Linee guida Monitoraggio antibiotici pollame da ingrasso

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Linee guida Monitoraggio antibiotici pollame da ingrasso"

Transcript

1 Linee guida Monitoraggio antibiotici Le presenti Linee guida rappresentano lo stato attuale delle consulenze sull attuazione del monitoraggio degli antibiotici e sulla creazione della banca dati per il monitoraggio degli antibiotici. Le Linee guida saranno integrate quando saranno stabilite altre direttive.

2 Indice 1 Fondamenti Obiettivo Ambito di applicazione Partecipazione al monitoraggio antibiotici Responsabilità Banca dati degli antibiotici Registrazione e gestione dei dati anagrafici delle aziende agricole Registrazione dei veterinari Attivazione dei veterinari Registrazione delle quantità di antibiotici utilizzate dal veterinario Privacy/Visualizzazione dei dati Analisi dei risultati Misure presso le aziende agricole Definizioni Abbreviazioni Termini e definizioni Ulteriori documenti validi... 8 Pagina 2 di 9

3 1 Fondamenti Diverse indagini sull uso di antibiotici animano le discussioni sull uso di medicinali nelle aziende allevatrici. Diverse dichiarazioni relative a germi resistenti e all uso di antibiotici nell allevamento in generale preoccupano i consumatori. Attraverso la registrazione sistematica dell uso e somministrazione di antibiotici in una banca dati centrale il settore economico crea una solida base dati sovra aziendale. Ciò dà la possibilità a tutte le parti coinvolte di riconoscere la situazione reale e dove vi sia l effettiva necessità di agire. Un analisi adeguata consente la necessaria trasparenza per un futuro intervento: in tal modo si potranno elaborare e attuare le necessarie strategie di riduzione. 1.1 Obiettivo Il monitoraggio deve confluire in un piano di misure per la minimizzazione continua dell uso di antibiotici nell allevamento e la riduzione dei rischi di sviluppo della resistenza agli antibiotici. 1.2 Ambito di applicazione Le presenti Linee guida fungono da istruzioni vincolanti per l effettuazione del monitoraggio degli antibiotici per il. È rivolto a allevatori di polli da ingrasso, tacchini e anatre pechino, coordinatori e studi/medici veterinari (anche medici veterinari che operano per servizi per la salute animale, commercianti, sistemi integrati, strutture scientifiche, ecc. - in appresso veterinari) che somministrano antibiotici nelle aziende allevatrici di pollame. 1.3 Partecipazione al monitoraggio antibiotici È fatto obbligo a tutte le aziende del sistema QS che allevano tacchini, polli da ingrasso o anatre pechino di partecipare al monitoraggio antibiotici. Esse possono acquistare antibiotici solo da veterinari registrati nel sistema QS. Gli allevatori sono tenuti ad usare tutti i medicinali solo dietro indicazione del veterinario che li ha loro prescritti. I veterinari si registrano presso QS e si impegnano nei confronti di QS a segnalare l uso e somministrazione di antibiotici. Essi inseriscono tutti i dati rilevanti relativi all uso di antibiotici nella banca dati per il monitoraggio degli antibiotici (banca dati degli antibiotici). La frequenza d uso degli antibiotici viene rilevata per ciascuna azienda in base all indice terapeutico. Nella fase successiva saranno stabilite in collaborazione con degli esperti le categorie in cui classificare le aziende in base all uso di antibiotici. Le aziende che fanno un elevato uso di antibiotici saranno tenute a condurre un analisi delle cause ed eventualmente a ricorrere alla consulenza del loro veterinario e ad esperti esterni per avviare, attraverso un piano di misure graduato, le azioni necessarie a ridurre il fabbisogno di antibiotici. 1.4 Responsabilità È responsabilità del coordinatore inserire ed aggiornare sulla piattaforma software e nella banca dati degli antibiotici i dati anagrafici, i dati delle sedi produttive e i dati di immissione e svuotamento dei capannoni. L allevatore deve tenere sempre aggiornato il proprio coordinatore sui dati attuali del proprio gruppo e informarlo immediatamente in caso di modifiche ai dati anagrafici e a quelli relativi alle sedi produttive. È responsabilità del veterinario inserire i dati rilevanti relativi all uso e somministrazione degli antibiotici nella banca dati degli antibiotici. Pagina 3 di 9

4 Se gli allevatori constatano che i veterinari non hanno inserito tutti o parte dei dati nella banca dati o che i dati inseriti sono errati, sollecitano il veterinario ad integrare o correggere i dati. Se il veterinario non provvede ad integrare o correggere i dati, l allevatore informa QS. Se nessun capo di un gruppo è trattato con antibiotici, ciò va dichiarato attivamente nella banca dati degli antibiotici. Spetta all allevatore provvedere in tal senso. Egli può trasmettere l incarico di inserire tale dichiarazione nella banca dati anche al veterinario o al coordinatore. 2 Banca dati degli antibiotici La banca dati degli antibiotici è il sistema di elaborazione dati per la registrazione completa di ogni uso e somministrazione di antibiotici nell allevamento ed è disponibile all indirizzo internet https://db.vetproof.de. L analisi dei dati dell azienda permette agli allevatori e ai veterinari di determinare la situazione relativa all uso di antibiotici in azienda e di effettuare confronti con altre aziende (benchmark). Come unità di misura è utilizzato l indice terapeutico. Le analisi dei dati sovra aziendali raccolti forniscono anche una rappresentazione adeguata della reale situazione relativa all uso di antibiotici nel complesso e creano trasparenza per aziende e veterinari. 2.1 Registrazione e gestione dei dati anagrafici delle aziende agricole I dati anagrafici delle aziende agricole sotto riportati vengono inseriti automaticamente nella banca dati degli antibiotici dalla piattaforma software QS con cui sono confrontati regolarmente: indirizzo con indicazione di cognome, nome, via, numero civico, CAP, località, codice identificativo aziendale a norma del regolamento tedesco Viehverkehrsverordnung (n. VVVO), codice identificativo QS e data del contratto (di norma corrisponde alla data obbligatoria per la partecipazione al monitoraggio antibiotici). I dati relativi alle sedi produttive e ai gruppi allevati quali capannone/denominazione capannone, numero di capi data immissione, numero capi, data svuotamento, numero capi vanno inseriti nella banca dati degli antibiotici dal coordinatore. Il coordinatore può farsi supportare dai rivenditori o dai sistemi integrati. A tal fine è fatto obbligo di sottoscrivere opportuni accordi scritti. Se per un azienda non sono disponibili nella banca dati informazioni sulle sedi produttive e sui gruppi, questa perde l autorizzazione alla fornitura all interno del sistema QS fino a quando tali dati non vengono inseriti. L aggiornamento dei dati sui gruppi deve essere fatto tempestivamente dopo l immissione dei capi nel capannone, tuttavia sempre prima del primo uso o somministrazione di antibiotici al fine di permettere sempre di associare l evidenza della somministrazione ai capi/gruppi da trattare. Gli allevatori ricevono dal loro coordinatore il nome utente e la password per poter accedere ai dati della propria azienda nella banca dati degli antibiotici. La banca dati degli antibiotici può essere utilizzata anche da allevatori che non partecipano al sistema QS. A tal fine devono registrarsi nel sistema QS attraverso un coordinatore e sottoscrivere una Dichiarazione di impegno (Accordo contrattuale tra allevatore e coordinatore) per l utilizzo della banca dati degli antibiotici. Pagina 4 di 9

5 2.2 Registrazione dei veterinari I veterinari che utilizzano o somministrano antibiotici in aziende QS devono essere registrati nella banca dati degli antibiotici. Una volta effettuata la registrazione online nella banca dati degli antibiotici, il veterinario riceve per i documenti di registrazione (Dichiarazione di impegno e Informativa sulla privacy). Se non è possibile registrarsi online, lo si può fare inviando una richiesta scritta a QS. Il veterinario riceve quindi la Dichiarazione di impegno per posta o per . Una volta restituita la Dichiarazione di impegno firmata, la registrazione nella banca dati degli antibiotici viene perfezionata. Il veterinario riceve per le credenziali di accesso (nome utente e password) alla banca dati degli antibiotici. Mediante la funzione di ricerca (nome o indirizzo) nella banca dati degli antibiotici si può verificare se l ambulatorio/il medico veterinario sono stati registrati. 2.3 Attivazione dei veterinari Ciascun allevatore incarica il proprio coordinatore di attivare nella banca dati degli antibiotici il veterinario o i veterinari di fiducia che utilizzano o somministrano antibiotici per la relativa azienda. Se ad un azienda allevatrice di pollame non è associato nessun veterinario, questa perde l autorizzazione alla fornitura all interno del sistema QS fino a quando non vengono inserite queste informazioni. 2.4 Registrazione delle quantità di antibiotici utilizzate dal veterinario Qui di seguito sono descritti i requisiti minimi per l inserimento dei dati e la modalità di accesso a tali dati. Se necessario, dovranno essere stabiliti ulteriori requisiti. I dati vengono inseriti attraverso apposite maschere della banca dati degli antibiotici o interfacce. Il veterinario inserisce nella banca dati degli antibiotici ogni uso o somministrazione di medicinali contenenti sostanze ad attività antibiotica e li associa alla rispettiva azienda e ai gruppi da trattare (se indicato). È possibile inoltrare alla banca dati tutte le indicazioni riportate sulla prescrizione medicoveterinaria attestante l uso e la somministrazione dei medicinali ( prescrizione medico-veterinaria ). Ai fini della registrazione dei dati si distingue fra informazioni obbligatorie e volontarie. Se l uso o la somministrazione degli antibiotici avvengono ad opera di un ambulatorio veterinario, deve essere garantita la tracciabilità del veterinario curante all interno dell ambulatorio. Il veterinario segnala: codice aziendale (banca dati HIT) dell ambulatorio veterinario nome del veterinario responsabile numero della prescrizione n. VVVO dell azienda in cui sono stati somministrati i medicinali tipologia di attività produttiva dell azienda (attività produttive dalla 3001 a 3024) produzione animale dei capi trattati (produzione animale 3001, 3002, 3004, 3008 o 3016) denominazione o numero di capannone numero dei capi da trattare data somministrazione medicinali quantità somministrata durata della somministrazione denominazione del gruppo Se non viene fornita alcuna informazione sui gruppi, la banca dati associa l uso o la somministrazione in base ai dati inseriti relativi all immissione nel capannone e alla somministrazione dei medicinali. indicazione forma di applicazione dosaggio giornaliero per capo Pagina 5 di 9

6 tempo d attesa numero di lotto istruzioni per il trattamento I dati sull uso e somministrazione di antibiotici vanno inseriti quanto prima, tuttavia al più tardi 5 giorni dopo la macellazione dei capi/gruppi. Se gli antibiotici non vengono consumati, è possibile creare una bolla di reso nella banca dati degli antibiotici. Se non sono stati usati antibiotici, bisogna cancellare l inserimento nella banca dati degli antibiotici. Se per un azienda non sono state inserite segnalazioni o sono state inserite segnalazioni incomplete sulla somministrazione di antibiotici o non ci sono informazioni che attestino che non sono stati somministrati antibiotici a singoli gruppi, l azienda perde l autorizzazione alla fornitura all interno del sistema QS fino a quando tali dati non vengono inseriti. L indicazione può essere inserita dal veterinario nella banca dati come testo libero. Inoltre, l indicazione deve essere associata agli ambiti di applicazione. Devono essere ancora stabilite direttive dettagliate sulla registrazione e associazione delle indicazioni. Può trattarsi di: affezioni delle vie respiratorie patologie cutanee patologie dell apparato digerente patologie dell apparato locomotore patologie del sistema nervoso centrale infezioni batteriche generiche altre infezioni batteriche Se nessun capo di un gruppo è stato trattato con antibiotici, è compito dell allevatore, del veterinario o del coordinatore dichiararlo attivamente nella banca dati degli antibiotici. In caso di somministrazione e uso di medicinali veterinari di provenienza estera è fatto obbligo di rispettare le disposizioni specifiche della Legge sui medicinali tedesca. 2.5 Privacy/Visualizzazione dei dati I dati inseriti nella banca dati degli antibiotici possono essere messi a disposizione solo di utenti autorizzati. Regole di accesso per allevatori, coordinatori, veterinari, terzi. Allevatori Gli allevatori possono visualizzare tutti i dati inseriti nella banca dati degli antibiotici relativi alla propria azienda. Ciò riguarda dati anagrafici, dati relativi alle sedi produttive, dati di immissione e svuotamento dei capannoni, dati sull uso e somministrazione di antibiotici con tutte le informazioni obbligatorie e volontarie inserite nonché analisi e statistiche. Coordinatori I coordinatori possono visualizzare dati anagrafici, dati relativi alle sedi produttive, dati di immissione e svuotamento dei capannoni nonché le analisi delle aziende da loro coordinate. In merito all uso e somministrazione di antibiotici ricevono solo le informazioni relative all identità dei gruppi da trattare. Pagina 6 di 9

7 Se il coordinatore ha la necessità di vedere tutte le informazioni relative all uso e somministrazione di antibiotici, deve essere attivato nella banca dati degli antibiotici da parte dell allevatore. Con l attivazione, il coordinatore dichiara di averlo concordato con il relativo veterinario. Nei dati anagrafici dell azienda il veterinario può vedere che la visualizzazione di tutti i dettagli delle prescrizioni è stata attivata per il coordinatore. Veterinari I veterinari possono visualizzare tutti i dati inseriti nella banca dati degli antibiotici delle aziende per le quali sono stati attivati. Ciò riguarda i dati anagrafici delle aziende per loro attivate, i dati relativi alle sedi produttive, i dati di immissione e svuotamento dei capannoni, i dati sull uso e somministrazione di antibiotici con tutte le informazioni obbligatorie e volontarie inserite nonché le analisi. I veterinari possono visualizzare i dati relativi all uso e somministrazione di antibiotici di altri colleghi attivati per un azienda agricola solo se l allevatore ha selezionato tale possibilità nella banca dati. In caso contrario, il veterinario può visualizzare solo informazioni relative a identità dei gruppi trattati, data di somministrazione e indicazione. Terzi Gli allevatori possono concedere l accesso ai propri dati contenuti nella banca dati degli antibiotici ad altre persone/cerchie di persone. A tal fine l allevatore autorizza per iscritto QS a trasmettere le informazioni precedentemente stabilite a determinate persone/cerchie di persone o a permettere loro di accedere a tali informazioni contenute nella banca dati degli antibiotici. Devono essere ancora stabilite direttive dettagliate per ciascun gruppo di utenti. 2.6 Analisi dei risultati Sulla base dei dati del monitoraggio antibiotici vengono sviluppate unità di misura che consentono di effettuare una valutazione qualitativa e quantitativa dell uso di antibiotici nelle aziende allevatrici e che permettono di seguire lo sviluppo temporale dell uso dei medicinali. Le unità di misura consentono di confrontare i dati della propria azienda con i valori medi della totalità delle aziende della stessa tipologia di attività produttiva. Sulla base di queste grandezze è possibile classificare in categorie le aziende agricole partecipanti. In tal modo si rende possibile l attuazione di un piano di misure graduato. Indice terapeutico Sulla base dei dati del monitoraggio antibiotici viene calcolato per ciascuna azienda un indice terapeutico che descrive quante unità di trattamento sono state somministrate a ciascun capo. In aggiunta, per ciascun uso o somministrazione di antibiotici viene calcolato il numero di unità di trattamento moltiplicando il numero dei capi trattati per il numero dei giorni di trattamento e il numero delle sostanze utilizzate (v. formula). Sulla base di tutti gli usi e somministrazioni di antibiotici ai gruppi che sono stati svuotati in un determinato periodo di tempo (ad es. 6 mesi) si ricava la somma di tutte le unità di trattamento. La grandezza del gruppo è data dalla somma di tutto i capi immessi nel capannone in questo gruppo. La somma delle unità di trattamento viene quindi divisa per la grandezza del gruppo in modo da definire l indice terapeutico come numero di unità di trattamento per ciascun capo immesso. Questo valore va calcolato trimestralmente. In aggiunta si può calcolare separatamente l indice terapeutico per ciascun gruppo: Innanzitutto va calcolato il numero di unità di trattamento per ciascun gruppo come descritto sopra e diviso per il rispettivo numero di capi del gruppo. Questo indice terapeutico per trattamento va sommato per tutta la durata dell ingrasso e rappresenta l indice terapeutico di ciascun gruppo. Pagina 7 di 9

8 L indice terapeutico per azienda consente di confrontare i dati della propria azienda con i valori medi della totalità delle aziende della stessa tipologia di attività produttiva e può servire per fare confronti tra aziende. Calcolo dell indice terapeutico Indice terapeutico = (giorni trattamento * numero sostanze * numero capi trattati) numero totale dei capi 3 Misure presso le aziende agricole Se dall analisi dei dati emerge un uso di antibiotici nelle aziende allevatrici con una frequenza superiore alla media, è fatto obbligo all azienda di avviare e attuare tempestivamente misure atte alla riduzione dell uso di antibiotici. Tra queste misure rientrano ad esempio: verifica degli standard d igiene dell azienda verifica delle condizioni di allevamento dei capi verifica della gestione degli animali/gestione della salute verifica della distribuzione di mangime e acqua di abbeveraggio Altre misure sono da definire. 4 Definizioni 4.1 Abbreviazioni VVVO ID Regolamento tedesco relativo alla protezione contro la propagazione delle malattie animali nei casi di spostamento del bestiame (Vieh-Verkehrs-Verordnung - VVVO) Codice identificativo 4.2 Termini e definizioni Antibiotici Gli antibiotici sono medicinali contenenti sostanze ad attività antibatterica. Uso o somministrazione di antibiotici L uso o la somministrazione di antibiotici è l uso o la somministrazione di un antibiotico da parte di un veterinario. Prescrizione medico-veterinaria Prescrizione relativa all uso o somministrazione di un antibiotico da parte di un veterinario. 5 Ulteriori documenti validi Linee guida Regolamento generale Linee guida Allevamento pollame Dichiarazione di impegno del veterinario al monitoraggio antibiotici nel sistema QS Dichiarazione di impegno per le aziende non QS all utilizzo della banca dati degli antibiotici Pagina 8 di 9

9 QS Fachgesellschaft Geflügel GmbH Amministratore: Dr. H.-J. Nienhoff Schedestraße 1-3 D Bonn Tel Fax Pagina 9 di 9

Le nuove procedure Entratel per l assistenza fiscale

Le nuove procedure Entratel per l assistenza fiscale Focus di pratica professionale di Cristina Aprile Le nuove procedure Entratel per l assistenza fiscale Premessa Con circolare n.30/e del 25 giugno 2009, l Agenzia delle Entrate ha fornito i chiarimenti

Dettagli

Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000

Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000 Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000 Versione A 1 documento riservato ai clienti diretti Tel 051 813324 Fax 051 813330 info@centrosoftware.com sommario Introduzione...3

Dettagli

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici

Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici TMintercent-TMintercent-TMintercent-TMintercent Agenzia per lo sviluppo dei mercati elettronici Nuova Piattaforma Intercent-ER: manuali per gli Operatori Economici Referente Convenzioni - Responsabile

Dettagli

attività commerciali vendita della stampa quotidiana e periodica modello 2_15_05

attività commerciali vendita della stampa quotidiana e periodica modello 2_15_05 AL COMUNE DI MONTE SAN SAVINO U Sportello Unico per le Attività Produttive - Corso Sangallo, 38 52048 Monte San Savino (Arezzo) Da inoltrare utilizzando il Portale Regionale accessibile dal sito web del

Dettagli

Sistema Accordo Pagamenti

Sistema Accordo Pagamenti REGIONE LAZIO Dipartimento Economico ed Occupazionale Direzione Economia e Finanza Sistema Accordo Pagamenti - Aziende di Service - Procedura di Test e Validazione flussi xml Versione 1.0 Data : 04 Maggio

Dettagli

Istruzioni per la compilazione della dichiarazione ai sensi dell art.16 comma 1 del DPR n.43/2012

Istruzioni per la compilazione della dichiarazione ai sensi dell art.16 comma 1 del DPR n.43/2012 Istruzioni per la compilazione della dichiarazione ai sensi dell art.16 comma 1 del DPR n.43/2012 Normativa di riferimento Regolamento CE 842/2006; DPR 43/2012; DLgs 26/2013 Campo di applicazione Soggetti

Dettagli

Allegato 10.1 Standard riconosciuti

Allegato 10.1 Standard riconosciuti 1 Riconoscimento di sistemi di gestione della qualità certificati separatamente Le aziende con un sistema QM certificato separatamente nell ambito dei mangimi possono farsi riconoscere nel corso dell audit

Dettagli

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE 1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 1 2- INTRODUZIONE... 1 3- ACCESSO ALLA PROCEDURA... 2 4- COMPILAZIONE ON-LINE... 6 5- SCELTA DELLA REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA... 7 6- DATI ANAGRAFICI... 8 7- DATI ANAGRAFICI

Dettagli

Software di gestione clienti, appuntamenti, presenze e fatturazione

Software di gestione clienti, appuntamenti, presenze e fatturazione Software di gestione clienti, appuntamenti, presenze e fatturazione Pensato per un centro di fisioterapia con 8-10 dipendenti, può essere utilizzato in qualsiasi struttura occorre prendere e gestire degli

Dettagli

Il Direttore della Direzione Regionale Programmazione Sanitaria -Risorse Umane e Sanitarie

Il Direttore della Direzione Regionale Programmazione Sanitaria -Risorse Umane e Sanitarie Oggetto: Aggiornamento della determinazione 1875 del Modalità di erogazione dei farmaci classificati in regime di rimborsabilità in fascia H e in regime di fornitura OSP2, così come modificata dalla determinazione

Dettagli

Comunicazione spese mediche entro il 31.01

Comunicazione spese mediche entro il 31.01 Comunicazione spese mediche entro il 31.01 L art. 3, comma 3, D.Lgs. n. 175/2014 dispone che le informazioni riguardanti le spese sanitarie confluiscono nel 730 precompilato dell Agenzia delle Entrate

Dettagli

COME VENGONO REALIZZATI I CONTROLLI ORDINARI DELLA SANITA ANIMALE?

COME VENGONO REALIZZATI I CONTROLLI ORDINARI DELLA SANITA ANIMALE? COME VENGONO REALIZZATI I CONTROLLI ORDINARI DELLA SANITA ANIMALE? Regolamenti di Polizia Veterinaria/Norma sanitaria L input del processo è costituito dalla normativa sanitaria veterinaria COSTRUZIONE/GESTIONE

Dettagli

Manuale Utente Versamenti Volontari

Manuale Utente Versamenti Volontari Manuale Utente Versamenti Volontari 1)Registrazione Utente.pag.2 3)Gestione Anagrafica..pag.4 4)Segnalazione Versamenti.. pag.6 Registrazione Utente Fig.1 Per accedere alla maschera di registrazione per

Dettagli

Linee guida per la rendicontazione dei finanziamenti dei progetti di ricerca sanitaria finalizzata

Linee guida per la rendicontazione dei finanziamenti dei progetti di ricerca sanitaria finalizzata Linee guida per la rendicontazione dei finanziamenti dei progetti di ricerca sanitaria finalizzata La Regione, in coerenza con quanto previsto dalla programmazione sanitaria nazionale e regionale, allo

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 INDICE IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Requisiti generali Responsabilità Struttura del sistema documentale e requisiti relativi alla documentazione Struttura dei

Dettagli

AVVISO FORMAZIONE CONTINUA

AVVISO FORMAZIONE CONTINUA AVVISO FORMAZIONE CONTINUA INDICAZIONI PER L UTILIZZO DELLA MODULISTICA GEFO PREMESSA Indicazioni generali di compilazione: i campi con asterisco rosso sono a compilazione obbligatoria i dati inseriti/modificati

Dettagli

Privacy Policy. http://www.run4job.it

Privacy Policy. http://www.run4job.it In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano, nonché la politica in materia di privacy adottata da RUN4JOB

Dettagli

QUOTE ALBO 2014 ALCUNE PARTICOLARITÀ UTILI AI FINI DEL CALCOLO

QUOTE ALBO 2014 ALCUNE PARTICOLARITÀ UTILI AI FINI DEL CALCOLO QUOTE ALBO 2014 ALCUNE PARTICOLARITÀ UTILI AI FINI DEL CALCOLO CASISTICA Norma di riferimento quote 2014 Conto Corrente su cui confluiranno i versamenti Veicoli da prendere in considerazione ai fini del

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

LINEE GUIDA PIANO DI AUTOCONTROLLO

LINEE GUIDA PIANO DI AUTOCONTROLLO 1 Piano nazionale di controllo di Salmonella Enteritidis e Typhimurium nei polli da carne della specie Gallus gallus LINEE GUIDA PIANO DI AUTOCONTROLLO Con il presente documento si intende fornire una

Dettagli

MANUALE PER EFFETTUARE L ISCRIZIONE A FONDO EST. Tutte le informazioni per i consulenti del lavoro ed i centri servizi

MANUALE PER EFFETTUARE L ISCRIZIONE A FONDO EST. Tutte le informazioni per i consulenti del lavoro ed i centri servizi MANUALE PER EFFETTUARE L ISCRIZIONE A FONDO EST Tutte le informazioni per i consulenti del lavoro ed i centri servizi Gennaio 2012 Accedendo all area Iscrizione Consulenti e Centri Servizi, dalla Home

Dettagli

DOCUMENTO DI SPECIFICA DEI REQUISITI SOFTWARE

DOCUMENTO DI SPECIFICA DEI REQUISITI SOFTWARE DOCUMENTO DI SPECIFICA DEI REQUISITI SOFTWARE Tabella dei contenuti 1. Introduzione 1.1 Propositi 1.2 Obiettivi 1.3 Definizioni, acronimi ed abbreviazioni 1.4 Riferimenti 1.5 Panoramica 2. Descrizione

Dettagli

Alessandro Greppi Via dei Mille 27 23876 Monticello B.za (LC) www.issgreppi.gov.it

Alessandro Greppi Via dei Mille 27 23876 Monticello B.za (LC) www.issgreppi.gov.it PROGETTO FORMATIVO INDIVIDUALE PER TIROCINIO ESTIVO DI ORIENTAMENTO a.s. 2015/2016 (Convenzione n. del ) TIROCINANTE Nome e cognome Nato a Data di nascita Codice Fiscale Residenza Domicilio (solo se diverso

Dettagli

Finanziamento dei costi supplementari in base all art. 7 cpv. 7 della LEne e all art. 5a-5c dell OEn

Finanziamento dei costi supplementari in base all art. 7 cpv. 7 della LEne e all art. 5a-5c dell OEn Pagina 1 di 10 Istruzione concernente il finanziamento dei costi supplementari (FCS) dell organismo indipendente Finanziamento dei costi supplementari in base all art. 7 cpv. 7 della LEne e all art. 5a-5c

Dettagli

Convenzione tra il Comune di Sarsina e l Ente Nazionale Protezione. Animali per l attuazione di un programma finalizzato al contenimento

Convenzione tra il Comune di Sarsina e l Ente Nazionale Protezione. Animali per l attuazione di un programma finalizzato al contenimento Rep. n. 3531 Repubblica Italiana C O M U N E D I S A R S I N A Provincia di Forlì-Cesena Convenzione tra il Comune di Sarsina e l Ente Nazionale Protezione Animali per l attuazione di un programma finalizzato

Dettagli

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Autotrasporto. Versione 02

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Autotrasporto. Versione 02 Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Versione 02 Indice Introduzione... 3 Descrizione del servizio/prodotto... 3 Sezione 1/C - Da compilare in caso di istanza presentata da Consorzio/Cooperativa...

Dettagli

Progetto tessera sanitaria & 730 precompilato Istruzioni operative per i Medici di Medicina Generale

Progetto tessera sanitaria & 730 precompilato Istruzioni operative per i Medici di Medicina Generale Progetto tessera sanitaria & 730 precompilato Istruzioni operative per i Medici di Medicina Generale A Cura della Commissione Fisco FIMMG Riferimenti normativi Art. 3, c.3, D.Lgs 175/2014 Decreto 31 luglio

Dettagli

L ANAGRAFE ZOOTECNICA E L IDENTIFICAZIONE DEGLI OVI-CAPRINI ASL LEZIONE LAORE

L ANAGRAFE ZOOTECNICA E L IDENTIFICAZIONE DEGLI OVI-CAPRINI ASL LEZIONE LAORE L ANAGRAFE ZOOTECNICA E L IDENTIFICAZIONE DEGLI OVI-CAPRINI ASL LEZIONE LAORE L ANAGRAFE ZOOTECNICA E L IDENTIFICAZIONE DEGLI OVI-CAPRINI ASL LEZIONE LAORE TUTTO QUELLO CHE GLI ALLEVATORI DEVONO FARE PER

Dettagli

S.AC. Sistema di Accreditamento

S.AC. Sistema di Accreditamento S.AC. Sistema di Accreditamento Assessorato Infrastrutture e Lavori Pubblici Regione Lazio Manuale d'uso release 2.0 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 4 3. UTENTI DEL SISTEMA

Dettagli

Al fine di pubblicare le informazioni di un condominio sul WEB è necessario che l amministratore proceda con le seguenti fasi:

Al fine di pubblicare le informazioni di un condominio sul WEB è necessario che l amministratore proceda con le seguenti fasi: CONDOMINI SUL WEB Cosa si intende per condomini sul Web? Dalla versione 1.45 del programma Metodo Condomini l amministratore ha la possibilità di rendere fruibili via WEB ai condòmini (proprietari e conduttori)

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE GUIDA D USO PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO Ver 1.7 del 11/03/2010 Pag. 1 INDICE DEI CONTENUTI ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE... 1 GUIDA D USO PER LA REGISTRAZIONE E L

Dettagli

Infostat-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni

Infostat-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Infostat-UIF Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Versione 1.2 1 INDICE 1. Istruzioni operative per l'utilizzo dei servizi Infostat-UIF... 3 2. Registrazione al portale Infostat-UIF... 4 2.1. Caso

Dettagli

Determina Ufficio Segreteria n 1 del 13.02.2015

Determina Ufficio Segreteria n 1 del 13.02.2015 Determina Ufficio Segreteria n 1 del 13.02.2015 Adozione del Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni on line. IL SEGRETARIO COMUNALE Visto

Dettagli

DIREZIONE GESTIONE TRIBUTI e MONOPOLIO GIOCHI UFFICIO APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO LINEE GUIDA INDICE

DIREZIONE GESTIONE TRIBUTI e MONOPOLIO GIOCHI UFFICIO APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO LINEE GUIDA INDICE DIREZIONE GESTIONE TRIBUTI e MONOPOLIO GIOCHI UFFICIO APPARECCHI DA INTRATTENIMENTO LINEE GUIDA INDICE - CREDENZIALI DI ACCESSO E REGISTRAZIONE NELL AREA RISERVATA - COMPILAZIONE DOMANDA ISCRIZIONE - FIRMA

Dettagli

Accreditamento Soggetti Formatori in materia di Sicurezza sul Lavoro

Accreditamento Soggetti Formatori in materia di Sicurezza sul Lavoro Linee guida per l utilizzo del sistema informativo Pag.1 di 12 Linee guida per l utilizzo del sistema informativo Accreditamento Soggetti Formatori in materia di Sicurezza sul Lavoro Il presente documento

Dettagli

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari)

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) SETTORE ECONOMICO SOCIALE, PUBBLICA ISTRUZIONE,CULTURA, BIBLIOTECA E POLITICHE DEL LAVORO Istruzioni operative per l iscrizione al Portale SardegnaCAT e l accesso

Dettagli

Prefettura di Roma Ufficio Territoriale del Governo

Prefettura di Roma Ufficio Territoriale del Governo Prefettura di Roma Ufficio Territoriale del Governo Ufficio del Rappresentante dello Stato e della Conferenza permanente Via IV Novembre 119/A 00187 ROMA Tel. 06/67294481-4344 Monitoraggio del processo

Dettagli

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Pillola operativa Integrazione Generazione Dettagli Contabili INFORMAZIONI

Dettagli

SPECIFICA DI ASSICURAZIONE QUALITA

SPECIFICA DI ASSICURAZIONE QUALITA 1 di 8 1 PRESCRIZIONI PER LA GESTIONE DI SERVIZI DI PROGETTAZIONE SULLA BASE DI DOCUMENTI DI 2 Parte Titolo 3 PARTE I I.1 PREMESSA I.2 SCOPI I.3 PRESCRIZIONI RELATIVE ALL'ORGANIZZAZIONE AZIENDALE DELLA

Dettagli

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Data Creazione 04/12/2012 Versione 1.0 Autore Alberto Bruno Stato documento Revisioni 1 Sommario 1 - Introduzione... 3 2 - Attivazione

Dettagli

LINEA GUIDA SISTEMA TRACCIABILITA MARCHI D AREA

LINEA GUIDA SISTEMA TRACCIABILITA MARCHI D AREA LINEA GUIDA SISTEMA TRACCIABILITA MARCHI D AREA 1 SOMMARIO 1 PREMESSA...3 2 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...4 3 DEFINIZIONI...5 4 NORMATIVE DI RIFERIMENTO...7 5 PRINCIPI BASE DEL SISTEMA DI TRACCIABILITÀ

Dettagli

Considerata la complessità degli argomenti trattati, la invitiamo a contattarci per ogni informazione aggiuntiva.

Considerata la complessità degli argomenti trattati, la invitiamo a contattarci per ogni informazione aggiuntiva. Gentile Cliente, come noto dal 6 giugno è entrato in vigore l obbligo di trasmissione delle in modalità elettronica verso Ministeri, Agenzie Fiscali ed Enti Nazionali di Previdenza. Dal 31 marzo 2015 la

Dettagli

Tutela della privacy Introduzione

Tutela della privacy Introduzione Tutela della privacy Introduzione Noi di HardwarePcJenny e le nostre società affiliate worldwideare, si impegnano a rispettare la privacy online e riconoscono la necessità di un'adeguata protezione per

Dettagli

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA TeamSystem ha rilasciato un nuovo modulo software e creato un servizio web per gestire in modo snello, guidato e sicuro l intero processo

Dettagli

Regolamento in materia di videosorveglianza

Regolamento in materia di videosorveglianza Regolamento in materia di videosorveglianza 1 Art. 1 Finalità L Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda (di seguito denominata Azienda) attua un sistema di videosorveglianza esclusivamente per lo svolgimento

Dettagli

DISPOSIZIONI DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS IN TEMA DI STANDARD DI COMUNICAZIONE

DISPOSIZIONI DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS IN TEMA DI STANDARD DI COMUNICAZIONE Allegato A Allegato A alla deliberazione 18 dicembre 2006, n. 294/06 così come modificata ed integrata con deliberazione 17 dicembre 2008 ARG/gas 185/08 DISPOSIZIONI DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA

Dettagli

Software a supporto della Gestione amministrativa dello Sportello Unico Versione 2.1

Software a supporto della Gestione amministrativa dello Sportello Unico Versione 2.1 Pag. 1 di 9 Software a supporto della Gestione amministrativa dello Sportello Unico Versione 2.1 Interventi sul software RE V. REDAZIONE VERIFICHE ED APPROVAZIONI CONTROLLO APPROVAZIONE AUTORIZZAZIONE

Dettagli

A tal fine allega la copia del certificato di riconoscimento e/o registrazione ai sensi del D.Lgs. 123/99.

A tal fine allega la copia del certificato di riconoscimento e/o registrazione ai sensi del D.Lgs. 123/99. Allegato A1 Al Servizio Veterinario dell Azienda ULSS n.. RACCOMANDATA A/R Oggetto: notifica ai sensi del Regolamento (CE) 183/2005 - art. 18, comma 1. Il sottoscritto nato a il _ _ / _ _ / _ _ _ _ in

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO E ASSEGNI DI RICERCA

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO E ASSEGNI DI RICERCA É UP O L I S LOMBAR D I A I STI T UT O SUP E R I O R E P E R L A RIC E R C A, L A STAT I S T I C A E L A F O R M AZ I O N E REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO E ASSEGNI DI RICERCA Indice

Dettagli

Contenuto del SISVet e diritti d accesso

Contenuto del SISVet e diritti d accesso Allegato (art. 9 cpv. 3 e art. 12) Contenuto del SISVet e diritti d accesso Abbreviazioni e spiegazioni Ruoli utente UFV Coll. UFV Collaboratore dell UFV con ruolo di amministratore per il SISVet Collaboratore

Dettagli

Carni bovine Regolamento CE 1760/2000 identificazione e registrazione dei bovini etichettatura delle carni bovine disposizioni comuni

Carni bovine Regolamento CE 1760/2000 identificazione e registrazione dei bovini etichettatura delle carni bovine disposizioni comuni Carni bovine Le carni bovine, a seconda della modalità con cui vengono vendute, possono essere sottoposte sia alle norme di carattere generale sull etichettatura dei prodotti alimentari sia a quelle specifiche

Dettagli

L'IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA (ISO 50001:2011) (modulo BASE)

L'IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA (ISO 50001:2011) (modulo BASE) Il D. Lgs. 102/2014 pone nuovi obblighi a carico di imprese e Pubblica Amministrazione, in un contesto sempre più competitivo dove il mercato richiede competenza e capacità di analisi i corsi EnergyINlink

Dettagli

Allegato 10.1 Standard riconosciuti

Allegato 10.1 Standard riconosciuti 1 Riconoscimento di sistemi di gestione della qualità certificati separatamente Le aziende con un QM certificato separatamente nell ambito dei mangimi possono farsi riconoscere nel corso dell audit QS

Dettagli

Circolare N. 7 del 15 Gennaio 2016

Circolare N. 7 del 15 Gennaio 2016 Circolare N. 7 del 15 Gennaio 2016 Medici e odontoiatri: entro il 31 gennaio 2016 invio delle spese sanitarie Gentile cliente, con la presente intendiamo informarla che a partire dal 2016, ai fini della

Dettagli

La Prevenzione dei Tumori Occupazionali. il Registro di Esposizione ad Agenti Cancerogeni e Mutageni

La Prevenzione dei Tumori Occupazionali. il Registro di Esposizione ad Agenti Cancerogeni e Mutageni La Prevenzione dei Tumori Occupazionali il Registro di Esposizione ad Agenti Cancerogeni e Mutageni La prevenzione dei tumori occupazionali Premessa L Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC)

Dettagli

Portale per i clienti SanitasNet. Condizioni generali (CG) Edizione: Luglio 2013

Portale per i clienti SanitasNet. Condizioni generali (CG) Edizione: Luglio 2013 Portale per i clienti SanitasNet Condizioni generali (CG) Edizione: Luglio 2013 Indice 1. Preambolo 3 2. Autorizzazione di partecipazione 3 3. Accesso tecnico a SanitasNet e legittimazione 3 4. Costi 3

Dettagli

Manuale Operativo Beneficiario Sfinge2020

Manuale Operativo Beneficiario Sfinge2020 Manuale Operativo Beneficiario Sfinge2020 Pag. 1 di 20 Identificazione Edizione 1.3 Titolo SFINGE 2020 Manuale Operativo Beneficiario Tipo Manuale Utente N. Pagine 20 Diffusione o Riservata o Interna x

Dettagli

Sintec & Partners S.r.l.

Sintec & Partners S.r.l. Qualità Ambiente Sicurezza sul lavoro Sicurezza nei cantieri Privacy Software engineering Prevenzione incendi Rumore, impatto acustico Formazione Progettazione Marcatura CE Haccp Qualità UNI EN ISO 9001:2000

Dettagli

Needius S.r.l. Via Rialto 73 Rovereto (TN) P.IVA: 02330700226 Tel: +39 0464.438191

Needius S.r.l. Via Rialto 73 Rovereto (TN) P.IVA: 02330700226 Tel: +39 0464.438191 Needius S.r.l. Via Rialto 73 Rovereto (TN) P.IVA: 02330700226 Tel: +39 0464.438191 PREMESSA La C.A.A. (Comunicazione Aumentativa Alternativa) ha lo scopo di migliorare la competenza comunicativa delle

Dettagli

Responsabile di progetto Cognome e Nome

Responsabile di progetto Cognome e Nome N. PROGETTO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE interni estern i ore Proposta Piani Finalizzati annualità 2011: Produzione locale di lepri da destinare al ripopolamento SCHEDA DI PROGETTO NUMERO dei soggetti (e

Dettagli

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito. Versione 01

Guida Gestione Incentivi per la Formazione in ambito. Versione 01 Gestione Incentivi per la Formazione in ambito Versione 01 Indice Introduzione... 3 Descrizione del servizio/prodotto... 3 Sezione 1/C - Da compilare in caso di istanza presentata da Consorzio/Cooperativa...

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE DEL DOCUMENTO DI PROGETTO DEL SISTEMA DI GIOCO

LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE DEL DOCUMENTO DI PROGETTO DEL SISTEMA DI GIOCO ALLEGATO A LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE DEL DOCUMENTO DI PROGETTO DEL SISTEMA DI GIOCO Premessa Il documento di progetto del sistema (piattaforma) di gioco deve tener conto di quanto previsto all

Dettagli

COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE

COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE COMUNICAZIONE DI ADESIONE ALLA DISCIPLINA DI DEROGA ALLE LIMITAZIONI DI TRASFERIMENTO DEL DENARO CONTANTE Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo n.

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

Basi di Dati. Programmazione e gestione di sistemi telematici

Basi di Dati. Programmazione e gestione di sistemi telematici Basi di Dati. Programmazione e gestione di sistemi telematici Coordinatore: Prof. Paolo Nesi Docenti: Prof. Paolo Nesi Dr.sa Michela Paolucci Dr. Emanuele Bellini UML La prima versione ufficiale risale

Dettagli

Il vostro partner nel settore della promozione della salute in impresa

Il vostro partner nel settore della promozione della salute in impresa Il vostro partner nel settore della promozione in impresa Soluzioni globali per l assicurazione infortuni e malattia Con le prestazioni complementari MobiSana la Mobiliare offre alla clientela aziendale

Dettagli

Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali. Manuale d uso anno 2010

Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali. Manuale d uso anno 2010 Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali Settore Farmacie Manuale d uso anno 2010 1 PREMESSA Il documento di seguito presentato descrive le caratteristiche ed il funzionamento del software per

Dettagli

Guida alla Fruizione del Sistema Informativo per la Certificazione Energetica della Regione Abruzzo

Guida alla Fruizione del Sistema Informativo per la Certificazione Energetica della Regione Abruzzo Guida alla Fruizione del Sistema Informativo per la Certificazione Energetica della Regione Abruzzo Il Sistema Informativo per la Certificazione Energetica della Regione Abruzzo, consente ai soggetti certificatori

Dettagli

Relazione introduttiva Febbraio 2006

Relazione introduttiva Febbraio 2006 Amministrazione Provincia di Rieti Febbraio 2006 1 Progetto Sistema Informativo Territoriale Amministrazione Provincia di Rieti Premessa L aumento della qualità e quantità dei servizi che ha caratterizzato

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Anagrafe delle Prestazioni Manuale utente (front office) Acronimi e abbreviazioni usati nel Documento: D.F.P.: P.A.: Pubblica Amministrazione R.P.C.: Responsabile del Procedimento dei Consulenti/Collaboratori

Dettagli

Allegato 13. Nomina Amministratore di Sistema

Allegato 13. Nomina Amministratore di Sistema Allegato 13 Nomina Amministratore di Sistema Il presente documento rappresenta un contratto che la struttura Titolare del Trattamento stipula con un soggetto esterno (nominato Amministratore di Sistema)

Dettagli

COMUNE DI CIGLIANO REGOLAMENTO DELLA RETE CIVICA E SITO INTERNET COMUNALE

COMUNE DI CIGLIANO REGOLAMENTO DELLA RETE CIVICA E SITO INTERNET COMUNALE REGOLAMENTO DELLA RETE CIVICA E SITO INTERNET COMUNALE Ottobre 2008 Art. 1 Oggetto del regolamento e riferimenti normativi Art. 2 Scopo della rete civica Art. 3 Gestione del sito internet/rete civica Art.

Dettagli

La soluzione offerta dal Consorzio Civica

La soluzione offerta dal Consorzio Civica SwG-SUAP La soluzione offerta dal Consorzio Civica Sommario - L ARCHITETTURA DEL SISTEMA - LE FUNZIONALITA - EVOLUZIONI PREVISTE - IL SITO INTERNET - REQUISITI DI UTILIZZO - CONDIZIONI COMMERCIALI - IL

Dettagli

Capitolo 2: Registrazione del sinistro 4 Capitolo 3: Lavorazione del sinistro 18 Capitolo 4: Gestione dei documenti

Capitolo 2: Registrazione del sinistro 4 Capitolo 3: Lavorazione del sinistro 18 Capitolo 4: Gestione dei documenti Manuale per l'utente Portale clienti per la registrazione online delle denuncie di sinistro a persone relative all assicurazione contro gli infortuni obbligatoria e complementare (LAINF/Compl LAINF), come

Dettagli

Manuale elettronico Gestione progetti

Manuale elettronico Gestione progetti Manuale elettronico Gestione progetti Versione: 1.0 Nome: IT_Gestione_progetti_V1.PDF Argomenti: 1 Gestione progetti...2 1.1 Crea o elabora progetto...2 1.2 Anteprima progetto...3 1.2.1 Elabora / modifica

Dettagli

in commercio rilasciata dal Ministero della Sanità.

in commercio rilasciata dal Ministero della Sanità. 3614 quantità o la giacenza di magazzino oltre la quale si rende necessario ordinare le voci di interesse. La definizione di entrambi i parametri dovrà essere curata da farmacisti che integreranno nelle

Dettagli

REGISTRO NAZIONALE ADACOLUMN www.aferesi.it

REGISTRO NAZIONALE ADACOLUMN www.aferesi.it REGISTRO NAZIONALE ADACOLUMN www.aferesi.it Guida all inserimento e alla revisione dei dati dei trattamenti con Adacolumn relativi alla propria Unità Operativa Ogni Unità Operativa che vuole iscriversi

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

GESTIONE DEL FARMACO VETERINARIO

GESTIONE DEL FARMACO VETERINARIO GESTIONE DEL FARMACO VETERINARIO DR. GENNARO ROMANO ASL BN1 REFERENTE FARMACOSORVEGLIANZA IGIENE DEGLI ALLEVAMENTI E DELLE PRODUZIONI ZOOTECNICHE Normativa di riferimento D.Lvo n. 193/2006 D.Lvo n. 143/2007

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Gentile cliente, le seguenti condizioni generali di vendita indicano, nel rispetto delle normative vigenti in materia a tutela del consumatore, condizioni e modalità

Dettagli

ALLEGATO TECNICO. http://servizidemografici.comune palermo.it/

ALLEGATO TECNICO. http://servizidemografici.comune palermo.it/ ALLEGATO TECNICO Alla Convenzione-quadro tra il Comune di Palermo e le altre Pubbliche Amministrazioni e/o Enti gestori di Pubblico servizio o altro Ente avente titolo per l accesso, per via telematica,

Dettagli

Guida alla registrazione al sistema Alias nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR. Versione 1.0

Guida alla registrazione al sistema Alias nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR. Versione 1.0 nell ambito della sperimentazione di cui alla Delibera n. 42/13/CIR Versione 1.0 1 Introduzione L impiego di Alias come mittente nei messaggi è attualmente regolato dalla delibera n. 42/13/CIR concernente

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA

REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA REGOLAMENTO PER LE ISPEZIONI DI SORVEGLIANZA PERIODICA (Art. 13 D.P.R. 162/99) INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2. RIFERIMENTI LEGISLATIVI 3. NORME TECNICHE 4. GENERALITÀ 5. PERSONALE IMPIEGATO

Dettagli

Linee guida per il Comitato Tecnico Operativo 1

Linee guida per il Comitato Tecnico Operativo 1 Linee guida per il Comitato Tecnico Operativo 1 Introduzione Questo documento intende costituire una guida per i membri del Comitato Tecnico Operativo (CTO) del CIBER nello svolgimento delle loro attività.

Dettagli

Circolare N.149 del 25 Ottobre 2012. Certificazione crediti PA. Pronta la piattaforma telematica

Circolare N.149 del 25 Ottobre 2012. Certificazione crediti PA. Pronta la piattaforma telematica Circolare N.149 del 25 Ottobre 2012 Certificazione crediti PA. Pronta la piattaforma telematica Certificazione crediti PA: pronta la piattaforma telematica Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

DIPARTIMENTO / STRUTTURA DIREZIONE SANITARIA DOCUMENTO RINTRACCIABILITÁ DEGLI ALIMENTI E GESTIONE DI PRODOTTI ALIMENTARI POTENZIALMENTE PERICOLOSI

DIPARTIMENTO / STRUTTURA DIREZIONE SANITARIA DOCUMENTO RINTRACCIABILITÁ DEGLI ALIMENTI E GESTIONE DI PRODOTTI ALIMENTARI POTENZIALMENTE PERICOLOSI DIPARTIMENTO / STRUTTURA DIREZIONE SANITARIA DOCUMENTO 00 - PO DS 07 RINTRACCIABILITÁ DEGLI ALIMENTI E GESTIONE DI PRODOTTI ALIMENTARI POTENZIALMENTE PERICOLOSI INDICE DI REVISIONE 0 SCOPO Copia conforme

Dettagli

Nomina RLS Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

Nomina RLS Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza Corso di formazione per RLS Corso di aggiornamento per RLS Nomina RLS Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza Circolare INAIL n. 43 del 25 agosto 2009 Comunicazione nominativo Rappresentanti dei

Dettagli

Needius s.r.l. Via Rialto 73 Rovereto (TN) Tel: +39 0464 438191 Fax: +39 0464 400666 - PARTITA IVA: 02330700226

Needius s.r.l. Via Rialto 73 Rovereto (TN) Tel: +39 0464 438191 Fax: +39 0464 400666 - PARTITA IVA: 02330700226 PREMESSA La C.A.A. (Comunicazione Aumentativa Alternativa) ha lo scopo di migliorare la competenza comunicativa delle persone con disturbi della comunicazione affinché possano soddisfare in modo adeguato

Dettagli

(Art.5 c.1 e All.A del "Regolamento per l aggiornamento della competenza professionale" degli ingegneri)

(Art.5 c.1 e All.A del Regolamento per l aggiornamento della competenza professionale degli ingegneri) SCHEMA ESEMPLIFICATIVO ISTANZA (da NON inviare in forma cartacea) AUTOCERTIFICAZIONE DELL AGGIORNAMENTO INFORMALE - ATTIVITA PROFESSIONALE DI CUI ALL ALLEGATO A DEL REGOLAMENTO - (Art.5 c.1 e All.A del

Dettagli

TaleteWeb Prevenzione. Manuale d uso

TaleteWeb Prevenzione. Manuale d uso TaleteWeb Manuale d uso 1 L applicazione consente la programmazione ed il controllo delle attività del Dipartimento di di un azienda sanitaria locale. Per accedere all applicazione, selezionare l app dell

Dettagli

Accentramento Contributivo

Accentramento Contributivo Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Servizi online per le Aziende e i Consulenti disponibili

Dettagli

LA PRIVACY POLICY DI WEDDINGART

LA PRIVACY POLICY DI WEDDINGART LA PRIVACY POLICY DI WEDDINGART PERCHÈ QUESTA PAGINA? In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito www.weddingart.it (creato da Sabdesign s.n.c. di seguito Sabdesign ) in riferimento

Dettagli

Anagrafica Operatori Manuale Utente 3.0

Anagrafica Operatori Manuale Utente 3.0 Anagrafica Operatori Manuale Utente 3.0 Indice 1. HomePage 3 2. Invio Credenziali 6 3. Recupero credenziali e modifica password 8 4. Inserimento Dati Societari 12 5. Inserimento Settori Attività 16 6.

Dettagli

Circolare n. 81. Quadro normativo. Premessa

Circolare n. 81. Quadro normativo. Premessa Direzione generale Direzione centrale organizzazione digitale Direzione centrale prestazioni economiche Direzione centrale prevenzione Direzione centrale rischi Circolare n. 81 Roma, 30 novembre 2015 Al

Dettagli

REGOLE PROCEDURALI DI CARATTERE TECNICO OPERATIVO PER L ACCESSO AI SERVIZI DISPONIBILI TRAMITE LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

REGOLE PROCEDURALI DI CARATTERE TECNICO OPERATIVO PER L ACCESSO AI SERVIZI DISPONIBILI TRAMITE LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Dipartimento per gli Affari di Giustizia Direzione Generale della Giustizia Penale Decreto Dirigenziale Articolo 39 D.P.R. 14 Novembre 2002, N. 313 Decreto Dirigenziale del 5 dicembre 2012 recante le regole

Dettagli

Fon.Coop - Sistema di Gestione dei Piani di Formazione

Fon.Coop - Sistema di Gestione dei Piani di Formazione Fon.Coop - Sistema di Gestione dei Piani di Formazione Manuale per l inserimento dell Anagrafica di una Persona Giuridica registrata nel Nuovo sistema informativo GIFCOOP del 04/12/2014 aggiornato al 22/04/2015

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 1689/2014 ADOTTATA IN DATA 29/10/2014

DELIBERAZIONE N. 1689/2014 ADOTTATA IN DATA 29/10/2014 DELIBERAZIONE N. 1689/2014 ADOTTATA IN DATA 29/10/2014 OGGETTO: Convenzione con l Università degli studi di Milano - Bicocca per lo svolgimento dei tirocini curriculari di formazione e orientamento. IL

Dettagli

Articolo 1 (Finalità e ambito di applicazione)

Articolo 1 (Finalità e ambito di applicazione) Regolamento relativo alle modalità di finanziamento da parte della Provincia dei programmi di attività elaborati dagli organismi associativi tra apicoltori per promuovere la produzione di prodotti apistici

Dettagli