resentazionedeile "Linee Programmatiche *if-\ anato " della coaiizãone onteporzioprogetto Comune.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "resentazionedeile "Linee Programmatiche *if-\ anato2014-2019" della coaiizãone onteporzioprogetto Comune."

Transcript

1 resentazonedele "Lnee Programmatche *f-\ anato " della coazãone onteporzoprogetto Comune.

2 r Al centro del nostro progetto c saranno le nuove dee, le nuove forme e nuov modell d gestone, affnché prncp d trasparenza, partecpazone e responsabltà democratca porteranno l'effcenza de servz a sostegno del cttadno, della famgla e dell'ambente. Nel prossmo qunquenno ntendamo operare convolgendo non solo gl Assessor, l Consglo Comunale, le Commsson Conslar, ma cercando d condvdere, per quanto possble, programm e obettv con la cttadnanza. ; 1 - r ,, : l l ' ' ' - ' ' ' s l r 1 stture uno sportello per nformazon acttadn n cerca d occupazofnfe,facendo da raccordo con centr per l'mpego 2 Collabora re con centr per l'mpego nella pubblczzazone delle proposte avoratve e formatve 3 Lavoro... Promuovere la cultura della scurezza sul lavoro -...-ua...-..a 4 J» Razonalzzare l sstema ammnstratvo locale anche attraverso moment d confronto con le categore economche sullo ~ snellmento degl adempment a loro ca rco 5 Aderre alla campagna d comuncazone e sensblzzazone che a Commssone europea ha promosso per far conoscere gl strument partecpatv e nformatv a dsposzone de cttadn lm 6 ' """"""""'" " '""""'""'"""-'"""" Rendere pù effcace l'nformatva al " -- -""" """ " " pubblco attraverso un opportuno rordno del sto sttuzonale del Comune, rendendolo fruble a tutto l terrtoro anche attraverso l potenzamento della rete vv fgratta 7 Convolgere cttadn nella vafflfutfazfonelfde sendzfffafttfraverso nzatve d custorner satsfacton 8 Convolgerefffcttadn nel presdo e nella cura della ctta, anche attraverso strument nformatc per segnalarefgfuast e problem e accelerando a rsposta alle segnalazon Cttadnanza attva a ssss, 9,Bealzzare nzatve perla crescta socaedella comurta, come corsd alfabetzzazone all usodlnternet u. --vv- 10 Costture assemblee pubblche e ndre perodche consultazon per asscurare la rappresentatvtà d tutte le realtà cttadne 11 Creare unffpfunfto d ascolto, per la segnalazone d dee, progett, suggerment, crtche e rcheste da parte delfflfcttfadn, delle ass9cazen, de comtat, problematche d ntegrazone 12 Attuare "la voce de quarter" attraverso l'sttuzone d Comtat d cttadn che rappresentno le vare realta terrtoral 14, per tta,tfa,,am,f1 t[a;9,r1,ƒqatlnateaçttadfl,,, l Programmazone d uno studo d fattbltà e d nvestmento volto alla realzzazone d un unco Polo Scolastco Scuola Revsone degl attual DVR e programmazone d ntervent persuperare le nonconformtà Rvedere nel compesso l sstema d scuolabus e d navette tra l centro storco e le perfere per decongestonare l Lnee Programmatche d Mandato

3 lsttureuno sportello per nforrrazon a cttadn ncerca d occupazone, facendo da raccordo con centr per l'mpego Collaborare con centr per lmpego nella pubblczzazone delle proposte lavoratve e formatve, Lavoro Promuovere la cultura della scurezza sul lavoro 4 o ; Razonalzzare l sstema ammnstratvo locale anche attraverso moment d confronto con le categore economche sullo aìalmfflta, Aderre alla campagna d comuncazone e sensblzzazone che la Commssone europea ha promosso per far conoscere, 5 gl St,r9maflt raftacqa,t, {a,,nf9,,j11atfja dsn0s20ngd, cttadn, s Rendere pù effcace l'nformatva al pubblco attraverso un opportuno rordno del sto sttuzonale del Comune, rendendolo fruble a tutto l terrtoro anche attraverso l potenzamento della rete vv-f gratuta 7 Convolgere cttadn nella valutazone de servz attraverso nzatve d customer satsfacton Convolgere cttadn nel presdo e nella cura della cttà, anche attraverso strument nformatc per segnalare guast e 8 l problerr e accelerando a rsposta alle segnalazon í---~* Cttadnanza attva 9 ; 1 Realzza re nzatve perla crescta socale della cornuntà, come cors dalfabetzzazone all'uso d lnternet Costtuìre assemblee pubblche e ndre perodche consultazon per asscurare la rappresentatvtà d tutte le realtà Creare un punto d ascolto, per la segnalazone d dee, progett, suggerment, crtchelel rcheste da parte de cttadnl,ll delle assocazon, de comtat, problematche d ntegrazone Attuare "la vocelllldle quarter" attraverso l'sttuzone d Comtat d cttadn che rappresentno le vare realtà terrtoral l per nterazone dretta tra ammnstrazone comunale e cttadn 12, - È 2-14 tevsone degl attual DVR e programmazone d ntevert per superarele non conformtà, Rvedere nel complesso l sstema d scuolabus e d navette tra l centro storco e le perfere per decongestonare l " traffco all entrata/uscta dalle scuole 16 Panf1cazone d controll peroclc su le msured scurezza, sull attvta dpulza de pless e sullattvta d rstorazone 17 Pevsonedelle attrezzature che asscurno una ddattca effcente e rr1oderna 18 Scuola Revsone d tutt gl spaz ludc all'aperto Favorre gemellagg e scamb cultural con altre scuole nazonal e nternazonal Favorre progettmrat alla rscoperta del terrtoroede mester 21 Progettare d concerto con la Drezone scolastco nzatve d "Orto urbano ed educatvo" che possano favorre noltre ----a 19,z d n scolastco nserre progett d "Pet therapy" (terapa con can e pccol anmal) quale strumento d anmazone educatva e ludco 22 rcreatva Lnee Programmatche d Mandato

4 l.-h---f Scuola Cultura 29 Socale ; í l Socale/Aslo Ndo Socale Creazone d nuove aree goch n spaz con frequentazone ncrocata (govan e anzan) con possbltà d goco per bambn dversamente abl La collaborazone contnua tra le realtà artstche e muscal del terrtoro e la scuola, utlzzando progett appostamente studat perfavorre 'utlzzoeducatvo del tem po lbero Valutare 'adesone alla rete delle cttà letterare, d prem cnematografc e fotografc, d opere letterare, d pttura, d stora romana, d dfesa del paesaggo, ecc Organzzare un "Festval della Cultura" che convolga tutte le generazon e costtusca un mezzo d aggregazone della collettvtà Promuovere nzatve volte a convolgere maggormente ì govan n attvtà d formazone muscale, artstca e ben cultural Rattvare la collaborazone con dvers ent present nel terrtoro comunale e nelle aree lmtrofe (Osservatoro Astronomco, Centr d Rcerca a Frascat, Unverstà d Tor Vergata ecc ), al fne d promuovere nzatve cultural e percors educatv e formatv (sa per scuole che per altr soggett) Mettere n rete anzan, famgle e assocazon anchetramte l'asssterza a dstanza stture l'abo delle assstent famlar Rvstazone e aggornamento del progetto d realzzazone d un nuovo Aslo Ndo Panod manutenzone de'edfco esìstenteedamplamerto dellezone dparcheggo rservate agl utent del ndo Ammflqefname tuèlplll?=' edo 9 del materale ll-3llé':'?' Rvstazone de gardnestern per asscurare spaz ludc a norma, provvst d coperture fsse parasole laborare e defnre un progetto educatvo d massma comune a tutt gl asl nd (pubblc e prvat) e creare un punto nformatvo ncentvare la collaborazone tra dverse assocazon cultural e predsporre una programmazone annuale delle nzatve che ottmzz la collaborazone e le rsorse dsponbl Valutare la creazone d una "Casa delle Assocazon" dove ogn assocazone del terrtoro possa utlzzare spaz e strument, confrontars, creare snerge e progettcornun perla cttà Consoldare la presenza d un punto d ascolto a cu s rvolgano donne che hanno subto volenza, maltrattamento, stalkng e tratta asscurando la partecpazone del Comune alle nzatve che la Regone Lazo pone n essere su quest tem. Garantre mglore frubltà, facltà d accesso ed effcenza alle seguent strutture: Consultoro materno - nfantle, Medcna Scolastca, Assstenza ambulatorale e domclare agl anzan e alle persone fragl, Assstenza pschatrca Rprstnare raft-tmed, f atr9 par, la Vaccnazon" Creareun "Centro Prelevo" per Anals Clncheal fne d elmnare ogn forma d pendolarsmo santaro Lnee Programmatche d Mandato

5 1íH4&J; -vv---nf..-v-a-l a L Salute Tutela Anmal Sport Ordne pubblco Vabltà Promuovere, organzzare e favorre le forme d assocazonsmo medco che permetterebbero a tutta la popolazone d frure dcure prma rìeljl 12valutando anche lapertura d una Casa della Salute Sostenere ed ncentvare la promozone e lo svluppo d tutte quelle nzatve su base volontara collegate alla tutela e dfesadea salute Attvare l progetto "Prend l mo Tempo" sul modello della "Banca del Tempo (scambo gratuto del tempo tra cttadn) per un mglore sstema assstenzale e condvsone gratuta del servz offert da cascun cttadno Promuovere per govan maggor attvtà d ntegrazone nel tessuto socale volte a evtare fenomen qual bullsmo, crmnaltà alcolsmo, tosscodpendenza, udopata e dpendenza da tecnologa dgcae ncentvare l cammnare per tutte le fasce d'età, promuovendo l'andare a ped come opportuntà per mglorare la nostra salute e comemomento d aggregazone Rorganízzare 'area attrezzata per can sta vcno alla va del Cmtero e dentfcare altre aree su tutto l terrtoro comunale Attvare un meccansmo d controll regolar ed effcac con 'applcazone d sanzon a tutela del rspetto d una cvle convvenza n cttà Progettare e realzzare una psta cclable sul tratto Pazza Treste - Pazza Tuscolo ed una per pù pccol all'nterno d un'area multfunzonale a loro dedcata ncentvare la promozone d event sportv favorendo la collaborazone tra assocazon sportve present sul terrtoro e n snerga con altre ammnstrazon local, strutture scolastche, Federazon, Con e AgenzeRegonale per lo Spoct Organzzare event, radun, gemellagg e collaborazon con altre realtà sportve nazonal creare nuove manfestazon a lvello nazonale come l *'cotral de Castell e rlancare manfestazon tradzonal qual l Gro del Tuscolo Realzzare percors pedonal "mparare cammnando" che urjscano alla pratca sportveun percorso archeoogco/storco Pfflmußvefa leattvtà,,,,a3f{,,arfl, Defnre per tutto l terrtoro comunale, d concerto con le Forze dell'ordìne un pano d scurezza e mettere n atto opportune msure d prevenzone de reat Rvedere l pan dmanotenzjeneclstradeemarcaped al fne d garantre la scurezza perpedon e vecol Rvedere la segnaletca, ed noltre l'utlzzo d strsce pedonal protette e dssuasor d veloctà, cos come marcaped che wteflß la Studare e programmare ntervent att a rsolvere l nodo d Pazza Treste-Va Roma-Va Frascat Montecompatr- va Pozzo Rprendere lo studo d fattbltà d un parcheggo d testata d mede dmenson al d sotto ed esternamente al Pa rco Gramsc í Studare e programmare ntervent att a rsolvere la vabltà d va Romol sa nel collegamento con l Parco Gardno- Gramsc (rprendere a tal proposto l progetto d parcheggo semnterrato) sa nel prevedere collegament con strade provncal/nazonal lmtrofe Lnee Programmatche d Mandato L

6 ' 1 ì 59 Studare e programmare ntervent att a rsolvere l quadrante compreso tra va del Cmtero-Va Sant'Antonno-Va Plozzo-Va FrascatColonna 60 Studare e programmare ntervent att a razonalzzare la vabltà nel comparto compreso tra Va Plozzo - Va Frascat Montecompatr Vadelle Cappellette --Va Frascat Colonna 61 Anals d fattbltà d un narcheggo multpanonell'areadella sededea Cantna Socale 62 Vabltà Anals d fattbltà d un parcheggo a raso su Va Due Settembre, anche n vsta del mglor uso de centr sportv v nsedat 63 Fare uno studo d fattbltà per un'area d parcheggo esterna al centro storco con funzone d decongestonamento durante perod festv e cometestetad scambe ad usode bus-navettae ad uso de pullmantorstcl e de camper s4 P,t,sfl2araPar ds,'au tfhda t 55 Sollecta re l Comune d RonaelaRegone per dotare la stazone FS d Colle Matta dun parcheggo adeguato 66 Aggungere altr percors al trasporto pubblco urbano ed aumentare la frequenza degl esstent, asscurando la totale copertura del terrtorìo comunale, potenzancon partcolare collegament con le zone perferche ; ndre una conferenza de Comun nteressat per rorganzzare con "Trentala" e "Cotral" l sstema de trasport per l 7 6 F-"'t fl de Ca 5tÉll'f* R ma` 68 Mobltà Prevedere nuov collegament con le stazon lmtrofe per asscurare massma copertura per pendolar (Colle Matta, F[a,Scat,Yetr0 Cl Studo d fattbltà d utlzzod forme d trasporto urbano a basso mpatto ambentale, come adesempo vetture 69 elettrche 70 % fl r=tva,rs fasattds9ad,r$,,a dmazz rrvat,l arshafa Prhrtßa fl0 t 71 ; Attuazone della Varante al Pano Regolatore Generale (adottata con Delbera Conslare n 29 del 04/08/2003, approvata w DGB,18/04/2,008 tala feaflazflfle Df ara Pff ara,eßßfldafa 72 Prevedere, per lattvtà edfcatora l blocco dell'uso ndscrmnato del suolo e prvlegare le rstrutturazon e l recupero del grande patrmono edlzo ga esstente su tutto l terrtoro comunale Porre partcolare attenzone alarea d dlza conomca e Popolare 167 per la realzzazone d mmobl per edlza 73 Urbanstca sovvenzonata e allogg da destnare all*'"housng" socale (costruzone d mmobl a prezz calmerat) e dare la possbltà -\ '' alle Cooperatve che ne fanno rchesta dreellzzare n modo pjogrammato nuove untà abtatve 74 ntervenre sul Centro Storco per superare squlbr e carenze generat dallo svluppo ad alta denstà negl ultm decenn. Defnzone d un Pano Partìcolareggato d recupero dell'area della Cantna Socale e dell'attguo ex Cnema -.ì Per tutte le lottzzazon ultmate negl ultm decenn recuperare gl standard urbanstc e rsolvere possbl confltt 75 elatvaefßbamtßhaaf199r,šar,fta,,,,,, È+" ; ndvduare la soluzone mglore per mettere a dsposzone de cttadn 'area del parco d Vlla Gammarell Lnee Programmatche d Mandato š

7 l ( so 81 B Urbanstca Ambente Ambente - Raccolta rfut ldernfca ren uove areeverd da destnare a parch putblcattrezzat Affrontare con ACA la stuazone d nadeguatezza della attuale rete fognara e d depurazone n partcolare completare l pano d adeguamento della rete d depurazone n manera da permettere l rlasco delle utenze drche per uso cvle Concludere lo studo del Regolamento dlzo Comunale con partcolare attenzone a canon estetc e ambental, all'mpego d' nuove tecnologe d rsparmo energetco e all'utllzzo d materal duso d produzone locale Attenzone al decoro urbano regolando anche la scelta degl arred da adottare su tutto l terrtoro comunale. Tal msure potranno contrbure a favorre la rpresa e lo svluppo delleattvtà commercal Rsstemare 'area cmterale secondo lnee archtettonche tradzonal e garantre l servzo cmterale a tutt resdent nela forma pù cvle possble Salvaguarda e rclassfcazone delle aree verd (es 'area pubblca del Parco d Govannella, gl standard urbanstc delle vare lottzzazon esstent e de quarter d espansone, 'area verde alle pendc del centro storco, quella boschva tra Vla' ammareìtuscoo-vlle Tusceane,ecc Svluppare urfeconoma sostenble, n accordo con le vocazon tradzonal del nostro terrtoro, ncoraggando la coperturaclelle esgenze energetche con le energe rnnovabl. assegnareacafa h,a,1ataflh0f=hhf a Spaz,,a,a,<bff-af"On Ur??- fl" Salvaguardare le zone ad alto valore paesaggstco e naturalstco (ved a Monte della Maremmana) e valorzzazone, a fn turstc, del patrmono storco archeologco delle aree delle Vlle Tuscolane e del Tuscolo, n collaborazone con nt sovra comunal prepost e l'unverstà d Tor Vergata Ranca re progetto de senter tuscolan Recuperare produzon tradzonal d spece arboree tpche (ad es per l'abcocca monteporzana, l'ulvo, la vte e ßaätaanol,,,,,,,,,, Mappatura de st a rscho drogeologco e pù precsamente assetto e scurezza del terrtoro n alcune zone, tratt stradal, lnee d deflusso e d scorrmento delle acque meteorche (Va Costagrande, Va 2 Settembre, Va Maremmana flfsf Va dal Bassar,YadaSr?,?,,a,,FraS a V,H,,P 220 "Pena d LH È' Dfesa dretta e ndretta dagl ncend con un pano d azone, progett d rprstno e creazone d punt d'acqua, recupero delle acque sorgve, gestone preventva de patrmon agro-slvo-pastoral n abbandono, formazone ed nformazone a volontar ed alla cttadnanza Adeguat "punt nformatv" sulle modaltà d raccolta e sul servz de'lsoa ecologca per trasmettere prncp "rducl, rutlzza, rccla" P t ne9,,,erfuth 91 Potenzare l'attvtà dell'lsoa cologca, che deve essere l punto d rfermento della raccolta dfferenzata n grado d 92) assstere l'utenza n ogn aspetto.p n partcolare rvedendo Pattuale artcolazone della raccolta rfut valutando la Lnee Programmatche d Mandato l s É

8 È Pgäßblä d flßeffe fflf SPCH (Ol SHUS. ODÈF CC l 93 Far rpartre progetto delcon1po teggo, sttuendoun "Abode compojstator' Regolamentare l'attvtà dcontroo su confermentleffettuat (con sanzone ch rpetutenfente dsattendeleregole) { Ambente - Raccolta rfut Valutare forme d tassazone alternatve a quexla corrente prendendo n consderazone sstem personalzzat che 96 premno la rduzone progressva d quanttà d rfuto ndlfferenzlato prodotto Alla base d tal meccansm deve esserc la corretta mputazone del confermento ad un determnato resdente, mputazone che puo avvenre tramte codce a barre posto sulle busteeppuretremtecessera o chavemegnetca perestem dconferment eutomatc 97 Tursmo Progettare "Monte Porzo Sotterranea" un percorso storco archeologco che convolga le antche grotte del Centro, noov spazqual l MuseodeleCtce, sotjçenjenedel Duomo e quell del Barco Borghese Rlanclare l patrmono vtvncolo, del'olvo e del patrmono boschvo attraverso la collaborazone tra pubblco e prvato,rdurre Ufl atasama,asmaemla rfut fld,s ar, abroga, per lasalvas-'rra dal tarrtßrß per lo svluppo djattvtà,rrprefldt0ra aar0,tyrfstcha Favorre Fnsedamento e lo svluppo dl strutture rcettve sul terrtoro che possono trarre benefco dalla vcnanza con 99 Roma, da'esstenza d pol scentfc e unverstar, dalla presenza d un casello autostradale e d dverse stazon ferrovare nelle vcnanze 100 ndvduare un'area da destnare a Campng 101 Rlancare la rcettvtà attraverso un'nzatva denomnata "Albergo Dffuso" (che gà s e concretzzata n altre localtà sul terrtoro ra1f,,r;frale) 102 Coaborare con gl sttut professonal d formazone turstca esstent nella nostra area castellana a fn della formazone edela rqualfcazone d operator del settorefcurstco 103 Creare un'offerta d percors turstc d quanttà e d qualtà, anche servendos d modern strument multmedal d conoscenza e delle[et turstche settoral esstent (es le Cttà delarfte, Borghpù Bell d'ltaeecc ) 104 Tursmo cotursmo e "Slovv Toursm" (tursmo lento) che attragga fasce d turst sensbl alla dfesa dell'ambente e alla cßncscerga dal terrt9r9 n tutt sr aspett rrodott,tradzor ar1tr9d00sa,9çala) m 105 ncoraggare e promuovere l tursmo congressuale per cors formatv o d aggornamento vsta la presenza nella nostra 106 zona d centr scentfc d valore nternazonale Collaborare con tutte le realtà produttve local, soprattutto con gl enopol e con centr d rcerca, qual ad esempo Osservatoro Astronomco, per le potenzaltà che hanno d attrazone e d valorzzazone propra e del nostro terrtoro Valorzzare la presenza d strutture cultural museal da tempo operant nel nostro Comune, qual l Museo della cttà e l 107 Museo dffuso del vno, creando per quest'ultmo una rete nazonale de Musede Vno avente come capofla Monte ann Porzo Catone 108 lnstallarecannocchlal epannellnformatv n tuttpunt pano ramcdella cttà 109 Rlancare, n stretta collaborazone con la Comuntà Montana de Castell Roman e Prenestn e nelambto delle Lnea(PragrammatchèdMandaa 2019 l l 5. 4

9 111l Tu rs mo competenze comunal 'area attrezzata del Tuscolo, facltandone l'accesso con collegament da attuare attraverso navetteecologche e con l'uso d bcclette eletttche, partendeda punt adeguat dlparcheggío, almeno negorn festv l 110 Rlancare sagre e festetegate alle produzon agrcole local Panfcare manfestazon pubblche per rlancare l DOC Frascat come vno d"eccelenza e d esportazone tpo Borsa de Vn e Festa del Vno Novello Sfruttare l tunnel dee1-r "trenno de castell" dal punto d vsta turstco, come collegamento tra l parco Gramsc e l Parco de Govannella con manfestazon cultural e gastronomche Rpresa d nzatve artstche e cultural come la manfestazone "tnca" e sttuzone d altre nzatve (ad es ' con una Festadearnusca e del canto corale) Valutare rst,r, fltarr1at, fla" r 114 Rprendere manfestazon qual l "Festval del Cbo d Strada" e la "Centocantìne" o la "Tradzon, Arte e Sapor n Cttà" 115 per la rscoperta del nostro terrtoro e della sue potenzaltà enogastronomche e turstche e dell' artganato a cu seguràfsttuzone d un marcho de prodott d eccellenza 116 Realzzare un "Portale" vveb del commerco, del'agrcotura e del tursmo, con la promozone delle attvtà produttve e dell'eccellenza del terrtoro r 117 Salvaguardare le aree agrcole e rqualfcare la vtcutuca e 'ovcotura 118 Realzzare una Zona Artganale (Zona Fontana Candda) prevsta nella Varante al P R G attraverso la predsposzone d un Pano d nsedamento Produttvo (PP) Rvedere la destnazone-duso d local del centro storlcoper garantre una vendta tradzonale dprodott agrcol, per 119 'l-'"ca - É mm'- CO f*3- 'e llmpaf d <'='t'à Pf f5 "a šlll """e 'll llflga"at DFUSU Studare la fattbltà d realzzare una "Scuola de Mester" al fne d attrarre maggormente govan verso le attvtà 120 lavoratve artganal...u.- L Attvtà produttve Prevedere nel blanco comunale ncentv e forme contrbutve per favorre lo svluppo d attvtà artganal e agrcole, n 121 collaborazone consttut d credto operant sul terrtoro, prevasttuzone d 122 Realzzazone del Pano Commercale prevsto dalla 123 Prevedere forme d auto e collaborazone con le Assocazon local al fne d rvtalzzare 'area commercale del Centro Storco esoddsfa re la domanda degl abtant denteroterrtorle 124 lncentva re lanapertura delle fraschette 125 Predsporre un pano d facltazon per ch ntende avvare esercz commercal Valorzzare mercat su spaz pubblc nserendo nuov mercat qual quello de prodott a km zero, del ruso, dello scambo 126 e del baratto -nr ffcenza 1tartecpareaba ndetrope per l repermentodfnanzament econtrbut collaborandoanche aprogett nrete conaltr Lnee Programmatche d Mandato

10 ?!t mpeså Â 128 Rvedere l'organzzazone degl uffc e l'utlzzo de local comunal per garantrelloro uso ottmae 129 lrnnare ro ressvamente documentcartace nelle comuncazon nterne alnte e con altre PA 130 Potenzare servz onlne 131 Potenzarele funzon d verfca e controllo per l'allocazone d rsorse e erogazone d servzt 132 ntegrare tutteebanche dat comunal 133 ffcenla Creareun tavolo pen'nanented centrastoaeostone ed evasone trbutara n collaborazone con glent competent 134 ndvduare forme d fnanzamento adeguate tra quelle prevste da Pan d Svluppo Rurale, con la prospettva della Pr 55maÉf93'amm39l}l?È9T'Pta V' 135 Predsporre progett da realzzare con contrbut europe ne settor produttv (agrcoltura e artganato, dfesa del tcfrrtvrfl cultura Pa,t,r,rr19,n,9, t,,r, 0 artstcr;,,,,,,,...., m m 136 Lottare contro l'evasone fscale e asscurare a cttadnunfscopù equo cbe tutel n pajtr:ola re le fasce pù debol Lnee Programmatche d Mandato

Tali linee strategiche si concretizzano nel: 2_Organizzazione di spazi da dedicare ad eventi temporanei di qualità;

Tali linee strategiche si concretizzano nel: 2_Organizzazione di spazi da dedicare ad eventi temporanei di qualità; AREA TEMATICA Progetto14 CULTURA TURISMO E MARKETING TERRITORIALE Polo culturale nel CS: Pano de contentor Allegato B- scheda tpo per la strutturazone de progett 1. Ttolo del progetto Polo culturale nel

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa PROTOCOLLO C'NTESA PER LA TUTELA E L RSANAMENTO CELLA MEDA VALLE DEL "'''1.''' TRA: La Provnca d Avellno l Consorzo AS d Avellno La Socetà rpnambente spa l Comune d Atrpalda l Comune d Avellno l Comune

Dettagli

3. SOCIALE. 3.4 Politiche sociali per la famiglia e la persona

3. SOCIALE. 3.4 Politiche sociali per la famiglia e la persona 3. SOCIALE 3.4 Poltche socal per la famgla e la persona INDICE Inquadramento strategco..................... pag. 81 Rsorse mpegate........................ pag. 82-83 Prncpal opere pubblche e ntervent

Dettagli

Turismo e innovazione in Trentino

Turismo e innovazione in Trentino Tursmo e nnovazone n Trentno Roberto Pzzcannella (Dpartmento Cultura, tursmo, promozone e sport) Mlano 8 maggo 2014 I numer del Tursmo 5 mlon (arrv - 2012) 29 mlon (presenze - 2012) 15% (contrbuto al PIL

Dettagli

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico Opportuntà per le PMI d rsparmo economco ed energetco : dalla forntura alle buone pratche n azenda Effcenza energetca nelle PMI esemp d problem tpc e possbl soluzon www.europrogett.eu Effcenza energetca

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ CREATE

LE OPPORTUNITÀ CREATE SERVIZI PER LA FASCIA DI ETÀ 3-5 ANNI - Scuole dell nfanza L ESIGENZA RILEVATA Percors equlbrat d socalzzazone e d acquszone d abltà per bambn tra 3 e 6 ann. Il servzo è, d norma, aperto all'utenza dal

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consglo Regonale della Campana Prot.n. 14872/A Al Sgnor Presdente della Gunta Regonale della Campana Va S. Luca, 81 NAPOLI A Presdent delle Commsson Conslar Permanent V e VI A Consgler Regonal Al Settore

Dettagli

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto CRESME Scenar d frenata per l comparto elettrco: l nodo della valorzzazone del prodotto Il mercato elettrco rappresenta uno de pù nteressant compart economc del nostro paese, caratterzzato da profonde

Dettagli

Il progetto è articolato nelle seguenti fasi operative: Pianificazione operativa e organizzazione partenariato

Il progetto è articolato nelle seguenti fasi operative: Pianificazione operativa e organizzazione partenariato .NUMERO AZIONE 2. TITOLO AZIONE Progetto "PETTHERAPY'. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ II progetto ntende contrbure al mgloramento della qualtà della vta de pazent convolt e delle loro famgle attraverso attvtà,

Dettagli

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 240 DEL 29 LUGLIO 2014 ALL. A) COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VOLUME 2 SEGRETERIA GENERALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

I TIPI DI AIUTO CHE CONOSCO

I TIPI DI AIUTO CHE CONOSCO Scheda 1.1 I TIPI DI AIUTO CHE CONOSCO a) Come s può autare Davde? Davde ha abbandonato l lceo al secondo anno. Ha trovato un lavoretto al 50% poco pagato. Vve da suo gentor, ma loro non gl danno pù sold

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

Energia per lo sviluppo

Energia per lo sviluppo Energa per lo svluppo Report delle attvtà dcembre 2015 - maggo 2016 Mozambco Report Europrogett srl Fondazone AVSI www.avs.org 20158 Mlano Va Legnone 4 Tel. +39.02.67.49.881 - mlano@avs.org 47521 Cesena

Dettagli

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani r " CTTA D SALEM Lbero Consorzo Comunale d Trapan 4 SETTORE "Ambente Protezone Cvle Servz Cmteral Edlza popolare Uffco Art.5 Patrmono" AVVSO CENSMENTO AMANTO (scadenza 20 maggo 2015) S avvsa la Cttadnanza

Dettagli

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione VIA CHIANTIGIANA, 26/A VIA NICOLODI, 2. fs004008@struzone.t - fs004008@pec.struzone.t - www.elsamorante.gov.t codce fscale 94017140487 Classe QUARTA Anno scolastco 2014-2015 CORSO O.S.S. PROGRAMMAZIONE

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche hoògoò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà d Gursprudenza Como Corso d Laurea n Scenze Gurdche Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 Presentazone del Corso. Presso

Dettagli

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No EtON 33LIA A,a Pohtche per la Rqualfcazone, la Tutela e la Scurezza Ambentale e per l Attuazone delle Opere Pubblche Servzo Ecologa ATTO DIRIGENZIALE ORIGINALE Codfca adempment L.R.15/08 (trasparenza)

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio 2 Servz Urbanstca > Panfcazone Generale Pano Regolatore Generale, Strutturale e Operatvo Programma d Fabbrcazone Regolamento Edlzo > Panfcazone Settorale Pano Paesaggstco Pano Infrastrutturale Pano del

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data COMUNE D SESTU SETTORE : Responsable: Vglanza Deana Perlug DETERMNAZONE N. n data 1926 04/12/2015 OGGETTO: Affdamento dretto alla dtta Racca Umberto & C. s.n.c. per la forntura d 6 chav elettronche per

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

La contabilità analitica nelle aziende agrarie

La contabilità analitica nelle aziende agrarie 2 La contabltà analtca nelle azende agrare Estmo rurale ed element d contabltà (analtca) S. Menghn Corso d Laurea n Scenze e tecnologe agrare Percorso Economa ed Estmo Contabltà generale e cont. ndustrale

Dettagli

notiziario Firmato l accordo sul prezzo del latte: il Piemonte adotta l indicizzazione

notiziario Firmato l accordo sul prezzo del latte: il Piemonte adotta l indicizzazione Frmato l accordo sul prezzo del latte: l Pemonte adotta l ndczzazone Per la prma volta l Pemonte adotta l meccansmo dell ndczzazone per determnare l prezzo del latte alla stalla, attraverso la sottoscrzone

Dettagli

allegato C Abaco dei mezzi pubblicitari (ai sensi dell art. 158 e seg.)

allegato C Abaco dei mezzi pubblicitari (ai sensi dell art. 158 e seg.) RE Regol ament oed l z o Gest oneecont r ol l odelter r t or o Regol ament oed l z o C 43 04/ 11/ 2011 5 06/ 02/ 2012 Abacodemezzpubbl c t ar PROGETTO ECOORDI NAMENTO ar ch.domen coleo GRUPPO DIPROGETTAZI

Dettagli

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DIREZIONE DIDATTICA DEL 4 CIRCOLO DI FORLI' Va Gorgna Saff, n.12 Tel 0543/33345 fax 0543/458861 C.F. 80004560407 CM FOEE00400B e-mal foee00400b@struzone.t - posta cert.: foee00400b@pec.struzone.t sto web:

Dettagli

Economia del Lavoro. Argomenti del corso

Economia del Lavoro. Argomenti del corso Economa del Lavoro Argoment del corso Studo del funzonamento del mercato del lavoro. In partcolare, l anals economca nerente l comportamento d: a) lavorator, b) mprese, c) sttuzon nel processo d determnazone

Dettagli

PARERE n. 22 del 23 marzo 2010 (o.d.g. 4 del 23 marzo 2010)

PARERE n. 22 del 23 marzo 2010 (o.d.g. 4 del 23 marzo 2010) PARERE n. 22 del 23 marzo 2010 (o.d.g. 4 del 23 marzo 2010) OGGETTO: Comun d (VR). Rapporto Ambenle al Pano d Assetto del Terrtoro Intercomunale. PREMESSO CHE a sens dell art. 4 della legge regonale 23

Dettagli

LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA: PROPOSTE E SCENARI PER UNA RAZIONALIZZAZIONE DEI CONSUMI FINALI

LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA: PROPOSTE E SCENARI PER UNA RAZIONALIZZAZIONE DEI CONSUMI FINALI LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA: PROPOSTE E SCENARI PER UNA RAZIONALIZZAZIONE DEI CONSUMI FINALI Antono Salvatore Trevs e Domenco Laforga Centro Rcerche Energa ed Ambente (CREA) - Facoltà d Ingegnera

Dettagli

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA Art. l Denomnazone e sede E' costtuta, l Assocazone culturale denomnata TUTTI PER ROMA, con sede n Roma, n vale Aventno 67, che, a secondo delle necesstà, potrà avere una o pù sed operatve n altr luogh.

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE Italano F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI LEONE FRANCESCO Indrzzo 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro Telefono 0981-30254 Cellulare: 333-2011030 Fax

Dettagli

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona Comune d CASTEL COLONNA Comune d MONTERADO Comune d RPE (TRECASTELL) Provnca d Ancona AWSO Con Legge della Regone Marche del 22 luglo 2013, n. 18, a decorrere dal 01 gennao 2014, e sttuto nella Provnca

Dettagli

Centri Estivi. Piccolo Mondo. La Banda. Marmocchi. Giochinsieme. e non solo. Comune di Bastia Umbra. Nido Estivo. Centro Estivo Sportivando

Centri Estivi. Piccolo Mondo. La Banda. Marmocchi. Giochinsieme. e non solo. Comune di Bastia Umbra. Nido Estivo. Centro Estivo Sportivando Comune d Basta Umbra Provnca d Peruga Assessorato a servz soco-educatv per la prma nfanza Centr Estv 2011 Centro Estvo Sportvando Centro Estvo Gochnseme Ndo Estvo Pccolo Mondo Centro Estvo La Banda Centro

Dettagli

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing Unverstà degl Stud d RomaTre - Facoltà d Economa Corso d Rcerche d Marketng Il patrmono nformatvo azendale come supporto alle attvtà d marketng ng. Stefano Cazzella stefano.cazzella@datamat.t Agenda La

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001

IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001 IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001 Prof. Maro Tucc, Ing. Lorenzo Gagnon, Ing. Gann Bettn, Dott. Ely Menchern Dpartmento d Energetca Sergo Stecco Sezone

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE 2013-2015. Linee di attività, obiettivi e risorse

COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE 2013-2015. Linee di attività, obiettivi e risorse COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE - Lnee d attvtà, obettv e rsorse PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE : ARTICOLAZIONE PER FUNZIONI/SERVIZI/AREE T t o l F u n z o n 1 01 01 S e r v

Dettagli

Alunni con B.E.S. RISPOSTE SPECIALI AI BISOGNI DI TUTTI

Alunni con B.E.S. RISPOSTE SPECIALI AI BISOGNI DI TUTTI Alunn con B.E.S. RISPOSTE SPECIALI AI BISOGNI DI TUTTI Ogn alunno, con contnutà o per determnat perod, può manfestare Bsogn Educatv Specal: o per motv fsc, bologc, fsologc o anche per motv pscologc, socal,

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

Pianificazione strategica e cooperazione intercomunale: esempi internazionali

Pianificazione strategica e cooperazione intercomunale: esempi internazionali SETTIMA CONFERENZA PROGRAMMATICA DELL ECONOMIA ECONOMIA PROVINCIALE Camera d Commerco d Macerata 26 ottobre 2007 Panfcazone strategca e cooperazone ntercomunale: esemp nternazonal Mara Crstna Gbell, Poltecnco

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE FINANZIARIO 2015-2016-2017. Indice

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE FINANZIARIO 2015-2016-2017. Indice UNONE TERRE D CASTELL (Provincia di Modena) PANO ESECUTVO D GESTONE FNANZARO -- ndice Note generali Agenti Contabili Modello di richiesta variazione Peg/Bilancio Responsabilità Elenco ncarichi Note Generali

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

Magitec Srl. Facility Management: erogare con efficacia servizi integrati ad alta qualità. MaGiTec. MaGiTec. Servizi integrati di Qualità

Magitec Srl. Facility Management: erogare con efficacia servizi integrati ad alta qualità. MaGiTec. MaGiTec. Servizi integrati di Qualità Magtec Srl Faclty Management: erogare con effcaca servz ntegrat ad alta qualtà 1 La realtà La nostra forza è la capogruppo d un pool d quattro socetà specalzzate per fornre l servzo mglore a fronte d ogn

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

MaGiTec. Servizi integrati di Qualità. MaGiTec Srl. Profilo della Società. MaGiTec. ago-08 1. Servizi integrati di Qualità. w w w. m a g i t e c.

MaGiTec. Servizi integrati di Qualità. MaGiTec Srl. Profilo della Società. MaGiTec. ago-08 1. Servizi integrati di Qualità. w w w. m a g i t e c. Srl Proflo della Socetà 2008 ago-08 1 Vson e msson d La vsone della nostra Azenda: Dventare l Azenda d rfermento sul mercato de servz d faclty management utlzzando la leva dstntva della qualtà nel tempo

Dettagli

ds i Scopri i nostri servizi di screening,diagnosi, rieducazione e doposcuola

ds i Scopri i nostri servizi di screening,diagnosi, rieducazione e doposcuola ds SS a Scopr nostr servz d screenng,dagnos, reducazone e doposcuola I Dsturb Specfc d Apprendmento ne Centr SOS dslessa Cosa sono: I Dsturb Specfc dell'apprendmento (DSA) sono dsfunzon neurobologche,

Dettagli

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9"* @y*d"-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9* @y*d-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1 Mod. 162 /f*e*ékfu utff6úà/6r.** DPARTMENTO PER LE RSORSE DRCHE DREZONE PER LA DFESA DEL MARE 6tro,gq Al Comune d Procda Va LbeÉà, L2-80079 Procda (NA1 % -r tèv {z l.e6ha @y*d"-/%éé/,tr 9"* ---4\ Oggetto:

Dettagli

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes.

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes. EH SmartVew Servz Onlne d Euler Hermes Una SmartVew su rsch e sulle opportuntà Servzo d montoraggo dell asscurazone del credto www.eulerhermes.t Cos è EH SmartVew? EH SmartVew è l servzo d Euler Hermes

Dettagli

FACOLTA MASTER UNIVERSITARI Livello CEEAU CENTRO ESP. IN ESPERTO IN EDUCAZIONE AMBIENTALE I EDUCAZIONE AMBIENTALE

FACOLTA MASTER UNIVERSITARI Livello CEEAU CENTRO ESP. IN ESPERTO IN EDUCAZIONE AMBIENTALE I EDUCAZIONE AMBIENTALE FACOLTA MASTER UNVERSTAR Livello CEEAU CENTRO ESP. N ESPERTO N EDUCAZONE AMBENTALE EDUCAZONE AMBENTALE PER LA SOSTENBLTÀ DEL TERRTORO Giunta CEA Uniba 03/06/2011 C.D.A.05/07/2011 FARMACA RADOFARMACA C.F.

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

La regolamentazione nella gestione dei canili di prima accoglienza e dei canili rifugio

La regolamentazione nella gestione dei canili di prima accoglienza e dei canili rifugio Corso d formazone per operator d canl luned, 28 ottobre 2013 La regolamentazone nella gestone de canl d prma accoglenza e de canl rfugo - t.p.a.l.l. dr. arch. nno garofalo - IL RANDAGISMO: FATTORI PREDISPONENTI

Dettagli

COMUNE DI SANTA VENERINA

COMUNE DI SANTA VENERINA COMUNE DI SANTA VENERINA Provnca Catana ORDINANZA SINDACALE n. 13 el 21 agosto 2014 OGGETTO: Mofca el calenaro raccolta porta a porta a partre a gorno 8 settembre 2014. PREMESSO che l Comune Santa Venerna

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

Quaderni di Documentazione. L Agenda 21 locale e gli Impegni di Aalborg in Emilia-Romagna Rapporto di monitoraggio 2006

Quaderni di Documentazione. L Agenda 21 locale e gli Impegni di Aalborg in Emilia-Romagna Rapporto di monitoraggio 2006 Quadern d Documentazone 6 L Agenda 21 locale e gl Impegn d Aalborg n Emla-Romagna Rapporto d montoraggo 2006 Assessorato Ambente e Svluppo Sostenble Drezone Generale Ambente e Dfesa del Suolo e della Costa

Dettagli

Il valore monetario del volontariato. Un esercizio sul caso napoletano

Il valore monetario del volontariato. Un esercizio sul caso napoletano Statstca & Socetà/Anno 2, N. 1/Lavoro, Economa, Fnanza 11 Il valore monetaro del volontarato. Un eserczo sul caso napoletano Marco Musella Drettore del Dpartmento d Scenze Poltche Unverstà degl Stud Federco

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

Newsletter "Lean Production" Autore: Dott. Silvio Marzo

Newsletter Lean Production Autore: Dott. Silvio Marzo Il concetto d "Produzone Snella" (Lean Producton) s sta rapdamente mponendo come uno degl strument pù modern ed effcac per garantre alle azende la flessbltà e la compettvtà che l moderno mercato rchede.

Dettagli

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale.

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale. 4.4.2. Indc economc L ndce d natura economca, n base a quanto prevsto dalla lettera b), del comma 2 dell artcolo 36 della legge regonale deve essere rferto a reddt catastal rvalutat. S ha pertanto che:

Dettagli

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI Centro essle Cotonero e bbglamento p L nnovazone nella gestone della Qualtà nelle PM La certfcazone come strumento d busness per le PM e le mcromprese 8 Novembre 2002 - ng. oberto Vannucc lcune notze recent

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO Azlendll... USl9 Grosseto AZENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Tel. 0564/485111-485551 - C. Fsc. P. va 00315940536 DELBERAZONE DEL DRETTORE GENERALE DOT. DANELE TEST 290 ~ DEL 2 9

Dettagli

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11 Caso Copyrght 2005 The Companes srl Stma d un area fabbrcable n zona ndustrale nella cttà d Ferrara. La stma è effettuata con crter della comparazone e quello del valore d trasformazone. Indce Confermento

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL ORIENTAMENTI PER LA RIFORMA DELLE INTEGRAZIONI TARIFFARIE PER LE IMPRESE ELETTRICHE MINORI NON INTERCONNESSE Documento per la consultazone per la formazone

Dettagli

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Relazone Verfca d effcaca d un Sstema d Gestone d Scurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Gl nfortun sul lavoro e le malatte professonal sono ad ogg uno de prncpal problem che afflggono l Itala e

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2008 RELAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2008 RELAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2008 - RELAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA Drgente Scolastco: Marco Parma Drettore de Servz General e Ammnstratv: Anello D Marno pagna 1 d 15 0. PREMESSA La presente

Dettagli

Percorsi didattici per scuole di I e II grado SCUOLA EQUA

Percorsi didattici per scuole di I e II grado SCUOLA EQUA ze ren F 1 7 012 3685 l.org 5, 1 r rg po 45 3405 epo ol.o r t p s d 9 Pla 4631 laggo depo e 3 l d o 2 va O55 ne@v llagg. tel cazo one.v edu ocaz ass ne o az de c o so As llagg nlus O Il V opol P Percors

Dettagli

Nuova strategia del verde

Nuova strategia del verde Servzo Edlza e Pan Attuatv Untà Strument Attuatv e Urbanzzazon Nuova stratega del verde R g e n e r a z o n e c a s o p e r c a s o Servzo Edlza e Pan Attuatv Untà Strument Attuatv e Urbanzzazon Sommaro

Dettagli

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI Master Unverstaro d I Lvello DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI PER IL TURISMO E IL TERRITORIO I Edzone Novembre 2014 - Gugno 2015 2 Master DST DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI

Dettagli

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE Assoc az one A N G E LI CENTROANTI VI OLENZA, ANTI STALKI NG EANTI STUPRO Pr oget t o:rete ANGELI BandoPer c or s nret e2013 A N G E LI Cent r oant v ol enz a, Ant s t al k ngeant s t upr o Gu da al l

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E ome IFORMAZIOI PERSOALI Galassso Mara Pa Indrzzo 87036 Rende (CS). Va G. Verd n 174 Telefono 0984-401028 E-mal azonaltà Luogo d nascta Data d nascta marapagalasso@lbero.t

Dettagli

TIPOLOGIA Ambito titolo corso destinatari OBIETTIVI CONTENUTI

TIPOLOGIA Ambito titolo corso destinatari OBIETTIVI CONTENUTI TIPOLOGIA Ambto ttolo corso destnatar OBIETTIVI CONTENUTI Ammnstrazone, Ammnstrazone del personale fnanza, controllo (16 Ammnstrazone, fnanza, controllo Ammnstrazone, fnanza, controllo Ammnstrazone, fnanza,

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n.49 del 24/O1 2014 O ( G E T T O Concessone n comodato duso gratuto per la durata d un anno alla Socetà Cooperatv a Socale

Dettagli

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI Master Unverstaro d I Lvello DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI PER IL TURISMO E IL TERRITORIO I Edzone Novembre 2014 - Gugno 2015 2 Master DST DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

COMUNE DI SAN FELICE A rancello PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI SAN FELICE A rancello PROVINCIA DI CASERTA ~ COMUNE D SAN FELCE A rancello PROVNCA D CASERTA DETERl\1NAZONE UOUD~4ZONE ""' (art.184 d.lgs. 267/00 - art.54 reg. contabltà) N._91_ DEL _27_ / _07_ /2015_ REG. GEN. N.' 251- del ~/8' tu~.. 2tl15 SETTORE

Dettagli

L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008

L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008 Allegato I L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008 me del fondo Natura e caratterstche del fondo Garanza e controllo Trasparenza Aperto Chuso Qual

Dettagli

AMPLIFICAZIONI. LS500B A sub. manuale

AMPLIFICAZIONI. LS500B A sub. manuale AMPLIFICAZIONI manuale AMPLIFICAZIONI ATTENZIONE! rferment del manuale Possono essere provocate stuazon potenzalmente percolose che possono arrecare leson personal. Possono essere provocate stuazon potenzalmente

Dettagli

I SINDACATI E LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA. Il ruolo economico del sindacato in concorrenza imperfetta, in cui:

I SINDACATI E LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA. Il ruolo economico del sindacato in concorrenza imperfetta, in cui: I IDACATI E LA COTRATTAZIOE COLLETTIVA Il ruolo economco del sndacato n concorrenza mperfetta, n cu: a) le mprese fssano prezz de ben n contest d concorrenza monopolstca (con extra-proftt); b) lavorator

Dettagli

REGIONE I PIEMONTE CENTRO DI MONITORAGGIO SICUREZZA STRADALE. Progetto per la realizzazione di. un Sistema Informativo. deli Incidentalità Stradale in

REGIONE I PIEMONTE CENTRO DI MONITORAGGIO SICUREZZA STRADALE. Progetto per la realizzazione di. un Sistema Informativo. deli Incidentalità Stradale in Magqo 2008 Pemonte del ncdentaltà Stradale n un Sstema nformatvo Progetto per la realzzazone d CENTRO D MONTORAGGO SCUREZZA STRADALE PEMONTE REGONE r?,- O. V - - 3 l -. -. 25 3 1- V.E1 V a -. a 2 4 P!,104

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

5.756 Eventi ospitati 4 3.819 Sezione di Musicologia: attività didattica e formativa 3.600 5.000 5.800 5.000 TOTALE 28.435 32.008 32.839 37.

5.756 Eventi ospitati 4 3.819 Sezione di Musicologia: attività didattica e formativa 3.600 5.000 5.800 5.000 TOTALE 28.435 32.008 32.839 37. Casa della musca Inzatve nel campo muscale che valorzzno una delle vocazon dstntve della cttà, elemento d dentfcazone e d legame con la tradzone. La Casa della Musca è una struttura d recente costtuzone:

Dettagli

Federalismo Fiscale: legge delega e decreti attuativi

Federalismo Fiscale: legge delega e decreti attuativi Unverstà degl Stud d eruga Corso d Laurea Magstrale n Scenze della oltca e dell'ammnstrazone ederalsmo scale: legge delega e decret attuatv Enza Caruso Argoment trattat nella lezone Teora del federalsmo

Dettagli

Cornune di Caprala e Limite Provincia di Firenze

Cornune di Caprala e Limite Provincia di Firenze Cornune d Caprala e Lmte Provnca d Frenze COPA mmedatamente eseguble VERBALE Dl DELBERAZONE DEL CONSGLO COMUNALE Delbera Numero 3 del 24/0212011 Oggetto CONVENZONE UNCA SSTEMA MUSEALE E TURSTCO LE TERRE

Dettagli

11111111111 111111111111111' 111111111111 1III

11111111111 111111111111111' 111111111111 1III CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI 31'110/2014 U-5s/6249/2014 CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI IN'GEGNEHl 11111111111 111111111111111' 111111111111 1III /''''''(1''} l,\{lfij,ae'r'1 '-.;'H/h/rl Crco n. 445/XVIII

Dettagli

ConvegnoPEC2012. LaPostaEletronicaCertificata: opportunitàesfidenel Internetdelfuturo. ISTI-CNR Pisa,8Maggio2012. www.convegnopec.

ConvegnoPEC2012. LaPostaEletronicaCertificata: opportunitàesfidenel Internetdelfuturo. ISTI-CNR Pisa,8Maggio2012. www.convegnopec. ConvegnoPEC2012 LaPostaEletroncaCertfcata: opportuntàesfdenel Internetdelfuturo ISTI-CNR Psa,8Maggo2012 www.convegnopec.t CON ILPATROCINIO DI La Posta Elettronca Certfcata: Opportuntà e sfde nell Internet

Dettagli

Ottimizzare il contact center bilanciando costi e qualità del servizio

Ottimizzare il contact center bilanciando costi e qualità del servizio Ottmzzare l contact center blancando cost e qualtà del servzo Contact Center - Le attvtà E l punto centralzzato d ncontro tra l clente ed l busness Utlzza var canal d comuncazone (Telefono, Telesales,

Dettagli

... ... ... DI GIOIOSA MAREA (ME) PORTO TURISTICO NELLA FRAZIONE SAN GIORGIO DEL COMUNE. 3. RICAVI E COSTI DI GESTIONE... l

... ... ... DI GIOIOSA MAREA (ME) PORTO TURISTICO NELLA FRAZIONE SAN GIORGIO DEL COMUNE. 3. RICAVI E COSTI DI GESTIONE... l PORTO TURSTCO NELLA FRAZONE SAN GORGO DEL COMUNE D GOOSA MAREA (ME) PROGETTO PRELMNARE PANO ECOVOb'TCO E FNANZAF0 NDCE 1. PREMESSA...,.l 2. COSTO DELL'NTERVENTO...,...,...,..,,.,...,,.,,~...,.,.,.,,...l

Dettagli

I parchi scientifici e tecnologici sul territorio italiano

I parchi scientifici e tecnologici sul territorio italiano Prmo Pano CENSImENto Smonetta Stella Laureata n Lettere Moderne presso l Unverstà d Torno, ha nzato a scrvere nel 96 per un settmanale locale. Ha svolto attvtà gornalstche per Lavazza spa e l quotdano

Dettagli

Soluzione esercizio Mountbatten

Soluzione esercizio Mountbatten Soluzone eserczo Mountbatten I dat fornt nel testo fanno desumere che la Mountbatten utlzz un sstema d Actvty Based Costng. 1. Calcolo del costo peno ndustrale de tre prodott Per calcolare l costo peno

Dettagli

Curriculum Vitae Eu. con contratto atempo

Curriculum Vitae Eu. con contratto atempo Currculum Vtae Europass Currculum Vtae Eu con contratto atempo Vnctore d concorso ordnaro, cattedra d Educazone Tecnca nella meda, entrato n ruolo nell'a.s. 1984/1985. nsegnamento nelle attvtà d sostegno

Dettagli

AREA POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE, LA TUTELA E LA SICUREZZA AMBIENTALE E PER L ATTUAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE SERVIZIO ECOLOGIA PUGLIA.

AREA POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE, LA TUTELA E LA SICUREZZA AMBIENTALE E PER L ATTUAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE SERVIZIO ECOLOGIA PUGLIA. Tel: RGION ARA POLITICH PR LA RIQUALIFICAZION, LA TUTLA LA SICURZZA AMBINTAL PR L ATTUAZION DLL OPR PUBBLICH SRVIZIO COLOGIA Regone Pugla cotoga AOO_089 29/09/2015-0012991 Protocollo: Uscta RGION Servzo

Dettagli

Intervista a Sergio Arzeni, direttore del Centro per l'imprenditoria e lo sviluppo locale delfocse.

Intervista a Sergio Arzeni, direttore del Centro per l'imprenditoria e lo sviluppo locale delfocse. H * # H Intervsta a Sergo Arzen, drettore del Centro per l'mprendtora e lo svluppo locale delfocse. dì Walter Lber Sergo Arzen osserva l Trentno da Parg, dove ha sede rocse, l'organzzazone per la cooperazone

Dettagli