Alta tecnologia per giovani ingegneri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Alta tecnologia per giovani ingegneri"

Transcript

1 L azienda fondata da Piero Ferrari rappresenta un esempio della capacità modenese di primeggiare nell automotive e in altri settori specialistici Alta tecnologia per giovani ingegneri Dalla Formula 1 all aerospaziale e all automazione industriale di altissimo livello. È il lavoro di Hpe, che insieme a Coxa rappresenta un fiore all occhiello per la meccanica della motor valley. E investe tutto il possibile nella formazione delle nuove leve di Arianna De Micheli - Foto Elisabetta Baracchi La formazione è una assoluta priorità. «Perché dobbiamo essere in gra do di accogliere, gestire e formare i giovani. Affermare in assoluto che per i neo laureati non ci sia lavoro equivale a prestare fede a un luogo comune». Par - la con cognizione di causa Andrea Boz zo - li, amministratore delegato di Hpe-Coxa. In un momento in cui numerose realtà industriali del territorio sopravvivono arroccate in difesa per effetto della crisi, l azienda che fa capo a Piero Ferrari sceglie di giocare in attacco. E punta convinta sulla formazione, «elemento strategico Dall'alto: Piero Ferrari e Andrea Bozzoli, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Hpe-Coxa 92 OUTLOOK OUTLOOK 93

2 I numeri L eccellenza in ogni dettaglio Siamo a metà del 2010 quando Hpe, fondata in apertura del nuovo millennio da Piero Ferrari, decide di acquistare Coxa, storica a - zienda del territorio con oltre vent anni di esperienza nella lavorazione meccanica di alta precisione. Specializzata nella progettazione e produzione in settori di alta tecnologia, Hpe-Coxa vanta oggi un fatturato in costante crescita che nel 2011 ha toccato quota 15 milioni di euro di cui fino al 30 per cento realizzato sui mercati e - steri, a cominciare da Svezia, Germania, Stati Uniti. I dipendenti sono 110 (l età media non supera i 34 anni e il 10 per cento è di sesso femminile) e di questi il 45 per cento laureati in ingegneria, mentre un altro 40 per cento è rappresentato da operai specializzati. Lo scorso an no sono state inserite in azienda 14 nuove persone, la maggior parte (11) al di sotto dei 28 anni. Nell ambito dell automotive (settore che, al pari del motorsport, rappresenta il 30 per cento dell attività) Hpe-Coxa annovera tra i propri clienti nomi come Ferrari, Ducati, Harley Davidson, Ma serati e Piaggio. È inoltre impresa di riferimento di Finmeccanica (ministero della Difesa) e, per quel che concerne le macchine automatiche, della multinazionale Tetrapak. «Forniamo tecnologia di nicchia dalla progettazione alla realizzazione produttiva», spiega l ad Andrea Bozzoli. «Curiamo internamente ogni dettaglio, dai disegni di motori prototipati della Formula 1 alla fabbricazione di particolari meccanici di precisione per l aerospazio». «La nostra è un attività di nicchia che per la qualità del prodotto si rivolge ai mercati più evoluti», spiega l ingegner Ferrari. «Le nostre linee di business sono l alta ingegneria e la progettazione, la produzione di macchine automatiche e la creazione di prototipi sia per la Formula 1 sia per il motorsport. La sfida più dura? Essere sempre un passo avanti rispetto ai concorrenti, che la crisi ha reso ancora più agguerriti» di investimento» che, sebbene non possa garantire un futuro scevro da ostacoli, senza dubbio funge da asfalto per le buche più insidiose. «Hpe-Coxa ha deciso di avviare per il biennio un piano di formazione dedicato ai tecnici, agli ingegneri progettisti e ai quadri dirigenti», spiega l ingegner Ferrari, figlio del Drake. «Un progetto del valore di euro che prevede mille ore di attività e il coinvolgimento di oltre un centinaio di persone». Ma è soprattutto sulle nuove leve che l azienda mo - denese, specializzata nella progettazione e produzione in settori ad alta tecnologia, sembra ben disposta a scom mettere. Con lo scopo di inserire giovani laureati nel mondo del lavoro, e quindi mettere a segno un perpetuo transfer tecnologico tra industria e università, Hpe-Coxa ha infatti stretto la mano all Università di Modena e Reggio Emilia, partner affidabile con cui siglare un patto di concreta e fattiva collaborazione, chiedendo anche l aiuto della Banca Popolare del l E - milia-romagna. Accordo che da una parte, come puntualizza Ferrari, mira ad «aumentare il livello di preparazione del capitale umano interno» e dall altra si propone di «fare incetta di nuove risorse, meglio se laureandi». «Gli stakeholder istituzionali non possono esimersi dal tenere fede al proprio ruolo altrimenti si rischia la fumata nera. Da parte nostra è forte l impegno ad ampliare e approfondire l orizzonte dei percorsi relativi ai giovani. Il che significa avviare a breve i contatti con più importanti politecnici, soprattutto esteri. E restituire di conseguenza il meritato valore ai dottorati e alle specializzazioni», stigmatizza il presidente che appare poco incline a giustificare atteggiamenti consi- Gli elementi strategici di Hpe sono la passione per il settore dei motori, la spinta all innovazione e all investimento nelle risorse umane. Va in questa direzione l acquisizione di Coxa, portata a termine nel «Abbiamo valutato vantaggiosa la fusione con una realtà industriale radicata nel territorio», sostiene l ingegnere Bozzoli, «con competenze tecnologiche in grado di aggiungere ulteriore valore al nostro know how. Inoltre era esperta di Formula 1, un requisito per noi fondamentale» 94 OUTLOOK OUTLOOK 95

3 Focus Che i giovani vengano in azienda AccordodiFornituratraFIATGroupAutomobilesS.p.A.eCONFINDUSTRIA Modena Validità IlnuovoAccordodifornituratraFiatGroupAutomobilesS.p.A.eCon ndustriamodena, miglioratoeotimizzatorispetoaiprecedenti,civedeimpegnatiinprimisimalineaperdare seguitoadogniesigenzaerichiesta. Inostriresponsabilinonchiedonodimegliocheeserecontatati.Siamofortementementalizzati estruturatinelservizioaleaziendeerisponderemoaleateseconlamasimaprofesionalità. InatesadiincontrarciperunTestDrivesuinostriultimiProdotieperunpreventivo inacquistooinnoleggioalungotermine,porgiamouncaldoauguriodibuonlavoro. «Pronti al lancio» è il piano di formazione strategica per il biennio promosso da Hpe-Coxa. Il suo debutto ufficiale risale allo scorso 15 marzo, quando si è te - nuto in azienda un evento che ha avuto come ospite d eccezione l astronauta italiano Paolo Nespoli, ufficiale dell Agenzia spaziale europea (Esa), con 174 giorni di permanenza nel - lo spazio in due diverse missioni (l ultima del le quali si è conclusa nel maggio scorso). Che ha saputo conquistare l attenzione di un piccolo esercito di studenti. «Nespoli è un ot - timo comunicatore», racconta il presidente Pie ro Ferrari, «tanto che ha fatto il tutto e - sau rito. Erano presenti oltre 300 persone, perlopiù giovani, provenienti non soltanto dal nostro ateneo ma anche dai politecnici di Mi - lano e Torino». Studio, applicazione e volontà. Secondo l astronauta soltanto facendo tesoro di queste tre doti è possibile realizzarsi sia nella sfera personale che in quella professionale. «L iniziativa con Nespoli», puntualizza Ferrari, «è stata l occasione per illustrare in modo dettagliato il nostro progetto biennale di formazione del valore di euro, che coinvolgerà oltre 100 persone e che prevede ore di formazione». Ma l azienda non si ferma qui: si è anche impegnata in un opera di collaborazione attiva con l Università di Modena e Reggio E mi - lia e con la Banca Popolare dell Emilia- Romagna. Il progetto, anch esso di durata triennale, prevede ogni anno l inserimento in azienda di cinque giovani laureati, oltre a do - cenze da parte di dirigenti e quadri in forza a Hpe pensate ad hoc per la preparazione specifica dei laureandi. Il piano verrà inoltre am - pliato con l inserimento di altri cinque laureati per seguire clienti esteri; le specializzazioni saranno incrementate grazie ai dottorati nazionali e internazionali e all avvio dei contatti con politecnici e università estere. Itratamenticommercialisonoriservatia TuteleaziendeasociateaCon ndustriamodena Leaziendefacentipartedigruppidicuialmenoun impresasiaasociataalacon ndustriamo LastesaCon ndustriamodenaeleaziendealeifacenticapo (Saimos.r.l.,NuovaDidacticaeU.I.M.Servizis.r.l.) ItitolarieiconsiglieridiamministrazionedeleSocietàoEntidicuisopra IdipendentidelasolaCon ndustriamodena RiccardoCampagnoli ResponsabileFiat-Lancia-VeicoliCommerciali ValerioCampagnoli ResponsabileAlfaRomeo-Abarth BeppeScheneti ResponsabileFloteNoleggioaLungoTermine derati insoddisfacenti. «Non è accettabile che il nostro Paese non valorizzi adeguatamente l attività accademica svolta in seno alle aziende, come nel resto del mondo». «È peraltro evidente», gli fa eco l ingegner Bozzoli, altrettanto restio a facili assoluzioni, «che in ambito universitario, fortunatamente, esistono ampi margini Hpe-Coxa ha stretto un accordo con l'ateneo modenese, in partnership con la Banca Popolare dell'emilia-romagna. «L'obiettivo è aumentare il livello di preparazione del capitale umano interno e fare incetta di nuove risorse, meglio se laureandi», spiega il presidente Piero Ferrari. «Vogliamo ampliare e approfondire l orizzonte dei percorsi relativi ai giovani, restituendo valore ai dottorati e alle specializzazioni. Non è accettabile che il nostro Paese non valorizzi adeguatamente l attività accademica svolta in seno alle aziende come accade nel resto del mondo» SASSUOLO ViaReginaPacis57/59 Tel CASTELNUOVO R. ViaPavarelo1 Tel PAVULLO ViaGiardiniN.140 Tel MONTESE PiazaBrasile8/10 Tel OUTLOOK 97

4 Nuova linfa per il mondo del cleaning di miglioramento. Sebbene infatti gli atenei italiani sfornino ragazzi preparati, l eccessiva settorialità degli insegnamenti si rivela a volte un fattore penalizzante. Per questo è fondamentale il compito degli imprenditori, che sono gli unici a poter trasmettere a chi muove i primi passi nel mondo del lavoro l esperienza accumulata nel corso degli anni. Capisco che il momento non sia dei migliori e che per alcuni investire nella formazione risulti uno sforzo immane. Ma è uno sforzo da cui non è possibile prescindere. È opportuno mantenersi vigili. L Italia infatti in breve tempo diventerà, anzi lo è già, terreno di conquista, soprattutto da parte della Germania, Paese che mostra un grande interesse nei confronti dei nostri studenti universitari più promettenti». Che i giovani laureati siano tentati dalle lusinghe delle realtà estere, che promettono più considerazione e anche stipendi maggiori, è un dato di fatto riconducibile a quell inarrestabile fuga dei cervelli di cui l Italia è vittima e il sistema italiano responsabile. Un fenomeno dagli effetti pesanti che l azienda di Ferrari tenta di arginare sfruttando nel migliore dei modi il canale preferenziale che la lega a doppio filo all Ateneo di Modena e Reggio Emilia. Lo dimostra il fatto che oltre il 40 per cento dei suoi dipendenti, in totale 110, è laureato in ingegneria e vanta un età media che non supera i 34 anni. Dicasi altrettanto per gli operai specializzati. «Lo scorso anno, previo stage retribuito», ricorda compiaciuto l ingegner Fer rari, «abbiamo inserito 14 persone di cui 11 al di sot - «Sebbene gli atenei italiani sfornino ragazzi preparati, l eccessiva settorialità degli insegnamenti si rivela a volte un fattore penalizzante», aggiunge Andrea Bozzoli, amministratore delegato dell azienda. «Per questo è fondamentale il compito degli imprenditori, gli unici a poter trasmettere l esperienza accumulata nel corso degli anni a chi muove i primi passi nel mondo del lavoro. È uno sforzo da fare anche in questo momento di crisi. da cui non è possibile prescindere. L Italia è già terreno di conquista soprattutto da parte della Germania, Paese che mostra un grande interesse verso i nostri studenti universitari più promettenti» Hpe è nata nel 2000 È specializzata nella progettazione e produzione in settori di alta tecnologia, dall automotive al motorsport (ciascuno dei settori rappresenta il 30% dell attività) dall automazione industriale all aerospaziale e difesa RCM Cleaning Solutions è la risposta più completa ed efficace per gli operatori del cleaning professionale che desiderano offrire un servizio qualitativamente eccellente e rispettoso dell ambiente. Dalla filosofia green che ha sempre accompagnato la progettazione di motoscope e lavasciuga RCM è nata un offerta completa di prodotti e di servizi che introduce nel mondo del cleaning una nuova coscienza ecologica: macchine, prodotti per la pulizia, formazione professionale e servizio di noleggio. Il tutto garantito dall esperienza e dalla ricerca RCM. Nel 2010 ha acquisito Coxa, azienda con oltre vent anni di esperienza nella lavorazione meccanica di alta precisione Nel 2011 il fatturato ha toccato i 15 milioni di euro I dipendenti sono 110 di cui il 45% ingegneri e il 40% tecnici specializzati; l età media dei lavoratori è di 34 anni Il 30% del fatturato viene destinato alla ricerca progettuale motoscope lavasciuga prodotti consulenza noleggio servizi La quota export raggiunge il 30% in vari mercati, soprattutto Germania, Stati Uniti e Svezia RCM S.p.A. Casinalbo Modena Italia Tel Fax OUTLOOK 99

5 Ritratti d impresa SERVIZI DI RECUPERO E TRASPORTO RIFIUTI SPECIALI NON PERICO- LOSI/CARTA E CARTO- NE/PLASTICA/ROT- TAMI FERROSI/LEGNO ECC... CLA RICICLA 3000 srl è un azienda leader nel settore, che può trarre diverse tipologie di rifiuti riciclabili, con un organizzazione industriale ed una rete commerciale diffusa sul territorio regionale. Pur conservando l anima del business nel riciclo della carta da macero, nel corso degli anni RICICLA 3000 srl ha saputo diversificare la propria offerta attivando la possibilità di trattare altri materiali come: PLASTICA, I ROTTA- MI FERROSI, LEGNO E RIFIUTI VARI NON PERICOLOSI. Per tutti i materiali trattati la RICICLA 3000 srl è in possesso delle regolari autorizzazioni provinciali. L azienda fornisce servizi in vari settori utilizzando attrezzature, automezzi e strutture in piena affidabilità e competenza. Le fasi princi pali di produzione per tutti i materiali trattati da RICICLA 3000 srl sono: RITIRO E COMMERCIO DI MATERIALE SFUSO O IMBALLATO CON O SENZA CONTAINER NOLEGGIO CONTAINER SCARRABILI NOLEGGIO COMPATTORI COMPATTATORI NOLEGGIO PRESSE STAZIONARIE TRITURAZIONE CON MACCHINE SPECIALI IMBALLAGGIO DISPONIBILITÀ DI PERSONALE PRESSO LA SEDE DEL CLIENTE VALUTAZIONE DI SISTEMI E METODI PER IL CORRETTO RECUPERO EMISSIONE DOCUMENTI FISCALI PER CONTO DEL CLIENTE DICHIARAZIONE PER LA DETASSAZIONE DELLA TARIFFA/TASSA RIFIUTI La RICICLA 3000 srl ritira i materiali dagli Enti Pubblici, dalle aziende e dai singoli privati e li trasporta al proprio impianto dove con le operazioni di: CERNITA, SMISTAMENTO PER TIPOLOGIA, TRITURAZIONE, RIDUZIONE VOLUMETRICA, IMBALLAGGIO, li prepara per essere conferiti alle cartiere, nel caso della carta e del cartone, o negli appositi siti di lavorazione, come materie prime secondarie per la rigenerazione nei processi produttivi. un settore specifico è dedicato al trattamento di documenti cartacei che richiedono una particolare attenzione come quelli provenienti da banche ed uffici pubblici, per i quali la RICICLA 3000 srl garantisce la completa riservatezza. RICICLA3000 srl: via Vittorio Bachelet n Campogalliano Modena Tel / Fax to dei 28 anni. Tutte assunte con un contratto a termine, diventato poi a tempo in - determinato». Passione per il settore dei motori «che ti spinge a lavorare senza alcuna tregua anche durante i week end», confidenzialità «sinonimo di riservatezza», innovazione «che impone di investire in primo luogo nelle risorse umane»: sono questi i tre elementi strategici che a detta dell ingegner Bozzoli rappresentano gli ingredienti ineludibili per un azienda competitiva e di successo. Una formula figlia dell esperienza decennale di Hpe, cui si sommano gli oltre 25 anni di attività di Coxa, azienda di medio calibro votata alla lavorazione meccanica di alta precisione soprattutto nel settore dell automotive. E nata nel lontano 1985 per strenua volontà di un gruppo di operai specializzati determinati a mettere a frutto quel saper fare emiliano accumulato durante gli anni trascorsi «sotto padrone». Una storia di intraprendenza di stampo artigiano che Coxa, acquistata nel 2010 da Hpe, condivide con numerose altre imprese della provincia. «Abbiamo valutato vantaggiosa la fu - sio ne con una realtà industriale radicata nel territorio e rodata nell ambito della Formula 1, requisito quest ultimo per noi fondamentale, e che si dimostrasse una referenza tecnica e tecnologica in grado di ag giungere ulteriore valore al nostro know how». Pioniera nell intuire i vantaggi delle tanto decantate, ma ancora poco attuate, reti d impresa (è stata una delle prime a - ziende della regione a mettere in pratica il concetto di «impresa virtuale») Coxa si è ri - velata dunque una scelta vincente. «Anche perché, se ti occupi di Formula 1», ammicca Andrea Bozzoli, «sei in grado di lavorare per qualsiasi altro settore». Il risultato del progetto di evoluzione aziendale di Hpe, culminato due anni fa con l acquisizione di Coxa, è una crescita il cui segno più tangibile è un fatturato che dai 9 milioni di euro del 2009 è schizzato agli attuali 15 milioni, realizzati per il 25 per cento oltreconfine. Una quota export destinata ad aumentare e che le previsioni a breve termine danno al per cento, con Svezia, Germania e Stati Uniti come principali mercati di riferimento. Gli stessi su cui insistere nell immediato futuro. «La nostra è un attività di nicchia non adatta a uno sbocco nei cosiddetti Paesi emergenti, ancora trop - po legati alla quantità più che alla qualità del prodotto», spiega l ingegner Ferrari. «Per questo da sempre ci rivolgiamo ai mercati più evoluti. Tre sono le linee di business che ci caratterizzano In primo luogo l alta ingegneria e dunque la progettazione, poi la produzione di macchine automatiche e la creazione di prototipi sia per la Formula 1 sia per il motorsport». Si tratta di pro duzioni specifiche ad elevata densità tecnologica, di cui automotive e motorsport rappresentano ciascuno il 30 per cento. Quel che resta, ovvero il 40 per cen - to, se lo contendono aerospaziale, difesa e macchine automatiche. «I nostri clienti sono realtà all avanguardia che comprendono l importanza della ricerca e dell innovazione, in cui investono cifre notevoli. La sfida più dura? Essere sempre un passo avanti rispetto ai concorrenti che la crisi ha reso ancora più agguerriti. Motivo per cui diventa essenziale incrementare tanto la rosa dei clienti quanto le quote di esportazioni sui mercati esteri». Se il pensiero è rivolto alla «conquista» del mondo, non ci si dimentica che questo territorio, dove Hpe e Coxa sono nate, gioca e continua a giocare un ruolo fondamentale nell evoluzione dell azienda e rappresenta ancora oggi un valore aggiunto di grande rilievo. È lo stesso Ferrari a darne conferma: «Per chi lavora nell ambito della meccanica di precisione la motor valley modenese incarna un valore insostituibile. La nostra è una terra ricca di risorse, soprattutto dal punto di vista umano, che però paga pegno a una sorta di carenza di fascino. Dobbiamo migliorare le strutture di accoglienza, supportare meglio i giovani e diventare più attrattivi. Affinché le virtù del territorio, che da sempre si traducono in ottimismo e voglia di fare, non vadano sprecate occorre in primis il supporto attivo e reale da parte delle istituzioni locali. Inoltre bisogna che le grandi aziende recuperino la volontà di agire da traino nei confronti delle imprese di modeste dimensioni. Alla nostra provincia, come del resto al Paese nel suo complesso, servono dei modelli positivi da seguire».

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Le pagelle alle università Vince il Politecnico di Milano - Bocconi al top tra le private

Le pagelle alle università Vince il Politecnico di Milano - Bocconi al top tra le private Istruzione. La classifica degli atenei in base alla qualità dell'offerta formativa agli studenti Le pagelle alle università Vince il Politecnico di Milano - Bocconi al top tra le private La qualità accademica

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO LA PRODUTTIVITÀ HA UN NUOVO LOGO ED UNA NUOVA IMMAGINE resentiamo il nuovo logo e il nuovo pay off aziendali in un momento P storico della realtà Laverda, contraddistinto

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP)

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT.75 CONFERIMENTO E REVOCA DI INCARICHI AL PERSONALE DELLA CATEGORIA EP E 76 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL CCNL 16.10.2008

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo.

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo. C è una Parma che funziona: è, prima di ogni altra cosa, la Parma delle imprese industriali esposte pienamente alla concorrenza internazionale. Questo risultato non è un accidente della storia, bensì il

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Dispositivi per l avvitamento ed il tensionamento

Dispositivi per l avvitamento ed il tensionamento Dispositivi per l avvitamento ed il tensionamento Competenza generata dall esperienza Plarad incomparabile dell energia eolica Offriamo soluzioni ottimizzate per l industria eolica Noi di Plarad non sviluppiamo

Dettagli

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA IL RUOLO STRATEGICO DELLE AZIENDE COME ACCELERATORI DEL SISTEMA ECONOMICO E DELL OCCUPAZIONE: IL CASO " LA CREAZIONE DI VALORE CONDIVISO SI FOCALIZZA SULL

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI 3 EDIZIONE dati 2012 CHI L I HA Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI NASCONDE UN IDENTITÀ PLASTICA FREQUENTAVA VETRI ROTTI si spacciava per una lattina

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza COMMISSIONE DELLE COMUNITA EUROPEE Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza Presentazione Con questa comunicazione (Bruxelles 05.02.2003 COM(203) 58 def.) la Commissione si propone di dare

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile INSER S.P.A. Proposta di Agevolazione RC Professionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Ordine di Milano Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile Giugno 2014 Indice Proposta di

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della GENOVA 2015-2030 UNA FINESTRA SUL FUTURO Ricerca tipo Delphi a cura della Sezione Terziario di Confindustria Genova Coordinamento della ricerca Sergio Di Paolo PERCHÉ IL FUTURO Immaginare il futuro aiuta

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

GRUPPO. Sicurezza per scelta

GRUPPO. Sicurezza per scelta Ge.Ma. Sicurezza per scelta Ge. Ma. la Qualità e la Sicurezza sono valori che costruiamo insieme a te GE.MA. company profile UN OCCHIO APERTO SUL FUTURO UNA REALTÀ DINAMICA, UN MODELLO EVOLUTO DI CONSULENZA

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI 1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI L analisi dettagliata del rapporto tra importazione ed esportazione di rifiuti speciali in Veneto è utile per comprendere quali tipologie di rifiuti non

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO 1. Attività di valutazione delle Commissioni di Esperti della Valutazione

Dettagli

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014 LAST SIPE Appunti Livorno 21 giugno 2014 SAPERE, FARE, FAR SAPERE Ho sentito questo slogan per la prima volta da Gianni Bassi, grande Governatore del Distretto 2070, appassionato rotariano, con una visione

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

Il trattamento completo che la tua Azienda merita

Il trattamento completo che la tua Azienda merita Il trattamento completo che la tua Azienda merita Chi siamo Omnia è un Consorzio il cui Management è formato da professionisti dalla consolidata esperienza nel campo della fornitura dei servizi alle aziende;

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Ministero dell Università e della Ricerca

Ministero dell Università e della Ricerca Statuto dei diritti e dei doveri degli Studenti Universitari In attuazione dell art. 34 della Costituzione della Repubblica Italiana, che sancisce il diritto per tutti i capaci e meritevoli, anche se privi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli