Programma triennale dei LL.PP ed elenco annuale COMUNE di RICCIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma triennale dei LL.PP. 2012 2014 ed elenco annuale 2012. COMUNE di RICCIONE"

Transcript

1 COMUNE di RICCIONE Art. 128 del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE (G.U. n. 100 del 2 maggio 2006) ADOTTATO con DELIBERA G.C. n 315 del Il Dirigente responsabile del Programma Triennale dei Lavori Pubblici Ing. Ivo Castellani L Assessore ai LL.PP. e Q.U. Maurizio Pruccoli Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.1 di 18

2 SOMMARIO 1) PREMESSA pag. 3 2) STUDIO PRELIMINARE pag. 3 3) INDIVIDUAZIONE DEGLI IMPORTI DISPONIBILI pag. 4 PER LA REALIZZAZIONE DELLE OPERE Tabella A Quadro delle risorse finanziarie disponibili pag. 4 Tabella B1 Quadro degli investimenti pag. 7 Tabella B2 Quadro invest. con indicazione finanziamenti pag. 8 Notazioni sulla Tab. B1 pag. 10 4) STUDI DI FATTIBILITA e PROGETTI PRELIMINARI pag. 12 5) PROGRAMMA TRIENNALE LL.PP. ed pag. 12 ELENCO ANNUALE ALLEGATO C pag. 13 NB: Il presente programma triennale è stato redatto sulla base delle presunte disponibilità economico-finanziarie dell A.C. e, pertanto, viene garantita la fonte finanziaria degli investimenti e dei lavori (impegni di spesa). Si precisa tuttavia che l effettivo avvio di ogni singolo intervento dovrà essere subordinato al preventivo accertamento della tempestività dei pagamenti delle somme dovute dall Amministrazione (art. 9, comma 1, punto a) L. 102/09). Quanto sopra nel rispetto del patto di stabilità. Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.2 di 18

3 1) PREMESSA Il quadro normativo che regola la redazione, adozione ed approvazione del Programma triennale dei Lavori Pubblici e dell elenco annuale 2010 è il seguente: Art. 128 del D.Lgs.163/2006 e succ. modifiche ed integrazioni Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE; Art. 13 del DPR 554/99 (Regolamento di attuazione della legge quadro); Decreto Min. LL.PP (Modalità di avvio della programmazione dei lavori pubblici); Decreto Min. LL.PP (Modalità e schemi tipo per la redazione del programma triennale e dell elenco annuale dei lavori) successivamente sostituito dal Decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 09 giugno 2005 (Procedura e schemi-tipo per la redazione e la pubblicazione del programma triennale, dei suoi aggiornamenti annuali e dell elenco annuale dei lavori pubblici); Lo scrivente è stato nominato responsabile per la predisposizione della proposta del programma triennale e dell elenco annuale, con deliberazione di G.C. n 157 del ) STUDIO PRELIMINARE A) Lo studio è stato elaborato in collaborazione, in particolare, dei dirigenti dei Settori Servizi Finanziari (verifica delle risorse finanziarie disponibili), Patrimonio (possibilità di vendita di beni comunali non essenziali e loro presunto valore) nonché degli altri dirigenti che hanno evidenziato le esigenze dei diversi settori. Elementi di partenza per la predisposizione del Programma Triennale dei LL.PP. sono stati: - Documento contenente le linee programmatiche per il mandato amministrativo, a seguito delle elezioni amministrative del 6 e 7 giugno 2009 (Delibera di C.C. n 3 del ). - Piano triennale degli investimenti (Delibera di C.C. n 11 del ); B) In relazione al primo documento, occorre distinguere il Piano Triennale degli Investimenti dal Piano Triennale dei Lavori Pubblici. Con il primo si attivano le spese (finanziabili, di regola, con mutui, Boc, vendita del patrimonio immobiliare, oneri di urbanizzazione, contributi erogati da altri Enti) necessarie per: a) Programma triennale dei Lavori Pubblici di cui all'art.128 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n (opere eseguite direttamente dal Comune); b) Altri interventi di spesa per investimenti effettuati dal Comune (es: acquisto di arredi, attrezzature, veicoli, apparecchiature informatiche, ecc.); c) Finanziamento ad altri Enti pubblici che provvedono essi stessi ad effettuare l'opera pubblica 2 Tale articolazione, è quella utilizzata nelle delibere di CC di approvazione del Piano Triennale degli Investimenti. 1 già art.14 della Legge Merloni (L.109/94 e s.m.i.) 2 ad esempio la Geat per la realizzazione di opere di manutenzione straordinaria, ecc. Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.3 di 18

4 3) INDIVIDUAZIONE DEGLI IMPORTI DISPONIBILI PER LA REALIZZAZIONE DELLE OPERE DEL PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI Condizione indispensabile affinché un'opera venga inserita nel Programma, è che vengano indicati i mezzi finanziari stanziati sullo stato di previsione o sul proprio bilancio o disponibili in base a contributi già stanziati di altri Enti (Art.128 c.9 del D.Lgs. 163/2006). Tale condizione non era richiesta prima dell'entrata in vigore del Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici c he definisce gli schemi tipo a cui le diverse amministrazioni devono riferirsi a partire dall'anno Tale Decreto è stato ultimamente sostituito dal D.M. delle Infrastrutture e dei Trasporti del Anteriormente a tale data, le Amministrazioni inserivano, di regola, una molteplicità di opere (coincidenti con quelle dell intera legislatura) per importi nettamente superiori a quelli effettivamente finanziabili, riservandosi di effettuare successivamente, in corso d anno, la scelta di quali realizzare. Il Piano Triennale degli Investimenti prossimo, quello relativo al , dovrà prevedere stanziamenti per gli importi, la cui finanziabilità sia espressamente indicata. Si considerino le risorse finanziarie disponibili, così come risultano nella Tabella A. Tabella A Quadro delle Risorse finanziarie disponibili a) Indebitamento b) Vendita patrimonio immobiliare c) Contributi Regione-Provincia-ecc d) Oneri urbanizzazione e) Monetizzazione parcheggi TOTALE NB: vedasi le seguenti specificazioni relative ai diversi punti a) e). Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.4 di 18

5 a) Indebitamento: si ipotizza l indebitamento riportato in tabella; b) Entrate derivanti dal Patrimonio immobiliare: si ipotizza il seguente quadro: 1 ANNO 2012 * Casa colonica vicino A Bar Giardini via Milano Ristorante Oberdan di v.le Michelangelo Bar Katia Fabbricati in via Formia * Colonia Bertazzoni ANNO 2013 Diritto superficie parcheggi in p.le Curiel * Colonia Bertazzoni Lotti Zona artigianale ANNO Rosticceria Chiosquito via Michelangelo N.B.1: L importo relativo agli immobili indicati con asterisco è puramente indicativo e verrà adeguato, a seguito della perizia di stima, che verrà redatta dopo l approvazione della relativa variante. N.B.2: L importo relativo agli immobili indicati con simbolo è puramente indicativo e verrà adeguato ai valori di mercato a seguito delle ripetute diserzioni delle aste pubbliche. c) Contributi Regione - Provincia Enti vari, ecc.: si ipotizzano per l anno 2012 così suddivisi: un contributo della Regione per il porto di , un contributo da imprese private per incentivi relativi ai P.F. di , un contributo della Regione per opere di ampliamento e ristrutturazione centri immigrati di via Piemonte e di via Toscana di ed un contributo della Regione per la draga comunale di ; mentre si ipotizzano per gli anni 2013 e 2014 così suddivisi: un contributo della Regione per il porto di , un contributo da imprese private per incentivi relativi ai P.F. di d) Oneri urbanizzazione: a seguito dell approvazione di diversi piani particolareggiati d iniziativa privata ed entrata in vigore del PSC e del POC, si ipotizzano nel 2012, nel 2013 ed nel e) Monetizzazione parcheggi: si ipotizzano per ciascun anno. Prima di individuare l importo delle somme utilizzabili per la realizzazione di opere pubbliche, dagli importi risultanti in Tabella A occorre detrarre gli importi per investimenti risultanti dalle seguenti voci: - Altri interventi di spesa effettuati dal Comune (es: acquisto di arredi, attrezzature, veicoli, apparecchiature informatiche, pagamento aree espropriate, ecc.); - Finanziamento ad altri Enti pubblici che provvedono ad effettuare essi stessi l'opera pubblica (es: la Geat per la realizzazione di opere di manutenzione straordinaria, ecc.). Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.5 di 18

6 Nella seguente Tabella B1 vengono indicati anche il capitolo di spesa (per una migliore interconnessione con il bilancio) nonché, nell'ultima colonna, anche i Settori/Servizi Responsabili del Procedimento. Nella successiva Tabella B2 vengono indicate anche le fonti del finanziamento, relativamente al solo anno 2012 (BOC, alienazioni o altro). Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.6 di 18

7 Tabella B1 Programma triennale dei LL.PP ed elenco annuale 2012 Quadro degli investimenti Cap/Art A.2012 A.2013 A.2014 Sett./Serv. Resp.Proc. A) ATTIVITA' (vedi Tabella "A") B) PASSIVITA' (impegni da assumere) 1 Pagamento per acquisizione immobili e procedure Uff. Legale espropriative 2 Acquisto aree Patrimonio 3 Acquisti di arredi e di attrezzature varie 60715/ vari 60705/ Acquisto arredi ed attrezzature Centro Arboreto Cicchetti Tutela ambient 5 Acquisti di attrezzature per Pol.Muncipale e videosorv Polizia Munic. 6 Arredi e attrezzature scolastiche Serv.Persona 7 Arredi per Biblioteca, museo e Centro giovani Fontanelle Tur.Sport Cult. 8 Sviluppo rete informatica / Sist. Inform. 9 Incarichi esterni di progettazione Infrastrutture 10 Interventi di manutenz. straord. Geat opere stradali Patrimonio 11 Interventi di manutenz. straord. Geat patrimonio / Patrimonio 12 Manutenz. straord. ed acquisto giochi parchi Geat Tutela ambient 13 Interventi per ripascimento arenile (pulizia e vagliatura sabbia) Tutela ambient 14 Interventi di escavazione porto (finanz. Regione) Tutela ambient 15 Smaltimento fanghi dragaggio porto canale Tutela ambient 16 Acquisto attrezzature ed interventi politica buon vicinato Patrimonio 17 Spostamento elettrodotti ed incentivazione di tutti i sistemi Tutela ambient tecnologici volti al risparmio energetico 18 Spese per pratiche condono edilizio Edilizia 19 Contribuzione per realizzaz. edifici e servizi adibiti al culto Edilizia 20 Contrib. straord. Gran Premio Moto GP a Riviera di Rimini, Tur.Sport Cult. R.S.M. 21 Contributo ad Hera per rinnovo tecnologico impianti Bilancio illuminazione pubblica fino al 2013 CC 23/ Contributo straordinario ad associaz. Centro 21 per Serv.Persona ristrutturazione fabbricato in via Limentani 23 Contributo per opere urbanizz. PPIP v.le Piemonte Patrimonio 24 Adeguamento draga al porto canale Tutela ambient 25 Aumento capitale Aeradria Patrimonio 26 Contributo per realizzazione Mondiali master di nuoto Tur.Sport Cult. Totale B) PASSIVITA' Risorse disponibili per OO.PP. A) - B) a detrarre per artt. 241 e 243 D.Lgs. 163/2006 (accordi Infrastrutture bonari ed arbitrati) 28 RESTANO per OO.PP. nel NB: si veda la Tabella B2 seguente dove sono indicate anche le fonti di finanziamento (BOC, alienazioni o altro) relativamente al solo anno Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.7 di 18

8 Cap/Art A.2012 A) ATTIVITA' (vedi Tabella "A") B) PASSIVITA' (impegni da assumere) 1 Pagamento per acquisizione immobili e procedure espropriative Acquisto aree Acquisti di arredi e di attrezzature varie 60715/ / Acquisto arredi ed attrezzature Centro Arboreto Cicchetti Acquisti di attrezzature per Pol.Muncipale e videosorv Arredi e attrezzature scolastiche Arredi per Biblioteca, museo e Centro giovani Fontanelle Sviluppo rete informatica / Incarichi esterni di progettazione Interventi di manutenz. straord. Geat opere stradali Interventi di manutenz. straord. Geat patrimonio / Manutenz. straord. ed acquisto giochi parchi Geat Interventi per ripascimento arenile (pulizia e vagliatura sabbia) Interventi di escavazione porto (finanz. Regione) Smaltimento fanghi dragaggio porto canale Acquisto attrezzature ed interventi politica buon vicinato Spostamento elettrodotti ed incentivazione di tutti i sistemi tecnologici volti al risparmio energetico 18 Spese per pratiche condono edilizio Contribuzione per realizzaz. edifici e servizi adibiti al culto Contrib. straord. Gran Premio Moto GP a Riviera di Rimini, R.S.M Finanziamento Specificazione Contributo da privati Contrib. Reg.le Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.8 di 18

9 Quadro degli investimenti con indicazione dei finanziamenti (ANNO 2012) Cap/Art A.2012 Tabella B2 Finanziamento Specificazione 21 Contributo ad Hera per rinnovo tecnologico impianti illuminazione pubblica fino al 2013 CC 23/ Contributo straordinario ad associazione Centro 21 per ristrutturazione fabbricato in via Limentani 23 Contributo per opere urbanizzazione PPIP v.le Piemonte Adeguamento draga al porto canale Aumento capitale Aeradria Contributo per realizzazione Mondiali master di Nuoto Contributo Reg.le Totale B) PASSIVITA' Risorse disponibili per OO.PP. A) - B) a detrarre per artt. 241 e 243 D.Lgs. 163/ (accordi bonari ed arbitrati) 28 RESTANO per OO.PP. nel Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.9 di 18

10 NOTAZIONI sulla Tabella B1 (voci principali) Voce 1) Voce 2) Voce 3) Voce 5) Voce 8) Voce 10) Voce 11) Voce 12) Voce 13) Voce 14) Pagamento per acquisizioni immobili e per procedure espropriative: viene prevista una cifra di negli anni 2012 e 2013 per il pagamento di cause dell Ufficio Legale. Acquisto aree: sono aree non strettamente connesse alla realizzazione delle opere pubbliche. Si prevedono nel di cui per acquisizione terreno in via Crotone per ampliamento area verde del centro di buon vicinato 7 nani ed il resto per acquisizione altre aree da definire, ed nel Acquisti di arredi e di attrezzature varie: vengono utilizzati per le esigenze dei diversi settori di competenza. Si prevedono negli anni 2012 e 2013 ed nel Acquisti di attrezzature per Polizia Municipale e videosorveglianza: si prevedono negli anni 2012 e 2013 ed nel Sviluppo rete informatica: vengono utilizzati per le esigenze strumentali dei diversi settori e per lo sviluppo di azioni di innovazione di progetti specifici relativi all avvio di servizi on-line, alla dematerializzazione ed al miglioramento degli strumenti di comunicazione. Si prevedono negli anni 2012 e Interventi di manutenzione straordinaria alle strade ed ai marciapiedi da parte di GEAT: come da convenzione con GEAT alla quale sono stati affidati, oltre agli interventi di ordinaria manutenzione, anche parte di quelli di natura straordinaria, vengono erogati per ciascun anno. Interventi di manutenzione straordinaria al patrimonio comunale da parte di GEAT: si prevedono, per interventi di manutenzione straordinaria, nel 2012 di cui come da convenzione GEAT, per la sistemazione del tetto al 3 piano della sede comunale ed per smaltimento amianto negli immobili comunali; negli anni 2013 e Manutenzione straordinaria ed acquisto giochi parchi da parte di GEAT: si prevedono, per interventi di manutenzione straordinaria ed acquisto di nuovi giochi nel 2012 ed nel Interventi di ripascimento arenile (vagliatura sabbia): sono previsti negli anni 2012 e 2013 per le operazioni di vagliatura della sabbia proveniente dagli scavi nei cantieri edili e suo trasporto sul litorale nonché interventi straordinari sull arenile (pulizia e ripascimento). Interventi di escavazione porto: sono previsti per ciascun anno derivanti da un contributo erogato dalla Regione, trattasi di partita di giro vedasi punto c) di pag.5. Voce 16) Acquisto attrezzature ed interventi di Politica buon vicinato: si prevedono negli anni 2012 e Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.10 di 18

11 Voce 19) Contributo per realizzazione edifici e servizi adibiti al culto: si prevedono negli anni 2012 e 2013; si tratta di una quota parte di oneri di urbanizzazione vincolati per legge alla realizzazione di edifici adibiti al culto; Voce 20) Voce 21) Voce 22) Voce 24) Voce 25) Voce 26) Contributo straordinario Gran Premio Moto GP a Riviera di Rimini, R.S.M.: si prevedono nel 2012 derivanti dalla volontà di proseguire l accordo con la Provincia di Rimini per ulteriori 5 anni a partire dal 2012, che prevede un importo a carico del Comune di Riccione di nel 2012 indicizzati in alto del 3% all anno per il 2013 ed il 2014 ed al 5% all anno per il 2015 ed il 2016 (fine della durata del contratto), nel 2013 ed nel Contributo ad Hera per rinnovo tecnologico degli impianti di pubblica illuminazione: è prevista una spesa di per gli anni 2012 e 2013 (fine della durata della convenzione delibera di C.C. n 23/2009); Contributo straordinario ad associazione Centro 21 per ristrutturazione fabbricato in via Limentani: è prevista una somma di nel 2012 quale contributo per la ristrutturazione del fabbricato in via Limentani che verrà utilizzato quale centro ricreativo diurno dall associazione Onlus, denominata Centro 21, per il progetto a sostegno di persone diversamente abili (nel 2011 stanziati ); Adeguamento draga al porto canale: viene inserito l importo di nel 2012 ai fini del ripascimento tramite il sabbiodotto, di cui finanziato mediante un contributo regionale in corso di formalizzazione ma, comunque, già confermato al Tavolo Regionale di difesa della Costa. Aumento capitale Aeradria: viene inserito l importo di nel 2012 per il piano degli investimenti di Aeradria (deliberato dall Assemblea dei soci Aeradria in data ). Contributo per realizzazione Mondiali Master di Nuoto: viene inserito l importo di nel 2012 come da delibera di G.C. n del ed è un contributo funzionale all accoglimento ed alla gestione di ca atleti presso il Centro Sportivo Com.le. Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.11 di 18

12 4) STUDI DI FATTIBILITÀ E PROGETTI PRELIMINARI Individuate le risorse disponibili per la realizzazione dei lavori pubblici negli anni , è stato effettuato, avendo a base l ultimo Piano Triennale degli investimenti, una valutazione di quali opere mantenere e di quali altre, la necessità od opportunità di realizzazione delle quali si è evidenziata successivamente, inserire ex novo. Costituiscono supporto alla presente relazione gli studi di fattibilità di tutti i lavori inseriti negli anni 2013 e 2014 (ad eccezione delle opere di manutenzione escluse per legge), nonché i progetti preliminari delle opere dell'elenco annuale 2012 (approvati dalla Giunta Comunale), ad eccezione di quelle di importo minore a (art.128 del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163) per i quali occorre lo studio di fattibilità. Il tutto alla data di approvazione del Piano Triennale da parte del Consiglio Comunale. 5) PROGRAMMA TRIENNALE LL.PP. ed ELENCO ANNUALE Il programma triennale dei lavori pubblici relativo al triennio e l elenco annuale delle opere da realizzare nel 2012 risultano dall Allegato C Taluni aspetti ritenuti significativi, relativamente alle singole opere, vengono illustrati nello stesso allegato. Il Dirigente responsabile del Programma Triennale dei Lavori Pubblici Ing. Ivo Castellani Si allega: Allegato C - Programma triennale dei Lavori pubblici ed elenco lavori annuali relativo all'anno Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.12 di 18

13 COMUNE di RICCIONE ADOTTATO con DELIBERA G.C. n 315 del Il Dirigente responsabile del Programma Triennale dei Lavori Pubblici Ing. Ivo Castellani L Assessore ai LL.PP. e Q.U. Maurizio Pruccoli Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.13 di 18

14 Al fine di una migliore comprensione delle opere pubbliche che verranno prossimamente realizzate, si indicano di seguito le opere già finanziate alla data attuale e quelle che sono state finanziate con la vendita di azioni Hera, come disposto dalla 2 a modifica al PT (Delibera di C.C. n 50 del ). a) OPERE già finanziate al 30 settembre ) Sottopasso ciclo-pedonale in corrispondenza del cimitero vecchio 2) Viabilità in adiacenza di Vle Berlinguer e rotatoria all'uscita del casello dell'autostrada A14 (1 stralcio) 3) Prolungamento Vle XIX Ottobre attraverso area sottostazione elettrica FS (1 stralcio) importo complessivo ) Incrocio Vle Cassino/SS ) Pista ciclabile v.le Jonio ) Realizzazione di pista ciclabile in v.le Veneto 2 stralcio da v.le Brescia a v.le Bergamo 7) Interventi nei Parchi del Colle dei Pini e del Viale Abruzzi a) b) OPERE già finanziate con alienaz. azioni Hera importo complessivo 1) A.U. in v.le Ceccarini (area Palacongressi) 2 str. P.le Ceccarini 2) Rotatoria v.le Berlinguer/SS.16 e prolungamento v.le Berlinguer in adiacenza a v.le Massaua 3) Interventi di manutenzione straordinaria stradale ) Potenziamento manutenzione del verde di cui per realizzazione giardino pubblico in v.le Belluno adiacente a cavalcavia di via Udine finanziati con HERA ) Manutenzione straordinaria impianti sportivi finanziati con HERA b) a) + b) = Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.14 di 18

15 Al fine di completare la visione sulle opere pubbliche in città, si evidenziano le opere in project financing in corso di realizzazione, quelle di cui è in corso la procedura amministrativa di individuazione del concessionario e quelle inserite nel presente Programma Triennale N Oggetto Importo a) Project Financing in corso di esecuzione (sett.'11) 1 Palazzetto dello Sport da realizzarsi al posto dell'attuale pattinodromo P.F. - Riqualificazione dello Stadio del Nuoto di Riccione con realizzazione di una nuova vasca esterna e nuovi servizi 3 (*) Parcheggio interrato nel Lungomare della Repubblica (p.le Roma-p.le S. Martino) (*) Parcheggio interrato nel p.le S. Martino a) (*) da completare aspetti amministrativi b) Project Financing in corso procedura amm.va (sett.'11) 1 Parcheggio interrato ed A.U.nel Lungomare della Costituzione da v.le Zandonai (escluso) a p.le Azzarita 2 Pontile marino in corrispondenza di p.le Roma integrato da palco per manifestazioni b) c) Project Financing inseriti nel Programma Triennale P.F - Costruzione della Caserma per i carabinieri P.F. - Parcheggio interrato nella p.zza Unità c) a) + b) + c) = Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.15 di 18

16 LEGENDA FINANZIAMENTI INDEBITAMENTO = Prestiti per emissione di Mutui o BOC; ONERI URBANIZZAZIONE = Oneri di urbanizzazione, concessioni edilizie, condono edilizio, vendita di loculi, ecc. PRIVATI = Interventi con il concorso di capitali privati, fra i quali la Concessione di costruzione e gestione, Project finance (promotore finanziario, così come definito dall art. 153 del D.Lgs. n 163/2006), L.122/89, STU, ecc. ALIENAZIONI = Vendita immobili e partecipazioni azionarie REGIONE - PROVINCIA = Finanziamento regionale e provinciale Tipologia opera 01=Nuova costruzione 03=Recupero 04=Ristrutturazione 07=Manutenz. Straordinaria 08=Completamento 09=Ampliamento 99=Altro Priorità 1 = massima priorità; 2 = media priorità; 3 = minima priorità. 2 per tutte le opere NOTE Progetto (est/int); viene indicato se il progetto è svolto, internamente all Amm.ne Com.le o da professionista esterno individuato a norma di legge. Cap/Art; viene indicato il capitolo in cui viene finanziata l opera, che trova corrispondenza nel bilancio dell anno in corso. N.B. Non sono compresi nel presente Piano i lavori e le opere pubbliche di competenza dei seguenti Enti: GEAT - TRAM - AUSL - Consorzio di bonifica, ecc. Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.16 di 18

17 PIANO TRIENNALE e LISTA ANNO 2012 All. "C" num. Tipo ELENCO DEI LAVORI Elenco A.2012 A.2013 A.2014 Progetto (int/est) Finanz. Pubbl. (Anno 2012) Finanz. Privato Capitolo spesa OPERE STRADALI (Codice 01) 1 01 Rotatoria SS16/bretella V. Venezia ed allargamento V est./int Venezia fino a V. Empoli (1 str.) 2 01 Rotatoria SS16/bretella V. Venezia ed allargamento V est./int Venezia fino a V. Empoli (2 str.) 3 01 P.F. Parcheggio interrato nella p.zza Unità - (a totale est carico dei privati) nel 2012 DISTRIBUZIONE ENERGIA ELETTRICA (cod.06) 4 04 Realizzazione della nuova illuminazione pubblica nel v.le int Castrocaro EDILIZIA SOCIALE E SCOLASTICA (Cod. 08) 5 03 Sistemazione casa nel Parco delle Magnolie int PF Costruzione della caserma per i carabinieri - (a totale est carico dei privati) nel 2013 OPERE DI PROTEZIONE AMBIENTALE (Cat. 11) 7 01 Boulevard dei Paesaggi - percorso ciclo-pedonale e verde est./int ambito 1 tratto tra v.le Torino e v.le Puglia 8 01 Boulevard dei Paesaggi - percorso ciclo-pedonale e verde est./int ambito 2 tratto tra v.le Venezia e v.le Piemonte 9 01 Boulevard dei Paesaggi - percorso ciclo-pedonale e verde est./int ambito 3 tratto tra v.le Tortona e v.le D'Annunzio Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.17 di 18

18 num. Tipo ELENCO DEI LAVORI Elenco A.2012 A.2013 A.2014 Progetto (int/est) Finanz. Pubbl. (Anno 2012) Finanz. Privato Capitolo spesa LAVORI DI MANUTENZIONE MANUT. OPERE STRADALI (Codice 01) Interventi di manutenzione straordinaria stradale int (nel 2012 verranno impiegati per il 3 stralcio della Pista ciclabile in Via Veneto, per la pista ciclopedonale lungo v.le Vespucci da v.le S.Martino a v.le Michelangelo. inoltre per l'illuminazione del retropalco di ple Roma) MANUT. OPERE PROT. AMBIENTALE (Codice 11) Potenziamento manutenzione del verde int MANUT. OPERE MARITTIME e FLUVIALI (Cod.04) Sostituzione banchine al porto canale int MANUT. OPERE SPORT E SPETTACOLO (Cod.12) Manutenzione straordinaria impianti sportivi int MANUT. ALTRA EDILIZIA PUBBLICA (Cod.09) Nel 2012; a) adeguamento normativo antincendio scuola int./est con Paese ; b) sistemazione centro giovani a contributo regionale Fontanelle ; c) residenza Pullé ; d) adeguamento norme antincendio Palazzo Turismo e) manutenz. straord. centri immigrati via Piemonte e Toscana ; f) gazebo Villa Mussolini Nel 2011: a) b) c) d) e) f)10120 A TOTALE importo opere dal n 1 al 14 (finanz.pubbl.) Settore Infrastrutture, Q.U.e Controllo del Territorio Pag.18 di 18

Programma triennale dei LL.PP. 2011 2013 ed elenco annuale 2011 1^ modifica. COMUNE di RICCIONE

Programma triennale dei LL.PP. 2011 2013 ed elenco annuale 2011 1^ modifica. COMUNE di RICCIONE Programma triennale dei LL.PP. 2011 2013 ed elenco annuale 2011 1^ modifica COMUNE di RICCIONE Art. 128 del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi

Dettagli

Bilancio di Previsione 2015

Bilancio di Previsione 2015 Allegato 13 Comune di Riccione Bilancio di Previsione 2015 Piano triennale degli investimenti per il triennio 2015/2017 Assessore al Bilancio Dott. Roberto Monaco Dirigente al Bilancio Dott.ssa Cinzia

Dettagli

CITTA' DI PORTO SAN GIORGIO

CITTA' DI PORTO SAN GIORGIO CITTA' DI PORTO SAN GIORGIO PROVINCIA DI FERMO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 195 del 15/10/2013 OGGETTO: ADOZIONE PROGRAMMA TRIENNALE OO.PP. 2014-2016 ED ELENCO ANNUALE OO.PP.

Dettagli

STATO DI ATTUAZIONE al 15 SETTEMBRE 2011 BILANCIO DI PREVISIONE INVESTIMENTI ANNO 2011

STATO DI ATTUAZIONE al 15 SETTEMBRE 2011 BILANCIO DI PREVISIONE INVESTIMENTI ANNO 2011 STATO DI ATTUAZIONE al 15 SETTEMBRE 2011 BILANCIO DI PREVISIONE INVESTIMENTI ANNO 2011 (Approvato dal Consiglio comunale con delibera n. 108 del 27 maggio 2011) Anno 2011 Protezione e valorizzazione dell

Dettagli

PROGRAMMA OPERE PUBBLICHE TRIENNALE 2015/2017 ed ELENCO ANNUALE 2015. Approvato con delibera di consiglio comunale n.

PROGRAMMA OPERE PUBBLICHE TRIENNALE 2015/2017 ed ELENCO ANNUALE 2015. Approvato con delibera di consiglio comunale n. COMUNE DI RODENGO SAIANO PROVINCIA DI BRESCIA P.zza Vighenzi n.1 C.A.P. 25050 - Codice Fiscale 00632150173 TEL. 030 6817726 - FAX. 030 6817737 e.mail: tecnico@rodengosaiano.net Area Tecnica - Settore Lavori

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO *

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * SCHEMA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE * PROT. N 21051 DEL 15/06/2010 UFFICIO ISTRUTTORE: RAGIONERIA * CAPO SETTORE:

Dettagli

COMUNE DI STORO BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PIANO GENERALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2011 2016

COMUNE DI STORO BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PIANO GENERALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2011 2016 COMUNE DI STORO BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PIANO GENERALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2011 2016 Allegato e parte integrante della relazione previsionale e programmatica approvata dal consiglio comunale con

Dettagli

LAVORI CONCERNENTI GLI IMMOBILI DEL CONSIGLIO REGIONALE

LAVORI CONCERNENTI GLI IMMOBILI DEL CONSIGLIO REGIONALE Documento composto da n. 7 facciate, allegato alla Deliberazione n. 28. del 23/ 09/205 IL RESPONSABILE dott. ing. Vincenzo Mazzotta LAVORI CONCERNENTI GLI IMMOBILI DEL CONSIGLIO REGIONALE - Art. 28 D.L.vo

Dettagli

COMUNE DI COMACCHIO. Provincia di Ferrara. Settore Territorio e Sviluppo Economico

COMUNE DI COMACCHIO. Provincia di Ferrara. Settore Territorio e Sviluppo Economico COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara Settore Territorio e Sviluppo Economico Allegato A STUDI DI FATTIBILITA - PROGRAMMA MANUTENZIONI INTERVENTI PIANO OPERE PUBBLICHE ANNO 2014 0. PREMESSE Il programma

Dettagli

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 I conti del cittadino: come sono stati spesi i soldi di tutti Ecco le cifre del conto del bilancio 2005 LE ENTRATE ACCERTATE NEL 2005 SONO STATE PARI AD 43.962.251,42

Dettagli

Comune di Fano - Piano Triennale delle spese in c/capitale 2014-2016

Comune di Fano - Piano Triennale delle spese in c/capitale 2014-2016 01) Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 05) S e r v i z i o Gestione dei beni demaniali e patrimoniali 01) INTERVENTO Acquisizione di beni immobili 20105101 MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ELENCO DEI LAVORI PUBBLICI PER L ANNO 2010 APPROVAZIONE PROGETTI.

DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ELENCO DEI LAVORI PUBBLICI PER L ANNO 2010 APPROVAZIONE PROGETTI. Servizio Lavori Pubblici e Progetti Ufficio Lavori Pubblici DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE N 044 del 30.03.2010 OGGETTO: ELENCO DEI LAVORI PUBBLICI PER L ANNO 2010 APPROVAZIONE PROGETTI. L anno duemiladieci

Dettagli

Elenco per priorità generale

Elenco per priorità generale Comune di Isola Delle Femmine Elenco per priorità generale Triennio di riferimento 2009-2011 Reti distribuzione energia elettrica e gas Interventi volti all'autoproduzione energetica per i seguenti edifici

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO - BILANCIO PLURIENNALE 2015-2017

COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO - BILANCIO PLURIENNALE 2015-2017 PROGETTI DI INVESTIMENTO NEL TRIENNIO E RELATIVE FONTI DI FINANZIAMENTO - ANNO 2015 DESCRIZIONE Mutuo Mutuo Contributi Reinvest. Alienaz. Avanzo TOTALE RESIDUI INTERVENTO CDP di stato oneri beni vincolato

Dettagli

COMUNE DI ARGELATO Provincia di Bologna PROGRAMMA DELLE OPERE, DEI LAVORI PUBBLICI E DEGLI INVESTIMENTI - TRIENNIO 2015/2017

COMUNE DI ARGELATO Provincia di Bologna PROGRAMMA DELLE OPERE, DEI LAVORI PUBBLICI E DEGLI INVESTIMENTI - TRIENNIO 2015/2017 COMUNE DI ARGELATO Provincia di Bologna PROGRAMMA DELLE OPERE, DEI LAVORI PUBBLICI E DEGLI INVESTIMENTI - TRIENNIO 2015/2017 DESCRIZIONE E TIPOLOGIA DEGLI INVESTIMENTI DA REALIZZARE NELL'ANNO 2015 di N

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2014

BILANCIO DI PREVISIONE 2014 Comune di Fiorano Modenese FIORANO GESTIONI PATRIMONIALI S.r.l. BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2014 1 PIANO GENERALE DI SVILUPPO 2009/2014 In questo allegato al bilancio

Dettagli

Comune di Valentano Provincia (VT) Scheda riepilogativa dei Lavori Pubblici per Categoria

Comune di Valentano Provincia (VT) Scheda riepilogativa dei Lavori Pubblici per Categoria per Categoria Altra edilizia pubblica 5 - Completamento museo 420.000,00 0,00 0,00 8 - Museo, messa a norma e antincendio 0,00 103.550,00 0,00 22 - Museo, riscaldamento 0,00 0,00 60.000,00 37 - Ristrutturazione

Dettagli

Totale programma 1 - servizi generali 813.500,00 220.500,00 220.500,00

Totale programma 1 - servizi generali 813.500,00 220.500,00 220.500,00 PROGRAMMA DI INVESTIMENTO 2008-2010 Intervento Cap. descrizione 2008 2009 2010 Programma 1: Servizi generali 2010501 7260 Manutenzione straordinaria immobili di proprietà comunale 40.000,00 40.000,00 40.000,00

Dettagli

COMUNE DI VILLESSE PROVINCIA DI GORIZIA

COMUNE DI VILLESSE PROVINCIA DI GORIZIA COPIA N. 06 del Reg. Delib. COMUNE DI VILLESSE PROVINCIA DI GORIZIA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria adunanza pubblica prima convocazione. OGGETTO: Piano triennale 2011-2013

Dettagli

Città di Lecco Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111- Fax. 286874 - C.F.00623530136

Città di Lecco Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111- Fax. 286874 - C.F.00623530136 Città di Lecco Città di Lecco Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) Tel. 0341/ 481111 Fax. 286874 C.F.00623530136 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 671 Data : 16/07/2009 SETTORE: LAVORI PUBBLICI Servizio :

Dettagli

COMUNE DI BORGO VAL DI TARO MEDAGLIA D ORO AL V. M.

COMUNE DI BORGO VAL DI TARO MEDAGLIA D ORO AL V. M. COMUNE DI BORGO VAL DI TARO MEDAGLIA D ORO AL V. M. C.A.P. 43043 PROVINCIA DI PARMA Tel. 0525 / 921711 Cod. Fisc. 00440510345 Fax 0525 / 96218 Settore TECNICO Servizio LAVORI PUBBLICI DETERMINAZIONE N.

Dettagli

C O M U N E D I M A N T O V A LA GIUNTA COMUNALE

C O M U N E D I M A N T O V A LA GIUNTA COMUNALE COPIA C O M U N E D I M A N T O V A SEGRETERIA GENERALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 125 Reg. Deliberazioni N. 21491/2012 di Prot. G. OGGETTO: Approvazione studi di fattibilità dei

Dettagli

Città di Lecco Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111- Fax. 286874 - C.F.00623530136

Città di Lecco Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111- Fax. 286874 - C.F.00623530136 Città di Lecco Città di Lecco Piazza Diaz, 1 23900 Lecco (LC) Tel. 0341/ 481111 Fax. 286874 C.F.00623530136 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 225 Data : 10/04/2009 SETTORE: LAVORI PUBBLICI Servizio :

Dettagli

posa caminetto e vetrofanie sala municipio 10.000,00 10.000,00 sovracanoni interventi vari 30.000,00 30.000,00 sovracanoni

posa caminetto e vetrofanie sala municipio 10.000,00 10.000,00 sovracanoni interventi vari 30.000,00 30.000,00 sovracanoni 2015 Comune di Storo Piano triennale opere pubbliche 20152017 PROGRAMMA DI INVESTIMENTO 2015 Programma 1: Servizi generali 2010501 7260 Manutenzione straordinaria immobili comunali posa caminetto e vetrofanie

Dettagli

Comune di Campegine Provincia di Reggio nell Emilia

Comune di Campegine Provincia di Reggio nell Emilia Comune di Campegine Provincia di Reggio nell Emilia PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 37 DEL 25/07/2014 OGGETTO: EMENDAMENTO AL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 2016. PREMESSO: che il Consiglio

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 170 del 31/01/2013 Codice identificativo 869175

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 170 del 31/01/2013 Codice identificativo 869175 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 170 del 31/01/2013 Codice identificativo 869175 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO PPI/2013/22 LAVORI

Dettagli

COMUNE DI EMPOLI. Programma pluriennale degli investimenti 2011-2013

COMUNE DI EMPOLI. Programma pluriennale degli investimenti 2011-2013 COMUNE DI EMPOLI Programma pluriennale degli investimenti 2011-2013 I N D I C E Programma 1 - SERVIZI GENERALI (titolo II uscita)........................... pag. 3 Programma 2 - SERVIZI ALLA PERSONA (titolo

Dettagli

IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE f.to FRANCESCO VALDUGA f.to GIUSEPPE DI GIORGIO

IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE f.to FRANCESCO VALDUGA f.to GIUSEPPE DI GIORGIO Allegato B alla deliberazione giuntale n. 19 di data 16.02.2016 Scheda Peg investimenti 2016-2018 per centro gestore IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE f.to FRANCESCO VALDUGA f.to GIUSEPPE DI GIORGIO 030000

Dettagli

Settore Lavori Pubblici Ufficio del Dirigente

Settore Lavori Pubblici Ufficio del Dirigente Allegato A PROGETTO DI FORMAZIONE LAVORO ATTIVITA RELATIVE ALLA GESTIONE EDIFICI ED INFRASTRUTTURE STRADALI COMUNALI Di cui all art. 3, legge n. 863/1984 e successive modificazioni Attività e programmi

Dettagli

Provincia di Rimini SERVIZIO INFRASTRUTTURE TERRITORIALI E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. N 1294 del 06/10/2011

Provincia di Rimini SERVIZIO INFRASTRUTTURE TERRITORIALI E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. N 1294 del 06/10/2011 SERVIZIO INFRASTRUTTURE TERRITORIALI E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Il proponente Dott. Maddalena Dionigi Il proponente Arch. Laura Minervini Pag. 1 SERVIZIO INFRASTRUTTURE

Dettagli

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia ORIGINALE C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia Lavori pubblici e infrastrutture\\edilizia pubblica PROPOSTA DI DETERMINAZIONE N 776 Del 18/09/2014 Oggetto: Adeguamento palestra scuola media Malcontenta

Dettagli

RENDICONTO DI GESTIONE PARCO E VILLA REALE DI MONZA - ANNO 2006

RENDICONTO DI GESTIONE PARCO E VILLA REALE DI MONZA - ANNO 2006 RENDICONTO DI GESTIONE PARCO E VILLA REALE DI MONZA - ANNO 2006 ENTRATE CODICE RISORSA DESCRIZIONE RISORSA ACCERTATO 3010440 PROVENTI DIVERSI PARCO E VILLA REALE 6.015,00 3020520 FITTI REALI DI FONDI RUSTICI

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 30 Seduta del 02/03/2015 All. 2 OGGETTO:

Dettagli

Consuntivo 2010. Documenti allegati

Consuntivo 2010. Documenti allegati Consuntivo 2010 Consuntivo 2010 Documenti allegati Relazione dei revisori dei conti Elenco dei residui attivi e passivi distinti per anno di provenienza Conto del Bilancio Conto economico Conto Patrimoniale

Dettagli

DECRETO n. 116 del 19/02/2015

DECRETO n. 116 del 19/02/2015 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE Provincia di LECCE. BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2014

COMUNE DI VEGLIE Provincia di LECCE. BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2014 COMUNE DI VEGLIE Provincia di LECCE BILANCIO di PREVISIONE per l'esercizio 2014 COMUNE DI VEGLIE BILANCIO DI PREVISIONE - ESERCIZIO 2014 PARTE I - ENTRATA : Pag. 1 Risorsa Accertamenti Previsioni PREVISIONI

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 5 Adunanza 3 febbraio 2009 OGGETTO: I.I.S. CURIE, GRUGLIASCO (TO) SEZIONE STACCATA DI COL- LEGNO. RISTRUTTURAZIONE DELLA VILLA N. 6. APPROVAZIONE

Dettagli

Piano Investimenti 2014

Piano Investimenti 2014 Funzione 01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 05 Gestione dei beni 01 Acquisizione di beni demaniali e patrimoniali 05 Gestione dei beni 06 Incarichi professionali demaniali

Dettagli

COMUNE DI MONTEFORTE D'ALPONE

COMUNE DI MONTEFORTE D'ALPONE COMUNE DI MONTEFORTE D'ALPONE PROVINCIA DI VERONA C O P I A REP. GENERALE N. 342 DEL 14/12/2015 SETTORE TECNICO E TERRITORIO DETERMINAZIONE N. 33 DEL 14/12/2015 OGGETTO: LAVORI DI COMPLETAMENTO RSA PER

Dettagli

Provincia di Rimini SERVIZIO INFRASTRUTTURE TERRITORIALI E TECNOLOGICHE

Provincia di Rimini SERVIZIO INFRASTRUTTURE TERRITORIALI E TECNOLOGICHE SERVIZIO INFRASTRUTTURE TERRITORIALI E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE N 912 del 04/10/2012 OGGETTO: SP 14 SANTARCANGELO MESSA IN SICUREZZA E RIQUALIFICAZIONE. AFFIDAMENTO INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA ***

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** ATTO DI MODIFICA DELL ACCORDO DI PROGRAMMA 6.10.2005 Il giorno del mese di dell anno 2014 nel Comune

Dettagli

COMUNE DI LACONI. Provincia di Oristano IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

COMUNE DI LACONI. Provincia di Oristano IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI LACONI Provincia di Oristano SETTORE : Responsabile: UFFICIO TECNICO COMUNALE Dott. Ing. Massimo Dessanai COPIA DETERMINAZIONE N. 99 DEL 24/02/2015 PROPOSTA DETERMINAZIONE N. 100 DEL 24/02/2015

Dettagli

COMUNE DI FAENZA PROVINCIA DI RAVENNA

COMUNE DI FAENZA PROVINCIA DI RAVENNA COMUNE DI FAENZA PROVINCIA DI RAVENNA PROGRAMMA PROVINCIALE RAVENNA GREEN ENERGY PROGETTO PRELIMINARE VALORIZZAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI (2) ENERGIA DAI TETTI DI EDIFICI PUBBLICI Il responsabile per

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 277 del 18/03/2015 Codice identificativo 1123347

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-14 / 277 del 18/03/2015 Codice identificativo 1123347 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 277 del 18/03/2015 Codice identificativo 1123347 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO INCARICO PROFESSIONALE

Dettagli

PREVISIONI DEL CENTRO DI COSTO 30 GESTIONE DEL TERRITORIO. Esercizio 2014

PREVISIONI DEL CENTRO DI COSTO 30 GESTIONE DEL TERRITORIO. Esercizio 2014 PREVISIONI DEL CENTRO DI COSTO 0 GESTIONE DEL TERRITORIO Esercizio 0 PREVISIONI PER CENTRO DI COSTO ENTRATE - Entrate extratributarie / Risorsa 0 0 000 00 Capitolo Codice 99/0 00 PROVENTI SERVIZIO LAMPADE

Dettagli

Comune di Scandicci PIANO TRIENNALE INVESTIMENTI 2015-2017

Comune di Scandicci PIANO TRIENNALE INVESTIMENTI 2015-2017 Comune di Scandicci PIANO TRIENNALE INVESTIMENTI 2015-2017 Piano Triennale Investimenti 2015-2017 RIEPILOGO PER TIPO DI FINANZIAMENTO CODICE TIPO FINANZIAMENTO 2015 2016 2017 Totale 2015-2017 1 LEGGE

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA. Fascicolo 2012.XI/2/1.133 "B.L.O Via Pietro Arduino Marghera (VE)"

COMUNE DI VENEZIA. Fascicolo 2012.XI/2/1.133 B.L.O Via Pietro Arduino Marghera (VE) COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE: DIREZIONE LAVORI PUBBLICI DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE (Decreto legislativo 18 Agosto 2000, n. 267 Regolamento di contabilità art. 33) OGGETTO: (N.O. 16019) Adeguamento compensi

Dettagli

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 338/2014

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 338/2014 CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 338/2014 OGGETTO: STUDIO DI FATTIBILITA RISTRUTTURAZIONE ED ADEGUAMENTO STRUTTURA DELL ALO NIDO COMUNALE DI VIA PAVIA PER CASERMA

Dettagli

COMUNE DI EMPOLI PROGRAMMA PLURIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2005-2007

COMUNE DI EMPOLI PROGRAMMA PLURIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2005-2007 COMUNE DI EMPOLI PROGRAMMA PLURIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2005-2007 Programma 1 SERVIZI GENERALI Acquisto II tranche vecchio ospedale per attività comunali e circondariali mutuo 594.000 Acquisto III tranche

Dettagli

Comune di ORTONA DEI MARSI (AQ) I LAVORI PUBBLICI programmati nel triennio 2012/2014 e STATO DI ATTUAZIONE -AGGIORNAMENTO-

Comune di ORTONA DEI MARSI (AQ) I LAVORI PUBBLICI programmati nel triennio 2012/2014 e STATO DI ATTUAZIONE -AGGIORNAMENTO- Comune di ORTONA DEI MARSI (AQ) I LAVORI PUBBLICI programmati nel triennio 2012/2014 e STATO DI ATTUAZIONE -AGGIORNAMENTO- Il responsabile dell area tecnica Arch. Berardino Ruggeri Premessa Come ogni anno,

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2015/2017 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI EMPOLI

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2015/2017 DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNE DI EMPOLI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2015/2017 DELL'AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI ARCO TEMPORALE DI VALIDITÀ DEL PROGRAMMA TIPOLOGIE RISORSE Disponibilità finanziaria

Dettagli

3LDQRHVHFXWLYRGLJHVWLRQH

3LDQRHVHFXWLYRGLJHVWLRQH &RPXQHGL6DQ0DUWLQR%XRQOEHUJR %,/&,2',59,6,2 LDQRHVHFXWLYRGLJHVWLRQH P.E.G. Servizio: ECONOMICO FINANZIARIO RESPONSABILE: Firma: " ) ) % ' # I Centro di Costo Bilancio e Ragioneria coordina le attività

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2009/2011 (Decreto Legislativo 163 del 12.04.2006 e s.m.i.- Legge Regionale 3 del 27.02.2007 e s.m.i.

PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2009/2011 (Decreto Legislativo 163 del 12.04.2006 e s.m.i.- Legge Regionale 3 del 27.02.2007 e s.m.i. (PROVINCIA DI SALERNO) IX SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2009/2011 (Decreto Legislativo 163 del 12.04.2006 e s.m.i.- Legge Regionale 3 del 27.02.2007 e s.m.i.)

Dettagli

Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA

Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA CITTÀ DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Provincia di Napoli Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA N. 56. Data 09/04/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO ADEGUAMENTO IMPIANTO ELETTRICO

Dettagli

CITTÀ DI SULMONA Medaglia d Argento al Valor Militare PROVINCIA DELL AQUILA

CITTÀ DI SULMONA Medaglia d Argento al Valor Militare PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO "A" CITTÀ DI SULMONA Medaglia d Argento al Valor Militare PROVINCIA DELL AQUILA 4 SETTORE AMBIENTE E INFRASTRUTTURE SCHEMA PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2013-2015 RELAZIONE SUL QUADRO

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SR/sr Determinazione n. DD-2015-1156 esecutiva dal 14/07/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-71152 del 09/07/2015

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE TRIENNIO 2014 / 2016. IL RESPONSABILE DEL PROGRAMMA (Geom. Fabrizio Pintori)

PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE TRIENNIO 2014 / 2016. IL RESPONSABILE DEL PROGRAMMA (Geom. Fabrizio Pintori) QUADRO DELLE RISORSE DIPONIBILI Scheda 1 Arco temporale di validità del Programma TIPOLOGIE DI RISORSE Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Disponibilità finanziaria (in Euro) Disponibilità finanziaria (in Euro)

Dettagli

VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE

VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE COMUNE di CAVENAGO di BRIANZA SERVIZIO SEGRETERIA E DIREZIONE GENERALE VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE N. 102 del 13/10/2010 Cod. Ente: 10956 COPIA OGGETTO: ADOZIONE PROGRAMMA TRIENNALE

Dettagli

COMUNE DI MELICUCCA. Provincia di Reggio Calabria www.comune.melicucca.rc.it STUDIO DI FATTIBILITA

COMUNE DI MELICUCCA. Provincia di Reggio Calabria www.comune.melicucca.rc.it STUDIO DI FATTIBILITA COMUNE DI MELICUCCA Provincia di Reggio Calabria www.comune.melicucca.rc.it Sommario STUDIO DI FATTIBILITA PROJECT FINANCING INTERVENTO INSERITO NEL BILANCIO 2010-2012 REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO DEL

Dettagli

Bilancio di previzione 2013/2015 - Vincoli di destinazione BILANCIO 2013

Bilancio di previzione 2013/2015 - Vincoli di destinazione BILANCIO 2013 PROVENTI SANZIONI AMMINISTRATIVE CODICE DELLA STRADA CAP. 0301080 Sanzioni amministrative CDS" 300.000,00 CAP. 0301085 Sanzioni amministrative CDS - arretrati" 50.000,00 TOTALE 350.000,00 Importo da vincolare

Dettagli

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04842/031 Servizio Edilizia Scolastica GG 0 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 20 ottobre 2015 Convocata la Giunta presieduta dal

Dettagli

RENDICONTO DELLA GESTIONE

RENDICONTO DELLA GESTIONE Allegato A) alla delibera consiliare n. 18 del 28.4.2014 COMUNE DI BOMPORTO (Modena) RELAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL ESERCIZIO 2013 Approvata dalla Giunta Comunale con

Dettagli

OGGETTO: Adozione della variante n.2 al Piano attuativo comunale di iniziativa pubblica della zona O comparto A. IL CONSIGLIO COMUNALE

OGGETTO: Adozione della variante n.2 al Piano attuativo comunale di iniziativa pubblica della zona O comparto A. IL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Adozione della variante n.2 al Piano attuativo comunale di iniziativa pubblica della zona O comparto A. IL CONSIGLIO COMUNALE VISTA la proposta di deliberazione in oggetto, munita dei prescritti

Dettagli

LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE PATRIMONIALE. Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune

LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE PATRIMONIALE. Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E LA DOTAZIONE Il Rendiconto della Gestione 2007 Gli Indicatori Il patrimonio del Comune LE RISORSE FINANZIARIE E DOTAZIONE L elevata varietà e complessità di servizi e funzioni

Dettagli

D I P AR T I M E N T O P R O G R AM M AZ I O N E - R I S O R S E F I N AN Z I AR I E E P AT R I M O N I AL I - P O L I T I C H E D I AC Q U I S T O

D I P AR T I M E N T O P R O G R AM M AZ I O N E - R I S O R S E F I N AN Z I AR I E E P AT R I M O N I AL I - P O L I T I C H E D I AC Q U I S T O ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE N. DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL COMUNE DI UDINE D I P AR T I M E N T O P R O G R AM M AZ I O N E - R I S O R S E F I N AN Z I AR I E E P AT R I M O N I AL I - P O L I T I C H

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA COMUNE DI CRESPELLANO (Provincia di Bologna) VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PRIVATA IN LOCALITÀ CAPOLUOGO COMPARTO EDIFICATORIO N. 11 (C2) RELAZIONE ILLUSTRATIVA LA PROPRIETÀ: Soc. L.

Dettagli

PROVINCIA DI IMPERIA

PROVINCIA DI IMPERIA PROVINCIA DI IMPERIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 433 DEL 22/06/2015 Settore Affari Istituzionali, Programmazione Pianificazione Statistica PROGRAMMAZIONE PROGETTI COMUNITARI ATTO N. E/ 17 DEL 22/06/2015

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MS/ms Determinazione n. DD-2015-1060 esecutiva dal 24/06/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-64357 del 23/06/2015

Dettagli

RELAZIONE ESPLICATIVA DELLE VOCI DEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI 2014

RELAZIONE ESPLICATIVA DELLE VOCI DEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI 2014 RELAZIONE ESPLICATIVA DELLE VOCI DEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI 2014 117 118 Il preventivo o piano degli investimenti deriva da un bilancio di poste finanziarie ossia componenti che daranno luogo ad una

Dettagli

Comune di Brivio. Bilancio di Previsione 2012

Comune di Brivio. Bilancio di Previsione 2012 Comune di Brivio Bilancio di Previsione 2012 Comune di Brivio Linee generali Il bilancio di previsione 2012 si caratterizza proprio per un forte elemento «previsionale», legato ai recenti interventi legislativi

Dettagli

COMUNE DI CAMPI BISENZIO PROVINCIA DI FIRENZE

COMUNE DI CAMPI BISENZIO PROVINCIA DI FIRENZE COMUNE DI CAMPI BISENZIO PROVINCIA DI FIRENZE PIANO INVESTIMENTI OPERE PUBBLICHE 2008-2009-2010 Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 20 del 27.3.2008 e successiva proposta di variazione della

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2015-2017 redatta entro il 30 settembre 2014

SCHEDA PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2015-2017 redatta entro il 30 settembre 2014 SCHEDA PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2015-2017 redatta entro il 30 settembre 2014 ELENCO COMPLETO COMPRENSIVO ANCHE DELLE OPERE DI IMPORTO PARI ED INFERIORE AD EURO 100.000,00 AMM. GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

9 ambito progettuale stazione ferroviaria

9 ambito progettuale stazione ferroviaria 9 ambito progettuale stazione ferroviaria Project manager: gruppo dirigenti: master plan e progettazione urbanistica: progettazione urbana: progettazione opere pubbliche: Lavorare in team si lavora in

Dettagli

Analisi degli investimenti settore 1 - amministrazione generale stanziamento impegni pagamenti % di realizzazione

Analisi degli investimenti settore 1 - amministrazione generale stanziamento impegni pagamenti % di realizzazione Analisi degli investimenti settore 1 - amministrazione generale Segreteria manutenzione straordinaria palazzo municipale 8.000,00 8.000,00 2.500,00 100% acquisto mobili,macchine,attrezzature ecc 13.000,00

Dettagli

Comune di Forgaria nel Friuli Provincia di Udine. Registro delibere di Giunta COPIA N. 66

Comune di Forgaria nel Friuli Provincia di Udine. Registro delibere di Giunta COPIA N. 66 Comune di Forgaria nel Friuli Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Registro delibere di Giunta COPIA N. 66 OGGETTO: LAVORI DI "ADEGUAMENTO NORMATIVO DI EDIFICI PUBBLICI ESISTENTI

Dettagli

6. Che la destinazione d uso dopo l intervento: E invariata E mutata in:.

6. Che la destinazione d uso dopo l intervento: E invariata E mutata in:. 3. Che la tipologia dell intervento, delle suddette opere è riconducibile a: 4. Che lo stato attuale dell immobile/unità immobiliare risulta legittimato dai seguenti atti: Fabbricato antecedente al 1938

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Premesso che:

LA GIUNTA COMUNALE. Premesso che: LA GIUNTA COMUNALE Premesso che: - il Comune di Cuneo, con deliberazione del Consiglio comunale n. 36 del 21.03.2007, si è dotato del Piano Energetico Ambientale Comunale, documento programmatico previsto

Dettagli

PIANO/PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n.62 del 19.12.2013) ANNO 2014

PIANO/PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n.62 del 19.12.2013) ANNO 2014 PIANO/PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n.62 del 19.12.2013) ANNO 2014 N Progetto Descrizione sommaria Importo Finanziamento Note 1 Viabilità (Rif. Bilancio

Dettagli

COMUNE DI LAZZATE PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI LAZZATE PROVINCIA DI MILANO DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA (ex regime concessorio) ai sensi dell art. 41 della Legge Regionale 12/05 Il/ La sottoscritto/a Cod. fiscale/partita IVA residente /con sede in via n. CAP tel. in qualità proprietario

Dettagli

Bilancio di previsione 2015 2017

Bilancio di previsione 2015 2017 Bilancio di previsione 2015 2017 1 Riepilogo delle entrate 2015-2017 Entrate Previsione 2015 Previsione 2016 Previsione 2017 Titolo I - Tributarie 61.725.200,00 62.133.200,00 61.970.200,00 Titolo II -

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2012-2014 RELAZIONE GENERALE

PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2012-2014 RELAZIONE GENERALE 1 COMUNE DI MESSINA PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2012-2014 RELAZIONE GENERALE Il presente aggiornamento del Programma Triennale OO.PP. è redatto ai sensi della normativa vigente nella Regione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Delibera N. 27 COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia Servizio Segreteria PROGETTAZIONE/edb VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Atto di indirizzo in merito ai lavori di "INSTALLAZIONE

Dettagli

Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 04082/030 Servizio Edifici Municipali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 04082/030 Servizio Edifici Municipali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 04082/030 Servizio Edifici Municipali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 124 approvata il 14 settembre 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

AREA SERVIZI TECNICI U.O. PATRIMONIO GARE E CONTRATTI

AREA SERVIZI TECNICI U.O. PATRIMONIO GARE E CONTRATTI AREA SERVIZI TECNICI U.O. PATRIMONIO GARE E CONTRATTI Determinazione nr. 3312 Trieste 04/11/2014 Proposta nr. 1113 Del 30/10/2014 Oggetto: S.P. N. 5 "di San Pelagio". Soppressione del P.L. alla prog. Km

Dettagli

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006.

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006. COMUNE DI Provincia di CONEGLIANO Treviso REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE E LA RIPARTIZIONE DELLA SOMMA INCENTIVANTE DI CUI ALL ARTICOLO 18 DELLA LEGGE 11 FEBBRAIO 1994, N. 109 e successive modifiche

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI TIPOLOGIE RISORSE Entrate aventi destinazione vincolata per legge Entrate acquisite mediante contrazione di

Dettagli

QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI

QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2016/2018 QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI TIPOLOGIE RISORSE Entrate aventi destinazione vincolata per legge Entrate acquisite mediante contrazione di

Dettagli

CAPO I PROGETTAZIONE DI OPERE E LAVORI PUBBLICI

CAPO I PROGETTAZIONE DI OPERE E LAVORI PUBBLICI DISCIPLINA PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO PER LA PROGETTAZIONE O PER LA REDAZIONE DI ATTI DI PIANIFICAZIONE EX. ART. 18 LEGGE 109/94 E SUCCESSIVE INTEGRAZIONI AGGIORNATO ALLA LEGGE 415/98 e s.m.i.

Dettagli

Verbale della Deliberazione adottata dalla Giunta Comunale

Verbale della Deliberazione adottata dalla Giunta Comunale CITTÀ DI VERCELLI Verbale della Deliberazione adottata dalla Giunta Comunale In data 9/4/2015 L anno 2015, addì nove, del mese di aprile, alle ore 18.20, in una sala del Palazzo Civico di Vercelli, in

Dettagli

LA GIUNTA. - con propria Deliberazione n. 179 in data 9.08.2005 è stata approvata la perizia di variante al Q.T.E. n. 1;

LA GIUNTA. - con propria Deliberazione n. 179 in data 9.08.2005 è stata approvata la perizia di variante al Q.T.E. n. 1; LA GIUNTA Premesso che: - con propria Deliberazione numero 298 del 28 dicembre 2004 venne approvato il progetto esecutivo ed atti tecnici relativo ai lavori di realizzazione di stazione di interscambio

Dettagli

Ritenuto necessario provvedere in merito;

Ritenuto necessario provvedere in merito; PROGRAMMA TRIENNALE LL.PP. 2010/2012. AGGIORNAMENTO SCHEMA. APPROVAZIONE PROGETTO PRELIMINARE PER REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO.- LA GIUNTA COMUNALE Premesso: 1. che la direttiva dell Unione Europea

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726 PROPONENTE Coordinatore lavori pubblici - Edilizia pubblica OGGETTO APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto; VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca (di seguito,

Dettagli

COMUNE DI RE PROVINCIA DI VERBANIA

COMUNE DI RE PROVINCIA DI VERBANIA COMUNE DI RE PROVINCIA DI VERBANIA protocollo Al Sindaco del COMUNE DI RE P.zza Santuario, 1 28856 RE (Verbania) Nato/a a Prov. ( ) il Codice Fiscale Residente a Prov. ( ) C.a.p. indirizzo Nr. In qualità

Dettagli

RELAZIONE ESPLICATIVA DELLE VOCI DEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI 2013

RELAZIONE ESPLICATIVA DELLE VOCI DEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI 2013 RELAZIONE ESPLICATIVA DELLE VOCI DEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI 2013 97 98 Il preventivo o piano degli investimenti ha per oggetto, per sua natura, esclusivamente entrate e uscite finanziarie. Nelle entrate

Dettagli

C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena SETTORE TECNICO SERVIZO LL PP MANUTENZIONI. Determinazione nr. 8.314 del 27 OTTOBRE 2009

C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena SETTORE TECNICO SERVIZO LL PP MANUTENZIONI. Determinazione nr. 8.314 del 27 OTTOBRE 2009 C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena SETTORE TECNICO SERVIZO LL PP MANUTENZIONI. Determinazione nr. 8.314 del 27 OTTOBRE 2009 OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO RELAZIONE GEOLOGICA GEOTECINCA ED INDAGINI

Dettagli

Le opere inserite nel Programma Triennale 2007-2009 per le quali è stato assunto impegno finanziario sono le seguenti:

Le opere inserite nel Programma Triennale 2007-2009 per le quali è stato assunto impegno finanziario sono le seguenti: Comune di Livorno STAFF PROGRAMMAZIONE OO.PP. LO STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA Le opere inserite nel Programma Triennale 2007-2009 per le quali è stato assunto impegno finanziario sono le seguenti:

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA. Registro delibere di Giunta N. 87

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA. Registro delibere di Giunta N. 87 COPIA Città di Latisana Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Registro delibere di Giunta N. 87 L anno 2014 il giorno 16 del mese di LUGLIO alle ore 12:00, nella Residenza Municipale

Dettagli

COMUNE DI BERLINGO. Provincia di Brescia. Convenzione tra Comune di Berlingo e Ente Morale Cristoforo

COMUNE DI BERLINGO. Provincia di Brescia. Convenzione tra Comune di Berlingo e Ente Morale Cristoforo Repertorio n... del... COMUNE DI BERLINGO Provincia di Brescia Convenzione tra Comune di Berlingo e Ente Morale Cristoforo Tempini per la realizzazione e gestione del nuovo complesso scolastico da adibire

Dettagli

Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 05112/030 Servizio Edifici Municipali MP 5 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 05112/030 Servizio Edifici Municipali MP 5 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 05112/030 Servizio Edifici Municipali MP 5 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 27 ottobre 2015 Convocata la Giunta presieduta dal Sindaco

Dettagli