F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. MALLAMACI Carmelo Luciano (detto Luciano) SINTESI DEL PROFILO PROFESSIONALE PER IL CURRICULUM VITAE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. MALLAMACI Carmelo Luciano (detto Luciano) SINTESI DEL PROFILO PROFESSIONALE PER IL CURRICULUM VITAE"

Transcript

1 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MALLAMACI Carmelo Luciano (detto Luciano) Telefono e Fax Cellulare Fax Nazionalità Italiana Data di nascita 05 APRILE 1955 SINTESI DEL PROFILO PROFESSIONALE Luciano Mallamaci opera nel settore della Ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico sin dal Ha svolto attività nel settore privato (in qualità di direttore e/o amministratore di aziende), nel settore pubblico (per molti anni è stato Program Manager Ricerca presso la Regione Calabria), nel mondo accademico (sin dal 1994, professore universitario a contratto presso Unical e UniCZ) e della ricerca (ricercatore presso centri di ricerca misto pubblico-privati partecipati da Università). È nell Albo degli Esperti scientifici del MIUR D.D. 79/2010/Ric - art. 1 comma 1c. In una prima fase, ha principalmente svolto attività di ricerca nel settore ICT. I risultati sono stati pubblicati su riviste e/o atti di conferenze nazionali e internazionali (cfr. pubblicazioni da [18] a [27]). Si è poi occupato della direzione di grandi programmi di ricerca e/o della direzione di Centri di Innovazione e Trasferimento tecnologico (cfr. pubblicazioni da [1] a [17]). Nel settore pubblico si è occupato della Programmazione dei Fondi Strutturali per la Ricerca e l Innovazione. Come Direttore del Progetto Comunitario RISI ha avviato un ampio dibattito all interno dello Steering Committee (composto da: Presidente e assessori della Giunta regionale, rettori delle Università calabresi, imprenditori, associazioni imprenditoriali, organizzazioni sindacali, esponenti del MIUR e della Commissione Europea, ecc.) finalizzato all elaborazione della "Strategia regionale per la Società dell Informazione" (formalmente approvata dalla Giunta della Regione Calabria). Nell ambito di questa attività ha conseguentemente elaborato e redatto la Misura Società dell Informazione del POR Calabria e, successivamente, come Program Manager Ricerca della Regione Calabria ((dal 2001) si è occupato dell attuazione della Misura Ricerca e Innovazione e della Misura Società dell Informazione del POR Calabria , nonché della riprogrammazione di metà periodo e della nuova programmazione elaborando l Asse I (Ricerca Innovazione e Società dell Informazione) del PO FESR Calabria e documenti ad esso collegati (analisi di contesto, identificazione degli indicatori, eccetera). In Luglio 2013 è stato nominato esperto scientifico. MIUR per il progetto internazionale AAL NOBITS Vanta una consolidata esperienza di docenza universitaria (a partire dal 1994), in qualità di professore a contratto titolare di ben 27 corsi in parte presso l Università degli Studi della Calabria e in parte presso l Università Magna Grecia di Catanzaro. Attualmente è titolare del corso Sistemi di Innovazione e Trasferimento tecnologico, che si occupa del ruolo dei sistemi di innovazione nazionali e delle reti regionali per l innovazione e di trasferimento tecnologico. Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 1

2 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Dicembre 2008 in corso Centro di Competenza ICT-SUD Polo Tecnologico Università della Calabria, Piazza Vermicelli, Rende (CS), Italy. Centro di Competenza ICT per l innovazione ed il trasferimento tecnologico alle PMI ed alla P.A. con sede principale presso l Università della Calabria e sedi secondarie in Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia. Dirigente Direttore Tecnico del Centro (coordinamento dell attività della rete dei Nodi regionali e centrale, produzione di rapporti tecnico-scientifici, nuovi progetti di ricerca, ecc). Riporta al Presidente. Program Manager del Polo di Innovazione Regionale nel settore delle Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione. Luglio 2013 in corso MIUR - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Pubblica Amministrazione Centrale Esperto scientifico (nomina ministeriale) Esperto scientifico del MIUR per la valutazione del progetto Internazionale di Ricerca AAL Nobits (Aprile 2010-Aprile 2014). Date (da a) Agosto 2009 Giugno 2010 Nome e indirizzo del datore di lavoro Università della Calabria, Dipartimento di ELETTRONICA, INFORMATICA E SISTEMISTICA, Ponte Pietro Bucci, Arcavacata di Rende (CS), Italy Tipo di azienda o settore Università Tipo di impiego Co.co.pro Principali mansioni e responsabilità Coordinamento Tecnico Scientifico per lo sviluppo della piattaforma software di base del laboratorio OpenKnowTech e per l integrazione delle attività dei partner del laboratorio. Date (da a) Febbraio 2008 Febbraio 2009 Nome e indirizzo del datore di lavoro Nec Italia Srl - Centro di Supercalcolo per l Ingegneria Computazionale Università della Calabria, Cubo 22B, Rende (CS), Italy Tipo di azienda o settore Centro di Ricerca sul supercalcolo di Nec Italia Srl Tipo di impiego Co.co.pro Principali mansioni e responsabilità Strategic and Operational Manager Coordinamento operativo delle attività. Responsabile scientifico degli obiettivi realizzativi: OR2 (simulazione numerica), OR4 (logistica), OR9 (sensibilizzazione, marketing e divulgazione dei risultati). Date (da a) Ottobre Dicembre 2007 Nome e indirizzo del datore di lavoro Distretto Tecnologico RDLOG DEIS Università della Calabria - Ponte Pietro Bucci Rende (CS), Italy Tipo di azienda o settore Consorzio di Ricerca nel settore della Logistica Tipo di impiego Consulente Principali mansioni e responsabilità Elaborazione del Piano Strategico Triennale con identificazione delle Linee Guida di Ricerca e Sviluppo per il periodo Date (da a) Maggio 2006 Aprile 2008 Nome e indirizzo del datore di lavoro Regione Calabria ex Azienda Sanitaria n 6 Lamezia Terme (CZ), Italy Tipo di azienda o settore Azienda sanitaria Tipo di impiego Co.co.pro. Principali mansioni e responsabilità Responsabile dell Intervento Telemedicina Oncologica, Progetto ReSTO (Accordo di Programma Quadro Società dell Informazione, importo 3,0 milioni di Euro) per la realizzazione di una innovativa rete di oncologi e anatomopatologi. Progettazione dei servizi telematici della Rete e del Sistema di Governance. Elaborazione Disciplinare Tecnico e del Bando di Gara. Direzione delle attività. Date (da a) Marzo 2006 Dicembre 2007 Nome e indirizzo del datore di lavoro Università della Calabria, Cubo 17, Rende (CS), Italy Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 2

3 Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Università della Calabria Applicazioni Grafiche e dei Beni Culturali Membro del Comitato Guida del progetto Sistema Museale e Rete Virtuale Museale Supervisione ed indirizzo dell attività di ricerca e sviluppo Date (da a) Ottobre 2003 Dicembre 2004 Nome e indirizzo del datore di lavoro Ministero Affari Esteri Unità Tecnica per l Internazionalizzazione (UTI/MAE), Roma, Italy Tipo di azienda o settore Pubblica Amministrazione Centrale Tipo di impiego Consulente Principali mansioni e responsabilità Esperto Società dell Informazione per Progetto di Assistenza Tecnica ed Azioni di Internazionalizzazione, PON-ATAS , Misura I.2, Azione b, a titolarità MAE ed attuato da APRI SpA - Assistenza Tecnica ad una regione Obiettivo 1 per la Programmazione nell area della Società dell'informazione Date (da a) Ottobre 2003 Febbraio 2004 Nome e indirizzo del datore di lavoro Ministero Economia e Finanze Dipartimento Politiche Sviluppo e Coesione Tipo di azienda o settore Pubblica Amministrazione Centrale Tipo di impiego Consulente nell ambito del Gruppo di Lavoro Società dell Informazione (SdI) Principali mansioni e responsabilità Supporto tecnico al Gruppo di Lavoro SdI ed all attività di sorveglianza e valutazione del QCS, supporto alla valutazione delle Strategie Regionali per la SdI delle regioni Ob.1, studi ed analisi di problematiche concernenti politiche per la SdI Date (da a) Giugno 2001 Agosto 2007 Nome e indirizzo del datore di lavoro Regione Calabria Dipartimento Bilancio e Programmazione Viale De Filippis Catanzaro, IT Tipo di azienda o settore Ente Locale Settore Programmazione ed Assistenza Tecnica Fondi Strutturali Tipo di impiego Co.co.pro Principali mansioni e responsabilità Program Manager Ricerca, Innovazione, Società dell Informazione della Struttura Operativa di Gestione del POR Calabria Posizione tecnico-manageriale per la programmazione e l attuazione del POR Calabria con riferimento al Sistema Regionale per l Innovazione e alla Società dell Informazione, nonché nella riprogrammazione degli interventi e nella definizione ed aggiornamento del Piano Regionale per l Innovazione e del Piano Strategico per lo sviluppo della Società dell Informazione. Assistenza Tecnica per bandi di gara e capitolati tecnici, valutazione di progetti e programmi. Nel corso dell attività ha ricevuto anche altri incarichi tra i quali si segnalano: 1. Direttore del Centro Regionale di Competenza per l e-government e la Società dell'informazione, istituito sulla base di apposita convenzione tra Ministero dell Innovazione Tecnologica e Regione Calabria. 2. Project Manager dell Azione Innovativa RIS+ (Regional Innovation Strategies, art. 10 del FESR, importo Euro), azione innovativa finalizzata all aggiornamento della Strategia Regionale per la Ricerca e l Innovazione ed all identificazione di interventi pilota. 3. Elaborazione, nel 2005, del Piano Strategico e d Azione per lo Sviluppo della Società dell'informazione in Calabria (approvato con Deliberazione della Giunta Regionale in Marzo 2005). Con D.G.R. n 993 del 24 Novembre 2005 è stato nominato Referente Unico del suddetto Piano Strategico. 4. Responsabilità del Programma Regionale di Azioni Innovative (Importo 4,5 Milioni di Euro), co-finanziato dalla Commissione Europea. 5. Coordinamento della fase di avvio dei Progetti Integrati Territoriali (PIT, impegno programmatico di circa 800 milioni di Euro). 6. Responsabile dell Intervento Rete dei medici di medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta (Accordo di Programma Quadro Società dell Informazione, importo 6 milioni di Euro). 7. Coordinamento Operativo Progetto Gemellaggio Regione Campania Regione Calabria (Gemellaggi PON ATAS Ministero Sviluppo Economico). 8. Presidente e/o membro di Commissioni di Valutazione di proposte di Progetto nell ambito del POR Calabria , Misure 6.3 Società dell Informazione e Misura 3.16 Sistema Regionale per la Ricerca. 9. Attuazione della Misura 3.16 (Ricerca e Innovazione) e della Misura 6.3 (Società dell Informazione) del POR Calabria Elaborazione Pareri di coerenza a supporto dell Autorità di Gestione del POR, elaborazione di bandi a valere sulle Misure 3.16 e 6.3, valutazione progetti, eccetera. 10. Riprogrammazione di metà periodo della Misura 3.16 (Ricerca e Innovazione) e della Misura 6.3 (Società dell Informazione) del POR Calabria Elaborazione dell Asse I (Ricerca Innovazione e Società dell Informazione) del PO Calabria Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 3

4 FESR e di tutti i relativi documenti ad esso collegati (es. analisi di contesto, identificazione degli indicatori, eccetera). Date (da a) Gennaio Maggio 2001 Nome e indirizzo del datore di lavoro Centro di Ingegneria Economica e Sociale (CIES), c/o Università della Calabria, Rende (CS), IT Tipo di azienda o settore Centro di Ricerca pubblico-privato Tipo di impiego Dirigente Principali mansioni e responsabilità Responsabile del coordinamento e della supervisione di: attività e progetti; sviluppo e marketing; allocazione risorse umane e attribuzione dei relativi compiti. Dirige anche vari progetti (Master Ingegneria dei Sistemi Multimodali per la produzione e la fruizione di Beni Culturali ed Ambientali; MEDIS, Models for European Digital Islands; Master Logistical Engineering Management; Open Heritage) Date (da a) Maggio 1999 Giugno 2002 Nome e indirizzo del datore di lavoro Regione Calabria (CS),Italy, Viale de Filippis, Catanzaro, Italy Tipo di azienda o settore Ente Locale Tipo di impiego Direttore del Progetto comunitario RISI+ (Regional Information Society Initiative, Second Round), Azioni Innovative (Art. 10 Regolamento FESR) Principali mansioni e responsabilità Progetto pilota della Commissione europea per l attuazione della Strategia Regionale per la Società dell Informazione, con particolare riferimento all identificazione ed attuazione di interventi pilota. L attività locale è stata accompagnata da un intensa attività trans-nazionale attraverso la partecipazione a Gruppi di lavoro composti da rappresentanti di varie regioni europee e con la collaborazione e supervisione della DG XVI della Commissione Europea. Date (da a) Gennaio 1997 Maggio 1999 Nome e indirizzo del datore di lavoro Calpark Parco Scientifico e Tecnologico della Calabria, Contr. Santo Stefano, Rende (CS), IT Tipo di azienda o settore Parco Scientifico e Tecnologico Tipo di impiego Direttore del Progetto comunitario RISI (Regional Information Society Initiative, Azioni Innovative dell Art. 10 del Regolamento FESR) Principali mansioni e responsabilità Progetto pilota della Commissione europea per la sperimentazione di un approccio bottom-up finalizzato alla costruzione del consenso tra i principali attori pubblici e privati (Steering Committee) sulle priorità per lo sviluppo della Società dell Informazione a livello regionale. Avvio di un ampio di dibattito regionale durato 24 mesi e conclusosi con l approvazione all unanimità della Strategia regionale da parte dei rappresentanti delle parti sociali, del mondo accademico, della pubblica amministrazione locale, centrale e comunitaria, degli imprenditori, delle banche e di altri importanti attori regionali. Il processo per l elaborazione della Strategia Regionale per la Società dell Informazione è stato articolato in due fasi principali che hanno prodotto un Libro Verde e un Libro Bianco sulla Società dell Informazione in Calabria. L attività locale è stata accompagnata da un intensa attività trans-nazionale che ha coinvolto ventidue regioni europee, coordinate dalla DG XVI della Commissione Europea, nella definizione delle Linee Guida comunitarie nel settore della Società dell Informazione, in vista di Agenda Date (da a) Gennaio 1993 Dicembre 1996 Nome e indirizzo del datore di lavoro Fin.In.Tel, Via de Nava 98, Reggio Calabria, Italy Via Verona, Roma, Italy Tipo di azienda o settore PMI operante nel settore delle Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione Tipo di impiego Direttore Generale Presidente del Consiglio di Amministrazione di aziende controllate Principali mansioni e responsabilità Coordinamento dell'attività di ricerca di tre PMI operanti nel settore dell Informatica e della telematica. È Stato Presidente del Consiglio di Amministrazione delle controllate EPTA S.r.l. e DEBUTTO s.r.l., società con sede in Roma operanti nell'area dei servizi telematici. Date (da a) Marzo 1993 Marzo 1996 Nome e indirizzo del datore di lavoro Calpark Parco Scientifico e Tecnologico della Calabria, Contr. Santo Stefano, Rende (CS), IT Tipo di azienda o settore Parco Scientifico e Tecnologico Trasferimento tecnologico alle imprese ed alla P.A. Tipo di impiego Consigliere di Amministrazione Direttore di Progetto Principali mansioni e responsabilità Attività di gestione del Parco Scientifico. Direzione del Progetto "Servir - Fabbrica Virtuale del Software", finanziamento MIUR, avente l obiettivo di progettare, realizzare e sperimentare un sistema di servizi innovativi per le imprese produttrici di software Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 4

5 Date (da a) Gennaio 1991 Dicembre 1992 Nome e indirizzo del datore di lavoro Pitagora Gruppo Bancario San Paolo di Torino, Contrada Santo Stefano, Rende (CS), Italy Tipo di azienda o settore Centro studi nel settore finanziario Tipo di impiego Consulente Responsabile di Progetto Principali mansioni e responsabilità Coordinamento e supervisione delle coerenze tra programmi ed attività delle varie aree del progetto triennale Sistema Integrato per i Servizi Reali alle Imprese (azione Organica 2, Legge 64). In particolare, coordina l'attività di sperimentazione di servizi telematici avanzati presso imprese localizzate in quattro regioni del Mezzogiorno d'italia. Date (da a) Maggio 1991 Aprile 1992 Nome e indirizzo del datore di lavoro Digital Equipment Corporation (DEC), Milano, Italy Tipo di azienda o settore Multinazionale del settore ICT Tipo di impiego Consulente Principali mansioni e responsabilità Attività volte a creare e mantenere una rete di relazioni con organismi di ricerca, ed elaborazione di proposte di progetto in ambito comunitario Date (da a) Febbraio 1986 Dicembre 1990 Nome e indirizzo del datore di lavoro Consorzio per la Ricerca e le Applicazioni di Informatica (CRAI), Santo Stefano, Rende (CS), IT Tipo di azienda o settore Consorzio di ricerca pubblico-privato nel settore ICT Tipo di impiego Ricercatore Senior Quadro Responsabile di Divisione Principali mansioni e responsabilità 1990 Responsabile del Coordinamento Tecnico, una funzione di staff alla Direzione Generale per le attività tecniche più rilevanti (definizione delle linee di ricerca e sviluppo del Consorzio, audit tecnico di progetti, supervisione delle attività di ricerca in corso di svolgimento, ecc.) Responsabile della Divisione Prodotti del CRAI. Si occupa essenzialmente della gestione delle attività e del personale, della definizione delle linee di ricerca e della gestione tecnico-economica di vari progetti di ricerca applicata. In questo periodo, dopo avere concluso con alcune aziende (SIP, Italtel, ecc.) accordi per il Beta Test di prototipi realizzati dal CRAI, definisce un accordo per la cessione del sistema DQS ad un'azienda statunitense controllata dalla multinazionale Computer Associates (primo caso di software di base prodotto in Italia ed esportato negli Stati Uniti) Responsabile di un progetto di ricerca applicata (di circa 45 anni/persona, finanziamento IMI, legge 46) che ha portato alla realizzazione di un sistema (denominato DQS, Distributed Query System), che garantiva una vista unificata, basata sul modello relazionale, di basi di dati eterogenee (reticolari, gerarchiche, relazionali), distribuite su rete geografica ed, in particolare, a basi di dati IMS, IDMS, ADABAS, DB/2, IBM-VSAM e OS file, distribuite su rete geografica SNA/IBM. I principali temi di ricerca affrontati hanno riguardato: il mapping dei vari modelli di dati verso il modello relazionale, l'ottimizzazione di query in ambiente distribuito, i meccanismi per il controllo dell'esecuzione di query in ambiente eterogeneo e distribuito. I risultati della ricerca sono stati presentati a convegni internazionali Ricercatore Senior nell area delle basi di dati eterogenee e distribuite. I risultati dell attività svolta includono pubblicazione su riviste specialistiche ed Atti di Convegni internazionali. Date (da a) Marzo 1983 Gennaio 1986 Nome e indirizzo del datore di lavoro GLM Informatica s.n.c. di C. Mallamaci & Co. Tipo di azienda o settore Piccola impresa operante nel settore della vendita hardware e sviluppo software Tipo di impiego Amministratore unico e Direttore Tecnico Principali mansioni e responsabilità Gestione dell azienda (della quale è Socio fondatore) e progettazione e realizzazione di sistemi informativi aziendali per l ambiente personal computer. Nel 1985 progetta e realizza, in Assembler 6502, un estensione del sistema operativo PRODOS della Apple, segnatamente l interprete del kernel dei comandi del sistema operativo operante sia sotto BASIC sia in linguaggio macchina. Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 5

6 Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Facoltà di Architettura di Reggio Calabria, Piazza Castello Tipo di azienda o settore Organismo universitario Tipo di impiego Consulente di ricerca Principali mansioni e responsabilità Collaboratore di un gruppo di ricerca della Facoltà di Architettura di Reggio Calabria su problemi di risparmio energetico. Realizza alcune procedure software per l'analisi delle curve di utilizzabilità dei sistemi solari passivi e per la valutazione dell'interazione della radiazione solare con l'atmosfera. I risultati sono stati pubblicati su riviste internazionali. Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Cooperativa di Ingeneri per lo Sviluppo del Mezzogiorno (CISME), Reggio Calabria, Italy Tipo di azienda o settore Cooperativa operante nel settore dell ingegneria e delle applicazioni software Tipo di impiego Presidente del Consiglio di Amministrazione Principali mansioni e responsabilità Indirizzo e supervisione delle attività, con particolare riferimento al settore informatico Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Mind Press - System & Software House, Via D. Tripepi, Reggio Calabria, Italy Tipo di azienda o settore Vendita personal computer, progettazione e sviluppo applicazioni software Tipo di impiego Consulente Principali mansioni e responsabilità Responsabile sviluppo Software Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Dipartimento di Difesa del Suolo dell'università della Calabria, Rende (CS), Italy Tipo di azienda o settore Organismo universitario Tipo di impiego Consulente su temi di ricerca Principali mansioni e responsabilità Realizza un sistema software per la gestione efficiente di basi di dati. ISTRUZIONE E FORMAZIONE E nell Albo degli Esperti FAR del Ministero dell Università e della Ricerca D.D. 79/2010/Ric - art. 1 comma 1c. Date (da a) Ottobre 2010 Ottobre 2010 Nome e tipo di istituto di istruzione o Istituto Italiano di Project Management formazione Principali materie / abilità Seminario "Verso il Project Management e oltre!" Programma: 1) Portfolio professionali oggetto dello studio Management gestione dei portafogli di progetti; 2) Project Management (tecnica agile SCRUM; 3) Change Management & Project Management; 4) Il futuro del Project Management Qualifica conseguita Attestato di partecipazione - N 3 PDU (Course Number ) Date (da a) Febbraio 2007 Febbraio 2007 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Project Management Institute PMI Rome Italy Chapter in collaborazione con Ordine degli Ingegneri della Provincia di CS e Provincia di Cosenza Principali materie / abilità Seminario ( ) "Project Management Gli Standard" professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Attestato di partecipazione Date (da a) Giugno 2006 Agosto 2006 Nome e tipo di istituto di istruzione Formez (Dipartimento Funzione Pubblica Empowerment della P.A.) o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Project Cycle Management - Sistema di gestione delle conoscenze sulle politiche di sviluppo e coesione Qualifica conseguita Attestato di partecipazione con superamento di esame on line Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 6

7 Date (da a) Aprile 2006 Febbraio 2007 Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi della Calabria o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Controlli di I e II Livello dei Fondi Strutturali Modulo base (66 ore) - Modulo Avanzato (42 ore) Modulo Specialistico (72 ore) con tre esami per ciascun modulo Qualifica conseguita Esperto Controlli di I e II Livello dei Fondi strutturali (votazione finale 938/1000) Date (da a) Marzo 1997 Aprile 1997 Nome e tipo di istituto di istruzione PCM Consulting o formazione Principali materie / abilità Goal Oriented Project Planning & Project Cycle Management professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Facilitatore GOPP - Esperto PCM Date (da a) Gennaio 1987 Dicembre 1987 Nome e tipo di istituto di istruzione Consorzio per la Ricerca e le Applicazioni di Informatica (CRAI) o formazione Principali materie / abilità Corso Master in Ingegneria dei Sistemi Software, coordinato dal prof. Ghezzi del Politecnico di professionali oggetto dello studio Milano, articolato nei seguenti 10 moduli della durata di 40 ore ciascuno: 1. Gestione, specifica e controllo nello sviluppo del software; 2. Modelli formali per il software; 3. Architettura dei sistemi di elaborazione; 4. Sistemi di gestione di basi di dati; 5. Metodologie e strumenti per lo sviluppo di software applicativo; 6. Linguaggi e ambienti avanzati; 7. Fondamenti di intelligenza artificiale; 8- Basi di dati deduttive; 9. Architetture avanzate; 10. Metodologie per l'analisi quantitativa dei sistemi di calcolo Qualifica conseguita Master in Ingegneria dei Sistemi Software Date (da a) Novembre 1973 Luglio 1981 Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi della Calabria o formazione Principali materie / abilità Corso di Laurea Quinquennale in Ingegneria delle Tecnologie Industriali, indirizzo elettrico, professionali oggetto dello studio alternativa d (Controlli Automatici) Qualifica conseguita Dottore in Ingegneria delle Tecnologie Industriali con votazione 110 e lode/110 (Indirizzo Elettrico, equipollente Laurea quinquennale Vecchio Ordinamento in Ingegneria Informatica) ESPERIENZA INTERNAZIONALE Date (da a) Marzo 1997 Febbraio 1999 Nazione Belgio Principali mansioni e responsabilità Partecipazione all attività transnazionale guidata dalla Commissione Europea, in ambito RISI (Regional Information Society Initiative), finalizzata alla definizione delle linee guida comunitarie nel settore della Società dell Informazione Date (da a) Novembre 1998 Novembre 1999 Nazione Belgio Principali mansioni e responsabilità Membro del Consiglio di Amministrazione (Board of Directors) dell Associazione senza fini di lucro (European Regional Information Society Association). Ha partecipato attivamente alla costituzione dell associazione, sottoscrivendo l adesione della Regione Calabria, come socio fondatore, su delega del Presidente della Giunta Regionale. Nello stesso periodo è stato anche nominato Chairman dello Strategy Group dell Associazione. Date (da a) Aprile 1989 Novembre 1989 Nazione USA Principali mansioni e responsabilità Quality Assurance del Sistema Multidatabase DQS (distributed query system). Successivamente all esito positivo del test, definizione dell accordo per la cessione di DQS ad un'azienda controllata dalla multinazionale Computer Associates. Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 7

8 ATTIVITÀ DIDATTICA IN QUALITÀ DI PROFESSORE UNIVERSITARIO A CONTRATTO Date (da a) Società / Organismo: Ruolo: Principali mansioni e responsabilità Novembre 2003 in corso Università della Calabria Professore universitario a contratto Titolare del Corso Sistemi di Innovazione e Trasferimento Tecnologico presso l Università della Calabria, Facoltà di Ingegneria, Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale, Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica da Ottobre 2011 Titolare del Corso Pianificazione Strategica della Società dell Informazione presso l Università della Calabria, Facoltà di Ingegneria, Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale e in Ingegneria Informatica sino a Settembre 2011 Date (da a) Novembre 2004 Ottobre 2010 Società / Organismo: Università della Calabria Ruolo: Professore universitario a contratto Principali mansioni e responsabilità Titolare del Corso B dell insegnamento Pianificazione Strategica della Società dell Informazione presso l Università della Calabria, Facoltà di Ingegneria, Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale e in Ingegneria Informatica Date (da a) Novembre 2004 Ottobre 2008 Società / Organismo: Università degli Studi Magna Græcia di Catanzaro Ruolo: Professore universitario a contratto Principali mansioni e responsabilità Titolare del corso Economia ed Organizzazione dei Sistemi Sanitari Corso di Laurea Specialistica Interateneo in Ingegneria Informatica e dei Sistemi Sanitari Date (da a) Novembre 2005 Ottobre 2008 Società / Organismo: Università degli Studi Magna Græcia di Catanzaro Ruolo: Professore universitario a contratto Principali mansioni e responsabilità Titolare del corso Economia ed Organizzazione Aziendale, Corso di Laurea Interateneo in Ingegneria Informatica e Biomedica Date (da a) Novembre 1998 Ottobre 1999 Società / Organismo: Università degli Studi della Calabria Ruolo: Assistente universitario a contratto Principali mansioni e responsabilità Assistente del corso "Statistica Computazionale", Facoltà di Economia. Date (da a) Novembre 1994 Ottobre 1997 Società / Organismo: Università della Calabria Ruolo: Professore universitario a contratto Principali mansioni e responsabilità Titolare del Corso Analisi e Progetti di Sistemi Informativi, Facoltà di Ingegneria (dal 1995 la denominazione del corso è cambiata in Sistemi Informativi ) ATTIVITÀ DIDATTICA PRESSO UNIVERSITÀ E CENTRI DI RICERCA E FORMAZIONE Date (da a) Gennaio 2013 Febbraio 2013 Società / Organismo: Università della Calabria Ruolo: Docente corso Alta Formazione Principali mansioni e responsabilità PON Ricerca e Competitività - Progetto PON01_00451 TETRIS Formazione - Docente del Modulo C3 Prof ore di lezione per l insegnamento dei seguenti argomenti: a) Le dinamiche dell innovazione tecnologica nel settore delle TLC b) Le strategie di collaborazione (joint ventures, outsourcing, alleanze strategiche) Date (da a) Gennaio 2013 Febbraio 2013 Società / Organismo: Università della Calabria Ruolo: Docente corso Alta Formazione Principali mansioni e responsabilità PON Ricerca e Competitività - Progetto PON01_00451 TETRIS Formazione - Docente del Modulo C3 Prof ore lezione +10 ore laboratorio. per l insegnamento dei seguenti argomenti: a) Codice aperto e Copyright Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 8

9 b) La valorizzazione dei risultati della ricerca c) Sistema di controllo della qualità Date (da a) Settembre 2009 Settembre 2009 Società / Organismo: Università della Calabria Ruolo: Docente corso Alta Formazione Principali mansioni e responsabilità Progetto FAR MIUR DM21301 Art.12Lab - "OpenKnowTech" - Progetto di Formazione - Docente del Modulo (20 ore) "Diritto, economia e gestione della ricerca e del Trasferimento Tecnologico Open Source" Date (da a) 1995 Società / Organismo: Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione (Reggio Calabria) Ruolo: Docente Principali mansioni e responsabilità Docente del corso Strumenti per l'automazione d'ufficio Date (da a) a Società / Organismo: Università della Calabria Ruolo: Docente Principali mansioni e responsabilità Docente del corso "Sistemi Informativi per Tecnici Multimedialisti - Programma operativo F.S.E. n ll. Date (da a) 1993 Società / Organismo: Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Ruolo: Docente Principali mansioni e responsabilità Docente del modulo "Strumenti per l'automazione d'ufficio" Date (da a) 1989 Società / Organismo: CRAI - <Scuola Internazionale sui Sistemi di Basi di Dati Eterogenei> Ruolo: Docente Principali mansioni e responsabilità Docente del modulo Problematiche di mapping e query optimization in ambiente multidatabase Date (da a) 1985 Società / Organismo: Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Ruolo: Docente Principali mansioni e responsabilità Docente dei moduli: 1) "I sistemi Informativi" e 2) "I Linguaggi di Programmazione". Date (da a) Società / Organismo: Vari Ruolo: Docente Principali mansioni e responsabilità Tiene vari corsi e seminari: su (a) Innovazione Tecnologica, (b) Progettazione di Sistemi Informativi, (c) Basi di dati, (d) Reti Telematiche ed Internet. Nel periodo è docente di alcuni moduli sui sistemi di gestione di basi di dati distribuite nell'ambito di alcune edizioni del "Master in Ingegneria dei Sistemi Software organizzate dal CRAI. CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI MADRELINGUA ITALIANO ALTRE LINGUE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale INGLESE Eccellente Buono Buono Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 9

10 Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale FRANCESE Buono Sufficiente Elementare CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di lavoro, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE Musica, scrittura, disegno ecc. ALBO PROFESSIONALE E ABILITAZIONE ALBO ESPERTI DEL MIUR ULTERIORI INFORMAZIONI A partire dall inizio della carriera professionale (Presidente del Consiglio di Amministrazione di CISME ) ha rivestito ruoli di responsabilità, accumulando un significativo know-how nella gestione di gruppi di lavoro, nella gestione e coordinamento delle risorse umane, nella creazione di reti di relazioni sia in ambito pubblico, sia in ambito privato. Il perfezionamento delle capacità e competenze professionali è stato ottenuto anche grazie alla partecipazione a numerosi corsi di Management e di Gestione dei gruppi di lavoro (in particolare, adotta la tecnica GOPP per la facilitazione della comunicazione e l incremento della produttività dei Gruppi di Lavoro). E stato Project Leader di numerosi progetti nazionali ed internazionali ed ha occupato ruoli di direzione in numerose organizzazioni (Presidente del Consiglio di Amministrazione, Amministratore Unico, Direttore Generale, Program Manager, eccetera) accumulando una lunga esperienza nella gestione del personale, nella gestione aziendale, nel management di centri di ricerca ed innovazione, nella gestione di progetti di grandi dimensioni, nella gestione amministrativa, nella rendicontazione di progetti co-finanziati da fondi pubblici nazionali e comunitari. Ha spesso curato anche le attività di comunicazione e divulgazione dei risultati di importanti progetti di ricerca ed innovazione. Esperto di trasferimento tecnologico e di Società dell Informazione. Esperto nella programmazione, attuazione e monitoraggio di programmi co-finanziati dai Fondi Strutturali e/o altri fondi pubblici. Vanta anche una buona esperienza come progettista di sistemi informativi. Possiede una conoscenza professionale di strumenti software per l automazione d ufficio e per comunicazioni elettroniche, di vari sistemi operativi, DBMS e linguaggi di programmazione. Nel tempo libero si diletta a suonare la chitarra acustica. Ha seguito un breve corso per pianoforte ottenendo soddisfacenti risultati nell esecuzione di alcuni pezzi classici. Iscritto all Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cosenza, Sezione A per i settori: civile e ambientale, industriale e dell'informazione, al n 1938, con anzianità 08/01/1993. Abilitazione all esercizio della Professione di Ingegnere conseguita nel Inserito nell Albo degli Esperti FAR del Ministero dell Università e della Ricerca D.D. 79/2010/Ric - art. 1 comma 1c - Esperto Referenze: Prof. Sergio De Julio, Ass. Industriali, CS Dott. Nicola De Michelis, Commissione Europea Prof. Sergio Greco, Unical Dott. Rocco Mammoliti, Dirigente Poste Italiane Dott. Luigi Filippo Mamone, Dirigente pubblico Prof. Roberto Musmanno, Unical Prof. Domenico Saccà, Unical PUBBLICAZIONI E CONFERENZE [1] Mallamaci C.L., Saccà D, The Role of the Innovation Poles in the Innovation System of the Region of Calabria, Proc. of the Congresso Nazionale AICA Frontiere Digitali: dal Digital Divide alla Smart Society, ISBN , pp , Fisciano (SA, Italy), September 18-20, 2013 [2] Mallamaci C.L., Saccà D, Towards a Digital Ecosystem to Increase Effectiveness of Technology Transfer Services, in Springer book Information Systems: Crossroads for Organization, Management, Accounting and Engineering, M. De Marco, D. Te eni, V. Albano, S. Za (Editors), Springer Physica Verlag Heidelberg, ISBN: ; 2012; Proc. of the VIII Conference of the Italian Chapter of AIS, itais20111, Rome (Italy), October 7-8, 2011 Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 10

11 [3] Mallamaci C.L., Saccà D, Strategy and Experience in Technology Transfer of the ICT-SUD Competence Center in (book): D Atri, A. et al. (Eds), Information Technology and Innovation Trends in Organizations, Springer Physica Verlag Heidelberg, page 291, ISBN: , Proc. of the VII Conference of the Italian Chapter of AIS, itais2010, Villa Doria d Angri, Naples (Italy), October 8-9, 2010 [4] P.A. Bertacchini, A. Dell Accio, L. Mallamaci, E. Pantano, "Benefits of Innovative Technologies for Territorial Communication: the Case of Study Virtual Museum Net of Magna Graecia", Proc. of "Eurographics Italian Chapter 2007", pp POVO (Trento), February 2007 [5] Mallamaci C:L., Il ruolo dei Fondi Strutturali per lo sviluppo della Società dell Informazione in Calabria, Convegno Il ruolo dei Fondi Strutturali comunitari per lo sviluppo della Società dell Informazione in Calabria, Ordine degli Ingegneri, Comune di Cosenza, 2 Dicembre 2006 [6] Mallamaci C.L., "L Ingegnere nella Società dell'informazione", Atti del Convegno La Società dell Informazione in Calabria (disponibile sul sito dell Ordine), Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cosenza, Cosenza, 11 Novembre 2005 [7] Mallamaci C.L., "Strategia e Piano d'azione per lo Sviluppo della Società dell'informazione in Calabria", Regione Calabria, link Società dell Informazione, 30 Marzo 2005 [8] Mallamaci C. L., Gestione e Pianificazione Strategica della Società dell Informazione in Calabria, Intervento al Convegno L attuazione dell e-government nei sistemi regionali, organizzato da Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per l Innovazione e le Tecnologie, Lamezia Terme, Italy, 25 Giugno 2002 [9] Mallamaci C. L., Proposal for future development of innovative IST applications in the domain of Electronic Commerce, Proc. of the International Conference on Information Society Technologies and Advanced Networks for Regional Development, TeleRegions Network (Brussels), Invited speaker, Venice October 2000 [10] Mallamaci C. L., "Una metodologia per la Pianificazione Strategica per lo Sviluppo della Società dell'informazione in una Regione Obiettivo 1", Atti del Convegno Fondi Strutturali e Sviluppo Regionale, Pricewaterhouse Coopers, Roma, 5, Aula Convegni CNR, Luglio 2000 [11] Mallamaci et al., "Strategia e Piano d'azione per lo Sviluppo della Società dell'informazione in Calabria", Regione Calabria, Catanzaro, Calpark, Rende (CS), Febbraio 1999 [12] Mallamaci et al., "Libro Verde sulla Società dell'informazione in Calabria", Regione Calabria, Catanzaro, Calpark, Rende (CS), Ottobre 1998 [13] Mallamaci C.L., Il Progetto Arianna, Atti del Convegno Reti e Servizi in Calabria fra Mancato Sviluppo e Processi di Ristrutturazione, Caposuvero (CZ), 15 Settembre 97, Mediamente, Anno 0, N 0, Novembre 1997 [14] Corti E., Mallamaci C.L., "Tacit Knowledge Flowing Through Advanced Telecommunication Technologies: the case of the Science and Technology Park of Calabria, Proceedings of 6th International Forum on Technology Management, Amsterdam Ottobre 1996 [15] Corti E., Mallamaci C.L., "The Networking of SMEs by the Information and Communication Technologies: the case of the Science and Technology Park of Calabria", Proceedings of Sixth International Conference on Economics of Innovation - "Networks of firms and Information Networks", Piacenza, Cremona, Giugno 1996 [16] Mallamaci C.L., "Internet: Stato dell Arte e Tendenze Future", Atti del Convegno "Reti Civiche ed Autostrade Digitali", Università della Calabria, Laboratorio Interfacoltà della Comunicazione, Rende (CS), 31 Ottobre 1995 [17] Mallamaci C.L., "Autostrade Digitali - Svincolo Cosenza Nord", Atti del Convegno Internazionale "Scienze Visive, Telematica e Applicazioni ai Beni Culturali", Cetraro (CS), Italy, Giugno 1995 [18] Mallamaci C.L., "Multidatabase: Problematiche di Integrità e Consistenza delle Informazioni", Atti del Convegno Internazionale Unix al Castello, Napoli, Italy, 7-9 Novembre 1990 [19] Mallamaci C.L., Belcastro V., Kowalewski M., "Distributed Query System: un Multidatabase Relazionale", Rivista di Informatica, AICA, Italia, Vol XIX, nr. 1, pp. 5-16, AICA (Ed.), Gennaio-Marzo, 1989 [20] Belcastro V., Dutkowski A., Kaminski W., Kowalewski M., Mallamaci C.L., Mezyk S., Mostardi T., Scrocco F., Staniszkis W., Turco G., An Overview of the Distributed Query System (DQS), Proc. First International Conference on Extending Data Base Technology, Venice, Italy; Marzo 1988, in (book) Advances in Database Technology-EDBT'88, pp , Springer Berlin Heidelberg (Ed., Novembre 1988 [21] Mallamaci C.L., Kowalewski M., DQS: A System for Heterogeneous and Distributed Databases Integration, Proc on First European Conference on Information Technology for Organisational Systems, Athens, Maggio 1988 [22] Calarco A., Mallamaci C.L., Progetto di norma CTI-12/142 nell'edilizia solarizzata, La Termotecnica, Anno XL, n. 6, pp , Giugno 1986 [23] Calarco A., Mallamaci C.L., Il Progetto di norma CTI-12/142 nell'edilizia solarizzata, Atti del 40esimo Congresso Nazionale dell'associazione Termotecnica Italiana, Trieste, Settembre 1985 [24] Calarco A., Bellantoni R.G., Mallamaci C.L., L'interazione della radiazione solare con l'atmosfera mediante correlazione multipla, Energie Alternative - HTE, Vol. 7, n. 37, pp , Settembre/Ottobre 1985 [25] Bonanno A., Camarca M., El Sawi M., La Cava M., Mallamaci C.L., Visentin R., Analysis of the Behaviour and Control Strategies for a Medium Temperature Solar System, Revue Internationale d'heliotechnique, 2eme Semestre, 1984 Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 11

12 [26] Calarco A., Chiofalo S., Mallamaci C. L., Analisi delle Curve di Utilizzabilità per Sistemi Solari Passivi, in Energia ed Architettura, pagg. 21 e segg, Facoltà di Architettura, Reggio Calabria, Settembre 1983 [27] Mallamaci C. L., Gestione dei Dati Idrologici, Uomini e Computer Come, Anno 6, n.56, Novembre 1981 Rende, lì FIRMA Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e s.m.i. FIRMA Curriculum vitae di Luciano Mallamaci Pagina 12

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 2 - Direzione Generale Sviluppo Economico e le Attività Produttive

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Ing. Gaetano Trotta Responsabile Unico di Progetto Nata nel 1978, è una Società di Ingegneria

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT PRISMA Progetto PRISMA SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Cloud Computing per smart technologies PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER

Dettagli

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management.

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management. Stefano Perna Informazioni Personali Residenza Viale Spartaco, 91 00174 Roma Telefono (+39) 320 6974861 (+39) 340 2267281 Email perna.stefano@gmail.com Sito http://www.stefanoperna.it Luogo e Data di nascita

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli