I SISTEMI GESTIONALI PER LA PMI I RISULTATI DI UNA RICERCA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I SISTEMI GESTIONALI PER LA PMI I RISULTATI DI UNA RICERCA"

Transcript

1 I SISTEMI GESTIONALI PER LA PMI I RISULTATI DI UNA RICERCA Di Riccardo Peggi e Valeria Tonella In collaborazione con

2 Tavola dei contenuti Premessa Alcune indicazioni del mercato I risultati di una ricerca Informazioni generali sui sistemi informativi Le soluzioni gestionali Le aree coperte dal gestionale Obiettivi perseguiti con Internet I servizi offerti via web Progetti ebusiness I fornitori di ICT Gli investimenti in ICT I freni all investimento...22 Glossario Indice delle figure Figura 1 Suddivisione del campione in base alla propensione dell azienda all investimento rispetto all innovazione tecnologica... 8 Figura 2 Presenza di sito Web, Intranet, Extranet... 9 Figura 3 - Il sistema informativo Figura 4 - La presenza del gestionale Figura 5 - Tipologia di soluzioni SW Figura 6 - La personalizzazione del software Pagina 2 di 24

3 Figura 7 - Le aree coperte dal gestionale Figura 8 - I servizi offerti tramite sito Figura 9 - L attività ecommerce Figura 10 - Gli obiettivi perseguiti dalle PMI tramite sito Figura 11 - L impatto di Internet sulle aree aziendali Figura 12 - Progetti ebusiness implementati Figura 13 - Il ruolo del fornitore di ICT Figura 14 - Il fornitore di soluzioni ebusiness Figura 15 - I problemi riscontrati con i fornitori di ICT Figura 16 - La previsione degli investimenti IT Figura 17 - I freni all investimento dichiarati dai clienti Pagina 3 di 24

4 Premessa Il mercato dell ICT ha spesso vissuto momenti altalenanti e, a livello mondiale, si assiste ad un progressivo allargamento del divario esistente tra Europa e USA. Alla fine del 2003 infatti, l ICT costituiva il 6,9% dell economia europea rispetto al 9,6% degli USA rispetto una media mondiale del 7%. A livello europeo, si registrano importanti differenze, in quanto, per esempio il Regno Unito presenta valori molto prossimi agli Stati Uniti: il 9,4% del PIL, mentre in Italia il settore dell ICT rappresenta il 5,9% del PIL. Per quanto riguarda la crescita nell ultimo anno solare, a livello mondiale si è assistito ad un aumento del 3,2% degli investimenti nel settore ICT nel suo complesso. A trainare sono ancora una volta gli Stati Uniti (il cui livello di adozione ICT è già superiore a quello italiano), che hanno registrato un +3,5%, mentre per l Italia i dati sono negativi: infatti, la crescita è stata pressoché nulla (0,1%). È necessario però fare dei distinguo valutando i singoli comparti dell ICT. Il comparto IT ha subito una frenata del 3,2% così suddivisa: -5,6% in hardware, -3,1% dell assistenza tecnica e 2,2% per i software e servizi. Il comparto TLC, invece, ha avuto una crescita dell 1,8% grazie al +5,1% dei servizi che ha più che compensato il -8,4% degli apparati. Nel primo trimestre 2004 si intravedono alcuni segnali positivi, in quanto il mercato ha già fatto registrare un +1,5%, ma sembra che questo non sia ancora sufficiente per avere una effettiva inversione di tendenza di tutto il settore ICT. Nel contesto italiano, per quanto riguarda il comparto IT, è necessaria una distinzione dei potenziali acquirenti di applicativi software sulla base della dimensione dell azienda: infatti, accanto al segmento ormai saturo della grande azienda, esiste una parte del mercato, costituita dalle PMI, più attiva negli investimenti sia in sistemi gestionali, sia in applicazioni per specifiche aree aziendali che possono trarre il maggior beneficio dalle Pagina 4 di 24

5 nuove tecnologie (tra cui il Datawarehouse e la Business Intelligence, legate entrambe alla possibilità di effettuare l analisi dei dati aziendali). Negli ultimi tempi, ingenti parti di budget sono state assorbite dal CRM, soprattutto per call center e contact center. L aspetto maggiormente sfruttato dalle PMI è quello di relazione con il cliente, con lo scopo di aumentare la redditività del cliente stesso e conseguentemente quella complessiva dell'azienda. La PMI seppur tendenzialmente più prudente, è molto attenta alle leve per mantenere e accrescere la propria posizione competitiva. L integrazione sui mercati esteri e la conseguente necessità di scambio di dati e informazioni con partner nazionali e internazionali stanno facendo maturare il ruolo che l'it viene ad assumere nell'azienda e la tecnologia comincia ad essere percepita come fattore critico di successo per il cambiamento organizzativo. Il dossier presenta il mercato della piccola e media impresa italiana, attraverso i risultati di una ricerca condotta su circa PMI. In particolare, vengono esplorati gli aspetti di adozione di sistemi gestionali, evidenziandone le aree aziendali coinvolte, l impatto di Internet sull integrazione tra l azienda e i propri partner, nonché la presenza di altri applicativi ebusiness. 1. Alcune indicazioni del mercato Prima di analizzare il mercato della PMI, si ritiene rilevante una breve sintesi dei principali fatti di mercato, visto dal lato dell offerta, per evidenziare le tendenze in atto nelle principali aree applicative. Vengono pertanto analizzati: Supply chain management; Sales Force Automation; CRM; ERP; Pagina 5 di 24

6 Datawarehouse e Business Intelligence; Corporate portal; elearning. Secondo i principali fornitori di soluzioni per la supply chain, molte aziende nel 2004 implementeranno software per il Supply Chain Management, in quanto avranno percepito gli effettivi benefici derivanti da una migliore gestione di tutta la supply chain. A livello mondiale questo mercato raggiungerà i 12,5 miliardi di dollari alla fine del , con un tasso di crescita medio annuo del 28%. Il mercato più importante sarà sempre l America settentrionale, mentre quello con i maggiori tassi di crescita è rappresentato dall Europa. Anche per il mercato italiano le previsioni sono ottimistiche, in quanto quest'area applicativa non ha ancora ricevuto sufficiente attenzione dopo l adeguamento dei sistemi informativi all Euro. L area aziendale maggiormente coinvolta sarà la produzione, in quanto l impresa italiana sente l'esigenza di aumentare la propria competitività legata ai processi interni. Per quanto riguarda la Sales Force Automation, tra le medie aziende italiane il livello di diffusione di applicazioni dedicate a quest area non supera il 5%, ma con buone previsioni di crescita nel breve periodo. Il principale ostacolo alla diffusione di soluzioni legate alla sales force automation è ricollegabile alla mancanza di infrastrutture idonee a supportare gli scambi di dati in tempo reale necessari per ottenere un effettivo beneficio dall'investimento. Ma a partire dal 2003, sia con l UMTS che con l introduzione dei primi hot spot pubblici per la connettività wireless, questi problemi sembrano prossimi alla soluzione. Il CRM ha registrato un -25% 2 a livello mondiale e le previsioni sono di un ritorno, per il 2005, ai valori di fatturato del La forza trainante di questa crescita è la PMI, che negli USA crescerà il triplo della grande impresa, mentre in Europa il doppio. 1 2 Fonte: Datamonitor. Fonte: Datamonitor. Pagina 6 di 24

7 L area con la maggior crescita nei prossimi anni sarà quella dell'erp. Le previsioni europee indicano che sarà la priorità per la maggior parte degli IT manager, soprattutto per quelli delle grandi aziende, mentre in Italia, le stesse indicazioni sono state fornite relativamente alla media impresa 3. L importanza dell informazione e la necessità di una sua gestione strutturata sono le principali motivazioni per la larga diffusione assunta negli ultimi tempi dal Datawarehouse e dal Business Intelligence. Queste soluzioni sono soprattutto prerogativa delle grandi e medie aziende, nelle quali sono adottate da circa un'azienda su sei. Anche il Corporate Portal consente la condivisione delle informazioni e può supportare contemporaneamente tecnologia e processi, abilitando l organizzazione allo scambio di informazioni fuori e dentro il firewall. Come è noto, in Italia, la formazione a livello di PMI è considerata un costo e non un investimento. Le tecnologie di rete mettono a disposizione, attraverso l elearning, una modalità di erogazione/fruizione della formazione che permette di contenere i costi con un efficacia elevata. Ad oggi, però, si tratta di una modalità formativa poco diffusa tra le piccole e medie imprese (solo il 2% ne fa uso), mentre la situazione è leggermente migliore (7%) presso la media azienda con un numero di addetti compreso tra 200 e I risultati di una ricerca La ricerca ha come scopo l analisi del comportamento delle PMI 4 relativamente alle soluzioni gestionali e di ebusiness presenti in azienda, approfondendo, in particolare, i temi relativi alle aree coperte, i benefici raggiunti e i fattori che rallentano gli investimenti. Si è inoltre cercato di comprendere, in un ottica di relazione tra domanda e offerta, quali sono le aspettative della PMI nei confronti dei propri fornitori, sia per l ebusiness sia per le soluzioni gestionali, mettendole poi a confronto con le convinzioni dei fornitori stessi. 3 4 Fonte: Forrester Research Il campione è composto da circa PMI stratificate per settore e dimensione secondo dati del censimento delle imprese condotto dall Istat. Pagina 7 di 24

8 Alcune considerazioni sul campione analizzato sono rilevanti per la successiva analisi. In primo luogo la propensione all investimento in innovazione tecnologica, distinguendo tra innovatori (aziende che affermano di essere orientate alla sperimentazione e all utilizzo di nuove tecnologie), prudenti (aziende che fanno proprie le innovazioni tecnologiche in ambito IT solo quando si sono dimostrate adatte alla soluzione di specifici problemi dell azienda) e follower (aziende che adottano una tecnologia IT solo quando questa è diventata di uso comune). Come evidenziato nella Figura 1, il campione è composto dal 21% di aziende che si sono dichiarate innovatrici, dal 31% di prudenti e dal 48% di follower. Come si vedrà in seguito, a diverse attitudini nei confronti della tecnologia corrispondono comportamenti differenti per quanto riguarda gli investimenti. Figura 1 Suddivisione del campione in base alla propensione dell azienda all investimento rispetto all innovazione tecnologica Innovatori 21% Prudente 31% Follower 48% Fonte MATE Il secondo elemento rilevante, a cui corrisponde un maggiore o minore livello di investimenti nell area ICT, è la presenza di un sito Web, di una rete Intranet o di una Extranet. Pagina 8 di 24

9 Figura 2 Presenza di sito Web, Intranet, Extranet Extranet Intranet Sito web 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% Fonte: MATE Il 61% delle aziende del campione ha un proprio sito Web, il 31% dispone di una Intranet mentre solo il 7% adotta una rete Extranet Informazioni generali sui sistemi informativi Il sistema informativo principale utilizzato risulta essere costituito essenzialmente da PC in Rete per il 46% delle PMI, mentre il 40% utilizza uno o più server dedicati su cui girano programmi particolari quali i gestionali. Pagina 9 di 24

10 Figura 3 - Il sistema informativo Server dedicati 40,0% Unico Mini e/o Mainframe 5,7% PC non in rete 8,3% PC in rete 46,0% Fonte: MATE Le soluzioni gestionali Nel corso dell analisi si è valutato se vi fosse un sistema gestionale in uso presso le PMI e le aree coperte da questo. Figura 4 - La presenza del gestionale No 7,2% Sì 92,8% Fonte: MATE Pagina 10 di 24

11 Il 92,8% delle imprese ha affermato di avere un software gestionale. Di queste il 40,7% ha soluzioni a pacchetto e un ulteriore 32,2% adotta soluzioni a pacchetto, ma sulle quali sono state effettuate delle personalizzazioni. Le soluzioni pacchettizzate rispondono principalmente alle esigenze delle imprese follower, in cui si registra una percentuale di penetrazione pari al 45% (5 punti superiore alla media), quindi in perfetto accordo con la loro propensione alla tecnologia. Di fatto le imprese follower introducono nuove soluzioni IT in azienda solo dopo che sono divenute di uso comune. Figura 5 - Tipologia di soluzioni SW Pacchetto Pacchetto personalizzato Sviluppo custom Pacchetto + moduli ad hoc 0% 10% 20% 30% 40% Fonte: MATE Da notare che solo nel 13,55% delle aziende esistono soluzioni sviluppate internamente. Questa percentuale sale al 28% per quanto riguarda le aziende innovatrici, le quali essendo più propense ad investire nelle nuove tecnologie, sono mediamente al loro interno più attrezzate. Pagina 11 di 24

12 Figura 6 - La personalizzazione del software In house ma col supporto di terzi 16,4% Internamente 13,5% Da terzi 70,1% Fonte MATE Le aree coperte dal gestionale Interessante è stato capire quali aree aziendali fossero coperte dal gestionale in uso e se esistesse la possibilità di accedervi tramite la Rete. Quest ultimo dato rappresenta il grado di apertura verso l esterno, vale a dire quanto la Rete sia utilizzata nella gestione delle relazioni con gli stakeholder. La possibilità di accedervi dall esterno è effettivamente disponibile nel 18,8% delle PMI. Pagina 12 di 24

13 Figura 7 - Le aree coperte dal gestionale Amministrazione Acquisti e Logistica Commerciale e Marketing Produzione Personale e Organizzazione 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Fonte: MATE (Base: PMI che hanno installato un software gestionale) L area aziendale maggiormente coperta dal software gestionale è il comparto amministrativo contabile. Il 96,4% delle PMI afferma di avere una soluzione gestionale specifica per questa area, indipendentemente dalla classe dimensionale e dal settore in cui opera. La principale motivazione è data dall obbligatorietà della tenuta dei dati contabili. Una soluzione per la gestione degli acquisti e della logistica è presente nel 73,6% dei casi ed interessa in particolare le aziende appartenenti al settore Commercio dove la percentuale arriva all 88%. Il 63,1% delle PMI e soprattutto quelle operative nel settore Commercio (82,9%) hanno implementato un gestionale per l area commerciale e marketing. Sono accessibili via Rete sopratutto la gestione delle vendite (70,0%) e quella dei servizi post vendita (65,0%). La produzione è coperta da un gestionale nel 60,4% dei casi. L accessibilità via Rete serve soprattutto per la gestione dell entrata e uscita dei materiali e prodotti finiti (80,0%) ed è principalmente diffusa nel settore Industria (72,8%). Pagina 13 di 24

14 Ultima area interessata dal gestionale è quella dell organizzazione del personale. In questo caso solo il 36,8% delle PMI copre quest area, che viene resa accessibile via Rete quasi esclusivamente per la rilevazione delle presenze (80,0%). Valutando le aziende che ancora non possiedono un gestionale si evince che nel 7% dei casi sono intenzionate ad installarlo nel breve periodo, e l area che sarà più interessata è quella contabile amministrativa (81,8%) Obiettivi perseguiti con Internet Parte dell analisi è stata dedicata alla diffusione e all impatto che Internet ha sui processi di business, oltre alle funzionalità di ecommerce presenti. Il 25,4% degli intervistati afferma di consentire l accesso alle informazioni aziendali da parte di clienti, fornitori e partner in generale attraverso la Rete e per un 5,3% di conseguire questo obiettivo nel breve periodo. Le percentuali si riducono sia considerando l accesso dalla rete Intranet (15,8%) sia dalla Extranet (6,7%) I servizi offerti via web Quasi l 80% delle PMI ha ormai un sito, ma le funzionalità in esso contenuti sono molto diverse sia per quanto riguarda le tipologie che il loro livello. Figura 8 - I servizi offerti tramite sito Presentazione dell'azienda Catalogo statico Catalogo dinamico Servizio Clienti Customer care Ricerca Personale Area riservata dipendenti ecommerce B2B Area riservata fornitori ecommerce B2C Area riservata partner Comunità virtuale 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% Pagina 14 di 24

15 Fonte: MATE Tra le funzionalità tradizionali si registra la presenza quasi totale della presentazione dell azienda (90%), mentre la presenza di un catalogo statico è rilevata per il 69,6% delle PMI (si noti che sarà pubblicato a breve per un ulteriore 8,8%). Per quanto concerne il catalogo dinamico, si evince che la sua più bassa diffusione (22,6%) sia da imputare alla necessità di una tecnologia più complessa per la sua realizzazione (o comunque di un progetto più articolato), tecnologia ancora lontana da essere adottata dalla maggior parte delle PMI. Inoltre è da tenere presente la difficoltà delle piccole e medie imprese di integrare all interno del sito Web i processi aziendali. Una delle utilizzazioni possibili di un sito Web è l interscambio delle informazioni con più attori (dipendenti, clienti, fornitori o altri partner), mediante un accesso ad un area riservata. Questa funzione è possibile solo nel 12,4% dei casi per i dipendenti mentre sale al 17% per i clienti (anche se il Web viene visto come un mezzo idoneo per fornire il Servizio Clienti solo dal 13,9% delle PMI) ma scende ad un 4% per i fornitori o altri partner. I servizi correlati all ecommerce sono esposti in Figura 9. Figura 9 - L attività ecommerce Ordine online Personalizzazione offerta Tracking dell'ordine Pagamenti online Consegna beni digitalizzabili 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% Fonte: MATE (Base: PMI con un sito web o che lo avranno a breve) Pagina 15 di 24

16 Tre le PMI che hanno affermato di avere un sito web che permette di fare attività di ecommerce, il 42% supporta la possibilità di effettuare ordini online, mentre il tracking dell ordine è consentito nel 33,6% dei casi. Un attività maggiormente utilizzata è la personalizzazione dell offerta, funzione garantita dal 48,3% delle PMI, mentre molto meno utilizzate sono la consegna di beni digitalizzabili e i pagamenti online. Figura 10 - Gli obiettivi perseguiti dalle PMI tramite sito Comunicazione / Promozione offerta Miglior servizio alla clientela Accesso a nuovi mercati Miglioramento efficienza del processo di vendita Reazione a comportamenti dei concorrenti 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% Fonte: MATE (Base: PMI con un sito web o che lo avranno a breve) Tra i principali obiettivi perseguiti dalle PMI tramite il sito aziendale si registrano la comunicazione e la promozione della propria offerta (71%), il miglioramento del servizio alla clientela (34,3%), e l accesso a nuovi canali (29,4%). Se si valuta il livello di soddisfazione rispetto all uso del web nel perseguimento degli obiettivi dell azienda si riscontra che il 46,5% ne è soddisfatto, ma contestualmente una su tre afferma indifferenza dichiarandosi né soddisfatta né insoddisfatta. Questo è principalmente riconducibile alle difficoltà legate la misurazione e l attribuzione dei risultati ottenibili da azioni via Web. Un ulteriore importante aspetto da valutare è l impatto di Internet nelle varie aree aziendali, per capire in che modo influisce sulla gestione dell impresa. Pagina 16 di 24

17 Figura 11 - L impatto di Internet sulle aree aziendali Logistica Produzione Acquisti Amministrazione, finanza Servizio al cliente Vendite 0% 10% 20% 30% 40% 50% Fonte: MATE (Base: PMI Totale intervistate) L area aziendale maggiormente coinvolta è quella delle vendite con quasi il 50% dei casi, seguito dal servizio al cliente per il 34%. Questo sta a significare come Internet sia sempre più considerato un ulteriore mezzo con il quale dialogare con il mercato e captare nel miglior modo possibile le sue esigenze Progetti ebusiness Figura 12 - Progetti ebusiness implementati elearning SCM KM Reti wireless Corporate portal CRM DW e BI 0% 5% 10% 15% 20% Fonte: MATE Pagina 17 di 24

18 Tra i progetti implementati dalle PMI in area ebusiness, l area del Datawarehouse e della Business Intelligence è stata implementata nel 13,7% dei casi, risultando la più diffusa. I principali obiettivi perseguiti sono inerenti la possibilità di comprendere i dati aziendali (48,5%), migliorare il servizio al cliente (45,5%) e avere una visione d insieme dell attività aziendale (42,4%). Per contro, solo il 12,1% pensa di sfruttare queste soluzioni per una miglior segmentazione dei clienti sulla base dei dati comportamentali raccolti. Il CRM ha una penetrazione del 9,6%. Lo scopo è di migliorare il servizio offerto al cliente (nell 84,6% dei casi), così come di migliorarne la redditività (42,3%). Per quanto riguarda il Corporate Portal questo è presente nel 9,2% dei casi, raggiungendo il 25,6% solo nelle imprese di maggiori dimensioni. L obiettivo principalmente perseguito con il Corporate Portal è creare un unico punto di accesso ai documenti aziendali che sono di interesse comune. Analizzando il dato in base alla propensione verso le nuove tecnologie si evince come gli innovatori siano i maggiori utilizzatori rappresentando il 60% delle aziende che hanno implementato soluzioni di Corporate Portal 5, seguite da quelle prudenti (34%) e dai follower (26%). Le Reti Wireless sono state implementate dall 8,9% delle PMI e sono principalmente realizzate in sostituzione di cablature interne a breve raggio (76,2%) Il Knowledge Management è presente nel 6,2% delle PMI. La gestione della complessità aziendale è l obiettivo principalmente perseguito (46,0%), seguito dalla ricerca di minore dispersione delle informazioni (39,0%). Il 4,6% delle PMI ha implementato una soluzione di Supply Chain Management. L obiettivo è quello di ottenere un miglior controllo dei costi (60,%) ed un miglioramento nell efficienza dei processi (53,3%). Ponderando il dato in base alla propensione verso le nuove tecnologie della PMI, si evince che le aziende innovatrici sono più propense al miglioramento dell efficienza dei processi, mentre le prudenti e le follower sono più orientate verso il controllo dei costi. La soluzione implementata dal più basso numero di PMI è l elearning, che raggiunge una penetrazione del 4,1%. Sono due le aree interessate a progetti di elearning: la 5 Si ricordi che le aziende innovatrici rappresentano il 25% del campione. Pagina 18 di 24

19 tecnica e il marketing, senza che nessuna delle due prevalga sull altra. Anche in questo caso si registrano differenze tra le tre categorie di aziende: gli innovatori prediligono la formazione tecnica, i prudenti e i follower l area marketing. Da segnalare, comunque, che il 66,5% delle PMI dichiara di non essere interessato ad implementare alcuno dei progetti di ebusiness sopra evidenziati I fornitori di ICT Il ruolo che la PMI riconosce al proprio fornitore ICT è essenzialmente consulenziale. Figura 13 - Il ruolo del fornitore di ICT Partner strategico 17,0% Outsourcer 4,0% Esecutore 20,0% Consulente 59,0% Fonte: MATE Infatti il 59% lo vede come consulente esterno per la propria azienda. Per il 20% è invece una figura di esecutore mentre per il 17% è un partner strategico. Solo per il 4% delle PMI italiane il fornitore di ICT è un outsourcer, e questo conferma come l outsourcing non abbia una diffusione rilevante presso la PMI italiana. Pagina 19 di 24

20 Figura 14 - Il fornitore di soluzioni ebusiness Web agency 21,6% Altro 8,0% Fornitore del gestionale 39,0% Swhouse già fornitrici 31,4% Fonte: MATE Per quanto riguarda le soluzioni di ebusiness, il fornitore è per lo più riconducibile alla figura della software house. Nel 39% dei casi esso è già fornitore del gestionale, mentre nel 31,4% fornisce altre soluzioni software. Poco utilizzato invece il ricorso a web agency (21,6%). Figura 15 - I problemi riscontrati con i fornitori di ICT Training Risultati vs aspettative Chiarezza obiettivi Rispetto budget Rispetto tempi Fonte: MATE (valutazione 1= poco rilevante; 5= molto rilevante) Pagina 20 di 24

21 Come si evince dalla Figura 15, non si sono registrati particolari problemi nel rapporto delle PMI italiane con i propri fornitori di soluzioni ICT Gli investimenti in ICT Per confermare o confutare le aspettative del mercato per gli investimenti nel settore ICT, è stato chiesto alle aziende del campione di prevedere il budget di spesa del 2004 rispetto al Figura 16 - La previsione degli investimenti IT Uguali rispetto al ,6% Maggiori 27,0% Minori 27,4% Fonte: MATE Quasi metà del campione (45,6%) dichiara di non modificare i propri livelli di spesa, lasciandoli invariati rispetto al Tra le aziende rimanenti metà dichiara di aumentare gli investimenti ICT, mentre l altra metà di diminuirli. Analizzando il dato rispetto alla propensione verso le nuove tecnologie si evince che le aziende maggiormente propense ad aumentare gli investimenti in ICT sono le imprese innovatrici mentre le prudenti sono più propense a diminuirli. Questi risultati sono in linea con i trend di mercato previsti e non sono molto incoraggianti per la ripresa del settore ICT in Italia. Pagina 21 di 24

22 2.5. I freni all investimento I principali freni agli investimenti per quanto riguarda il lato della domanda (PMI) sono riconducibili alle motivazioni presentate in Figura 17. Figura 17 - I freni all investimento dichiarati dai clienti Scarso supporto dei fornitori Mancanza skill interne Ristrutturazione interna Revisioneprocessi Tempi lunghi Difficoltà a misurare il ROI Complessità progetto Tecnologia immatura Costi elevati Resistenze culturali Non preso in considerazione Nessun valore 0% 10% 20% 30% 40% 50% Fonte: MATE (Base: PMI che non hanno implementato tutti i progetti sottoposti) La ragione principale che motiva il mancato investimento è la non percezione di un effettivo valore di qualsiasi applicazione. Quasi la metà delle aziende che non investe giustifica così la propria scelta. Un altro 25% poi non ha ancora preso in considerazione l applicativo. Da questi primi risultati si evince che è proprio la mancanza di percezione della loro utilità a frenare l adozione di nuove tecnologie. Infatti, le altre motivazioni non raggiungono nemmeno il 10% di PMI, e solo 2 (Costi elevati, Resistenza culturale) superano il 5%. Questo significa che l offerta ha grandi spazi per espandere il proprio mercato. Ma per far questo deve attrezzarsi: far percepire il valore di un applicazione richiede, infatti, capacità di analisi e conoscenza del settore in cui opera il cliente, per poter argomentare ROI credibili per l investimento proposto. Pagina 22 di 24

23 Glossario Business Intelligence Corporate Portal CRM Datawarehouse elearning Extranet Tutti i processi, le tecnologie e i tool grazie ai quali è possibile trasformare i dati in informazioni necessarie per creare conoscenza e quindi piani d azione. Un ambiente Web personalizzato e sicuro in cui vengono aggregati e condivisi contenuti (informazioni, servizi e applicazioni) con colleghi, clienti, partner e fornitori. In questo caso è possibile utilizzare una singola URL per accedere alle informazioni. Insieme delle funzioni dell'impresa che mirano a conquistare ed a conservare la propria clientela. Questo termine, che si è sostituito a quello del front office, raggruppa la gestione delle operazioni di marketing, aiuto alla vendita, servizio clienti, call center ed help desk. È il deposito dove vengono raccolte tutte le informazioni provenienti da varie fonti. Formazione a distanza online. Tale sistema di formazione può essere parte di una strategia interna all'azienda, rivolta all'aggiornamento professionale dei propri dipendenti; o costituire, invece, essa stessa il core-business di una nuova azienda dedita alla formazione remota. Rete che collega diversi sistemi di rete aziendali sviluppati sulla base delle tecnologie Internet, ma è protetta da accessi incontrollati ed indesiderati. Mediante una Extranet, un'azienda è collegata a un numero ristretto e selezionato di reti esterne ad accesso regolato, appartenenti a soggetti con cui ha stabilito di condividere alcune informazioni. Pagina 23 di 24

24 Intranet Knowledge Management Rete ad accesso regolato progettata per la gestione e lo scambio di informazioni all'interno di un'organizzazione, sviluppata sulla base delle tecnologie Internet. E finalizzata a consentire la condivisione delle risorse e delle informazioni tra tutti i collaboratori interni che dispongono di un accesso. Approccio integrato per identificare, catturare, recuperare, condividere, e valutare tutto il patrimonio informativo presente in un azienda. Questo patrimonio informativo include i database, documenti, le procedure ma anche le competenze e l esperienza presente nella testa dei singoli che vi lavorano Stakeholder Tutti quei soggetti che hanno un interesse nei confronti di un'organizzazione e che con il loro comportamento possono influenzarne l'attività. Supply Chain Wireless Catena della fornitura". Include tutta la catena o filiera della produzionedistribuzione in un'ottica di collaborazione tra tutti gli attori della catena (produttori/fornitori e intermediari) allo scopo di migliorare i modelli organizzativi, di ridurre i costi di gestione e ottimizzare le risorse. Tipo di trasmissione senza supporto filare (rame o fibra ottica). si distinguono quattro grandi categorie di utilizzo. La prima riguarda gli scambi a lunga distanza: satelliti, ponti radio, o ancora, più recentemente, le soluzioni di radio local loop (da 2 a 30 GHz). Seguono poi le reti locali senza filo basate sulla norma (2.4 GHz). Le reti telefoniche cellulari costituiscono la terza classe. Infine, da pc a pc o da periferiche a pc, si utilizza l'infrarosso (specifiche definita dall'irda o Infrared Data Association). Documento reperibile, assieme ad altre monografie, nella sezione Dossier del sito Documento pubblicato su licenza di MATE - IT RESEARCH AND CONSULTING Copyright MATE - IT RESEARCH AND CONSULTING Fonte: Osservatorio Net Economy - Commercio Elettronico Italia - MATE

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano www.osservatori.net COMUNICATO STAMPA Osservatorio Mobile Enterprise Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Il mercato

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management

di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management GESTIRE CON SUCCESSO UNA TRATTATIVA COMMERCIALE di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management OTTENERE FIDUCIA: I SEI LIVELLI DI RESISTENZA Che cosa comprano i clienti? Un prodotto? Un servizio?

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

SalusNet - un iniziativa di Federsanità

SalusNet - un iniziativa di Federsanità ASL Formazione Continua e qualità delle prestazioni sanitarie L esigenza di razionalizzare la Spesa Sanitaria, per contenerne i costi, oggi deve e può coniugarsi con una continua tensione al miglioramento

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET Internet una finestra sul mondo... Un azienda moderna non puo negarsi ad Internet, ma.. Per attivare un reale business con transazioni commerciali via Internet

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360 Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini Consulenza 360 Do.Ma.Consulting è DO.MA. Consulting s.a.s. nasce come centro elaborazione dati ed opera principalemente nel settore del lavoro; avvalendosi di

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson Le Tecnologie della Relationship Management e l interazione con le funzioni ed i processi aziendali Angelo Caruso, 2001 Relationship Management Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo

Dettagli