Come organizzare una gita

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come organizzare una gita"

Transcript

1 Come organizzare una gita 1. La prima cosa che devi fare è la scelta del luogo di destinazione di una gita. Può essere una città d'arte, un santuario, un sito archeologico, una capitale europea, una città di mare o una di montagna. Devi però mettere insieme un numero minimo di partecipanti. 2. Poi devi contattare eventuali ostelli, hotel, presenti sul luogo della destinazione o nelle vicinanze. Chiedi un preventivo, ma ricorda che non devono essere troppo distanti dai siti da raggiungere (che siano musei, scavi, basiliche, grotte). Comincia a fare un resoconto e vedi la spesa che devi sostenere per ciascun partecipante. 3. Stabilisci la quota individuale e poi scegli la data della partenza. Di solito il primo giorno si usa una colazione al sacco, da consumare durante il viaggio. Poi ti consiglio di andare in posti dove c'è il trattamento di pensione completa o di mezza pensione e in alberghi di almeno due stelle. Assicurati che ogni viaggiatore sia trattato con riguardo e con gentilezza. Organizza soste adeguate durante il tragitto, in base alle esigenze dei viaggiatori.

2 Organizzare un viaggio On The Road. State organizzando un viaggio in moto? Magari siete anche un pò titubanti? Fare le vacanze in moto è un esperienza bellissima che tutti possono fare, anche con il motorino. Che si tratti di un weekend o di un intera vacanza, occorre un minimo di organizzazione per far sì che il viaggio non si trasformi in un incubo. è opportuno organizzarsi in tempo, per evitare dolori muscolari, vestiti fradici e...di rimanere a piedi. Senza la dovuta preparazione può diventare un tour de force di vestiti fradici e natiche distrutte. Un viaggio in motocicletta inizia molto prima di mettersi in sella. Quelli che seguiranno in questo e nei prossimi post sono dei semplici consigli per svignarcela sulla nostra due ruote sufficientemente organizzati per goderci un bella avventura senza troppe preoccupazioni. Perché un viaggio in moto all insegna dell avventura si riveli un successo, deve essere preparato con cura. Niente deve essere affidato al caso se si desidera che l avventura on the road sia all altezza delle aspettative e che non si tramuti invece in una spiacevole esperienza. L'immagine classica del motociclista è quella del viaggiatore. Da Easy Rider in poi l idea di moto richiama orizzonti lontani e vite da vivere con l intensità di un sorso di whiskey. E' questa mitologia ad avvicinare molti al mondo del motociclismo e non è un caso se le moto che trasmettono un senso di avventura siano le più vendute. Organizzare un viaggio senza cadere in alcuni classici errori capaci di rovinarlo, però, richiede un pizzico di esperienza. Il viaggio è per molti un sogno da realizzare, un esperienza che rievoca le immagini dei film americani: la famosa Route 66 da percorrere in moto e giornate all avventura passate ad esplorare luoghi lontani ed estremamente emozionanti.

3 Da dove si inizia ad organizzare un viaggio vacanza? Questo tipo di avventura non ha un iter standard da seguire, i viaggi possono essere totalmente differenti se, ad esempio, decidiamo di svolgerli in moto, in Europa anziché in USA. Tuttavia esistono molte accortezze che un responsabile viaggiatore dovrebbe seguire per prepararsi al meglio a questo tipo di vacanza. Vediamole. Per prima cosa è importante scegliere la meta da raggiungere tenendo in considerazione le caratteristiche delle aree che si vogliono visitare: molti luoghi infatti sono particolarmente estesi da necessitare di molte ore di guida per essere attraversati, altri sono isolati per centinaia di miglia e potrebbe essere un problema se non si fa attenzione al rifornimento di carburante in modo preventivo. Seconda scelta da fare è il periodo del viaggio. Valuta il tempo che avete a disposizione e cerca di informarti sulle condizioni meteo del luogo che andrete ad attraversare in quel periodo dell anno. In alcuni paesi le stagioni sono molto diverse dalle nostre e un mese perfetto come quello di Agosto potrebbe essere inagibile altrove. Successivamente organizza l itinerario in modo minuzioso: cartina alla mano, scegli il percorso da fare, le soste nei motel o alberghi della zona e gli orari in cui ripartire. Pensa anche a tutto ciò di cui potreste aver bisogno durante il viaggio. Prenotate online le vostre notti nelle strutture e ricordatevi di portare con voi tutti i riferimenti degli alberghi in cui andrete, in caso di necessità. E il momento di pensare al viaggio vero e proprio: in questa fase ci si occuperà di scegliere una polizza di assicurazione per il viaggio e in alcuni paesi come ad esempio gli Stati Uniti é molto importante anche l assicurazione sanitaria. le vacanze in moto

4 Come partiamo? - Anzitutto sfatiamo un mito, se negli anni 60 si arrivava a Capo Nord in Vespa, oggi come oggi qualunque motocicletta può diventare un mezzo da vacanza. Detto questo, le categorie di moto progettate appositamente per il turismo sono tre: le Custom o Cruiser, le Sport Touring. Tra le tante noi preferiamo l ultima categoria, sono moto comode, capaci di un buon carico e possono muoversi con agilità anche una volta arrivati sul posto. Con chi partiamo? - La compagnia del motociclista è la sua moto, con la strada testimone della loro unione, ma volendo avere anche qualcuno con cui fare due chiacchiere spesso ci si organizza con altri motoamici e una compagna in carne ed ossa, che viene comunemente definita zavorrina. Come per ogni altra vacanza in compagnia è importante che tutti siano d'accordo sui punti fondamentali. Valutate bene l'attitudine al sacrificio dei vostri compagni di viaggio ed il fatto che sappiano cosa stanno facendo. E' straziante trovarsi a fare tutta la vacanza con qualcuno che si lamenta dalla mattina alla sera: la vacanza insieme è un banco di prova severo per ogni amicizia, in moto molto peggio. La pianificazione Lo strumento indispensabile per la programmazione di un viaggio è internet, anzitutto grazie alla nostra fenomenale guida che state leggendo, poi consultando i siti degli enti turismo, degli alberghi o dei camping. Grazie a Street View si possono scegliere, percorrendole in maniera virtuale, le strade che faremo. Chiedere consigli di viaggio online ormai è una pratica molto diffusa, ma sui forum si scade spesso in polemiche e questo non li rende attendibili al 100%. I report ed i blog personali dei viaggiatori, al contrario, sono spesso ben fatti e documentati. Un grande aiuto lo possono ancora dare le guide. I grandi classici sono la Lonely Planet e la Routard. Oltre a dire cosa visitare, cosa mangiare, dove dormire, forniscono anche qualche rudimento di cultura dei luoghi. Non perdete la bussola - Una volta decisa la meta del nostro viaggio, la regina dei viaggi in moto è sempre stata la cartina, ma il progresso incalza ed i navigatori sono sempre più diffusi e funzionali. Senza voler investire denaro in uno strumento apposito, anche la gran parte degli smartphone offre ottimi sistemi di navigazione. Se tra le due filosofie c è una certa rivalità, noi crediamo che il giusto sia nel mezzo. Il satellitare ti sa dire come andare in un posto, ma non dov è il posto e dove sei tu, quindi un utilizzo congiunto è la soluzione migliore: una cartina per pianificare il viaggio e le eventuali (bellissime) deviazioni, il navigatore da utilizzare per non fermarsi a chiedere. Quante strade la lunghezza delle tappe è il classico errore del motociclista alla prima avventura. Abituati ad andare in auto si arriva a pianificare distanze di 500 o 600 km al giorno. Questo è sbagliato per tre motivi fondamentali: 1) un viaggio deve essere rilassante, coprire una distanza eccessiva porta a distruggere fisicamente chi viaggia in moto e la vacanza diventa uno stanco trascinarsi dalla sella alla camera d albergo. 2) ridurre le distanze, e quindi le ore in sella, regala ai viaggiatori la mattinata e la serata libera di ogni giorno di viaggio, per visitare il luogo in cui abbiamo fatto tappa, per uscire a mangiare qualcosa o semplicemente fare una passeggiata. 3) uno dei vantaggi del viaggio via terra è la possibilità di improvvisare l itinerario, di cambiare strada e magari passare per qualche posto che alla partenza non avevamo previsto. Non dover rispettare tabelle di marcia militari ci consentirà sorprendenti deviazioni. La distanza giornaliera, secondo noi, deve essere di circa km.

5 il bagaglio per un viaggio in moto Il tempo scorre e il pensiero più ricorrente è cosa metto in valigia?!. In realtà chiamare valigia le borse laterali di una moto è un eufemismo: immaginate di infilare il vostro guardaroba in un astuccio della Scout, quello che aprivate fieri ed orgogliosi sul banco della seconda elementare. Forse per scoprire cosa è veramente minimal e necessario nel mio armadio dovrò fare il gioco del Chi butti giù dalla torre? ed infilare nella borsa il primo sopravvissuto, poi il secondo e così via. Potrebbe essere una buona soluzione. Potrei anche vestirmi a strati per portare via più cose. Potrei spedire un cargo battente bandiera Liberiana che trasporta le mie scarpe fino al porto di Bastia. Potrei anche assumere uno sherpa che mi segue a distanza con il vestiario eccedente. Data la mia list addiction finirò per contare i giorni di viaggio, associare pantaloni con canotte che stanno bene a rotazione, piegare i costumi come origami in modo che non occupino spazio. Sono bravo a fare le valige. Però per una volta mi piacerebbe davvero andare un pò a caso e farmi 10 giorni stile barbone. Che mi metto? Viaggiando in moto capita di passare molte ore al giorno sul mezzo, quindi conviene favorire la comodità, ma in viaggio anche una banale scivolata può metterci in difficoltà a migliaia di km da casa e rovinarci la vacanza. Per questo esistono sul mercato innumerevoli soluzioni tecniche di giacche e pantaloni tecnici estivi, ampiamente traforati, che mantengono un buon livello di protezione. Scegliete un giubbotto che abbia uno strato estraibile in modo che possiate usarlo sia di giorno sia di sera. Meglio se ha anche uno strato impermeabile. Il colore che va per la maggiore nell abbigliamento tecnico è il nero, noi ci permettiamo di dissentire: tre o quattro ore in moto in autostrada sotto il sole di Agosto vestiti di nero e con il casco in testa sono una tortura. Meglio una tenuta grigia o comunque chiara. Stesso discorso per le calzature, nello sceglierle pensate che le avrete addosso per gran parte della giornata, quindi protezione si, ma sempre con un occhio alla comodità. Mai dimenticare i guanti, ne esistono di estivi completamente traforati ma comodi e protettivi. Sarebbe consigliabile investire qualche euro in una banale tuta antipioggia, che potrete utilizzare anche al ritorno dal viaggio. L abbigliamento tecnico, composto da tuta di pelle e stivali, è obbligatorio per chi viaggia in moto. Non solo ne tutela l incolumità in caso di cadute o incidenti, ma la pelle della tuta ha la facoltà di bloccare l aria che può causare disidratazione e al contempo, favorisce la traspirazione. Ma noi preferiamo i jeans.

6 Al fine di prevenire il fastidioso mal di schiena che spesso colpisce chi percorre molti chilometri in moto, è utile indossare una fascia elastica che aiuti il busto a mantenere una posizione corretta. Per quanto concerne tutti gli altri capi di abbigliamento da portare in viaggio, è meglio se sono essenziali e funzionali al contempo. Consiglio vivamente ai principianti di non risparmiare mai sull acquisto delle protezioni quali casco, giubbotto e guanti. Sono le uniche cose che servono realmente a farci portare a casa la pelle in caso di necessità. Comprate sempre attrezzatura che presenti il marchio d omologazione CE. Non occorre necessariamente spendere tanto investendo nelle grandi firme di settore. Guanti: compratene un paio di modelli, leggeri e imbottiti, per non essere impreparati alle basse temperature. I sottoguanti costano poco e sono comodi e igienici: prendete anche quelli. Se vi avanza qualche euro, investitelo in un paraschiena integrale e in un paio di stivali. Gli stivali sono scomodi per le passeggiate ma, dato che ormai siete vestiti da veri motociclisti, se ne avete la possibilità, acquistateli. Anche le protezioni per le ginocchia non sarebbero una cattiva idea. In generale: non lesinate sulle protezioni, senza le adeguate precauzioni anche una caduta da fermi può farvi concludere bruscamente il viaggio con qualcosa di rotto. Lo stesso discorso, ovviamente, vale anche per il passeggero. Infine: cosa fare in caso di pioggia e freddo? Questi due flagelli sono i principali responsabili del pessimo esito di un viaggio motociclistico (e non) ma per fortuna possiamo prepararci adeguatamente. Anche se il meteo millanta giornate afose e senza nuvole, il maltempo e il gelo sono sempre in agguato. Lo strato termico del giubbotto sarà già di grande aiuto ma occorrerà integrarlo con una maglia termica. I capi sintetici vanno benissimo: sono economici e occupano poco spazio nella borsa. In qualunque Decathlon potrete farne incetta senza spendere troppo. Anche il paraschiena vi proteggerà molto dal freddo dato che è comprensivo di una fascia che copre la pancia. Tenete conto della stagione in cui partite e delle altitudini che incontrerete sul vostro percorso, in caso portate anche una calzamaglia e uno strato in più sotto il giubbotto. Se il viaggio sarà lungo, dovrete essere preparati perché potrebbe capitarvi di fare escursioni tra i tornanti di montagna o di dover viaggiare di notte. Portate anche un buon paracollo e un passamontagna, non ve ne pentirete. Per la pioggia, se è leggera/breve, vi basterà un normalissimo K-Way ma, se dovrete affrontare lunghe tappe obbligatorie, è consigliabile una tuta impermeabile intera. Dovrete contorcervi come degli indemoniati per indossarla ma una volta indossata vi proteggerà meglio. Nessuna tuta, purtroppo, vi terrà asciutti per molto tempo, soprattutto se si tratta di pioggia intensa. In caso di diluvio, a malincuore, vi dovrete fermare per una sosta d emergenza. Inutile proseguire rischiando uno scivolone o un influenza, no? Non portarsi dietro molti vestiti, che rendono i bagagli alquanto scomodi. Non dimenticate cartine, documenti, attrezzi per la moto, olio motore ( per rabboccare il livello saltuariamente), grasso per la catena da ingrassare ogni Km, e la bomboletta di Fast, per gonfiare la ruota in caso di foratura e poter percorrere altri 100 km fino al gommista di fiducia. Le chiavi di scorta della moto e dei vari lucchetti e catene sono da tenere rigorosamente separate dalle copie originali. Non dimenticate tutti i documenti della moto (assicurazione, bollo, revisione e libretto di circolazione) e i vostri personali (carta d identità o passaporto) abbinati a una fotocopia degli stessi, da tenere separati dagli originali. Il casco aperto e spesso senza visiera - Il modulare è un must per ogni mototurista, ma non fa per noi, non ci sentiamo in sintonia con la moda, il casco apribile consentirebbe la protezione di un integrale con il vantaggio di poterlo tenere aperto ogni tanto per guardare bene il panorama e respirare un pò. Mentre sarebbe opportuno che il casco abbia la visiera parasole. Gli occhiali vanno benissimo una volta scesi dalla moto, ma in viaggio è più pratica una visiera da alzare ed abbassare secondo la necessità (tunnel, sole al tramonto etc ). La moda del momento ama i caschi neri opachi, noi li sconsigliamo vivamente. Nei lunghi viaggi capita spesso di fare lunghe strade dritte senza ombra, con il sole che picchia sempre dallo stesso lato, se dopo mezz ora al sole un casco scotta le dita a toccarlo, figuriamo a tenerci

7 dentro la testa. Il casco ideale da turismo, quindi, è bianco o grigio chiaro. La solitudine del biker nel suo casco è sicuramente una forma di meditazione zen, ma al mondo c è anche chi non riesce a stare senza musica, senza rispondere al telefonino o senza la voce della propria compagna costantemente nelle orecchie, alcuni accessori per caschi danno la possibilità di connettersi al navigatore, al cellulare, ad un lettore MP3, di parlare con il passeggero o con l'amico sull'altra moto. Attrezzare la moto Optare per un bagaglio intelligente - E altamente consigliabile equipaggiare la moto con il trittico di bauletti, ce ne sono di varie tipologie e prezzo. Nello sceglierli, però, valutate pesi e volumi stivabili rispetto al carico massimo consentito della moto. Non sempre la borsa più grande è la migliore: un peso eccessivo al retrotreno può sbilanciare il mezzo. Oltre ai bauletti una borsa serbatoio consente di riporre tutte le cose che devono essere a portata di mano e la cartina o il navigatore nella tasca trasparente. Un buon aiuto può essere il borsello da gamba, simile alle fondine dei cowboy. Per ultimo, è senz altro utile dotare il mezzo di una presa di corrente tipo accendisigari per il cellulare o il navigatore, che può essere agganciato al manubrio con delle staffe dedicate o universali Attenti a non dimenticarlo. Infine si passa alla verifica del bagaglio, eliminando tutto ciò che è superfluo. Un carico eccessivo renderà poco agevole la guida e meno piacevole il viaggio. Le borse rigide dispongono di serrature che consentono di non dover costantemente tener d occhio la moto durante le brevi soste. Di contro però aumentano il volume del mezzo rendendolo meno agile nel traffico. Le borse morbide invece sono poco ingombranti ma non dispongono di serrature. Vantano però un prezzo decisamente più accessibile delle altre. La filosofia Abbiamo affrontato per ultimo l argomento centrale del viaggio in moto, cioè lo spirito con il quale affrontarlo. Viaggiare in moto non è spostarsi da un posto all altro e basta, somiglia più ad una lunga passeggiata. Se a piedi guardiamo le vetrine, ammiriamo un monumento, gettiamo lo sguardo su una bella ragazza (o un bel ragazzo, ovviamente) in moto dobbiamo fare lo stesso. Viaggiare così consente di immergersi nella realtà mentre la si attraversa, apprezzare le mode di un paese straniero, sentirne la lingua, gli odori. Il mototurista navigato sa perfettamente che la sua moto attirerà gli sguardi e spesso i complimenti di qualcuno. In compenso dobbiamo mettere in preventivo una certa scomodità, dover rispettare delle piccole tabelle di marcia, potersi portare appresso un bagaglio ridotto. Nulla di grave, chiaro, ma cose alle quali bisogna essere preparati mentalmente. In conclusione La moto non è un mezzo di trasporto, ma una filosofia di viaggio. Le dotazioni tecniche sono utili, ma l unica cosa indispensabile, che non si compra e non si vende, è lo spirito del viandante. Quella predisposizione d animo che, quando viaggi, ti fa guardare non solo avanti a te come un asino con i paraocchi, ma anche ai lati e dietro e sopra e sotto. Se dentro di voi avete questo non vi servirà il navigatore e nemmeno il casco bluetooth. Vi basterà una moto ed una destinazione, a metterle insieme sarete voi così, naturalmente, come il primo uomo della storia che si incamminava sulla sua prima strada.

8 Prima di partire scegliere la meta Ora che siamo pronti a tutto, possiamo decidere la nostra destinazione e iniziare a organizzare il nostro viaggio in moto. Inutile dirvi che il web è strapieno di itinerari più o meno lunghi che potrete prendere come spunto da cui partire. Se volete semplicemente fare una gita fuori porta in giornata o un weekend lungo non avete che da saltare in sella alla vostra moto con uno zainetto, o meglio una borsa da serbatoio, e tanta voglia di guidare. Ma se volete intraprendere un vero Viaggio bisognerà organizzare bene le tappe così da non distruggervi le chiappe. Le mete sono tante e tutte entusiasmanti, ma non sempre si ha la possibilità di investire il tempo necessario per godersi il viaggio senza stancarsi troppo. Dall Italia è piuttosto facile visitare i paesi del Mediterraneo europeo e africano. Volendo scegliere destinazioni oltremare, però, occorre considerare che serviranno dai due ai quattro giorni di traghetto per iniziare a mettere le ruote sull asfalto. Un viaggio in Europa è sicuramente più semplice e immediato da organizzare: non servirà prenotare traghetti, sottoscrivere assicurazioni o rinnovare il passaporto. Inoltre, non dovrete portarvi nei bagagli tutti i ricambi e gli accessori per la manutenzione della moto. L Europa offre la comodità dei servizi e viene incontro alle esigenze di chi vuole esplorare i paesaggi e le bellezze artistiche del vecchio continente senza troppi pensieri. L Africa, invece, ha bisogno di molta più preparazione e, anche se attraverserete paesi dove il costo della vita è molto basso, potreste spendere più di un viaggio in Europa. È inutile dirvi che le mete africane sono incredibili sia per i paesaggi sia per i luoghi e le persone che potrete incontrare. Un viaggio in Africa è sempre un avventura indimenticabile ma impone scelte, soprattutto per mangiare e dormire, a cui non tutti vogliono sottostare. In questa guida prenderemo in esame un viaggio di due settimane attraverso la Spagna, ma i medesimi consigli potranno benissimo essere applicati a viaggi di una sola settimana in Francia o in Svizzera, per esempio, anch esse ottime mete motociclistiche. Dell organizzazione di una spedizione in terra africana parleremo magari in futuro. Ad ogni modo, bisogna tenere conto del tempo a disposizione in relazione al fatto che le nostre tappe dovranno rimanere tra i 200 e i 350 chilometri giornalieri, per non passare tutto il tempo in sella con i problemi al fondoschiena di cui sopra. Per prima cosa cerchiamo di farci una cultura sul paese che stiamo andando a visitare. È importante conoscere i luoghi e le tradizioni con cui entreremo in contatto in modo da essere preparati a tirare fuori il meglio dai giorni a nostra disposizione senza trovarci di fronte a sgradevoli sorprese e coscienti delle usanze locali da rispettare. Per questo ci vengono incontro diverse guide molto utili ai viaggiatori più disparati. Tra le due collane più importanti vi sono sicuramente Routard, Lonely Planet e Polaris. Sono pubblicazioni molto diverse e in qualche modo complementari. Routard si rivolge a un pubblico meno esigente dal punto di vista della ricettività e disposto quindi ad accontentarsi di sistemazioni meno agiate ma più caratteristiche, a mangiare in ristoranti popolari ma per questo anche più veri. Contempla comunque diverse fasce di prezzo per diverse utenze, da chi può permettersi di spendere solo qualche spicciolo a chi invece non ha problemi di budget. Troviamo anche tutto quello che ci serve sapere sulla storia e le caratteristiche delle nostre mete, dai numeri utili alle prime nozioni linguistiche e culturali. Ci sono anche delle cartine, più o meno precise. Premetto che le guide Routard sono scritte da viaggiatori come noi, spesso farcite di entusiasmo per ogni paese e ogni itinerario suggerito anche quando, in fondo, il posto non lo meriterebbe. Ma sono guide scritte col cuore e con passione. Io per i miei viaggi non posso farne a meno. Le Lonely Planet si rivolgono invece a un tipo di viaggiatore meno da zaino in spalla e via e sono anch esse ottime, con mappe e informazioni utili ma per quanto riguarda la ricettività è difficile che consiglino soluzioni.

9 Anche Polaris offre delle ottime guide. Sono più difficili da reperire in libreria, ma ultimamente stanno diventando più entry level popolari e potrebbe essere più facile trovarle. Sono guide più specifiche per itinerari fuori porta e offrono indicazioni su come preparare i bagagli e altri consigli molto utili. Si possono trovare anche le coordinate GPS di alcuni percorsi. Per gli entusiasti del fai-da-te tecnologico, Polaris pubblica la guida che prende in considerazione l organizzazione di un viaggio utilizzando la tecnologia: da come organizzarsi sfruttando la rete all utilizzo di uno smartphone in viaggio fino alla creazione di un blog. Per quanto riguarda le mappe, è fondamentale portarsi anche una cara vecchia cartina stradale. Le Michelin sono a mio avviso le migliori in quanto, oltre ad essere molto dettagliate, danno informazioni pratiche sugli itinerari panoramici, che troverete colorati in verde. Se avete un GPS, portate anche quello. Non sarà necessario usarlo a tutti i costi, è bello anche andare all avventura, ma vi può tornare molto utile quando dovrete raggiungere un albergo nel centro delle città e non avrete voglia di girare in tondo per ore con i bagagli in spalla. Vi sarà anche utile per pianificare più velocemente le tappe successive. Dopo una prima lettura dell introduzione delle nostre guide e una rapida occhiata alla cartina stradale avremo capito cosa ci interessa visitare e saremo quindi già in grado di scrivere una prima bozza delle tappe più importanti. Perché il nostro viaggio sia senza sorprese, dovremo cercare di decidere le tappe principali almeno una decina di giorni prima della partenza in modo da avere sufficiente agio per definire meglio quelle intermedie, effettuare le eventuali prenotazioni e avere tutto il tempo di organizzare i bagagli e fare gli ultimi ritocchi alla manutenzione della moto. Se si tratta del primo viaggio lungo che fate in moto iniziate a organizzarlo anche un mese prima, coinvolgendo tutti i partecipanti, non ve ne pentirete. State costruendo il vostro viaggio da soli senza agenzie e quant altro, all avventura, quindi è bene fare tutto con calma e precisione. Per quanto riguarda la ricettività, io consiglio di prenotare solo nei periodi dell anno più critici, per esempio ad Agosto, per avere la possibilità di vedere con i nostri occhi la sistemazione. Prenotando, spesso ci si ritrova ad avere delle brutte sorprese al momento dell arrivo. Cercate di arrivare sul posto prima che cali il sole, scegliete due o tre sistemazioni dalla vostra fidata guida e andate a ispezionare le stanze da cima a fondo. Per concludere, potreste pensare di investire un centinaio di euro in un assicurazione di viaggio. La Mondial Assistance offre assicurazioni sulla vita che tengono conto di assistenza medica e stradale. Tra i vari servizi, si premurano di riportare in patria anche la, ehm, salma. Ma noi faremo finta di non averlo letto.

10 prima di partire istruzioni per l uso Un viaggio inizia sempre prima di mettersi in strada. Prima di tutto va studiato attentamente l itinerario di viaggio e vanno pianificati percorsi e tappe. Se anche oggi tutti dispongono di un navigatore satellitare, è buona norma portare con sé anche una cartina stradale: nelle zone meno frequentate e turistiche, le mappe virtuali non sempre sono aggiornate e spesso le strade minori e meno percorse non vengono visualizzate. Scelta la destinazione, bisogna organizzarsi per arrivare al giorno della partenza pronti a iniziare la nostra avventura. Il primo pensiero sarà verso il nostro amato mezzo. Dovrà essere tecnicamente al suo meglio per permetterci di concentrarci solo su guida e divertimento. Soprattutto se stiamo per intraprendere il primo viaggio della stagione, la cavalcatura avrà bisogno di un tagliando completo. Se possibile sarebbe meglio in un officina autorizzata. Costerà qualche euro in più (forse) ma ne varrà la pena. In officina, accertiamoci che controllino: l usura delle pastiglie, freni e i livelli di olio motore e di raffreddamento e che la pressione delle gomme sia a posto. Sarebbe meglio chiedere anche un cambio completo dell olio e del corrispettivo filtro. Leggenda vuole che il filtro si debba cambiare ogni due cambi d olio: non è vero, si deve cambiare sempre (io non lo faccio). Contestualmente, facciamo controllare lo stato della cinghia o tirare la catena a seconda del peso che dovrà sostenere. Se avrete con voi bagagli e/o passeggero, il peso della moto cambierà sensibilmente e di questo bisogna tener conto. Una catena troppo tirata o troppo allentata rischia di danneggiarsi. Disporre di un kit per le riparazioni minori che contenga, tra le altre cose, anche un litro d olio per il motore, una lampadina di scorta, può rivelarsi particolarmente utile durante un lungo viaggio. Infine, se si decide di affrontare un viaggio di diverse migliaia di chilometri, è sempre meglio non partire mai con le ruote usurate e cambiarle prima della partenza. Non abbiate paura di infastidire il vostro meccanico, anzi subissatelo di domande. È un ottimo modo per imparare qualcosa di serio sulla nostra motocicletta e su come manutenerla, tanto lui vi farà pagare tantissimo lo stesso. Il Meccanico è un personaggio irsuto e spietato al momento di presentare le fatture, ma farcelo amico ci procurerà una grande fonte di consigli e soprattutto di aneddoti da bar.

11 la tabella di marcia Come gestire le tempistiche quando abbiamo migliaia di chilometri di strada davanti a noi? Bisogna valutare bene ogni giornata in modo che non sia massacrante dal punto di vista fisico/mentale e che non ci costringa a rimanere in sella costantemente. Certo, gli inconvenienti sono sempre dietro l angolo ma con qualche trucco possiamo ridurli al minimo sindacale. Inutile mentire: le sorprese in un modo o nell altro ci saranno. Viaggiare in moto è sempre un incognita ma saranno proprio le situazioni più improbabili che ricorderete con affetto e che racconterete con più enfasi, dalle pensioni stile grotta alla gomma bucata in mezzo al nulla. Ma si può provare a minimizzare quasi ogni imprevisto. Vediamo in pratica come compilare la tabella di marcia. Innanzitutto, decidiamo quale sarà la destinazione più lontana, cioè il nostro ideale giro di boa, raggiunto il quale gireremo la moto per tornare verso casa. Per il nostro esempio, visiteremo la Spagna partendo da Milano e il nostro giro di boa sarà Madrid. Google Maps indica che la strada più diretta per arrivare a Madrid conta un totale di circa 1860 km passando per la Provenza francese. Il passaggio nell entroterra della Provenza è molto suggestivo, si attraversano distese di profumatissimi campi di lavanda e ottimi vigneti. Il Verdon, poi, offre un bellissimo percorso attraverso le sue gole, dove ci si diverte lungo una serie di curve e tornanti per riscaldare gli animi e le gomme. Qui si possono incontrare diversi piccoli ristoranti, con piatti tipici della zona, dove rifocillarsi e riposare un pò. Se volessimo tornare ripercorrendo la stessa strada, il viaggio arriverebbe a 3720 chilometri, che per una vacanza di circa quindici giorni a una media di 250 chilometri giornalieri sarebbe già fattibile. Noi, però, non abbiamo certo intenzione di rivedere gli stessi paesaggi e vogliamo avere il tempo di visitare meglio altri luoghi. Una prima considerazione da fare su tempi e costi riguarda la prima tratta attraverso la Provenza, che da Milano ci porterà a Barcellona. Il passaggio in Francia è molto costoso nei trasferimenti autostradali. Parliamo di centinaia di euro che sommati ai costi di benzina e usura gomme potrebbero incidere considerevolmente sul budget. Quindi, per il ritorno potremo decidere di prendere la nave che da Barcellona porta a Genova. Il costo sarebbe inferiore e sulla nave ci si può riposare. Al ritorno, altri mille chilometri su una strada già percorsa ci debiliterebbero inutilmente. Volendo si potrebbe fare il viaggio in nave anche all andata, ma non sempre gli orari dei traghetti ci vengono incontro. Spesso i traghetti partono a weekend inoltrato quindi sarebbe un peccato perdere uno o due giorni se siete già liberi di partire il venerdì sera o il sabato mattina. Così facendo, dai 3200 chilometri su strada previsti se ne possono togliere un migliaio, che saranno percorsi via mare, per poter ampliare l itinerario su strada. Ricapitolando: le costanti saranno la destinazione del viaggio (Madrid) e il giorno della partenza da Barcellona. Ora, a seconda dei gusti, bisogna decidere se visitare le città o godersi la costa e le spiagge. Se vi interessa visitare musei e piazze, una volta arrivati a Barcellona si potrà decidere di proseguire per Madrid via Saragozza e poi scendere verso la costa passando da Granada.

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

Trekking di più giorni

Trekking di più giorni SEZIONE DI MORTARA Trekking di più giorni Cosa portare nello zaino Escursioni di più giorni Per i trekking il discorso peso diventa ancora più importante delle escursioni di un giorno o due. Portare sulle

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta Spread C è anche quello dei prezzi LA NOSTRA INCHIESTA Le grandi catene internazionali, da Zara a McDonald s, praticano prezzi diversi in Europa. I consumatori italiani tra i più penalizzati. Le grandi

Dettagli

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it La Laprova completa su Corriere.it Piaggio MP3 LT 30o IE Sport Quadro 350S e Peugeot Metropolis : 400 tre scooter a tre ruote prova completa. con immagini e commenti è su motori.corriere.it Sitorna sul

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING.

UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING. UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING. mini financial services CONGRATULAZIONI. Grazie mille per la fiducia riposta in MINI Financial Services e congratulazioni per l acquisto della sua

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

CATENE DA NEVE, PNEUMATICI DA NEVE E CHIODATI

CATENE DA NEVE, PNEUMATICI DA NEVE E CHIODATI CATENE DA NEVE, PNEUMATICI DA NEVE E CHIODATI A cosa servono In genere, in caso di neve, vi sono due alternative per viaggiare sicuri: gli pneumatici da neve o le catene. Mentre i primi sono molto più

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Alimentatore tuttofare da 10 A

Alimentatore tuttofare da 10 A IK0RKS - Francesco Silvi, v. Col di Lana, 88 00043 - Ciampino (RM) E_Mail : francescosilvi@libero.it Alimentatore tuttofare da 10 A E questa la costruzione di un alimentatore portatile che accompagna i

Dettagli

Parts of my Pop-in... 7 8a

Parts of my Pop-in... 7 8a A C 5 B Parts of my Pop-in... 5 6 0 D 9 7 8a 8b IT IMPORTANTE! CONSERVARE LE ISTRUZIONI PER CONSULTAZIONI FUTURE Come usare i Pop-in Precauzioni d uso Non usare ammorbidenti con i vostri Pop-in. Non usare

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA Volare low cost Q uanto tempo prima della partenza bisogna acquistare il biglietto aereo, per assicurarsi la tariffa più bassa? La domanda ce la siamo posta tutti, innumerevoli volte, senza capire nulla

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici.

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici. DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! PNEUMATICI MIGLIORI SULLE STRADE SVIZZERE Dire la propria nella scelta dei pneumatici? Dare

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT

EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI VOLT EQUIPAGGIAMENTI E PREZZI LUGLIO 2012 LISTINO PREZZI Volt CHIAVI IN MANO CON IVA MESSA SU STRADA PREZZO DI LISTINO CON IVA PREZZO LISTINO (IVA ESCLUSA) 44.350 ALLESTIMENTI 1.400,00 42.950,00 35.495,87 SPECIFICHE

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

La sicurezza durante la raccolta e il trasporto di rifiuti. 10 domande per gli operatori a terra OSDE

La sicurezza durante la raccolta e il trasporto di rifiuti. 10 domande per gli operatori a terra OSDE La sicurezza durante la raccolta e il trasporto di rifiuti 10 domande per gli operatori a terra OSDE 1. Sono sempre visibile agli altri? Indosso sempre un indumento ad alta visibilità, anche quando fa

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Sistemi e attrezzature per la sicurezza

Sistemi e attrezzature per la sicurezza SISTEMI E ATTREZZATURE PER LA SICUREZZA Cavalletti di segnalazione...85 Segnalatore di sicurezza fisso...85 Over-The-Spill System...85 Coni di sicurezza e accessori...86 Barriere mobili...87 Segnalatore

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto? Furto con destrezza: si possono evitare? Cosa fare per non trovarsi beffati?

Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto? Furto con destrezza: si possono evitare? Cosa fare per non trovarsi beffati? ESPERTI RIFERME SERRATURE ITALIA - 20090 FIZZONASCO (MI) - V.LE UMBRIA 2 TEL. 02/90724526 FAX 02/90725558 E-mail: info@ersi.it Web Site: www.ersi.it Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto?

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING BMW FINANCIAL SERVICES.

UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING BMW FINANCIAL SERVICES. BMW Financial Services Piacere di guidare UN CORDIALE BENVENUTO DAL SUO PARTNER PER IL LEASING BMW FINANCIAL SERVICES. CONGRATULAZIONI. Grazie mille per la fiducia da lei riposta in BMW Financial Services

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB

Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB La nostra tecnologia. Il vostro successo. Pompe n Valvole n Service Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB 02 Introduzione Rapidi, affidabili e competenti da oltre 140

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine INDICE 1. Premessa 2. Scopo della procedura e campo di applicazione 3. Definizioni 4. indicazioni

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli