07 08 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "07 08 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Guida ai corsi della Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA Facoltà di Medicina e chirurgia via Colugna Udine t /06 numero verde forum editrice universitaria udinese PRINT POLIGRAFICHE SAN MARCO, CORMONS (GO) ITALY

2 Medicina 3 Sommario 3 L offerta didattica dell anno accademico 2007/08 4 Corso di laurea specialistica in Medicina e chirurgia 24 Corso di laurea in Scienze motorie (Corso di laurea interfacoltà) 34 Corso di laurea specialistica in Scienza dello sport 41 Corsi di laurea delle professioni sanitarie 46 Corso di laurea in Fisioterapia 60 Corso di laurea specialistica in Scienze della Riabilitazione 64 Corso di laurea in Infermieristica 95 Corso di laurea specialistica in Scienze infermieristiche e Ostetriche (Cdl Interateneo) 105 Corso di laurea in Tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia 114 Corso di laurea in Tecniche di neurofisiopatologia 120 Corso di laurea in Tecniche di laboratorio biomedico 131 Corso di laurea in Ostetricia 142 Corso di laurea interateneo in Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro 153 Corso di laurea in Educazione professionale (Corso di laurea interfacoltà) 161 Corso di laurea in Biotecnologie (Corso di laurea interfacoltà) 163 Corso di laurea specialistica in Biotecnologie sanitarie (Corso di laurea interfacoltà) INFORMAZIONI UTILI 172 Strutture e servizi 181 Indirizzi utili 182 Offerta didattica complessiva La Facoltà di Medicina e chirurgia ha attivato per l a.a. 2007/08 i seguenti corsi di laurea Corso di laurea specialistica a ciclo unico Medicina e chirurgia Corsi di laurea di I livello Scienze motorie (sede a Gemona del Friuli) Fisioterapia Infermieristica (sedi a Udine, a Mestre e a Pordenone) Ostetricia Tecniche di neurofisiopatologia Tecniche di laboratorio biomedico Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia Educazione professionale Corso interfacoltà, in collaborazione con la Facoltà di Scienze della formazione Biotecnologie [curriculum Medico] Corso interfacoltà, in collaborazione con la Facoltà di Agraria, Medicina veterinaria e Scienze MFN Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Corso interuniversità: Udine e Trieste [1 e 3 anno a Trieste, 2 anno a Udine] Corso di laurea specialistica Scienza dello sport (sede a Gemona del Friuli) Scienze infermieristiche e ostetriche Corso interuniversità: Udine e Trieste [1 anno a Udine, 2 anno a Trieste] Scienze della riabilitazione Corso interuniversità: Udine e Trieste [1 anno a Trieste] Biotecnologie sanitarie Corso interfacoltà, in collaborazione con la Facoltà di Medicina veterinaria

3 4 Laurea specialistica in Medicina e chirurgia Medicina Medicina Laurea specialistica in Medicina e chirurgia 5 Corso di laurea specialistica in Medicina e chirurgia DURATA ED ARTICOLAZIONE DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA Classe 46/S Il Corso è articolato in 360 crediti formativi (CFU) ciascuno corrispondente a 25 ore complessive. Un CFU comprende sia le ore di lezioni e di tirocinio che le ore necessarie allo studente per lo studio. Per esempio un CFU di un corso con solo lezioni frontali corrisponde mediamente a 9 ore di lezioni e 16 ore di studio. Un CFU di un corso teorico-pratico corrisponde mediamente a 14 ore teorico-pratiche e 11 ore di studio da parte dello studente. La tipologia delle attività formative si articola in: a) attività formative di base, insegnate prevalentemente nei primi due anni, corrispondenti a 84 CFU (ognuno mediamente con 9 ore di lezione e 16 di studio); b) attività formative caratterizzanti, insegnate prevalentemente dal terzo anno, corrispondenti a 138 CFU (mediamente 14 ore di lezioni teorico-pratiche e 11 ore di studio); c) attività affini e integrative, pari a 30 CFU, insegnate per tutta la durata del corso. Anche in questo caso il CFU distribuisce le ore di lezione e di studio a seconda della tipologia dell insegnamento; d) attività a scelta dello studente pari a 15 CFU. Lo studente può scegliere tra corsi teorici o teorico-pratici offerti dalla Facoltà o utilizzare questi crediti per seguire sue particolari inclinazioni in altre Facoltà, o per seguire stages in Ospedali o Laboratori di sua scelta, purché queste attività vengano riconosciute pertinenti alla formazione di un medico e le sedi vengano accreditate dalla Facoltà (vedi in seguito le istruzioni); e) attività per la preparazione della prova finale (tesi di laurea) anch essa a scelta dello studente, per un totale di 15 CFU; f) tirocinio professionalizzante, pari a 60 CFU, da svolgere nell ambito delle specialità medico-chirurgiche; g) attività per conoscenze linguistiche, telematiche, informatiche e per ulteriori tirocini di carattere pratico, per un totale di altri 18 CFU. È obbligatorio che delle 9000 totali del Corso almeno una metà sia riservata allo studio e alle altre attività individuali. La frequenza ai corsi integrati e alle altre attività formative è obbligatoria. CARATTERISTICHE E FINALITÀ DEL CORSO Il Corso di laurea specialistica in Medicina e chirurgia (CLSMC) è conforme alla Direttiva 75/363/CEE della Comunità europea. Il CLSMC è rivolto a fornire le basi scientifiche e la preparazione teorico-pratica necessarie all esercizio della professione medica e la metodologia e la cultura necessarie per la pratica della formazione permanente nonché i fondamenti metodologici della ricerca scientifica. Lo studente, nel complessivo corso degli studi, deve pertanto acquisire un livello di autonomia professionale decisionale ed operativa tale da consentirgli una responsabile e proficua frequenza dei successivi livelli di formazione post-laurea. La formazione deve caratterizzarsi per un approccio olistico ai problemi di salute della persona sana o malata, anche in relazione all ambiente fisico e sociale che lo circonda. Gli obbiettivi formativi del CLSMC sono riportati nell allegato del D.M. e sono consultabili nel sito REQUISITI PER L ACCESSO ALLE LAUREE SPECIALISTICHE MODALITÀ D ACCESSO Per essere ammessi al Corso di laurea specialistica in Medicina e chirurgia è necessario superare un esame di ammissione che si terrà il giorno 4 settembre La prova dell esame di ammissione è pre-

4 6 Laurea specialistica in Medicina e chirurgia Medicina Medicina Laurea specialistica in Medicina e chirurgia 7 disposta dal competente Ministero (MUR) su un programma scelto dallo stesso MUR e consultabile nel suo sito (www.miur.it) e la correzione delle prove verrà effettuata a cura del CINECA (BO). La prova consiste in 80 domande a risposta multipla di logica, biologia, chimica, matematica e fisica. Verranno ammessi i primi 80 classificati tra i cittadini italiani ed equiparati. In caso di rinunce i posti resisi vacanti verranno utilizzati seguendo la graduatoria dei risultati della prova. Anche per l anno accademico 2007/2008 sono disponibili due borse riservate alla Facoltà di Medicina e chirurgia per la Scuola superiore dell Università degli studi di Udine. Tali borse sono riservate ai due migliori immatricolandi dei Corsi di laurea in Medicina e chirurgia che abbiano superato con almeno 7/10 la prova di ammissione al rispettivo Corso di laurea e con almeno 7/10 la prova orale. Per ulteriori informazioni consultare il sito CALENDARIO ESAMI DI PROFITTO A.A. 2007/2008 I ANNO Scienze di base Basi molecolari della vita Struttura del corpo umano Informatica Il medico, il paziente, la società I Inglese II ANNO Org. trasmiss. informazioni Basi funzionali organismo Basi morf. funz. sist. nervoso Basi morfogenetiche corpo um Il medico, paziente, la società II Inglese III ANNO Infezioni flogosi e immunità Patologia cell. oncologia di base Basi fisiopatologiche malattie Basi farmacol.ogiche medicina Statistica, epidemiol. org. sanit m m. Metodologia clinica Medicina di laboratorio CALENDARIO ESAMI DI PROFITTO A.A. 2007/2008 IV ANNO Malattie cardiovascolari e resp Malattie neoplastiche Mal. digestive ed endocr.-metab Malattie del sangue ed infettive Mal. rene, vie urin. e reumatol Diagnostica per immagini V ANNO Malattie testa-collo m m Scienze neurologiche p p Psichiatria p Anatomia patologica Farmacologia e tossicologia Medicina e sanità pubblica p p Malattie apparato locomotore m m Malattie cutanee e chir. plastica p p VI ANNO Pediatria Ostetricia e ginecologia Medicina interna Chirurgia generale Emergenze medicochirurgiche (m) e (p) significano mattino e pomeriggio CALENDARIO DI LAUREA La domanda di ammissione all esame di laurea si presenta presso lo sportello di Facoltà della Ripartizione Didattica entro i seguenti termini: Appelli del periodo estivo (maggio - giugno - luglio - agosto) Appelli del periodo autunnale (settembre - ottobre - novembre - dicembre) Appelli del periodo invernale (gennaio - febbraio - marzo - aprile) Entro il 30 aprile Entro il 31 luglio Entro il 15 dicembre L Università di Udine aderisce alla la banca dati laureati ALMALAU- REA, servizio che rende disponibile on line i curricula dei laureati per

5 8 Laurea specialistica in Medicina e chirurgia Medicina Medicina Laurea specialistica in Medicina e chirurgia 9 facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro o una loro diversa, migliore collocazione. Il questionario (curriculum vitae) si compila tramite il sito web dell Università di Udine (web.uniud.it), cliccando alla voce Per laurearsi (sotto Didattica ). La ricevuta di compilazione del questionario sarà restituita allo sportello della Facoltà presso la Ripartizione Didattica all atto della consegna della tesi. VACANZE ACCADEMICHE Natalizie: Pasquali: dal compresi dal compresi ESAMI L art. 17 del regolamento didattico del Corso di laurea specialistica in Medicina e Chirurgia prevede che a) agli studenti è consentita la frequenza dei corsi del secondo, terzo e quarto anno e il sostenimento dei relativi esami solo se hanno superato tutti gli esami relativi del primo, del secondo e del terzo anno, rispettivamente, entro la sessione di settembre (con l esclusione dei due esami di Inglese da sostenersi entro la sessione di settembre del terzo anno); b) agli studenti è consentita la frequenza dei corsi del quinto e sesto anno e il sostenimento dei relativi esami solo se hanno superato entro settembre tutti gli esami dei corsi meno due dell anno immediatamente precedente. Per ogni Corso integrato sono disponibili in un anno accademico 5 sessioni di esame. Nel sostenimento degli esami bisogna rispettare le propedeuticità, ove esistenti. Tutte le disposizioni riguardanti il Corso di laurea specialistica sono riportate nel Regolamento didattico del Corso di laurea specialistica accessibile nel sito ISTRUZIONI PER L USO DEI CFU A SCELTA DELLO STUDENTE Lo studente può scegliere di utilizzare i crediti a sua disposizione, pari a 15 CFU, in qualsiasi periodo del corso di studi per a) seguire dei Corsi organizzati dalla Facoltà di Medicina o da altre Facoltà purché congrui con le finalità del Corso di studio. I crediti corrispondenti verranno trascritti nella carriera dello studente. b) frequentare Laboratori e Cliniche. Nel caso i Laboratori e le Cliniche siano di pertinenza della Facoltà di Medicina di Udine basta consegnare in Presidenza il certificato che attesta la frequenza avvenuta. Negli altri casi lo studente deve compilare un progetto formativo che dovrà essere firmato dal responsabile del Laboratorio o del Reparto che si vuole frequentare e dal Preside della Facoltà. In tutti i casi alla fine dell esperienza il responsabile del Laboratorio o della Clinica/Reparto dovrà rilasciare un certificato attestante le ore di frequenza e l oggetto dell esperienza. Le ore di frequenza verranno trasformate in crediti (1 CFU = 25 ore). DOMANDE DI EQUIPOLLENZA PER LA LAUREA SPECIALISTICA IN MEDICINA E CHIRURGIA Per l a.a. 2007/08 la Facoltà mette a disposizione 2 posti per i laureati in Medicina e Chirurgia che abbiano conseguito il titolo in Paesi non appartenenti all U.E. e che intendano chiederne il riconoscimento. In base a quanto deliberato dal Consiglio della Facoltà di Medicina e Chirurgia in data , i candidati non potranno ottenere un riconoscimento totale del proprio titolo accademico ma solo un riconoscimento parziale della carriera precedente, utile ai fini dell immatricolazione con abbreviazione della durata degli studi. A prescindere dal curriculum di studi compiuti all estero, per ottenere la laurea specialistica in Medicina e Chirurgia presso questo Ateneo, viene comunque richiesto il superamento di un numero minimo di esami di profitto e precisamente: Medicina interna, Chirurgia generale, Ginecologia ed Ostetricia, Pediatria, Emergenze medico-chirurgiche, Medicina di

6 10 Laurea specialistica in Medicina e chirurgia Medicina Medicina Laurea specialistica in Medicina e chirurgia 11 Laboratorio, Medicina e Sanità Pubblica, Anatomia patologica, Farmacologia e Tossicologia. Verrà inoltre richiesta la presentazione e discussione di una tesi di laurea, indipendentemente dal fatto che questa sia prevista nell ordinamento del Paese nel quale è stato conseguito il titolo di cui si richiede il riconoscimento. A prescindere dal numero di richieste pervenute, i candidati dovranno sostenere e superare una prova di ammissione consistente in una serie di domande a risposta multipla su argomenti pertinenti il corso di laurea e comunicati dalla Commissione giudicatrice. Verrà inoltre valutata la congruità del piano di studi seguito in precedenza con quello attualmente in vigore in Italia. Il punteggio finale di ciascun candidato sarà determinato dal risultato ottenuto nella prova di ammissione (70%) e dalla valutazione del precedente curriculum di studi (30%). La prova s intende superata con un punteggio complessivo minimo di 70/100. Le istanze di riconoscimento di titoli accademici stranieri devono essere presentate entro il 31 luglio Si precisa inoltre, ad ogni buon fine, che al momento della laurea il voto finale terrà conto non solo degli esami sostenuti presso questo Ateneo, ma anche delle attività e delle votazioni relativamente alla carriera precedente, opportunamente convertite in termini di crediti ed in rapporto al sistema di valutazione italiano. PROGRAMMI INTERNAZIONALI L Università di Udine partecipa a numerosi programmi comunitari; quello più importante è il programma Socrates: esso vede la Facoltà di Medicina di Udine in cooperazione con la Facoltà di Medicina dell Università di Louvain (Belgio), dell Università Autonoma de Madrid (Spagna), dell Università di Murcia (Spagna), dell Università di Glasgow (Regno unito), dell Università di Amsterdam (Olanda), dell Università di Utrecht (Olanda), dell Università di Coimbra (Portogallo), dell Università Charles di Praga (Cechia, 1 e 3 Facoltà di Medicina), dell Università di Cadiz (Spagna), dell Università di Münster (Germania), dell Università di Paris XII (Francia), dell Università di Helsinki (Finlandia) e dell Università di Manchester (Regno unito). Gli studenti che desiderano partecipare a questi programmi devono essere iscritti dal secondo anno di corso in poi. Si dà la precedenza a studenti in regola con gli esami, con media alta e che abbiano una certa conoscenza della lingua del paese di destinazione. Il periodo di soggiorno all estero può variare da un minimo di 4 mesi ad un massimo di 12 mesi. Gli studenti partono con un contributo della Unione Europea che non è una vera e propria borsa di studio, data l esiguità della somma (200 euro al mese circa). Gli studenti pagano le tasse universitarie solo nel proprio paese. Il vecchio programma Cometa, che è stato inglobato nel nuovo programma Leonardo, si rivolge a laureati o studenti dell ultimo anno e propone uno stage di lavoro all estero per un periodo variabile da tre a sei mesi. Gli studenti interessati potranno rivolgersi al Centro Rapporti Internazionali che provvederà a metterli in comunicazione con i professori responsabili delle convenzioni, i quali a loro volta, sentite le argomentazioni sui motivi di studio degli studenti, potranno dare la loro autorizzazione. Per avere ulteriori informazioni su borse di studio per l estero anche al di fuori dei programmi comunitari ci si può rivolgere al Centro Rapporti Internazionali, via Palladio, 8, Udine, tel ). I giorni di ricevimento per gli studenti sono martedì e giovedì dalle ore 8.30 alle ore 10.30, mercoledì dalle alle e dalle alle Se ci sono problemi per gli orari è possibile prendere un appuntamento telefonico e andare nella data e nell ora concordata. Il Centro Rapporti Internazionali ha come ruolo istituzionale l incentivazione dell interscambio universitario, non solo a livello di studenti, ma anche a livello di docenti, ricercatori e personale non docente. TESI DI LAUREA In preparazione dell esame di laurea lo studente deve preparare un elaborato che può essere una tesi o una dissertazione, il cui valore è pari a 15 CFU. Per tesi si intende un elaborato risultante dal lavoro

7 12 Laurea specialistica in Medicina e chirurgia Medicina Medicina Laurea specialistica in Medicina e chirurgia 13 svolto dallo studente della durata di almeno due mesi. Oggetto della tesi potrà essere una ricerca di tipo sperimentale, biologico o clinico, o una ricerca bibliografica che rappresenti un contributo all argomento della tesi. Per dissertazione si intende un elaborato che sia un aggiornamento bibliografico o una relazione su un caso clinico, o ove possibile, il risultato di una limitata sperimentazione. La tesi deve corrispondere ad un lavoro personale ed originale dello studente e deve essere eseguita interamente dallo stesso sotto la guida e la collaborazione di un docente ufficiale della Facoltà (di ruolo, supplente o a contratto). Pertanto la tesi richiede una frequenza assidua dello studente rivolta essenzialmente all espletamento del lavoro della tesi e non solo ad un tirocinio clinico o biologico. Lo studente può svolgere il suo lavoro per la tesi o dissertazione presso laboratori, centri di ricerca ed organizzazioni esterne alla Facoltà. Questo lavoro va però concordato con il docente ufficiale della disciplina, il quale ne è poi relatore in sede di esame di laurea. La domanda per l assegnazione delle tesi può essere presentata in qualunque periodo del triennio clinico mediante richiesta scritta rivolta direttamente dallo studente ad uno dei docenti ufficiali della disciplina prescelta, almeno un anno prima della presunta data della laurea. ESAME DI LAUREA Per essere ammesso a sostenere l esame di laurea lo studente deve: a) aver frequentato tutti i corsi integrati previsti dal piano di studi approvato dalla Facoltà; b) aver superato tutti i prescritti esami di profitto conclusivo relativi ai corsi integrati; c) aver adempiuto a tutte le altre attività teoriche e pratiche obbligatoriamente previste dall ordinamento didattico del corso di laurea; d) essere in regola con il pagamento della tassa di iscrizione e dei contributi universitari; e) aver consegnato il libretto personale degli esami di profitto e l elaborato della tesi di laurea alla Ripartizione didattica almeno 15 giorni prima della data prevista per la seduta di laurea. Per poter partecipare agli appelli di esame di laurea, lo studente deve presentare domanda al Rettore entro i termini stabiliti. I moduli per tale domanda possono essere ottenuti in Segreteria Studenti. L esame di laurea verte sulla discussione di una tesi/dissertazione preparata dal candidato. Per l aggiudicazione della lode è necessario che il punteggio complessivo ottenuto dopo valutazione della tesi sia 111,0 e che la Commissione di laurea dia parere favorevole all unanimità. ESAME DI STATO DI ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI MEDI- CO-CHIRURGO L esame è costituito da tre mesi di tirocinio valutato (un mese presso un reparto di medicina, un mese presso un reparto di chirurgia e un mese presso un ambulatorio di medicina generale) e da due prove scritte, comuni su tutto il territorio nazionale, basate su quesiti a risposta multipla di carattere biologico, ma orientati clinicamente, la prima, e di carattere clinico, la seconda. Le modalità di assegnamento dei tirocini ai reparti e agli ambulatori indicati e le date delle prove scritte verranno comunicate almeno un mese prima dell inizio delle prove. SBOCCHI PROFESSIONALI Medico generalista Medico specialista Docente universitario Ufficiale sanitario Ricercatore Medico legale Medico del lavoro Professionista in altre attività del Servizio Sanitario Nazionale CORSI POST-LAUREAM Dottorato di ricerca in Scienze Biomediche e Biotecnologiche Dottorato di ricerca in Scienze e Tecnologie Cliniche

8 14 Laurea specialistica in Medicina e chirurgia Medicina Medicina Laurea specialistica in Medicina e chirurgia 15 SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE - Scuola di specializzazione in Anatomia patologica - Scuola di specializzazione in Anestesia e Rianimazione - Scuola di specializzazione in Chirurgia dell apparato digerente ed Endoscopia digestiva chirurgica - Scuola di specializzazione in Chirurgia generale - Scuola di specializzazione in Chirurgia maxillo-facciale - Scuola di specializzazione in Chirurgia plastica e ricostruttiva - Scuola di specializzazione in Chirurgia vascolare - Scuola di specializzazione in Dermatologia e Venereologia - Scuola di specializzazione in Ematologia - Scuola di specializzazione in Farmacologia - Scuola di specializzazione in Gastroenterologia - Scuola di specializzazione in Geriatria - Scuola di specializzazione in Ginecologia ed Ostetricia - Scuola di specializzazione in Igiene e Medicina preventiva - Scuola di specializzazione in Malattie infettive - Scuola di specializzazione in Medicina dello sport - Scuola di specializzazione in Medicina interna - Scuola di specializzazione in Medicina legale - Scuola di specializzazione in Neurologia - Scuola di specializzazione in Oftalmologia - Scuola di specializzazione in Oncologia - Scuola di specializzazione in Ortopedia e Traumatologia - Scuola di specializzazione in Otorinolaringoiatria - Scuola di specializzazione in Patologia clinica - Scuola di specializzazione in Pediatria - Scuola di specializzazione in Psichiatria - Scuola di specializzazione in Radiodiagnostica - Scuola di specializzazione in Reumatologia AMMISSIONE AI CORSI POST-LAUREAM DI CANDIDATI IN POS- SESSO DI TITOLO DI LAUREA CONSEGUITO ALL ESTERO I candidati, comunitari o non comunitari, con titolo di laurea in Medicina e Chirurgia conseguito all estero, se privi di diploma di laurea equipollente e abilitazione italiana potranno essere ammessi ai corsi post-lauream (Corsi di perfezionamento, Master, Scuole di specializzazione) solo se in possesso del decreto di riconoscimento del titolo ai fini dell esercizio della professione rilasciato dal Ministero della Salute italiano. Si precisa che tale decreto di riconoscimento è necessario anche nel caso in cui il titolo sia già stato riconosciuto in un altro Paese dell Unione Europea. Tutte le informazioni riguardanti il riconoscimento dei titoli conseguiti all estero ai fini dell esercizio della professione di Medico Chirurgo e la relativa modulistica possono essere reperite sul sito del Ministero della Salute (http://www.ministerosalute.it) alla voce Professioni sanitarie. PIANO DEGLI STUDI A.A. 2007/2008 Corso di Laurea specialistica in: MEDICINA E CHIRURGIA Crediti 58 = 1450 ore (ore di lezione = ore di studio = 905) CORSO INTEGRATO CFU ORE PERIODO DI SSD CFU ORE COORDINATORE SVOLGIMENTO Docente 1 anno Scienze di base /09/07 Esposito 16/11/07 Fisica FIS/ Esposito Chimica BIO/ Lippe Statistica medica MED/ Soldano Struttura del /01/08 Mallardi corpo umano 16/05/08 Anatomia umana BIO/ Mallardi Anatomia umana BIO/16 40 Travan Istologia BIO/ Ortolani

9 16 Laurea specialistica in Medicina e chirurgia Medicina Medicina Laurea specialistica in Medicina e chirurgia 17 Basi molecolari /01/08- Xodo della vita 16/05/08 Propedeutica biochimica BIO/ Rapozzi Biochimica cellulare BIO/ Xodo Chimica biologica BIO/ Xodo Biologia cellulare BIO/ Brancolini Il medico, il /10/07 Balestrieri paziente e la 05/05/08 società I Deontologia ed etica medica MED/ Moreschi Comunicazione medico-paziente M-PSI/ Balestrieri (3+7) Ciano Basic life support MED/ Della Rocca Storia della medicina MED/ Bresadola M. Informatica /10/07 Della Mea 15/05/08 Informatica di base ING-INF/ Della Mea Informatica medica ING-INF/ Inglese beginners /01/08 L-LIN/ Bernardon 19/03/08 Crediti 61 = 1525 ore (ore di lezione = ore di studio = 958) CORSO INTEGRATO CFU ORE PERIODO DI SSD CFU ORE COORDINATORE SVOLGIMENTO Docente 2 anno Organizzazione e /09/07 Quadrifoglio trasmissione 16/11/07 dell informazione Genetica medica MED/ Damante Biologia molecolare BIO/ Quadrifoglio Biologia cellulare BIO/ Schneider Basi funzionali /01/08 dell organismo 04/04/08 Viglino Fisica FIS/ Viglino Biofisica BIO/ Viglino Fisiologia umana BIO/ di Prampero Basi morfologiche /01/08 Mallardi e funzionali del 04/04/08 sistema nervoso Istologia BIO/ Marchini Neuroanatomia BIO/ Mallardi Neuroanatomia BIO/ Crivellato Neurofisiologia BIO/ Mallardi Neurofisiologia BIO/09 30 Anchisi Neurofisiologia BIO/09 24 Maieron Basi /05/08 Marchini morfogenetiche 06/06/08 del corpo umano Biologia molecolare BIO/ Quadrifoglio Genetica medica MED/ Damante Fisiologia umana BIO/ di Prampero Embriologia BIO/ Marchini Il medico, /09/07 Balestrieri il paziente, 21/05/08 la società II Comunicazione medico-paziente M-PSI/ Balestrieri (3+12) Ciano Deontologia ed etica medica MED/ Moreschi Relazione Infermiere-paziente MED/ Palese Basic life support MED/ Della Rocca Inglese advanced /01/08 L-LIN/ Bernardon 20/05/08 Crediti 60 = 1500 ore (ore di lezione = ore individuali = ore tirocinio = 80 - ore di studio = 470) CORSO INTEGRATO CFU ORE PERIODO DI SSD CFU ORE COORDINATORE SVOLGIMENTO Docente 3 anno Infezioni, flogosi /09/07 Pucillo e immunità 30/11/07 Microbiologia MED/ Botta (33+30) Arzese Patologia generale MED/ Curcio Immunologia MED/ Pucillo

10 18 Laurea specialistica in Medicina e chirurgia Medicina Medicina Laurea specialistica in Medicina e chirurgia 19 Patologia cellulare /09/07 Curcio ed oncologia 30/11/07 di base Patologia cellulare MED/ Ambesi Oncologia MED/ Degrassi Immunopatologia MED/ Pucillo Patologia molecolare MED/ Curcio Basi /01/08 Cagol fisiopatologiche 07/03/08 delle malattie Fisiopatologia endocrina MED/ Ambesi Fisiopatologia generale MED/ Degrassi Fisiopatologia chirurgica MED/ Cagol Fisiopatologia medica MED/ Catena C. Basi /03/08 BIO/ Furlanut farmacologiche 30/05/08 della medicina Statistica, /01/08 Soldano epidemiologia ed 07/03/08 organizzazione sanitaria Statistica medica MED/ Soldano Medicina di comunità MED/ Brusaferro Economia delle aziende sanitarie SECS/P Garlatti Metodologia epidemiologica e igiene MED/ Barbone Metodologia /03/08 Cagol clinica 06/06/08 Semeiotica e MED/ Cagol metodologia chirurgica Semeiotica funzionale e MED/ Pasqual strumentale chirurgica Semeiotica e MED/ Cavarape metodologia medica Semeiotica funzionale MED/ Cavarape e strumentale medica Medicina di /03/08 Da definirsi laboratorio 06/06/08 Patologia clinica MED/ Curcio Microbiologia clinica MED/ Botta (10+9) Pipan Biochimica e biologia BIO/ Cauci molecolare clinica Tirocinio 4 80 A scelta dello studente/ Prova finale Tirocinio: Metodologia clinica ed epidemiologia Medicina di laboratorio Statistica, epidemiologia ed organizzazione sanitaria 60 (3.0 CFU) 10 (0.5 CFU) 10 (0.5 CFU) Crediti 60 = 1500 ore (ore di lezione = ore tirocinio = ore indiv. = 50 - ore di studio = 543) CORSO INTEGRATO CFU ORE PERIODO DI SSD CFU ORE COORDINATORE SVOLGIMENTO Docente 4 anno Malattie /09/07 De Anna cardiovascolari 14/12/07 e respiratorie Anatomia patologica MED/ Di Loreto Medicina interna MED/ Catena C. Malattie dell apparato respiratorio MED/ Talmassons Fisiopatologia respiratoria MED/ Cavarape Cardiologia MED/ Fioretti Chirurgia generale MED/ De Anna Chirurgia toracica MED/ De Anna Chirurgia vascolare MED/ De Anna Cardiochirurgia MED/ Livi Malattie /01/08 Sorrentino digestive ed 04/04/08 endocrino-metaboliche Anatomia patologica MED/ Di Loreto Medicina interna MED/ Sorrentino Gastroenterologia MED/ Sorrentino Endocrinologia MED/ Ceriello Malattie del metabolismo MED/ Noacco Chirurgia dell apparato digerente MED/ Terrosu Endocrinochirurgia MED/ Uzzau Chirurgia generale MED/ Noce

11 20 Laurea specialistica in Medicina e chirurgia Medicina Medicina Laurea specialistica in Medicina e chirurgia 21 Diagnostica per /04/08 MED/ Bazzocchi immagini 04/07/08 Malattie /09/07 Piga neoplastiche 14/12/07 Genetica medica MED/ Damante Oncologia medica MED/ Piga Chirurgia oncologica MED/ Uzzau Radioterapia MED/ Zuiani Malattie del rene, /04/08 Frea delle vie urinarie 04/07/08 e reumatologiche Anatomia patologica MED/ Di Loreto Allergologia MED/ De Marchi Nefrologia MED/ Romano Reumatologia MED/ De Vita Urologia MED/ Frea Malattie del /01/08 Fanin sangue ed infettive 04/04/08 Anatomia patologica MED/ Di Loreto Malattie del sangue MED/ Fanin Malattie infettive MED/ Viale A scelta dello studente/prova finale 2 50 Tirocinio 4 80 Tirocinio professionalizzante Tirocinio professionalizzante: Malattie cardiovascolari e respiratorie Malattie digestive ed endocrino-metaboliche Malattie del rene, delle vie urinarie e reumatol. Tirocinio: Diagnostica per immagini Malattie neoplastiche Malattie del sangue ed infettive 75 (4.0 CFU) 85 (4.0 CFU) 100 (5.0 CFU) 20 (1.0 CFU) 20 (1.0 CFU) 40 (2.0 CFU) Crediti 61 = 1525 ore (ore di lezione = ore individuali = 175 ore - tirocinio = ore di studio = 498) CORSO INTEGRATO CFU ORE PERIODO DI SSD CFU ORE COORDINATORE SVOLGIMENTO Docente 5 anno Farmacologia /09/07 BIO/ Furlanut e tossicologia 27/06/08 (67+8) Baraldo Anatomia /09/07 MED/ Beltrami patologica 27/06/08 Psichiatria /09/07 MED/ Balestrieri 07/12/07 Medicina e /01/08 Barbone sanità pubblica 04/04/08 Igiene MED/ Barbone Medicina legale MED/ Moreschi Medicina del lavoro MED/ Bovenzi Malattie /01/08 Causero dell apparato 04/04/08 locomotore Anatomia patologica MED/ Mariuzzi Reumatologia MED/ De Vita Ortopedia MED/ Causero Malattie /09/07 Politi testa-collo 07/12/07 Anatomia patologica MED/ Mariuzzi Chirurgia maxillo-facciale MED/ Politi Odontostomatologia MED/ Robiony Oftalmologia MED/ Bandello Otorinolaringoiatria MED/ Ferlito Malattie cutanee /01/08 Patrone e chirurgia 04/04/08 plastica Chirurgia plastica MED/ Parodi Anatomia patologica MED/ Mariuzzi Malattie cutanee e veneree MED/ Patrone Scienze /09/07 Bergonzi neurologiche 07/12/07 Neurologia MED/ Bergonzi Neurofisiopatologia MED/ Gigli

12 22 Laurea specialistica in Medicina e chirurgia Medicina Medicina Laurea specialistica in Medicina e chirurgia 23 Neurochirurgia MED/ Carta Medicina fisica e riabilitativa MED/ Valente Prova finale/a scelta dello studente Tirocinio Tirocinio professionalizzante Tirocinio: Farmacologia Anatomia patologica Psichiatria Tirocinio professionalizzante: Scienze neurologiche Medicina e sanità pubblica Malattie testa-collo Malattie dell apparato locomotore Malattie cutanee e chirurgia plastica 20 (1.0 CFU) 30 (1.5 CFU) 30 (1.5 CFU) 60 (3.0 CFU) 40 (2.0 CFU) 95 (5.0 CFU) 25 (1.0 CFU) 30 (1.0 CFU) Crediti 60 = 1500 ore (ore di lezione = ore individuali = ore di tirocinio = ore di studio = 387) CORSO INTEGRATO CFU ORE PERIODO DI SSD CFU ORE COORDINATORE SVOLGIMENTO Docente 6 anno Ostetricia /10/07 MED/ Marchesoni e ginecologia 18/05/08 Medicina /10/07 MED/ Sechi, interna 18/05/08 Chirurgia /10/07 MED/ De Anna generale 18/05/08 Pediatria /10/07 Tenore 18/05/08 Pediatria MED/ Tenore Chirurgia pediatrica MED/ Intini Emergenze /10/07 Della Rocca medico-chirurgiche 18/05/08 Medicina d urgenza e pronto soccorso MED/ De Marchi Chirurgia d urgenza e pronto soccorso MED/ Uzzau Anestesiologia e rianimazione MED/ Della Rocca Prova finale/ A scelta dello studente Tirocinio professionalizzante Ore di tirocinio professionalizzante: Emergenze medico-chirurgiche Pediatria Ostetricia e ginecologia Medicina interna Chirurgia generale Medicina di famiglia ORE DI LEZIONE 3030 ORE DI TIROCINIO 1440 ORE INDIVIDUALI 750 ORE DI STUDIO 3780 TOTALE 9000 ORE DI STUDIO INDIVIDUALI ORE TOT. 4530:9000 = (2.0 CFU) 140 (7.0 CFU) 90 (4.0 CFU) 190 (10.0 CFU) 190 (10.0 CFU) 30 (2.0 CFU)

13 24 Laurea in Scienze motorie Medicina Medicina Laurea in Scienze motorie 25 Corso di laurea interfacoltà di primo livello in Scienze motorie (attivato in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione) Il corso di Laurea in Scienze motorie appartiene alla Classe N 33 delle Lauree in Scienze della attività motorie e sportive istituita con il D.M 4 agosto 2000, pubblicato nel S.O. n.170 G.U. del 19/10/2000 n.245. DURATA DEL CORSO 3 anni CREDITI 180 SEDE DEL CORSO Casa dello Studente, piazzale Simonetti 1, Gemona del Friuli - Cultura generale/logica; - Fisica; - Chimica; - Biologia; - Matematica. A norma della L. 104/1992, e successive modifiche, le prove sono organizzate tenendo conto anche delle esigenze degli studenti diversamente abili. Ai candidati ammessi è fatta richiesta di produrre un certificato medico di idoneità allo sport agonistico. La mancata produzione di tale certificato comporta la non ammissione al corso di Laurea in Scienze motorie a prescindere dall esito della prova scritta. TITOLO DI STUDIO RICHIESTO Per essere ammessi al Corso di laurea in Scienze motorie occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore di durata quinquennale (o quadriennale con anno integrativo).o di altro titolo di studio conseguito all estero riconosciuto idoneo secondo la normativa vigente. MODALITÀ D ACCESSO Il numero dei posti disponibili per il Corso di laurea in Scienze motorie, compatibilmente con l organico dei docenti e con le risorse didattiche, è di 70 per cittadini italiani o equiparati, compresi i cittadini non comunitari appartenenti ad una delle categorie previste dall art. 39, c. 5 del D. Lgs. 286/98, più 3 cittadini non comunitari e non appartenenti ad una delle categorie previste dall art. 39, c. 5 del D. Lgs. 286/98S. Si informa altresì che dei 70 posti di cui sopra, 10 sono riservati a candidati residenti nella provincia di Pordenone alla data di presentazione della domanda di partecipazione alla prova di ammissione. Posti disponibili per l ammissione di studenti stranieri al I anno di corso: 3 posti. L ammissione al Corso di laurea è subordinata al superamento di una prova scritta di selezione costituita da domande con risposte a scelta multipla basata sulle seguenti discipline: STRUTTURE ESISTENTI Il Corso di laurea in Scienze motorie ha sede in Gemona del Friuli, dove sono disponibili le seguenti strutture: 1) casa dello studente con aule didattiche, laboratori, biblioteca, uffici, strutture di accoglienza e mensa; 2) polisportivo comunale; 3) quattro palestre comunali; 4) campo di calcio; 5) piscina per le attività natatorie con sede in Gemona del Friuli. 6) servizi centrali: Sistema bibliotecario d Ateneo, laboratori linguistici del Centro linguistico e audiovisivi e Centro di calcolo, hanno sede in Udine. CARATTERISTICHE E FINALITÀ DEL CORSO Il Corso di laurea in Scienze motorie si propone di fornire ai propri laureati competenze relative alla comprensione, alla progettazione, alla conduzione e alla gestione di attività motorie a carattere educativo, adattativo, ludico o sportivo, finalizzandole allo sviluppo, al mantenimento e al recupero delle capacità motorie e del benessere psicofisico a esse correlato. Il piano degli studi si articola in un ciclo triennale per un totale di sei

14 26 Laurea in Scienze motorie Medicina Medicina Laurea in Scienze motorie 27 semestri. Alla fine del ciclo triennale di studi lo studente avrà acquisito nozioni biomediche, psicopedagogiche, giuridiche, economiche, organizzative e sociologiche necessarie: a) alla valutazione delle attitudini e capacità sportivo motorie; b) all indirizzo delle medesime in funzione delle specifiche caratteristiche individuali; c) all incremento delle capacità di prestazione mediante l allenamento; d) al supporto psico-fisico dell atleta e dello sportivo in genere; e) alla gestione economica, amministrativa e tecnica delle società e delle strutture turistico sportive; f) alla gestione delle attività sportive individuali e di squadra, di competizione o amatoriali. Lo studente dovrà inoltre dimostrare: g) di possedere adeguate abilità scritte e orali in lingua inglese, oltre l italiano, per poter intervenire efficacemente nell ambito specifico di competenza e nello scambio di informazioni generali; h) di possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell informazione ed essere capace di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro. ORDINAMENTO DEGLI STUDI La durata del Corso di laurea è di tre anni ciascuno dei quali suddiviso in due cicli indicati convenzionalmente come semestri. Nel complesso, i tre anni comportano ore di attività formativa suddivisa in crediti. Un credito formativo corrisponde a 25 ore di attività. Pertanto, per conseguire la laurea lo studente deve acquisire 60 crediti annui per un totale di 180 crediti. Gli studenti sono tenuti a frequentare i corsi secondo modalità e limiti definiti dal Regolamento didattico d Ateneo e dalle deliberazioni dell organo collegiale competente. Il Corso di laurea comprende attività irrinunciabili raggruppate nelle seguenti tipologie: - di base 71 crediti; - caratterizzanti 47 crediti; - affini o integrative 21 crediti. Le attività irrinunciabili rientrano negli ambiti: biomedico, psico-pedagogico, giuridico-economico sociologico e organizzativo, storico e delle scienze delle discipline motorie e sportive. Il piano degli studi comprende inoltre: a) attività scelte dello studente tra le attività formative già programmate dall Ateneo, ed entro i limiti stabiliti dal Consiglio di Facoltà nel piano di studi annuale, per un numero di crediti pari a 9; b) lingua inglese, per crediti 6; c) attività formative relative alla preparazione della prova finale, per crediti 7; d) attività formative per ulteriori competenze linguistiche, per le abilità informatiche e relazionali, per tirocinio e per altre attività, per crediti 13 ; e) corso di emergenze medico-chirurgiche e nozioni di primo soccorso, per 1 credito. Le ore di didattica comprendono quattro tipi di attività: a) formale (lezioni); b) teorico pratica (esercitazioni di laboratorio, attività tutoriale, seminariale, corsi monografici, di tirocinio e attività in palestra, sul campo o in piscina); c) studio individuale; d) integrativa (ad esempio presso società sportive). Per il conseguimento della laurea è necessario dimostrare di disporre di adeguate conoscenze di base di lingua inglese e di informatica e di aver altresì seguito i seguenti insegnamenti o moduli, comuni a tutti i corsi di laurea: - prova di conoscenza di informatica di base, per crediti 3; - cultura d impresa, per crediti 1; - comunicazione, per crediti 1. Al fine di realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro e di agevolare l acquisizione di conoscenze dirette sul mondo del lavoro e delle professioni secondo quanto previsto dal Decreto del Ministero del Lavoro n. 142/1998, lo studente è tenuto a svolgere periodi di tiro-

15 28 Laurea in Scienze motorie Medicina Medicina Laurea in Scienze motorie 29 cinio formativo in aziende e istituzioni per un numero di crediti pari ad almeno 7. Il tirocinio può essere sostituito con periodi di esercitazioni e con attività di laboratorio, sul campo, in palestra o in piscina. Le attività di tirocinio sono promosse e coordinate da un componente del Consiglio di corso di laurea appositamente nominato. Gli studi compiuti in altri corsi di laurea o di diploma sono valutati in crediti e riconosciuti in tutto o in parte ai fini del conseguimento del titolo di laurea del presente corso. Il riconoscimento viene proposto dal Consiglio di corso di laurea o dalla Commissione didattica e approvato dal Consiglio di Facoltà. ESAMI La verifica dell apprendimento degli studenti viene effettuata mediante prove d esame le cui modalità sono disciplinate dal Regolamento didattico d Ateneo e dalle deliberazioni dell organo collegiale competente. Ai fini della verifica, più discipline potranno essere raggruppate in un unico esame integrato. All interno di ciascun semestre non esistono propedeuticità. Le propedeuticità tra insegnamenti appartenenti a semestri diversi sono stabilite con delibera del Consiglio di corso di laurea. Gli esami sono sostenuti di regola, nei mese di febbraio per il semestre ottobre/gennaio e nei mesi di luglio e settembre per il semestre marzo/giugno. Le prove di esame possono essere orali e/o scritte con domande a risposta singola o multipla, o con brevi elaborati. Nel determinare il voto di esame, il docente potrà avvalersi delle valutazioni di profitto in itinere durante lo svolgimento dei corsi. I piani di studio dei corsi integrati, degli insegnamenti, dei crediti formativi (CFU) e dei relativi periodi di svolgimento sono riportati nelle tabelle che seguono. Ogni corso integrato dà luogo ad un esame. PIANO DEI CORSI INTEGRATI E DEGLI INSEGNAMENTI DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE (SM) CORSO INTEGRATO SSD PERIODO DI CFU INSEGNAMENTO SVOLGIMENTO 1 anno FISICA I semestre 2 Fisica applicata alle SM FIS/07 ANATOMIA UMANA I semestre 4 Anatomia umana BIO/16 ANTROPOLOGIA I semestre 2 Antropologia BIO/08 BIOCHIMICA e BIOLOGIA I semestre 7 Biochimica BIO/10 5 Biologia applicata alle SM BIO/13 2 DISCIPLINE MOTORIE e SPORTIVE 1 I semestre 10 Metodi e didattica delle attività motorie M-EDF/01 Lingua Inglese I semestre 6 Attività scelte dallo studente I semestre 2 nell ambito dell offerta didattica di Ateneo Altre attività (seminari, meetings, ecc.) e tirocinii I semestre 2 FISIOLOGIA UMANA II semestre 4 Fisiologia umana BIO/09 IGIENE II semestre 2 Igiene generale e applicata alle SM MED/42 PSICOLOGIA e PEDAGOGIA I II semestre 6 Nozioni di Psicologia generale applicata alle SM M-PSI/01 2 Nozioni di Pedagogia generale applicata alle SM M-PED/01 2 Nozioni di Didattica e Pedagogia speciale applicate alle SM M-PED/03 2 ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO II semestre 2 Nozioni Diritto pubblico applicato alle SM IUS/09 DISCIPLINE MOTORIE e SPORTIVE 2 II semestre 10 Metodi e didattica delle attività motorie M-EDF/01 Metodi e didattica delle attività sportive M-EDF/02 Attività scelte dallo studente nell ambito dell offerta didattica di Ateneo II semestre 2 Altre attività (seminari, meetings, ecc.) e tirocinii II semestre 3

16 30 Laurea in Scienze motorie Medicina Medicina Laurea in Scienze motorie 31 CORSO INTEGRATO SSD PERIODO DI CFU INSEGNAMENTO SVOLGIMENTO 2 anno NEUROFISIOLOGIA E NEUROANATOMIA I semestre 8 Neurofisiologia BIO/09 4 Neuroanatomia BIO/16 4 FARMACOLOGIA e STATISTICA I semestre 4 Nozioni di Farmacologia applicata alle SM BIO/14 2 Nozioni di Statistica applicata alle SM SECS-S/05 2 ECONOMIA POLITICA I semestre 2 Nozioni di Economia politica applicata alle SM SECS-P/01 DISCIPLINE MOTORIE e SPORTIVE 3 I semestre 10 Metodi e didattica delle attività motorie M-EDF/01 Metodi e didattica delle attività sportive M-EDF/02 Attività scelte dallo studente I semestre 2 nell ambito dell offerta didattica di Ateneo Altre attività (seminari, meetings, I semestre 3 ecc.) e tirocinii PSICOFISIOLOGIA e PSICOLOGIA APPLICATA II semestre 4 Nozioni di Psicobiologia e Psicologia fisiologica applicate alle SM M-PSI/02 2 Nozioni di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell educazione applicate alle SM M-PSI/04 2 FISIOLOGIA e BIOCHIMICA DELLE II semestre 4 ATTIVITA MOTORIE E SPORTIVE Biomeccanica delle attività motorie e sportive BIO/09 2 Biochimica sistematica umana BIO/10 2 FISIOLOGIA DELLO SPORT II semestre 4 Fisiologia dello sport BIO/09 DISCIPLINE MOTORIE e SPORTIVE 4 II semestre 12 Metodi e didattiche delle attività motorie M-EDF/01 Metodi e didattiche delle attività sportive M-EDF/02 Attività scelte dallo studente nell ambito dell offerta didattica di Ateneo II semestre 2 Altre attività (seminari, meetings, ecc.) e tirocinii II semestre 3 CORSO INTEGRATO SSD PERIODO DI CFU INSEGNAMENTO SVOLGIMENTO 3 anno STORIA I semestre 1 Storia delle attività motorie e dello Sport M-STO/04 BIOCHIMICA CLINICA I semestre 1 Biochimica clinica delle attività motorie e sportive BIO/12 MEDICINA INTERNA, LEGALE I semestre 4 e REUMATOLOGIA Nozioni di Medicina interna applicata alle SM MED/09 2 Nozioni di Medicina legale applicata alle SM MED/43 1 Nozioni di Reumatologia applicata alle SM MED/16 1 MALATTIE DELL APPARATO LOCOMOTORE, I semestre 7 RIABILITAZIONE E DIAGNOSTICA PER IMMAGINI Nozioni di Malattie dell apparato locomotore applicate alle SM MED/33 4 Nozioni di Medicina fisica e riabilitativa applicata alle SM MED/34 2 Nozioni di Diagnostica per immagini e radioterapia applicate alle SM MED/36 1 BIOINGEGNERIA I semestre 2 Nozioni di Bioingegneria elettronica ed informatica applicata alle SM ING/INF/06 DISCIPLINE MOTORIE SPORTIVE 5 I semestre 10 Metodi e didattica delle attività motorie M-EDF/01 Metodi e didattica delle attività sportive M-EDF/02 EMERGENZE MEDICO-CHIRURGICHE e I semestre 1 NOZIONI DI PRIMO SOCCORSO Corso di emergenze medico-chirurgiche e nozioni di primo soccorso MED/18 Attività scelte dallo studente nell ambito dell offerta didattica di Ateneo I semestre 1 Altre attività (seminari, meetings, ecc.) e tirocinii I semestre 2

17 32 Laurea in Scienze motorie Medicina Medicina Laurea in Scienze motorie 33 MALATTIE DEGLI APPARATI RESPIRATORIO, II semestre 5 CARDIOVASCOLARE ED ENDOCRINO Nozioni di Malattie dell apparato respiratorio applicate alle SM MED/10 2 Nozioni di Malattie dell apparato cardiovascolare applicate alle SM MED/11 2 Nozioni di Fisiopatologia endocrina dell esercizio MED/04 1 FISIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE II semestre 1 Fisiologia della nutrizione e valutazione dello stato nutrizionale BIO/09 PSICOLOGIA CLINICA II semestre 2 Nozioni di Psicologia clinica applicata alle SM M-PSI/08 PEDAGOGIA SPERIMENTALE II semestre 1 Nozioni di Pedagogia sperimentale applicata alle SM M-PED/04 FISIOLOGIA DELL ETÀ EVOLUTIVA BIO/09 II semestre 2 E DELL INVECCHIAMENTO Fisiologia dell età evolutiva 1 Fisiologia dell invecchiamento 1 DISCIPLINE MOTORIE SPORTIVE 6 II semestre 6 Metodi e didattica delle attività sportive M-EDF/02 PROVA CONOSCENZA INFORMATICA DI BASE II semestre 3 COMUNICAZIONE II semestre 1 CULTURA D IMPRESA II semestre 1 PROVA FINALE 7 LAUREE SPECIALISTICHE UNIVERSITARIE Il possesso della Laurea in Scienze motorie è condizione necessaria per accedere ai corsi di studio biennali che porteranno al conseguimento della Laurea specialistica per cui sono previsti i seguenti tre indirizzi: - I. Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative (76S); - II. Scienza dello Sport (75 S); - III. Management delle attività motorie e sportive (53S). Dall'anno accademico 2004/05 presso l'ateneo udinese è attivato il corso di laurea specialistica in Scienza dello Sport (75/S). SBOCCHI PROFESSIONALI I laureati in Scienze motorie potranno operare in veste di allenatori, preparatori atletici e in generale tecnici sportivi o indirizzarsi alla carriera di dirigenti di organizzazioni sportive. Si è voluto con ciò prendere atto della realtà sportiva regionale che annovera più di duemila società sportive affiliate al CONI e più di diecimila atleti tesserati, cui si affianca una rete di strutture dedicate alla cultura fisica e della fitness raramente gestite da personale qualificato. Si ritiene quindi che, in una società sempre più volta alla cura del tempo libero e nella quale lo sport assume una posizione di crescente interesse, rientri tra gli scopi dell Università il formare tecnici qualificati in grado di orientare, istruire e curare l attività fisico-sportiva della popolazione, nonché di gestire le realtà associative sportive in presenza di un corpus giuridico e fiscale sempre più complesso. Inoltre, il laureato in Scienze motorie proprio per la formazione scientifica e, non ultimo, etica di cui sarà portatore, dovrà farsi parte attiva nel combattere fenomeni devianti dello sport, agonistico ma anche amatoriale, quali l utilizzo si sostanze o metodi definibili doping che provocano danni alla salute a volte molto gravi ed irreversibili. Va infine sottolineato che i laureati in Scienze motorie o potranno accedere alla carriera universitaria, didattica e di ricerca, nel campo delle Scienze delle attività motorie e sportive.

18 34 Laurea specialistica in Scienza dello Sport Medicina Medicina Laurea specialistica in Scienza dello Sport 35 Corso di laurea specialistica in Scienza dello Sport DURATA 2 anni CREDITI 120 SEDE Gemona del Friuli c/o la Casa dello Studente Piazzale Simonetti 1 Classe 75/S Il Corso di Laurea Specialistica in Scienza dello Sport afferisce alla Classe 75/S delle Lauree Specialistiche nelle Scienze Motorie ed è stato attivato, a partire dall a.a. 2004/2005, ai sensi della seguente normativa: D.M. 03/11/1999, n. 509, Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli atenei; D.M. 28/11/2000, Determinazione delle classi delle lauree specialistiche. TITOLO DI STUDIO RICHIESTO Per l ammissione alla Laurea Specialistica è richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli: laurea in triennale in Scienze Motorie (classe 33); laurea quadriennale in Scienze Motorie ex D.lg.vo 178/98; diploma ISEF; altre lauree triennali (di ambito affine). L accesso ai corsi di laurea specialistica è subordinato al possesso di 180 crediti formativi universitari. Il Corso di Laurea in Scienze Motorie (classe 33) dell Ateneo di Udine dà accesso senza debiti formativi al Corso di laurea specialistica. Gli altri curricula verranno considerati con la valutazione di eventuale debito formativo e non superiore a 30 crediti, in riferimento alla Laurea in Scienze motorie dell Ateneo di Udine, da assolvere propedeuticamente durante il Corso di laurea. CRITERI DI AMMISSIONE Alla Laurea Specialistica in Scienza dello Sport sono ammessi 30 (trenta) specializzandi. Posti disponibili per l ammissione di studenti stranieri al I anno di corso: 1 posto. L iscrizione ai corsi è subordinata al superamento di una prova di selezione regolamentata da un apposito bando. La prova di selezione che si terrà il 13 novembre si svolgerà in forma scritta, e comprenderà quesiti sotto forma di domande a risposta multipla. La prova verterà sugli aspetti teorici e metodologici essenziali delle discipline considerate propedeutiche ai corsi. CARATTERISTICHE E FINALITÀ DEL CORSO Il Corso di Laurea Specialistica in Scienza dello Sport si propone di far raggiungere ai laureati i seguenti obiettivi: 1. possedere una solida preparazione culturale di base nell area delle scienze motorie e dello sport ed essere in grado di programmare, condurre, gestire e controllare le attività motorie sportive, sia amatoriali che agonistiche, con particolare attenzione alle specificità di genere; 2. avere competenze di livello avanzato sui fondamenti teorici, metodologici e tecnici dell allenamento in discipline sportive individuali e di squadra per poter operare nell ambito dell alta prestazione fisica e sportiva, sia nei settori giovanili che in quelli assoluti; 3. avere un adeguata conoscenza degli aspetti inerenti la tutela della salute degli atleti, con riferimento anche ai rischi connessi al fenomeno doping; 4. avere avanzate conoscenze circa gli assetti istituzionale entro i quali si colloca il sistema delle attività sportive; 5. essere in grado di utilizzare i principali strumenti di valutazione sportiva e i principali strumenti informatici negli ambiti specifici di competenza; 6. essere capaci di lavorare con ampia autonomia, anche assumendo responsabilità di progetti e strutture.

19 36 Laurea specialistica in Scienza dello Sport Medicina Medicina Laurea specialistica in Scienza dello Sport 37 ORDINAMENTO DEGLI STUDI La durata del Corso di Laurea Specialistica è di due anni, ciascuno dei quali suddiviso in due cicli indicati convenzionalmente come semestri. Nel complesso, i due anni comportano ore di attività formativa suddivisa in crediti. Un credito formativo corrisponde a 25 ore di attività. Pertanto, per conseguire la Laurea Specialistica dovranno essere acquisiti 60 crediti annui per un totale di 120 crediti. Gli studenti sono tenuti a frequentare i corsi secondo modalità e limiti definiti dal Regolamento didattico d Ateneo e dalle deliberazioni dell organo collegiale competente. Il Corso di laurea comprende attività irrinunciabili raggruppate nelle seguenti tipologie: - di base (15 crediti); - caratterizzanti (19 crediti); - affini o integrative (20 crediti); - di ambito di sede (8 crediti). Le attività irrinunciabili rientrano negli ambiti: biomedico, psicopedagogico, giuridico-economico sociologico e organizzativo, storico e delle scienze delle discipline motorie e sportive. Il piano degli studi comprende inoltre: a) attività scelte dello studente tra le attività formative già programmate dall Ateneo, ed entro i limiti stabiliti dal Consiglio di Facoltà nel piano di studi annuale, per un numero di crediti pari a 14; b) attività formative relative alla preparazione della prova finale, per crediti 14; c) attività formative di tirocinio professionalizzante e/o altre attività, per crediti 29; Le attività di tirocinio sono coordinate da un componente del Consiglio di corso di laurea appositamente nominato. ESAMI La verifica dell apprendimento degli studenti viene effettuata mediante prove d esame le cui modalità sono disciplinate dal Regolamento didattico d Ateneo e dalle deliberazioni dell organo collegiale competente. Ai fini della verifica, più discipline potranno essere raggruppate in un unico esame integrato. All interno di ciascun semestre non esistono propedeuticità. Sono previsti almeno 5 appelli ogni Anno Accademico, secondo le modalità stabilite dal Regolamento didattico dell Ateneo. Le prove di esame possono essere orali e/o scritte con domande a risposta singola o multipla, o con brevi elaborati. Nel determinare il voto di esame, il docente potrà avvalersi delle valutazioni di profitto in itinere durante lo svolgimento dei corsi. Per essere ammesso all esame finale di laurea specialistica lo studente deve aver superato tutti gli esami previsti dal regolamento. L esame finale consiste nella redazione e discussione di una tesi. PIANO DEGLI INSEGNAMENTI E DEGLI ESAMI INTEGRATI DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZA DELLO SPORT ESAME DISCIPLINE SSD INSEGNAMENTI ORE CFU INTEGRATO 1 anno 1 semestre Anatomia ed Anatomia umana BIO/16 Anatomia funzionale 25 2 Antropologia del movimento Antropologia BIO/08 Antropologia funzionale 37,5 3 e biometria Biochimica e Biochimica BIO/10 Biochimica dell esercizio 25 2 Biologia fisico applicata Biologia applicata BIO/13 Biologia dell adattamento 25 2 funzionale Fisica applicata FIS/07 Fisica applicata allo sport 25 2 Fisiologia BIO/09 Neurofisiologia del movimento 25 2 Endocrinologia MED/13 Endocrinologia dell esercizio fisico: corso avanzato 25 2

20 38 Laurea specialistica in Scienza dello Sport Medicina Medicina Laurea specialistica in Scienza dello Sport 39 Metodi e M-EDF/01 Teoria e metodologia 25 2 didattiche delle della ricerca in ambito attività motorie motorio Metodi e didattiche M-EDF/02 Teoria dell allenamento 37,5 3 delle attività delle attività sportive sportive individuali Metodi e didattiche M-EDF/02 Sport natatori 50 4 delle attività sportive Tirocinio 75 6 professionalizzante ESAME DISCIPLINE SSD INSEGNAMENTI ORE CFU INTEGRATO 1 anno 2 semestre Pedagogia Pedagogia M-PED/01 Pedagogia 25 2 e Psicologia generale e dello sport sociale Psicologia generale M-PSI/01 Psicologia dello sport: 25 2 tecniche di preparazione mentale Bioingegneria Bioingegneria ING-INF/06 Metodologie dell analisi 25 2 e Statistica elettronica e del movimento informatica Statistica sociale SECS-S/05 Statistica per la ricerca 25 2 sperimentale Patologia Patologia generale MED/04 Nozioni di patologia 12,5 1 generale e generale applicata Chirurgia allo sport Chirurgia generale MED/18 Malattie di interesse 25 2 chirurgico nello sport Diritto privato IUS/01 Diritto sportivo 37,5 3 Farmacologia BIO/14 Effetti dei farmaci sull attività fisica 25 2 Fisiologia BIO/09 Fisiologia degli sport aerobici 25 2 Discipline a scelta 50 4 Tirocinio professionalizzante ESAME DISCIPLINE SSD INSEGNAMENTI ORE CFU INTEGRATO 2 anno 1 semestre Reumatologia Reumatologia MED/16 Affezioni reumatologiche 37,5 3 e Malattie nello sport dell apparato Malattie MED/33 Affezioni dell apparato 25 2 locomotore apparato locomotore nello sport locomotore Neurologia Neurologia MED/26 Affezioni neurologiche 25 2 e Medicina e sport fisica e Medicina fisica MED/34 Riabilitazione dello 25 2 riabilitativa e riabilitativa sportivo Metodi e didattiche M-EDF/01 Teoria e metodologia 25 2 delle attività del movimento umano: motorie corso avanzato Metodi e didattiche M-EDF/02 Teoria dell allenamento 50 4 delle attività delle attività sportive sportive di squadra Fisiologia BIO/09 Fisiologia degli sport 25 2 anaerobici Bioingegneria ING-INF/06 Bioingegneria della 37,5 3 elettronica e postura e del informatica movimento Diritto dell Unione IUS/14 Diritto dell Unione 37,5 3 Europea Europea applicato allo sport Tirocinio 87,5 7 professionalizzante

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari Lista dei Settri Cncrsuali cn i relativi settri scientific disciplinari 01/A1 - LOGICA MATEMATICA E MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/01 MAT/04 01/A2 - GEOMETRIA E ALGEBRA MAT/02 MAT/03 01/A3 - ANALISI MATEMATICA,

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea per Ortottista e Assistente di Oftalmologia

Regolamento didattico del Corso di Laurea per Ortottista e Assistente di Oftalmologia UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Regolamento didattico del Corso di Laurea per Ortottista e Assistente di Oftalmologia ( livello) Presidente: prof. Adriano Magli

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (abilitante alla professione sanitaria

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (abilitante alla professione sanitaria Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico della prevenzione nell ambiente e nei luoghi

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto Direttoriale n. 222 del 20 luglio 2012 PROCEDURA PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE ALLE FUNZIONI DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI PRIMA E SECONDA FASCIA Il Direttore generale

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE Codice e Denominazione

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE Codice e Denominazione AREA 01 - SCIENZE MATEMATICHE E INFORMATICHE Codice e Denominazione 01/A - MATEMATICA 01/B - INFORMATICA 01/A1 LOGICA MATEMATICA E MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/01 - LOGICA MATEMATICA MAT/04 - MATEMATICHE

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E

Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E VISTA la legge 9 maggio 1989. n. 168; VISTO il D.P.R. del 3 maggio 1957 n. 686, Norme di esecuzione del T.U. delle disposizioni sullo statuto degli impiegati

Dettagli

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO modulo & componenti ANNO 1 - LIVELLO 4 - YEAR 1BSc Scienze di base/mediche 1A: BIOSCIENZE Codice OS401 BAS1A-BIO Ore lezione, tirocinio, ricerca Ore di apprendimento Crediti UK 164 300 30 15 Crediti ECTS

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato F.I.M.P. Federazione Italiana Medici Pediatri Regione Veneto Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato Il Codice

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 Immatricolazione e Iscrizione ai Corsi di studio di cui ai DD.MM. 03.11.1999 n.509 (G.U. 04.01.2000), 04.08.2000 (G.U.

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco?

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Al fine dell iscrizione alle Lauree specialistiche delle professioni sanitarie non è necessario

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli