Lotto n. 1. Responsabilità civile derivante dalla circolazione di veicoli a motore R.C.A.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lotto n. 1. Responsabilità civile derivante dalla circolazione di veicoli a motore R.C.A."

Transcript

1 Unione dei Comuni Montani del Casentino Lotto n. 1 Polizza Responsabilità Civile Auto (RCA) Assicurazione Responsabilità civile derivante dalla circolazione di veicoli a motore R.C.A. EFFETTO POLIZZA: ore del 31/01/2014 PRIMA RATA SUCCESSIVA: ore del 31/01/2015 SCADENZA POLIZZA: ore del 31/01/2016

2 INDICE DEFINIZIONI... Pag NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE IN GENERALE... Pag NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA' CIVILE VEICOLI A MOTORE (R.C.A.)... Pag CONDIZIONI AGGIUNTIVE... Pag. 9 Obblighi relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari... Pag. 10 Pag. 1 di 10

3 DEFINIZIONI Ai seguenti termini si attribuiscono convenzionalmente questi significati: C.d.A.: Codice delle Assicurazioni private - D. Lgs. 7 settembre 2005 n. 209; Impresa o Società: la Compagnia Assicuratrice; Contraente: la persona giuridica che stipula l'assicurazione; Assicurato: il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione; Proprietario: l'intestatario al P.R.A. o colui che possa legittimamente dimostrare la titolarità del diritto di proprietà; P.R.A.: Pubblico Registro Automobilistico Conducente: la persona fisica alla guida del veicolo; Tariffa : la tariffa dell'impresa, in vigore al momento della stipulazione o del rinnovo del contratto. Assicurazione: il Contratto di Assicurazione Polizza: il documento che prova l'assicurazione Premio: la somma dovuta dal Contraente alla Società Sinistro: il verificarsi dell evento causa del danno; Risarcimento: la somma dovuta dalla Società al terzo danneggiato in caso di sinistro; Franchigia: la parte del danno che rimane a carico dell assicurato Risarcimento diretto: la somma dovuta dalla Società al Contraente in applicazione della procedura di Risarcimento Diretto prevista dal D.P.R. n. 254, 18 luglio 2006 in attuazione degli artt. 149 e150 del D.Lgs. n. 209/2005. CU: classe di conversione universale introdotta e disciplinata dall ISVAP con circolare n. 555/D del 17 maggio 2005, secondo i criteri di cui al Provvedimento C.I.P. n. 10 del 5 maggio 1993 Pag. 2 di 10

4 La Società assicura, alle Condizioni che seguono, l intero parco veicoli del Contraente composto da tutti i veicoli indicati nell Allegato ELENCO con un unico Contratto di Assicurazione secondo la formula a Libro Matricola, contro i seguenti rischi: Responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore Il Premio viene determinato con riferimento alle tariffe in vigore per la Provincia di Arezzo e in base ai dati e agli elementi di rischio indicati nell Allegato ELENCO, redatto in base alla situazione conosciuta al momento dell indizione della procedura di gara per l affidamento del presente contratto. Il Premio di Polizza è suscettibile di modifica in base: - alle variazioni del parco automezzi del Contraente che dovessero intervenire antecedentemente alla data di effetto della presente Assicurazione; - alle risultanze delle Attestazioni sullo stato del rischio che saranno prodotte prima della data di effetto della presente assicurazione. 1. NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE IN GENERALE 1.01 Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio - buona fede Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente, o dell'assicurato, relative alle circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo/risarcimento e la stessa cessazione dell'assicurazione ai sensi degli articoli 1892, 1893 e, 1894 del Codice Civile. Tuttavia l'omissione, incompletezza od inesattezza della dichiarazione da parte dell'assicurato di una circostanza eventualmente aggravante il rischio, durante il corso della validità della polizza così come all'atto della stipulazione della stessa, non pregiudicano il diritto all'indennizzo/risarcimento, sempreché tali omissioni o dichiarazioni incomplete o inesatte siano fatte in buona fede e non comportino dolo da parte dell'assicurato, fermo restando il diritto della Compagnia, una volta venuta a conoscenza delle circostanze aggravanti, di richiedere la differenza di Premio corrispondente al maggior rischio a decorrere dal momento in cui le circostanze si sono verificate Pagamento del premio e decorrenza della garanzia A parziale modifica dell'art del Codice Civile, l'assicurazione ha effetto dalle ore 24 del giorno indicato in polizza, a condizione che la prima rata di Premio venga pagata entro le ore 24 del 30 giorno dopo quello dell effetto. Se il Contraente non paga la prima rata di premio l'assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del 30 giorno dopo quello dell effetto e riprende vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento. Se il Contraente non paga le rate di premio successive, l'assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del 45 giorno dopo quello della scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento. Rimane fermo e impregiudicato ogni diritto della Società al recupero dei Premi scaduti ai sensi dell'art del C. C.. I premi devono essere pagati all'agenzia alla quale è assegnata la polizza oppure alla Società, per il tramite del Broker incaricato. La Società si impegna ad emettere i Contrassegni ed i Certificati di assicurazione mettendoli a disposizione del Contraente entro la data di effetto della polizza per la prima rata ed entro la data di scadenza per le rate successive. Pag. 3 di 10

5 1.03 Frazionamento del premio Premesso che il Premio annuo è indivisibile, la Società può concedere il frazionamento del medesimo. In caso di mancato pagamento delle rate di Premio, trascorsi 45 giorni dalla rispettiva scadenza, la Società è esonerata da ogni obbligo ad essa derivante, fermo e impregiudicato ogni diritto al recupero integrale del Premio. L'assicurazione avrà effetto dalle ore 24 del giorno in cui verrà effettuato il pagamento del Premio in arretrato Adeguamento del Premio L'Impresa rinuncia a richiedere adeguamenti del premio dell'assicurazione per l'intera durata del contratto, fatte salve: a) le eventuali variazioni effettuate di cui all Art Amministrazione del Libro Matricola ; b) le maggiorazioni o le riduzioni di Premio derivanti dal verificarsi o meno di sinistri nel corso dei periodi di osservazione Durata di polizza La polizza ha effetto dalle ore del 31/01/2014 e scadenza alle ore del 31/01/2016. E prevista la rateazione annuale del Premio, tuttavia, fermo quanto stabilito all'art.1.03, è facoltà del Contraente richiedere la rateazione semestrale del Premio. Qualora tale frazionamento fosse concesso, la Società rinuncia all'applicazione dell'addizionale del Premio prevista per tale rateazione. Rescindibilità annuale Si da atto che, sebbene la Polizza sia stipulata per un periodo di più annualità, è facoltà di ambo parti rescindere il presente contratto al termine di ogni periodo assicurativo annuo, mediante preavviso da darsi con lettera raccomandata almeno 60 giorni prima della scadenza annuale Proroga dell Assicurazione Il presente contratto cessa di avere effetto alla scadenza stabilita, senza obbligo di disdetta e con esclusione del tacito rinnovo e della tacita proroga. Il Contraente ha altresì facoltà, con preavviso di almeno 30 giorni dalla scadenza, richiedere una proroga temporanea del contratto per lo svolgimento o il completamento delle procedure necessarie per l aggiudicazione di una nuova Polizza. In tal caso la Società si impegna a prorogare il contratto, agli stessi patti e condizioni valide alla scadenza del contratto per una periodo di 120 giorni, previo pagamento del relativo rateo che sarà calcolato sul Premio annuo vigente alla scadenza, in modo direttamente proporzionale alla durata della proroga medesima Oneri fiscali Gli oneri fiscali relativi all'assicurazione sono a carico del Contraente Foro competente Si conviene che il Foro competente è esclusivamente quello della Autorità Giudiziaria dove ha sede l'assicurato e/o Contraente Rinvio alle norme di legge Per tutto quanto non previsto od espressamente regolato dal presente contratto, valgono le norme legislative e regolamentari vigenti Forma delle comunicazioni Le comunicazioni fra le Parti devono farsi in forma scritta Risoluzione del rapporto assicurativo in caso di furto, rapina o appropriazione indebita del veicolo Ai sensi dell art. 122, comma 3, del C.d.A., in caso di furto del veicolo assicurato e di conseguente circolazione avvenuta contro la volontà del Contraente, l assicurazione non ha effetto a partire dal giorno successivo alla denuncia presentata alle autorità competenti. I danni successivamente causati dalla circolazione del veicolo sono risarciti dal Fondo di garanzia per le vittime della strada, così come previsto dall art. 283 del C.d.A.. Il Contraente ha diritto al rimborso del rateo di premio relativo al residuo periodo di assicurazione, al netto dell imposta pagata e del contributo al S.S.N., previa deduzione del premio relativo alla garanzia furto eventualmente prestata sul veicolo. Pag. 4 di 10

6 1.12 Amministrazione del libro matricola L Assicurazione ha per base un Libro Matricola nel quale sono iscritti i veicoli da assicurare inizialmente e successivamente purché intestati al P.R.A. al Contraente ovvero allo stesso locati in Leasing o dati in uso in uso o in comodato, o comunque in dotazione a qualsiasi altro titolo al Contraente stesso. E data facoltà al Contraente di includere ed escludere veicoli in corso di contratto. Sono ammesse sostituzioni di veicoli in caso di alienazione, demolizione, distruzione ed esportazione definitiva. Relativamente ai veicoli assicurati per la R.C. Auto con tariffa Bonus/Malus o equivalente, in caso di inclusioni ed esclusioni contestuali, il veicolo oggetto dell inclusione manterrà la medesima classe di merito del veicolo sostituito, sempreché il veicolo da includere e quello da sostituire appartengano allo stesso settore tariffario. I veicoli che venissero inclusi in garanzia in corso di contratto saranno assicurati dalla Società Assicuratrice alle stesse condizioni normative e tariffarie applicate al momento dell emissione del Contratto medesimo. Il premio di ciascun veicolo, escluso od incluso in corso di contratto, è calcolato in ragione di 1/360 per ogni giornata di garanzia. Per le inclusioni o le esclusioni la garanzia ha effetto o cessa dalle ore 24 del giorno risultante dal timbro postale della lettera raccomandata o dalla data del Telefax con cui sono state notificate o comunque dalle ore 24 della data di restituzione del contrassegno e del certificato di assicurazione. Per quanto riguarda le inclusioni e le esclusioni e/o altre variazioni contrattuali che dovessero intervenire successivamente alla decorrenza del contratto, si procederà alla regolazione del Premio al termine di ogni annualità assicurativa. La regolazione del premio, attiva o passiva, dovrà essere versata, per ogni annualità assicurativa, entro 45 giorni dalla data di emissione dell appendice di regolazione da parte della Società Assicuratrice Denuncia dei sinistri In caso di sinistro, il Contraente o l Assicurato deve darne avviso scritto alla Società entro 15 giorni da quando ne ha avuto conoscenza. L inadempimento di tale obbligo può comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo Incompatibilità contrattuali e interpretazione del contratto Per quanto non regolato nel presente Capitolato varranno le Condizioni a stampa del contratto che verrà aggiudicato con particolare riferimento alla specifica regolamentazione delle forme tariffarie relative alla garanzia R.C.Auto in base alle quali il Contraente ha stipulato la presente assicurazione, nonché la disciplina delle regole evolutive della classe di merito di conversione universale (CU) se e dove prevista. In ogni caso tutte le condizioni generali, speciali e aggiuntive incompatibili con quanto previsto nel presente Capitolato si intendono abrogate o derogate. Ciò premesso, si conviene tra le parti che in caso di dubbia interpretazione delle norme contrattuali verrà sempre data l'interpretazione più estensiva e più favorevole al Contraente Informative sinistri La Società si impegna a fornire, a semplice richiesta del Contraente o del Broker indicato in polizza, il resoconto dettagliato dei sinistri denunciati, liquidati o dichiarati senza seguito, relativamente ai periodi assicurativi trascorsi a partire dalla data di effetto della Polizza Clausola Broker Il Contraente dichiara di avere conferito ad Arezzo Centro Broker di Caporali Gaetano con sede in Arezzo, Via Roma n. 7, un incarico di brokeraggio assicurativo con il quale è stato affidato in via esclusiva all impresa medesima il compito di ausiliare l Ente Contraente nella gestione e nella esecuzione del presente contratto di Assicurazione. In ragione di ciò si conviene che il Contraente potrà effettuare il pagamento dei Premi per il tramite del Broker e che ogni comunicazione fatta dal Broker alla Società di Assicurazione in merito al contratto di assicurazione deve intendersi fatta in nome e per conto del Contraente. Pag. 5 di 10

7 1.17 Coassicurazione e delega Clausola operante nel caso di contratto in coassicurazione. Qualora l assicurazione fosse ripartita per quote fra diverse Società coassicuratrici indicate nel contratto, ciascuna di esse è tenuta alla prestazione in proporzione della relativa quota restando tuttavia inteso che la Società coassicuratrice delegataria è tenuta in via solidale alla prestazione integrale e ciò in esplicita deroga all art del Codice Civile. Il Contraente dichiara di avere affidato la gestione del presente contratto al broker incaricato e le Società hanno convenuto di affidarne la delega alla coassicuratrice delegataria in esso indicata, di conseguenza tutti rapporti inerenti alla presente assicurazione saranno svolti per conto del Contraente dal broker incaricato il quale tratterà con la Società coassicuratrice delegataria. In particolare, tutte le comunicazioni inerenti il Contratto, ivi comprese quelle relative al recesso o alla disdetta ed alla gestione dei sinistri, si intendono fatte o ricevute dalla Delegataria in nome e per conto di tutte le Società coassicuratrici. Le Società coassicuratrici riconoscono come validi ed efficaci anche nei propri confronti tutti gli atti di gestione compiuti dalla Società delegataria per conto comune, fatta soltanto eccezione per l incasso dei premi di polizza, nel caso in cui il pagamento sia effettuato nei confronti di ciascuna Società. La Società delegataria dichiara di avere ricevuto benestare dalle coassicuratrici indicate negli atti suddetti (polizza o appendici) per firmarli anche in loro nome e per loro conto. Pertanto la firma apposta dalla Società delegataria sul documento di assicurazione, lo rende ad ogni effetto valido anche per le quote delle coassicuratrici. Relativamente ai premi scaduti, la delegataria potrà sostituire le quietanze delle Società coassicuratrici, eventualmente mancanti, con altra propria rilasciata in loro nome e per loro conto. 2. NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA' CIVILE VEICOLI A MOTORE (R.C.A.) 2.01 Oggetto dell Assicurazione In conformità alle norme del C. d. A., D. Lgs. 7 settembre 2005 n. 209 e successive modifiche e/o integrazioni, la Società assicura i rischi per i quali è obbligatoria l assicurazione, impegnandosi a corrispondere, entro i massimali convenuti, le somme che, per capitale, interessi e spese, siano dovute a titolo di risarcimento di danni involontariamente cagionati a terzi dalla circolazione dei veicoli descritti in Polizza. L assicurazione copre anche la responsabilità civile per i danni causati dalla circolazione dei veicoli assicurati in aree private. La Società assicura inoltre i rischi indicati nelle Condizioni Aggiuntive anche se non fossero compresi nell Assicurazione obbligatoria Massimali I massimali fissano le some sino a concorrenza delle quali l Impresa presta l assicurazione. per autovetture, autocarri e ogni altro veicolo assicurato l Assicurazione è prestata fino alla concorrenza dei seguenti massimali: Euro ,00 per sinistro; Euro ,00 per danni alle persone; Euro ,00 per danni alle cose. I Massimali indicati rappresentano il limite fino al quale la Società è obbligata per ogni sinistro, per ogni veicolo assicurato Esclusioni e rivalsa L'assicurazione non è operante: - se il conducente non è abilitato alla guida a norma delle disposizioni in vigore, salvo il caso di patente scaduta per la quale abbia omesso involontariamente di provvedere al rinnovo o per la quale sia già stato chiesto il rinnovo; - nel caso di autoveicolo adibito a scuola guida, durante la guida dell'allievo, se al suo fianco non vi è una persona abilitata a svolgere le funzioni di istruttore ai sensi della Legge vigente; - nel caso di veicolo con targa prova, se la circolazione avviene senza l'osservanza delle disposizioni vigenti che ne disciplinano l'utilizzo; Pag. 6 di 10

8 - per i danni subiti dai terzi trasportati, se il trasporto non è effettuato in conformità alle disposizioni vigenti od alle indicazioni della carta di circolazione; - nel caso di veicolo guidato da persona in stato di ebbrezza o sotto l'influenza di sostanze stupefacenti ovvero alla quale sia stata applicata la sanzione ai sensi degli artt.186 e 187 del D.Lgs. 30 aprile 1992, n Nei predetti casi la Società eserciterà diritto di rivalsa per le somme pagate inconseguenza dell'inopponibilità di eccezioni prevista dall art. 144 del D.Lgs. n. 209/2005 Codice delle assicurazioni Periodi di osservazione della sinistrosità Per l applicazione delle regole evolutive previste dalle singole tariffe sono da considerarsi i seguenti periodi di effettiva copertura: - 1 periodo: il periodo di osservazione inizia dal giorno di decorrenza della copertura assicurativa e termina 10 mesi dopo; in caso di inclusione di veicolo nel corso dell annualità assicurativa, qualora il termine superi la scadenza annuale del contratto, l evoluzione del periodo di osservazione si compirà nell annualità successiva, ciò non vale se trattasi di inclusione contestuale ad esclusione per sostituzione di altro veicolo, nel qual caso il periodo di osservazione prosegue ininterrotto. - periodi successivi: hanno durata di dodici mesi e decorrono dalla scadenza del periodo precedente Forme tariffarie In relazione alla tipologia dei veicoli assicurati ed alle indicazioni contenute nell allegato Elenco Veicoli, la Società presta la copertura Assicurativa in base ad una delle forme tariffarie di seguito indicate. Per quanto non regolato nel presente articolo varranno le Condizioni a stampa del contratto secondo quanto previsto all articolo 1.14 delle Norme che regolano l Assicurazione in generale. Agli effetti della garanzia Responsabilità Civile Auto non sono comunque applicabili forme tariffarie che prevedano Franchigie a carico dell Assicurato a) Bonus/Malus Per autovetture ed autoveicoli ad uso promiscuo L assicurazione stipulata con tale forma tariffaria prevede riduzioni o maggiorazioni di premio, rispettivamente in assenza o in presenza di sinistri nel periodo di osservazione quale definito all Art Si articola in diciotto classi di appartenenza corrispondenti ciascuna a livelli di premio crescenti o decrescenti secondo la tabella evolutiva e le disposizioni contenute nell allegato B) al Provvedimento Comitato Interministeriale Prezzi n.10 del 5 maggio b) tariffa fissa L Assicurazione stipulata con tale forma tariffaria non prevede variazioni di Premio in funzione dell accadere o meno di sinistri nel periodo di osservazione, ad eccezione di quanto previsto alla successiva lettera c). c) Tariffa fissa - con maggiorazione del Premio per sinistrosità (Pejus) Qualora il contratto, stipulato con tariffa a Premio fisso, si riferisca a veicoli destinati al trasporto di cose - esclusi i carrelli -, per usi speciali e per trasporti specifici, l assicurazione stipulata con tale forma tariffaria prevede maggiorazioni del premio in base al numero di sinistri eventualmente verificatisi nel periodo di osservazione quale definito all Art Se nel periodo di osservazione si sono verificati 2 sinistri il Premio dovuto per il singolo veicolo per l annualità immediatamente successiva sarà aumentato del 15%. Se nello stesso periodo di osservazione si sono verificati 3 o più sinistri il Premio dovuto per il singolo veicolo per l annualità immediatamente successiva sarà aumentato del 25%. I predetti aumenti sono applicabili anche nel caso di denuncia o richiesta di risarcimento per sinistri con danni a persone per i quali la Società abbia provveduto all'apposizione di una riserva per il presumibile importo del danno. d) Bonus Malus per motocicli e ciclomotori No Claims Discount (Sconto in Assenza di Sinistri) L assicurazione stipulata con tale forma tariffaria prevede riduzioni o maggiorazioni di premio, rispettivamente in assenza o in presenza di sinistri nel periodo di osservazione quale definito all Art e si articola in diverse classi di appartenenza corrispondenti a livelli di Premio differenziati, in conformità con i Provvedimenti ISVAP n. 920 del (categoria motocicli) e n.1022-g del (categoria ciclomotori). Pag. 7 di 10

9 2.06 Rischio statico Rimorchi Per i rimorchi ed i semirimorchi assicurati la garanzia vale esclusivamente per i danni a terzi derivanti dal rimorchio in sosta se staccato dalla motrice, per i danni derivanti da manovre a mano, nonché, sempre se il rimorchio è staccato dalla motrice, per i danni derivanti da vizi di costruzione o da difetti di manutenzione esclusi comunque i danni alle persone occupanti il rimorchio. Quando il rimorchio è in circolazione agganciato al veicolo trainante, i danni causati a terzi sono coperti dalla garanzia di responsabilità civile del veicolo trainante Passaggio di tariffa Il passaggio da una formula tariffaria ad un altra può essere effettuato esclusivamente alla scadenza annua del contratto Attestazione dello stato di rischio In occasione di ciascuna scadenza annuale del contratto, la Società rilascia al Contraente e/o proprietario e/o locatario del veicolo, qualunque sia la forma tariffaria applicata, un'attestazione sullo stato del rischio relativo agli ultimi cinque anni che contenga tutte le informazioni ed i dati previsti dalla normativa vigente. La Società non rilascia l'attestazione nel caso di: - sospensione della garanzia nel corso del contratto; - contratti che abbiano avuto una durata inferiore ad un anno; - contratti che abbiano avuto efficacia inferiore ad un anno per il mancato pagamento di una rata di premio; - contratti annullati o risolti anticipatamente rispetto alla scadenza annuale; Per i veicoli inclusi in corso di contratto, rimasti in garanzia per una durata inferiore ad un anno ed assicurati con forme tariffarie che prevedano una evoluzione della classe di merito di assegnazione, l attestazione verrà rilasciata senza alcuna evoluzione di tali classi. In caso di furto del veicolo, la Società è tenuta a rilasciare, su richiesta del Contraente ed entro 15 giorni, l attestazione sullo stato del rischio relativa all ultima annualità effettivamente conclusa; se al momento del furto il periodo di osservazione risulta concluso è riconosciuta la classe di merito di conversione universale (CU) che sarebbe stata assegnata alla scadenza. Il Contraente deve consegnare all assicuratore l attestazione dello stato di rischio all atto della stipulazione di altro contratto per il medesimo veicolo al quale si riferisce l attestazione stessa anche se il nuovo contratto è stipulato con la stessa Società che l ha rilasciata. Nel caso il contratto preveda la coassicurazione del rischio, l attestazione deve essere rilasciata dalla Società delegataria Estensione territoriale L'assicurazione vale per il territorio della Repubblica Italiana, dello Stato della Città del Vaticano, della Repubblica di S. Marino e degli Stati dell'unione Europea, nonché per il territorio dei seguenti stati: Croazia, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Principato di Monaco, Andorra, Svizzera. L'assicurazione vale altresì per tutti gli altri stati facenti parte del sistema della Carta Verde le cui sigle internazionali indicate sulla Carta Verde non siano barrate. La Società è tenuta a rilasciare il certificato internazionale di assicurazione (Carta Verde) alla stipulazione dell assicurazione e ad ogni scadenza di rata successiva, a semplice richiesta del Contraente e senza costi aggiuntivi. La garanzia è operante secondo le condizioni ed entro il limite delle singole legislazioni nazionali concernenti l'assicurazione obbligatoria R.C. Auto, ferme le maggiori garanzie previste dalla polizza Modalità per la denuncia dei sinistri La denuncia del sinistro deve essere redatta sul modulo approvato dall ISVAP ai sensi dell Art. 143 del C.d.A. (cosiddetto Modulo Blu). La denuncia anche se presentata in altra forma scritta deve in ogni caso contenere l indicazione di tutti i dati relativi alla polizza e al sinistro così come richiesto nel modulo anzidetto Gestione delle vertenze - spese legali. La Società assume, fino a quando ne ha interesse, a nome dell Assicurato, la gestione stragiudiziale e giudiziale delle vertenze in qualunque sede nella quale si discuta del risarcimento del danno, Pag. 8 di 10

10 designando - ove occorra - legali o tecnici. Ha altresì facoltà di provvedere per la difesa dell'assicurato in sede penale, sino all'atto della tacitazione dei danneggiati. La Società non riconosce le spese incontrate dall Assicurato per legali o tecnici che non siano designati con il suo preventivo benestare e non risponde di multe o ammende né delle spese di giustizia penale Esercizio del diritto al risarcimento diretto Per i sinistri che rientrano nell ambito di operatività della procedura di risarcimento diretto previsto dall art. 149 del Codice delle Assicurazioni e dal Regolamento di cui al D.P.R. 18/07/2006 n. 254, la richiesta di risarcimento dovrà essere inoltrata dal danneggiato alla Società. La richiesta deve recare l indicazione del codice fiscale dell avente diritto al risarcimento e del luogo, dei giorni e delle ore in cui le cose danneggiate sono disponibili per l accertamento dell entità del danno. Alla richiesta deve essere allegato il modulo Constatazione Amichevole di Incidente - Denuncia di sinistro (cosiddetto Modulo Blu) con l indicazione di tutti i dati relativi ai conducenti e ai proprietari dei veicoli coinvolti, tutte le informazioni necessarie sulle modalità dell accadimento, sulle sue conseguenze dannose, sull intervento delle forze dell ordine, le generalità di eventuali testimoni oltre a quant altro richiesto nel modulo medesimo. In caso di richiesta incompleta la Società richiederà al danneggiato, entro 30 giorni dal ricevimento della stessa, le necessarie integrazioni. Qualora sussistano i requisiti previsti dall art. 149 del Codice delle Assicurazioni e dal Regolamento di cui al D.P.R. 18/07/2006 n. 254, la Società provvederà per conto della compagnia del responsabile a risarcire direttamente all Assicurato i danni subiti, fornendogli tutte le informazioni necessarie per l interpretazione dei criteri di determinazione del grado di responsabilità e per la piena realizzazione del diritto al risarcimento del danno (art. 9 D.P.R. 18/07/2006 n. 254). Qualora non sussistano i requisiti previsti dall Art. 149 del C.d.A. la Società provvederà, entro 30 giorni dalla data di ricezione della richiesta di risarcimento, ad informare l Assicurato e a trasmettere la documentazione ricevuta alla compagnia assicuratrice del veicolo del responsabile. 3. CONDIZIONI AGGIUNTIVE (sempre operanti) 3.01 Rinuncia alla Rivalsa - La Società rinuncia al diritto di rivalsa nei confronti sia del proprietario o locatario degli autoveicoli assicurati che del conducente: a) se il conducente è in possesso, al momento del sinistro, di patente idonea ma scaduta per la quale abbia omesso involontariamente di provvedere al rinnovo o per la quale sia già stato chiesto il rinnovo; b) se il conducente guida in stato di ebbrezza o sotto l influenza di sostanze stupefacenti ovvero al quale sia stata applicata la sanzione ai sensi degli artt. 186 o 187 del D.L. 30/04/92 n. 285 e successive modificazioni; c) nel caso di danni a terzi trasportati dove il trasporto non sia effettuato in conformità alle disposizioni vigenti od alle indicazioni contenute nel libretto di circolazione. - La Società rinuncia al diritto di rivalsa solo nei confronti del solo proprietario o locatario del veicolo assicurato se il conducente non è abilitato alla guida a norma delle disposizioni in vigore. La rinuncia alla rivalsa non è comunque operante nel caso in cui il proprietario o locatario del veicolo fosse a conoscenza prima del sinistro delle cause che hanno determinato il diritto all azione di rivalsa Traino rimorchi Per tutti i veicoli inscritti in Polizza destinati al traino di rimorchi muniti di targa propria, di carrelli appendice nonché, nel caso di macchine agricole, di rimorchi non muniti di targa propria, l assicurazione copre anche la responsabilità civile per il traino di tali rimorchi Operazioni di carico e scarico La Società assicura i danni involontariamente cagionati a terzi nella esecuzione delle operazioni di carico da terra sul veicolo o rimorchio e viceversa purché non eseguite con mezzi e/o dispositivi meccanici installati sui veicoli indicati in Polizza. Pag. 9 di 10

11 L Assicurazione non comprende i danni alle cose trasportate o in consegna e i danni da inquinamento dell acqua, dell aria e del suolo. Non sono considerati terzi tutti coloro la cui responsabilità è coperta dall Assicurazione, le persone trasportate sul veicolo e quelle addette alle operazioni di carico e scarico Veicoli speciali per portatori di handicap La garanzia vale per i danni alle persone trasportate anche durante le operazioni di salita e discesa dei passeggeri, costretti su sedia a rotelle, effettuate con l ausilio dei mezzi meccanici installati sul veicolo Macchine agricole La garanzia comprende i danni alle persone trasportate nel rispetto delle normative vigenti ed il rischio relativo al traino di eventuali rimorchi Sgombero neve - veicoli adibiti allo sgombero di neve L assicurazione copre anche i danni derivanti da operazioni di sgombero di della neve effettuato dai veicoli assicurati adibiti allo sgombero di neve anche occasionalmente a patto che sia stata rilasciata specifica autorizzazione dall Autorità competente. Ai sensi degli artt e 1342 del Codice Civile, le parti dichiarano di conoscere ed approvare specificatamente le seguenti disposizioni contrattuali: Art Durata di Polizza, Art Proroga dell Assicurazione, Art Foro competente. LA SOCIETA IL CONTRAENTE/ASSICURATO Obblighi relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari Per la gestione del presente contratto la Società e, ove presente, l Intermediario, assumono tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari in ottemperanza all articolo 3 della legge numero 136 del 13 agosto 2010 e s.m.i. La Società o l intermediario si impegnano a dare immediata comunicazione alla Stazione Appaltante e alla Prefettura-ufficio territoriale del Governo della Provincia di Arezzo della notizia dell inadempimento della propria controparte (subappaltatore/subcontraente) agli obblighi di tracciabilità finanziaria. LA SOCIETA IL CONTRAENTE/ASSICURATO Pag. 10 di 10

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli La Compagnia di assicurazione diretta del INDICE Servizio Assistenza Clienti Servizio Sinistri +390306762100 Per chiamate dall estero

Dettagli

Norme che regolano il contratto

Norme che regolano il contratto Norme che regolano il contratto Mod. 250/B ed. 04/2007 (dati tipografia, n copie) L assicurazione in generale DEFINIZIONI Nel testo di polizza si intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione

Dettagli

Nobis Compagnia di Assicurazioni INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO NOBISTRUCK A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LA CIRCOLAZIONE

Nobis Compagnia di Assicurazioni INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO NOBISTRUCK A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LA CIRCOLAZIONE Indice Nobis Compagnia di Assicurazioni I. NOTA NOBISTRUCK INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO Pagina della Nota informativa A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE... 1.... 2. DI RESPONSABILITÀ... CIVILE PER

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI Il presente fascicolo informativo contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni di assicurazione Deve essere consegnato al contraente

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni AUTOSYSTEM PIÙ Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni Contratto di assicurazione di Tutela Legale per la copertura dei rischi di assistenza stragiudiziale e giudiziale

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Guida pratica alle Assicurazioni

Guida pratica alle Assicurazioni Guida pratica alle Assicurazioni Le regole delle Assicurazioni R.C. Auto, Vita, Previdenziali e Malattia spiegate dall Autorità di vigilanza del settore Sommario Che cosa è l ISVAP 5 Assicurazioni R.C.

Dettagli

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia.

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore di tipo: AUTOVETTURE Mod. FI-VAUTO1 - Ed. 04/2014 Il presente fascicolo informativo, riservato

Dettagli

Fascicolo Informativo edizione 01.04.2015. Modello: AZ FI000 VEIC RCAARD AFOARD 01042015 0019. Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Fascicolo Informativo edizione 01.04.2015. Modello: AZ FI000 VEIC RCAARD AFOARD 01042015 0019. Il presente Fascicolo Informativo, contenente: CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA RESPONSABILITA CIVILE AUTO E CORPI VEICOLI TERRESTRI Autocarri Camper - Autocase - Motocarri - Targhe Prova Autobus Filobus Macchine Operatrici e carrelli Macchine Agricole

Dettagli

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore (R.C.A.) e per i danni al veicolo IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER AUTOVETTURE PRODOTTO NUOVA 1a GLOBAL

NOTA INFORMATIVA PER AUTOVETTURE PRODOTTO NUOVA 1a GLOBAL headerl_headerr_footerr[jpiepag_con1]_footerl[jpiepag_con1] $c1$ c:\form\logo\unipol_div_sai.jpg c:\form\logo\ c:\form\logo\piedino_solo_datisoc.bmp 70 50 c:\form\logo\unipol_bollino.bmp 100 Ellena_unipolsai.png

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Contratto di assicurazione per autovetture

Contratto di assicurazione per autovetture Contratto di assicurazione per autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario, le Condizioni di Assicurazione e, dove prevista, la Proposta, deve

Dettagli

protezione al volante

protezione al volante auto e moto protezione al volante IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: NOTA INFORMATIVA COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE COMPRENSIVE DELL INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, comprensiva del Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato

Dettagli

GENERALI SEI IN AUTO

GENERALI SEI IN AUTO GENERALI SEI IN AUTO AUTOVETTURE Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa, comprensiva del Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione

Dettagli

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE a) Nota Informativa comprensiva

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

TESTATA DA UTILIZZARSI PER GLI STAMPATI DI GRUPPO

TESTATA DA UTILIZZARSI PER GLI STAMPATI DI GRUPPO ZuriGò Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e Altri Rischi Diversi Autobus, rimorchi di autobus, autocarri, rimorchi di autocarri, motocarri, ciclomotori per trasporto cose, macchine

Dettagli

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA Roma 9 marzo 2015 Prot. n. 45-15 001407 All.ti n. Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia che esercitano la r.c.

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E DIPENDENTI

POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E DIPENDENTI POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E DIPENDENTI stipulata tra il COMUNE DELLA SPEZIA e l'impresa di Assicurazioni: Decorrenza: ore 24,00 del 31/12/2012 Scadenza: ore 24,00 del 31/12/2015 1 Le

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli La polizza auto cucita su misura per te. Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli Modello 14-000000094 - Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

AUTOTUTELA Ed.05/2015

AUTOTUTELA Ed.05/2015 AUTOTUTELA Ed.05/2015 Polizza di Responsabilità Civile da circolazione e altri rischi relativi al veicolo o al conducente. SETTORI: III-IV-VI-VII Linea Protezione Patrimonio Il presente Fascicolo Informativo,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A.

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE Genertel S.p.A. AUTO Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato

Dettagli

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163; Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio da parte dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all art 8, comma 4, del D.Lgs. 12

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

www.sanzioniamministrative.it

www.sanzioniamministrative.it SanzioniAmministrative. it Normativa Legge 15 dicembre 1990, n. 386 "Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari" (Come Aggiornata dal Decreto Legislativo 30 dicembre 1999, n. 507) Art. 1. Emissione

Dettagli

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi 1 LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi S OMMARIO DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Oggetto dell assicurazione R.C.T. pag. 3 Oggetto

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete CG di BKW I per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO.

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. 5 del consiglio di Amministrazione 242 Allegato A DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. Art. 1 Oggetto

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Contratto di Assicurazione Autovetture

Contratto di Assicurazione Autovetture Fascicolo Informativo Modello 35000 - Edizione Aprile 2015 Contratto di Assicurazione Autovetture Responsabilità Civile verso Terzi, Incendio e Furto, Cristalli e Perdite Pecuniarie, Kasko, Eventi Naturali

Dettagli

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE C.C.N.L. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati / multi servizi. Ai

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Genertel S.p.A. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa.

Genertel S.p.A. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DI ALTRI VEICOLI Genertel S.p.A. G l S A ALTRI ALTRI VEICOLI Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti.

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti. LA RISOLUZIONE. PREMESSA Sappiamo che un contratto valido può non produrre effetto, o per ragioni che sussistono sin dal momento in cui lo stesso viene concluso (ad es. la condizione sospensiva), o per

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

CNDCEC ATI AON, Biverbroker, Acros, Banchero-Costa Convenzione RC professionale

CNDCEC ATI AON, Biverbroker, Acros, Banchero-Costa Convenzione RC professionale CNDCEC ATI AON, Biverbroker, Acros, Banchero-Costa Convenzione RC professionale Il Consiglio Nazionale ha stipulato a seguito di bando di gara con l 'ATI AON, Biverbroker, Acros, Banchero-Costa una convenzione

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA IN DESTRA DEL FIUME SELE. Corso Vittorio Emanuele,143. 84143 Salerno. Codice Fiscale: 80000590655

CONSORZIO DI BONIFICA IN DESTRA DEL FIUME SELE. Corso Vittorio Emanuele,143. 84143 Salerno. Codice Fiscale: 80000590655 Assicurazione RESPONSABILITA' CIVILE Verso TERZI e PRESTATORI D'OPERA CONSORZIO DI BONIFICA IN DESTRA DEL FIUME SELE Corso Vittorio Emanuele,143 84143 Salerno Codice Fiscale: 80000590655 CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR)

RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR) Allegato 1 Lotto 1 CAPITOLATO SPECIALE PER COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR) La normativa, qui di seguito dattiloscritta,

Dettagli

AIG Europe Limited Rappresentanza Generale per l Italia - Via della Chiusa, 2-20123 Milano

AIG Europe Limited Rappresentanza Generale per l Italia - Via della Chiusa, 2-20123 Milano DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intendono : - per Assicurato si intende il soggetto il cui interesse è protetto dall'assicurazione (a titolo esemplificativo: il Professionista, lo Studio Associato,

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO ASSOCIAZIONE DI BOLOGNA Servizi alla Comunità Settore Autoriparazione AUTO SOSTITUTIVA ISTRUZIONI PER L USO Premessa pag. 3 Tipologie con le quali è possibile gestire il servizio pag. 4 Aspetti gestionali

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

Sara Impresa e professione

Sara Impresa e professione Sara Impresa e professione contratto di assicurazione di tutela legale per l'impresa e la professione Fascicolo Informativo ll presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa comprensiva

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari

Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari Legge 15 dicembre 1990, n. 386, come modificata dal Decreto Legislativo 30 dicembre 1999, n. 507. Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari Art. 1. Emissione di assegno senza autorizzazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI SDM BROKER S.r.l. Via Arbia, 70 00199 ROMA Tel. 06.97270759 06.64521565 Fax 06.97270748 Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI Polizza infortuni IAH0006453: Garanzie prestate: Morte:

Dettagli

REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' BESTA CARLO ISTITUTO ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4

REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' BESTA CARLO ISTITUTO ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4 ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4 ISTITUTO NSUROLÓCIC* CARLO BESTA REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' Fond*eione I.R.C.C.S. l*tituto Heumlogica Carlo Besta Vi'r Ceior"ra i Ì,?*i;3

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli