La STMicroelectronics presenta i risultati finanziari del terzo trimestre e primi nove mesi del 2011

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La STMicroelectronics presenta i risultati finanziari del terzo trimestre e primi nove mesi del 2011"

Transcript

1 La STMicroelectronics presenta i risultati finanziari del terzo trimestre e primi nove mesi del Ricavi netti del terzo trimestre a 2,44 miliardi di dollari e margine lordo al 35,8%, all interno delle stime della Società Ricavi netti dei nove mesi a 7,54 miliardi di dollari e utile netto a 661 milioni di dollari Permangono le condizioni di debolezza del mercato in un contesto di incertezza macroeconomica Parigi, 24 ottobre - La STMicroelectronics ha presentato i risultati finanziari per il terzo trimestre e i primi nove mesi conclusisi il 1 ottobre. Il President & CEO Carlo Bozotti ha commentato: Siamo entrati nel terzo trimestre preparandoci ad affrontare una situazione di mercato difficile, con un volume di business molto inferiore alle previsioni presso uno dei principali clienti e le correzioni dei magazzini già in corso. Per effetto di questi fattori, i risultati del terzo trimestre sono stati sostanzialmente in linea con le nostre previsioni: riduzione dei ricavi netti del 4,9% su base sequenziale e margine lordo attestatosi al 35,8%. Nel corso del terzo trimestre abbiamo assistito a un ulteriore deterioramento del mercato dei semiconduttori in un contesto di incertezza macroeconomica e stiamo riscontrando adesso una domanda molto più debole per una gamma più estesa di prodotti. Se da una parte le condizioni del mercato rimangono difficili, dall altra è evidente che gli investimenti operati negli ultimi anni nelle due aree strategiche su cui poggia la nostra offerta, le applicazioni "Sense & Power" e per la convergenza multimediale, ci hanno rafforzato in termini di posizione di mercato, linea di crescita e redditività. I ricavi delle attività interamente di proprietà della ST sono aumentati del 9,3% nei primi nove mesi del, a dimostrazione dei progressi compiuti nonostante i cambiamenti nelle dinamiche del settore intervenuti nel frattempo. La crescita ha riguardato in particolare i MEMS, i circuiti integrati per applicazioni nel settore automobilistico, i microcontrollori e i prodotti di imaging, aree in cui la progressione delle vendite si è tradotta in un aumento della redditività per i segmenti ACCI, AMM e PDP, che hanno conseguito un incremento sia del reddito operativo sia del margine operativo nel confronto anno su anno. Con riferimento alla nostra joint venture per il wireless, i ricavi della ST-Ericsson nel terzo trimestre sono stati leggermente superiori alle aspettative. La Società continua a fare progressi dato che aumenta il numero dei prodotti introdotti sul mercato con le nuove piattaforme della ST-Ericsson: nel terzo trimestre un importante produttore ha immesso sul mercato il primo smartphone che adotta la piattaforma NovaThor TM della ST-Ericsson. Ciò nonostante, la perdita operativa della ST-Ericsson resta sostanziale mentre la Società prosegue la transizione verso il nuovo portafoglio prodotti.

2 Sintesi dei principali dati finanziari (in milioni di dollari) III trimestre II trimestre III trimestre 2010 Ricavi netti (a) Margine lordo 35,8% 38,1% 39,2% Reddito operativo (perdita), come riportato (23) Reddito operativo (perdita) prima degli oneri di ristrutturazione non US (13) GAAP* Margine operativo prima degli oneri di ristrutturazione non US (0,5%) 4,4% 8,3% GAAP* Margine operativo prima degli oneri di ristrutturazione non US GAAP di 4,3% 9,1% 11,6% competenza della ST* Utile netto (a) I ricavi netti includono le vendite registrate dalla ST-Ericsson come consolidate dalla ST Rassegna del terzo trimestre I ricavi netti della ST per il terzo trimestre hanno fatto segnare una flessione sequenziale del 4,9% in tutte le regioni ad eccezione della regione Giappone e Corea, dove si è registrato un incremento del 6,7%. In ciascuna delle regioni EMEA, Greater China & South Asia e Americhe la contrazione si è attestata intorno al 7%. Nel confronto anno su anno i ricavi netti della ST sono diminuiti dell 8,1% con flessioni dell 1,2% nelle Americhe, del 5,6% in Giappone e Corea, dell 8,8% in EMEA e del 10,6% nella regione Greater China & South Asia. I risultati più positivi su base sequenziale sono stati riportati dal segmento Wireless, che nel terzo trimestre ha fatto segnare un incremento dei ricavi del 18,8%, mentre Automotive/Automobile, Elettronica di consumo, Computer, Infrastruttura di comunicazione (ACCI), Prodotti Discreti di Potenza (PDP) e Analogici, MEMS e Microcontrollori (AMM) hanno visto arretrare i ricavi netti rispettivamente del 12,3%, del 6,2% e del 4,0%. Il margine lordo, in linea con le attese, è diminuito di 230 punti base rispetto al trimestre precedente a causa principalmente dei prezzi, del sottoutilizzo degli impianti di front-end della ST con conseguenti oneri per la capacità produttiva non utilizzata e degli effetti valutari sfavorevoli, che sono stati parzialmente compensati da un mix migliore. Nel confronto anno su anno il margine lordo ha subito una flessione di 340 punti base, da attribuire soprattutto ai prezzi, ai volumi ridotti e conseguenti oneri derivanti dal sottoutilizzo della capacità produttiva, e agli effetti valutari sfavorevoli. In linea con le aspettative, le spese combinate per SG&A e Ricerca e Sviluppo sono state di 898 milioni di dollari rispetto a 895 milioni di dollari nel trimestre precedente, in quanto gli effetti stagionali positivi sono stati più che controbilanciati dalla contrazione delle vendite di servizi di R&S nel perimetro della ST-Ericsson. Nel confronto anno su anno, le spese combinate sono cresciute di 59 milioni di dollari a causa principalmente degli effetti valutari sfavorevoli e della contrazione in ST-Ericsson delle vendite relative ai servizi di R&S. Per quanto riguarda le spese operative combinate in percentuale delle vendite si è passati nel terzo trimestre del al 36,8% rispetto al 34,9% e al 31,6% riportati rispettivamente nel trimestre precedente e nello stesso periodo del Nel terzo trimestre del, il margine operativo prima degli oneri di ristrutturazione di competenza della ST è stato pari al 4,3% rispetto al 9,1% e all 11,6% riportati rispettivamente nel trimestre precedente e nel terzo trimestre del 2010, riflettendo principalmente minori volumi e maggiori perdite presso la ST-Ericsson.* Nel terzo trimestre l'utile netto è stato pari a 71 milioni di dollari o 0,08 dollari per azione dopo la diluizione, da confrontare con 0,46 dollari e 0,22 dollari per azione dopo la diluizione fatti segnare rispettivamente nel trimestre precedente e nello stesso periodo dello scorso anno. Dopo la rettifica, al netto delle imposte relative, la ST ha riportato nel terzo trimestre utili netti non US GAAP di 0,09 dollari per azione dopo la diluizione, da confrontare con 0,14 dollari e 0,23 dollari per azione fatti segnare rispettivamente nel trimestre precedente e nello stesso periodo del 2010.* (*) Il reddito operativo prima degli oneri di ristrutturazione, il margine operativo prima degli oneri di ristrutturazione, il margine operativo prima degli oneri di ristrutturazione di competenza della ST e gli utili netti per azione rettificati non sono parametri US GAAP. Fare riferimento all Allegato A per ulteriori informazioni sul perché la Società ritiene che questi parametri siano importanti e per la riconciliazione con quelli US GAAP. 2

3 Nel terzo trimestre del, il tasso di cambio medio effettivo per la Società è stato di circa 1,40 dollari per 1,00, rispetto a 1,37 dollari per 1,00 nel secondo trimestre del e a 1,34 dollari per 1,00 nel terzo trimestre del Ricavi netti per segmento di mercato Ricavi netti per segmento di mercato/canale (*) III II III (in %) trimestre trimestre trimestre 2010 Segmento di mercato/canale: Automotive 17% 17% 14% Computer 14% 14% 13% Elettronica di Consumo 10% 9% 13% Industriale e Altro 9% 10% 7% Telecom 28% 25% 31% Totale OEM 78% 75% 78% Distribuzione 22% 25% 22% (*) Le vendite registrate dalla ST-Ericsson e consolidate dalla ST sono incluse in Telecom e Distribuzione. Su base sequenziale, la diminuzione del 4,9% dei ricavi netti è da attribuire alla flessione registrata in tutti i segmenti di mercato ad eccezione di Telecom, che ha riportato un aumento sequenziale del 6%. I segmenti Automotive, Industriale e Altro, Elettronica di consumo e Computer hanno subito una contrazione rispettivamente del 10%, dell 8%, del 4% e del 3%. Distribuzione ha fatto segnare una flessione del 17%. Nel confronto anno su anno i ricavi netti sono diminuiti dell 8,1%, con vendite nei segmenti Industriale e Altro e Automotive che hanno conseguito un incremento rispettivamente del 14% e dell 11%, mentre Elettronica di consumo, Telecom e Computer hanno subito una flessione rispettivamente del 30%, del 17% e del 5%. Distribuzione ha riportato una contrazione dell 8%. Ricavi e risultati operativi per segmento di prodotto ST Segmento operativo (in milioni di dollari) III trimestre Ricavi netti III trimestre Reddito operativo (perdita) II trimestre Ricavi netti (a) In seguito al trasferimento di una piccola business unit da ACCI ad AMM al 1 gennaio, la Società ha riclassificato i ricavi e il reddito operativo del periodo precedente da ACCI ad AMM. (b) Wireless include la quota di vendite e i risultati operativi della ST-Ericsson come consolidati nei ricavi e risultati operativi della Società, oltre ad altre voci che influenzano i risultati operativi relativi alle attività wireless. (c) I ricavi netti della voce Altri includono i ricavi dalle vendite di Sottosistemi, servizi di assemblaggio e altri ricavi. (d) Il reddito o perdita operativa della voce Altri include voci quali oneri da sottoutilizzo della capacità produttiva, oneri di svalutazione, costi di ristrutturazione e altre spese di chiusura correlate, i costi di dismissione e avviamento e altre spese non allocate, tra cui: programmi di ricerca e sviluppo strategici o speciali, alcune spese operative a livello corporate, rivendicazioni di brevetti e controversie legali e altri costi non riconducibili ai gruppi di prodotto, nonché utili o perdite operative del Gruppo Sottosistemi e Altri Prodotti. Altri include 42 milioni di dollari, 6 milioni di dollari e 0 milioni di dollari di oneri per il sottoutilizzo della capacità produttiva rispettivamente per il terzo e il secondo trimestre del e per il terzo trimestre del 2010, e 10 milioni di dollari, 31 milioni di dollari e 27 milioni di dollari di oneri di svalutazione, costi di ristrutturazione e altre spese di chiusura correlate sostenuti rispettivamente nel terzo e secondo trimestre del e nel terzo trimestre del Nel terzo trimestre, i ricavi netti di ACCI hanno fatto segnare una flessione del 12,3% in rapporto al trimestre precedente a causa soprattutto della debolezza dell industria e della programmata uscita della ST dalle attività nei 3 II trimestre Reddito operativo (perdita) III trimestre 2010 Ricavi netti III trimestre 2010 Reddito operativo (perdita) ACCI (a) AMM (a) PDP Wireless (b) 412 (215) 347 (207) 546 (94) Altri (c)(d) 12 (54) 14 (31) 13 (40) TOTALE (23)

4 system-on-chip per pilotare gli hard disk. Nel confronto anno su anno si registra una flessione del 7,9% nei ricavi di ACCI, dove la crescita nei segmenti Automotive e Imaging è stata più che compensata dalla debolezza di Elettronica di consumo e Computer. Il margine operativo del segmento ACCI è stato del 7,1%, da confrontare con il 10,9% e il 12,0% registrati rispettivamente nel trimestre precedente e nello stesso periodo dello scorso anno. I ricavi netti del segmento AMM sono diminuiti del 4,0% nel terzo trimestre rispetto al trimestre precedente, in quanto la crescita nei MEMS è stata compensata dalla minore domanda di applicazioni per analogici e microcontrollori. Nel confronto anno su anno, i ricavi di AMM sono progrediti del 3,9% grazie alla crescita sostenuta dei MEMS. Per quanto riguarda il margine operativo del segmento AMM si è passati al 19,9% nel terzo trimestre del dal 21,2% e dal 20,9% registrati rispettivamente nel trimestre precedente e nello stesso periodo del I ricavi netti del segmento PDP hanno registrato nel terzo trimestre una flessione sequenziale del 6,2%, dato che riflette una domanda inferiore alle aspettative nel segmento Industriale e il previsto indebolimento degli ordinativi da parte di un importante cliente. Nel confronto anno su anno, i ricavi del segmento PDP sono arretrati del 7,0%. Nel terzo trimestre del, il margine operativo del segmento PDP è passato al 10,6% dall 11,8% e dal 15,8% registrati rispettivamente nel trimestre precedente e nello stesso periodo dello scorso anno, principalmente a causa della contrazione dei volumi e dell'erosione dei prezzi. Per quanto riguarda i ricavi netti del segmento Wireless, nel terzo trimestre si è registrato un incremento del 18,8% su base sequenziale, mentre il risultato anno su anno mostra una flessione del 24,5%. Nel terzo trimestre, i ricavi della ST-Ericsson provenienti dai nuovi prodotti hanno superato la soglia del 50% delle vendite anche grazie alle prime consegne della piattaforma NovaThor TM per smartphone. La perdita operativa registrata nel wireless nel terzo trimestre, al netto degli interessi di minoranza per 100 milioni di dollari, è stata di 106 milioni di dollari, da raffrontare alle perdite di 102 milioni di dollari e 37 milioni di dollari riportate rispettivamente nel trimestre precedente e nello stesso periodo dello scorso anno. Gli interessi di minoranza sono allocati sotto i risultati operativi nel conto economico consolidato della ST e riflettono in primo luogo la partecipazione del 50% della Ericsson ai risultati della joint venture, come consolidati dalla ST. La ST-Ericsson sta attualmente effettuando una transizione dai prodotti della generazione precedente a un nuovo portafoglio prodotti. Grazie alla roadmap di prodotti innovativi la ST-Ericsson ha i numeri per diventare leader di mercato e per tradurre, in prospettiva, il nostro attuale impegno in valore. I risultati del terzo trimestre della ST- Ericsson mostrano un progresso in questa direzione. Ultimamente, l'incertezza è stata accentuata da cambiamenti nello scenario del settore, determinando una flessione della domanda di prodotti della generazione precedente e, in particolare, un calo superiore alle aspettative degli ordinativi di smartphone da parte di uno dei clienti principali. Qualora le attuali condizioni del mercato subissero un peggioramento significativo o mancassero risultati, valuteremo ulteriori interventi per migliorare la performance. Inoltre, in questo contesto il valore della ST-Ericsson per la ST potrebbe diminuire a un livello inferiore al valore netto contabile dell'investimento attualmente a libro. Per ulteriori informazioni, consultare il comunicato stampa sui risultati della ST-Ericsson nel terzo trimestre all'indirizzo Principali dati su cash flow e stato patrimoniale Nel terzo trimestre il free cash flow è stato negativo per 136 milioni di dollari, a causa dei risultati della ST- Ericsson, rispetto al dato negativo per 250 milioni di dollari riportato nel trimestre precedente e al dato positivo per 224 milioni di dollari fatto segnare nello stesso periodo dello scorso anno*. Nel terzo trimestre le spese in conto capitale sono ammontate a 384 milioni di dollari, da confrontare con 332 milioni di dollari nel trimestre precedente e 298 milioni di dollari e nello stesso periodo del 2010, in conseguenza del livello di investimenti ancora particolarmente intenso della Società nel primo semestre del. (*) Il free cash flow, ST non è un parametro US GAAP. Per ulteriori informazioni fare riferimento all Allegato A. 4

5 Alla fine del trimestre le scorte erano diminuite a 1,70 miliardi di dollari da 1,76 miliardi di dollari al 2 luglio. Nel terzo trimestre la rotazione delle scorte era di 3,7. Nel terzo trimestre, la Società ha distribuito dividendi agli azionisti per 88 milioni di dollari. Inoltre, la Società ha versato 72 milioni di dollari per riacquistare una parte delle proprie obbligazioni convertibili con scadenza 2016 e 77 milioni di dollari per riacquistare una parte dei propri Eurobond con scadenza Per quanto riguarda la posizione finanziaria netta, al 1 ottobre la ST ha fatto segnare una posizione di cassa netta di 827 milioni di dollari, valore da confrontare con 1,07 miliardi di dollari al 2 luglio e 878 milioni di dollari al 25 settembre Al 1 ottobre la cassa e le disponibilità liquide, i depositi a breve termine, i titoli negoziabili e la liquidità vincolata della ST erano pari a 2,54 miliardi di dollari mentre l'indebitamento totale, incluso il 100% del debito della ST-Ericsson come consolidato dalla ST, era pari a 1,71 miliardi di dollari*. Alla fine del trimestre il patrimonio netto era di 8,46 miliardi di dollari, inclusi gli interessi di minoranza. Nel terzo trimestre del la Società ha registrato un ritorno sul capitale investito (RONA) di competenza della ST del 5,6%*. (*) La posizione finanziaria netta e il RONA di competenza della ST non sono parametri US GAAP. Per ulteriori informazioni fare riferimento all Allegato A. Risultati dei primi nove mesi del I ricavi netti per i primi nove mesi del sono aumentati dello 0,4% a 7,54 miliardi di dollari rispetto ai 7,51 miliardi di dollari registrati nello stesso periodo dello scorso anno, principalmente grazie al miglioramento del portafoglio prodotti e alla crescita trainata dalle applicazioni per i segmenti Automotive, MEMS, Microcontrollori e Imaging, sostanzialmente controbilanciata dal Wireless. Le attività interamente di proprietà della ST hanno fatto registrare un incremento dei ricavi netti del 9,3% nei primi nove mesi del. Tutte le attività interamente di proprietà della ST hanno conseguito aumenti dei ricavi e degli utili nei primi nove mesi del. Per quanto riguarda il segmento ACCI, i ricavi netti sono aumentati del 5,7% e il margine operativo è migliorato al 9,7% dal 9,3% fatto segnare nei primi nove mesi del I ricavi netti di AMM hanno registrato un progresso del 18,6%, accompagnato da un incremento del margine operativo al 21,0% dal 16,5% riportato nei nove mesi del Per quanto riguarda il segmento PDP, i ricavi netti sono aumentati del 3,5% e il margine operativo è stato pari al 12,5%, da confrontare al 12,2% nei primi nove mesi del I ricavi del segmento Wireless hanno subito una flessione del 31,0% con un aumento della perdita operativa del 73,2%. Il margine lordo è stato pari al 37,7% dei ricavi netti per i primi nove mesi del rispetto al 38,4% dei ricavi netti fatto segnare nei primi nove mesi del 2010, e riflette principalmente i prezzi e la minore utilizzazione degli impianti e gli oneri derivanti dal sottoutilizzo della capacità produttiva sostenuti nel terzo trimestre del. L'utile netto come riportato è stato di 661 milioni di dollari nei primi nove mesi del, pari a 0,73 dollari per azione dopo la diluizione, rispetto a un utile netto di 611 milioni di dollari, o 0,68 dollari per azione dopo la diluizione nei primi nove mesi del Dopo la rettifica, al netto delle imposte correlate, la ST ha riportato nei primi nove mesi del utili netti non US GAAP di 0,43 dollari per azione dopo la diluizione, da confrontare con 0,48 dollari per azione nello stesso periodo del 2010*. Il tasso di cambio medio effettivo della Società per i primi nove mesi del è stato di circa 1,37 dollari per 1,00 rispetto a 1,36 dollari per 1,00 nello stesso periodo del (*) Gli utili netti rettificati per azione non sono un parametro US GAAP. Per ulteriori informazioni fare riferimento all Allegato A. 5

6 Ricavi e risultati operativi dei primi nove mesi del per segmento di prodotto In milioni di dollari USA Nove mesi Nove mesi 2010 Segmento di prodotto Ricavi netti Reddito operativo (perdita) Ricavi netti Reddito operativo (perdita) ACCI AMM PDP Wireless (601) (347) Altri 37 (119) 47 (92) TOTALE Previsioni sulle attività del quarto trimestre Bozotti ha affermato: Sulla base della visibilità che abbiamo attualmente e prendendo in considerazione un ulteriore indebolimento della situazione generale del mercato, prevediamo che i ricavi netti nel quarto trimestre diminuiscano sequenzialmente di circa l 8% all interno di un range fra circa 2,15 miliardi di dollari e 2,30 miliardi di dollari. Per quanto riguarda il margine lordo, prevediamo un range di circa il 33,5%, più o meno 1,5 punti percentuali. Questa previsione tiene conto del livello dei ricavi, di un livello più elevato di sottoutilizzazione dei nostri impianti, e di ulteriori provvedimenti di riduzione delle scorte. Restiamo prudenti sull andamento generale del mercato mentre siamo stati attenti e solerti nel prendere iniziative per continuare a mantenere la solidità della nostra posizione finanziaria. Alcune iniziative aggiuntive, già intraprese lo scorso trimestre per contribuire a contrastare le attuali condizioni del mercato, stanno producendo effetti: ad esempio, chiudere temporaneamente alcuni impianti, ricondurre all interno parte delle attività precedentemente affidate all esterno e attuare misure di riduzione dei costi. Nonostante un secondo semestre più debole, prevediamo che il sia ancora un anno di crescita in termini di ricavi e reddito operativo in alcuni dei nostri settori, in particolare l Automobile e i MEMS. Come dimostrato dai risultati dei primi nove mesi, stiamo continuando a raccogliere i frutti del lavoro svolto negli ultimi anni, con l espansione della nostra base clienti, l immissione sul mercato di nuovi prodotti e la focalizzazione sui settori di mercato a più alta crescita per noi prioritari. Questa previsione si basa su un tasso di cambio presunto effettivo di circa 1,36 dollari = 1,00 per il quarto trimestre e include l'impatto di contratti di hedging in essere. Il quarto trimestre si concluderà il 31 dicembre. Sviluppi societari La ST, Enel Green Power e Sharp hanno ufficialmente inaugurato la 3Sun a Catania. La società produrrà moduli fotovoltaici, inizialmente con una capacità di 160 MW/anno, per soddisfare la domanda dei mercati dell energia solare di Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA). Principali prodotti e tecnologie del terzo trimestre Durante il trimestre, la Società ha realizzato grandi progressi grazie all'introduzione di nuovi importanti prodotti e aggiudicandosi progetti significativi in settori prioritari di per la crescita come gestione e risparmio dell energia, sicurezza dei dati, sanità e benessere e smart gadget. 6

7 ACCI (Automotive, elettronica di Consumo, Computer e Infrastruttura di comunicazione) Automotive Conquistato, presso un OEM americano, il progetto di un sistema per la prevenzione degli incidenti basato su una videocamera a basso costo: utilizza la tecnologia EyeQ, sviluppata con Mobileye. Un microcontrollore embedded si è aggiudicato alcuni importanti progetti presso un grande costruttore automobilistico coreano per applicazioni nel controllo dello chassis, e presso un cliente americano Tier 1 per applicazioni car body. Conquistato un importante progetto di un sistema a GHz per la prevenzione degli incidenti, presso un leader mondiale nella sicurezza in automobile. Un fornitore leader nel settore automobilistico globale ha scelto la ST per il processore principale di un'autoradio multimediale. Computer e Infrastruttura di Comunicazione Conquistati due importanti progetti ASIC; il primo, per un OEM leader nelle reti, utilizza le tecnologia di processo da 32 nm; il secondo, per un applicazione di stampante laser di un OEM leader, utilizza la tecnologia di processo da 28 nm. SPEAr continua a riscuotere successi nelle applicazioni per stampanti, server e per la comunicazione, soprattutto in Asia e nelle Americhe. Home Entertainment e Displays Presentato e dimostrato Orly, il più potente System-on-Chip per decoder digitali (Set-Top Box, STB) attualmente disponibile sul mercato. Il nuovo dispositivo permette per la prima volta in assoluto un ambiente multi-applicativo sicuro e open internet su STB e home server. Orly è il primo SoC da32 nm con due core Cortex A9, una GPU (Graphic Processor Unit) Quad Mali-400, e decodifica e transcodifica video Quad HD. Annunciata una piattaforma assolutamente innovativa combinata per STB digitali e TV digitale che offre la più interattiva, robusta e sicura architettura dell'industria. Il chipset ricevitore/trasmettitore DisplayPort di ultima generazione è stato scelto per il primo Head- Mount Display 3D ad alta definizione al mondo, sviluppato da un produttore leader di elettronica di consumo in Giappone. La famiglia Freeman Premier è stata la prima serie di System on Chip per TV dell'industria a ottenere con successo la certificazione per le Applicazioni di Sicurezza da Irdeto, leader mondiale nella sicurezza e nell'accesso condizionato. Sono state mostrate le prime immagini ottenute con un sensore CMOS di alta gamma per reflex digitale mono-lente da 35mm, basato su una tecnologia da 90 nm con funzioni color stitching bi direzionali su wafer di silicio da 12. Analog, MEMS e Microcontrollori (AMM) Introdotta la famiglia di microcontrollori STM32 F4, il microcontrollore più veloce al mondo basato sul core ARM Cortex -M4. La nuova famiglia aggiunge caratteristiche di elaborazione di segnale e una maggiore velocità di calcolo al portafoglio già eccellente di microcontrollori STM32. Collaborato con Microsoft per rendere possibile il supporto della soluzione Near-Field Communication della ST all'interno del prossimo sistema operativo Windows 8 e dimostrata la compatibilità della EEPROM 64k con doppia interfaccia con i telefoni NFC in ambiente applicativo Android. Aggiudicata la fornitura di EEPROM seriali da 256 k-e1megabit per una daughter card e accessori wireless presso un grande produttore statunitense. Conquistato un importante progetto presso un produttore giapponese leader nelle applicazioni di Home Theater, consolidando ulteriormente la posizione della ST nell offerta globale per la Potenza Audio Digitale. 7

8 Aggiudicato un importante progetto con un microcontrollore sicuro a doppia interfaccia per la tecnologia di pagamento contactless Prisma presso una grande banca polacca, per un sistema disponibile nel corso del Conquistato un progetto, presso una grande azienda elettronica globale che opera nei settori industriale, dell energia, della sanità e benessere, con un nuovo convertitore ac/dc senza accoppiamento ottico, per applicazioni nell alimentazione degli edifici. Aggiudicata la fornitura di accelerometri a tre assi e di giroscopi a tre assi per una importante applicazione di elettronica di consumo di un grande produttore americano; un giroscopio a tre assi è stato scelto per essere impiegato nella prossima generazione di uno dei principali sistemi di giochi elettronici. Prodotti Discreti di Potenza (PDP) Ottenuto un importante progetto nel settore dell'automobile con i dispositivi MOSFET di potenza presso un cliente della regione Americhe. Aggiudicato un importante progetto per un caricabatteria presso una società americana di elettronica di consumo. Acquisiti diversi progetti con un nuovo prodotto DMOS da 50V per generatori RF Plasma presso clienti nelle Americhe, Europa e Giappone. Aggiudicati diversi progetti per dispositivi di protezione che salvaguardano le linee per la trasmissione di dati ad alta velocità, segnale e potenza, vulnerabili alle scariche elettrostatiche o esposte agli effetti dei fulmini, in applicazioni di telecomunicazioni ed elettronica di consumo. ST-Ericsson Prodotti o Lanciata sul mercato cinese Snowball, la scheda per sviluppatori che muove/basata sulla piattaforma NovaThor. Clienti o China Mobile e HTC hanno presentato a settembre l HTC Sensation Z710t, il primo smartphone basato sulla nuova piattaforma NovaThor. o Il nuovo tablet ThinkPad di Lenovo basato su Android utilizza i moduli per banda larga mobile della Ericsson, che includono il modem Thor HSPA+ da 21Mbps della ST-Ericsson. o Panasonic ha presentato uno smartphone basato sul modem sottile Thor della ST-Ericsson. Panasonic ha comunicato anche che altri smartphone basati sui modem sottili Thor HSPA+ da 21Mbps della ST-Ericsson saranno resi disponibili entro la fine dell'anno. Partner/tecnologia o Per guidare l innovazione nel settore della realtà aumentata per sistemi mobili, la ST- Ericsson ha intensificato la collaborazione sui progetti di ricerca condotti in questo campo con Metaio, leader mondiale nelle soluzioni di realtà aumentata. SPEAr e STM32 sono marchi della STMicroelectronics. NovaThor è un marchio della ST-Ericsson. Android, ARM, Cortex, DiplayPort e ThinkPad sono marchi dei rispettivi aventi diritto. Uso di informazioni finanziarie supplementari non US GAAP Questo comunicato stampa contiene informazioni finanziarie supplementari non US GAAP, fra cui il reddito operativo (perdita) prima degli oneri di ristrutturazione, margine operativo di competenza della ST, utili netti (perdita) rettificati, utili netti (perdita) per azione rettificati, free cash flow, RONA di competenza della ST e posizione finanziaria netta. Si avvertono i lettori che questi parametri non sono certificati e non sono preparati in conformità con le normative US GAAP e non vanno quindi considerati come sostitutivi dei parametri finanziari US GAAP. Inoltre, tali parametri finanziari non US GAAP possono non essere comparabili a informazioni con denominazioni simili fornite da altre Società. 8

9 Fare riferimento all'allegato A del presente comunicato stampa per una riconciliazione dei parametri finanziari non US GAAP della Società con i corrispondenti parametri finanziari US GAAP. Per compensare le limitazioni indicate, le informazioni finanziarie supplementari non US GAAP vanno consultate congiuntamente con i bilanci consolidati della Società, preparati in conformità con US GAAP. Dichiarazioni su aspettative future Alcune delle affermazioni contenute in questo comunicato che non rappresentano fatti accaduti, sono dichiarazioni su aspettative future e altre dichiarazioni relative al futuro (ai sensi dell articolo 27A del Securities Act del 1933 o dell articolo 21E del Securities Exchange Act del 1934 e relative modifiche) che sono basate sulle attuali aspettative, punti di vista e opinioni del management e sono condizionate da e inoltre comprendono rischi conosciuti e non conosciuti e incertezze che potrebbero far sì che risultati, prestazioni ed eventi effettivi differiscano in maniera sostanziale da tali dichiarazioni a causa, fra gli altri fattori, di: variazioni della domanda nei mercati applicativi chiave e da parte dei clienti principali serviti dai nostri prodotti, inclusa la domanda di prodotti con cui abbiamo conseguito successi di progettazione e/o la domanda per applicazioni per le quali perseguiamo una crescita, tutti fattori che rendono estremamente difficile fare previsioni accurate e pianificare le nostre attività future; la nostra capacità, in periodi di contrazione della domanda o di minore visibilità sugli ordini, di ridurre le nostre spese come richiesto e di utilizzare le nostre strutture produttive a livelli sufficienti a coprire i costi operativi fissi; la joint venture per il wireless ST-Ericsson, che rappresenta un investimento da oltre 2 miliardi di dollari e un rischio per il nostro business, sta effettuando una transizione dai prodotti di generazione precedente a un nuovo portafoglio prodotti in un mercato in rapida evoluzione e sta affrontando il profondo cambiamento delle attività del suo cliente principale. Di conseguenza, la ST-Ericsson sta subendo perdite significative. In caso di non accettazione dei nuovi prodotti da parte dei clienti, o qualora le attuali condizioni del mercato subissero un peggioramento significativo o mancassero risultati, il valore della ST-Ericsson per la ST potrebbe diminuire a un livello inferiore al valore netto contabile dell'investimento attualmente a libro; la nostra capacità, in un ambiente altamente competitivo, di identificare e allocare le risorse di progettazione necessarie al fine di sviluppare con successo e assicurarci l accettazione da parte dei clienti di nuovi prodotti che soddisfino le loro aspettative, e la nostra capacità di raggiungere le aspettative in termini di prezzo per forniture in grandi volumi di nuovi prodotti nello sviluppo dei quali abbiamo investito o stiamo attualmente investendo; l impatto finanziario di scorte obsolete o eccessive se la domanda effettiva differisce rispetto alle nostre aspettative; la nostra capacità di mantenere o migliorare la nostra competitività tenendo conto che una percentuale elevata dei nostri costi sono fissi e sostenuti in euro e valute diverse dal dollaro US, specialmente alla luce della crescente volatilità nei mercati delle valute e, più in particolare, del tasso di cambio del dollaro US in rapporto all'euro e alle altre principali valute che utilizziamo per le nostre attività operative; il risultato di controversie legali in corso come pure di nuove controversie contro di noi; mutamenti nella nostra posizione fiscale complessiva in conseguenza di cambiamenti nella legislazione fiscale, nel reddito previsto o come risultato di verifiche fiscali, di cambiamenti nei trattati internazionali in materia fiscale che possano incidere sui nostri risultati operativi e la nostra capacità di stimare in maniera accurata crediti d imposta, benefici, deduzioni e accantonamenti e di realizzare imposte differite; l impatto di rivendicazioni della proprietà intellettuale ( IP ) da parte dei nostri concorrenti o altre terze parti, e la nostra capacità di ottenere le licenze richieste con condizioni e termini ragionevoli; richieste di danni o di garanzia di prodotti fondate su tassi di difettosità diffuse o mancate consegne o campagne di richiamo da parte dei nostri clienti relative a un prodotto che contiene una delle nostre componenti; la disponibilità e i costi di materie prime, utenze, servizi di produzione di terze parti, o di altri forniture richieste dalle nostre attività operative; e mutamenti nelle condizioni politiche, sociali, economiche o infrastrutturali, includendo quelli che derivano da conflitti militari, disordini d ordine pubblico e/o attività terroristiche, turbative economiche, così come eventi naturali quali maltempo, rischi sanitari, epidemie, terremoti, tsunami (in particolare, le ripercussioni dell'attuale alluvione in Thailandia e dell impatto sulle attività operative dei nostri clienti), eruzioni vulcaniche o altre cause naturali di forza maggiore che si manifestano in o influiscono su Paesi in cui la 9

10 Società, i suoi clienti chiave o i suoi fornitori operano, o che causano interruzioni non pianificate nella nostra supply chain e una riduzione o un ritardo della domanda da parte dei nostri clienti. Alcune delle affermazioni riguardanti il futuro sono soggette a diversi rischi e incertezze, che possono far sì che i risultati o la performance effettivi delle nostre attività differiscano materialmente e negativamente da quelli indicati in tali dichiarazioni. Alcune delle affermazioni relative al futuro possono essere identificate dall uso di termini rivolti al futuro come crede, si attende, può, è atteso, dovrebbe, potrebbe, cerca, prevede o espressioni simili, o la loro negazione o altre variazioni di esse o termini comparabili, o da discussioni di strategia, piani o intenzioni. Alcuni di questi fattori di rischio sono dichiarati e discussi con maggiore dettaglio alla voce Item 3. Key Information Risk Factors compresa nel nostro bilancio annuale sul Modulo 20-F per l anno conclusosi il 31 dicembre 2010, come depositato presso la SEC il 7 marzo. Se uno o più di questi rischi o incertezze si materializzasse, o se le assunzioni sottostanti si dimostrassero non corrette, i risultati effettivi potrebbero variare sostanzialmente da quelli descritti in questo annuncio come anticipato, creduto o atteso. Non intendiamo, né assumiamo impegni per, aggiornare alcuna informazione sul settore o dichiarazioni riguardanti il futuro presenti in questo annuncio in modo da riflettere eventi o circostanze sopravvenuti. Informazioni relative alla conference call e al webcast della STMicroelectronics Il 25 ottobre, la direzione della STMicroelectronics terrà una conference call per discutere la performance della Società nel terzo trimestre del. La conference call si terrà alle ore 15 e potrà essere seguita in diretta via Internet all'indirizzo Si prega di accedere al sito web almeno quindici minuti prima dell'inizio della conference call per registrarsi, scaricare e installare il software audio necessario. Il webcast sarà disponibile fino al 4 novembre. Alcune informazioni sulla STMicroelectronics La STMicroelectronics è un leader globale al servizio dei clienti attraverso tutto lo spettro delle applicazioni elettroniche con soluzioni innovative basate sui semiconduttori. La ST si propone di diventare il leader indiscusso nelle applicazioni di potenza e nella convergenza multimediale avvalendosi della propria vasta gamma di tecnologie, esperienza di progettazione e combinazione di proprietà intellettuale, partnership strategiche e forte capacità manifatturiera. Nel 2010 i ricavi netti della Società sono stati pari a 10,35 miliardi di dollari. Per ulteriori informazioni sulla STMicroelectronics consultare il sito Per ulteriori informazioni, contattare: Relazioni con gli investitori: Tait Sorensen Direttore Investor Relations Tel: Relazioni con la stampa Laura Sipala - Capo ufficio stampa Italia T: Fax (tabelle allegate) 10

11 (Allegato A) STMicroelectronics Informazioni finanziarie supplementari non US GAAP Riconciliazione fra US GAAP e non US GAAP In milioni di dollari US fatta eccezione per i valori per azione Le informazioni supplementari non US GAAP presentate in questo comunicato stampa non sono certificate e sono soggette ad alcune limitazioni intrinseche. Tali informazioni non US GAAP non si basano su alcuna serie completa di regole o principi contabili e non dovrebbero essere considerate come sostitutive dei parametri US GAAP. Inoltre, le informazioni finanziarie supplementari non US GAAP della ST possono non essere comparabili con denominazioni simili non US GAAP usate da altre società. Ulteriori limitazioni specifiche per i singoli parametri non US GAAP, e le motivazioni che spingono la Società a presentare informazioni finanziarie non US GAAP vengono delineate nei paragrafi seguenti. Per compensare le limitazioni indicate, le informazioni finanziarie supplementari non US GAAP vanno consultate congiuntamente con i bilanci consolidati della Società, preparati in conformità con US GAAP. Il reddito operativo prima della ristrutturazione è utilizzato dalla direzione della Società come ausilio per migliorare la comprensione delle operazioni in corso e per comunicare l'impatto delle voci escluse, come oneri di svalutazione, ristrutturazione e altri costi relativi a chiusura. Gli utili netti e gli utili netti per azione rettificati sono usati dalla direzione della Società come ausilio per migliorare la comprensione delle operazioni in corso e per comunicare l'impatto delle voci escluse quali svalutazione, oneri di ristrutturazione e altri costi correlati alla chiusura di competenza della ST, l impatto del disinvestimento azionario e della successiva vendita delle azioni Micron e oneri di svalutazione non temporanea e utili realizzati sulle immobilizzazioni finanziarie, al netto dell impatto delle imposte applicabili. La direzione della Società considera il ritorno sul capitale investito (RONA) come la metrica finanziaria ed economica determinante per la misurazione del ritorno sul capitale investito. Il RONA equivale al rapporto tra il reddito operativo prima degli oneri di svalutazione e ristrutturazione diviso per la media delle attività nette utilizzate durante il periodo. La ST definisce la media delle attività nette come la media delle attività totali al netto delle passività totali come riportate nel nostro stato patrimoniale consolidato, escluse tutte le voci relative alla nostra posizione finanziaria come la cassa e le disponibilità liquide, i titoli negoziabili, i depositi a breve termine, la liquidità vincolata, i debiti verso banche, la quota a breve dei finanziamenti a lungo termine e i debiti a lungo termine. Il reddito operativo prima della ristrutturazione di competenza della ST è calcolato come reddito operativo prima della ristrutturazione escludendo il 50% del reddito operativo (perdita) della ST-Ericsson prima della ristrutturazione, come consolidato dalla ST. Il margine operativo prima della ristrutturazione di competenza della ST è calcolato come reddito operativo prima della ristrutturazione di competenza della ST diviso per i ricavi riportati, escludendo il 50% dei ricavi della ST-Ericsson come consolidati dalla ST. Il RONA attribuibile alla ST è calcolato come reddito operativo annualizzato prima della ristrutturazione di competenza della ST diviso per le attività nette riportate, escludendo il 50% delle attività nette della ST-Ericsson come consolidate dalla ST. La Società crede che questi parametri finanziari che non sono GAAP forniscano informazioni utili a investitori e management perché misurano la capacità della Società di generare profitto dalle proprie attività di business, dato che non tengono conto dell effetto di acquisizioni e spese relative alla razionalizzazione delle proprie attività e siti che essa non considera come parte dei risultati operativi in corso; dunque questi parametri, quando sono consultati congiuntamente con i dati finanziari GAAP della Società, offrono i) la capacità di rendere più significativi i confronti dei risultati operativi in corso da un periodo all altro; ii) la capacità di individuare meglio le tendenze nelle attività di business della Società e di compiere le relative analisi, e iii) un modo più semplice per confrontare i risultati delle attività della Società rispetto ai modelli finanziari e alle valutazioni di investitori e analisti. III trimestre (milioni di dollari e centesimi per azione) Margine lordo Reddito operativo 11 Utile netto EPS corrispondente (su base diluita) U.S. GAAP 873 (23) 71 0,08 Svalutazione e ristrutturazione 10 7 Beneficio fiscale stimato 7 Non-U.S. GAAP 873 (13) 85 0,09

12 II trimestre (milioni di dollari e centesimi per azione) Margine lordo Reddito operativo Utile netto EPS corrispondente (su base diluita) U.S. GAAP ,46 Svalutazione e ristrutturazione Plusvalenze da investimenti (323) finanziari Beneficio fiscale stimato 5 Non-U.S. GAAP ,14 III trimestre 2010 (milioni di dollari e centesimi per azione) Margine lordo Reddito operativo Utile netto EPS corrispondente (su base diluita) U.S. GAAP ,22 Svalutazione e ristrutturazione Beneficio fiscale stimato (5) Non-U.S. GAAP ,23 Posizione finanziaria netta: risorse (debito), rappresenta il saldo tra le nostre risorse finanziarie complessive e il nostro indebitamento finanziario complessivo. Le nostre risorse finanziarie complessive includono cassa e disponibilità liquide di cassa, al netto di eventuali debiti verso banche, titoli negoziabili correnti e non correnti escluse le azioni Micron ricevute in connessione alla vendita della Numonyx, depositi a breve termine e liquidità vincolata non corrente, mentre l indebitamento finanziario complessivo include i prestiti a breve termine, la quota corrente di finanziamenti a lungo termine e i debiti a lungo termine, tutti come riportato nel nostro stato patrimoniale consolidato. Riteniamo che la nostra posizione finanziaria netta fornisca informazioni utili agli investitori dal momento che fornisce indicazioni sulla nostra posizione globale o in termini di indebitamento netto o posizione di cassa netta misurando le nostre risorse di capitale sulla base di cassa, disponibilità liquide di cassa e titoli negoziabili, nonché il livello complessivo del nostro indebitamento finanziario. La posizione finanziaria netta non è un parametro US GAAP. Posizione finanziaria netta (in milioni di dol US) 1 ottobre 2 luglio 25 settembre 2010 Cassa e disponibilità liquide, al netto di debiti vers banche Titoli negoziabili correnti (a) Depositi a breve termine Liquidità vincolata Liquidità vincolata non corrente Titoli negoziabili non correnti Posizione totale di cassa Prestiti a breve termine e quota a breve di (840) (825) (717) finanziamenti a lungo termine Debiti a lungo termine (869) (1.045) (1.185) Indebitamento finanziario complessivo (1.709) (1.870) (1.902) Posizione finanziaria netta (a) Esclude le azioni Micron ricevute in relazione alla vendita della Numonyx nel secondo trimestre del Il free cash flow è definito come flusso di cassa netto da attività operative meno il flusso di cassa netto impiegato per attività di investimento escludendo i pagamenti per acquisti di e proventi dalla vendita di titoli negoziabili (correnti e non correnti), i depositi a breve termine e la liquidità vincolata. Riteniamo che il free cash flow fornisca informazioni utili agli investitori e ai dirigenti, dato che misura la capacità della Società di generare cassa dalle proprie attività operative e di investimento a sostegno diretto delle proprie attività operative. Il free cash flow non è 12

13 un parametro US GAAP e non rappresenta il flusso di cassa complessivo dato che non include i flussi di cassa generati da o assorbiti dalle attività finanziarie. Inoltre, la nostra definizione di free cash flow può differire da quelle usate da altre aziende. Free cash flow (in milioni di dollari US) III trimestre II trimestre III trimestre 2010 Flusso di cassa netto da attività operative Flusso di cassa netto da (impiegato per) attivit (413) 289 (120) investimento Pagamento per l'acquisto di (proventi dalla 1 (656) (204) vendita di) titoli negoziabili correnti e non correnti, investimenti in (proventi da) depositi di breve termine e liquidità vincolata, al netto Free cash flow (136) (250) fine--- 13

14 STMicroelectronics N.V. Conto economico consolidato (in milioni di dollari US ad eccezione dei valori per azione in dollari) Alla chiusura dei tre mesi (non certificato) (non certificato) 1 ottobre 25 settembre 2010 Fatturato netto Altri ricavi RICAVI NETTI Costo del venduto (1.569) (1.616) MARGINE LORDO Spese di vendita, generali e amministrative (302) (281) Ricerca e sviluppo (596) (558) Altri proventi e spese, netti Oneri di svalutazione, ristrutturazione e altri costi relativi a chiusura (10) (27) Totale spese di esercizio (896) (848) REDDITO OPERATIVO (PERDITA) (23) 193 Onere finanziario, netto (3) (2) Perdita in partecipazioni azionarie (7) (8) Proventi (perdita) su strumenti finanziari, netta 1 (1) UTILE (PERDITA) PRIMA DELLE IMPOSTE (32) 182 E DEGLI INTERESSI DI MINORANZA Beneficio fiscale (onere) 3 (44) UTILE (PERDITA) PRIMA DEGLI INTERESSI DI MINORANZA (29) 138 Perdita netta di competenza degli interessi di minoranza UTILE NETTO DI COMPETENZA DELLA PARENT COMPANY UTILE PER AZIONE (DI BASE) DI COMPETENZA DELLA PARENT COMPANY 0,08 0,22 UTILE PER AZIONE (DILUITA) DI COMPETENZA DELLA PARENT COMPANY 0,08 0,22 NUMERO DELLE AZIONI MEDIE PONDERATE USATO PER CALCOLARE L'UTILE DOPO DILUIZIONE 905,6 910,1

15 STMicroelectronics N.V. Conto economico consolidato (in milioni di dollari US ad eccezione dei valori per azione in dollari) alla chiusura dei nove mesi (non certificato) (non certificato) 1 ottobre 25 settembre, 2010 Fatturato netto Altri ricavi RICAVI NETTI Costo del venduto (4.702) (4.627) MARGINE LORDO Spese di vendita, generali e amministrative (930) (864) Ricerca e sviluppo (1.738) (1.747) Altri proventi e spese, netti Oneri di svalutazione, ristrutturazione e altri costi relativi a chiusura (65) (72) Totale spese di esercizio (2.663) (2.623) REDDITO OPERATIVO Oneri di svalutazione non temporanea e proventi realizzati su immobilizzazioni finanziarie Reddito (onere) finanziario, netto (20) 2 Perdita su partecipazioni azionarie e proventi da disinvestimenti (22) 251 Proventi (perdita) in strumenti finanziari, netti 22 (12) UTILE PRIMA DELLE IMPOSTE E DEGLI INTERESSI DI MINORANZA Onere fiscale (111) (99) UTILE PRIMA DEGLI INTERESSI DI MINORANZA Perdita netta di competenza degli interessi di minoranza UTILE NETTO DI COMPETENZA DELLA PARENT COMPANY UTILE PER AZIONE (DI BASE) DI COMPETENZA DELLA PARENT COMPANY 0,75 0,69 UTILE PER AZIONE (DILUITA) DI COMPETENZA DELLA PARENT COMPANY 0,73 0,68 NUMERO DELLE AZIONI MEDIE PONDERATE USATO PER CALCOLARE L'UTILE DOPO DILUIZIONE 906,7 912,2

16 STMicroelectronics N.V. STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO Al 1 ottobre 2 luglio 31 dicembre In milioni di dollari US 2010 (non certificato) (non certificato) (certificato) ATTIVITA' Attività correnti: Cassa e disponibilità liquide Liquidità vincolata Depositi a breve termine Titoli negoziabili Crediti commerciali ed effettivi attivi, netti Rimanenze, nette Imposte differite attive Attività in corso di cessione Altri crediti e attività Totale attività correnti Avviamento Altre attività immateriali, nette Immobilizzazioni materiali, nette Imposte differite attive a lungo termine Investimenti e partecipazioni Liquidità vincolata Titoli negoziabili non correnti Altre partecipazioni e altre attività immobilizzate Totale attività PASSIVITA' E PATRIMONIO NETTO Passività correnti: Prestiti a breve termine e quota corrente di debiti a lungo termine Debiti verso fornitori Altri debiti, ratei e riscontri passivi Dividendi da pagare agli azionisti Imposte differite passive Fondo imposte Totale passività correnti Debiti a lungo termine Fondi pensione e trattamenti di fine rapporto Fondo imposte Altri debiti non correnti Totale passività Impegni e rischi Patrimonio Patrimonio netto della parent company Capitale sociale (azioni privilegiate: azioni autorizzate, non emesse; azioni ordinarie: valore nominale 1,04 euro, azioni autorizzate, azioni emesse, azioni in circolazione) Riserva sovrapprezzo azioni Utili portati a nuovo Altre componenti di reddito complessivo cumulate Azioni proprie Totale patrimonio netto della parent company Interessi di minoranza Totale patrimonio netto della parent company Totale passivo e patrimonio

17 STMicroelectronics N.V. RENDICONTO FINANZIARIO - SELEZIONE DI DATI Rendiconto finanziario (in milioni di dollari US) Q3 Q2 Q Liquidità netta da attività operative Liquidità netta da (utilizzata in) investimenti (413) 289 (120) Liquidità netta da (utilizzata in) attività di finanziamento (218) 18 (246) Incremento della liquidità netta (diminuzione) (382) Selezione di dati dal rendiconto finanziario (in milioni di dollari US) Q3 Q2 Q Ammortamenti e svalutazioni Pagamenti per spese in conto capitale (384) (332) (298) Dividendi pagati agli azionisti (88) (89) (62) Variazione del magazzino, netta 1 (64) (84)

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari per il quarto trimestre e l'anno 2015

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari per il quarto trimestre e l'anno 2015 Comunicato stampa PR n. C2792C STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari per il quarto trimestre e l'anno 2015 Ricavi netti del quarto trimestre a 1,67 miliardi di dollari e margine lordo del

Dettagli

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del primo trimestre 2016

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del primo trimestre 2016 Comunicato stampa PR n. C2799C STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del primo trimestre 2016 Ricavi netti di 1,61 miliardi di dollari e margine lordo del 33,4% Già all opera l organizzazione

Dettagli

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari per il quarto trimestre e l'anno 2014

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari per il quarto trimestre e l'anno 2014 PR n. C2771C Comunicato stampa STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari per il quarto trimestre e l'anno 2014 Quarto trimestre in linea con le attese con ricavi netti a 1,83 miliardi di dollari

Dettagli

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del terzo trimestre e dei primi nove mesi del 2014

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del terzo trimestre e dei primi nove mesi del 2014 Comunicato stampa STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del terzo trimestre e dei primi nove mesi del 2014 Miglioramento sequenziale dei ricavi netti e del margine lordo: rispettivamente a

Dettagli

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del secondo trimestre e del primo semestre 2015

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del secondo trimestre e del primo semestre 2015 Comunicato stampa STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del secondo trimestre e del primo semestre 2015 Miglioramento per ricavi netti e margine lordo del secondo trimestre sul trimestre precedente,

Dettagli

e l'anno 3,9% anno su anno Ginevra, 27 azione. della joint venture, e abbiamo centrato derivate. ---- (*) Il free cash flow non e un

e l'anno 3,9% anno su anno Ginevra, 27 azione. della joint venture, e abbiamo centrato derivate. ---- (*) Il free cash flow non e un Comunicato stampa STMicroelectronics annunci a i risultati finanziari per il quarto trimestre e l'anno 2013 Risultatii finanziari del quarto trimestre in linea con lee aspettative Ricavi netti del quarto

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del primo trimestre 2015

STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del primo trimestre 2015 Comunicato stampa STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del primo trimestre 2015 Ricavi netti di 1,71 miliardi di dollari e margine lordo del 33,2% Free cash flow di 41 milioni di dollari*

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Data/Ora Ricezione 23 Ottobre 2015 14:23:44 MTA - Star Societa' : SOGEFI Identificativo Informazione Regolamentata : 64513 Nome utilizzatore : SOGEFIN01 - ALBRAND

Dettagli

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO RICAVI IN PROGRESSO, IN PARTICOLARE IN INDIA E MAROCCO SOSTANZIALE STABILITA DEI VOLUMI DI VENDITA DI CEMENTO: LA DEBOLEZZA

Dettagli

nicato stampaa Comun 2013. guidance con la Siglato il 30 marzo conclusosi segmento e Prodotti di prodottoo Automotive Ericsson. una parte senior con

nicato stampaa Comun 2013. guidance con la Siglato il 30 marzo conclusosi segmento e Prodotti di prodottoo Automotive Ericsson. una parte senior con Comun nicato stampaa La STMicroelectronics annuncia i risultati finanziari del primo trimestre 2013 Ricavi netti del primo trimestre a 2,01 miliardi di dollari, margine lordo al 31,3% ; in linea con la

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2013

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2013 EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2013 In conseguenza della vendita della controllata americana Parvus Corp., perfezionata in data 1 ottobre 2013 e che ha prodotto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo

Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo Il Gruppo conferma la leadership nella raccolta del risparmio e dei premi assicurativi. Nel settore postale incide l onere per

Dettagli

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEI NOVE MESI 2015

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEI NOVE MESI 2015 COMUNICATO STAMPA RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEI NOVE MESI 2015 Principali risultati economici al 30 settembre 2015 (vs 30 settembre 2014 proforma 1 ): - Ricavi

Dettagli

EUROTECH: RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015

EUROTECH: RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 EUROTECH: RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 Amaro (UD), 13 novembre 2015 Ricavi consolidati: da 45,95 milioni a 47,26 milioni Primo margine consolidato: da 22,15 milioni

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014 PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DELL ESERCIZIO 2014 (VS ESERCIZIO 2013)*: RICAVI NETTI: 426,1 MILIONI DI

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%)

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013 Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) Commissioni nette 41,1 mln di euro (-5,6%1*) Margine di intermediazione

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013 Cagliari, 14 maggio 2013 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 31 marzo 2013. Ricavi consolidati

Dettagli

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008 : IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008 Amaro (UD), 16 marzo 2009 Ricavi consolidati: +20%, da 76,54 milioni di Euro a 91,73 milioni di Euro Primo margine consolidato: +32%,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. De Longhi S.p.A.: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015

COMUNICATO STAMPA. De Longhi S.p.A.: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Treviso, 31 luglio 2015 COMUNICATO STAMPA De Longhi S.p.A.: RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Il Consiglio di Amministrazione di De Longhi S.p.A. ha approvato i risultati consolidati del primo semestre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 Principali risultati al 30 giugno 2015 della neocostituita Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. RICAVI:

Dettagli

Risultati Alstom 2014/15

Risultati Alstom 2014/15 Comunicato stampa 6 maggio 2015 Risultati Alstom 2014/15 Nuovo record di ordini (10 miliardi di euro) e del portafoglio ordini (28 miliardi di euro) Utile operativo in aumento di circa il 20% Free cash

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Scarperia (FI), 30 marzo 2015 ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Dati relativi al bilancio consolidato al 31 dicembre 2014 Ricavi

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3%

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Milano, 11 novembre 2015 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione

Dettagli

Comunicato Stampa 12 novembre 2013

Comunicato Stampa 12 novembre 2013 Landi Renzo: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 settembre 2013. o Fatturato pari a 164,6 (203,4 milioni di euro al 30 settembre 2012) o EBITDA pari a 8,1 milioni di euro (23,7 milioni

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 Approvati dal Consiglio i risultati 2013: Il bilancio consolidato 2013 conferma i risultati già riportati nel resoconto intermedio di gestione

Dettagli

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Principali risultati economici al 30 giugno 2015 (vs 30 giugno 2014 pro-forma 1 ): - Ricavi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS

Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS Comunicato stampa Mestre, 29 aprile 2010 Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS UTILI IN FORTE CRESCITA: +107,8% SUL 4 TRIMESTRE 2009, +13,9% SUL 1 TRIMESTRE

Dettagli

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 VENDITE NETTE: 222,6 milioni (+39,0%) - 160,2 milioni nel primo trimestre 2014 EBITDA: 43,5 milioni (+35,8%) pari al 19,5%

Dettagli

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS)

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS) GE Capital Interbanca Corso Venezia 56 20121 Milano T +39 02 77311 F +39 02 784321 COMUNICATO STAMPA GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili

Dettagli

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it COMUNICATO STAMPA APPROVAZIONE DEL RESOCONTO INTERMEDIO CONSOLIDATO DI GESTIONE PER IL PERIODO DI 9 MESI AL 31 GENNAIO 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Sesa S.p.A. riunitosi in data odierna ha approvato

Dettagli

TERNA: 10 ANNI DI VALORE PER GLI AZIONISTI E PER LA CRESCITA DEL PAESE

TERNA: 10 ANNI DI VALORE PER GLI AZIONISTI E PER LA CRESCITA DEL PAESE TERNA: APPROVATI I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2014 Ricavi a 950,4 milioni di euro (918,8 milioni nel 1H 2013, +3,4%) Ebitda a 753 milioni di euro (732,2 milioni nel 1H 2013, +2,8%) Utile netto a 274,5 milioni

Dettagli

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto)

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2.1. Dati significativi di gestione Nelle pagine che seguono sono rappresentate le principali grandezze economico-patrimoniali, ottenute dalla

Dettagli

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Ricavi a 24,5 milioni (26,3 mln nel 2010) EBITDA 1 a -2,3 milioni (-4,0 mln

Dettagli

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Ricavi a 28.621 milioni di euro, +17,0% Ebitda a 6.264 milioni di euro, +4,3% Ebit a 4.885 milioni di euro, +12,4% Risultato netto del Gruppo a 2.640

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. Fatturato consolidato a Euro 450,5 milioni, in crescita del 29,0% rispetto allo

Dettagli

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 (VS PRIMO SEMESTRE 2014*): RICAVI NETTI: 226,0 MILIONI

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale Milano, 5 Agosto 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: I dati consolidati del 1 semestre 2011 Le Previsioni 2011 Le Linee guida del prossimo Piano Industriale

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 4.908,1 MILIONI DI EURO (+5,4) UTILE NETTO TOTALE:

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre 2015.

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre 2015. Milano, 13 maggio TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre. Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre

Dettagli

Comunicato Stampa 27 agosto 2013

Comunicato Stampa 27 agosto 2013 Landi Renzo: il CDA approva i risultati al 30 giugno 2013 o Fatturato a 112,0 milioni di euro (139,2 milioni di euro al 30 giugno 2012) o EBITDA a 5,1 milioni di euro (16,2 milioni di euro al 30 giugno

Dettagli

IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2014

IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2014 IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2014 I trimestre I trimestre 2014/2015 2013/2014 Importi in milioni di Euro Assolute % Ricavi 53,3 55,6 (2,3) -4,1% Costi operativi 62,3 55,9 6,4 +11,4% Ammortamenti

Dettagli

C O M U N I C A T O S T A M P A

C O M U N I C A T O S T A M P A Centro Uffici San Siro - Fabbricato D - ala 3 - Via Caldera, 21-20153 Milano Tel. 02 40901.1 - Fax 02 40901.287 - e-mail: isagro@isagro.it - www.isagro.com COMUNICATO STAMPA ISAGRO DATI PRELIMINARI 2006

Dettagli

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. %

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. % Milano, 30 marzo 2006 TOD S S.p.A.: eccellenti risultati nell esercizio 2005 (Ricavi: +19,5%, EBITDA: +27%, EBIT: +34%, utile netto: +39%). Dividendo 2005: 1 Euro per azione, più che raddoppiato rispetto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: LA COMPARAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008 Parmalat consegue un EBITDA di 330,5 milioni di euro al lordo delle differenze cambio e 316,3 milioni di

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L esercizio 2011 si chiude con un risultato economico positivo, in quanto la distribuzione dei dividendi di Equitalia Nord ha consentito - insieme ai benefici fiscali

Dettagli

Dalle Relazioni, il Valore

Dalle Relazioni, il Valore Calcolo e ripartizione del Valore Aggiunto 80 Schemi e prospetti 82 Le strategie e il Valore 86 Il Valore delle relazioni 88 Indici di Sostenibilità 89 78 79 Calcolo e ripartizione del Valore Aggiunto

Dettagli

Comunicato Stampa 13 novembre 2014

Comunicato Stampa 13 novembre 2014 Landi Renzo: ricavi, marginalità e flussi finanziari di cassa in miglioramento al 30 settembre 2014; il terzo trimestre conferma il trend di crescita di fatturato e utile Fatturato pari a Euro 173,9 mln,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009.

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Fatturato oltre le attese e marginalità in forte miglioramento. Il quarto trimestre è in forte

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DEL PRIMO TRIMESTRE 2003 Scenario economico La crescita dell economia

Dettagli

Cementir Holding: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al 31 marzo 2015

Cementir Holding: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al 31 marzo 2015 Cementir Holding: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al 31 marzo Ricavi a 204,7 milioni di Euro (206,6 milioni di Euro nel primo trimestre ) Margine operativo lordo a 24,2

Dettagli

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013:

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: Nei primi sei mesi dell anno, la gestione economica del Gruppo ha generato un risultato della gestione operativa in

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Milano, 12 novembre 2014 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1% circa nel terzo trimestre del 2014; margine EBITDA del 21,7% nei 9 mesi, a cambi costanti Approvato dal Consiglio di Amministrazione il

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. Nel 2015 i volumi di vendita del caffè tostato sono stati pari

Dettagli

CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10%

CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10% CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10% Utile netto consolidato a 100,3 milioni di euro, +11,2% a/a; investimenti per lo sviluppo dei canali di

Dettagli

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Comunicato Stampa SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Il Gruppo: il fatturato consolidato, pari a Euro 2.054,4 milioni,

Dettagli

Relazione sulla gestione Bilancio ordinario al 31/12/2014

Relazione sulla gestione Bilancio ordinario al 31/12/2014 COLFERT S.P.A. Sede legale: VIA DEI MILLE N. 32 - FRESCADA PREGANZIOL (TV) Iscritta al Registro Imprese di TREVISO C.F. e numero iscrizione: 00401460266 Iscritta al R.E.A. di TREVISO n. 120644 Capitale

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Cagliari, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 30 giugno 2010. Risultato

Dettagli

Relazione trimestrale al 30 settembre 2005

Relazione trimestrale al 30 settembre 2005 Relazione trimestrale al 30 settembre 2005 Buzzi Unicem S.p.A. Sede: Casale Monferrato (AL) Via Luigi Buzzi 6 Capitale sociale 118.265.497,80 Registro delle Imprese di Alessandria n. 00930290044 Indice

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 Costante supporto all economia reale dei territori di insediamento: circa 3 miliardi di euro di crediti erogati alle famiglie e alle PMI, in condizioni di liquidità

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2013. Performance in netto miglioramento nel 3Q2013 Cagliari, 14 novembre 2013 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4%

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4% COMUNICATO STAMPA ILLUSTRATE ALLA COMUNITA FINANZIARIA LE STRATEGIE E GLI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2006-2008 DEL GRUPPO TELECOM ITALIA E DELLA BUSINESS UNIT OPERATIONS Attesa una crescita organica dei

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 COMUNICATO STAMPA RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 VENDITE NETTE: 681,9 milioni (+33,7%) - 510,1 milioni nei primi nove mesi del 2014 EBITDA: 141,3 milioni (+33,7%) pari al 20,7% delle

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 COMUNICATO STAMPA APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 UTILE NETTO CONSOLIDATO PARI A 171,5 MILIONI DI EURO (24,9 MILIONI AL 30 GIUGNO 2012) RACCOLTA DIRETTA COMPLESSIVA A 5.333 MILIONI DI EURO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Interpump Group: risultati del terzo trimestre 2003

COMUNICATO STAMPA. Interpump Group: risultati del terzo trimestre 2003 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: risultati del terzo trimestre 2003 Ricavi netti: +1,3% a 106,7 milioni di euro Ricavi netti dei primi nove mesi 2003: +2,6% a 384,5 milioni di euro In ottobre la crescita

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 PROPOSTO DIVIDENDO DI 0,10 EURO, + 15% RISPETTO AL 2000 UTILE NETTO: +12,7% A 21,4 MILIONI DI EURO RICAVI NETTI: +3,5%

Dettagli

L obiettivo in materia di ricavi per il 2014 è stato indicato in circa 93 miliardi di euro, in aumento di circa il 7% rispetto al consuntivo 2013.

L obiettivo in materia di ricavi per il 2014 è stato indicato in circa 93 miliardi di euro, in aumento di circa il 7% rispetto al consuntivo 2013. Informazioni in materia di obiettivi 2014, cash flow 2014, merito di credito, accesso alle risorse finanziarie di Chrysler Group LLC e riorganizzazione societaria richieste da Consob Con lettera del 13

Dettagli

Ricavi consolidati 2015 pari a 268,8 milioni di Euro, rispetto ai 251,5 milioni di Euro dell esercizio 2014 (+7% a cambi correnti)

Ricavi consolidati 2015 pari a 268,8 milioni di Euro, rispetto ai 251,5 milioni di Euro dell esercizio 2014 (+7% a cambi correnti) COMUNICATO STAMPA AEFFE: Approvati I Risultati Dell 2015 San Giovanni in Marignano, 10 Marzo 2016 Il Consiglio di Amministrazione di Aeffe Spa - società del lusso, quotata al segmento STAR di Borsa Italiana,

Dettagli

L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali

L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali Milano 27 marzo 2006 AMPLIFON S.p.A.: rivalutato il marchio a 98 milioni di euro L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali Il

Dettagli

DE' LONGHI SpA: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati trimestrali al 31 marzo 2007.

DE' LONGHI SpA: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati trimestrali al 31 marzo 2007. COMUNICATO STAMPA Treviso, 14 maggio 2007 DE' LONGHI SpA: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati trimestrali al 31 marzo 2007. ricavi consolidati in aumento del 5,5% a 291,2 milioni ( 276,2

Dettagli

TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%)

TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%) Sant Elpidio a Mare, 7 agosto 2013 TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%) Approvata dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 In considerazione dei positivi risultati economico finanziari il CdA propone

Dettagli

Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A.

Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A. Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A. RAGIONE SOCIALE - SEDE LEGALE Giorgio Fedon & Figli S.p.A. Via dell Occhiale, 11 - Vallesella 32040 Domegge di Cadore (BL) Codice fiscale e Partita

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Data/Ora Ricezione 23 Settembre 2015 17:54:31 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : GO internet S.p.A. Identificativo Informazione Regolamentata

Dettagli

Enervit: crescono gli utili e i ricavi

Enervit: crescono gli utili e i ricavi COMUNICATO STAMPA Enervit: crescono gli utili e i ricavi Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A. ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2014 Principali risultati consolidati

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007

SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007 COMUNICATO STAMPA BIENNE, 14 MARZO 2008 SWATCH GROUP: CIFRE PRINCIPALI 2007 Utile netto supera per la prima volta il tetto di 1 miliardo di CHF. Margine operativo migliorato a 21.9% (anno precedente 20.2%);

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

INFORMAZIONE RECORDATI: NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2011, RICAVI E UTILI IN CRESCITA. AGGIORNATO IL PIANO INDUSTRIALE TRIENNALE.

INFORMAZIONE RECORDATI: NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2011, RICAVI E UTILI IN CRESCITA. AGGIORNATO IL PIANO INDUSTRIALE TRIENNALE. INFORMAZIONE RECORDATI: NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2011, RICAVI E UTILI IN CRESCITA. AGGIORNATO IL PIANO INDUSTRIALE TRIENNALE. Ricavi netti consolidati 197,8 milioni, + 6,4%. Utile operativo 44,3 milioni,

Dettagli

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 Margine di intermediazione consolidato pari a 5,68 milioni di euro (4,14 milioni di euro al IH2010) Risultato della gestione operativa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012

COMUNICATO STAMPA. Nel trimestre ricavi a 598 milioni di euro, in calo del 3,8% EBIT a 13,9 milioni di euro, rispetto ai 20,9 milioni del periodo 2012 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Indesit Company ha esaminato i dati del primo trimestre 2013 e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione In un contesto di arretramento del mercato

Dettagli

Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan

Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan TRIESTE 25 gennaio - 15 febbraio 2014 Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan GIORGIO VALENTINUZ DEAMS «Bruno de Finetti» Università di Trieste www.deams.units.it Il business

Dettagli

Comunicato Stampa 12 novembre 2015

Comunicato Stampa 12 novembre 2015 Landi Renzo: il CDA approva i risultati al 30 settembre 2015 Fatturato pari a Euro 145,6 mln (Euro 173,9 mln al 30 settembre 2014) EBITDA pari a Euro 1,9 mln (Euro 14,1 mln al 30 settembre 2014) EBIT pari

Dettagli

Progetto di Bilancio 2004

Progetto di Bilancio 2004 Progetto di Bilancio 2004 Magenta, 30 marzo 2005 Esercizio 2004 Dati consolidati Ricavi netti: 471 milioni di euro, rispetto ai 542 milioni di euro a fine 2003 (-13%). Margine operativo lordo: 45,2 milioni

Dettagli

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 COMUNICATO STAMPA Riunito il Consiglio di Amministrazione PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 RICAVI 1.607,4 MLN (+10,7% SU 2005) EBITDA 204 MLN, PARI AL 12,7% DEL FATTURATO (+10,4% SU 2005)

Dettagli

Fatturato e Cash flow in crescita

Fatturato e Cash flow in crescita GRUPPO SOL COMUNICATO STAMPA RISULTATI DI BILANCIO CONSOLIDATO AL 31-12- 2005 Fatturato e Cash flow in crescita Fatturato consolidato: Euro 346 milioni (+7,5%) Cash Flow: Euro 56,3 milioni (+4 %) Utile

Dettagli

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI FORTE CRESCITA DEL CASH FLOW OPERATIVO (+87%) A 74,3

Dettagli