DO.PO.DPP.GOP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DO.PO.DPP.GOP.001.014"

Transcript

1 PO.DPP.GOP.001 DO.PO.DPP.GOP /06/15 1/9 DO.PO.DPP.GOP SPECIFICA TECNICA FORNITURA IN OPERA ASCENSORE IL SERVIZIO PUBBLICO PRESSO LA FERMATA DI MODENA POLICLINICO REV. DATA DESCRIZIONE UO RSGQ DG XX GG/MM /2015 Es. Emissione del documento S.Solera S.Masola REDATTO VERIFICATO 1 VERIFICATO 2 APPROVATO

2 PO.DPP.GOP.001 DO.PO.DPP.GOP /06/15 2/9 COPIA NON CONTROLLATA COPIA CONTROLLATA N... Consegnata a:... Data: REV. DATA DESCRIZIONE UO RSGQ DG XX GG/MM /2015 Es. Emissione del documento S.Solera S.Masola REDATTO VERIFICATO 1 VERIFICATO 2 APPROVATO

3 MODULO SPECIFICA TECNICA Codice Progetto PO.DPP.GOP.001 DO.PO.DPP.GOP GG/MM/AA 7/9 STORICO DELLE REVISIONI REV. DATA DESCRIZIONE REDATTO VERIFICATO 1 VERIFICATO 2 APPROVATO 00 29/06 /2015 Emissione documento L. Sfienti F. Maccari S. Solera S. Masola Sommario DOCUMENTAZIONE DI BASE... 3 RELAZIONE... 4 Descrizione generale... 4 Stato di fatto... 4 Stato di progetto... 4 ELENCO MACRO-ATTIVITÀ... 5 INQUADRAMENTO DELL INTERVENTO AI FINI DELLA SICUREZZA... 6 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO... 7 RIEPILOGO COSTI DA COMPUTO METRICO ESTIMATIVO... 8

4 PO.DPP.GOP.001 DO.PO.DPP.GOP /06/15 3/9 DOCUMENTAZIONE DI BASE Disegno A57534 impianto P8N01198 rev 2 del

5 PO.DPP.GOP.001 DO.PO.DPP.GOP /06/15 4/9 RELAZIONE Descrizione generale L obiettivo della presente proposta è l apertura al pubblico esercizio di un ascensore presso la fermata Modena Policlinico sita in via scanaroli, lungo la linea Modena Sassuolo. Si prevede la rimozione completa dell impianto esistente e il relativo smaltimento e la messa in opera di un nuovo impianto rispondente alle normative vigenti. Stato di fatto Nella fermata policlinico della line Modena sassuolo è attualmente presente un ascensore le cui caratteristiche sono riportate nel disegno A57534 impianto P8N01198 rev. 2 del , l ascensore, a causa di carenze nella documentazione di progetto non ha mai ottenuto nulla osta USTIF e autorizzazione all apertura al pubblico esercizio. Dall anno 2003 l impianto non ha mai effettuato servizio, condizione che ha comportato il degrado e l obsolescenza degli organi meccanici e oleodinamici, rendendolo dopo 13 anni di fermo non più conforme alla normativa vigente e di fatto inutilizzabile. Stato di progetto Si intende rimuovere l impianto esistente salvaguardando le sole strutture in cemento armato del vano di corsa. Installazione di un nuovo ascensore elettrico con le seguenti caratteristiche: Portata: 900kg 12 passeggeri; Velocità: 1 m/s con livellamento di precisione Corsa : 6,2 m Fermate: 2 fermate ciascuna con un ingresso; Macchina: Gearless Vano di corsa: in cemento armato 1800mm larghezza 2400mm profondità Fossa: 1400 mm Testata: 3450 mm Alimentazione: Alternata trifase 380V- 50 Hertz Azionamento: elettrico in corrente alternata a frequenza variabile, con controllo digitale Inserzioni orarie: 150

6 PO.DPP.GOP.001 DO.PO.DPP.GOP /06/15 5/9 Potenza motore: 6.3 KW; Rapporto intermittenza: 40%; Manovra: collettiva in discesa simplex con ritorno automatico al piano con riapertura porte Segnalazioni Luminose ai piani: Allarme ricevuto, Prenotato, indicatore di posizione e direzione a cristalli liquidi Segnalazioni luminose in cabina: posizione e direzione, sovraccarico, allarme ricevuto, prenotato Impianto citofonico: citofono bidirezionale conforme alla norma 95/16/CE, incorporato nel pannello di cabina, collegato con apparecchio posto nel quadro di manovra in apposito armadietto. Illuminazione: a faretti a led alloggiati nel cielino; Altri dispositivi: TCL luce sul tetto di cabina, Botola sul tetto di cabina per evacuazione d emergenza, n. 1 kit di evacuazione, cavi a bassa emissione di fumi alogeni, contatti puliti sul quadro di manovra per il riporto dei seguenti segnali in locale presidiato: allarme inviato, mancanza corrente, sovraccarico, anomalia chiusura porte, fuori servizio, guasto generico, impianto fuori piano; predisposizione per installazione telecamera in cabina, secondo interruttore di stop in fossa, ELENCO MACRO-ATTIVITÀ Le modifiche descritte nel par.2.3 Stato di progetto comportano l esecuzione delle attività di seguito elencate: Smontaggio impianto esistente, e conferimento in discarica; Montaggio nuovo impianto, comprese eventuali opere provvisionali (ponteggi ecc ) Redazione dei piani delle prove non distruttive Redazione dei documenti relativi alla manutenzione periodica Esecuzione prove non distruttive Emissione documentazione per collaudo Ustif (DM e s.m. artt. 3,4,5)

7 PO.DPP.GOP.001 DO.PO.DPP.GOP /06/15 6/9 INQUADRAMENTO DELL INTERVENTO AI FINI DELLA SICUREZZA Verificare ai sensi del D. Lgs 81/2008 la documentazione necessaria per l effettuazione dell intervento. Qualora trattasi di lavori che saranno effettuati da una sola impresa la documentazione necessaria consisterà in: a) una relazione sulla valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante l attività lavorativa, nella quale siano specificati i criteri adottati per la valutazione stessa; b) l indicazione delle misure di prevenzione e di protezione attuate e dei dispositivi di protezione individuali adottati, a seguito della valutazione di cui all articolo 17, comma 1, lettera a); c) il programma delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza; d) l individuazione delle procedure per l attuazione delle misure da realizzare, nonché dei ruoli dell organizzazione aziendale che vi debbono provvedere; e) l indicazione del nominativo del responsabile del servizio di prevenzione e protezione, del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza o di quello territoriale e del medico competente che ha partecipato alla valutazione del rischio; f) l individuazione delle mansioni che eventualmente espongono i lavoratori a rischi specifici che richiedono una riconosciuta capacità professionale, specifica esperienza, adeguata formazione e addestramento. Qualora per la realizzazione dei lavori saranno contestualmente presenti più imprese sarà necessario che il progetto comprenda anche il PSC e dovranno essere parallelamente avviate le attività di scelta del Coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione.

8 PO.DPP.GOP.001 DO.PO.DPP.GOP /06/15 7/9 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Tariffario DEI 2015/ RFI 2014 Nr Descrizione VOCE Codice U.M./a corpo Quantità Prezzo Unitario Importo 1 Ascensore elettrico fino a 5 fermate e fino a 1000 Kg di portata E05003a cad , , S1 S2 sovrapprezzo per ogni singola porta REI 120 Sovrapprezzo rivestimento porte e cabina in inox Demolizione e Smaltimento impianto esistente Recinzione provvisoria con rete in polietilene Ponteggi in elementi prefabbricati E05006 cad , ,19 E05006 corpo , ,33 - corpo , ,00 OS.AP.A.0103A M2 40 7,00 280,00 OS.AP.B.0101.C M2 15 6,36 95,40 TOTALE SOMME DEL COMPUTO ,40

9 PO.DPP.GOP.001 DO.PO.DPP.GOP /06/15 8/9 RIEPILOGO COSTI DA COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Designazione macro-attività: Prezzo totale: [ ] Note: Opere o (Num. Progressivo attività) ,00 Oneri della sicurezza (non soggetti a ribasso) 375,40 TOTALE: ,40

OSPEDALE SAN LEOPOLDO MANDIC -MERATE PROGETTO DEFINITIVO COMPUTO METRICO ELEVATORI

OSPEDALE SAN LEOPOLDO MANDIC -MERATE PROGETTO DEFINITIVO COMPUTO METRICO ELEVATORI AENDA OSPEDALIERA OSPEDALE DI LECCO REGIONE LOMBARDIA Programma pluriennale degli investimenti in Sanità ex art. 20L. 67/1988 IV Atto integrativo dell accordo di programma quadro in sanità del 3/3/1999.

Dettagli

OGGETTO: Fornitura e posa in opera di un impianto elevatore elettrico senza locale del macchinario con struttura. Ad uso pubblico.

OGGETTO: Fornitura e posa in opera di un impianto elevatore elettrico senza locale del macchinario con struttura. Ad uso pubblico. PREVENTIVO-CONTRATTO N PNI 159-12/ Ver. 1 Terni, 29/08/2012 147 Composto da n. 5 pagine Numerate progressivamente (+ 4 pagine delle condizioni generali di contratto) DESTINAZIONE DELL IMPIANTO: CUNEO INGEGNERIA

Dettagli

IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1

IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1 Cap. XII IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1 12.2 OPERE COMPIUTE I prezzi comprendono fornitura dei materiali, trasporto in cantiere, prestazioni di tecnico specializzato montatore; gli accessori ed il fissaggio

Dettagli

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile. Tanto risparmio di energia in poco spazio

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile. Tanto risparmio di energia in poco spazio L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile Tanto risparmio di energia in poco spazio SICUREZZA CONFORTEVOLE Chiamata di soccorso In conformità alla Direttiva Ascensori 95/16 CE e alla norma EN 81-28,

Dettagli

S I N T E S I. L ascensore amico del sole

S I N T E S I. L ascensore amico del sole S I N T E S I L ascensore amico del sole Da oltre 60 anni il Gruppo Ceam si evolve ricercando la migliore tecnologia al vostro servizio, per garantire efficienza ed affidabilità. Una storia segnata dal

Dettagli

COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente

COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente . ing. Marina Ivano Corso Garibaldi, 42/C 87050 Piane Crati Tel. 0984 422789 Studio Professionale COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente PROGRAMMA STRAORDINARIO STRALCIO DI INTERVENTI

Dettagli

adeguamenti e Modernizzazioni

adeguamenti e Modernizzazioni adeguamenti e Modernizzazioni Oggi dotare il vostro condominio di ascensore o sostituire il vecchio impianto con uno nuovo è ancora più conveniente. Dalla Ricerca e Sviluppo SELE nasce una linea di ascensori

Dettagli

2. P R O G R A M M A Z I O N E D E I L A V O R I

2. P R O G R A M M A Z I O N E D E I L A V O R I 1. A N A G R A F I C A D E L L O P E R A S O G G E T T I C O I N V O L T I G E S T I O N E D E L P S C 1.1 CARATTERISTICHE DELL OPERA 1. Le caratteristiche dell opera da eseguire sono state trattate nel

Dettagli

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile. Tanto risparmio di energia in poco spazio

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile. Tanto risparmio di energia in poco spazio L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile Tanto risparmio di energia in poco spazio SICUREZZA CONFORTEVOLE Chiamata di soccorso In conformità alla Direttiva Ascensori 95/16 CE e alla norma EN 81-28,

Dettagli

EcoSystem MS 355. k o n e 3 5 5. Una soluzione MonoSpace

EcoSystem MS 355. k o n e 3 5 5. Una soluzione MonoSpace EcoSystem MS 355 k o n e 3 5 5 Una soluzione MonoSpace I principali vantaggi in fase di......progettazione Assenza della sala macchina Ottimizzazione dello spazio disponibile e facile posizionamento dell

Dettagli

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 24/06/2015 Pag. 1 di 11

Dettagli

L ascensore energeticamente sostenibile adatto a qualsiasi edificio

L ascensore energeticamente sostenibile adatto a qualsiasi edificio L ascensore energeticamente sostenibile adatto a qualsiasi edificio ThyssenKrupp Elevator Italia = Ascensore + Sostenibile + Compatto + Modulare ThyssenKrupp Elevator Italia propone un nuovo concetto di

Dettagli

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica Da un piano all altro con un dito Piattaforma Elevatrice Oleodinamica HELEVA Liberi di muoversi PRATICA Basta premere un pulsante. La piattaforma elevatrice HELEVA, è la soluzione ideale per il superamento

Dettagli

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile s i n t e s i sicurezza L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile Tanto risparmio di energia in poco spazio SICUREZZA CONFORTEVOLE Chiamata di soccorso In conformità alla Direttiva Ascensori 95/16 CE

Dettagli

L ascensore compatto

L ascensore compatto L ascensore compatto L ascensore compatto Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all

Dettagli

RELAZIONE SPECIALISTICA

RELAZIONE SPECIALISTICA STUDIO TECNICO PROFESSIONALE Per. Ind. VENEZIANI MAURO 010 2518410 333 9280962 veneziani@studiovenezianimauro.it Residenza Socio Assistita (RSA) Commendator Angelo Caprile, Via Roma 25 Uscio (GE) PROGETTAZIONE

Dettagli

s t i l e L ascensore amico del sole

s t i l e L ascensore amico del sole s t i l e L ascensore amico del sole Da oltre 60 anni il Gruppo Ceam si evolve ricercando la migliore tecnologia al vostro servizio, per garantire efficienza ed affidabilità. Una storia segnata dal profondo

Dettagli

La sicurezza antincendio negli uffici

La sicurezza antincendio negli uffici G. Varisco C.T. ANIE AssoAscensori giovanni.varisco@kone.com Convegno La sicurezza antincendio negli uffici 13 marzo 2008 Istituto Superiore Antincendio Roma Le varie tipologie di ascensori previste dal

Dettagli

adeguamenti e Modernizzazioni

adeguamenti e Modernizzazioni adeguamenti e Modernizzazioni Oggi dotare il vostro condominio di ascensore o sostituire il vecchio impianto con uno nuovo è ancora più conveniente. Dalla Ricerca e Sviluppo SELE nasce una linea di ascensori

Dettagli

Milano, 19 Novembre 2010 Informazioni interne riservate CEAM S.r.l. - Distribuzione Vietata

Milano, 19 Novembre 2010 Informazioni interne riservate CEAM S.r.l. - Distribuzione Vietata 1 Il contributo innovativo di CEAM: l innovazione tecnologica a basso impatto ambientale Da oltre 60 anni il Gruppo Ceam si evolve ricercando la migliore tecnologia al servizio del Cliente, per garantire

Dettagli

LA SICUREZZA DEI CANTIERI. ing. PAOLO IANNELLI- Ministero per i beni e le attività culturali

LA SICUREZZA DEI CANTIERI. ing. PAOLO IANNELLI- Ministero per i beni e le attività culturali LA SICUREZZA DEI CANTIERI ing. PAOLO IANNELLI- Ministero per i beni e le attività culturali 1 I riferimenti normativi (norme prescrittive) D.P.R. 27.04.1955 n. 547 Norme di prevenzione degli infortuni

Dettagli

L ASCENSORE INNOVATIVO, SICURO ED AFFIDABILE

L ASCENSORE INNOVATIVO, SICURO ED AFFIDABILE S I N T E S I SICUREZZA L ASCENSORE INNOVATIVO, SICURO ED AFFIDABILE TANTO RISPARMIO DI ENERGIA IN POCO SPAZIO SICUREZZA CONFORTEVOLE Chiamata di soccorso In conformità alla Direttiva Ascensori 95/16 CE

Dettagli

LISTINO IM - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO

LISTINO IM - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO IM.380.30 ASCENSORI PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni non residenziali IM.380.30.10 ASCENSORE PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni non residenziali PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. L.21 ASCENSORI L.21.10 IMPIANTI ELEVATORI L.21.10.10 Ascensore automatico, idoneo anche per disabili, per edifici caratteristiche: Portata 525 kg, Persone n. 7, Fermate n. 6 compreso la prima, Corsa 15

Dettagli

COMUNE DI BIOGLIO PROVINCIA DI BIELLA COMPUTO METRICO OPERE COMPLETE A CORPO INTERVENTO DI EDILIZIA SOVVENZIONATA-

COMUNE DI BIOGLIO PROVINCIA DI BIELLA COMPUTO METRICO OPERE COMPLETE A CORPO INTERVENTO DI EDILIZIA SOVVENZIONATA- COMUNE DI BIOGLIO PROVINCIA DI BIELLA pag. 1 COMPUTO METRICO OPERE COMPLETE A CORPO OGGETTO: INTERVENTO DI EDILIZIA SOVVENZIONATA- Fabbricato sito in Bioglio fraz. Ceretto - via S.A.Cerruti COMMITTENTE:

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 19,04 Kwp Sede Andria via Guido Rossa 21 Art. Descrizione U.M. Q,tà Prezzo unitario Totale A.1.01 B.1.01 B.1.02 B.1.03 SISTEMI DI MONTAGGIO

Dettagli

montascale e scale mobili. un'assistenza costante e qualificata.

montascale e scale mobili. un'assistenza costante e qualificata. La Brognoli Ascensori è un azienda specializzata in progettazione,vendita, montaggio, manutenzione, riparazione ed ammodernamento di ascensori, montacarichi, piattaforme elevatrici, montascale e scale

Dettagli

VANI ASCENSORI E MONTACARICHI

VANI ASCENSORI E MONTACARICHI VANI ASCENSORI E MONTACARICHI 2015 ilario.mammone@ordineingegneripisa.it ing. ilario mammone 1 NORMATIVA DPR 1497 DEL 29/05/63 APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO PER ASCENSORI E MONTACARICHI D.M. 246 DEL 16/05/87

Dettagli

FOGLIO RIEPILOGATIVO PER MAGAZZINO

FOGLIO RIEPILOGATIVO PER MAGAZZINO FOGLIO RIEPILOGATIVO PER MAGAZZINO COMMESSA N.: AAAA IMPIANTO N.: AAAA N 2 Colonne guide tipo complete Fornitore Monteferro Tipo T 82/A (82,5 x 68,25 x 9mm) Lunghezza cad. colonna 25 m Composte complessivamente

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena)

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena) SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE Servizio proponente SUPPORTO AMMINISTRATIVO L.P. DETERMINAZIONE N. 110/LP DEL 23/07/2014 OGGETTO APPALTO DELLA FORNITURA, POSA IN OPERA

Dettagli

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE ISTITUTO SCOLASTICO OGGETTO D INTERVENTO LICEO SCIENTIFICO L. SICILIANI - CATANZARO CODICE MECCANOGRAFICO:

Dettagli

OGGETTO: offerta per l installazione di un elevatore di costruzione AGOSTINETTO.

OGGETTO: offerta per l installazione di un elevatore di costruzione AGOSTINETTO. Cuneo lì, 29 agosto 2012 RIF.:12.08.57/INC Spett.le STUDIO CUNEO INGEGNERIA Alla c.a. geom. Andrea Asselle Alla c.a. geom. P. Politano OGGETTO: offerta per l installazione di un elevatore di costruzione

Dettagli

Sistemi di controllo idraulici ed elettronici garantiscono un maggior comfort di marcia ed un preciso livellamento ai piani della cabina.

Sistemi di controllo idraulici ed elettronici garantiscono un maggior comfort di marcia ed un preciso livellamento ai piani della cabina. MINIASCENSORE DE 07 ACCESSIBILITÀ E SOLUZIONI Quando i vincoli di un edifi cio non consentono l installazione di un tradizionale ascensore e quando la necessità di abbattere le barriere architettoniche

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ARylQ ~ I DELLA PROVINCIA DI TARANTO

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ARylQ ~ I DELLA PROVINCIA DI TARANTO ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ARylQ ~ I DELLA PROVINCIA DI TARANTO ~ GENZIA REGIONALE PER LA CASA E L'ABITARE Direzione Tecnica Ufficio Esame Atti Tecnici (E.A.T.) ex Commissione Tecnica arl;

Dettagli

Gruppo Stevan Elevatori Via Enrico Fermi 9, 37026 Settimo di Pescantina (VR)

Gruppo Stevan Elevatori Via Enrico Fermi 9, 37026 Settimo di Pescantina (VR) ADEGUAMENTO IMPIANTI ALLA NORMATIVA VIGENTE La Direttiva UNI EN 81-80 È ormai imminente il completo recepimento in Italia della Direttiva UNI EN 81-80 che indica in oltre 70 punti tutti i pericoli significativi

Dettagli

Logos. LOGOS, tecnologia di ultima generazione!

Logos. LOGOS, tecnologia di ultima generazione! Logos Logos LOGOS, tecnologia di ultima generazione! Ascensore accessibile e funzionale che unisce l ultima tecnologia direct drive (Gearless) alla gestione ottimale dello spazio. Motore/Trazione Compatto,

Dettagli

quadri per piattaforme home lift quadri per impianti oleodinamici quadri per impianti a fune VVVF

quadri per piattaforme home lift quadri per impianti oleodinamici quadri per impianti a fune VVVF azienda BEG nasce nel 1989 come studio di progettazione elettronica. Dal 1990, collaborando con alcune aziende, approfondisce le proprie esperienze e conoscenze nel settore ascensoristico.nel 1993 viene

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA. DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O LAVORI A MISURA

Num.Ord. TARIFFA. DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O LAVORI A MISURA Via Bressane, 62/a - 35042 Este (PD) - Tel. 340/5396516 - e-mail: alberto_fornasiero@libero.it pag. 1 R I P O R T O LAVORI A MISURA APPRESTAMENTI PREVISTI NEL PSC (Cap 1) 1 RECINZIONE DI CANTIERE CON PANNELLI

Dettagli

I numeri di Daldoss. 105 addetti. Distribuzione: più di 50 nazioni. più di 100.000 Microlift installati in tutto il mondo

I numeri di Daldoss. 105 addetti. Distribuzione: più di 50 nazioni. più di 100.000 Microlift installati in tutto il mondo Presentazione aziendale La storia 1945 Corrado Daldoss comincia l attività con le Officine Meccaniche Daldoss 1960 Nasce il Microlift 1966 Vince la medaglia d oro al 15 Salone Internazionale degli Inventori

Dettagli

ELENCO NON ESAUSTIVO DELLA DOCUMENTAZIONE DA TENERE NEL CANTIERE EDILE

ELENCO NON ESAUSTIVO DELLA DOCUMENTAZIONE DA TENERE NEL CANTIERE EDILE ELENCO NON ESAUSTIVO DELLA DOCUMENTAZIONE DA TENERE NEL CANTIERE EDILE DOCUMENTAZIONE INERENTE LA PIANIFICAZIONE IN SICUREZZA DELL ATTIVITÀ DI CANTIERE PSC - Piano di sicurezza e coordinamento Art. 100

Dettagli

PIATTAFORME. progettazione costruzione installazione manutenzione assistenza tecnica

PIATTAFORME. progettazione costruzione installazione manutenzione assistenza tecnica PIATTAFORME progettazione costruzione installazione manutenzione assistenza tecnica 1 LA CARTA D IDENTITÀ È nata da due fratelli la DUE.BI. ASCENSORI, azienda che opera nel settore degli impianti di elevazione

Dettagli

ELENCO NON ESAUSTIVO DELLA DOCUMENTAZIONE DA TENERE NEL CANTIERE EDILE

ELENCO NON ESAUSTIVO DELLA DOCUMENTAZIONE DA TENERE NEL CANTIERE EDILE ELENCO NON ESAUSTIVO DELLA DOCUMENTAZIONE DA TENERE NEL CANTIERE EDILE DESCRIZIONE DOCUMENTO RIF. e NOTE COMPETENZA DOCUMENTAZIONE INERENTE LA PIANIFICAZIONE IN SICUREZZA DELL ATTIVITÀ DI CANTIERE PSC

Dettagli

1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08).

1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08). ALLEGATO 4 al Capitolato DISCIPLINARE SICUREZZA STAMPANTI 1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08). Oggetto: attività di noleggio

Dettagli

La piattaforma elevatrice residenziale

La piattaforma elevatrice residenziale La piattaforma elevatrice residenziale La piattaforma elevatrice residenziale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo

Dettagli

Caratteristiche previste per gli elevatori pag. 3. Norme di prevenzione incendi per ascensori pag. 3. Ascensori per nuovi edifici residenziali pag.

Caratteristiche previste per gli elevatori pag. 3. Norme di prevenzione incendi per ascensori pag. 3. Ascensori per nuovi edifici residenziali pag. 1/30 INDICE CATALOGO PROGETTAZIONE SEZ.: ELEVATORI OLEODINAMICI Introduzione al catalogo progettazione pag. 3 Caratteristiche previste per gli elevatori pag. 3 Riferimenti normativi pag. 3 Norme di prevenzione

Dettagli

Miglioramento della sicurezza per gli ascensori esistenti

Miglioramento della sicurezza per gli ascensori esistenti Miglioramento della sicurezza per gli ascensori esistenti Ascensoristi 1INDICE DELLE SCHEDE 1 2 3 4 5 6 7 8 Possibile apertura porta, con cabina non al piano Assenza del dispositivo contro la velocità

Dettagli

Comportamento degli ascensori in caso di incendio. Ing. Paolo Tattoli

Comportamento degli ascensori in caso di incendio. Ing. Paolo Tattoli EN 81-73 Comportamento degli ascensori in caso di incendio Ing. Paolo Tattoli Premessa Questa norma si applica a tutti gli ascensori Deve esserci una chiara separazione tra il sistema di controllo dell

Dettagli

COSTI PER LA SICUREZZA

COSTI PER LA SICUREZZA COSTI PER LA SICUREZZA All. XV 4.1-D.Lgs 81/2008 DALL USCITA DELLA 494/96 ESISTE L OBBLIGO DI REDIGERE UN COMPUTO PER LA SICUREZZA CIOE EFFETTUARE UNA VALUTAZIONE DEGLI ONERI PER LA SICUREZZA TALE VALUTAZIONE

Dettagli

Energy è un prodotto progettato, sviluppato e costruito interamente in Italia presso gli stabilimenti EP di Vecchiano (PI)

Energy è un prodotto progettato, sviluppato e costruito interamente in Italia presso gli stabilimenti EP di Vecchiano (PI) Introduzione Energy nasce dalla continua ricerca dell ingegneria EP, il risultato è un impianto versatile, di facile installazione e a basso consumo, caratteristiche che si traducono in vantaggi per l

Dettagli

L ascensore su misura

L ascensore su misura L ascensore su misura ITALO Finalmente come lo vuoi tu...come un abito sartoriale ITALO è l ascensore pensato per soddisfare qualsiasi tua esigenza, sia estetica che dimensionale. Il punto di forza di

Dettagli

SOSTITUZIONE DELLA COPERTURA IN LASTRE ONDULATE DI ETERNIT ED ALTRE OPERE ACCESSORIE DEL CAPANNONE COMUNALE IN LOC. GALLERONE DI POMARANCE

SOSTITUZIONE DELLA COPERTURA IN LASTRE ONDULATE DI ETERNIT ED ALTRE OPERE ACCESSORIE DEL CAPANNONE COMUNALE IN LOC. GALLERONE DI POMARANCE COMUNE DI POMARANCE Provincia di Pisa SOSTITUZIONE DELLA COPERTURA IN LASTRE ONDULATE DI ETERNIT ED ALTRE OPERE ACCESSORIE DEL CAPANNONE COMUNALE IN LOC. GALLERONE DI POMARANCE ELENCO PREZZI 1) Rimozione

Dettagli

L AZIENDA Energy Zero S.r.l 50% 50% Energy Zero

L AZIENDA Energy Zero S.r.l 50% 50% Energy Zero Energy zero S.r.l. Stabilimento: Zona Industriale Termini Imerese (PA) 90018 - ITALY Ph: +39 091 8140385 - Fax: +39 091 8140176 E-mail: info@enerlift.com Sito Web: http://www.enerlift.com/ N.B. data descriptions

Dettagli

L ascensore e il suo vano in un solo prodotto

L ascensore e il suo vano in un solo prodotto L ascensore e il suo vano in un solo prodotto Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente

Dettagli

7.2 Controlli e prove

7.2 Controlli e prove 7.2 Controlli e prove Lo scopo dei controlli e delle verifiche è quello di: assicurare che l ascensore sia stato installato in modo corretto e che il suo utilizzo avvenga in modo sicuro; tenere sotto controllo

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA CAPITOLO 16

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA CAPITOLO 16 ANA REPV BBLICA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA ITALI CAPITOLO 16 IMPIANTI ASCENSORI MONTACARICHI MONTALETTIGHE

Dettagli

Analisi dei Nuovi Prezzi Aggiunti

Analisi dei Nuovi Prezzi Aggiunti Analisi dei Nuovi Prezzi Aggiunti Premessa Per le forniture e le opere compiute di cui non è stato individuato un articolo specifico nell Elenco Prezzi di riferimento (Elenco Prezzi di riferimento per

Dettagli

Procedura per gli interventi di emergenza dovuti ad anomalie di funzionamento degli ascensori e montacarichi presenti nel Centro ENEA di Frascati

Procedura per gli interventi di emergenza dovuti ad anomalie di funzionamento degli ascensori e montacarichi presenti nel Centro ENEA di Frascati Pag. 2 di 19 INDICE DI SEZIONE LISTA DI DISTRIBUZIONE... 3 1 SCOPO... 4 2 CAMPO DI APPLICAZIONE... 4 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 4 4 TERMINI, DEFINIZIONI ED ACRONIMI... 4 4.1. TERMINI E DEFINIZIONI...4

Dettagli

Soluzioni Tecniche ed estetiche

Soluzioni Tecniche ed estetiche Orona 3G Soluzioni Tecniche ed estetiche segmento pubblico Soluzioni tecniche Orona 3G 205 Orona 3G 206 Orona 3G 2025 Orona 3G 2026 Orona 3G Opzioni SOLUZIONI ESTETICHE - Orona 3G PUBLIC SERIES Packs Reference

Dettagli

0,63 m/s fino a 7 fermate 1,0 m/s da 8 a 11 fermate. 11 metri. universale collettiva in discesa. telescopiche. 800 / 900 mm.

0,63 m/s fino a 7 fermate 1,0 m/s da 8 a 11 fermate. 11 metri. universale collettiva in discesa. telescopiche. 800 / 900 mm. KONE EcoSpace EcoSpace TM Rispondenza normative Passeggeri / Portata Velocità Corsa massima 95/16/CE; 89/336/CE; Legge 13; EN81/70 6 persone 480 kg e 8 persone 630 kg 0,63 m/s fino a 7 fermate 1,0 m/s

Dettagli

COMPUTO ESTIMATIVO. Comune di EMPOLI Provincia di FIRENZE

COMPUTO ESTIMATIVO. Comune di EMPOLI Provincia di FIRENZE Comune di EMPOLI Provincia di FIRENZE pag. 1 COMPUTO ESTIMATIVO OGGETTO: COMMITTENTE: STRADA DI COLLEGAMENTO TRA IL NUOVO SVINCOLO DELLA SGC FI-PI-LI EMPOLI SANTA MARIA E LA ZONA ARTIGIANALE DI CARRAIA

Dettagli

prodotti QUADRI PER IMPIANTI OLEODINAMICI QUADRI PER IMPIANTI ELETTRICI quadro VVVF quadro VVVF MRL QUADRI PER PIATTAFORME HOME LIFT

prodotti QUADRI PER IMPIANTI OLEODINAMICI QUADRI PER IMPIANTI ELETTRICI quadro VVVF quadro VVVF MRL QUADRI PER PIATTAFORME HOME LIFT azienda BEG nasce nel 1989 come studio di progettazione elettronica. Dal 1990, collaborando con alcune aziende, approfondisce le proprie esperienze e conoscenze nel settore ascensoristico.nel 1993 viene

Dettagli

Provincia di Roma PROGETTO PER IL COLLEGAMENTO VIARIO ADIACENTE PALAZZO DORIA PAMPHILI LAVORI DI SISTEMAZIONE DELLA VIABILITA' DI ACCESSO OGGETTO:

Provincia di Roma PROGETTO PER IL COLLEGAMENTO VIARIO ADIACENTE PALAZZO DORIA PAMPHILI LAVORI DI SISTEMAZIONE DELLA VIABILITA' DI ACCESSO OGGETTO: Provincia di Roma OGGETTO: PROGETTO PER IL COLLEGAMENTO VIARIO ADIACENTE PALAZZO DORIA PAMPHILI LAVORI DI SISTEMAZIONE DELLA VIABILITA DI ACCESSO COMMITTENTE: Comune di Valmontone Dott Arch Roberto Pinci

Dettagli

Verifiche Periodiche di Ascensori e Montacarichi D.P.R. 162/99 Linee Guida per gli adempimenti di Legge

Verifiche Periodiche di Ascensori e Montacarichi D.P.R. 162/99 Linee Guida per gli adempimenti di Legge SERVIZIO PREVENZIONE E RISCHIO TECNOLOGICO Verifiche Periodiche di Ascensori e Montacarichi D.P.R. 162/99 Linee Guida per gli adempimenti di Legge a cura del Servizio Prevenzione e Rischio Tecnologico

Dettagli

Più sicuri. www.allegraimpianti.it. Decreto 23 luglio 2009. In ascensore. con la nuova normativa nazionale per la sicurezza

Più sicuri. www.allegraimpianti.it. Decreto 23 luglio 2009. In ascensore. con la nuova normativa nazionale per la sicurezza Più sicuri Via C. Perazzi, 54-28100 Novara Tel. 0321 467313 Fax 0321 491434 Mail: info@allegraimpianti.it www.allegraimpianti.it In ascensore con la nuova normativa nazionale per la sicurezza Decreto 23

Dettagli

PIANO DI LAVORO PER RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER LA RIMOZIONE DI MATERIALE CONTENENTE AMIANTO (Art. 256 D.Lgs. 09/04/2008 N. 81)

PIANO DI LAVORO PER RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER LA RIMOZIONE DI MATERIALE CONTENENTE AMIANTO (Art. 256 D.Lgs. 09/04/2008 N. 81) PIANO DI LAVORO PER RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER LA RIMOZIONE DI MATERIALE CONTENENTE AMIANTO (Art. 256 D.Lgs. 09/04/2008 N. 81) 1. Dati identificativi dell'impresa esecutrice: Ditta; Indirizzo; Numero

Dettagli

I COSTI DELLA SICUREZZA

I COSTI DELLA SICUREZZA Dipartimento di Architettura e Territorio darte Corso di Studio in Architettura quinquennale Classe LM-4 Corso di Progettazione e Organizzazione della Sicurezza nel Cantiere prof. Renato Laganà I COSTI

Dettagli

PIANO URBANISTICO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA 05/03-AT4a - DIEGARO VIA SAN CRISTOFORO PROGETTO PRELIMINARE

PIANO URBANISTICO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA 05/03-AT4a - DIEGARO VIA SAN CRISTOFORO PROGETTO PRELIMINARE PIANO URBANISTICO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA 05/03-AT4a - DIEGARO VIA SAN CRISTOFORO PROGETTO PRELIMINARE Prime indicazioni per la stesura del piano della sicurezza Descrizione sommaria delle fasi

Dettagli

Soluzioni Tecniche ed estetiche

Soluzioni Tecniche ed estetiche Orona 3G Soluzioni Tecniche ed estetiche segmento residenziale Soluzioni tecniche Orona 3G 00 Orona 3G 05 Orona 3G 020 Orona 3G 025 Orona 3G 030 Orona 3G Opzioni SOLUZIONI ESTETICHE - Orona 3G DOMO SERIES

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI QUARTO DOCUMENTRO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE (ART. 26, COMMA 3, D.LGS. N. 81/2008) STAZIONE APPALTANTE: Comune di

Dettagli

Conquistate i vostri spazi con i nostri mini elevatori.

Conquistate i vostri spazi con i nostri mini elevatori. Conquistate i vostri spazi con i nostri mini elevatori. L esperienza insegna. Garaventa Lift Leader nell accessibilità. La leadership tecnologica Garaventa arriva dall alto. Dalle vette più impegnative

Dettagli

ALESSIO SALVI OPERAZIONE COMPUTO METRICO

ALESSIO SALVI OPERAZIONE COMPUTO METRICO ALESSIO SALVI OPERAZIONE COMPUTO METRICO Il modo più semplice per imparare a realizzare il tuo computo metrico estimativo! 2 Titolo OPERAZIONE COMPUTO METRICO ANTEPRIMA - Bonus 2 Esempio e analisi di un

Dettagli

MANUALE D ESECUZIONE DEI LAVORI RELATIVI AGLI ASCENSORI

MANUALE D ESECUZIONE DEI LAVORI RELATIVI AGLI ASCENSORI Per rendere più efficiente la collaborazione, per essere i più chiari e rapidi possibili abbiamo riassunto le principali regole di esecuzione dei lavori relativi agli ascensori. MANUALE DI COSTRUZIONE

Dettagli

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Omologazioni Omologazione TÜV per il paracadute; Omologazione TÜV per le serrature;

Dettagli

Preliminarmente all allestimento della zona confinata, il materiale viene incapsulato e confinato

Preliminarmente all allestimento della zona confinata, il materiale viene incapsulato e confinato Preliminarmente all allestimento della zona confinata, il materiale viene incapsulato e confinato L aria del confinamento è costantemente ricambiata mediante estrazione e filtrata con grado di filtrazione

Dettagli

COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80

COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80 COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80 (TRATTO CHE INCROCIA VIA BRACCIANO E VIA CHIESETTA DELLE GRAZIE) PROGETTO ESECUTIVO ALL. C.04 22 S..0.

Dettagli

La piattaforma elevatrice residenziale

La piattaforma elevatrice residenziale La piattaforma elevatrice residenziale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno

Dettagli

COMUNE di EMPOLI. Ufficio Tecnico - Settore Manutenzioni

COMUNE di EMPOLI. Ufficio Tecnico - Settore Manutenzioni COMUNE di EMPOLI Ufficio Tecnico - Settore Manutenzioni PROGETTO PER LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA A PORZIONE DELLA COPERTURA DELL EDIFICIO COMUNALEDI PIAZZA DEL POPOLO (Locali C.E.D. su via dei

Dettagli

VARIANTE ALLA S.R. 436 FRANCESCA TRA LA LOCALITA PAZZERA E LA S.P. 26 CAMPORCIONI IN LOCALITA BISCOLLA 1 LOTTO IN COMUNE DI MONSUMMANO TERME

VARIANTE ALLA S.R. 436 FRANCESCA TRA LA LOCALITA PAZZERA E LA S.P. 26 CAMPORCIONI IN LOCALITA BISCOLLA 1 LOTTO IN COMUNE DI MONSUMMANO TERME Stefano Palandri Ingegnere Via Mazzini, 28 51100 Pistoia Tel. 0573 358314 Fax. 0573 508540 e-mail stefano.palandri@galactica.it - palandri.stefano@tiscali.it C.F. PLN SFN 48H08 G713G Partita IVA 00907770473

Dettagli

L ascensore compatto. Daldoss Elevetronic. muove la terza dimensione

L ascensore compatto. Daldoss Elevetronic. muove la terza dimensione L ascensore compatto Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno di quello spazio.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI. (art. 30 del D.Lgs. 163/2006)

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI. (art. 30 del D.Lgs. 163/2006) COMUNE DI IMPRUNETA Provincia di Firenze CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI (art. 30 del D.Lgs. 163/2006) ALLEGATO Interventi sugli impianti elettrici Il Responsabile

Dettagli

Contro i segni del tempo. Schindler lifting. Soluzioni di modernizzazione.

Contro i segni del tempo. Schindler lifting. Soluzioni di modernizzazione. Contro i segni del tempo. Schindler lifting. Soluzioni di modernizzazione. Un ascensore che invecchia crea sempre nuovi problemi. Prima. L ascensore dello stabile in cui abiti o lavori è invecchiato? Probabilmente

Dettagli

ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI SERVIZIO DEL GENIO CIVILE LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA NELLA CASERMA DEI CARABINIERI DI ARBUS

ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI SERVIZIO DEL GENIO CIVILE LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA NELLA CASERMA DEI CARABINIERI DI ARBUS ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI SERVIZIO DEL GENIO CIVILE LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA NELLA CASERMA DEI CARABINIERI DI ARBUS PROGETTO ESECUTIVO TITOLO Relazione tecnica Genio Civile Settore edilizia

Dettagli

Piano di dismissione dell impianto

Piano di dismissione dell impianto Sommario PREMESSA... 2 1. SOSTENIBILITÀ DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO... 2 2. DECOMMISSIONING DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO... 3 3. TIPOLOGIA DEI MATERIALI... 3 3.1 Pannelli FV :... 3 3.2 Strutture di sostegno:...

Dettagli

COMPUTO METRICO. Cerveteri RM

COMPUTO METRICO. Cerveteri RM Cerveteri RM pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Riqualificazione delle aree a verde - giardini di Via dei Tirreni - Via Oriolo - Via Campo di Mare. Costi della sicurezza COMMITTENTE: Amministrazione Comunale

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata Area Provveditorato e Patrimonio

Università degli Studi della Basilicata Area Provveditorato e Patrimonio Università degli Studi della Basilicata Area Provveditorato e Patrimonio PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI SPAZI UNIVERSITARI All. 6 STIMA DEI COSTI RELATIVI ALLA SICUREZZA

Dettagli

Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza

Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza Da tenere in cantiere ai sensi del D. Lgs. 81/08 1. Documentazione Generale 01 02 Cartello informativo di cantiere Notifica Preliminare

Dettagli

PIANO DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALE CONTENENTE AMIANTO IN MATRICE COMPATTA (art. 256 D.Lgs. 81/08) Presentato dal Sig... nato/a a:..

PIANO DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALE CONTENENTE AMIANTO IN MATRICE COMPATTA (art. 256 D.Lgs. 81/08) Presentato dal Sig... nato/a a:.. ALLEGATO A All Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Dipartimento di Prevenzione S.C. P.S.A.L. Corso Nazionale 332 19125 La Spezia PIANO DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALE CONTENENTE AMIANTO IN MATRICE

Dettagli

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova D.Lgs 81/08 art. 96 c.1 Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Azienda Sanitaria

Dettagli

DEMOLIZIONE UFFICI RENT A CAR E REALIZZAZIONE NUOVO PARCHEGGIO AUTO E MINIBUS RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA

DEMOLIZIONE UFFICI RENT A CAR E REALIZZAZIONE NUOVO PARCHEGGIO AUTO E MINIBUS RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA DEMOLIZIONE UFFICI RENT A CAR E REALIZZAZIONE NUOVO PARCHEGGIO AUTO E MINIBUS 1. PREMESSA RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA I lavori di che trattasi, come indicato in APT-21, sono definiti come Intervento

Dettagli

COMUNE DI MIRA. Città d'arte Provincia di Venezia INTEGRAZIONE COME DA RICHIESTA PROT. 0050641 DEL 19/11/2015

COMUNE DI MIRA. Città d'arte Provincia di Venezia INTEGRAZIONE COME DA RICHIESTA PROT. 0050641 DEL 19/11/2015 COMUNE DI MIRA Città d'arte Provincia di Venezia INTEGRAZIONE COME DA RICHIESTA PROT. 0050641 DEL 19/11/2015 STIMA DEI COSTI INDICATIVI DI ADEGUAMENTO (COMPUTO METRICO ESTIMATIVO) IMPIANTO SPORTIVO DI

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA E intenzione dell Amministrazione Comunale procedere al recupero e relativo restauro manutentivo degli immobili comunali presenti nel nostro territorio al fine di renderli

Dettagli

One. L ascensore e il suo vano in un solo prodotto

One. L ascensore e il suo vano in un solo prodotto D One L ascensore e il suo vano in un solo prodotto Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente

Dettagli

VERBALE DI VERIFICA del / / Periodica Straordinaria (DPR 162/99, Artt. 13-14)

VERBALE DI VERIFICA del / / Periodica Straordinaria (DPR 162/99, Artt. 13-14) ON n. 1791 VERBALE DI VERIFICA del / / Periodica Straordinaria (DPR 162/99, Artt. 13-14) 99999 precedente verifica con esito negativo a seguito di incidente modifiche costruttive PRD n 0138B Membro degli

Dettagli

Switch. La Tecnologia al Vostro servizio!.

Switch. La Tecnologia al Vostro servizio!. TM Switch La Tecnologia al Vostro servizio!. S I C U R O Una Tecnologia pensata per le Vostre esigenze. Vi sono diversi elementi da considerare per scegliere l ascensore ottimale per un edificio residenziale,

Dettagli

Schindler 3100 Semplice e pratico. Il nostro ascensore per piccoli edifici residenziali vi stupirà.

Schindler 3100 Semplice e pratico. Il nostro ascensore per piccoli edifici residenziali vi stupirà. Schindler 3100 Semplice e pratico. Il nostro ascensore per piccoli edifici residenziali vi stupirà. Ascensori Schindler Manteniamo le nostre promesse. E promettiamo molto. Una scelta pratica State cercando

Dettagli

Kit di Ammodernamento per ascensori

Kit di Ammodernamento per ascensori Kit di Ammodernamento per ascensori Più comfort, meno consumi ThyssenKrupp Elevator Italia 2 Volete rinnovare il vostro ascensore? Iniziate dal Quadro di Manovra e dalle Pulsantiere. Perché? Quadro di

Dettagli

Bologna, 19 ottobre 2013 IL PROGETTO PAES I TETTI FOTOVOLTAICI DI BOLOGNA per trasformare un problema in un opportunità Mauro Bigi, Indica Risparmiare energia e ridurre i costi di esercizio degli edifici

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE / STUDIO FATTIBILITA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E L ESECUZIONE DI VARI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

PROGETTO PRELIMINARE / STUDIO FATTIBILITA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E L ESECUZIONE DI VARI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Ing. I Curti Maurizio Via Sabotino n.10 24068 Seriate (Bg) tel. 035 301813 part. IVA 02862360167 cod. fisc. CRTMRZ73C30A794P PROGETTO PRELIMINARE / STUDIO FATTIBILITA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E L

Dettagli

L ascensore e il suo vano in un solo prodotto

L ascensore e il suo vano in un solo prodotto L ascensore e il suo vano in un solo prodotto L ascensore è sempre fornito con la struttura portante di serie, il che significa una minima dipendenza dai lavori di muratura e un installazione più facile

Dettagli