NEWS TRIESTE. giornale laboratorio.notebook. June 10, 2013 A SCUOLA PER DIVENTARE... Cartuccio Gaspare. mar 8 15:09

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NEWS TRIESTE. giornale laboratorio.notebook. June 10, 2013 A SCUOLA PER DIVENTARE... Cartuccio Gaspare. mar 8 15:09"

Transcript

1 NEWS TRIESTE AL VIA I LABORATORI Offrire delle opportunità agli studenti: questo lo scopo dei laboratori. Rispetto all'anno precedente, sono meno i ragazzi che partecipano, ma "il lavoro" è sempre garantito! Si impara molto,a volte anche i professori, come alcuni hanno dichiarato, imparano dagli alunni. Non mi ero mai fermato a riflettere su come si fa un giornale e quante persone lavorano ad un giornale. Averne preso coscienza è stato un imput per frequentare assiduamente il laboratorio. A SCUOLA PER DIVENTARE... Cartuccio Gaspare mar 8 15:09 1

2 INTERVISTA AI "LABORATORISTI LATINISTI" L'anno scolastico sta per terminare e con esso anche il laboratorio di Latino. Frequentarlo è stato utile perché ci ha permesso di acquisire nuove conoscenze ed essere,perciò,già preparati per l'anno "liceale" che ci aspetta. All'inizio sconoscevamo il latino,ma grazie alla prof.massaro abbiamo compreso e capito la bellezza di questa lingua,considerata da molti "lingua morta". La prof. è stata brava a comprendere le nostre problematiche adolescenziali e con i suoi insegnamenti ci ha trasmesso non solo "nozioni" ma anche "lezioni" di vita. Durante l'iter (cammino) ci siamo ritrovati con ragazzi di altre classi che si sono rivelati,con il tempo,simpatici e con loro abbiamo fatto amicizia. Imparare,socializzare,divertirsi: queste sono state le parole d'ordine che ci hanno accompagnato in questo "cammino conoscitivo." Giusy Lopresti Flavia Felice Mariapia Cagnino Carola Giordano Carlo D'Amore Classi III D e III B Quest'anno ho intrapreso l'avventura con il latino. La scelta, ad occhi altrui, potrebbe sembrare folle, perché il latino,per molti,è sinonimo di "terrore". Mi dispiace contraddirli, perché è stata la migliore scelta che potessi fare! Il latino è fantastico! Questa lingua mi è servita a comprendere meglio l'italiano e a saper ragionare criticamente. E' stato bello "scervellarmi" su alcune versioni...certe volte è stato un tantino noioso con tutte le declinazioni, i verbi...ma alla fine c'è l'abbiamo fatta. Vorrei aggiungere una cosa: i ragazzi che ci hanno mollato hanno fatto un grosso errore, perchè con la prof. Massaro ci siamo "sbellicati" dalle risate e abbiamo imparata tante cose. Perciò vi dico: EGO LATINUM AMO!!! Barone Ruggiero Classe III A mag 2 18:42 2

3 INTERVISTA AI "LABORATORISTI INGLESI" All'inizio, ho cominciato a frequentare il laboratorio mettendoci poco impegno, ma poi conoscendo meglio la prof. Virginia Di Marco e i miei compagni, mi sono interessata sempre di più e mi è piaciuto. Lo sviluppo delle abilità espressive sono state migliorate grazie all'ascolto di CD, alla visione di film, a dialoghi tra noi " corsisti". Frequentare il laboratorio ha significato imparare una lingua sia a scopo personale sia per un futuro scopo lavorativo. Anche se molti ragazzi pensano che è noioso e impegnativo, io consiglio di provare questa esperienza e mettersi in gioco. I speak english. And you? Riccobono Marialuce Classe II A mag 16 15:26 3

4 I NOSTRI LAVORI DICONO CIO' CHE NON DICIAMO CON LE PAROLE mag 20 20:31 4

5 CHE MUSICA MAESTRO! giu

6 NON SI VIVE PER IMPARARE MA SI IMPARA PER VIVERE Cosa è la scuola? Se farei questa domanda a qualche ragazzo risponderebbe: "E' un luogo in cui i genitori ci costringono ad andare". Se poi continuassi con la domanda "Cosa fai a scuola?" risponderebbe: "Imparo e mi diverto". La scuola fa parte della vita di ciascuno di noi, non solo perchè si "acquistano" conoscenze, ma si può anche socializzare, innamorare, confrontarsi e scoprire cose nuove. Essa ci istruisce rispondendo, anche, alle esigenze della società che tecnologicamente va sempre avanti. Ed è per questo che nella nostra scuola sono presenti e funzionanti vari ambienti: laboratorio informatico, laboratorio scientifico, laboratorio linguistico, laboratorio artistico, laboratorio musicale e la biblioteca multimediale, il tutto in mezzo a piante fiorite, che danno l'impressione di essere in Primavera nonostante sia Inverno. L'esempio del saper "vivere democraticamente" ci è dato dagli insegnati che quotidianamente costruiscono insieme alle nostre famiglie, la nostra personalità. Laboratorio informatico Laboratorio scientifico Laboratorio linguistico Laboratorio artistico Laboratorio musicale Biblioteca multimediale Dolcimascolo Danila Classe II C mag 3 16:19 6

7 WELCOME TO LERCARA FRIDDI Lercara sorge alle falde del Colle Madore, ha le sue tradizioni,le sue caratteristiche e la sua storia,è dunque un paese da visitare. Legata alla storia di Lercara è la vecchia zolfara che in passato diede lavoro e "sofferenze" ai cittadini lercaresi. Il tempo sembra non essere fermato.se visitiamo il Colle Madore,davanti ai nostri occhi, sfilano,ancora,i vagoni pieni di zolfo che i nostri avi faticosamente a forza di braccia,portavano da dentro a fuori le miniere. La concorrenza dello zolfo americano decretò la chiusura delle miniere nel Nella Biblioteca Comunale sono conservati i reperti archeologici ritrovati nelle miniere. A Lercara si trovano diversi palazzi monumentali: Villa Rose,Palazzo Palagonia,Palazzo Sartorio,Palazzo Ferrara, Piazza Duomo. Antiche tradizioni e usi ogni anno sono celebrati: la festa di San Giuseppe con le "tavolate",il Carnevale con una sfilata di carri e maschere caratteristiche,pasqua con l'incontro di Cristo,la Madonna e l'angelo. Venite a Lercara e "mettete" anzi mangiate la "Pantofola" più grande fatta dai nostri pasticcieri ed entrata nel Guinnes World Record. A chi piace mangiare cibo genuino,lercara offre il meglio della cucina che c'è stata tramandata dai nostri nonni. Passeggiare per le vie di Lercara significa ritornare indietro e trovare in ognuna di essa un pezzo di storia. Licata Anita apr 5 15:27 7

8 UN CITTADINO FAMOSO DI LERCARA Un cittadino famoso del mio paese è Giuseppe Lo Buglio,un uomo che è riuscito a fare tanto,non nella politica e in arti sofisticate, ma nell'arte della pasticceria. Giuseppe era l'amico di tutti e seppe da solo impiantare un laboratorio e un negozio per la vendita dei suoi dolci. Si fece un nome con la genuinità dei suoi prodotti:le prelibate torte e le gustose pantofole,ormai divenute i dolci di Lercara, che passarono lo stretto di Messina con i nostri numerosissimi immigrati. Il suo sorriso,la sua voce leggera e dolce come la materia dei suoi "dolci" ci fanno capire che ci vuole tanto amore e sacrificio in questo mestiere. Un maestro,autodidatta nell'arte della "dolcezza",la sua Lercara lo ricorda sempre per i suoi meriti,tanto che è stato annoverato tra le persone illustri. mag 17 15:23 8

9 GI0VANI E......HOBBY, SPORT E PASSIONI mag 2 18:26 9

10 DANZA E NON SOLO Faccio danza da quando avevo cinque anni e non ho più smesso. Mi piace la danza moderna e ritmata (hip-hop, funky...). E' stata mia madre a propormi di praticarla e dal quel momento non l'ho più lasciata andare. Alessandra, la mia insegnante, ogni anno porta in scena un musical ispirato ad una favola o ad un cartone e, a volte, individua "delle voci" e poichè io sono brava, mi sceglie sempre. Dopo mesi di preparazione, a Giugno, giunge il momento del saggio e tante persone ci guardano mentre balliamo e apprezzano il talento di ognuna di noi. Quale sarà il posto della danza nel mio futuro? Per il momento, mi basta ballare, ballare, ballare!!! Dolcimascolo Danila Classe II C mag 2 18:13 10

11 ANCORA DANZA E NON SOLO Danzo da quando avevo 6 anni. Non ricordo se ho cominciato per un mio desiderio o spinta da mamma,ma ora è diventata la mia passione. Le insegnanti sono due ragazze che con il loro modo di fare,riescono a farci amare,sempre di più la danza e ci invogliano a non mollare. Anche tra noi compagne ci incoraggiamo a non preoccuparci quando sbagliamo i passi. Come dire... per me la danza è un orientamento, una strada inesplorata da seguire per andare alla scoperta di nuovi orizzonti. In futuro non so se farò del ballo la "mia ragione di vita",devo ancora studiare. Nulla,comunque,mi impedisce di sognare per diventare "Carla Fracci". Licata Anita Classe II C apr 11 15:17 11

12 SPORT E NON SOLO... Da quando avevo 5 anni pratico Jiu-Jitsu... Ho comiciato grazie a un compagno di scuola. Negli anni ho partecipato a molte gare e molte volte mi sono classificato primo. Non è impegnativo conciliare scuola e "disciplina" e ora aspiro a diventare cintura nera. Quanti esercizi e allenamenti ho affrontato, ma tutti con voglia di migliorarmi e andare sempre avanti. Mi sono allenato con serietà ma anche con divertimento, specie quando c'erano delle gare esterne che mi hanno permesso di confrontarmi con altri ragazzi e mi hanno fatto sognare di diventare un campione. Cartuccio Gaspare Classe III B apr 19 15:56 12

13 MUSICA E NON SOLO Una delle mie passioni principali è la "musica". Ho imparato ad apprezzarla grazie a mio zio che mi ha, anche avviato, a saper suonare qualche strumento musicale. Già ad 11 anni suonavo il basso, succesivamente ho avututo la curiosità di provare altri strumenti e "mi sono avvicinato"alla chitarra e alla batteria. Sono stato in 3 band, l'ultima é la migliore: mio zio chitarrista, mio cugino batterista ed io bassista. Suoniamo blues, rock,pop, e musica leggera degli anni 80 per diletto. Non so se in futuro continuerò a coltivare questa passione e se potrò entrare a far parte di un gruppo musicale. Ma forse le più grandi band non hanno iniziato cosi? Manuel Scarpulla Classe III D mag 3 15:45 13

14 28 FEBBRAIO 2013: dalle ore 20, la sede di Pietro è vacante NON HABEMUS PAPAM HABEMUS PAPAM mag 20 18:56 14

15 "Laudate e benedicete mi' Signore et rengratiate e serviateli cum grande humiltate." Tutti gli occhi dei fedeli sono rivolti al comignolo della Cappella Sistina. Prima fumata:nera! Seconda fumata:nera! Terza fumata:nera! Quarta fumata:nera! Quinta fumata ore 19,06:bianca!! HABEMUS PAPAM. La folla esulta e aspetta prima l'annuncio del cardinale protodiacono e poi l'affacciarsi,finalmente,alle 20:15,del Papa, che saluta e da la benedizione. La gioia della gente è doppia, sia per la nazionalità argentina, sia per il nome preso: Francesco, come Francesco d'assisi, il Santo dei poveri. Un uomo che sta in mezzo agli altri uomini, un uomo che ha rinunciato alle "ricchezze", un uomo buono "dentro", un pò padre e un pò nonno:ecco perché, per me, sarà un grande Papa. Anita Licata mag 17 15:43 15

16 LA SCUOLA "INCONTRA" DANTE Venerdì 12 Aprile alle ore 15:30 tutte le seconde classi si sono recate nell'aula verde dell'istituto Comprensivo Trieste per un incontro/formativo su Dante Alighieri curato dal Prof.re Abbruscato. Sapeva tutto su Dante e la Divina Commedia, ne parlava così bene da farci credere di averlo conosciuto personalmente. Con il "cuore in mano" ci ha recitato i versi e mi sono commossa quando ci ha fatti "volare abbracciati" come Paolo e Francesca, i due innamorati condannati nell'inferno per l'eternità. Ci ha fatto "viaggiare" tra le cornici infernali e ci ha fatto da guida come Virgilio lo è stato per Dante. Ha ascoltato e dialogato con noi studenti con entusiasmo e ci ha spronati a studiarlo sempre di più per trarre insegnamenti e moralità ormai dimenticati in un mondo materialista nel quale noi viviamo. Danila Dolcimascolo Classe II C apr 26 15:53 16

17 L'Italia è senza "nocchiero". La nave con il tricolore che sventola dall'albero di maestra, è abbandonata. Ma ecco in lontananza la salvezza: Napolitano è eletto ed è per la seconda volta Presidente della Repubblica italiana. Avrebbe voluto evitarlo, ma ha ceduto alle varie componenti politiche che credevano in lui, nella sua esperienza e nella sua saggezza come l'ancora di salvezza di in'italia in piena crisi politica ed economica. Le imprese chiudono i "battenti". La disoccupazione aumenta: i lavoratori vanno in cassa integrazione, i giovani non trovano lavoro. I prezzi sono alle "stelle" e le famiglie non "arrivano" a fine mese. Chi pagherà l'imu? A quali altri sacrifici il POPOLO ITALIANO dovrà ancora sottostare? La nuova classe dirigente saprà agire per il bene del "Paese reale"? Noi giovani guardiamo a Napolitano con occhi fiduciosi, come i nipoti guardano ai nonni e chiedono protezione e sicurezza. CHI SALVERA' L'ITALIA'? giu 4 17:42 17

18 LA SCUOLA IN VIAGGIO IN GIRO PER LA SICILIA La gita delle seconde medie quest'anno si è svolta a Siracusa e Noto insieme alle due classi della scuola di Castronovo. Il raduno a Lercara è stato alle 6:30 e dopo 4 piacevoli ore di viaggio, eccoci a Siracusa, già pronti per la "visita". Una bella passeggiata al porto, ci ha fatto rimettere in movimento dopo il viaggio. La nostra vista ha goduto nel guardare il mare che era così fresco e il sole così raggiante che la gente addirittura ci si tuffava!!! Il pranzo alla "Panoramica" ci ha dato energie per continuare la visita alle costruzioni romane, greche e turche ormai crollate tranne il famoso orecchio di Dionisio le cui caratteristiche acustiche ampliano molto i suoni. La serata si è conclusa al teatro greco per assistere alla rappresentazione della commedia "Le donne in parlamento" di Aristofane, modernizzata, ma sempre divertente. Noto ci aspettava per la notte e ci ha accolti un grazioso albergo con cibi prelibati e morbidi materassi su cui mi sono distesa in "tarda serata". Così come mi sono,anzi ci siamo, svegliati in "tarda mattinata" grazie alle urla degli insegnanti che ci "torturavano" per farci sbrigare e ultimare il programma a Noto e la visita alle sue numerose chiese barocche. Abbiamo girovagato liberi nella città fino ad un orario prestabilito dagli insegnanti. Un veloce pranzo e poi pronti per ritornare a Lercara, stanchi ma soddisfatti del piccolo angolo siciliano che abbiamo conosciuto. Danila Dolcimascolo Classe II C I 18

19 LA SCUOLA IN VIAGGIO IN GIRO PER l'italia Terza Media addio! Ma prima si parte... Eccoci sulla nave Palermo-Napoli pronti per divertirci e, forse, fare "scorribande". La nave era molto grande e completa di tutto, anche di sala giochi dove abbiamo trascorso una parte del nostro tempo. Le cabine con i letti a castello, ma comode e pulite, ci hanno fatto da "culla" per la notte e essere pronti la mattina per sbarcare a Napoli e a seguire nel pomeriggio Sorrento con visita alla città. Ma Capri, è Capri! Era bello vedere il suo riflesso nel Mar Tirreno, con tre i Foraglioni che sembravano i guardiani dell'isola. Caserta ci ha accolti nella sua splendida Reggia preceduta da un ampio parco diviso tra giardino all'italiana con diverse fontane e un giardino all'inglese con fitti boschi. Per la sua bellezza è stato dichiarata patrimonio dell'unesco, così come lo è anche Pompei. Andare in giro per la città antica significa rivivere la sua distruzione per l'eruzione del Vesuvio. Amalfi ha concluso la nostra gita. Siamo stati contenti di ritornare a casa e di aver portato con noi un "pezzo" della nostra Italia. Cartuccio Gaspare Classe III B mag 31 15:53 19

20 GIOVANI, MAFIA E LEGALITA' La MAFIA non è un fatto tipico, quasi folkloristico, della Sicilia. La Mafia è un atteggiamento, una malattia dell'animo umano che sotto la spinta di certe condizioni economiche e sociali dilaga e diventa malattia sociale, come la violenza, il fascismo e il razzismo. mag 26 12:53 20

21 A SCUOLA DI LEGALITA' Con le idee e il coraggio di...noi continuiamo. 9 Maggio Maggio anniversario della morte di Peppino Impastato Striscioni, manifestazioni, cortei: si sfila per ricordare Peppino Impastato. E proprio in occasione dell'anniversario della sua morte, la scuola ci ha preparati a "Vivere la legalità", attraverso un percorso informativo/formativo. Gli insegnanti si sono adoperati a farci conoscere la figura di quest'"eroe" e ciò ci ha permesso di essere preparati alla visione del film "I CENTO PASSI" che c'erano tra la casa di Peppino e quella del boss Tano Badalamenti. Attraverso Radio-aut e il giornale"l'idea comunista", da lui fondati, ha denunciato la mafia pur appartenendo a una famiglia di mafiosi. Solo il tritolo, con cui è stato fatto esplodere sui binari, ha potuto fermare la sua voce. Chi non ha paura delle "mele marce" muore non ogni giorno ma una volta sola, come diceva il giudice Paolo Borsellino. E Peppino è morto una volta sola ma vive ancora tra noi Scarpulla Manuel Classe III D mag 26 12:48 21

22 PER NON DIMENTICARE: LE PAROLE E LE IMMAGINI 23 Maggio Maggio anniversario della morte di Giovanni Falcone 19 Luglio Luglio anniversario della morte di Paolo Borsellino mag 26 12:51 22

23 PADRE PINO PUGLIESI...HA VINTO!!! 15 Settembre Settembre anniversario della morte di padre Pino Pugliesi mag 23 13:28 23

24 LA PAGINA DELLA POESIA AMORE In fondo al cuore, c'è un pò d'amore: dagli esseri umani, agli animali strani. Anche l'amicizia non è una malizia: se vuoi bene ad un amico, non conta l'aspetto fisico; se vuoi bene ai genitori, non trattarli come accessori; se ti piacciono i bambini, da loro tanti bacini; se vuoi bene ad un gatto, abbi uno stretto contatto. L'amore è favoloso, anche se è faticoso! Danila Dolcimascolo mag 3 14:44 24

25 LA PAGINA DEL RELAX: L'ACROSTICO A ppassionata N ell' I nglese T anto A mato L e I nteressa C ostantemente A vere e T rovare A mici nuovi! D ivertente A michevole N on I mpaziente L avora A nimosamente G entile A ttento S empre P resente All' appello R ide E nergicamente PROVA ANCHE TU! A L E S S A N D R A G I U S E P P E A N T O N I O A N G E L A apr 11 15:17 25

26 DIVENTIAMO DETECTIVE: CACCIA ALL'AUTORE Unite con un tratto di penna ciascuna opera all'autore corrispondente mag 27 09:25 26

27 LA REDAZIONE VI SALUTA E VI AUGURA BUONE VACANZE!!!! Cartuccio Gaspare Dolcimascolo Danila Licata Anita Scarpulla Manuel mag 20 20:34 27

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi

Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Classe 1ª A a.s. 2012/2013 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Anno scolastico 2012-2013 Ideato

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il Noi abbiamo fatto un progetto con il computer che è durato tanto ma è stato bellissimo, perché abbiamo fatto i disegni di una favola. Abbiamo usato un nuovo programma e Luisanna ha creato un nuovo programma

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

Caro Sindaco, ti scrivo...

Caro Sindaco, ti scrivo... a cura di Nadia Mazzon e Francesco Vivacqua Caro Sindaco, ti scrivo... I bambini si rivolgono al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia www.culturasolidarieta.it Indice. Prefazione. Analisi pedagogica. Analisi

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

Test di Ingresso. Italiano classi prime

Test di Ingresso. Italiano classi prime Test di Ingresso Italiano classi prime 1. Inserisci nella frase il termine corretto: da, dà, da a. Ho fatto una lunga camminata casa al mare b. Non mi mai la mano c. il vestito a tua sorella 2. In quale

Dettagli

Gita in Emilia Romagna - Classi II

Gita in Emilia Romagna - Classi II Gita in Emilia Romagna - Classi II Quest anno, noi ragazzi di seconda media, siamo andati in gita in Emilia Romagna, visitando principalmente le città di Ferara e Ravenna, ed il Delta del Po. Abbiamo viaggiato

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

Con Lola è più facile

Con Lola è più facile Direzione Didattica 3 Circolo di Carpi A.S. 2008/2009 Scuola dell infanzia Albertario Scuola dell Infanzia Peter Pan Scuola Primaria Collodi Con Lola è più facile Esperienza di continuità tra scuola dell

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Claudio Baglioni A modo mio

Claudio Baglioni A modo mio Claudio Baglioni A modo mio Contenuti: revisione passato prossimo, lessico, espressioni italiane. Livello QCER: B1 Tempo: 2 h Claudio Baglioni è un grande cantautore italiano, è nato a Roma il 16 maggio

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

Il Mito VIII e il Bestiario Laboratori di pomeriggio al mammut Osservazioni scientifiche attorno a tane

Il Mito VIII e il Bestiario Laboratori di pomeriggio al mammut Osservazioni scientifiche attorno a tane Il Mito VIII e il Bestiario Laboratori di pomeriggio al mammut Osservazioni scientifiche attorno a tane Laboratori attorno al mito delle dea Eoste, e le uova di lepre. Trasformazione animali festa di

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry

Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry I NONNI Obiettivo: riconoscere il sentimento che ci lega ai nonni. Attività: ascolto e comprensione di racconti, conversazioni guidate. Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry Quando Roberto

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia.

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Questo - in ordine cronologico - l ultimo appuntamento organizzato dall Istituto Comprensivo

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

DOMANDA APERTA: COSA TI PIACE DEL CELLULARE a me del cellulare piace tutto a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un

DOMANDA APERTA: COSA TI PIACE DEL CELLULARE a me del cellulare piace tutto a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un a me del cellulare piace a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un incidente è molto utile a me il cellulare piace ma me lo prendono solo a 12 anni. La cosa più bella è

Dettagli

UNA GRANDE EMOZIONE TANTE POESIE

UNA GRANDE EMOZIONE TANTE POESIE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A.COSTA Scuola dell infanzia G.B.Guarini Scuole primarie A.Costa G.B.Guarini A.Manzoni Scuola secondaria di 1 grado M.M.Boiardo Sezione Ospedaliera Sede: Via Previati, 31 44121

Dettagli

GLI ALUNNI DELLA I A

GLI ALUNNI DELLA I A GLI ALUNNI DELLA I A Descrivi la festa di Halloween soffermandoti sui preparativi, che l hanno preceduta, sul suo svolgimento e parla delle tue impressioni al riguardo. Con la scuola elementare di Puccianiello

Dettagli

I. Turismo e vacanze in Italia

I. Turismo e vacanze in Italia I. Turismo e vacanze in Italia Ogni anno tantissimi turisti passano le loro vacanze in Italia. Che cosa attira questi turisti? Il clima temperato, le bellezze naturali, la ricchezza del patrimonio storico,

Dettagli

Malta. Master dei Talenti 2012 Liceo Scientifico Avogadro - Biella

Malta. Master dei Talenti 2012 Liceo Scientifico Avogadro - Biella Malta Master dei Talenti 2012 Liceo Scientifico Avogadro - Biella I protagonisti Mauro, Veronica, Sara, Elisa, Pietro La selezione I criteri principali per partecipare al progetto: 1. Media scolastica;

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

www.scuolaitalianatehran.com

www.scuolaitalianatehran.com щ1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHRAN Corso Settembre - Dicembre 2006 ESAME FINALE LIVELLO 2 щ Nome: Cognome: Numero tessera: щ1 щ2 Leggi il testo e completa il riassunto (15 punti) Italiani in

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

Secondo anno seconda metà d anno. Grammatica. Il futuro semplice

Secondo anno seconda metà d anno. Grammatica. Il futuro semplice Secondo anno seconda metà d anno Grammatica Il futuro semplice Scegliere la parola giusta fra le parentesi :- 1- Nel concorso di domani ogni scuola ------- un gruppo musicale. ( manderò manderà manderanno

Dettagli

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Apro gli occhi e mi accorgo si essere sdraiata su un letto. [ ] La prima cosa che mi viene in mente di chiedere è come mi chiamo e quanti anni ho. È

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO"G. CAVALCANTI " LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014!

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADOG. CAVALCANTI  LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014! SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO"G. CAVALCANTI " LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014! Giornata della lettura nella scuola Cavalcanti RESPONSABILE DEL PROGETTO: Docente bibliotecaria Donatella Di Nardo ORARIO

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film)

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film) CULTURA ITALIANA Introduzione Bologna è una città medievale, dove la bellezza è nascosta, bisogna scoprirla. Ma ha anche dei segreti, per esempio la qualità della cucina. Il tortellino è il principe della

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana Via Aurelia, 796-00165 Roma - Italia www.caritasitaliana.it Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana PRIMA SETTIMANA di Avvento

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

Siamo un cambiamento in cammino

Siamo un cambiamento in cammino Scuola Primaria Paritaria Sacra Famiglia PROGETTO EDUCATIVO ANNUALE 2013 2014 Siamo un cambiamento in cammino Uno di fianco all altro, uno di fronte all altro Il percorso educativo di quest anno ci mette

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

Scuola Primaria Pisani Dossi. Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE

Scuola Primaria Pisani Dossi. Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE Scuola Primaria Pisani Dossi Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam ALBAIRATE Autori: alunni 3^B Anno scolastico 2012-2013 Il 10 maggio abbiamo incominciato questa esperienza. Ci sono 4 materie: italiano,

Dettagli

un laboratorio, tante emozioni!

un laboratorio, tante emozioni! * Metodologia ludica, interdisciplinare e creativa della musica * un laboratorio, tante emozioni! Progetti di educazione al suono e alla musica presentati da Sandro Malva Fare musica è importante. Psicologi

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Alcuni studenti raccontano.

Alcuni studenti raccontano. Alcuni studenti raccontano. Soggiorno a Londra di Valentina Tornesi III B Il giorno 19 settembre 2010 noi, alcuni alunni della mia Scuola Media di San Francesco, e quattro nostri professori siamo partiti

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

COMENIUS PROJECT CREARE UNA COSCIENZA ECOLOGICA. Liceo Regina Margherita Salerno. 30 marzo 5 aprile 2014. Our future lies in Europe!

COMENIUS PROJECT CREARE UNA COSCIENZA ECOLOGICA. Liceo Regina Margherita Salerno. 30 marzo 5 aprile 2014. Our future lies in Europe! COMENIUS PROJECT Our future lies in Europe! Young people meeting European challenges in the 21 st century CREARE UNA COSCIENZA ECOLOGICA Liceo Regina Margherita Salerno 30 marzo 5 aprile 2014 Il 30 marzo,

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Mauro. Simone. Mamy Jara

Mauro. Simone. Mamy Jara Trebisonda è un programma per ragazzi su RAI 3, dove si fanno dei giochi educativi a cui partecipano ragazzi di una scuola. Stavolta è toccato alla mia classe, la 2^A, e a una di Coldirodi. Noleggiato

Dettagli

Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione.

Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione. Finalità. Sensibilizzare al rispetto di genere per prevenire forme di discriminazione. Obiettivi. Suscitare curiosità verso l altro. Indagare sulle diversità e i ruoli. Riconoscere e valorizzare le differenze.

Dettagli

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce.

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce. HA - A Ricorda: HA verbo indica possedere, agire o sentire A preposizione risponde alle domande A chi? A fare cosa? Dove? Come? Quando? Completa le frasi con HA oppure con A Domani andrò pranzo dalla zia,

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ.

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ. Μάθημα: ΙΣΑΛΙΚΑ ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012 Ημεπομηνία και ώπα εξέτασηρ : Δεςτέπα, 21 Μαϊος 2012 11:00π.μ. 14:15π.μ. ΣΟ

Dettagli

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori S C U O L A S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O Il mio Portfolio per l apprendimento dello spagnolo Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori Che

Dettagli

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007 PORCHIPINO Temi: L incontro, lo stare e il partire. La narrazione della storia di Porchipino, un piccolo riccio rimasto solo nel bosco, introduce i bambini al tema dell incontro, dell accoglienza del diverso

Dettagli

NEL MAGICO MONDO DI OZ.

NEL MAGICO MONDO DI OZ. NEL MAGICO MONDO DI OZ. Periodo: SETTEMBRE OTTOBRE. IN VIAGGIO CON DOROTHY: LE SCARPETTE MAGICHE UNA STORIA PER COMINCIARE SEGUI IL SENTIERO DORATO DOCUMENTO LE SCARPETTE MAGICHE Sorpresa in salone troviamo

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

FESTA DELLA MAMMA 2015

FESTA DELLA MAMMA 2015 PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO A. MORO-VIRGILIO M. FRANCAVILLA FONTANA FESTA DELLA MAMMA 2015 I bambini di tre anni del Plesso Collodi, il 19 marzo, i loro papà avevano festeggiato in modo originale e molto

Dettagli

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra.

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. 1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. I gatti sono gli animali più agili della terra. 1. Gianni/bambino/bravo/classe 2. Barbara/ragazza/

Dettagli

Atto di fede, Luciano Ligabue

Atto di fede, Luciano Ligabue Atto di fede, Luciano Ligabue Ho visto belle donne spesso da lontano ognuno ha il proprio modo di tirarsele vicino e ho visto da vicino chi c'era da vedere e ho visto che l'amore cambia il modo di guardare

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

174 risposte. Riepilogo. Quale Scuola frequenti? Area 1 - pensa alla tua scuola e indica quanto sei soddisfatto. Modifica questo modulo

174 risposte. Riepilogo. Quale Scuola frequenti? Area 1 - pensa alla tua scuola e indica quanto sei soddisfatto. Modifica questo modulo 174 risposte Pubblica i dati di analisi pinadeidda@alice.it Modifica questo modulo Riepilogo Quale Scuola frequenti? 55.7% 44.3% Primaria 77 44.3% Secondaria 97 55.7% Area 1 - pensa alla tua scuola e indica

Dettagli

TIMSS 2011. Questionario studente. Scuola secondaria di I grado classe terza. School ID: School Name:

TIMSS 2011. Questionario studente. Scuola secondaria di I grado classe terza. School ID: School Name: Identification Etichetta identificativa Label School ID: School Name: TIMSS 2011 Questionario studente Scuola secondaria di I grado classe terza Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO - DIDATTICA 2014/2015

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO - DIDATTICA 2014/2015 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO - DIDATTICA 2014/2015 1 L'ALBERO GEDEONE E I SUOI AMICI ANIMALI PREMESSA I bambini manifestano molto interesse, curiosità e stupore verso il regno animale. Attraverso storie che

Dettagli

LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO

LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO CLAIRE (UK) Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la

Dettagli

Mirella Bolondi, Terra di silenzi

Mirella Bolondi, Terra di silenzi C'è sempre una prima volta a cura di CHIARA BERTAZZONI Mirella Bolondi, Terra di silenzi di CHIARA BERTAZZONI Quando la diversità diventa una ricchezza Con l'appuntamento di questo mese nel nostro salotto

Dettagli

Io/tu/lei/lui noi voi loro

Io/tu/lei/lui noi voi loro CONGIUNTIVO PARTE 1 I verbi regolari. Completa la tabella: comprare finire mettere prendere mangiare aprire chiudere partire parlare cantare scrivere trovare vivere cercare dormire preferire abitare capire

Dettagli

Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it. A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino

Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it. A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino Prima Edizione Edizioni il Molo, 2014 Via Bertacca, 207-55054 Massarosa (LU) Tel e Fax 0584.93107

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 Anche quest anno ormai sta volgendo al termine. Con tanta gioia nel cuore posso

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "ALBERTO MANZI" - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI

ISTITUTO COMPRENSIVO ALBERTO MANZI - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI ISTITUTO COMPRENSIVO "ALBERTO MANZI" - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CALITRI 1 PER QUEST ANNO DESIDEREREI Per questo nuovo inizio di anno scolastico desidererei una scuola senza atti di bullismo,

Dettagli

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN ROCCO SCUOLA MATERNA VIA FORNACI 66/D - 25131 BRESCIA TEL. E FAX: 0302680472 segreteria@sanroccomaterna.it www.sanroccomaterna.it

Dettagli

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1 ANNO ACCADEMICO 2013-2014 COGNOME NOME MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO TEMPO MASSIMO PER LA CONSEGNA DELLA PROVA: 90 MINUTI 1.Inserisci gli articoli determinativi corretti.

Dettagli

Piera De Giorgi, insieme ad alcune riflessioni di due studenti del Canudo : Simone Ungaro e Tiziano D Ambrosio

Piera De Giorgi, insieme ad alcune riflessioni di due studenti del Canudo : Simone Ungaro e Tiziano D Ambrosio Al termine del progetto Comenius che ha portato a Gioia studenti e docenti provenienti dalla Turchia, si torna tutti alla solita routine, ma con tanti bei ricordi e nuovi amici. Di seguito un breve resoconto

Dettagli