KaiZen. La cornice per partire: i trend attuali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "KaiZen. La cornice per partire: i trend attuali"

Transcript

1

2

3 KaiZen La cornice per partire: i trend attuali

4 FORZE ESTERNE

5 GLOBALIZZAZIONE

6

7 Quantità vendute La coda lunga Prodotti

8 Competitività per crescere Modello di business Se funziona è vecchio Prodotto Processi Mercati/paesi Livello base Livello 1 Livello 2

9 KaiZen Miglioramento ed Innovazione continui

10 K A I Cambiare Z E N Meglio

11

12 Cambiamento Strategico Kai Zen

13 Innovare Esser pronto a mettere tutto in discussione, a 360 su ogni cosa. Essere pronto ad imparare. Guardare sotto le pietre per scoprire il segreto delle sorgenti (Adriano, imperatore romano)

14 Allenamento KaiZen porsi le sfide pensare Gemba fare fare cantieri cambiare i paradigmi scoprire le risorse essere agili e veloci scoprire soluzioni nuove arrivare in fondo divertirsi

15 Se non ti diverti, vuol dire che non hai ancora affrontato il vero problema, gli stai girando intorno. E gli altri se ne accorgono. Quando ti diverti stai facendo KaiZen.

16 Il modello di riferimento S u p p l i e r s QCDE Supply Chain Innovation Product /Service Processes People Financials Brand Distribution Sales QCDE C u s t o m e r s QCDE C o n s u m e r Quality Cost Delivery Environment

17 Tre workshop S u p p l i e r s QCDE Innovation Supply Chain Product /Service Processes People Financials Brand Distribution Sales QCDE C u s t o m e r s QCDE C o n s u m e r Supply Chain Sviluppo Prodotti Vendite

18 KaiZen La Palestra del Miglioramento e dell Innovazione continui

19 Se avessi chiesto ai miei clienti cosa volevano, mi avrebbero risposto: un cavallo più veloce. (Henry Ford) Intelligenza non è non commettere errori, ma scoprire subito il modo di trarne profitto. (Bertold Brecht) Follia è fare sempre la stessa cosa e aspettare risultati diversi. (Albert Einstein)

20

21

22 Sviluppo Prodotto ed Innovazione Tracce per il workshop

23 PRODUCT CONCEPTUALIZED PRODUCT CONCEPTUALIZED PRODUCT AVAILABLE PRODUCT AVAILABLE

24 Da:.non parto se non ho tutte le informazioni A:.. Quale esperimento possiamo fare per avere le informazioni che mancano?

25 Focus of design-driven innovation (definition of new meanings) Design-driven research Technological research Uncertainty/patterns/Insights Product development Interface design, virtual design

26 Innovation is a continual learning process When you move outside the home field you are likely to make mistakes Failure is part of the process: key is rapid learning Are we running the right experiments?

27

28

29 Tre cose nuove da fare

30 Produzione e Supply Chain Tracce per il Workshop

31 Supply Chain: gli elementi della Lean production II. Produzione III. Logistica interna IV. Logistica esterna 1. Layout e Concezione linea 1. Supermercati 1. Warehouse Design 2. Bordo Linea 3. Standard Work 2. Mizusumashi 3. Sincronizzazione (Kanban Junjo) 2. Milkrun 3. Ricevimento e stoccaggio 4. Smed 4. Livellamento 4. Spedizioni e consegna 5. Automazione a basso costo 5. Pull Planning 5. Total Pull Planning I. Basic Stability V. Value Stream Design (VSD)

32 Supply Chain: si parte sempre dal cliente Il punto di partenza per una buona supply chain è di focalizzarsi sulla natura della domanda e la relazione con il cliente. Queste due dimensioni determinano i segmenti dei clienti, ognuno dei quali richiede una differente strategia di supply chain. BUILD TO ORDER BUILD TO PLAN BUILD TO STOCK BUILD TO SPEC Segmento Clienti On-line/ bassi volumi Retail Online/ alti volumi Clienti Corporate Prodotti Configurazione definita dai clienti Poche configurazioni pronte per il mercato Poche configurazioni pronte per il mercato Lotto di Produzione Uno Grande Grande Grande Strategia di Produzione Attivata dal singolo ordine Pianificazione per contenere i costi Pianificazione per contenere i costi Stock di Prodotto Finito No Si (negozio) Si (DELL) No Lead Time Breve Lungo (riduzione dei costi di trasporto) Lungo dalla produzione agli stock regionale, breve verso il cliente Orizzonte di pianificazione Breve Lungo Medio Lungo Definito con il cliente Pianificazione con quantità definita dal cliente Lungo (riduzione dei costi di trasporto)

33 Supply Chain: un nuovo rapporto con i fornitori

34 Altre tracce per la Supply Chain Linee flessibili per la coda lunga La Linea d argento

35 Fabbrica Qualità ZeroDifetti Flessibilità e velocità al cliente senza sconti Produttività al top Miglioramento continuo attivo e visibile, tutti coinvolti se non li hai, devi rincorrere e non vai al gradino successivo

36 Cantiere Competitività Porto di Venezia Attori: Trasportatori Spedizionieri Dogana Guardia di Finanza Istituzioni sanitarie (Ministero Salute, Veterinario, Fitopatologo) Terminalisti Agenzia Marittima Dal lato mare : Servizi alla Nave: Rimorchiatori, Ormeggiatori, Piloti Capitaneria di Porto Non lamentarti se qualcosa non funziona, chiediti cosa puoi fare e fallo. Cantiere Competitività Porto di Venezia

37 Tre cose nuove da fare

38 Vendite Tracce per il Workshop

39 Clienti Non Clienti (bisogni non espressi) Non Clienti (settori adiacenti) Non Clienti (stesso bisogno ma non comprano da noi) Clienti insoddisfatti Clienti attuali Existing Demand Non Demand

40 Internazionalizzazione Sviluppo Prodotto Prodotti specifici per mercato Prodotti per la Coda lunga Multi Project Management Rete vendita Struttura Obiettivi Sviluppo / Vendita Post vendita Servizio/Magazzino Processi interni e Organizzazione Lead time/gamma Modello Produttivo Organizzazione/Competenze Processi di vendita

41

42 Vendita in negozio Migliorare l esperienza del Cliente Retail e Servizi

43 Tre cose nuove da fare

44 KaiZen KaiZen Management System

45 Il modello di riferimento S u p p l i e r s QCDE Supply Chain Innovation Product /Service Processes People Financials Brand Distribution Sales QCDE C u s t o m e r s QCDE C o n s u m e r Quality Cost Delivery Environment

46 Gli strumenti Quality Zero difetti Flow Velocità Flessibilità Produttività Spazio Assets Zero fermate Efficienza Office Velocità Flessibilità Produttività Green Zero Impatto ambientale Innovation Nuovi Prodotti Processi Impianti Business Daily improvements Daily Kaizen Teamwork, PDCA, Standard, Training and coaching Daily improvements

47 La tecnologia del cambiamento KAIZEN : the Technology of Change

48 La tecnologia del cambiamento

49 La tecnologia del cambiamento

50 La tecnologia del cambiamento Divergere per creare, aumentare le possibilità di scelta, cercare e trovare soluzioni nuove. Poi Convergere sulle azioni da fare. Non spingere. Creare il vuoto per far venire fuori le energie.

51 The KMS Kaizen Management System Model for Continuous Improvement and Innovation S u p p l i e r s QCDE Supply Chain Innovation Product /Service Processes People Financials Brand Distribution Sales QCDE C u s t o m e r s QCDE C o n s u m e r KAIZEN : the Technology of Change Quality Zero difetti Flow Velocità Flessibilità Produttività Spazio Assets Zero fermate Efficienza Office Velocità Flessibilità Produttività Green Zero Impatto ambientale Innovation Nuovi Prodotti Processi Impianti Business Daily improvements Daily Kaizen Teamwork, PDCA, Standard, Training and coaching Daily improvements

52

53 Tracce per l Apprendimento continuo Non è più tempo per i dilettanti

54 Nuovi paradigmi per l apprendimento continuo in un mondo sempre più veloce Non aspettare di sapere tutto per partire Usa le mani, fai cose Fai un buon lavoro e condividilo

55 Noi facciamo la nostra parte.

56

57

58

59

60

61

62

63

64

65 APPUNTAMENTO PER OTTOBRE 2014 NON MANCARE!

66

Wo W rk r s k h s o h p p Hi H g i hl h i l g i ht h s t

Wo W rk r s k h s o h p p Hi H g i hl h i l g i ht h s t Workshop Highlights Tre workshop S u p p l i e r s QCDE Innovation 1 2 3 Supply Chain Product /Service Processes People Financials Brand Distribution Sales QCDE C u s t o m e r s QCDE C o n s u m e

Dettagli

Prefazione all edizione italiana

Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione italiana Più di venticinque anni fa Masaaki Imai, guru della strategia di miglioramento continuo, introduceva il mondo occidentale al concetto di Kai Zen e ai sistemi che nelle

Dettagli

Excellence Production System

Excellence Production System Workshop Project Management 2012 Beyond The Project Lean Manufacturing un nuovo modello per l eccelenza Excellence Production System Salerno 27 Gennaio 2012 Giovanni Tullio Scenario : Superare la crisi

Dettagli

4 Servizi e soluzioni

4 Servizi e soluzioni Servizi e soluzioni 4 Ogni azienda, nel senso etimologico del termine, è concepita come un sistema complesso composto da processi interdipendenti e correlati tra loro teso al raggiungimento di un obiettivo

Dettagli

PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli

PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli I N D I C E Introduzione pag. 3 Lean Production pag. 4 Percorsi pag. 5 Zoom pag. 6 Contatti pag. 7 La formazione a firma Bosch TEC Bosch Training

Dettagli

9. Strategia delle Operazioni

9. Strategia delle Operazioni 9. Strategia delle Operazioni LIUC - Facoltà di Economia Aziendale Corso di gestione della produzione e della logistica Anno accademico 2009-2010 Prof. Claudio Sella OBJECTIVES Concetto di strategia delle

Dettagli

IL PROBLEM SOLVING STRATEGICO APPLICATO A CAMBIAMENTI IN CONTESTI INDUSTRIALI

IL PROBLEM SOLVING STRATEGICO APPLICATO A CAMBIAMENTI IN CONTESTI INDUSTRIALI IL PROBLEM SOLVING STRATEGICO APPLICATO A CAMBIAMENTI IN CONTESTI INDUSTRIALI KAIZEN: MIGLIORAMENTO ED INNOVAZIONE CONTINUI. IL PROBLEM SOLVING STRATEGICO APPLICATO A CAMBIAMENTI IN CONTESTI INDUSTRIALI.

Dettagli

Lean Production. e approccio Just In Time CORSO DI GESTIONE DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE. Lean Production. Value stream e lotta agli sprechi

Lean Production. e approccio Just In Time CORSO DI GESTIONE DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE. Lean Production. Value stream e lotta agli sprechi Lean Production CORSO DI GESTIONE DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE Lean Production e approccio Just In Time! Insieme di attività integrate progettato per ottenere alti volumi produttivi pur utilizzando scorte

Dettagli

Build To Order (BTO) in a Lean Value Stream

Build To Order (BTO) in a Lean Value Stream Build To Order (BTO) in a Lean Value Stream Giorgio Ante Director Bosch Production System 1 BPS: Bosch Production System 2 LOG SAP BOSCH Bari Plant BPS: Bosch Production System Vision VSD : Value Stream

Dettagli

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it COMPANY PROFILE A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it 1 1 Il valore che offriamo FORMAZIONE IN AZIENDA - Personalizzazione - Applicazione sul

Dettagli

Kaizen: miglioramento ed innovazione continua.

Kaizen: miglioramento ed innovazione continua. Kaizen: miglioramento ed innovazione continua. Parliamo di start up Bruno Fabiano Kaizen Institute Italy Partner Socio IBAN 16.30 Umberto Lonardoni, Direttore Generale IFOA Introduzione 16.40 Marco Curti,

Dettagli

improving performance Il miglioramento dei Processi Aziendali: Lean Thinking e Six Sigma Aldo Gallarà

improving performance Il miglioramento dei Processi Aziendali: Lean Thinking e Six Sigma Aldo Gallarà Il miglioramento dei Processi Aziendali: Lean Thinking e Six Sigma Aldo Gallarà Novara, 10 Luglio 2014 1 Paradigma tradizionale delle prestazioni Nel passato, le aziende credevano che un miglioramento

Dettagli

Corso di Specializzazione. LEAN SEI SIGMA SPECIALIST Green Belt

Corso di Specializzazione. LEAN SEI SIGMA SPECIALIST Green Belt Corso di Specializzazione LEAN SEI SIGMA SPECIALIST Green Belt Meno sprechi in azienda! La globalizzazione dei mercati ha imposto alle aziende standard qualitativi del prodotto/servizio offerto sempre

Dettagli

LEAN OFFICE & SERVICE

LEAN OFFICE & SERVICE LEAN OFFICE & Percorso di Certificazione Advanced 2015 People & Organizational Development Realizzato in collaborazione con Telos Consulting Z1138 I Edizione / Executive Education 26 OTTOBRE 2015 24 NOVEMBRE

Dettagli

Il Progetto Gefran Lean Manufacturing 2008: illustrazione del progetto. Riccardo Ferrari (AQM S.r.l.) e Antonio Altobelli (AQM S.r.l.

Il Progetto Gefran Lean Manufacturing 2008: illustrazione del progetto. Riccardo Ferrari (AQM S.r.l.) e Antonio Altobelli (AQM S.r.l. Workshop: Lean Manufacturing 2008 il progetto Il Progetto Gefran Lean Manufacturing 2008: illustrazione del progetto Riccardo Ferrari (AQM S.r.l.) e Antonio Altobelli (AQM S.r.l.) Agenda Obiettivi della

Dettagli

LEAN GREEN BELT EXECUTIVE : LEAN INSTITUTE ITALY TRAINING

LEAN GREEN BELT EXECUTIVE : LEAN INSTITUTE ITALY TRAINING LEAN GREEN BELT EXECUTIVE: PER UNA VERA LEADERSHIP DI SUCCESSO Formazione Professionale LEAN per la Direzione. Molti gruppi internazionali hanno avviato o stanno avviando programmi d implementazione del

Dettagli

La configurazione dell offerta commerciale

La configurazione dell offerta commerciale #cloudcpq Torino, 11 giugno 2014 La configurazione dell offerta commerciale Presentazione di Enigen #WhyEnigen Un gruppo di consulenza internazionale, focalizzata sui processi di CRM e front end aziendali

Dettagli

Supply Chain Management

Supply Chain Management Supply Chain Management Cosa è la Supply chain "il Supply Chain Management è un approccio integrato, orientato al processo per l'approvvigionamento, la produzione e la consegna di prodotti e servizi ai

Dettagli

Fabrizio Bianchi-Università Carlo Cattaneo LIUC. di più con meno

Fabrizio Bianchi-Università Carlo Cattaneo LIUC. di più con meno Fabrizio Bianchi-Università Carlo Cattaneo LIUC di più con meno Lean Lean Manufacturing Lean Production Lean Factory Fabbrica Snella Produzione Snella Fabbrica Integrata.. Toyota Production System (TPS)

Dettagli

Harken Italy spa Lean Production nella filiera della nautica. 28 Novembre 2011 Harken Italy spa 1

Harken Italy spa Lean Production nella filiera della nautica. 28 Novembre 2011 Harken Italy spa 1 Harken Italy spa Lean Production nella filiera della nautica 28 Novembre 2011 Harken Italy spa 1 Breve profilo di Harken Harken è nata nel 1967. Oggi è una piccola multinazionale leader di mercato nel

Dettagli

ORGANIZZAZIONE SNELLA

ORGANIZZAZIONE SNELLA presenta ORGANIZZAZIONE SNELLA interventi semplici e rapidi -> maggior efficienza dei processi -> riduzione dei costi Pollenzo, 21 maggio 2014 Albergo dell Agenzia GIANLUCA BARALE Consulente in organizzazione

Dettagli

LEAN GREEN BELT EXECUTIVE : LEAN INSTITUTE ITALY (R) TRAINING

LEAN GREEN BELT EXECUTIVE : LEAN INSTITUTE ITALY (R) TRAINING EXECUTIVE: PER UNA VERA LEADERSHIP DI SUCCESSO Formazione Professionale LEAN per la Direzione. Molti gruppi internazionali hanno avviato o stanno avviando programmi d implementazione del Lean. Il vertice

Dettagli

La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean :

La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean : Consulenza di Direzione Management Consulting Formazione Manageriale HR & Training Esperienza e Innovazione La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean : un passo chiave nel percorso

Dettagli

Ridisegno Supply-chain. Esempio di un progetto di Consulenza

Ridisegno Supply-chain. Esempio di un progetto di Consulenza Ridisegno Supply-chain Esempio di un progetto di Consulenza Obiettivo dell intervento 1. Mappare l attuale sistema logistico-produttivo dei tappi mettendo in evidenza le criticità ed i potenziali miglioramenti;

Dettagli

Master universitario di I livello in LEAN MANUFACTURING (MULM) (con Corso di Aggiornamento Professionale integrato)

Master universitario di I livello in LEAN MANUFACTURING (MULM) (con Corso di Aggiornamento Professionale integrato) UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE SCHEDA DI PRESENTAZIONE Parte integrante del Bando di attivazione dei Master universitari a.a. 2008/2009 Master universitario di I livello in LEAN MANUFACTURING (MULM)

Dettagli

Sistemi produttivi Just In Time. Just-In-Time Systems (Lean Production)

Sistemi produttivi Just In Time. Just-In-Time Systems (Lean Production) Sistemi produttivi Just In Time Just-In-Time Systems (Lean Production) 1 Origini del JIT e della Produzione Snella Introdotto da Toyota Adottato da altre aziende giapponesi Introdotto successivamente nelle

Dettagli

Toyota Way, Lean, Agile. L importanza delle persone. Rimini 18 Febbraio 2011

Toyota Way, Lean, Agile. L importanza delle persone. Rimini 18 Febbraio 2011 Toyota Way, Lean, Agile. L importanza delle persone Rimini 18 Febbraio 2011 IL CASO DUCATI Giorgini Gianfranco Direttore Supply Chain Direzione Supply Chain Mission Ducati is a Premium Brand which conceives

Dettagli

LEAN OFFICE & SERVICE

LEAN OFFICE & SERVICE LEAN OFFICE & Percorso di Certificazione Master 2015 People & Organizational Development Realizzato in collaborazione con Telos Consulting Z1139 I Edizione / Executive Education 13 NOVEMBRE 2015 19 DICEMBRE

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE CORSO DI SPECIALIZZAZIONE Esperto in Lean Manufacturing luglio/novembre 2011 CONFINDUSTRIA VENEZIA CONFINDUSTRIA PADOVA CONFINDUSTRIA VENEZIA Obiettivi L obiettivo formativo è di accompagnare i partecipanti

Dettagli

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015 DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica Bologna, 19/03/2015 Indice La quarta evoluzione industriale Internet of things sul mondo Manufacturing Le leve per ottimizzare la

Dettagli

Imprenditori con responsabilità diretta sul Responsabili Logistica e loro staff

Imprenditori con responsabilità diretta sul Responsabili Logistica e loro staff Il catalogo MANUFACTURING Si rivolge a: Responsabili Produzione e loro staff Imprenditori con responsabilità diretta sul Responsabili Logistica e loro staff processo produttivo Responsabili Manutenzione

Dettagli

Forum Day Mantova, 1 Dicembre 2010 «

Forum Day Mantova, 1 Dicembre 2010 « Forum Day Mantova, 1 Dicembre 2010 «Iso 9001:2015 i «Kata del miglioramento» Gazoldo, 28 Novembre 2014 CRITICITA E NODI Problema 5 Aumento della turbolenza e contrazione dei tempi operativi 1- Impegno

Dettagli

Corso di Specializzazione ESPERTO IN LEAN MANUFACTURING

Corso di Specializzazione ESPERTO IN LEAN MANUFACTURING Corso di Specializzazione ESPERTO IN LEAN MANUFACTURING OBIETTIVI L obiettivo formativo del Corso di Specializzazione è quello di permettere ai partecipanti di costruirsi il proprio bagaglio di conoscenze

Dettagli

LEAN ORGANIZATION: Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella

LEAN ORGANIZATION: Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella by Per avere ulteriori informazioni: Visita il nostro sito WWW.LEANNOVATOR.COM Contattaci a INFO@LEANNOVATOR.COM 1. Introduzione Il termine

Dettagli

LEAN ORGANIZATION C A T A L O G O C O R S I L E A N 2 0 1 3 BPR GROUP

LEAN ORGANIZATION C A T A L O G O C O R S I L E A N 2 0 1 3 BPR GROUP LEAN ORGANIZATION Organization fabbrica snella L impatto della sui in ottica 1 8 14 Trasmettere i principi teorici e definire, in termini di logica ed operatività, le principali metodologie del Production

Dettagli

executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti

executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 20 Sempre un passo avanti EXECUTIVE MASTER COURSE Production Manager OBIETTIVI Il corso mette in condizione i partecipanti

Dettagli

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica ECCELLERE NELLA LOGISTICA Generare opportunità con la logistica INTRODUZIONE Il settore della logistica rappresenta una risorsa strategica per la competitività delle imprese e del territorio ed è attualmente

Dettagli

Lean Manufacturing Napoli 17.05.2007 G.Baratto

Lean Manufacturing Napoli 17.05.2007 G.Baratto Lean Manufacturing Napoli 17.05.2007 G.Baratto FATTORI DI COMPETITIVITA Supply Chain Evolution TRADITIONAL SUPPLY CHAIN End users Prime Company X End Products Development and Design Component Design Quality

Dettagli

Lean Six Sigma Certificazione Black Belt Dicembre 2015 Aprile 2016

Lean Six Sigma Certificazione Black Belt Dicembre 2015 Aprile 2016 Lean Six Sigma Certificazione Black Belt Dicembre 2015 Aprile 2016 Business School 2015 Indice generale PROJECT WORK E LORO RISULTATI 3 DESTINATARI DEL CORSO LEAN SIX SIGMA BLACK BELT 4 OBIETTIVI DEL CORSO

Dettagli

Luigi Battezzati Ph.D.-Università Carlo Cattaneo LIUC

Luigi Battezzati Ph.D.-Università Carlo Cattaneo LIUC Luigi Battezzati Ph.D.-Università Carlo Cattaneo LIUC La lean philosophy: dalle intuizioni Toyota alla moderna metodologia: come applicarla al mondo del fashion Lean e fashion: contatto/contrapposizione

Dettagli

Il contesto di business BICOCCA IMPRESE

Il contesto di business BICOCCA IMPRESE BICOCCA IMPRESE Demand e Supply Chain Management: Le iniziative e gli strumenti più efficaci per capire e sfruttare le evoluzioni della domanda e ridurre i costi ed i tempi logistici e produttivi Tecnologie

Dettagli

Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi e persone

Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi e persone Breganze, 26 novembre 2013 1 Lean Organization Innovare organizzazioni e processi per crescere nel mercato globale Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi

Dettagli

Lean Organization EXCELLENCE CONSULTING OUTSOURCING STRATEGIES ACCOUNTABILITY TRAINING TO CHANGE

Lean Organization EXCELLENCE CONSULTING OUTSOURCING STRATEGIES ACCOUNTABILITY TRAINING TO CHANGE Lean Organization EXCELLENCE CONSULTING OUTSOURCING STRATEGIES ACCOUNTABILITY TRAINING TO CHANGE Indice 1 VISION E OBIETTIVI DELL INIZIATIVA 2 LE MOTIVAZIONI 3 I PRINCIPI DELL ORGANIZAZIONE SNELLA 4 GLI

Dettagli

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi 34 P01 Il miglioramento rapido in produzione in ottica lean : il Quick Kaizen Approccio innovativo ispirato a principi e tecniche di Lean Production e TPS Il QuicK Kaizen è un approccio innovativo per

Dettagli

Giuseppe Clemente Curriculum Vitae

Giuseppe Clemente Curriculum Vitae Giuseppe Clemente Curriculum Vitae Obiettivo Interessato alla ricerca di ambienti e contesti stimolanti, nazionali ed internazionali, focalizzati su sfidanti progetti di crescita e/o di ristrutturazione

Dettagli

Master universitario di I livello in LEAN MANUFACTURING (MULM) (con Corso di Aggiornamento Professionale integrato)

Master universitario di I livello in LEAN MANUFACTURING (MULM) (con Corso di Aggiornamento Professionale integrato) UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE SCHEDA DI PRESENTAZIONE Parte integrante del Bando di attivazione dei Master universitari a.a. 2009/2010 Master universitario di I livello in LEAN MANUFACTURING (MULM)

Dettagli

WORKSHOP INTERAZIENDALI Settembre- Dicembre 2013

WORKSHOP INTERAZIENDALI Settembre- Dicembre 2013 1 WORKSHOP INTERAZIENDALI Settembre- Dicembre 2013 WORKSHOP INTERAZIENDALI Corsi brevi ed intensivi che si rivolgono ai singoli professionisti e alle aziende e che rispondono alle esigenze di sviluppo

Dettagli

Indice. La strategia nel sistema impresa. 1 Il sistema impresa e l ambiente competitivo Matteo Caroli 1

Indice. La strategia nel sistema impresa. 1 Il sistema impresa e l ambiente competitivo Matteo Caroli 1 00Pr_pag_CAROLI_2012 16/07/12 06.44 Pagina VII Prefazione alla quarta edizione Autori Ringraziamenti dell Editore In questo volume... XVII XXI XXIII XXV Parte I La strategia nel sistema impresa 1 Il sistema

Dettagli

RandstadHrSolutions. skillsfor business

RandstadHrSolutions. skillsfor business RandstadHrSolutions skillsfor business Randstad HR Solutions striving for perfection Per migliorare la performance, la soddisfazione e la crescita delle aziende e dei loro dipendenti, sviluppiamo progetti

Dettagli

Corso di Automazione Industriale 1. Capitolo 1

Corso di Automazione Industriale 1. Capitolo 1 Simona Sacone - DIST Corso di Automazione Industriale 1 Capitolo 1 Livelli decisionali nei processi produttivi Simona Sacone - DIST 2 Introduzione Marketing Livello strategico Design Ufficio commerciale

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE

NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE LEAN PRODUCTION MEANS LEAN LOGISTICS Lazise, 13 novembre 2014 Alessandro Dandolo (Managing Partner) ALFAPROJECT.NET PROFILE Supportare le

Dettagli

Sommario. 3.1 Introduzione... 91 3.2 I fondamenti del Six Sigma... 92 3.3 Perché il Lean Six Sigma nei servizi?... 96

Sommario. 3.1 Introduzione... 91 3.2 I fondamenti del Six Sigma... 92 3.3 Perché il Lean Six Sigma nei servizi?... 96 1. Il Lean Thinking Nelle Aziende Di Servizi 1.1 Introduzione... 27 1.2 Significato di azienda di servizi... 28 1.2.1 Intangibilità dei servizi... 29 1.2.2 Contestualità tra produzione e consumo... 29

Dettagli

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Raffaele Secchi Operations & Technology Management Unit Agenda Il progetto di ricerca Fashion e SCM: gli

Dettagli

Transforming for Results

Transforming for Results Transforming for Results Il nuovo paradigma per un efficace gestione del Capitale Umano 26 settembre 2013 Why deloitte? This is you This is you, Aligned This is you, Transformed Deloitte Business-Driven

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il programma si propone di fornire alle aziende indicazioni che possano essere di supporto al miglioramento delle prestazioni del loro processo

Dettagli

Industrial Equipment Manufacturing. Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX

Industrial Equipment Manufacturing. Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX Industrial Equipment Manufacturing Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX Vantaggi principali ñ Aumento dell efficienza operativa. ñ Integrazione di innovazioni nella produzione.

Dettagli

Obiettivi conoscitivi

Obiettivi conoscitivi Corso di International Accounting Università degli Studi di Parma - Facoltà di Economia (Modulo 1 e Modulo 2) LAMIB Strumenti avanzati di management accounting. Profili internazionali. Anno Accademico

Dettagli

Executive Master OPERATIONS & SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

Executive Master OPERATIONS & SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Executive Master OPERATIONS & SUPPLY CHAIN MANAGEMENT OBIETTIVI Il raggiungimento di alte prestazioni e in modo contemporaneo, sul fronte del contenimento dei costi, il miglioramento della qualità, la

Dettagli

Approccio Sistemico all innovazione: il Sistema Lean Ripensare la sterilizzazione dei DM. Sfide organizzative e soluzioni innovative

Approccio Sistemico all innovazione: il Sistema Lean Ripensare la sterilizzazione dei DM. Sfide organizzative e soluzioni innovative Approccio Sistemico all innovazione: il Sistema Lean Ripensare la sterilizzazione dei DM. Sfide organizzative e soluzioni innovative Pisa, 6 febbraio 2015 Una filosofia industriale ispirata al Toyota Production

Dettagli

Introduzione alla filosofia Lean

Introduzione alla filosofia Lean Introduzione alla filosofia Lean La storia, il modello Toyota, i modelli europei applicati alle PMI Michele Bonfiglioli Cuneo, 28 giugno 2011 I pionieri: Taylor e Ford (prima metà del XX secolo) Per capire

Dettagli

PROPOSTA FORMATIVA AREA SUPPLY CHAIN - LOGISTICA

PROPOSTA FORMATIVA AREA SUPPLY CHAIN - LOGISTICA PROPOSTA FORMATIVA AREA SUPPLY CHAIN - LOGISTICA Chi conosce la storia del Mago di Oz, ricorderà perfettamente che il Mago non regala nulla che i bizzarri personaggi non abbiano già in sé. Nel corso delle

Dettagli

GESTIONE DELLA PRODUZIONE LEAN PRODUCTION E JIT

GESTIONE DELLA PRODUZIONE LEAN PRODUCTION E JIT GESTIONE DELLA PRODUZIONE LEAN PRODUCTION E JIT Corso di TECNOLOGIA, INNOVAZIONE, QUALITÀ Prof. Alessandro Ruggieri Prof. Enrico Mosconi A.A. 2012-2013 Oggetto della lezione Gestione della produzione Lean

Dettagli

Lean Six Sigma Certificazione Green Belt Settembre 2015 Gennaio 2016

Lean Six Sigma Certificazione Green Belt Settembre 2015 Gennaio 2016 Lean Six Sigma Certificazione Green Belt Settembre 2015 Gennaio 2016 Business School 2015 Indice generale LEAN SIX SIGMA PROJECT WORKS E LORO RISULTATI 3 DESTINATARI E OBIETTIVI DEL CORSO 4 CERTIFICAZIONE

Dettagli

Aziende a commessa: come raggiungere prestazioni eccellenti

Aziende a commessa: come raggiungere prestazioni eccellenti Esigenze diverse richiedono soluzioni diverse Aziende a commessa: come raggiungere prestazioni eccellenti Prodotti unici / bassi volumi, Personalizzazione sulla base delle specifiche del cliente V.1.2

Dettagli

Management: perchè, dove, come e quando

Management: perchè, dove, come e quando Management: perchè, dove, come e quando Il corso si propone di far conoscere il set degli strumenti che ogni manager deve portarsi in ogni viaggio/sfida aziendale, far comprendere dove il viaggio manageriale

Dettagli

International Independent Board for Lean Certification

International Independent Board for Lean Certification PROGRAMMI IIBLC International Independent Board for Lean Certification EXECUTIVE MASTER LEAN BLACK BELT PER LA CERTIFICAZIONE INTERNAZIONALE CBBL Certified Black Belt in Lean Executive Master Lean BLACK

Dettagli

Lezione 19. Perché i report. Distorsioni comportamentali. Il reporting. what you measure) Le distorsioni comportamentali

Lezione 19. Perché i report. Distorsioni comportamentali. Il reporting. what you measure) Le distorsioni comportamentali Lezione 19 Il reporting Perché i report 1. Orientamento dei comportamenti (You get what you measure) Le distorsioni comportamentali 2. Apprendere dagli errori Il feedback La correzione avviene solo se:

Dettagli

illustrare il nostro approccio alla realizzazione di processi rapidi, affidabili e produttivi

illustrare il nostro approccio alla realizzazione di processi rapidi, affidabili e produttivi SCHEDA CARMINATI Obiettivi: Inquadrare l importanza dei processi di supply_chain management in un contesto di strategie di crescita sostenibile sul mercato internazionale illustrare il nostro approccio

Dettagli

Processo di Vendita Gestionale ERP ERP BILLING CRM

Processo di Vendita Gestionale ERP ERP BILLING CRM Processo di Vendita Gestionale ERP ERP BILLING CRM 1 Organizzazione Commerciale Una organizzazione commerciale è responsabile per negoziare le condizioni di vendita e distribuzione di beni e servizi. Rappresenta

Dettagli

Presentazione delle attività di consulenza relative a: LEAN WAREHOUSING

Presentazione delle attività di consulenza relative a: LEAN WAREHOUSING Presentazione delle attività di consulenza relative a: LEAN WAREHOUSING Via Durando, 38-20158 Milano Italy Tel +39 02 39 32 56 05 - Fax +39 02 39 32 56 00 www.simcoconsulting.it - E-mail c.cernuschi@simcoconsulting.it

Dettagli

IL MODELLO SCOR. Agenda. La Supply Chain Il Modello SCOR SCOR project roadmap. Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla. Engineering.

IL MODELLO SCOR. Agenda. La Supply Chain Il Modello SCOR SCOR project roadmap. Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla. Engineering. Production Engineering Research WorkGROUP IL MODELLO SCOR Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla Dipartimento di Tecnologia Meccanica, Produzione e Ingegneria Gestionale Università di Palermo Agenda

Dettagli

Introduzione al Corso

Introduzione al Corso Introduzione al Corso Corso di Gestione delle Operations (modulo del Corso Integrato di Gestione delle Operations e Sistemi Integrati di Produzione) Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale

Dettagli

EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016

EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016 Business School since 1967 EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016 LIVING OPERATIONS BUSINESS IN ACTION TECNOLOGIE E MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE MARKETING & COMMERCIAL MANAGEMENT 2 PERCHÉ ISTAO STORIA E FUTURO Fondata

Dettagli

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI OBIETTIVI Il tema della pianificazione e controllo della produzione, unitamente alla gestione degli approvvigionamenti,

Dettagli

INNOVATION MANAGEMENT L innovazione per il miglioramento della competitività

INNOVATION MANAGEMENT L innovazione per il miglioramento della competitività 1 INNOVZIONE CONTINU E MIGLIORMENTO ORGNIZZTIVO - KIZEN Roma, 26-27 Ottobre 2015 2 INNOVZIONE CONTINU E MIGLIORMENTO ORGNIZZTIVO - KIZEN L inizio della storia Toyota risale a oltre cento anni fa, quando

Dettagli

Indice. XIII Introduzione XXI Breve biografia degli autori. 3 Prima parte Le operations come variabili competitive

Indice. XIII Introduzione XXI Breve biografia degli autori. 3 Prima parte Le operations come variabili competitive Indice XIII Introduzione XXI Breve biografia degli autori 3 Prima parte Le operations come variabili competitive 5 Capitolo 1 Strategia e modelli di produzione di Alberto F. De Toni 5 Obiettivi del capitolo

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

Lean Champion, Diventare esperti di Lean in Aziende Manifatturiere e di Servizi Percorso di specializzazione

Lean Champion, Diventare esperti di Lean in Aziende Manifatturiere e di Servizi Percorso di specializzazione La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza Lean Champion, Diventare esperti di Lean in Aziende Manifatturiere e di Servizi Percorso di specializzazione

Dettagli

30 ANNI DI INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLA MODA

30 ANNI DI INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLA MODA Firenze, 3 aprile 2014 30 ANNI DI INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLA MODA Luca Tonello Sales Executive & Channel Manager - DDway 2 Dedagroup Titolo della presentazione 3 DDway Fashion Business Unit 200 Professionisti

Dettagli

Delocalizzazione produttiva e sistemi di supply chain management. Claudio Sella Area Produzione e Tecnologia 21 maggio 2004

Delocalizzazione produttiva e sistemi di supply chain management. Claudio Sella Area Produzione e Tecnologia 21 maggio 2004 Delocalizzazione produttiva e sistemi di supply chain management Claudio Sella Area Produzione e Tecnologia 21 maggio 2004 Punti da discutere La delocalizzazione produttiva come elemento della strategia

Dettagli

La Cintura Verde. di Lean Institute Italy PER LA FABBRICA

La Cintura Verde. di Lean Institute Italy PER LA FABBRICA La Cintura Verde PER LA FABBRICA Il programma di formazione e certificazione Lean Green Belt di Lean Institute Italy permette di acquisire i metodi e gli strumenti Lean per condurre sul campo i progetti

Dettagli

Lezione 22. Il reporting

Lezione 22. Il reporting Lezione 22 Il reporting Perché i report Orientamento dei comportamenti (You get what you measure) Le distorsioni comportamentali Apprendere dagli errori Il feedback La correzione avviene solo se: 1. gli

Dettagli

Lean organization: un opportunità per le aziende

Lean organization: un opportunità per le aziende Lean organization: un opportunità per le aziende Prof. Tommaso Rossi Università Carlo Cattaneo LIUC Lean Club, fondato da LIUC con: Parma, 29 marzo 2012 Lean filosofia produttiva consolidata che sposa

Dettagli

Fabbrica Intelligente & Formazione

Fabbrica Intelligente & Formazione Fabbrica Intelligente & Formazione Lo scenario emergente Ieri: strategia di costo Delocalizzazione competitiva Oggi: strategia di innovazione servizio Caratteri Strategia di localizzazione Strategia di

Dettagli

lean innovation - 10 e 17 marzo 2015 e lean sales - 25 marzo e 1 aprile 2015

lean innovation - 10 e 17 marzo 2015 e lean sales - 25 marzo e 1 aprile 2015 lean innovation - 10 e 17 marzo 2015 e lean sales - 25 marzo e 1 aprile 2015 due aree di intervento strategiche per l implementazione del lean management 1 PERCHÉ SKILLAB Perché Skillab è da anni impegnata

Dettagli

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009

Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000. Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 Qualification Program in IT Service Management according to ISO/IEC 20000 Cesare Gallotti Milano, 23 gennaio 2009 1 Agenda Presentazione Le norme della serie ISO/IEC 20000 L IT Service Management secondo

Dettagli

Company Profile. ED Electronics Distribution. Release: 07_2012

Company Profile. ED Electronics Distribution. Release: 07_2012 Company Profile Release: 07_2012 ED Srl Sede legale: via Maspero 5-21100 Varese Capitale sociale euro 100.000,00 C.F. P.IVA IT 03274030125 REA VA-337722 Company Overview ED Electronics Distribution opera

Dettagli

Lean Innovation Workshops

Lean Innovation Workshops Lean Innovation Workshops 10 workshop gratuiti in tutta Italia per capire come ridurre gli sprechi in azienda. Non accademia, non teoria, ma casi reali di successo su cui confrontarci e riflettere insieme

Dettagli

Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione

Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione Docente di Gestione dei Processi e dei Progetti La Sapienza Università di Roma Agenda Perché le ICT a supporto dei processi di gestione della

Dettagli

trasformazione digitale

trasformazione digitale L'offerta digitale sarà il terreno sul quale si misurerà la competizione tra case editrici nell'immediato futuro: a cambiare sarà la concezione del prodotto editoriale, che dovrà adattarsi dinamicamente

Dettagli

EXECUTIVE PROGRAM IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

EXECUTIVE PROGRAM IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT MILANO ITALY GESTIONE DEGLI ACQUISTI, DELL INNOVAZIONE, DELLE OPERATIONS E DELLA SUPPLY CHAIN EMPOWER YOUR VISION EXECUTIVE PROGRAM IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT 2016 SDABOCCONI.IT/SUPPLY Executive Program

Dettagli

CREDIT DEPARTMENT: Centro di Costo Profitto attraverso l analisi e la revisione dei processi (Business Process Reengineering)

CREDIT DEPARTMENT: Centro di Costo Profitto attraverso l analisi e la revisione dei processi (Business Process Reengineering) CREDIT DEPARTMENT: Centro di Costo Profitto attraverso l analisi e la revisione dei processi (Business Process Reengineering) - 1 - Agenda LowendalMasaï: Chi siamo Perché l attività della Gestione del

Dettagli

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business Key Value for high performance business Consulenza Direzionale www.kvalue.net KValue Srl Via E. Fermi 11-36100 Vicenza Tel/Fax 0444 149 67 11 info@kvalue.net Presentazione Società L approccio KValue KValue

Dettagli

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il corso consente al partecipante di venire a conoscenza delle opportunità che la gestione del web marketing moderno

Dettagli

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it )

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) CEPIS e-cb Italy Report Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) Free online selfassessment tool Online services Enables the identification of competences needed for various ICT roles e-cf Competences

Dettagli

JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling. JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni Food Processing

JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling. JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni Food Processing JBT Corporation è un gruppo americano, organizzato in due business unit: JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni

Dettagli

Supply Chain Operations Reference - SCOR

Supply Chain Operations Reference - SCOR easypoli Supply Chain Operations Reference - SCOR Definizioni e schema di funzionamento del modello SCOR e discussione sui fornitori www.easypoli.it facebook.com/easypoli contatti@easypoli.it Supply Chain

Dettagli

Percorso di specializzazione: Sviluppo Nuovi Prodotti Tecniche potenti di progettazione e industrializzazione

Percorso di specializzazione: Sviluppo Nuovi Prodotti Tecniche potenti di progettazione e industrializzazione Percorso di specializzazione: Sviluppo Nuovi Prodotti Tecniche potenti di progettazione e industrializzazione Un percorso dedicato Riduzione costi Qualità Oobeya Room Product Development Value Stream Map

Dettagli

Lean Leadership. 30 Settembre 2014 Alberto Portioli. Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it. alberto.portioli@polimi.

Lean Leadership. 30 Settembre 2014 Alberto Portioli. Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it. alberto.portioli@polimi. Lean Leadership Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it E il momento di decidere di sopravvivere e reagire

Dettagli

MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI

MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI Innovation in Operations Management Un master dedicato alla piccola e media impresa, per consentire un approccio pratico ma nello stesso tempo metodico e strutturato,

Dettagli