Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "danilo.vaselli@opendotcom.it"

Transcript

1 Organizzazione dello studio e controllo di gestione -Introduzione - Gestione delle attività di Studio, Parcellazione e controllo della redditività del lavoro: criticità ed obiettivi di miglioramento. - Applicazione pratica di alcuni criteri della Qualità Totale: impatto sull organizzazione e sul personale, benefici attesi. - Elementi per la valutazione dei programmi di gestione dello Studio - Esempi pratici di gestione integrata dello Studio con il Gestionale di Studio prodotto da Opendotcom - Spazio al dialogo sui temi esposti.

2 Gli obiettivi della moderna organizzazione aziendale tendono a: -Ridurre i tempi impiegati in attività non direttamente remunerative - Ridurre la possibilità di errori - Acquisire i dati di redditività del lavoro in modo automatico ed in tempo reale Per conseguire questi obiettivi, nessuna organizzazione aziendale moderna medio/grande può fare a meno del supporto fornito da appositi Software di Gestione Aziendale basati su architettura Client-Server, con scambio di dati attraverso Lan o in remoto.

3 Principi universali di gestione Aziendale Sistema Qualità Totale (TQM norme UNI EN ISO 9004:2000 e 9000:2005) 1 - Orientamento al Cliente 2 Leadership 3 - Coinvolgimento del Personale 4 - Organizzazione dell azienda per Processi 5 - Disponibilità di un sistema informatico adatto alla gestione per Processi ed al controllo di gestione 6 - Miglioramento continuo 7 - Decisioni basate su dati di fatto 8 - Rapporti di reciproco beneficio con i fornitori

4 Cosa si intende per PROCESSO (con particolare riferimento allo Studio Professionale? Il PROCESSO è un flusso di attività che ha un input (incarico conferito dal cliente) ed ha un output: il profitto le attività possono essere di produzione, di parcellazione, di comunicazione esterna/interna, di controllo di gestione Input = incarico Attività di : produzione, parcellazione, comunicazione, controllo Output = profitto Le attività sono sottoposte a regole (dette anche proprietà )

5 Le regole (o proprietà) di ogni Attività: - Appartenenza ad una o più liste specifiche del tipo di pratica, in ordine logico di esecuzione - Oppure, la possibilità di essere comune a diversi tipi di pratica e quindi di essere inserita nella lista al bisogno - Univocità della denominazione nell ambito dello stesso tipo di pratica -Eventuale scadenza programmabile a data fissa - Eventuale scadenza programmabile a data mobile - Esecuzione in parallelo su molti clienti - Esecuzione in serie con altre attività per lo stesso cliente - Non fatturabilità in quanto l attività è compresa in un forfait - Fatturabilità, da sola o in aggiunta ad un forfait - La necessità di essere verificata o meno da un incaricato specifico dopo che un operatore l ha eseguita

6 Cosa si intende per PROCESSO (con particolare riferimento allo Studio Professionale? Il PROCESSO è un flusso di attività che ha un input (incarico conferito dal cliente) ed ha un output: il profitto le attività possono essere di produzione, di parcellazione, di comunicazione esterna/interna, di controllo di gestione Input = incarico Attività di : produzione, parcellazione, comunicazione, controllo Output = profitto Le attività sono sottoposte a regole (dette anche proprietà ) Le attività coinvolgono il Personale (risorse) sia dal punto di vista dei ruoli che dal punto di vista dei costi e del ricavo atteso.

7 Le regole (o proprietà) di ogni Attività: - Appartenenza ad una o più liste specifiche del tipo di pratica, in ordine logico di esecuzione - Oppure, la possibilità di essere comune a diversi tipi di pratica e quindi di essere inserita nella lista al bisogno - Univocità della denominazione nell ambito dello stesso tipo di pratica -Eventuale scadenza programmabile a data fissa - Eventuale scadenza programmabile a data mobile - Esecuzione in parallelo su molti clienti - Esecuzione in serie con altre attività per lo stesso cliente - Non fatturabilità in quanto l attività è compresa in un forfait - Fatturabilità, da sola o in aggiunta ad un forfait - La necessità di essere o meno verificata da un incaricato specifico dopo che un operatore l ha eseguita Le relazioni tra l Attività e il Personale - Il costo dell Attività in relazione al costo orario fisso dell Operatore -Il ricavo atteso dall Attività in relazione al ricavo orario atteso dell Operatore per tipologia di pratica e/o per categoria di cliente - i 3 ruoli tipici dell Attività (secondo TQM) : - l Operatore, che esegue - il Responsabile, che assegna ed è il punto di riferimento dell Operatore durante l esecuzione - il Verificatore, che giudica la qualità della prestazione dell Operatore

8 Principi universali di gestione Aziendale Sistema Qualità Totale (TQM norme UNI EN ISO 9004:2000 e 9000:2005) 1 - Orientamento al Cliente 2 Leadership 3 - Coinvolgimento del Personale 4 - Organizzazione dell azienda per Processi 5 - Disponibilità di un sistema informatico adatto alla gestione per Processi ed al controllo di gestione 6 - Miglioramento continuo 7 - Decisioni basate su dati di fatto 8 - Rapporti di reciproco beneficio con i fornitori

9 Cosa si intende per PROCESSO (con particolare riferimento allo Studio Professionale? Il PROCESSO è un flusso di attività che ha un input (incarico conferito dal cliente) ed ha un output: il profitto le attività possono essere di produzione, di parcellazione, di comunicazione esterna/interna, di controllo di gestione Input = incarico Attività di : produzione, parcellazione, comunicazione, controllo Output = profitto Le attività sono sottoposte a regole (dette anche proprietà ) Le attività coinvolgono il Personale (risorse) sia dal punto di vista dei ruoli che dal punto di vista dei costi e del ricavo atteso.

10 Controllo avanzamento Attività : è stata fatta una certa attività?

11 Controllo avanzamento pratiche: a che punto è una pratica? Attività svolte e attività da svolgere

12 Controllo redditività della gestione : quale è stata la performance di un Operatore in un determinato periodo? Un giorno un mese. un anno..

13 Controllo redditività della gestione : quanto devo fatturare una pratica? Oppure, quanto avrei dovuto fatturarla?

14 Controllo redditività della gestione : quanto costa e quanto rende un cliente con tutte le sue pratiche?

15 Controllo redditività della gestione : qual è stata la performance di Studio rispetto al Target prefissato per l anno?

16 Le regole (o proprietà) di ogni Attività: - Appartenenza ad una o più liste specifiche del tipo di pratica, in ordine logico di esecuzione - Oppure, la possibilità di essere comune a diversi tipi di pratica e quindi di essere inserita nella lista al bisogno - Univocità della denominazione nell ambito dello stesso tipo di pratica -Eventuale scadenza programmabile a data fissa - Eventuale scadenza programmabile a data mobile - Esecuzione in parallelo su molti clienti - Esecuzione in serie con altre attività per lo stesso cliente - Non fatturabilità in quanto l attività è compresa in un forfait - Fatturabilità, da sola o in aggiunta ad un forfait - La necessità di essere o meno verificata da un incaricato specifico dopo che un operatore l ha eseguita Le relazioni tra l Attività e il Personale - Il costo dell Attività in relazione al costo orario fisso dell Operatore -Il ricavo atteso dall Attività in relazione al ricavo orario atteso dell Operatore per tipologia di pratica e/o per categoria di cliente - i 3 ruoli tipici dell Attività (secondo TQM) : - l Operatore, che esegue - il Responsabile, che assegna ed è il punto di riferimento dell Operatore durante l esecuzione - il Verificatore, che giudica la qualità della prestazione dell Operatore Report Controllo di Gestione estratti dalle Attività: - R. attività effettuate/non effettuate - R. avanzamento lavori - R. performance Operatore, Pratica, Cliente - R. performance di Studio

17 Un moderno software per la gestione dei processi di Studio deve avere : Database standard dei tipi di attività e dei tipi di pratica Programmabilità completa delle Attività Lo scadenziario delle attività programmate Automatismi di fatturazione delle Prestazioni: forfettaria o come onorario specifico a compenso di un insieme di attività riferite ad una singola attività come : tariffa interna dell attività tariffa oraria esecutore onorario graduale La gestione dei Ruoli delle Persone in relazione Database standard dei tipi di attività e dei tipi di pratica, ed in relazione all incarico conferito dal Cliente La gestione del Personale (carichi di lavoro e valutazione delle prestazioni) Il controllo avanzamento pratiche Il controllo in tempo reale della redditività : tempi, costi, ricavo atteso, ricavo effettivamente fatturato per pratica per tutte le pratiche di un cliente per tutto lo Studio (controllo budget) -

18 I Gestionali dei processi aziendali ed il controllo di gestione sono molto più diffusi nelle Aziende che negli Studi Professionali. Perché? - prezzo di acquisto elevato in relazione al fatturato - difficoltà e costo elevato di personalizzazione - non percezione dell aumento della competizione e della diminuzione dei margini da qualche anno queste motivazioni non sono più valide La vera motivazione della mancata diffusione sta nella difficoltà di alimentare il software gestionale, fornendogli il DATO DI AVVENUTA ESECUZIONE DI OGNI ATTIVITA, dato indispensabile affinchè possa offrire i suoi innegabili vantaggi. Un esempio per tutti: come far sapere al software che oggi è stata fatta una sessione in studio con un cliente per una determinata pratica?

19 L impegno maggiore delle software house di settore è di rendere più automatizzata e semplice possibile la REGISTRAZIONE DELL ESECUZIONE DI UNA ATTIVITA Esistono due tipologie di gestionali per studi professionali Gestionale di Studio integrato con gestionale proprietario di contabilità - registrazione automatica dell ESECUZIONE DELL ATTIVITA del processo di produzione se è stata effettuata utilizzando il gestionale di contabilità - registrazione manuale se non è stata effettuata utilizzando il gestionale di contabilità - se la fatturazione è svolta tramite il gestionale di studio, trasferisce automaticamente nella contabilità dello Studio i dati del processo di parcellazione Gestionale di Studio indipendente dal gestionale di contabilità adottato - registrazione manuale di ogni ESECUZIONE DELL ATTIVITA - se la fatturazione è svolta tramite il gestionale di studio, il trasferimento dei dati del processo di parcellazione al gestionale di contabilità utilizzato deve essere interamente manuale o tramite un file di transizione

20 Dati di ESECUZIONE DELL ATTIVITA che il software deve conoscere Sempre Chi Per quale cliente Nell ambito di quale pratica Ha fatto che cosa Quando Il tempo dedicato all esecuzione Quando serve Lo stato dell attività: completata o ancora in lavorazione? Parametri indispensabili alla fatturazione: quantità, tempo da addebitare Addebito di spese anticipate per l esecuzione dell attività Indicizzazione di files connessi da allegare all attività Note per qualificare l attività (uso interno e/o esterno)

Organizzazione dello studio professionale e controllo di gestione

Organizzazione dello studio professionale e controllo di gestione Organizzazione dello studio professionale e controllo di gestione Relatore Danilo Vaselli incaricato OPEN Dot Com Programma Modelli di organizzazione aziendale e gestione del Modello adottato con l ausilio

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo

ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE E CONTROLLO DI GESTIONE 10 / 04 / 2012 Relatore: Dott. Alberto Manzo ORGANIZZAZIONE DELLO STUDIO PROFESSIONALE COSA VUOLE DIRE ORGANIZZARE? SI PUO ORGANIZZARE

Dettagli

Cos è la UNI EN ISO 9001?

Cos è la UNI EN ISO 9001? Cos è la UNI EN ISO 9001? Cos è la UNI EN ISO 9001? è una norma che definisce i requisiti per un sistema di gestione per la qualità. Aiuta le organizzazioni ad essere più efficaci ed efficienti, assicurando

Dettagli

Quali informazioni posso comunicare o ricevere?

Quali informazioni posso comunicare o ricevere? I n f o W E B A cosa serve InfoWEB? InfoWEB è una soluzione completamente web che, presentandosi con l aspetto di un sito internet, permette di distribuire tutte le informazioni di presenza volute, e non

Dettagli

Guida alla Certificazione ISO 9001 per Piccole Medie Imprese

Guida alla Certificazione ISO 9001 per Piccole Medie Imprese Guida alla Certificazione ISO 9001 per Piccole Medie Imprese Tutto quello che c è da sapere per non sbagliare. Guida Pratica per Imprenditori e Manager che devono affrontare il processo di certificazione

Dettagli

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO Energia Elettrica Traffico Telefonico Carburanti Gas COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO COME NASCE ELETTRAWEB è un programma interamente progettato e implementato da Uno Informatica in grado di acquisire

Dettagli

INTRODUZIONE DI UN SISTEMA DI CONTROLLO DI GESTIONE IN UNO STUDIO PROFESSIONALE: TESTIMONIANZA DI UN ESPERIENZA CONCRETA

INTRODUZIONE DI UN SISTEMA DI CONTROLLO DI GESTIONE IN UNO STUDIO PROFESSIONALE: TESTIMONIANZA DI UN ESPERIENZA CONCRETA INTRODUZIONE DI UN SISTEMA DI CONTROLLO DI GESTIONE IN UNO STUDIO PROFESSIONALE: TESTIMONIANZA DI UN ESPERIENZA CONCRETA Dott. Marco Pezzetta Studio associato Molaro-Pezzetta-Romanelli-Del Fabbro Dottori

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEL CONTROLLO DI GESTIONE

REGOLAMENTO INTERNO DEL CONTROLLO DI GESTIONE COMUNE DI CORMANO PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO INTERNO DEL CONTROLLO DI GESTIONE (approvato con deliberazione C.C. n. 58 del 01/12/2003) 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 AMBITO DI

Dettagli

Ti consente di ricevere velocemente tutte le informazioni inviate dal personale, in maniera assolutamente puntuale, controllata ed organizzata.

Ti consente di ricevere velocemente tutte le informazioni inviate dal personale, in maniera assolutamente puntuale, controllata ed organizzata. Sommario A cosa serve InfoWEB?... 3 Quali informazioni posso comunicare o ricevere?... 3 Cosa significa visualizzare le informazioni in maniera differenziata in base al livello dell utente?... 4 Cosa significa

Dettagli

LEX-ARC STUDIO 3.60.1 : MIGLIORAMENTI E NUOVE FUNZIONALITA

LEX-ARC STUDIO 3.60.1 : MIGLIORAMENTI E NUOVE FUNZIONALITA LEX-ARC STUDIO 3.60.1: IL SOFTWARE GESTIONALE PER AVVOCATI, STUDI, ENTI E UFFICI LEGALI Un professionista del mondo legale, per gestire efficacemente le sue attività, necessita di rapidità nell accesso

Dettagli

Allegato alla Delib.G.R. n. 39/11 del 5.8.2015 PREMESSA

Allegato alla Delib.G.R. n. 39/11 del 5.8.2015 PREMESSA Allegato alla Delib.G.R. n. 39/11 del 5.8.2015 PREMESSA La deliberazione della Giunta regionale n. 39/17 del 10.10.2014 fornisce indirizzi in materia di programmazione, gestione e controllo delle società

Dettagli

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido Starter Package è una versione realizzata su misura per le Piccole Imprese, che garantisce una implementazione più rapida ad un prezzo ridotto. E ideale per le aziende che cercano ben più di un semplice

Dettagli

TARGET DOCUVISION DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE

TARGET DOCUVISION DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE 0 SOMMARIO TARGET DOCUVISION 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE 4 CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEI MODULI 5 LOGICA OPERATIVA MODULO DOCUVISION 6 LOGICA OPERATIVA DELLE FUNZIONALITA WORKFLOW 7 GESTIONE DOCUMENTI

Dettagli

La problematica. La nostra proposta

La problematica. La nostra proposta Value proposition La problematica La gestione del parco mezzi aziendali (tipicamente parco auto) in noleggio/leasing è una problematica sempre più importante per tutte le aziende che hanno un numero elevato

Dettagli

Fatturazione Elettronica PA Specifiche del Servizio

Fatturazione Elettronica PA Specifiche del Servizio Fatturazione Elettronica PA Specifiche del Servizio Andrea Di Ceglie 25/09/2014 Premessa Data la complessità del processo e la necessità di eseguirlo tramite procedure e canali informatici, il legislatore

Dettagli

nexite s.n.c. via nicolò copernico, 2b 31013 cittadella pd - t. 049.9330290 f. 049.9334119 info@nexite.it

nexite s.n.c. via nicolò copernico, 2b 31013 cittadella pd - t. 049.9330290 f. 049.9334119 info@nexite.it Cos è CRMevo HDA È il modulo di CRMevo dedicato alla gestione delle assistenze, ticket e manutenzioni, estendendo le funzionalità del gestionale METODO. A cosa serve CRMevo HDA Visionare lo stato dei clienti

Dettagli

TARGET DEL PRODOTTO DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE

TARGET DEL PRODOTTO DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE PRESENTAZIONE 2 TARGET DEL PRODOTTO CHE COSA E Docuvision Workflow Digitale è uno strumento studiato per: la gestione elettronica dei documenti, acquisiti trami- te scanner, clipboard o file (disco, supporto

Dettagli

I sistemi di controllo di gestione. Nicola Castellano

I sistemi di controllo di gestione. Nicola Castellano I sistemi di controllo di gestione Nicola Castellano 1 Controllo di gestione e contabilità analitica Sommario: Controllo di gestione Definizione Il sistema di controllo Struttura organizzativa Processo

Dettagli

Il gestionale per le aziende in movimento

Il gestionale per le aziende in movimento 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 3 6 9 12 15 18 21 24 27 30 4 8 12 16 20 24 28 32 36 40 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 6 12 18 24 30 36 42 48 54 60 7 14 21 28 35 42 49 56 63 70 8 16 24 32 40

Dettagli

IL SOFTWARE PER LA GESTIONE DEI CORSI

IL SOFTWARE PER LA GESTIONE DEI CORSI IL SOFTWARE PER LA GESTIONE DEI CORSI Siamo un team di professionisti che hanno maturato nel tempo specifiche competenze che vanno dalla consulenza qualificata alla progettazione e realizzazione "chiavi

Dettagli

Qualità è il grado in cui un insieme di caratteristiche intrinseche soddisfa i requisiti (UNI EN ISO 9000:2005)

Qualità è il grado in cui un insieme di caratteristiche intrinseche soddisfa i requisiti (UNI EN ISO 9000:2005) La Qualità secondo ISO Qualità è l insieme delle proprietà e delle caratteristiche di un prodotto o di un servizio che conferiscono ad esso la capacità di soddisfare esigenze espresse o implicite (UNI

Dettagli

PROTOCOLLO INFORMATICO. Soluzioni gestionali integrate per la Pubblica Amministrazione Architettura client/server

PROTOCOLLO INFORMATICO. Soluzioni gestionali integrate per la Pubblica Amministrazione Architettura client/server Soluzioni gestionali integrate per la Pubblica Amministrazione Architettura client/server PROTOCOLLO INFORMATICO Acquisizione Massiva Documenti Manuale Utente Protocollo Informatico 1/9 INDICE 1 INTRODUZIONE

Dettagli

Sistema di individuazione, pesatura, conferimento incarico e valutazione posizioni organizzative

Sistema di individuazione, pesatura, conferimento incarico e valutazione posizioni organizzative ALLEGATO 1 Reg. Performance Sistema di individuazione, pesatura, conferimento incarico e valutazione posizioni organizzative I. CRITERI DI INDIVIDUAZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Riferimenti: Artt.

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Anagrafe delle Prestazioni Manuale utente (front office) Acronimi e abbreviazioni usati nel Documento: D.F.P.: P.A.: Pubblica Amministrazione R.P.C.: Responsabile del Procedimento dei Consulenti/Collaboratori

Dettagli

La Guida per l Organizzazione degli Studi professionali

La Guida per l Organizzazione degli Studi professionali La Guida per l Organizzazione degli Studi professionali Gianfranco Barbieri Senior Partner di Barbieri & Associati Dottori Commercialisti Presidente dell Associazione Culturale Economia e Finanza gianfranco.barbieri@barbierieassociati.it

Dettagli

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu CHI SIAMO Carmaconsulting nasce dall intuizione dei soci fondatori di offrire

Dettagli

LA NUOVA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 PER L ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DELLO STUDIO COMMERCIALE

LA NUOVA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 PER L ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DELLO STUDIO COMMERCIALE LA NUOVA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 PER L ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DELLO STUDIO COMMERCIALE Dott. Giuseppe Graffi Brunoro Dottore Commercialista in Udine Partner Studio Ardito, Corciulo, Graffi Pubblicazione

Dettagli

La norma ISO 50001 per il risparmio energetico delle aziende

La norma ISO 50001 per il risparmio energetico delle aziende La norma ISO 50001 per il risparmio energetico delle aziende La norma UNI CEI EN ISO 50001:2011 Sistemi di gestione dell energia Requisiti e linee guida per l uso è la versione ufficiale italiana della

Dettagli

A cura di Giorgio Mezzasalma

A cura di Giorgio Mezzasalma GUIDA METODOLOGICA PER IL MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DEL PIANO DI COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE FSE P.O.R. 2007-2013 E DEI RELATIVI PIANI OPERATIVI DI COMUNICAZIONE ANNUALI A cura di Giorgio Mezzasalma

Dettagli

Controlli interni. Controlli successivi all adozione dell atto Ex art.147 bis del TUEL. Modalità applicative e tecniche di campionamento

Controlli interni. Controlli successivi all adozione dell atto Ex art.147 bis del TUEL. Modalità applicative e tecniche di campionamento Controlli interni Controlli successivi all adozione dell atto Ex art.147 bis del TUEL Modalità applicative e tecniche di campionamento Allegato alla determinazione dirigenziale n. 399 del 25/06/2013 1

Dettagli

MODI NUOVI UNIVERSITY

MODI NUOVI UNIVERSITY in collaborazione con MODI NUOVI UNIVERSITY l università degli installatori ANNO 2007 MODI NUOVI UNIVERSITY La Modi Nuovi S.a.s., dopo un ventennio di attività, ha raggiunto la leadership nella produzione

Dettagli

Sistema di gestione per la qualità

Sistema di gestione per la qualità Revisione 04 Pag. 1 di 10 INDICE 1 OBIETTIVO... 2 2 CAMPO DI APPLICAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ... 2 3 PRINCIPI E STRUTTURA DEL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ E PER L ACCREDITAMENTO...

Dettagli

Resource Management. Cicom s.r.l.

Resource Management. Cicom s.r.l. Resource Management Cicom s.r.l. Resource Management Resource Management è un insieme innovativo e flessibile di applicazioni software che consentono all azienda di implementare la propria visione strategica

Dettagli

Obiettivi conoscitivi

Obiettivi conoscitivi Corso di International Accounting Università degli Studi di Parma - Facoltà di Economia (Modulo 1 e Modulo 2) LAMIB Strumenti avanzati di management accounting. Profili internazionali. Anno Accademico

Dettagli

Capitolo quindici. Produzione globale, outsourcing e logistica. Caso di apertura

Capitolo quindici. Produzione globale, outsourcing e logistica. Caso di apertura EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo quindici Produzione globale, outsourcing e logistica Caso di apertura 15-3 Quando ha introdotto la console video-ludica X-Box, Microsoft dovette decidere se produrre

Dettagli

STUDIO Il gestionale degli studi professionali.

STUDIO Il gestionale degli studi professionali. STUDIO Il gestionale degli studi professionali. STUDIO GESTIONE ATTIVITÀ PROFESSIONALI STUDIO è la soluzione gestionale appositamente realizzata per gli studi professionali e le società di servizi, con

Dettagli

Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica

Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica In collaborazione con Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica Relatore: ing. M. Capuana Taomina,

Dettagli

Pannelli per Gestione Avanzata Ordini

Pannelli per Gestione Avanzata Ordini Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini pag.1 Software personalizzato Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini pag.2 Gestione

Dettagli

26/10/2010. I processi di finanziamento. Processi di finanziamento. Processi di gestione monetaria. FABBISOGNO di mezzi finanziari

26/10/2010. I processi di finanziamento. Processi di finanziamento. Processi di gestione monetaria. FABBISOGNO di mezzi finanziari 1. Pianificazione finanziaria: fabbisogno e fonti di finanziam. Processi di finanziamento 4. Rimborso dei finanziamenti I processi di finanziamento Processi economici di produzione 2. Acquisizione dei

Dettagli

Regolamento per il conferimento di incarichi professionali e di collaborazione coordinata e continuativa

Regolamento per il conferimento di incarichi professionali e di collaborazione coordinata e continuativa Regolamento per il conferimento di incarichi professionali e di collaborazione coordinata e continuativa Art. 1 (Oggetto del Regolamento) Il presente regolamento disciplina i criteri e le modalità per

Dettagli

Convegno "LE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE IN ITALIA: ANALISI E PROSPETTIVE"

Convegno LE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE IN ITALIA: ANALISI E PROSPETTIVE Convegno "LE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE IN ITALIA: ANALISI E PROSPETTIVE" Alcune riflessioni sul tema della diffusione dell'ict nelle imprese Guido Mario Rey Facoltà di Economia

Dettagli

Produrre in sicurezza e nel rispetto dell ambiente

Produrre in sicurezza e nel rispetto dell ambiente Produrre in sicurezza e nel rispetto dell ambiente ISO 14001 e OHSAS 18001 nuovi traguardi per una raffineria ogni giorno più compatibile, innovativa, responsabile api raffineria di ancona S.p.A. DUE TRAGUARDI

Dettagli

Software per la Gestione Integrata degli Uffici Legali

Software per la Gestione Integrata degli Uffici Legali Software per la Gestione Integrata degli Uffici Legali Premessa EQUALex, software per la Gestione Integrata di Uffici Legali nasce dall'incontro tra un'importante Compagnia Assicurativa internazionale

Dettagli

IL SISTEMA DI DELEGHE E PROCURE una tutela per la società e i suoi amministratori. Milano 18 novembre 2014. A cura di: Luca Ghisletti

IL SISTEMA DI DELEGHE E PROCURE una tutela per la società e i suoi amministratori. Milano 18 novembre 2014. A cura di: Luca Ghisletti IL SISTEMA DI DELEGHE E PROCURE una tutela per la società e i suoi amministratori Milano 18 novembre 2014 A cura di: Luca Ghisletti Compliance Aziendale Compliance è la conformità delle attività aziendali

Dettagli

>> una dichiarazione... e non ci siamo più lasciati

Dettagli

Indicazioni operative per la predisposizione della proposta di budget per l anno 2010.

Indicazioni operative per la predisposizione della proposta di budget per l anno 2010. 1 OGGETTO PREDISPOSIZIONE DEL BUDGET QUESITO (posto in data 3 marzo 2010) Indicazioni operative per la predisposizione della proposta di budget per l anno 2010. RISPOSTA (inviata in data 5 marzo 2010)

Dettagli

Norme per l organizzazione - ISO serie 9000

Norme per l organizzazione - ISO serie 9000 Norme per l organizzazione - ISO serie 9000 Le norme cosiddette organizzative definiscono le caratteristiche ed i requisiti che sono stati definiti come necessari e qualificanti per le organizzazioni al

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 INDICE IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Requisiti generali Responsabilità Struttura del sistema documentale e requisiti relativi alla documentazione Struttura dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI Approvato con Delibera dell Amministratore Unico n 164 del

Dettagli

Organizzazione, marketing interno e cultura del servizio

Organizzazione, marketing interno e cultura del servizio Organizzazione, marketing interno e cultura del servizio Principi organizzativi La piramide rovesciata Il marketing interno La cultura del servizio Roberta Bocconcelli a.a. 2011/2012 DESP Dipartimento

Dettagli

Sistema di Gestione per la Qualità

Sistema di Gestione per la Qualità Pagina 1 di 8 Manuale Qualità Sistema di Gestione per la Qualità INDICE DELLE EDIZIONI.REVISIONI N DATA DESCRIZIONE Paragraf i variati Pagine variate 1.0 14.03.2003 Prima emissione Tutti Tutte ELABORAZIONE

Dettagli

L a p i p at a taf a or o ma a p e p r e ga g r a an a t n ire e l ef e fici c en e za za e n e e n r e ge g t e ica Powered By

L a p i p at a taf a or o ma a p e p r e ga g r a an a t n ire e l ef e fici c en e za za e n e e n r e ge g t e ica Powered By La piattaforma per garantire l efficienza energetica Powered By L efficienza energetica come nuovo punto di forza Secondo la norma ISO EN 50001, l efficienza energetica rappresenta il modo per ottimizzare

Dettagli

C è aria di cambiamento nel mondo dell assistenza sanitaria integrativa!

C è aria di cambiamento nel mondo dell assistenza sanitaria integrativa! C è aria di cambiamento nel mondo dell assistenza sanitaria integrativa! EC CONSULTING Via A. Grandi, 21 20090 Vimodrone (MI) TEL.: 02.27408094 FAX: 02.27409150 e-mail info@ecconsulting.it web www.ecconsulting.it

Dettagli

: L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI

: L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI Titolo Area : L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI (5 Moduli formativi della durata di 8 Ore cadauno. Percorso formativo completo pari a 40 Ore sui temi concernenti il

Dettagli

Acquisizione ed Elaborazione dei Dati per un Efficace Controllo di Gestione. Fabio Roncarati

Acquisizione ed Elaborazione dei Dati per un Efficace Controllo di Gestione. Fabio Roncarati 24 Settembre 2009 GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE CONTROLLO DI GESTIONE E QUALITÀ Acquisizione ed Elaborazione dei Dati per un Efficace Controllo di Gestione Fabio Roncarati 24 Settembre 2009 GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE

Dettagli

Università degli Studi di Macerata UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE EFFICIENTE E SOSTENIBILE SOTTO IL PROFILO ARCHIVISTICO

Università degli Studi di Macerata UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE EFFICIENTE E SOSTENIBILE SOTTO IL PROFILO ARCHIVISTICO Università degli Studi di Macerata UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIGITALE EFFICIENTE E SOSTENIBILE SOTTO IL PROFILO ARCHIVISTICO Prof. Stefano Pigliapoco L Amministrazione Pubblica digitale La

Dettagli

La soluzione integrata per gestire tutte le problematiche di Gestione dello Studio

La soluzione integrata per gestire tutte le problematiche di Gestione dello Studio La soluzione integrata per gestire tutte le problematiche di Gestione dello Studio I vantaggi del software Finalmente una soluzione integrata per tutte le problematiche di Gestione dello Studio Controllo,

Dettagli

Brochure informativa del prodotto

Brochure informativa del prodotto Versione 1.0 Brochure informativa del prodotto Ipweb s.r.l. --- G.A.R.I. WEB: Brochure informativa del prodotto 1 Le informazioni contenute nel presente documento possono essere soggette a modifiche senza

Dettagli

Associazione Intercomunale per Esercizio Sociale Consorzio per i Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA E GESTIONE PATRIMONIALE

Associazione Intercomunale per Esercizio Sociale Consorzio per i Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA E GESTIONE PATRIMONIALE Associazione Intercomunale per Esercizio Sociale Consorzio per i Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA E GESTIONE PATRIMONIALE SOMMARIO Art. 1 - Principi generali Pag. 3 Art. 2 - Esercizi Pag.

Dettagli

Intranet-Internet: una soluzione innovativa per la gestione dellõassistenza tecnica nelle societˆ di servizi

Intranet-Internet: una soluzione innovativa per la gestione dellõassistenza tecnica nelle societˆ di servizi Intranet-Internet: una soluzione innovativa per la gestione dellõassistenza tecnica nelle societˆ di servizi Anna Bortoluzzi Quota Sette srl - Studio di ingegneria della Qualitˆ Ermanno De Chino Amministratore

Dettagli

Disciplinare del Controllo di gestione

Disciplinare del Controllo di gestione Disciplinare del Controllo di gestione INDICE CAPO I - PRINCIPI E FINALITA ART. 1 Oggetto del Disciplinare pag. 3 ART. 2 Il controllo di gestione pag. 3 CAPO II - CONTABILITA ANALITICA ART. 3- Organizzazione

Dettagli

2G, l evoluzione della piattaforma Team nel Web 2.0 Roma, 7 dicembre 2011. Andrea Carnevali R&D Director GESINF S.r.l.

2G, l evoluzione della piattaforma Team nel Web 2.0 Roma, 7 dicembre 2011. Andrea Carnevali R&D Director GESINF S.r.l. 2G, l evoluzione della piattaforma Team nel Web 2.0 Roma, 7 dicembre 2011 Andrea Carnevali R&D Director GESINF S.r.l. Il progetto 2G è il nome della piattaforma che consentirà l evoluzione tecnologica

Dettagli

IL CASO DELL AZIENDA. www.softwarebusiness.it

IL CASO DELL AZIENDA. www.softwarebusiness.it LA SOLUZIONE SAP NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE IL CASO DELL AZIENDA Perché SAP Contare su un sistema che ci consente di valutare le performance di ogni elemento del nostro listino è una leva strategica

Dettagli

Gestione dei Documenti del Ciclo Passivo. Intelligent Capture & Exchange

Gestione dei Documenti del Ciclo Passivo. Intelligent Capture & Exchange Gestione dei Documenti del Ciclo Passivo Intelligent Capture & Exchange Agenda Intelligent Capture & Exchange Le possibili soluzioni La gestione dei documenti del ciclo passivo Semplificazione Amministrativa

Dettagli

Guida al colloquio d esame

Guida al colloquio d esame Guida al colloquio d esame Allegato A3 Requisiti e disposizioni per le candidate e i candidati così come indicatori e criteri per la valutazione dell esame orale: colloquio d esame (guida al colloquio

Dettagli

POLITICA DELLA QUALITA DELL AMBIENTE E DELLA SICUREZZA ALIMENTARE

POLITICA DELLA QUALITA DELL AMBIENTE E DELLA SICUREZZA ALIMENTARE POLITICA DELLA QUALITA DELL AMBIENTE E DELLA SICUREZZA ALIMENTARE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE Questo documento descrive le responsabilità della Direzione. Responsabilità che si esplicano nel comunicare

Dettagli

CORAN: Controllo Online Risultati ANalisi

CORAN: Controllo Online Risultati ANalisi CORAN: Controllo Online Risultati ANalisi L Istituto ha sviluppato e messo a disposizione della propria utenza un servizio di consultazione dei dati di prova dal WEB attraverso un applicativo denominato

Dettagli

GESTIONE DELLA FORMAZIONE E

GESTIONE DELLA FORMAZIONE E 08/02/2011 Pag. 1 di 7 GESTIONE DELLA FORMAZIONE E DELL ADDESTRAMENTO DEL PERSONALE 1. SCOPO... 2 2. APPLICABILITÀ... 2 3. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 3.1. Norme... 2 3.2. Moduli / Istruzioni... 2 4.

Dettagli

Daywork è il nome della piattaforma proposta da Dún Soluzioni Informatiche a supporto dei sistemi di Programmazione e Controllo di Gestione

Daywork è il nome della piattaforma proposta da Dún Soluzioni Informatiche a supporto dei sistemi di Programmazione e Controllo di Gestione Daywork Daywork è il nome della piattaforma proposta da Dún Soluzioni Informatiche a supporto dei sistemi di Programmazione e Controllo di Gestione FPI Variance SPI Budget Manager Cost Il software si compone

Dettagli

REGOLAMENTO. Attività Funzione Responsabile Firma. Amministratore Unico: Antonio MALLAMO. Modifiche. ASTRAL SpA Azienda Strade Lazio

REGOLAMENTO. Attività Funzione Responsabile Firma. Amministratore Unico: Antonio MALLAMO. Modifiche. ASTRAL SpA Azienda Strade Lazio Attività Funzione Responsabile Firma Redazione Verifica Approvazione Area Personale e Organizzazione Direttore Generale: Daniele LUCCI Amministratore Unico: Antonio MALLAMO Daniele Lucci Daniele Lucci

Dettagli

I Sistemi Gestione Energia e il ruolo dell energy manager

I Sistemi Gestione Energia e il ruolo dell energy manager I Sistemi Gestione Energia e il ruolo dell energy manager Valentina Bini, FIRE 27 marzo, Napoli 1 Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia è un associazione tecnico-scientifica

Dettagli

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Enterprise e Orgware NOTE

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Enterprise e Orgware NOTE I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI Baan IV IV - Enterprise e Orgware Strumento Enterprise (Azienda) Sistema Informativo Aziendale (EIS Enterprise Information System) Indicatori di Rendimento (PI - Performance

Dettagli

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE Non c è mai una seconda occasione per dare una prima impressione 1. Lo scenario Oggi mantenere le proprie posizioni o aumentare le quote di mercato

Dettagli

Sales & Catering. Con Sales Force Automation e Gestione Eventi. Meno tempo al computer Più tempo per i vostri ospiti

Sales & Catering. Con Sales Force Automation e Gestione Eventi. Meno tempo al computer Più tempo per i vostri ospiti Sales & Catering Con Sales Force Automation e Gestione Eventi Meno tempo al computer Più tempo per i vostri ospiti Presentiamo OPERA Sales & Catering, il primo sistema che incorpora strumenti non tradizionali

Dettagli

IL CASO DELL AZIENDA. Perché SAP. www.softwarebusiness.it

IL CASO DELL AZIENDA. Perché SAP. www.softwarebusiness.it LA SOLUZIONE SAP FOR PROFESSIONAL SERVICES IL CASO DELL AZIENDA Perché SAP Grazie a SAP siamo riusciti a pianificare meglio e ad ottenere tempestive informazioni su tempi e costi delle nostre commesse.

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ E IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ E IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ E IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA CITTA DI ORBASSANO PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA ANNI 2012 2014 Indice Premessa pag. 3 1. Riferimenti normativi pag. 3 2. Finalità del Programma pag. 3 3 Il sito istituzionale del

Dettagli

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Il corso è progettato e strutturato per offrire la possibilità di aggiornare le competenze dell imprenditore

Dettagli

Azienda. GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE centri di costo, commesse, cantieri, ecc.

Azienda. GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE centri di costo, commesse, cantieri, ecc. per le umane risorse un universo un universo di Azienda di universo un di PAGHE E STIPENDI GESTIONE PRESENZE E ASSENZE GESTIONE NOTE SPESE E TRASFERTE GESTIONE RISORSE UMANE BUDGET DEL PERSONALE umane

Dettagli

L E-LEARNING ENTRA NELLA PA : IL CASO ARPA PUGLIA

L E-LEARNING ENTRA NELLA PA : IL CASO ARPA PUGLIA Luigi Barberini Studiodelta S.r.l. Bari /Italia l.barberini@studiodelta.it FULL PAPER Obiettivo principale del progetto è stato la formazione informatica di base per un numero di circa 0 dipendenti dell

Dettagli

La soluzione che pianifica, gestisce e rendiconta in tempo reale la nostra attività di servizio

La soluzione che pianifica, gestisce e rendiconta in tempo reale la nostra attività di servizio Picture Credit SAP. Used with permission. La soluzione che pianifica, gestisce e rendiconta in tempo reale la nostra attività di servizio Partner Nome dell azienda CISA Service Srl Settore Vendita installazione

Dettagli

Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro

Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro BS-OHSAS 18001 British Standard - Occupational Health and Safety Assessment Series UNI INAIL Dott. Ing.. Claudio Nini Riferimenti Normativi OHSAS 18001; Sistemi

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ZANZI ROBERTA Data di nascita 07/01/1968

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ZANZI ROBERTA Data di nascita 07/01/1968 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ZANZI ROBERTA Data di nascita 07/01/1968 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DELLA PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA Dirigente

Dettagli

Guida alla compilazione e all invio della domanda

Guida alla compilazione e all invio della domanda Guida alla compilazione e all invio della domanda AVVISO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DA AMMETTERE AL FINANZIAMENTO DEL FONDO ROTATIVO PER LO SVILUPPO DELLE PMI Campane Misura Artigianato P.O. FESR Campania

Dettagli

JACK IL PROGRAMMA GESTIONALE CHE FACILITA IL LAVORO AZIENDALE

JACK IL PROGRAMMA GESTIONALE CHE FACILITA IL LAVORO AZIENDALE JACK IL PROGRAMMA GESTIONALE CHE FACILITA IL LAVORO AZIENDALE Caratteristiche Modulare e facilmente integrabile, il gestionali Jack è lo strumento indispensabile per risolvere con semplicità e immediatezza

Dettagli

Review del sistema Masterlegal La soluzione integrata e modulare per la gestione dei Crediti a Legale

Review del sistema Masterlegal La soluzione integrata e modulare per la gestione dei Crediti a Legale Hermes Informatica Applicazioni per il Credito e Call Center Solutions Review del sistema Masterlegal La soluzione integrata e modulare per la gestione dei Crediti a Legale 1 Contenuti Cosa è Masterlegal

Dettagli

GOW GESTIONE ORDINI WEB

GOW GESTIONE ORDINI WEB OW GOW GESTIONE ORDINI WEB OWUn'azienda moderna necessita di strumenti informatici efficienti ed efficaci, in GESTIONE CLIENTI, ORDINI E STATISTICHE TRAMITE BROWSER WEB grado di fornire architetture informative

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO PER IL CONTROLLO DI GESTIONE

SISTEMA INFORMATIVO PER IL CONTROLLO DI GESTIONE SISTEMA INFORMATIVO PER IL CONTROLLO DI GESTIONE Elementi distintivi QUALITÀ, EFFICIENZA, FLESSIBILITÀ, INNOVATIVITÀ sono gli elementi distintivi dei sistemi informativi-gestionali KeQualità sviluppati

Dettagli

Bureau Veritas. 23 gennaio 2003. Maurizio Giangreco (Team Leader Qualità) For the benefit of business and people

Bureau Veritas. 23 gennaio 2003. Maurizio Giangreco (Team Leader Qualità) For the benefit of business and people For the benefit of business and people Bureau Veritas 23 gennaio 2003 Maurizio Giangreco (Team Leader Qualità) SOMMARIO La valutazione della soddisfazione dei clienti nelle amministrazioni comunali attraverso

Dettagli

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO ARTICOLAZIONE DEL DIPARTIMENTO Il Dipartimento Informativo e Tecnologico è composto dalle seguenti Strutture Complesse, Settori ed Uffici : Struttura Complessa Sistema

Dettagli

RiscoComuni 3T. (Time To Tares) Postetributi. Caratteristiche del servizio 17/04/2013

RiscoComuni 3T. (Time To Tares) Postetributi. Caratteristiche del servizio 17/04/2013 RiscoComuni 3T (Time To Tares) Caratteristiche del servizio 17/04/2013 Postetributi Contesto di riferimento La normativa 2 Con l art. 10 comma 2 del Decreto Legge n 35 del 8/4/2013, il Consiglio dei Ministri,

Dettagli

DEMATERIAZIZZAZIONE DEI DOCUMENTI CARTACEI

DEMATERIAZIZZAZIONE DEI DOCUMENTI CARTACEI DEMATERIAZIZZAZIONE DEI DOCUMENTI CARTACEI GEDPASS GEDSCAN GEDFLOW ciclo passivo Non tutti i documenti nascono in formato elettronico. Per poter beneficiare dei vantaggi della Gestione Elettronica Documentale

Dettagli

Equitalia spa Equitalia è una società per azioni, a totale capitale pubblico (51% Agenzia delle entrate, 49% Inps), incaricata dell attività di riscossione nazionale dei tributi. Il suo fine è di contribuire

Dettagli

SERVIZI ALLA PERSONA THIENE ROMA PARMA CUNEO BARI TRENTO SASSARI UK POLAND CROATIA TURKEY

SERVIZI ALLA PERSONA THIENE ROMA PARMA CUNEO BARI TRENTO SASSARI UK POLAND CROATIA TURKEY SERVIZI ALLA PERSONA THIENE ROMA PARMA CUNEO BARI TRENTO SASSARI UK POLAND CROATIA TURKEY PRESENTAZIONE SERVIZI ALLA PERSONA Il nostro servizio è nell'impostare le attività dei nostri clienti in modo tale

Dettagli

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI La qualità organizzativa passa attraverso la qualità delle persone 1. Le ragioni del corso Nella situazione attuale, assume una rilevanza sempre maggiore la capacità

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI SOMMARIO INTRODUZIONE. 1. PRINCIPI GENERALI 2. REGOLE GENERALI

Dettagli

ICT e strategie. L influenza delle ICT sulla strategia

ICT e strategie. L influenza delle ICT sulla strategia ICT e strategie Information Systems Design L influenza delle ICT sulla strategia 1. Miglioramento dei processi decisionali strategici e di pianificazione e controllo 2. Strumento per perseguire la strategia

Dettagli

Pietro Antonietti consulente del lavoro

Pietro Antonietti consulente del lavoro Pietro Antonietti consulente del lavoro Firenze 18 maggio 2011 1 La storia Lo studio è nato nel gennaio 1980 a Novara. L'idea di intraprendere questa attività è maturata dalla parziale insoddisfazione,

Dettagli

1. Definizione di budget e collocazione nel processo di programmazione e controllo

1. Definizione di budget e collocazione nel processo di programmazione e controllo 21 Capitolo II Il budget 1. Definizione di budget e collocazione nel processo di programmazione e controllo Il budget - e' un programma delle operazioni di gestione da compiere in un anno, finalizzato

Dettagli

Percorso Formativo. indirizzo. M a r k e t i n g. E - C o m m e r c e

Percorso Formativo. indirizzo. M a r k e t i n g. E - C o m m e r c e Percorso Formativo Tecnici della Gestione Aziendale indirizzo M a r k e t i n g and E - C o m m e r c e DESCRIZIONE DELL INDIRIZZO L'Istituto forma Tecnici della Gestione Aziendale, dotati di conoscenze

Dettagli