Finanziamento dei costi supplementari in base all art. 7 cpv. 7 della LEne e all art. 5a-5c dell OEn

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Finanziamento dei costi supplementari in base all art. 7 cpv. 7 della LEne e all art. 5a-5c dell OEn"

Transcript

1 Pagina 1 di 10 Istruzione concernente il finanziamento dei costi supplementari (FCS) dell organismo indipendente Finanziamento dei costi supplementari in base all art. 7 cpv. 7 della LEne e all art. 5a-5c dell OEn Copyright 2006 ETRANS AG. Tutti i diritti riservati. ETRANS si riserva il diritto di modificare questo documento in qualsiasi momento, previo accordo con l Ufficio federale dell energia (UFE). ETRANS non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori e conseguenze risultanti da errori presenti in questo documento. Documento originale: "Anleitung der unabhängigen Stelle zur Mehrkostenfinanzierung (MKF)" Se l'interpretazione del documento "Istruzione concernente il finanziamento dei costi supplementari (FCS) dell organismo indipendente" porta in conseguenza una differenza alle versioni in diverse lingue, la versione tedesca sarà decisiva.

2 Pagina 2 di 10 Indice 1 Introduzione Scopo della presente istruzione concernente il finanziamento dei costi supplementari (FCS) Definizioni complementari sul finanziamento dei costi supplementari 3 2 Considerazioni generali Organismo indipendente Principio del finanziamento dei costi supplementari Accesso al portale internet del FCS 5 3 Ordine cronologico e dettagli concernenti il processo di Clearing Dichiarazione dei costi supplementari Correzione dei dati errati Inosservanza dell obbligo di dichiarazione Dichiarazioni ai consumatori finali, destinatari di una quantità d energia elettrica Correzione dei dati errati Gestori delle reti inadempienti Determinazione del prezzo di trasferimento Fatturazione ai gestori delle reti Rimborso dei costi supplementari Quadro termini e scadenze 9 4 Aspetti concernenti l imposta sul valore aggiunto (IVA) Produttore indipendente Aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia Gestori delle reti Organismo indipendente 10

3 Pagina 3 di 10 1 Introduzione 1.1 Scopo della presente istruzione concernente il finanziamento dei costi supplementari (FCS) Nel manuale sul finanziamento dei costi supplementari, l Ufficio federale dell energia (UFE) suggerisce alle aziende ed ai gestori delle reti, di consultare la presente istruzione dell organismo indipendente per il finanziamento dei costi supplementari (Istruzione FCS). Questa ultima funge da manuale sia per la dichiarazione dei dati rilevanti per il FCS sia per l utilizzo del portale Internet realizzato appositamente per il FCS. L istruzione sul FCS dovrà inoltre servire alle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia ed ai gestori delle reti interessati, nonché all organismo indipendente, da supplemento ausiliario al manuale dell UFE, per un esecuzione trasparente, efficiente e indiscriminata del FCS. 1.2 Definizioni complementari sul finanziamento dei costi supplementari Browser Internet Portale Internet Unità produttiva Software per la ricerca e la visualizzazione di documenti HTML nel World Wide Web (www) Una piattaforma informatica elettronica gestita dall organismo indipendente per l esecuzione delle operazioni commerciali del FCS Un impianto di generazione d energia elettrica, gestito da un produttore indipendente autorizzato e collegato ad una stazione di misurazione 2 Considerazioni generali 2.1 Organismo indipendente L organismo indipendente è un unità organizzativa disgiunta all interno di ETRANS AG (risp. swissgrid AG, non appena sarà operativa). Una gestione separata ed indipendente della fatturazione (contabilità separata) relativa al FCS, garantisce la trasparenza necessaria. I dati del FCS saranno gestiti separatamente dalle altre attività commerciali. L organismo indipendente, per l esecuzione del FCS, gestisce una piattaforma elettronica (portale Internet), alla quale ha accesso ogni azienda incaricata dell approvvigionamento pubblico in energia e i gestori delle reti interessati. L accesso al sito avviene tramite Internet (collegamento sicuro tramite https). È possibile contattare l organismo indipendente al seguente indirizzo: Organismo indipendente c/o ETRANS AG Werkstrasse 12 CH-5080 Laufenburg

4 Pagina 4 di 10 Tel.: Fax: Internet 2.2 Principio del finanziamento dei costi supplementari Il principio del FCS si basa su un processo di Clearing. Le aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia interessate dalle immissioni dei produttori indipendenti, sono tenute a dichiarare all organismo indipendente i propri costi supplementari, generati dai produttori indipendenti. L organismo indipendente trasferisce i costi supplementari delle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia accumulatisi, nonché i costi di esecuzione dell organismo indipendente, a tutti i gestori delle reti che cedono energia elettrica ai consumatori finali in Svizzera. Il trasferimento di tali costi avviene proporzionalmente alle quantità d energia elettrica ceduta ai consumatori finali e dichiarate dai gestori delle reti. Il rimborso da parte dell organismo indipendente dei costi supplementari alle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia ed aventi diritto, avviene dopo l effettuato pagamento da parte dei gestori delle reti. Il processo di Clearing rappresentato nella presente istruzione è stato scelto per motivi di carattere economico e procedimentale. Tale processo permetterà all organismo indipendente di contenere i propri costi d esecuzione. L immagine 1 descrive la correlazione tra i singoli processi. Solamente i processi incorniciati riguardano l organismo indipendente.

5 Pagina 5 di 10 Produttore indipendente Consumatori finali Pagamento del prezzo di presa in consegna 15/16 cts./kwh Immissione dell energia in kwh Pagamento Supplemento che sulla fattura figura come quota di partecipazione ai costi supplementari, ad es. al kwh Aziende incaricate dell approvvigionam ento pubblico in energia Gestore di rete Rimborso dei costi supplementari = 15/16 cts./kwh, detratto il prezzo di riferimento di mercato Dichiara la quantità di energia in kwh immessa Dichiara la quantità di energia in kwh, ceduta ai consumatori finali Fatturazione in base ai kwh ceduti ai consumatori finali Organismo indipendente Rimborso Trasferimento Immagine 1: Quadro dei processi del FCS 2.3 Accesso al portale internet del FCS Le dichiarazioni delle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia e dei gestori delle reti possono essere effettuate direttamente sul portale Internet dell organismo indipendente. A questo proposito, alla fine del 2005, l organismo indipendente aveva inviato a tutte le aziende interessate dal FCS una comunicazione scritta alla quale aveva allegato un questionario. Compilandolo, le aziende comunicano all organismo indipendente il/i ruolo/i che vorranno ricoprire nell ambito del FCS. Qualora scelgano entrambi i ruoli, potranno decidere loro stesse se desiderano avere due accessi separati per il portale Internet. A febbraio 2006, per iscritto, saranno assegnati alle aziende interessate dal FCS, i parametri d accesso necessari per la dichiarazione, composti da un nome utente (1a lettera) una password (in una 2a lettera inviata successivamente) Nome utente e password vanno conservate separatamente. All inizio di ogni anno alle aziende interessate dal FCS sarà inviata una nuova password per posta. In caso di smarrimento del nome utente o della password, l azienda interessata dovrà contattare l organismo indipendente. L accesso al portale Internet dell organismo indipendente, si effettua dal seguente sito web (URL):

6 Pagina 6 di 10 Per l accesso al portale Internet, l organismo indipendente consiglia di scegliere uno dei due seguenti browser Internet: Microsoft Internet Explorer, almeno versione 5.5 (e versioni successive) oppure Firefox versione 1.0 Dopo aver digitato l indirizzo del sito web (URL) sopraindicato, apparirà una maschera in cui si dovrà inserire il nome utente (Username). Dopo l inserimento e la conferma del nome utente si procede con l inserimento della password. Dopo l inserimento e la conferma della password appare il portale Internet dell organismo indipendente. Le singole pagine del portale Internet gestito in tre lingue (tedesco, francese e italiano) sono auto esplicative. Per ogni pagina sono inoltre a disposizione gli aiuti online. Sia la lingua del portale Internet che quella per la corrispondenza, può essere impostata sul portale stesso dall azienda dichiarante. Al primo utilizzo del portale Internet l azienda dichiarante dovrà completare ed eventualmente correggere i propri dati (dati aziendali, persone di contatto ecc.). Sarà tenuta a adeguarli anche in seguito, qualora i dati subissero modifiche. Nei capitoli 3.1 e 3.2 sono indicati i dati necessari per la dichiarazione. Questi dovranno essere inseriti nelle relative pagine del portale Internet. Le dichiarazioni iniziate, ma non terminate, possono essere salvate e riprese anche in seguito, dopo aver effettuato un nuovo login. Tale operazione è ripetibile a piacere. Sarà possibile apportare delle modifiche a dichiarazioni già trasmesse all organismo indipendente, solamente previa comunicazione scritta all organismo indipendente. 3 Ordine cronologico e dettagli concernenti il processo di Clearing 3.1 Dichiarazione dei costi supplementari Alla fine di ogni anno, l azienda incaricata dell approvvigionamento pubblico in energia, a partire dal 1 marzo fino al 30 aprile dell anno successivo, è tenuta a comunicare all organismo indipendente per mezzo del portale Internet: l energia eccedentaria immessa per ogni unità produttiva, la somma annuale rimborsata al produttore indipendente per unità produttiva, avente un prezzo medio annuo di CHF 0.15/kWh, risp. CHF 0.16/kWh, il prezzo d acquisto di prefornitura (prezzo d acquisto che si orienta all andamento del mercato), nonché i costi supplementari per unità produttiva determinati autonomamente

7 Pagina 7 di 10 I dati da dichiarare, relativi all anno precedente, dovranno essere determinati per mezzo del manuale FCS dell UFE. L azienda incaricata dell approvvigionamento pubblico in energia dovrà poi inserire tali valori nei relativi spazi del portale Internet. Per esaminare la richiesta dell azienda incaricata dell approvvigionamento pubblico in energia, l organismo indipendente in base all art. 5a cpv. 3 dell OEn ha il diritto di richiedere la documentazione necessaria all azienda richiedente. L organismo indipendente segnalerà all UFE le aziende che presentano domande irregolari Correzione dei dati errati Qualora l azienda incaricata dell approvvigionamento pubblico in energia constati eventuali errori concernenti la dichiarazione dei costi supplementari, questa ultima, al fine di correggerli, sarà tenuta a segnalarli tempestivamente e per iscritto all organismo indipendente Inosservanza dell obbligo di dichiarazione Dichiarazioni per la compensazione dei costi supplementari presentate oltre i termini prescritti dalle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia, verranno rimborsate dall organismo indipendente l anno successivo senza interessi. 3.2 Dichiarazioni ai consumatori finali, destinatari di una quantità d energia elettrica Dal 1 marzo al 30 aprile dell anno successivo, i gestori delle reti 1 sono tenuti a dichiarare la quantità totale d energia elettrica ceduta l anno precedente nella loro rete di distribuzione ai consumatori finali, indipendentemente dal tipo di cliente e dal livello di rete. Sono escluse dalla dichiarazione: l energia per pompaggio (elettricità che serve per l accumulazione per pompaggio) la generazione propria dei consumatori finali (elettricità generata dai consumatori finali per il proprio fabbisogno) La quantità totale dell anno precedente sopraindicata, dovrà essere inserita nel relativo spazio sul portale Internet Correzione dei dati errati Qualora il gestore della rete constati eventuali errori concernenti la dichiarazione sulla quantità totale di energia elettrica ceduta ai consumatori finali, al fine di correggerli, sarà tenuto a segnalarli tempestivamente e per iscritto all organismo indipendente. 1 Tale obbligo vale anche per i gestori delle reti di trasmissione direttamente collegate ai consumatori finali

8 Pagina 8 di Gestori delle reti inadempienti L organismo indipendente segnalerà all UFE i gestori delle reti che si rifiutano di presentare entro i termini previsti dichiarazioni fedeli sulla quantità totale d energia elettrica ceduta ai consumatori finali, come prescritto nella presente istruzione. 3.3 Determinazione del prezzo di trasferimento L organismo indipendente calcola l ammontare dei costi supplementari e dei costi d esecuzione propri per ogni chilowattora dichiarata e ceduta ai consumatori finali. L organismo indipendente determina il prezzo di trasferimento in base ai costi supplementari dell anno precedente, che dovranno essere ricompensati alle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia all energia totale ceduta nell anno precedente dai gestori di rete ai consumatori finali (esclusa l energia per pompaggio e la produzione autonoma) ai propri costi di esecuzione La tariffa di trasferimento rappresenta la base per la fatturazione ai gestori delle reti.

9 Pagina 9 di Fatturazione ai gestori delle reti In base al prezzo di trasferimento calcolato e alla quantità totale d energia elettrica dichiarata e ceduta dai gestori delle reti ai consumatori finali, viene effettuata la fatturazione ai gestori delle reti per l anno precedente. I pagamenti sono da eseguirsi entro 30 giorni dalla data d emissione della fattura. L organismo indipendente segnalerà all UFE ogni gestore della rete, il quale, dopo la scadenza del termine di pagamento e gli avvenuti solleciti, ancora non adempie al proprio obbligo di pagamento. 3.5 Rimborso dei costi supplementari In base ai costi supplementari dichiarati dall azienda incaricata dell approvvigionamento pubblico in energia e dell esame della domanda di compensazione, viene inviata alla rispettiva azienda incaricata dell approvvigionamento pubblico in energia una comunicazione sotto forma di nota di accredito, sui costi supplementari che l organismo indipendente deve compensare. L accredito da parte dell organismo indipendente va effettuato entro 30 giorni dall invio della nota di accredito. 3.6 Quadro termini e scadenze Per garantire un esecuzione perfetta del FCS, le aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia e i gestori delle reti sono tenuti a rispettare i termini e/o le scadenze ricorrenti annualmente, descritti nella tabella 1. Solamente se le aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia e i gestori delle reti rispettano i sopra citati termini e scadenze, sarà possibile raggiungere l obbiettivo di mantenere i costi d esecuzione il più basso possibile per tutte le aziende interessate. L inosservanza di termini e scadenze, causerebbe l immediato aumento dei costi d esecuzione dell organismo indipendente. Tabella 1: Termini e scadenze Processo di Clearing del FCS Dichiarazione dei costi supplementari da parte delle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia Dichiarazione da parte dei gestori della rete ai consumatori finali, destinatari di energia elettrica Fatturazione da parte dell organismo indipendente ai gestori delle reti Pagamenti, da parte dei gestori delle reti a favore dell organismo indipendente, dopo l emissione della fattura. Emissione della nota d accredito alle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia Pagamenti da parte dell organismo indipendente a favore delle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia Termini / Scadenze dal 1 marzo fino al 30 aprile dal 1 marzo fino al 30 aprile a partire dal 1 giugno entro 30 giorni dalla data di emissione della fattura a partire dal 1 agosto entro 30 giorni dall emissione della nota di accredito

10 Pagina 10 di 10 I termini precisi per l emissione della fattura ai gestori delle reti e delle note d accredito a favore delle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia, dipendono dall osservanza dei suddetti termini e scadenze da parte delle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia e dei gestori delle reti. 4 Aspetti concernenti l imposta sul valore aggiunto (IVA) In base alle valutazioni dell Amministrazione federale delle contribuzioni AFC, nell ambito del FCS vale la seguente regolamentazione per l imposta sul valore aggiunto: 4.1 Produttore indipendente Il produttore indipendente è tenuto a pagare in base all aliquota normale, le imposte sugli importi a lui versati dalle aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia, a condizione che queste siano soggette ad IVA. 4.2 Aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia Dietro presentazione di ricevute fiscali ai sensi dell art. 37 della Legge federale concernente l imposta sul valore aggiunto (LIVA) e adempite le condizioni dell art. 38 cpv. 2 della LIVA, l azienda incaricata dell approvvigionamento pubblico in energia può esercitare il proprio diritto alla deduzione dell IVA sugli importi versati all organismo indipendente. Le compensazioni dei costi supplementari che le aziende incaricate dell approvvigionamento pubblico in energia ricevono dall organismo indipendente, sono intese come contribuzioni alle spese e sono soggette all aliquota normale dell IVA. 4.3 Gestori delle reti Le indennità per l energia elettrica ceduta ai consumatori finali da parte dei gestori delle reti, compreso il supplemento inteso come partecipazione ai costi supplementari, sono soggette all aliquota normale dell IVA. La fatturazione da parte dell organismo indipendente ai gestori delle reti, finalizzata al finanziamento dei costi supplementari, effettuata in base all energia elettrica ceduta, è esente da IVA. Tali pagamenti non danno diritto ad una riduzione di prezzo, rispettivamente dell IVA applicata sull energia elettrica ceduta ai consumatori finali, né tanto meno alla deduzione dell imposta. 4.4 Organismo indipendente L organismo indipendente non fornisce alcuna prestazione in merito all imposta sul valore aggiunto, pertanto non sottostà ad assoggettamento fiscale.

Guida per il finanziamento dei costi supplementari

Guida per il finanziamento dei costi supplementari Guida per il finanziamento dei costi supplementari Strumento di esecuzione concernente le disposizioni in materia di finanziamento dei costi supplementari (FCS) (art. 7 cpv. 7 LEne e art. 5a-5c OEn) Versione

Dettagli

Condizioni di segnalazione OPAN

Condizioni di segnalazione OPAN Condizioni di segnalazione OPAN 1. Parti contraenti, Verein für ambulante Dienste der Stadt Bern, Könizstrasse 60, casella postale 450, CH- 3000 Berna 5, di seguito denominata offerente e l'organizzazione

Dettagli

CODICE: PREV_MAN_CLIENTE REVISIONE: 04 DATA PRIMA EMISSIONE: 11/06/2008 DATA AGGIORNAMENTO: 02/05/2012

CODICE: PREV_MAN_CLIENTE REVISIONE: 04 DATA PRIMA EMISSIONE: 11/06/2008 DATA AGGIORNAMENTO: 02/05/2012 SOMMARIO 1 Scopo e campo di applicazione... 3 2 Responsabilità... 3 3 Riferimenti... 3 4 Accesso all applicazione... 3 4.1 Primo accesso all applicazione Preventivi... 4 4.2 Accessi successivi all applicazione

Dettagli

Costi di utilizzazione della rete di trasmissione svizzera

Costi di utilizzazione della rete di trasmissione svizzera Costi di utilizzazione della rete di trasmissione svizzera Per garantire il trasporto di energia elettrica nonché la sicurezza e l affidabilità della rete svizzera ad altissima tensione sono necessari

Dettagli

Direttiva per il finanziamento dei costi supplementari (FCS)

Direttiva per il finanziamento dei costi supplementari (FCS) Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Direttiva per il finanziamento dei costi supplementari (FCS) secondo l'articolo 7 capoverso 7 LEne (versione

Dettagli

CLAUSOLE CONTRATTUALI PER L APPROVVIGIONAMENTO DI BENI E SERVIZI NELL AMBITO DI ATTIVITÀ SOGGETTE AD UNBUNDLING REV.

CLAUSOLE CONTRATTUALI PER L APPROVVIGIONAMENTO DI BENI E SERVIZI NELL AMBITO DI ATTIVITÀ SOGGETTE AD UNBUNDLING REV. CLAUSOLE CONTRATTUALI PER L APPROVVIGIONAMENTO DI BENI E SERVIZI NELL AMBITO DI ATTIVITÀ SOGGETTE AD UNBUNDLING REV. 00 FEBBRAIO 2010 Il presente documento è pubblicato sul sito: www.edison.it - Area Fornitori

Dettagli

Pagina 1 di 6 Versione 1.0 del 3.10.2008. Condizioni generali per la fatturazione dei costi della rete di trasmissione

Pagina 1 di 6 Versione 1.0 del 3.10.2008. Condizioni generali per la fatturazione dei costi della rete di trasmissione Pagina 1 di 6 Condizioni generali per la fatturazione dei costi della rete di trasmissione Pagina 2 di 6 Indice 1 Introduzione 3 2 Definizioni e ruoli 3 3 Oggetto e scopo delle CG 3 4 Costi che vanno fatturati

Dettagli

DISPOSIZIONI SPECIALI PER PARTECIPARE AL PROGRAMMA BONUS SURPRIZE

DISPOSIZIONI SPECIALI PER PARTECIPARE AL PROGRAMMA BONUS SURPRIZE DISPOSIZIONI SPECIALI PER PARTECIPARE AL PROGRAMMA BONUS SURPRIZE 1 surprize è un programma bonus sviluppato da Viseca Card Services SA che offre dei vantaggi. Utilizzando la carta di credito o carta PrePaid,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA L offerta e la vendita di prodotti sul sito web www.emminailitalia.it sono regolate dalle seguenti Condizioni Generali

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA L offerta e la vendita di prodotti sul sito web www.emminailitalia.it sono regolate dalle seguenti Condizioni Generali CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA L offerta e la vendita di prodotti sul sito web www.emminailitalia.it sono regolate dalle seguenti Condizioni Generali di Vendita. I prodotti acquistati sul Sito sono realizzati

Dettagli

Versione 1.5 del 1 gennaio 2016

Versione 1.5 del 1 gennaio 2016 Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell'energia UFE Versione 1.5 del 1 gennaio 2016 Direttiva sulla rimunerazione a copertura

Dettagli

Nuovo sito web della camera degli esperti STV

Nuovo sito web della camera degli esperti STV Nuovo sito web della camera degli esperti STV Nuovo sito web della camera degli esperti STV... 1 1 Introduzione... 1 2 Accesso utente... 1 2.1 Ricerca strutturata...1 2.2 Ricerca tramite parole chiave...3

Dettagli

Clausole Contrattuali per l Approvvigionamento di Beni e Servizi nell Ambito di Attività Soggette ad Unbundling

Clausole Contrattuali per l Approvvigionamento di Beni e Servizi nell Ambito di Attività Soggette ad Unbundling Pag.: 1 di 7 Clausole Contrattuali per Il presente documento è pubblicato sul sito www.edison.it e www.infrastrutturedg.it REV. DESCRIZIONE DATA 1 Aggiornamento conseguente al cambio denominazione sociale

Dettagli

Domande Frequenti Autorizzazioni gas serra

Domande Frequenti Autorizzazioni gas serra Domande Frequenti Autorizzazioni gas serra Versione del 16-07-2010 AGGIORNAMENTO DELL AUTORIZZAZIONE...2 a) Come richiedere l aggiornamento dell autorizzazione?...2 b) Come accedere al sito?...2 c) Come

Dettagli

Codice di Condotta Commerciale. per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali

Codice di Condotta Commerciale. per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali Codice di Condotta Commerciale per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali ( Delibera ARG/com 104/10 Versione integrata e modificata dalle deliberazioni ARG/com 196/10 239/10 ) Titolo

Dettagli

Riforma "Specialista del commercio al dettaglio" Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al

Riforma Specialista del commercio al dettaglio Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al Specialista del commercio al Riforma "Specialista del commercio al " Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al (La designazione di persone o gruppi

Dettagli

Ordinanza sugli aiuti finanziari per la custodia di bambini complementare alla famiglia

Ordinanza sugli aiuti finanziari per la custodia di bambini complementare alla famiglia Ordinanza sugli aiuti finanziari per la custodia di bambini complementare alla famiglia 861.1 del 9 dicembre 2002 (Stato 1 febbraio 2015) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 9 della legge

Dettagli

Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione

Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione Provincia di Lecce Settore Politiche Culturali, Sociali, di Parità e del Lavoro Servizio Formazione e Lavoro Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione Versione 1.0 Marzo 2012 Sommario Portale Sintesi...3

Dettagli

Ordinare codici a barre ed etichette di spedizione Istruzioni. Ottobre 2015

Ordinare codici a barre ed etichette di spedizione Istruzioni. Ottobre 2015 Ordinare codici a barre ed etichette di spedizione Istruzioni Ottobre 2015 1 Sommario 1 Prime fasi 3 1.1 Login 3 1.2 Modificare la password 3 1.3 Validità 3 2 Codici a barre 4 2.1 Aspetti generali sul

Dettagli

Infostat-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni

Infostat-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Infostat-UIF Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Versione 1.2 1 INDICE 1. Istruzioni operative per l'utilizzo dei servizi Infostat-UIF... 3 2. Registrazione al portale Infostat-UIF... 4 2.1. Caso

Dettagli

Software Servizi Web UOGA

Software Servizi Web UOGA Manuale Operativo Utente Software Servizi Web UOGA S.p.A. Informatica e Servizi Interbancari Sammarinesi Strada Caiese, 3 47891 Dogana Tel. 0549 979611 Fax 0549 979699 e-mail: info@isis.sm Identificatore

Dettagli

Contratto di registrazione di un nome a dominio con estensione ".ch"

Contratto di registrazione di un nome a dominio con estensione .ch Contratto di registrazione di un nome a dominio con estensione ".ch" Entrata in vigore: 14 febbraio 2013 (versione 4) 1 DEFINIZIONI 2 2 CONCLUSIONE E PARTI INTEGRANTI DEL CONTRATTO DI REGISTRAZIONE DI

Dettagli

Regolamento della legge sull informazione e sulla trasparenza dello Stato (RLIT)

Regolamento della legge sull informazione e sulla trasparenza dello Stato (RLIT) 1.6.3.1.1 Regolamento della legge sull informazione e sulla trasparenza dello Stato (R (del 5 settembre 2012) IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO Scopo e oggetto Campo di applicazione

Dettagli

SCI Sistema di gestione delle Comunicazioni Interne > MANUALE D USO

SCI Sistema di gestione delle Comunicazioni Interne > MANUALE D USO SCI Sistema di gestione delle Comunicazioni Interne > MANUALE D USO 1 Sommario... Sommario...2 Premessa...3 Panoramica generale sul funzionamento...3 Login...3 Tipologie di utenti e settori...4 Gestione

Dettagli

Regolamento d esame. Patrocinio: veb.ch, Società svizzera degli impiegati del commercio. Valido dall esame di ottobre 2016

Regolamento d esame. Patrocinio: veb.ch, Società svizzera degli impiegati del commercio. Valido dall esame di ottobre 2016 Collaboratore/collaboratrice qualificato/a della contabilità Collaboratore/collaboratrice qualificato/a fiduciario Collaboratore/collaboratrice qualificato/a fiscale edupool.ch Patrocinio: veb.ch, Società

Dettagli

2 Qual è il termine ultimo per passare alla misurazione netta? 3 Quali obblighi ha il produttore in relazione al passaggio alla misurazione netta?

2 Qual è il termine ultimo per passare alla misurazione netta? 3 Quali obblighi ha il produttore in relazione al passaggio alla misurazione netta? Pagina 1 di 7 FAQ passaggio dalla misurazione lorda a quella netta Con la revisione dell Ordinanza sull energia (OEn) e la sua entrata in vigore con effetto al 1 gennaio 2010 è stata introdotta, nell ambito

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Gentile cliente, le seguenti condizioni generali di vendita indicano, nel rispetto delle normative vigenti in materia a tutela del consumatore, condizioni e modalità

Dettagli

Condizioni generali di vendita della Suter Inox AG

Condizioni generali di vendita della Suter Inox AG 1. Criteri generali Le presenti «Condizioni generali di vendita», di seguito abbreviate con «CGV», defi niscono diritti e obblighi derivanti dai contratti che vincolano la Suter Inox AG (SUTER) ai suoi

Dettagli

Istruzioni per l uso PVRlight

Istruzioni per l uso PVRlight Benvenuti Versione: 1.5 Data: 01. febbraio 2012 Lingua: Italiano Copyright 2011 AG AG Industriestrasse 25 8604 Volketswil www. Numero supporto 0900 53 26 89, primi due minuti gratuiti, in seguito CHF 2.50/minuto

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE Come viene alimentata la posizione previdenziale? Il finanziamento è attuato mediante contribuzione a carico del lavoratore, del datore di lavoro e tramite

Dettagli

EDIZIONE 2015. Condizioni di partecipazione programma di bonus BENEVITA. PER LA MIGLIORE MEDICINA.

EDIZIONE 2015. Condizioni di partecipazione programma di bonus BENEVITA. PER LA MIGLIORE MEDICINA. EDIZIONE 2015 Condizioni di partecipazione programma di bonus BENEVITA. PER LA MIGLIORE MEDICINA. Informazione per i clienti del programma di bonus BENEVITA. Qui di seguito le forniamo brevi e comprensibili

Dettagli

Guida alla. Gestione del Catalogo. per le Imprese

Guida alla. Gestione del Catalogo. per le Imprese Guida alla Gestione del Catalogo per le Imprese Guida alla Gestione del Catalogo per le Imprese - Pagina 1 di 24 Indice 1. PREMESSA... 3 2. GESTIONE CATALOGO... 4 2.1. LOGIN E ACCESSO ALL AREA PERSONALE...

Dettagli

Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto. Edizione aprile 2012

Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto. Edizione aprile 2012 Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto Edizione aprile 2012 Semplice. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Sommario A Informazione al cliente 3 1 Partner

Dettagli

Condizioni generali contrattuali dell aiuto al voto online di smartvote (CGC)

Condizioni generali contrattuali dell aiuto al voto online di smartvote (CGC) Condizioni generali contrattuali dell aiuto al voto online di smartvote (CGC) Preambolo L aiuto al voto online di smartvote è una piattaforma accessibile al pubblico e politicamente indipendente sul sito

Dettagli

Condizioni generali di contratto

Condizioni generali di contratto Condizioni generali di contratto 1 Ambito di applicazione 1. Le presenti Condizioni generali di contratto si applicano a tutti gli ordini effettuati in Europa e in Svizzera tramite lo shop online sulle

Dettagli

GUIDA PRATICA. Scopo. Iscrizione nel registro. per l iscrizione nel registro degli intermediari assicurativi. Edizione del 21 febbraio 2014

GUIDA PRATICA. Scopo. Iscrizione nel registro. per l iscrizione nel registro degli intermediari assicurativi. Edizione del 21 febbraio 2014 GUIDA PRATICA per l iscrizione nel registro degli intermediari assicurativi Edizione del 21 febbraio 2014 Scopo La presente guida pratica è uno strumento di lavoro che, senza alcuna pretesa legale, si

Dettagli

Businessmanager FFS Le istruzioni per i Travelmanager

Businessmanager FFS Le istruzioni per i Travelmanager Businessmanager FFS Le istruzioni per i Travelmanager Nella sua veste di Travelmanager lei è l interlocutore principale delle FFS per la gestione organizzativa della piattaforma informatica Businesstravel

Dettagli

Businessmanager FFS Le istruzioni per i Travelmanager

Businessmanager FFS Le istruzioni per i Travelmanager Businessmanager FFS Le istruzioni per i Travelmanager Nella sua veste di Travelmanager lei è l'interlocutore principale delle FFS per la gestione organizzativa della piattaforma informatica Businesstravel

Dettagli

INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA

INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA La particolarità della Svizzera da ascoltare e guardare A COSA SERVONO I CANONI RADIOTELEVISIVI? Pagando i canoni radiotelevisivi si contribuisce

Dettagli

Gestione Imposta di Soggiorno. Manuale utente. Portale per i gestori di strutture ricettive. Presentato da:

Gestione Imposta di Soggiorno. Manuale utente. Portale per i gestori di strutture ricettive. Presentato da: Manuale utente Portale per i gestori di strutture ricettive Presentato da: Vers. 1.1 - del 24/04/2015 Storia del documento Versione Data Autore Modifiche apportate 0.9 30/09/2012 D.Bigozzi Stesura iniziale

Dettagli

Prot. n. 35 Reg. n. 35 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE

Prot. n. 35 Reg. n. 35 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE Prot. n. 35 Reg. n. 35 Strembo, 16 marzo 2015 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE Oggetto: Affidamento alla Società PC-Copy S.r.l. di Tione di Trento relativo all incarico di erogazione del servizio di Gestione

Dettagli

Procedura di Gestione delle Utenze MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI

Procedura di Gestione delle Utenze MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI MANUALE OPERATIVO PER LE AMMINISTRAZIONI Versione 1.2 del 19/05/2006 Storia delle Versioni Versione Data di emissione Sommario delle modifiche 1.0 12/11/2004 Prima stesura Sono stati modificati i seguenti

Dettagli

Modulo 3.7 Revisione4 Pagina 1 di 5

Modulo 3.7 Revisione4 Pagina 1 di 5 Italcuscinetti S.p.A. CAPITOLATO DI FORNITURA (CONDIZIONI GENERALI) Introduzione Le forniture dei prodotti, presenti in questo documento redatto da Italcuscinetti S.p.A., sono gestite e regolate dalle

Dettagli

Portale per i clienti SanitasNet. Condizioni generali (CG) Edizione: Luglio 2013

Portale per i clienti SanitasNet. Condizioni generali (CG) Edizione: Luglio 2013 Portale per i clienti SanitasNet Condizioni generali (CG) Edizione: Luglio 2013 Indice 1. Preambolo 3 2. Autorizzazione di partecipazione 3 3. Accesso tecnico a SanitasNet e legittimazione 3 4. Costi 3

Dettagli

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE

MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE 1/20 MANUALE OPERATIVO DENUNCIA ON LINE INDICE 1 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO... 3 2 RIFERIMENTI... 3 3 ACCESSO ALL APPLICATIVO... 3 3.1 Primo accesso... 4 3.2 Accessi successivi... 7 3.2.1 Password

Dettagli

Manuale di istruzioni per la compilazione sul sito dell INVALSI del modulo online per le informazioni di contesto. Rilevazioni Nazionali 2015

Manuale di istruzioni per la compilazione sul sito dell INVALSI del modulo online per le informazioni di contesto. Rilevazioni Nazionali 2015 Manuale di istruzioni per la compilazione sul sito dell INVALSI del modulo online per le informazioni di contesto Rilevazioni Nazionali 2015 1 Data di pubblicazione 20.03.2015 Quest anno non ci saranno

Dettagli

Rapporto esplicativo concernente l ordinanza sul sistema d informazione elettronico per la gestione degli esperimenti sugli animali

Rapporto esplicativo concernente l ordinanza sul sistema d informazione elettronico per la gestione degli esperimenti sugli animali Rapporto esplicativo concernente l ordinanza sul sistema d informazione elettronico per la gestione degli esperimenti sugli animali 1. Premessa... 1 2. Basi legali... 2 3. Il sistema d informazione per

Dettagli

Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Art. 2 Ricevimento dell ordine Art. 3 Esecuzione del contratto e tempi di consegna

Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Art. 2 Ricevimento dell ordine Art. 3 Esecuzione del contratto e tempi di consegna Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Le presenti condizioni generali di vendita si applicano a tutti i contratti stipulati dalla società Ghibli Design srl (d ora innanzi Ghibli)

Dettagli

ACCORDO PER LA ESAZIONE TELEMATICA DEL DIRITTO DI SEGUITO

ACCORDO PER LA ESAZIONE TELEMATICA DEL DIRITTO DI SEGUITO Pag. 1 di 5 ACCORDO PER LA ESAZIONE TELEMATICA DEL DIRITTO DI SEGUITO Tra la Società Italiana degli Autori ed Editori S.I.A.E. (di seguito per brevità chiamata S.I.A.E.), con sede in Viale della Letteratura

Dettagli

Ordinanza sulla protezione dei marchi

Ordinanza sulla protezione dei marchi Ordinanza sulla protezione dei marchi (OPM) Modifica del 2 settembre 2015 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 23 dicembre 1992 1 sulla protezione dei marchi è modificata come segue:

Dettagli

Regolamento CFSL. Nr. 6019. Edizione ottobre 2007. Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederaziun svizra

Regolamento CFSL. Nr. 6019. Edizione ottobre 2007. Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederaziun svizra Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederaziun svizra Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro CFSL Regolamento CFSL Nr. 6019 Ordinamento

Dettagli

Ordinanza municipale inerente la fornitura di energia elettrica in media tensione (LR5)

Ordinanza municipale inerente la fornitura di energia elettrica in media tensione (LR5) 77 Ordinanza municipale inerente la fornitura di energia elettrica in media tensione (LR5) Città di Bellinzona Il Municipio di Bellinzona richiamato il Regolamento per la fornitura di energia elettrica,

Dettagli

PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a)

PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a) PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a) deliberazione ARG/elt 104/11 1 Indice Premessa... 3 Definizioni e acronimi... 3 Riferimenti normativi e procedure tecniche richiamati nel documento...

Dettagli

Informazioni tecniche su PayPal come Opzione di pagamento aggiuntiva Numero del documento: 100004.en_US-200511

Informazioni tecniche su PayPal come Opzione di pagamento aggiuntiva Numero del documento: 100004.en_US-200511 Informazioni tecniche su PayPal come Opzione di pagamento aggiuntiva Numero del documento: 100004.en_US-200511 2007 PayPal, Inc. Tutti i diritti riservati. PayPal e il logo PayPal sono marchi registrati

Dettagli

Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE...

Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE... Gennaio 2014 Indice GUIDA RAPIDA... 3 PREMESSA... 5 1. ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO... 6 2. INVIO DISTINTA CONTRIBUTIVA...10 3. VERIFICA DELLE DISTINTE INVIATE...11 4. CONSULTAZIONE POSIZIONI...12 4.1 DATI

Dettagli

Trasmettere i dati secondo i destinatari. Il futuro si chiama Swissdec rapido, semplice e sicuro.

Trasmettere i dati secondo i destinatari. Il futuro si chiama Swissdec rapido, semplice e sicuro. Calcoli il suo risparmio Quanto tempo investe attualmente per la dichiarazione dei salari? E quanto può risparmiare? Lo scopra subito! Attività / Dichiarazione di salario effettivo annuale in ore Fattore

Dettagli

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita (Ordinanza sull assicurazione vita, OAssV) Modifica del 24 marzo 2004 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza sull assicurazione vita del 29

Dettagli

Le nuove procedure Entratel per l assistenza fiscale

Le nuove procedure Entratel per l assistenza fiscale Focus di pratica professionale di Cristina Aprile Le nuove procedure Entratel per l assistenza fiscale Premessa Con circolare n.30/e del 25 giugno 2009, l Agenzia delle Entrate ha fornito i chiarimenti

Dettagli

SISTEMA AFFILIAZIONE TESSERAMENTO TRASFERIMENTI

SISTEMA AFFILIAZIONE TESSERAMENTO TRASFERIMENTI SISTEMA AFFILIAZIONE TESSERAMENTO TRASFERIMENTI ONLINE MANUALE UTENTE ASD/SSD AFFILIATE REVISIONE 1.0 NOVEMBRE 2014 Sistema Affiliazione Tesseramento trasferimenti online 1 INTRODUZIONE Questo manuale

Dettagli

MANUALE di GESTIONE per la QUALITA

MANUALE di GESTIONE per la QUALITA Pagina 1 di 5 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE Scopo della presente sezione del MQ è definire le modalità e i criteri adottati dalla No Problem Parking spa per pianificare ed attuare i processi di misurazione

Dettagli

Fornitura di prestazioni Dati certificati relativi all impianto di produzione Forza idrica

Fornitura di prestazioni Dati certificati relativi all impianto di produzione Forza idrica 01.12.2014 08 FO 08 41 02 Dati certificati relativi all'impianto 1 di 5 1 Certificazione per l impianto Numero progetto RIC: (annunciato per RIC o per RU) Per impianti RIC presenti nella lista d'attesa

Dettagli

PRIVACY E COOKIES POLICY

PRIVACY E COOKIES POLICY PRIVACY E COOKIES POLICY Trattamento dei Dati personali Informativa ex art. 13 D. Lgs. 30/06/2003 n. 196 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI) Ai sensi e per gli effetti del citato decreto,

Dettagli

PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a)

PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a) PROCEDURA TECNICA articolo 6, comma 1, lettera a) deliberazione ARG/elt 104/11 1 Indice Premessa... 3 Definizioni e acronimi... 3 Riferimenti normativi e procedure tecniche richiamati nel documento...

Dettagli

Regione Piemonte Portale Rilevazioni Crediti EELL Manuale Utente

Regione Piemonte Portale Rilevazioni Crediti EELL Manuale Utente Pag. 1 di 15 VERS V01 REDAZIONE VERIFICHE E APPROVAZIONI CONTROLLO APPROVAZIONE AUTORIZZAZIONE EMISSIONE NOME DATA NOME DATA NOME DATA A. Marchisio C. Pernumian 29/12/2014 M. Molino 27/02/2015 M. Molino

Dettagli

E.T.R.A. S.P.A. La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi),

E.T.R.A. S.P.A. La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi), E.T.R.A. S.P.A. CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA.- Tra: La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi), Largo Parolini n.82/b, C.F. n.03278040245, che interviene

Dettagli

IL MINISTRO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE

IL MINISTRO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE IL MINISTRO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE VISTO il decreto legislativo 23 maggio 2000, n.164, che all articolo 17, comma 1, stabilisce che, a decorrere dal 1 gennaio 2003, le imprese che intendono svolgere

Dettagli

Disposizioni d esecuzione generali per l esame finale di tirocinio (parte aziendale e parte scolastica)

Disposizioni d esecuzione generali per l esame finale di tirocinio (parte aziendale e parte scolastica) Disposizioni d esecuzione generali per l esame finale di tirocinio (parte aziendale e parte scolastica) Criteri di base Legge federale del 9 aprile 978 sulla formazione professionale (vlfpr) Ordinanza

Dettagli

L Istituto di Credito con sede in Via iscritto al Registro delle Imprese

L Istituto di Credito con sede in Via iscritto al Registro delle Imprese ALLEGATO 1 CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA tra L Associazione Pistoia Futura Laboratorio per la Programmazione Strategica della Provincia di Pistoia, con sede in Pistoia Piazza San

Dettagli

Comunicato stampa. Swissgrid chiude un 2014 ricco di successi. Laufenburg, 28 aprile 2015 1 / 8

Comunicato stampa. Swissgrid chiude un 2014 ricco di successi. Laufenburg, 28 aprile 2015 1 / 8 1 / 8 Swissgrid chiude un 2014 ricco di successi Il gestore della rete elettrica svizzera Swissgrid nel 2014 ha realizzato un risultato d esercizio superiore a quello dello scorso anno. I valori fondamentali

Dettagli

INFOSTAT-COVIP. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni

INFOSTAT-COVIP. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni INFOSTAT-COVIP Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni dicembre 2014 INDICE 1. Istruzioni operative per l'utilizzo dei servizi INFOSTAT-COVIP... 2 2. Registrazione al portale INFOSTAT-COVIP... 3 3.

Dettagli

Deliberazione 15 giugno 2000

Deliberazione 15 giugno 2000 Deliberazione 15 giugno 2000 Adozione del regolamento di cui all articolo 3 della deliberazione dell Autorità per l'energia elettrica e il gas 18 febbraio 1999, n. 13/99, e integrazione della medesima

Dettagli

Considerata la complessità degli argomenti trattati, la invitiamo a contattarci per ogni informazione aggiuntiva.

Considerata la complessità degli argomenti trattati, la invitiamo a contattarci per ogni informazione aggiuntiva. Gentile Cliente, come noto dal 6 giugno è entrato in vigore l obbligo di trasmissione delle in modalità elettronica verso Ministeri, Agenzie Fiscali ed Enti Nazionali di Previdenza. Dal 31 marzo 2015 la

Dettagli

Direttive sulla gestione degli atti nell AVS/AI/IPG/PC/AF/AFam (DGA)

Direttive sulla gestione degli atti nell AVS/AI/IPG/PC/AF/AFam (DGA) Direttive sulla gestione degli atti nell AVS/AI/IPG/PC/AF/AFam (DGA) Valide dal 1 gennaio 2011 318.107.10 i DGA 11.10 2 Osservazioni preliminari La presente versione è una nuova edizione ed entra in vigore

Dettagli

Gruppo di acquisto solare fotovoltaico 10/02/2014

Gruppo di acquisto solare fotovoltaico 10/02/2014 PROGETTO COMUNALE GRUPPO DI ACQUISTO IMPIANTI FOTOVOLTAICI 25.03.2013 Indice 2/25 Prezzi Impianti per gruppo di acquisto, cantonali Rimunerazione azienda elettrica Domanda di costruzione 1 Prezzi 3/25

Dettagli

INVIO SPESE SANITARIE AI FINI DEL 730 PRECOMPILATO

INVIO SPESE SANITARIE AI FINI DEL 730 PRECOMPILATO INVIO SPESE SANITARIE AI FINI DEL 730 PRECOMPILATO L articolo. 3 comma 3 del D.Lgs 175/2014 prevede che gli iscritti agli Albi dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, debbano trasmettere al Sistema Tessera

Dettagli

Digital Forensics. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Digital Forensics. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Digital Forensics Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc L informatica forense (Digital Forensics)

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE PER LA VENDITA DEI TITOLI DI VIAGGIO DI ATLASSIB ITALIA AD USO DELLE AGENZIE E DELLE SOP SAILPOST

REGOLAMENTAZIONE PER LA VENDITA DEI TITOLI DI VIAGGIO DI ATLASSIB ITALIA AD USO DELLE AGENZIE E DELLE SOP SAILPOST REGOLAMENTAZIONE PER LA VENDITA DEI TITOLI DI VIAGGIO DI ATLASSIB ITALIA AD USO DELLE AGENZIE E DELLE SOP SAILPOST Rev. 1.1 del 08.07.2013 Pag. 1/5 PREMESSA Citypost ha concluso con Atlassib Italia, società

Dettagli

Note esplicative Rassegne stampa cartacee/elettroniche

Note esplicative Rassegne stampa cartacee/elettroniche A f f i n c h é l a t t o c r e a t i v o o t t e n g a i l g i u s t o r i c o n o s c i m e n t o ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa Note

Dettagli

Ordinanza sui fondi propri e sulla ripartizione dei rischi delle banche e dei commercianti di valori mobiliari

Ordinanza sui fondi propri e sulla ripartizione dei rischi delle banche e dei commercianti di valori mobiliari Ordinanza sui fondi propri e sulla ripartizione dei rischi delle banche e dei commercianti di valori mobiliari (Ordinanza sui fondi propri, OFoP) Modifica del Il Consiglio federale svizzero, ordina: I

Dettagli

Test per determinare la capacità di regolazione secondaria

Test per determinare la capacità di regolazione secondaria Pagina 1 di 5 Test per determinare la capacità di regolazione secondaria Autori: Dominik Schlipf, Marc Scherer, Matthias Haller Rielaborazioni: Versione Data Sezione 1.0 20.10.2008 Documento finalizzato

Dettagli

MANUALE UTENTE. P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl

MANUALE UTENTE. P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO Ispettorato Generale di Finanza MANUALE UTENTE P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl Versione 1.0 INDICE

Dettagli

COMUNE DI STABIO Ordinanza concernente le tariffe, le tasse e le condizioni per la fornitura di energia elettrica anno 2015 ORDINANZA

COMUNE DI STABIO Ordinanza concernente le tariffe, le tasse e le condizioni per la fornitura di energia elettrica anno 2015 ORDINANZA ORDINANZA CONCERNENTE LE TARIFFE, LE TASSE E LE CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA valida dal 1 gennaio 2015 1 Il Municipio di Stabio, richiamati: la Legge Organica comunale, il Regolamento

Dettagli

Regione Campania Procedura di Registrazione degli Operatori Economici e Messaggi di Notifica.

Regione Campania Procedura di Registrazione degli Operatori Economici e Messaggi di Notifica. Regione Campania Procedura di Registrazione degli Operatori Economici e Messaggi di Notifica. Indice 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 3 2 REGISTRAZIONE AL PORTALE DELLE GARE SETTORE PROVVEDITORATO DELLA REGIONE

Dettagli

ENTE DI CERTIFICAZIONE DI QUALITA S.O.I. S.r.l. con socio unico REGOLAMENTO CERSOI

ENTE DI CERTIFICAZIONE DI QUALITA S.O.I. S.r.l. con socio unico REGOLAMENTO CERSOI REGOLAMENTO CERSOI per la Certificazione delle strutture di medicina e chirurgia oculistica secondo le norme ISO 9001/2008 I N D I C E Articolo 1) - Oggetto Articolo 2) - Condizioni generali Articolo 3)

Dettagli

Attività: A4 Test e sperimentazione

Attività: A4 Test e sperimentazione UNIONE EUROPEA FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO, IL LAVORO E L INNOVAZIONE "Apulian ICT Living Labs" P.O. FESR Puglia 2007-13 - Asse I - Linea di Intervento

Dettagli

RENDICONTAZIONE ON-LINE LOGIN MANUALE OPERATIVO

RENDICONTAZIONE ON-LINE LOGIN MANUALE OPERATIVO RENDICONTAZIONE ON-LINE LOGIN MANUALE OPERATIVO Informazioni generali: La funzione di rendicontazione on-line, è messa a disposizione per consentire a tutte le aziende iscritte di comunicare tempestivamente

Dettagli

Condizioni generali di vendita Soap

Condizioni generali di vendita Soap Condizioni generali di vendita Soap A. Definizioni Soap si intende Soap di Marco Borsani, con sede in Corso Roma 122, Cesano Maderno MB, tel. +39 347 5087246, P.Iva 07815570960, società proprietaria del

Dettagli

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA.

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA. CGA (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA Valide dal 2014 Assicurazione delle cure medico-sanitarie Med Call (LAMal) Indice Pagina 3 4 5 6 6 6 7 7 1. Principi 2. Prestazioni

Dettagli

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA. Med Direct (LAMal) Valide dal 2014

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA. Med Direct (LAMal) Valide dal 2014 CGA (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA Valide dal 2014 Assicurazione delle cure medico-sanitarie Med Direct (LAMal) Indice Pagina 3 4 5 6 6 7 8 8 1. Basi 2. Prestazioni 3. Premi

Dettagli

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA. Managed Care (LAMal)

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA. Managed Care (LAMal) CGA (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA Valide dal 2015 Assicurazione delle cure medico-sanitarie Managed Care (LAMal) Indice Pagina 3 4 5 6 6 7 7 8 8 1. Principi 2.

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Presentazione delle Domande del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti

Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti Avvisi di addebito/cartelle di pagamento: domanda di emissione provvedimenti MANUALE UTENTE Versione procedura 2.0 Avvisi di addebito/cartelle di Pagamento: domanda di emissione provvedimenti: versione

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione Domanda di Adesione al bando: Reddito di Autonomia BONUS BEBE Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 3 1.1 Scopo e campo di applicazione... 3 1.2 Copyright

Dettagli

Registrazione rivenditori Manuale utente

Registrazione rivenditori Manuale utente Registrazione rivenditori Manuale utente (Versione 2.0 del 26-02-2013) LEGGE 7 agosto 2012, n. 134. Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, recante misure urgenti

Dettagli

InfoWeb - Manuale d utilizzo per utente DIPENDENTE

InfoWeb - Manuale d utilizzo per utente DIPENDENTE InfoWeb - Manuale d utilizzo per utente DIPENDENTE Tipologia Titolo Versione Identificativo Data stampa Manuale utente InfoWeb Manuale operativo Edizione 1.2 Manuale_Gestione_INFOWEB_DIPEN DENTE.doc 12/03/2009

Dettagli

MODALITA PER IL RIMBORSO AI GESTORI USCENTI DEGLI IMPORTI EQUIVALENTI AL CORRISPETTIVO UNA TANTUM PER LA COPERTURA DEGLI ONERI DI GARA

MODALITA PER IL RIMBORSO AI GESTORI USCENTI DEGLI IMPORTI EQUIVALENTI AL CORRISPETTIVO UNA TANTUM PER LA COPERTURA DEGLI ONERI DI GARA DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 190/2014/R/GAS MODALITA PER IL RIMBORSO AI GESTORI USCENTI DEGLI IMPORTI EQUIVALENTI AL CORRISPETTIVO UNA TANTUM PER LA COPERTURA DEGLI ONERI DI GARA Documento per la consultazione

Dettagli

Informativa privacy. Data: 01/01/2010 Versione: 2.0

Informativa privacy. Data: 01/01/2010 Versione: 2.0 Versione: 2.0 NKE S.p.A. / NKE Automation S.r.l. S.S. 24 km 16,2 10091 ALPIGNANO (Torino) Italy Tel. +39.011.9784411 Fax +39.011.9785250 www.nke.it Informativa privacy NKE Automation Srl e NKE Spa ai sensi

Dettagli

INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Banca d Italia. Pag. 1 di 26. Versione 1.0

INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Banca d Italia. Pag. 1 di 26. Versione 1.0 INFOSTAT-UIF Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Versione 1.0 Pag. 1 di 26 INDICE 1. Istruzioni operative per l'utilizzo dei servizi INFOSTAT-UIF...4 2. Prerequisiti per l accesso a INFOSTAT-UIF...5

Dettagli

Ordinanza del DFF concernente dati ed informazioni elettronici

Ordinanza del DFF concernente dati ed informazioni elettronici Ordinanza del DFF concernente dati ed informazioni elettronici (OelDI) 641.201.511 dell 11 dicembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Dipartimento federale delle finanze (DFF), visto l articolo 125 dell ordinanza

Dettagli

Offerta di formazione 2014

Offerta di formazione 2014 Offerta di formazione 2014 Contenuto Prima verifica secondo la NIBT 8 Autorizzazione per elettricista di fabbrica ai sensi dell art. 13 OIBT 10 Titolari di autorizzazioni ai sensi dell art. 14 o 15 OIBT

Dettagli

Servizi per l Autopubblicazione in formato digitale Condizioni e Termini per la Prestazione dei Servizi

Servizi per l Autopubblicazione in formato digitale Condizioni e Termini per la Prestazione dei Servizi Servizi per l Autopubblicazione in formato digitale Condizioni e Termini per la Prestazione dei Servizi Nel presente documento sono elencati i termini e le condizioni che disciplinano i rapporti tra 9am,

Dettagli