LA FORMAZIONE CATALOGO CORSI. autotrasporto conducenti sicurezza gestione aziendale sviluppo organizzazione apprendistato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA FORMAZIONE CATALOGO CORSI. autotrasporto conducenti sicurezza gestione aziendale sviluppo organizzazione apprendistato"

Transcript

1 CATALOGO CORSI LA FORMAZIONE autotrasporto conducenti sicurezza gestione aziendale sviluppo organizzazione apprendistato sinergieeservizi.it

2 LA FORMAZIONE La formazione, rappresenta oggi una leva strategica di sviluppo della competitività delle imprese che può garantire, rispetto alle esigenze del mercato, la diffusione della cultura dell eccellenza. In un contesto molto orientato alla competizione, la formazione diventa uno strumento indispensabile di crescita professionale e di aumento della competitività delle aziende stesse. La formazione si articola secondo modalità differenti, assume nuovi aspetti, ha bisogno di una elevata capacità progettuale e professionale nel definire percorsi coerenti, nel certificare le esperienze, nel monitorare e valutare i risultati. Analizzare le esigenze delle aziende del mondo del trasporto, della spedizione e della logistica per progettare e realizzare soluzioni finalizzate allo sviluppo sul mercato delle imprese appartenenti al comparto è un principio essenziale dell approccio metodologico di Sinergie e Servizi. La solidità delle aziende si misura oggi anche con la capacità delle imprese di consolidare le competenze distintive e di acquisire nuove conoscenze, modelli e strumenti per gestire con successo le nuove sfide imposte dal mercato. In questo contesto per Sinergie e Servizi un obiettivo primario è monitorare e rilevare costantemente le esigenze formative delle aziende del mondo del trasporto, della spedizione e della logistica per progettare e realizzare interventi finalizzati allo sviluppo sul mercato delle imprese.

3 La proposta FORMATIVA La proposta formativa ha quindi la finalità di coprire tutte le esigenze derivanti dalla gestione dell impresa; pertanto il catalogo proposto spazia dagli obblighi di legge in tema di Sicurezza, Fisco e Tributi, Abilitazioni Professionali, a piani formativi specifici e corsi finalizzati a migliorare le competenze organizzative, gestionali e amministrative. Partendo dal presupposto che per assicurare un supporto formativo utile ed efficace sia fondamentale unire le forze, le competenze e le esperienze, Sinergie e Servizi ha rafforzato la partnership operativa con l Istituto Mario Remondini, Scuola di formazione professionale per l Autotrasporto che ha lo scopo di contribuire alla crescita culturale, formativa e imprenditoriale delle aziende di trasporto e logistica. In particolare l Istituto Mario Remondini opera su tutto il territorio nazionale con accreditamenti del Ministero dei Trasporti dal 1994 e annualmente forma oltre corsisti che implementano così la crescita professionale delle aziende e dei loro dipendenti. L azione, che si è tradotta nell attivazione di sinergie con le Istituzioni e le Aziende, è finalizzata alla creazione e alla diffusione dei nuovi profili professionali richiesti dai processi di trasformazione in corso. L investimento sulla formazione è un percorso obbligato per il rilancio delle imprese; è altresì impegnativo e oneroso per le aziende sia in termini di costi che di energie organizzative. Sinergie e Servizi si propone come punto di riferimento per la valutazione e l accesso ai PIANI DI FORMAZIONE FINANZIATA, di provenienza dall Albo dell Autotrasporto, dal MIT, e dal FOR.TE (Fondo Interprofessionale che fa capo a Confcommercio).

4 Forte di un percorso che dura da più di 50 anni caratterizzato da una crescita continua sul mercato e sul territorio, Sinergie e Servizi vuole continuare a lavorare a fianco delle imprese per comprendere a fondo le loro esigenze e tradurle in corsi di formazione concreti ed efficaci. Un elemento di innovazione della proprosta formativa è rappresentato dalla nuova organizzazione di Sinergie e Servizi, una rete capillare di strutture create per offrire soluzioni al mondo dell autotrasporto.

5 INDEX pag. 06 pag. 07 pag. 08 pag. 09 pag. 10 pag. 11 pag. 12 pag. 13 pag. 14 pag. 15 pag. 16 pag. 17 pag. 18 pag. 19 pag. 20 pag. 21 pag. 22 pag. 23 pag. 24 pag. 25 pag. 26 pag. 27 pag. 28 pag. 29 pag. 30 pag. 31 AUTOTRASPORTO Corso preliminare di formazione per accesso alla professione Accesso alla professione autotrasporto di viaggiatori su strada Il trasporto aereo delle merci - seminario introduttivo Accesso alla professione autotrasporto di merci conto terzi CONDUCENTI Formazione dei conducenti professionali - CQC - Corso di primo rilascio Formazione dei conducenti professionali - CQC - Corso di rinnovo Corso recupero punti CQC Conducenti e guardiani del trasporto animali vivi Il cronotachigrafo digitale: obblighi e utilizzo Corso recupero punti patente di guida CFP ADR - patentino per il trasporto merci pericolose SICUREZZA Formazione ed informazione per i lavoratori (art. 37 D.Lgs 81/08 e S.M.I.) Guida ed utilizzo in sicurezza dei mezzi di sollevamento Il sistema di gestione per la sicurezza secondo lo standard BS OHSAS 18001:2007 Guida ed utilizzo in sicurezza del carrello elevatore Corso testo unico, ex 626/94 Corso HACCP GESTIONE AZIENDALE Corso per la gestione del personale di un impresa di autotrasporto Corso responsabile tecnico per la gestione dei rifiuti Corso di preparazione all esame per scorte tecniche Corso consulente ADR SVILUPPO ORGANIZZAZIONE Corso di informatica Corso di lingua straniera Corso di marketing e comunicazione La certificazione integrata qualità e ambiente (ISO 9001:2000 e ISO 14001:2004) APPRENDISTATO Apprendistato professionalizzante

6 A U T O T R A S P O R T O CORSO PRELIMINARE DI FORMAZIONE PER ACCESSO ALLA PROFESSIONE Soggetti che intendono intraprendere l attività di autotrasporto merci per conto terzi con veicoli di massa complessiva superiore a 1,5 e fino a 3,5 tonnellate Iscrizione all Albo degli autotrasportatori fino ai 3,5 ton. Attestato di frequenza all esercizio della funzione di gestore dei trasporti esclusivamente per imprese di trasporto di merci su strada per conto di terzi con autoveicoli di massa complessiva superiore a 1,5 e fino a 3,5 tonnellate 74 ore CODICE: CORSO

7 A U T O T R A S P O R T O ACCESSO ALLA PROFESSIONE AUTOTRASPORTO DI VIAGGIATORI SU STRADA Soggetti che intendono intraprendere l attività di autotrasporto viaggiatori su strada mediante autoveicoli atti a trasportare più di 9 persone, autista compreso Preparazione dei candidati che sosterranno l esame per il conseguimento dell attestato di capacità professionale, valido in tutti i paesi della U.E. Attestato di Idoneità Professionale per dirigere l attività di trasporti di impresa operante nel settore dei trasporti di viaggiatori su strada in ambito nazionale e internazionale 150 ore. Per tutti coloro che sono già in possesso dell attestato di capacità professionale in ambito NAZIONALE è possibile integrare l attestato stesso frequentando il corso di INTERNAZIONALE della durata di 30 ore CODICE: CORSO

8 A U T O T R A S P O R T O IL TRASPORTO AEREO DELLE MERCI Seminario introduttivo Imprese di trasporto e/o logistica, loro titolari e/o addetti, che intendono conoscere le basi di tale sistema di movimentazione delle merci, per verificare la possibilità di implementare la propria attività imprenditoriale verso l utilizzo dell intermodalità (strada, treno, nave, aereo) Il corso permette ad imprese di trasporto stradale e/o logistica che non hanno nessuna conoscenza, anche indiretta, del settore trasporto aereo delle merci, di avvicinarsi alla materia, di apprendere il ciclo di funzionamento del sistema, di individuarne le caratteristiche, di conoscere il flusso teorico delle merci in import/export, di individuare gli attori, i vantaggi e gli svantaggi e le potenzialità odierne e future del sistema Attestato di partecipazione 4 ore CODICE: CORSO

9 A U T O T R A S P O R T O ACCESSO ALLA PROFESSIONE AUTOTRASPORTO DI MERCI CONTO TERZI Soggetti che intendono intraprendere l attività di autotrasporto merci per conto terzi con veicoli di massa complessiva superiore ai 35 q.li Preparazione dei candidati che sosterranno l esame per il conseguimento dell attestato di capacità professionale, valido in tutti i paesi della U. E., requisito indispensabile per l iscrizione all albo degli autotrasportatori Attestato di Idoneità Professionale per dirigere l attività di trasporti di impresa operante nel settore dei trasporti di merci su strada per conto di terzi sul territorio nazionale e in campo internazionale 150 ore. Per tutti coloro che sono già in possesso dell attestato di capacità professionale in ambito NAZIONALE è possibile integrare l attestato stesso frequentando il corso di INTERNAZIONALE della durata di 30 ore CODICE: CORSO

10 C O N D U C E N T I FORMAZIONE DEI CONDUCENTI PROFESSIONALI - CQC CORSO DI PRIMO RILASCIO Titolari di patente di guida delle categorie C, C+E, D, D+E Preparazione dei candidati (già in possesso della patente superiore) che sosteranno l esame per il conseguimento della patente professionale CQC Rilascio della CQC 1) 280 ore 2) 37,5 ore (parte specifica merci/persone) per coloro che hanno già la CQC merci e intendono conseguire la CQC persone o viceversa 3) 105 ore per coloro già titolari dell attestato di capacità professionale merci o viaggiatori CODICE: CORSO

11 C O N D U C E N T I FORMAZIONE DEI CONDUCENTI PROFESSIONALI - CQC CORSO DI RINNOVO Titolari di patente di guida delle categorie C, C+E, D, D+E Preparazione dei candidati che sosteranno l esame per il rinnovo della patente professionale CQC Rinnovo della CQC 35 ore CODICE: CORSO

12 C O N D U C E N T I CORSO RECUPERO PUNTI CQC Titolari della Carta di Qualificazione del Conducente Recupero dei punti decurtati dalla Carta di Qualificazione del Conducente a seguito di violazioni di norme di circolazione stradale Attestato di frequenza. Al termine del corso, l I.M.R. rilascia due attestati: uno consegnato direttamente al candidato e uno depositato presso l ufficio D.T.T. provinciale per il reintegro dei punti, comunicato successivamente dal Ministero dei Trasporti 20 ore (recupero 9 punti) CODICE: CORSO

13 C O N D U C E N T I CONDUCENTI E GUARDIANI DEL TRASPORTO ANIMALI VIVI Conducenti e guardiani dei veicoli che trasportano equidi domestici o animali domestici della specie bovina, ovina, caprina o suina o pollame, che devono acquisire il certificato di idoneità (art. 6 par. 5 Reg. 1/2005), in conformità al modello previsto dall allegato III, capo II del Regolamento Trasmettere tutte le conoscenze e competenze utili per il trasporto di animali vivi, in rispondenza della normativa vigente Previo superamento dell esame finale, verrà rilasciato dall ASL il Certificato di idoneità per conducenti e guardiani, in conformità al reg. CE 1/2005, allegato III, capo III. Il Certificato ha validità 10 anni 12 ore CODICE: CORSO

14 C O N D U C E N T I IL CRONOTACHIGRAFO DIGITALE: OBBLIGHI E UTILIZZO Titolari delle aziende proprietarie di veicoli muniti di cronotachigrafo digitale; Conducenti; Responsabili Ufficio Movimenti; Responsabili del personale Trasmettere le conoscenze teorico-pratiche circa l utilizzo del: - cronotachigrafo digitale - carta azienda - carta conducente - scarico, lettura e archiviazione dei dati Attestato di partecipazione 4 ore CODICE: CORSO

15 C O N D U C E N T I CORSO RECUPERO PUNTI PATENTE DI GUIDA Titolari di patente di guida tipo B, B+E, C, C+E, D, D+E Recupero dei punti decurtati dalla patente di guida a seguito di violazioni di norme di circolazione stradale Attestato di frequenza. Al termine del corso l I.M.R. rilascia due attestati: uno consegnato direttamente al candidato e uno depositato presso l ufficio D.T.T. provinciale per il reintegro dei punti, comunicato successivamente dal Ministero dei Trasporti a mezzo posta La durata del corso è subordinata al tipo di patente di guida: - per patente cat. A1,A, B,B+E: corso di 12 ore; - per patente cat. C, C+E, D, D+E, KA, KB: corso di 18 ore CODICE: CORSO

16 C O N D U C E N T I CFP ADR - PATENTINO PER IL TRASPORTO MERCI PERICOLOSE Soggetti che intendono conseguire o rinnovare il certificato di formazione professionale (patentino ADR) per il trasporto merci pericolose secondo la normativa ADR Raggiungimento di un adeguata preparazione per i candidati che sosterranno l esame per il conseguimento o il rinnovo quinquennale del patentino ADR Il certificato di formazione professionale ha validità quinquennale e può essere rinnovato nel corso dell ultimo anno di validità, dopo avere seguito apposito corso di aggiornamento 1 rilascio: - CORSO BASE: 18 moduli da 45 minuti + 2 prove pratiche - CISTERNA: 12 moduli da 45 minuti + 2 prove pratiche Rinnovo: - CORSO BASE: 8 moduli da 45 minuti + 2 prove pratiche - CISTERNA: 8 moduli da 45 minuti + 2 prove pratiche CODICE: CORSO

17 S I C U R E Z Z A FORMAZIONE ED INFORMAZIONE PER I LAVORATORI (ART. 37 D.lgs 81/08 e s.m.i.) Il datore di lavoro, secondo gli articoli 36 e 37 del D.lgs 81/08, deve provvedere affinché tutti i lavoratori ricevano un idonea formazione ed informazione sulla sicurezza Garantire la formazione base sulla sicurezza Attestato di frequenza al corso 1) RISCHIO BASSO: 8 ore 2) RISCHIO MEDIO : 12 ore CODICE: CORSO

18 S I C U R E Z Z A GUIDA ED UTILIZZO IN SICUREZZA DEI MEZZI DI SOLLEVAMENTO Datori di lavoro e lavoratori incaricati dell utilizzo dei mezzi di sollevamento Assolvere l obbligo di formazione imposto dal datore di lavoro per la formazione degli addetti all utilizzo dei mezzi di sollevamento (art.73 del D.Lgs 81/08) Attestato di partecipazione 4 ore CODICE: CORSO

19 S I C U R E Z Z A IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD BS OHSAS 18001:2007 Datori di lavoro, responsabili tecnici Richiesta ed ottenimento della certificazione da parte di un ente terzo accreditato / 56 ore CODICE: CORSO

20 S I C U R E Z Z A GUIDA ED UTILIZZO IN SICUREZZA DEL CARRELLO ELEVATORE Tutti coloro che utilizzano carrelli elevatori (muletti) Fornire una adeguata preparazione teorica e pratica circa l utilizzo in sicurezza del carrello elevatore Attestato di partecipazione (in base agli obblighi previsti dal D.L.09/04/2008 Artt. 36 e 37) 5 ore CODICE: CORSO

21 S I C U R E Z Z A CORSO TESTO UNICO, EX 626/94 Aziende che hanno 1 o più dipendenti nel proprio organico Fornire tutte le nozioni necessarie per svolgere direttamente i compiti previsti dal Testo Unico (ex D.Lgs. 626/94) come R.S.P.P. (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione) come R.L.S. (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza), come addetto al Primo Soccorso e come Addetto Antincendio Attestati di formazione, necessari per le successive comunicazioni agli organi competenti (A.S.L. e Ispettorato Provinciale del Lavoro). I corsi non prevedono esame finale R.S.P.P. (rivolto al datore di lavoro): 16 ore (escluso 1 soccorso e antincendio); PRIMO SOCCORSO: 12 ore (da 1 a 5 addetti); 16 ore (da 6 addetti in poi); 4 ore (rinnovo triennale dell attestato); ANTINCENDIO: 4 ore (per imprese a rischio basso); 8 ore (per imprese a rischio medio); R.L.S. (rivolto ai dipendenti ): 32 ore; aggiornamento RLS per ditte oltre 15 dipendenti: 4 ore CODICE: CORSO

22 S I C U R E Z Z A CORSO HACCP Tutti coloro che operano nel settore alimentare Fornire le nozioni necessarie per garantire la sicurezza dei prodotti alimentare, tutelando quindi la salute del consumatore finale Attesato HACCP 12 ore CODICE: CORSO

23 GESTIONE AZIENDALE CORSO PER LA GESTIONE DEL PERSONALE DI UN IMPRESA DI AUTOTRASPORTO Datori di lavoro,impiegati amministrativi, addetti alle risorse umane Fornire una conoscenza integrata ed unitaria delle principali tecniche di gestione del personale Attestato di partecipazione 48 ore Facoltativa CODICE: CORSO

24 GESTIONE AZIENDALE CORSO RESPONSABILE TECNICO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI Tutte le aziende che intendono trasportare rifiuti non pericolosi (mod. A) e/o pericolosi (mod. B). Per intermediazione e commercio dei rifiuti (modulo base+d) Fornite tutte le nozioni necessarie per svolgere l attività di responsabile tecnico all interno delle aziende di autotrasporto così come disposto dal Decreto n.406 del 28/04/98 e successive modifiche Rilasciato dalla Provincia competente un attestato di partecipazione che consentirà al candidato di procedere all iscrizione presso l Albo Gestore Rifiuti della sezione regionale competente Modulo base: 41 ore Specializzazioni: Modulo A: 18 ore; Modulo B: 44 ore (32 ore se il candidato ha già seguito il Modulo A); Modulo D: 41 ore CODICE: CORSO

25 GESTIONE AZIENDALE CORSO DI PREPARAZIONE ALL ESAME PER SCORTE TECNICHE Soggetti che intendono conseguire o rinnovare l attestato di abilitazione che consente di svolgere i servizi di scorta tecnica riferita ai trasporti eccezionali di cui all art. 16 del Regolamento di esecuzione di attuazione del nuovo Codice della Strada (D.P.R. n 495 del 16 Dicembre 1992) Fornire le conoscenze necessarie al superamento degli esami previsti per il conseguimento o il rinnovo dell abilitazione Abilitazione per svolgere scorte tecniche 11 ore Facoltativa CODICE: CORSO

26 GESTIONE AZIENDALE CORSO CONSULENTE ADR Aziende che trasportano e/o effettuano operazioni di carico o scarico di merci pericolose e tutti coloro che intendono esercitare la professione in qualità di consulente esterno Fornire tutte le nozioni necessarie in preparazione all esame per il conseguimento e/o il rinnovo quinquennale del certificato definitivo di consulente per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose così come imposto dal Decreto Legislativo 4 febbraio 2000 n. 40 e successive modifiche ed integrazioni Certificato di formazione professionale rilasciato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a seguito del superamento dell apposito esame da sostenersi presso il D.T.T di Milano Per 1 RILASCIO: da 39 a 63 ore (a seconda delle specializzazioni richieste) Per RINNOVO: da 26 a 36 ore (a seconda della specializzazione da rinnovare) Facoltativa CODICE: CORSO

27 SVILUPPO ORGANIZZAZIONE CORSO DI INFORMATICA Tutti coloro che intendono perfezionare le proprie conoscenze in ambito informatico Conoscere e saper sfruttare le funzionalità del computer. Leggere, creare, gestire e stampare testi usando le funzionalità di un programma di videoscrittura (Word). Creare, elaborare e gestire un foglio elettronico, utilizzando le funzioni aritmetiche e logiche, le normali funzionalità di trattamento dei testi (Excel). Conoscere la finestra di Power Point: presentazione, diapositive Attestato di partecipazione (rilasciato a seguito di un test finale di apprendimento) Modulo avanzato: 30 ore CODICE: CORSO

28 SVILUPPO ORGANIZZAZIONE CORSO DI LINGUA STRANIERA Tutti coloro che intendono approcciarsi all apprendimento di una lingua straniera. Fornire nozioni elementari sulla lingua straniera: grammatica di base, lettura e comprensione testi, conversazione su argomenti semplici. Attestato di partecipazione (rilasciato a seguito di un test finale di apprendimento) 60 ore CODICE: CORSO

29 SVILUPPO ORGANIZZAZIONE CORSO DI MARKETING E COMUNICAZIONE Aggiornamento professionale (organizzativo e gestionale) per titolari, quadri e impiegati Sviluppare competenze specifiche nel campo dell autotrasporto. Fornire un supporto pratico per la gestione di una impresa di autotrasporto Attestato di partecipazione 36 ore Facoltativa CODICE: CORSO

30 SVILUPPO ORGANIZZAZIONE LA CERTIFICAZIONE INTEGRATA QUALITÀ E AMBIENTE (ISO 9001:2000 E ISO 14001:2004) Imprese di autotrasporto, appartenenti alla categoria merceologica dei RIFIUTI, chiamate all adozione volontaria di sistemi di certificazione integrata secondo la Norma ISO 9001:2000 (art. 11 del D.Lgs n 286/2005) e la Norma ISO 14001:2004 e che necessitano quindi di essere guidate nella comprensione della Norma e nella predisposizione dell apparato documentale per dimostrare la conformità alle Norme di riferimento per la gestione del Sistema Integrato della propria Azienda Fornire un adeguata preparazione per implementare efficacemente il sistema integrato qualità ed ambiente nella propria azienda Attestato di frequenza al Corso e, a seguito di verifica ispettiva da parte dell Ente Certificatore, Certificati di Qualità e Ambiente 56 ore CODICE: CORSO

31 A P P R E N D I S T A T O APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE Lavoratori assunti con contratto di apprendistato professionalizzante Adempimento obbligo formativo ex art 49 D.Lgs. 276/03 Attestato di partecipazione 40 ore CODICE: CORSO

32 sinergieeservizi.it

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni.

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni. 1. RIF: che cos è Il RIF (Registro dell Impresa Formativa) è lo strumento, approvato dal FORMEDIL e dalla CNCPT, collegato al sito della Banca dati formazione costruzioni (BDFC) del Formedil nel quale

Dettagli

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali?

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali? Domanda: Risposta (a cura di Maurizio Santoloci): Oggi un impresa edile che trasporta in proprio i rifiuti non pericolosi con proprio mezzo al contrario di quanto accadeva nella previdente disciplina deve

Dettagli

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DA CADUTA DALL ALTO PRESSO LE INDUSTRIE CERAMICHE Allegato B REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti

Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti Documento Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti Art.1 Scopo del Regolamento 1) Scopo di questo Regolamento e disciplinare l attivita di formazione

Dettagli

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 Identificativo Atto n. 191 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE DELL AVVISO FORMAZIONE CONTINUA COMPETITIVITA EXPO E L'atto si compone

Dettagli

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 15 dicembre 2010 Criteri per l iscrizione all Albo nella categoria 8: intermediazione e commercio dei rifiuti. IL COMITATO NAZIONALE Visto il decreto legislativo

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

info@globalformsrl.it La realtà Aziendale Ambiti operativi: FORMAZIONE CERTIFICATA CONSULENZA Pagina 1 di 19

info@globalformsrl.it La realtà Aziendale Ambiti operativi: FORMAZIONE CERTIFICATA CONSULENZA Pagina 1 di 19 Certificata La realtà Aziendale Ambiti operativi: FORMAZIONE CERTIFICATA Sicurezza sul Lavoro LL.PP. Urbanistica CERTIFICAZIONI Qualità-Ambiente-Sicurezza CONSULENZA FONDI INTERPROFESSIONALI SOFTWARE PERSONALIZZATI

Dettagli

CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI

CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI CONTRIBUTO AGLI AUTOTRASPORTATORI PER L ACQUISTO DI VEICOLI NUOVI Art. 1, comma 89, Legge n. 147/2013 DM n. 307/2014 Circolare MIT 22.9.2014, n. 18358 Modena, 07 ottobre 2014 La Finanziaria 2014 ha previsto

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

PROVINCIA ROMA LEGGE 08/08/1991 N.264 COMMISSIONE D ESAME- SESSIONE 2006 DISCIPLINA: TRASPORTO MERCI

PROVINCIA ROMA LEGGE 08/08/1991 N.264 COMMISSIONE D ESAME- SESSIONE 2006 DISCIPLINA: TRASPORTO MERCI PROVINCIA ROMA LEGGE 08/08/1991 N.264 COMMISSIONE D ESAME- SESSIONE 2006 DISCIPLINA: TRASPORTO MERCI 1 - LE IMPRESE DI TRASPORTO ESTERE POSSONO ESSERE ISCRITTE ALL ALBO? A - qualsiasi impresa estera puo

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013 64 Bollettino Ufficiale D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta regionale D.G. Salute Circolare regionale 25 ottobre 2013 - n. 20 Indicazioni in ordine all applicazione dell accordo tra governo, regioni e province

Dettagli

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * *

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * Al fine di fornire un pratico vademecum sugli adempimenti necessari

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO 11 del 02/12/2010

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO 11 del 02/12/2010 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE TERRITORIALE DEL NORD-OVEST AI DIRETTORI DEGLI UFFICI MOTORIZZAZIONE

Dettagli

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Contratto d Appalto : Impresa Affidataria : Importo Lavori : di cui Oneri per la Sicurezza : VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Responsabile dei Lavori : Coordinatore Sicurezza in

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

Cagliari, 22 luglio 2010

Cagliari, 22 luglio 2010 Cagliari, 22 luglio 2010 L azione dell Ance L Associazione Nazionale Costruttori Edili si è da sempre posta l obiettivo di supportare le imprese associate nella adozione di strumentazione organizzativa

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE

MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE MODELLO 1 DA UTILIZZARE PER LA COMUNICAZIONE ALL ARPAV AI SENSI DELL ART. 41BIS, COMMA 1, DELLA LEGGE N. 98/2013 E PER LE EVENTUALI MODIFICHE Dichiarazione del proponente/produttore in merito al rispetto

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE

Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE PROINCIA DI TARANTO Cons. autom. Serie A CIRCOLAZIONE STRADALE A0001 A0002 A0003 A0004 A0005 A0006 Sono classificati veicoli secondo il CDS 1 le macchine uso bambini 2 i ciclomotori 3 le macchine uso disabili

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE Allegato 1 - Domanda di ammissione ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE DICHIARAZIONE (da rendere da parte dei soggetti a ciò tenuti e accompagnata dalla copia di un documento di identità personale

Dettagli

- - - - - - - - - - - - 1 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AFM S.p.A. Sede Legale in Bologna, Via del Commercio Associato n. 22/28 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: Prot. n. 2014/159941 Modalità operative per l inclusione nella banca dati dei soggetti passivi che effettuano operazioni intracomunitarie, di cui all art. 17 del Regolamento (UE) n. 904/2010 del Consiglio

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

Le patenti sono 15, ciascuna con una sua autonomia, senza categorie e sottocategorie.

Le patenti sono 15, ciascuna con una sua autonomia, senza categorie e sottocategorie. ENTRA IN VIGORE LA PATENTE UNICA EUROPEA (parte generale) 19 gennaio 2013: entra in vigore la patente dell Unione Europea, unica ed uguale per tutti i cittadini europei, in formato card, con la foto digitale

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Data inizio : 2014-01-01 Prezzo per partecipante : 400 EUR Località : Da definire

Data inizio : 2014-01-01 Prezzo per partecipante : 400 EUR Località : Da definire Data inizio : 2014-01-01 Prezzo per partecipante : 400 EUR Località : Da definire DATE, ORARI E SEDI Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti con date, orari e sedi DA

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

costo carburante per km incidenza = ------------------------------------------------------------- x 100 altri costi + costo carburante per km

costo carburante per km incidenza = ------------------------------------------------------------- x 100 altri costi + costo carburante per km Costi di esercizio dell impresa di autotrasporto per conto di terzi costi minimi di esercizio che garantiscano il rispetto dei parametri di sicurezza (Articolo 83 bis, commi 1 e 2, commi 4 e 4-bis della

Dettagli

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali 121 TITOLO III - DELL ATTIVITÀ SINDACALE ART. Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali Rappresentanze sindacali aziendali possono essere costituite ad iniziativa dei lavoratori in ogni unità

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO Norme attuative del Regolamento per la Formazione Continua della professione di Consulente del Lavoro. Premessa 1. Le presenti norme attuative

Dettagli

STRESS DA LAVORO CORRELATO

STRESS DA LAVORO CORRELATO STRESS DA LAVORO CORRELATO Il presente documento costituisce uno strumento utile per l adempimento dell obbligo di valutazione dei rischi da stress da lavoro correlato sancito dal Testo Unico in materia

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013 Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Comando Provinciale Vigili del fuoco SIENA "Noctu et Die Vigilantes" LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM

Dettagli

La presente copia informatica, destinata unicamente alla pubblicazione sull'albo Pretorio on Line, e' conforme al documento originale ai sensi del

La presente copia informatica, destinata unicamente alla pubblicazione sull'albo Pretorio on Line, e' conforme al documento originale ai sensi del COMUNE DI MILANO Dichiarazione di conformità dei documenti informatici con gli originali cartacei. Ai sensi del DPR 445/2000 attesto che il documento che precede, composto di n. 20 fogli, è copia conforme

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

http://www.tassisto.it/

http://www.tassisto.it/ F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSISTO FRANCESCO Indirizzo VIA MARTIRI DELLA LIBERAZIONE, 80/2A 16043 CHIAVARI Telefono 0185325331 Cellulare

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

MODULO DI DOMANDA ANNO SCHEDA INFORMATIVA GENERALE. Denominazione o ragione sociale: N P.A.T. 1 : Matricola INPS

MODULO DI DOMANDA ANNO SCHEDA INFORMATIVA GENERALE. Denominazione o ragione sociale: N P.A.T. 1 : Matricola INPS MODULO DI DOMANDA per la riduzione del tasso medio di tariffa ai sensi dell art. 24 delle Modalità di applicazione delle Tariffe dei premi (d.m. 12/12/2000 e s.m.i.) dopo il primo biennio di attività ANNO

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

COSTO SERVIZI EROGATI - ANNO 2013

COSTO SERVIZI EROGATI - ANNO 2013 - ANNO 2013 TIPOLOGIA DEI A DEI (*) PERSONA LE A STAFF 1 - GIURICO ISTITUZIONALE Servizio sportello per il cittadino Organizzazione e guida alle opere d'arte presenti nelle sale della sede. Concessione

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

CORSO FORMAZIONE FOR O MA M TOR O I

CORSO FORMAZIONE FOR O MA M TOR O I CORSO FORMAZIONE FORMATORI Una metafora per iniziare. Quando fai piani per un anno, semina grano. Se fai piani per un decennio, pianta alberi. Se fai piani per la vita, forma ed educa le persone. Proverbio

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08).

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). Il giorno del mese di dell'anno duemila il sottoscritto titolare/legale rappresentante della

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova D.Lgs 81/08 art. 96 c.1 Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Azienda Sanitaria

Dettagli

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI Sommario: 5064.0 QUADRO GENERALE 5064.1 ORARIO DI LAVORO 5064.1.1 Durata dell'orario di lavoro settimanale 5064.1.2 Riposi intermedi 5064.1.3

Dettagli

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO RISOLUZIONE N. 42/E Direzione Centrale Normativa Roma, 27 aprile 2012 OGGETTO: Interpello (art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212) - Chiarimenti in merito alla qualificazione giuridica delle operazioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali RESPONSABILITA D IMPRESA D.lgs. 231/01 L EVOLUZIONE DEI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI GESTIONE 27 maggio 2014 ore 14.00 Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali Ing. Gennaro

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro Indagine nazionale sulla salute e sicurezza sul lavoro Servizi di Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro PREMESSA La legge L. 833/1978 ha istituito il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) e successive norme

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli