Tel Fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tel. 062 206 88 88 Fax 062 206 88 89 zentralsekretariat@procap.ch www.procap.ch"

Transcript

1 Procap Associazione svizzera degli invalidi Froburgstrasse 4 Casella postale 4601 Olten Tel Fax

2 Rapporto annuale 2007 Una rete in pieno sviluppo

3 Procap per persone con handicap Procap, l Associazione svizzera degli invalidi, è la principale organizzazione svizzera di autoaiuto per persone con handicap. Fondata nel 1930, annovera attualmente all incirca 20'000 soci suddivisi in 53 sezioni regionali. La Svizzera conta mezzo milione di persone handicappate, le quali dovrebbero poter vivere nella misura del possibile in modo autonomo e paritario. Questo è per lo meno il punto di vista di Procap, che si batte con risolutezza in questo senso a tutti i livelli politici. Procap offre ai propri soci un eccellente consulenza giuridica e funge da servizio informazioni di riferimento in materia di costruzioni prive di barriere architettoniche. Particolarmente apprezzate sono le offerte del tempo libero proposte da Procap Sport e Procap Viaggi. In seno alle sezioni regionali sono circa 1'200 i volontari che apportano il loro contributo, la maggior parte dei quali è a sua volta portatrice di handicap. Il ruolo delle sezioni è di consigliare i soci di Procap e di fornire loro un aiuto adeguato sul posto nel quotidiano. In qualità di associazione di utilità pubblica, Procap si finanzia con le donazioni che riceve. Cogliamo quindi l occasione per ringraziare di cuore i quasi donatori che, sostenendo regolarmente la nostra organizzazione, manifestano la loro solidarietà con le persone diversamente abili. Indice Procap 2 Servizio giuridico 4 Politica sociale 5 Costruzioni e habitat 6 Formazione 7 Viaggi 8 Sport 9 Progetti 10 Sezioni 11 Organigramma 12 Soci collettivi 13 MIS 14 ATP 15 Finanze 16 Allegato 20 Comitato centrale 27 Contatti 28

4 Foto: Meinrad Schaade

5 Procap Cari amici di Procap, il 2007 è stato un anno molto movimentato per tutti coloro che si occupano di disabilità. Gli avvenimenti politici sono stati offuscati dalle polemiche sulla 5 a revisione dell AI. L assicurazione per l invalidità è diventata infatti un pretesto per le schermaglie partitiche, le quali, con l imminenza delle elezioni, hanno preso il sopravvento sulla politica reale. Non bisogna tuttavia lasciarsi scoraggiare: il Parlamento è in carica per i prossimi quattro anni e Procap continuerà ad avvalersi dei propri contatti a Palazzo federale per condurre una politica a favore delle persone disabili. 2 Rapporto annuale 2007

6 «Grazie di cuore a tutti coloro che anche nel 2007 ci hanno sostenuti con idee, contribuiti finanziari e attività di volontariato e che, spero, continueranno a farlo anche in futuro. Procap conta su di voi.» Walter K. Kälin, presidente del Comitato centrale di Procap Responsabilità anziché polemiche Nelle discussioni sulla revisione della legge sull assicurazione per l invalidità (LAI), politica ed economia sono sempre state unanimi nel ribadire il principio «più integrazione, meno rendite». Ora si attendono segnali concreti in tal senso sia dal mondo politico che da quello economico. Ma anche Procap ha voluto fornire il proprio contributo, allestendo un servizio informazioni destinato ai datori di lavoro. Obiettivo di questa iniziativa è di eliminare i timori riguardo all assunzione di persone diversamente abili. Spesso i datori di lavoro sono disinformati e ignorano che le persone con handicap possono costituire un opportunità anche per l azienda. Infatti i disabili non sono l anello debole, ma la forza della società e lo dimostrano reagendo con tenacia, energia e creatività alle difficoltà della vita quotidiana (cfr. pag. 5). Soci 20'000 Donatori 100'000 Sezioni 53 Budget 8,5 mln. Finanziamento supplementare indispensabile Procap continua a caldeggiare una soluzione adeguata nel finanziamento supplementare dell assicurazione per l invalidità. L AI registra un disavanzo annuo di 1,5 miliardi di franchi, e alla fine del 2007 il debito totale ammontava a 10 miliardi. Prima delle elezioni, il Consiglio nazionale non era riuscito a concordare una soluzione. Dopo l appuntamento alle urne ci ha provato il Consiglio degli Stati a salvare la situazione, proponendo, nel dicembre 2007, un aumento momentaneo dell imposta sul valore aggiunto e un versamento una tantum prelevato dalle casse dell AVS. Al momento della stampa del presente rapporto, il Consiglio nazionale doveva ancora avviare la procedura di eliminazione delle divergenze. Ma come dice il proverbio: la speranza è l ultima a morire. Fattibile e auspicabile È proprio questa speranza che nel 2007 ha spinto Procap ad appoggiare, seppure con molte riserve, la revisione della LAI. Questa decisione è stata presa in primo luogo per non compromettere ulteriormente il finanziamento supplementare e in secondo luogo per valorizzare i nuovi strumenti di integrazione e di reinserimento. Una politica reale e sensata deve saper distinguere talvolta tra ciò che è fattibile e ciò che sarebbe auspicabile, anche se non è sempre facile. Le discussioni interne sono state controverse quanto le opinioni di tutti noi. È stata una decisione difficile e sofferta. Difficile come la professionalizzazione delle nostre strutture: uno dei temi principali dell Assemblea annuale dei delegati. Questo processo è in corso e si concluderà nel Siamo convinti che l efficacia degli interventi esterni dipenda da una buona organizzazione interna! Colgo l occasione per ringraziare tutti coloro ci hanno sostenuti nel corso del 2007 e che, spero, continueranno a farlo anche in futuro. Procap conta su di voi! Walter K. Kälin, presidente del Comitato centrale di Procap Rapporto annuale

7 Ad Angelo piace dipingere cuori. Una breve passeggiata con Angelo non è cosa da niente. Servizio giuridico Quali diritti per mio figlio? La guida, disponibile in francese e in tedesco, è ottenibile direttamente presso Procap (www.procap.ch): Procap (ed.), versione tedesca: «Was steht meinem Kind zu?» Ein sozialversicherungsrechtlicher Ratgeber für Eltern von behinderten Kindern, Schäffer-Poeschel Verlag, 2006; versione francese: «Quels sont les droits de mon enfant?»: guide du droit des assurances sociales pour les parents d enfants handicapés. Prezzo: CHF Pratiche aperte '158 Nuovi clienti Pratiche '665 Pratiche sospese a fine Angelo è affetto da una grave forma di epilessia, per la quale non esistono terapie, e deve essere costantemente sorvegliato. Il Servizio giuridico di Procap rappresenta la famiglia nei confronti dell assicurazione per l invalidità e cura le trafile burocratiche. L importanza dei rituali Ad Angelo piace dipingere cuori, molti cuori! Da anni dipinge solo cuori, di tutti i colori e di tutte le forme. Sono appesi alle pareti, alle finestre e alle porte della casa bifamiliare nell idilliaco villaggio di Jenins, nel Cantone dei Grigioni. «Per Angelo i rituali sono molto importanti», afferma sua madre Marlies. Se qualcosa è fuori posto o se cambia l andamento della giornata, Angelo si sente subito insicuro, in difficoltà. Sorveglianza costante Angelo ha dieci anni ed è affetto da una grave forma di epilessia per la quale non esistono terapie. Deve essere costantemente sorvegliato perché non si può prevedere quando subentrano le crisi. E in quei casi la persona che se ne occupa deve reagire subito e correttamente. Le crisi si manifestano in media una o due volte alla settimana e la loro intensità varia notevolmente. Per evitare di ferirsi, Angelo deve sempre portare il casco. Organizzazione indispensabile Angelo parla poco ma non gli sfugge niente e lo fa notare con un sorriso sornione. Durante le passeggiate con mamma o papà vuole sempre portarsi degli spuntini a base di verdura, che a volte distribuisce a destra e a manca. Lo spuntino, consumato sempre sulla stessa panchina, è un altro dei suoi rituali. Una breve passeggiata con Angelo non è cosa da niente. Occorre prevedere tutto l occorrente nell eventualità che abbia un attacco epilettico: due farmaci diversi, qualora uno dei due non faccia effetto, il cellulare per chiamare un medico o altri soccorsi, una coperta e ovviamente la pesante carrozzella per riportarlo a casa. Un groviglio di norme Per sua madre Marlies questa situazione è molto pesante. «Sono sempre tesa e preoccupata», afferma. In passato Angelo veniva assistito per qualche ora da Spitex, che fatturava direttamente le proprie spese all assicurazione per l invalidità. Oggi Angelo frequenta per quattro giorni a settimana una struttura protetta. Lì è seguito da specialisti che lo assistono con professionalità anche in caso di crisi, ma l iter con l AI si è fatto molto più complicato. Un bel giorno, dopo un riesame del «caso», l assicurazione è giunta alla conclusione che per assistere Angelo non è necessario ricorrere a personale specializzato. «È così complicato, è un immenso groviglio di norme», sospira Marlies. Il sostegno del Servizio giuridico Marlies si è quindi rivolta a Procap e da allora viene assistita da un avvocatessa del Comitato centrale di Olten. «Sono felice di poter contare su questo aiuto», afferma Marlies. Perlomeno adesso, accanto alla situazione familiare già di per sé difficile, non deve occuparsi anche degli aspetti burocratici. E le rimane un po di tempo per tirare il fiato, specialmente il fine settimana quando, oltre ad Angelo, anche suo marito e la loro figlia tredicenne sono a casa. 4 Rapporto annuale 2007

8 L integrazione è un opportunità per tutti. Politica sociale Per alcuni il lavoro è una missione che li riempie di soddisfazione e dà un senso alla loro vita. Per altri è una questione di forza maggiore. Per molti è la chiave che spalanca le porte verso l autonomia, l affermazione di sé, una migliore qualità di vita e la vera integrazione. Questo è il lavoro per le persone disabili. La società dei forti Negli ultimi decenni la società ha sviluppato una certa comprensione nei confronti delle «persone con handicap bisognose di aiuto», ma da qualche tempo alcuni esponenti politici di destra prendono di mira i portatori di handicap sventolando il concetto dei «finti invalidi». Al centro di questa vasta diatriba, Procap desidera chiarire che i disabili non sono l anello debole, ma la forza della società, e pertanto hanno molto da offrire all economia e alla collettività. Linea informativa (tedesco e francese) Una rete crescente Procap ha esposto queste sue considerazioni al convegno dell Unione svizzera delle arti e mestieri dello scorso anno. Ne sono scaturiti colloqui e collaborazioni e la nostra rete continua a crescere. Il nostro lavoro di sensibilizzazione tra i datori di lavoro e le loro associazioni, tra i media e attraverso le nostre pubblicazioni comincia a dare i primi frutti. Oggi constatiamo che i rappresentanti dell economia e le aziende consapevoli delle proprie responsabilità prendono per lo meno atto di queste considerazioni e sono disposti ad affrontare seriamente la questione dell integrazione nel mondo del lavoro. Un opportunità per tutti! Ovviamente il nostro lavoro non finisce qui, anzi, non fa che cominciare. Attraverso la linea informativa le consulenze, le relazioni pubbliche e il networking ci prefiggiamo di dare la massima risonanza al nostro messaggio: i posti di lavoro per i disabili rappresentano un opportunità per tutti! Un opportunità in termini di qualità della vita e autodeterminazione per le persone con handicap, di ritorno d immagine e di plusvalore per le competenze sociali e lo spirito di squadra delle aziende, e di vantaggi economici per l intera società. Impegno su tutti i fronti L integrazione delle persone disabili nel mondo del lavoro implica un ampio ripensamento della società, e la strada è ancora lunga. Noi ci stiamo lavorando, insieme con altre organizzazioni attive nell integrazione nel mondo del lavoro in particolare «Integrazione per tutti» con i datori di lavoro interessati, le associazioni del padronato e i media. È fondamentale che la società, l economia, la politica e i cittadini capiscano che ogni essere umano ha diritto alle pari opportunità, le quali presuppongono il diritto a una vita di qualità, all autodeterminazione e a un posto di lavoro. Sembrerebbe un fatto scontato. Eppure questa realtà è ancora lontana. Per raggiungerla, Procap continuerà a impegnarsi con grande convinzione a livello di relazioni pubbliche, rappresentanza degli interessi politici e consulenze. Rapporto annuale

9 L abitazione di Arnold Bittel è stata resa agibile alle sedie a rotelle. Il montascale porta dal garage al tetto. Costruzioni e habitat Centri di consulenza 10 Consulenze per familiari/disabili 218 Consulenze per progetti di costruzione 532 Verifica di domande di costruzione 1'225 Ricorsi LDis 9 Arnold Bittel è in carrozzella e abita in un appartamento mansardato. Con l aiuto di un consulente alle costruzioni di Procap Alto Vallese è stato installato un montascale fino all ultimo piano dell edificio, e la sua abitazione è stata resa agibile alle sedie a rotelle. Libertà di movimento «Adesso sono sistemato come si deve», spiega Arnold Bittel di Niedergampel, nel solivo Vallese. Grazie alle modifiche apportate riesce a muoversi in maniera autonoma sia dentro che fuori dall abitazione. Arnold Bittel abita con la moglie e i due figli, ormai grandi, in un ampio appartamento mansardato, situato in un edificio a tre piani. Dal primo appartamento al suo ci sono 48 scalini, li aveva contati quando poteva ancora camminare. Indispensabile una buona pianificazione Grazie all aiuto di un consulente di Procap Alto Vallese, sono state eliminate le barriere architettoniche, installando una rampa all ingresso della cantina e un montascale fino all ultimo piano. All interno dell abitazione è stato necessario adeguare la stanza da bagno e allargare le porte. Grazie alla buona pianificazione preliminare e alla consulenza professionale, l assicurazione invalidità ha coperto la maggior parte dei costi. Secondo Bittel, per trattare con l AI è importante conoscere tempi e norme. Occorre inoltre munirsi di pazienza, perché le pratiche vanno per le lunghe. Eppure la sua diagnosi era chiara: sclerosi multipla. Alterazione della sensibilità Tutto è iniziato nel 1995 con un formicolio ai piedi. Non trovando altra spiegazione, i medici sospettavano che si trattasse di un problema alla schiena. Cinque anni dopo è sopraggiunta la prima crisi, con una perdita della sensibilità delle gambe e disturbi dell equilibrio. Hanno fatto seguito un ricovero in ospedale e la diagnosi. Attivo professionalmente presso l amministrazione immobiliare di cui è stato cofondatore, ha ridotto il suo grado di occupazione al 50 %, ma «anche a tempo parziale si lavora più di quanto si dovrebbe», ammette. Grande disponibilità Arnold Bittel è molto impegnato: lo è stato a livello professionale e lo è tutt ora nei suoi passatempi. È presidente della locale società filarmonica e membro del coro e da poco si è messo a disposizione per presiedere il comitato organizzativo per i 50 anni della banda. Il fatto di aver accolto in carrozzella i saluti delle associazioni amiche non sembra aver scosso particolarmente i presenti. A chi gli chiede che razza di strumento suona, Arnold Bittel risponde divertito: «Lo strumento ideale nella mia situazione: il basso tuba.» Sono gli altri a dovergli portare il pesante strumento e lo spartito, ma in paese c è grande disponibilità nei suoi confronti. L hobby dei viaggi Anche la sua famiglia lo sostiene. La diagnosi è stata un duro colpo per tutti, ma parlandone sono riusciti a farsene una ragione. Anche il fatto che sua moglie sia infermiera è stato di grande aiuto. Arnold Bittel racconta entusiasta dei loro viaggi a Barcellona o a Kopenhagen, due città di cui ha apprezzato l accessibilità per i disabili. Perché «le barriere architettoniche mi fanno terribilmente arrabbiare!», conclude. 6 Rapporto annuale 2007

10 «C era molto entusiasmo»: Serge Fournier, presidente della sezione Basso Vallese (a destra). La sezione Basso Vallese ha deciso di formare i volontari. Dopo un fine settimana di corsi, il primo gruppo è già operativo. Serge Fournier, presidente della sezione, fa il punto della situazione. Formazione Campagna di reclutamento «Ci siamo resi conto che i nostri professionisti necessitavano di sostegno di alto livello. Abbiamo quindi lanciato una campagna tra i nostri soci per reclutare volontari da formare», racconta Serge Fournier, presidente della sezione Basso Vallese. Quattro moduli Sull arco di un fine settimana, undici persone con handicap e percorsi molto diversi hanno seguito un perfezionamento articolato in quattro moduli: 1. Cos è il volontariato? 2. Cosa intende Procap per volontariato? 3. Quali attività comporta? 4. Come trasporre nella pratica le conoscenze teoriche? Riguardo a quest ultimo punto, ci siamo resi conto che è più facile allestire una bancarella che fornire aiuto diretto ai nostri soci.» Corsi diurni Procap 16 Numero complessivo di partecipanti 199 Corsi interni di perfezionamento 16 Partecipanti 176 Grande esperienza «Ogni modulo di formazione durava due ore e prevedeva una breve descrizione, un approccio teorico, una discussione e una valutazione. Il pranzo è stato organizzato da volontari esterni al corso. I partecipanti hanno così potuto toccare con mano il significato di questo genere di impegno», spiega Serge Fournier, lui stesso volontario da dodici anni. Approfittare dello slancio Alla fine dello scorso anno, i partecipanti hanno potuto cimentarsi nella loro nuova attività, per esempio vendendo cuori di cioccolato o gestendo le bancarelle ai mercatini di Natale. «C era molto entusiasmo», afferma Serge Fournier. Approfittando dello slancio, sono state organizzate altre vendite. Entro la fine del 2008 Fournier intende affidare ai volontari alcuni dei cosiddetti cafés contact, organizzati dalla sezione a Sion, Sierre, Martigny e Monthey. Un programma ricco e variato Il fine settimana di formazione non verrà ripetuto nella stessa forma, a meno che «ve ne sia l esigenza». Comunque, alla prima serie di corsi ne faranno seguito altre, per esempio sul tema della discrezione. Potranno così essere reclutati altri volontari. È senza dubbio un programma ricco e variato! Rapporto annuale

11 Una carrozzella da trekking nella foresta tropicale. Monika Schütze è sempre stata affascinata dalle altre culture. I viaggiatori hanno attirato l attenzione dell intero villaggio. Viaggi Monika Schütze desiderava fare un viaggio organizzato, interessante, che le permettesse di vivere attivamente un esperienza speciale. Consultando le offerte, ha visto che Procap Viaggi proponeva un giro attraverso il Madagascar. Non ha esitato un solo istante e da quel viaggio è tornata entusiasta. Fatturato totale 901'000 CHF Corsi di vacanza Procap Corsi di vacanza 6 Partecipanti 119 Aiutanti 84 Viaggi di gruppo all estero Viaggi di gruppo 15 Partecipanti 182 Aiutanti 44 Viaggi individuali Clienti disabili 115 Familiari 91 Clienti non disabili 124 Madagascar? Ce la farò? In realtà non voleva andare così lontano. Temeva di non farcela a causa dei suoi problemi. Monika Schütze soffre di una rara forma di reumatismi che infiammano il sistema vascolare e colpiscono il tessuto connettivo di diversi organi. La malattia è imprevedibile e Monika Schütze non sa mai come si sentirà l indomani. All incontro informativo di Procap ha però capito subito di poter affrontare il viaggio con serenità, poiché il programma veniva pianificato e realizzato tenendo conto delle esigenze individuali dei partecipanti. A Monika Schütze è sempre piaciuto viaggiare, ma dopo la comparsa della malattia faceva più fatica. Oltre a interessarsi alle altre culture e alla natura, ama le vacanze in generale perché «posso staccare la spina e vivere al mio ritmo, mentre il resto del tempo devo cercare di stare al passo con le persone prive di handicap», racconta. Il fascino della foresta tropicale Il viaggio in Madagascar è stato avvincente. A Betsileo, villaggio dell altipiano sprovvisto di acqua corrente e di elettricità, i viaggiatori di Procap hanno suscitato grande curiosità tra la popolazione locale. Monika Schütze era stupita dalla rigidità delle temperature notturne in un paese tropicale. Ad Andasibe e più tardi a Marontsetra faceva invece molto caldo, e a Masoala, l ultima grande foresta tropicale del Madagascar, il clima era umido e afoso. La foresta, le piante e i numerosi animali hanno lasciato Monika Schütze senza fiato. Riempiva la guida di Procap di domande, affascinata dalle sue notevoli conoscenze del paese, dei suoi abitanti, della fauna e della flora. Anche i contatti con la gente del posto sono stati molto cordiali. Un viaggio assistito e personalizzato Monika Schütze ha sempre ottenuto l assistenza necessaria, senza mai sentirsi sotto controllo e l ha apprezzato molto. L ora e il luogo degli appuntamenti e le destinazioni venivano spesso decisi insieme. Era possibile visitare i mercati o andare in spiaggia per contro proprio. Monika Schütze necessitava di aiuto specialmente negli spostamenti a piedi. Era contenta di poter seguire il proprio ritmo e di riposarsi di tanto in tanto sulla sedia che gli accompagnatori avevano portato con sé. Le due guide di Procap hanno risolto i problemi organizzativi sul posto rendendo il viaggio molto rilassante in tutta la sua varietà. Entusiasta di queste vacanze, Monika Schütze ha ritrovato il coraggio di viaggiare. La pianificazione e le modalità di gestione di Procap l hanno rassicurata e invogliata a esplorare nuove mete nonostante l handicap. 8 Rapporto annuale 2007

12 «È stata attribuita grande importanza al coinvolgimento degli utilizzatori», Sonja Häsler, collaboratrice del progetto. Nel 2007 Procap Sport ha sviluppato una nuova carrozzella da trekking. Sonja Häsler, lei stessa in carrozzella, ha collaborato al progetto in qualità di collaboratrice. Il suo motto: niente è impossibile! Procap Sport: una magnifica scoperta Mi sono ritrovata in carrozzella nell estate del 2005 e allora non sapevo ancora niente di Procap. È stata una grande fortuna scoprire Procap Sport. Ricordo che in ospedale continuavo a sfogliare il catalogo di Viaggi e Sport fino a impararlo quasi a memoria. È così che ho scoperto che anche in carrozzella è possibile andare in montagna, dormire nelle capanne del Club alpino e lasciarsi trasportare dalla corrente dei fiumi a bordo di un kajak. E tutto questo grazie a Procap Sport. Il primo trekking in carrozzella Non vedevo l ora di partire per l escursione di due giorni verso la capanna Länta, organizzata nel mese di luglio Sono tornata a casa un po sballottata, ma entusiasta e felice di aver potuto vivere la montagna così da vicino. In quell occasione ho usato la vecchia carrozzella da trekking, ma mi ero già fatta un idea del nuovo prototipo. Adesione totale Quando mi hanno chiesto di partecipare allo sviluppo di «Protrek», non ho esitato un attimo. Dopo un giro di prova a bordo del prototipo, sono state organizzate delle sedute con gli accompagnatori, l ingegnere e i responsabili di Procap. Io avrei dovuto procurare i cuscini, le cinghie e le imbottiture. Il lavoro di squadra è risultato sempre molto costruttivo,ed è stata attribuita grande importanza al coinvolgimento diretto degli utilizzatori. Il grande giorno del giro di prova Nel mese di giugno 2007 il primo modello di «Protrek» era pronto per il giro di prova. Della nuova carrozzella ho apprezzato particolarmente la grande comodità del sedile e l ottima tenuta. Ma non ho certo risparmiato né la sedia, né i miei accompagnatori. Dopo tutto, l idea era di sollecitare «Protrek» al massimo. Il fatto che fosse presente anche l ingegnere dimostra il suo grande impegno e l ottima collaborazione. Le prove sono state un successo e nel frattempo sono state costruite altre sei carrozzelle. Sport Gruppi sportivi Procap Soci sportivi 30 Corsi di sport di gruppo 2'000 Partecipanti 84 Monitori 210 Giornate sportive Procap Giornate sportive 27 Partecipanti 283 Aiutanti 134 Il futuro di «Protrek» È in fase di progettazione una piattaforma su cui verrà montata una tavola da snowboard, in modo da consentire anche le escursioni con le racchette da neve. Fino ad allora Procap Sport continua a proporre escursioni sugli sci in collaborazione con il CAS. Si informa inoltre che «Protrek» è in vendita. Per altre informazioni, si rimanda all indirizzo «Denk an mich» sostiene Viaggi e Sport In montagna in carrozzella? Un obiettivo importante è di aprire nuovi mondi alle persone limitate nella mobilità. Non dimenticherò mai gli occhi lucidi di emozione di una partecipante al trekking mentre esclamava: «Non avrei mai pensato di poter vedere le montagne così da vicino.» È proprio questo lo scopo di Procap Sport: consentire a persone diversamente abili di soddisfare desideri «normali», come quello di andare in montagna. Sport per tutti Anche nel 2007, Procap Sport si è impegnata a favore dello sport per tutti e della promozione della salute in generale. Grazie agli sforzi profusi, posso partecipare tranquillamente alle giornate slow-up a bordo della handbike, ben sapendo che nelle salite potrò contare sull aiuto dei volontari di Procap. Tutto questo contribuisce anche a sensibilizzare la gente ed è molto importante. Ormai Procap Sport fa parte della mia vita e la sosterrò volentieri anche in futuro. Non vedo l ora di vivere nuove avventure, siano esse sulla terra ferma o sull acqua, in pianura o in montagna. Rapporto annuale

13 La partecipazione dei disabili alle giornate slowup deve diventare un fatto scontato. Progetti Velocità ridotta e molto movimento all aria aperta sono le caratteristiche delle giornate senz auto slowup. In qualità di partner di sette slowup, nel 2007 Procap ha semplificato notevolmente la partecipazione delle persone con handicap. Nel 2008 Andiamo! a tutte le giornate slowup Obiettivo di Andiamo! è di essere presente nel 2008 a tutte le giornate slowup e di rendere accessibile tutti i percorsi alle persone con handicap. Per maggiori informazioni sugli appuntamenti nelle diverse regioni si rimanda all indirizzo Non mancate! Un esperienza speciale «Per me il contatto con le altre persone lungo il tragitto è stato qualcosa di speciale», afferma Werner Ruch, in carrozzella. Di solito è abituato a muoversi da solo, ma questa volta la tratta di slowup Emmental l ha percorsa in compagnia ed è stata una bella esperienza. Sostegno alle persone con handicap Da alcuni anni, vengono organizzate in diverse regioni della Svizzera le giornate slowup dedicate all attività fisica. I percorsi sono quasi interamente agibili in sedia a rotelle, anche se finora alcuni ostacoli complicavano la partecipazione delle persone disabili. Procap si è posta l obiettivo di eliminare questi ostacoli. Servizi speciali In collaborazione con Werner Ruch, la direttrice del progetto Marianne Läng ha verificato i punti del percorso che avrebbero potuto presentare delle difficoltà. Sulla scorta di queste verifiche, i responsabili hanno stilato una descrizione del percorso destinata specificamente ai partecipanti disabili, nella quale sono stati indicati gli aspetti rilevanti come le salite, i WC, i posteggi agibili ai portatori di handicap, ecc. Durante la manifestazione, alla partenza, nei punti difficili e lungo il percorso erano presenti dei volontari pronti a intervenire in caso di necessità. Sensibilizzare i comitati organizzativi «L obiettivo principale di Andiamo! è di fare in modo che la partecipazione di persone disabili alle giornate slowup diventi un fatto scontato», afferma Marianne Läng. Occorre innanzitutto fare opera di sensibilizzazione e individuare le lacune. «Vogliamo anche sostenere i comitati organizzativi, affinché apportino loro stessi il proprio contributo, per esempio mettendo a disposizione lungo il percorso un numero sufficiente di WC agibili alle carrozzelle, segnalando i punti particolari e dando le necessarie informazioni.» Dal canto suo, Andiamo! si occupa di fornire una descrizione del percorso, di mettere a disposizione veicoli speciali a noleggio e di organizzare accompagnamenti con volontari. Mezzi di trasporto particolari Daniel Unteregger, volontario di Credit Suisse, ha accompagnato Vreni Hosner a bordo di un rollfiets, una sedia a rotelle con bicicletta integrata. Il ritmo, l aria fresca sul viso e quell avventura condivisa in mezzo alla natura sono stati un esperienza indimenticabile. «È stato geniale», ha affermato Daniel Unteregger al termine del percorso, «ci siamo già dati appuntamento per l anno prossimo!» 10 Rapporto annuale 2007

14 Tra i tanti servizi, la sezione Franches-Montagnes propone un corso di pittura ad acquarello. La lettura dello scrittore giurassiano Alexandre Voisard è stata una delle principali iniziative del 40 anniversario. Sezioni Nel 2007 la sezione Franches-Montagnes ha festeggiato i 40 anni di esistenza. Incontro con il presidente Jean-Marie Miserez. Gita a Gruyère «In occasione della nostra gita annuale dello scorso mese di giugno abbiamo deciso di recarci nella cittadina di Gruyère. Per fortuna un trenino ci ha portati fino al borgo, perché sulla strada lastricata di fresco non è stato previsto un passaggio per le carrozzelle...», racconta in tono ironico l instancabile presidente della sezione Franches-Montagnes. La sua voce tradisce tuttavia una certa irritazione: com è possibile che al giorno d oggi vengano ancora ignorate a tal punto le esigenze delle persone con handicap? Per fortuna, la fondue e la doppia panna erano squisite e questa nota dolente non ha guastato l allegria dei partecipanti. Tanto meglio: perché nell anno in rassegna Procap Franches-Montagnes festeggiava i 40 anni di esistenza e si era prefissata di sottolineare degnamente la ricorrenza. Sezioni Svizzera tedesca 33 Sezioni Svizzera italiana 1 Sezioni Svizzera romanda 19 Sezione più grande San Gallo-Appenzello 1'385 soci Sezione più piccola Nyon 24 soci Volontari ca. 1'200 Acquarelli e coro La sezione, fondata nel 1967, conta attualmente 130 soci e fa capo esclusivamente a personale non remunerato. Si tratta della più giovane sezione dell arco giurassiano ed è stata creata con il sostegno di Bernard Froidevaux, vicepresidente dell ex Associazione degli invalidi. Allora, molti soci della sezione di La Chaux-de-Fonds vivevano nella zona delle Franches-Montagnes. L assemblea di fondazione si è tenuta il 10 giugno, e il primo Comitato centrale è stato presieduto da Jeanne Hofner, una donna forte e tenace, soprannominata «tante Jeanne». È stata lei a proporre la creazione in ogni villaggio di reti di volontari per far visita a soci e malati. In poco tempo, il numero di affiliati ha segnato il record svizzero per quota di popolazione. Tra i tanti servizi offerti, la sezione propone un corso di pittura ad acquarello. Chi preferisce cantare può iscriversi al coro che esiste ormai da 20 anni. «È una delle nostre particolarità», spiega il presidente. «Ma piano piano si sta sciogliendo. Grazie al reinserimento professionale, sempre più giovani disabili svolgono un attività lucrativa, e il tempo per le prove si riduce di conseguenza.» Questa affermazione suona come un invito a tutti gli appassionati del canto in coro a farsi avanti. Un anno ricco di avvenimenti Tra le principali iniziative del 40 anniversario spicca senz altro la lettura dello scrittore giurassiano Alexandre Voisard, che si è battuto a suo tempo per l indipendenza del Cantone. Da sottolineare anche l invito della presidente del Governo Elisabeth Baume-Schneider a un incontro nella propria casa, a base di racconti e pizze cotte al forno a legna. E i progetti per prossimi 40 anni? L unica cosa certa è che: «Nel 2008 ci riposeremo un po», ammette il presidente. Rapporto annuale

15 Organigramma Sezioni di Procap (53 sezioni e circa soci) Consulenza in materia di assicurazioni sociali Consulenza costruzioni Assistenza soci Avvenimenti/incontri/ gruppi sportivi Assemblea dei delegati Ufficio di revisione BDO Visura Commissione di ricorso Conferenza dei presidenti Comitato centrale 9 membri Commissione del Comitato centrale Commissione della struttura Commissione delle finanze Commissione di politica sociale Commissione sportiva Attività onorifiche Attività retribuite Aggiunto/a Direzione dell unità Amministrazione Direzione aziendale 3 membri Direzione aziendale ampliata Direzione dell unità Politica sociale Servizio Finanze e amministrazione Servizio giuridico Servizio Comunicazione e marketing Servizio Viaggi e sport Servizio Formazione e sezioni Servizio Costruzioni, habitat, trasporti 12 Rapporto annuale 2007

16 Soci collettivi Soci collettivi di Procap nel 2007: A.I.P.E.L. (Asociacion de Invalidos y Pensionistas Espanoles) CUORE MATTO (Associazione per giovani e adulti con difetti cardiaci congeniti) GAW (GAW Società di lavoro e abitazione) Patronato ACLI (Associazione Cristiana Lavoratori Italiani) SNaG (Società svizzera di narcolessia) Gruppi sportivi indipendenti Procap Sport Baden Procap Sport Basel Procap Sport Bienne Procap Sport Burgdorf Procap Sport Franches-Montagnes Procap Sport Gerlafingen Procap Sport Grenchen Procap Sport Herzogenbuchsee Procap Sport Langenthal-Huttwil Procap Sport Le Locle Procap Sport Moutier Procap Sport Neuchâtel Procap Sport Payerne Procap Sport Porrentruy Procap Sport Ste-Croix Procap Sport Zug Lega Tinnito Svizzera Associazione CFS Svizzera (Associazione per la sindrome da stanchezza cronica) Associazione Svizzera per Galattosemici VSP (Associazione svizzera per persone affette da dolori cronici) Associazione Svizzera contro la Distonia SEREI Rapporto annuale

17 Il MIS raccoglie e pubblica informazioni su viaggi specifici per i disabili. MIS Mobility International Svizzera Mobility International Svizzera (MIS) Froburgstrasse Olten Tel Fax Homepage: Mobility International Svizzera (MIS) è il servizio viaggi per le persone disabili e il settore del turismo, impegnato a favore di un turismo per tutti. Servizio informazioni Il suo compito principale consiste nel raccogliere e trasmettere a tutti gli interessati mediante internet, per telefono o per posta informazioni su viaggi specifici per i disabili. Il MIS s impegna anche a favore di progetti di portata regionale e nazionale finalizzati a migliorare globalmente le condizioni di viaggio e di vacanza delle persone con handicap. Progetto «Welcome» La sensibilizzazione degli operatori e dei responsabili del settore turistico deve iniziare dalla formazione. Proprio per questo, MIS organizza ogni anno seminari sul tema «Viaggiare senza barriere» presso le principali scuole superiori di turismo elvetiche, situate a Samedan, Zurigo e Lucerna. Gli studenti vengono introdotti ai diversi ambiti mediante una serie di workshop e possono farsi un idea della situazione e delle possibilità di migliorarla discutendo con i diretti interessati. Questi seminari svolgono un ruolo estremamente importante nella sensibilizzazione e sono ormai diventati materia obbligatoria nelle scuole citate. Guida delle gite Una delle pagine più consultate del sito internet di MIS è quella delle gite in Svizzera. Visto il successo, tre anni fa il servizio viaggi ha deciso di pubblicare una guida dettagliata con trenta gite selezionate. Nelle sue 192 pagine, la guida descrive tra l altro l itinerario migliore per raggiungere la meta con i trasporti pubblici, l ubicazione dei sanitari agibili ai disabili e gli ostacoli presenti lungo il percorso. Le gite sono suddivise in tre gradi di difficoltà e documentate con numerose fotografie rappresentative e aggiornate. Nel 2007 è stata ultimata la seconda guida di questo genere, che contempla altre 30 destinazioni e sarà disponibile in commercio nell aprile Anche il secondo volume potrà essere ordinato direttamente presso MIS. Progetto «vacanze per tutti» Da cinque anni MIS collabora con Toggenburgo turismo, con la comunità d interesse Toggenburgo agibile ai disabili (IG behindertenfreundliches Toggenburg) e con numerosi Comuni della zona per migliorare l accesso di questa regione alle persone con handicap. Diversi obiettivi sono stati raggiunti: tutte le linee di autobus sono ora dotate di veicoli a pianale ribassato, i sentieri agibili alle carrozzelle sono segnalati, e le ferrovie di montagna hanno ampliato la propria offerta eliminando le barriere. Per maggiori informazioni si rimanda all opuscolo specifico. Obiettivo del progetto è quello di dimostrare l importanza di simili offerte e di invitare altre zone della Svizzera a seguire l esempio del Toggenburgo. Tutte le informazioni sul turismo in questa regione della Svizzera orientale possono essere ottenute presso MIS. 14 Rapporto annuale 2007

18 Il MIS raccoglie e pubblica informazioni su viaggi specifici per i disabili. ATP Il servizio svizzero Andicap e trasporti pubblici (ATP) è gestito congiuntamente da Integrazione Handicap (ex FSIH), Procap, Agile e Pro Infirmis. È partner ufficiale delle associazioni di disabili nei contatti con autorità, progettisti e imprese di trasporto. Opera inoltre in stretta collaborazione con i diretti interessati e con l ufficio Egalité Handicap. Nuove disposizioni legali A quattro anni dall entrata in vigore della legge sui disabili (LDis), il carico di lavoro dell ATP rimane notevole. I testi normativi adottati recentemente a livello federale hanno portato una certa chiarezza e facilitato il nostro lavoro. Si tratta dell ordinanza del DATEC concernente i requisiti tecnici per una rete di trasporti pubblici conforme alle esigenze dei disabili (ORTDis), della revisione delle Disposizioni d esecuzione dell ordinanza sulle ferrovie DE-OFerr e delle Disposizioni esecutive all ordinanza sulla costruzione dei battelli (DE-OCB), queste ultime entrate in vigore nell anno in rassegna. Un lavoro importante consiste adesso nel completare i requisiti funzionali per l accessibilità dei trasporti pubblici (RFA) sulla scorta delle nuove disposizioni. Andicap e trasporti pubblici Collaboratori Beat Schweingruber (responsabile) Anton Scheidegger (supplente) Fabian Meyer (fino al mese di agosto) Franz Horlacher (a partire dal mese di dicembre) Werner Hofstetter (Svizzera romanda) Norme dettagliate Sempre più spesso, le imprese di trasporto e i progettisti di opere infrastrutturali ci chiedono una collaborazione diretta sia perché l Ufficio federale dei trasporti (UFT) esige una concertazione con il nostro servizio, per esempio nell acquisizione di veicoli, sia per la volontà di concretizzare correttamente le direttive. Ci imbattiamo però anche in casi nei quali questa volontà non è così manifesta e l interpretazione del principio di proporzionalità è molto varia. Tali situazioni richiedono un notevole impegno da parte nostra per tutelare gli interessi dei disabili. Permane inoltre la necessità di determinare standard (dettagliati) e di elaborare schede informative e liste di controllo. Attività principali nel 2007 Rilevazione e presentazione esaustive, nell orario 2008, delle crescenti offerte di trasporto adatte alle carrozzelle su tutte le linee di bus, tram e treni in Svizzera, consultabili all indirizzo Sono stati inseriti anche i battelli di linea e brevi contributi standardizzati nella versione cartacea. Questo lavoro ci è stato commissionato dall Ufficio federale dei trasporti (UFT). Concezione di nuovi distributori automatici di biglietti con schermo tattile adatti ai disabili; accordo con la ZVV (azienda dei trasporti pubblici di Zurigo) e le FFS per il collegamento vocale del distributore automatico alla call center per ipovedenti e utenti in carrozzella. Dal dicembre 2007 le persone disabili possono acquistare i biglietti telefonicamente; per il momento questa soluzione vale però soltanto per le FFS e per le comunità tariffali TNW (Basilea) e Libero (Berna-Soletta). Collaborazione a uno studio dell UFT sulla normazione della comunicazione senza fili per i disabili nei trasporti pubblici. Implementazione del piano delle FFS per viaggiatori con handicap (stazioni, veicoli, informazione ai passeggeri). Supervisione nell acquisizione di un numero eccezionale di veicoli da parte di diverse imprese ferroviarie (BDWM, BLS, BLT/BVM, MGB, MOB, RBS, RhB, FFS, SOB, VBZ, ÖBB, ecc.) Rapporto annuale

19 Finanze Da anni, Procap è membro del marchio di qualità ZEWO, l Ufficio centrale delle opere di beneficenza, che garantisce un impiego coscienzioso ed efficace delle donazioni. Procap è inoltre certificata ISO da anni. Nel 2007, l Associazione Procap Sport è stata sciolta e integrata a Procap. A causa di questo passaggio, singoli conti del bilancio e del conto economico variano sensibilmente rispetto alle cifre dell anno precedente. Bilancio Attivi Osservazioni in CHF in CHF Attivo circolante Liquidità 1) 3'697' '939' Crediti 2) 544' ' Scorte 4' ' Ratei e risconti attivi 409' ' '655' '939' Attivo fisso Immobilizzazioni 3) 2'776' '901' Investimenti finanziari 4) 42' ' '819' '949' Totale attivi 7'475' '888' Passivi Capitale di terzi Capitale di terzi a breve termine Debiti a breve termine 396' ' Ratei e risconti passivi 1'210' '039' '606' '280' Capitale del fondo Fondi a destinazione vincolata 5) 417' ' Capitale dell organizzazione Riserve di valutazione 6) 2'610' '580' Capitale libero 7) 2'841' '808' '451' '388' Totale passivi 7'475' '888' Rapporto annuale 2007

20 Conto economico 2007 Ricavi Osservazioni 2007 in CHF 2006 in CHF Costi raccolta fondi/donazioni 3'732' '287' Quota raccolta fondi delle sezioni -280' ' Raccolta fondi/donazioni 1'786' '565' Ricavi netti da raccolta fondi 8) 1'665' '401' Quote associative 581' ' Contributi degli enti pubblici 3'228' '641' Ricavi da prestazioni 9) 1'740' '734' Ricavi d esercizio 5'550' '957' Totale ricavi 7'215' '359' Costi d esercizio Costi del personale 10) 4'476' '921' Costi dei locali, elettricità, smaltimienti 292' ' Manutenzione mobilio, aredamento, veicoli 29' ' Assicurazioni cose, imposte, tasse 32' ' Costi di amministrazione e informatica 228' ' Costi degli organi/spese 11) 186' ' Costi per marketing, azioni, relazioni pubbliche 312' ' Corsi 12) 541' ' Acquisto prodotti ufficio viaggi 799' '034' Costi sport e gruppi giovani 2' ' Contributi ad altre organizzazioni 13) 84' ' Ammortamenti su immobilizzazioni 14) 51' ' Costi e spese diverse 15) 40' ' Totale costi d esercizio 7'077' '788' Risultato d esercizio 138' ' Risultato finanziario 16) 62' ' Risultato immobiliare 17) -8' ' Eccedenza dei ricavi/delle spese senza risultato del fondo 191' ' Assegnazione di fondi -189' Prelevamenti di fondi 30' ' Risultato conto fondi 18) -159' ' Ricavi prima dell assegnazione/eccedenza delle spese prima dei prelevamenti 32' ' Assegnazioni accreditate/ prelevamenti addebitati sul capitale libero -32' ' Ricavi prima dell assegnazione/ eccedenza delle spese relevamenti Rapporto annuale

Il supporto per eccellenza alle PMI

Il supporto per eccellenza alle PMI Tutto sul conto WIR Il supporto per eccellenza alle PMI 1 Indice La partecipazione al sistema WIR, un opportunità pagina 1 Avere successo negli affari con WIR pagina 2 Budget e piazzamento WIR pagina 2

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Parchi da gioco per tutti Domanda

Parchi da gioco per tutti Domanda Ferie e tempo libero per disabili Parchi da gioco per tutti Domanda Il presente questionario contiene informazioni circa il parco da giochi in progetto e non sarà usato come griglia di valutazione. Le

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

Newsletter gennaio 2015

Newsletter gennaio 2015 Newsletter gennaio 2015 Anche nel 2014, il nostro Villaggio si è confermato come una realtà in continuo movimento. In questo periodo ancora così difficile, i bisogni si evolvono e il Villaggio si evolve

Dettagli

Pronti per il futuro. Tra le proprie quattro mura. Come realizzare il sogno dell abitazione propria: istruzioni per l uso

Pronti per il futuro. Tra le proprie quattro mura. Come realizzare il sogno dell abitazione propria: istruzioni per l uso Pronti per il futuro. Tra le proprie quattro mura. Come realizzare il sogno dell abitazione propria: istruzioni per l uso Pronti per il futuro. Il sogno delle proprie quattro mura risale agli albori dell

Dettagli

Programma di mobilità per i disabili nei trasporti ferroviari (scartamento normale e ridotto): requisiti funzionali

Programma di mobilità per i disabili nei trasporti ferroviari (scartamento normale e ridotto): requisiti funzionali UTP / UFT / HTP Programma di mobilità per i disabili Ferrovie: fermate D2-It pag. 1/5 Programma di mobilità per i disabili nei trasporti ferroviari (scartamento normale e ridotto): requisiti funzionali

Dettagli

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria?

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? FFS Infrastruttura, luglio 2015 Il prezzo della traccia copre circa il 40 percento delle spese infrastrutturali. Mediante

Dettagli

BAROMETRO IPSOS - EUROP ASSISTANCE 2011

BAROMETRO IPSOS - EUROP ASSISTANCE 2011 BAROMETRO IPSOS - EUROP ASSISTANCE 2011 Gli europei e le vacanze estive: abitudini e tendenze Sintesi della ricerca Anche quest anno l Istituto di Ricerca IPSOS ha realizzato per conto di Europ Assistance

Dettagli

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di:

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di: 4 Consigli per una gita in fattoria La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica Una guida a cura della Redazione di: PERCHÉ UNA GITA IN FATTORIA? I motivi per fare una gita in

Dettagli

Rapporto di gestione 2013 KPT Cassa malati SA

Rapporto di gestione 2013 KPT Cassa malati SA Rapporto di gestione 2013 KPT Cassa malati SA 2 Indice Cifre salienti 3 Conto economico 4 Bilancio 5 Conto dei flussi di cassa, variazione della liquidità 6 Dimostrazione di capitale proprio 7 Appendice

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Novità da PostFinance

Novità da PostFinance 1 Marzo 2011 Novità da PostFinance La rivista per i nostri clienti privati Pianificare la pensione: come e quando 2 3 Più tempo con la gestione dei pagamenti online 4 5 Negoziare direttamente titoli in

Dettagli

STATUTI Società svizzera sclerosi multipla www.sclerosi-multipla.ch

STATUTI Società svizzera sclerosi multipla www.sclerosi-multipla.ch STATUTI Società svizzera sclerosi multipla www.sclerosi-multipla.ch Art. 1: Nome e sede Con il nome di «Schweizerische Multiple Sklerose Gesellschaft», «Société suisse de la sclérose en plaques», «Società

Dettagli

Legge federale concernente il finanziamento e l ampliamento dell infrastruttura ferroviaria

Legge federale concernente il finanziamento e l ampliamento dell infrastruttura ferroviaria Termine di referendum: 25 settembre 2014 Legge federale concernente il finanziamento e l ampliamento dell infrastruttura ferroviaria del 21 giugno 2013 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

La vostra consulenza personale. Il futuro comincia qui.

La vostra consulenza personale. Il futuro comincia qui. La vostra consulenza personale Il futuro comincia qui. Qualunque sia la fase della vita in cui vi trovate, noi vi diamo sicurezza finanziaria. La vostra consulenza personale 3 La vostra consulenza personale

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

Le basi della contabilità economico patrimoniale: gli obiettivi e gli strumenti

Le basi della contabilità economico patrimoniale: gli obiettivi e gli strumenti Le basi della contabilità economico patrimoniale: gli obiettivi e gli strumenti Tommaso Agasisti, Politecnico di Milano Dipartimento di Ingegneria Gestionale tommaso.agasisti@polimi.it Agenda 1.Il bilancio

Dettagli

Primi Passi Guadagno

Primi Passi Guadagno Primi Passi Guadagno Online Questo è un report gratuito. E possibile la sua distribuzione, senza alterare i contenuti, gratuitamente. E vietata la vendita INTRODUZIONE Mai come in questo periodo è scoppiato

Dettagli

rapporto aziendale, pv-promea 2014 versione sintetica

rapporto aziendale, pv-promea 2014 versione sintetica rapporto aziendale, pv-promea 2014 versione sintetica prefazione, del presidente del consiglio di fondazione Siamo lieti di potervi consegnare anche quest anno il rapporto aziendale della PV-PROMEA nella

Dettagli

Domande frequenti (FAQ)

Domande frequenti (FAQ) Domande frequenti (FAQ) 1 Temi generali 1.1 L Unione dei sostenitori della Fondazione svizzera per paraplegici è una compagnia assicurativa? L Unione dei sostenitori non è una compagnia assicurativa, bensì

Dettagli

Ristorante "Il Rusticone, Bienne

Ristorante Il Rusticone, Bienne Ristorante "Il Rusticone, Bienne Il datore di lavoro Salvatore Trovato È stata una coincidenza felice: quando M. mi ha proposto di lavorare da me al ristorante "Rusticone", stavo giusto cercando un nuovo

Dettagli

RISPARMIO E PREVIDENZA

RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIO E PREVIDENZA 1 RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO Pagina 3 RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO 60+ Pagina 4 RISPARMIARE CON IL DEPOSITO A TERMINE Pagina 5 PREVIDENZA

Dettagli

Linee guida e schemi di redazione dei bilanci di esercizio degli Enti non profit

Linee guida e schemi di redazione dei bilanci di esercizio degli Enti non profit ENTI NON PROFIT Linee guida e schemi di redazione dei D I L U C A P A G L I O T T A 1. Introduzione Dopo aver esaminato in un recente intervento (vedi Notizie Sintesi n. 265 di Dicembre 2008, pag. 2) gli

Dettagli

PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI. Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta

PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI. Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta LE STAGIONI CI ACCOMPAGNANO NEL MONDO DEI COLORI Questo progetto è rivolto ai bambini di 3 anni, che pur non essendo ancora del

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 DC.DP.00.42 Fondazione aiutare i bambini Onlus Via Ronchi, 17-20134 Milano - Tel. 02 70.60.35.30 Email: info@aiutareibambini.it - www.aiutareibambini.it Fondazione

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli

Rapporto annuale 2014

Rapporto annuale 2014 Rapporto annuale 2014 Versione sintetica Galenica Fondazione di previdenza un istituzione di previdenza del Gruppo Galenica Cifre Totale di bilancio 721.9 Rendimento 9.90 CHF milioni +11.0% rispetto al

Dettagli

151.342 Ordinanza del DATEC concernente i requisiti tecnici per una rete di trasporti pubblici conforme alle esigenze dei disabili

151.342 Ordinanza del DATEC concernente i requisiti tecnici per una rete di trasporti pubblici conforme alle esigenze dei disabili Ordinanza del DATEC concernente i requisiti tecnici per una rete di trasporti pubblici conforme alle esigenze dei disabili (ORTDis) del 22 maggio 2006 (Stato 20 giugno 2006) Il Dipartimento federale dell

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA DI CASALGRASSO

SCUOLA DELL INFANZIA DI CASALGRASSO ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORETTA DI CASALGRASSO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 MAMME E PAPÀ, questa è la prima SCUOLA che incontrate da genitori e sarà un esperienza nuova, per voi e per i vostri bambini. NON

Dettagli

Tutto sulla Banca WIR

Tutto sulla Banca WIR Tutto sulla Banca WIR 1 Al servizio del ceto medio e delle PMI La Banca WIR soc. cooperativa, istituita nel 1934 con sede principale a Basilea, si considera quale banca del ceto medio operativa in tutta

Dettagli

AREA 1 COMPRENDERE IL PERCORSO PORTFOLIO

AREA 1 COMPRENDERE IL PERCORSO PORTFOLIO AREA 1 COMPRENDERE IL PERCORSO PORTFOLIO Descrizione Questa area introduce e contestualizza il percorso di costruzione del portfolio delle competenze. Attivata nel primo o secondo anno di formazione professionale,

Dettagli

Allegato al conto annuale FFS SA. Note sul conto annuale.

Allegato al conto annuale FFS SA. Note sul conto annuale. P 75 FFS SA. Note sul conto annuale. 0.1 Aspetti generali. I principi contabili applicati per il conto annuale della FFS SA rispettano le disposizioni del Diritto azionario svizzero (CO). 0.2 Obblighi

Dettagli

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro.

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Inizio

Dettagli

Allegato Cifra. Spese per progetti 25'694 24'886 808 Spese dirette per progetti 25'694 24'886 808

Allegato Cifra. Spese per progetti 25'694 24'886 808 Spese dirette per progetti 25'694 24'886 808 CONTO ANNUALE Pro Helvetia nel 2014 ha conseguito una perdita operativa prevista di 145 000 franchi. Nonostante la riduzione degli accantonamenti per impegni previdenziali, conformemente allo standard

Dettagli

Statistica del valore aggiunto 2014

Statistica del valore aggiunto 2014 Indagine online: www.esurvey.admin.ch/ews Utente: Password: OID NOGA SAB FB REF Indicare il numero OID in tutti i contatti con il nostro ufficio. Statistica monetaria sulle imprese (MON) Espace de l Europe

Dettagli

Introduzione all analisi per flussi

Introduzione all analisi per flussi C 1 a p i t o l o Introduzione all analisi per flussi 1 I flussi finanziari L obiettivo di questo libro è illustrare una diversa visione d impresa: non più quella statica legata alla contabilità e all

Dettagli

Previdenza lungimirante per il personale. Previdenza professionale

Previdenza lungimirante per il personale. Previdenza professionale Previdenza lungimirante per il personale Previdenza professionale 2 Indice Previdenza lungimirante per il personale 4 I partner per la vostra previdenza 5 Piani previdenziali fl essibili con i moduli previdenziali

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO PREVISIONALE 2014. dopo aver dato lettura del Piano Programmatico Pluriennale 2014-2016,

DOCUMENTO PROGRAMMATICO PREVISIONALE 2014. dopo aver dato lettura del Piano Programmatico Pluriennale 2014-2016, DOCUMENTO PROGRAMMATICO PREVISIONALE 2014. Egregi Signori, dopo aver dato lettura del Piano Programmatico Pluriennale 2014-2016, approvato dal Consiglio Generale nella seduta del 15 ottobre e prima di

Dettagli

Le caratteristiche della formazione di base in azienda

Le caratteristiche della formazione di base in azienda Le caratteristiche della formazione Le caratteristiche della formazione 11 «L attività di formatore mi ha dato molto, non dal lato finanziario, ma da quello umano e professionale. Provo una grande soddisfazione

Dettagli

Progetto dell UNICEF Svizzera. «Il mio quarto bimbo è sopravvissuto: è venuto al mondo senza HIV» Marafelie Khechane, Lesotho

Progetto dell UNICEF Svizzera. «Il mio quarto bimbo è sopravvissuto: è venuto al mondo senza HIV» Marafelie Khechane, Lesotho Progetto dell UNICEF Svizzera «Il mio quarto bimbo è sopravvissuto: è venuto al mondo senza HIV» Marafelie Khechane, Lesotho Quasi ogni minuto nasce un bebè sieropositivo. Senza un oppo la metà di loro

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO Amici del Mare

STATUTO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO Amici del Mare STATUTO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO Amici del Mare TITOLO I COSTITUZIONE - SCOPO - DURATA Art. 1 1. E costituita l organizzazione di volontariato denominata Amici del Mare., qui di seguito detta Associazione.

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con in collaborazione con Ogni individuo ha diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia con particolare riguardo all alimentazione, al vestiario,

Dettagli

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta Nel corso del primo anno : - riconosce il nome proprio; - dice due-tre parole oltre a dire mamma e papà ; - imita

Dettagli

Ritorno all attività senza ritardo. I pionieri nel Case Management

Ritorno all attività senza ritardo. I pionieri nel Case Management I pionieri nel Case Management Case Management comprendere gli uomini nella loro globalità Con Case Management intendiamo la presa a carico sistematica di ogni caso, con l obiettivo di favorire la migliore

Dettagli

Regolamento interno Regolamento di applicazione dello Statuto del 1 gennaio 2009 (Stato 18 luglio 2013)

Regolamento interno Regolamento di applicazione dello Statuto del 1 gennaio 2009 (Stato 18 luglio 2013) Federazione Svizzera delle Psicologhe e degli Psicologi (FSP) Regolamento interno Regolamento di applicazione dello Statuto del 1 gennaio 2009 (Stato 18 luglio 2013) Indice 0. Premessa 1. Qualità di socio

Dettagli

VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA

VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA + LA VITA QUOTIDIANA IN SVIZZERA + VIVERE IN SVIZZERA I quotidiani, la televisione, la radio nonché i numerosi siti Internet vi aiuteranno a familiarizzarvi con la vita in

Dettagli

ASSOCIAZIONE IL PONTE ONLUS NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO IL 31/12/2009

ASSOCIAZIONE IL PONTE ONLUS NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO IL 31/12/2009 ASSOCIAZIONE IL PONTE ONLUS Sede in MILANO Piazza Luigi Savoia, 22 cod. fisc. 97523450159 ***** ***** ***** NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO IL 31/12/2009 Premessa La Associazione è stata costituita

Dettagli

2014 Editrice ZONA È VIETATA. ogni riproduzione e condivisione totale o parziale di questo file senza formale autorizzazione dell editore.

2014 Editrice ZONA È VIETATA. ogni riproduzione e condivisione totale o parziale di questo file senza formale autorizzazione dell editore. 2014 Editrice ZONA È VIETATA ogni riproduzione e condivisione totale o parziale di questo file senza formale autorizzazione dell editore. La nostra Nuova Caledonia L avventura d una vita di Giorgio & Marosa

Dettagli

Statuti Società svizzera sclerosi multipla www.sclerosi-multipla.ch

Statuti Società svizzera sclerosi multipla www.sclerosi-multipla.ch Statuti Società svizzera sclerosi multipla www.sclerosi-multipla.ch Art. : Nome e sede Con il nome di «Schweizerische Multiple Sklerose Gesellschaft», «Société suisse de la sclérose en plaques», «Società

Dettagli

SAVE THE DOGS AND OTHER ANIMALS ONLUS Sede in Milano Via V. Pareto 36 C. F. 97394230151 NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO IL 31.12.

SAVE THE DOGS AND OTHER ANIMALS ONLUS Sede in Milano Via V. Pareto 36 C. F. 97394230151 NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO IL 31.12. SAVE THE DOGS AND OTHER ANIMALS ONLUS Sede in Milano Via V. Pareto 36 C. F. 97394230151 NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO IL 31.12.2014 STRUTTURA E CONTENUTO DEL BILANCIO L associazione Save The Dogs

Dettagli

Lavoro e gravidanza. I Suoi diritti sul posto di lavoro. Per ulteriori informazioni: Infoline: 0900 55 55 61 Fr. 3. /min.

Lavoro e gravidanza. I Suoi diritti sul posto di lavoro. Per ulteriori informazioni: Infoline: 0900 55 55 61 Fr. 3. /min. L offerta di Questo opuscolo nelle seguenti lingue: albanese bosniaco croato francese inglese italiano portoghese serbo spagnolo tamil tedesco turco Fr. 3. al pezzo; sconti per grandi quantitativi La Infoline

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

21.4.2015 INFORMAZIONI IMPORTANTI PER I BENEFICIARI DI UNA RENDITA PEAN

21.4.2015 INFORMAZIONI IMPORTANTI PER I BENEFICIARI DI UNA RENDITA PEAN 21.4.2015 INFORMAZIONI IMPORTANTI PER I BENEFICIARI DI UNA RENDITA PEAN Inhalt Decisione sulle prestazioni 1 Domanda definitiva 1 Verifica della decisione sulle prestazioni 2 Contributo di risparmio LPP

Dettagli

FORMAZIONE PER FORMATORI OFFERTE MODULARI ATTESTATI RICONOSCIUTI

FORMAZIONE PER FORMATORI OFFERTE MODULARI ATTESTATI RICONOSCIUTI FORMAZIONE PER FORMATORI OFFERTE MODULARI ATTESTATI RICONOSCIUTI FORMAZIONE PER FORMATORI «Quando ho cominciato a tenere corsi di informatica, la Formazione per formatori (livello 1) mi ha procurato i

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

RELAZIONE SULLA GESTIONE DELLA FONDAZIONE DI PREVIDENZA SSO PER L ANNO 2005

RELAZIONE SULLA GESTIONE DELLA FONDAZIONE DI PREVIDENZA SSO PER L ANNO 2005 RELAZIONE SULLA GESTIONE DELLA FONDAZIONE DI PREVIDENZA SSO PER L ANNO 2005 RAPPORTO ANNUALE L anno 2005 è stato per il consiglio di fondazione all insegna di discussioni di principio e della pianificazione

Dettagli

Conto d esercizio 2010. Assicurazione vita collettiva.

Conto d esercizio 2010. Assicurazione vita collettiva. Conto d esercizio 2010. Assicurazione vita collettiva. 2010 Semplice. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Trasparenti per convinzione, vincenti per lungimiranza. sul modello dell assicurazione

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Accogliere e trattenere i volontari in associazione. Daniela Caretto Lecce, 27-28 aprile

Accogliere e trattenere i volontari in associazione. Daniela Caretto Lecce, 27-28 aprile Accogliere e trattenere i volontari in associazione Daniela Caretto Lecce, 27-28 aprile Accoglienza Ogni volontario dovrebbe fin dal primo incontro con l associazione, potersi sentire accolto e a proprio

Dettagli

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR.

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco. (Confucio) Numero 3 SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Nell ultima seduta del Consiglio sono state graditissime ospiti

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II.

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II. Lezione 10 Intervista con la professoressa Elisabetta Pavan, docente di lingua inglese, traduzione e comunicazione interculturale dell Università Ca Foscari Venezia e dell Università di Padova. Tema: La

Dettagli

DOCUMENTI DI BILANCIO DELL ESERCIZIO 2010

DOCUMENTI DI BILANCIO DELL ESERCIZIO 2010 DOCUMENTI DI BILANCIO DELL ESERCIZIO 2010 (01/01/2010-31/12/2010) Roccia di Fuoco Onlus Organizzazione Umanitaria Internazionale Via dell Albanella 26 00169 Roma C.F. 97516580582 pag.1 Il presente elaborato

Dettagli

1. Diversi Mezzi di Trasporto

1. Diversi Mezzi di Trasporto 1. Diversi Mezzi di Trasporto Introduzione Oggi vorrei parlare del traffico e dei mezzi di trasporto: si può p.es. viaggiare in macchina, in treno, in aereo e in pullman. Chi vuole fare un viaggio turistico

Dettagli

L integrazione tra ciclo del fund raising e ciclo del grant making

L integrazione tra ciclo del fund raising e ciclo del grant making Raccolta fondi IDEE E STRUMENTI L integrazione tra ciclo del fund raising e ciclo del grant making di Valerio Melandri* e Francesco Santini** Fund raising e grant making sono due facce della stessa medaglia.

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori S C U O L A S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O Il mio Portfolio per l apprendimento dello spagnolo Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori Che

Dettagli

Pubblicità FFS Frequenze utenti / possibilità di contatto 2011 Pubblicità FFS Benjamin Keil 2 febbraio 2012 L agenzia Innovativa. Orientata al cliente. Personale. Fondazione gennaio 2001. Direzione Team

Dettagli

L'avete fatto a me. Cooperazione e Sviluppo per la salute nei P.V.S.

L'avete fatto a me. Cooperazione e Sviluppo per la salute nei P.V.S. L'avete fatto a me medici, infermieri, psicologi, fisioterapisti, educatori e amministrativi volontari per la Formazione del personale locale a Sud del Mondo. Anno 9, n. 2 Newsletter marzo-aprile 2012

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Nuovi sviluppi Un percorso didattico per cambiare il proprio punto di vista L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Ottobre 2009 Premessa Cesvi lavora in Uganda dal 2001

Dettagli

151.3 Legge federale sull eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili

151.3 Legge federale sull eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili Legge federale sull eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili (Legge sui disabili, LDis) del 13 dicembre 2002 (Stato 1 luglio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale all improvviso nella vita la dialisi peritoneale Ivo SaglIettI Un ringraziamento ai medici e infermieri del gruppo della dialisi peritoneale e a tutti i pazienti che con fiducia mi hanno aperto la loro

Dettagli

Rete svizzera per la prevenzione degli abusi sessuali nei confronti dei bambini e degli adolescenti

Rete svizzera per la prevenzione degli abusi sessuali nei confronti dei bambini e degli adolescenti Comunicato stampa Berna, 22 maggio 2007 Embargo: 22 maggio 2007 Unire le forze La piattaforma trilingue www.ditelo.ch è ora attiva! Rete svizzera per la prevenzione degli abusi sessuali nei confronti dei

Dettagli

Versione breve del rendiconto della ricerca

Versione breve del rendiconto della ricerca Versione breve del rendiconto della ricerca «Digital Seniors» Pro Senectute Svizzera L utilizzo delle tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC) da parte delle persone di 65 e più anni in

Dettagli

UCBC Servizio di consulenza per persone sordocieche Niederlenzer Kirchweg 1, 5600 Lenzburg

UCBC Servizio di consulenza per persone sordocieche Niederlenzer Kirchweg 1, 5600 Lenzburg UCBC Servizio di consulenza per persone sordocieche Niederlenzer Kirchweg 1, 5600 Lenzburg Info-Express, novembre 2013 In questa edizione: 1. Vacanze natalizie Orari d'apertura dei Servizi di consulenza

Dettagli

Esame lingua d interpretariato

Esame lingua d interpretariato Certificato INTERPRET d interprete interculturale: Test modello Gennaio 2014 Esame lingua d interpretariato Contenuto Introduzione pagina 2 Composizione dell esame pagina 3 Parte 1 dell esame: colloquio

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

quinta parte QUALITÀ

quinta parte QUALITÀ quinta parte QUALITÀ LA QUALITA Sgombriamo subito il campo da un equivoco frequente: che si parli della Qualità del prodotto o delle lavorazioni. In realtà stiamo trattando della qualità dell organizzazione

Dettagli

Previdenza per la vecchiaia. Dossier per altre scuole

Previdenza per la vecchiaia. Dossier per altre scuole Previdenza per la vecchiaia Dossier per altre scuole Indice Fondamenti... 3 Obiettivi didattici... 3 Introduzione... 3 Dal salario lordo al netto... 4 Il modello a tre pilastri della previdenza per la

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

Helsana Assicurazioni SA, Lucerna

Helsana Assicurazioni SA, Lucerna Helsana Assicurazioni SA, Lucerna Il datore di lavoro Sandra Meier La signora F. è impiegata nella nostra azienda al servizio clienti. Lavora alla Helsana da oltre 20 anni. L ho conosciuta nel 2006 al

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

La nostra visione del traffico transfrontaliero di merci e di viaggiatori è ben diversa! Per illustrarla vi abbiamo invitato a questo incontro.

La nostra visione del traffico transfrontaliero di merci e di viaggiatori è ben diversa! Per illustrarla vi abbiamo invitato a questo incontro. Signore e signori, questo cartello, fotografato alla stazione di confine di Domodossola, dice tutto sull attuale situazione nel traffico ferroviario tra l Italia e la Svizzera: Strutture obsolete Impianti

Dettagli

VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA

VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA VIVERE E LAVORARE IN SVIZZERA + IL SISTEMA SOCIALE SVIZZERO + SISTEMA SOCIALE Il sistema svizzero di sicurezza sociale è abbastanza complesso. Infatti, ogni settore ha le sue peculiarità. Le ragioni sono

Dettagli

IL VOSTRO ENTUSIASMO... LA NOSTRA PASSIONE

IL VOSTRO ENTUSIASMO... LA NOSTRA PASSIONE IL VOSTRO ENTUSIASMO... LA NOSTRA PASSIONE RAGGIUNGETECI E TRASFORMATE I VOSTRI SOGNI IN OBIETTIVI Con oltre 30 anni di esperienza nella vendita diretta di prodotti cosmetici di alta qualità in Svizzera,

Dettagli

HELP 17. a cura di Flavio Chistè. Help Federcircoli n. 17 pag. 1/7

HELP 17. a cura di Flavio Chistè. Help Federcircoli n. 17 pag. 1/7 a cura di Flavio Chistè LA FIGURA CIVILISTICA DEI COMITATI Inquadramento soggettivo: la disciplina civilistica degli Enti non profit si ritrova nel Libro I, Titolo II, Capo II e III del Codice civile.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il lato migliore di una vacanza: südtirol privat. I più eleganti bed & breakfast e appartamenti dell Alto Adige

COMUNICATO STAMPA. Il lato migliore di una vacanza: südtirol privat. I più eleganti bed & breakfast e appartamenti dell Alto Adige Il lato migliore di una vacanza: südtirol privat I più eleganti bed & breakfast e appartamenti dell Alto Adige Intimità e cordialità! pagina 1 di 5 È qualcosa di particolare, una vacanza rilassante, armonizzata

Dettagli