Liceo classico F.Scaduto - Bagheria- Storia del cinema prof.d. Aiello SCHEDA DI ANALISI DEL FILM Classe I C alunno/a Silvia Greco data

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Liceo classico F.Scaduto - Bagheria- Storia del cinema prof.d. Aiello SCHEDA DI ANALISI DEL FILM Classe I C alunno/a Silvia Greco data"

Transcript

1 1

2 Liceo classico F.Scaduto - Bagheria- Storia del cinema prof.d. Aiello SCHEDA DI ANALISI DEL FILM Classe I C alunno/a Silvia Greco data 1. Il film 1.1. Compila la seguente scheda riassuntiva delle informazioni più importanti che servono per precisare le varie componenti del film che devi analizzare. Componenti Informazioni Titolo A.I. Intelligenza Artificiale Titolo originale A.I Artificial intelligence Regista Steven Spielberg Genere Drammatico, Fantascienza, Fantasy Attori principali Haley Joel Osment( David), Jude Law (Gigolo Joe), Frances O Condor( Monica Swinton), Sam Robards ( Henry Swinton), Jake Thomas(Martin Swinton), Brendan Gleeson (Lord Johnson), William Hurt( Proffesor Hobby) Sceneggiatura Steven Spielberg Fotografia Janusz Kaminski Musica Jonh Williams Data di produzione 2001 Durata 146 minuti Paese/i di produzione USA Note particolari Presentato fuori concorso alla 58^ mostra del cinema di Venezia Premi 1.2 La sceneggiatura del film è originale oppure è tratta dalla letteratura o da qualche libroinchiesta,saggio,biografia, ecc.? Tratta dal racconto breve di Ian Watson "Supertoys Last All Summer Long",dopo averne acquistato i diritti, Kubrik aveva coinvolto il suo collega al progetto. Ora la pellicola viene presentata dalla Dreamworks come un Amblin/Stanley Kubrick production e alla fine del film si legge "Dedicato a Stanley Kubrick". Il regista scomparso non è riuscito a terminare il suo lavoro e Spielberg ha deciso di riscrivere da capo il copione. A. I. 2. La storia,la struttura narrativa e i personaggi.1 riassumi brevemente la storia che il film racconta, badando a indicare l inizio ( la situazione iniziale e le condizioni che rendono possibile lo svolgimento delle vicende successive), lo svolgimento ( sintesi delle vicende principali attraverso le quali si passa dalla situazione iniziale a quella finale) e il finale ( come si concludono le vicende). a) Inizio La scena iniziale inquadra la vicenda in un futuro imprecisato, e il narratore presenta brevemente la situazione mondiale, un periodo minato da gravi pericoli ambientali che ha visto lo scioglimento delle calotte polari, l effetto serra e tutte le conseguenze di questi fenomeni. Il film ritrae inizialmente il professore Allen Hobby che spiega l importanza nella loro società di esseri meccanici che riescano a soddisfare i bisogni umani, anche semplicemente la necessità di essere amati.ecco che nasce dunque l idea di creare un robot bambino, che sia in grado di amare e di 2

3 essere amato. L androide così creato, di nome David, è simile in tutto e per tutto ad un essere umano. Egli viene affidato ad una coppia, gli Swinton, il cui unico figlio è in coma irreversibile, questo un dolore fin troppo grande da sostenere soprattutto per la madre che non riesce a trovare conforto. Inizialmente la madre non si rivela amorevole e benevola nei confronti del figlio adottivo, anzi è addirittura diffidente nei confronti di quel cyborg, che le sembra così diverso da non riuscire ad accettarlo. Il piccolo David invece cerca subito di ambientarsi osservando tutti i movimenti della madre e cercando di stabilire con lei un contatto umano. Alla fine però la madre si affeziona realmente al piccolo e se ne prende cura, accettandolo come un vero e proprio figlio. Tra i due si stabilisce un forte legame, David infatti riesce a regalare alla madre delle grandi emozioni, con la sua incredibile dolcezza. Poi la coppia riceve, inaspettatamente, la notizia dell'improvvisa guarigione del figlio. David accoglie il fratello e si predispone ad imparare ingenuamente anche da lui il senso della vita, ma la gelosia e la sfida per avere il predominio del cuore materno crea una rivalità tra i due fratellastri. Dunque il fratellastro tenta di metterlo contro la madre, prima dice a David che se avesse avuto una ciocca di capelli della madre, lei lo avrebbe amato proprio come un figlio. David si fa scoprire e con le forbici in mano ferisce addirittura la madre. Ma l episodio sicuramente più decisivo è la festa di Martin, durante la quale i suoi amichetti si divertono ad esplorare il nuovo giocattolo facendogli del male. Ciò provoca una reazione incontrollata da parte del piccolo David che impaurito cerca di proteggersi aggrappandosi al fratello e facendolo cadere in piscina, con il rischio di farlo annegare. Questi atteggiamenti vengono mal interpretati dai genitori che vedono in quel viso d angelo un indole violenta e aggressiva, cosa che li induce ad abbandonarlo in un bosco. Infatti con la scusa di una passeggiata la madre lo abbandona lasciandolo al suo destino. Una scena davvero emozionante quella che vede ritratto il dolore di un bimbo che vede negato il proprio affetto e allo stesso tempo il dolore di una madre che se pur contro la sua volontà non può più tenerlo con sé. b)svolgimento David vaga senza meta per il bosco in compagnia del saggio orsacchiotto Teddy, nella speranza di riuscire a trovare la fata Turchina, che come nella favola di Pinocchio, potrà trasformarlo in un bimbo vero in modo che possa ritornare dalla madre e ricevere tutto l affetto che desiderava. Nel bosco notturno incontra soltanto altri robot perseguitati da cacciatori umani, intenti a frugare in un cimitero di protesi. Qui conosce Joe, l'androide gigolò,la macchina del sesso, pagato ad ore per tenere compagnia alle donne tristi e solitarie. Joe, in fuga perché accusato di aver ucciso una cliente, rimane catturato insieme a David e ad altri mecha dai segugi delle fiere della carne, spettacoli che intrattenevano il pubblico torturando e distruggendo i cosiddetti ferri vecchi, ossia tutti robot. I due tuttavia riescono a salvarsi grazie al consenso della folla, impietosita dalle urla e dai pianti di David che gridava di essere una creatura umana ("Non bruciatemi, non bruciatemi... Non sono Pinocchio! Non eliminatemi, sono un bambino vero!"). A questo punto gigolò Joe conduce David dal dottor Kno, una specie di computer-robot, che detiene tutto il sapere, e che è in grado di fornire tutte le risposte in cambio di denaro. A questo David chiederà dove si trova la fata Turchina in grado di esaudire il suo desiderio. Il dottor Kno dopo una serie di domande riesce a dare a David la risposta di cui aveva bisogno, e cioè che la fata Turchina si trova a New York, là dove i leoni piangono. 3

4 c)finale Dunque David insieme a Joe e all orsetto Teddy giungono a Manhattan, ormai sommersa dall atlantico. Qui crede di trovare la fata Turchina, ma in realtà scopre di trovarsi alla Cybertronic Manifacturing. Qui incontra il suo mastro Geppetto, ovvero il dottor Hobby. Tuttavia davanti agli occhi dell incredulo robot si svela una dura verità: lui non è l unico David, la Cybertronic Manifacturing infatti ha creato migliaia di cloni, uguali in tutto e per tutto al piccolo robot che si credeva unico, nel suo genere. Solo di fronte a questo evento, non accettando l'idea di essere diventato a sua volta il modello per altri cloni, David sarà capace di ribellarsi e reagire violentemente, distruggendo un suo clone. David deluso dalla cruda realtà si getterà nelle acque dell oceano, nelle quali oltre al rottame della balena, troverà anche la fata Turchina, in realtà una statua. Allora prima verrà tratto in salvo da gigolò Joe, il quale però ha appena appena il tempo di salutare il giovane amico prima di essere arrestato dalla polizia. A questo punto David convinto di aver trovato realmente la fata turchina, con Teddy decide di tornare sott acqua con l astronave, che però rimene incastrata tra i rottami, senza via d uscita. Il piccolo David fissò gli occhi azzurri delle bella fata e cominciò a pregare aspettando che esaudisse il suo desiderio. Non successe niente ma David rimase immobile ancora a pregare e a sperare fino a quando il mare cominciò a ghiacciarsi. Passarono circa 2000 anni, ormai Teddy e David erano ibernati dentro l astronave. Arrivano sulla terra i marziani che riescono a liberare David, l unico individuo non alieno ormai rimasto sulla terra. David reclama il miracolo, la fata sembra animarsi, poi si frantuma, dissolvendo la possibilità di diventare finalmente un "orga". Per contatto stabilito da una mano imposta sulla fronte, riusciranno a captare i ricordi del bimbo artificiale e a far riapparire la madre: un miracolo destinato a durare soltanto ventiquattro ore, infatti una volta addormentata, sarebbe caduta in un sonno profondo,senza mai più risvegliarsi. Madre e figlio trascorrono insieme tutta la giornata, e David potrà finalmente festeggiare il compleanno, giocare a nascondino e rivivere tutti quei momenti di cui era stato privato. Tutto questo fino allo scoccare della mezzanotte, quando la mamma si accascia nel letto cadendo in un sonno profondo. Quanto a David, rimasto bambino perché nessun altro intorno a lui lo è più, gli viene data l'opportunità di concedersi un sonno eterno. Analizza la struttura narrativa completando il seguente schema: TEMPO E AMBIENTE a) Periodo storico delle vicende narrate La vicenda è ambientata in un futuro molto lontano, ma pur sempre imprecisato, che vede lo scioglimento delle calotte polari, molte città come New York,Amsterdam, Venezia,sommerse dalle acque e una società moderna minata da gravi problemi ambientali. b) Ambienti e luoghi principali Città di New York, Manhattan, casa degli Swinton,il bosco, Rouge City, oceano. c) Arco di tempo in cui si sviluppa la storia Come abbiamo detto il tempo è indeterminato, per cui è quasi impossibile risalire al tempo preciso in cui si sviluppa tutta la vicenda, l unica indicazione che ci viene fornita è quanto tempo il piccolo David passa dentro l astronave sott acqua, e cioè circa 2000 anni, tempo in cui la terra è ormai divenuta dominio dei marziani. 4

5 PERSONAGGI Protagonista (chi è,descrizione fisica,cosa fa..): David ( interpretato da Haley Joel Osment), è un bimbo- robot inventato appositamente dalla Cybertronic Manifacturing con l intento di soddisfare le esigenze delle coppie che non possono avere figli,donando loro si un robot, ma in realtà un essere simile in quasi tutto all uomo, e che quindi sia capace di amare e provare sentimenti. Fisicamente è un bambino dal viso d angelo, con i capelli biondi e quegli occhi azzurri, capaci di trasmettere i suoi sentimenti, un sorriso capace di regalare emozioni. Personalità (carattere,abitudini,sentimenti ecc..) Pur essendo un robot, ciò che lo rende così simile ad un bimbo vero è il suo animo. Non è una semplice macchina creata dagli uomini per ubbidire ai loro ordini. E un bimbo dal carattere mite, ubbidiente alla volontà dei genitori, e che si affeziona subito a loro trasmettendogli una certa serenità. Il rapporto con la famiglia viene messo a dura prova dal ritorno a casa del fratellastro Martin, che riesce a tirare fuori forse il lato peggiore di quel cyborg così perfetto. Infatti quando si sente ferito da uno degli amichetti del fratello, David anche se non volontariamente, reagisce con un atteggiamento quasi violento,che induce dunque i genitori a disfarsene. Dopo il rifiuto e l abbandono da parte della madre, il suo animo è mosso da un unico pensiero, diventare un vero, autentico bambino, dimostrandosi già tale nell ingenuità,caratteristica di ogni bimbo, di credere ancore alle favole. Crede infatti che esista davvero una fata turchina e come tutti i bambini, tenta di riuscire a trovarla, frugando tra la realtà che lo circonda. Peccato che il suo sogno resterà quasi un utopia ma ciò che lo caratterizza è dunque un carattere determinato. Non si arrende infatti dinnanzi a niente anche se questo significa restare immobile davanti ad una statua inanimata, nell attesa che il suo desiderio si realizzi. Se dunque non può essere bimbo fisicamente lo è sicuramente umanamente, incredibile è infatti la sua dolcezza e la sua felicità nel riabbracciare la madre e il legame che lo unisce a lei lo rende un bimbo vero e autentico come sempre aveva desiderato. Altri personaggi importanti: Descrizione (nome,aspetto fisico,personalità) 1 Monica Swinton (Frances O Condor) madre della nuova invenzione teconologica. Straziata dal dolore per il proprio figlio, in coma irreversibile da cinque anni, spera in una sua possibile guarigione. Il nuovo intruso sembra darle parecchio fastidio, non crede che una macchina possa restituirle la gioia di avere un figlio di cui prendersi cura. La sua reazione è infatti inizialmente negativa, lo sente come una spina sul collo, che la segue nei lavori domestici per tutta la casa. Le sembra così diverso da non riuscire proprio ad accettarlo. A poco a poco però prende confidenza con il piccolo che riesce a regalarle infinite emozioni. E l affetto che nutre per lui è ben visibile anche al momento dell abbandono,lei divisa tra il suo cuore e la ragione combatte dentro di sé una guerra interiore. Un altra scena dove è ben visibile questo suo amore verso il figlio sono le ventiquattro ore trascorse insieme a lui, nella quale cerca di recuperare l errore commesso con la decisione di abbandonarlo. Alla fine dunque Monica è la conferma del buon esito dell esperimento: il piccolo robot è in grado di amare e di ricevere amore anche da chi è diverso da lui. 5

6 da lui. 2. Martin Swinton ( Jake Thomas) figlio di Monica e Peter Swinton guarisce miracolosamente da un coma irreversibile, il suo ritorno a casa segna l inizio dei conflitti familiari. Infatti riesce a far ingelosire il povero David facendogli sentire il peso della sua diversità. Lo istiga a comportamenti irragionevoli nei confronti dei genitori, che decidono alla fine di prendere dei provvedimenti. I motivi di queste sue azioni sono dovute ovviamente alla gelosia che egli prova per quell essere che ha tentato di prendere il suo posto. In lui si notano atteggiamenti di superiorità nei confronti di David che invece tenta di tutto per riuscire ad essere apprezzato anche 3. Gigolo Joe ( Jude Law), una macchina del sesso, inventato dall uomo per soddisfare le esigenze delle donne tristi e solitarie. Si giudica un amante perfetto in grado di rendere veramente felici le donne. E un affascinante robot che in fuga dalla polizia, perché accusato di aver ucciso una cliente, si imbatte nel piccolo David che gli salverà la vita alla fiera della carne. In tutto il film dovrebbe essere l allegoria di Lucifero in Pinocchio, ma in realtà è più che altro il Virgilio della situazione, che accompagnerà David fino in fondo nella sua avventura. Tra i due si crea un forte legame di amicizia e di complicità. 3. Significato globale del film 3.1 Sapresti indicare brevemente qual è il messaggio più significativo del film? Il film prendendo spunto dalla favola di Pinocchio, non solo mette a confronto la società moderna con l idea di una possibile realtà futura, dominata dal progresso scientifico, ma portando in primo piano il tema della diversità vuole trasmettere la sottile differenza che distingue un uomo da una macchina creata su modello umano. La domanda iniziale riassume il significato complessivo del film: e possibile creare un essere meccanico in grado di amare e soprattutto di ricevere amore? 3.2 Prova ad indicare quali sono i temi che il film affronta, aiutandoti con quelli proposti e aggiungendone eventualmente degli altri: x l amore la guerra la giustizia x la giovinezza la vecchiaia l incomprensione il desiderio di successo il destino la natura l ambizione personale x la violenza x la famiglia x il futuro le istituzioni sociali il lavoro x il senso di diversità, la discriminazione x il progresso scientifico 4.giudizio personale 4.1 Spiega se e perché ti è piaciuto il film (o non ti è piaciuto) tenendo conto del modo in cui è stato realizzato (interesse per la storia narrata,recitazione,fotografia,costumi,musica ecc..) Il Film è molto interessante dal punto di vista della storia narrata. Infatti sembra ripresentare sotto una nuova luce la favola di Pinocchio. Numerose sono le analogie con la favola anche per quanto riguarda i personaggi. Come il burattino di legno, David desiderava essere un bimbo come tutti gli altri, e va alla ricerca della fata turchina in compagnia del grillo parlante, rappresentato nel film dall orsetto Teddy. Così anche Rouge City simbolizza il famoso paese dei balocchi. E anche se tutto sembra già stato visto, Spielberg amalgama tutti gli elementi lasciando la propria impronta originale. Spielberg pone un interrogativo e su di questo sviluppa la trama del film dando la risposta definitiva alla fine del film. David non sarà mai un essere umano a tutti gli effetti, ma il suo animo è certamente in grado di esprimere grandi sentimenti, quindi se una macchina può provare dei 6

7 sentimenti, degni di un uomo, perché non deve essere considerato tale? Molto lavoro c è sicuramente dietro la preparazione dei costumi che riflettono perfettamente le caratteristiche dei personaggi. 4.2 A tuo parere,è un film adatto ai ragazzi della tua età? Motiva la risposta. Penso sinceramente che la visione di questo film da parte di noi giovani possa fornirci numerosi spunti di riflessione. Il film è infatti un interessante proiezione della nostra società nel futuro, insomma attualmente la nostra società è tecnologicamente avanzata, ma nessuno probabilmente penserebbe ad un futuro in cui uomini e robot sono posti sullo stesso piano. I rischi ambientali evidenziati sullo sfondo del film sembrano criticare apertamente la tecnologia che se incontrollata probabilmente nel futuro porterà il nostro mondo alla rovina. Importante poi il tema della famiglia, e dell armonia e sintonia che stanno alla base di essa. Ciò ci porta a riflettere dunque soprattutto sulla natura dell uomo e dei suoi sentimenti. 5. Il Linguaggio del cinema 5.1 Riconosci se il narratore è Interno x esterno assente 5.2 Il ritmo del montaggio è Lento x rapido alternato 5.3 considera gli effetti di luce e l uso del colore. Rivestono particolare importanza? Quali scene ne risultano poste in evidenza? Gli effetti di luce sono particolarmente importanti per la realizzazione di alcuni effetti visivi. Esempio eclatante è l arrivo di David in casa Swinton. Il bambino artificiale, vestito di bianco come un angioletto, fuoriesce dall'ascensore, accompagnato dal padre putativo: di lui vengono ripresi all'inizio solo i piedi, intenti a solcare le piastrelle, quindi la macchina da presa si alza pian piano fino a mostrare il volto attonito e la smorfia glaciale, per soffermarsi sugli occhi spalancati dall'iride gelida. Inizialmente dallo sfondo bianco si staglia una sagoma indefinita che sembra ricordare vagamente il profilo di un alieno, sempre a sottolineare sin da subito la diversità di David. 5.4 Prendi in esame la colonna sonora e in particolare: -la funzione del commento musicale: Come sempre John Williams accanto a Spielberg realizza una delle sue più belle colonne sonore con riferimenti a ET e a compositori classici (Strauss, Ciaikovsky). Le musiche fungono da sfondo all intera vicenda. -gli effetti sonori: Non vi sono particolari effetti sonori o più che altro svolgono la stessa funzione delle colonne sonore. 5.5 Rintraccia le scene in cui gli effetti sonori,musicali e di luce e colore sono complementari e funzionali ad ottenere particolari risultati: Le scene che ritraggono David in casa Swinton mostrano particolarmente questi effetti. Nei movimenti di David che scruta ogni spostamento della madre in casa,l effetto sonoro e visivo si fondono reciprocamente. Specchi, vetri, tavoli lucidi, mobiles usati come superfici riflettenti, ribadiscono la natura di copia dell'umano incarnata dall'androide, desideroso di imparare a vivere e 7

8 ad amare. E tutto un gioco di luce e di riflessi pronti, sembra che il piccolo David cerchi di inseguire la madre che al contrario cerchi in tutti i modi di evitarlo. 5.6 Prendi in esame le tecniche cinematografiche e in particolare: l uso degli effetti speciali/i movimenti di macchina più significativi/l uso delle inquadratura Un tipo di inquadratura particolare è quella che ritrae la famiglia a cena dove la macchina da presa è posta sul soffitto per inquadrare dall alto verso il basso il nucleo familiare, avendo cura di relegare David in una precisa porzione dello schermo, che lo vede a sua volta incorniciato dal lampadario circolare, che rimarca visivamente il suo essere diverso. 5.7 Considera la recitazione degli attori e chiarisci se è: naturale enfatica x ad effetto trasandata meccanica teatrale 5.8 Parla della sequenza, a tuo avviso, importante e/o particolarmente significativa, indimenticabile Sicuramente la scena più importante del film è il momento dell abbandono da parte della madre. David si sente tradito dalla madre e, in una scena strappalacrime, implora la madre di non abbandonarlo al suo destino. Chiede perdono per gli atteggiamenti sbagliati e promette di impegnarsi a diventare un bimbo vero. Si aggrappa alle braccia della madre, nella speranza che lo stringano ancora in un abbraccio, ma la madre tra le lacrime è costretta a respingerlo. Le ultime parole del robot alla madre indicano il dolore di un bimbo rifiutato dalla madre. David crede nelle storie che la stessa mamma raccontava e promette a se stesso di andare alla ricerca della Fata Turchina per poter così essere trasformato in un bimbo vero e dunque essere amato dalla madre. E proprio in questa scena che è massimo il senso di inferiorità e di diversità del piccolo robot rispetto agli esseri umani che lo circondano. Infatti se neppure i suoi cari riescono ad accettarlo, chi altro in quel mondo violento sarebbe stato in grado di amarlo? 6 Storia del cinema 6.1 Chi è il regista? Aggiungi altre informazioni e la filmografia essenziale Steven Allan Spielberg (nato il 18 dicembre 1946 a Cincinnati, Ohio) è un regista statunitense di rigine ebrea, i cui film spaziano dalla fantascienza al dramma storico, all'horror. Vincitore di due premi Oscar come miglior regista, per Schindler's List, e per Salvate il soldato Ryan, ha anche ricevuto il Leone d'oro alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia del 1993 come riconoscimento alla carriera. E stato tra i fondatori della Amblin Entertainment e più di recente (insieme con Jeffrey Katzenberg e David Geffen) della DreamWorks SKG, uno dei più importanti studios cinematografici di Hollywood. The Last Gun (1959) Fighter Squad (1961) Escape to Nowhere (1961) Firelight (1964) Slipstream (1967) The Name of the Game (1968) - Serie TV Amblin (1968) Robert Young, Family Doctor (1969) - Serie TV 8

9 Night Gallery (1969) - Film TV The Name of the Game: LA 2017 (1971) - Film TV The Psychiatrist (1971) - Film TV Colombo: Un giallo da manuale (1971) - Film TV Duel (1971) Qualcosa di diabolico (Something Evil) (1972) - Film TV Savage (1973) - Film TV Sugarland Express (The Sugarland Express) (1974) Lo squalo (Jaws) (1975) Incontri ravvicinati del terzo tipo (Close Encounters of the Third Kind) (1977) 1941: Allarme a Hollywood (1941) (1979) I predatori dell'arca perduta (Raiders of the Lost Ark) (1981) Poltergeist: demoniache presenze (Poltergeist) (1982) - non accreditato E.T. l'extra-terrestre (E.T. the Extra-Terrestrial) (1982) Ai confini della realtà - Il film (Twilight Zone: The Movie) - secondo episodio: Il gioco del bussolotto (Kick the can) (1983) Indiana Jones e il tempio maledetto (Indiana Jones and the Temple of Doom) (1984) Strokes of Genius (1984) - Miniserie TV Il colore viola (The Colour Purple) (1985) Storie Incredibili (Amazing Stories) (1986) - Secondo episodio L'impero del sole (Empire of the Sun) (1987) Indiana Jones e l'ultima crociata (Indiana Jones and the Last Crusade) (1989) Always - Per sempre (Always) (1988) Hook - Capitan Uncino (Hook) (1991) Jurassic Park (1993) Schindler's List (1993) Il mondo perduto: Jurassic Park (The Lost World: Jurassic Park) (1997) Amistad (1997) Salvate il soldato Ryan (Saving Private Ryan) (1998) The Unfinished Journey (1999) - cortometraggio 9

10 A.I. - Intelligenza Artificiale (A.I. Artificial Intelligence) (2001) Minority Report (2002) Prova a prendermi (Catch Me If You Can) (2002) The Terminal (The Terminal) (2004) La guerra dei mondi (War of the Worlds) (2005) Munich (2005) 6.2 Aggiungi informazioni sul contesto produttivo e/o autoriale, e altre notizie sul film Curiosità: Prima dell'undici settembre non si sarebbe prestata neppure un'attenzione speciale alle Twin Towers: riprese ancora in piedi, seppur sommerse a causa dell'innalzamento del livello delle acque oceaniche. Anche se il riferimento visivo alle immagini televisive del disastro americano si scova piuttosto nell'inquadratura di un'altra torre di questa Manhattan-Atlantide: gigante architettonico, simile ad un titano ferito e decapitato nel suo spezzarsi e ripiegarsi su se stesso. 10

TITOLO Intelligenza artificiale (A.I. Artificial Intelligence) REGIA Steven Spielberg INTERPRETI Haley Joel Osment, Jude Law, Frances O Connor,

TITOLO Intelligenza artificiale (A.I. Artificial Intelligence) REGIA Steven Spielberg INTERPRETI Haley Joel Osment, Jude Law, Frances O Connor, TITOLO Intelligenza artificiale (A.I. Artificial Intelligence) REGIA Steven Spielberg INTERPRETI Haley Joel Osment, Jude Law, Frances O Connor, Brendan Gleeson, William Hurt, Ben Kingley, Chris Rock, Meryl

Dettagli

Un film di Hiromasa Yonebayashi. Titolo originale: Karigurashi no Arrietty. Animazione. Durata 94 min. Giappone (2010).

Un film di Hiromasa Yonebayashi. Titolo originale: Karigurashi no Arrietty. Animazione. Durata 94 min. Giappone (2010). ARRIETTY Per i più grandi. Un film di Hiromasa Yonebayashi. Titolo originale: Karigurashi no Arrietty. Animazione. Durata 94 min. Giappone (2010). Sotto il pavimento di una grande casa nella campagna di

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali.

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. IL GRILLO PARLANTE Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. www.inmigrazione.it collana lingua italiana l2 Pinocchio e il grillo parlante Pinocchio è una

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

1 Premio sez. Poesia. C era una volta.

1 Premio sez. Poesia. C era una volta. 1 Premio sez. Poesia C era una volta. C era una volta una bimba adorabile ben educata e un sorriso invidiabile. Nulla le mancava, tutto poteva, una vita da sogno conduceva. C era una volta un bimbo adorabile

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B 08/06/2015 COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B - Grammatica: svolgi tutti gli esercizi da p. 3 a p. 19 (tranne l es. 6 p. 19) + leggi p. 24-25 (ripasso del verbo) e svolgi gli es. da 1

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra 1 Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra STILEMA / UNOTEATRO di e con Silvano Antonelli collaborazione drammaturgica Alessandra Guarnero Ogniqualvolta si utilizzino e

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE. Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE. Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo «La crisi adolescenziale non lo è più di quanto non lo sia il parto; è

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

GIORNATA DELLA MEMORIA. Per non dimenticare CINEMA A SCUOLA. Film di R. Benigni

GIORNATA DELLA MEMORIA. Per non dimenticare CINEMA A SCUOLA. Film di R. Benigni 27 gennaio 2013 GIORNATA DELLA MEMORIA Per non dimenticare CINEMA A SCUOLA Film di R. Benigni Attività di approfondimento svolte in VB - Scuola Primaria A. Schmid PRIMA DEL FILM : conversazione con la

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

E.T. l extraterrestre

E.T. l extraterrestre E.T. l extraterrestre (Un alieno abbandonato o dimenticato sulla Terra viene ritrovato da un bambino, Elliot, che lo porta a casa. Con la complicità del fratello più grande e della sorellina Gertie, Elliot

Dettagli

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato.

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Traccia Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Per la preghiera: impariamo il canto per la celebrazione del perdono recitiamo insieme il Confesso e l Atto di dolore

Dettagli

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical Rimini, Centro Tarkosvkij - 31 ottobre e 1 novembre 2007 I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista presentano Musical Regia di Christine Joan in collaborazione con Don Alessandro Zavattini e

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli MUSICA E IMMAGINE musica e cinema musica e TV musica e pubblicità Copyright Mirco Riccò Panciroli musica e cinema musica e cinema La colonna sonora colonna sonora Parlato inciso in varie lingue nelle sale

Dettagli

LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012.

LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012. LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012. II INCONTRO DI PASTORALE FAMILIARE 23.11.2013 [13] Un angelo del

Dettagli

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Gruppo Scuola Nuova Percorsi facilitati per lo sviluppo e la valutazione della competenza religiosa è vivo tra noi strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

PER LA PREGHIERA (M. QUOIST PARLAMI D AMORE )

PER LA PREGHIERA (M. QUOIST PARLAMI D AMORE ) PER LA PREGHIERA Ho bisogno, ragazzi, della vostra amicizia, come voi avete bisogno della nostra. Ma non ho bisogno che uno dopo l altro mi diciate: ti amo, perché quando verrà il mio Amore, che aspetto,

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

Dai 7 anni. Le Risposte. Nei panni di...: a. Signor Bellometti; b. Desiderio; c. manichino del negozio di scarpe; d. commesso del negozio di scarpe.

Dai 7 anni. Le Risposte. Nei panni di...: a. Signor Bellometti; b. Desiderio; c. manichino del negozio di scarpe; d. commesso del negozio di scarpe. PIANO DI L ETTURA NESSUNO È PERFETTO EMANUELA NAVA Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Azzurra n 76 Pagine: 128 Codice: 978-88-384-3585-0 Anno di pubblicazione: 2005 Dai 7 anni L AUTRICE Emanuela

Dettagli

Come si fa a stare bene insieme?

Come si fa a stare bene insieme? Come si fa a stare bene insieme? Stare insieme è bello. Alle volte per noi bambini è difficile. Abbiamo intrapreso questo viaggio alla scoperta di un modo migliore per vivere a scuola e non solo. Progetto

Dettagli

Da burattino a bambino responsabile

Da burattino a bambino responsabile Scuola dell Infanzia Paritaria CAVAGNIS Via Cavagnis 4, 24019 Zogno (BG) Tel. 0345/91246 Fax 0345/91246 E-mail- suor.nives@virgilio.it Da burattino a bambino responsabile Anno scolastico 2012-2013 1 TRAGUARDI

Dettagli

Esortazione Apostolica di Papa Francesco sull Amore nella Famiglia. - Festeggiamento sobrio e semplice - L amore al di sopra di tutto

Esortazione Apostolica di Papa Francesco sull Amore nella Famiglia. - Festeggiamento sobrio e semplice - L amore al di sopra di tutto Esortazione Apostolica di Papa Francesco sull Amore nella Famiglia 1. Come preparare il matrimonio? (n 212) - Festeggiamento sobrio e semplice - L amore al di sopra di tutto 2. I primi passi (nn 217 e

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

Il melo gentile IL DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO

Il melo gentile IL DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Il melo gentile IL DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO Di Dino Arru Con Dino Arru e le marionette del Dottor Bostik Regia Dino Arru e Silvano Antonelli Voce narrante Silvano Antonelli Musiche originali Silvano Antonelli

Dettagli

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical

Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016. ..il musical Newsletter dell associazione La Casa sull Albero, anno VI, mese di maggio 2016 Ci vuole tutta una città per.....il musical Cari tutti, piccoli e grandi. Questa lettura e questo invito sono per ciascuno

Dettagli

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il padre. La bambina viveva con sua madre, Maria, in via

Dettagli

ISTITUTO SAN GIUSEPPE CALASANZIO LICEI CLASSICO SCIENTIFICO LINGUISTICO Via Cortina D Ampezzo, 256 Roma

ISTITUTO SAN GIUSEPPE CALASANZIO LICEI CLASSICO SCIENTIFICO LINGUISTICO Via Cortina D Ampezzo, 256 Roma ISTITUTO SAN GIUSEPPE CALASANZIO LICEI CLASSICO SCIENTIFICO LINGUISTICO Via Cortina D Ampezzo, 256 Roma Elaborato Seminario Interdisciplinare I Biennio Dialogare... è bello! Sul tema: L amicizia: una splendida

Dettagli

Classi II A e B scuola primaria «F. Socciarelli» Carchitti anno scolastico 2015/16

Classi II A e B scuola primaria «F. Socciarelli» Carchitti anno scolastico 2015/16 Classi II A e B scuola primaria «F. Socciarelli» Carchitti anno scolastico 2015/16 Pinocchio nel paese dei diritti è un libro pubblicato dall UNICEF sui diritti dell Infanzia in cui, ripercorrendo la storia

Dettagli

I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini. Pinocchio

I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini. Pinocchio I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini Pinocchio Indice illustrato CAPITOLO 1 Tutto comincia con un pezzo di legno............. 7 CAPITOLO 2 Quando un burattino ha fame.... 17 CAPITOLO 3 Il Gran

Dettagli

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano di Redazione Sicilia Journal - 25, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/cinema-la-bugia-bianca-il-dramma-dello-stupro-etnico-raccontato-da-unsiciliano/

Dettagli

La Bibbia è contro il sesso

La Bibbia è contro il sesso mito 5 La Bibbia è contro il sesso L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. Woody Allen Facendone un peccato il Cristianesimo ha fatto molto

Dettagli

Sedurla e soddisfarla. Le regole del suo piacere

Sedurla e soddisfarla. Le regole del suo piacere Sedurla e soddisfarla Le regole del suo piacere Disegni realizzati da Denise Maltese. Vincenzo Emanuele Todaro SEDURLA E SODDISFARLA Le regole del suo piacere www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Vincenzo

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

CONFLITTO DI RUOLO. Gioco di Ruolo Diceless

CONFLITTO DI RUOLO. Gioco di Ruolo Diceless CONFLITTO DI RUOLO Gioco di Ruolo Diceless Willoworld 2007 1 LE REGOLE DEL GIOCO 1. Intro Un gioco di ruolo diceless è l evoluzione ultima del gioco di ruolo classico, un confronto tra personaggi dove

Dettagli

Geppetto, Pinocchio e i loro compagni di viaggio Dai mondi virtuali a quelli reali tramite la narrazione

Geppetto, Pinocchio e i loro compagni di viaggio Dai mondi virtuali a quelli reali tramite la narrazione Geppetto, Pinocchio e i loro compagni di viaggio Dai mondi virtuali a quelli reali tramite la narrazione Donatella Merlo (*) Scuola di Robotica La motivazione che deve sempre accompagnare le attività che

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

IL SOLE DENTRO. Scheda per i più grandi

IL SOLE DENTRO. Scheda per i più grandi IL SOLE DENTRO Scheda per i più grandi (Scheda a cura di Elena Barsanti) CREDITI Regia: Paolo Bianchini Soggetto: Paolo Bianchini, Paola Rota. Sceneggiatura: Paolo Bianchini, Paola Rota, Marco Cavaliere.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

1 Laboratorio La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare

1 Laboratorio La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare 1 Laboratorio La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare LA GABBIANELLA E IL GATTO Messaggio: -importanza della diversità -diversità come ricchezza -rispetto dell altro -sostegno del gruppo nella

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

Per quelle che stanno per ore con i loro bambini che piangono in braccio cercando di dare loro conforto.

Per quelle che stanno per ore con i loro bambini che piangono in braccio cercando di dare loro conforto. Poesia per le mamme Questo è per le madri che stanno alzate tutta la notte tenendo in braccio i loro bambini ammalati dicendo "è tutto a posto tesoro, la mamma è qui con te". Per quelle che stanno per

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

Arte e Immagine. Ed. Civica/Ed. alla Cittadinanza

Arte e Immagine. Ed. Civica/Ed. alla Cittadinanza Arte e Immagine Elaborare creativamente produzioni personali e autentiche per esprimere sensazioni ed emozioni; rappresentare e comunicare la realtà percepita. Trasformare immagini e materiali ricercando

Dettagli

Riflessioni sul valore dell amicizia Ogni uomo è un isola - Nessun uomo è un isola

Riflessioni sul valore dell amicizia Ogni uomo è un isola - Nessun uomo è un isola Riflessioni sul valore dell amicizia Ogni uomo è un isola - Nessun uomo è un isola La frase, tratta da un noto film con Hugh Grant ( About a boy ), apre la strada a importanti riflessioni sul valore a

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

Cosa i libri ci raccontano

Cosa i libri ci raccontano Cosa i libri ci raccontano Molto spesso, quando apriamo un libro, non abbiamo voglia di leggerlo a causa delle troppe parole inserite in modo casuale nelle infinite pagine. Attraverso i libri portati per

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo#

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo# LA#SCOPERTA##!!!!!!Giardino#dei#Gius5# #####Associazione#Gariwo# CHI#SONO#I#GIUSTI#,#PROF?## LA#NOSTRA#SCELTA## Un#nome#fra#tuC#con5nuava#a# tornare#con#insistenza## !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Educare#al#coraggio#civile#!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Svetlana#Broz#

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE - di Deepak Chopra Sette esercizi spirituali per portare la pace all interno delle tua vita e nel mondo che ti circonda. L approccio alla trasformazione personale

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la

L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la Il vero Amore L amore viene considerato il motore del mondo, per amore (o pseudo tale) noi compiamo la maggior parte delle nostre azioni, inoltre credo che esso sia la cosa più bella che Dio ci ha donato,

Dettagli

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità Un mondo di bellissimi colori: io e l'ambiente. Tanti bambini tutti colorati: io e gli altri. Un bambino dai colori speciali: io e la famiglia. Avvento e Natale. Io e Gesù, una giornata insieme a Gesù.

Dettagli

Paolo Beneventi David Conati

Paolo Beneventi David Conati Paolo Beneventi David Conati L animazione teatrale costituisce un momento molto importante della formazione di tutti, non solo dei bambini ma anche degli adulti. IMPARIAMO LE REGOLE Il teatro è soprattutto

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA

SCUOLA DELL INFANZIA IL SE E L ALTRO IL CORPO IN MOVIMENTO Prendere coscienza della propria identità Scoprire le diversità Apprendere le prime regole di vita sociale Osservare l ambiente che lo circonda Ascoltare le narrazioni

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

IL FILM Cristiano Bortone Dardenne David di Donatello belga Stijn Coninx Luigi Lo Cascio Donatella Finocchiaro

IL FILM Cristiano Bortone Dardenne David di Donatello belga Stijn Coninx Luigi Lo Cascio Donatella Finocchiaro Ispirato alla vita del famoso musicista Rocco Granata, sullo sfondo della discriminazione degli immigranti italiani in Belgio negli anni 50, Marina racconta la lotta di un bambino alla conquista del proprio

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2 Volto che sfugge, nebbia di idee, 9 tu sei solo una grossa bugia! SIb7+ Ti dicono tutti che hai dei talenti, LA9 in fondo ci speri che così sia! RITORNO ALLA CAVA RAP Questo è il mio mondo, qui sono il

Dettagli

Papà Missione Possibile

Papà Missione Possibile Papà Missione Possibile Emiliano De Santis PAPÀ MISSIONE POSSIBILE www.booksprintedizioni.it Copyright 2015 Emiliano De Santis Tutti i diritti riservati Non insegnate ai bambini la vostra morale è così

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

C'era una volta un falegname di nome Geppetto. La sua casa era la gioia di tutti i

C'era una volta un falegname di nome Geppetto. La sua casa era la gioia di tutti i LE FAVOLE DISNEY C'era una volta un falegname di nome Geppetto. La sua casa era la gioia di tutti i bambini del villaggio, perché era piena di orologi e giocattoli di ogni tipo, e un bel fuoco ardeva sempre

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.)

FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.) FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.) Questa è la storia di una donna perseguitata da un eco di una memoria, un sogno

Dettagli