CAPITOLATO SPECIALE PER LA RACCOLTA CARTA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE PER LA RACCOLTA CARTA"

Transcript

1 Pag. 1 di 15 CAPITOLATO SPECIALE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA CARTA DA 240 LITRI A 1000 LITRI NELL AMBITO DEL COMUNE 1

2 Pag. 2 di 15 INDICE ART. 1 OGGETTO DELL'APPALTO...3 ART. 2 - DURATA DELL APPALTO...3 ART. 3 DISPOSIZIONI GENERALI...4 ART. 4 ASSUNZIONE E TRATTAMENTO ECONOMICO DEL PERSONALE DIPENDENTE...6 ART. 5 - SPECIFICHE TECNICHE DELLA PRESTAZIONE...6 ART. 6 - AUTORIZZAZIONI...9 ART. 7 SICUREZZA E RESPONSABILITÀ NELL ESECUZIONE DELLA PRESTAZIONE...9 ART. 8 - COPERTURE ASSICURATIVE...9 ART. 9 - RAPPRESENTANZA DELLA AGGIUDICATARIO...9 ART. 10 RENDICONTI...10 ART. 11 PENALITÀ E CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA...10 ART PAGAMENTI...11 ART TUTELA CONTRO AZIONI DI TERZI...12 ART DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO E SUBAPPALTO...12 ART GARANZIA FIDEIUSSORIA A TITOLO DI CAUZIONE DEFINITIVA...12 ART STIPULAZIONE DEL CONTRATTO...13 ART RICHIAMO ALLE LEGGI...14 ART ACCETTAZIONE CODICE ETICO DI A.M.I.U. GENOVA S.P.A. E CLAUSOLE DI CUI ALLLA CONVENZIONE SUAC SOTTOSCRITTA CON LA PREFETTURA DI GENOVA IN DATA 18 SETTEMBRE ART PRIVACY...14 ART TRACCIABILITÀ DEGLI ONERI FINANZIARI...14 ART FORO COMPETENTE

3 Pag. 3 di 15 ART. 1 OGGETTO DELL'APPALTO L appalto prevede l affidamento dei servizi di raccolta e trasporto della raccolta differenziata della carta (codice CER ) sul Territorio del Comune di Genova in particolare: vuotatura bidoncini da litri 240 a litri 360 e cassonetti da litri 1000 forniti e posizionati da A.M.I.U. Genova S.p.A. con diverse tipologie di automezzi, come meglio dettagliato nell allegato A1) per il lotto 1 Ponente e A2) per il lotto 2 Centro Levante trasporto del materiale raccolto, presso l impianto sito in Via Sardorella Genova o in altro impianto che sarà indicato da A.M.I.U. Genova S.p.A. comunque situato nel comune di Genova, e presso gli autocompattatori e/o scarrabili di cui al successivo art. 5.1 e 5.2 rispettivamente per il lotto 1) ponente e lotto 2) Centro levante. L Appalto è suddiviso in due distinti lotti così come meglio descritti al successivo art. 5 Lotto 1 Ponente cittadino (Centro Ovest-Val Polcevera-Medio Ponente-Ponente) Lotto 2 Centro-Levante cittadino (Centro Est-Bassa Val Bisagno-Val Bisagno-Medio Levante-Levante) ART. 2 - DURATA DELL APPALTO L appalto avrà inizio dal 02 gennaio 2015, ed avrà una durata di due anni con opzione per A.M.I.U. Genova S.p.A. di affidare il medesimo servizio per un ulteriore anno a tutte le condizioni tecnico economiche derivanti dall espletamento della gara d appalto. A tal fine si precisa che, ai sensi dell art. 29 comma 1 del D. Lgs. 163/06 e s.m.i. l importo totale di cui sotto tiene conto della suddetta opzione. A.M.I.U. Genova S.p.A. si riserva, ai sensi dell art. 57 comma 5 lett. b) la facoltà, alla scadenza del contratto compresa l opzione, di chiedere l esecuzione di nuovi servizi analoghi a quelli già affidati per una durata ed un importo complessivi non superiori alla durata e all importo contrattuale iniziale senza l opzione di cui sopra. Resta inteso che qualora A.M.I.U. Genova S.p.A. non esercitasse tale facoltà l appaltatore non potrà avanzare nessuna pretesa. Il valore complessivo ed onnicomprensivo posto a base di gara per l intero periodo è quantificato in ,00.= al netto di ,00.= per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, corrispondente ad un importo annuo di ,00.= al netto di ,00.= per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso; così suddivisi per ogni singolo lotto: Lotto 1) Ponente: ,00.= al netto di ,00.= oltre IVA per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, corrispondente ad un importo annuo di ,00.= al netto di ,00.= per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. 3

4 Pag. 4 di 15 Lotto 2) Centro Levante: ,00.= al netto di ,00.= oltre IVA per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, corrispondente ad un importo annuo di ,00.= al netto di ,00.= oltre IVA per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. Gli importi sopra indicati sono da intendersi al netto dell IVA ed onnicomprensivi di tutti i costi accessori necessari per rendere il servizio a regola d arte. ART. 3 DISPOSIZIONI GENERALI Il servizio oggetto dell appalto è da intendersi a tutti gli effetti servizio pubblico e pertanto non potrà essere sospeso e/o abbandonato. L appaltatore è obbligato a garantire il servizio a sua cura e spese senza alcun aggravio per A.M.I.U. Genova S.p.A. In caso di arbitrario abbandono e/o sospensione, A.M.I.U. Genova S.p.A. potrà sostituirsi all appaltatore per l esecuzione d ufficio, addebitando tutti gli oneri sostenuti all appaltatore, restando fermo comunque il risarcimento da parte dell appaltatore del maggior danno nonché tutte le conseguenze legali derivanti dall interruzione di un pubblico servizio. A.M.I.U. Genova S.p.A., nel caso in cui dovesse procedere d ufficio per l esecuzione del servizio, potrà avvalersi anche di imprese esterne, restando comunque a carico dell appaltatore tutti i maggiori oneri e spese sostenuti. La Ditta aggiudicataria è responsabile, sia di fronte all A.M.I.U. Genova S.p.A. che di fronte a terzi dell esecuzione di tutti i servizi assunti, i quali per nessun motivo, salvo comprovati casi di forza maggiore, da valutarsi soltanto in via del tutto eccezionale e, comunque, con il più estremo rigore, non potranno subire interruzioni o sospensioni. I bidoncini e i cassonetti, indipendentemente dalle frequenze successivamente indicate, dovranno comunque essere svuotati non appena prossimi al loro riempimento nei termini indicati nel presente Capitolato Speciale. Dovrà essere evitata, in ogni caso, la saturazione dei bidoncini e/o dei cassonetti con conseguente caduta o deposito dei rifiuti fuori dagli stessi. La ditta aggiudicataria dovrà comunque provvedere entro 24 ore naturali successive e continue (sabati compresi ed esclusi i festivi) allo svuotamento di tutti i contenitori oggetto dell appalto a seguito di segnalazione via fax o inviata da A.M.I.U. Genova S.p.A. al responsabile della ditta. Le operazioni di svuotamento dei bidoncini e cassonetti e dei bidoncini devono avvenire in modo da non intralciare minimamente la normale attività lavorativa dell A.M.I.U. Genova S.p.A.; 4

5 Pag. 5 di 15 pertanto i turni di svuotamento devono essere preventivamente concordati con A.M.I.U. Genova S.p.A. Resta comunque inteso che lo svuotamento potrà avvenire nei turni mattinale (06/12) pomeridiano (13/19) e serale (20/02) nei giorni da Lunedì al Sabato, nei giorni festivi il servizio non sarà effettuato. Per le giornate festive A.M.I.U. Genova S.p.A. si riserva all occorrenza di richiedere all aggiudicatario interventi straordinari che, dovranno essere eseguiti, previo preventivo scritto che la ditta aggiudicataria presenterà al Direttore dell Esecuzione del Contratto (DEC) ogni qualvolta gli venga chiesto. Resta inteso che è facoltà del DEC accettare o meno tale preventivo. É fatto esplicito divieto alla aggiudicataria di apporre, sulle attrezzature per la raccolta differenziata, manifesti o altri strumenti pubblicitari, salvo quelli ispirati alle iniziative relative alla raccolta stessa e specificamente approvati dall A.M.I.U. Genova S.p.A. L utilizzo di eventuali spazi pubblicitari dovrà essere concordato con A.M.I.U. Genova S.p.A. la quale si riserva il diritto di decidere a suo insindacabile giudizio l utilizzo stesso ed il gradimento dell eventuale pubblicità. L aggiudicataria ha l obbligo di comunicare tempestivamente ad A.M.I.U. Genova S.p.A., in base ai risultati di prelievo e di cernita in suo possesso, le zone in cui il conferimento a cura del cittadino avviene in modo non corretto, con elevate frazioni di materiale estraneo e con costi supplementari per l appaltatore. In questi casi A.M.I.U. Genova S.p.A. si attiverà nelle forme che saranno ritenute più opportune per sensibilizzare gli utenti invitandoli ad una maggiore attenzione nelle modalità di conferimento. L appaltatore dovrà inoltre eseguire tutte le pratiche amministrative necessarie al momento della consegna del materiale e dovrà fornire adeguata documentazione di quanto sopra ad A.M.I.U. Genova S.p.A. Qualora per l espletamento del servizio occorressero delle deroghe alla circolazione stradale sarà cura della ditta aggiudicataria attivarsi presso le Autorità competenti al fine di ottenere dette deroghe. L appaltatore dovrà fornire elenco nominativo del personale impiegato, di norma, nell esecuzione del servizio oggetto del presente capitolato, con inquadramento contrattuale e suoi eventuali aggiornamenti. Inoltre l appaltatore deve garantire che il proprio personale sia facilmente riconoscibile (tramite divisa corredata da tesserino di riconoscimento con foto identificativa, da indossarsi sempre in stato di conveniente decoro) A.M.I.U. Genova S.p.A. durante lo svolgimento del servizio, si riserva la più ampia facoltà di procedere a controlli e collaudi sulla qualità del servizio. 5

6 Pag. 6 di 15 A.M.I.U. Genova S.p.A. si riserva inoltre la più ampia facoltà di controllare il corretto adempimento di tutte le clausole contrattuali e di legge. ART. 4 ASSUNZIONE E TRATTAMENTO ECONOMICO DEL PERSONALE DIPENDENTE L Aggiudicatario, in fase di esecuzione del contratto, è tenuto al riassorbimento del personale utilizzato dall appaltatore uscente (fatta salva la volontà dell appaltatore uscente di mantenere il personale alle proprie dipendenze) Il rispetto di tale clausola dovrà quindi essere inserito all interno del contratto che verrà stipulato con A.M.I.U. Genova S.p.A. Ai fini di cui sopra si precisa comunque che l oggetto dell appalto risulta solo in parte coincidente con quello del precedente affidamento. L appaltatore, nell esecuzione del servizio, dovrà garantire al personale in esso impiegato il trattamento economico normativo di cui al CCNL FISE/Federambiente. A.M.I.U. Genova S.p.A. resta, nel modo più assoluto, estranea ai rapporti giuridici conseguenti all assunzione ed al licenziamento di detto personale ed ai contratti di lavoro stipulati con esso dall impresa, salvo il diritto di considerare, se del caso, inadempienza contrattuale l'inosservanza, da parte dell'impresa, delle normative contrattuali e sindacali concernenti il settore nonché dei contratti di lavoro stipulati con il personale salariato. Tutti gli operatori, senza eccezione alcuna, a qualsiasi lavoro adibiti, dipendono unicamente all'impresa aggiudicataria. La ditta aggiudicataria, con l accettazione del Capitolato Speciale, dichiara implicitamente di essere a conoscenza che al termine dell appalto i dipendenti da essa impiegati per lo svolgimento del servizio non saranno assunti in A.M.I.U. Genova S.p.A.; dichiara altresì di impegnarsi a comunicare ai dipendenti medesimi che nulla potranno pretendere da A.M.I.U. Genova S.p.A. o da altra Azienda dalla stessa controllata per quanto riguarda il loro rapporto di lavoro dipendente, sia nel corso dell appalto sia a conclusione dello stesso. ART. 5 - SPECIFICHE TECNICHE DELLA PRESTAZIONE 5.1 Caratteristiche comuni ai due lotti: Lo svuotamento dovrà essere eseguito con idoneo mezzo corredato di attrezzatura voltabidoni compatibile con la tipologia di bidoncini e cassonetti posizionati sul territorio, dovrà altresì raccogliere e caricare sul mezzo eventuale cartone trovato accanto e/o in prossimità del bidoncino e/o del cassonetto, nonché provvedere alla pulizia di quanto dovesse cadere al suolo a seguito delle operazioni di svuotamento. 6

7 Pag. 7 di 15 L aggiudicataria, nell espletamento del servizio, dovrà altresì ripulire l area da qualsiasi materiale che si può trovare a terra nei pressi dei bidoncini e/o dei cassonetti, conferendo eventuali frazioni estranee nei cassonetti dei rifiuti idonei presenti nei pressi. Se nello svolgimento dell attività si manifestasse la necessità di spostare alcuni bidoncini e/o cassonetti si procederà ad una verifica congiunta delle nuove postazioni fermo restando l obbligo per l appaltatore di eseguire il servizio con le nuove postazioni senza che ciò gli dia diritto a riconoscimento economico di sorta. Il servizio dovrà essere effettuato con i mezzi indicati nella propria iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali ex D.Lgs. 152/06, dotati di apposito telone o di sistemi di confinamento atti ad evitare eventuali spargimenti del materiale raccolto durante il trasporto. Tutti i mezzi impiegati nelle attività di raccolta dovranno essere dotati di un sistema di rilevazione GPS e di un sistema di pesatura del cassone e/o vasca mediante celle di carico, i dati devono essere controllabili da parte di A.M.I.U. Genova S.p.A. I sistemi devono essere già funzionanti al momento di stipula del contratto pena la decadenza dello stesso. A.M.I.U. Genova S.p.A. si riserva la facoltà, per tutta la durata dell appalto, di chiedere alla ditta aggiudicataria di vuotare ulteriori bidoncini e/o cassonetti fino ad un numero pari 10% indifferentemente che si tratti di bidoncini e/o cassonetti e ciò senza maggiori oneri per A.M.I.U. Genova S.p.A. Nel caso si mettessero in servizio quote superiori alla percentuale di cui sopra, fino ad un massimo del 20% dell importo contrattuale, i maggiori costi verrebbero parametrizzati, con riferimento a ciascun lotto, in funzione del costo di vuotatura (comprensivo di tutto quanto indicato nel presente Capitolato Speciale) e dell importo complessivo offerto (corrispettivo = importo annuo del servizio offerto in gara relativamente alla vuotatura, diviso il numero totale di bidoncini e cassonetti posto in gara moltiplicato 156 (3 gg sett x 52 sett) che è il numero di giorni annuali in cui deve essere effettuato il servizio) A.M.I.U. Genova S.p.A. si riserva inoltre la facoltà, per tutta la durata dell appalto, di eliminare totalmente alcuni bidoncini e/o cassonetti, fino ad un massimo del 20%; in tale caso anche l importo contrattuale sarà decurtato secondo la formula sopra indicata per gli incrementi. Il materiale raccolto sarà di proprietà A.M.I.U. Genova S.p.A., pertanto la Ditta aggiudicataria ha l obbligo del trasporto del materiale raccolto all impianto di A.M.I.U. Genova S.p.A. sito in Via Sardorella, Genova o in altro impianto che sarà indicato da A.M.I.U. Genova S.p.A. o presso gli autocompattatori e/o scarrabili comunque situato nel comune di Genova. 7

8 Pag. 8 di Lotto 1) Ponente Sul territorio del Lotto 1 (ponente) sono presenti n bidoncini sino a 360 litri e 402 cassonetti da 1000 litri tutti di colore bianco per la raccolta carta, da vuotare 3 volte alla settimana e n 2 bidoncini sino a 360 litri e n 28 cassonetti da 1000 litri tutti di colore bianco per la raccolta carta, da vuotare 6 volte alla settimana come dettagliato nell allegato A1) posizionamento e frequenze di svuotamento contenitori e bidoncini. Per consentire una continuità di servizio, A.M.I.U. Genova S.p.A. metterà a disposizioni 1 autocompattatore e/o scarrabile in area che verrà concordata dove potrà essere conferita la carta proveniente dalle zone evitando in questo modo lunghi spostamenti sul territorio cittadino per conferimento all impianto. Resta inteso che qualora, tra il momento della gara e l avvio del servizio, si verificassero modifiche sia del numero dei bidoncini o cassonetti e/o dell ubicazione ( per un massimo del + o 10%) ciò non comporterà alcun maggiore compenso per la ditta aggiudicataria la quale nulla potrà pretendere oltre a quanto offerto in gara. Resta inoltre inteso che qualora A.M.I.U. Genova S.p.A.fosse, per qualsisi ragione, impedita al posizionamento dell autocompattatore o scarrabile, il servizio dovrà essere regolarmente svolto dall aggiudicatario utilizzando come punto di scarico l impianto indicato da A.M.I.U. Genova S.p.A.senza nessun onere aggiuntivo. 5.2 Lotto 2) Centro Levante Sul territorio del Lotto 2 (centro levante) sono presenti n bidoncini sino a 360 litri e 198 cassonetti da 1000 litri tutti di colore bianco per la raccolta carta, da vuotare 3 volte alla settimana e n 9 bidoncini sino a 360 litri e 6 cassonetti da 1000 litri tutti di colore bianco per la raccolta carta, da vuotare 6 volte alla settimana come dettagliato nell allegato A2) posizionamento e frequenze di svuotamento contenitori e bidoncini. Per consentire una continuità di servizio, A.M.I.U. Genova S.p.A. metterà a disposizioni 1 autocompattatore e/o scarrabile in area che verrà concordata dove potrà essere conferita la carta proveniente dalle zone evitando in questo modo lunghi spostamenti sul territorio cittadino per conferimento all impianto. Resta inteso che qualora, tra il momento della gara e l avvio del servizio, si verificassero modifiche sia del numero dei bidoncini o cassonetti e/o dell ubicazione (per un massimo del + o 10%) ciò non comporterà alcun maggiore compenso per la ditta aggiudicatari ala quale nulla potrà pretendere oltre a quanto offerto in gara. Resta inoltre inteso che qualora A.M.I.U. Genova S.p.A. fosse, per qualsiasi ragione, iimpedita al posizionamento dell autocompattatore o scarrabile, il servizio dovrà essere regolarmente svolto dall aggiudicatario utilizzando come punto di scarico l impianto indicato da A.M.I.U. Genova S.p.A. senza nessun onere aggiuntivo. 8

9 Pag. 9 di 15 ART. 6 - AUTORIZZAZIONI La ditta esecutrice dovrà essere iscritta all Albo Nazionale Gestori Ambientali ex D.Lgs. 152/06 almeno in una delle seguenti categorie per il CER : a) in caso di aggiudicazione lotto singolo cat. 1 classe B, anche solo per l attività oggetto del presente capitolato cat. 2 classe E o superiore b) in caso di aggiudicazione di due lotti cat. 1 classe A, anche solo per l attività oggetto del presente capitolato cat. 2 classe D o superiore ART. 7 SICUREZZA E RESPONSABILITÀ NELL ESECUZIONE DELLA PRESTAZIONE Durante lo svolgimento del servizio la ditta dovrà adottare tutti gli accorgimenti ritenuti più idonei a garantire l incolumità delle persone addette ai lavori e dei terzi, nonché ad evitare danni a beni pubblici e privati. In particolare la ditta è tenuta alla scrupolosa osservanza delle norme concernenti le misure di sicurezza, igiene e salute dei lavoratori con particolare riferimento a quanto previsto dal D.Lgs. 81/2008. L impresa aggiudicataria si impegna a collaborare, per quanto di competenza alla redazione del DUVRI, così come previsto dall art. 26 del citato D. Lgs. 81/08 e s.m.i. La ditta dovrà scrupolosamente osservare le disposizioni in materia di sicurezza contenute nel Capitolato Aziendale per la realizzazione in sicurezza di appalti di servizi e di forniture che sarà consegnato alla ditta aggiudicataria. ART. 8 - COPERTURE ASSICURATIVE La ditta aggiudicataria dovrà produrre, prima della stipula del contratto, apposita assicurazione che tenga indenne A.M.I.U. Genova S.p.A. da tutti i danni causati ad essa ed a terzi nell espletamento del servizio aggiudicato, per un massimale di = ART. 9 - RAPPRESENTANZA DELLA AGGIUDICATARIO La ditta ha l obbligo di farsi rappresentare da persona idonea, con adeguati poteri per quanto concerne la ricezione o l esecuzione di qualsiasi disposizione. Tale persona agisce in nome e per conto della ditta, sulla quale ricade ogni responsabilità per le eventuali inadempienze che si dovessero registrare. E fatto obbligo alla ditta di comunicare per iscritto ad A.M.I.U. Genova S.p.A., prima dell inizio del servizio, il nominativo, il recapito telefonico, il numero di fax e l indirizzo del responsabile della ditta e far sì che esso sia direttamente reperibile durante il normale orario di lavoro per ogni e qualsiasi comunicazione che si rendesse necessaria da parte dei funzionari di A.M.I.U. Genova S.p.A. 9

10 Pag. 10 di 15 ART. 10 RENDICONTI AMIU fornirà alla ditta l elenco delle postazioni dove si trovano i contenitori. La ditta aggiudicataria ha l obbligo, prima dell avvio dell appalto di fornire per ogni piazzola, le giornate e le fasce orarie (es mattina, pomeriggio e sera) di vuotatura. Nel caso vengano variate le giornate o i turni di svuotamento, gli stessi dovranno essere concordati con una settimana di anticipo con A.M.I.U. Genova S.p.A. La documentazione dovrà essere fornita su supporto cartaceo ed informatico secondo un tracciato concordato. Settimanalmente dovranno essere forniti report relativi all esecuzione del servizio, indicando le piazzole che sono state svuotate ed il turno di svuotamento, eventuali rotture di bidoncini e/o cassonetti o eventuali spostamenti degli stessi da parte di terzi, ricollocando gli stessi nella loro sede originale. Dovrà essere fornito inoltre report giornaliero di 1)eventuali rotture o danneggiamenti aii bidoncini e/o cassonetti 2) eventuali spostamenti degli stessi da parte di terzi. Tali report dovranno avere un tracciato e un formato stabilito ed essere inviati tramite (all indirizzo fornito da A.M.I.U. Genova S.p.A.) e posizionati sul sito FTP che verrà indicato in fase di avvio, corredati dei tracciati GPS di ogni percorso con relativo peso. L aggiudicatario deve anche relazionare circa lo svuotamento dei contenitori pieni segnalati da A.M.I.U. Genova S.p.A. entro 24 ore dall avvenuto svuotamento. Tutti i mezzi impiegati nelle attività di raccolta dovranno essere dotati di un sistema di rilevazione GPS, il cui tracciato dovrà essere visibile, tramite Web, da parte di A.M.I.U. Genova S.p.A., nei modi e tempi previsti per Legge. Tutti i suddetti dati dovranno pervenire ad A.M.I.U. Genova S.p.A. anche su supporto informatico. ART. 11 PENALITÀ E CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA In caso di inadempienze nell esecuzione del servizio verranno applicate le seguenti penalità: 1. In caso di ritardo nello svuotamento dei bidoncini e/o cassonetti pieni su segnalazione di A.M.I.U. Genova S.p.A. verrà applicata una penale pari ad Euro 258,00.= per ogni giorno naturale successivo e continuo di ritardo stesso; 2. In caso di mancato rispetto delle cadenze di svuotamento dei bidoncini e/o cassonetti indicate nel presente Capitolato Speciale verrà applicata una penale pari ad Euro 25,00.= per ogni giorno naturale successivo e continuo di ritardo stesso per ogni bidoncino e/o cassonetto non svuotato nei termini; 3. In caso di mancato rispetto dei termini indicati nel presente Capitolato Speciale per 10

11 Pag. 11 di 15 l eventuale spostamento e riposizionamento dei bidoncini e/o cassonetti verrà applicata una penale pari ad Euro 258,00.= per ogni giorno naturale successivo e continuo di ritardo rispetto ai citati termini; 4. In caso di irreperibilità del rappresentante della ditta, secondo quanto indicato al precedente art. 9, verrà applicata una penale di 25,00 per ogni giorno naturale successivo e continuo di irreperibilità; 5. In caso di mancato rispetto nella comunicazione dei dati e informazioni secondo quanto previsto al precedente art. 10 verrà applicata una penale di 25,00.= per ogni giorno di ritardo rispetto ai tempi previsti. Le penalità stabilite non prescindono dall azione per la risoluzione del contratto, qualora le inadempienze fossero di pregiudizio per la regolarità della prestazione e dall azione per il risarcimento del danno per l affidamento ad altri della prestazione stessa. Le penalità e le maggiori spese della fornitura eseguita in danno del fornitore saranno prelevate dalle somme dovute allo stesso per precedenti forniture o per quelle in corso e, ove mancasse il credito da parte della ditta stessa, saranno prelevate dall ammontare della cauzione. Il fornitore in tale ultimo caso, dovrà provvedere a ripristinare nel suo valore iniziale la cauzione nel termine di quindici giorni da quella del prelievo, sotto pena di decadenza dal contratto e della perdita della cauzione; la cauzione verrà incamerata senza bisogno di alcun atto. Il contratto si intenderà risolto in pieno diritto di A.M.I.U. Genova S.p.A. ed in totale in danno del soggetto appaltatore nei seguenti casi: 1) Gravi e reiterate (per più di due volte anche non consecutive) violazioni degli obblighi assunti con la sottoscrizione del contratto e non sanate nei tempi e nei modi indicati nella formale diffida di A.M.I.U. Genova S.p.A.; 2) In caso di cessione del contratto e/o violazione delle norme sul subappalto; 3) In caso di arbitraria interruzione del servizio da parte dell appaltatore; 4) In caso di violazioni delle norme di sicurezza ai sensi del D. Lgs. 81/08 e s.m.i 5) in caso di violazione degli obblighi derivanti dalla qualità di datore di lavoro dell appaltatore; 6) In tutti gli altri casi previsti dal Codice Civile. ART PAGAMENTI Il pagamento delle fatture, emesse mensilmente dall aggiudicatario che dovranno pervenire in originale, alla Direzione Amministrativa di A.M.I.U. Genova S.p.A. avverrà dopo approvazione del Direttore dell Esecuzione del Contratto (DEC), che verificherà che la ditta abbia garantito lo standard minimo di servizio, abbia inviato regolarmente i report di cui al precedente art. 10 e, conseguentemente, provvederà al pagamento del servizio eseguito. Dette fatture saranno pagate di norma a 60 giorni data fattura fine mese previa verifica della regolarità contributiva (DURC). 11

12 Pag. 12 di 15 Si segnala che, ai sensi del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 602, A.M.I.U. Genova S.p.A. per singoli pagamenti superiori a 10 mila euro è tenuta ad effettuare presso Equitalia la verifica dell esistenza di inadempienze del beneficiario derivanti dalla notifica di una o più cartelle di pagamento. In caso di inadempienze, si potrebbe determinare un ritardo fino a 30 gg nel pagamento ed anche l eventuale pignoramento totale o parziale della cifra dovuta. Stante il suddetto obbligo resta inteso che il mancato rispetto dei termini di pagamento contrattualmente previsti o gli eventuali mancati pagamenti derivanti dall applicazione della suddetta norma non potranno essere intesi come morosità e come tali non potranno impedire la regolare esecuzione del contratto. A.M.I.U. Genova S.p.A. si impegna a dare al fornitore sollecita informazione del blocco dei pagamenti imposti da Equitalia. ART TUTELA CONTRO AZIONI DI TERZI La ditta aggiudicataria assume ogni responsabilità per casi di infortuni e di danni arrecati eventualmente ad A.M.I.U. Genova S.p.A. e/o a terzi in dipendenza di dolo e/o colpa nella esecuzione degli adempimenti assunti con il contratto. La ditta aggiudicataria assume inoltre ogni responsabilità ed onere derivante da diritti di proprietà di terzi in ordine alle forniture. A fronte di quanto sopra la ditta aggiudicataria manleva espressamente l Azienda da ogni pretesa e/o azione dovesse essere intrapresa da terzi per fatti propri e/o di propri collaboratori e/o dipendenti ex art C.C., assumendosi l onere di rimborso di qualsiasi spesa conseguente anche per eventuali perizie tecniche od assistenze legali. ART DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO E SUBAPPALTO 11.1 É espressamente vietata la cessione del presente contratto pena la risoluzione del contratto stesso e incameramento della cauzione definitiva prestata a garanzia della sua regolare esecuzione Fermo quanto previsto ai precedenti articoli da valersi in ogni caso e la piena ed esclusiva responsabilità del fornitore per tutte le obbligazioni contrattuali e per i fatti da lui dipendenti nei confronti di A.M.I.U. Genova S.p.A., è ammesso il subappalto ai sensi della normativa vigente. Si precisa che qualora i concorrenti intendessero avvalersene dovranno dichiarare in offerta quali parti intendano subappaltare. La mancata indicazione di quanto sopra comporterà l impossibilità per l appaltatore di avvalersi del subappalto. È fatto divieto all aggiudicatario di subappaltare o affidare in cottimo una quota superiore al 30% della categoria prevalente dell appalto. La mancata richiesta di autorizzazione o l esecuzione del subappalto senza l autorizzazione, sarà considerato grave inadempimento. ART GARANZIA FIDEIUSSORIA A TITOLO DI CAUZIONE DEFINITIVA Dopo l'aggiudicazione definitiva e prima della stipula del contratto d'appalto, le Imprese Aggiudicatarie di ciascun singolo lotto dovranno costituire la cauzione definitiva a garanzia 12

13 Pag. 13 di 15 dell'esecuzione di tutti gli obblighi contrattuali così come previsto dall art. 113 del D. Lgs. 163/06 e s.m.i. Detta garanzia (cauzione), previe eventuali necessarie proroghe, resterà vincolata per tutta la durata del servizio e fino a quando non sarà stato adottato il relativo provvedimento autorizzativo allo svincolo. La cauzione viene prestata a garanzia dell adempimento di tutte le obbligazioni del contratto e del risarcimento dei danni derivanti dall'eventuale inadempimento delle obbligazioni stesse, nonché a garanzia del rimborso delle somme pagate in più all'appaltatore rispetto alle risultanze della liquidazione finale, salva comunque il risarcimento del maggior danno. A.M.I.U. Genova S.p.A. ha il diritto di valersi della cauzione per l'eventuale maggiore spesa sostenuta per l esecuzione del servizio, nel caso di risoluzione del contratto disposta in danno dell appaltatore; ha inoltre il diritto di valersi della cauzione per provvedere al pagamento di quanto dovuto dall appaltatore per le inadempienze derivanti dalla inosservanza di norme e prescrizioni dei contratti collettivi, delle leggi e dei regolamenti sulla tutela, protezione, assicurazione, assistenza e sicurezza fisica dei lavoratori. A.M.I.U. Genova S.p.A. può richiedere all appaltatore la reintegrazione della cauzione ove questa sia venuta meno in tutto o in parte ; in caso di inottemperanza, la reintegrazione si effettua a valere sui ratei di prezzo da corrispondere all appaltatore ART STIPULAZIONE DEL CONTRATTO La stipulazione del contratto avrà luogo successivamente alla intervenuta esecutività del provvedimento di approvazione degli esiti di gara. Resta inteso che, ai sensi dell art. 11 comma 10 del D. Lgs. 163/06 e s.m.i., lo stesso sarà stipulato decorsi 35 giorni dalla comunicazione ai controinteressati del provvedimento di aggiudicazione definitiva ai sensi dell art. 79 del D. Lgs. 163/06 e s.m.i. Contestualmente e congiuntamente alla stipula di cui sopra le Parti dovranno sottoscrivere anche il presente Capitolato Speciale, costituendo, lo stesso, parte integrante ed essenziale del Contratto che regola precipuamente i rapporti tra A.M.I.U. Genova S.P.A. e l Appaltatore. Qualora l'aggiudicatario non si presenti alla stipulazione del Contratto e del presente Capitolato Speciale nel giorno stabilito potrà essere dichiarato decaduto dalla scelta, restando a suo carico la rifusione del danno derivante ad A.M.I.U. Genova S.p.A. per il conseguente ricorso ad altro fornitore a condizioni anche più onerose di quelle di aggiudicazione della gara, impregiudicati restando i diritti di rivalsa di A.M.I.U. Genova S.p.A. per i danni che potranno derivare dal ritardo nell avvio del servizio. Saranno a carico dell aggiudicatario tutte le spese di bollo (ove dovute) relative alla stipula del contratto, pertanto all atto della stipula stessa l impresa aggiudicataria dovrà produrre ad A.M.I.U. Genova S.p.A. il numero di marche da 16,00.= necessarie. (sul contratto, sul capitolato speciale ad esso allegato oltre che su ogni altro allegato, dovrà essere apposta una marca da bollo ogni foglio intendendo per tale n. 4 facciate). 13

14 Pag. 14 di 15 Saranno inoltre a carico dell aggiudicatario le spese per la pubblicazione di cui al secondo periodo del comma 7 dell'articolo 66 del decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163 e s.m.i., così come espressamente disposto dall art. 34 comma 5 del Decreto legge 18 ottobre 2012 n. 179 convertito con Legge 17 dicembre 2012 n ART RICHIAMO ALLE LEGGI Per quanto non prescritto dal presente documento si rinvia alla vigenti normativa comunitaria e nazionale in materia di appalti pubblici di servizi (D. Lgs. 163/06 e s.m.i e d.p.r. 207/2010 e s.m.i.) ed alla normativa in materia di rifiuti (D. Lgs. 152/06 e s.m.i.). ART ACCETTAZIONE CODICE ETICO DI A.M.I.U. GENOVA S.P.A. E CLAUSOLE DI CUI ALLLA CONVENZIONE SUAC SOTTOSCRITTA CON LA PREFETTURA DI GENOVA IN DATA 18 SETTEMBRE 2012 Con la partecipazione alla gara i concorrenti dichiarano di ben conoscere ed accettare il codice etico di A.M.I.U. Genova S.p.A. nella versione pubblicata sul sito internet alla data della pubblicazione del bando di gara. Inoltre dichiarano di conoscere ed accettare le clausole di cui alla convenzione SUAC sottoscritta con la Prefettura di Genova in data 18 settembre ART PRIVACY La ditta Aggiudicataria si adopererà al fine di assicurare che le obbligazioni nascenti dal contratto con A.M.I.U. Genova S.p.A. vengano adempiute nel pieno rispetto di qualsiasi legge applicabile sulla tutela della privacy o di qualsiasi regolamento applicabile emanato dal Garante della Privacy, ivi incluso, a mero titolo esemplificativo il D. Lgs. N. 196 del 30/06/2003 (Testo Unico in Materia di Protezione dei Dati Personali). A.M.I.U. Genova S.p.A. e l Appaltatore con la sottoscrizione del contratto daranno atto di essersi reciprocamente scambiate l informativa di cui all art. 13 del D. Lgs. 196/2003, manifestando, ove necessario, il relativo consenso al trattamento ai sensi dell art. 23 del D. Lgs. 196/2003. A.M.I.U. Genova S.p.A. e l Appaltatore daranno atto con la sottoscrizione del contratto che i rispettivi dati saranno trattati manualmente ovvero con l ausilio di mezzi informatici, elettronici o comunque automatizzati, per finalità strettamente connesse alla gestione ed esecuzione del presente rapporto contrattuale. ART TRACCIABILITÀ DEGLI ONERI FINANZIARI Ai sensi e per gli effetti della legge 13/8/2010 n. 136, la Compagnia di Assicurazione aggiudicataria dovrà comunicare ad A.M.I.U. Genova S.p.A. gli estremi identificativi dei conti correnti dedicati entro sette giorni dalla loro accensione, nonché, nello stesso termine, le generalità ed il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di essi. Sempre ai sensi e per 14

15 Pag. 15 di 15 gli effetti della legge 13/8/2010 n. 136 la Compagnia di Assicurazione aggiudicataria dovrà assumersi gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari. ART FORO COMPETENTE Per qualsiasi controversia relativa alla validità, interpretazione ed esecuzione delle clausole del Disciplinare di gara, del Capitolato Speciale e del Contratto o comunque da esse derivate, è competente, in via esclusiva, il Foro di Genova. In ogni caso, per espressa e comune volontà delle Parti, anche in pendenza di controversia, l impresa appaltatrice si obbliga a proseguire ugualmente nell esecuzione del servizio, salvo diversa disposizione di A.M.I.U. Genova S.p.A. 15

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE.

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE. Pag. 1 di 6 CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO AL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO 1 Pag. 2 di 6 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO --------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE (Dott. Pietro Antonio D Alema) 1

IL DIRETTORE GENERALE (Dott. Pietro Antonio D Alema) 1 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN APPALTO DEL SERVIZIO RELATIVO ALLA GARANZIA FINANZIARIA PER LA GESTIONE POST OPERATIVA DELLA DISCARICA DI GENOVA SCARPINO. 1 Sommario ART. 1 - OGGETTO DELLA PRESTAZIONE...

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I. Pagina 1 di 5 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.G. 0437368F79 Pagina 2 di 5 INDICE ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 150106

CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 150106 CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 150106 CAPITOLO I Natura ed oggetto dell appalto Art. 1 - Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la selezione e valorizzazione

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Gestione RSA Casa Soggiorno Nolli-Pigoli Allegato alla delibera G.C. n. 184 del 27.10.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI RECUPERO E/O SMALTIMENTO RIFIUTI INGOMBRANTI, RUP ED ALTRI RIFIUTI SPECIALI, DERIVANTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL COMUNE DI CARDITO PER LA DURATA DI ANNI 1. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per:

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per: Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Capitolato speciale di appalto per: affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo in favore di ARPA Lombardia, per la durata di 36 (trentasei)

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell Appalto è il Servizio di affissione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO ELETTRONICI IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO SALERNO ENERGIA CIG 543712162F Art. 1 Oggetto

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

SERVIZIO DI RITIRO CARTA E CARTONE PROVENIENTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

SERVIZIO DI RITIRO CARTA E CARTONE PROVENIENTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI RITIRO CARTA E CARTONE PROVENIENTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SOMMARIO Titolo I DISPOSIZIONI GENERALI... 3 Art. 1 - Oggetto dell'appalto, stima quantitativi e importo

Dettagli

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 L anno duemila., il giorno ( ) del mese di., in. presso la sede dell., via.,

Dettagli

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO TRIENNIO 2012-2014 ARTICOLO 1 OGGETTO DELL

Dettagli

La ditta venditrice dovrà assicurare la garanzia e l assistenza dei mezzi tramite una officina autorizzata entro 15 km. dalla sede comunale.

La ditta venditrice dovrà assicurare la garanzia e l assistenza dei mezzi tramite una officina autorizzata entro 15 km. dalla sede comunale. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO RELATIVO ALLA FORNITURA DI n 1 MINIBUS ELETTRICO, CHIAVI IN MANO, PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO PERSONE ALL INTERNO DEL CIMITERO CIVICO MONUMENTALE 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v.

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. FOGLIO CONDIZIONI ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La scrivente Società intende affidare l incarico per il servizio di carico - trasporto avvio a recupero, presso impianto/i di compostaggio, della frazione

Dettagli

COMUNE DI SANT ANTIMO

COMUNE DI SANT ANTIMO COMUNE DI SANT ANTIMO Provincia di Napoli ************** SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO PROVVEDITORATO Via Roma, n. 168-80029 Sant Antimo (NA) tel. 081/8329219 fax 081/8329223 www.comune.santantimo.na.it

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI AGRIGENTO Settore III - Servizi Socio-assistenziali la nostra civiltà contro il pizzo e l usura CAPITOLATO D ONERI Relativo all affidamento del servizio di assistenza igienico-personale ai soggetti

Dettagli

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE Contratto in forma pubblica amministrativa per l affidamento del Progetto VIVERE IN COMUNITÀ ANNO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 1. Il presente Capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di prelievo, trasporto, messa in sicurezza, demolizione e radiazione dal Pubblico Registro

Dettagli

BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA:

BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA: SCHEMA DI CONTRATTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI: (a) PULIZIA AEROMOBILI, (b) SMISTAMENTO BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per la fornitura di gasolio per autotrazione presso la sede operativa di C.L.I.R. S.p.A. in Via della STAZIONE,snc 27020- Parona Lomellina (PV). 1) OGGETTO DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI FINANZIATO DALL U.P.I. ALL INTERNO DEL PROGRAMMA AZIONE

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune.

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune. CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi. Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Conversano, comprendente il ritiro

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO TRA

SCHEMA DI CONTRATTO TRA SCHEMA DI CONTRATTO Repertorio n. del REGIONE PUGLIA Contratto relativo ai Servizi di assistenza tecnica e supporto alle attività, connesse all'applicazione dei Regolamenti (CE) 1083/2006 e 1828/06, dell'autorità

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA Premesso che - in data 23/05/2011 è stato approvato il Regolamento

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Servizi alle Persone Assessorato all Informatizzazione

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Servizi alle Persone Assessorato all Informatizzazione FORNITURA DI ATTREZZATURE INFORMATICHE E BENI STRUMENTALI PRESSO IL COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. FOGLIO PATTI E CONDIZIONI ALLEGATO A Art. 1 Oggetto dell appalto Oggetto del presente disciplinare

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12.

FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12. FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12.2012 ART. 1 (OGGETTO DELLA FORNITURA) L'appalto ha per oggetto

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Il Comune di San

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Castello comprendente il ritiro e la

Dettagli

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it www.oppaterni.com P.IVA 00526840558 cod. fisc. 80000070559 CAPITOLATO TECNICO Art.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 55030669B7

CAPITOLATO SPECIALE CIG 55030669B7 All. B CAPITOLATO SPECIALE Oggetto: Fornitura di carburante per autotrazione per i mezzi di proprietà del Comune di Gubbio mediante utilizzo di carta magnetica fuel card CIG 55030669B7 ART 1 - OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A.

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento

Dettagli

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO ALL. B AFFIDAMENTO AI SENSI DEGLI ARTT. 19 E 27 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLE ATTIVITÀ DI CONSULENZA SPECIALISTICA PER L ELABORAZIONE DEL MODELLO DI FLUSSO DEGLI ACQUIFERI E DI DISPERSIONE DEGLI

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO INDIVIDUAZIONE DI UN OPERATORE ECONOMICO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE E DELLA RELATIVA MANUTENZIONE DI UNA FLOTTA DI BICICLETTE A PEDALATA ASSISTITA

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

C O M U N E D I G A L A T I N A (Provincia di Lecce) ********* CAPITOLATO SPECIALE

C O M U N E D I G A L A T I N A (Provincia di Lecce) ********* CAPITOLATO SPECIALE C O M U N E D I G A L A T I N A (Provincia di Lecce) ********* DIREZIONE AFFARI GENERALI ED AVVOCATURA - Servizio di Segreteria Generale - FORNITURA IN ECONOMIA, MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO, DI MATERIALE

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL PERIODO 01.03.2012-31.12.2014 - C.I.G. [ ]. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di presso la Sede

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PARCO NATURALE DEI LAGHI DI AVIGLIANA

REGIONE PIEMONTE PARCO NATURALE DEI LAGHI DI AVIGLIANA REGIONE PIEMONTE PARCO NATURALE DEI LAGHI DI AVIGLIANA Sede legale e uffici: via Montepirchiriano 54 10051 Avigliana (TO) tel. 011.9313000 fax. 011.9328055 E-MAIL: parco.avigliana@reteunitaria.piemonte.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento del servizio di noleggio di macchine fotocopiatrici per la Fondazione Teatro di San Carlo. CIG: 641196266D PREMESSA La Fondazione Teatro di San Carlo intende affidare

Dettagli

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco.

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco. GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE C.I.G. 60347701BF CAPITOLATO SPECIALE Responsabile Unico del Procedimento Ing. Gianfranco Marcelli 1 INDICE Art. 1 Glossario Art. 2 Oggetto dell Appalto

Dettagli

STAZIONE APPALTANTE: Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità via Leonardo da Vinci n. 161 Palermo

STAZIONE APPALTANTE: Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità via Leonardo da Vinci n. 161 Palermo Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti Area 4 UOB A4 03- Gare e Contratti.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI ---------------------- ART. 1 Oggetto del servizo

CAPITOLATO D ONERI ---------------------- ART. 1 Oggetto del servizo ALL. A PROCEDURA DI AFFIDAMENTO IN ECONOMIA, MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO, DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA DEI LOCALI DELLA SEDE DEL GABINETTO G.P. VIEUSSEUX, SITI IN PALAZZO STROZZI, PALAZZO CORSINI

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE KIT SACCHETTI PER RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI

CAPITOLATO D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE KIT SACCHETTI PER RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE KIT SACCHETTI PER RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI CIG 6484479958 CAPITOLATO D APPALTO Art. 1 - OGGETTO DELL'APPALTO Il presente capitolato

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO FORNITURA DI ARREDAMENTO COMPLETO CENTRO ANZIANI VIA MARSAGLIA

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO FORNITURA DI ARREDAMENTO COMPLETO CENTRO ANZIANI VIA MARSAGLIA 1 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO FORNITURA DI ARREDAMENTO COMPLETO CENTRO ANZIANI VIA MARSAGLIA SETTORE SICUREZZA SOCIALE SERVIZIO INTERVENTI SOCIALI Via Roma, 54 18038 SANREMO (IM) Tel. 0184/59281 Fax

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI OGGETTO Fornitura professionale di manodopera a termine COMMITTENTE/CONTRAENTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Area 02 Organizzazione e sviluppo Dott.ssa Marte Guglielmi DEFINIZIONI

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo CAMERA DI COMMERCIO DI ORISTANO AFFIDAMENTO Servizio di somministrazione lavoro temporaneo Capitolato prestazionale - Indice Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 200108

CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 200108 CAPITOLATO SPECIALE APPALTO DI SERVIZI DI CONFERIMENTO RIFIUTI CER 200108 CAPITOLO I Natura ed oggetto dell appalto Art. 1 - Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il conferimento ad idonei impianti

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale di consulenza

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann, 15 (cap. 26900) P.IVA 11125130150, nella persona del Segretario Generale f.f.,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO

PROVINCIA DI LIVORNO Allegato B PROVINCIA DI LIVORNO CATITOLATO SPECIALE D APPALTO Art.1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di sorveglianza presso la sede distaccata degli uffici della

Dettagli

Allegato C COMUNE DI PISA

Allegato C COMUNE DI PISA Allegato C COMUNE DI PISA CAPITOLATO D'ONERI PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE E GESTIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI A MESSAGGIO VARIABILE O MAXISCHERMI SU AREE DI PROPRIETA DEL COMUNE

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO

SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO QUATTRO POSTAZIONI DI CONTROLLO CON IMPIANTI FISSI OMOLOGATI PER IL RILEVAMENTO

Dettagli

Art. 1 Oggetto dell appalto. L appalto ha per oggetto la fornitura di buoni pasto per il servizio sostitutivo

Art. 1 Oggetto dell appalto. L appalto ha per oggetto la fornitura di buoni pasto per il servizio sostitutivo Allegato 1 CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA PER IL PERSONALE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI RAVENNA MEDIANTE LA FORNITURA DI BUONI PASTO Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la fornitura del servizio di assistenza domiciliare a favore degli

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, RICERCA PUBBLICITÀ, DISTRIBUZIONE DEL NOTIZIARIO DELL AMMINISTRAZIONE.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, RICERCA PUBBLICITÀ, DISTRIBUZIONE DEL NOTIZIARIO DELL AMMINISTRAZIONE. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, RICERCA PUBBLICITÀ, DISTRIBUZIONE DEL NOTIZIARIO DELL AMMINISTRAZIONE. Art. 1 Oggetto dell appalto L oggetto dell appalto è la realizzazione, mediante

Dettagli

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO Allegato B OGGETTO: servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto. CAPITOLATO SPECIALE. INDICE: Art. 1: OGGETTO Art. 2: IMPORTO DEL SERVIZIO Art. 3 : DURATA DELL APPALTO

Dettagli

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari Dipartimento Amministrativo Capitolato Speciale d appalto Procedura Aperta per la fornitura di G.P.L. da riscaldamento con comodato d uso gratuito del serbatoio, per i corpi separati dell Azienda Ospedaliera

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

Spett. le. Oggetto: Affidamento fornitura di n. 2 autobus interurbani di linea CIG [4772112765]

Spett. le. Oggetto: Affidamento fornitura di n. 2 autobus interurbani di linea CIG [4772112765] Spett. le.. Inviata a mezzo fax. Vs. rif. Protocollo n. Ns. rif. Protocollo n. Verbania,. Oggetto: Affidamento fornitura di n. 2 autobus interurbani di linea CIG [4772112765] La presente per comunicarvi

Dettagli

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI REPUBBLICA ITALIANA

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI REPUBBLICA ITALIANA REP. N. 2679/2012 COMUNE DI ITTIRI PROVINCIA DI SASSARI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemiladodici addì ventidue

Dettagli

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9 COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pag. 1 di 9 Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza

Dettagli

S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A

S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Allegato 5 DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI EX D.LGS. 81/2008 E S.M.I. PER LE OPERE DI RIORDINO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO COMUNE DI MARTIGNANO Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO n.213/2015 Registro generale n. 63/2015 Registro dell Ufficio OGGETTO: Servizio mensa e servizio accompagnamento durante

Dettagli

SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO AA.SS. 2009 2010, 2010-2011 e 2011-2012 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO AA.SS. 2009 2010, 2010-2011 e 2011-2012 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO AA.SS. 2009 2010, 2010-2011 e 2011-2012 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO ALUNNI SCUOLA DELL INFANZIA E DELLA SCUOLA PRIMARIA DI CRVICO

Dettagli

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco.

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco. GARA PER LA FORNITURA DI GASOLIO PER AUTOTRAZIONE C.I.G. 6489807627 CAPITOLATO SPECIALE IL Responsabile Unico del Procedimento Ing. Gianfranco Marcelli pag. 1 di 8 Cap. soc. 2.600.000,00 i.v. socio unico:

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento di un incarico

Dettagli

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE Allegato 7 determinazione n. 68 del 04/05/2012 COMUNE DI FONTANELLA Provincia di Bergamo Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE DEL SISTEMA DI VIDEO-SORVEGLIANZA REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento dell incarico esterno di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) anni 2015 2016 ai sensi dell art. 81 del D.Lgs. 81/2008. CIG ZDC1420648 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Art.

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E AMBIENTE Ufficio Polizia Amministrativa Piazza V. Veneto, 23 Tel. 080/4628300 Fax 080/4681139

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E AMBIENTE Ufficio Polizia Amministrativa Piazza V. Veneto, 23 Tel. 080/4628300 Fax 080/4681139 Comune di Triggiano SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E AMBIENTE Ufficio Polizia Amministrativa Piazza V. Veneto, 23 Tel. 080/4628300 Fax 080/4681139 CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANTENIMENTO,

Dettagli

CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT

CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. CONTRATTO tra Milanosport S.p.A., con sede in Milano,

Dettagli

DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno

DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno Via dei Lavoratori, 21 57016 Rosignano Marittimo (LI) tel. 0039 0586/724434 fax 0586/724274 Capitolato Speciale d Appalto per la fornitura di gas GPL per le

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza)

C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza) C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza) Via S. Giuseppe Tel. 0984/549030 - Fax 0984/549239 CAPITOLATO SPECIALE d appalto servizio trasporto sociale per anziani non autosufficienti e soggetti

Dettagli

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PRELIEVO, CARICO, TRASPORTO IN REGIME ADR (SE PREVISTO DALLE NORME), CONFERIMENTO AD IMPIANTO AUTORIZZATO PER RECUPERO E/O SMALTIMENTO DEI RIFIUTI PRODOTTI PRESSO

Dettagli

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO relativo alla procedura aperta bandita ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo per

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e servizi associati alla Valle Umbra Servizi s.p.a. CAPITOLATO D ONERI. Il DIRIGENTE P.I. Romano Menechini 1/7

Fornitura di energia elettrica e servizi associati alla Valle Umbra Servizi s.p.a. CAPITOLATO D ONERI. Il DIRIGENTE P.I. Romano Menechini 1/7 Fornitura di energia elettrica e servizi associati alla Valle Umbra Servizi s.p.a. CAPITOLATO D ONERI Il DIRIGENTE P.I. Romano Menechini 1/7 STAZIONE APPALTANTE Valle Umbra Servizi S.p.A. ( di seguito

Dettagli

DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio P.E.G. N. 3

DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio P.E.G. N. 3 DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio ORIGINALE P.E.G. N. 3 SERVIZI SOCIALI Determinazione n 315 In data 21.09.2015 N progressivo generale 1308 OGGETTO: GARA D'APPALTO A PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

ART. 1 OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO

ART. 1 OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO D APPALTO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE NAZIONALE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI SEDE IN VIA PO, 22

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Servizio Sanitario Nazionale Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Il presente Capitolato Speciale ha per

Dettagli