Paolo Legrenzi e Maria Grazia Favrin

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Paolo Legrenzi e Maria Grazia Favrin"

Transcript

1 L trappol nll sclt d invstimnto Paolo Lgrnzi Maria Grazia Favrin In Italia la fiducia ni confronti dll banch è più bassa ch mai. In qusto lavoro ci si chid s a front di tal sfiducia la consulnza bancaria nlla gstion di propri risparmi sia una protzion di risparmiatori, oppur bnfici soprattutto l banch. Si dimostra ch, a crt condizioni, la consulnza può avvantaggiar i risparmiatori. Infatti l prson, s lasciat sol, non sono pr natura, cioè pr i modi con cui funziona la mnt umana, oculati custodi di quanto hanno msso da part. Introduzion Consumar consulnza bancaria nlla gstion di propri risparmi può srvir al risparmiator, oppur soltanto all banch a cui affidiamo i nostri risparmi? Il problma è rilvant in Italia prché mai la fiducia ni confronti dll banch, risptto ad altr istituzioni, è stata così bassa com in qusti ultimi tmpi, almno da quando si è incominciato a misurarla. Inoltr, il pas dispon di un cospicuo risparmio cumulato ch va trattato com un tsortto pr il futuro. Pr vari motivi l attual gnrazion non risc spsso a risparmiar al ritmo di qull passat. È noto ch l famigli italian hanno avuto pr lungo tmpo un lvata propnsion al risparmio un altrttanto lvata avvrsion al dbito. È pur vro ch il dbito total dll famigli dll imprs individuali italian risptto al rddito disponibil è infrior al 100%, ma è altrttanto vro ch vnt anni fa non suprava il 30% (Gobbi, Magri, 2008). Malgrado qusto trnd ascndnt ni dbiti, in un trzo circa dll famigli italian sono custoditi patrimoni tali da richidr una politica di invstimnto a lungo trmin pr crcar di traghttar quanto lasciato dai gnitori all futur gnrazioni (Lgrnzi, 2008). In qusto scnario gnral si colloca la richista di consulnza (Lgrnzi, 2006). Il qusito di partnza appar smplic: gli invstitori vngono considrati un fin oppur un mzzo? In qusto scondo caso, la consulnza non sarbb altro ch un mzzo pr strarr valor. Una volta Marco Lira, dirttor di Plus, supplmnto d Il Sol 24 Or ch sc ogni sabato, ha ossrvato ch quando sntiva parlar di strazion di valor fatta dall banch gli vniva in mnt il suo dntista. 20 Paolo Lgrnzi IUAV di Vnzia Maria Grazia Favrin Univrsità Ca Foscari di Vnzia numro 2/2009 Mrcato

2 Il consumo di consulnza «Sono un commrciant di 38 anni... da un crto tmpo i mii gnitori mi hanno commissionato la gstion di loro risparmi pr un total di uro...». Così comincia la lttra di R.R., apparsa su Plus il 22 novmbr Poi R.R. spiga ch ha sclto com forma di invstimnto solo qullo ch capisc, cioè un mix di titoli di Stato italiani. Marco Lira rispond: «Basta poco pr invstir bn... È sufficint non comprar strumnti ch non si comprndono fino in fondo...». Smplificando una lunga tradizion sprimntal, possiamo dir ch l cos non si comprndono pr du ordini di motivi. O prché non l conosciamo, cioè pr mra ignoranza, oppur prché la loro natura l rnd, pr noi, difficili da comprndr. La nostra mnt prsnta di vincoli, ssndo stata costruita dal plurimillnario lavorío dll voluzion natural. Risc così ad assimilar a laborar adguatamnt rapidamnt solo un crto tipo di informazioni, riorganizzandol scondo i suoi schmi. Nl caso spcifico di mccanismi mntali coinvolti nll sclt d invstimnto molti vincoli ntrano in gioco. Qusto è il motivo pr cui una buona consulnza è util. Non basta, prò, ch i consulnti sappiano com sono costruiti i prodotti bancari: dvono conoscr anch com funzionano l tst di consumatori di tali prodotti (Ballotta, Gallo, Lgrnzi, 2007). I risparmiatori italiani non sono molto prparati. L ignoranza è attribuibil sia all assnza di formazion adguata sia al taglio spttacolar di mdia, ch tndono ad amplificar paur spranz. Inoltr, i più sono imprparati prché l sprinza di invstimnto di propri risparmi è rlativamnt rcnt (Lgrnzi, Favrin, 2009). Il bnssr sotto forma di bni mobiliari si è diffuso in Italia pr lo più nll ultima gnrazion, dopo avr soddisfatto l acquisto di abitazioni (quattro quinti circa dll famigli n possid almno una). S, in assnza di prparazion strna, dobbiamo contar sull sprinza prsonal di risparmiatori, va tnuto prsnt ch qusta non si è sdimntata su un lungo arco tmporal. L ultima gnrazion - ch si è familiarizzata con i mrcati da non più di un trntnnio - si è trovata immrsa, da un dcnnio a qusta part, nll turbolnz gnrat dallo scoppio dlla più ampia bolla finanziaria dlla storia. Bolla ch si ra formata in un prcdnt vntnnio altrttanto cczional (cfr. Tab. 1). Tab. 1 Rndimnti annui sul mrcato statunitns Azioni Titoli di Stato a lungo trmin Rndimnti Scarto quadratico Rndimnti Scarto rali mdio rali quadratico mdio numro 2/2009 Titoli di Stato a brv trmin Rndimnti rali Mrcato Scarto quadratico mdio ,1 17,4 1,3 11,5 0,6 3, ,7-1,2 8,1-0,8 2, ,4 17,1-4,2 13,2-0,2 2, ,5 14,7 8,5 13,6 2,8 1,7 Font: Sigl, Rndimnti finanziari stratgi d invstimnto, cit. 21

3 22 La Tab. 1 mostra il confronto tra i rndimnti di tr strumnti finanziari sul mrcato statunitns. Lungo un priodo di mzzo scolo si vidnzia la supriorità di rndimnti rali (dpurati dall inflazion) dll azioni, ma ci sono priodi ( ) in cui i rndimnti dll azioni vngono suprati da qulli di titoli di Stato a brv trmin. L uomo odirno è l rd di una spci attrzzata pr prndr dcisioni rapid, su tmpi molto più brvi risptto a qulli in cui si manifstano dll rgolarità traducibili in dcisioni razionali nl campo dgli invstimnti. Erano intrvalli brvissimi a carattrizzar l dcisioni pr la sopravvivnza di cacciatori-raccoglitori, ch facvano sclt smplici basat su ipotsi ancora più smplici. Una volta ch i nostri antnati rano riusciti a coglir rgolarità nll ambint abbandonavano con riluttanza l ipotsi ch si basavano su tal rgolarità. Avvano bisogno di molti casi contrari pr corrggrl anch noi, ancora oggi, tndiamo a usar i casi positivi più di qulli ngativi. Qusto modo di pnsar si manifsta spsso nl consolidarsi di strotipi nll inrzia dll visioni dl mondo, soprattutto s condivis (Lgrnzi, 2006). La nostra tsta non cambia modo di funzionar in poch migliaia di anni d è rd di mondi assai divrsi. Considriamo, pr smpio, l indic più rapprsntativo di mrcati mondiali, l Msci World in valuta local. Nl 1982 ra a 100, nl 2000 a 1.200, nl 2003 ra scso sotto 700, poi è risalito all vtt prcdnti ora è al livllo dl I dati di Sigl (2003) mostrano ch bastrbb vnir a contatto con la civiltà ogni vnt anni pr adottar forzosamnt una prospttiva tmporal non auto-lsionista, smplicmnt prché cntrata sui tmpi lunghi (Tab. 1). Ma l cos non stanno così: ogni giorno possiamo vdr com vanno i mrcati, s lo dimnticassimo, i mdia sarbbro lì a prmurarsi di raccontarclo, soprattutto in occasion di rovsci crolli. L ironia dlla sort - o fors l arguta sclta di Lira tra i vari consumatori dlla sua sguitissima rubrica - ha voluto ch il sabato succssivo a qullo dl 22 novmbr, un altro risparmiator abbia scritto: «[...] Uno studio rcnt da m ffttuato, a partir dal 1973, ha portato a risultati inaspttati, con rndimnti azionari ch staccano i bond - incrdibil a dirsi pr i fanatici dl matton - i przzi dgli immobili». Marco Lira, in risposta: «I risultati dlla sua analisi non mi sorprndono. Più volt sull pagin di Plus abbiamo ricordato i maggiori rndimnti ottnuti con un portafoglio bn divrsificato di azioni sull arco di dcnni [...] L azioni, com tutt l attività i cui przzi sono pubblicati in tmpo ral sui vari mdia, sono assai sfavorit risptto ai bni di cui si ignora il przzo day-by-day, com gli immobili» (cfr. Gobbi Magri, 2008, p. 131). Com mai? Fors prché l prson lggono i valori di loro avri mobiliari, pubblicati ogni giorno si mozionano, così da liquidarli a przzi bassi, s dlusi da procurarsli a przzi alti, s ccitati da forti incrmnti? Purtroppo non si tratta solo tanto dll mozioni. L prson adult riflssiv imparano a dominarl, soprattutto quando si rndono conto ch sguir impulsivamnt cicamnt l mozioni finisc pr far loro dl mal. Il problma tra origin numro 2/2009 Mrcato

4 dai mccanismi con cui funziona la prczion dl rischio, soprattutto nl caso di vnti inaspttati. I nostri modi quasi automatici di ragir al rischio hanno poco a ch far con l tcnich con cui in conomia si misura l incrtzza (Lgrnzi, 2006). L conomista Giacomo Vaciago ci ha bn spigato com l du grandi crisi dl scolo scorso, la dprssion dgli anni '30 la supr-inflazion dgli anni '70, siano stat capit, quindi, da allora prvnut (Il Sol 24 Or dl 2/10/2008). Purtroppo la crisi attual non solo ra imprvista (un incidnt contro cui siamo assicurati è pr noi imprvisto ma, sui grandi numri, pr l assicurazion è prvdibil). Era anch imprvdibil, data l assnza prcdnt di fnomni analoghi. La crisi odirna la prczion dl rischio Oggi non è in gioco la disoccupazion di massa né la stabilità montaria, ma il rischio. Il rischio ch gli conomisti sanno calcolar, quindi controllar, è qullo connsso all oscillazion dl valor di qualcosa nl tmpo ( si misura com varianza: tcnicamnt lo scarto quadratico mdio di valori, cfr. Tab. 1). Gli conomisti, pr misurar l ntità di qusto rischio, si srvono di numri di cui sono costllat l lungh sri storich, com qull usat dall assicurazioni pr calcolar l ntità di prmi volti a garantir da spcifici rischi i bni di clinti. S l prson ricorrssro spontanamnt a una misurazion analoga, pr quanto fatta a occhio croc, la impigassro intuitivamnt pr calcolar l ntità di rischi, si trovrbbro simmtrici risptto all discs all salit dl valor di bni. Il dispiacr dlla prdita sarbb contro-bilanciato dall idntico piacr dl prcdnt guadagno ( non ci sarbb bisogno di star in lutto, fnomno a rigor incomprnsibil dal punto di vista dlla razionalità conomica tradizional). Una prsona, posta di front a un opzion crta a una incrta di pari valor attso, tndrà a prfrir qulla crta. Si è inclini - trann casi patologici - a manifstar una saggia avvrsion pr il rischio, via via ch si guadagna. Provat a immaginarvi di dovr scglir, in un gioco, tra il 50% di uro uro crti. Qualcosa dl gnr capita nl popolar spttacolo tlvisivo Affari tuoi, ch da anni va in onda sul primo canal. I concorrnti di qusto gioco affrontano vincit di natura divrsa. Pr smpio, si prsnta loro da un lato l offrta di uro crti, dall altro, uro con il 50% di probabilità. Alcuni concorrnti si rndono conto ch si trattrbb di opzioni quivalnti solo s il gioco vniss riptuto un numro molto alto di volt. S si gioca una sola sra, com capita loro, l incrmnto di utilità soggttiva da 0 (pacco vuoto) a 100 mila (offrta sicura) è maggior dll incrmnto di utilità nl passar da a Si tndono così ad accttar uro crti risptto al 50% di Si tratta di trovar il numro 2/2009 Mrcato 23

5 punto di parggio: s una prsona è prudnt ( la sua prudnza dipnd dai suoi mzzi conomici, quindi, dall utilità marginal dl guadagno), si accontntrà di un crto il cui valor è infrior a qullo dll opzion insicura. Dato ch l prson possono partcipar al gioco una sola volta, spsso accttano valori crti anch molto infriori al valor attso di un quivalnt opzion incrta, salvo pntirsi quando si accorgono ch, continuando, avrbbro potuto vincr di più ( qusto irrfrnabil rimpianto è il più grand monumnto alla irrazionalità umana, cfr. Lgrnzi, 2007, Monti, Lgrnzi, 2008). Immaginat ora un ipottico gioco complmntar a qullo adottato pr lo spttacolo tlvisivo. Andat nllo studio il prsntator vi rgala uro. Sit, prò, costrtti a giocar pr almno du volt. Avt di front una prdita sicura di uro, in altrnativa, 50% di probabilità di prdrn il 50% di non prdr nulla. In qusto caso, prfrirt qusta sconda opzion, qulla incrta. S scglit la prdita crta, con l du giocat obbligatori vi mangiat di sicuro tutto qul ch vi è stato rgalato all inizio. Nl caso in cui scgliat l opzion incrta pott prdr subito tutto, alla prima giocata, ma s sit fortunati pott sprar di cavarvla pr bn du volt. In tal caso, tornrt a casa con i uro ch vi sono stati rgalati all inizio. Qusto modo asimmtrico di affrontar il rischio è comprnsibil in ambinti ostili in cui, in circostanz strm, convin prndr grandi rischi altrimnti si è spacciati comunqu. Magari molt dll tribù di cacciatori raccoglitori da cui siamo discsi si sono sacrificati affrontando pricoli mortali, ma alcuni sono riusciti a salvarsi proprio prché hanno osato in casi strmi. In un bllissimo film di alpinismo, La mort sospsa, si racconta una storia vra in cui il primo scalator dlla Siula Grand, una part vrtical ghiacciata dll And pruvian, in circostanz drammatich corr il rischio strmo di uccidr il suo compagno pur di non sacrificar ntrambi. L asimmtria nll affrontar i rischi vin rapprsntata da una funzion dl valor ch ha dato a Danil Kahnman, nl 2002, il prmio Nobl. Scondo qusta funzion un guadagno fa mno piacr - in valor assoluto - di quanto non faccia mal una prdita idntica (Lgrnzi, 2006). Lutto rimpianto, alla luc di qusta funzion, divntano fnomni comprnsibili. N consgu ch, all oscillar dl valor di un titolo, si tnd a prndr dcisioni curios. Un smplic smpio darà l ida dl problma. Asimmtria tra il dolor dll prdit il piacr di guadagni 24 Immaginat du piccoli risparmiatori. Uno ha comprato azioni Eni in ottobr 2008 al przzo di 14 uro ciascuna. L altro n ha comprat circa un ms dopo, al przzo di 18 uro. Adsso, ai primi di dicmbr 2008, il titolo val 16. Di front alla possibilità di nuovi crolli alla conclamata rcssion sono ntrambi incrti s vndrl o tnrl. Qullo ch chiunqu dovrbb doman- numro 2/2009 Mrcato

6 darsi è s è bn, oppur no, vndrl oggi a przzi così bassi. S è un azinda solida, ch macinrà utili, il valor di borsa si riprndrà pr ntrambi gli invstitori. S la crisi di mrcati non è finita, l azion tocchrà nuovi minimi. Anch qusto scnario ngativo colpirà parimnti ntrambi i risparmiatori, indipndntmnt dal przzo di acquisto. L prospttiv sono idntich, obittivamnt, si trovano di front al mdsimo dilmma. Lo sfortunato, ch l ha comprat a 18 uro, non può andar inditro nl tmpo modificar qullo ch gli è succsso. Di fatto hanno tutti du azioni Eni dvono crcar di capir il futuro. Il passato è irrilvant, ssndo immodificabil. Eppur, psicologicamnt, il dilmma non è lo stsso. S dcidono ntrambi di vndr l loro Eni, ntrranno in gioco l loro mozioni: qullo ch ha comprato a 18, pur rndndosi conto ch non può tornar inditro nl tmpo, provrà un fort rimpianto pr la prdita di 2 uro (cfr. Monti, Lgrnzi, 2008). Qullo ch l ha prs a 14 l vndrà più volntiri, prché ha guadagnato più dl 10% in soli du msi. Succd così ch una prsona si rassgna a tnr l azioni con cui è in prdita d è contnto di vndr qull su cui ha guadagnato, a prscindr da qualsiasi altra considrazion. Tutto il mondo futuro si rstring al suo prsonal mondo prcdnt. I dati mostrano ch i risparmiatori muovono spsso i loro portafogli, purtroppo, tndono a farlo ni momnti sbagliati. Prché lo fanno ni momnti sbagliati? Quando una prsona è convinta di com vanno l cos, pr smpio dlla tndnza positiva o ngativa di mrcati, ha bisogno di una lunga sri di vidnz contrari pr cambiar ida. Qusta potrbb, in lina torica, ssr una stratgia saggia prudnt. Aspttar pazintmnt molt informazioni, prima di convincrci ch l cos stanno in modo divrso da qullo ch pnsavamo, vita azioni impulsiv. Purtroppo noi siamo stati costruiti pr dcisioni rapid, focalizzat sull nostr situazioni prsonali (Lgrnzi, 2006). S considriamo, pr smpio, i piccoli risparmiatori ch hanno usato pr anni i fondi d invstimnto azionari pr ntrar sui mrcati, in luogo di scglir i singoli titoli, possiamo andar a vdr l andamnto di flussi di ntrata uscita. In gnr i flussi vidnziano un ritardo di circa du anni: sarbb stato mglio, in gnral, non crcar di azzccar il momnto giusto pr invstir o disinvstir. Qusto timing di ntrata uscita può anch ssr intrprtabil com fftto dll mozioni. L salit ci rndono uforici compriamo a przzi alti qullo ch in sguito, impauriti, liquidiamo a przzi bassi. Ovviamnt non tutti fanno così, ppur la tndnza collttiva non mostra un andamnto complssivamnt sano, com si vidnzia in Fig. 1. Qusta figura mtt in rlazion l andamnto di mrcati mondiali con i fondi azionari distribuiti in Italia su un priodo storico molto lungo. Proviamo a vdr in Fig. 1 qulla ch mrg com tndnza complssiva. numro 2/2009 Mrcato 25

7 Fig. 1 L indic rapprsntativo dll bors mondiali vin msso in rapporto, anno pr anno, con i flussi di ntrata uscita dai fondi azionari italiani Partiamo dal 1984 immaginiamo di ssr un risparmiator ch si muov con la tndnza prvalnt in Fig. 1. I mrcati azionari mondiali salgono pr tr anni, ma noi ci dcidiamo a invstir massicciamnt solo nl L anno dopo c è un lggro calo, prndiamo paura usciamo pr tr anni di fila, prdndo il cospicuo rialzo dl binnio '88- '89. Con du anni di ritardo, nl 1993, ci dcidiamo a ntrar. Purtroppo l anno dopo c è un modsto calo, il 2%, noi ci prdiamo il rialzo dl '95-'96. Nl '97 dcidiamo di ntrar pr tr anni l cos vanno bn al punto tal ch l ntrata più massiccia è nl 2000, quando i mrcati cominciano a scndr (bn prima dll 11 sttmbr, cui vin spsso rronamnt fatto risalir il cambiamnto di scnario). A qusto punto cominciamo a uscir lo facciamo con tal slancio da prdrci il rialzo dl , com bn sappiamo, quando rintriamo è troppo tardi. Il rsto è storia di nostri giorni. Ch cosa ci insgna la Fig. 1? Un fatto assai smplic: è bn frapporr tra noi i nostri risparmi un consulnt in quanto, com consumatori ch fanno sclt sui mrcati finanziari, non siamo molto bravi. È vro ch un consulnt è indotto a tnr conto dgli intrssi dlla banca da cui dipnd, ma ci sono ampi margini pr far mglio risptto a qulla ch è la nostra tndnza prvalnt quando facciamo di tsta nostra. 26 numro 2/2009 Mrcato

8 La fiducia Avr un consulnt, tuttavia, non è sufficint. Bisogna anch fidarsi di lui. Si samini la Fig. 2, ricavata da una ricrca di Maria Grazia Favrin (2007), rlativa all attribuzion di rsponsabilità dopo un invstimnto andato mal. Più di quattro quinti dl campion intrrogato (167 prson) attribuisc comunqu la colpa a chi ha prsonalmnt (Prot.=protagonista) fatto la sclta d invstimnto ngativa. Solo in prcntual molto minor, la colpa va al consulnt (Cons.=consulnt) o alla sfortuna (Sfort.=sfortuna). Fig. 2 Dopo ch l cos sono andat mal, di chi è la colpa? Dl clint (protagonista dlla vicnda=prot.), dl consulnt (=Cons.) o dlla sfortuna (=Sfort.)? ,4 94,7 88,2 80, ,2 2,4 5,3 11,8 9,7 9,7 Cond. 1 Cond. 2 Cond. 3 Cond. 4 Prot. Cons. Sfort. Font: OSMED, Rapporto Nazional, gnnaio-sttmbr La prcntual scnd quando il clint è vittima di una truffa (Cond. 4), ma l 80,6% dll prson intrrogat pnsa ch la colpa sia comunqu dl protagonista dlla storia non dl suo consulnt. La stssa prcntual sal al 94,7% quando il clint fa di tsta sua (Cond. 2). Qusti dati mostrano ch la tndnza spontana consist nl non fidarsi di un consulnt nl prndrsi prsonalmnt la colpa s l cos vanno mal. C è, insomma, poca dlga al consulnt. S non ci fidiamo di lui, il consulnt non srv a molto prché non frna più di tanto l nostr tndnz naturali. Qusto ovviamnt varia da banca a banca da caso a caso. Un smpio intrssant è costituito da una storica rt di consulnti, dov la dlga da part dl clint è spsso ampia basata sulla fiducia. I dati di Assogstioni indicano ch in una rt com qulla di promotori Mdiolanum, tipico caso di forti consolidati lgami consulnt-clint, l turbolnz di mrcati si riflttono di mno nl flusso di raccolta via via affidata ai gstori di Mdiolanum (cfr. Fig. 3). numro 2/2009 Mrcato 27

9 Fig. 3 Flusso di raccolta di Mdiolanum risptto a qullo complssivo di fondi italiani (cfr. Fig. 1) Al di là di qusto smpio particolar, la triad consulnt-clint-portafoglio è da noi, più ch in altri pasi, assai dlicata. Spsso i consulnti sono stati formati con una buona prparazion di finanza classica. Purtroppo non conoscono bn la finanza comportamntal, cioè qulla disciplina ch studia i modi di pnsar agir dll prson ni confronti di propri risparmi. Avr avuto una lunga consutudin con i clinti non vuol dir conoscrn i mccanismi mntali (Lgrnzi Favrin, 2009). L prson non sono in prvalnza autolsionist. Siamo fatti in modo tal ch di solito una prdita ci fa più mal di una vincita in valor assoluto quivalnt. I mrcati finanziari non funzionano così. Sono l ambint idal pr l profzi ch tndono ad auto-avvrarsi. S la maggioranza dgli invstitori condivid una crta aspttativa, agisc di consgunza, l aspttativa divntrà raltà proprio prché condivisa dai più. Non solo qusto mccanismo rnd i mrcati rratici. Purtroppo la loro rraticità ci tra in inganno in modo sistmatico spsso non riusciamo a imparar dall sprinza passata. In conclusion, non nasciamo dotati di una mnt ch ci rnd spontanamnt di buoni invstitori. È bn diffidar di noi stssi affidarsi agli sprti. Ma non dobbiamo avr una fiducia cica, bnsì controllar l oprato di consulnti bancari promotori in modo ch la difsa di nostri intrssi si concili con qulli dll organizzazion da cui dipndono. Qust giust cautl nl ricorrr a consulnti si dvono tradurr in controlli, non in sfiducia. I dati mostrano ch, in mdia, l prson lasciat sol gstiscono i loro risparmi mno bn di qull ch si affidano agli sprti. 28 numro 2/2009 Mrcato

10 Rifrimnti bibliografici Ballotta, G., Gallo, S., Lgrnzi, P., L conomia comportamntal: analisi dl caso Unicrdit, Sistmi Intllignti, 19, pp , Gobbi, G., Magri, S., L famigli italian: mno risparmio più dbiti?, Consumatori, Diritti Mrcato, n , pp Favrin, M. G. (2007), Pnsiro controfattual nll dcisioni di invstimnto, Tsi di laura magistral, Univrsità di Padova, Lgrnzi, P., Psicologia invstimnti finanziari, Il Sol 24 Or, Milano, Lgrnzi, P., Th goals of countrfactual possibilitis, Bhavioral and Brain Scincs, 30, pp , Lgrnzi, P., Consumo, risparmio invstimnti, in R. Rumiati, E. Rubaltlli, M. Mistri (a cura di), Psicologia conomica, Carocci, Roma, Lgrnzi, P., Favrin, M.G., La crisi conomica la formazion, Sviluppo&Organizzazion, in corso di stampa, Monti, M., Lgrnzi, P., Il snno di poi la simulazion mntal di procssi dcisionali di invstimnto, in Alssandro Antonitti, Michla Balconi (a cura di), Mnt d conomia, Bologna, Il Mulino, Sigl, J., Rndimnti finanziari stratgi di invstimnto, Bologna, Il Mulino, numro 2/2009 Mrcato 29

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 36 Riduzion durvol di valor dll attività Riduzion durvol di valor dll attività SOMMARIO Finalità 1 Ambito di applicazion

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tl. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it -mail aptf010002@istruzion.it Coc

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4 Radioattività - Radioattività - - - Un prparato radioattivo ha un attività A 0 48 04 dis / s. A quanti μci (microcuri) si riduc l attività dl prparato dopo du tmpi di dimzzamnto? Sapndo ch: ch un microcuri

Dettagli

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi TitoloTitl Guida allʼscuzion di prov con risultati qualitativi Guid to prform tsts with qualitativ rsults SiglaRfrnc DT-07-DLDS RvisionRvision 00 DataDat 0602203 Rdazion pprovazion utorizzazion allʼmission

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza GUIDE ITALIA Un confronto sull ultim tndnz a supporto dlla smplificazion dll fficza L voluzion dll architttur IT Sogi RELATORE: Francsco GERBINO 16 novmbr 2010 Agnda Prsntazion dlla Socità Architttur IT

Dettagli

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica.

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica. CORSO MASTER associazion gomtri libri profssionisti dlla provincia Modna novmbr, cmbr 2014 gnnaio, fbbraio PERCORSO FORMATIVO DI 48 ORE Sd Il corsoo è organizzato prsso la sala convgni dl Collg io Gomm

Dettagli

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma Compiti funzioni attribuiti dalla tiva all nazional Lgg Art. 6, comma 5 Art. 6, comma 7, ltt.a Art. 6, comma 7, ltt.b Potri/ funzioni attribuiti dalla Vigilanza su tutti i contratti pubblici (lavori, srvizi

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1 ITRODUZIOE ALLA BUSIESS PROCESS MODELIG OTATIO (BPM) 1 1. Prsntazin La ntazin BPM (http://www.bpn.rg) è sviluppata dalla Businss Prcss Managnt Initiativ dall Objct Managnt Grup (http://www.g.rg), assciazini

Dettagli

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine.

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine. Capitolo 2 Numri rali In qusto capitolo ci occuprmo dll insim di numri rali ch indichrmo con il simbolo R: lfunzionidfinitsutaliinsimiavaloriralisonol oggttodistudiodll analisi matmatica in una variabil.

Dettagli

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco DM 10 marzo 2005 Classi di razion al fuoco pr i prodotti da costruzion da impigarsi nll opr pr l quali ' prscritto il rquisito dlla sicurzza in caso d'incndio. (GU n. 73 dl 30-3-2005) IL MINISTRO DELL'INTERNO

Dettagli

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI D.Lgs. 192/2005 + D.Lgs. 311/2006 Vincnzo Corrado, Matto Srraino Dipartimnto di Enrgtica Politcnico Di Torino un progtto di:

Dettagli

LA TRASFORMATA DI LAPLACE

LA TRASFORMATA DI LAPLACE LA RASFORMAA DI LAPLACE Pr dcrivr l voluzion di un itma in rgim tranitorio, oia durant il paaggio dll ucit da un rgim tazionario ad un altro, è ncario ricorrr ad un modllo più gnral riptto al modllo tatico,

Dettagli

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015.

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015. Vrsion 5 3 Agosto Valità 2015 la Manifstazion : Campionato Italiano Rally Assoluto Campionato Italiano Rally Junior Campionato Italiano Rally Costruttori Coppa ACI-SPORT Rally CIR Equipaggi Inpndnti Coppa

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua SOMMARIO Gralità sull Macchi i Corrt Cotiua...2 quazio dlla forza lttromotric...2 Circuito quivalt...2 Carattristica di ccitazio...3 quazio dlla vlocità...3 quazio dlla Coppia rsa all'albro motor:...3

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE Cnsrvari Musica Giuspp Tartini Trist NUCLEO DI VALUTAZIONE RELAZIONE ANNUALE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE sull dll a.a.2010/11 (DPR 28/2/03 n.132, art.10 cmma 2 ltt. b) Nucl valutazin Waltr Grbin Prsidnt

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' '

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' ' LINGUAGGICREATIVITA ESPRESSIONE 3 4ANNI 5ANNI Mniplrmtrilidivritipin finlizzt. Fmilirizzrindivrtntcnil cmputr Ricnsclmntidl mnd/rtificilcglindn diffrnzprfrmmtrili Distingugliggttinturlidqulli rtificili.

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Alberi di copertura minimi

Alberi di copertura minimi Albr d coprtur mnm Sommro Albr d coprtur mnm pr grf pst Algortmo d Kruskl Algortmo d Prm Albro d coprtur mnmo Un problm d notvol mportnz consst nl dtrmnr com ntrconnttr fr d loro dvrs lmnt mnmzzndo crt

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO Nm prcmnt Dscrizin Fasi (dscrizin sinttica da input ad utput) Nrm rifrimnt rspnsabil istruttria Rspnsabil prcmnt mcgmmatricla richista infrmazini prcmnt incar tlf, fax pc inrizz Trmin cnclusi n prcm nt

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

chiarezza delle aspettative dell organizzazione verso l individuo e chiara esplicitazione all individuo di tali aspettative

chiarezza delle aspettative dell organizzazione verso l individuo e chiara esplicitazione all individuo di tali aspettative FORMA 3: Valutazione dei comportamenti organizzativi Nozioni di base 1. LA VALUAZION DLL COMPNZ INDIVIDUALI 1.1 L COMPNZ INDIVIDUALI In base ai recenti contributi di numerosi autori, possiamo intendere

Dettagli

Lo strato limite PARTE 11. Indice

Lo strato limite PARTE 11. Indice PARTE 11 a11-stralim-rv1.doc Rl. /5/1 Lo strato limit Indic 1. Drivazion dll qazioni indfinit di Prandtl pr lo strato limit sottil pag. 3. Intgrazion nmrica dll qazioni indfinit di Prandtl. 11 3. Lo strato

Dettagli

Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit. lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS

Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit. lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS 1 INDIC INDIC...2 PRFAZION...4 RINGRAZIAMNTI...6 PRSNTAZION...7

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

4. L informazione finanziaria e il rapporto tra risparmiatori e intermediari

4. L informazione finanziaria e il rapporto tra risparmiatori e intermediari 4. L informazione finanziaria e il rapporto tra risparmiatori e intermediari Marco Liera Il semestre del silenzio-assenso sul TFR (ossia la prima metà del 2007) doveva rappresentare un occasione non solo

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci JOH EBTI BCH Invnzon a u voc BWV 772 7 cura Lug Catal trascrzon ttuata con UP htt//ckngmuscarchvorg/ c 200 Lug Catal (lucatal@ntrrt) Ths ag s ntntonally lt ut urchtg nltung Wormt nn Lbhabrn s Clavrs, bsonrs

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

( D) =,,,,, (11.1) = (11.3)

( D) =,,,,, (11.1) = (11.3) G. Ptrucci Lzioni di Cotruzion di Macchin. CRITERI DI RESISTENZA La vrifica di ritnza ha o copo di tabiir o tato tniona d mnto truttura anaizzato è ta da provocarn i cdimnto into com rottura o nrvamnto.

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

La distribuzione Normale. La distribuzione Normale

La distribuzione Normale. La distribuzione Normale La Distribuzione Normale o Gaussiana è la distribuzione più importante ed utilizzata in tutta la statistica La curva delle frequenze della distribuzione Normale ha una forma caratteristica, simile ad una

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione.

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. 1 Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. Il ruolo della finanza nell economia. La finanza svolge un ruolo essenziale nell economia. Questo ruolo

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW La filosofia del viaggio nel tempo di ROBERTA SPARROW Traduzione a cura di Paolo Xabaras Montalto In lingua originale lo trovate sul sito ufficiale del film: http://www.donniedarko.com o presso il sito:

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

In Olanda serricoltori come broker di borsa

In Olanda serricoltori come broker di borsa ORTICOLTURA In Olanda serricoltori come broker di borsa Le importazioni a basso prezzo di energia dalla Germania hanno reso poco redditizia la vendita alla rete, i coltivatori monitorano le quotazioni

Dettagli

aleatoria; se è nota la sua densità di probabilità ad essa si può associare una valore medio statistico. La grandezza così definita: (III.1.

aleatoria; se è nota la sua densità di probabilità ad essa si può associare una valore medio statistico. La grandezza così definita: (III.1. Caitolo III VALORI MEDI. SAZIONARIEÀ ED ERGODICIÀ III. - Mdi tatitich dl rimo ordi. Sia f( ) ua fuzio cotiua i aoci al gal alatorio (, t ζ ) la uatità dfiita dalla y f[(, t ζ )]. Ea idividua, a ua volta,

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi.

una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi. la forza di un idea una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi. una forza creativa Comer Group, da gruppo di aziende operanti nel settore della trasmissione di potenza,

Dettagli

Scelta sotto incertezza

Scelta sotto incertezza Scelta sotto incertezza 1. Introduzione Nei capitoli 1 e 2 della microeconomia standard si studia la scelta dei consumatori e dei produttori, che hanno un informazione perfetta sulle circostanze che caratterizzano

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

STATISTICA (A-K) a.a. 2007-08 Prof.ssa Mary Fraire Test di STATISTICA DESCRITTIVA Esonero del 2007

STATISTICA (A-K) a.a. 2007-08 Prof.ssa Mary Fraire Test di STATISTICA DESCRITTIVA Esonero del 2007 A STATISTICA (A-K) a.a. 007-08 Prof.ssa Mary Fraire Test di STATISTICA DESCRITTIVA Esonero del 007 STESS N.O. RD 00 GORU N.O. RD 006 ) La distribuzione del numero degli occupati (valori x 000) in una provincia

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese

Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese 16 Annual Assicurazioni de Il Sole 24 Ore Assicurazioni, uno strumento per la crescita del Paese Intervento del presidente dell Ania Aldo Minucci Milano, 28 ottobre 2014 1 Sono particolarmente contento

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Se si insiste non si vince

Se si insiste non si vince Se si insiste non si vince Livello scolare: 2 biennio Abilità interessate Valutare la probabilità in diversi contesti problematici. Distinguere tra eventi indipendenti e non. Valutare criticamente le informazioni

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 IL RISCHIO 1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 2.1 La volatilità storica... 4 2.2 Altri metodi di calcolo... 5 3 LA CORRELAZIONE..6 4 IL VALUE AT RISK....8 4.1 I metodi analitici... 9 4.2 La

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli