NEWS TRIESTE. giornale laboratorio.notebook. June 10, 2013 A SCUOLA PER DIVENTARE... Cartuccio Gaspare. mar 8 15:09

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NEWS TRIESTE. giornale laboratorio.notebook. June 10, 2013 A SCUOLA PER DIVENTARE... Cartuccio Gaspare. mar 8 15:09"

Transcript

1 NEWS TRIESTE AL VIA I LABORATORI Offrire delle opportunità agli studenti: questo lo scopo dei laboratori. Rispetto all'anno precedente, sono meno i ragazzi che partecipano, ma "il lavoro" è sempre garantito! Si impara molto,a volte anche i professori, come alcuni hanno dichiarato, imparano dagli alunni. Non mi ero mai fermato a riflettere su come si fa un giornale e quante persone lavorano ad un giornale. Averne preso coscienza è stato un imput per frequentare assiduamente il laboratorio. A SCUOLA PER DIVENTARE... Cartuccio Gaspare mar 8 15:09 1

2 INTERVISTA AI "LABORATORISTI LATINISTI" L'anno scolastico sta per terminare e con esso anche il laboratorio di Latino. Frequentarlo è stato utile perché ci ha permesso di acquisire nuove conoscenze ed essere,perciò,già preparati per l'anno "liceale" che ci aspetta. All'inizio sconoscevamo il latino,ma grazie alla prof.massaro abbiamo compreso e capito la bellezza di questa lingua,considerata da molti "lingua morta". La prof. è stata brava a comprendere le nostre problematiche adolescenziali e con i suoi insegnamenti ci ha trasmesso non solo "nozioni" ma anche "lezioni" di vita. Durante l'iter (cammino) ci siamo ritrovati con ragazzi di altre classi che si sono rivelati,con il tempo,simpatici e con loro abbiamo fatto amicizia. Imparare,socializzare,divertirsi: queste sono state le parole d'ordine che ci hanno accompagnato in questo "cammino conoscitivo." Giusy Lopresti Flavia Felice Mariapia Cagnino Carola Giordano Carlo D'Amore Classi III D e III B Quest'anno ho intrapreso l'avventura con il latino. La scelta, ad occhi altrui, potrebbe sembrare folle, perché il latino,per molti,è sinonimo di "terrore". Mi dispiace contraddirli, perché è stata la migliore scelta che potessi fare! Il latino è fantastico! Questa lingua mi è servita a comprendere meglio l'italiano e a saper ragionare criticamente. E' stato bello "scervellarmi" su alcune versioni...certe volte è stato un tantino noioso con tutte le declinazioni, i verbi...ma alla fine c'è l'abbiamo fatta. Vorrei aggiungere una cosa: i ragazzi che ci hanno mollato hanno fatto un grosso errore, perchè con la prof. Massaro ci siamo "sbellicati" dalle risate e abbiamo imparata tante cose. Perciò vi dico: EGO LATINUM AMO!!! Barone Ruggiero Classe III A mag 2 18:42 2

3 INTERVISTA AI "LABORATORISTI INGLESI" All'inizio, ho cominciato a frequentare il laboratorio mettendoci poco impegno, ma poi conoscendo meglio la prof. Virginia Di Marco e i miei compagni, mi sono interessata sempre di più e mi è piaciuto. Lo sviluppo delle abilità espressive sono state migliorate grazie all'ascolto di CD, alla visione di film, a dialoghi tra noi " corsisti". Frequentare il laboratorio ha significato imparare una lingua sia a scopo personale sia per un futuro scopo lavorativo. Anche se molti ragazzi pensano che è noioso e impegnativo, io consiglio di provare questa esperienza e mettersi in gioco. I speak english. And you? Riccobono Marialuce Classe II A mag 16 15:26 3

4 I NOSTRI LAVORI DICONO CIO' CHE NON DICIAMO CON LE PAROLE mag 20 20:31 4

5 CHE MUSICA MAESTRO! giu

6 NON SI VIVE PER IMPARARE MA SI IMPARA PER VIVERE Cosa è la scuola? Se farei questa domanda a qualche ragazzo risponderebbe: "E' un luogo in cui i genitori ci costringono ad andare". Se poi continuassi con la domanda "Cosa fai a scuola?" risponderebbe: "Imparo e mi diverto". La scuola fa parte della vita di ciascuno di noi, non solo perchè si "acquistano" conoscenze, ma si può anche socializzare, innamorare, confrontarsi e scoprire cose nuove. Essa ci istruisce rispondendo, anche, alle esigenze della società che tecnologicamente va sempre avanti. Ed è per questo che nella nostra scuola sono presenti e funzionanti vari ambienti: laboratorio informatico, laboratorio scientifico, laboratorio linguistico, laboratorio artistico, laboratorio musicale e la biblioteca multimediale, il tutto in mezzo a piante fiorite, che danno l'impressione di essere in Primavera nonostante sia Inverno. L'esempio del saper "vivere democraticamente" ci è dato dagli insegnati che quotidianamente costruiscono insieme alle nostre famiglie, la nostra personalità. Laboratorio informatico Laboratorio scientifico Laboratorio linguistico Laboratorio artistico Laboratorio musicale Biblioteca multimediale Dolcimascolo Danila Classe II C mag 3 16:19 6

7 WELCOME TO LERCARA FRIDDI Lercara sorge alle falde del Colle Madore, ha le sue tradizioni,le sue caratteristiche e la sua storia,è dunque un paese da visitare. Legata alla storia di Lercara è la vecchia zolfara che in passato diede lavoro e "sofferenze" ai cittadini lercaresi. Il tempo sembra non essere fermato.se visitiamo il Colle Madore,davanti ai nostri occhi, sfilano,ancora,i vagoni pieni di zolfo che i nostri avi faticosamente a forza di braccia,portavano da dentro a fuori le miniere. La concorrenza dello zolfo americano decretò la chiusura delle miniere nel Nella Biblioteca Comunale sono conservati i reperti archeologici ritrovati nelle miniere. A Lercara si trovano diversi palazzi monumentali: Villa Rose,Palazzo Palagonia,Palazzo Sartorio,Palazzo Ferrara, Piazza Duomo. Antiche tradizioni e usi ogni anno sono celebrati: la festa di San Giuseppe con le "tavolate",il Carnevale con una sfilata di carri e maschere caratteristiche,pasqua con l'incontro di Cristo,la Madonna e l'angelo. Venite a Lercara e "mettete" anzi mangiate la "Pantofola" più grande fatta dai nostri pasticcieri ed entrata nel Guinnes World Record. A chi piace mangiare cibo genuino,lercara offre il meglio della cucina che c'è stata tramandata dai nostri nonni. Passeggiare per le vie di Lercara significa ritornare indietro e trovare in ognuna di essa un pezzo di storia. Licata Anita apr 5 15:27 7

8 UN CITTADINO FAMOSO DI LERCARA Un cittadino famoso del mio paese è Giuseppe Lo Buglio,un uomo che è riuscito a fare tanto,non nella politica e in arti sofisticate, ma nell'arte della pasticceria. Giuseppe era l'amico di tutti e seppe da solo impiantare un laboratorio e un negozio per la vendita dei suoi dolci. Si fece un nome con la genuinità dei suoi prodotti:le prelibate torte e le gustose pantofole,ormai divenute i dolci di Lercara, che passarono lo stretto di Messina con i nostri numerosissimi immigrati. Il suo sorriso,la sua voce leggera e dolce come la materia dei suoi "dolci" ci fanno capire che ci vuole tanto amore e sacrificio in questo mestiere. Un maestro,autodidatta nell'arte della "dolcezza",la sua Lercara lo ricorda sempre per i suoi meriti,tanto che è stato annoverato tra le persone illustri. mag 17 15:23 8

9 GI0VANI E......HOBBY, SPORT E PASSIONI mag 2 18:26 9

10 DANZA E NON SOLO Faccio danza da quando avevo cinque anni e non ho più smesso. Mi piace la danza moderna e ritmata (hip-hop, funky...). E' stata mia madre a propormi di praticarla e dal quel momento non l'ho più lasciata andare. Alessandra, la mia insegnante, ogni anno porta in scena un musical ispirato ad una favola o ad un cartone e, a volte, individua "delle voci" e poichè io sono brava, mi sceglie sempre. Dopo mesi di preparazione, a Giugno, giunge il momento del saggio e tante persone ci guardano mentre balliamo e apprezzano il talento di ognuna di noi. Quale sarà il posto della danza nel mio futuro? Per il momento, mi basta ballare, ballare, ballare!!! Dolcimascolo Danila Classe II C mag 2 18:13 10

11 ANCORA DANZA E NON SOLO Danzo da quando avevo 6 anni. Non ricordo se ho cominciato per un mio desiderio o spinta da mamma,ma ora è diventata la mia passione. Le insegnanti sono due ragazze che con il loro modo di fare,riescono a farci amare,sempre di più la danza e ci invogliano a non mollare. Anche tra noi compagne ci incoraggiamo a non preoccuparci quando sbagliamo i passi. Come dire... per me la danza è un orientamento, una strada inesplorata da seguire per andare alla scoperta di nuovi orizzonti. In futuro non so se farò del ballo la "mia ragione di vita",devo ancora studiare. Nulla,comunque,mi impedisce di sognare per diventare "Carla Fracci". Licata Anita Classe II C apr 11 15:17 11

12 SPORT E NON SOLO... Da quando avevo 5 anni pratico Jiu-Jitsu... Ho comiciato grazie a un compagno di scuola. Negli anni ho partecipato a molte gare e molte volte mi sono classificato primo. Non è impegnativo conciliare scuola e "disciplina" e ora aspiro a diventare cintura nera. Quanti esercizi e allenamenti ho affrontato, ma tutti con voglia di migliorarmi e andare sempre avanti. Mi sono allenato con serietà ma anche con divertimento, specie quando c'erano delle gare esterne che mi hanno permesso di confrontarmi con altri ragazzi e mi hanno fatto sognare di diventare un campione. Cartuccio Gaspare Classe III B apr 19 15:56 12

13 MUSICA E NON SOLO Una delle mie passioni principali è la "musica". Ho imparato ad apprezzarla grazie a mio zio che mi ha, anche avviato, a saper suonare qualche strumento musicale. Già ad 11 anni suonavo il basso, succesivamente ho avututo la curiosità di provare altri strumenti e "mi sono avvicinato"alla chitarra e alla batteria. Sono stato in 3 band, l'ultima é la migliore: mio zio chitarrista, mio cugino batterista ed io bassista. Suoniamo blues, rock,pop, e musica leggera degli anni 80 per diletto. Non so se in futuro continuerò a coltivare questa passione e se potrò entrare a far parte di un gruppo musicale. Ma forse le più grandi band non hanno iniziato cosi? Manuel Scarpulla Classe III D mag 3 15:45 13

14 28 FEBBRAIO 2013: dalle ore 20, la sede di Pietro è vacante NON HABEMUS PAPAM HABEMUS PAPAM mag 20 18:56 14

15 "Laudate e benedicete mi' Signore et rengratiate e serviateli cum grande humiltate." Tutti gli occhi dei fedeli sono rivolti al comignolo della Cappella Sistina. Prima fumata:nera! Seconda fumata:nera! Terza fumata:nera! Quarta fumata:nera! Quinta fumata ore 19,06:bianca!! HABEMUS PAPAM. La folla esulta e aspetta prima l'annuncio del cardinale protodiacono e poi l'affacciarsi,finalmente,alle 20:15,del Papa, che saluta e da la benedizione. La gioia della gente è doppia, sia per la nazionalità argentina, sia per il nome preso: Francesco, come Francesco d'assisi, il Santo dei poveri. Un uomo che sta in mezzo agli altri uomini, un uomo che ha rinunciato alle "ricchezze", un uomo buono "dentro", un pò padre e un pò nonno:ecco perché, per me, sarà un grande Papa. Anita Licata mag 17 15:43 15

16 LA SCUOLA "INCONTRA" DANTE Venerdì 12 Aprile alle ore 15:30 tutte le seconde classi si sono recate nell'aula verde dell'istituto Comprensivo Trieste per un incontro/formativo su Dante Alighieri curato dal Prof.re Abbruscato. Sapeva tutto su Dante e la Divina Commedia, ne parlava così bene da farci credere di averlo conosciuto personalmente. Con il "cuore in mano" ci ha recitato i versi e mi sono commossa quando ci ha fatti "volare abbracciati" come Paolo e Francesca, i due innamorati condannati nell'inferno per l'eternità. Ci ha fatto "viaggiare" tra le cornici infernali e ci ha fatto da guida come Virgilio lo è stato per Dante. Ha ascoltato e dialogato con noi studenti con entusiasmo e ci ha spronati a studiarlo sempre di più per trarre insegnamenti e moralità ormai dimenticati in un mondo materialista nel quale noi viviamo. Danila Dolcimascolo Classe II C apr 26 15:53 16

17 L'Italia è senza "nocchiero". La nave con il tricolore che sventola dall'albero di maestra, è abbandonata. Ma ecco in lontananza la salvezza: Napolitano è eletto ed è per la seconda volta Presidente della Repubblica italiana. Avrebbe voluto evitarlo, ma ha ceduto alle varie componenti politiche che credevano in lui, nella sua esperienza e nella sua saggezza come l'ancora di salvezza di in'italia in piena crisi politica ed economica. Le imprese chiudono i "battenti". La disoccupazione aumenta: i lavoratori vanno in cassa integrazione, i giovani non trovano lavoro. I prezzi sono alle "stelle" e le famiglie non "arrivano" a fine mese. Chi pagherà l'imu? A quali altri sacrifici il POPOLO ITALIANO dovrà ancora sottostare? La nuova classe dirigente saprà agire per il bene del "Paese reale"? Noi giovani guardiamo a Napolitano con occhi fiduciosi, come i nipoti guardano ai nonni e chiedono protezione e sicurezza. CHI SALVERA' L'ITALIA'? giu 4 17:42 17

18 LA SCUOLA IN VIAGGIO IN GIRO PER LA SICILIA La gita delle seconde medie quest'anno si è svolta a Siracusa e Noto insieme alle due classi della scuola di Castronovo. Il raduno a Lercara è stato alle 6:30 e dopo 4 piacevoli ore di viaggio, eccoci a Siracusa, già pronti per la "visita". Una bella passeggiata al porto, ci ha fatto rimettere in movimento dopo il viaggio. La nostra vista ha goduto nel guardare il mare che era così fresco e il sole così raggiante che la gente addirittura ci si tuffava!!! Il pranzo alla "Panoramica" ci ha dato energie per continuare la visita alle costruzioni romane, greche e turche ormai crollate tranne il famoso orecchio di Dionisio le cui caratteristiche acustiche ampliano molto i suoni. La serata si è conclusa al teatro greco per assistere alla rappresentazione della commedia "Le donne in parlamento" di Aristofane, modernizzata, ma sempre divertente. Noto ci aspettava per la notte e ci ha accolti un grazioso albergo con cibi prelibati e morbidi materassi su cui mi sono distesa in "tarda serata". Così come mi sono,anzi ci siamo, svegliati in "tarda mattinata" grazie alle urla degli insegnanti che ci "torturavano" per farci sbrigare e ultimare il programma a Noto e la visita alle sue numerose chiese barocche. Abbiamo girovagato liberi nella città fino ad un orario prestabilito dagli insegnanti. Un veloce pranzo e poi pronti per ritornare a Lercara, stanchi ma soddisfatti del piccolo angolo siciliano che abbiamo conosciuto. Danila Dolcimascolo Classe II C I 18

19 LA SCUOLA IN VIAGGIO IN GIRO PER l'italia Terza Media addio! Ma prima si parte... Eccoci sulla nave Palermo-Napoli pronti per divertirci e, forse, fare "scorribande". La nave era molto grande e completa di tutto, anche di sala giochi dove abbiamo trascorso una parte del nostro tempo. Le cabine con i letti a castello, ma comode e pulite, ci hanno fatto da "culla" per la notte e essere pronti la mattina per sbarcare a Napoli e a seguire nel pomeriggio Sorrento con visita alla città. Ma Capri, è Capri! Era bello vedere il suo riflesso nel Mar Tirreno, con tre i Foraglioni che sembravano i guardiani dell'isola. Caserta ci ha accolti nella sua splendida Reggia preceduta da un ampio parco diviso tra giardino all'italiana con diverse fontane e un giardino all'inglese con fitti boschi. Per la sua bellezza è stato dichiarata patrimonio dell'unesco, così come lo è anche Pompei. Andare in giro per la città antica significa rivivere la sua distruzione per l'eruzione del Vesuvio. Amalfi ha concluso la nostra gita. Siamo stati contenti di ritornare a casa e di aver portato con noi un "pezzo" della nostra Italia. Cartuccio Gaspare Classe III B mag 31 15:53 19

20 GIOVANI, MAFIA E LEGALITA' La MAFIA non è un fatto tipico, quasi folkloristico, della Sicilia. La Mafia è un atteggiamento, una malattia dell'animo umano che sotto la spinta di certe condizioni economiche e sociali dilaga e diventa malattia sociale, come la violenza, il fascismo e il razzismo. mag 26 12:53 20

21 A SCUOLA DI LEGALITA' Con le idee e il coraggio di...noi continuiamo. 9 Maggio Maggio anniversario della morte di Peppino Impastato Striscioni, manifestazioni, cortei: si sfila per ricordare Peppino Impastato. E proprio in occasione dell'anniversario della sua morte, la scuola ci ha preparati a "Vivere la legalità", attraverso un percorso informativo/formativo. Gli insegnanti si sono adoperati a farci conoscere la figura di quest'"eroe" e ciò ci ha permesso di essere preparati alla visione del film "I CENTO PASSI" che c'erano tra la casa di Peppino e quella del boss Tano Badalamenti. Attraverso Radio-aut e il giornale"l'idea comunista", da lui fondati, ha denunciato la mafia pur appartenendo a una famiglia di mafiosi. Solo il tritolo, con cui è stato fatto esplodere sui binari, ha potuto fermare la sua voce. Chi non ha paura delle "mele marce" muore non ogni giorno ma una volta sola, come diceva il giudice Paolo Borsellino. E Peppino è morto una volta sola ma vive ancora tra noi Scarpulla Manuel Classe III D mag 26 12:48 21

22 PER NON DIMENTICARE: LE PAROLE E LE IMMAGINI 23 Maggio Maggio anniversario della morte di Giovanni Falcone 19 Luglio Luglio anniversario della morte di Paolo Borsellino mag 26 12:51 22

23 PADRE PINO PUGLIESI...HA VINTO!!! 15 Settembre Settembre anniversario della morte di padre Pino Pugliesi mag 23 13:28 23

24 LA PAGINA DELLA POESIA AMORE In fondo al cuore, c'è un pò d'amore: dagli esseri umani, agli animali strani. Anche l'amicizia non è una malizia: se vuoi bene ad un amico, non conta l'aspetto fisico; se vuoi bene ai genitori, non trattarli come accessori; se ti piacciono i bambini, da loro tanti bacini; se vuoi bene ad un gatto, abbi uno stretto contatto. L'amore è favoloso, anche se è faticoso! Danila Dolcimascolo mag 3 14:44 24

25 LA PAGINA DEL RELAX: L'ACROSTICO A ppassionata N ell' I nglese T anto A mato L e I nteressa C ostantemente A vere e T rovare A mici nuovi! D ivertente A michevole N on I mpaziente L avora A nimosamente G entile A ttento S empre P resente All' appello R ide E nergicamente PROVA ANCHE TU! A L E S S A N D R A G I U S E P P E A N T O N I O A N G E L A apr 11 15:17 25

26 DIVENTIAMO DETECTIVE: CACCIA ALL'AUTORE Unite con un tratto di penna ciascuna opera all'autore corrispondente mag 27 09:25 26

27 LA REDAZIONE VI SALUTA E VI AUGURA BUONE VACANZE!!!! Cartuccio Gaspare Dolcimascolo Danila Licata Anita Scarpulla Manuel mag 20 20:34 27

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Gli orari e i servizi

Gli orari e i servizi INfanzia IN fiore Le Scuole dell infanzia di Attraverso esperienze reali impariamo le norme e i comportamenti da adottare in caso di pericolo I progetti Gli esperti Sportello psicologico una psicologa

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il Noi abbiamo fatto un progetto con il computer che è durato tanto ma è stato bellissimo, perché abbiamo fatto i disegni di una favola. Abbiamo usato un nuovo programma e Luisanna ha creato un nuovo programma

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

1 Completate il cruciverba.

1 Completate il cruciverba. Esercizi 1 Completate il cruciverba. Orizzontali 1. Giulia scrive messaggini a tutti con il... 2. Che bello... gli amici! 3. Amo... lezione d italiano. 4. Il primo giorno di scuola conosco nuovi... Verticali

Dettagli

Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente.

Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente. Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente. Le piace molto stare in compagnia,le piace giocare con me con papà e con Alessandro anche

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Gita in Emilia Romagna - Classi II

Gita in Emilia Romagna - Classi II Gita in Emilia Romagna - Classi II Quest anno, noi ragazzi di seconda media, siamo andati in gita in Emilia Romagna, visitando principalmente le città di Ferara e Ravenna, ed il Delta del Po. Abbiamo viaggiato

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

Con Lola è più facile

Con Lola è più facile Direzione Didattica 3 Circolo di Carpi A.S. 2008/2009 Scuola dell infanzia Albertario Scuola dell Infanzia Peter Pan Scuola Primaria Collodi Con Lola è più facile Esperienza di continuità tra scuola dell

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

Test di Ingresso. Italiano classi prime

Test di Ingresso. Italiano classi prime Test di Ingresso Italiano classi prime 1. Inserisci nella frase il termine corretto: da, dà, da a. Ho fatto una lunga camminata casa al mare b. Non mi mai la mano c. il vestito a tua sorella 2. In quale

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Iscritto per: Scuola Secondaria Primo Grado Motto di iscrizione: Raccontami e dimenticherò-mostrami

Dettagli

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite secondo il ritmo e la logica di un altra lingua, quella

Dettagli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli QUADERNO DI LAVORO PER I GENITORI attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli Percorso per genitori di studenti/studentesse in uscita dalla scuola

Dettagli

Parco naturale La Mandria

Parco naturale La Mandria Parco naturale La Mandria La favola di Rosa Ciao bambini io sono Turcet, il topolino che vive qui al Castello! Quando ero piccolo mio Nonno Topone mi raccontò la storia del Re Vittorio Emanuele e della

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

GLI ALUNNI DELLA I A

GLI ALUNNI DELLA I A GLI ALUNNI DELLA I A Descrivi la festa di Halloween soffermandoti sui preparativi, che l hanno preceduta, sul suo svolgimento e parla delle tue impressioni al riguardo. Con la scuola elementare di Puccianiello

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di?

UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di? UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di? Scuola: secondaria di primo grado di Sappada e di Candide Classi: III OBIETTIVO: Individuare le attitudini degli alunni che sceglieranno la futura scuola superiore.

Dettagli

Prima che la storia cominci

Prima che la storia cominci 1 Prima che la storia cominci Non so da dove sia scaturita questa mia voglia di scrivere storie. So che mi piace ascoltare le narrazioni degli altri e poi ripensare quelle storie fra me e me, agitarle,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

AREA DISCIPLINARE : ITALIANO - EDUCAZIONE ALL'IMMAGINE

AREA DISCIPLINARE : ITALIANO - EDUCAZIONE ALL'IMMAGINE CLASSE 4^ A -Soresina AREA DISCIPLINARE : ITALIANO - EDUCAZIONE ALL'IMMAGINE FINALITA' Riflettere sulla propria identità - maschio-femmina- per imparare a valorizzare le differenze come un'opportunità

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

Io/tu/lei/lui noi voi loro

Io/tu/lei/lui noi voi loro CONGIUNTIVO PARTE 1 I verbi regolari. Completa la tabella: comprare finire mettere prendere mangiare aprire chiudere partire parlare cantare scrivere trovare vivere cercare dormire preferire abitare capire

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 7 IL TEMPO LIBERO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 IL TEMPO LIBERO DIALOGO PRINCIPALE DIALOGO PRINCIPALE A- Tatiana, ti ricordi che

Dettagli

- 1 reference coded [1,15% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,15% Coverage] - 1 reference coded [1,15% Coverage] Reference 1-1,15% Coverage ok, quindi tu non l hai mai assaggiato? poi magari i giovani sono più attratti sono più attratti perché

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione OLIVIERO TOSCANI SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione D. Quando si nasce e si cresce in una famiglia dove si respira fotografia, diventare fotografo è un atto dovuto o può rappresentare, in ogni

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ. Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani. L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO

PROGETTO CONTINUITÀ. Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani. L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO PROGETTO CONTINUITÀ Scuola dell'infanzia Cibeno Pile Scuola Primaria don Lorenzo Milani L'ALFABETO delle fiabe si fa GIOCO I primi giorni di aprile, tornati dalle vacanze di Pasqua, il postino ci porta

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Aggettivi possessivi

Aggettivi possessivi mio, mia, miei, mie tuo, tua, tuoi, tue suo, sua, suoi, sue nostro, nostra, nostri, nostre vostro, vostra, vostri, vostre loro, loro, loro, loro Aggettivi possessivi L'aggettivo possessivo è sempre preceduto

Dettagli

Traduzione di Maria Pia Secciani

Traduzione di Maria Pia Secciani Julie Sternberg si è specializzata in letteratura per l infanzia alla scuola di scrittura di New York. Per questo suo primo romanzo ha ricevuto recensioni entusiastiche per la scrittura fresca e immediata.

Dettagli

GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio :: OBIETTIVI GENERALI :: :: ATTIVITÀ ::

GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio :: OBIETTIVI GENERALI :: :: ATTIVITÀ :: GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio Gruppo Animatori Salesiani www.gascornedo.it info@gascornedo.it Data: ven 17 gennaio 2014 Tema MGS: Verso la Conquista Titolo: La Mia Anima Rimane

Dettagli

Scuola Natura Lunedì 14 gennaio siamo partiti per trascorrere una settimana presso una casa-vacanza del Comune di Milano a Vacciago sul lago d Orta. Siamo partiti insieme alla classe 2 F, accompagnati

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa Etichetta identificativa TIMSS & PIRLS 2011 Field Test Questionario studenti Classe quarta primaria Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione via Borromini,

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 100 E LODE VIGLIANI VALENTINA 5B 100/100 GATTUSO GIANLUCA 5 A PERRERO JESSICA 5 B CARIGNANO SILVIA 5 C 100/100 CIVIDINO DAVIDE 5C CIELO ANDREA 5 D RIZZA DAVIDE 5 D

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi Concorso Nazionale di poesia città di Foligno Sezione Ragazzi LA VITA La vita è come un libro illustrato Dal quale spesso rimani affascinato A tal punto che resteresti incollato E vorresti sfogliarla tutta

Dettagli

La ricetta del campione

La ricetta del campione La ricetta del campione INGREDIENTI Passione Coraggio Forza di volontà Grinta Onestà Impegno Costanza Sacrificio Umiltà Tenacia Gioia Temperamento Unione Sportività Sicurezza Astuzia Amicizia Rispetto

Dettagli

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna 33 poesie una dedicata al calcio e una alla donna Salvatore Giuseppe Truglio 33 POESIE una dedicata al calcio e una alla donna www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Salvatore Giuseppe Truglio Tutti

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro Venerdì 17 aprile, è venuta nella nostra scuola signora Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, uno dei tre uomini di scorta che viaggiavano nella

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta.

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta. 1 Completate con i verbi dati. parlate partono preferiamo abitano pulisce lavora sono vivo aspetto 1. Stefania... tanto. 2. Io... una lettera molto importante. 3. Tu e Giacomo... bene l inglese. 4. Noi...

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello B1

Università per Stranieri di Siena Livello B1 Unità 4 Fare la spesa al mercato CHIAVI In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni e consigli su come fare la spesa al mercato e risparmiare parole relative agli acquisti e ai consumi

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Il vostro compito Leggete il testo e mettete una crocetta sulla risposta giusta. La prima risposta = esempio.

Il vostro compito Leggete il testo e mettete una crocetta sulla risposta giusta. La prima risposta = esempio. 1 LA FAMIGLIA 1.1 Lettura primo testo Il prossimo anno l austriaca Alexandra partirà per l Italia. Per quattro mesi frequenterà il liceo a Ravenna. Stamattina ha ricevuto una lettera dalla sua famiglia

Dettagli

LA NATURA E LA SCIENZA

LA NATURA E LA SCIENZA LA NATURA E LA SCIENZA La NATURA è tutto quello che sta intorno a noi: le persone, gli animali, le piante, le montagne, il cielo, le stelle. e tante altre cose non costruite dall uomo. Lo studio di tutte

Dettagli

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA Associazione culturale per la promozione del Teatro Musicale contemporaneo P.Iva 04677120265 via Aldo Moro 6, 31055 Quinto di Treviso - Tv IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA TERZA VERSIONE autore:

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA?

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? Nell antica Roma tutti si mettevano un vestito lungo. Questo vestito si chiama tunica. Uomini e donne legavano la tunica con una cintura. Sopra la tunica le donne ricche

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli