Sci- e snowboard-alpinismo nelle Chugach Mountains, Alaska, USA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sci- e snowboard-alpinismo nelle Chugach Mountains, Alaska, USA"

Transcript

1 Sci- e snowboard-alpinismo nelle Chugach Mountains, Alaska, USA Relazione tecnica del viaggio del Club Avalco dal 25/03 al 11/04/2012 e NOTE GENERALI sulle possibilità sci alpinistiche della regione. 1 > Per vedere la PHOTO GALLERY di questo viaggio: mo.pdf > Per informazioni e consigli sulla spedizione: mail a > Per consultare la relazione della spedizione al Denali McKinley del 2010: > Altri programmi in Alaska (trekking, alpinismo, scialpinismo, rafting e kayak, mountain bike), viaggi su misura e consulenze: mail a Foto scattata dal volo di linea Anchorage- Seattle. LE CHUGACH MOUNTAINS La catena delle Chugach Mountains si estende per oltre 500 km ad est di Anchorage, lungo la costa del golfo dell Alaska, ad una latitudine di 61 N. E un area caratterizzata da un imponente glaciazione, con ampi ghiacciai (lunghi decine di km) che sul versante meridionale scendono fino al mare. Lungo la costa ci sono alcune rinomate stazioni sciistiche quali Girdwood-Alyeska, Valdez, e Cordova. Tuttavia, a parte queste tre aree, tutto il resto si estende a perdita d occhio nella wilderness più assoluta. La vetta più elevata è il Mount Marcus Baker di 4016 m. La frequentazione di queste montagne è decisamente scarsa, anche da parte degli alpinisti locali. Ciò si deve alla smisurata ampiezza dell area ed alla limitata popolazione locale, inoltre la logistica è complessa poiché l unico modo pratico di avvicinarsi alle montagne è di usare piccoli aerei o l elicottero. Un approccio a piedi è anche possibile, ma richiede mediamente da 3 a 7 giorni, e si svolge su terreno difficilmente praticabile (fitta foresta, cespugli, attraversamento di fiumi, possibili incontri con orsi). I sentieri sono pochissimi e solo nelle basse valli. Quasi inesistenti i rifugi.

2 Da quanto sopra, ne consegue che una spedizione nelle Chugach richiede un approccio su ghiacciaio in aereo ( bush plane, da contrattare direttamente con il pilota) e la preparazione di tende, cibo e combustibile, per una sopravvivenza di più giorni in autonomia totale. La morfologia delle montagne è simile a quella riscontrabile in Antartide, con grandi ghiacciai piatti e vette di grande interesse alpinistico e sci alpinistico. Per arrivare alla base dei pendii occorre coprire distanze spesso notevoli, per cui è meglio disporre di sci da alpinismo o telemark; lo snowboard è ovviamente meno adatto a questo tipo di terreno. I ghiacciai sono molto crepacciati e seraccati, per cui quasi sempre è necessario progredire in cordata. Solo nel caso in cui si preveda lo spostamento del campo base, saranno utili le pulke per il trasporto dei materiali. 2 ORGANIZZAZIONE Formalità Non è richiesto alcun permesso speciale per accedere alle montagne. Ricordiamo che, per un viaggio in USA, è fortemente consigliata una polizza assicurativa (con massimali adeguati) per eventuali spese di soccorso e assistenza sanitaria e spese legali, valida nel territorio anche per sinistri derivanti dalla pratica dello scialpinismo. Accesso alla montagna - Logistica Dall Europa occorre volare ad Anchorage, con voli di linea, normalmente con 1,2, o 3 scali intermedi. Il collegamento più frequente con Anchorage è via Seattle. Anchorage è una moderna città con tutti i servizi; naturalmente non c è problema nell acquisto di alimentari per la spedizione (sconsigliato portare cibo in volo; tra l altro l importazione in USA di alimenti freschi è vietata). Materiali tecnici possono essere acquistati da AMH oppure da REI in città. Il cibo tecnico (liofilizzati, ecc.) può essere acquistato ad Anchorage da REI oppure da 6th avenue Outfitters. Per il trasferimento sui ghiacciai occorre contattare (con alcuni mesi di anticipo) un bush pilot della zona e concordare con lui la destinazione esatta, le date, i carichi da trasportare, e naturalmente il prezzo. Gli aerei utilizzati sono piccoli monomotore ad elica, per soli 3-4 passeggeri più i materiali. Nel nostro caso siamo partiti da Palmer (circa 50 km a nord di Anchorage) ed abbiamo raggiunto il Matanuska Glacier in circa mezz ora di volo. Comunicazioni Sulla montagna non c è copertura GSM cellulare. Per la sicurezza e per comunicare con il bush pilot è dunque necessario dotarsi di telefono satellitare (solo l Iridium ha la copertura), che si può anche noleggiare ad Anchorage. Sicurezza Per le emergenze sanitarie, c è un ospedale a Palmer. Il numero di emergenza nazionale è il 911, ma è meglio chiamare (in caso di necessità) il servizio locale di soccorso (privato) oppure (previ accordi) il bush pilot. E senz altro consigliabile disporre di un GPS, utile in caso di scarsa visibilità. Per chi disponesse di ARVA con funzione Pulse, occorre ricordarsi di settare la frequenza W-Link sul valore valido per il Nord America. Clima e periodo consigliato. Il periodo migliore per lo scialpinismo nelle Chugach va da aprile a fine maggio. In aprile ad Anchorage le temperature medie sono di -4 C notturna e +4 C diurna. A quota 2000 m le medie sono circa -16 C notturna e 9 C diurna.

3 La durata del giorno in aprile è di circa ore. Noi siamo stati nella prima settimana di aprile e le minime notturne al campo base sono arrivate a circa - 20 C. Per consultare le condizioni meteo sulla montagna (Matanuska Glacier): E utile organizzarsi per ricevere (da un amico o da un servizio a pagamento ad hoc) un sms giornaliero sul telefono satellitare, con i dati meteo locali. In alternativa c è il servizio dell Alaska Weather Information Line (meno preciso e a pagamento). 3 Attrezzature ed abbigliamento. Sono quelli usuali per lo scialpinismo invernale in zone artiche /polari. In particolare segnaliamo: indispensabile almeno la giacca di piumino; indispensabile un sacco letto nuovo con temperatura confort -20 C; come fornello scegliere un modello affidabile a benzina ( white gas, da acquistare ad Anchorage), quelli a gas hanno diversi problemi a bassa temperatura; il maggior pericolo oggettivo è costituito dagli enormi crepacci, consigliabile una corda da 50 m; consigliati sci larghi da almeno mm sotto il piede, non consigliato lo snowboard a causa dei lunghi trasferimenti in piano. Cartografia. Come per tutti gli USA, sono disponibili le carte topografiche in scala 1:63360 dell USGS, stampabili anche on line dal sito Ad Anchorage si possono acquistare presso il Map Store nel campus universitario ad est della città. Occorre tenere presente che in Alaska la declinazione magnetica è importante; nell area delle Chugach è attualmente (aprile 2012) di circa verso est e diminuisce di 19 /anno verso W. Invece per girare l Alaska in auto consigliamo l atlante Delorme, con tavole a diverse scale, che tra l altro fornisce una rappresentazione chiara dei rilievi. Documentazione. Esistono guide escursionistiche (per l estate) sulle Chugach, ma assolutamente nulla sullo scialpinismo. In generale sull Alaska, per gli alpinisti è sempre valida la Alaska climbing guide di M.Wood e C.Coombs edita da The Mountaineers Books, e per i trekkers Hiking Alaska dell AHS, edita da Falcon.

4 Guide locali. Ad Anchorage esiste un associazione di guide alpine locali esperte dei luoghi. La logistica completa ed eventualmente inclusiva dei servizi di guide italiane o locali è fornita in Italia da Avalco Travel (). 4 ITINERARI / CHUGACH MOUNTAINS Itinerari effettuati. (Waypoints GPS e tracce disponibili presso Nella nostra missione esplorativa sulle Chugach abbiamo scelto il Matanuska Glacier, uno dei più vasti della zona, lungo quasi 40 km. Alla testata del ghiacciaio si eleva il Mount Marcus Baker 4016 m, la vetta più alta delle Chugach. Il campo base lo abbiamo allestito a quota 1620 m, alla biforcazione tra i rami est ed ovest del ghiacciaio, in un punto strategico per il arrivare alle diverse zone di interesse. Scandinavian Glacier. Dal campo base si scende per circa 3 km il Matanuska Glacier e si entra poi ad est nello Scandinavian Glacier. Qui, su una morena nel lato destro orografico, si erge la Scandinavian Hut a quota 1520 m, l unico rifugio della zona, visibile solo all ultimo monento. Offre un modesto ma confortevole ricovero per 4-6 persone ed è dotato di una minima attrezzatura da cucina e combustibile liquido (white gas). Il rifugio è sempre aperto, ma il suo utilizzo è riservato ai soci del MCA (Mountaineering Club of Alaska, con sede ad Anchorage). Circa 2-3 ore dal campo base. Dalla Hut abbiamo salito il Norway Peak, lo Scandinavian Pass ed effettuato diverse salite / discese alla ricerca della migliore polvere. Norway Peak 2692 m Dalla Hut portarsi sul ramo di destra (sinistra orografica) del ghiacciaio e puntare alla evidente sella tra il Finland Peak e lo Sweden Peak. A quota 2200 m circa, deviare a sinistra (nord) e superare una rampa che conduce ad un falsopiano e quindi ai pendii sommitali del Norway Peak. Discesa per lo stesso itinerario. Da sinistra: Norway Peak, Finland Peak, Sweden Peak. Scandinavian Pass 2560 m Dalla Hut portarsi sul ramo di sinistra (destra orografica) del ghiacciaio, passare sotto la parete nord del Norway Peak e puntare direttamente al passo posto tra il Norway Peak ed il Lapland Peak (quota 9405 ft sulla carta USGS 1:63360). Discesa per lo stesso itinerario. Turtle Flats 2400 m Risalire il lunghissimo ramo est del Matanuska Glacier e, a quota 1800 m circa, deviare a sinistra (est) per raggiungere il solo lenzuolo di neve con pochi crepacci. Da qui individuare attentamente un solo passaggio (breve rampa a 45 ) permette l accesso ai pendii superiori sull Harvard Glacier, che si sale in

5 direzione prevalente nord. Discesa per la via di salita. Altri itinerari possibili dallo Scandinavian Glacier Finland Peak 2702 m Seguire l itinerario per il Norway Peak (vedi sopra) fino al falsopiano a quota 2500 m circa. Da qui puntare all evidente cresta ovest del Finland, da risalire con ramponi e piccozza fino in vetta. 5 Denmark Peak 2563 m Sul versante nord (visibile dalla Hut) è fattibile una discesa diretta dal colletto posto tra le sue punte sommitali, ripida (45-50 ) ed a tratti esposta. Per arrivare al colletto è consigliabile salire per la stessa via di discesa (ramponi e piccozza), ma si può forse tentare una salita dal lato sud (dal Matanuska Glacier). L impegnativa linea di discesa sul versante nord del Denmark Peak. Altri itinerari possibili dal Matansuka Glacier. (da nostri rilevamenti sul posto e da consulenze con le guide alpine di Anchorage) Mount Marcus Baker 4016 m La vetta più alta delle Chugach si raggiunge in 4 giorni andata/ritorno dal campo base sul Matanuska Glacier. Dalla biforcazione, seguire il ramo ovest del ghiacciaio, tenendo la sinistra (destra orografica) per evitare una vasta zona interamente crepacciata. Superata questa, deviare in piano a destra (quota 7000 ft / 2100 m circa) in direzione del piede dello sperone nord-est della montagna, dove si stabilirà un campo intermedio (N.B.: questa zona si può anche raggiungere direttamente in aereo, in questo caso la vetta potrà realizzarsi in giornata). Seguendo sul versante sinistro (sud) il lungo sperone nord-est si arriva alla vetta nord del Mount Marcus Baker (quota ft /3767 m). Da qui, per raggiungere la vetta principale occorre scendere circa 200 m, passare una spalla (ripido) e quindi puntare alla vetta. Flinc Peak ft /3340 m Dal campo intermedio dell itinerario precedente, deviare a destra dello sperone nord-est del Mount Marcus Baker e puntare ad un evidente sella a quota 9000 ft (2700 m circa), eventualmente da fare in ramponi negli ultimi metri. Da qui scendere leggermente sul versante opposto (ovest) e quindi puntare alla vetta del Flinc per gli ampi pendii esposti a sud. Harvard Glacier Come continuazione dalle Turtle Flats (vedi sopra) si può salire alle diverse vette senza nome (splendide

6 ma impegnative anche alpinisticamente) dell Harvard Glacier. Sono individuabili dalla carta USGS con le quote 9595 ft, 9805 ft, ft, ft, ft, ft, ft. Non abbiamo trovato alcuna relazione. Altri itinerari possibili nelle Chugach In altre zone delle Chugach ci sono grandi itinerari classici dello scialpinismo, tra cui segnaliamo: 6 Mount Thor ft / 3734 m Gradioso itinerario che si trova ad est del Matanuska Glacier. L approccio può effettuarsi in bush plane per il Nelchina Glacier con atterraggio sul Sylvester Glacier a quota 2100 m circa. Da qui si raggiunge la vetta per la cresta nord (difficoltà: Alaska grade 1+). Mount Valhalla ft / 3698 m Con bush plane è possibile atterrrare sull Upper Nelchina Glacier a quota 2000 m circa. Da qui in vetta per la lunga (ed a tratti esposta) cresta est (difficoltà: Alaska grade 1+). Possibilità di sci ripido scendendo da diversi punti della cresta direttamente sul ghiacciaio per il versante nord. Mount Sergeant Robinson ft/ 3175 m Un itinerario originale e probabilmente mai effettuato: salita integrale (senza supporto aereo) dalla Matanuska valley per il Gravel Creek (stimati 2-3 giorni per arrivare a stabilire un campo a quota 2000 m sul versante sud-est della montagna). Mount Goode ft / 3233 m Un itinerario classico dal Knik Glacier, che si raggiunge in aereo da Anchorage o Palmer (atterraggio possibile a quota 2200 m circa). La vetta si raggiunge per la cresta est (difficoltà: Alaska grade 1). ITINERARI / TALKEETNA MOUNTAINS Le Talkeetna Mountains si estendono per circa 200 km parallelamente ed a nord del Matanuska River. Offrono itinerari di 1 o più giorni, vette sui m (in generale senza ghiacciai), innevamento abbondante e spesso condizioni meteo più favorevoli delle Chugach (poiché protette da queste ultime dalle perturbazioni provenienti dal golfo). Itinerari effettuati. (Waypoints GPS e tracce disponibili presso Hatcher Pass Questo colle a quota 1185 m in estate è raggiungibile in auto sia da Palmer (sud) che da Willow (ovest). In inverno si può percorrere solo il versante sud da Palmer, fino a poco sotto il passo, nei pressi delle rovine di una vecchia miniera d oro (attiva fino a 50 anni fa). L area offre pendii ideali per lo sci ed è a meno di 2 ore di auto da Anchorage, per cui durante i weekend c è una discreta frequentazione (anche di motoslitte, purtroppo). Quasi tutti gli itinerari hanno dislivelli di m e si effettuano a vista, a partire dal parcheggio di Hatcher Pass (quota 1000 m circa) o da quello sottostante di Motherlode Lodge (quota 560 m). Naturalmente sono possibili 2 o più gite nella giornata. Noi abbiamo salito il Pinnacle 1650 m dalla miniera per i pendii sud e con bellissima ma corta discesa

7 per il ripido versante nord, ed il Marmot 1225 m da Motherlode Lodge, con salita e discesa per il versante est. Altri itinerari possibili nelle Talkeetna Mountains Tra i molti possibili, segnaliamo in particolare il Montana Peak 6907 ft / 2105 m, la vetta più alta delle Talkeetna, che si sale da sud per il Mint Glacier a partire da Motherlode Lodge lungo il Susitna river. Dato lo sviluppo, considerare 2 giorni con bivacco. E fattibile in giornata se si utilizzano i passaggi eventualmente offerti dalle motoslitte nella bassa valle del Susitna. Un classico tour è la cosiddetta Bomber Traverse (3 giorni da/a Motherlode Lodge), che dal Montana Peak scende sul versante opposto (Pennyroyal Glacier) dove si trovano i resti di un cacciabombardiere B29 caduto nel Risalita per lo Snowbird Glacier. 7 ESTENSIONE: KENAI PENINSULA Tra la settimana sul Matanuska Glacier ed i due giorni ad Hatcher pass, abbiamo fatto un break turistico al mare, a partire da Seward sulla Kenai Peninsula (circa 200 km a sud di Anchorage). La Kenai peninsula costituisce un ambiente naturale d eccezione, caratterizzato da ampie foreste, laghi, e vasti ghiacciai che scendono nei fiordi a mare. Seward ed Homer sono piacevoli cittadine sul mare, che vivono di pesca e turismo. Curioso il paese di Hope, rimasto quasi intatto con le caratteristiche case di legno dei pionieri. Altre attività per cui il Kenai è famoso sono il kayak fluviale e la pesca. In primavera ci sono ottime possibilità di gite di scialpinismo in giornata o traversate di più giorni. Da Seward ci siamo concessi una breve crociera nella Resurrection Bay, con avvistamento di orche, foche, leoni marini ed aquile di mare. Dalla foto si vede come siano possibili interessanti itinerari di scialpinismo dalle coste, disponendo di una barca. Probabilmente molte cime sono vergini un progetto da considerare per il futuro! ALCUNE NOTE GENERALI SULLE MONTAGNE DELL ALASKA L Alaska è considerata la last frontier del Nord America; ancora oggi mantiene intatto il suo fascino presso gli americani stessi.

8 Anche una breve spedizione alpinistica o un trekking di più giorni deve essere pianificato con attenzione, visto che ci si muove in autonomia totale, spesso a molti giorni di distanza da un centro abitato. Con esclusione del Denali Park, non esistono soccorsi organizzati. Di seguito forniamo alcuni cenni sui principali gruppi montuosi di interesse. 8 BROOKS RANGE Si estende per quasi 800 km a nord, oltre il Circolo Polare. Le precipitazione sono scarse, dunque ci sono pochi ghiacciai e fiumi di portata ridotta. L ambiente è quello della tundra artica; le montagne non superano i 3000 m. Le Franklin e Romanzof Mountains ad est sono frequentate da una abbondante fauna: orsi, lupi, dall sheep (capra bianca), e soprattutto caribou. Le vette si prestano anche agli sci. L approccio si fa da Kaktovik sul mare Artico (collegamento aereo con Fairbanks). Più ad ovest si estendono i labirinti di pareti, canyons, e foreste delle Endicott Mountains (approccio da Coldfoot sulla Dalton Highway), ed ancora più ad ovest gli straordinari Arrigetech Peaks, che offrono notevoli vie di roccia su monoliti quali la Shot Tower e lo Xanadu. L approccio è da Bettles (voli da Fairbanks). ALASKA SUD-OVEST Dal Golfo dell Alaska si protende ad ovest verso la Russia una catena di montagne di origine vulcanica (l inizio della Ring of Fire del Pacifico), con quote fino a 3000 m ed oltre. I rilievi dell Aleutinian range, delle Chigmit Mountains e delle Neacola Mountains, offrono centinaia di vette vergini, interessanti soprattutto per lo scialpinismo. Il clima è capriccioso con frequenti precipitazioni; la wilderness è totale. Gli orsi grizzly sono presenti su tutta la penisola almeno fino all isola di Unimak. ALASKA RANGE L Alaska si estende per quasi 700 km dalle Chigmit Mountains ad ovest alle Delta Mountains ad est, al confine con lo Yukon. Ad ovest il gruppo delle Revelation è pochissimo conosciuto; i pochi reports disponibili parlano di alcuni couloirs interessanti ma scarsa qualità della roccia. Più ad est, le Kichatna Mountains offrono splendide vie su granito e couloirs a quote vicine ai 3000 m, naturalmente nella wilderness più assoluta. Inoltre abbiamo individuato alcune attraenti mete sci alpinistiche tra cui la Whiteout Spire. Il Central Alaska è costituito dal massiccio del Denali; nella parte meridionale, meno nota, ci sono vie di roccia e ghiaccio notevoli quali quelle del gruppo dei Troll. L East Alaska è una vasta area poco frequentata perché di di difficile accesso (approccio in aereo possibile da Talkeetna, come per tutto l Alaska ), ha clima severo, e montagne impegnative, culminanti con il Mount Hayes 4215 m. Le Delta Mountains, situare tra il Delta River ed il confine con lo Yukon, sono decisamente più mansuete; l approccio in aereo è possibile da Fairbanks o da Delta Junction. WRANGELL ST.ELIAS La gigantesca catena dei Wrangell St Elias si estende a breve distanza dalla costa pacifica, dal Copper River a nord fino all Alesk River a sud. Tutto il gruppo si trova all interno del Wrangell St. Elias National Park che, insieme con il confinante Kluane National Park nello Yukon, costituisce la più estesa area protetta del Nord America. Le Wrangell sono più facilmente accessibili da ovest (valli di McCarthy e Nabesna), dove sono anche disponibili servizi di air taxi. Le montagne sono di origine vulcanica (Ring of Fire) e il terreno per lo più glaciale; la vetta più elevata è il Mount Blackburn 4995 m. Diverse cime possono essere raggiunte con gli sci, tra cui il Rime Peak 3883 m dal Nabesna Glacier.

9 Il gruppo del St. Elias si trova a sud-est dei Wrangell, molto vicino al mare che infatti influenza parecchio il clima, caratterizzato da nevicate eccezionalmente abbondanti. L accesso più logico è in air taxi da Yakutat sulla costa pacifica, oppure da Lake Kluane nello Yukon (raggiungibile in auto da Whitehorse). Nei St.Elias si annoverano le maggiori vette del Nord America oltre i 4000 m; il Mount St.Elias (5488 m) è la seconda elevazione degli USA dopo il McKinley, e il Mount Logan (5960 m) nello Yukon è la prima elevazione del Canada e la seconda del Nord America. Il Malaspina Glacier si riversa dal fianco meridionale del Mount St.Elias fino al mare e misura oltre 2500 km2. Il vicino Hubbard Glacier è il più lungo ghiacciaio del Nord America con oltre 120 km. Nel gruppo Wrangell-St.Elias ci sono grandi vie di misto, di tipo himalayano, quali ad esempio la parete S-O del St.Elias (Harvard Route), alta 3200 m, e l impegnativa cresta sud del Mount Augusta 4288 m. 9 FAIRWHEATHER RANGE E situato a sud dei St.Elias, a breve distanza dalla costa. La vetta più alta è il Mount Fairwhather di 4663m. Le caratteristiche sono simili s quelle dei St.Elias, ma meno estreme; una particolarità interessante è costituita dai cosiddetti tidewater glaciers, ossia i grandi ghiacciai che sfociano a mare e che, per effetto delle maree, si rompono sul fronte generando gli icebergs. L approccio più semplice è dai piccoli aeroporti di Yakutat sulla costa pacifica e da Gustavus nella Glacier Bay. COAST MOUNTAINS Si estendono lungo la costa da Skagway fino ai margini meridionali della Tongass National Forest. Il clima è veramente capriccioso, con precipitazione frequenti tutto l anno. Ciò nonostante, le vette (a quote massime sui 3000 m) sono interessanti per lo scialpinismo e per l alpinismo. Alcune vie sono ai vertici dell alpinismo nordamericano, come il celebre pilastro sud del Devil s Thumb 2767 m Osservazioni sulle scale di difficoltà utilizzate in Alaska. In Alaska, oltre alla scala americana delle difficoltà in roccia (Yosemite grading system), utilizzata per valutare le vie più tecniche, si utilizza molto la scala alaskana (Alaska grading). L Alaska grading è qualitativo e tiene conto soprattutto delle difficoltà ambientali (sviluppo della via, quota, clima, lontananza da centri abitati, durata della salita e discesa). Ciò è stato ritenuto importante data la particolare severità dell ambiente alaskano:

10 Alaska Descrizione Grade 1 Ascensione in giornata dal CB in zona remota. Non ci sono gesti di arrampicata tecnica. 2 Ascensione di 1 o più giorni senza arrampicata, oppure di un giorno con brevi arrampicate poco tecniche (indicativamente 1-2 grado UIAA); zona remota e/o quota medio-alta. 3 Ascensione di 1 o più giorni con arrampicata mediamente tecnica (indicativamente fino al 2-3 UIAA); zona remota e/o alta quota; possibile presenza di cornici e creste affilate. 4 Rispetto al 3: maggiore impegno su tutti o parametri, arrampicata fino al 3-4 UIAA; bassa esposizione sulla via. 5 Rispetto al 4: maggiore impegno su tutti i parametri, arrampicata con passaggi fino al 4-5 UIAA; limitate possibilità di ritirata; bivacchi in parete; media esposizione sualla via. 6 Rispetto al 5: maggiore impegno su tutti i parametri, arrampicata con passaggi di 5 UIAA e oltre; limitate possibilità di ritirata; bivacchi in parete; elevata esposizione su tutta la via. 10 Alcuni esempi di vie in Alaska: Vetta Quota Max. m Denali 6194 Alaska Foraker 5303 Alaska Denali 6194 Alaska St.Elias 5488 Wrangell- St.Elias Denali 6194 Alaska Hunter 4441 Alaska Foraker 5303 Alaska Devil s 2767 Coast Thumb Mountains Gruppo Via Dislivello Alaska Grade Yosemite Grade UIAA grade Scala francese Scala classica italofrancese West Buttress I 1 PD+ Sultana II 2 AD ridge (NE) West Rib III 3 AD+ Harvard route (SO) IV 4a D Cassin ridge V 5a TD (S) Moonflower V+ 5b TD+ (N) Infinite Spur VI 5c ED Pilastro Sud VI+ 6a ED+ > Per vedere la PHOTO GALLERY: mo.pdf > Per informazioni e consigli sulla spedizione: mail a

11 > Per consultare la relazione della spedizione al Denali McKinley del 2010: > Altri programmi in Alaska (trekking, alpinismo, scialpinismo, rafting e kayak, mountain bike), viaggi su misura e consulenze: mail a 11 Il versante ovest del Denali McKinley, sceso in sci dallo staff Avalco nel maggio In vetta al Denali, il tetto del Nord America a 6194 m, il 31 maggio 2010 Il Club Avalco in Alaska: Simone, Gianni, Filippo, Vincent, Philippe M, Philippe S, tutti amanti della powder!

Spedizione sci- alpinistica al DENALI McKINLEY 6194 m, Alaska, USA e note generali sulle montagne dell Alaska

Spedizione sci- alpinistica al DENALI McKINLEY 6194 m, Alaska, USA e note generali sulle montagne dell Alaska Spedizione sci- alpinistica al DENALI McKINLEY 6194 m, Alaska, USA e note generali sulle montagne dell Alaska PERIODO: 20/05 13/06/2010 PERCHE IL DENALI? Nell ambito delle grandi montagne del mondo da

Dettagli

CHO OYU 8201 m RELAZIONE TECNICA DELLA SALITA PER LA VIA NORMALE SUL LATO NORD (TIBET)

CHO OYU 8201 m RELAZIONE TECNICA DELLA SALITA PER LA VIA NORMALE SUL LATO NORD (TIBET) CHO OYU 8201 m RELAZIONE TECNICA DELLA SALITA PER LA VIA NORMALE SUL LATO NORD (TIBET) IL CHO OYU VISTO DALLA PIANA DI TINGRI LA VIA NORMALE SUL VERSANTE NORD-OVEST TEMPISTICA PER LA SALITA E DISCESA CAMPO

Dettagli

MAKALU 8463 m, NEPAL via normale nord-ovest, discesa in sci e cenni sulle altre vie del versante ovest 1

MAKALU 8463 m, NEPAL via normale nord-ovest, discesa in sci e cenni sulle altre vie del versante ovest 1 MAKALU 8463 m, NEPAL via normale nord-ovest, discesa in sci e cenni sulle altre vie del versante ovest 1 La via normale di nord-ovest, per il Makalu-La (ampia sella tra la vetta del Makalu e il Kansung

Dettagli

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa SOCIETA DELLE GUIDE DI GRESSONEY Sede legale: Località Tache 11020 Gressoney-La-Trinité (Ao) Sede ufficio: Località Lago Gover 11025 Gressoney-Saint-Jean (Ao) Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info

Dettagli

Spedizione sci- alpinistica al PIK LENIN 7134 m, Pamir, Kyrghyzstan

Spedizione sci- alpinistica al PIK LENIN 7134 m, Pamir, Kyrghyzstan Spedizione sci- alpinistica al PIK LENIN 7134 m, Pamir, Kyrghyzstan PERIODO: 4-22/07/2009 PERCHE IL PIK LENIN? Dopo il Muztagh Ata nel 2008, cercavamo un altro obiettivo sciistico sui 7000 m, da fare nel

Dettagli

Scialpinismo in Islanda del Nord

Scialpinismo in Islanda del Nord Scialpinismo in Islanda del Nord TROLLASKAGI ADVENTURE & BARCA A VELA NELL HORNSTRANDIR Relazione tecnica del viaggio con note generali sulle montagne dell Islanda PERIODO: 16/04 1/05/2011 SCIALPINISMO

Dettagli

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI

PRIMO GIORNO: SENTIERO DA PIAN TREVISAN A PIAN DEI FIACCONI Il gruppo della Marmolada detiene, in Dolomiti, una indiscussa sovranità, da cui il nome di Regina delle Dolomiti, appunto per la massima elevazione dell intero sistema dolomitico di cui ne ospita anche

Dettagli

GROENLANDIA, costa est

GROENLANDIA, costa est Spedizione sci- alpinistica esplorativa GROENLANDIA, costa est PERIODO: 4-18 aprile 2010 LA NUOVA FRONTIERA DELLO SCIALPINISMO Chi è alla ricerca di nuove montagne da sciare ha a disposizione molte aree

Dettagli

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI

TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI TORNIMPARTE CAMPO FELICE RIFUGIO SEBASTIANI La partenza è da Villagrande di Tornimparte (880 m s.l.m.) lungo la strada provinciale SP1 Amiternina; dopo 400 metri circa in falsopiano svoltare a sinistra

Dettagli

Kilimanjaro: via Machame

Kilimanjaro: via Machame Kilimanjaro: via Machame Quota: da 1950 m a 5896 Periodo consigliato: il periodo migliore dal punto di vista climatico coincide con le 2 stagioni più secche della Tanzania, da dicembre a agli inizi di

Dettagli

L AMERICA ANGLOSASSONE

L AMERICA ANGLOSASSONE L AMERICA ANGLOSASSONE Scuola Media Pio X Artigianelli - Classe III A L America anglosassone si estende per migliaia di Km dal Mar Glaciale Artico fino al confine con il Messico. Questa porzione di continente

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo Allegato n 9 PIANO DIDATTICO CORSI DI FORMAZIONE E VERIFICA PER ACCOMPAGNATORI DI ESCURSIONISMO AE 1 LIVELLO STRUTTURA DEI CORSI (Art. 22) I corsi

Dettagli

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina

Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Rifugio Paolo Barrasso a Monte Rapina Descrizione Ubicato a 1542 m sul versante settentrionale della Maiella, alle coordinate geografiche N 42 008 09 E 14 003 39, il rifugio é intitolato a Paolo Barrasso,

Dettagli

Sci alpinismo nel gruppo di Puez

Sci alpinismo nel gruppo di Puez Sci alpinismo nel gruppo di Puez Questo articolo di Alberto De Giuli propone tre itinerari inediti per scialpinisti esperti. Si tratta di percorsi ad anello che presentano tutti i caratteri dello sci alpinismo

Dettagli

-LA CITTA DEL SOLE VIAGGI-

-LA CITTA DEL SOLE VIAGGI- -LA CITTA DEL SOLE VIAGGI- A cura di PRESENTA: ELBRUS (5.642 M.) L Elbrus è la vetta più alta della catena del Caucaso, immersa in una delle regioni di montagna più belle e affascinanti della Russia: un

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo

CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo CLUB ALPINO ITALIANO Commissione Centrale Escursionismo PIANO DIDATTICO Allegato n 9 CORSI DI FORMAZIONE E VERIFICA PER ACCOMPAGNATORI DI ESCURSIONISMO 1 LIVELLO AE/AC STRUTTURA DEI CORSI (Art. 22) I corsi

Dettagli

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge

MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge MONTE GREGORIO - MONTE PENNA DEL GESSO Il Sentiero delle Cenge NOTIZIE. La cosiddetta Cresta dei Tausani è la dorsale che, dalla SS 258 Marecchiese in corrispondenza di Ponte Santa Maria Maddalena (188

Dettagli

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno

Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero in auto. Aggiungere 40 minuti se si usa il treno Il Cornizzolo da Civate Zona Prealpi Lombarde Triangolo Lariano Corni di Canzo Tipo itinerario Ad anello Difficoltà E (per Escursionisti) Tempi di percorrenza 5:00 ore se si va all attacco del sentiero

Dettagli

Via Ferrata del Somator, Monte Biaena

Via Ferrata del Somator, Monte Biaena Via Ferrata del Somator, Monte Biaena Via Ferrata F / Facile, panoramica e facilmente accessibile, ci porta sulla cima del Monte Biaena (1.618). Descrizione breve: ferrata facile e breve, dal Rifugio Malga

Dettagli

BULGARIA - RILA E PIRIN marzo 2015

BULGARIA - RILA E PIRIN marzo 2015 Scialpinismo Viaggio BULGARIA - RILA E PIRIN marzo 2015 DATA 17-22 marzo o 15-22 marzo 2015 DURATA 6 o 8 giorni DIFFICOLTÀ BSA MINIMO PERSONE 6 persone GUIDA ALPINA UIAGM Mario e guida sciatore locale

Dettagli

ALASKA & YUKON, tour di gruppo 13 giorni/12 notti Massimo 35 passeggeri

ALASKA & YUKON, tour di gruppo 13 giorni/12 notti Massimo 35 passeggeri IMPORTANTE: CAMBIO ATTUALE EURO/DOLLARO Cambio applicato: 1 EUR = USD 1,05 ( 13/03/2015) ALASKA & YUKON, tour di gruppo 13 giorni/12 notti Massimo 35 passeggeri Guida parlante italiano per tutto il tour,

Dettagli

Kamchatka, ghiaccio e fuoco

Kamchatka, ghiaccio e fuoco Club Alpino Italiano Castelnuovo di Garfagnana Kamchatka, ghiaccio e fuoco Periodo: Settembre 2014 Paese: Russia, Penisola della Kamchatka Durata: 4 tipologie di durata. 1) Kamchatka, ghiaccio e fuoco

Dettagli

Spedizione sci- e snowboard-alpinistica al Muztagh Ata 7546 m, Xinjiang, Cina. patrocinata da: CAI sez. SAVONA

Spedizione sci- e snowboard-alpinistica al Muztagh Ata 7546 m, Xinjiang, Cina. patrocinata da: CAI sez. SAVONA Spedizione sci- e snowboard-alpinistica al Muztagh Ata 7546 m, Xinjiang, Cina patrocinata da: CAI sez. SAVONA PERIODO: 26/07-21/08/2008 NOTA INTRODUTTIVA Il Muztagh Ata, che nella lingua uygur significa

Dettagli

Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software

Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software Presentazione creata da Antonino Oddo A.N.E. Grafica by Thor Software La teoria senza la pratica è inutile, la pratica senza la teoria è pericolosa. - Lao Tzu - È molto importante pianificare bene le vostre

Dettagli

Corso Base di Scialpinismo PREPARAZIONE E CONDOTTA DI UNA GITA IN AMBIENTE INVERNALE

Corso Base di Scialpinismo PREPARAZIONE E CONDOTTA DI UNA GITA IN AMBIENTE INVERNALE Corso Base di Scialpinismo PREPARAZIONE E CONDOTTA DI UNA GITA IN AMBIENTE INVERNALE 29/10/2004 La pratica degli sport invernali al di fuori delle piste battute Che cosa si intende per sicurezza in montagna:

Dettagli

CAI ALA di STURA Programma 2016

CAI ALA di STURA Programma 2016 CAI ALA di STURA Programma 2016 Perchè iscriversi al C.A.I. (meglio se alla sezione di Ala di Stura) Per motivi ideali, che uniscono tutti gli appassionati della montagna, e per motivi pratici, che interessano

Dettagli

Associazione Amici Italia Islanda www.islanda.it - info@islanda.it 6

Associazione Amici Italia Islanda www.islanda.it - info@islanda.it 6 Le temperature medie in Gennaio nel periodo 1930-1960, periodo relativamente freddo. (Fonte: Iceland Meteorological Office / Markús Á. Einarsson). Associazione Amici Italia Islanda www.islanda.it - info@islanda.it

Dettagli

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30

CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 CIMA MUTTA (2135 m s.l.m.) Interesse: panoramico Dislivello: 781 m Difficoltà: E (E+ per la variante principale di salita) Durata: 2h-2h30 Presentazione: escursione faticosa ma breve e di soddisfazione,

Dettagli

Trekking per la Cima della Neve - Schneespitze

Trekking per la Cima della Neve - Schneespitze Trekking per la Cima della Neve - Schneespitze TREKKING Durata Distanza 9:00 h 13.5 km Dislivello Altitudine Max 1730 m 3167 m Condizione Tecnica Avventura Paesaggio Verso la croce in vetta Fra vedrette

Dettagli

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014

MONT GLACIER 3182 M VAL D'AOSTA VAL DI CHAMPORCHER Sabato 5 e Domenica 6 luglio 2014 CLUB ESCURSIONISTI ARCORESI Via IV Novembre, 9 20043 ARCORE Tel. 039-6012956 cell. 3479471002 www.cea-arcore.com e-mail: cea.arcore@gmail.com GITA alla ROSA DEI BANCHI 3163 M E MONT GLACIER 3182 M VAL

Dettagli

Relazione dott.ssa Cecilia Carreri, convegno S.Martino di Castrozza Il tema che tratteremo riguarda la responsabilità della Guida Alpina nell

Relazione dott.ssa Cecilia Carreri, convegno S.Martino di Castrozza Il tema che tratteremo riguarda la responsabilità della Guida Alpina nell Relazione dott.ssa Cecilia Carreri, convegno S.Martino di Castrozza Il tema che tratteremo riguarda la responsabilità della Guida Alpina nell accompagnamento nel fuori pista, cioè fuori dalle piste attrezzate

Dettagli

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA UNITA N 10 I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA Quali sono i fattori che influenzano il clima? Si chiamano fattori climatici le condizioni che producono variazioni negli elementi del clima. Molto importante

Dettagli

GIRO DEL MONTE BIANCO IN MOUNTAIN BIKE

GIRO DEL MONTE BIANCO IN MOUNTAIN BIKE GIRO DEL MONTE BIANCO IN MOUNTAIN BIKE Uno splendido itinerario di 5 giorni attraverso Italia, Francia e Svizzera attorno allo spettacolare massiccio del Monte Bianco 4810m. Percorreremo 6 valli e 7 colli,

Dettagli

TUTELA AMBIENTE MONTANO. Noi e il CAI

TUTELA AMBIENTE MONTANO. Noi e il CAI TUTELA AMBIENTE MONTANO Noi e il CAI TEMI TRATTATI Posizione del CAI Cosa possiamo fare noi TAM http://www.cai-tam.it/ Posizione e impegno Tema importante per la montagna protezione dell'ecosistema montano

Dettagli

Trekking per il Monte Rosso - Roteck

Trekking per il Monte Rosso - Roteck Trekking per il Monte Rosso - Roteck TREKKING Durata Distanza 11:00 h 21.7 km Dislivello Altitudine Max 2250 m 3333 m Condizione Tecnica Avventura Paesaggio La punta più elevata del gruppo di Tessa Escursione

Dettagli

Marcara: giorno di aclimatamento. Marcara - Cashapampa - Llamacoral. Llamacorral - Campo Base Alpamayo

Marcara: giorno di aclimatamento. Marcara - Cashapampa - Llamacoral. Llamacorral - Campo Base Alpamayo DATA 01-ago 02-ago 03-ago 04-ago 05-ago 06-ago 07-ago 08-ago 09-ago 10-ago 11-ago 12-ago 13-ago 14-ago 15-ago 16-ago 17-ago 18-ago 19-ago 20-ago 21-ago 22-ago 23-ago 24-ago PROGRAMMA Italia - Lima Lima

Dettagli

SOTTO LE LUCI DELL AURORA BOREALE -SPECIALE VISITA HOTEL DI GHIACCIO & SALITA AL FANTASTICO SKY CENTER-

SOTTO LE LUCI DELL AURORA BOREALE -SPECIALE VISITA HOTEL DI GHIACCIO & SALITA AL FANTASTICO SKY CENTER- SOTTO LE LUCI DELL AURORA BOREALE -SPECIALE VISITA HOTEL DI GHIACCIO & SALITA AL FANTASTICO SKY CENTER- LOCALITA INTERESSATE: KIRUNA, ABISKO E STOCCOLMA DAL 4 AL 9 DICEMBRE 2015 6 GIORNI Tour di Gruppo

Dettagli

REAL ALASKA troppo bella per poter essere descritta, il suo fascino penetra e ti cattura. Ideato e organizzato da:

REAL ALASKA troppo bella per poter essere descritta, il suo fascino penetra e ti cattura. Ideato e organizzato da: REAL ALASKA troppo bella per poter essere descritta, il suo fascino penetra e ti cattura Viaggi Fortuna Zona Viaggi Industriale Fortuna Centro Via Edison, C.so 1 G. Garibaldi, 47122 www.viaggifortuna.it

Dettagli

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011

Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011 Sabato 02 Domenica 03 Aprile 2011 Percorso iper-classico del Gruppo dell'adamello. L'itinerario inizia in discesa grazie agli impianti del Tonale che permettono un comodo accesso al Passo Presena. Tipologia:

Dettagli

10 11 i n - p r a t i c a

10 11 i n - p r a t i c a 10 11 i n - p r a t i c a sala di arrampicata e boulder università degli sport e lavori d avventura parco urbano di arrampicata Orari di apertura: da Lun. a Giov. 14:00 / 22:30 Ven. 14:00 / 20:00 Sab.

Dettagli

Scialpinismo nelle Dolomiti

Scialpinismo nelle Dolomiti 70 itinerari Bacci 76 itinerari Cauz Kehrer Stauder Willeit Zangrando Ulrich Kössler Scialpinismo nelle Dolomiti Scialpinismo per principianti Dalle Tre Cime a Cortina, Fanes e Puez fino al Civetta Alto

Dettagli

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso.

18 Rifugio Nuvolau, 2575 m. Dolomiti d Ampezzo, Pelmo-Croda da Lago. Al nido d aquile dal panorama mozzafiato. 12 km. Lunghezza percorso. 18 Rifugio Nuvolau, 2575 m ca. 4 ½ ore 870 m 870 m ca. 4 ½ ore località Ponte di Rù Bianco, strada del passo Falzarego, 1732 m Ra Gusela Passo Giau Rif. Nuvolau Al nido d aquile dal panorama mozzafiato

Dettagli

Scialpinismo alle ISOLE LOFOTEN, Norvegia

Scialpinismo alle ISOLE LOFOTEN, Norvegia Scialpinismo alle ISOLE LOFOTEN, Norvegia Relazione tecnica del viaggio e note informative generali sugli itinerari di scialpinismo nelle isole. 1 Club Avalco Travel 2-12/03/2012 LE ISOLE LOFOTEN Le isole

Dettagli

Scialpinismo e Freeride nelle Rocky Mountains canadesi

Scialpinismo e Freeride nelle Rocky Mountains canadesi Scialpinismo e Freeride nelle Rocky Mountains canadesi Relazione tecnica dal viaggio del Club Avalco dal 1 al 14/03/2014 (N.B.: mappa schematica in fondo al documento) 1 Vedi anche la PHOTO GALLERY di

Dettagli

Escursione dei sette laghi in Val Ridanna

Escursione dei sette laghi in Val Ridanna Escursione dei sette laghi in Val Ridanna TREKKING Durata Distanza 8:00 h 20.7 km Dislivello Altitudine Max 1440 m 2707 m Condizione Tecnica Avventura Paesaggio Selvaggio e intatto Il primo tratto ricalca

Dettagli

Viaggio in ALASKA TOUR CON ACCOMPAGNTORE PARLANTE ITALIANO DA ANCHORAGE AD ANCHORAGE

Viaggio in ALASKA TOUR CON ACCOMPAGNTORE PARLANTE ITALIANO DA ANCHORAGE AD ANCHORAGE Viaggio in ALASKA L Alaska è uno dei 50 Stati Uniti dal 1959 e curiosamene il territorio fu acquistato nel 1867 dalla Russia. La sua posizione strategica e remota, così vicino allo Stretto di Bering e

Dettagli

Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo

Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo Sentiero attrezzato delle Vipere, San Valentino di Brentonico, Parco Naturale del Monte Baldo Sentiero Attrezzato EEA / F, per escursionisti esperti con attrezzatura / facile, nella zona dell Altissimo

Dettagli

Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2014

Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2014 Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2014 La Scuola di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera Franco Alletto della Sezione de CAI di Roma organizza il corso avanzato di scialpinismo che si svolgerà

Dettagli

IN PIEMONTE. snowboard, freestyle, slittino, eliski...

IN PIEMONTE. snowboard, freestyle, slittino, eliski... VACANZE D INVERNO IN PIEMONTE Le montagne occupano il 43,3% del territorio regionale, con 53 stazioni sciistiche, 1.300 km di piste e oltre 300 impianti di trasporto. Ambiente naturale, attrezzature, organizzazione

Dettagli

Scialpinismo nel Trentino

Scialpinismo nel Trentino 107 itinerari Ulrich Kössler Scialpinismo nel Trentino Airphoto Adamello, Presanella, Brenta, Ortles, Dolomiti, Lagorai, Alto Garda Nuova edizione +43 ITINERARI Ulrich Kössler Ulrich Kössler, nato nel

Dettagli

Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2016

Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2016 Corso Avanzato di Scialpinismo SA2 2016 La Scuola di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera Franco Alletto della Sezione de CAI di Roma organizza il corso avanzato di scialpinismo che si svolgerà

Dettagli

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso

1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I. Obere Obisellalm. Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago. percorso 1 Vernuer Kalmtal Matatz Ulfas I Öberst, Obere Obisellalm 10,8 km 5.00 ore 1392 m 810 m 2160 m giu. ott. 26 Obere Obisellalm Gita nella valle alta e solitaria alla malga pittoresca al lago Öberst Vernuer

Dettagli

Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni. Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni

Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni. Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni Programma inverno 2014/15 Attività per tutta la famiglia. Limite età bimbi Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni ACTIVITY

Dettagli

Da Salt Lake City a Las Vegas - STATI UNITI

Da Salt Lake City a Las Vegas - STATI UNITI Stati Uniti dell Ovest: Viaggio alla conquista del West America 13 giorni / 12 notti - Da Aprile a Ottobre 2013 Pagina 2 di 5 Da Salt Lake City a Las Vegas - STATI UNITI Il viaggio più completo on the

Dettagli

VALLI DI FIEMME E FASSA

VALLI DI FIEMME E FASSA www.marcialonga.it +39 0462 501110 info@marcialonga.it VALLI DI FIEMME E FASSA Le valli di Fassa e Fiemme sono circondate da alcune tra le più belle e famose montagne dolomitiche del mondo, e proprio in

Dettagli

Monte Kilimanjaro Climbing Safari

Monte Kilimanjaro Climbing Safari Monte Kilimanjaro Climbing Safari Si consiglia la via Lemosho per l'arrampicata Monte Kilimanjaro, il percorso non è così comunemente usato ed è più difficile che gli itinerari turistici tipici per la

Dettagli

Villaggi Walser a due passi dal Cielo

Villaggi Walser a due passi dal Cielo Martedì 7 Luglio Villaggi Walser a due passi dal Cielo I Walser, popolo di coloni contadini dissodatori, arrivò nel medioevo nell alta Valle di Gressoney, allora disabitata, attraverso il Monte Rosa fondando

Dettagli

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6)

Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6) Rifugio Alpino Luigi Vaccarone Località Lago dell Agnello - Comune di Giaglione Quota 2743 m s.l.m. (Tel. + 39 0122 33 22 6) Il Rifugio realizzato all inizio del 1900 si trova sulla spalla di un crestone,

Dettagli

CIMA DI PRAMPERET m 2337

CIMA DI PRAMPERET m 2337 OTTO l DOLOMITI ZOLDANE CIMA DI PRAMPERET m 2337 Parete Sud Via Cavaliere Errante PRIMI SALITORI: fra i vari percorsi che in qualche parte coincidono con questo: A. Da Valt e G. Da Rold, 12 ottobre 1958

Dettagli

Cadini di Misurina e Dolomiti di Sesto-Tre Cime Lavaredo

Cadini di Misurina e Dolomiti di Sesto-Tre Cime Lavaredo Cadini di Misurina e Dolomiti di Sesto-Tre Cime Lavaredo Ciaspolata in NOTTURNA dal Rifugio Col de Varda al Rifugio Città di Carpi Ciaspolata diurna da Malga Rinbianco al Rifugio Auronzo 23 e 24 Gennaio

Dettagli

L ITALIA SI TROVA A METÀ STRADA TRA IL POLO NORD E L EQUATORE NELLA PARTE MERIDIONALE (PARTE SUD) DELL EUROPA.

L ITALIA SI TROVA A METÀ STRADA TRA IL POLO NORD E L EQUATORE NELLA PARTE MERIDIONALE (PARTE SUD) DELL EUROPA. L ITALIA SI TROVA A METÀ STRADA TRA IL POLO NORD E L EQUATORE NELLA PARTE MERIDIONALE (PARTE SUD) DELL EUROPA. MARI: SI TROVA AL CENTRO DEL MAR MEDITERRANEO I MARI CHE LA BAGNANO SONO : MAR LIGURE, MAR

Dettagli

COME NASCONO LE MONTAGNE

COME NASCONO LE MONTAGNE Le montagne sono dei rilievi naturali più alti di 600 metri. Per misurare l ALTITUDINE di una montagna partiamo dal LIVELLO DEL MARE. Le montagne in base a come e dove sono nate sono formate da vari tipi

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

SPORT & WELLNESS. i 4000 delle Alpi e il Canavese

SPORT & WELLNESS. i 4000 delle Alpi e il Canavese SPORT & WELLNESS i 4000 delle Alpi e il Canavese Splendida vacanza di una settimana nella regione nord occidentale dell Italia, alla scoperta delle cime più belle del Piemonte e della Valle d Aosta. Non

Dettagli

Trekking Valle Stura di Demonte Alpi Marittime

Trekking Valle Stura di Demonte Alpi Marittime Delle, mi sono innamorato in un momento. La prima volta che ci andai rimasi affascinato dal loro aspro profilo che, dal Colle della Maddalena, corre verso est, fino al Colle di Tenda, separando il territorio

Dettagli

Cima Grande di Lavaredo via Hasse Brandler

Cima Grande di Lavaredo via Hasse Brandler Cima Grande di Lavaredo via Hasse Brandler Le Tre Cime di Lavaredo sono strutture rocciose affascinanti, uniche al mondo. Il loro versante settentrionale di colore giallo è percorso da numerosi itinerari

Dettagli

61 Ghiacciaio della Capra

61 Ghiacciaio della Capra IT4L01451010 61 Ghiacciaio della Capra Gruppo montuoso: Gran Paradiso, Alpi Graie, Alpi Occidentali Bacino idrografico: Lago Serrù, Orco, PO Comune: Ceresole Reale, Torino, Piemonte, Italia DOVE SI TROVA

Dettagli

scopri l altro piano di Asiago

scopri l altro piano di Asiago scopri l altro piano di Asiago ASIAGO TREKKING L ALTRO PIANO DI ASIAGO Una vastissima rete di sentieri e mulattiere finalmente alla portata di tutti. Una rete di rifugi organizzati per scoprire l anima

Dettagli

Club Alpino. Ala di Stura. Programma 2012. www.caialadistura.it info@caialadistura.it

Club Alpino. Ala di Stura. Programma 2012. www.caialadistura.it info@caialadistura.it Club Alpino Italiano Ala di Stura Programma 2012 www.caialadistura.it info@caialadistura.it Perchè iscriversi al C.A.I. (meglio se alla sezione di Ala di Stura) Per motivi ideali, che uniscono tutti gli

Dettagli

SCOPRI LE SPLENDIDE ALPI LIGURI CON L AIUTO DI UNA GUIDA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA

SCOPRI LE SPLENDIDE ALPI LIGURI CON L AIUTO DI UNA GUIDA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA SCOPRI LE SPLENDIDE ALPI LIGURI CON L AIUTO DI UNA GUIDA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA È guida ambientale escursionistica chi, per professione, accompagna persone singole o gruppi di persone nella visita

Dettagli

MAPPE. Real Alaska Experience 2014

MAPPE. Real Alaska Experience 2014 ALASKA Estate 2014 Real Alaskan Experience Fortuna Zona Industriale Fortuna www.viaggifortuna.it Centro Via Edison, C.so G. 1 Garibaldi, 47122 Ideato e 42 selezionato Tel. 47121 0543 da: www.imparaviaggiando.it

Dettagli

Guida rapida ai percorsi formativi

Guida rapida ai percorsi formativi Guida rapida ai percorsi formativi Aspirante Guida alpina e Guida alpina Maestro d Alpinismo Corsi Propedeutici I Corsi Propedeutici sono moduli informativi organizzati dal Collegio Regionale delle Guide

Dettagli

Pizzo d'uccello (m.1781) - via Oppio- Colnaghi

Pizzo d'uccello (m.1781) - via Oppio- Colnaghi Scuola di Alpinismo e Scialpinismo Guido Della Torre - http://scuolaguidodellatorre.interfree.it Pizzo d'uccello (m.1781) - via Oppio- Colnaghi Accesso: autostrada A15 Parma-La Spezia, uscita Aulla. Svoltare

Dettagli

Totes Gebirge - Austria

Totes Gebirge - Austria Escursione Sociale del 17 19 Luglio 2015 Totes Gebirge - Austria Descrizione generale Il Totes Gebirge è una catena montuosa delle Alpi Nord-orientali delle Alpi orientali. Si tratta di un altopiano di

Dettagli

Monte Nagià-Grom, Valle di Gresta, percorso storico I G.M.

Monte Nagià-Grom, Valle di Gresta, percorso storico I G.M. Monte Nagià-Grom, Valle di Gresta, percorso storico I G.M. Escursione T, per turisti, che da Manzano ci porta a visitare il Caposaldo Austro-Ungarico di Nagià-Grom (768). Descrizione breve: percorso tematico

Dettagli

TANZANIA KILIMANJARO 5895 m

TANZANIA KILIMANJARO 5895 m TANZANIA KILIMANJARO 5895 m E SAFARI TARANGIRE-NGORONGORO SALITA SUL TETTO D'AFRICA LUNGO LA NORMALE VIA MARANGU CON LA GUIDA ALPINA LELE FOGLIA DAL 24 NOVEMBRE AL 4 DICEMBRE 2014 Il Kilimanjaro, con i

Dettagli

Bellissime vacanze sul lago di Resia

Bellissime vacanze sul lago di Resia Bellissime vacanze sul lago di Resia Prezzi e offerte 2016 Foto a 360 gradi Sul nostro sito potete vedere nei dettagli gli interni delle nostre camere. Benvenuti sul lago di Resia, in Val Venosta! I proprietari

Dettagli

Escursione alla Capanna Regina Margherita q. 4.554 Pta Gnifetti 23/24 Giugno 2012

Escursione alla Capanna Regina Margherita q. 4.554 Pta Gnifetti 23/24 Giugno 2012 Escursione alla Capanna Regina Margherita q. 4.554 Pta Gnifetti 23/24 Giugno 2012 Premetto che questo mio resoconto dà molto spazio agli aspetti fotografici di un esperienza alpinistica che è stata da

Dettagli

MEMORIA INIZIALE CNSASA - PARTE 1 MILANO 5-12-06

MEMORIA INIZIALE CNSASA - PARTE 1 MILANO 5-12-06 1 MEMORIA INIZIALE CNSASA - PARTE 1 MILANO 5-12-06 COMMISSIONE NAZIONALE SCUOLE DI ALPINISMO E SCI ALPINISMO Elenco dei tipi di corsi rivolti ai soci CAI Nota introduttiva: la CNSASA sta aggiornando le

Dettagli

Monte Spino da S. Michele

Monte Spino da S. Michele Monte Spino da S. Michele Escursione E+, per escursionisti, da S. Michele saliamo verso il rifugio Pirlo allo Spino e poi al Monte Spino (1.513) Descrizione breve: il percorso inizia in località Verghere,

Dettagli

Questo Tour è uno degli anelli di scialpinismo più belli e gratificanti delle Alpi.

Questo Tour è uno degli anelli di scialpinismo più belli e gratificanti delle Alpi. scialpinismo DOVE: Valle d Aosta - Piemonte LIVELLO tecnico: scialpinismo livello 2 LIVELLO condizione fisica: scialpinismo liv 3 DURATA: 6 giorni DATE: a richiesta PERIODO: metà marzo a fine aprile RITROVO:

Dettagli

La nostra luna di miele Gaia & Fabrizio

La nostra luna di miele Gaia & Fabrizio La nostra luna di miele Gaia & Fabrizio Stati Uniti D America Hawaii ..un meraviglioso viaggio nell West degli U.S.A..e un fantastico relax mare... A Maui Hawaii. What a Wonderful West Cominciamo il nostro

Dettagli

Il Ghiacciaio Del Calderone

Il Ghiacciaio Del Calderone Il Ghiacciaio Del Calderone DOV E SITUATO Il ghiacciaio del Calderone si trova in Abruzzo, provincia di Teramo, sul versante settentrionale del Corno Grande all'interno del massiccio del Gran Sasso d'italia,

Dettagli

42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado)

42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado) 42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado) La più classica delle gite in montagna della Grecia davvero imperdibile e non difficile, merita tutta la sua fama:

Dettagli

Perché VieNormali.it?

Perché VieNormali.it? 1 Perché VieNormali.it? VieNormali.it vuole essere un portale di riferimento per gli appassionati di montagna, escursionismo ed alpinismo, in cui trovare informazioni dettagliate sulle vie normali di salita

Dettagli

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it

Lombardia. Run The Top. Guida e GPS. www.regione.lombardia.it Lombardia Run The Top TRAIL DELLE GRIGNE Guida e GPS www.regione.lombardia.it Lunghezza: 19 km Dislivello: 1900 m D+ Tecnicità: percorso che prevede alcuni tratti attrezzati sia in salita che in discesa.

Dettagli

La scuola integra culture. Scheda3c

La scuola integra culture. Scheda3c Scheda3c Gli ELEMENTI DEL CLIMA che caratterizzano le condizioni meteorologiche di una regione sono: la temperatura, la pressione atmosferica, i venti, l umidità e le precipitazioni. La temperatura è data

Dettagli

Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco

Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco Via Alpinistica del 92 Congresso SAT, ad Arco Via Alpinistica PD / Poco Difficile, con passaggi su roccia di I, II e III grado (II obbligatorio) che conduce alla cima del Monte Baone (480). Descrizione

Dettagli

Parco naturale Učka La scelta dell'itinerario di montagna dipende dalla forza fisica dei clienti e dai loro desideri.

Parco naturale Učka La scelta dell'itinerario di montagna dipende dalla forza fisica dei clienti e dai loro desideri. TREKKING Parco naturale Učka La scelta dell'itinerario di montagna dipende dalla forza fisica dei clienti e dai loro desideri. ITINERARIO 1 Scalata in cima all'učka Il nostro giro a piedi inizia al valico

Dettagli

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri

SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri SENTIERO DEGLI ALPINI e BALCONI DI MARTA - Alpi Liguri Propongo un percorso molto vario ed interessante, una delle più belle escursioni sulle Alpi della Liguria,che taglia i dirupati versanti italiani

Dettagli

Frankfurt Hahn (HHN/EDFH)

Frankfurt Hahn (HHN/EDFH) (Aggiornata 2014) Frankfurt Hahn (HHN/EDFH) STORIA L aeroporto di Francoforte Hahn si trova a 120 km dalla città di Francoforte, ed è stato per lungo tempo una base aerea della NATO che ospitava il cinquantesimo

Dettagli

1. Considerazioni Generali sul Viaggio

1. Considerazioni Generali sul Viaggio MCKINLEY West Buttress Dall 11 MAG 2005 al 31 MAG 2005 Tel.: 051 493756-335 8148325 Email: giuseppe.pompili@tin.it Web: www.paesieimmagini.it 1. Considerazioni Generali sul Viaggio I l viaggio McKinley,

Dettagli

Il clima delle Alpi e della Valle d Aosta

Il clima delle Alpi e della Valle d Aosta Il clima delle Alpi e della Valle d Aosta Il clima delle Alpi Il clima della Valle d Aosta Precipitazioni durante l alluvione del 2000 Temperature estreme registrate in Valle d Aosta Il ruolo delle montagne

Dettagli

GRUPPO ROCCIA SU DRET

GRUPPO ROCCIA SU DRET GRUPPO ROCCIA SU DRET C H I S I A M O Il gruppo roccia Su Dret fa attività da oltre una decina d anni e conta ad oggi una cinquantina di associati. L attività del gruppo è rivolta a chi arrampica in montagna,

Dettagli

Le montagne degli Altai, un altra Mongolia

Le montagne degli Altai, un altra Mongolia Le montagne degli Altai, un altra Mongolia Periodo:21 Settembre 8/13 Ottobre 2013 Un angolo di pianeta che racchiude sperdute montagne che dividono Russia, Cina e Mongolia. Un popolo che ha mantenuto fino

Dettagli

Dal rifugio Baranci verso Val Campo di Dentro

Dal rifugio Baranci verso Val Campo di Dentro Dal rifugio Baranci verso Val Campo di Dentro Sfruttiamo gli impianti che ci portano a 1500 m al rifugio Baranci. Ci avviamo ai piedi del maestoso massivo della Rocca dei Baranci verso il rifugio Tre Scarperi

Dettagli

Ottobre 2015. Bollettino del clima Ottobre 2015. MeteoSvizzera. Inizio di mese freddo. Correnti da ovest e da sudovest. Breve estate indiana

Ottobre 2015. Bollettino del clima Ottobre 2015. MeteoSvizzera. Inizio di mese freddo. Correnti da ovest e da sudovest. Breve estate indiana Ottobre 2015 MeteoSvizzera Bollettino del clima Ottobre 2015 10 novembre 2015 Forti nevicate fino a basse quote e temperature gelide, perlomeno al nord delle Alpi, alternate a periodi di splendido tempo

Dettagli

Distelgrube Faltmaralm

Distelgrube Faltmaralm 7 Valle di Pfelders 36 Distelgrube Faltmaralm Paesaggio tipico di alta montagna e malga Pfelders C B A Pfelders 7 Faltmaralm, Bergkristall poca carta Kompass 044 14,5 km 5.30 ore 1550 m 900 m 2388 m lug.

Dettagli

MOOSE SAFARI. Moose Safari di Mauro Libardoni

MOOSE SAFARI. Moose Safari di Mauro Libardoni MOOSE SAFARI VIAGGIO INVERNALE NELLA LAPPONIA SVEDESE, DOVE IL SOLE SORGE PER POCHE ORE AL GIORNO E IL CLIMA ARTICO DOMINA IL PAESAGGIO. NEVE E GHIAGGIO COPRONO LA TAIGA E LA TUNDRA SVEDESE, UN TOUR IN

Dettagli

U.S.A in CAMPER I grandi parchi dell Ovest 24 giorni Dall 7 Agosto al 30 Agosto 2016

U.S.A in CAMPER I grandi parchi dell Ovest 24 giorni Dall 7 Agosto al 30 Agosto 2016 U.S.A in CAMPER I grandi parchi dell Ovest 24 giorni Dall 7 Agosto al 30 Agosto 2016 PROGRAMMA DI VIAGGIO GIORNO 1 7 agosto - Italia - Los Angeles Partenza da Milano o Roma. Arrivo a Los Angeles previsto

Dettagli