Dati per il Web semantico

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dati per il Web semantico"

Transcript

1 Politecnico di Bari Dati per il Web semantico

2 Dublin Core Metadata Element Set Dublin Core: insieme di metadati sviluppati in seno alla Dublin Core Metadata Initiative Pensato per la descrizione di risorse (inizialmente testuali) 15 elementi principali Utilizza come base il vocabolario Dublin Core Namespace: (abbreviato come dc oppure dcterms)

3 Dublin Core Metadata Element Set title. Nome dato alla risorsa. creator. Entità che ha la responsabilità principale della produzione del contenuto della risorsa. subject. Argomento principale della risorsa. description. Spiegazione del contenuto della risorsa. publisher. Entità responsabile della pubblicazione della risorsa. contributor. Entità responsabile della produzione di un contributo al contenuto della risorsa. date. Data associata ad un evento del ciclo di vita della risorsa.

4 Dublin Core Metadata Element Set type. Natura o genere del contenuto della risorsa. format. Manifestazione fisica o digitale della risorsa. identifier. Riferimento univoco alla risorsa nell'ambito di un determinato contesto. source. Riferimento a una risorsa dalla quale è derivata la risorsa in oggetto. language. Lingua del contenuto intellettuale della risorsa. relation. Riferimento ad una risorsa correlata. coverage. Estensione o scopo del contenuto della risorsa. rights. Informazione sui diritti esercitati sulla risorsa.

5 Dublin Core Metadata Element dc: rdf: < < dc:date " "; dc:description "Pagina personale di Tim Berners-Lee sul sito del W3C."; dc:format "text/html; charset=iso "; dc:language "en"; dc:publisher "Tim Berners-Lee"; dc:subject "Computer; timbl; lecture; hypertext; talk; World Wide Web;Speaking; bio; MIT; Presentations;"; dc:title "Tim Berners-Lee home page".

6 Friend Of A Friend: FOAF Namespace: (generalmente abbreviato come foaf) Vocabolario ontologico per la rappresentazione di informazioni relative a persone e relazioni tra foaf: rdf: < < a foaf:person; foaf:mbox foaf:name "Thomas A. Anderson".

7 foaf: rdf: < < a foaf:person; foaf:mbox_sha1sum " b6bd54fdb b145878f97526"; foaf:name "Thomas A. Anderson"; foaf:gender "Male"; foaf:title "Mr"; foaf:givenname "Thomas A."; foaf:family_name "Anderson"; foaf:homepage < foaf:weblog <

8 Relazioni tra foaf: rdf: matrix101: < matrix101:neo foaf:knows matrix101:trinity. matrix101:trinity a foaf:person; foaf:name "Trinity".

9 GoodRelations Vocabolario per la descrizione di risorse impiegate nei comuni siti di e-commerce Definisce quattro entità principali BusinessEntity (agent) persona, organizzazione,... ProductOrService (object) videocamera, automobile,... Offering (promise) il costo per l'acquisto,... Location (location) posizione da cui parte l'offerta,...

10 Esempio Un negozio vuole pubblicare presso la pagina Web un'offerta promozionale per vendere monitor LCD 32 pollici per un prezzo di 200 l'uno Agent: la entità che vende il monitor. Ad esempio Computer.com Object: il monitor LCD Promise: offerta per la vendita dell'oggetto.

11 Esempio xsd: < computer: rdfs: < computer:computercom a gr:businessentity ; rdfs:seealso < ; gr:legalname "Computer.com"^^xsd:string. computer:lg2000monitor a computer:monitor, gr:actualproductorserviceinstance; computer:hasscreensize computer:dimensioni. computer:dimensioni a gr:quantitativevaluefloat ; gr:hasunitofmeasurement "CMT"^^xsd:string ; gr:hasvaluefloat "32.0"^^xsd:float.

12 Esempio 2 computer:offerta_1 a gr:offering ; gr:hasbusinessfunction gr:sell ; gr:haspricespecification computer:prezzo ; gr:includesobject computer:quantita. computer:prezzo a gr:unitpricespecification ; gr:hascurrency "EUR"^^xsd:string ; gr:hascurrencyvalue "200.0"^^xsd:float ; gr:hasunitofmeasurement "C62"^^xsd:string. computer:quantita a gr:typeandquantitynode ; gr:amountofthisgood "1.0"^^xsd:float ; gr:hasunitofmeasurement "C62"^^xsd:string ; gr:typeofgood computer:lg2000monitor. computer:computercom gr:offers computer:offerta_1.

13 DBpedia Versione di Wikipedia per il Web semantico Generato processando le informazioni presenti nelle infobox di Wikipedia

14 DBpedia: le risorse Ad ogni pagina di Wikipedia (in inglese) viene associato un URI in DBpedia partendo dall'url della pagina URL Wikipedia: URI Dbpedia:

15 DBpedia: una collezione multi-lingua In Wikipedia in inglese esistono i collegamenti alle corrispondenti pagine in lingue diverse. Questi collegamenti vengono usati per generare delle rdfs:label ed rdfs:comment in tutte le lingue per cui la pagina di Wikipedia è disponibile. Stesso discorso vale per dbpedia:abstract DBpedia Ontology: ontologia in OWL sviluppata manualmente che riflette le informazioni presenti nelle infobox

16 rdfs:comment e dbpedia:abstract rdfs:comment. Contiene il contenuto del primo paragrafo della pagina di Wikipedia dbpedia:abstract. Vengono assegnate al più le prime 500 parole che precedono l'indice

17 Le categorie di Wikipedia In Wikipedia le categorie (si trovano in fondo alla pagina) servono a classificare il contenuto della pagina Sono organizzate in una gerarchia. In DBpedia sono modellate e organizzate attraverso attraverso la proprietà skos:broader. Ogni risorsa invece è collegata alla categoria corrispondente attraverso la proprietà dcterms:subject.

18 Le categorie in DBpedia: esempi dbpedia:the_matrix dcterms:subject category:dystopian_films. dbpedia:the_matrix dcterms:subject category:warner_bros._films. dbpedia:the_matrix dcterms:subject category:post-apocalyptic_films. dbpedia:the_matrix dcterms:subject category:1999_films. category:dystopian_films skos:broader category:science_fiction_films_by_genre. category:science_fiction_films_by_genre skos:broader category:science_fiction_films.

19 Linked (Open) Data (1) Usare URI per dare un nome alle cose (2) È opportuno che gli URI usino il protocollo HTTP, così che le persone possano ricercarli facilmente (3) Quando viene ricercato un URI, restituire informazioni utili ricorrendo a tecnologie standard (RDF, HTML, ecc) (4) Includere nelle descrizioni link ad altri URI, in modo che possano essere scoperte e descritte nuove risorse

20 Usare URI......URI usino il protocollo HTTP < OK TommasoDiNoia NO NO doi: / NO Evitare il più possibile i blank nodes

21 ...restituire informazioni utili ricorrendo a tecnologie standard HTTP content negotiation 303 See Other Accept: application/json Accept: application/rdf+xml Accept: text/html Accept: text/turtle

22 ...link ad altri URI

23 Linked (Open) Data

24 (Linked) Open Data Star Rating Disponibile sul Web in qualsiasi formato con una licenza open Disponibile in un formato che sia elaborabile in maniera automatica (es. file Excel) Disponibile in un formato non proprietario che sia elaborabile in maniera automatica (es. file csv) Disponibile in un formato standard del W3C (es. RDF) Come per il caso precedente + collegamento ad altri dataset liberi

25 Stato attuale Molti dataset sono di tipo Un formato molto utilizzato è il CSV (Comma Separated Value)

26 Un esempio reale MEDICINALE_VETERINARIO;CODICE_AIC;CODICE_GTIN;DESCRIZIONE_CONFEZIONE;PRINCIPIO_ATTIVO;SPECIE CARDOTEK-30 PLUS; ; ;6 TAVOLETTE MASTICABILI 68 MCG;IVERMECTINA PYRANTEL PAMOATO;CANI CARDOTEK-30 PLUS; ; ;6 TAVOLETTE MASTICABILI 136 MCG;IVERMECTINA PYRANTEL PAMOATO;CANI CARDOTEK-30 PLUS; ; ;6 TAVOLETTE MASTICABILI 272 MCG;IVERMECTINA PYRANTEL PAMOATO;CANI CARDOTEK-30 PLUS; ; ;9 TAVOLETTE MASTICABILI 68 MCG;IVERMECTINA PYRANTEL PAMOATO;CANI CARDOTEK-30 PLUS; ; ;9 TAVOLETTE MASTICABILI DA 136 MCG;IVERMECTINA PYRANTEL PAMOATO;CANI CARDOTEK-30 PLUS; ; ;9 TAVOLETTE MASTICABILI DA 272 MCG;IVERMECTINA PYRANTEL PAMOATO;CANI FLUBENOL; ; ;PASTA USO ORALE;FLUBENDAZOLO;CANI GATTI

27 Le licenze

Ontologie e dati per il Web semantico

Ontologie e dati per il Web semantico Ontologie e dati per il Web semantico Dublin Core Metadata Element Set Dublin Core: insieme di metadati sviluppati in seno alla Dublin Core Metadata Initiative Pensato per la descrizione di risorse (inizialmente

Dettagli

Web Semantico e Linked (Open) Data: dal Web dei documenti al Web dei dati. Tommaso Di Noia

Web Semantico e Linked (Open) Data: dal Web dei documenti al Web dei dati. Tommaso Di Noia Web Semantico e Linked (Open) Data: dal Web dei documenti al Web dei dati Tommaso Di Noia Politecnico di Bari http://sisinflab.poliba.it/dinoia/ t.dinoia@poliba.it Il Web dei documenti Il Web dei documenti:

Dettagli

Linked Open Data Introduzione e nuovi punti di vista Silvia Mazzini Antonella Pagliarulo smazzini@regesta.com apagliarulo@regesta.

Linked Open Data Introduzione e nuovi punti di vista Silvia Mazzini Antonella Pagliarulo smazzini@regesta.com apagliarulo@regesta. Linked Open Data Introduzione e nuovi punti di vista Silvia Mazzini Antonella Pagliarulo smazzini@regesta.com apagliarulo@regesta.com Library Library Data Linked Data Library Linked Data W3C Incubator

Dettagli

Enrico Fagnoni <e.fagnoni@e-artspace.com> BOTK IN A NUTSHELL

Enrico Fagnoni <e.fagnoni@e-artspace.com> BOTK IN A NUTSHELL Enrico Fagnoni BOTK IN A NUTSHELL 20/01/2011 1 Business Ontology ToolKit Business Ontology Toolkit (BOTK) è un insieme estensibile di strumenti per realizzare applicazioni basate

Dettagli

2.1 Introduzione ai linguaggi di marcatura

2.1 Introduzione ai linguaggi di marcatura Fondamenti di Informatica Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Informatica Applicata 2.1 Introduzione ai linguaggi di marcatura Antonella Poggi Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE

Dettagli

Semantic Web: linguaggi e tecnologie

Semantic Web: linguaggi e tecnologie Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi A. A. 2012-2013 Semantic Web: linguaggi e tecnologie Eufemia TINELLI Dal Web al Semantic Web: Motivazioni Il Web dovrebbe

Dettagli

Introduzione al Semantic Web

Introduzione al Semantic Web Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 Giuseppe Loseto Dal Web al Semantic Web 2 Dal Web al Semantic Web: Motivazioni Il Web dovrebbe

Dettagli

Software per lo storage di contenuti multimediali Manuale d'uso

Software per lo storage di contenuti multimediali Manuale d'uso SP1 Software per lo storage di contenuti multimediali Manuale d'uso Il documento Sp1 rappresenta il manuale d'uso del prototipo software per lo storage dei contenuti multimediali. L'utente destinatario

Dettagli

Introduzione a RDF (Resource Description Framework)

Introduzione a RDF (Resource Description Framework) Introduzione a RDF (Resource Description Framework) Abbiamo visto che uno degli obiettivi del Web Semantico è quello di rendere le risorse comprensibili e utilizzabili da agenti software. Un ruolo molto

Dettagli

Linked Open Data: pubblicazione, arricchimento semantico e linking di dataset pubblici attraverso il sistema MOMIS

Linked Open Data: pubblicazione, arricchimento semantico e linking di dataset pubblici attraverso il sistema MOMIS Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Ingegneria Enzo Ferrari Corso di Laurea Magistrale (D. M. 270/04) in Ingegneria Informatica Linked Open Data: pubblicazione, arricchimento semantico e linking

Dettagli

5. CONVERSIONE TRA MARC 21 E DUBLIN CORE

5. CONVERSIONE TRA MARC 21 E DUBLIN CORE 5. CONVERSIONE TRA MARC 21 E DUBLIN CORE Il permesso di fare copie digitali o fisiche di tutto o parte di questo lavoro per uso di ricerca o didattico è acconsentito senza corrispettivo in danaro, mentre

Dettagli

Linked (Open) Data. Fabrizio Celli 04/06/2012

Linked (Open) Data. Fabrizio Celli 04/06/2012 Linked (Open) Data Fabrizio Celli 04/06/2012 OUTLINE Sviluppo del Web Relational Databases Triple e RDF SPARQL Linguaggi RDF Best Practices LOD Cloud OpenAgris (progetto FAO) 2 La Semantica La semantica

Dettagli

Documento di Mapping dal MAG al PICO Application Profile

Documento di Mapping dal MAG al PICO Application Profile Documento di Mapping dal MAG al PICO Application Profile Autore: Scuola Normale Superiore di Pisa Data: 2010-04-22 Versione: 4.2 Descrizione: Mapping dal profilo applicativo MAG al profilo applicativo

Dettagli

Architettura client-server

Architettura client-server Architettura client-server In un architettura client-server ci sono due calcolatori connessi alla rete: un client che sottopone richieste al server un server in grado di rispondere alle richieste formulate

Dettagli

Il metalinguaggio della struttura e della semantica: XML

Il metalinguaggio della struttura e della semantica: XML 4 Il metalinguaggio della struttura e della semantica: XML UniMc BBCC 10/11 I semestre Laboratorio di informatica avanzata per i beni culturali prof. Pierluigi Feliciati pierluigi.feliciati@unimc.it Dai

Dettagli

#SCE2014 ACADEMY. Linked Open Data: come fare, cosa serve. Diego Valerio Camarda. 24 ottobre 2014

#SCE2014 ACADEMY. Linked Open Data: come fare, cosa serve. Diego Valerio Camarda. 24 ottobre 2014 #SCE2014 ACADEMY Linked Open Data: come fare, cosa serve Diego Valerio Camarda 24 ottobre 2014 Premessa about me github.com/dvcama slideshare.com/diegovaleriocamarda twitter.com/dvcama linkedin.com/in/dvcama

Dettagli

Rappresentazione della Conoscenza. Lezione 10. Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0

Rappresentazione della Conoscenza. Lezione 10. Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0 Rappresentazione della Conoscenza Lezione 10 Rappresentazione della conoscenza, D. Nardi, 2004, Lezione 10 0 Sistemi ed applicazioni Sistemi di rappresentazione della conoscenza basati su logiche descrittive.

Dettagli

Il World Wide Web. Il Web. La nascita del Web. Le idee di base del Web

Il World Wide Web. Il Web. La nascita del Web. Le idee di base del Web Il World Wide Web Il Web Claudio Fornaro ver. 1.3 1 Il World Wide Web (ragnatela di estensione mondiale) o WWW o Web è un sistema di documenti ipertestuali collegati tra loro attraverso Internet Attraverso

Dettagli

3.1 Introduzione al Web Semantico

3.1 Introduzione al Web Semantico Informatica Applicata 3.1 Introduzione al Web Semantico Antonella Poggi Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE LINGUISTICO FILOLOGICHE E GEOGRAFICHE 3.1 Introduzione al Web Semantico*

Dettagli

Come usare FreeLOms 2 (Guida aperta, da modificare e ampliare)

Come usare FreeLOms 2 (Guida aperta, da modificare e ampliare) Come usare FreeLOms 2 (Guida aperta, da modificare e ampliare) Indice 0. Introduzione 1. Registrazione e Login 1.1 Profilo 2. Cercare e scaricare risorse 2.1 Ricerca semplice 2.2 Ricerca avanzata 2.3 Ricerca

Dettagli

Linee guida per la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico Giorgia Lodi

Linee guida per la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico Giorgia Lodi Linee guida per la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico Giorgia Lodi Smart City Exhibition 2013 Dall informazione pubblica alla crescita economica: gli open data come veicolo di sviluppo

Dettagli

Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione (Riassunto)

Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione (Riassunto) Universitá degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione Corso di Laurea in Informatica Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione

Dettagli

TRADUZIONE. Tiziana Possemato. Il progetto ITACH@

TRADUZIONE. Tiziana Possemato. Il progetto ITACH@ OpLiDaF Open Linked Data Framework: una piattaforma per la creazione e la pubblicazione di linked data Tiziana Possemato Il progetto ITACH@ Il progetto ITACH@, Innovative Technologies And Cultural Heritage

Dettagli

Stars Factory: LOD in RDF Data Cube Vocabulary

Stars Factory: LOD in RDF Data Cube Vocabulary Stars Factory: LOD in RDF Data Cube Vocabulary Open Data Ground plug-in Claudia Corcione, Paola De Caro, Stefano De Luca LOD 2014, 20-21/02/2014 2 Evodevo Evodevo è una società che offre servizi, sviluppa

Dettagli

Web Services. Scoperta del servizio UDDI. Descrizione del servizio WSDL. Accesso al servizio SOAP XML. Starto di comunicazione HTTP

Web Services. Scoperta del servizio UDDI. Descrizione del servizio WSDL. Accesso al servizio SOAP XML. Starto di comunicazione HTTP Web Services I web services servono a rendere interoperabili le applicazioni e favoriscono la loro integrazione. I servizi web sono applicazioni software che possono essere scoperte, descritte e usate

Dettagli

PROGETTO NUOVO SITO WEB AREA UNIVERSITÀ

PROGETTO NUOVO SITO WEB AREA UNIVERSITÀ PROGETTO NUOVO SITO WEB AREA UNIVERSITÀ DOTT.SSA DOTT. ANNARITA MARZULLO ALESSANDRO MELCHIONNA Open Data COSA SONO GLI OPEN DATA SONO DATI CHE POSSONO ESSERE LIBERAMENTE UTILIZZATI, RIUTILIZZATI E RIDISTRIBUITI

Dettagli

21/03/2015. Architettura del Web. RDF in due parole. Un grafo RDF (WorldWide!) Una tripla RDF (s,p,o)

21/03/2015. Architettura del Web. RDF in due parole. Un grafo RDF (WorldWide!) Una tripla RDF (s,p,o) Workshop ODINet OnLine Data Integration Network Pisa, 24 marzo 2015 Linked Open Data, Semantic Web, SKOS: questi (s)conosciuti Oreste Signore (W3C Italy) Slide a: http://www.w3c.it/talks/2015/odinet/ Nascita

Dettagli

Facoltà di Scienze MM. FF. NN.

Facoltà di Scienze MM. FF. NN. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Linked Open Data: un caso di studio sui dati del CISI Tesi di laurea di Giovanni Panascì Matricola 0524459

Dettagli

Introduzione ai lavori del Gruppo di studio sui metadati descrittivi. Cristina Magliano

Introduzione ai lavori del Gruppo di studio sui metadati descrittivi. Cristina Magliano Introduzione ai lavori del Gruppo di studio sui metadati descrittivi Cristina Magliano Il Gruppo di lavoro sui metadati descrittivi ha iniziato l attività partendo dall'analisi del primo standard di metadati

Dettagli

Open data, servizi digitali e trasferimento di conoscenza

Open data, servizi digitali e trasferimento di conoscenza Open data, servizi digitali e trasferimento di conoscenza Tiziana Catarci Maurizio Lenzerini Dipartimento Dipartimento di di Ingegneria Ingegneria Informatica Informatica Automatica e Gestionale "Antonio

Dettagli

COMUNE DI NURAGUS ALLEGATO 5 AL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI

COMUNE DI NURAGUS ALLEGATO 5 AL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI COMUNE DI NURAGUS Provincia di Cagliari ALLEGATO 5 AL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI METADATI MINIMI DEL DOCUMENTO INFORMATICO (Estratto dell'allegato

Dettagli

ETICA 2013-2015. Migliorare la performance e accrescere la trasparenza attraverso le nuove tecnologie. Formati aperti

ETICA 2013-2015. Migliorare la performance e accrescere la trasparenza attraverso le nuove tecnologie. Formati aperti ETICA 2013-2015 Migliorare la performance e accrescere la trasparenza attraverso le nuove tecnologie Formati aperti Autore: Sergio Agostinelli, Piero Zilio Creatore: Formez PA, Progetto ETICA 2013-2015

Dettagli

Release MOVIO SCMS. Versione Tutorial. Commenti Dichiarazione di copyright. Abstract Questo documento descrive in generale il backend di Movio

Release MOVIO SCMS. Versione Tutorial. Commenti Dichiarazione di copyright. Abstract Questo documento descrive in generale il backend di Movio Titolo Tutorial MOVIO: Backend introduzione Release MOVIO SCMS 1.00 Versione Tutorial 1.00 Data 09/02/2014 Autori e affiliation Rubino Saccoccio (Gruppometa) Commenti Dichiarazione di copyright Abstract

Dettagli

Strumenti e tecnologie per il web Gianluca Merlo 28/10/2014. https://www.flickr.com/photos/kalexanderson/52773348

Strumenti e tecnologie per il web Gianluca Merlo 28/10/2014. https://www.flickr.com/photos/kalexanderson/52773348 Strumenti e tecnologie per il web Gianluca Merlo 28/10/2014 https://www.flickr.com/photos/kalexanderson/52773348 https://www.flickr.com/photos/81171474@n06/7437936 Internet vs Web. Quale differenza? https://www.flickr.com/photos/pocphotography/12462536895/sizes/l

Dettagli

Indice Introduzione --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3

Indice Introduzione --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3 INSEGNAMENTO DI INFORMATICA II LEZIONE II LE LIBRERIE DIGITALI PROF. GIUSEPPE DE SIMONE Indice 1 Introduzione ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

3 DUBLIN CORE 3.1 INTRODUZIONE

3 DUBLIN CORE 3.1 INTRODUZIONE 3 DUBLIN CORE Il permesso di fare copie digitali o fisiche di tutto o parte di questo lavoro per uso di ricerca o didattico è acconsentito senza corrispettivo in danaro, mentre per altri usi o per inviare

Dettagli

CRB Collaborative Resource Broker

CRB Collaborative Resource Broker CRB Collaborative Resource Broker Memorandum Giulio Beltrami Ed.0.1 2008-02-05 Sommario: Premessa 2 Requisiti ed obiettivi 3 Modello logico 4 NameSpaces 5 crb:subject 5 crb: 5 crb: 5 Strumenti d uso 6

Dettagli

SPCData: la nuvola dei dati della Pubblica Amministrazione Italiana

SPCData: la nuvola dei dati della Pubblica Amministrazione Italiana SPCData: la nuvola dei dati della Pubblica Amministrazione Italiana Intervento della sessione Dall'informazione pubblica alla crescita economica: gli open data come veicolo di sviluppo - 16 Ottobre 2013

Dettagli

RICERCA DELL INFORMAZIONE

RICERCA DELL INFORMAZIONE RICERCA DELL INFORMAZIONE DOCUMENTO documento (risorsa informativa) = supporto + contenuto analogico o digitale locale o remoto (accessibile in rete) testuale, grafico, multimediale DOCUMENTO risorsa continuativa

Dettagli

Introduzione a Internet e al World Wide Web

Introduzione a Internet e al World Wide Web Introduzione a Internet e al World Wide Web Una rete è costituita da due o più computer, o altri dispositivi, collegati tra loro per comunicare l uno con l altro. La più grande rete esistente al mondo,

Dettagli

Profilo applicativo Dublin Core

Profilo applicativo Dublin Core ALLEGAT K Profilo applicativo Dublin Core In questo allegato sono riportate le informazioni relative al profilo applicativo dei metadati descrittivi Dublin Core da utilizzare per la realizza del sistema

Dettagli

RDF RDFS RDF/XML. Dott.sa Vincenza Anna Leano vincenzaanna.leano@unina.it. Basi di Dati II mod. B Prof. F. Cutugno A.A. 2010/2011

RDF RDFS RDF/XML. Dott.sa Vincenza Anna Leano vincenzaanna.leano@unina.it. Basi di Dati II mod. B Prof. F. Cutugno A.A. 2010/2011 RDF RDFS RDF/XML Dott.sa Vincenza Anna Leano vincenzaanna.leano@unina.it Basi di Dati II mod. B Prof. F. Cutugno A.A. 2010/2011 ESEMPIO Concetto Il prof Cutugno insegna Basi di Dati II Rappresentazione

Dettagli

Archivio Centrale dello Stat0, 26 giugno 2012

Archivio Centrale dello Stat0, 26 giugno 2012 Archivio Centrale dello Stat0, 26 giugno 2012 Un progetto di Archivio Centrale dello Stato, Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna e regesta.exe Sommario Gli obiettivi del progetto, Giovanni Bruno

Dettagli

Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web

Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web 1 Il protocollo HTTP È il protocollo standard inizialmente ramite il quale i server Web rispondono alle richieste dei client (prevalentemente browser);

Dettagli

MAPPING UNIMARC PERIODICI - MAG 2.01, SEZIONE BIB. PER I PARTNER DI INTERNET CULTURALE. VERSIONE 1.8

MAPPING UNIMARC PERIODICI - MAG 2.01, SEZIONE BIB. PER I PARTNER DI INTERNET CULTURALE. VERSIONE 1.8 MAPPING UNIMARC PERIODICI - 2.01, SEZIONE BIB. PER I PARTNER DI INTERNET CULTURALE. VERSIONE 1.8 Title/Titolo Mapping UNIMARC Periodici 2.01, sezione BIB Creator/Creatore ICCU, Istituto centrale per il

Dettagli

Form di gestione del contenuto

Form di gestione del contenuto Form di gestione del contenuto Inserimento delle informazioni strutturate che compongono il nodo 40 Form di gestione del contenuto Selezionando il comando Modifica accanto al contenuto desiderato oppure

Dettagli

Esperienze di linked data e web semantico in BNCF

Esperienze di linked data e web semantico in BNCF Esperienze di linked data e web semantico in BNCF Anna Lucarelli anna.lucarelli@beniculturali.it 6' Incontro ISKO Italia Firenze 20 maggio 2013 Biblioteca nazionale centrale Firenze Da Tim Berners Lee

Dettagli

Convegno delle Stelline 20ᵃ edizione

Convegno delle Stelline 20ᵃ edizione Convegno delle Stelline 20ᵃ edizione RDA e Linked data: un binomio naturale. Linee guida e tecnologie per gli ILS di nuova generazione Tiziana Possemato @Cult I dati delle biblioteche nel web semantico

Dettagli

Tecnologie Web T Introduzione a XML

Tecnologie Web T Introduzione a XML Tecnologie Web T Introduzione a Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/tw/ Versione elettronica: 2.01..pdf Versione elettronica: 2.01.-2p.pdf 1 Che cos è? : Extensible Markup Language:

Dettagli

ASSOCIAZIONI NON PROFIT E LINKED OPEN DATA: UN ESPERIMENTO

ASSOCIAZIONI NON PROFIT E LINKED OPEN DATA: UN ESPERIMENTO Alma Mater Studiorum Università di Bologna SCUOLA DI SCIENZE Corso di Laurea in Informatica ASSOCIAZIONI NON PROFIT E LINKED OPEN DATA: UN ESPERIMENTO Relatore: Chiar.mo Prof. ANGELO DI IORIO Presentata

Dettagli

Co o Fo z on - Mo ulo A nz o f l g l. Gl n l w b of. Giovanni Bruno 9. - 6. A hivi i S a i i an Via S na, - i an

Co o Fo z on - Mo ulo A nz o f l g l. Gl n l w b of. Giovanni Bruno 9. - 6. A hivi i S a i i an Via S na, - i an 9. - 6. A hivi i S a i i an Via S na, - i an Co o Fo z on - Mo ulo A nz o f l g l 11 Gl n l w b of Giovanni Bruno Gli archivi nel Web of Data Giovanni Bruno [gbruno@regesta.com] A N A I A S S O C I A Z

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica. Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012. Real world Semantics.

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica. Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012. Real world Semantics. Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012 Real world Semantics Eufemia TINELLI Pubblicare metadati su Web Pubblicare file RDF sul web MIME-type

Dettagli

ESERCITAZIONE Semplice creazione di un sito Internet

ESERCITAZIONE Semplice creazione di un sito Internet ESERCITAZIONE Semplice creazione di un sito Internet Sistemi e Tecnologie Informatiche - Prof. Gregorio Cosentino 1 Internet Una rete globale che connette milioni di computer in tutto il mondo, anarchica

Dettagli

Linked Open Data per i Servizi Pubblici

Linked Open Data per i Servizi Pubblici Linked Open Data per i Servizi Pubblici Cristiano Longo Dipartimento di Matematica ed Informatica Università degli Studi di Catania mailto://longo@dmi.unict.it 30 Dicembre 2014 1 Introduzione L agenzia

Dettagli

ALLEGATO 1. Linee Guida per la realizzazione del progetto MB OPEN DATA

ALLEGATO 1. Linee Guida per la realizzazione del progetto MB OPEN DATA ALLEGATO 1 Linee Guida per la realizzazione del progetto MB OPEN DATA INDICE FUNZIONE DELLE LINEE GUIDA 1 GOVERNO APERTO E DATI APERTI COME STRUMENTI DI TRASPARENZA 2 OPEN DATA 2 ORGANIZZAZIONE INTERNA

Dettagli

Corso Creare Siti WEB

Corso Creare Siti WEB Corso Creare Siti WEB INTERNET e IL WEB Funzionamento Servizi di base HTML CMS JOOMLA Installazione Aspetto Grafico Template Contenuto Articoli Immagini Menu Estensioni Sito di esempio: Associazione LaMiassociazione

Dettagli

Internet Architettura del www

Internet Architettura del www Internet Architettura del www Internet è una rete di computer. Il World Wide Web è l insieme di servizi che si basa sull architettura di internet. In una rete, ogni nodo (detto host) è connesso a tutti

Dettagli

Introduzione a Semantic Web. Informazione semantica (I): RDF e RDFS Informazione semantica (II): OWL Logiche, proof e trust

Introduzione a Semantic Web. Informazione semantica (I): RDF e RDFS Informazione semantica (II): OWL Logiche, proof e trust Ing. Federico Chesani SEMANTIC WEB Outline Outline Introduzione a Semantic Web Caratterizzazione del World Wide Web odierno La proposta Semantic Web Architettura del Semantic Web Informazione semantica

Dettagli

Ontologie e World Wide Web: la diffusione della conoscenza.

Ontologie e World Wide Web: la diffusione della conoscenza. Università degli Studi dell Insubria Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche, Naturali Sede di Como Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie dell Informazione Ontologie e World Wide Web: la diffusione della

Dettagli

Costruire un progetto di digitalizzazione

Costruire un progetto di digitalizzazione Convegno di studio ABEI Senigallia 2012 Costruire un progetto di digitalizzazione standard, formati e strumenti adeguati agli obiettivi di un progetto relatore dr. Paolo Tentori Novantiqua Multimedia BIBLIOTECA

Dettagli

Parte 3 Formati Digitali per Testi

Parte 3 Formati Digitali per Testi Parte 3 Formati Digitali per Testi M. Diligenti Sistemi Gestione Documentale 1 Lo standard ASCII Come rappresentare il testo in una sequenza di bytes? ASCII (American Standard Code for Information Interchange)

Dettagli

Le tecnologie del semantic web per la gestione di documenti in ambito distribuito

Le tecnologie del semantic web per la gestione di documenti in ambito distribuito Le tecnologie del semantic web per la gestione di documenti in ambito distribuito Riccardo Albertoni Istituto di Matematica Applicata e Tecnologie Informatiche - Sezione Genova Consiglio Nazionale delle

Dettagli

Identificativi per le risorse digitali

Identificativi per le risorse digitali Interoperabilità delle biblioteche digitali Università Roma Tre 9/10 settembre 2006 Identificativi per le risorse digitali Zeno Tajoli tajoli@cilea.it Sommario Perchè gli identificativi La base: l URI

Dettagli

Indice INTRODUZIONE -------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3

Indice INTRODUZIONE -------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3 ORGANIZZAZIONE DI CONTENUTI MULTIMEDIALI E WEB SEMANTICO PROF. ANTONIO TUFANO Indice 1 INTRODUZIONE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni

Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni Giovanni Bergamin Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze L uso del termine metadati si è affermato con il Web tra la fine e l inizio di questo

Dettagli

Introduzione ai Linked Open Data e al Web Semantico

Introduzione ai Linked Open Data e al Web Semantico Introduzione ai Linked Open Data e al Web Semantico Cristiano Longo longo@dmi.unict.it Università di Catania, 11 Giugno 2015 Argomenti Questa presentazione tratterà i seguenti argomenti: Motivazioni del

Dettagli

Identificativi per le risorse digitali

Identificativi per le risorse digitali Interoperabilità delle biblioteche digitali Università Roma Tre 9/10 settembre 2006 Identificativi per le risorse digitali Zeno Tajoli tajoli@cilea.it Sommario Perchè gli identificativi La base: l URI

Dettagli

Semantic Web. Semantic Web. Il Semantic Web: una semplice estensione. Il Web oggi. Il Semantic Web. Semantic Web

Semantic Web. Semantic Web. Il Semantic Web: una semplice estensione. Il Web oggi. Il Semantic Web. Semantic Web Semantic Web L. Farinetti - Politecnico di Torino Semantic Web Laura Farinetti Dip. Automatica e Informatica Politecnico di Torino farinetti@polito.it 1 z Seconda generazione del Web z conceptual structuring

Dettagli

Cosa sono i linked data

Cosa sono i linked data Linked data: un nuovo alfabeto del web semantico Mauro Guerrini, Tiziana Possemato Cosa sono i linked data La formulazione linked data sta entrando nel vocabolario della comunicazione e, per quello che

Dettagli

Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti StatPortal

Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti StatPortal 13/06/2013 Alessandro Greco Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti La suite Professional Open Open Cosa è: piattaforma interamente open source che affianca

Dettagli

Poi dissero: «Venite, costruiamoci una città e una torre, la cui cima tocchi il cielo e facciamoci un nome, per non disperderci su tutta la terra»

Poi dissero: «Venite, costruiamoci una città e una torre, la cui cima tocchi il cielo e facciamoci un nome, per non disperderci su tutta la terra» Il sistema informativo sulle professioni: passato, presente e futuro. di SOLO GLI IGNORANTI SONO SICURI DI QUELLO CHE DICONO E DI QUESTO NE SONO CERTO Tim Berners-Lee. A lui si deve il World Wide Web (termine

Dettagli

Progetto INPS Open Data

Progetto INPS Open Data Progetto INPS Open Data Settembre 2013 Open Data API Application Programming Interface 10 maggio 2011 pag. 1 Il progetto INPS Open Data ha risposto all esigenza di fornire ai cittadini i dati dell Istituto

Dettagli

Sommario. Introduzione Architettura Client-Server. Server Web Browser Web. Architettura a Due Livelli Architettura a Tre Livelli

Sommario. Introduzione Architettura Client-Server. Server Web Browser Web. Architettura a Due Livelli Architettura a Tre Livelli Sommario Introduzione Architettura Client-Server Architettura a Due Livelli Architettura a Tre Livelli Server Web Browser Web Introduzione La storia inizia nel 1989 Tim Berners-Lee al CERN, progetto WWW

Dettagli

HTML 1. HyperText Markup Language

HTML 1. HyperText Markup Language HTML 1 HyperText Markup Language Introduzione ad HTML Documenti HTML Tag di markup Formattazione del testo Collegamenti ipertestuali Immagini Tabelle Form in linea (moduli) Tecnologie di Sviluppo per il

Dettagli

Manuali.net. Nevio Martini

Manuali.net. Nevio Martini Manuali.net Corso base per la gestione di Siti Web Nevio Martini 2009 Il Linguaggio HTML 1 parte Introduzione Internet è un fenomeno in continua espansione e non accenna a rallentare, anzi è in permanente

Dettagli

Introduzione a XML. Language

Introduzione a XML. Language Introduzione a XML 1 Che cos è XML? XML: Extensible Markup Language anguage: è un linguaggio che consente la rappresentazione di documenti e dati strutturati su supporto digitale è uno strumento potente

Dettagli

Riusabilità dei contenuti

Riusabilità dei contenuti Istituto Nazionale Previdenza Sociale Gestione Dipendenti Pubblici Riusabilità dei contenuti E-Learning per la Pubblica Amministrazione - Sommario 1. Problema e soluzione 2. I Learning Object 3. Metadati

Dettagli

Il Software come risorsa nell epoca degli Open Data. Michele Bordi, Sistemi Informativi Comune di Macerata

Il Software come risorsa nell epoca degli Open Data. Michele Bordi, Sistemi Informativi Comune di Macerata Il Software come risorsa nell epoca degli Open Data Michele Bordi, Sistemi Informativi Comune di Macerata Stato attuale dell apertura dei dati dati.gov.it : 10348 dataset per 76 amministrazioni Riuso ancora

Dettagli

INTERNET. Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli

INTERNET. Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli INTERNET Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli PARTE 1 INTERNET: LA RETE DELLE RETI 2 È ALQUANTO DIFFICILE RIUSCIRE A DARE UNA DEFINIZIONE ESAUSTIVA E CHIARA DI INTERNET IN POCHE PAROLE

Dettagli

Architetture Web Protocolli di Comunicazione

Architetture Web Protocolli di Comunicazione Architetture Web Protocolli di Comunicazione Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 10 Maggio 2011 Architetture Web Architetture Web Protocolli di Comunicazione Il Client Side Il Server Side

Dettagli

Open Source + Cloud = Come sviluppare

Open Source + Cloud = Come sviluppare Open Source + Cloud = Come sviluppare Teatro progetti Open Open Arena Data in 3 passi Benvenuti 18 maggio 2012! Marcello Buoncompagni, Service Executive Microsoft Services marcbu@microsoft.com Andrea Temporiti,

Dettagli

I punti preliminari da trattare

I punti preliminari da trattare Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Economia - Bologna CLEA, CLED, CLEF,CLEM Prof. Jacopo Di Cocco Idoneità informatica e Sistemi informatici Parte prima Il word wide web e l informazione

Dettagli

Librerie digitali. I medadati sono dati relativi ai dati. Descrivono in modo strutturato proprietà dei dati

Librerie digitali. I medadati sono dati relativi ai dati. Descrivono in modo strutturato proprietà dei dati Librerie digitali Metadati Definizione di Metadati I medadati sono dati relativi ai dati Descrivono in modo strutturato proprietà dei dati Esempi di informazioni fornite dai metadati per un generico dato/oggetto

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli

Descrizione Formale Esplicita Dominio

Descrizione Formale Esplicita Dominio Ontologia Abbiamo visto che tassonomie e tesauri fissano una semantica. Per arricchire la semantica si deve passare a modelli concettuali e teorie logiche. Un modello concettuale è il modello di una particolare

Dettagli

RDF per la rappresentazione della conoscenza

RDF per la rappresentazione della conoscenza RDF per la rappresentazione della conoscenza Oreste Signore Ufficio Italiano W3C 1. presso il C.N.R. - Istituto CNUCE Area della Ricerca di Pisa San Cataldo - Via G. Moruzzi, 1-56124 Pisa Email:oreste@w3.org

Dettagli

Open Data @ Tor Vergata. LOD2014 - Roma 20 febbraio 2014 Alessandra Donnini

Open Data @ Tor Vergata. LOD2014 - Roma 20 febbraio 2014 Alessandra Donnini Open Data @ Tor Vergata LOD2014 - Roma 20 febbraio 2014 Alessandra Donnini Open Data @ Tor Vergata Finanziato dal POR- FESR 2007-2013 erogato da Filas/Regione Lazio Realizzato da Etcware s.r.l. con la

Dettagli

Formato di pubblicazione di gruppi di documenti con meta-dati associati

Formato di pubblicazione di gruppi di documenti con meta-dati associati 1 di 11 Regione Toscana Formato di pubblicazione di gruppi di documenti con Livelli di approvazione Funzione Nome Firma RTI Redazione P.L. Componente il Project Office I. Venuti Revisione P.L. Componente

Dettagli

Semantic Web, un deep insight tra idee, realizzazioni e prospettive

Semantic Web, un deep insight tra idee, realizzazioni e prospettive Semantic Web, un deep insight tra idee, realizzazioni e prospettive Dr. Ing. Giovanni Tummarello Copyright 2005 Digital Enterprise Research Institute. All rights reserved. www.deri.org 1 DERI: Digital

Dettagli

Protocollo HTTP. Alessandro Sorato

Protocollo HTTP. Alessandro Sorato Un protocollo è un insieme di regole che permettono di trovare uno standard di comunicazione tra diversi computer attraverso la rete. Quando due o più computer comunicano tra di loro si scambiano una serie

Dettagli

Il Web Semantico. Linguaggi. Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni A.A. 2010-2011

Il Web Semantico. Linguaggi. Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni A.A. 2010-2011 Linguaggi Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni A.A. 2010-2011 Alessandro Longheu http://www.diit.unict.it/users/alongheu alessandro.longheu@diit.unict.it Il Web Semantico Semantic Web

Dettagli

Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web. Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007

Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web. Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007 Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007 Outline Web 2.0 e Semantic Web Social Software Semantica e Ontologie SEDIMENTO 2 Obiettivi Aggiungere

Dettagli

Un viaggio Open Source nel semantic web. Federico Ruberti - Net7 Internet Open Solutions

Un viaggio Open Source nel semantic web. Federico Ruberti - Net7 Internet Open Solutions Un viaggio Open Source nel semantic web Federico Ruberti - Net7 Internet Open Solutions Di cosa stiamo parlando... "The Semantic Web is an extension of the current web in which information is given well-defined

Dettagli

Web Content Management and E- Learning

Web Content Management and E- Learning Web Content Management and E- Learning Dott. Fabio Fioravanti fioravanti@sci.unich.it http://www.sci.unich.it/~fioravan Corso di Laurea in Economia e Management Facoltà di Scienze Manageriali UNICH - AA

Dettagli

Strutturare la conoscenza: XML, RDF, Semantic Web

Strutturare la conoscenza: XML, RDF, Semantic Web Strutturare la conoscenza: XML, RDF, Semantic Web Oreste Signore W3C Office in Italy e ISTI-CNR Area della Ricerca CNR di Pisa via G. Moruzzi, 1 56124 Pisa (Italy) e.mail: oreste@w3.org home page: http://www.weblab.isti.cnr.it/people/oreste/

Dettagli

FRBR, RDA, Bibframe, Linked data: il contesto teorico dei cataloghi di nuova generazione. Tiziana Possemato

FRBR, RDA, Bibframe, Linked data: il contesto teorico dei cataloghi di nuova generazione. Tiziana Possemato FRBR, RDA, Bibframe, Linked data: il contesto teorico dei cataloghi di nuova generazione Tiziana Possemato Il contesto generale Dove stiamo andando Resource Description and Access Functional Requirements

Dettagli

Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications)

Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications) Siti web centrati sui dati (Data-centric web applications) 1 A L B E R T O B E L U S S I A N N O A C C A D E M I C O 2 0 1 2 / 2 0 1 3 WEB La tecnologia del World Wide Web (WWW) costituisce attualmente

Dettagli

Oreste Signore, <oreste@w3.org> Responsabile Ufficio Italiano W3C Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa

Oreste Signore, <oreste@w3.org> Responsabile Ufficio Italiano W3C Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa http://www.w3c.it/education/2012/upra/basicinternet/#(1) 1 of 16 Oreste Signore, Responsabile Ufficio Italiano W3C Area della Ricerca CNR - via Moruzzi, 1-56124 Pisa Master in Comunicazione

Dettagli

Integrazione di tecnologie XML nella realizzazione di siti Web

Integrazione di tecnologie XML nella realizzazione di siti Web Integrazione di tecnologie XML nella realizzazione di siti Web Andrea Marchetti(IAT CNR) Massimo Martinelli(IEI CNR) Bologna 15 Giugno 1999 XML I Giornata di studio Presentazione della presentazione Metapresentazione

Dettagli

Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano. Internet e il Web

Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano. Internet e il Web Appunti di Informatica Gestionale per cl. V A cura del prof. ing. Mario Catalano Internet e il Web 1 Internet Internet è un insieme di reti informatiche collegate tra loro in tutto il mondo. Tramite una

Dettagli