2 a EDIZIONE. di un evento di grande successo: 21 Relatori 12 Case Study

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2 a EDIZIONE. di un evento di grande successo: 21 Relatori 12 Case Study"

Transcript

1 2 a EDIZIONE di un evento di grande successo: 21 Relatori 12 Case Study Relatori di alto livello e notevole esperienza Merchant Banking - Impresa & Finanza, Banca Popolare Friuladria - Partecipante alla scorsa edizione, gen. 08 Il private equity piace agli investitori italiani: la raccolta del 2008 ha superato nel primo semestre i 2 miliardi di euro, raggiungendo una soglia di 150 operazioni (Fonte: Aifi, settembre 2008) Con il prezioso contributo di Anna Gervasoni Direttore Generale Aifi Docente LIUC - Università Carlo Cattaneo Roberto Del Giudice Responsabile Private Equity Monitor - PEM LIUC - Università Carlo Cattaneo Elena Goos Italy & Continental Europe Primary Markets Borsa Italiana Marco De Benedetti Managing Director The Carlyle Group Emanuele Cairo Managing Director e Membro del comitato di investimento dei fondi pan-europei gestiti da BPE Barclays Private Equity Marco Fumagalli e 3i Marco Pinciroli Innogest Sgr Antonio Corbani ABN AMRO Capital Enrico Duranti BCC Private Equity SGRpa Alberto Franzone Consigliere Delegato Management & Capitali Gian Maurizio Agenziano Mid Industry Capital Paolo Mariani Ver Capital Sgr Alessandro Falconi Head of European Institutional Sales IBS Securities Limited Lorenzo Parrini Deloitte Financial Advisory Services S.p.A. Stefano Valerio D Urso Gatti & Associati Studio Legale Paolo Ludovici Studio Maisto e Associati Domenico Fanuele Shearman & Sterling Come investire oggi in Italia: opportunità (e rischi) del mercato e case study di successo 28 e 29 Gennaio Milano, Starhotel Ritz Un momento indispensabile di confronto per aggiornarsi su: Processo di valutazione e due diligence delle portfolio company Problematiche organizzative e di corporate governance della target Operazioni di buyout, venture capital e turnaround Incentivazione ai manager Rapporto private equity e Istituti di Credito Investment company, SPAC e fondi di mezzanino Modifiche Art del codice civile Profili fiscali dell acquisition finance Opportunità di investimento Exit strategy e ruolo di Borsa Italiana nell attività di Private Equity Workshop post-convegno Investire nelle imprese in crisi: situazione attuale e prospettive del turnaround a cura di Luca Annibaletti,, Ernst & Young Financial Business Advisors 30 Gennaio 2009 Matteo Carlotti Argos Soditic Italia Eugenio Romita Di Tanno e Associati Studio Legale Tributario Media : Sponsor Mauro Roversi Ambienta Sgr Andrea Canale AD ALTER EXE Piemonte In collaborazione con: Carlo Mammola Managing Argan Capital Maurizio Belli AD ALTER EXE Srl Informazioni e iscrizioni: tel. 02/ fax 02/

2 Milano, Ottobre 2008 Gentile Dottoressa / Egregio Dottore, il private equity in Italia si sta rivelando una risposta efficace alla crisi di liquidità e alla crescita delle piccole e medie imprese; contribuisce al rafforzamento manageriale e accompagna il ricambio generazionale. Un numero sempre maggiore di imprenditori cerca nuove strade di sviluppo e vede con favore l ingresso di fondi di private equity, in quanto, tra l altro, favoriscono l accesso ai mercati di Borsa e supportano l azienda nel processo di internazionalizzazione. Non solo: negli ultimi cinque anni il private equity si sta diffondendo anche tra i principali gruppi bancari, i quali dedicano sempre più risorse a questa forma di investimento, creando risultati interessanti e coerenti con il profilo di rischio. Il convegno di Istituto Internazionale di Ricerca mira a coinvolgere i principali player del settore, illustra il processo di acquisizione, la gestione del portafoglio post-acquisizione, la definizione delle exit strategy, tra cui l identificazione di potenziali compratori. Nello specifico, l iniziativa prevede la collaborazione del Private Equity Monitor (PEM), nonché la partecipazione di Borsa Italiana, di Aifi e la presenza di Relatori provenienti da: The Carlyle Group Barclays Private Equity 3i Innogest Sgr BCC Private Equity SGRpa ABN AMRO Capital Argos Soditic Italia Ambienta Sgr Argan Capital Management & Capitali Mid Industry Capital Ver Capital Sgr IBS Securities Limited Deloitte Financial Advisory Services S.p.A. Studio Maisto e Associati Shearman & Sterling D Urso Gatti & Associati Studio Legale Di Tanno e Associati Studio Legale Tributario Alter Exe Un occasione unica di approfondimento in merito a tematiche di estrema attualità nel panorama del private equity: Affrontare il processo di valutazione e due diligence dell impresa target Fronteggiare le problematiche organizzative e di corporate governance delle portfolio company Gestire fiscalmente l acquisition finance Valutare l opportunità di un Leveraged Buyout Creare valore nelle operazioni di Turnaround Analizzare le diverse modalità di disinvestimento Stabilire le diverse opportunità di collocamento offerte dai mercati di Borsa Italiana Selezionare e sostenere le giovani imprese più promettenti: definire le principali aspettative in merito alle operazioni di venture capital Comprendere le principali differenze tra gli investimenti di Private Equity svolti da una banca, un fondo chiuso, un fondo indipendente o un fondo estero Prendere in esame case study di diverse industy, dalla moda all ambiente Incentivare il management con modalità che differiscono dalle stock options Recepire le modifiche dettate dalla Normativa Ue relative all Art sul divieto di assistenza finanziaria Capire come funzionano i fondi di mezzanino, le Special Purpose Acquisition Companies e le investment companies La invito quindi a prendere in esame il programma delle due giornate, certa che troverà molti argomenti di Suo interesse. Per qualsiasi informazione, resto a Sua disposizione al numero Cordiali saluti, Martina Francesconi Conference Manager

3 MERCOLEDÌ, 28 GENNAIO Coffee break Colazione di lavoro Institute for International Research (IIR) BV, 1995 Chairman della prima giornata: Anna Gervasoni Direttore Generale Aifi Dottore Commercialista e Revisore Contabile presso l Università Carlo Cattaneo di Castellanza - LIUC, è Professore Associato di Economia e Gestione delle imprese nonché Direttore del Master Universitario in Merchant Banking e Direttore del Centro di Ricerca sul Management dei Trasporti e delle Infrastrutture. È Direttore Generale di AIFI, Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital Registrazione dei Partecipanti 9.00 Apertura dei lavori e intervento a cura del Chairman Analizzare il mercato italiano del private equity e del venture capital: stato dell arte del settore ed evoluzione dei modelli di business degli operatori Prospettive di mercato: private equity, il nuovo protagonista della scena finanziaria L attività di fundrising: provenienza dei capitali raccolti e caratteristiche dei sottoscrittori Scenario del private equity in Europa 9.30 Private Equity per la moda: l analisi del progetto Moncler Overview del private equity nel settore moda Quali i presupposti dell operazione: fase di valutazione dell azienda Quali gli obiettivi prefissi in seguito al controllo sulla società Come investire in un management team competente e motivato Marco De Benedetti Managing Director The Carlyle Group Laureato in Storia ed Economia presso la Wesleyan University (Middletown, CT - US) nel Nel 1987 ha conseguito un Master in Business Administration presso la Wharton Business School (Philadelphia, PA - US). Dal luglio 1999 al luglio 2005 ha ricoperto la carica di di TIM S.p.A., e dal luglio 2005 all ottobre 2005 di di Telecom Italia S.p.A. A partire da marzo 1994 fa parte del Consiglio di Amministrazione di Cofide S.p.A. Dal novembre 2005 è Managing Director del gruppo Carlyle e siede nel Consiglio di Amministrazione di Parmalat S.p.A Il processo di investimento del private equity: impresa target, valutazione e due diligence La fase di selezione - L impresa target - Le diverse modalità di ingresso nel capitale dell impresa La valutazione dell impresa target - Tecniche di valutazione - I driver di creazione del valore - L IRR (Internal rate of return) Il processo di due diligence - Il processo di due diligence - Le aree di analisi Lorenzo Parrini Deloitte Financial Advisory Services S.p.A. In seguito alla Laurea in Economia e Commercio presso l Università di Firenze e un primo impiego presso lo Studio Bompani & Associati di Firenze, il Dott. Parrini ha svolto l attività professionale presso Ernst & Young Corporate Finance Srl occupandosi di M&A, privatizzazioni, business planning, finanza agevolata e controllo di gestione. Dal luglio 2001 entra in Deloitte Financial Advisory Services S.p.A diventandone nel giugno del In Deloitte ha seguito numerosi progetti di private equity, M&A e financial advisory ed è responsabile a livello nazionale dei servizi di IPO. Dottore Commercialista, revisore contabile e professore a contratto di Finanza Straordinaria presso la Facoltà di Economia di Firenze, è docente al Master di Amministrazione Finanza e Controllo e Banche e Finanza de Il Sole 24 ORE, nonché autore di svariate pubblicazioni in ambito finanziario. Socio ordinario dell AIAF ne è il coordinatore della sezione Centro Italia Le problematiche organizzative e di corporate governance nelle portfolio companies La corporate governance come strumento essenziale per la creazione di valore Il rapporto tra investitore istituzionale e management: - Ruoli e deleghe - I meccanismi di incentivazione - I sistemi di supervisione e controllo Gli strumenti di governance in caso di partecipazione di minoranza - I patti parasociali - L exit strategy Gli strumenti di governance in caso di partecipazione di maggioranza: - I meccanismi decisionali - L interazione con il mercato: l importanza della comunicazione La centralità del fattore umano nelle operazioni di private equity Carlo Mammola Managing Argan Capital Laureato, summa cum laude, in Ingegneria Meccanica presso il Politecnico di Torino. MBA, presso la Scuola di Direzione Aziendale dell Università Bocconi e Specializzazione in Decision Analysis e Business Policy presso la Stanford Business School. Founding e Managing di Argan Capital, Fondo pan-europeo di Private Equity nato dallo spin-off di Bank of America Capital s Europe. Managing Director di Bank of America Capital s Europe dal 2001 al Dal 1998 al 2000 è stato Managing Director e di Paribas Affaires Industrielles, la divisione di Private Equity del Gruppo Paribas. Nello stesso periodo è stato membro del Comitato Esecutivo di Paribas Italia. In precedenza, ha svolto la propria attività per sette anni come Managing Director e in Sopaf, una società italiana di Private Equity e per sei anni all interno del Gruppo Olivetti. Professore incaricato di Economia e Gestione delle Imprese presso l Università Bocconi. Membro del Consiglio Direttivo di Aifi Cicli economici e strategie operative per il Private Equity Le Investment Company Quando puntare su società target quotate Gian Maurizio Argenziano Managing Mid Industry Capital Gian Maurizio Argenziano, ha trascorso la maggior parte della sua carriera lavorando nel settore del private equity, dove ha realizzato e/o gestito investimenti di controllo in circa 30 imprese. Fondatore e socio di riferimento di MId Industry Capital, Investment Company attualmente quotata presso la Borsa di Milano, Argenziano ha ricoperto cariche di Presidente o presso primari operatori internazionali ed italiani operanti nel Private Equity tra cui: ABN AMRO Capital, Heller Financial (ora parte di General Electric), il Gruppo IMI-Sige. Laureato in Economia con lode all Università di Pavia, Argenziano è Professore a Contratto presso il Master dell Università di Castellanza (LIUC) La dimensione e la tipologia delle operazioni di buyout: dal buyout primario al secondario. Le principali differenze tra un buyout primario e un buyout secondario in relazione a: ruolo del management team leve di creazione del valore strategia per vincere il deal exit strategy Marco Fumagalli e 3i In 3i dal 1996, Marco ha lavorato sia presso gli uffici di Londra che quelli di Milano fino a diventare nel 2005 e Amministratore Delegato di 3i in Italia. Ha diretto operazioni di buyout tra le quali AP Bags, Global Garden Products, Giochi Preziosi e Azelis. Laureato in Economia Aziendale presso l Università Bocconi di Milano e abilitato all esercizio della professione di Dottore Commercialista, prima di arrivare in 3i, Fumagalli ha lavorato presso KPMG. Attualmente fa parte anche del Consiglio di Amministrazione di Global Garden Products e di AP Bags ed è membro del Consiglio Direttivo di AIFI La creazione di valore nelle operazioni di Turnaround L impresa in crisi Il ruolo dell investitore Le azioni necessarie Il contesto attuale dei mercati del credito Casi aziendali Alberto Franzone Consigliere Delegato Management & Capitali Laureato in Economia e Commercio presso l Università L. Bocconi nel Dopo esperienze industriali in Pirelli e gruppo Honeywell, passa nel 1986 alla SOPAF, dove si occupa di investimenti in partecipazioni e buy-out prima e di M&A successivamente. Nel 1989 passa in Warburg (oggi UBS), dove si occupa di M&A e collocamenti azionari e obbligazionari. Nel 1996 diventa responsabile dell Investment Banking in Italia. Sotto la sua direzione UBS diventa una delle più attive investment banks in Italia. Nel 2002, diventa Responsabile Investment Banking in Italia del gruppo Calyon (Crédit Agricole), che lascia a fine Nel 2005 ha gestito come una media azienda del settore fashion, successivamente ad una operazione di leveraged buy-out. Da settembre 2006, è consigliere delegato di Management& Capitali, la più grande società italiana quotata di investimenti in special situations e turnaround Il Private Equity e il riposizionamento di successo dell attività aziendale. Il caso Global Garden Products: da produttore di marchi per conto terzi a consumer product company con brand propri e leader in Europa Cambiare le regole del gioco per affrontare con successo un mercato sempre più complesso Mercato, prodotti e marchi - I nuovi mercati dell Est Europa - Integrazione dell offerta prodotto: ricambi e assistenza, prodotti professionali, prodotti di piccola dimensione - La strategia distributiva ed il posizionamento dei singoli marchi Investimenti ed innovazione - Gli investimenti in impianti produttivi - Gli investimenti in innovazione di prodotto L approvvigionamento dei materiali critici: utilizzare il mercato cinese senza esserne travolti Antonio Corbani ABN AMRO Capital Laureato magna cum laude in Economia e Commercio presso l Università di Bergamo nel Nel 1988 ha conseguito un MBA presso la Scuola di Direzione Aziendale dell Università Bocconi. Dal 1986 al 1990 è stato Treasurer delle attività italiane di Cargill Inc. multinazionale attiva nel trading e nella trasformazione primaria di materie prime agricole. È entrato nel gruppo ABN AMRO nel 1990 dove ha ricoperto diversi incarichi in Italia ed all estero sino a diventare Country Representative con la responsabilità di coordinare tutte le attività di investment banking per l Italia. Dal 2002 al 2007 membro del Private Equity European Investment Committee di ABN AMRO, con delega alla identificazione, strutturazione, gestione e cessione di operazioni di buy out sul mercato italiano. Nel 2008 ha rilevato il portafoglio italiano di private equity di ABN AMRO, dando vita ad un iniziativa indipendente Tea break Private equity e Quotazione: un analisi dei portafogli degli investitori italiani Il profilo del portafoglio investimenti in Italia - Caratteristiche qualitative - Caratteristiche quantitative Quali mercati di borsa per il private equity italiano? - L MTA e il Mercato Expandi - L AIM Italia Per iscriversi: tel

4 Borsa e portafoglio: quali le imprese potenzialmente quotabili? - Il profilo delle imprese quotabili attualmente in portafoglio ai fondi Quali investitori per Borsa Italiana? - caratteristiche e propensione alla quotazione degli investitori istituzionali attivi in Italia Roberto Del Giudice Responsabile Private Equity Monitor - PEM LIUC - Università Carlo Cattaneo Roberto Del Giudice è Direttore dell Ufficio Studi dell Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital (AIFI), dove dal 1995 svolge attività di ricerca in materia di investimenti istituzionali nel capitale di rischio. Presso l Università Carlo Cattaneo - LIUC è responsabile del Private Equity Monitor - PEM, oltre che professore a contratto per l insegnamento di Economia e Gestione delle Imprese e docente al Master Universitario in Merchant Banking, come responsabile dell area di Finanza Strutturata e di Progetto. Nell ambito della sua attività professionale e accademica ha realizzato diversi studi in materia di finanza d impresa, private equity e venture capital, partecipando alla realizzazione di numerose pubblicazioni specializzate. Elena Goos Italy & Continental Europe Primary Markets Borsa Italiana, London Stock Exchange Group Responsabile del Segmento Blue Chip di Borsa Italiana dal 2005, in precedenza, sempre per Borsa Italiana, ha gestito le relazioni con gli investitori istituzionali. Dal 1996 al 2002 ha lavorato per la McKinsey & Company come Asset Management Specialist Consultant nelle sedi di Milano e Londra. Ha ottenuto il diploma di Master alla MIB School of Management di Trieste. Docente alla MIB School of Management e alla ESCP-EAP European School of Management di Torino Il ruolo dei fondi di mezzanino nel private equity Caratteristiche generali del Mezzanine Financing - Subordinazione strutturale e/o contrattuale - Equity o Debito? - Determinanti della redditività del Mezzanino (la componente cash, la componente Pik e l Equity kicker) Tipologie delle operazioni di Mezzanine Financing - Sponsor Driven - Large Buy-Out - Small-Mid Buy-out - Sponsorless Modalità e tempi d intervento dei Fondi di Mezzanino - Modalità d intervento: il mercato primario e secondario - Modalità di strutturazione - Il rapporto con lo Sponsor - Financial vs Industrial Sponsor - Il rapporto con i Senior Lenders Vantaggi del Mezzanine Financing - Per le aziende - Per gli Equity Sponsors - Per i Senior Lenders Paolo Mariani Ver Capital Sgr Laureato summa cum laude in Economia Aziendale all Univesità Bocconi, da oltre 18 anni svolge la sua attività professionale nel campo del Private Equity e del Leverage Finance. Dal 2006 è di Ver Capital SGR, società di gestione di Ver Capital Mezzanine s. Precedentemente è stato in Sanpaoloimi Private Equity, Head of Investment in Fidia SGR (Mediobanca, Intesa Sanpaolo, Unicredit), Investment Director in Sanpaolo Finance, merchant bank del Gruppo Sanpaolo Imi. Nel corso della sua vita lavorativa, è stato dapprima impegnato nella strutturazione, sindacazione e underwriting della componente debito di operazioni di Leverage Buy-Out per poi dedicarsi all attività di Private Equity, realizzando numerose operazioni di Buy- Out e Growth Capital (tra cui ARGENTA, DMT, SEDIVER, OLIO SASSO, BIOCHIMICI, FARMABIOS, MARCOLIN, ELNAGH, CODAP) Chiusura della prima giornata GIOVEDÌ, 29 GENNAIO 2009 Chairman della seconda giornata: Emanuele Cairo Managing Director e membro del comitato di investimento dei fondi pan-europei gestiti da BPE Barclays Private Equity Emanuele Cairo entra in Barclays Private Equity nel 1997, con il compito di fondare e dirigere la sede italiana. È laureato con lode in Economia Aziendale presso l Università Commerciale Luigi Bocconi. È stato Responsabile del team M&A di Citicorp per l Italia, per poi dedicarsi al private equity come Founding di Europa Investimenti Apertura dei lavori e intervento a cura del Chairman Il Private Equity quale strumento per favorire il ricambio generazionale nelle aziende Sviluppo del P.E. in Italia: potrebbe crescere di più con i Family Buy Out (FBO) - N di operazioni con famiglie minori alle aspettative degli operatori: alcuni dati - Un industria consolidata offre un alternativa eccellente alle family companies _Ampia offerta _Know how sviluppato _Affidabilità/professionalità specifica Ruolo del P.E. nei passaggi di proprietà - Come apportatore di capitale - Come propulsore di un piano di crescita accelerato per il tramite di aggregazioni di altre aziende - Come tutor della nuova generazione - Come accompagnatore alla Borsa Fattori critici nelle operazioni di Family Buy Out - Maggioranza o minoranza: la differenza si può attenuare - Tempi e modalità della negoziazione - La governance - L exit - Il ruolo dei manager non appartenenti alla famiglia Considerazioni conclusive sui fattori che frenano lo sviluppo delle operazioni di Family Buy Out: - L imprenditore e le sue motivazioni non dichiarate - I limiti dei fondi di P.E. - Le disfunzioni del mercato di Borsa Emanuele Cairo Managing Director e Membro del comitato di investimento dei fondi pan-europei gestiti da BPE, Barclays Private Equity 9.30 Venture capital: overview di mercato e analisi di alcuni casi Situazione del mercato Italiano del Venture Capital Early Stage - Capitali disponibili, numerosità operatori attivi e loro distribuzione geografica - Attività annue: numero operazioni e capitale investito - Il Polo del Venture Capital Le principali caratteristiche delle operazioni di Early Stage Come selezionare e sostenere le giovani imprese più promettenti - L importanza del presidio del territorio - Lo scouting: dove e come lavorare per cercare le opportunità - Criteri di selezione delle opportunità - Aiuto alla strutturazione delle imprese di portafoglio e supporto alla crescita - Il sostegno del network e la preparazione per i gli investimenti successivi Esempi di operazioni in Italia: alcune buone opportunità Le sfide per lo sviluppo del mercato del Venture Capital Early Stage in Italia - Criticità del mercato Italiano rispetto ad altri mercati Europei - Possibili iniziative di supporto per favorire la crescita dell offerta di capitali (operatori) - Suggerimenti per il sostegno alla qualità della domanda (giovani imprese ad alto potenziale) Marco Pinciroli Innogest Sgr Marco Pinciroli è Fondatore e di Innogest SGR, promotrice del fondo Innogest Capital, il maggior fondo italiano di Venture Capital con oltre 80 milioni in gestione. Innogest Capital nei primi 2,5 anni di attività ha investito 20 milioni in 11 imprese. Innogest SGR ha uffici a Milano, Torino e Padova. L Ing. Pinciroli è membro del CDA di Prima Industrie, società leader nel settore del taglio laser quotata al segmento Star. Prima di fondare Innogest, è stato Excutive Vice President della società Lombardini Motori di Reggio Emilia, leader mondiale nei piccoli motori diesel (?250 milioni di fatturato; dipendenti; 5 siti produttivi in Italia, Slovacchia ed India). Precedentemente, è stato Director di BC s, principale operatore europeo del Private Equity. L Ing. Pinciroli ha iniziato il proprio percorso professionale in Bain & Company. È laureato con lode in Ingegneria Aerospaziale presso il Politecnico di Milano, e ha conseguito il Master in Business Administration presso l INSEAD di Fontainebleau Il contributo del Private Equity ai percorsi di sviluppo di un azienda: presentazione di un case study con la presenza di un Imprenditore La domanda chiave: locuste o motori per lo sviluppo? Qualche interessante statistica su cui riflettere Quali le metodologie per creare valore: il tridente EBITDA-multiplo-deleverage I driver del valore: immagine e credibilità - supporto tecnico e manageriale - networking Qualche caso esemplificativo Matteo Carlotti Argos Soditic Italia - con la testimonianza di un Imprenditore Matteo Carlotti - Laureato in Economia aziendale all Università di Venezia - Ca Foscari, è stato Investment Manager in Chase Capital Italia SpA, già Chase Gemina Italia SpA. Dal 1997 è partner del network Argos Soditic, per il quale siede nel comitato di investimento europeo, oltre che essere Presidente di Argos Soditic Italia SpA. Responsabile del gruppo di lavoro sul private equity e venture capital costituito nell ambito della Commissione AIAF sull analisi fondamentale. Autore di diverse pubblicazioni in materia di private equity, è docente ai corsi EVCA e AIAF di formazione per investitori istituzionali nel capitale di rischio Coffee break Il controllo delle performance aziendali in una società partecipata da un fondo di private equity L importanza della gestione finanziaria nelle società controllate Condivisione con il management interno e l investitore delle stesse informazioni Metodologie per il miglioramento delle performance aziendali e contenimento dei costi finanziari a vantaggio dell investitore e della società partecipata Andrea Canale Ad di Alter Exe Piemonte Maurizio Belli AD di Alter Exe srl fax Visita

5 11.45 La fiscalità dei piani di incentivazione per i manager della target e del fondo I regimi applicabili nel 2008 e dal 2009 Il trattamento dei piani azionari in corso Gli aspetti contributivi Il trattamento di alcune forme alternative di incentivazione Eugenio Romita Di Tanno e Associati Studio Legale Tributario Dottore Commercialista e Revisore Contabile, si occupa prevalentemente di fiscalità internazionale, fondi di private equity e di mezzanino, operazioni di M&A. In Di Tanno e Associati dal 1993, dal Membro della Commissione Tax & Legal dell AIFI. Presidente del collegio sindacale di Alkimis SGR, Clessidra Infrastrutture SGR, Negri Bossi, Nokia Siemens Networks, sindaco effettivo di Vodafone Servizi e Tecnologie, Genextra. Docente al Master Tributario dell Università Bocconi e del Sole 24 Ore, al Master in Mechant Banking dell Università di Castellanza, alla Scuola di Formazione dei Dottori Commercialisti dell Ordine di Roma. Autore di numerosi articoli e di libri in materia tributaria; co-autore del Manuale del Management Buy Out. Relatore abituale in convegni e seminari tributari Differenze strategiche e operative tra Sgr indipendenti e quelle appartenenti a Gruppi Bancari Il fund raising e la tipologia di sottoscrittori del fondo chiuso L origination delle operazioni di investimento. Ruolo della rete: opportunità e problematiche La tipologia degli investimenti rispetto ai rendimenti attesi La governance della SGR La partecipazione del management al capitale della SGR Chinese walls vs. cross selling nel gruppo bancario di appartenenza Enrico Duranti AD BCC Private Equity SGRpa Laurea in Economia e Commercio presso l Università degli Studi di Roma La Sapienza e Master in Business Administration presso la Manchester Business School. Abilitazione alla professione di Dottore Commercialista e Revisore dei Conti. In seguito ad una prima esperienza in San Paolo e McKinsey, entra nel Dipartimento di Corporate Finance di Bank of America Int Ltd. come Responsabile dell Europa Meridionale. Dal 1990 al 2001 in Sofipa S.p.A è Direttore del Dipartimento di Corporate Finance. Fra il 2001 ed il 2003 fonda BCC Capital SpA (Gruppo Bancario Iccrea), divenendone. Nel 2003, fonda BCC Private Equity SGRpa, con il ruolo di. Dal 2005 è Direttore della Divisione Finanziaria Straordinaria di Banca Agriliesing SpA. In BCC Private Equity ha guidato, fra le altre, le operazioni di investimento in Cirio De Rica, HS Penta, Sigma, Edizioni Master, Margaritelli Italia Profili fiscali dell acquisition finance Limiti alla deducibilità degli interessi passivi Effetti della fusione tra Bidco e Target Imposta sostitutiva e ritenuta alla fonte Paolo Ludovici Studio Maisto e Associati Paolo Ludovici ha iniziato la propria collaborazione con Maisto e Associati dal 1991 ed è socio dal Le sue aree di specializzazione comprendono la pianificazione fiscale dei gruppi societari e dei patrimoni personali, le operazioni di finanza strutturata, i fondi di investimento e i piani di remunerazione per i dipendenti. Ha pubblicato significativi contributi nelle materie indicate. Scrive regolarmente per il Il Sole 24 Ore, e per importanti riviste tributarie. È coautore del capitolo sull Italia dell Investment Funds pubblicato dall IBFD. Partecipa regolarmente come relatore a convegni in materia fiscale ed è docente in materia tributaria in corsi di specializzazione post-universitari Colazione di lavoro Private equity e settore ambientale: rischi e opportunità Il Fondo Ambienta e il settore ambientale L analisi di un case study nel settore delle energie rinnovabili - Il panorama di mercato Italiano: operatori e mercato La società e il progetto industriale - La metodologia di valutazione adottata - Il ruolo di Ambienta nella predisposizione del business plan e nella ridefinizione dell assetto organizzativo - Possibili scenari di exit Mauro Roversi Ambienta Sgr Dal 2008 di Ambienta, la più importante iniziativa italiana di Private Equity nel settore ambientale. Precedentemente ha lavorato per il fondo mid-cap SG Capital Europe, diventandone nel 2004 e concludendo in Italia operazioni di successo quali Lince, AEB, CO. Import e Moleskine. Come membro del comitato investimenti di SG ha inoltre partecipato all analisi ed esecuzione di operazioni in Germania e Francia in svariati settori industriali e terziari. Laureato in Economia e Commercio ha iniziato la sua carriera nel Gruppo Zodiac dapprima a Parigi e poi negli USA con responsabilità nell area business development. Ha conseguito un MBA presso la SDA Bocconi nel Le modifiche legislative all Art cod. civile Stefano Valerio D Urso Gatti & Associati Studio Legale Socio dello Studio Legale d Urso Gatti e Associati, ha acquisito una particolare esperienza in operazioni di ammissione a quotazione in borsa di società e nell assistenza di società e fondi di investimento in operazioni di private equity e a Banche e società quotate in operazioni straordinarie. È stato collaboratore dell Istituto di diritto commerciale ed industriale della Facoltà di Giurisprudenza dell Università Statale di Milano e della Facoltà di Giurisprudenza dell Università dell Insubria (Como), dove ha tenuto alcuni seminari monografici, ed autore di alcuni articoli e pubblicazioni su riviste giuridiche (Giurisprudenza Commerciale e Il Corriere Giuridico), nonché di vari contributi redazionali. È co-autore del libro Tecniche di Private Equity Come operano le Special Purpose Acquisition Companies (SPAC): aspetti legali e case study Origini e funzione delle SPACs - Le blank check companies - SPACs, IPO e private equity Struttura delle SPACs - Il management team - Il ruolo degli azionisti - Orizzonte temporale e profili operativi dell investimento - SPACs e Investment Companies italiane Principali differenze tra private equity e SPAC Domenico Fanuele Shearman & Sterling Laureato in Giurisprudenza presso la LUISS Libera Università degli Studi Sociali - Guido Carli di Roma nel 1993, ha poi conseguito un Master of Laws - LLM presso la Columbia University School of Law nel Socio dello Studio legale Shearman & Sterling LLP presso la sede di Roma, è specializzato nell assistere società, banche d investimento e fondi di private equity in acquisizioni, joint venture ed in operazioni di finanza straordinaria. È abilitato all esercizio della professione forense in Italia e nello Stato di New York. È stato uno dei fondatori dello Studio di Roma di Shearman & Sterling LLP dopo aver lavorato per circa tre anni presso la sede di New York e precedentemente a Londra con un altro prestigioso studio legale internazionale. È autore di numerose pubblicazioni in lingua italiana ed inglese ed ha recentemente contribuito alla sezione italiana del rapporto della Commissione Europea sul principio di proporzionalità e sugli strumenti di controllo delle società quotate. Alessandro Falconi Head of European Institutional Sales IBS Securities Limited Master in Marketing presso l Università Bocconi di Milano (1986). Assunto in Popolare di Lecco, primo impiego (1986). Responsabile Marketing di filiale (1990). In Deutsche Bank prima Vice Direttore di filiale con mansioni di Marketing, poi Direttore di Filiale a Cernobbio (1992). L incarico del Dott.Falconi prevedeva l apertura di nuovi sportelli (Sportelli Leggeri), portandoli a Breack Even, per poi passarli ad altro Direttore; nel contempo cambiava zona ed apriva una nuova Filiale (1994). Dal 1997 in I Bankers Staff da VP European Marketing (Svizzera ed Italia) a Head of European Istitutional Investment (Coordinator di tutta l Europa) Chiusura dei lavori te il nostro sito: Workshop post-convegno Investire nelle imprese in crisi: situazione attuale e prospettive del turnaround VENERDÌ 30 GENNAIO 2009 Investire nelle imprese in crisi: situazione attuale e prospettive del turnaround La crisi delle imprese italiane: aziendale o finanziaria? Il piano di turnaround aziendale e il ruolo del management Il ruolo dei fondi di turnaround alla luce del turmoil dei mercati finanziari La riforma della legge fallimentare: abbiamo colmato il gap rispetto ai mercati finanziari più evoluti? I casi attuali di investimento in turnaround e le prospettive future per l Italia Luca Annibaletti Ernst & Young Financial Business Advisors Luca Annibaletti è partner di Ernst e Young Financial Business Advisors presso l ufficio di Roma con oltre dieci anni di esperienza nell attività di mergers and acquisitions e valutazioni. Ha iniziato la propria carriera professionale nel Responsabile del Corporate Restructuring per l Italia, vanta significative esperienze di assistenza per la ristrutturazione del debito, la redazione di piani di turnaround aziendale ed altre assistenze nell ambito delle procedure concorsuali. Agenda Workshop: 9.15 Registrazione dei Partecipanti 9.30 Inizio dei lavori Coffee break Chiusura dei lavori Non puoi partecipare al Convegno? Arricchisci comunque le tue conoscenze acquistando gli Atti dell evento, una esaustiva raccolta degli interventi dei nostri relatori. Contatta il nostro Customer Service al numero Fax Inoltre visitando il nostro sito troverai l elenco degli Atti delle Conferenze già disponibili per l acquisto. Potrai utilizzare questa preziosa documentazione come materiale formativo e come opportunità di aggiornamento per te e per i tuoi colleghi! Ecco 5 buoni motivi per cui diventare Sponsor: best in class: il convegno è promosso da IIR, leader nell organizzazione di eventi per il mercato di riferimento promotion: il database IIR non ha rivali nell industria degli eventi top management: il programma si rivolge ai decision maker che non incontrereste in una fiera communication: un team di professionisti dedicato al progetto vi garantirà la massima visibilità prima, durante e dopo l evento tailored solutions: la vostra partecipazione risponderà esattamente ai vostri obiettivi di business Contatta: Eleonora Pagliuso

6 Step 1 Sì, desidero partecipare a: Titolo Data Codice CONVEGNO: 28/29 gennaio 2009 D 4025 C WORKSHOP: 30 gennaio 2009 D 4025 W Step 2 Iscrizione ENTRO il 19/11/2008 PREZZO SAVE EVENTO COMPLETO: !! CONVEGNO: ENTRO il 19/12/2008 PREZZO EVENTO COMPLETO: CONVEGNO: DOPO il 19/12/2008 PREZZO EVENTO COMPLETO: CONVEGNO: WORKSHOP: % IVA per partecipante Le offerte sono valide esclusivamente per i pagamenti pervenuti entro la data di scadenza della promozione SPECIALE ISCRIZIONI MULTIPLE al Convegno 2 persone % IVA SCONTO persone % IVA SCONTO 900 È necessario l invio di una scheda per ogni partecipante. Offerta NON cumulabile con altre promozioni in corso. SAVE 100!! PRIVATE EQUITY CONFERENCE Speciale Sconto 20% sulla quota di iscrizione singola al convegno Se rimuove riservato ai l etichetta, soci PEM per favore inserisca qui sotto il codice riportato in etichetta. Grazie KKCZCRK PRIORITY CODE:... La quota di iscrizione comprende la documentazione, la colazione e i coffee break. Per circostanze imprevedibili, IIR si riserva il diritto di modificare senza preavviso il programma e le modalità didattiche, e/o cambiare i relatori e i docenti IIR si riserva la facoltà di operare eventuali cambiamenti di sede dell evento Fax: Web: Posta: Via Forcella, Milano Telefono: Step 3 NOME: Dati del Partecipante (è necessario l invio di una scheda per ogni partecipante) COGNOME: FUNZIONE: TEL.: CELL.: SÌ, DESIDERO ESSERE AGGIORNATO SU FUTURE INIZIATIVE VIA (segnalare eventuale preferenza): FAX: Step 4 Dati dell Azienda RAGIONE SOCIALE: SETTORE MERCEOLOGICO: INDIRIZZO: CITTÀ: CAP: PROV.: CONSENSO ALLA PARTECIPAZIONE DATO DA: FUNZIONE: PARTITA IVA: TEL.: FAX: INDIRIZZO DI FATTURAZIONE (SE DIVERSO): CITTÀ: CAP: PROV.: FATTURATO IN EURO: Mil Mil Mil Mil Mil Mil N DIPENDENTI: G 1-10 F E D C B A MODALITA DI PAGAMENTO Il pagamento è richiesto a ricevimento fattura e in ogni caso prima della data di inizio dell evento. Copia della fattura/contratto di adesione verrà spedita a stretto giro di posta. versamento sul ns. c/c postale n assegno bancario - assegno circolare bonifico bancario (Banca Popolare di Sondrio Ag. 10 Milano) c/c x07 ABI CAB CIN Z intestato a Istituto Internazionale di Ricerca; IBAN: IT29 Z X07; Swift POSOIT22 indicando il codice prescelto carta di credito: Diners Club EuroCard/MasterCard CartaSi Visa American Express N Scadenza / Titolare:... Firma del Titolare:... DOVE STARHOTEL RITZ Via Spallanzani, 40 - (MM1-P.ta Venezia o Lima) MILANO - Tel Ai partecipanti saranno riservate particolari tariffe per il pernottamento TUTELA DATI PERSONALI - INFORMATIVA Si informa il Partecipante ai sensi del D. Lgs. 196/03; (1) che i propri dati personali riportati sulla scheda di iscrizione ( Dati ) saranno trattati in forma automatizzata dall Istituto Internazionale di Ricerca (I.I.R.) per l adempimento di ogni onere relativo alla Sua partecipazione alla conferenza, per finalità statistiche e per l invio di materiale promozionale di I.I.R. I dati raccolti potranno essere comunicati ai partner di I.I.R. e a società del medesimo Gruppo, nell ambito delle loro attività di comunicazione promozionale; (2) il conferimento dei Dati è facoltativo: in mancanza, tuttavia, non sarà possibile dar corso al servizio. In relazione ai Dati, il Partecipante ha diritto di opporsi al trattamento sopra previsto. Titolare e Responsabile del Trattamento è l Istituto Internazionale di Ricerca, via Forcella 3, Milano nei cui confronti il Partecipante potrà esercitare i diritti di cui al D. Lgs. 196/03 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, indicazione delle finalità del trattamento). La comunicazione potrà pervenire via: - fax: telefono: L eventuale disdetta di partecipazione al convegno dovrà essere comunicata in forma scritta all Istituto Internazionale di Ricerca entro e non oltre il 10 giorno lavorativo precedente la data d inizio dell evento. Trascorso tale termine, sarà inevitabile l addebito dell intera quota d iscrizione. Saremo comunque lieti di accettare un Suo collega in sostituzione purché il nominativo venga comunicato via fax almeno un giorno prima della data dell evento. TIMBRO E FIRMA MODALITA DI DISDETTA Stampa n. 163

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Società e Servizi di IR Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Noi Siamo una società indipendente di consulenza specializzata in Investor Relations e Comunicazione d Impresa. Siamo una giovane realtà,

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

gli Insights dai Big Data

gli Insights dai Big Data Iscriviti ora! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM Come cogliere gli Insights dai Big Data per anticipare i bisogni Le 11 Best Practice del 2014: Credem* Feltrinelli Groupon International Hyundai Motor Company

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

LA QUOTAZIONE IN BORSA

LA QUOTAZIONE IN BORSA LA QUOTAZIONE IN BORSA Facoltà di Economia dell'università di Parma 20 febbraio 2012 Martino De Ambroggi L attività del broker Equity Sales & Trading Equity Research Francesco Perilli (CEO) Investment

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa 2 a EDIZIONE MILANO NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 In collaborazione con Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 orso

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Milano, 29 gennaio 2014 LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Carissimi Azionisti e Partner, Il 2013 per noi è stato un anno entusiasmante. Abbiamo completato con successo il nostro progetto

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina Roma, 18/10/2012 Francesco La Manno Borsa Italiana Il Codice di Autodisciplina 1999: Prima versione del Codice

Dettagli

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Il nuovo Regolamento Intermediari n. 16190/2007 emanato dalla Consob ed il Regolamento congiunto del 29 ottobre 2007 emanato da Banca

Dettagli

Master s Certificate in Project Management

Master s Certificate in Project Management Leader mondiale nella formazione del Project Management MCPM Master s Certificate in Project Management Accelera la tua carriera grazie a una certificazione internazionale Master s Certificate in Project

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Gruppo Sansedoni Società di servizi e investimenti. Ottobre 2013

Gruppo Sansedoni Società di servizi e investimenti. Ottobre 2013 Gruppo Sansedoni Società di servizi e investimenti Ottobre 2013 1 Una storia tangibile dal 1999 al 2007 Nascita 1999 Sansedoni viene costituita con atto di scissione parziale di un compendio immobiliare

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Assemblea Ordinaria 23 aprile 2015. Nomina del Consiglio di Amministrazione Lista dei Candidati n. 2

Assemblea Ordinaria 23 aprile 2015. Nomina del Consiglio di Amministrazione Lista dei Candidati n. 2 Assemblea Ordinaria 23 aprile 2015 Nomina del Consiglio di Amministrazione Lista dei Candidati n. 2 U. T. COMMUNICATIONS S.p.A. Milano, 30 marzo 2015 Spettabile RCS Mediagroup S.p.A. Via Angelo Rizzoli

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Cartella stampa 2014. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk.

Cartella stampa 2014. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk.com Mangustarisk Italia s.r.l. Via Giulia, 4 00186, Roma (Italia) Tel. +39 06 45439400 Fax.

Dettagli

Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi

Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi Corporate finance advisory and strategy consulting 1. Le priorità delle PMI italiane Quali sono

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli