INSEGNAMENTI - ATTIVITA' SEMINARIALI - LABORATORI A.A. 2015/2016. MED/45 1 II 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale Scienze Infermieristiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INSEGNAMENTI - ATTIVITA' SEMINARIALI - LABORATORI A.A. 2015/2016. MED/45 1 II 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale Scienze Infermieristiche"

Transcript

1 Sem Anno INSEGNAMENTI - ATTIVITA' SEMINARIALI - LABORATORI A.A. 2015/2016 Corso di laurea Corso Integrato Insegnamento S.S.D. Ore Qual. Profilo Fondamenti morfologici della vita Infermieristica generale (teoria del nursing) MED/45 1 I 45 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale Infermieristiche ed Ostetriche e/o Master in tutorato o Coordinamento con comprovata relativa alla teoria del nursing, metodologia e percorsi assistenziali. umane e umane e umane e 1 I 15 1 Laurea Specialistica/Magistrale Infermieristiche ed Ostetriche e/o Master in tutorato o Coordinamento. Coordinatore Infermiere/ con attuale esperienza assistenziale in Medicina e Chirurgia ed esperienza in simulazione infermieristica. SPS/07 1 II 15 1 dott. Laurea in Sociologia. Conoscenza delle diversità socioculturali M- 1 II 15 1 dott. Laurea in Lettere o della formazione/educazione Sociologia generale (sociologia sanitaria) Pedagogia generale e sociale (PBL) PED/01 Psicologia generale M-PSI/01 1 II 30 1 dott. Laurea in Psicologia e possesso di specifici titoli ed esperienze formative e professionali nel campo della Psicologia Generale, con esperienza documentata nell'ambito della psicosomatica e delle relazioni familiari umane e umane e Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche (Infermieristica relazionale) ostetricoginecologiche MED/45 1 II 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale Infermieristiche ed Ostetriche e/o Master in tutorato e/o Coordinamento e/o infermiere di famiglia e comunità. Coordinatore/infermiere con attuale esperienza assistenziale, in particolare in in assistenza domiciliare e/o sanità pubblica MED/47 1 II 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale in Med. e Chir. e/o in Infermieristiche ed Ostetriche con attuale esperienza assistenziale e didattica in ostetricia. Pagina 1

2 professionalizzante 2 Infermieristiche Metodologia specialistica ed infermieristica 2 Medicina Maternoinfantile ed infermieristica Medicina Maternoinfantile ed infermieristica Medicina Maternoinfantile ed infermieristica professionalizzante 2 Infermieristiche generali cliniche e pediatriche (infermieristica comunitaria) generali cliniche e pediatriche (infermieristica pediatrica) generali cliniche e pediatriche (infermieristica pediatrica) ostetricoginecologiche 1 II 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale Infermieristiche ed Ostetriche e/o Master in tutorato o Coordinamento. Coordinatore Infermiere/ con attuale esperienza assistenziale in Medicina e Chirurgia ed esperienza in simulazione infermieristica. MED/45 2 I 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale Infermieristiche ed Ostetriche e/o Master in tutorato o Coordinamento. Coordinatore Infermiere/ con attuale esperienza assistenziale in Medicina e Chirurgia ed esperienza in simulazione infermieristica. MED/45 2 II 15 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia o Laurea Specialistica/Magistrale Infermieristiche ed Ostetriche e/o Master in tutorato o Coordinamento e/o infermiere di famiglia e comunità. Coordinatore/infermiere con attuale esperienza assistenziale, in particolare in assistenza domiciliare e/o sanità pubblica MED/45 2 II 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale Infermieristiche ed Ostetriche, e/o Medicina e Chirurgia, con attuale esperienza assistenziale in reparto di cardiochirurgia e/o neurologia pediatrica MED/45 2 II 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale Infermieristiche ed Ostetriche, e/o Medicina e Chirurgia, con attuale esperienza assistenziale in reparto di cardiochirurgia e/o neurologia pediatrica MED/47 2 II 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale in Med. e Chir. e/o in Infermieristiche ed Ostetriche con attuale esperienza assistenziale in ostetricia. Pagina 2

3 Metodologia di intervento nelle patologie neuropsichiatriche di scienze Diritto,deontologia e management sanitario Diritto,deontologia e management sanitario di scienze Metodologia della ricerca infermieristica generali cliniche e pediatriche (infermieristica psichiatrica) Infermieristiche generali,cliniche e pediatriche (Deontologia professionale e Management sanitario MED/45 2 II 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale in Infermieristiche ed Ostetriche e/o Master in Tutorato. Coordinatore/ infermiere con attuale esperienza assistenziale in reparto di psichiatria MED/45 2 II 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale Infermieristiche ed Ostetriche e/o Master in tutorato o Coordinamento. Coordinatore Infermiere/ con attuale esperienza assistenziale in Medicina e Chirurgia ed esperienza in simulazione infermieristica. MED/45 3 I 30 2 dott. Laurea Specialistica/Magistrale Infermieristiche ed Ostetriche e/o Master in tutorato e/o infermiere di famiglia e comunitàe/o Coordinamento. Coordinatore Infermiere/ con attuale esperienza nei servizi centralizzati dell'aou Diritto del lavoro IUS/07 3 I 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale in materie giuridiche/economiche. Esperienza specifica nel settore del diritto del lavoro ed in particolare delle problematiche del lavoro in aziende sanitarie Infermieristiche Igiene generale e applicata (Epidemiologia) MED/45 3 I 15 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale Infermieristiche ed Ostetriche e/o Master in tutorato o Coordinamento. Coordinatore Infermiere/ con attuale esperienza assistenziale in Medicina e Chirurgia ed esperienza in simulazione infermieristica. MED/42 3 II 30 1 dott. Laurea specialistica in Medicina e Chirurgia e specializzazione in igiene con esperienza di ricerca e formazione di sorveglianza epidemiologica orientata alle matrici ambientali presso aziende sanitaria. Pagina 3

4 PEDIATRICA Mutuato con Ostetricia informatico informatico 1 I 15 1 Inf. Ped. Coordinatore/infermiere Pediatrico con attuale esperienza assistenziale in Pediatria e in simulazione infermieristica 1 I 45 1 Personale area elaborazione dati. Esperto in attività informatica. PEDIATRICA PEDIATRICA professionalizzante 2 Medicina Clinica Chirurgica professionalizzante 2 1 II 30 2 Inf. Ped. MED/45 2 I 45 2 Inf. Ped. generali e pediatriche Coordinatore/infermiere Pediatrico con attuale esperienza assistenziale in Pediatria e in simulazione infermieristica Coordinatore/Inferm. Pediatrico con esperienze formative e professionali nel campo dell'assistenza infermieristica pediatrica. PEDIATRICA PEDIATRICA PEDIATRICA Attività seminariali Infermieristica 1 Infermieristica 1 (ulteriori attività formative) tecniche dietetiche applicate 2 I 45 1 dott. e 1 Inf. Ped. 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia, specializzazione in pediatria con dottorato. 1 dott. Laurea di 1 livello in Infermieristica ped. e/o Laurea spec. in Inferm. e Ostetriche con esperienza nell'ambito della formazione in Inferm. Pediatrica. MED/49 2 II 15 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia specializzazione in pediatria con dottorato. Esperienza professionale e scientifica nel settore della nutrizione infantile. MED/45 2 II 45 3 Inf. Ped. generali e pediatriche Coordinatore/Inferm. Pediatrico con esperienze formative e professionali nel campo dell'assistenza infermieristica pediatrica. PEDIATRICA PEDIATRICA Medicina clinica specialistica 2 Primo soccorso generali,cliniche e pediatriche generali,cliniche e pediatriche MED/45 3 I 45 2 Dott. Laurea di 1 livello in Infermieristica ped. e/o Laurea spec. in Inferm. E ostetriche con esperienza nell'ambito della formazione MED/45 3 I 60 2 Inf. Ped. e 1 dott. 2 Inf. Ped. Coordinatore/nfermiere pediatrico con esperienze formative e professionali nel campo dell'assistenza infermieristica pediatrica. 1 dott. Laurea Med. e Chir. con esperienza in Cardiologia. Pagina 4

5 PEDIATRICA PEDIATRICA PEDIATRICA PEDIATRICA OSTETRICIA Infermieristica 2 Strumenti per la ricerca infermieristica Strumenti per la ricerca infermieristica Strumenti per la ricerca infermieristica generali,cliniche e pediatriche Sistemi di elaborazione delle Informazioni Igiene generale e applicata (Epidemiologia) Infermieristiche generali,cliniche e pediatriche (metodologia ric. Infermieristica) MED/45 3 II 60 2 Inf. Ped. e 1 dott. ING- INF/05 n. 2 Coordinatore / Infermiere Pediatrico con esperienze formative e professionali nel campo dell'assistenza infermieristica pediatrica. N. 1 dott. Laurea Spec. in Inferm. ed ostetriche. 3 II 15 1 Personale area elaborazione dati esperto in attività informatiche MED/42 3 II 30 1 dott. Laurea specialistica in Medicina e Chirurgia e specializzazione in igiene con esperienza di ricerca e formazione di sorveglianza epidemiologica orientata alle matrici ambientali presso aziende sanitarie. MED/45 3 II 60 4 dott. Laurea Magistrale/Specialistica in Inferm. ed Ostetriche con esperienze formative e professionali nel campo dell'assistenza e nella metodologia della ricerca infermieristica. 1 I 30 1 dott. Laurea Magistrale/Specialistica in Infermieristiche ed Ostetriche con comprovata esperienza formativa professionale nel campo dell'assistenza e in simulazione Ostetrica e Ginecologica. OSTETRICIA Attività seminariali 1 A OSTETRICIA Attività seminariali 1 B OSTETRICIA professionalizzante 2 Altre attività 1 II 15 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia, specializzazione in Ginecologia e Ostetricia, dottore di ricerca, specialistica ambulatoriale con esperienza nel settore. Altre attività 1 II 15 1 dott. Laurea in Medicina e Chiururgia, specializzazione in Ginecologia e Ostetricia, dottore di ricerca, specialistica ambulatoriale con esperienza nel settore. professionalizzante 2 1 II 15 1 Ost. Laurea in Ostetricia o titolo equipollente, con precedente esperienze nel settore. Pagina 5

6 OSTETRICIA Ostetricia e ginecologia. Principi di igiene Sc. Inferm. Ostetriche e Ginecologiche (gravidanza a basso rischio, peripartum) Igiene generale e applicata MED/47 2 I 45 3 Ost. Laurea in Ostetricia con comprovata esperienza formativa professionale nel campo dell'assistenza e in simulazione Ostetrica e Ginecologica. OSTETRICIA Ostetricia e ginecologia. Principi di igiene MED/42 2 I 15 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia con maturata esperienza nel campo della sorveglianza sanitaria e di direzione sanitaria. OSTETRICIA Attività seminariali 2 Altre attività 2 I 15 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia, specializzazione in OSTETRICIA Medicina preventiva ed educazione sanitaria Sc. Inferm. Ed Ostetriche (salute della donna in campo riproduttivo:promozi one, prevenzione ed educazione alla salute) Ginecologia elevata professionalità. MED/47 2 II 30 2 Ost. Laurea in Ostetricia o titolo equipollente e/o Master in Coordinamento, con precedente esperienze nel settore. OSTETRICIA OSTETRICIA Medicina perinatale, neonatologia Apparato riproduttivo. Assistenza al parto e al puerperio fisiologico ostetriche e ginecologiche (sorveglianza della salute maternofetale) ostetricoginecologiche (Modelli organizzativi nel percorso nascita) MED/47 2 II 30 2 Ost. Laurea Magistrale/Specialistica in Infermieristiche ed Ostetriche con comprovata esperienza formativa professionale nel campo dell'assistenza e in simulazione Ostetrica e Ginecologica. MED/47 2 II 30 1 dott. Laurea Magistrale/Specialistica in Infermieristiche ed Ostetriche con comprovata esperienza formativa professionale nelc ampo dell'assistenza e in simulazione Ostetrica e Ginecologica. Pagina 6

7 OSTETRICIA OSTETRICIA OSTETRICIA Apparato riproduttivo. Assistenza al parto e al puerperio fisiologico Principi di Oncologia medica, ginecologia e anatomia patologica E chirurgia generale Patologia Ginecologica,Urologi a e Endocrinologia scienze ostetricoginecologiche (Modelli organizzativi nel percorso nascita) Infermieristiche Ostetriche Ginecologiche( Assistenza chirurgica) ostetriche e ginecologiche (Pavimento pelvico) MED/47 2 II 30 2 Ost. Laurea in Ostetricia o titolo equipollente e/o Master in Coordinamento, con precedente esperienze nel settore. MED/47 3 I 30 2 Ost. Laurea in Ostetricia o titolo equipollente e/o Master in Coordinamento, con precedente esperienze nel settore. MED/47 3 I 15 1 dott. Laurea Magistrale/Specialistica in Infermieristiche ed Ostetriche con comprovata esperienza formativa professionale nel campo dell'assistenza e in simulazione Ostetrica e Ginecologica. Laurea in Ostetricia o titolo equipollente. OSTETRICIA Primo Soccorso Anestesiologia MED/41 3 II 15 Laurea in Medicina e Chirurgia. Specialista in anestesia rianimazione e terapia antalgica. Esperienza nel settore ostetrico da almeno cinque anni. Pregressa attività didattica nel corso di laurea. OSTETRICIA Primo Soccorso Infermieristiche Ostetriche Ginecologiche (Triage) OSTETRICIA Metodologie d'intervento di psicologia clinica e psichiatria Infermieristiche Ostetriche Ginecologiche MED/47 3 II 30 2 Ost. Laurea in Ostetricia con precedente esperienza nel settore. MED/47 3 II 15 1 Ost. Laurea Specialistica/ Magistrale in Infermieristiche ed Ostetriche con comprovata esperienza formativa professionale nel campo dell'assistenza. Pagina 7

8 OSTETRICIA OSTETRICIA Metodologia della ricerca infermieristica Metodologia della ricerca infermieristica Igiene generale e applicata(epidemiolo gia) MED/42 3 II 15 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia, specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, con esperienza di organizzazione e management presso la direzione sanitaria di strutture ospedaliere e valutazione di requisiti igienico-sanitari. Informatica INF/01 3 II 15 1 Ing. Laurea in Ingegneria, specializzazione in Informatica. Esperienza nel settore. OSTETRICIA LOGOPEDIA Metodologia della ricerca infermieristica Identificazione e Gestione Logopedica della disfagia e della sordità Ricerca in ambito ostetricoginecologico e neonatale tecniche mediche applicate MED/47 3 II 30 2 Ost. Laurea Specialistica/Magistrale in Infermieristiche ed Ostetriche con comprovata esperienza formativa professionale nell'ambito della ricerca Ostetrica-gionecologica e neonatale. MED/50 2 II 36 1 Laurea vecchio ordinamento specialistica o magistrale. Sono considerati titoli prefernziali: A) Laurea in Logopedia e L. spec./magistrale in Riabilitative delle Professioni Sanitarie; B) la pregressa esperienza professionale nell ambito delle ipoacusie e delle disfagie LOGOPEDIA FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA Clinica,patologia e terapia delle funzioni nervose superiori e delle funzioni orali morfofunzionali 1 psicopedagogiche e sociali tecniche mediche e applicate MED/50 3 I 36 1 dott. Laurea vecchio ordinamento specialistica o magistrale. Sono considerati titoli prefernziali: A) Laurea in Logopedia e L. spec./magistrale in Riabilitative delle Professioni Sanitarie; B) la pregressa esperienza professionale nell ambito delle alterazioni delle funzioni orali Istologia BIO/17 1 I 12 1 dott. Laurea Magistrale o equivalente.. Sono considerati titoli preferenziali: A) Laurea in Medicina e Chirurgia C) la pregressa e/o scientifica e/o professionale nell ambito della disciplina Sociologia generale SPS/07 1 II 24 1 Laurea Magistrale o equivalente.. Sono considerati titoli preferenziali: A) Laurea in Sociologia generale C) la pregressa e/o scientifica e/o professionale nell ambito della disciplina. Pagina 8

9 FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA della prevenzione e dei servizi sanitari della in età evolutiva Riabilitazione delle malattie reumatologiche e dell'apparto locomotore Riabilitazione delle malattie reumatologiche e dell'apparto locomotore professionalizzante 2 della geriatrica della neuropsicologica e tecniche della tecniche e della e tecniche della tecniche mediche applicate professionalizzante 2 e tecniche della e tecniche della MED/48 1 II II 12 1 MED/48 2 I 12 1 MED/48 2 I 12 1 MED/50 2 I I 12 1 MED/48 2 II 24 1 MED/48 2 II 12 1 Pagina 9

10 FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA FISIOTERAPIA della cardiorespiratoria Riabilitazione viscerale 1( interdisciplinari cliniche) Riabilitazione viscerale 2 ( interdisciplinari cliniche) Riabilitazione neurologica e neurocognitiva professionalizzante 3 e tecniche della e tecniche della e tecniche della e tecniche della professionalizzante 3 della e e protesiologia tecniche riabilitative dell'apparato locomotore(riabilitaz ione motoria speciale) MED/48 2 II 12 1 MED/48 3 I 12 1 MED/48 3 I 12 1 MED/48 3 I I 12 1 MED/48 3 II 12 1 FISIOTERAPIA della neuro motoria e metodologia della valutazione clinico strumentale in e tecniche riabilitative MED/48 3 II 24 1 Pagina 10

11 ORTOTTICA ED ortottiche e ASSISTENZA dell'assistenza OFTALMOLOGICA oftalmologica: fisiopatologia e clinica dell'apparato visivo ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA ortottiche e dell'assistenza oftalmologica ORTOTTICA ED ortottiche e ASSISTENZA dell'assistenza OFTALMOLOGICA oftalmologica ORTOTTICA ED ortottiche e ASSISTENZA dell'assistenza OFTALMOLOGICA Oftalmologica: Semeiotica Oftalmologica e Ortottica ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA Oftalmologia Pediatrica tecniche applicate II tecniche mediche applicate III tecniche mediche applicate III tecniche mediche applicate IV tecniche mediche applicate VII MED/50 2 I 12 1 dott. Si richiede Laurea in Medicina e Chirurgia o in delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione, con esperienza professionale nel campo delle Malattie dell apparato visivo con particolare riferimento all oftalmologia pediatrica e ai problemi di motilità oculare e oculo-palpebrale MED/50 2 I 12 1 dott. Si richiede Laurea in Medicina e Chirurgia o in delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione, con esperienza professionale nel campo delle Malattie dell apparato visivo con particolare riferimento all oftalmologia pediatrica e ai problemi di motilità oculare e oculo-palpebrale MED/50 2 I 12 1 dott. Si richiede Laurea in Medicina e Chirurgia o in delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione, con esperienza professionale nel campo delle Malattie dell apparato visivo con particolare riferimento all oftalmologia pediatrica e ai problemi di motilità oculare e oculo-palpebrale MED/50 2 II 12 1 dott. Si richiede Laurea in Medicina e Chirurgia o in delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione, con esperienza professionale nel campo delle Malattie dell apparato visivo con particolare riferimento all oftalmologia pediatrica e ai problemi di motilità oculare e oculo-palpebrale MED/50 3 I 12 1 dott. Si richiede Laurea in Medicina e Chirurgia o in delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione, con esperienza professionale nel campo delle Malattie dell apparato visivo con particolare riferimento all oftalmologia pediatrica e ai problemi di motilità oculare e oculo-palpebrale Pagina 11

12 ORTOTTICA ED Riabilitazione ASSISTENZA oftalmologica e OFTALMOLOGICA tecniche di neuropsichiatriche ORTOTTICA ED Riabilitazione ASSISTENZA oftalmologica ed OFTALMOLOGICA emergenze ORTOTTICA ED Riabilitazione ASSISTENZA oftalmologica ed OFTALMOLOGICA emergenze DIETISTICA professionalizzante tecniche mediche applicate IX tecniche mediche applicate X tecniche mediche applicate X professionalizzante MED/50 3 II 12 1 dott. Si richiede Laurea in Medicina e Chirurgia o in delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione, con esperienza professionale nel campo delle Malattie dell apparato visivo con particolare riferimento all oftalmologia pediatrica e ai problemi di motilità oculare e oculo-palpebrale MED/50 3 II 12 1 dott. Si richiede Laurea in Medicina e Chirurgia o in delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione, con esperienza professionale nel campo delle Malattie dell apparato visivo con particolare riferimento all oftalmologia pediatrica e ai problemi di motilità oculare e oculo-palpebrale MED/50 3 II 12 1 dott. Si richiede Laurea in Medicina e Chirurgia o in delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione, con esperienza professionale nel campo delle Malattie dell apparato visivo con particolare riferimento all oftalmologia pediatrica e ai problemi di motilità oculare e oculo-palpebrale 1 I 60 2 diet. Laurea Specialistica nello specifico profilo professionale per lo svolgimento di attività didattica integrativa su: metodi di stima delle porzioni degli alimenti DIETISTICA DIETISTICA DIETISTICA Introduzione alla tecniche dietetica dietetiche applicate Dietologia e Dietetica Tecniche Dietetiche Applicate Nutrizione delle collettività e sicurezza degli alimenti Fisiologia (della nutrizione) MED/49 1 II 12 Laurea Magistrale in Med.e Chir. con specifica e qualificata competenza nell'educazione alimentare. MED/49 2 I 12 1 dott. Laurea magistrale in medicina e chirurgia con specifica e qualificata competenza nella valutazione dello stato di nutrizione BIO/09 2 II 12 1 dott. Laurea Magistrale/Spec. in Med. e Chir. /Laurea in Biologia, Specializ. in Scienza dell'alimentazione, nel settore. Pagina 12

13 DIETISTICA Malattie dell'apparato digerente Tecniche Dietetiche Applicate MED/49 2 II 24 1 diet. Laurea Specialistica nello specifico profilo professionale con esperienza nel campo della dietoterapia nei pazienti affetti da patologie gastrointestinali. DIETISTICA Malattie del metabolismo Tecniche Dietetiche Applicate MED/49 2 II 24 1 diet. Laurea Specialistica nello specifico profilo professionale con esperienza nel campo della dietoterapia nei pazienti affetti da patologie metaboliche DIETISTICA IGIENE DENTALE TEC. FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRC. E PERF.NE CARD. TEC. FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRC. E PERF.NE CARD. TEC. FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRC. E PERF.NE CARD. TEC. FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRC. E PERF.NE CARD. Patologie dell'età evolutiva e della gravidanza dell'igiene dentale 2 professionalizzante 2 Attività a scelta dello studente 1 professionalizzante 3 tecniche dietetiche applicate Tecniche di igiene orale professionale 3 professionalizzante professionalizzante a scelta dello studente professionalizzante MED/49 3 I 24 1 diet. Laurea in dietistica per lo svolgimento di attività integrativa nell applicazione della dietoterapia basata sull evidenza scientifica nelle patologie dell età evolutiva e della gravidanza MED/50 2 II 12 Laurea vecchio ordinamento, specialistica o magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Sono considerati titoli preferenziali: A) la pregressa esperienza professionale nell'ambito della disciplina Igiene Dentale in ambito Universitario e/o Ospedaliero 1 I 25 1 dott. Laurea Spec./Mag. in Prof. San. Tecniche assistenziali, specializzazione con nel settore 2 II 25 1 dott. Laurea Specialista/magistrale in Prof. San. Tec. Assistenziali e precedente nel settore. 3 I 12 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia, specializzazione in Cardiochirurgia con esperienza in Tecniche cardiovascolari 3 II 12 1 dott. Laurea Specialistica in Prof. San. Assistenziali con precedente nel settore. Pagina 13

14 TEC. FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRC. E PERF.NE CARD. Attività a scelta dello studente 2 a scelta dello studente 3 II 36 Laurea Spec./Mag. in Prof. San. Tecniche assistenziali, specializzazion con nel settore ORTOPEDICHE ORTOPEDICHE ORTOPEDICHE ORTOPEDICHE ORTOPEDICHE ORTOPEDICHE ORTOPEDICHE ORTOPEDICHE ORTOPEDICHE Tecnica ortopedica 1 Patologia dell'apparato locomotore, rieducazione motoria speciale Principi di medicina generale professionalizzante 2 Biomeccanica e protesiologia del tronco e degli arti professionalizzante 3 Protesiologia e ortesiologia, tecniche di costruzione professionalizzante tecniche mediche applicate tecniche mediche applicate generali, cliniche e pediatriche professionalizzante tecniche mediche applicate professionalizzante tecniche mediche applicate Tecnica ortopedica III tecniche mediche applicate 1 I 20 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia o Laurea in Tecniche Ortopediche con precedente esperienza d'insegnamento nel settore scientifico. MED/50 1 II 24 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia o Laurea in Tecniche Ortopediche con precedente esperienza d'insegnamento nel settore scientifico. MED/50 2 I 36 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia o Laurea in Tecniche Ortopediche con precedente esperienza d'insegnamento nel settore scientifico. MED/45 2 I 12 1 Caposala con specifica esperienza nell'assistenza Caposa pediatrica la 2 I 20 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia o Laurea in Tecniche Ortopediche con precedente esperienza d'insegnamento nel settore scientifico. MED/50 3 I 36 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia o Laurea in Tecniche Ortopediche con precedente esperienza d'insegnamento nel settore scientifico. 3 I 20 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia o Laurea in Tecniche Ortopediche con precedente esperienza d'insegnamento nel settore scientifico. MED/50 3 II 24 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia o Laurea in Tecniche Ortopediche con precedente esperienza d'insegnamento nel settore scientifico. MED/50 3 II 24 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia o Laurea in Tecniche Ortopediche con precedente esperienza d'insegnamento nel settore scientifico. Pagina 14

15 Apparecchiature 1 professionalizzante Aspetti tecnici Met. App. 1 I 25 1 MED/50 1 II 12 1 Apparecchiature 1 Aspetti etici e legali MED/50 1 II 12 1 Apparecchiature 2 Radiodiagnostica 1 Radiodiagnostica 1 Radiodiagnostica 2 Radiodiagnostica 2 Professionale 2 Aspetti Tecnici Met. di Tomografia Aspetti Tecnici Metodi di Radiodiagnostica 1 I MED/50 2 I 24 2 MED/50 2 I 12 1 Aspetti Tecnici. MED/50 2 I 12 1 Metodi di Radiodiagnostica 1 II Aspetti Tecnici Metodi di Radiodiagnostica 2 Aspetti Tecnici Metodi di Radiodiagnostica Pediatrica professionale MED/50 2 I 12 1 MED/50 2 I I 12 1 Laurea in o diploma equipollente. Possesso di Laurea in o diploma equipollente. Possesso di con particolare riferimento alle apparecchiature Laurea in Tecniche di Radiologia o diploma equipollente. Possesso di specifici titoli ed esperienze formative e professionali nell'ambito della deontologia professionale Laurea in o diploma equipollente. Possesso di nell'ambito delle metodiche tomografiche Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche radiologiche Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche radiologiche Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche radiologiche Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche di radiologia pediatrica Laurea in o diploma equipollente. Possesso di Pagina 15

16 Medicina nucleare Radioterapia Radioterapia Tomografia 1 Tomografia 1 Neuroradiologia e interventistica Neuroradiologia e interventistica Tomografia 2 Aspetti Tecnici Met. del Corso integrato Aspetti Tecnici Met. di radioterapia 1 Aspetti Tecnici Met. di radioterapia 2 Aspetti Tecnici Met. di Tomografia 1 Aspetti Tecnici Met. di Radiologia senologica Aspetti tec. Met di Neurorad Aspetti tec. Met di vasc. Interv. Aspetti Tec.Met di TC (Tom.2) MED/50 2 II 12 1 MED/50 2 II 12 1 MED/50 2 II 12 1 MED/50 2 II 12 1 MED/50 2 II 12 1 MED/50 3 I 12 1 MED/50 3 I 12 1 MED/50 3 I 12 1 Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche di medicina nucleare Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche di radioterapia Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche di radioterapia Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche tomografiche (TC/RM) Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche di radiologia senologica Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche neuroradiologiche Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche neuroradiologiche Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche tomografiche (TC/RM) nello studio del torace e dell'addome Pagina 16

17 DI NEUROFISIOPATOLOG IA DI NEUROFISIOPATOLOG IA DI NEUROFISIOPATOLOG IA Tomografia 2 professionalizzante 3 Medicina legale, Igiene e primo soccorso Medicina legale, Igiene e primo soccorso Tomografia 3 Tomografia 3 Neurosonologia e Neurofisiologia speciale E3 Segnali bioelettrici e strategie diagnostiche F2 Aspetti Tec.Met di RMN(Tom.2) professionalizzante Aspetti Tec. Met del C.I. Aspetti Tec. Met dei Mdc Aspetti Tec.Met di TC(tom 3) Aspetti Tec. Met di RM(Tom.3) professionalizzante MED/50 3 I I 25 1 MED/50 3 II 12 1 MED/50 3 II 12 1 MED/50 3 II 12 1 MED/50 3 II 12 1 Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche tomografiche (TC/RM) nello studio del torace e dell'addome Laurea in o diploma equipollente. Possesso di Laurea in o diploma equipollente. Possesso di Laurea in o diploma equipollente. Possesso di Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche tomografiche (TC/RM) nello studio della pelvi e dell'apparato muscolo-scheletrico Laurea in o diploma equipollente. Possesso di metodiche tomografiche (TC/RM) nello studio della pelvi e dell'apparato muscolo-scheletrico 1 I 12 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale nella classe relativa alla specifica area (Laurea in Tec.di Neurofisiopatologia), master di II livello, 5 anni di insegnamento nello specifico settore ed esperienza di Coordinamento degli insegnamenti tecnico-pratici. Neurologia MED/26 3 I 24 1 dott. Laurea in medicina e Chirurgia specializzazione in Cardiologia e/o Geriatria, precedente esperienza didattica nel settore Sistemi di elaborazione delle informazioni ING- INF/05 3 II 24 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale in matematica e/o Ingegneria E/o Fisica, precedente esperienza nel settore Pagina 17

18 PREVENZIONE AMBIENTE LUOGHI LAVORO PREVENZIONE AMBIENTE LUOGHI LAVORO PREVENZIONE AMBIENTE LUOGHI LAVORO PREVENZIONE AMBIENTE LUOGHI LAVORO PREVENZIONE AMBIENTE LUOGHI LAVORO PREVENZIONE AMBIENTE LUOGHI LAVORO PREVENZIONE AMBIENTE LUOGHI LAVORO PREVENZIONE AMBIENTE LUOGHI LAVORO fisiche e statisticomatematiche Matematica MAT/04 1 I 24 1 dott. Laurea in matematica (indirizzo numerico) con esperienza di elaborazione di dati scientifici. Ambientali Ecologia BIO/07 1 II 24 1 dott. Laurea in geologia e conoscenza della prevenzione nell'inquinamento indoor e outdoor del suolo Igiene ed epidemiologia e medicina del lavoro Igiene e Medicina del lavoro giuridiche ed economiche giuridiche ed economiche Igiene,Medicina del lavoro e Primo Soccorso Igiene,Medicina del lavoro e Primo Soccorso tecniche della prevenzione Medicina del lavoro (radioprotezione) MED/50 1 II 12 1 Infermiere con attivita' formativa specifica nelle tecniche della prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro con pregressa attivita' didattica MED/44 2 II 12 1 dott. Laurea in medicina e chirurgia e specializzazione in medicina del lavoro con esperienza in radioprotezione con pregressa nel settore Diritto penale IUS/17 3 I 24 1 dott. Laurea specialistica in giurispudenza con esperienza didttica nel settore del diritto penale Diritto del lavoro IUS/07 3 I 24 1 dott. Laurea in giurispudenza e/o scienze politiche con esperienza in istituzioni di diritto del lavoro e con comprovata e lavorativa nell'ambito sanitario Igiene del lavoro MED/42 3 II 24 1 dott. Laurea magistrale in medicina e chirurgia specializzazione in igiene e medicina preventiva, dottorato di ricerca in igiene ambientale, prevenzione e medicina pubblica, con pregressa esperienza lavorativa Infermieristiche nel settore dell'igiene del lavoro. MED/45 3 II 24 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale in scienze con documentata esperienza lavorativa e didattica in discipline del primo soccorso e con formazione nella medicina preventiva Pagina 18

19 SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE (LM) SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE (LM) SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE (LM) Metodologia della ricerca infermieristica Metodologia della ricerca infermieristica Organizzazione e gestione delle risorse umane generali e pediatriche ostetricheginecologiche generali e pediatriche MED/45 2 I 16 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale in Sc. Inf. e Ostetriche, Dottorato di ricerca con comprovata e scientifica nel settore. MED/47 2 I 16 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale in Sc. Inf. e Ostetriche, con comprovata e scienrifica nel settore. MED/45 2 I 16 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale in Sc. Inf. e Ostetriche, con laurea in Inf. Pediatrica. Pregressa esperienza didattica. SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE (LM) SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE (LM) SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE (LM) SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE (LM) Organizzazione e gestione delle risorse umane Organizzazione e gestione delle risorse umane Modelli organizzativi del lavoro in ambiente Socio- Sanitario Basi morfo-funzionali delle della Riabilitazione ostetricheginecologiche ostetricheginecologiche generali e pediatriche tecniche mediche applicate (Basi morfofunzionali in Foniatria) MED/47 2 I 8 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale in Sc. Inf. e Ostetriche, con laurea in Inf. Pediatrica. Pregressa esperienza didattica e comprovata esperienza nel coordinamento del Corso di laurea in Inf. pediatrica MED/47 2 I 8 1 dott. Laurea Specialistica/Magistrale in Sc. Inf. e Ostetriche. Pregressa e scientifca nel settore. MED/45 2 II 8 Laurea Magistrale in Sc. Inf. e Ostetriche. Pregressa e scientifica nel settore con comprovata esperienza nell'ambito della sanità pubblica e nella stesura di protocolli di ricerca. MED/50 2 I 16 Laurea in Medicina e Chirurgia, Specializzazione in Otorinolaringoiatria, precedente specifica Pagina 19

20 SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE TECNICO Area Tecnico- ASSISTENZIALE (LM) di didattica di didattica 1 I 16 1 Laurea in Psicologia (quinquennale). Conoscenza dei processi relativi alla psicologia del lavoro e delle organizzazioni, dei rapporti intercorrenti tra i lavoratori di diverso profilo professionale impegnati nella presa in carico del paziente, con particolare riguardo alle modalità relazionali con il paziente stesso e/o con i suoi familiari. Si richiede il possesso di specifici titoli ed esperienze formative e professionali nel campo della psicologia del lavoro e delle organizzazioni. SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE TECNICO Area Tecnico- ASSISTENZIALE (LM) SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE TECNICO Area Tecnico- ASSISTENZIALE (LM) SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE (LM) SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE (LM) SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE (LM) tecnicoassistenziali applicate alla organizzazione dei servizi sanitari 1 tecnicoassistenziali applicate alla organizzazione dei servizi sanitari 1 Metodologia della ricerca nell'area della prevenzione Metodologia della ricerca nell'area della prevenzione della prevenzione applicate alla didattica tecniche mediche applicate tecniche mediche applicate applicate alla ricerca applicate alla ricerca applicate alla costruzione dei curricula e piani di formazione MED/50 2 II 8 1 dott. Laurea in Medicina e Chirurgia con esperienza lavorativa in ambito cardiochirurgico. MED/50 2 II 8 1 dott. Laurea specialistica in Professioni sanitarie con esperienza di fisiopatologia cardiocircolatoria e pregressa nel settore MED/45 2 I 8 1 dott. Laurea specialistica in Infermieristiche ed Ostetriche con formazione post-laurea in metodologia della ricerca, pregressa nel settore MED/45 2 I 8 1 dott. Laurea specialistica in Infermieristiche ed Ostetriche, dottorato di ricerca e pregressa esperienaz didattica nel settore della disciplina MED/45 2 II 16 1 dott. Laurea specialistica in Infermieristiche ed Ostetriche con formazione post-laurea in metodologia della ricerca, pregressa nel settore Pagina 20

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari Lista dei Settri Cncrsuali cn i relativi settri scientific disciplinari 01/A1 - LOGICA MATEMATICA E MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/01 MAT/04 01/A2 - GEOMETRIA E ALGEBRA MAT/02 MAT/03 01/A3 - ANALISI MATEMATICA,

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea per Ortottista e Assistente di Oftalmologia

Regolamento didattico del Corso di Laurea per Ortottista e Assistente di Oftalmologia UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Regolamento didattico del Corso di Laurea per Ortottista e Assistente di Oftalmologia ( livello) Presidente: prof. Adriano Magli

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO modulo & componenti ANNO 1 - LIVELLO 4 - YEAR 1BSc Scienze di base/mediche 1A: BIOSCIENZE Codice OS401 BAS1A-BIO Ore lezione, tirocinio, ricerca Ore di apprendimento Crediti UK 164 300 30 15 Crediti ECTS

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (abilitante alla professione sanitaria

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (abilitante alla professione sanitaria Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico della prevenzione nell ambiente e nei luoghi

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 Immatricolazione e Iscrizione ai Corsi di studio di cui ai DD.MM. 03.11.1999 n.509 (G.U. 04.01.2000), 04.08.2000 (G.U.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

PER LABORATORIO PER CLINICHE PRIVATE

PER LABORATORIO PER CLINICHE PRIVATE N lavoratori: 2 FRANCIA Società specializzata in selezione di personale sanitario ricerca medici PER LABORATORIO PATOLOGO CLINICO Retribuzione/contratto: salario lordo 8.000 mensile - contratto a tempo

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto Direttoriale n. 222 del 20 luglio 2012 PROCEDURA PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE ALLE FUNZIONI DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI PRIMA E SECONDA FASCIA Il Direttore generale

Dettagli

Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa)

Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) rideterminazione della dotazione organica ALLEGATO 1 ALLEGATO 2 ALLEGATO 3 struttura organizzativa criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) riepilogo per macrostruttura ALLEGATO

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE Codice e Denominazione

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE Codice e Denominazione AREA 01 - SCIENZE MATEMATICHE E INFORMATICHE Codice e Denominazione 01/A - MATEMATICA 01/B - INFORMATICA 01/A1 LOGICA MATEMATICA E MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/01 - LOGICA MATEMATICA MAT/04 - MATEMATICHE

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it Progetto grafico Avenida Stampa Artestampa srl Diffusione 50.000 copie Dicembre 2003 www.policlinico.mo.it

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

-Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana

-Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana -Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana Direttore Amministrativo Paolo Gennaro Torrico 59507 direttore.amministrativo O.I.V. Organismo Indipendente di Valutazione Direttore Generale

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E

Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E VISTA la legge 9 maggio 1989. n. 168; VISTO il D.P.R. del 3 maggio 1957 n. 686, Norme di esecuzione del T.U. delle disposizioni sullo statuto degli impiegati

Dettagli

CATALOGO ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO A.A. 2014-15 Aggiornato al 09/04/2015

CATALOGO ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO A.A. 2014-15 Aggiornato al 09/04/2015 CATALOGO ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO A.A. 2014-15 Aggiornato al 09/04/2015 Il presente documento riporta l elenco delle iniziative di orientamento dedicate alle future matricole e agli insegnanti delle scuole

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 U.O. : BLOCCO OPERATORIO I.N.R.C.A. Studente Guida di Tirocinio:

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT 31 Professioni tecniche in campo scientifico, ingegneristico e della produzione 311 Tecnici delle scienze quantitative, fisiche e chimiche 3111. Tecnici fisici e geologici Rilevatore geologico Tecnico

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Dott.ssa Lorenza Donati Convegno Agli albori della salute: prevenzione

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco?

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Al fine dell iscrizione alle Lauree specialistiche delle professioni sanitarie non è necessario

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA' DI RIABILITAZIONE IN REGIONE CAMPANIA

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA' DI RIABILITAZIONE IN REGIONE CAMPANIA Giunta Regionale della Campania Assessorato alla Sanità Area Generale di Coordinamento Assistenza Sanitaria Settore Interventi a Favore di Fasce Socio-Sanitarie Particolarmente Deboli Servizio Riabilitazione

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI.

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. - Il professionista, medico specialista, il medico veterinario e delle altre professionalità sanitarie di cui

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007 Servizio Sanitario Nazionale - Regione del Veneto AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8 Sede Legale: Via Forestuzzo, 41 Asolo (TV) Comuni: Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco,

Dettagli

LE COMPETENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE

LE COMPETENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE LE COMPETENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE Volume I A cura di Commissione regionale per la formazione sanitaria INDICE ANALISI DI CONTESTO...3 COSA SONO LE COMPETENZE...4 I PERCHE DEL LAVORO...5 IL METODO...6

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

Dipartimento di Scienze Cardiovascolari, Respiratorie, Nefrologiche, Anestesiologiche e Geriatriche

Dipartimento di Scienze Cardiovascolari, Respiratorie, Nefrologiche, Anestesiologiche e Geriatriche D.R. n. 3048 Facoltà di Medicina e Odontoiatria Dipartimento di Scienze Cardiovascolari, Respiratorie, Nefrologiche, Anestesiologiche e Geriatriche BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 MASTER DI

Dettagli

ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2

ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2 Le Infezioni nosocomiali nella realtà degli Ospedali liguri: un up to date con il contributo di casistiche personali ESPERIENZE DEL C.I.O. NELLA ASL 2 Dott.. G. CALCAGNO Responsabile S.S. Prevenzione rischio

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione CARTA DEI SERVIZI azienda caserta azienda caserta ospedaliera Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione progetto e redazione:

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 8.6 Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 1 Premessa Qualità e sostenibilità economica sono le principali esigenze cui cerca di rispondere la concentrazione delle

Dettagli

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE Prot. n. 21096/II/1 dell 11 giugno 2009 UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE VISTA la Legge 8 luglio 1998, n. 230, recante "Nuove norme in materia di obiezione

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli