Sci- e snowboard-alpinismo nelle Chugach Mountains, Alaska, USA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sci- e snowboard-alpinismo nelle Chugach Mountains, Alaska, USA"

Transcript

1 Sci- e snowboard-alpinismo nelle Chugach Mountains, Alaska, USA Relazione tecnica del viaggio del Club Avalco dal 25/03 al 11/04/2012 e NOTE GENERALI sulle possibilità sci alpinistiche della regione. 1 > Per vedere la PHOTO GALLERY di questo viaggio: mo.pdf > Per informazioni e consigli sulla spedizione: mail a > Per consultare la relazione della spedizione al Denali McKinley del 2010: > Altri programmi in Alaska (trekking, alpinismo, scialpinismo, rafting e kayak, mountain bike), viaggi su misura e consulenze: mail a Foto scattata dal volo di linea Anchorage- Seattle. LE CHUGACH MOUNTAINS La catena delle Chugach Mountains si estende per oltre 500 km ad est di Anchorage, lungo la costa del golfo dell Alaska, ad una latitudine di 61 N. E un area caratterizzata da un imponente glaciazione, con ampi ghiacciai (lunghi decine di km) che sul versante meridionale scendono fino al mare. Lungo la costa ci sono alcune rinomate stazioni sciistiche quali Girdwood-Alyeska, Valdez, e Cordova. Tuttavia, a parte queste tre aree, tutto il resto si estende a perdita d occhio nella wilderness più assoluta. La vetta più elevata è il Mount Marcus Baker di 4016 m. La frequentazione di queste montagne è decisamente scarsa, anche da parte degli alpinisti locali. Ciò si deve alla smisurata ampiezza dell area ed alla limitata popolazione locale, inoltre la logistica è complessa poiché l unico modo pratico di avvicinarsi alle montagne è di usare piccoli aerei o l elicottero. Un approccio a piedi è anche possibile, ma richiede mediamente da 3 a 7 giorni, e si svolge su terreno difficilmente praticabile (fitta foresta, cespugli, attraversamento di fiumi, possibili incontri con orsi). I sentieri sono pochissimi e solo nelle basse valli. Quasi inesistenti i rifugi.

2 Da quanto sopra, ne consegue che una spedizione nelle Chugach richiede un approccio su ghiacciaio in aereo ( bush plane, da contrattare direttamente con il pilota) e la preparazione di tende, cibo e combustibile, per una sopravvivenza di più giorni in autonomia totale. La morfologia delle montagne è simile a quella riscontrabile in Antartide, con grandi ghiacciai piatti e vette di grande interesse alpinistico e sci alpinistico. Per arrivare alla base dei pendii occorre coprire distanze spesso notevoli, per cui è meglio disporre di sci da alpinismo o telemark; lo snowboard è ovviamente meno adatto a questo tipo di terreno. I ghiacciai sono molto crepacciati e seraccati, per cui quasi sempre è necessario progredire in cordata. Solo nel caso in cui si preveda lo spostamento del campo base, saranno utili le pulke per il trasporto dei materiali. 2 ORGANIZZAZIONE Formalità Non è richiesto alcun permesso speciale per accedere alle montagne. Ricordiamo che, per un viaggio in USA, è fortemente consigliata una polizza assicurativa (con massimali adeguati) per eventuali spese di soccorso e assistenza sanitaria e spese legali, valida nel territorio anche per sinistri derivanti dalla pratica dello scialpinismo. Accesso alla montagna - Logistica Dall Europa occorre volare ad Anchorage, con voli di linea, normalmente con 1,2, o 3 scali intermedi. Il collegamento più frequente con Anchorage è via Seattle. Anchorage è una moderna città con tutti i servizi; naturalmente non c è problema nell acquisto di alimentari per la spedizione (sconsigliato portare cibo in volo; tra l altro l importazione in USA di alimenti freschi è vietata). Materiali tecnici possono essere acquistati da AMH oppure da REI in città. Il cibo tecnico (liofilizzati, ecc.) può essere acquistato ad Anchorage da REI oppure da 6th avenue Outfitters. Per il trasferimento sui ghiacciai occorre contattare (con alcuni mesi di anticipo) un bush pilot della zona e concordare con lui la destinazione esatta, le date, i carichi da trasportare, e naturalmente il prezzo. Gli aerei utilizzati sono piccoli monomotore ad elica, per soli 3-4 passeggeri più i materiali. Nel nostro caso siamo partiti da Palmer (circa 50 km a nord di Anchorage) ed abbiamo raggiunto il Matanuska Glacier in circa mezz ora di volo. Comunicazioni Sulla montagna non c è copertura GSM cellulare. Per la sicurezza e per comunicare con il bush pilot è dunque necessario dotarsi di telefono satellitare (solo l Iridium ha la copertura), che si può anche noleggiare ad Anchorage. Sicurezza Per le emergenze sanitarie, c è un ospedale a Palmer. Il numero di emergenza nazionale è il 911, ma è meglio chiamare (in caso di necessità) il servizio locale di soccorso (privato) oppure (previ accordi) il bush pilot. E senz altro consigliabile disporre di un GPS, utile in caso di scarsa visibilità. Per chi disponesse di ARVA con funzione Pulse, occorre ricordarsi di settare la frequenza W-Link sul valore valido per il Nord America. Clima e periodo consigliato. Il periodo migliore per lo scialpinismo nelle Chugach va da aprile a fine maggio. In aprile ad Anchorage le temperature medie sono di -4 C notturna e +4 C diurna. A quota 2000 m le medie sono circa -16 C notturna e 9 C diurna.

3 La durata del giorno in aprile è di circa ore. Noi siamo stati nella prima settimana di aprile e le minime notturne al campo base sono arrivate a circa - 20 C. Per consultare le condizioni meteo sulla montagna (Matanuska Glacier): E utile organizzarsi per ricevere (da un amico o da un servizio a pagamento ad hoc) un sms giornaliero sul telefono satellitare, con i dati meteo locali. In alternativa c è il servizio dell Alaska Weather Information Line (meno preciso e a pagamento). 3 Attrezzature ed abbigliamento. Sono quelli usuali per lo scialpinismo invernale in zone artiche /polari. In particolare segnaliamo: indispensabile almeno la giacca di piumino; indispensabile un sacco letto nuovo con temperatura confort -20 C; come fornello scegliere un modello affidabile a benzina ( white gas, da acquistare ad Anchorage), quelli a gas hanno diversi problemi a bassa temperatura; il maggior pericolo oggettivo è costituito dagli enormi crepacci, consigliabile una corda da 50 m; consigliati sci larghi da almeno mm sotto il piede, non consigliato lo snowboard a causa dei lunghi trasferimenti in piano. Cartografia. Come per tutti gli USA, sono disponibili le carte topografiche in scala 1:63360 dell USGS, stampabili anche on line dal sito Ad Anchorage si possono acquistare presso il Map Store nel campus universitario ad est della città. Occorre tenere presente che in Alaska la declinazione magnetica è importante; nell area delle Chugach è attualmente (aprile 2012) di circa verso est e diminuisce di 19 /anno verso W. Invece per girare l Alaska in auto consigliamo l atlante Delorme, con tavole a diverse scale, che tra l altro fornisce una rappresentazione chiara dei rilievi. Documentazione. Esistono guide escursionistiche (per l estate) sulle Chugach, ma assolutamente nulla sullo scialpinismo. In generale sull Alaska, per gli alpinisti è sempre valida la Alaska climbing guide di M.Wood e C.Coombs edita da The Mountaineers Books, e per i trekkers Hiking Alaska dell AHS, edita da Falcon.

4 Guide locali. Ad Anchorage esiste un associazione di guide alpine locali esperte dei luoghi. La logistica completa ed eventualmente inclusiva dei servizi di guide italiane o locali è fornita in Italia da Avalco Travel (). 4 ITINERARI / CHUGACH MOUNTAINS Itinerari effettuati. (Waypoints GPS e tracce disponibili presso Nella nostra missione esplorativa sulle Chugach abbiamo scelto il Matanuska Glacier, uno dei più vasti della zona, lungo quasi 40 km. Alla testata del ghiacciaio si eleva il Mount Marcus Baker 4016 m, la vetta più alta delle Chugach. Il campo base lo abbiamo allestito a quota 1620 m, alla biforcazione tra i rami est ed ovest del ghiacciaio, in un punto strategico per il arrivare alle diverse zone di interesse. Scandinavian Glacier. Dal campo base si scende per circa 3 km il Matanuska Glacier e si entra poi ad est nello Scandinavian Glacier. Qui, su una morena nel lato destro orografico, si erge la Scandinavian Hut a quota 1520 m, l unico rifugio della zona, visibile solo all ultimo monento. Offre un modesto ma confortevole ricovero per 4-6 persone ed è dotato di una minima attrezzatura da cucina e combustibile liquido (white gas). Il rifugio è sempre aperto, ma il suo utilizzo è riservato ai soci del MCA (Mountaineering Club of Alaska, con sede ad Anchorage). Circa 2-3 ore dal campo base. Dalla Hut abbiamo salito il Norway Peak, lo Scandinavian Pass ed effettuato diverse salite / discese alla ricerca della migliore polvere. Norway Peak 2692 m Dalla Hut portarsi sul ramo di destra (sinistra orografica) del ghiacciaio e puntare alla evidente sella tra il Finland Peak e lo Sweden Peak. A quota 2200 m circa, deviare a sinistra (nord) e superare una rampa che conduce ad un falsopiano e quindi ai pendii sommitali del Norway Peak. Discesa per lo stesso itinerario. Da sinistra: Norway Peak, Finland Peak, Sweden Peak. Scandinavian Pass 2560 m Dalla Hut portarsi sul ramo di sinistra (destra orografica) del ghiacciaio, passare sotto la parete nord del Norway Peak e puntare direttamente al passo posto tra il Norway Peak ed il Lapland Peak (quota 9405 ft sulla carta USGS 1:63360). Discesa per lo stesso itinerario. Turtle Flats 2400 m Risalire il lunghissimo ramo est del Matanuska Glacier e, a quota 1800 m circa, deviare a sinistra (est) per raggiungere il solo lenzuolo di neve con pochi crepacci. Da qui individuare attentamente un solo passaggio (breve rampa a 45 ) permette l accesso ai pendii superiori sull Harvard Glacier, che si sale in

5 direzione prevalente nord. Discesa per la via di salita. Altri itinerari possibili dallo Scandinavian Glacier Finland Peak 2702 m Seguire l itinerario per il Norway Peak (vedi sopra) fino al falsopiano a quota 2500 m circa. Da qui puntare all evidente cresta ovest del Finland, da risalire con ramponi e piccozza fino in vetta. 5 Denmark Peak 2563 m Sul versante nord (visibile dalla Hut) è fattibile una discesa diretta dal colletto posto tra le sue punte sommitali, ripida (45-50 ) ed a tratti esposta. Per arrivare al colletto è consigliabile salire per la stessa via di discesa (ramponi e piccozza), ma si può forse tentare una salita dal lato sud (dal Matanuska Glacier). L impegnativa linea di discesa sul versante nord del Denmark Peak. Altri itinerari possibili dal Matansuka Glacier. (da nostri rilevamenti sul posto e da consulenze con le guide alpine di Anchorage) Mount Marcus Baker 4016 m La vetta più alta delle Chugach si raggiunge in 4 giorni andata/ritorno dal campo base sul Matanuska Glacier. Dalla biforcazione, seguire il ramo ovest del ghiacciaio, tenendo la sinistra (destra orografica) per evitare una vasta zona interamente crepacciata. Superata questa, deviare in piano a destra (quota 7000 ft / 2100 m circa) in direzione del piede dello sperone nord-est della montagna, dove si stabilirà un campo intermedio (N.B.: questa zona si può anche raggiungere direttamente in aereo, in questo caso la vetta potrà realizzarsi in giornata). Seguendo sul versante sinistro (sud) il lungo sperone nord-est si arriva alla vetta nord del Mount Marcus Baker (quota ft /3767 m). Da qui, per raggiungere la vetta principale occorre scendere circa 200 m, passare una spalla (ripido) e quindi puntare alla vetta. Flinc Peak ft /3340 m Dal campo intermedio dell itinerario precedente, deviare a destra dello sperone nord-est del Mount Marcus Baker e puntare ad un evidente sella a quota 9000 ft (2700 m circa), eventualmente da fare in ramponi negli ultimi metri. Da qui scendere leggermente sul versante opposto (ovest) e quindi puntare alla vetta del Flinc per gli ampi pendii esposti a sud. Harvard Glacier Come continuazione dalle Turtle Flats (vedi sopra) si può salire alle diverse vette senza nome (splendide

6 ma impegnative anche alpinisticamente) dell Harvard Glacier. Sono individuabili dalla carta USGS con le quote 9595 ft, 9805 ft, ft, ft, ft, ft, ft. Non abbiamo trovato alcuna relazione. Altri itinerari possibili nelle Chugach In altre zone delle Chugach ci sono grandi itinerari classici dello scialpinismo, tra cui segnaliamo: 6 Mount Thor ft / 3734 m Gradioso itinerario che si trova ad est del Matanuska Glacier. L approccio può effettuarsi in bush plane per il Nelchina Glacier con atterraggio sul Sylvester Glacier a quota 2100 m circa. Da qui si raggiunge la vetta per la cresta nord (difficoltà: Alaska grade 1+). Mount Valhalla ft / 3698 m Con bush plane è possibile atterrrare sull Upper Nelchina Glacier a quota 2000 m circa. Da qui in vetta per la lunga (ed a tratti esposta) cresta est (difficoltà: Alaska grade 1+). Possibilità di sci ripido scendendo da diversi punti della cresta direttamente sul ghiacciaio per il versante nord. Mount Sergeant Robinson ft/ 3175 m Un itinerario originale e probabilmente mai effettuato: salita integrale (senza supporto aereo) dalla Matanuska valley per il Gravel Creek (stimati 2-3 giorni per arrivare a stabilire un campo a quota 2000 m sul versante sud-est della montagna). Mount Goode ft / 3233 m Un itinerario classico dal Knik Glacier, che si raggiunge in aereo da Anchorage o Palmer (atterraggio possibile a quota 2200 m circa). La vetta si raggiunge per la cresta est (difficoltà: Alaska grade 1). ITINERARI / TALKEETNA MOUNTAINS Le Talkeetna Mountains si estendono per circa 200 km parallelamente ed a nord del Matanuska River. Offrono itinerari di 1 o più giorni, vette sui m (in generale senza ghiacciai), innevamento abbondante e spesso condizioni meteo più favorevoli delle Chugach (poiché protette da queste ultime dalle perturbazioni provenienti dal golfo). Itinerari effettuati. (Waypoints GPS e tracce disponibili presso Hatcher Pass Questo colle a quota 1185 m in estate è raggiungibile in auto sia da Palmer (sud) che da Willow (ovest). In inverno si può percorrere solo il versante sud da Palmer, fino a poco sotto il passo, nei pressi delle rovine di una vecchia miniera d oro (attiva fino a 50 anni fa). L area offre pendii ideali per lo sci ed è a meno di 2 ore di auto da Anchorage, per cui durante i weekend c è una discreta frequentazione (anche di motoslitte, purtroppo). Quasi tutti gli itinerari hanno dislivelli di m e si effettuano a vista, a partire dal parcheggio di Hatcher Pass (quota 1000 m circa) o da quello sottostante di Motherlode Lodge (quota 560 m). Naturalmente sono possibili 2 o più gite nella giornata. Noi abbiamo salito il Pinnacle 1650 m dalla miniera per i pendii sud e con bellissima ma corta discesa

7 per il ripido versante nord, ed il Marmot 1225 m da Motherlode Lodge, con salita e discesa per il versante est. Altri itinerari possibili nelle Talkeetna Mountains Tra i molti possibili, segnaliamo in particolare il Montana Peak 6907 ft / 2105 m, la vetta più alta delle Talkeetna, che si sale da sud per il Mint Glacier a partire da Motherlode Lodge lungo il Susitna river. Dato lo sviluppo, considerare 2 giorni con bivacco. E fattibile in giornata se si utilizzano i passaggi eventualmente offerti dalle motoslitte nella bassa valle del Susitna. Un classico tour è la cosiddetta Bomber Traverse (3 giorni da/a Motherlode Lodge), che dal Montana Peak scende sul versante opposto (Pennyroyal Glacier) dove si trovano i resti di un cacciabombardiere B29 caduto nel Risalita per lo Snowbird Glacier. 7 ESTENSIONE: KENAI PENINSULA Tra la settimana sul Matanuska Glacier ed i due giorni ad Hatcher pass, abbiamo fatto un break turistico al mare, a partire da Seward sulla Kenai Peninsula (circa 200 km a sud di Anchorage). La Kenai peninsula costituisce un ambiente naturale d eccezione, caratterizzato da ampie foreste, laghi, e vasti ghiacciai che scendono nei fiordi a mare. Seward ed Homer sono piacevoli cittadine sul mare, che vivono di pesca e turismo. Curioso il paese di Hope, rimasto quasi intatto con le caratteristiche case di legno dei pionieri. Altre attività per cui il Kenai è famoso sono il kayak fluviale e la pesca. In primavera ci sono ottime possibilità di gite di scialpinismo in giornata o traversate di più giorni. Da Seward ci siamo concessi una breve crociera nella Resurrection Bay, con avvistamento di orche, foche, leoni marini ed aquile di mare. Dalla foto si vede come siano possibili interessanti itinerari di scialpinismo dalle coste, disponendo di una barca. Probabilmente molte cime sono vergini un progetto da considerare per il futuro! ALCUNE NOTE GENERALI SULLE MONTAGNE DELL ALASKA L Alaska è considerata la last frontier del Nord America; ancora oggi mantiene intatto il suo fascino presso gli americani stessi.

8 Anche una breve spedizione alpinistica o un trekking di più giorni deve essere pianificato con attenzione, visto che ci si muove in autonomia totale, spesso a molti giorni di distanza da un centro abitato. Con esclusione del Denali Park, non esistono soccorsi organizzati. Di seguito forniamo alcuni cenni sui principali gruppi montuosi di interesse. 8 BROOKS RANGE Si estende per quasi 800 km a nord, oltre il Circolo Polare. Le precipitazione sono scarse, dunque ci sono pochi ghiacciai e fiumi di portata ridotta. L ambiente è quello della tundra artica; le montagne non superano i 3000 m. Le Franklin e Romanzof Mountains ad est sono frequentate da una abbondante fauna: orsi, lupi, dall sheep (capra bianca), e soprattutto caribou. Le vette si prestano anche agli sci. L approccio si fa da Kaktovik sul mare Artico (collegamento aereo con Fairbanks). Più ad ovest si estendono i labirinti di pareti, canyons, e foreste delle Endicott Mountains (approccio da Coldfoot sulla Dalton Highway), ed ancora più ad ovest gli straordinari Arrigetech Peaks, che offrono notevoli vie di roccia su monoliti quali la Shot Tower e lo Xanadu. L approccio è da Bettles (voli da Fairbanks). ALASKA SUD-OVEST Dal Golfo dell Alaska si protende ad ovest verso la Russia una catena di montagne di origine vulcanica (l inizio della Ring of Fire del Pacifico), con quote fino a 3000 m ed oltre. I rilievi dell Aleutinian range, delle Chigmit Mountains e delle Neacola Mountains, offrono centinaia di vette vergini, interessanti soprattutto per lo scialpinismo. Il clima è capriccioso con frequenti precipitazioni; la wilderness è totale. Gli orsi grizzly sono presenti su tutta la penisola almeno fino all isola di Unimak. ALASKA RANGE L Alaska si estende per quasi 700 km dalle Chigmit Mountains ad ovest alle Delta Mountains ad est, al confine con lo Yukon. Ad ovest il gruppo delle Revelation è pochissimo conosciuto; i pochi reports disponibili parlano di alcuni couloirs interessanti ma scarsa qualità della roccia. Più ad est, le Kichatna Mountains offrono splendide vie su granito e couloirs a quote vicine ai 3000 m, naturalmente nella wilderness più assoluta. Inoltre abbiamo individuato alcune attraenti mete sci alpinistiche tra cui la Whiteout Spire. Il Central Alaska è costituito dal massiccio del Denali; nella parte meridionale, meno nota, ci sono vie di roccia e ghiaccio notevoli quali quelle del gruppo dei Troll. L East Alaska è una vasta area poco frequentata perché di di difficile accesso (approccio in aereo possibile da Talkeetna, come per tutto l Alaska ), ha clima severo, e montagne impegnative, culminanti con il Mount Hayes 4215 m. Le Delta Mountains, situare tra il Delta River ed il confine con lo Yukon, sono decisamente più mansuete; l approccio in aereo è possibile da Fairbanks o da Delta Junction. WRANGELL ST.ELIAS La gigantesca catena dei Wrangell St Elias si estende a breve distanza dalla costa pacifica, dal Copper River a nord fino all Alesk River a sud. Tutto il gruppo si trova all interno del Wrangell St. Elias National Park che, insieme con il confinante Kluane National Park nello Yukon, costituisce la più estesa area protetta del Nord America. Le Wrangell sono più facilmente accessibili da ovest (valli di McCarthy e Nabesna), dove sono anche disponibili servizi di air taxi. Le montagne sono di origine vulcanica (Ring of Fire) e il terreno per lo più glaciale; la vetta più elevata è il Mount Blackburn 4995 m. Diverse cime possono essere raggiunte con gli sci, tra cui il Rime Peak 3883 m dal Nabesna Glacier.

9 Il gruppo del St. Elias si trova a sud-est dei Wrangell, molto vicino al mare che infatti influenza parecchio il clima, caratterizzato da nevicate eccezionalmente abbondanti. L accesso più logico è in air taxi da Yakutat sulla costa pacifica, oppure da Lake Kluane nello Yukon (raggiungibile in auto da Whitehorse). Nei St.Elias si annoverano le maggiori vette del Nord America oltre i 4000 m; il Mount St.Elias (5488 m) è la seconda elevazione degli USA dopo il McKinley, e il Mount Logan (5960 m) nello Yukon è la prima elevazione del Canada e la seconda del Nord America. Il Malaspina Glacier si riversa dal fianco meridionale del Mount St.Elias fino al mare e misura oltre 2500 km2. Il vicino Hubbard Glacier è il più lungo ghiacciaio del Nord America con oltre 120 km. Nel gruppo Wrangell-St.Elias ci sono grandi vie di misto, di tipo himalayano, quali ad esempio la parete S-O del St.Elias (Harvard Route), alta 3200 m, e l impegnativa cresta sud del Mount Augusta 4288 m. 9 FAIRWHEATHER RANGE E situato a sud dei St.Elias, a breve distanza dalla costa. La vetta più alta è il Mount Fairwhather di 4663m. Le caratteristiche sono simili s quelle dei St.Elias, ma meno estreme; una particolarità interessante è costituita dai cosiddetti tidewater glaciers, ossia i grandi ghiacciai che sfociano a mare e che, per effetto delle maree, si rompono sul fronte generando gli icebergs. L approccio più semplice è dai piccoli aeroporti di Yakutat sulla costa pacifica e da Gustavus nella Glacier Bay. COAST MOUNTAINS Si estendono lungo la costa da Skagway fino ai margini meridionali della Tongass National Forest. Il clima è veramente capriccioso, con precipitazione frequenti tutto l anno. Ciò nonostante, le vette (a quote massime sui 3000 m) sono interessanti per lo scialpinismo e per l alpinismo. Alcune vie sono ai vertici dell alpinismo nordamericano, come il celebre pilastro sud del Devil s Thumb 2767 m Osservazioni sulle scale di difficoltà utilizzate in Alaska. In Alaska, oltre alla scala americana delle difficoltà in roccia (Yosemite grading system), utilizzata per valutare le vie più tecniche, si utilizza molto la scala alaskana (Alaska grading). L Alaska grading è qualitativo e tiene conto soprattutto delle difficoltà ambientali (sviluppo della via, quota, clima, lontananza da centri abitati, durata della salita e discesa). Ciò è stato ritenuto importante data la particolare severità dell ambiente alaskano:

10 Alaska Descrizione Grade 1 Ascensione in giornata dal CB in zona remota. Non ci sono gesti di arrampicata tecnica. 2 Ascensione di 1 o più giorni senza arrampicata, oppure di un giorno con brevi arrampicate poco tecniche (indicativamente 1-2 grado UIAA); zona remota e/o quota medio-alta. 3 Ascensione di 1 o più giorni con arrampicata mediamente tecnica (indicativamente fino al 2-3 UIAA); zona remota e/o alta quota; possibile presenza di cornici e creste affilate. 4 Rispetto al 3: maggiore impegno su tutti o parametri, arrampicata fino al 3-4 UIAA; bassa esposizione sulla via. 5 Rispetto al 4: maggiore impegno su tutti i parametri, arrampicata con passaggi fino al 4-5 UIAA; limitate possibilità di ritirata; bivacchi in parete; media esposizione sualla via. 6 Rispetto al 5: maggiore impegno su tutti i parametri, arrampicata con passaggi di 5 UIAA e oltre; limitate possibilità di ritirata; bivacchi in parete; elevata esposizione su tutta la via. 10 Alcuni esempi di vie in Alaska: Vetta Quota Max. m Denali 6194 Alaska Foraker 5303 Alaska Denali 6194 Alaska St.Elias 5488 Wrangell- St.Elias Denali 6194 Alaska Hunter 4441 Alaska Foraker 5303 Alaska Devil s 2767 Coast Thumb Mountains Gruppo Via Dislivello Alaska Grade Yosemite Grade UIAA grade Scala francese Scala classica italofrancese West Buttress I 1 PD+ Sultana II 2 AD ridge (NE) West Rib III 3 AD+ Harvard route (SO) IV 4a D Cassin ridge V 5a TD (S) Moonflower V+ 5b TD+ (N) Infinite Spur VI 5c ED Pilastro Sud VI+ 6a ED+ > Per vedere la PHOTO GALLERY: mo.pdf > Per informazioni e consigli sulla spedizione: mail a

11 > Per consultare la relazione della spedizione al Denali McKinley del 2010: > Altri programmi in Alaska (trekking, alpinismo, scialpinismo, rafting e kayak, mountain bike), viaggi su misura e consulenze: mail a 11 Il versante ovest del Denali McKinley, sceso in sci dallo staff Avalco nel maggio In vetta al Denali, il tetto del Nord America a 6194 m, il 31 maggio 2010 Il Club Avalco in Alaska: Simone, Gianni, Filippo, Vincent, Philippe M, Philippe S, tutti amanti della powder!

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Mount Rainier National Park

Mount Rainier National Park Mount Rainier National Park National Park Service U.S. Department of the Interior Benvenuti nel paradiso della montagna. Quest area protetta è famosa per le sue fitte foreste, incantevoli prati di fiori

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi...

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi... GLI APPENNINI Gli Appennini sono una catena montuosa che si estende da Nord a Sud per circa 1400 chilometri lungo la penisola italiana. Le montagne degli Appennini sono montagne meno alte di quelle delle

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI VERCELLI Via Stara, 1, 13100 Vercelli Tel e fax. 0161-250207 Sito web: www.caivercelli.it E-mail: info@caivercelli.

CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI VERCELLI Via Stara, 1, 13100 Vercelli Tel e fax. 0161-250207 Sito web: www.caivercelli.it E-mail: info@caivercelli. CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI VERCELLI Via Stara, 1, 13100 Vercelli Tel e fax. 0161-250207 Sito web: www.caivercelli.it E-mail: info@caivercelli.it TESSERAMENTO 2012 Quote associative: ORDINARI: 43,00

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO

UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO Cosa si intende per giorno con neve al suolo? Se può essere relativamente semplice definirlo per un territorio pianeggiante ampio e distante da

Dettagli

PROGRESSIONE SU GHIACCIAIO DELLA CORDATA

PROGRESSIONE SU GHIACCIAIO DELLA CORDATA Dispensa informativa sulla PROGRESSIONE SU GHIACCIAIO DELLA CORDATA Nota: questa dispensa e stata realizzata a cura di M.Meroni e L.Castelli ed e frutto sia dell esperienza degli istruttori della Scuola

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Secondo l Organizzazione Mondiale per il Turismo, le Alpi accolgono ogni anno il 12% circa del turismo mondiale. Parallelamente le Alpi rappresentano anche uno

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

AIUT ALPIN DOLOMITES

AIUT ALPIN DOLOMITES AIUT ALPIN DOLOMITES Base Provinciale Elisoccorso Malga Sanon (mt. 1856 s.l.m.) Alpe di Siusi ( Bolzano ) Dr. Michele Nardin Responsabile sanitario AAD Raffael Kostner Responsabile tecnico AAD Premessa:

Dettagli

alluvioni e frane Si salvi chi può!

alluvioni e frane Si salvi chi può! alluvioni e frane Che cos è l alluvione? L alluvione è l allagamento, causato dalla fuoriuscita di un corso d acqua dai suoi argini naturali o artificiali, dopo abbondanti piogge, nevicate o grandinate,

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 10. Golfo di Venezia. Rimini. Mare Adriatico Corsica. Mar Tirreno.

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 10. Golfo di Venezia. Rimini. Mare Adriatico Corsica. Mar Tirreno. ITALIA FISICA Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 10 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE A. Le idee importanti l L Italia è una penisola al centro del Mar Mediterraneo, con due grandi isole l In Europa, l

Dettagli

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE ::Lago di Carezza:: :: Caratteristiche: i primi 200 m dopo l'albergo Lärchenwald (Gummer - S. Valentino) sono piuttosto ripidi, quindi si prosegue su strada forestale con discreti saliscendi fino al Passo

Dettagli

Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto

Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto Abano Terme, 27 29 Aprile 2007 Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto Adriano Barbi, Alessandro Chiaudani, Irene Delillo ARPAV Centro Meteorologico di Teolo Sabato 28 Aprile 2007 In collaborazione con

Dettagli

I BOLLETTINI VALANGHE AINEVA e LA SCALA DI PERICOLO

I BOLLETTINI VALANGHE AINEVA e LA SCALA DI PERICOLO CENTRO NIVO METEOROLOGICO ARPA BORMIO I BOLLETTINI VALANGHE AINEVA e LA SCALA DI PERICOLO Corso 2 A- AINEVA Guide Alpine della Lombardia Bormio 25-29 gennaio 2010 A cura di Flavio Berbenni MARCATO FORTE

Dettagli

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE SCIARE AL CORNO ALLE SCALE IL CORNO ALLE SCALE SPORT INVERNALI PER TUTTI E A TUTTI I LIVELLI, CALDA OSPITALITÀ E PIACEVOLI MOMENTI DI SVAGO E DI RELAX: È CIÒ CHE OFFRE IL CORNO ALLE SCALE, LA STAZIONE

Dettagli

il Krill Letterio Guglielmo CNR - IFA

il Krill Letterio Guglielmo CNR - IFA il Krill Letterio Guglielmo II Krill (Euphausia superba) è il più abbondante crostaceo del mondo. Nonostante sia lungo 65 mm esso costituisce la principale fonte di alimento per una grande varietà di animali

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Trekking di più giorni

Trekking di più giorni SEZIONE DI MORTARA Trekking di più giorni Cosa portare nello zaino Escursioni di più giorni Per i trekking il discorso peso diventa ancora più importante delle escursioni di un giorno o due. Portare sulle

Dettagli

Bollettini valanghe e altri prodotti

Bollettini valanghe e altri prodotti WSL Istituto per lo studio della neve e delle valanghe SLF WSL-Institut für Schnee- und Lawinenforschung SLF WSL Institut pour l'étude de la neige et des avalanches SLF WSL Institute for Snow and Avalanche

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

MODENA E IL SUO CLIMA

MODENA E IL SUO CLIMA Comune di Modena - SERVIZIO STATISTICA: note divulgative Pagina 1 di 2 MODENA E IL SUO CLIMA Modena, pur non essendo estranea al fenomeno del riscaldamento generalizzato, continua ad essere caratterizzata

Dettagli

Una residenza al Belmont è un valore certo, da godere ogni giorno dell anno e per generazioni.

Una residenza al Belmont è un valore certo, da godere ogni giorno dell anno e per generazioni. Ad un passo dalle frenetiche città e aeroporti della Lombardia ci sono le indimenticabili montagne, laghi ed orizzonti del Parco Naturale delle Alpi Orobie. La perla delle Orobie è Foppolo, villaggio pulsante

Dettagli

Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno

Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno Lucia Corbo e Nicola Scarpel Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno 2 SD ALTEZZA DEL SOLE E LATITUDINE Per il moto di Rivoluzione che la Terra compie in un anno intorno al Sole, ad un osservatore

Dettagli

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante : il regno del dragone tuonante di Paolo Castellani 12 Il Memorial Chorten a Thimphu Lo Dzong di Paro? Ma dov è? Questa è la risposta che ti puoi aspettare quando dici che andrai in Bhutan. Questo remoto

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

CHE COS È IL CLIMA? Gli elementi del clima. Scopro le parole. 1 Voyager 4, pagina 159

CHE COS È IL CLIMA? Gli elementi del clima. Scopro le parole. 1 Voyager 4, pagina 159 CHE COS È IL CLIMA? L atmosfera: è l aria che circonda la Terra. Ti è capitato di vedere in televisione o su un giornale le previsioni del tempo? La persona che parla spiega che cosa succede nell aria

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

Maggior comfort e sicurezza in movimento. Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus

Maggior comfort e sicurezza in movimento. Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus Maggior comfort e sicurezza in movimento Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus Comfort e sicurezza ti accompagnano in ogni situazione. Ecco cosa significa Feel

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze Misure di base su una carta Calcoli di distanze Per calcolare la distanza tra due punti su una carta disegnata si opera nel modo seguente: 1. Occorre identificare la scala della carta o ricorrendo alle

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Notiziario della Commissione Interregionale Scuole Alpinismo, SciAlpinismo e Arrampicata Libera TER

Notiziario della Commissione Interregionale Scuole Alpinismo, SciAlpinismo e Arrampicata Libera TER Notiziario della Commissione Interregionale Scuole Alpinismo, SciAlpinismo e Arrampicata Libera TER Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 Conv. In L: 27/02/2004 n. 46 Art. 1, comma 2, DR/CBPA

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

Meteo Varese Moti verticali dell aria

Meteo Varese Moti verticali dell aria Movimento verticale dell aria Le masse d aria si spostano prevalentemente lungo direzioni orizzontali a seguito delle variazioni della pressione atmosferica. I movimenti più importanti sono però quelli

Dettagli

Il cambiamento climatico degli ultimi 50 anni

Il cambiamento climatico degli ultimi 50 anni Il cambiamento climatico degli ultimi 50 anni Ho voluto scrivere su questo argomento poiché in base ai dati in nostro possesso si può ben vedere come il clima sia cambiato negli ultimi 50 anni ma resta

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl

Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl Studio Settembre 2014 1 Pag / indice 3 / Premessa 4 / Descrizione della catena modellistica 6 / Lo scenario simulato

Dettagli

Come si fa una ricerca scolastica

Come si fa una ricerca scolastica Come si fa una ricerca scolastica nell'epoca di Internet Per prima cosa......occorre individuare con chiarezza l'argomento della ricerca Poi......dobbiamo cercare il materiale Libri (Enciclopedie o altri)

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 18/05/15 al 24/05/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 01/06/15 al 07/06/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 25/05/15 al 31/05/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN.

Dettagli

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Guida Rapida caratteristiche 1. Introduzione InReach SE è il comunicatore satellitare che consente di digitare, inviare/ricevere

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Le potenzialità dell altra stagione Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione 1 Il turismo attivo in

Dettagli

Descrizioni dei punti IOF

Descrizioni dei punti IOF Descrizioni dei punti IOF Introduzione La corsa d orientamento è uno sport praticato a livello mondiale. L obiettivo delle descrizioni dei punti IOF è di fornire agli orientisti di tutti i paesi un mezzo

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008 I LAVORI IN QUOTA I Dispositivi di Protezione Individuale Problematiche e soluzioni Luigi Cortis via di Fontana Candida 1, 00040 Monte Porzio Catone (Roma) telefono

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Hiking 10 Famiglia 14 E altro ancora... Estate 18 Panorama Estate 20. Inverno. Sci 24 E altro ancora... Inverno 30 Panorama Inverno 32

Hiking 10 Famiglia 14 E altro ancora... Estate 18 Panorama Estate 20. Inverno. Sci 24 E altro ancora... Inverno 30 Panorama Inverno 32 ... ma di vacanze attive: è questa la nostra specializzazione! Siamo diventati la stazione alpina in cui vacanza si coniuga con sport. Mountain bike, sci, podismo, sci nordico, nordic walking, hiking...

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

Appunti sull orientamento con carta e bussola

Appunti sull orientamento con carta e bussola Appunti sull orientamento con carta e bussola Indice Materiale necessario... 2 Orientiamo la carta topografica con l'aiuto della bussola... 2 Azimut... 2 La definizione di Azimut... 2 Come misurare l azimut...

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Il controllo del traffico Aereo

Il controllo del traffico Aereo Il controllo del traffico Aereo Dispensa a cura di Giulio Di Pinto (MED107) Rev. 03 - Mar/11 1 Il controllo del traffico aereo (ATC - Air Traffic Control) è quell'insieme di regole ed organismi che contribuiscono

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

GIRO DELLA MORTE PER UN CORPO CHE SCIVOLA

GIRO DELLA MORTE PER UN CORPO CHE SCIVOLA 8. LA CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA IL LAVORO E L ENERGIA 4 GIRO DELLA MORTE PER UN CORPO CHE SCIVOLA Il «giro della morte» è una delle parti più eccitanti di una corsa sulle montagne russe. Per

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

TREKKING 2010 1-8 agosto NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO VALLE D AOSTA LA THUILE - COGNE

TREKKING 2010 1-8 agosto NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO VALLE D AOSTA LA THUILE - COGNE TREKKING 2010 1-8 agosto NEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO VALLE D AOSTA LA THUILE - COGNE Note tecniche: I tempi di percorrenza sono stati calcolati considerando una media oraria di circa, 350 metri

Dettagli

Guida agli impianti e piste da sci

Guida agli impianti e piste da sci San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi stagione 2008-2009 itinerari escursionistici manifestazioni strutture ricettive e ricreative impianti e piste da sci parco naturale Paneveggio Pale di San Martino

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Emozione montagna. Racines. Vipiteno. Colle Isarco. Percorsi escursionistici Escursioni in montagna Tour in mountain bike Malghe & rifugi

Emozione montagna. Racines. Vipiteno. Colle Isarco. Percorsi escursionistici Escursioni in montagna Tour in mountain bike Malghe & rifugi valleisarco Percorsi escursionistici Escursioni in montagna Tour in mountain bike Malghe & rifugi Emozione montagna Racines Val Racines Val Ridanna Val Giovo Vipiteno Campo di Trens Prati/Val di Vizze

Dettagli

Cos è la Banca europea per gli investimenti?

Cos è la Banca europea per gli investimenti? Cos è la Banca europea per gli investimenti? La BEI è la banca dell Unione europea. Come principale mutuatario e finanziatore multilaterale, eroghiamo finanziamenti e consulenze tecniche per progetti d

Dettagli

Che tempo fa? Unità 1. Pioggia, freddo e vento: al Nord è maltempo. Tromba d aria in Valtellina

Che tempo fa? Unità 1. Pioggia, freddo e vento: al Nord è maltempo. Tromba d aria in Valtellina Unità 1 Che tempo fa? Com è il tempo oggi? Sei un tipo meteoropatico? Quanto influisce il tempo sul tuo umore? Come ti senti in una giornata luminosa e soleggiata? E in una giornata umida e piovosa? Pioggia,

Dettagli

obotica per il relax A New York un esperienza all insegna della tecnologia senza rinunciare ai comfort

obotica per il relax A New York un esperienza all insegna della tecnologia senza rinunciare ai comfort l hotel hi-tech R obotica Se siete persone indipendenti e cercate un ambiente alternativo davvero easy, potete organizzare un giro intercontinentale a New York. Non solo per la città pulsante di vita e

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Il CLIMA del Friuli-Venezia Giulia

Il CLIMA del Friuli-Venezia Giulia Il CLIMA del Friuli-Venezia Giulia Estratto: B) SUDDIVISIONE CLIMATICA DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA pag.2 C) VALORI MEDI pag. Livio Stefanuto OSMER Osservatorio Meteorologico Regionale ARPA Friuli-Venezia

Dettagli

Innesti e Tecniche di Riproduzione

Innesti e Tecniche di Riproduzione Data inizio: 7-11-2011 Alberi da frutto Innesti e Tecniche di Riproduzione Sommario Perché innestiamo? 1 Innesto a Spacco 2 Innesto a Corona 3 Innesto a Triangolo 4 Innesti a Occhio 5 Innesto a Spacco

Dettagli

Singapore Paese #1. Best in Travel 2015 estratto gratuito

Singapore Paese #1. Best in Travel 2015 estratto gratuito Singapore Paese #1 Best in Travel 2015 estratto gratuito GETTY IMAGES Top 10 Paesi Feste ed eventi In febbraio carri allegorici riccamente decorati, draghi che sputano fuoco e giochi pirotecnici caratterizzano

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Stagione invernale 2014/2015 1. Le presenti Condizioni Generali di Vendita regolano le condizioni contrattuali relative all acquisto ed all utilizzo degli skipass e delle

Dettagli

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 PROGRAMMA/INFORMAZIONI La prima del TrailTrophy a Plan de Corones: alla fine di luglio la comunità del TrailTrophy si ritrova una seconda

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

I VIAGGIATORI DI IN VIAGGIO SULLE OROBIE 2015

I VIAGGIATORI DI IN VIAGGIO SULLE OROBIE 2015 I VIAGGIATORI DI IN VIAGGIO SULLE OROBIE 2015 GIULIO BEGGIO - Guida alpina Classe 1958, guida alpina erbese, imprenditore nel settore dell attrezzatura da montagna, Giulio Beggio è un profondo conoscitore

Dettagli

STATUTI DELLA SEZIONE BELLINZONA E VALLI DEL CLUB ALPINO SVIZZERO

STATUTI DELLA SEZIONE BELLINZONA E VALLI DEL CLUB ALPINO SVIZZERO STATUTI DELLA SEZIONE BELLINZONA E VALLI DEL CLUB ALPINO SVIZZERO I GENERALITÀ Natura giuridica Art. 1. La sezione Bellinzona e Valli del Club Alpino Svizzero (detta in seguito semplicemente Sezione) è

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO

UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO Con il patrocinio di energia UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO Dopo un anno di monitoraggio climatico nella città di Perugia, effettuato grazie alla rete meteo installata

Dettagli

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata Corso di Laurea in Scienze Geologiche (Biennio Specialistico) Corso di DINAMICA COSTIERA

Università degli Studi della Basilicata Corso di Laurea in Scienze Geologiche (Biennio Specialistico) Corso di DINAMICA COSTIERA Università degli Studi della Basilicata Corso di Laurea in Scienze Geologiche (Biennio Specialistico) Corso di DINAMICA COSTIERA 2.0 Che cos è una Spiaggia Sergio G. Longhitano Dipartimento di Scienze

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it La Laprova completa su Corriere.it Piaggio MP3 LT 30o IE Sport Quadro 350S e Peugeot Metropolis : 400 tre scooter a tre ruote prova completa. con immagini e commenti è su motori.corriere.it Sitorna sul

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli