Master in. Coaching. esclusivo per psicologi. II edizione BUSINESS & MANAGEMENT SCHOOL.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Master in. Coaching. esclusivo per psicologi. II edizione 2012-2013 BUSINESS & MANAGEMENT SCHOOL. www.scuoladipaloalto.it"

Transcript

1 Master in Coaching esclusivo per psicologi II edizione BUSINESS & MANAGEMENT SCHOOL

2 Master in Coaching p 03 p 04 p 04 p 05 p 06 p 07 p 13 p 14 p 15 LE MOTIVAZIONI VANTAGGI COMPETITIVI METODOLOGIA DIDATTICA FACULTY STRUTTURA DEL MASTER PROGRAMMA MASTER ACCESSO AL MASTER E QUOTE DI PARTECIPAZIONE ISCRIZIONI CEDOLA DI ADESIONE WELCOME TO SCUOLA DI PALO ALTO Benvenuti alla seconda edizione del Master in Coaching Organizzativo della Scuola di Palo Alto! La Scuola di Palo Alto nasce a Milano 20 anni fa. L impronta pragmatica e il background di esperienze dei trainer sono alcune delle chiavi del successo dei nostri interventi formativi, e gli elementi che vengono maggiormente apprezzati da manager che necessitano di input e strumenti chiari e d immediata fruibilità da applicare nella propria realtà professionale quotidiana. Oltre a un offerta formativa di oltre 300 titoli, Palo Alto propone interventi ad hoc per aziende, organizzazione di convention, formazione outdoor, consulenza aziendale, convegni, attività di coaching, programmi di sviluppo personale per particolari figure professionali, strumenti di assessment e metodologie d intervento proprietarie a supporto di qualsiasi realtà organizzativa. L approccio scientifico alle questioni aziendali e l esclusiva metodologia didattica sono le due anime che contraddistinguono la Scuola: la razionalità dei dati oggettivi a supporto dell emozionalità messa in campo in ogni attività che propone. Portare l Entusiasmo all interno del mondo del lavoro è il valore guida della Scuola; caratterizza ogni attività svolta ed è il modello manageriale che cerca di promuovere e diffondere in ogni ambito professionale o settore aziendale. Dal 2008 la Scuola è rappresentante esclusivo in Italia di Profiles International Inc., società americana leader mondiale negli strumenti di valutazione per le risorse umane, presente in 122 Paesi al mondo. Con tale accordo la Scuola completa la sua offerta con prodotti capaci di supportare le scelte strategiche legate al capitale umano in ogni situazione aziendale: dalla selezione alla riorganizzazione, dal ricollocamento alla riqualificazione. p 02

3 Le Motivazioni Nei contesti odierni, caratterizzati da imprevedibilità, caos, cambiamento continuo e accesa competitività, il supporto di una figura professionale specializzata, di un coach, per accompagnare manager, professionisti e imprenditori nelle inevitabili transizioni di ruolo e di carriera non è più un nice to have ; è un must! Il coach consente a manager, professionisti e imprenditori di potenziare enormemente e in modo personalizzato due competenze: da un lato quella economico/organizzativa e tecnica, legata al condurre in modo efficace ed efficiente l azione professionale, dall altro quella legata alla flessibilità psicologica che rende tale azione effettivamente sostenibile, realizzando un continuo confronto fra le proprie vocazioni, attitudini, valori, capacità e le richieste o le opportunità proposte dal contesto organizzativo e sociale. Raramente i coach attualmente sul mercato hanno le competenze che servono per rispondere in modo realmente efficace: spesso hanno background squisitamente tecnico, ma mancano delle competenze di base necessarie nelle relazioni di aiuto volte alla soluzioni di problemi e/o allo sviluppo di potenzialità o, viceversa, hanno una formazione prettamente psicologica (psicologi del lavoro e/o clinici) ma mancano della conoscenza degli strumenti, delle motivazioni, della forma mentis dei contesti organizzativi. Gli psicologi inoltre come noto sono spesso visti con diffidenza dalle aziende; accade quindi che le loro proposte, se non veicolate e certificate da attori riconosciuti dal mondo business, vengano penalizzate a favore di altri approcci. La Scuola di Palo Alto può vantare più di aziende clienti e un riconoscimento dalla prestigiosa rivista Espansione come prima Business School non accademica per notorietà, qualità della docenza e vicinanza al mondo dell impresa. Ecco perché un Master in Coaching Organizzativo della Scuola di Palo Alto è garanzia di qualità, serietà e competenza verso le aziende. I metodi e i risultati sui quali si fonda questo percorso sono caratterizzati dal rigore scientifico evidence-based del modello di coaching utilizzato e rispondono al bisogno di organizzazioni, manager e imprenditori che basano i propri investimenti su una logica di comprovati ritorni in termini di efficacia ed efficienza. p 03

4 I VANTAGGI COMPETITIVI La Scuola di Palo Alto ha indubbiamente un insieme di vantaggi competitivi rispetto ad altri soggetti presenti sul mercato: Gode di credibilità, di lunga esperienza e tradizione presso le aziende, fattore imprescindibile per veicolare qualsiasi proposta professionale ad un mercato attento alla qualità dell offerta e al ritorno certo degli investimenti. è considerata dalle organizzazioni la prima Business School italiana non accademica, con un catalogo di più di 300 offerte formative e consulenziali per manager e professionisti. Per un cliente affidarsi ad un coach certificato dalla Scuola significa disporre di una rete di risorse e di un partner sicuro, attento e in grado di rispondere a qualsiasi esigenza! L efficacia del Coach viene enormemente potenziata dalla capacità della Scuola d intervenire con competenza in ogni settore della vita aziendale: dai tecnicismi del conto economico, alle motivazioni delle più recenti metodologie per il rafforzamento della leadership, alle soluzioni di team building innovative. Il Master della Scuola di Palo Alto è l unico in grado di affiancare realmente competenze d eccellenza nell area economico/organizzativa a professionisti nell ambito delle scienze psicologiche che hanno operato a lungo in contesti aziendali; tutti i trainer della Scuola hanno maturato significative esperienze dall interno dell azienda e sono quindi in grado di proporre e supervisionare casi concreti. LA METODOLOGIA DIDATTICA La metodologia didattica poggia su alcuni pillars : p 04 MODELLO TEORICO L utilizzo di un modello teorico nuovo ed estremamente efficace, derivante dalla integrazione del Business Plan aziendale con i modelli e le metodologie delle scienze psicologiche, in particolare legate all Acceptance and Commitment Training (ACT). Infatti, già a partire dalla prima edizione, il modello di riferimento è stato ulteriormente potenziato. I metodi e i risultati sui quali si fonda questo percorso sono caratterizzati dal rigore scientifico evidence-based del modello ACT dell Association for Contextual Behavioral Science (ACBS) International e rispondono al bisogno delle organizzazioni che basano i propri investimenti su una logica di comprovata efficacia ed efficienza. molteplicità di tecnologie e tecniche Il ricorso a una molteplicità di tecniche derivanti sia dall ambito psicologico (tecniche ACT, PNL, modelli cognitivi, sistemici, dinamici, psicodramma, roleplaying) e aziendali (project management, problem solving, risk management, business plan, decision making) che si potenziano reciprocamente e vengono veicolate nella relazione di coaching. didattica Una didattica fondata sulla trasmissione del sapere e del saper fare! L utilizzo di professionisti (dirigenti, manager, imprenditori) come trainer consente di veicolare due tipi di apprendimento: un apprendimento in forma esplicita,

5 FACULTY Coordinatore del Master: Roberto BONANOMI Psicologo, Manager settore consulenza tecnologica e organizzativa Federica ARRIGONI Psicologa del lavoro, Consulente selezione, formazione e valutazione del potenziale Enrico Banchi COO Profiles International Italy, Speaker e Trainer internazionale, Consulente di alta direzione Roberta CAcIOPPO Psicologa Psicoterapeuta, Consigliere Ordine Psicologi Lombardia, Membro della Commissione Etica e Deontologia Davide Foccoli Manager settore finanza e controllo Marco MASELLA Presidente della Scuola di Palo Alto, esperto di strategia aziendale, marketing e sviluppo organizzativo Simona MIGNANI Psicologa, orientamento cognitivo comportamentale Giovanni MISELLI Psicologo Psicoterapeuta, Dottore di Ricerca e Analista del comportamento; Presidente ACT Italia Michele Panzetti Consulente di direzione in strategie aziendali di innovazione e sviluppo Ivo Pezzuto Consulente di direzione aziendale, organizzazione e risk management, Docente di marketing e strategia Giovanbattista PRESTI Medico Psicoterapeuta, Dottore di Ricerca e Analista del Comportamento; Membro fondatore di ACT Italia Anna Bianca Prevedini Psicologa, Socio fondatore ACT Italia e socio IESCUM, si occupa di ricerca in Interazioni Umane presso l Università IULM Annalisa Rosiello Avvocato Giuslavorista, specializzato in mobbing e disfunzionalità organizzative Vladimiro ROVATTI Avvocato d affari, Consulente di direzione in area finanza, controllo e strategie aziendali Carlo Rusconi Consulente area management, project management, organizzazione Paola Santoro Psicologa sistemica, Consulente di selezione e direzione del personale Francesca SCAGLIA Psicologa, Psicoterapeuta Socio fondatore e Segretaria Tesoriere di ACT Italia Filippo Zizzadoro Psicologo del lavoro, Consulente di direzione e selezione sulla base dei contenuti espressi e un apprendimento in forma implicita, attraverso la conoscenza diretta dei problemi, degli atteggiamenti, delle credenze e delle esigenze di un vero rappresentante della classe dei possibili utenti del futuro Coach!. PRATICA Una pratica fondata sia su simulazioni d aula tra gli studenti sia con professionisti selezionati che si presteranno per case sudy agli studenti, protetti dal segreto professionale che garantisce il codice deontologico. specificità degli INTERVENTI DI COACHing Ogni funzione organizzativa e ogni area di business ha delle specificità proprie delle quali si deve tener conto nell impostare un programma di coaching per garantirne l efficacia. Tale nuova modalità didattica consente agli studenti del Master non solo di progettare proposte e interventi mirati, ma anche di comprendere le aree verso le quali ci si sente maggiormente competenti o motivati. p 05

6 STRUTTURA DEL MASTER L intento è offrire alla comunità degli psicologi un contributo di sviluppo del profilo valoriale e di competenza del Coach che opera nei contesti organizzativi, attraverso la trasmissione di saperi e metodi operativi derivati dalla psicologia e dalle scienze aziendali. Il Master si articola in incontri mensili che avranno luogo nei week end. La struttura prevede che in ogni incontro venga dato spazio sia ai contenuti legati alla conoscenza dei sistemi organizzativi, sia alle teorie e alla pratica del coaching. PERCORSO MASTER IN COACHNG DATE Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Settembre Ottobre 2013 p 06

7 PROGRAMMA PRIMO MODULO Valori Welcome to Scuola di Palo Alto Introduzione al percorso Presentazione del Master e dei Trainer Presentazione dei Partecipanti Metodologia didattica Mercato e opportunità esclusive dei Coach della Scuola di Palo Alto Etica e deontologia organizzativa Principi generali La motivazione fondamentale: promuovere il benessere psicologico dell individuo, del gruppo e dell organizzazione Il rispetto della libertà La competenza e l autonomia Il segreto professionale nell intervento organizzativo Rapporti con l utenza, la committenza, i colleghi, la società L informazione sugli obiettivi dell intervento La valutazione del contesto e degli obiettivi La collaborazione con gli altri professionisti La comunicazione dei risultati degli interventi Profili professionali e tipologie contrattuali Contratto di lavoro autonomo e subordinato Le nuove forme contrattuali Profili professionali e qualifiche Rapporto dei dirigenti e dei quadri apicali Diritti e doveri del lavoratore e dell imprenditore Diritti e doveri del lavoratore, del dirigente, dell imprenditore Potere disciplinare Licenziamento e dimissioni sistemi organizzativi Criteri di organizzazione Forma elementare e forma funzionale Organizzazione a matrice Le forme divisionali Il ruolo del coach nelle grandi organizzazioni Le piccole e medie imprese (PMI) Le forme capitalistiche Le forme imprenditoriali Le forme collettive Lo organizzazioni a carattere familiare Modelli organizzativi Caratteristiche e dinamiche peculiari Il ruolo del Coach nel processo della successione SECONDO MODULO Azienda e Organizzazione Il rapporto di lavoro funzioni aziendali Commerciale Il mercato e le concorrenza p 07

8 PROGRAMMA Gestione della relazione con il cliente; il Customer Realationship Management (CRM) Organizzazione e gestione di una rete di vendita; la Sales Force Automation (SFA) Il sistema degli obiettivi di vendita Il ruolo del Coach nell organizzazione e nel processo di vendita: coaching al direttore vendite, area mananger e al commerciale Marketing La funzione e il ruolo del Marketing in azienda Marketing operativo e marketing strategico Le leve del Marketing: strategie, pianificazione, strumenti Il coaching al marketing manager e al product marketing manager, peculiarità e obiettivi Finance & Controlling Pianficazione, strumenti e valutazione dell analisi finanziaria Comprendere un bilancio aziendale: aziende in rosso e in nero Il processo di budgeting Il coaching al controller e al direttore finanza; la comunicazione degli indicatori di performance aziendali e la gestione della responsabilità Operations Il ruolo delle Operations nella competitività del business I modelli organizzativi e la gestione strategica della produzione La gestione logistica della produzione e il Supply Chain Management Il coaching al direttore produzione e logistica Customer Service e CRM Il ruolo del Customer Service nel post vendita e nei processi di cross-selling e up-selling CRM Operazionale: call center multicanale, i canali automatizzati (Web, IVR, Avatar) CRM Analitico: database relazionali, strumenti di reporting, OLAP e data mining Il coaching al CRM manager; la comprensione della relazione con i clienti e la proposizione in azienda di nuove strategie di fidelizzazione e acquisizione clienti Information Technology I sistemi a supporto dei processi aziendali: datawarehouse, CRM, ERP, Internet, Intranet Insourcing e outsourcing; prospettive a confronto I ruoli chiave: demand manager, project manager, service management Il ruolo del Coach nel settore IT Human Resources Panoramica sulle HR Selezione, valutazione e formazione del personale Sistemi di incentivazione e compensation La comunicazione interna La gestione e lo sviluppo dei talenti; il coaching agli high potential e il coaching di sostegno Strategia La visione, la missione, i valori La visione strategica e la mission d impresa Valori aziendali e personali Il ruolo del Coach nel raccordo tra valori aziendali e personali, la gestione dei conflitti p 08

9 PROGRAMMA Il Business Plan Gli obiettivi d impresa La SWOT Analysis Piano di marketing e di fattibilità tecnica ed economica Pianificazione strategica e pianificazione operativa L utilizzo del Business Plan nel coaching come strumento di pianificazione strategica degli obiettivi personali e professionali Project Management Il Project Life Cycle Le attività di progetto e la WBS L organizzazione del progetto e la OBS La pianificazione (GANTT) Il Risk Manangement L utilizzo del Project Management nel coaching come strumento di pianificazione operativa degli obiettivi personali e professionali TERZO MODULO Psicologia e Lavoro L utilizzo delle organizzazioni di significato nei contesti professionali Le basi delle organizzazioni di significato: la teoria dell attaccamento L evoluzione dei nuclei di significato che guidano i comportamenti organizzativi: lo stile metodico e analizzatore (O), lo stile fantasioso e flessibile ai cambiamenti (A), lo stile volitivo, pragmatico e controllante (F), lo stile responsabile e riflessivo (D) Gli obiettivi e le motivazioni nelle organizzazioni di significato Le modalità di rapportarsi al contesto e con i collaboratori Aree critiche e di miglioramento dei diversi profili Test per la rilevazione delle organizzazioni di significato Differenziare il coaching in funzione del profilo dell utente Performance Management, Assessment/ Development Center La cultura del merito e la gestione delle risorse umane in chiave meritocratica Obiettivi e fasi di un Assessment Center La profilazione con Profile XT: analisi dello stile di pensiero, dei comportamenti e degli interessi professionali Profilo personale e profilo di ruolo: la persona giusta per il ruolo giusto CheckPoint 360 : la valutazione individuale e a livello di management team Il processo di appraisal nella definizione degli obiettivi e nella valutazione di un percorso di coaching: strumenti e tecniche Modelli di Leadership Stili di Leadership; centrata sulla persona, sul contesto, sui collaboratori La Leadership situazionale La Leadership carismatica Leadership e Teoria dell Attaccamento Insegnare la Leadership in un percorso di coaching Stress Lavoro-Correlato Modelli di rilevazione e analisi del clima aziendale Perché è importante gestire in modo efficace il clima aziendale Analisi del clima aziendale: analisi di ruoli, obiettivi, pressioni lavorative, coesione tra colleghi, relazione con i capi, prospettive di sviluppo e motivazione Metodi di rilevazione del clima aziendale: questionari e colloqui motivazionali individuali/di gruppo p 09

10 PROGRAMMA Modelli di analisi rischio stress lavorocorrelato Lo stress Lavoro e salute: evoluzione del concetto di salute sul lavoro e patologie di stress lavoro-correlato Il rischio stress da lavoro correlato e la normativa di riferimento Il processo di valutazione dello stress lavoro-correlato Tecniche e strumenti psicologici per la valutazione Il ruolo del Coach nella rilevazione del rischio e nella fase di intervento Le disfunzioni organizzative Burnout o Sindrome dell Esaurimento Emotivo Mobbing I parametri per il riconoscimento del Mobbing Il Mobbing sul lavoro: differenza tra Mobbing ambientale, orizzontale e strategico Mobbing dal basso, Mobbing dall alto e doppio Mobbing Straining I parametri per il riconoscimento dello Straining La sottile differenza tra Mobbing e Straining Molestie sessuali Quando si può effettivamente parlare di molestie sessuali o di genere? Articoli legislativi ad esse correlati Maternità e discriminazione Quando si può parlare di forme discriminatorie e di atti discriminatori legati alla maternità sul lavoro? Le diverse forme di discriminazione: genere, razza, religione, etnia, handicap, orientamento sessuale Le principali fonti del diritto antidiscriminatorio L intervento del Coach nei casi di disfunzione organizzativa Dinamiche psicologiche organizzative Psicologia e aziendologia Sistema psicologico e sistema aziendale Progetto aziendale e progetto di coaching personale Redditività aziendale e psicologica Quale obiettivo aziendale? Il triangolo strategico di Ohmae Narciso trascura i clienti Edipo e la concorrenza Ulisse e la cooperazione QUARTO MODULO ACT Coaching La teoria del Coaching Il Coaching e il suo ruolo nelle organizzazioni e nella vita personale: Coahing Organizzativo e Life Coaching Precedenti approcci del Coaching Psychology: comportamentale, gestalt, colloquio motivazionale, narrativo, PNL, centrato sulla persona, conversazionale, psicodinamico, orientato al risultato Differenze con altre modalità di intervento: Counseling, Mentoring, Tutoring, Business & Techincal Consultant, Temporary Management Le modalità di intervento: Coaching rivolto al singolo, al gruppo, coach-thecoach p 10

11 PROGRAMMA Le aree principali d intervento del Coach Executive Management Executive Innovation (Leadership) High Potential Grow (Low) Potential Crisis Management Consultant Coach Team Coaching Life Coaching Le anime del modello Modello cognitivo/comportamentale di terza generazione L Acceptance & Commitment Training Il Modello Dinamico Proattivo La Mindfulness Il processo del coaching L analisi sistemica/relazionale nel Coaching Le mappe sistemiche: cosa sono e quando si usano Sistemi interni e sistemi d influenza Analisi delle dinamiche di un sistema Cicli di feedback positivi e negativi L organigramma gerarchico formale Analisi delle relazioni di potere nelle organizzazioni Il sociogramma: analisi dei contesti relazionali La struttura sistemica nelle disfunzioni aziendali: il Triangolo della Follia Il Personal Business Plan nel progetto di Coach Visione (TO-BE) e Situazione (AS-IS) Tensione creativa e fattibilità del progetto L uso della SWOT Analysis nel coaching Missione strategica e gestione operativa L analisi sequenziale/di processo: le tre fasi psicologiche (proattiva, deficitaria, difensiva) del processo di coaching La Fase Proattiva Il progetto proattivo: la tensione creativa obiettivi: generare sicurezza e benessere orientamento al Problem Solving Orientamento ai valori: discernere gli obiettivi di valore da quelli inutili identificare le priorità: urgenza e importanza valori aziendali e valori personali: test e metodi per la rilevazione Committment: agire nella direzione del successo la strategia dell Azione Impegnata Time Management e pianificazione delle attività Flessibilità professionale: adattabilità a ruoli diversi e nuovi obiettivi allenare la flessibilità nel giocare stili relazionali diversi in funzione del contesto La Fase Deficitaria Il progetto deficitario: le emozioni e i pensieri che caratterizzano la fase deficitaria le strategie disfunzionali: rimuginio ed evitamento Flessibilità e disponibilità: sviluppare la capacità di stare nella complessità rapportarsi allo stress e alle pressioni del contesto confrontarsi con il successo e con l insuccesso Cambiare prospettiva: sviluppare la meta-cognizione attraverso la Mindfulness gestione dei pensieri e delle emozioni che bloccano l azione efficace prendere decisioni sotto pressione; agire e non re-agire p 11

12 PROGRAMMA Essere presenti: affrontare i problemi organizzativi migliorare la capacità di fare una valutazione della complessità saper cogliere i dettagli importanti La Fase Difensiva L Anti-Business-Plan: progetto e antiprogetto dalla dimensione conscia alla dimensione inconsapevole la deviazione strategica inconscia: andare in modo efficace verso l obiettivo sbagliato la ricerca del colpevole: il Blaming Game il Triangolo della Follia la percezione e narrazione della realtà al contrario Manifestazioni dell Anti-Business-Plan: burocratismo le dinamiche psicologiche del Mobbing, Straining e discriminazioni con la teoria dell Anti-Business Plan La valutazione del processo di coaching Valutazione di processo e di risultato Valutazione qualitativa e quantitativa Side effect QUINTO MODULO Le Tecniche ALLENAMENTO ALLA FLESSIBILITà PSICOLOGICA con l ACT L Acceptance and Commitment Training (ACT) L uso dell ACT nei contesti organizzativi Tecniche di Mindfulness L uso delle metafore linguistiche L uso delle metafore agite Test: rilevare valori e comportamenti agiti Strumenti di assessment dei processi psicologici I blocchi psicologici che impediscono il miglioramento I sei processi della Flessibilità Psicologica (Exaflex) Accettazione Defusione Essere presenti Il Sè come contesto La direzione dei valori Azione impegnata STRUMENTI PER LA CONDUZIONE DELLA SESSIONE DI COACHing Il colloquio motivazionale Il dilemma del cambiamento Cambiamento e resistenza: la tecnica della riflessione e del ricalco La motivazione al cambiamento: la tecnica della riflessione modificata Accrescere la fiducia nel cambiamento: la tecnica della riflessione emozionale Rafforzare l impegno al cambiamento: la tecnica del riassunto Strumenti e metodi della pnl I principi base Comunicazione verbale e non verbale Sistemi rappresentazionali Calibrazione, rispecchiamento Il Metamodello La buona formulazione degli obiettivi Il modello S.C.O.R.E. Metodi attivi, psicodramma, role playing Principi (Ruolo, fattore S/C, Tele) Elementi fondamentali dei metodi attivi: gruppo, setting, protagonista, regista, Io-ausiliari Svolgimento di una sessione: tempo di gruppo e del singolo, condivisione Tecniche: intervista, autopresentazione, costruzione della scena, inversione di ruolo, amplificazione, doppio, specchio, soliloquio, sociometria, sospensione della risposta, proiezione nel futuro p 12

13 ACCESSO AL MASTER 1. L accesso al Master è riservato a Psicologi e Psicoterapeuti. L ammissione di professionisti in formazione (laureandi in Psicologia) è consentita secondo i seguenti requisiti: Previsione della iscrizione all Albo entro il termine del Master (il certificato viene rilasciato solo a iscritti all Albo degli Psicologi) Presenza di particolari propensioni, attitudini o expertise già maturate (es: il candidato sta concludendo il percorso universitario durante una pratica lavorativa nell ambito organizzativo). QUOTE DI PARTECIPAZIONE 4.400,00 (+IVA) 2. Il Master è a numero chiuso. Ai fini dell ammissione varrà pertanto la data di presentazione della domanda d iscrizione. è previsto un colloquio conoscitivo prima dell avvio del Master. 3. Il rilascio del Diploma del Master in Coaching della Scuola di Palo Alto è subordinato al superamento degli esami previsti. p 13

14 ISCRIZIONI INFORMAZIONI Scrivere o telefonare alla segreteria corsi della Scuola al più tardi 30 giorni prima della data d inizio del Master. Il Master è a numero chiuso. Ai fini dell ammissione varrà pertanto la data di presentazione della domanda d iscrizione. SEDE E ORARI Il Master si svolgerà presso la Scuola di Palo Alto, Corso Magenta 85 a Milano, dalle ore 9.30 alle ore e dalle alle MODALITÀ D ISCRIZIONE On-line: Telefonica: segreteria corsi tel seguita dall invio della Cedola di Adesione Fax: invio della Cedola al nr seguita dall invio della Cedola di Adesione CONDIZIONI DI PAGAMENTO La quota di partecipazione deve essere versata al momento dell iscrizione e comprende il materiale didattico. DISDETTE Le iscrizioni possono essere annullate entro 8 giorni dalla data di sottoscrizione della Cedola di Adesione al Master. In caso di mancata o tardiva disdetta la Scuola di Palo Alto fatturerà l intera quota. p 14

15 CEDOLA DI ADESIONE Master in Coaching Dati del Partecipante: NOME COGNOME UNIVERSITà ISCRIZIONE ALBO REGIONE TEL. CELL. Dati di Fatturazione: INTESTAZIONE (Nome e Cognome o Società) VIA CAP CITTÀ C.F o P.IVA TEL FAX Modalità di pagamento: Assegno intestato a Scuola di Palo Alto Bonifico bancario a Scuola di Palo Alto c/o Unicredit Banca Ag. 256 Corsico (MI) IBAN: IT 21 D Versamento su c/c postale n intestato a Scuola di Palo Alto dell importo di... + IVA 21% Ai sensi dell art. 7 del T.U. sulla Privacy (D.Lgs. 196/03) i dati potranno essere aggiornati, rettificati, integrati o cancellati tramite richiesta dell interessato da inviare a: Scuola di Palo Alto Srl, Corso Magenta 85, Milano CLAUSOLE CONTRATTUALI 1. L iscrizione s intende perfezionata al momento del ricevimento da parte della Scuola della cedola compilata in tutte le sue parti e sottoscritta per accettazione. 2. Contestualmente alla sottoscrizione della cedola s intendono accettati i contenuti esposti nel programma del Master. 3. In caso di rinuncia comunicata per iscritto dopo 8 giorni dalla data di sottoscrizione della cedola, la Scuola di Palo Alto sarà autorizzata a fatturare l intera quota di partecipazione. 4. L iscrizione impegna il partecipante al versamento dell intera quota di partecipazione, a nulla rivalendo l eventuale mancata presentazione del partecipante all inizio del Master, oppure la successiva cessazione della frequenza. 5. Per esigenze di natura organizzativa e didattica, la Scuola di Palo Alto si riserva la facoltà di annullare o rinviare il Master. Ogni variazione sarà segnalata per tempo ai partecipanti ed eventuali quote già versate verranno rimborsate. 6. Il foro esclusivamente competente per ogni controversia relativa all interpretazione ed esecuzione del presente contratto sarà quello di Milano. Luogo e data Firma per accettazione Agli effetti degli artt e 1342 c.c. si approvano specificatamente le disposizioni dei seguenti punti: 1 Perfezionamento iscrizione; 2 Contenuti programma; 3 Rinuncia; 4 Mancata presentazione; 5 Facoltà della Scuola di Palo Alto di annullare o rinviare il Master. 6 Foro competente. Firma p 15

16 BUSINESS & MANAGEMENT SCHOOL SCUOLA DI PALO ALTO Corso Magenta Milano Tel Fax

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

ON LINE COACHING SCHOOL

ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL corso di coaching skills e avvio alla professione di coach Mentre si conclude la prima edizione, yucan.it e ICTF presentano il secondo corso online di avvio

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO 1 Esistono difficoltà di accesso degli studenti all Università rilevate dagli esiti dei test di ingresso. 2 A ciò si aggiunge il ritardo negli studi universitari

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE te eti Vendita eting Strategico As nter Sviluppo Reti Vendita ting Operativo Marketing Strategic ssessment Center Sviluppo Reti Vendita M eti Vendita Marketing Operativo Marketing Strategic Marketing Strategico

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 1 L ASSETTO ORGANIZZATIVO, IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO In organizzazione il centro

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING Gianna Maria Agnelli Psicologa Clinica e Psicoterapeuta Clinica del Lavoro "Luigi Devoto Fondazione IRCCS Ospedale

Dettagli

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE Progetto di formazione Questo progetto si articola in due diversi interventi: - un corso/laboratorio per

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove generazioni. Nell aprile 2010 il Consiglio di Legislazione del Rotary International ha stabilito che le Nuove

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Guida 2014 Attività & Progetti

Guida 2014 Attività & Progetti Guida 2014 Attività & Progetti Sommario pag. Premessa... 4 Obiettivo di questa GUIDA... 4 Lista Progetti... 4 Referenti Progetti... 5 I. Progetto UN FIOCCO IN AZIENDA... 6 Benefici del Programma II. Progetto

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti 1 L educatore professionale nasce negli anni successivi alla seconda guerra mondiale Risponde alle esigenze concrete lasciate

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli