IL RETTORE DECRETA. Area III Didattica e Ricerca Ufficio Formazione Post Laurea, Scuole, Master, IFTS, Perfezionamento REP. N.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL RETTORE DECRETA. Area III Didattica e Ricerca Ufficio Formazione Post Laurea, Scuole, Master, IFTS, Perfezionamento REP. N."

Transcript

1 Area III Didattica e Ricerca Ufficio Formazione Post Laurea, Scuole, Master, IFTS, Perfezionamento REP. N. 778 / 2015 PROT. N del 25/ 02 / 2015 ALLEGATI: IL RETTORE VISTI VISTO VISTO VISTO VISTO VISTA VISTE VISTA gli artt. 17 e 39 dello Statuto dell Università degli Studi di Salerno; il D.M. 22 ottobre 2004, n 270, contenente modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei approvato con D.M. 3 novembre 1999, n 509; il D.R. D.R. 23 gennaio 2015, Rep.n 287, Prot. n 5023, con il quale è stato emanato il Regolamento di Ateneo per la disciplina dei Corsi di Master; l art. 8 del Regolamento Didattico di Ateneo, emanato con D.R. 1 aprile 2008, Rep. n 1043, Prot. n 19161; il D.R. 2 luglio 2009, n 3260, Prot. n 34003, con il quale è stato emanato il Regolamento Studenti; la deliberazione con la quale il Consiglio del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, nella seduta del 9 ottobre 2013, ha proposto l istituzione della I a edizione del Corso di Master Universitario, di I livello; denominato SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA ; le deliberazioni con le quali il Senato Accademico ed il Consiglio di Amministrazione, rispettivamente nelle sedute del 22 settembre 2014 e del 23 settembre 2014, hanno espresso parere favorevole in ordine all attivazione del suddetto Corso di Master Universitario; la nota del 18 febbraio 2015, con la quale il Nicola MAFFULLI, Direttore del Corso, ha espressamente richiesto l emanazione del bando di concorso; DECRETA È istituito, per l anno accademico 2014/2015, presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell Ateneo, con durata annuale, il Corso di Master Universitario, di I livello, denominato SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA, e ne è attivata la I a edizione. E nominato Direttore del Corso il prof. Nicola MAFFULLI, professore ordinario per il settore scientifico-disciplinare MED/34 (Medicina Fisica e Riabilitativa) presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell Ateneo. E emanato il bando di concorso per l ammissione al predetto Corso di Master Universitario, nel testo di seguito indicato: Art. 1 (Disposizioni generali) E indetto, per l Anno Accademico 2014/2015, un concorso pubblico, per titoli e colloquio, a n 40 posti per l ammissione alla I a edizione del Corso di Master Universitario, di I livello, denominato SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA, istituito presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Salerno. Per l attivazione del Corso è necessario un numero di iscritti non inferiore a 15. Ai sensi dell art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n 270, il Master si configura come Corso di Perfezionamento Scientifico e di Alta Formazione Permanente e Ricorrente, al termine del quale, previo superamento di un esame finale, è rilasciato il diploma di Master Universitario di I livello. Art. 2 (Destinatari dell azione) Il Corso di Master Universitario, di I livello, denominato SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA è rivolto principalmente ai laureati interessati ad una formazione approfondita Area III Didattica e Ricerca Ufficio Formazione Post Laurea Responsabile del procedimento: Giovanni Salzano Responsabile dell istruttoria: Giovanni Salzano Ufficio Formazione Post Laurea Università degli Studi di Salerno via Giovanni Paolo II, Fisciano (SA) tel fax

2 ed ultraspecialistica nel settore della riabilitazione sportiva, in possesso dei requisiti di cui al successivo articolo 3. Art. 3 (Requisiti generali di ammissione) Possono partecipare al concorso pubblico per l'ammissione al Corso di Master Universitario, di I livello, denominato SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA i cittadini italiani e stranieri che, al momento della presentazione della domanda di partecipazione, siano in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: Laurea magistrale in Medicina e Chirurgia, oppure Laurea di primo livello in Fisioterapia (Classe SNT2- Professioni sanitarie della riabilitazione) e titoli equipollenti ai sensi del D.M. 509/99 e del D.M. 270/2004. Possono, altresì, partecipare al concorso anche coloro i quali conseguiranno il titolo di studio di cui al comma precedente entro e non oltre la data fissata per l esame di ammissione. In tal caso l ammissione al concorso verrà disposta con riserva e il candidato sarà tenuto a presentare ovvero a spedire, a pena di decadenza, entro e non oltre quindici giorni dalla scadenza del predetto termine, la dichiarazione sostitutiva di certificazione, resa ai sensi dell art. 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n 445, che attesti il conseguimento del diploma di laurea. Art. 4 (Obiettivi formativi e profili professionali) Il Corso di Master Universitario, di I livello, denominato SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA Il master ha lo scopo di: 1. promuovere l apprendimento teorico-pratico delle più recenti e valide tecniche nel campo della riabilitazione sportiva, medicina dello sport e metodologia della ricerca applicata allo sport; 2. far acquisire conoscenze relative alla prevenzione del trauma sportivo acuto e cronico; 3. far acquisire ragionamento clinico e abilità terapeutiche per valutare gli infortuni sportivi e progettare, eseguire e verificare il programma riabilitativo del paziente sportivo di ogni livello (amatoriale, professionistico) e fascia di età (giovanile, adulta, senior). Le suddette finalità sono in accordo con le indicazioni delle competenze e degli standard professionali emanate dall IFSP (International Federation of Sport Physiotherapy) nell ambito del progetto internazionale SPA (Sport Physiotherapy for All) e del WCPT (World Confederation for Physical Therapy) che definisce, in Europa, i livelli di competenza del fisioterapista in ambito sportivo. Art. 5 (Articolazione del percorso formativo) Il Corso di Master Universitario, di I livello, denominato SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA ha una durata complessiva di un anno. Le attività formative prevedono un totale di 1500 ore, pari a 60 crediti formativi (CFU), La frequenza al Corso è obbligatoria per i formandi ed eventuali assenze dovranno essere adeguatamente giustificate. Gli insegnamenti saranno impartiti attraverso: a) ATTIVITÀ D AULA (didattica frontale, attività formative integrate finalizzate all acquisizione di competenze avanzate attraverso lavoro di gruppo b) ATTIVITÀ APPLICATIVE (laboratorio e ricerca, progettazione sul campo e simulazioni didattiche, visite di studio, stage, attività di valutazione dell apprendimento). Sia per le attività d aula che per quelle applicative è richiesto un congruo numero di ore riservate allo studio o ad altre attività formative di tipo individuale. I crediti acquisibili per ciascuna attività e per la prova finale sono di seguito riassunti: ATTIVITA DIDATTICA che include: 444 ore di attività d aula 132 ore di attività di laboratorio 300 ore di ricerca,seminari,stage,

3 200 ore di consolidamento apprendimento 50 ore di verifica apprendimento Le suddette attivita risultano equivalenti a 48 CFU. TIROCINIO universitario o aziendale, o presso strutture specializzate : 250 ore, 10 CFU ELABORATO FINALE: 50 ore, 2 CFU. L attività didattica è organizzata in moduli didattici con verifiche in itinere e verifiche finali. Sono previsti esami finali finalizzati a verificare le conoscenze e le competenze acquisite nell ambito dei singoli moduli e l'acquisizione dei relativi CFU. I moduli didattici del Corso di Master Universitario, di I livello, denominato SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA sono: Modulo n. 1 Scienza della Riabilitazione in ambito sportivo, Modulo n. 2 Medicina sportiva, Modulo n. 3 Ortopedia e Traumatologia sportiva, Modulo n. 4 Esercizio fisico e biomeccanica muscolo articolare nell atleta, Tirocinio e stage verranno svolti presso strutture pubbliche, private accreditate, private e società sportive. Per l acquisizione dei crediti relativi è previsto un report delle attività svolte controfirmato da un tutor fisioterapista ed un tutor docente del Master. Le attività di tirocinio, per coloro che sono in servizio presso strutture idonee, potranno essere svolte nell organizzazione di appartenenza. La sede del tirocinio è concordata dal discente con la Direzione del Master all interno di un elenco di strutture convenzionate con l Ateneo di Salerno. Art. 6 (Termini per la presentazione domanda di ammissione al concorso) La presentazione della domanda di ammissione al concorso è articolata nelle fasi di seguito indicate: PRIMA FASE (REGISTRAZIONE) Non sono tenuti alla registrazione al sistema informatico di Ateneo i candidati che siano già in possesso dei codici di accesso, in quanto precedentemente iscritti presso l Università degli Studi di Salerno. I candidati in possesso dei codici che non ricordassero nome utente o password dovranno attenersi alle indicazioni pubblicate sul sito web di ateneo per il recupero della password dimenticata. I candidati italiani e stranieri che non siano già titolari dei codici di accesso dovranno, invece, preliminarmente, registrarsi al sistema informatico di Ateneo,con le seguenti modalità: 1) collegarsi al sito internet di Ateneo: selezionare di seguito i link Studenti e Segreterie Studenti Servizi On-Line e cliccare infine su Area utente per accedere all area riservata; 2) selezionare dal menù sulla sinistra della pagina l opzione: Registrazione e compilare in ogni sua parte il modulo che verrà proposto. In fase di registrazione verrà richiesto un indirizzo personale da utilizzare per il recupero della password. 3) al termine della registrazione il candidato riceverà una coppia di codici ( nome utente e password ) da stampare o annotare con cura nel rispetto dei caratteri maiuscoli. Tale coppia di codici consentirà,in seguito,di accedere all Area Riservata ( Login ). La procedura on-line descritta è accessibile da qualunque postazione informatica connessa alla rete web. L Università degli Studi di Salerno, inoltre, mette a disposizione il proprio internet point ubicato presso l Edificio Segreterie Studenti. SECONDA FASE (PRE-ISCRIZIONE AL CONCORSO) Una volta effettuata la procedura di registrazione, il candidato dovrà pre-iscriversi al concorso, collegandosi al sito internet di Ateneo: servizi on line studenti

4 area utente di ciascuno studente, alla quale si ha accesso utilizzando la coppia di codici ( nome utente e password ) ottenuti con la registrazione. In particolare dovrà: a) collegarsi al sito internet di Ateneo: selezionare dal menu alla sinistra della pagina il link: STUDENTI e, successivamente, dall Area Utente, selezionare il link: accedi ai servizi studenti on line; b) selezionare dal menu alla sinistra della pagina l opzione: Login : la procedura proporrà una maschera nella quale inserire la predetta coppia di codici; c) inseriti i codici, alla sinistra della nuova pagina, verrà indicato un elenco completo di tutte le operazioni che è possibile effettuare: selezionare Test per corsi ad accesso programmato e compilare la domanda di ammissione seguendo le istruzioni fornite dalla procedura. Sarà richiesto, tra l altro, di inserire i dati del proprio documento di riconoscimento, che dovrà essere lo stesso che sarà portato in sede di concorso per l identificazione. d) terminato l inserimento dei dati richiesti, stampare la ricevuta dell istanza di preiscrizione presentata on line nonché il bollettino di pagamento MAV relativo al Contributo per la partecipazione a concorsi pubblici, per un importo di 30,00; e) pagare il predetto Contributo, previa esibizione del bollettino di pagamento interbancario MAV, presso lo sportello di un qualsiasi Istituto Bancario ed allegare la ricevuta di pagamento, unitamente alla ricevuta dell istanza di pre-iscrizione, alla domanda di ammissione al concorso reperibile nel sito Internet dell Ateneo alla voce: aurea/master/offertaformativabandi entro il termine perentorio di seguito indicato. Il Contributo per la partecipazione ai concorsi pubblici non verrà restituito in nessun caso. Al riguardo, si precisa che non sono consentite altre modalità di pagamento. TERZA FASE (DOMANDA DI AMMISSIONE AL CONCORSO) Le domande di ammissione al concorso, reperibili nel sito Internet dell Ateneo così come indicato nella precedente seconda fase, dovranno essere consegnate a mano o spedite a mezzo posta all Università degli Studi di Salerno Area III Didattica e Ricerca, Via Giovanni Paolo II, n Fisciano (SA) entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 30 Aprile Qualora il termine per la presentazione delle domande di ammissione coincida con un giorno festivo, esso è prorogato di diritto al primo giorno feriale utile. In caso di consegna a mano, le domande dovranno essere presentate personalmente dai candidati entro il termine indicato presso gli Uffici competenti della predetta Area. La consegna dovrà essere effettuata nella fascia oraria compresa tra le ore 9:00 e le ore 12:00. In caso di invio a mezzo posta, si considerano prodotte in tempo utile le domande spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il predetto termine. A tal fine, farà fede il timbro dell Ufficio Postale accettante. Si precisa che, per la partecipazione ai concorsi, i candidati stranieri, qualora non residenti in Italia,non sono tenuti alla registrazione nel sistema informatico di Ateneo ed alla presentazione dell istanza di pre-iscrizione, né al pagamento del Contributo per la partecipazione a concorsi pubblici, ma sono tenuti alla presentazione della sola domanda di ammissione con le modalità ed entro i termini di cui al presente articolo (terza fase). Art.7 (Contenuto della domanda di ammissione al concorso) Nella domanda, il candidato deve dichiarare, sotto la propria responsabilità ed a pena di esclusione: 1) cognome e nome, luogo e data di nascita; 2) cittadinanza; 3) residenza; 4) possesso dei titoli di studio di cui al precedente articolo 3, data di conseguimento ed Istituzione universitaria presso la quale lo stesso è stato conseguito; 5) elenco generale di tutti i documenti e titoli che verranno presentati in sede di concorso;

5 6) recapito presso il quale egli desidera che vengano effettuate eventuali comunicazioni relative al concorso e ad impegnarsi a segnalare tempestivamente le variazioni che dovessero intervenire successivamente. Ai sensi dell articolo 39 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n 445, la sottoscrizione della domanda per la partecipazione al concorso non è soggetta ad autenticazione. L Amministrazione non assume alcuna responsabilità in caso di smarrimento di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione ovvero da mancata o tardiva comunicazione della variazione del recapito, nonché da disguidi postali o telegrafici o da fatti imputabili a terzi, a caso fortuito o a forza maggiore. Ai fini della valutazione dei titoli, prevista dal successivo articolo 10, i candidati dovranno presentare gli stessi, in plico chiuso, direttamente alla Commissione Esaminatrice presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell Ateneo, nel giorno fissato per la prova concorsuale. Il plico, con l annessa documentazione, dovrà recare, a pena di esclusione, le generalità del candidato (nome, cognome e indirizzo) e la denominazione del concorso al quale egli intende partecipare. Le generalità del candidato dovranno, inoltre, essere apposte su ciascun lavoro presentato o, in caso di più autori di uno stesso lavoro, dovrà essere evidenziato il cognome del candidato. Ai sensi dell art. 19 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n 445, la dichiarazione di conformità all originale delle copie di atti e/o documenti conservati o rilasciati da una Pubblica Amministrazione, la copia di una pubblicazione ovvero la copia di titoli di studio o di servizio può essere resa nei modi e con le forme di cui all art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n 445. Alla domanda dovrà infine essere allegata, a pena di esclusione dal concorso, la seguente documentazione: a) ricevuta della domanda di pre-iscrizione presentata on line; b) ricevuta attestante il pagamento del Contributo per la partecipazione a concorsi pubblici; Qualsiasi difformità fra la domanda e la documentazione presentata e tra la documentazione presentata e quella richiesta dal presente bando costituirà motivo di esclusione. Art.8 (Ritiro dei titoli) I candidati dovranno provvedere, a loro spese ed entro sessanta giorni dalla data del provvedimento di approvazione degli atti concorsuali, all eventuale ritiro di titoli e di pubblicazioni presentati alla Commissione Esaminatrice. In caso di inutile decorso del termine stabilito, l Università si riserva il Dipartimento di provvedere o meno alla conservazione dei predetti documenti. Art.9 (Commissione Esaminatrice) La Commissione Esaminatrice viene nominata, su proposta del Comitato Scientifico del Corso di Master, dal Rettore con proprio Decreto. Essa è composta da tre professori di ruolo appartenenti al Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell Ateneo. Essa definisce la graduatoria finale di merito secondo l'ordine decrescente delle votazioni complessive riportate da ciascun candidato, con distinto elenco di candidati dichiarati vincitori (ovvero utilmente collocati) e distinto elenco di candidati dichiarati idonei (ovvero non utilmente collocati). Art. 10 (Prove concorsuali e graduatoria finale di merito) Il concorso pubblico per l ammissione al Corso di Master Universitario, di I livello, denominato SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA è per titoli e esame. La valutazione complessiva è espressa in centesimi. L esame consiste in una prova scritta, diretta ad accertare la cultura generale nelle aree di formazione del Corso. Il candidato, ove il Comitato Scientifico del Corso di Master lo richieda, dovrà dare, inoltre, prova di conoscenza strumentale di una lingua straniera. Il superamento di tale

6 prova è condizione indispensabile per l ammissione al Master, ma non comporta punteggio suppletivo. Il punteggio massimo attribuibile alla prova d esame è di 60/100. La votazione minima per il superamento della prova d esame è di 35/60. I titoli sono valutati secondo i criteri di seguito indicati. Il punteggio massimo attribuibile ai titoli è 40/100, così suddivisi: a) VOTO DI LAUREA - Punteggio massimo da attribuire: punti 10 secondo la tabella sotto riportata: 110 e lode/ /110 punti 10.0 punti /110 punti / /110 punti 5.5 punti /110 punti /110 99/110 punti 1 punti 0,0 b) ESAMI DI PROFITTO SOSTENUTI NEL CORSO DI LAUREA, ad insindacabile giudizio della Commissione Esaminatrice, attinenti l area cosmetica, - punteggio massimo da attribuire: punti 5 secondo i seguenti parametri: 30 e lode/30 punti 0,75 (per esame) 30/30 punti 0,50 (per esame) 29/30, 28/30, 27/30 punti 0,25 (per esame) 26/30 punti 0,00 c) TESI LAUREA - Punteggio massimo: punti 10. La Commissione esaminatrice verificherà preliminarmente se la tesi del candidato è di tipo compilativo o sperimentale, o è stata svolta in disciplina attinente al percorso formativo del Master. L elaborato potrà essere valutato, ad insindacabile giudizio della Commissione, fino ad un massimo di 10 punti, secondo la qualità del lavoro svolto dal candidato. d) PUBBLICAZIONI - Punteggio massimo: punti 5. La Commissione esaminatrice potrà attribuire, a suo insindacabile giudizio, un punteggio fino ad un massimo di 10 punti, alle pubblicazioni. La tesi di laurea, se pubblicata, potrà essere valutata una sola volta, come tesi o come pubblicazione. e) ALTRI TITOLI - Punteggio massimo: punti 10. La Commissione esaminatrice potrà attribuire, a suo insindacabile giudizio e in base all attinenza al Master, un punteggio fino ad un massimo di 10 punti, ad altri titoli di studio quali Dottorato di Ricerca, Specializzazione, seconda laurea e Corsi di perfezionamento universitario post-laurea, in particolare se attinenti al Master. Potranno essere, inoltre, valutati quali titoli: i) eventuali esperienze pregresse in strutture pubbliche, o private accreditate, in settori inerenti le tematiche del Master; ii) attestati di frequenza a corsi linguistici o informatici. La Commissione Giudicatrice definirà la graduatoria finale di merito secondo l'ordine decrescente delle votazioni complessive riportate da ciascun candidato. Ai sensi dell art. 3, comma 7, della L. 15 maggio 1997, n 127, come modificato dall art. 2 della L. 16 giugno 1998, n 191, se due o più candidati ottengono, a conclusione delle operazioni di valutazione dei titoli, pari punteggio, è preferito il candidato più giovane d età. Con Decreto del Rettore saranno approvati gli atti concorsuali nonché la graduatoria finale di merito, e proclamati i vincitori del concorso.

7 In caso di rinuncia o decadenza dei vincitori, si procederà allo scorrimento della graduatoria finale di merito in favore di coloro che risultino utilmente collocati nella stessa. Art.11 (Data della prova scritta) La prova scritta per l ammissione al Corso di Master Universitario, di I livello, denominato SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA si svolgerà presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Salerno, sito in Baronissi (SA) alla Via Salvador Allende, il giorno 7 maggio 2015, alle ore 09:00. La presente comunicazione ha valore legale di notifica a tutti gli effetti di legge. Art. 12 (Documentazione per l immatricolazione) I candidati che risultino utilmente collocati nella graduatoria finale di merito dovranno presentare domanda di immatricolazione, a pena di decadenza, entro il termine perentorio di giorni 10, decorrenti dalla ricezione dell invito, utilizzando esclusivamente la procedura informatizzata, attivata previo accesso al sito internet di Ateneo: servizi on line studenti area utente di ciascuno studente, ed avvalendosi della coppia di codici ( nome utente e password ) ottenuti con la registrazione. In particolare, dovranno: 1. collegarsi al sito internet di Ateneo: e selezionare il link: Servizi on line studenti; successivamente, dalla barra degli strumenti, selezionare: Area Utente ; 2. selezionare dal menu alla sinistra della pagina l opzione: Login : la procedura proporrà una maschera nella quale inserire la predetta coppia di codici; 3. inseriti i codici, alla sinistra della nuova pagina, verrà indicato un elenco completo di tutte le operazioni che è possibile effettuare: selezionare Immatricolazione e compilare la relativa domanda seguendo le istruzioni fornite dalla procedura; 4. terminato l inserimento dei dati richiesti, stampare la domanda di immatricolazione corredata dai bollettini di pagamento interbancario MAV relativi alla Tassa Regionale per il Diritto allo Studio Universitario ed alla prima rata delle Tasse di iscrizione al Master, personalizzati in base ai dati immessi in precedenza. Il pagamento delle predette Tasse dovrà essere effettuato, a pena di decadenza dall immatricolazione, entro il termine perentorio di cui al comma 1 del presente articolo. La domanda di immatricolazione dovrà essere presentata personalmente o fatta pervenire all Amministrazione Universitaria unitamente alla seguente documentazione: a) fotocopia del documento di riconoscimento debitamente sottoscritta; b) n 2 fotografie recenti e di uguale formato,una delle quali da apporre sulla domanda di immatricolazione; c) le ricevute di versamento delle tasse nei termini come previsto nel successivo Art. 13. Gli studenti portatori di handicap con invalidità uguale o superiore al 66% sono tenuti al rispetto della medesima procedura di immatricolazione on line, dichiarando lo stato di studente portatore di handicap. I predetti sono tenuti al solo pagamento della Tassa Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, pari ad 140,00, il cui bollettino di pagamento interbancario sarà stampato unitamente alla domanda di immatricolazione, sulla quale dovrà essere applicata una marca da bollo da 16. Il pagamento dovrà effettuarsi presso lo sportello di un qualsiasi Istituto Bancario. La domanda di immatricolazione dovrà essere presentata personalmente o fatta pervenire all Amministrazione Universitaria unitamente alla seguente documentazione: I) fotocopia del documento di riconoscimento debitamente sottoscritta; II) n 2 fotografie recenti e di uguale formato,una delle quali da apporre sulla III) domanda di immatricolazione; la ricevuta di versamento della predetta tassa (nonché della ricevuta di versamento della prima rata prevista di Euro 1016). Si informa, infine, che sulla domanda di immatricolazione e sul relativo bollettino di versamento è riportato il numero di matricola assegnato a ciascuno studente. I candidati stranieri devono anche presentare:

8 i) diploma originale di Laurea con traduzione, legalizzazione e dichiarazione di valore del Consolato o Ambasciata Italiana del Paese ove lo stesso é stato conseguito; ii) documento di soggiorno: iii) iv) per i cittadini comunitari: carta di soggiorno; per i cittadini extracomunitari: permesso di soggiorno per lavoro subordinato o lavoro autonomo, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, per motivi religiosi e di studio per il periodo di almeno un anno, rinnovabile sino al termine degli studi. I candidati ammessi che non avranno provveduto all immatricolazione entro il termine previsto saranno considerati rinunciatari. Si procederà, quindi, ad ammettere al Corso i candidati immediatamente successivi secondo l ordine della graduatoria finale di merito; a tal fine, l iscrizione dei subentranti dovrà avvenire entro 5 giorni dalla comunicazione dell Amministrazione Universitaria. Coloro i quali non pagheranno le rate successive nelle scadenze previste saranno considerati rinunciatari. In caso di rinunzia non è consentito il rimborso delle tasse già corrisposte. Art. 13 (Tasse universitarie) La Tassa Regionale per il Diritto allo Studio Universitario in favore della Regione Campania, dovuta da tutti gli studenti iscritti Corso di Master, ammonta ad 140,00 annui, dovrà essere corrisposta all atto dell immatricolazione; il relativo pagamento potrà essere effettuato, previa esibizione del bollettino di pagamento interbancario MAV, presso lo sportello di qualsiasi Istituto Bancario. La Tassa d iscrizione, versata da tutti gli studenti iscritti al Corso di Master, ammonta ad 4.500,00. Essa dovrà essere corrisposta alle scadenze di seguito indicate; il relativo pagamento potrà essere effettuato, previa esibizione del bollettino di pagamento interbancario MAV, presso lo sportello di qualsiasi Istituto Bancario. Copia della ricevuta attestante il pagamento dovrà essere, infine, trasmessa all Area III Didattica e Ricerca Ufficio Formazione Post-Laurea dell Ateneo. Anno Accademico Anno di corso Rata Importo Scadenza 1 a rata ,00 1 all atto dell immatricolazione 2014/ a rata ,00 entro e non oltre il 31 luglio a rata ,00 entro e non oltre il 31 dicembre (di cui 16 a titolo di imposta di bollo assolta in modo virtuale) I termini di cui al presente articolo sono perentori: gli studenti che non corrispondono le rate entro le scadenze previste sono tenuti al pagamento di un indennità di mora per un importo di 50,00. E fatto obbligo agli studenti utilmente collocati in graduatoria ed ammessi alla frequenza del Master, di dimostrare di avere provveduto al pagamento delle rate nei termini previsti dall art. 13, trasmettendo in Segreteria copia delle ricevute di versamento. Gli studenti che non risultano in regola con il pagamento delle tasse universitarie di cui al presente articolo non possono compiere atti di carriera scolastica né richiedere certificati. Lo studente che ha ottenuto l iscrizione al Corso non ha diritto in alcun caso alla restituzione delle tasse e dei contributi universitari corrisposti.

9 Articolo 14 (Borse di studio) In base ai finanziamenti disponibili per eventuali contributi esterni, potranno essere attribuite borse di studio, in numero di una o più, connesse alla frequenza al Corso di Master. Le borse saranno assegnate ai candidati, utilmente classificato nella graduatoria finale di merito, secondo l ordine della stessa. Ai beneficiari delle borse di studio, sarà richiesto un congruo numero di ore di approfondimento sperimentale nell ambito delle discipline del Corso. L erogazione delle borse sarà decurtata in caso di assenze che comportino una presenza effettiva del formando inferiore all 80% del monte ore complessivo di formazione. Art. 15 (Piano didattico) Il piano degli studi previsto per il Corso di Master Universitario, di I Livello, denominato SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA, è il seguente: ATTIVITÀ DIDATTICA DI BASE (Moduli di Insegnamento e settori scientificodisciplinari) BIO/16 ISTOLOGIA DEL TESSUTO MUSCOLARE BIO/16 ECOGRAFIA DEI TESSUTI MOLLI MUSCOLARE ED ARTICOLARE MED/26 NEUROFISIOLOGIA DEL MOVIMENTO E DEL GESTO ATLETICO MED/33 BIOMECCANICA MUSCOLARE ED ARTICOLARE DEL MOVIMENTO MED /34 BIOMECCANICA MUSCOLARE ED ARTICOLARE DEL GESTO ATLETICO MED/42 GESTIONE DELL ATLETA NEL TEAM ORGANIZZAZIONE SPORTIVA IN ITALIA ED IN EUROPA CORE COMPETENCE SPT MED/09 ESERCIZIO FISICO IN UN OTTICA DI SALUTOGENESI MED /09 GESTIONE PROBLEMATICHE IN MEDICINA DELLO SPORT MED/37 DIAGNOSTICA PER IMMAGINI IN TRAUMATOLOGIA SPORTIVA ESERCIZIO TERAPEUTICO PER LA PROGRAMMAZIONE DEL MOVIMENTO E DEL GESTO ATLETICO M-PSI 04 NEUROPSICOLOGIA DELL ATLETA M-PSI 04 - NEUROPSICOLOGIA DELL ATLETA MED /33 34 VALUTAZIONE ORTOTRAUMATOLOGICA E TRATTAMENTO DELLE LESIONI MUSCOLARI ORE DI ATTIVITÀ FRONTALE (in presenza del docente) ORE DI ATTIVITÀ DI LABORATORIO (in presenza del docente) CONSOLIDAMENTO APPRENDIMENTO ORE CF U

10 MED/33 VALUTAZIONE ORTOTRAUMATOLOGICA E TRATTAMENTO DELLE LESIONI MUSCOLARI MED/41 GESTIONE DEL DOLORE NELLA PRATICA SPORTIVA MED/34 VALUTAZIONE FUNZIONALE E TRATTAMENTO FISIOTERAPICO DELLE LESIONI MUSCOLARI VALUTAZIONE FUNZIONALE E TRATTAMENTO FISIOTERAPICO DELLE LESIONI MUSCOLARI MED/33-34 VALUTAZIONE ORTOTRAUMATOLOGICA E TRATTAMENTO DELLE LESIONI TENDINEE MED/33 34 VALUTAZIONE ORTOTRAUMATOLOGICA E TRATTAMENTO DELLE LESIONI TENDINEE VALUTAZIONRE FUNZIONALE E TRATTAMENTO FISIOTERAPICO DELLE LESIONI TENDINEE MED/34 MEDICINA FISICA NELLA PRATICA SPORTIVA (CON FINALITÀ PREVENTIVE, ADATTIVE E DI RECUPERO) TAPING FUNZIONALE (SUPPORTO ALLA PREPARAZIONE E PRESTAZIONE- APPLICAZIONE NELLA TRAUMATOLOGIA SPORTIVA) MED/46 SCIENZE E TECNICHE DI MEDICINA DI LABORATORIO METODOLOGIA DELLA RICERCA BIO/10 METODOLOGIA DELLA RICERCA METODOLOGIA DELLA RICERCA APPLICATA ALLO SPORT MED/33-34 METODOLOGIA DELLA RICERCA APPLICATA ALLO SPORT MED/33 METODOLOGIE DELLA RICERCA APPLICATA ALLO SPORT MED/33-34 VALUTAZIONE ORTOPEDICA E TRATTAMENTO DELLE LESIONE OSTEOARTICOLARI MED/33 VALUTAZIONE ORTOPEDICA E TRATTAMENTO DELLE LESIONE OSTEOARTICOLARI MED/34 VALUTAZIONE FUNZIONALE E TRATTAMENTO FISIOTERAPICO DELLE LESIONI OSTEOARTICOLARI

11 VALUTAZIONE FUNZIONALE E TRATTAMENTO FISIOTERAPICO DELLE LESIONI OSTEOARTICOLARI IUS/01 PRIVACY CONSENSO INFORMATO E ASPETTI LEGALI NELLO SPORT MARKETING PROFESSIONALE STRETCHING GLOBALE ATTIVO PREPARAZIONE TESI E/O PROGETTO DI RICERCA 2 TOTALE ATTIVITÀ DI TIROCINIO STAGE E SEMINARI TOTALE Art. 16 (Carriera accademica, divieto di contemporanea iscrizione e sospensione ed interruzione della carriera) Sino al conseguimento del titolo accademico, lo studente deve iscriversi senza soluzione di continuità a tutti gli anni di corso previsti dal programma didattico di cui al precedente articolo 14. Lo studente che, entro la durata legale del Master non abbia conseguito il titolo, viene iscritto come studente fuori corso. Ai sensi del combinato disposto degli articoli 3 e 16 del Regolamento Studenti, non è consentita l iscrizione contemporanea a più Corsi di Laurea, di Laurea Specialistica e Magistrale, di Specializzazione, di Dottorato di Ricerca e di Master. Tuttavia, lo studente iscritto a un corso di studio può chiedere la sospensione della carriera per uno o più anni accademici qualora intenda iscriversi ad una Scuola di Specializzazione, a un Master Universitario, a un Dottorato di Ricerca fino al conseguimento dei relativi titoli, ovvero per frequentare corsi di studio presso Università estere, Accademie o Istituti di formazione militari italiani fino al completamento dei relativi corsi. La sospensione della carriera è disciplinata dall articolo 16 del Regolamento Studenti. L interruzione della carriera è disciplinata dall articolo 16 del Regolamento Studenti. Art. 17 (Gestione amministrativo-contabile) La gestione amministrativo contabile dei fondi compete al Distretto Dipartimentale composto dai Dipartimenti di Medicina e Chirurgia e di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Salerno. Art. 18 (Pubblicità) Il presente bando di concorso ed il fac-simile della domanda di ammissione sono affissi nell Albo Ufficiale di Ateneo e consultabili nel sito Internet dell Ateneo alla voce: rea/master/home Art. 19 (Trattamento dei dati personali) Ai sensi dell art. 2, comma 1, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n 196, l Università degli Studi di Salerno garantisce che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dei candidati, con particolare riferimento alla riservatezza, all identità personale e al diritto alla protezione dei dati stessi.

12 Al riguardo, secondo quanto previsto dall art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n 196, tutti i dati personali forniti dai candidati saranno trattati, nel rispetto delle modalità di cui all art. 11 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n 196, esclusivamente per le finalità connesse e strumentali al presente bando di concorso ed all eventuale gestione del rapporto con l Ateneo. In particolare, il trattamento sarà effettuato con le seguenti modalità: informatizzato e cartaceo. Il conferimento è obbligatorio per l espletamento della procedura concorsuale di cui al presente bando di concorso e per l eventuale gestione della carriera accademica dello studente; conseguentemente, l eventuale rifiuto a fornire i dati non consentirà lo svolgimento della predetta procedura concorsuale e la gestione della carriera accademica. I dati potranno essere comunicati a soggetti pubblici o privati, anche mediante inserimento nel sito internet di Ateneo, per adempimenti imposti da disposizioni di legge; a tal fine, il trattamento sarà curato da personale dell Ateneo. Ai sensi dell art. 18 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n 196, l Università degli Studi di Salerno raccoglie, utilizza e tratta i dati personali nel rispetto dei seguenti principi: liceità, necessità, pertinenza e non eccedenza. Ai sensi degli artt. 7, 8, 9 e10 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n 196, i candidati hanno diritto di esercitare in ogni momento i seguenti diritti: ottenere la conferma dell esistenza o meno di propri dati personali e la loro messa a disposizione in forma intelligibile; avere conoscenza dell origine dei dati nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati in violazione del codice nonché l aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l integrazione degli stessi; opporsi per motivi legittimi al loro trattamento. Titolare del trattamento dei dati è l Università degli Studi di Salerno, in persona del Magnifico Rettore pro-tempore, nella qualità di legale rappresentante dell Ente. Responsabile amministrativo del procedimento, secondo quanto previsto dagli artt. 4 e ss. della L. 7 agosto 1990, n 241, e dall art. 29 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n 196, è il dott. Giovanni SALZANO, - Ufficio Formazione Post-Laurea dell Università degli Studi di Salerno Via Giovanni Paolo II, n 132, Fisciano (Sa) tel. 089/966242, fax 089/969892, Art. 20 (Norme finali) Per tutto quanto non previsto dal presente bando di concorso, si applicano le norme contenute nel Regolamento di Ateneo per la disciplina dei Corsi di Master, nel D.P.R. 9 maggio 1994, n 487,e le altre disposizioni vigenti in materia. Fisciano, 25 febbraio 2015 IL RETTORE F.to Aurelio TOMMASETTI

13 SCADENZA: 30 Aprile 2015 AL MAGNIFICO RETTORE Università degli Studi di Salerno Area III Didattica e Ricerca Ufficio Formazione Post - Laurea Via Giovanni Paolo II, n F I S C I A N O (SA) Il/La sottoscritto/a (cognome e nome), nato/a a (prov. ), il, residente in (prov. ) alla via n, c.a.p., Tel:, Cell., C.F., C H I E D E di partecipare al concorso pubblico, per titoli ed esame, per l ammissione al Corso di Master Universitario, di I livello, denominato: SCIENZE DELLA RIABILITAZIONE SPORTIVA <I EDIZIONE> Il sottoscritto, consapevole delle sanzioni penali per il caso di dichiarazioni mendaci nonché per il caso di formazione e/o uso di atti falsi, previste dall art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n 445, D I C H I A R A sotto la propria responsabilità e a pena di esclusione: a) di essere cittadino/a ; b) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ; c) di essere in possesso del diploma di laurea / laurea specialistica o magistrale in, conseguito in data presso l Università degli Studi di con la seguente votazione ; (indicare i servizi eventualmente prestati alle dipendenze di una Pubblica Amministrazione e le eventuali cause di risoluzione del rapporto di impiego); d) di eleggere, ai fini del presente concorso, il seguente domicilio: e di impegnarsi a comunicare tempestivamente ogni eventuale variazione.

14 Il/La sottoscritto/a specifica, secondo quanto previsto dall art. 20, comma 2, della L. 5 febbraio 1992, n 104, l ausilio necessario in relazione al proprio handicap nonché l eventuale necessità di tempi aggiuntivi Il/La sottoscritto/a dichiara, sotto la propria responsabilità, che quanto sopra affermato corrisponde a verità, e si obbliga a comprovarlo con la presentazione dei documenti richiesti nei termini e con le modalità stabilite nel bando di concorso. Si allega: 1. ricevuta attestante il pagamento del Contributo per la partecipazione a concorsi pubblici; 2. ricevuta della domanda di pre-iscrizione presentata on line; 3. dichiarazione sostitutiva di certificazione, resa ai sensi dell art. 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n 445, relativa all avvenuto conseguimento del diploma di laurea con l indicazione delle votazioni riportate nei singoli esami di profitto, della votazione riportata nell esame di laurea e della data in cui quest ultimo è stato sostenuto; 4. curriculum vitae et studiorum completo dell autorizzazione al trattamento dei dati personali i sensi del D.L.vo 196 del elenco generale di tutti i documenti e titoli che verranno presentati in sede di concorso; 6. fotocopia firmata del documento di identità. Data Firma (non soggetta ad autenticazione)

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O Area III Didattica e Ricerca Rep. n 2842 Coordinamento Attività Post-Laurea Ufficio Formazione Post-Laurea Prot. n 44114 IL RETTORE VISTO l art.

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O Area III Didattica e Ricerca Rep. n 2322 Coordinamento Attività Post-Laurea Ufficio Formazione Post-Laurea Prot. n 42429 IL RETTORE VISTI gli artt.

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O Area III Didattica e Ricerca Rep. n 2296 Coordinamento Attività Post-Laurea Ufficio Formazione Post-Laurea Prot.n 36469 IL RETTORE VISTO l art.

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. sociali: evoluzioni storiche, profili socio-politici, implicazioni cliniche e dinamiche di mercato ;

IL RETTORE DECRETA. sociali: evoluzioni storiche, profili socio-politici, implicazioni cliniche e dinamiche di mercato ; Area III Didattica e Ricerca Ufficio Formazione Post Laurea, Scuole, Master, IFTS, Perfezionamento PROT. N. 53846 del _10_ / _10_ / 2014 REP. N. _3031_ / 2014 ALLEGATI: ALLEGATI: IL RETTORE VISTI gli artt.

Dettagli

Avviso di Selezione per l ammissione di n. 20 discenti al Pre- Mitel Pre Master Imprese Trasporti e Logistica

Avviso di Selezione per l ammissione di n. 20 discenti al Pre- Mitel Pre Master Imprese Trasporti e Logistica Avviso di Selezione per l ammissione di n. 20 discenti al Pre- Mitel Pre Master Imprese Trasporti e Logistica Il Comitato Centrale per l Albo Nazionale degli Autotrasportatori del Ministero delle Infrastrutture

Dettagli

Articolo 1 Disposizioni generali Articolo 2 Promotori Articolo 3 Articolazione del percorso formativo

Articolo 1 Disposizioni generali Articolo 2 Promotori Articolo 3 Articolazione del percorso formativo Area III Didattica e Ricerca Rep. n 2712 Coordinamento Attività Post-Laurea Ufficio Formazione Post-Laurea Prot. n 46913 IL RETTORE VISTI gli artt. 17 e 39 dello Statuto dell Università degli Studi di

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O Area III Didattica e Ricerca Rep. n 60 Coordinamento Attività Post-Laurea Ufficio Formazione Post-Laurea Prot. n 1151 IL RETTORE VISTO l art. 22

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE. I edizione - 2012

BANDO DI SELEZIONE. I edizione - 2012 BANDO DI SELEZIONE per l ammissione al CORSO DI FORMAZIONE in PROGETTAZIONE PER LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ALLO SVILUPPO I edizione - 2012 Fondazione Marcegaglia Onlus, in partnership con Associazione

Dettagli

Ripartizione Affari Generali ed Istituzionali Area Affari Generali Ufficio Atti normativi ed Affari Generali Settore Atti Normativi Decreto n.

Ripartizione Affari Generali ed Istituzionali Area Affari Generali Ufficio Atti normativi ed Affari Generali Settore Atti Normativi Decreto n. Ripartizione Affari Generali ed Istituzionali Area Affari Generali Ufficio Atti normativi ed Affari Generali Settore Atti Normativi Decreto n. 535 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi

Dettagli

Il Rettore DECRETA. Art.1 Numero dei partecipanti

Il Rettore DECRETA. Art.1 Numero dei partecipanti Università degli Studi di Perugia Il Rettore Oggetto: D.R. n. 1727 Bando Master I livello in Progettazione, coordinamento e valutazione di interventi integrati di promozione ed educazione alla salute.

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER LAUREATI Per la partecipazione al Master Universitario di I livello in: Micologia Ispettiva e Microscopia

BANDO DI CONCORSO PER LAUREATI Per la partecipazione al Master Universitario di I livello in: Micologia Ispettiva e Microscopia BANDO DI CONCORSO PER LAUREATI Per la partecipazione al Master Universitario di I livello in: Micologia Ispettiva e Microscopia ART. 1 DISPOSIZIONI GENERALI E indetto per l anno accademico 2007/2008 un

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I S A L E R N O Area III Didattica e Ricerca Rep. n 3471 Coordinamento Attività Post-Laurea Ufficio Formazione Post-Laurea Prot. n 38348 IL RETTORE VISTI gli artt.

Dettagli

III Divisione Studenti Ufficio Scuole di Specializzazione e Dottorati di ricerca. Anno 2010 Titolo III Classe 5 Fascicolo III/5.11

III Divisione Studenti Ufficio Scuole di Specializzazione e Dottorati di ricerca. Anno 2010 Titolo III Classe 5 Fascicolo III/5.11 III Divisione Studenti Ufficio Scuole di Specializzazione e Dottorati di ricerca Decreto n. 2125 del 03/11/2010 Prot. n. 31683 Anno 2010 Titolo III Classe 5 Fascicolo III/5.11 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI

Dettagli

PROMOZIONE E GOVERNO DELLA RICERCA NELLE AZIENDE SANITARIE

PROMOZIONE E GOVERNO DELLA RICERCA NELLE AZIENDE SANITARIE Decreto n. 200/09 Decreto n. 19/10 BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROMOZIONE E GOVERNO DELLA RICERCA NELLE AZIENDE SANITARIE Anno Accademico 2009/2010 I L R E T T O R E VISTO

Dettagli

18/06/2015 IL RETTORE

18/06/2015 IL RETTORE Protocollo 13235-VII/1 Data 26/05/2015 Rep. D.R n. 616-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

L art. 1 ( Attivazione ), del Decreto Rettorale del 14 dicembre 2009, n. 730, è così modificato:

L art. 1 ( Attivazione ), del Decreto Rettorale del 14 dicembre 2009, n. 730, è così modificato: Decreto IL Rettore numero: 23 data: 21 gennaio 2010 oggetto: Proroga del Bando per l ammissione al Master di I livello in Metodologie di intervento, edizione 2009/2010. IL RETTORE Visto il Decreto 3 novembre

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A Facoltà di Medicina e Chirurgia Ufficio Segreteria Studenti IL RETTORE 3204 VISTO il D. M. n. 509/1999, con il quale è stato approvato il regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli

Dettagli

Provincia di Caserta Settore Pubblica Istruzione Servizio Università e Ricerca Scientifica

Provincia di Caserta Settore Pubblica Istruzione Servizio Università e Ricerca Scientifica Provincia di Caserta Settore Pubblica Istruzione Servizio Università e Ricerca Scientifica BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO MOTIVAZIONALE, PER L ASSEGNAZIONE DI N. 10 BORSE DI STUDIO

Dettagli

VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo, emanato con D.R. n. 2440 del 16.07.2008;

VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo, emanato con D.R. n. 2440 del 16.07.2008; SEGRETERIA STUDENTI FACOLTÀ DI ARCHITETTURA 2676 IL RETTORE VISTO lo Statuto di Ateneo; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo, emanato con D.R. n. 2440 del 16.07.2008; VISTO VISTO il Regolamento per

Dettagli

SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA

SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA Nell ambito del progetto Misure volte al sostegno dei giovani laureati tipologia progettuale assegni di

Dettagli

IL RETTORE. Area III Didattica e Ricerca Ufficio Formazione Post Laurea, Scuole, Master, IFTS, Perfezionamento REP. N. 272 / 2014

IL RETTORE. Area III Didattica e Ricerca Ufficio Formazione Post Laurea, Scuole, Master, IFTS, Perfezionamento REP. N. 272 / 2014 Area III Didattica e Ricerca Ufficio Formazione Post Laurea, Scuole, Master, IFTS, Perfezionamento PROT. N. 5654 del 30 / 01 / 2014 REP. N. 272 / 2014 ALLEGATI: IL RETTORE VISTI gli artt. 17 e 39 dello

Dettagli

AG DR.n. 553 IL RETTORE

AG DR.n. 553 IL RETTORE AG DR.n. 553 IL RETTORE VISTO il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e di formazione permanente e dei corsi per Master Universitari di primo e secondo livello, emanato

Dettagli

AG DR. n. 884 IL RETTORE. VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999;

AG DR. n. 884 IL RETTORE. VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999; AG DR. n. 884 IL RETTORE VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999; VISTO il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e di formazione permanente e dei corsi

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N.8 DEL 29 GENNAIO 2007

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N.8 DEL 29 GENNAIO 2007 AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA/2 - AVERSA (CE) - Avviso di pubblica selezione, per titoli e colloquio, per l assegnazione di Borse di Studio a Psicologi ed Assistenti Sociali, per l attuazione del Progetto

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016 CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del Regolamento Didattico

Dettagli

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 16/03/2015. Protocollo 7064-VII/1. Rep. D.R n. 349-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 16/03/2015. Protocollo 7064-VII/1. Rep. D.R n. 349-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Protocollo 7064-VII/1 Data 16/03/2015 Rep. D.R n. 349-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Master Universitario di II livello in TECNICHE ENDOVASCOLARI - MET Anno Accademico 2004-2005 Direttore: Prof. Giovanni Simonetti

Dettagli

Università degli Studi di Messina

Università degli Studi di Messina \ Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Umane e Sociali BANDO DI CONCORSO PER L'AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN «PSICOLOGIA» (Classe LM-51 «Psicologia») Anno Accademico

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A Decreto n. 436 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro; VISTO il Decreto Ministeriale 22.10.2004, n. 270, Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l autonomia

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Facoltà di Giurisprudenza Dipartimento Scienze Giuridiche MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN DIRITTO PRIVATO EUROPEO (Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione: 04579) L

Dettagli

Rep. N. 349 Prot. 25846/III/07 Del 29/06/2015

Rep. N. 349 Prot. 25846/III/07 Del 29/06/2015 Rep. N. 349 Prot. 25846/III/07 Del 29/06/2015 IL RETTORE VISTO il D.P.R. 162 del 10.03.1982; VISTO la L. 341 del 19.11.1990; VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bergamo; VISTO il Regolamento

Dettagli

Ateneo Federato della Scienza e della Tecnologia. Facoltà di Scienze Statistiche BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2009/2010

Ateneo Federato della Scienza e della Tecnologia. Facoltà di Scienze Statistiche BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2009/2010 D.R. n. 001250 Ateneo Federato della Scienza e della Tecnologia Facoltà di Scienze Statistiche BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2009/2010 MASTER DI II LIVELLO IN Gestione della Mobilità Sostenibile DIRETTORE:

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale

Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale RIF.: BORS 01 DICEA/2016 PUBBLICA SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N. 3 BORSE DI STUDIO PER LAUREATI AVENTI AD OGGETTO ATTIVITÀ DI RICERCA, DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, EDILE

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN TECNOLOGIE FARMACEUTICHE ED ATTIVITA REGOLATORIE A.A. 2015/2016

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN TECNOLOGIE FARMACEUTICHE ED ATTIVITA REGOLATORIE A.A. 2015/2016 CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN TECNOLOGIE FARMACEUTICHE ED ATTIVITA REGOLATORIE A.A. 2015/2016 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE in PSICOLOGIA CLINICA PROVA DI AMMISSIONE AL I ANNO A.A. 2008/2009 RISERVATO AI LAUREATI NON MEDICI È indetto

Dettagli

Cod. 43/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI MEDICINA VETERINARIA E PRODUZIONI ANIMALI

Cod. 43/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DIPARTIMENTO DI MEDICINA VETERINARIA E PRODUZIONI ANIMALI BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N.1 BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO: ATTIVITÀ DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI MEDICINA VETERINARIA E PRODUZIONI ANIMALI ED IL CENTRO DI RIFERIMENTO

Dettagli

"Strategia dell apprendimento e psicologia educativa" (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2011/2012 I edizione I sessione

Strategia dell apprendimento e psicologia educativa (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2011/2012 I edizione I sessione Master di I livello in "Strategia dell apprendimento e psicologia educativa" (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2011/2012 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica

Dettagli

IL RETTORE. 1. Obiettivi e Svolgimento dell attività formativa. 2. Ammissione

IL RETTORE. 1. Obiettivi e Svolgimento dell attività formativa. 2. Ammissione Decreto n. 3701 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro; VISTO il Decreto Ministeriale 22.10.2004, n. 270, Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l autonomia

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza. D.R.n 001100 Ateneo Federato della Scienza e della Tecnologia. Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Roma La Sapienza. D.R.n 001100 Ateneo Federato della Scienza e della Tecnologia. Facoltà di Ingegneria D.R.n 001100 Ateneo Federato della Scienza e della Tecnologia Facoltà di Ingegneria BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2009/2010 MASTER DI II LIVELLO IN Ingegneria dell Emergenza DIRETTORE: Prof. Salvatore

Dettagli

IL RETTORE. VISTA la legge 19 novembre 1990, n. 341 recante riforma degli ordinamenti universitari;

IL RETTORE. VISTA la legge 19 novembre 1990, n. 341 recante riforma degli ordinamenti universitari; Ripartizione Relazioni Studenti VISTA la Legge 9 maggio 1989 n.168; IL RETTORE VISTO il D. P. R. del 3 maggio 1957 n. 686, Norme di esecuzione del T.U. delle disposizioni sullo statuto degli impiegati

Dettagli

18/03/2015 IL RETTORE

18/03/2015 IL RETTORE Protocollo 4599 Data 26/02/2015 Rep. D.R n. 241-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco Oggetto

Dettagli

Ufficio Scuole di Specializzazione e Master IL RETTORE

Ufficio Scuole di Specializzazione e Master IL RETTORE Ufficio Scuole di Specializzazione e Master IL RETTORE VISTO lo Statuto di Ateneo; VISTO il vigente Regolamento Didattico di Ateneo; VISTO il regolamento per l istituzione ed il funzionamento dei corsi

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti Pubblicato all Albo Ufficiale di Ateneo il 26 novembre 2014 BANDO PER L AMMISSIONE A MASTER UNIVERSITARI DI I E II LIVELLO IN ALTO APPRENDISTATO A.A. 2014/2015 Termine di apertura delle iscrizioni: 26

Dettagli

FEDERICO II DIPARTIMENTO DI AGRARIA Via Università, 100 PORTICI(NA) Italia

FEDERICO II DIPARTIMENTO DI AGRARIA Via Università, 100 PORTICI(NA) Italia BANDO DI SELEZIONE PER L'ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA' DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI AGRARIA. Rif. Bando MDO_CI_1 Articolo 1 Con riferimento al Progetto

Dettagli

Il Rettore DECRETA. Art.1 Numero dei partecipanti

Il Rettore DECRETA. Art.1 Numero dei partecipanti Università degli Studi di Perugia Il Rettore Oggetto: D.R. n. 2627 Bando Master I livello in Progettazione, coordinamento e valutazione di interventi integrati di promozione ed educazione alla salute A.A.

Dettagli

IL RETTORE IL RETTORE

IL RETTORE IL RETTORE Protocollo 32143 VII/1 Data 23/12/2014 Rep. D.R n. 1682-2014 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Dipartimento Formazione Post Lauream Servizio Alta Formazione Settore III

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Dipartimento Formazione Post Lauream Servizio Alta Formazione Settore III UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Dipartimento Formazione Post Lauream Servizio Alta Formazione Settore III I L R E T T O R E D.R. n. 527 - Visto il D.P.R. n. 162 del 10.03.1982, pubblicato nel supplemento

Dettagli

DECRETO RETTORALE N. 2461 IL RETTORE

DECRETO RETTORALE N. 2461 IL RETTORE DECRETO RETTORALE N. 2461 Valutazione per il conferimento di n. 1 borsa di studio post lauream per lo svolgimento di attività formative e di studio finalizzate allo sviluppo di specifici progetti di ricerca

Dettagli

"Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali" (1500 h 60 CFU)

Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali (1500 h 60 CFU) Master di I livello in "Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali" (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2011/2012 I edizione I sessione Art.

Dettagli

AREA FORMAZIONE, CULTURA E SERVIZIAGLI STUDENTI U.O.A. MASTER E IFTS. Il Rettore

AREA FORMAZIONE, CULTURA E SERVIZIAGLI STUDENTI U.O.A. MASTER E IFTS. Il Rettore AREA FORMAZIONE, CULTURA E SERVIZIAGLI STUDENTI U.O.A. MASTER E IFTS Università degli Studi di Palermo Titolo III Classe 5 Fascicolo N. 68098 Del 06/10/2014 UOR U.O.A. Master e IFTS CC RPA L. Mortelliti

Dettagli

IL RETTORE. la Legge n. 241 del 7 agosto 1990 e successive modificazioni e integrazioni;

IL RETTORE. la Legge n. 241 del 7 agosto 1990 e successive modificazioni e integrazioni; D.R. n. 1275 Prot. 35070 del 31/07/2015 Tit. V cl. 2 IL RETTORE VISTA la Legge n. 241 del 7 agosto 1990 e successive modificazioni e integrazioni; VISTA la Legge n. 264 del 2 agosto 1999; VISTO VISTO il

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa. Bando di ammissione A.A. 2009/2010

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa. Bando di ammissione A.A. 2009/2010 MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO in Economia e Banking per la piccola e media impresa Bando di ammissione A.A. 2009/2010 Art. 1 1. L Università degli Studi di Cassino istituisce, per l a.a. 2009/2010,

Dettagli

I L R E T T O R E. gli articoli 2 e 19 del Regolamento Didattico di Ateneo emanato con D.R. n 2332 del

I L R E T T O R E. gli articoli 2 e 19 del Regolamento Didattico di Ateneo emanato con D.R. n 2332 del Ufficio Segreteria Studenti Area Didattica Giurisprudenza I L R E T T O R E VISTO VISTI 02/07/2014; l'articolo 37 dello Statuto; gli articoli 2 e 19 del Regolamento Didattico di Ateneo emanato con D.R.

Dettagli

Disposto n.2 IL DIRETTORE GENERALE

Disposto n.2 IL DIRETTORE GENERALE Disposto n.2 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO AVENTE PER OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI DIDATTICA INTEGRATIVA COME

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope AG Decreto n. 860 IL RETTORE VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999; VISTO il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale

Dettagli

RIPARTIZIONE STUDENTI IL RETTORE

RIPARTIZIONE STUDENTI IL RETTORE Segreteria Studenti Facoltà di Economia RIPARTIZIONE STUDENTI IL RETTORE VISTO il D.M. n. 270/2004 ed in particolare l art. 3, comma 9, secondo il quale, in attuazione dell art. 1 comma 15 della legge

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. AG Decreto n. 877 IL RETTORE VISTO il Decreto Ministeriale n. 270 del 22 ottobre 2004; VISTO VISTA VISTE PRESO ATTO CONSIDERATO PRESO ATTO ATTESA VISTO

Dettagli

AREA FORMAZIONE, CULTURA E SERVIZIAGLI STUDENTI U.O.A. MASTER E IFTS. Il Rettore

AREA FORMAZIONE, CULTURA E SERVIZIAGLI STUDENTI U.O.A. MASTER E IFTS. Il Rettore AREA FORMAZIONE, CULTURA E SERVIZIAGLI STUDENTI U.O.A. MASTER E IFTS Università degli Studi di Palermo Titolo III Classe 5 Fascicolo n. 68780 Del 07/10/2014 UOR U.O.A. Master e IFTS CC RPA L. Mortelliti

Dettagli

I L R E T T O R E. d e c r e t a

I L R E T T O R E. d e c r e t a D. R. n. 3861 REG. XVS I L R E T T O R E VISTO il "Regolamento Recante Norme Concernenti l'autonomia Didattica degli Atenei" approvato con Decreto dal Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 06/07/2015. Protocollo 16954-VII/1. Rep. D.R n. 805-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 06/07/2015. Protocollo 16954-VII/1. Rep. D.R n. 805-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Protocollo 16954-VII/1 Data 06/07/2015 Rep. D.R n. 805-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

IL RETTORE. CONSIDERATA la proposta di istituzione di 1 borsa di studio avanzata dal Prof. Pasquale Favia;

IL RETTORE. CONSIDERATA la proposta di istituzione di 1 borsa di studio avanzata dal Prof. Pasquale Favia; Protocollo 31746-VII/1 Data 14/12/2015 Rep. D.R n. 1467-2015 Area Didattica e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco Oggetto DECRETO

Dettagli

Repertorio n. 4658/2015 IL RETTORE

Repertorio n. 4658/2015 IL RETTORE Università degli Studi di Palermo Titolo III Classe 5 Fascicolo N. 87010 Del 21/12/2015 UOR UOB03bis Master e Corsi di Perfezionamento CC RPA A.M. BUFFA IL RETTORE Repertorio n. 4658/2015 VISTA VISTA l

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A Decreto n. 597 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro; VISTO il Decreto Ministeriale 22.10.2004, n. 270, Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l autonomia

Dettagli

Università degli Studi di Sassari

Università degli Studi di Sassari Decreto n. 1690 del 10/11/2006 Prot. n 33469 Università degli Studi di Sassari III Divisione Studenti Ufficio Scuole di Specializzazione e Dottorati di ricerca Anno 2006 Titolo III Classe 3 Fascicolo III/3.8

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in ANESTESIA, TERAPIA INTENSIVA NEONATALE E PEDIATRICA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

BANDO_BSR_1_2016 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DISPONE. ART. 1 (progetto di ricerca)

BANDO_BSR_1_2016 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DISPONE. ART. 1 (progetto di ricerca) Pag 1 SELEZIONE PER L' ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO PER ATTIVITA' DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI STORIA, DISEGNO E RESTAURO DELL ARCHITETTURA ( D S D R A ) DE LA SAPIENZA UNIVERSITA

Dettagli

ARTICOLO 1 (Conferimento) ARTICOLO 2 (Requisiti per l ammissione)

ARTICOLO 1 (Conferimento) ARTICOLO 2 (Requisiti per l ammissione) ARTICOLO 1 (Conferimento) L Università degli Studi Giustino Fortunato Telematica bandisce un concorso, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca,

Dettagli

IL RETTORE. 2. Ammissione. 3. Modalità e termini per la presentazione della domanda di ammissione

IL RETTORE. 2. Ammissione. 3. Modalità e termini per la presentazione della domanda di ammissione Decreto n. 3738 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro; VISTO il Decreto Ministeriale 22.10.2004, n. 270, Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l autonomia

Dettagli

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 23/12/2015. Protocollo 32937-VII/1. Rep. D.R n. 1527-2015. Area Didattica e Alta Formazione

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 23/12/2015. Protocollo 32937-VII/1. Rep. D.R n. 1527-2015. Area Didattica e Alta Formazione Protocollo 32937-VII/1 Data 23/12/2015 Rep. D.R n. 1527-2015 Area Didattica e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco Oggetto DECRETO

Dettagli

UNIVERSITA COMMERCIALE LUIGI BOCCONI Concorso pubblico per l ammissione al corso di Dottorato di ricerca in Diritto dell impresa

UNIVERSITA COMMERCIALE LUIGI BOCCONI Concorso pubblico per l ammissione al corso di Dottorato di ricerca in Diritto dell impresa UNIVERSITA COMMERCIALE LUIGI BOCCONI Concorso pubblico per l ammissione al corso di Dottorato di ricerca in Diritto dell impresa IL RETTORE - visto l'articolo 4 della legge 3 luglio 1998, n. 210; - visto

Dettagli

Università degli Studi di Messina

Università degli Studi di Messina Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Umane e Sociali BANDO DI CONCORSO PER L'AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN «SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE» (Classe L-24 «Scienze e Tecniche

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE. Direzione didattica: Antonio Turturiello

BANDO DI SELEZIONE. Direzione didattica: Antonio Turturiello BANDO DI SELEZIONE Direzione didattica: Antonio Turturiello ARTICOLO 1. INDIZIONE CONCORSO E indetto il concorso pubblico per titoli per l ammissione al Master di secondo livello, di durata annuale, in

Dettagli

Minimo Massimo (comprensiva di 32 per bolli virtuali) 10 30 3.532,00

Minimo Massimo (comprensiva di 32 per bolli virtuali) 10 30 3.532,00 CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA CLINICA: VALUTAZIONE E COUNSELLING CENTRATO SULLA PERSONA A.A. 2015/ 2016 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE in ORTOGNATODONZIA A.A. 2009/2010 È indetto il concorso, per titoli ed esami, per l ammissione al primo anno

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER Master di II^ Livello in Graphic Design degli spazi urbani D.R. 1180 del 20/07/2007 I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'ateneo, ed in particolare l art. 30, emanato con D.R. del 18/12/1995, in G.U.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Studi Umanistici

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Studi Umanistici UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Studi Umanistici Rif. BS/16/2014 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITÀ DI RICERCA DA SVOLGERSI

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN STRATEGIA E PIANIFICAZIONE DEGLI EVENTI E DEGLI IMPIANTI SPORTIVI A.A.

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN STRATEGIA E PIANIFICAZIONE DEGLI EVENTI E DEGLI IMPIANTI SPORTIVI A.A. CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN STRATEGIA E PIANIFICAZIONE DEGLI EVENTI E DEGLI IMPIANTI SPORTIVI A.A. 2015/ 2016 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato

Dettagli

Università degli Studi di Napoli FEDERICO II Facoltà di Architettura Dipartimento di Costruzioni e Metodi Matematici in Architettura

Università degli Studi di Napoli FEDERICO II Facoltà di Architettura Dipartimento di Costruzioni e Metodi Matematici in Architettura BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO IN MODELLAZIONE PER L ARCHITETTURA ED IL DESIGN INDUSTRIALE CON 3D STUDIO MAX E DI MODELLAZIONE CAD CON RHINOCEROS ANNO ACCADEMICO 2007/2008 PROROGA SCADENZA

Dettagli

Sapienza Università di Roma

Sapienza Università di Roma Sapienza Università di Roma D.R. n. PRIMA FACOLTA DI ARCHITETTURA LUDOVICO QUARONI DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2010/2011 VISTA la legge n. 341 del 19 novembre

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA COMPORTAMENTALE COGNITIVO ZOOANTROPOLOGICA A.A.

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA COMPORTAMENTALE COGNITIVO ZOOANTROPOLOGICA A.A. CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA COMPORTAMENTALE COGNITIVO ZOOANTROPOLOGICA A.A. 2014/15 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA. FACOLTA DI ARCHITETTURA Ludovico Quaroni

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA. FACOLTA DI ARCHITETTURA Ludovico Quaroni FACOLTA DI ARCHITETTURA Ludovico Quaroni Master di II Livello in Progettazione Architettonica di Impianti Sportivi BANDO Codice corso di studio : 13474 Obiettivi e finalità Il Master in Progettazione Architettonica

Dettagli

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E Università per Stranieri di Siena Decreto n.454.12 Prot. 11753 I L R E T T O R E - Viste Leggi sull Istruzione Superiore; - Vista la Legge n. 204 del 17/02/1992; - Visto il D.M. n. 509 del 03/11/1999;

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE ALLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ORTOGNATODONZIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE ALLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ORTOGNATODONZIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE ALLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ORTOGNATODONZIA (Decreto Rettorale prot. n. 22539 del 3 novembre 2010 repertoriato al n. 1351/2010)

Dettagli

15/10/2015 IL RETTORE

15/10/2015 IL RETTORE Protocollo 22957-VII/1 Data 21/09/2015 Rep. D.R n. 1088-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

Decreto n..358.15 Prot.. 10893 LA RETTRICE

Decreto n..358.15 Prot.. 10893 LA RETTRICE Decreto n..358.15 Prot.. 10893 LA RETTRICE - Viste Leggi sull Istruzione Superiore; - Vista la Legge n. 204 del 17/02/1992; - Visto il D.M. n. 509 del 03/11/1999; - Visto il D.M. n. 270 del 22/10/2004;

Dettagli

D.R. n. 001117 Ateneo federato della Scienza e della Tecnologia Facoltà d Ingegneria. Bando di ammissione A.A. 2009/2010

D.R. n. 001117 Ateneo federato della Scienza e della Tecnologia Facoltà d Ingegneria. Bando di ammissione A.A. 2009/2010 D.R. n. 001117 Ateneo federato della Scienza e della Tecnologia Facoltà d Ingegneria Bando di ammissione A.A. 2009/2010 Master di II livello in BIOEDILIZIA E RISPARMIO ENERGETICO Direttore: Prof. Ing.

Dettagli

Università di Modena e Reggio Emilia

Università di Modena e Reggio Emilia Università di Modena e Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO SERALE DI I LIVELLO IN AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE anno accademico 2003-2004 Indicazioni generali L

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER D.R. 1159 del 16/07/2007 Master di 2^ Livello in ESPERTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE IN SARDEGNA I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'ateneo, ed in particolare l art. 30, emanato con D.R. del 18/12/1995,

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza. D.R. n 000964 Ateneo Federato di Scienza delle Politiche Pubbliche e Sanitarie

Università degli Studi di Roma La Sapienza. D.R. n 000964 Ateneo Federato di Scienza delle Politiche Pubbliche e Sanitarie D.R. n 000964 Ateneo Federato di Scienza delle Politiche Pubbliche e Sanitarie Prima Facoltà di Medicina e Chirurgia BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2009/2010 MASTER DI II LIVELLO IN Immunologia e Allergologia

Dettagli

POLITECNICO DI BARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE

POLITECNICO DI BARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE Prot. N. 325 Bando di concorso per l assegnazione di n. 1 borsa di studio finanziata nell ambito dell attività del Progetto Strategico di Ricerca industriale connesso con la strategia realizzativa elaborata

Dettagli

FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE. CONCORSO DI AMMISSIONE AL VII MASTER di II LIVELLO in TUTELA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI UMANI A.A.

FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE. CONCORSO DI AMMISSIONE AL VII MASTER di II LIVELLO in TUTELA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI UMANI A.A. FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE CONCORSO DI AMMISSIONE AL VII MASTER di II LIVELLO in TUTELA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI UMANI A.A. 2008/2009 Codice corso di studio: 04526 Art. 1 (Campo tematico) La Facoltà

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER D.R. 1181 del 20/07/2007 Master di I^ Livello in MANAGEMENT DEI BENI CULTURALI, AMBIENTALI E DEL TURISMO I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'ateneo, ed in particolare l art. 30, emanato con D.R. del

Dettagli

DATA DI APERTURA DOMANDA D AMMISSIONE ON LINE. Ore 12 del 31/10/2014

DATA DI APERTURA DOMANDA D AMMISSIONE ON LINE. Ore 12 del 31/10/2014 CONCORSO PER L AMMISSIONE AL CORSO PER MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Psicologia Clinica: valutazione e counselling centrato sulla persona A.A. 2014/15 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n.

Dettagli