Ombreggiatura Tabella. Per aggiungere l ombreggiatura a una o più tabelle, selezionare la/le celle. Premere tasto destri e selezionare Aggiungi ombreggiatura cella.. Per rimuoverla, selezionare Rimuovi Ombreggiatura cella cella. Per mostrare il contenuto di una cella coperta dall ombreggiatura, premere una volta sola sull ombreggiatura. 42

43 Elementi grafici Le icone e le immagini presenti nella Raccolta possono servire per creare lezioni interessanti e sofisticate. Per aggiungere un collegamento a questi elementi grafici: 1. Selezionare il menu a cascata dall oggetto. 2. Selezionare Collegamento. 3. Scegliere il tipo di collegamento dalla finestra di dialogo che appare. 4. Selezionare se il link deve apparire come icona o avviare il collegamento facendo click sull oggetto. 5. Premere Ok. 43

44 RIPASSO: LEZIONI 1. Come si può attivare l allineamento? 2. Come si può spostare una tabella nella pagina? 3. Come si può aggiungere una cella o l ombreggiatura tabella? 4. Elencare quattro voci che si possono modificare nella sezione Proprietà. 44

45 COSTRUIRE LEZIONI INTERATTIVE COME SFRUTTARE LE FUNZIONI DEL SOFTWARE NOTEBOOK PER CREARE LE LEZIONI? Il software Notebook include molti strumenti e opzioni per rendere le lezioni interessanti e interattive. 45

46 Visualizzazione a doppia pagina e strumento pin In alcuni casi, si possono ossono voler visualizzare due pagine contemporaneamente. Per attivare la visualizzazione a doppia pagina, premere il tasto Visualizzazione pagina doppia sulla barra strumenti Notebook oppure selezionare Visualizza>Zoom>Visualizzazione pagina doppia. doppia. L area di lavoro verrà divisa in due e verranno visualizzate due pagine consecutive. Per chiudere la Doppia Visualizzazione, premere il tasto Visualizzazione pagina singola Notebook oppure Visualizza>Zoom>Visualizzazione Pagina Singola. Singola sulla barra strumenti Strumento Pin Quando si sta lavorando con la Visualizzazione di pagina doppia, è possibile, grazie allo strumento Pin, bloccarne una e usare l altra per visualizzare le altre pagine presenti in quel gruppo. Per bloccare una pagina, scegliere quella a cui si vuole allegare lo strumento Pin selezionando Visualizza > Zoom > Pagina Pin. Delle icone tipo puntine da disegno appariranno a ariranno nella parte superiore della pagina bloccata. Quando si preme il tasto Pagina Successiva solo una delle due pagine visualizzate cambierà, ossia quella senza le puntine. Per eliminare il blocco pagina, eseguire le medesime istruzioni. 46

47 47

48 Contenuti della Raccolta per lezioni interattive Per cercare i contenuti nella Raccolta,, si può inserire nella barra della ricerca la parola chiave e in automatico verranno visualizzati i risultati ad essa correlati. Un altro metodo è esplorare i contenuti presenti nelle cartelle e sottocartelle della Raccolta. La barra per la ricerca Per cercare gli oggetti della Raccolta usando la barra ricerca, si seguano questi passi: 1. Cliccare o premere nella barra ricerca. 2. Digitare la parola chiave correlata agli oggetti che si stanno cercando 3. Premere il tasto Cerca per visualizzare i risultati. La collezione della Raccolta La collezione della Raccolta è un gruppo di contenuti della Raccolta(immagini, pagine e oggetti multimediali) che si possono aggiungere al software Notebook. SMART ha creato una collezione dedicata specificatamente agli insegnanti e l ha chiamata Fondamentali per gli educatori. Questa sezione si scarica in automatico quando si installa il software Notebook da internet. La Raccolta organizza i contenuti in quattro categorie: Immagini e sfondi, Interattivo e multimediale, file e pagine di Notebook, Lesson Activities.. Vengono sempre create delle anteprime che mostrano i contenuti presenti in ogni cartella. Immagini e sfondi La Raccolta crea delle anteprime dei suoi contenuti. Le clip art e le immagini appaiono come anteprime di immagini. Le pagine come sfondo vengono mostrate come pagine con un orecchia al loro margine. File e pagine di Notebook Quando si aggiunge una pagina na Notebook, questa viene inserita come pagina nuova immediatamente dopo quella corrente. Un file Notebook è una collezione di pagine. Se si aggiunge un file Notebook, le pagine in esso contenute vengono inserite dopo la pagina corrente Notebook. Lesson Activities La Raccolta include lezioni già preparate che si possono usare in classe modificandole a seconda delle esigenze. Altre lezioni disponibili si possono trovare su Interattivo e multimediale Contenuti video e adobe flash sono facilmente accessibili dalla Raccolta. I contenuti video possono essere esse usati per mostrare agli studenti un filmato d epoca o l idea di come funzionano dei macchinari, mentre i contenuti Flash Fla possono essere usati per creare delle lezioni interattive. Questi contenuti sono sempre disponibili sotto la voce Interattivo e multimediale. 48

49 Allegare i suoni La possibilità di allegare suoni agli oggetti Notebook è un modo innovativo per insegnare le lingue o per rendere una lezione più interessante. Ad esempio, allegare un clip audio ad un immagine permette agli studenti di vedere la parola scritta e di sentire come essa deve essere pronunciata. Si possono allegare anche effetti sonori, c canzoni e conversazioni che gli studenti possono ascoltare, ripetere e discutere. Per allegare un suono ad un oggetto, ecco cosa si deve fare: 1. Selezionare l oggetto a cui si vuole allegare il suono. 2. Selezionare Audio dal menu a cascata dell oggetto. A quel punto apparirà la finestra di dialogo. 3. Digitare il nome del suono da allegare all oggetto o premere Sfoglia per selezionare il file audio. 4. Premere il tasto Riproduci se si vuole avere un anteprima del file audio selezionato. sel ezionato. 5. Selezionare se il collegamento al file audio deve essere tramite l icona o sull intero oggetto. 6. Premere OK.. Il file audio è ora associato con l oggetto e il suono può essere salvato come parte del file Notebook. 49

50 Animazione degli oggetti Agli li oggetti possono essere associate delle animazioni per rendere la presentazione della lezione più interessante e coinvolgente. Si può aggiungere un animazione a qualsiasi oggetto di testo o a qualsiasi oggetto creato con lo strumento Forme o con lo strumento ento Penne. Per animare un oggetto, si deve: 1. Selezionare l oggetto che si vuole animare. 2. Aprire le Proprietà. 3. Selezionare la voce Animazione oggetto. oggetto 4. Usare il menu a cascata, selezionare il tipo di animazione, la direzione e la velocità. 5. Selezionare quando l animazione deve avvenire. 6. Selezionare quante volte l animazione deve ripetersi. 50

51 Risorse interattive dal Lesson Activity Toolkit Il Lesson Activity Toolkit contiene varie risorse interattive che aiutano a coinvolgere, divertendo, gli studenti nelle attività curricolari. Giochi e attività La tabella sottostante indica solo alcune delle risorse disponibili nel Lesson Activity Toolkit. Gli esempi forniti possono aiutare nel formulare qualche idea su come strutturare una lezione. ATTIVITA Per categoria Parola chiave o abbinamento di immagini Scelta multipla Organizzazione delle frasi Mattoncini Linea temporale GIOCO Anagramma Cruciverba Domino Hotspot Sudoku Word biz Per aggiungere un contenuto del Lesson Activity Toolkit alla lezione, selezionare l immagine di anteprima e trascinarla nell area di lavoro. Modificare una attività Adobe Flash o un gioco La maggior parte delle attività Adobe Flash e dei giochi hanno un tasto Edit (Modifica) che permette di personalizzare l attività o il gioco e il tasto Help (Aiuto) che visualizza istruzioni dettagliate per creare e usare al meglio queste attività. Premere Edit per iniziare. Riempire gli spazi ove richiesto. Quando si modificano attività, giochi o strumenti si può aggiungere un testo digitandolo negli appositi spazi o trascinando un testo presente nella pagina Notebook, nel software per la scrittura, in una pagina web o in qualsiasi altro software. Se si vuole che nessun altro modifichi l attività o il gioco, basta inserire una u na password nello spazio ove richiesta. Per aggiungere un immagine ad un gioco o ad un attività, trascinare l immagine nell area di lavoro e posizionarla nel retro dell attività selezionando Ordina>Manda in secondo piano dal menu a cascata dell oggetto. 51

52 Se si preferisce non usare le attività Adobe Flash, alcune attività sono disponibili come formato pagina Notebook. Le attività Adobe Flash sono identificate dal simbolo, mentre le pagine Notebook vengono identificate dal simbolo. Strumenti Nella Raccolta sono disponibili molti strumenti Flash, tra cui il generatore Random di carte, di lettere e di parole, lo strumento per il voto, i dadi;; tutto ciò può essere utilizzato per aggiungere interattività alle lezioni e per suggerire idee su come preparare le proprie attività didattiche. Etichette da trascinare È possibile Creare attività didattiche con etichette da trascinare cercando gli strumenti idonei nel Lesson Activity Toolkit. Per creare le etichette da trascinare: 1. Selezionare l etichetta da trascinare nelle cartelle della Raccolta (per velocizzare la ricerca, digitare nella barra pull ). 2. Trascinare l etichetta nell area di lavoro. 3. Aggiungere il testo desiderato nell area di lavoro. 4. Selezionare sia l oggetto di testo che l etichetta contemporaneamente contempor aneamente (per farlo, tenere premuto CTRL e cliccare sugli oggetti). 5. Selezionare Raggruppamento>Raggruppa. Raggruppamento>Raggruppa Ora è stato creato un unico oggetto. 6. Spostare l oggetto creato fino a che la parte contenente il testo non sia nascosta nascost a sul lato della pagina o dietr dietro all oggetto (per posizionare il testo dietro all oggetto, dal menu a cascata del tasto selezionare Ordina>Porta in secondo piano). 7. Durante la lezione, usare l etichetta per svelare gli oggetti nascosti. 52

53 RIPASSO: COSTRUIRE LEZIONI INTERATTIVE 1. Come si può impostare la visualizzazione a doppia pagina? 2. Come si può allegare un suono ad un oggetto? 3. Quali sono gli stili disponibili per l animazione degli oggetti? 4. Quali sono i modi per aggiungere il testo nelle attività Adobe Flash, giochi o strumenti presenti nel Lesson Activity Toolkit? 5. Come si può creare un etichetta da trascinare? 53

54 INSERIRE RICCHI CONTENUTI MULTIMEDIALI NELLE LEZIONI COME POSSONO I CONTENUTI MULTIMEDIALI MIGLIORARE LE ATTIVITA DIDATTICHE? L aggiunta e l uso di contenuti multimediali aggiunge interattività alle lezioni. 54

55 Integrare contenuti multimediali nelle lezioni Vi sono diversi modi per sfruttare i contenuti multimediali quando si crea una lezione. SMART Technologies offre una lista sta di siti internet da cui si possono scaricare una serie di contenuti che possono essere usati sulla lavagna interattiva. Tale elenco si può trovare su > Educator resources > Online classroom resources. resources Si noti che la maggior parte di questi contenuti sono disponibili in lingua anglosassone. Oltre ad Internet, vi sono altri modi per incorporare contenuti multimediali alle lezioni. Ad esempio, si può usare e il registratore SMART, in grado di registrare e riprodurre ciò che viene svolto sulla lavagna. Inoltre è possibile caricare un video o una serie di immagini usando lo SMART Video Player. Registrazione della pagina Usando il registratore di pagina, è possibile registrare qualsiasi tipo di azione che si va ad eseguire sulla pagina Notebook, incluso la scrittura con inchiostro digitale, l aggiunta e l eventuale modifica degli oggetti, la creazione delle forme. Questa registrazione viene salvata come una parte del file Notebook e può essere rivista e ripetuta ogni volta lo si desideri. Per registrare ciò che avviene sulla lavagna, si deve: 1. Aprire lo strumento Proprietà 2. Premere il tasto Registrazione Pagina 3. Premere Avvia Registrazione 4. Svolgere sulla pagina a le azioni desiderate 5. Una volta terminato, premere Interrompi registrazione La barra per la registrazione apparirà nella parte inferiore della pagina Notebook permettendo all utente di visualizzare o di mettere in pausa la registrazione. Lo SMART Recorder Con lo SMART Recorder è possibile registrare un video della lezione, indipendentemente da quale applicazioni si stiano usando sulla lavagna interattiva. Se è collegato un microfono, è possibile registrare anche la voce. Ad esempio, questa opzione permette di registrare la risoluzione di problemi di matematica, incorporando anche l uso della calcolatrice sullo schermo o dei fogli di calcolo e poi mandare via e mail la lezione agli studenti. Le registrazioni possono essere visualizzate con lo SMART Video ideo Player oppure con Windows Media Player (disponibile in download gratuito su Per registrare, si deve: 1. Premere il tasto Record (Registra). Di default, lo SMART Recorder registra l intera area di lavoro, a meno che non se ne modifichino le impostazioni. 2. Registrare le azioni desiderate. 3. Usare Pausa e Record a seconda della necessità. 4. Premere il tasto Stop per bloccare la registrazione. 5. Ora il file può essere salvato. Selezionare la destinazione, nominare il file e poi premere Salva. 6. Apparirà la finestra di dialogo che fornirà i dettagli relativi alla registrazione, tra cui la dimensione del 55

56 7. 8. file e la sua durata. Se si vuole rivedere la registrazione, spuntare Riproduci registrazione. Premere Ok. Nascondere lo SMART Recorder Se non si vuole che lo SMART Recorder sia visibile durante la registrazione, è possibile nasconderlo nell area di notifica. Per farlo, premere Menu e da lì selezionare Riduci a icona nella barra delle applicazioni. Cliccare sull icona SMART Recorder per accedere al menu. Selezionare Mostra per ripristinare lo SMART T Recorder alla sua dimensione originale. Impostare l area di registrazione Si può impostare quale area dello schermo debba essere registrata con lo SMART Recorder. Selezionando un area di registrazione meno estesa, si può ridurre l estensione del file e si possono eliminare eventuali elementi di distrazione nella registrazione, come, ad esempio, la barra applicazioni o qualsiasi altra applicazione aperta che non è necessaria per la lezione. Per specificare quale porzione del desktop deve essere registrata, premere il tasto riportante una freccia che si trova accanto al tasto Record ord e scegliere tra una delle tre opzioni seguenti: Registra Desktop (Default): per registrare l intero desktop Registra aerea: permette di selezionare l area dello schermo che si vuole registrare Registra finestra: permette di scegliere quale finestra attiva si vuole registrare 56

57 Il menu dello SMART Recorder Il menu dello SMART Recorder permette l accesso a diverse opzioni e strumenti per modificare le impostazioni standard.. Per accedere a queste impostazioni, selezionare Opzioni dal menu Recorder per lanciare la finestra di dialogo. La Qualità di registrazione permette di impostare la qualità dei livelli audio e video, cosa che influisce sulla dimensione del file. Ad esempio, è possibile modificare il numero di frame al secondo per diminuire la dimensione di del file, cosa che, però, va ad influire sulla qualità del video, che viene ovviamente ridotta. Il Formato Video permette di scegliere il formato in cui salvare il video. Selezionando l opzione file video Windows Media viene creato un file che può essere visto utilizzando il Windows Media Player. L opzione Videoregistratore SMART, invece, crea un file più compresso nelle sue dimensioni ma che può essere visualizzato solamente da un computer su cui sia installato il software Notebook. Selezionare Target Files per scegliere in quale posizione andranno salvati i file. L opzione Filigrana permette di aggiungere un immagine o una filigrana alla registrazioni, visibile ogni volta in cui il video viene visualizzato. Si può usare questa opzione opzio per includere una didascalia con il titolo olo della lezione, la data etc. E possibile decidere il posizionamento della filigrana nella registrazione, il tipo di carattere, la dimensione e la trasparenza. Si può anche impostare una filigrana standard da usare ogni volta che si realizza una registrazione o selezionare Disattivare la filigrana quando si chiude SMART Recorder per far sì che la prossima volta che si va a registrare non ne venga impostata alcuna. 57

58 Lo SMART Video Player Con lo SMART Video Player è possibile visualizzare file localizzati nel computer o in dispositivi est esterni, come una videocamera, VCR, CR-ROM, ROM, lettore DVD o un visualizzatore di documenti. Tutti i lettori video funzionano sulla lavagna SMART, tuttavia, usando lo SMART Video Player è possibile scrivere sul video sia che sia in movimento o in pausa. Quando si solleva una penna dal Pen Tray, ill layer di stato non appare sullo SMART Video Player,, cosa che invece accade quando si visualizza un video su un altro lettore lettore. Nel caso non si usi lo SMART Video Player, quando si vuole scrivere sulla superficie il video vide o sembra essere andare momentaneamente in pausa. Per lanciare lo SMART Video Player, cliccare sull icona SMART Board nell area di notifica e selezionare Registratore. Lo SMART Video Player ha un interfaccia molto semplice da usare che permette anche di impostare le propri proprie preferenze quando si deve andare ad utilizzare l inchiostro digitale. TASTO SI USA QUESTA FUNZIONE PER Visualizzare il tempo restante nel filmato Visualizzare (play) o mettere in pausa il filmato Fermare il filmato e riavvolgerlo sino all inizio Catturare il frame corrente nel software Notebook Cambiare il mouse in modalità cursore Usare il cursore come strumento penna Cambiare il colore dell inchiostro digitale 58

59 Cambiare lo spessore della linea dell inchiostro digitale Cancellare ciò che è stato scritto sul video Visualizzare il video in modalità schermo intero Ripetere il video continuamente Togliere l audio Sistemare il volume Per visualizzare un file video, selezionare File>Apri.. Quando al pc viene collegato un dispositivo esterno (come un VCR, una telecamera o una document camera), lo SMART Video Player riconosce il dispositivo e lo aggiunge al menu degli Hardware disponibili. Per visualizzare un video da una di queste periferiche, selezionare dal menu degli Hardware. Play List Lo SMART Video Player permette di creare una lista di video da utilizzare durante la lezione. Per visualizzare la lista, selezionare Visualizza>Mostra Playlist. Playlist. Per aggiungere un file alla playlist, premere il tasto Play List e selezionare Aggiungi.. Si possono anche riordinare e rimuovere i file da questo elenco. Per memorizzare la playlist per un uso futuro, premere il tasto Play List e selezionare Salva. 59

60 Impostazioni del Video Player Come vi sono differenti possibilità d uso dello SMART Video Player, Player, esistono anche diverse impostazioni che possono essere modificate per personalizzare il modo in cui il Video Player lavora e risponde alle azioni, inclusa la velocità del playback del video. Per accedervi, selezionare Impostazioni>Impostazioni Video Player. Player Pausa durante la scrittura Di default, il Video Player va in pausa quando si alza la penna dal Pen Tray. Questo permette di stoppare il video, scrivere gli appunti e poterne discutere con gli studenti. Una volta terminata la discussione, basta riporre la penna per far sì che il video vide possa ripartire nuovamente. In alternativa, si può deselezionare la voce Pausa quando si estrae lo strumento in modo da far continuare la riproduzione del video anche quando si usa lo strumento penna. Questa azione permette di sottolineare punti importanti importan sullo schermo senza interrompere lo svolgersi della lezione. Dissolvi annotazioni Mentre il video continua ad essere visualizzato, si può impostare la dissolvenza delle annotazioni. Per abilitare o disabilitare la dissolvenza delle annotazioni, si deve: deve 1. Selezionare o deselezionare la voce Dissolvi annotazioni 2. Selezionare il lasso di tempo (in secondi) che deve trascorrere prima che l inchiostro digitale inizi a scomparire e quanto tempo necessario prima che lo schermo ritorni pulito 3. Premere Ok Memorizzare la sorgente hardware Se di frequente i video vengono ricavati da una sorgente esterna, come un lettore DVD o un microscopio elettronico, si può memorizzare questo passo selezionando Ricorda ultima origine hardware.. In automatico, lo SMART Video Player cercherà il file video dall ultima sorgente hardware usata. Rimuovere la barra strumenti in modalità schermo intero Per assicurarsi che il video sia visibile all intera classe, è possibile impostare l opzione video in modalità schermo intero. Quando si seleziona questa opzione, appare una barra diversa sulla quale sono presenti i tasti per visualizzare o mettere in pausa il video, per catturare o cancellare le annotazioni. La barra include anche un tasto che permette di tornare alla visualizzazione normale. Velocità di riproduzione video È possibile impostare la velocità del video selezionando Impostazioni>Velocità >Velocità di riproduzione Importare immagini Oltre a poter utilizzare le diverse immagini ed oggetti inclusi nella Raccolta, si può facilmente importare le proprie immagini all interno del software Notebook. Per farlo, si deve: 60

61 Selezionare Inserisci>File di immagine. immagine Di seguito apparirà la finestra di dialogo. Cercare la locazione del file di immagine Selezionare Apri per importare l immagine l nella pagina corrente del Notebook Si possono importare anche immagini da scanner, nel caso sia collegato al pc. 1. Selezionare Inserisci>Immagine da Scanner. Scanner Di seguito apparirà la finestra di dialogo. 2. Selezionare il tipo di scanner 3. Selezionare il tasto Scansione 4. Scannerizzare la figura e sistemarla secondo le esigenze, seguendo le istruzioni date dal software dello scanner 5. Quando la scansione è terminata, chiudere la finestra di dialogo e tornare al software Notebook 61

62 Importare un file con lo SMART Print Capture Lo SMART Print Capture è un driver installato nel software Notebook che importa un file o una pagina specifica nei file del Notebook. Ogni pagina del file importato appare come un oggetto in una specifica pagina Noteboo Notebook, con la sua formattazione originaria e con gli intervalli inalterati. Questa proprietà permette di importare pagine intere, e non solo l area di lavoro visibile. Possono essere importati documenti di Microsoft Word o qualsiasi altro documento sia stamp stampabile. Ciò è particolarmente utile nel caso si abbiano a disposizione delle risorse elettroniche e su di esse si vogliono usare i vantaggi dell interattività disponibili grazie al software Notebook. È possibile usare questa funzione anche per salvare i lavori ori degli studenti in una pagina Notebook. Per importare un file usando il Print Capture, si deve: 1. Nell applicazione desiderata, selezionare File>Stampa. Apparirà la finestra di dialogo della stampante. 2. Dalla lista delle stampanti, selezionare SMART Notebook Print Capture. 3. Selezionare quante pagine per foglio. 4. Premere Ok Nota: se il software Notebook è già aperto, le pagine importate da questa applicazione appariranno di seguito alla pagina corrente del file Notebook. Se il software non è attivo, dopo questa operazione verrà lanciato Modificare le impostazioni del driver SMART Notebook Print Capture Quando si importa un file con lo SMART Notebook Print Capture, ogni pagina appare come un immagine nel file Notebook. È possibile modificare l orientamento della pagina grazie alle proprietà della stampante. Per farlo, è necessario: 1. Nell applicazione ell applicazione desiderata, selezionare File>Stampa.. Apparirà la finestra di dialogo della stampant stampante. 2. Dalla lista delle stampanti, selezionare SMART Notebook Print Capture. 3. Cliccare il tasto Proprietà.. Apparirà la finestra di dialogo. 4. Da qui selezionare se l orientamento deve essere in modalità Portrait o Landscape. 5. Premere Ok. 62

63 RIPASSO: INSERIRE RICCHI CONTENUTI MULTIMEDIALI NELLE LEZIONI 1. Qual è la differenza tra il Registratore di pagina e lo SMART Recorder? 2. Quali proprietà si possono impostare per personalizzare il Video Player? 3. Se si stampa un documento con lo SMART Notebook Print Capture, dove va a finire questa stampa? 63

64 SVILUPPO DELLE LEZIONI CON IL SOFTWARE NOTEBOOK COME USARE AL MEGLIO IL SOFTWARE NOTEBOOK PER RENDERE LE LEZIONI INTERESSANTI E COINVOLGENTI? 64

65 65

66 PRESENTARE LA LEZIONE E IMPLEMENTARE GLI STRUMENTI INTERATTIVI COME MIGLIORARE LA PRESENTAZIONE DELLA LEZIONE UTILIZZANDO AL MEGLIO IL SOFTWARE NOTEBOOK? La presentazione delle proprie lezioni può essere migliorata organizzando e personalizzando tutti i vari strumenti presenti nel software Notebook. 66

67 Personalizzare il software Notebook Durante lo svolgimento volgimento e la spiegazione di una lezione, è molto importante non distrarre gli studenti cercando nel software gli strumenti di cui si ha bisogno. Questa sezione descrive quali sono le opzioni personalizzabili. Personalizzare la barra degli strumenti mobili La barra degli strumenti mobili permette un accesso istantaneo agli strumenti interattivi sia che si stia usando il software Notebook, sia che si stiano usando altre applicazioni e/o programmi sulla lavagna interattiva. Di default, la barra degli strumenti mobili è posizionata sul lato sinistro della lavagna ma la si può trascinare anche sul lato destro dello schermo a seconda delle esigenze. Personalizzare in anticipo gli strumenti presenti sulla barra può essere una soluzione per risparmiare tempo mpo prezioso durante la lezione. Per la personalizzazione, premere il tasto Personalizza dal menu di ogni singolo strumento, o, così da far apparire la finestra di dialogo che permette di modificare le impostazioni. Si possono salvare le nuove impostazioni applicate pplicate allo strumento in modo che diventino di default. Per farlo, basta cliccare Salva le proprietà dello strumento. È possibile personalizzare anche la barra degli strumenti mobili, in modo da facilitare il proprio lavoro avendo gli strumenti che si usano più frequentemente sempre sotto mano. Per farlo, premere il tasto Personalizza presente sulla barra mobile degli strumenti. È possibile scegliere quante applicazioni si desiderano per personalizzare la barra. 67

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Pagina 1 di 32 USARE WORD - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu pag.

Dettagli

USARE WORD - non solo per scrivere -

USARE WORD - non solo per scrivere - GUIDA WORD USARE WORD - non solo per scrivere - corso Word Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

A SCUOLA CON LA LIM 1

A SCUOLA CON LA LIM 1 A SCUOLA CON LA LIM 1 A cura dell'insegnante LUCIA STIRPE Istituto Comprensivo San Cesareo mag 13 19:01 1 Cos'è una LIM? LIM è l'acronimo di Lavagna Interattiva Multimediale. E' un dispositivo elettronico

Dettagli

Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook

Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook Interfaccia di Smart Notebook 2 I menu di Notebook 3 Barra degli strumenti orizzontale 4 Barra degli strumenti verticale 5 Barra degli strumenti mobili 6 I principali

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Modulo 6 Power Point - 2014

Modulo 6 Power Point - 2014 Modulo 6 Power Point - 2014 Appunti gratuiti su Google appunti dispense modulo 6 ecdl syllabus 5.0 per chi ha acquistato la skills card dopo il 30/09/2014 specificare new ecdl o nuova ecdl 1 Utilizzo dell

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Foglio elettronico (StarOffice)

Foglio elettronico (StarOffice) Modulo Foglio elettronico (StarOffice) Modulo - Foglio elettronico, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma corrispondente. Deve comprendere

Dettagli

GLI STRUMENTI DELLA SMART BOARD

GLI STRUMENTI DELLA SMART BOARD GLI STRUMENTI DELLA SMART BOARD La struttura tecnologica è formata da: Lavagna interattiva:può essere di varie misure (da 48 a94 ) e formati (4/3 o 16/9) Proiettore: può essere sia grandangolare (con molti

Dettagli

Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale

Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale Syllabus LIM - Modulo 1.0 Competenza Strumentale Competenza strumentale Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) L acquisizione degli elementi declinati nel seguente Syllabus Modulo 1.0 consente, agli insegnanti

Dettagli

SERVER NOTEBOOK CANCELLERIA

SERVER NOTEBOOK CANCELLERIA INIZIARE COME FUNZIONA LA LAVAGNA INTERATTIVA SMART? La lavagna interattiva è davvero semplice da usare. Se si sa utilizzare un computer, allora si è in grado di lavorare sulla lavagna interattiva. La

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO TRILUSSA. Approccio alla LIM. A cura dell ins. Maurizio Ippolito

ISTITUTO COMPRENSIVO TRILUSSA. Approccio alla LIM. A cura dell ins. Maurizio Ippolito ISTITUTO COMPRENSIVO TRILUSSA Approccio alla LIM A cura dell ins. Maurizio Ippolito INDICE STRUMENTI DEL SOFTWARE SMART NOTEBOOK pag. 3 INSERIRE IL TESTO NEL DOCUMENTO pag. 6 INSERIRE UNA FORMA O IMMAGINE

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

il foglio elettronico

il foglio elettronico 1 il foglio elettronico ecdl - modulo 4 toniorollo 2013 il modulo richiede 1/2 comprendere il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma di foglio elettronico per produrre dei

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone Canavese Febbraio 2011 Cos'è una LIM? LIM è l'acronimo

Dettagli

Modulo 4 Strumenti di presentazione

Modulo 4 Strumenti di presentazione Modulo 4 Strumenti di presentazione Scopo del modulo è mettere l allievo in grado di: o descrivere le funzionalità di un software per generare presentazioni. o utilizzare gli strumenti standard per creare

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

La barra degli strumenti

La barra degli strumenti La barra degli strumenti Di default si aprono a sinistra dello schermo ogni volta che viene acceso il computer. Se si desidera eliminare l'avvio automatico eliminare l'icona della Smart in avvio automatico

Dettagli

Risorsa per l'apprendimento del software SMART Notebook

Risorsa per l'apprendimento del software SMART Notebook Risorsa per l'apprendimento del software SMART Notebook Software SMART Notebook Versione 10 Per sistema operativo Windows SMART Technologies ULC Corporate Headquarters 3636 Research Road NW Calgary, AB

Dettagli

A SCUOLA CON LA LIM 2

A SCUOLA CON LA LIM 2 A SCUOLA CON LA LIM 2 A cura dell'insegnante LUCIA STIRPE Istituto Comprensivo San Cesareo mag 17 19:39 1 INIZIARE A LAVORARE CON LA LAVAGNA SMART IMPOSTARE LE PAGINE NOTEBOOK Una attenta pianificazione

Dettagli

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere 3.3 Formattazione Formattare un testo Modificare la formattazione del carattere Cambiare il font di un testo selezionato Modificare la dimensione e il tipo di carattere Formattazione del carattere In Word,

Dettagli

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 84

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 84 G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 84 La scheda vai a La scheda Vai è probabilmente la meno utilizzata delle tre: permette di spostarsi in un certo punto del documento, ad esempio su una determinata pagina

Dettagli

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico 1 Finestra principale di Excel 2 Finestra principale di Excel Questi pulsanti servono per ridurre ad icona, ripristinare e chiudere la finestra dell applicazione.

Dettagli

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1 Microsoft Access - Determinare l input appropriato per il database...2 Determinare l output appropriato per il database...2 Creare un database usando l autocomposizione...2 Creare la struttura di una tabella...4

Dettagli

Creazione di un elemento grafico SmartArt Crea una nuova diapositiva con layout Titolo e contenuto.

Creazione di un elemento grafico SmartArt Crea una nuova diapositiva con layout Titolo e contenuto. G. Pettarin ECDL Modulo 6: Strumenti di presentazione 98 6. Gli Smartart Con gli elementi grafici SmartArt si può rappresentare visivamente le informazioni e i concetti che si vuole illustrare. È possibile

Dettagli

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo.

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. II^ lezione IMPARIAMO WORD Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. Oggi prendiamo in esame, uno per uno, i comandi della

Dettagli

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery Writer è il programma per l'elaborazione di testi della suite OpenOffice.org che ti consente di creare documenti, lettere, newsletter, brochures, grafici, etc. Gli elementi dello schermo: Di seguito le

Dettagli

Prof. Antonio Sestini

Prof. Antonio Sestini Prof. Antonio Sestini 1 - Formattazione Disposizione del testo intorno ad una tabella Selezionare la tabella Dal menù contestuale scegliere il comando «proprietà» Selezionare lo stile di disposizione del

Dettagli

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1 MICROSOFT ACCESS Premessa ACCESS è un programma di gestione di banche dati, consente la creazione e modifica dei contenitori di informazioni di un database (tabelle), l inserimento di dati anche mediante

Dettagli

Introduzione a PowerPoint

Introduzione a PowerPoint Office automation - Dispensa su PowerPoint Pagina 1 di 11 Introduzione a PowerPoint Premessa Uno strumento di presentazione abbastanza noto è la lavagna luminosa. Questo strumento, piuttosto semplice,

Dettagli

Il foglio elettronico

Il foglio elettronico Il foglio elettronico Foglio di calcolo, Spreadsheet in inglese, Permette di elaborare DATI NUMERICI. E una TABELLA che contiene numeri che possono essere elaborati con FUNZIONI matematiche e statistiche.

Dettagli

Obiettivo Generare un file.notebook integrato con testo, collegamenti, video, suoni e immagini ed esportarlo in diversi formati: PDF, HTML e JPG.

Obiettivo Generare un file.notebook integrato con testo, collegamenti, video, suoni e immagini ed esportarlo in diversi formati: PDF, HTML e JPG. SMART Board Prerequisiti PC Pentium III - 128Mb di Ram- 110 Mb di spazio su HD - casse acustiche - software Notebook e driver di SMART Board Videoproiettore - LIM Installazione software Smart Board su

Dettagli

Istituto Alberghiero De Filippi Attività di Terza Area Corso ECDL a.s. 2009-2010 MODULO 3 ECDL. Elaboratore di testi Microsoft Word ECDL

Istituto Alberghiero De Filippi Attività di Terza Area Corso ECDL a.s. 2009-2010 MODULO 3 ECDL. Elaboratore di testi Microsoft Word ECDL Istituto Alberghiero De Filippi Attività di Terza Area Corso ECDL a.s. 2009-2010 MODULO 3 ECDL Elaboratore di testi Microsoft Word ECDL Microsoft Word consente di creare in modo rapido lettere, promemoria,

Dettagli

Excel Guida introduttiva

Excel Guida introduttiva Excel Guida introduttiva Informativa Questa guida nasce con l intento di spiegare in modo chiaro e preciso come usare il software Microsoft Excel. Questa è una guida completa creata dal sito http://pcalmeglio.altervista.org

Dettagli

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 1. Novità di Excel 2003 MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 CAPITOLO 1 Microsoft Office Excel 2003 ha introdotto alcune novità ed ha apportato miglioramenti ad alcune funzioni già esistenti nelle precedenti versioni

Dettagli

Breve guida a WORD per Windows

Breve guida a WORD per Windows 1. COSA È Il Word della Microsoft è pacchetto applicativo commerciale che rientra nella categoria dei word processor (elaboratori di testi). Il Word consente il trattamento avanzato di testi e grafica,

Dettagli

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino -

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino - Capitolo3 LAVORARE CON LE IMMAGINI E certo che l impatto visivo in un sito internet è molto importante ma è bene tenere presente che immagini e fotografie, pur arricchendo la struttura grafica di un web,

Dettagli

Il mago delle presentazioni: PowerPoint

Il mago delle presentazioni: PowerPoint Informatica 2 livello/2ªb 21-02-2006 10:46 Pagina 48 Il mago delle presentazioni: è un programma di Microsoft che ti permette di creare presentazioni multimediali per mostrare, a chi vuoi, un tuo lavoro,

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi FONDAMENTI DI INFORMATICA 3 Elaborazione testi Microsoft office word Concetti generali Operazioni principali Formattazione Oggetti Stampa unione Preparazione della stampa Schermata iniziale di Word Come

Dettagli

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI NUOVO PORTALE ANCE MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI DEI CONTENUTI ACCESSO AL MENU PRINCIPALE PAG. 3 CREAZIONE DI UNA NUOVA HOME PAGE 4 SELEZIONE TIPO HOME PAGE 5 DATA

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Personalizza. Page 1 of 33

Personalizza. Page 1 of 33 Personalizza Aprendo la scheda Personalizza, puoi aggiungere, riposizionare e regolare la grandezza del testo, inserire immagini e forme, creare una stampa unione e molto altro. Page 1 of 33 Clicca su

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

GUIDA. a cura di Maddalena Dal Degan

GUIDA. a cura di Maddalena Dal Degan ISTITUTO COMPRENSIVO DI VERONELLA E ZIMELLA Commissione Informatica a.s. 2010-2011 Coordinatore di commissione Maddalena Dal Degan GUIDA a cura di Maddalena Dal Degan - Iniziare il progetto pag 3 - I segnalibri

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

CORSO PRATICO WinWord

CORSO PRATICO WinWord CORSO PRATICO WinWord AUTORE: Renato Avato 1. Strumenti Principali di Word Il piano di lavoro di Word comprende: La Barra del Titolo, dove sono posizionate le icone di ridimensionamento: riduci finestra

Dettagli

Guida alla navigazione

Guida alla navigazione 2 Guida alla navigazione Note generali Il programma si installa automaticamente nel pc creando un icona sul desktop per poterlo poi avviare. Il software è utilizzabile con qualsiasi lavagna interattiva

Dettagli

SCRIVERE TESTI CON WORD

SCRIVERE TESTI CON WORD SCRIVERE TESTI CON WORD Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello occorre un programma di elaborazione testo. Queste lezioni fanno riferimento al programma più conosciuto: Microsoft

Dettagli

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1 Introduzione Strumenti di Presentazione Power Point Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Con il termine STRUMENTI DI PRESENTAZIONE, si indicano programmi in grado di preparare presentazioni

Dettagli

L interfaccia di P.P.07

L interfaccia di P.P.07 1 L interfaccia di P.P.07 Barra Multifunzione Anteprima delle slide Corpo della Slide Qui sotto vediamo la barra multifunzione della scheda Home. Ogni barra è divisa in sezioni: la barra Home ha le sezioni

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 2 Modulo 3 Elaborazione testi Word G. Pettarin ECDL

Dettagli

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE 6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE Le funzionalità di Impress permettono di realizzare presentazioni che possono essere arricchite con effetti speciali animando gli oggetti o l entrata delle diapositive.

Dettagli

Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org.

Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org. Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org. Barra dei menu Menu degli strumenti standard Vista diapositive Pannello delle attività Menu degli strumenti di presentazione

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Presentation. Scopi del modulo

Presentation. Scopi del modulo Presentation Il presente modulo ECDL Standard Presentation definisce i concetti e le competenze fondamentali necessari all utilizzo di un applicazione di presentazione per la preparazione di semplici presentazioni,

Dettagli

1. Aprire Microsoft Word

1. Aprire Microsoft Word Guida n 3 Realizzare, impaginare e stampare un documento (volantino) con Microsoft Word 1. Avviare Word e Creare un nuovo documento 2. Digitare un testo 3. Il comando annulla 4. Salvare un documento 5.

Dettagli

Word Processor: WORD (livello base) Classificazione

Word Processor: WORD (livello base) Classificazione Parte 5 Word Processor: WORD (livello base) Elementi di Informatica - AA 2008/2009 - MS Word 1 di 60 Classificazione Esistono diversi strumenti per la realizzazione di documenti testuali: Editor di testo

Dettagli

Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0

Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0 L avagna I nterattiva M ultimediale Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0 1. Barra degli strumenti principale La barra principale raggruppa gli strumenti utilizzati più frequentemente. È possibile

Dettagli

Foto di CoffeeGeek, Flickr. Slide e dintorni. materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove. 1 di 21

Foto di CoffeeGeek, Flickr. Slide e dintorni. materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove. 1 di 21 Foto di CoffeeGeek, Flickr Slide e dintorni materiale didattico sul corso di Impress a cura di Sonia Montegiove 1 di 21 10 regole da rispettare per fare una presentazione Non usare caratteri piccoli e

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE Quando una parola non è presente nel dizionario di Word, oppure nello scrivere una frase si commettono errori grammaticali, allora si può eseguire una delle seguenti

Dettagli

La lavagna interattiva è davvero semplice da usare. Se si sa utilizzare un computer, allora si è in grado di lavorare sulla lavagna interattiva.

La lavagna interattiva è davvero semplice da usare. Se si sa utilizzare un computer, allora si è in grado di lavorare sulla lavagna interattiva. INIZIARE COME FUNZIONA LA LAVAGNA INTERATTIVA SMART? La lavagna interattiva è davvero semplice da usare. Se si sa utilizzare un computer, allora si è in grado di lavorare sulla lavagna interattiva. La

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

New Team Up in English Flip-Book Guida all uso

New Team Up in English Flip-Book Guida all uso New Team Up in English Flip-Book Indice 1 Introduzione p. 3 2 Procedura d avvio p. 4 2. 1 Procedura per PC WIN p. 4 2. 2 Procedura per Mac p. 4 2. 3 Procedura per Linux p. 4 3 Creazione del profilo p.

Dettagli

The Free Interactive Whiteboard Software

The Free Interactive Whiteboard Software The Free Interactive Whiteboard Software Per eseguire il Download del Software Digita nella barra di Google l indirizzo Una finestra di dialogo ti chiederà di inserire i tuoi dati personali Scegli il sistema

Dettagli

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password.

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Uso del computer e gestione dei file Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Spegnere il computer impiegando la procedura corretta.

Dettagli

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12 $FFHVV;3 A Sommario cura di Ninni Terranova Marco Alessi DETERMINARE L INPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 DETERMINARE L OUTPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 CREARE LA STRUTTURA DI UNA TABELLA 3 STABILIRE

Dettagli

&RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD. Microsoft Word. Tutorial

&RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD. Microsoft Word. Tutorial &RUVRGLLQWURGX]LRQH DOO LQIRUPDWLFD Microsoft Word Tutorial Sommario Introduzione Formattazione del documento Formattazione della pagina Layout di pagina particolari Personalizzazione del documento Integrazione

Dettagli

Operazioni di base per l inserimento del testo

Operazioni di base per l inserimento del testo Office automation dispensa n.2 su Word Pagina 1 di 13 Operazioni di base per l inserimento del testo Usando un elaboratore di testi è consigliabile seguire alcune regole di scrittura che permettono di

Dettagli

Vediamo ora in dettaglio alcuni dei vari strumenti messi a disposizione dal Software autore

Vediamo ora in dettaglio alcuni dei vari strumenti messi a disposizione dal Software autore Interfaccia grafica Icona di avvio del programma Questa è la pagina iniziale e le relative barre dei menù. Strumenti Questa barra contiene molti degli strumenti indispensabili per l interazione con la

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

Il Foglio Elettronico. Microsoft Excel

Il Foglio Elettronico. Microsoft Excel Il Foglio Elettronico 1 Parte I Concetti generali Celle e fogli di lavoro.xls Inserimento dati e tipi di dati Importazione di dati Modifica e formattazione di fogli di lavoro FOGLIO ELETTRONICO. I fogli

Dettagli

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5.

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4 Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Una delle funzioni più importanti di un foglio elettronico

Dettagli

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Gli strumenti di presentazione servono a creare presentazioni informatiche

Dettagli

4. Fondamenti per la produttività informatica

4. Fondamenti per la produttività informatica Pagina 36 di 47 4. Fondamenti per la produttività informatica In questo modulo saranno compiuti i primi passi con i software applicativi più diffusi (elaboratore testi, elaboratore presentazioni ed elaboratore

Dettagli

Word Elaborazione testi

Word Elaborazione testi I seguenti appunti sono tratti da : Consiglio Nazionale delle ricerche ECDL Test Center modulo 3 Syllabus 5.0 Roberto Albiero Dispense di MS Word 2003 a cura di Paolo PAVAN - pavan@netlink.it Word Elaborazione

Dettagli

STRUMENTI. Impostare una presentazione I programmi di presentazione

STRUMENTI. Impostare una presentazione I programmi di presentazione STRUMENTI Impostare una presentazione I programmi di presentazione I programmi per la creazione di documenti multimediali basati su diapositive (o lucidi) consentono di presentare, a un pubblico più o

Dettagli

Esercizi mirati Esercizio 1. Utilizzare una maschera per scrivere una lettera, una domanda, un curriculum,

Esercizi mirati Esercizio 1. Utilizzare una maschera per scrivere una lettera, una domanda, un curriculum, Esercizi mirati Esercizio 1. Utilizzare una maschera per scrivere una lettera, una domanda, un curriculum, Scegliere una maschera adatta ad una specifica applicazione.: scrivere un fax Lavorare con una

Dettagli

L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE

L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE Liceo G. Cotta Corso L.I.M. a.s. 2011-12 Marco Bolzon L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE 1 OPERAZIONI PRELIMINARI Prenotare l aula (registro vicino fotocopiatore 1 piano). Provare prima

Dettagli

Esercitazione n. 10: HTML e primo sito web

Esercitazione n. 10: HTML e primo sito web + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 0/4 Esercitazione n. 0: HTML e primo sito web Scopo: Creare un semplice sito web con Kompozer. Il sito web è composto da una home page, e da altre due pagine

Dettagli

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Scopo: Windows, creare cartelle, creare e modificare file di testo, usare il cestino, spostare e copiare file, creare collegamenti. A

Dettagli

NOMENCLATURA INTERFACCIA DI INTERNET EXPLORER PRINCIPALI PULSANTI DELLA BARRA DEGLI STREUMENTI

NOMENCLATURA INTERFACCIA DI INTERNET EXPLORER PRINCIPALI PULSANTI DELLA BARRA DEGLI STREUMENTI NOMENCLATURA INTERFACCIA DI INTERNET EXPLORER Pagina 6 PRINCIPALI PULSANTI DELLA BARRA DEGLI STREUMENTI Richiama la pagina visualizzata in precedenza Richiama la pagina visualizzata dopo quella attualmente

Dettagli

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT Una presentazione è un documento multimediale, cioè in grado di integrare immagini, testi, video e audio, che si sviluppa attraverso una serie di pagine chiamate diapositive,

Dettagli

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera WORD per WINDOWS95 1.Introduzione Un word processor e` come una macchina da scrivere ma con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera ed appare sullo schermo. Per scrivere delle maiuscole

Dettagli

LABORATORIO INFORMATICO. Strumenti di presentazione. Introduzione a MS POWERPOINT. Microsoft Powerpoint

LABORATORIO INFORMATICO. Strumenti di presentazione. Introduzione a MS POWERPOINT. Microsoft Powerpoint LABORATORIO INFORMATICO Microsoft Powerpoint 1 Strumenti di presentazione Servono per creare efficaci presentazioni multimediali (testi, immagini, suoni, collegamenti); Applicazioni tipiche sono: Tesine

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli