PERCORSI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICI E COMORBILITA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PERCORSI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICI E COMORBILITA"

Transcript

1 CUORE E POLMONE 2011 Anno III PERCORSI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICI E COMORBILITA RAZIONALE Le patologie cardiache e respiratorie rappresentano oggi le principali cause di mortalità e morbidità cronica del mondo occidentale. Risulta quindi indispensabile aggiornare continuamente la notevole mole di dati clinici che scaturiscono dalla Letteratura, in sintonia con i criteri della EBM. Questo simposio, dall originale impostazione metodologica e organizzativa, è stato strutturato con l obiettivo di coniugare tematiche di grande attualità e rilievo epidemiologico. Si metteranno a fuoco argomenti essenziali per la pratica clinica, in particolare gli aspetti di appropriatezza prescrittiva, sulla base delle complesse problematiche relative al corretto inquadramento diagnostico e alla stadiazione delle patologie considerate. Ma l aspetto più caratterizzante dell incontro è dato dal rilievo fornito a quelli che si possono definire i denominatori comuni delle patologie cardiopolmonari, elementi che si ritrovano poi nel mondo reale, più che nei trials clinici. Negli studi randomizzati infatti, anche quelli metodologicamente più corretti, le caratteristiche della popolazione studiata possono non essere coincidenti con quelle dei pazienti del mondo clinico reale, ove la coincidenza di fattori di rischio cardiopolmonari, quali ipertensione, aterosclerosi, BPCO e, su tutti, il fumo di tabacco, sono la regola piuttosto che l eccezione. Anche su questo aspetto l incontro si propone di fornire un aggiornamento valido e attuale, sostanziato dalla contemporanea presenza di esperti del mondo ospedaliero,ma anche operanti nella pratica clinica territoriale, sia in campo cardiologico che pneumologico per consentire davvero una visione globale, approfondita e dialettica delle problematiche in campo. Le esposizioni tradizionali, per quanto sia previsto un ampio spazio di discussione e confronto tra i partecipanti, saranno completate ed arricchite dalla presentazione di casi clinici paradigmatici, offerti alla discussione ed approfondimento collegiale ed interdisciplinare, con l intento di poter poi trasferire nei singoli ambulatori il frutto delle due dense giornate di lavoro scientifico

2 CUORE E POLMONE 2011 Anno III PERCORSI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICI E COMORBILITA Relais La Fattoria, Melfi (PZ) Marzo 2011 Venerdì, 25 Marzo Apertura dei lavori Vincenzo Capogrosso (Direttore U.O. Cardiologia Osp. Di Venosa - PZ) Caso clinico Episodi di FA in paziente con patologia polmonare cronica P. Caldarola Discussione Caso clinico La Dispnea: un duetto tra polmone e cuore R. De Tullio Discussione Take home messages Sabato, 26 Marzo Il Fumo: abitudine o dipendenza? R. De Tullio Discussione Focus on: Responsabilità e diritti del dirigente medico ospedaliero riguardo i pazienti e le Direzioni Generale e Sanitaria Aspetti giuridici e giurisprudenziali B. Cataldo Aspetti medico legali B. Solarino Discussione Conclusione dei lavori e verifica dell apprendimento

3 Faculty Dr. Pasquale Caldarola Dr. Renato De Tullio Dr. Biagio Solarino Avv. Biancamaria Cataldo

4 Pasquale Caldarola Nato a Bitonto il 15 Giugno Residente a Bitonto in Via Messeni 12 Telefono LAUREATO in Medicina e Chirurgia presso l'università degli Studi di Bari il 13/7/1979 riportando la votazione di 110/110 e lode. ABILITATO all'esercizio della professione presso l'università degli studi di Bari nel 1979 riportando la votazione di 110/110. SPECIALIZZATO in Cardiologia presso l'istituto di Cardiologia dell'univ. di Bari nel 1983, riportando la votazione di 50/50 e lode. SPECIALIZZATO in Anestesiologia e Rianimazione presso l'università di Bari riportando la votazione di 48/50. ASSISTENTE CARDIOLOGO a T.P. presso il Servizio di Cardiologia _Day Hospital per l Ipertensione Arteriosa e le Cardiovasculopatie delll'osp..m.sarcone di Terlizzi (BA) dal 1980 al AIUTO cardiologo a T.P. presso il Serv. di Cardiologia -Day hospital per l'ipertensione Arteriosa e delle cardiovasculopatie dell'ospedale di Terlizzi dal Giugno Titolare del MODULO di ECOCARDIOGRAFIA dal al presso l Unità operativa di Cardiologia dell Ospedale di Terlizzi. Titolare di incarico di struttura semplice DAY HOSPITAL PER LA DIAGNOSI E TERAPIA DELL IPERTENSIONE ARTERIOSA dall presso l Unità operativa di Cardiologia dell Ospedale di Terlizzi.

5 Titolare di incarico di SOSTITUZIONE DEL DIRETTORE DELL UNITA OPERATIVA DI CARDIOLOGIA dell Ospedale di Terlizzi dall al e dall a tuttora. Ha conseguito la IDONEITA' NAZIONALE a Primario Cardiologo nel Dal 1988 si è dedicato all'utilizzo dell'informatica IN CARDIOLOGIA per l'archiviazione di dati clinico-epidemiologici e di morfologie, contribuendo alla realizzazione di un programma di utilizzo di PATIENT CARDS in ambito europeo con la collaborazione del Genie Biologique e Medical del Phole Rhone Alpes di Lione e con la Faculdade de Ciencias e Tecnologia dell'università di Lisbona. Dal 1989 ha stabilito rapporti di collaborazione con l' ISTITUTO DI RICERCA SAN RAFFAELE DI MILANO per la realizzazione di una rete di telecomunicazione per la trasmissione a distanza di dati clinico-ecocardiografici. Dal 1991 ha realizzato Esperienze DI TELECONSULTO E TELEMEDICINA CON L'ISTITUTO DI CARDIOLOGIA DELL'UNIVERSITA' CATTOLICA DI ROMA. Ha frequentato nel maggio 1992 il Dipartimento Medico-Chirurgico di Cardiologia Pediatrica dell'ospedale BAMBINO GESU' di Roma con particolare interesse all'ecocardiografia PEDIATRICA. Ha frequentato nel settembre 1996 il CENTRO DI RICERCA DELLA PATOLOGIA VASCOLARE DELL'UNIVERSITA' DI MILANO con particolare interesse alle metodiche ECO COLOR DOPPLER. Ha frequentato nel settembre 1996 un CORSO APPLICATIVO DI ECOCARDIOGRAFIA TRANSESOFAGEA c/o il Laboratorio di Ecocardiografia della Medicina Interna II dell'ospedale L. SACCO di MILANO. Ha frequentato dal 1980 a tuttoggi numerosi CORSI DI AGGIORNAMENTO di cardiologia sia di indirizzo clinico, di diagnostica ecocardiografica, di approfondimento delle tematiche legate all'ipertensione Arteriosa.

6 Nel 1996 ha partecipato come docente al Corso di Formazione sullo Scompenso Cardiaco per Medici di base, organizzato dall ANMCO. Nel 1997 ha partecipato presso la NORTHWESTERN UNIVERSITY MEDICAL SCHOOL di Chicago a Workshop su "Ischemic left ventricular dysfunction". Nel 1998 ha partecipato presso il BAYLOR COLLEGE OF MEDICINE di Houston al "Program of Contemporary Management of the cardiovascular patient". Nel 1998 ha partecipato al Corso di Formazione Progetto di Prevenzione Secondaria presso il Learning Center dell ANMCO. Negli anni ha partecipato come ricercatore clinico al Progetto di Prevenzione Primaria coordinato dall Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano. Nel 1992 ha conseguito un DIPLOMA DI GESTIONE SANITARIA avendo seguito un Corso di Formazione Aziendale per Dirigenti Medici del S.S.N. organizzato dall'ifrecs con il patrocinio dell'assessorato alla Sanità della Regione Puglia. Nel 1995 ha partecipato al CORSO DI MANAGEMENT IN SANITA' promosso dall'anmco della Regione Puglia. Nel 1996 ha partecipato alla riunione sulle LINEE GUIDA DEGLI STANDARD E VRQ DEI LABORATORI DI ECO,EMODINAMICA, ELETTROFISIOLOGIA organizzata dall'anmco e SIC. Nel 1998 ha partecipato all'incontro con il Prof. Elio Guzzanti sul DIPARTIMENTO OSPEDALIERO: TEORIA E PRATICA organizzato dalla società italiana di VRQ e dall'ordine dei Medici di Bari. Nel 1999 ha seguito un CORSO DI FORMAZIONE SULLA COMUNICAZIONE AZIENDALE E IL MARKETING DEI SERVIZI SANITARI organizzato dall'ordine dei Medici di Bari.

7 Autore di PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE in ambito cardiologico nel campo dell'ecocardiografia, dell'ipertensione e dell'informatica applicata alla medicina. Ha partecipato a diversi STUDI MULTICENTRICI ITALIANI ED EUROPEI (Lacidipine- Delapril- Syst Eur- VHAS- Hot Study- Phase- PPP-SPS ). Dal 1990 ha svolto ATTIVITA SINDACALE nei quadri dirigenti dell ANAAO-ASSOMED, rivestendo la carica di Fiduciario della USL BA/5 dal 1992 al 1995, di Segretario Aziendale della AUSL BA/1 dal 1995 al 2001 e di Vice Segretario Regionale dall ottobre 1998 al maggio Attualmente consigliere nazionale dell ANAAO-ASSOMED. Dal 1979 al 1994 membro della Società Italiana di Cardiologia. Dal 1987 membro della Società italiana di Ecocardiografia. Dal 1989 membro dell'associazione italiana di Informatica Medica Dal 1995 membro della Societa' dell'ipertensione Arteriosa Dal 1995 membro dell ANMCO Attualmente riveste la carica di Presidente dell ANMCO Puglia. Avv. Biancamaria Cataldo L Avvocato BIANCAMARIA CATALDO, nato a Perugia (PG) il 22/09/1957 residente in Perugia, con studio in Perugia (PG), Via F. di Lorenzo n. 2 - P. IVA: Codice fiscale CTL BCM 57P62 G478R - Tel. 075/ Fax 075/ ; Cell. 347/ espone quanto segue: 1) ha conseguito il Diploma di maturità classica presso il Liceo Classico A. Mariotti di Perugia nel 1976; 2) ha conseguito la Laurea in giurisprudenza presso l Università degli Studi di Perugia nel gennaio 1981 con la votazione di 110/110, discutendo la tesi in diritto fallimentare; 3) è stata iscritta all Albo dei Patrocinatori Legali dal 1981 al 26 maggio 1983;

8 4) è stata iscritta all Albo dei Procuratori Legali (oggi equiparato agli Avvocati per abrogazione della figura di procuratore legale) di Perugia dal 27/5/1983; 5) è iscritta all Albo degli Avvocati di Perugia dal 26/07/1989; 6) è iscritta all Albo degli Avvocati abilitati alla difesa presso le Magistrature Superiori (Cassazionisti) dal 30/5/1997; 7) nei suoi 30 anni di attività professionale ha prestato attività professionale di procuratore e difensore in materia giudiziale (dinanzi al Giudice di Pace, al Tribunale, alla Corte di Appello, alla Corte di Cassazione, al Tribunale Amministrativo, al Consiglio di Stato e alle Commissioni Tributarie) e stragiudiziale nelle seguenti materie: A) in diritto civile, in particolare nei seguenti settori: responsabilità civile, contrattualistica, locazioni, condominio, diritto di famiglia, successioni, assicurazioni, infortunistica, società; B) in diritto tributario in materia di imposte dirette, IVA, ICI; C) commerciale in materia di affitto e cessioni di azienda, costituzione di società e liquidazione delle stesse, e fallimentare (opposizione a fallimento, insinuazioni al passivo ecc.); D) in diritto amministrativo (concessioni pubbliche, espropriazione, appalti, ex IPAB, pubblico impiego) ed urbanistico (concessioni edilizie e condoni); E) in diritto penale trattando dei seguenti reati: bancarotta fallimentare, reati societari, reati urbanistici, paesaggistici ed ambientali, reati tributari, delitti dei pubblici ufficiali contro la Pubblica Amministrazione, lesioni colpose, omicidio colposo; F) in diritto del lavoro e previdenziale. 8) E intervenuta in numerosi congressi medici, nei quali ha trattato della responsabilità civile e penale dei sanitari. 9) E autore di un articolo pubblicato negli anni 80 su rivista tributaria in materia di imposte post terremoto in Umbria e di un articolo in materia di responsabilità dei sanitari pubblicato nel 2009 sulla rivista di nefrologia e sulla rivista di Associazione dei Pneumologi ospedalieri. Nel 2009 ha partecipato a due programmi televisivi di RAI Uno e ad alcune interviste radiofoniche in materia di responsabilità medica e di mediazione delle controversie, prevista dalle ultime novità legislative. 10) Ha partecipato al Corso di aggiornamento La riforma del diritto fallimentare organizzato nel 2008 dall Ordine degli Avvocati di Perugia e dall Università degli Studi di Perugia ed ha tenuto il 20/11/2009, quale relatore, un corso di aggiornamento in materia di diritto di famiglia avente ad oggetto la Convezione Internazionale dei Diritti dei Fanciulli.

9 11) Ha partecipato nel 2008 e nel 2009 ad altri eventi formativi, tra i quali si menzionano quelli in materia di danno non patrimoniale e di deontologia. 12) E Vice Presidente Nazionale e membro del Board Legale dell Associazione A.M.A.M.I. (Associazione per i Medici Accusati di Malpractice Ingiustamente) ed è Segretario dell Associazione Camera Civile dell Umbria. Perugia, lì 18 gennaio 2011 Renato De Tullio Abitazione: via Quintino Sella BARI Ospedale: Malattie Apparato Respiratorio Azienda Ospedaliera Consorziale. Policlinico Bari Posizione attuale Dirigente medico presso la Struttura Complessa di Malattie dell Apparato Respiratorio Universitaria, Policlinico di Bari Lingue straniere Conoscenza della lingua Inglese a livello Upper Intermediate ; partecipazione attiva a Congressi e Corsi in lingua inglese Esperienza professionale Il dott. Renato De Tullio ha sempre prestato la sua opera nell ambito dell Ospedale Consorziale Policlinico, inizialmente presso la Divisione di Pneumologia, nell ambito del tirocinio obbligatorio post laurea, e quindi presso il Servizio di Pneumologia, ove è di ruolo dal 1984 come assistente ospedaliero pneumologo. Dal 1994 a seguito di Concorso, è Aiuto corresponsabile Ospedaliero. Nell ambito della Azienda Ospedaliera svolge tutte le attività proprie della Specialità, sia di tipo clinico-diagnostico, con l esecuzione delle consulenze, di esami allergologici, e dedicandosi in particolar modo alla diagnostica funzionale respiratoria, dato che presso il Servizio di Pneumologia vengono eseguiti circa cinquemila esami funzionali all anno, e alla diagnosi e terapia dei pazienti con Tubercolosi polmonare ed extrapolmonare, oltre ad eseguire procedure ed indagini di maggiore invasività, quali toracentesi,

10 broncofibroscopie, lavaggi Bronchiolo-Alveolari. Svolge attività libero professionale intramuraria ed è incaricato dalla Azienda Ospedaliera Consorziale Policlinico a svolgere consulenze specialistiche presso l Ospedale Militare di Bari. Nell ambito del raggruppamento Pneumologico dell Azienda Ospedaliera svolge i turni di guardia interdivisionale, di pronta disponibilità pneumologica, e le consulenze per i degenti, il Pronto Soccorso e l Utenza esterna. La personale competenza broncologica, oltre che per la comuni indicazioni dell esame broncofibroscopico, si è estesa in particolare nell ambito dei pazienti critici sottoposti a ventilazione meccanica in Rianimazione. In questo ambito ha eseguito centinaia di lavaggi bronchiolo-alveolari in pazienti con ARDS, nell ambito di uno studio sulle interazioni tra modalità di ventilazione meccanica e produzione di citochine, attualmente sottoposto per la pubblicazione presso rivista scientifica internazionale. Nel 1995, in virtù dell incarico di docente presso la Scuola di Diploma per i Fisioterapisti della Riabilitazione dell Università di Bari, ha tenuto lezioni e ha coordinato l attività di tirocinio guidata per gli allievi del primo anno, per complessive 300 ore, comprendenti i trattamenti riabilitativi respiratori con NIPPV, drenaggio bronchiale ELTGOL, terapia aerosolica, impostazione ed esecuzione di trattamenti di fisiokinesiterapia respiratoria. Nel 1997 e nel 1998 ha rappresentato il MURST nell ambito degli Esami di Stato rispettivamente presso la Scuola per Tecnici di Radiologia Medica di Gallipoli (Le) e la Scuola Infermieri Professionali della Marina Militare (Ta). Docente in Seminari e Corsi di Aggiornamento tra cui il I Corso Interrregionale di perfezionamento in Endoscopia Toracica Tracheo-Bronchiale ; al I Corso Interregionale di Aggiornamento in Pneumologia, L Aquila 1997 e al Secondo Corso di perfezionamento in Endoscopia Toracica Tracheo-Bronchiale Negli ultimi anni ha coordinato ed è stato relatore in numerosi corsi di Introduzione alla Informatica e Telematica in Pneumologia a Bari, Lecce Bertgamo, Genova, Oritano, Roma. Ha partecipato a Corsi e Convegni in Italia e all estero, tra cui Clinical Investigation: Application of Clinical Epidemiologic Principles - Boston, USA, 1994 e Contemporary Management of patients with Respiratory Diseases - Hamilton, Canada, 1997, oltre a numerosi corsi di aggiornamento in Italia.

11 Nell ambito della Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO), che riunisce circa 3000 specialisti in Italia, ha maturato esperienze in ambito organizzativo e gestionale, in qualità di coordinatore nazionale dei Gruppi di Studio Aerosolterapia ( ), e Attività Educazionale ( ). Nell ambito del Gruppo Attività Educazionale ha contribuito in prima persona alla ideazione, organizzazione e realizzazione della Giornata Nazionale del Respiro manifestazione a carattere nazionale per la promozione della salute in ambito respiratorio, di cui in particolare ha curato l elaborazione del Questionario distribuito durante la manifestazione e la successiva elaborazione informatica. Dal 1991 è Segretario della Sezione Regionale, e ricopre la carica di Consigliere Nazionale della Associazione. Di particolare rilievo l esperienza della Segreteria Scientifica del XXXIV Congresso Nazionale della Associazione. Attualmente fa parte del Comitato di redazione del sito INTERNET dell AIPO Nell ambito degli incarichi attuali, è Responsabile della Commissione Informatizzazione dell Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri e la rappresenta in questo settore. DOTT. BIAGIO SOLARINO Biagio Solarino è nato a Bari il Ha effettuato regolare tirocinio pre-lauream di sei mesi, ha quindi conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Bari il 20 Giugno 2000, con il punteggio di 110/110 e lode, discutendo con il Prof. Antonio Dell Erba la tesi in Medicina Legale e delle Assicurazioni dal titolo: Consenso informato nella sperimentazione farmaceutica: analisi dei dati del comitato etico del Policlinico di Bari. Si è abilitato alla professione di Medico-Chirurgo presso l Università degli Studi di Bari nella prima sessione dell anno E iscritto all Ordine dei Medici Chirurghi della provincia di Bari dall 11 luglio Il 16 novembre 2004 si è specializzato in Medicina Legale con 50/50 e lode e plauso della commissione, discutendo la tesi sulla Qualità del referto autoptico (Relatore prof A. Dell Erba).

12 Il 14 aprile 2008 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Patologia Medicolegale e Tecniche Criminalistiche presso l Università degli Studi di Bari, discutendo discutere la tesi sperimentale Placche di Peyer cadaveriche: valutazione immunologica a fini forensi. Si è perfezionato in Epidemiologia e Biostatistica, anno 2001, CNR, Le Castelle CS. Nel corso del I anno di Dottorato ha effettuato uno stage, in qualità di visiting foreign scientist, presso la Division of Forensic Pathology/Office of the Chief Medical Examiner, School of Medicine, University of Louisville (Kentucky USA) ove ha approfondito lo studio del Child Abuse e del Forensic Nursing. Durante tale soggiorno ha preso parte attiva alla esecuzione delle attività settorie necroscopiche della citata Divisione, eseguendo circa 150 autopsie giudiziaria. Nel 2006 ha vinto il premio Universitario Mario Cappa per la migliore tesi in Medicina Legale. E autore/coautore di circa 40 pubblicazioni su monografie e riviste nazionali ed internazionali inerenti tematiche di responsabilità professionale, abusi sui minori, farmacosperimentazione, patologia forense, etica e deontologia, psichiatria forense. È stato autore di numerose relazioni presentate a congressi nazionali ed internazionali. Svolge sin dall a.a. 2001/2002 attività didattica integrativa degli insegnamenti di Medicina Legale al corso di Laurea in Medicina e Chirurgia (prof. M. Colonna, prof. F.

13 Vimercati), nonché ai Corsi di Laurea Triennale in Fisioterapia, in quello di Servizio Sociale (Tit. prof. A.S. Dell Erba) nonché nel corso di Laurea in Infermieristica e in quello di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche (Tit. prof. G. Di Vella). Dall anno accademico 2006/2007 è cultore della materia in Medicina Legale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Bari. È stato docente ufficiale nel Master di I livello in Infermieristica Forense bandito dall Università degli Studi di Bari nell anno accademico , È stato docente ufficiale nel Master Infermieristica e Ostetricia Legale e Forense Categoria Master di I livello in Collaborazione con la Pia Fondazione di Culto e Religione "Card. G. Panico" di Tricase (LE) organizzato dall Università Cattolica del Sacro Cuore-Roma nell anno accademico Ha svolto docenza suppletiva nel Master di Criminologia Clinica bandito dall Università degli Studi di Bari nell anno accademico e Ha svolto docenza specialistica nel corso triennale di medicina generale tenutosi presso l Ordine dei Medici di Bari. Dal 2006 è membro della Società Italiana di Medicina Legale. Dal 2007 è associate member dell American Academy of Forensic Science. Dal 2008 è membro dell editorial board della rivista internazionale Immunopharmacology and Immunotoxicology ove si occupa della revisione di lavori in tema di Forensic Immunopathology.

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario.

Art. 71 Nomina e funzioni dei magistrati onorari della procura della Repubblica presso il tribunale ordinario. REGIO DECRETO 30 gennaio 1941 n. 12 ( indice ) (modificato e aggiornato dalle seguenti leggi: R.D.L. n. 734/43, L. n. 72/46, L. n. 478/46, R.D.Lgs. n. 511/46, L. n. 1370/47, L. n. 1794/52, L. n. 1441/56,L.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense Sezione generale 1. Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha adottato un regolamento specifico per i praticanti avvocati? Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha approvato con

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 D.R. n. 3060 Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 MASTER DI I LIVELLO IN TRATTAMENTO PRE-OSPEDALIERO E INTRA-OSPEDALIERO DEL POLITRAUMA VISTA la legge n. 341 del

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) LO CONTE Maurizio Viale Tigli, 20, I, 83031, Ariano Irpino - (AV) Telefono(i) +390825871118 / +390825824605 Mobile +39335415735

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli