GUIDA ALL'ASSISTENZA SANITARIA EROGATA DAL S.S.N. AI CITTADINI NON ITALIANI PRESENTI IN ITALIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA ALL'ASSISTENZA SANITARIA EROGATA DAL S.S.N. AI CITTADINI NON ITALIANI PRESENTI IN ITALIA"

Transcript

1

2

3 GUIDA ALL'ASSISTENZA SANITARIA EROGATA DAL S.S.N. AI CITTADINI NON ITALIANI PRESENTI IN ITALIA Agosto 2009

4 Regione del Veneto Azienda ULSS 17 GUIDA ALL'ASSISTENZA SANITARIA EROGATA DAL S.S.N. AI CITTADINI NON ITALIANI PRESENTI IN ITALIA Libro + CDROM A cura di Mario Girolami Paola Cancellier Edizione: agosto 2009 Copyright Regione del Veneto Tutti i diritti riservati Coordinamento editoriale Antonio Ferro Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell Azienda ULSS 17 Este PD Produzione editoriale Il Cammello Soc. Coop. Sociale Onlus Este PD Impaginazione grafica Medianteam PARTE srl Padova Realizzazione tipografica LOGO srl Servizi di Stampa Digitale Borgoricco PD Le informazioni contenute in questa Guida sono soggette a modifiche senza preavviso. Ogni cura è stata posta nella raccolta, interpretazione, redazione e verifica della normativa vigente in materia di assistenza sanitaria ai cittadini non italiani soggiornanti a vario titolo in Italia. Tale normativa, puntualmente richiamata, rimane ovviamente l unica valida regolamentazione legislativa di riferimento, pertanto gli autori non si assumono alcuna responsabilità derivanti dall utilizzo e dalla interpretazione di quanto riportato nella Guida.

5 Prefazione Il fenomeno dell immigrazione nel nostro Paese ha assunto dimensioni via via crescenti in un arco di tempo relativamente breve. Da un Paese di emigrazione l Italia si è trasformata, negli ultimi anni, in meta di importanti flussi migratori che scelgono spesso come destinazione finale il territorio della Regione Veneto, divenuta in questo modo la seconda regione in Italia per numero di stranieri presenti. In base ai dati ufficiali, a fine 2007, la popolazione straniera residente nel Veneto ha superato quota 400 mila individui. Ma è una dinamica in continua e costante crescita e con l aggiunta delle stime relative alle presenze non registrate (irregolari o solo domiciliati) la presenza complessiva degli stranieri in Veneto si può considerare attualmente superiore alle 500 mila unità, raggiungendo e superando così il 10% della popolazione veneta. I dati più recenti del resto, nel confermare la tendenza ad un aumento del fenomeno evidenziano una progressiva stabilizzazione di comunità diverse fra loro dal punto di vista sociale e culturale. Il fenomeno, complesso e soggetto a mutamenti rapidi in base alla tipologia di stranieri che entrano nel nostro Paese, impone anche alla Regione Veneto la necessità di individuare strategie efficaci per realizzare una corretta risposta ai bisogni di questa nuova popolazione, anche per ciò che riguarda la tutela della salute attraverso l applicazione della legislazione nazionale e regionale. L attuazione delle norme, che va rivelandosi vieppiù complessa e soggetta a continue modifiche in relazione al mutevole quadro della tipologia di individui stranieri presenti sul territorio ed alle motivazioni del loro soggiorno, richiede un impegno costante e specifico da parte degli operatori del settore, in particolare da parte degli esperti a ciò dedicati all'interno del nostro Sistema sanitario regionale. È per questo che ritengo estremamente utile l iniziativa della stesura del presente manuale e della successiva condivisione fra tutte le Aziende Sanitarie del Veneto, con il fine di facilitare l'applicazione di Leggi e regolamenti in modo equo e corretto, nel rispetto dei diritti e dei doveri di ognuno. Ing. Sandro Sandri Assessore Regionale alle Politiche Sanitarie

6

7 Indice Avvertenze preliminari degli autori... 1 Parte Prima PROCEDURE INTRODUZIONE per la corretta consultazione del manuale Elenco Stati appartenenti all Unione Europea (U.E.) ed allo Spazio Economico Europeo (S.E.E.) Convenzione tra la Comunità Europea e la Confederazione Svizzera sul coordinamento dei reciproci sistemi di sicurezza sociale nell ambito della libera circolazione delle persone Riferimenti normativi Data di entrata in vigore Campo di applicazione in materia sanitaria Elenco Stati Convenzionati per la sicurezza sociale Nuova ricetta del SSN e modalità di compilazione per l addebito alle istituzioni estere delle prestazioni erogate in Italia nell ambito della mobilità sanitaria internazionale Disposizioni Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali (LSPS) Modalità compilazione ricetta Codice Fiscale Allegato Allegato Allegato Allegato Allegato Allegato Allegato Allegato Allegato ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI COMUNITARI Criteri e principi generali Riferimenti normativi Campo di applicazione riguardo alle persone Erogazione dell assistenza sanitaria in Italia Prospetto riassuntivo dei criteri di iscrizione al SSN, durata dell iscrizione e documentazione da presentare all Azienda ULSS competente Normativa speciale per la categoria protetta di donne soggette alla tratta I regolamenti dell Unione Europea (U.E.) per la sicurezza sociale Riferimenti normativi Obiettivi e Finalità Definizioni essenziali Avvertenza importante: estensione dei Regolamenti U.E. ai cittadini extracomunitari regolari Campo di applicazione dei Regolamenti U.E. riguardo alle persone Campo di applicazione dei Regolamenti U.E. in materia sanitaria Notizie generali e modulistica U.E Organismi di collegamento U.E., S.E.E. e C.H Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) Riferimenti normativi Persone tutelate durante il temporaneo soggiorno in Italia Notifica del diritto Notifica all Azienda ULSS/Accesso diretto ai prestatori di cure Iscrizione/ non iscrizione al Servizio sanitario nazionale Ulteriori adempimenti amministrativi Indice I

8 Erogazione dell assistenza sanitaria in Italia Oneri per le prestazioni erogate Possibilità di assistenza in forma indiretta (a rimborso) Certificato che sostituisce provvisoriamente la Tessera Europea di Assicurazione Malattia Modello E Riferimenti normativi Persone tutelate in Italia Requisito indispensabile per tutti coloro che soggiornano in Italia per un periodo superiore a tre mesi Notifica del diritto Notifica dell iscrizione Iscrizione/non iscrizione al Servizio sanitario nazionale Ulteriori adempimenti amministrativi Erogazione dell assistenza sanitaria in Italia Oneri per le prestazioni erogate Modello E Riferimenti normativi Persone tutelate in Italia Notifica del diritto Notifica all Azienda ULSS Iscrizione/non iscrizione al Servizio sanitario nazionale Ulteriori adempimenti amministrativi Erogazione dell assistenza sanitaria in Italia Oneri per le prestazioni erogate Modello E Riferimenti normativi Persone tutelate in Italia Notifica del diritto Requisito per tutti Notifica dell iscrizione Iscrizione/non iscrizione al Servizio sanitario nazionale Ulteriori adempimenti amministrativi Erogazione dell assistenza sanitaria in Italia Oneri per le prestazioni erogate Modello E Riferimenti normativi Persone tutelate in Italia Notifica del diritto Notifica dell iscrizione Iscrizione/non iscrizione al Servizio sanitario nazionale Ulteriori adempimenti amministrativi Erogazione dell assistenza sanitaria in Italia Oneri per le prestazioni erogate Modello E 109 (o vecchio modello E 37) Riferimenti normativi Persone tutelate in Italia Notifica del diritto Requisiti per tutti Notifica dell iscrizione Iscrizione/non iscrizione al Servizio sanitario nazionale Ulteriori adempimenti amministrativi Erogazione dell assistenza sanitaria in Italia Oneri per le prestazioni erogate Modello E 121 (o vecchio modello E 33) Riferimenti normativi Persone tutelate in Italia Notifica del diritto II Guida all Assistenza Sanitaria ai cittadini non italiani

9 Requisiti per tutti Notifica dell iscrizione Iscrizione/non iscrizione al Servizio sanitario nazionale Ulteriori adempimenti amministrativi Erogazione dell assistenza sanitaria in Italia Oneri per le prestazioni erogate Esemplari in versione italiana dei Modelli o Formulari U.E. maggiormente utilizzati in materia sanitaria ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI CONVENZIONATI Convenzione sulla sicurezza sociale tra il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo della Repubblica Argentina Riferimenti normativi Data di entrata in vigore Autorità competenti per la legislazione sanitaria Organismo di collegamento per le prestazioni sanitarie Istituzioni competenti per l assistenza sanitaria Campo di applicazione in materia sanitaria Campo di applicazione riguardo alle persone tutelate in Italia Formulari Modello I/RA Modello I/RA Accordo di reciprocità tra Italia e Australia in materia di assistenza sanitaria Riferimenti normativi Data di entrata in vigore Autorità competenti Organismo di collegamento Istituzioni competenti Campo di applicazione in materia sanitaria Campo di applicazione riguardo alle persone tutelate in Italia Situazioni protette Notifica del diritto - Formulari Notifica all Azienda ULSS Iscrizione / non iscrizione al Servizio sanitario nazionale Ulteriori adempimenti amministrativi Erogazione dell assistenza sanitaria in Italia Oneri per le prestazioni erogate Protocollo in materia di sicurezza sociale aggiuntivo all accordo di emigrazione tra l Italia ed il Brasile Riferimenti normativi Data di entrata in vigore Autorità competenti per la legislazione sanitaria Organismo di collegamento per le prestazioni sanitarie Istituzioni competenti per l assistenza sanitaria Campo di applicazione in materia sanitaria Campo di applicazione riguardo alle persone tutelate in Italia Situazioni protette in Italia Formulari Modello I/B 2 per distacco Modello I/B 2 per temporaneo soggiorno Modello I/B 2 per pensionati residenti in Italia Modello I/B Convenzione tra la Repubblica Italiana e la Repubblica di Capoverde in materia di Sicurezza Sociale Riferimenti normativi Data di entrata in vigore Autorità competenti per la legislazione sanitaria Indice III

10 Organismo di collegamento per le prestazioni sanitarie Istituzioni competenti per l assistenza sanitaria Campo di applicazione in materia sanitaria Campo di applicazione riguardo alle persone Situazioni protette Formulari Rimborsi Modello I/CV Modello I/CV Modello I/CV Modello I/CV Modello I/CV Modello I/CV Convenzione tra la Repubblica Italiana e la Repubblica di Croazia in materia di sicurezza sociale Riferimenti normativi Data di entrata in vigore Autorità competenti per la legislazione sanitaria Organismo di collegamento per le prestazioni sanitarie Istituzioni competenti per l assistenza sanitaria Campo di applicazione in materia sanitaria Campo di applicazione riguardo alle persone tutelate in Italia Situazioni protette Formulari Rimborsi Modello HR Modello HR Modello HR Modello HR Modello HR Modello HR Convenzione tra la Repubblica Italiana e la ex Repubblica Federale di Jugoslavia in materia di assicurazioni sociali Riferimenti normativi Data di entrata in vigore Repubblica Federale di Serbia Montenegro (Cod. ISO: CS) Repubblica di Macedonia (Cod. ISO: MK) Repubblica di Bosnia Erzegovina (Cod. ISO: BA) Repubblica di Slovenia Repubblica di Croazia Repubblica del Kossovo Campo di applicazione in materia sanitaria della Convenzione italo-jugoslava Campo di applicazione riguardo alle persone Situazioni protette Formulari Disoccupati Rimborsi Modello 7 per lavoratori distaccati (ex OBR. 7) Modello 7 per temporaneo soggiorno (ex OBR. 7) Modello 8 (ex OBR. 8) Modello 5 (ex OBR. 5) Modello 12 (ex OBR. 12 ) Convenzione generale di sicurezza sociale tra la Repubblica Italiana ed il Principato di Monaco Riferimenti normativi Data di entrata in vigore Autorità competenti per la legislazione sanitaria Organismo di collegamento per le prestazioni sanitarie Istituzioni competenti per l assistenza sanitaria Campo di applicazione in materia sanitaria Campo di applicazione riguardo alle persone IV Guida all Assistenza Sanitaria ai cittadini non italiani

11 Situazioni protette in Italia Formulari Rimborsi Modello I/MC Modello I/MC Modello 1/MC/IM per Monaco, I/MC 6 per l Italia Modello I/MC Modello I/MC Modello I/MC Infortuni sul lavoro o malattie professionali Convenzione tra la Repubblica Italiana e la Repubblica di San Marino in materia di sicurezza sociale Riferimenti normativi Data di entrata in vigore Autorità competenti per la legislazione sanitaria Organismo di collegamento per le prestazioni sanitarie Istituzioni competenti per l assistenza sanitaria Campo di applicazione in materia sanitaria Campo di applicazione riguardo alle persone tutelate in Italia Situazioni protette Formulari Rimborsi Modello I/SMAR Modello I/SMAR Modello I/SMAR 8 bis Modello I/SMAR Modello I/SMAR Convenzione di sicurezza sociale tra la Santa Sede e la Repubblica Italiana Riferimenti normativi Data di entrata in vigore Autorità competenti per la legislazione sanitaria Organismo di collegamento per le prestazioni sanitarie Istituzioni competenti per l assistenza sanitaria Campo di applicazione in materia sanitaria Campo di applicazione riguardo alle persone tutelate in Italia Situazioni protette Formulari Modello I/VA Convenzione tra la Repubblica Italiana e la Repubblica Tunisina in materia di sicurezza sociale Riferimenti normativi Data di entrata in vigore Autorità competenti per la legislazione sanitaria Organismo di collegamento per le prestazioni sanitarie Istituzioni competenti per l assistenza sanitaria Campo di applicazione in materia sanitaria Campo di applicazione riguardo alle persone tutelate in Italia Esplicite esclusioni dai benefici della Convenzione/Opzione Situazioni protette Formulari Disoccupati Trasferimento per cure di elezione Rimborsi Modello TN/I Modello TN/I Modello TN/I Modello TN/I Modello TN/I Indice V

12 4. ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI STRANIERI Informazioni generali Definizione Riferimenti normativi Richiesta di rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno presentata agli uffici postali abilitati Richiesta di rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno che continua ad essere presentata alle Questure Rinnovo automatico dell iscrizione al SSN nelle more del rinnovo del permesso di soggiorno Sportello Unico per l Immigrazione Contenuti del capitolo Cittadini stranieri regolarmente soggiornanti e obbligatoriamente iscritti al SSN Riferimenti normativi Categorie di cittadini stranieri aventi titolo Iscrizione al Servizio sanitario nazionale Documentazione da presentare all Azienda ULSS Erogazione delle prestazioni sanitarie in Italia Erogazione delle prestazioni sanitarie all estero Oneri per le prestazioni erogate Cittadini stranieri regolarmente soggiornanti ma non obbligatoriamente iscritti al SSN Riferimenti normativi Categorie di cittadini stranieri interessati Assistenza sanitaria durante la dimora in Italia Cittadini stranieri presenti in Italia ma non in regola con le norme relative all ingresso ed al soggiorno ( irregolari o clandestini ) Riferimenti normativi Prestazioni sanitarie assicurate nelle strutture pubbliche e private accreditate del SSN purchè incluse nei livelli essenziali di assistenza Regime erogativo delle prestazioni Modalità di erogazione delle prestazioni Istituzioni su cui grava l onere nel caso di prestazioni rese a stranieri irregolari muniti di tessera sanitaria STP Rilascio della tessera sanitaria con codice STP Flussi informativi Cittadini stranieri irregolari ed accesso alle strutture Cittadini stranieri che entrano in Italia per motivi di cura Cittadini stranieri che chiedono il visto di ingresso ed il relativo permesso di soggiorno per cure mediche Cittadini stranieri che vengono trasferiti in Italia per cure nell ambito di interventi umanitari dello Stato Cittadini stranieri che vengono trasferiti in Italia nell ambito di programmi di intervento umanitario delle Regioni Cittadini stranieri presenti in Italia per soggiorni di risanamento TUTELA SANITARIA AI CITTADINI ISCRITTI ALL A.I.R.E Parte Seconda FORMULARI Modelli per i cittadini comunitari Modello E001. Domanda di informazioni, comunicazione di informazioni, richiesta di moduli, solleciti vari, concernenti un avente diritto all assistenza sanitaria Modello E106. Attestato riguardante il diritto alle prestazioni in natura per malattia e maternità dei residenti in Paesi membri diversi da quello competente Modello E107. Richiesta di un attestato riguardante il diritto alle prestazioni in natura Modello E108. Notifica della sospensione o della soppressione del diritto alle prestazioni in natura di assicurazione malattia e maternità Modello E109 (o vecchio E 37). Certificato per l iscrizione dei familiari di una persona assicurata e per l aggiornamento degli elenchi VI Guida all Assistenza Sanitaria ai cittadini non italiani

13 Modello E112. Certificato riguardante il mantenimento del diritto alle prestazioni malattia-maternità attualmente fornite nel caso di trasferimento per cure in uno Stato membro diverso da quello competente Modello E120 Attestato riguardante il diritto alle prestazioni in natura per i richiedenti la pensione e per i loro familiari Modello E121 (o vecchio E 33). Attestato per l iscrizione dei titolari di pensione e dei loro familiari e per la tenuta degli inventari Modello E123. Attestato riguardante il diritto alle prestazioni in natura nel quadro della assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali Modello E125. Conto individuale delle spese effettive Modello E126. Tariffe per il rimborso delle prestazioni in natura Modello E127. Distinta individuale dei pagamenti forfetari mensili Formulari - Convenzione sulla sicurezza sociale tra il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo della Repubblica Argentina Mod. I/RA 1 - Assistenza sanitaria per temporaneo soggiorno in Italia Mod. I/RA 2 - Assistenza sanitaria in caso di residenza in Italia Formulari - Protocollo in materia di sicurezza sociale aggiuntivo all accordo di emigrazione tra l Italia ed il Brasile I/B 2 - Certificato di diritto all assistenza medica I/B 3 - Certificato di diritto all assistenza medica per i familiari che rimangono nel Paese di origine I/B 6 - Autorizzazione per la fornitura di protesi Formulari - Convenzione tra la Repubblica Italiana e la Repubblica di Capoverde in materia di Sicurezza Sociale I/CV Domanda di informazioni e di formulari, comunicazioni, solleciti I/CV Distacco del lavoratore I/CV Domanda di attestato di diritto a prestazioni in natura I/CV Notifica della sospensione o cessazione del diritto alle prestazioni in natura I/CV Iscrizione dei familiari e tenuta degli inventari I/CV Temporaneo soggiorno I/CV Trasferimento per cure I/CV Notifica di entrata e uscita per ricovero ospedaliero I/CV Concessione di protesi, di grandi apparecchi, ecc I/CV Iscrizione dei titolari di pensione e/o dei familiari a carico I/CV Infortuni sul lavoro e malattie professionali (solo per lavoratori distaccati) Formulari - Convenzione tra la Repubblica Italiana e la Repubblica di Croazia in materia di sicurezza sociale I/HR Domanda e comunicazione informazioni, solleciti, richieste di attestati I/HR Distacco di lavoratori subordinati o autonomi, lavoratori frontalieri I/HR Richiesta di attestato del diritto a prestazioni in natura I/HR Notifica della sospensione o soppressione del diritto alle prestazioni in natura I/HR Attestato per l iscrizione dei familiari dei lavoratori subordinati o autonomi I/HR Attestato del diritto alle prestazioni in natura durante un temporaneo soggiorno I/HR Attestato riguardante l autorizzazione al trasferimento per cure d elezione I/HR Notifica di ricovero e di dimissione ospedaliera I/HR Concessione di protesi, apparecchi, prestazioni in natura di grande importanza I/HR Attestato per l iscrizione dei titolari di pensione e dei loro familiari I/HR Attestato di diritto a prest. sanit. per infortuni sul lavoro o malattie professionali I/HR Tariffe per il rimborso delle prestazioni in natura Formulari - Convenzione tra la Repubblica Italiana e la ex Repubblica Federale di Jugoslavia in materia di assicurazioni sociali Modello 5 - Certificato di inizio del periodo assicurativo Modello 6 - Certificato di cessazione del periodo assicurativo Modello 7 - Attestato concernente il diritto alle prestazioni sanitarie Modello 8 - Autorizzazione al trasferimento per cure in Italia Modello 9 - Notifica di ricovero ospedaliero Modello 10 - Notifica di uscita dall ospedale o di proroga del ricovero Modello 12 - Attestato di diritto alle prestazioni sanitarie per pensionati Indice VII

14 7.6. Formulari - Convenzione generale di sicurezza sociale tra la Repubblica Italiana ed il Principato di Monaco Attestato per l iscrizione dei titolari di pensione o rendita I/MC 5 - Attestato per l iscrizione dei familiari dei lavoratori subordinati o assimilati I/MC 6 - Attestato di diritto alle prestazioni sanitarie dei lavoratori frontalieri (rilasciato dall Italia per i lavoratori residenti a Monaco ed occupati in Italia) I/MC 7 - Attestato di diritto alle prestazioni sanitarie dei lavoratori distaccati I/MC 8 - Attestato di diritto alle prestazioni sanitarie per temporaneo soggiorno (utilizzato anche per cure urgenti ai frontalieri nello Stato di occupazione) I/MC 9 - Autorizzazione al trasferimento per cure I/MC 10 - Notifica di sospensione o cessazione del diritto di cui al Mod. I/MC 6 (limitatamente ai lavoratori residenti a Monaco ed occupati in Italia) I/MC 10 bis - Notifica di sospensione o cessazione del diritto di cui ai Mod. I/MC 4 e I/MC 13 - Ricovero ospedaliero, notifica di entrata e uscita (di uso unilaterale italiano, Monaco utilizza tabulati meccanografici) I/MC 14 - Concessione di protesi, di grandi apparecchi, ecc Formulari - Convenzione tra la Repubblica Italiana e la Repubblica di San Marino in materia di sicurezza sociale I/SMAR 5 - Attestato riguardante il diritto alle prestazioni sanitarie per malattia e maternità dei residenti nel Paese diverso da quello competente I/SMAR 6 - Richiesta di attestato di diritto a prestazioni sanitarie I/SMAR 7 - Notifica della sospensione o soppressione del diritto alle prestazioni sanitarie I/SMAR 8 - Attestato riguardante il mantenimento del diritto alle prestazioni sanitarie durante il temporaneo soggiorno nel Paese diverso da quello competente I/SMAR 8b - Attestato riguardante il diritto alle prestazioni sanitarie in caso di trasferimento per cure nel Paese diverso da quello competente I/SMAR 9 - Notifica di entrata e uscita per ricovero ospedaliero I/SMAR 11 - Attestato per l iscrizione dei titolari di pensione o rendita e per la tenuta degli inventari I/SMAR 12 - Attestato riguardante il diritto alle prestazioni sanitarie in caso di infortunio sul lavoro o malattia professionale I/SMAR 13 - Tariffe per il rimborso delle prestazioni in natura Formulari - Convenzione di sicurezza sociale tra la Santa Sede e la Repubblica Italiana I/VA Domanda e comunicazione informazioni, solleciti, richieste di attestati I/VA Richiesta di attestato del diritto a prestazioni in natura I/VA Notifica di ricovero e di dimissione ospedaliera I/VA Concessione di protesi, apparecchi, prestazioni in natura di grande importanza incluse in apposito elenco (il formulario viene utilizzato solo dall INAIL) I/VA Attestato di diritto a prestazioni sanitarie per infortuni sul lavoro o malattie professionali Formulari - Convenzione tra la Repubblica Italiana e la Repubblica Tunisina in materia di sicurezza sociale TN/I 8 - Attestato di diritto alle prestazioni sanitarie in caso di residenza in Paese diverso da quello competente ( distacco ) TN/I 9 - Attestato per l iscrizione dei titolari di pensione o rendita TN/I 10 - Attestato per l iscrizione dei familiari del lavoratore TN/I 11 - Attestato di diritto alle prestazioni sanitarie in caso di soggiorno temporaneo nel Paese di origine TN/I 12 - Concessione di protesi, di grandi apparecchi, ecc TN/I 13 - Notifica della sospensione o soppressione del diritto alle prestazioni TN/I 14 - Attestato di diritto alle prestazioni sanitarie per infortunio sul lavoro o malattia professionale VIII Guida all Assistenza Sanitaria ai cittadini non italiani

15 Avvertenze preliminari degli autori L obiettivo di questa GUIDA è di fornire agli operatori interessati un ausilio di orientamento immediato per accertare il diritto alla fruizione e per definire le conseguenti procedure di erogazione delle prestazioni sanitarie in favore di cittadini non italiani (od anche di cittadini italiani con oneri sanitari da porre successivamente a carico di un altro Stato o iscritti all A.I.R.E.), soggiornanti a vario titolo in Italia, che si presentino a tal fine agli Uffici o Presidi delle Aziende ULSS od Ospedaliere, alle Strutture accreditate o ai Professionisti convenzionati o accreditati. Ogni cura è stata posta nella raccolta, interpretazione, redazione e verifica della complessa, articolata e mutevole normativa vigente sugli argomenti trattati, normativa che rimane ovviamente l unica valida regolamentazione legislativa di riferimento. Gli operatori sono invitati a segnalare eventuali lacune e/o difformi interpretazioni della normativa vigente o anche difficoltà di ogni genere che dovessero riscontrare nell utilizzo della GUIDA, ciò al fine di poter approfondire l argomento e valutare l opportunità di effettuare le necessarie modifiche. Dopo un periodo di rodaggio sufficientemente prolungato la GUIDA, in versione validata, verrà posta in internet su un sito della Regione e continuamente aggiornata. La Parte Prima PROCEDURE della GUIDA è stata suddivisa in cinque capitoli: 1. Introduzione per la corretta consultazione della GUIDA. 2. Assistenza sanitaria ai Cittadini Comunitari ed assimilati. 3. Assistenza sanitaria ai Cittadini dei Paesi con i quali l Italia intrattiene rapporti bilaterali di sicurezza sociale ( Cittadini Convenzionati ). 4. Assistenza Sanitaria ai Cittadini Stranieri. 5. Assistenza Sanitaria ai Cittadini italiani iscritti all A.I.R.E. (quindi residenti all estero) durante un temporaneo soggiorno in Italia. Seguendo uno schema pressoché costante sono stati riportati per ogni possibile caso: i riferimenti normativi, le persone che hanno diritto ad essere tutelate in Italia, le modalità di notifica di tale diritto all interessato, le modalità di notifica all Azienda ULSS, la iscrivibilità o non iscrivibilità al SSN, i conseguenti adempimenti amministrativi, le modalità di erogazione dell assistenza sanitaria in Italia, la precisazione sugli oneri per le prestazioni erogate. Avvertenze preliminari degli autori 1

16 La Parte Seconda Formulari riporta gli esemplari in versione italiana (o bilingue nel caso della Tunisia) dei modelli più utilizzati in materia sanitaria, sia in ambito comunitario sia nell applicazione degli Accordi bilaterali di sicurezza sociale che l Italia intrattiene con vari Paesi, come esplicitato nella Parte Prima Procedure della GUIDA. Sono stati tralasciati i modelli con meno diretta implicazione sanitaria, che pertanto non verranno mai presentati dagli interessati agli Uffici o Presidi delle Aziende ULSS od Ospedaliere, ivi compresi i formulari per la fatturazione al costo effettivo o forfetario (Mod. 125, Mod. 127 ed equivalenti) riguardanti i Paesi convenzionati, stante la revisione attualmente in corso delle modalità informatizzate predisposte per tali fatturazioni, modalità oggetto di specifico aggiornamento da parte della Regione nei confronti del personale aziendale addetto. Le versioni in lingua italiana riportate nella Parte Seconda della GUIDA possono essere utilizzate, per sovrapposizione e/o confronto, per la traduzione delle versioni in lingua straniera presentate dagli interessati agli Uffici o Presidi delle Aziende ULSS od Ospedaliere. Corre l obbligo di ricordare che sovente vengono utilizzate da alcune Istituzioni competenti straniere delle versioni di modelli che si discostano, almeno formalmente, dalle versioni italiane allegate. In ogni caso dovrebbero essere conservati i riferimenti numerali. Nel dubbio vanno richiesti chiarimenti alla Istituzione competente straniera, utilizzando l apposito formulario (ad es. Mod. 001) oppure per lettera in carenza di apposito formulario, e va informata la Regione. Gli esemplari dei formulari relativi ai Paesi comunitari e assimilati (modelli con numero preceduto dalla lettera E) riportati nella Parte Seconda della GUIDA corrispondono ai formulari ufficiali della U.E., mentre i formulari relativi ai Paesi convenzionati sono stati a volte adattati per una migliore visibilità e comprensione rispetto a quelli riportati nelle singole Convenzioni. Tali ultimi formulari possono pertanto essere utilizzati esclusivamente come ausilio per la comprensione dei moduli presentati dai cittadini stranieri che giungono in Italia; non possono essere assolutamente utilizzati nel caso di cittadini italiani che si rechino in uno dei Paesi convenzionati. I formulari in tal senso idonei, come del resto tutti i formulari comunitari e convenzionati esistenti ed in quanto tali citati nella Parte Prima della GUIDA, possono essere richiesti al seguente indirizzo di posta elettronica: Le Istruzioni, le Informazioni e le Note finali dei formulari per cittadini comunitari non sono stati ancora ufficialmente aggiornati dalla Commissione Europea a seguito dell ingresso nell Unione Europea della Romania e della Bulgaria. Tale carenza non arreca però alcun pregiudizio allo scopo che si prefigge la GUIDA nei riguardi dei cittadini comunitari, ovverosia di fornire un utile ausilio agli operatori nel ricevere tali cittadini in Italia. 2 Guida all Assistenza Sanitaria ai cittadini non italiani

17 Parte Prima PROCEDURE

18

19 1. INTRODUZIONE per la corretta consultazione del manuale

20 6 Guida all Assistenza Sanitaria ai cittadini non italiani

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme.

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. 1. Normativa di riferimento Legge 20 dicembre 1966, n. 1253 Ratifica ed esecuzione della Convenzione firmata a l

Dettagli

LINEE GUIDA REGIONALI PER L'APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SULL'ASSISTENZA SANITARIA DEI CITTADINI NON ITALIANI PRESENTI IN TOSCANA

LINEE GUIDA REGIONALI PER L'APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SULL'ASSISTENZA SANITARIA DEI CITTADINI NON ITALIANI PRESENTI IN TOSCANA Allegato A) ASSESSORATO ALLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE LINEE GUIDA REGIONALI PER L'APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SULL'ASSISTENZA SANITARIA DEI CITTADINI NON ITALIANI

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

Disposizioni UE sulla sicurezza sociale

Disposizioni UE sulla sicurezza sociale Aggiornamento 2010 Disposizioni UE sulla sicurezza sociale I diritti di coloro che si spostano nell Unione europea ANNI di coordinamento UE in materia di sicurezza sociale Commissione europea Disposizioni

Dettagli

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere.

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere. 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Bonifici provenienti dall

Dettagli

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI A cura di Rossella Segurini Azienda Usl di Ravenna - U.O. Direzione Amministrativa dell Assistenza Distrettuale Procedimenti

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

SJ. /.;j.,/!1f l.9-,ç; Prot. D.3Wledel

SJ. /.;j.,/!1f l.9-,ç; Prot. D.3Wledel SJ. '. :! I. l i,... ". ' ~i"ne 'Cumj'oniu f/$eddén&e Prot. D.3Wledel /.;j.,/!1f l.9-,ç; Ai Commissari Straordinari delle Aziende Sanitarie Locali Ai Direttori Generali delle Aziende Ospedaliere Ai Direttori

Dettagli

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

AGGIORNAMENTO MEDICO OBBLIGATORIO DEI

AGGIORNAMENTO MEDICO OBBLIGATORIO DEI REGIONE ABRUZZO AGGIORNAMENTO MEDICO OBBLIGATORIO DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE ANNO 2013/2014 ASSISTENZA SANITARIA AGLI STRANIERI A cura di: S. Di Marco, M. Di Paolantonio, G. Salvio 1 INDICE Obiettivi

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893)

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) N. 26 - Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) 1. IL NUMERO DEI PARLAMENTARI NELLE DIVERSE COSTITUZIONI La scelta del numero dei parlamentari è un

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

GUIDA PER L UTENTE. Direttiva 2005/36/CE. Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE

GUIDA PER L UTENTE. Direttiva 2005/36/CE. Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE GUIDA PER L UTENTE Direttiva 2005/36/CE Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE Il presente documento è stato elaborato a fini informativi.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA AGLI STRANIERI NELL ASL di BRESCIA Indicazioni per l applicazione della normativa

ASSISTENZA SANITARIA AGLI STRANIERI NELL ASL di BRESCIA Indicazioni per l applicazione della normativa ASSISTENZA SANITARIA AGLI STRANIERI NELL ASL di BRESCIA Indicazioni per l applicazione della normativa Luglio 2014 Azienda Sanitaria Locale di Brescia DIPARTIMENTO CURE PRIMARIE Direttore: Dr. Fulvio Lonati

Dettagli

L accesso alle cure della persona straniera: indicazioni operative

L accesso alle cure della persona straniera: indicazioni operative Istituto Superiore di Sanità Ministero della Salute L accesso alle cure della persona straniera: indicazioni operative a cura di Anna Maria Luzi, Gaetano Mario Pasqualino, Lucia Pugliese, Matteo Schwarz,

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 31.3.2015 COM(2015) 145 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO Relazione sull'applicazione del regolamento (UE) n. 211/2011 riguardante l'iniziativa

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche

Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche Il/la sottoscritto/a Cognome e Nome Codice Fiscale Partita IVA Data di nascita Comune di nascita

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA. Guida ai Servizi Territoriali del Distretto Socio-Sanitario N 20 CASAL DI PRINCIPE

AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA. Guida ai Servizi Territoriali del Distretto Socio-Sanitario N 20 CASAL DI PRINCIPE AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA Guida ai Servizi Territoriali del Distretto Socio-Sanitario N 20 CASAL DI PRINCIPE 2013 0 La Guida ai servizi territoriali del Distretto Socio-sanitario n. 20 : come e

Dettagli

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti LG00000NEW.bmp Foglio Informativo n. CC90 Aggiornamento n. 035 Data ultimo aggiornamento 01.10.2014 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

INPS - Messaggio 12 febbraio 2015, n. 1094

INPS - Messaggio 12 febbraio 2015, n. 1094 INPS - Messaggio 12 febbraio 2015, n. 1094 Decreto n. 85708 del 24 ottobre 2014 del Ministro del lavoro e delle politiche sociali di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze per il prolungamento

Dettagli

LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA

LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA la mobilità nella formazione dei docenti in europa LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA MIUR Direzione Generale per gli Affari Internazionali Eurydice Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA

COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA Periodico quindicinale FE n. 02 7 marzo 2012 COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA ABSTRACT Il crescente utilizzo del web ha contribuito alla diffusione dell e-commerce quale mezzo alternativo

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI GUIDA PRATICA PER IL FARMACISTA BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI La vendita o cessione, a qualsiasi titolo, anche gratuito, delle sostanze e dei medicinali compresi nelle tabelle I e II, sezioni A, B e C, è

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 10/04/2015

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 10/04/2015 Direzione Centrale Pensioni Roma, 10/04/2015 Circolare n. 74 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

Linee Guida Expo Milano 2015 in materia di ingresso e soggiorno degli stranieri

Linee Guida Expo Milano 2015 in materia di ingresso e soggiorno degli stranieri 2 Linee Guida Expo Milano 2015 in materia di ingresso e soggiorno degli stranieri Il presente documento 1 è stato predisposto dal progetto La Mobilità Internazionale del Lavoro in collaborazione con il

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente"

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente LEGGE 27 LUGLIO, N.212 "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000 Art. 1. (Princìpi generali) 1. Le disposizioni della

Dettagli

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U COMUNICAZIONE POLIVALENTE (Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (art. 21 decreto legge n. 78/2010) - Comunicazione delle operazioni legate al turismo effettuate in contanti in deroga all

Dettagli

L adempimento della notificazione al Garante per la Privacy

L adempimento della notificazione al Garante per la Privacy L adempimento della notificazione al Garante per la Privacy Una delle principali semplificazioni introdotte dal D.Lgs. n. 196 del 30-6-2003 riguarda l adempimento della notificazione al Garante, ovvero

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo VA : Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro subordinato ai sensi degli artt. 14 comma 6 e 39 comma 9 del DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni Informazioni

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N.

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 febbraio 2015 OGGETTO: IVA. Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti Articolo 1, comma 629, lettera b), della

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

Evola. Evolution in Logistics.

Evola. Evolution in Logistics. Evola. Evolution in Logistics. Viaggiamo nel tempo per farvi arrivare bene. Siamo a vostra disposizione ed operiamo per voi dal 1993, inizialmente specializzati nel mercato italiano e successivamente come

Dettagli

FISCALI. con il cd. decreto «salva Italia» (D.L. 6

FISCALI. con il cd. decreto «salva Italia» (D.L. 6 Guida ai NOVITÀ CIRCOLAZIONE del CONTANTE: LIMITAZIONI NAZIONALI e COMUNITARIE Analisi della circolazione del contante alla luce degli interventi chiarificatori offerti dal Mef, dall Agenzia delle Entrate,

Dettagli

DECRETO 26 ottobre 2011

DECRETO 26 ottobre 2011 DECRETO 26 ottobre 2011 Modalita' di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA, dei soggetti esercitanti l'attivita' di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli

Dettagli

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa 03 NOV 2014 Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa Da oggi Artoni Europe, servizio internazionale di Artoni Trasporti, raggiunge ben 32 paesi Europei con

Dettagli

Immatricolazione dei veicoli provenienti dall estero

Immatricolazione dei veicoli provenienti dall estero Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento Per I Trasporti Terrestri E Per I Sistemi Informativi E Statistici Ufficio di Coordinamento per la Lombardia Circolare interna n. 1 Milano 18/04/2004

Dettagli

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Tessera del Tifoso Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Indice degli argomenti Cos è la tessera del tifoso I punti

Dettagli

COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI

COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI Istituto Nazionale Previdenza Sociale COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI Regolazione del rapporto di lavoro A cura di Coordinamento e Supporto alle attività connesse al Fenomeno Migratorio Marzo 2007 INDICE

Dettagli

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l.

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l. PROVVEDIMENTO 20 luglio 2000. Istituzione dell'elenco delle specialità medicinali erogabili a totale carico del Servizio sanitario nazionale ai sensi della legge 648/96. LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: Prot. n. 2014/159941 Modalità operative per l inclusione nella banca dati dei soggetti passivi che effettuano operazioni intracomunitarie, di cui all art. 17 del Regolamento (UE) n. 904/2010 del Consiglio

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate dalla legge 3 maggio 1985, n. 204, in attuazione degli

Dettagli

Il medico e la nuova ricetta unificata: come prescrivere.

Il medico e la nuova ricetta unificata: come prescrivere. Il medico e la nuova ricetta unificata: come prescrivere. Guida illustrata all uso della nuova ricetta unificata per il medico prescrittore. 1 Presentazione. Gentile dottore, Le diamo il benvenuto nel

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, ALLA BANCA CENTRALE EUROPEA E AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, ALLA BANCA CENTRALE EUROPEA E AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 28.11.214 COM(214) 94 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, ALLA BANCA CENTRALE EUROPEA E AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO Relazione

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 17 giugno 2014 Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto -

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli