Centraline di regolazione e tele gestione impianti COSTER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centraline di regolazione e tele gestione impianti COSTER"

Transcript

1 Centraline di regolazione e tele gestione impianti COSTER La gestione a distanza di un impianto di riscaldamento è ormai fondamentale per l ottimizzazione e la razionalizzazione dei consumi, specialmente negli impianti di grande potenzialità; basti pensare che ogni grado di temperatura ambiente in più corrisponde ad un maggior consumo di combustibile di oltre il 7%. Regolatore climatico per sottostazioni di teleriscaldamento predisposto alla telegestione Coster modello XTT 608, attuabile con il montaggio dell accessorio ACB 460, che inserito nell apposito slot di comunicazione di questa apparecchiatura ne permette la telegestione via C- Bus. L eventuale comunicazione dati con altri regolatori avviene tramite collegamento seriale. Le funzioni principali del XTT 608 sono: Regolazione della temperatura di mandata del circuito secondario scambiatore Riscaldamento : Tipo di regolazione : - variabile in funzione della temperatura esterna (climatica) o a punto fisso ; - variabile in funzione della temperatura richiesta dai regolatori dei circuiti utilizzatori (C-Ring). Comando modulante (3 punti) valvola circuito primario. Comando On-Off pompa riscaldamento in funzione della richiesta termica. Programmazione ad orari con 7 programmi giornalieri e 2 programmi settimanali. Funzioni : economia ed antigelo. 25 Periodi annuali a date con programmazioni separate per Riscaldamento. Chiusura forzata valvole per : - minima apertura ; - minima portata circuito primario. Limitazioni apertura valvole per massima apertura e massima portata circuito primario; massima differenza di temperatura tra ritorno primario e secondario riscaldamento (riduzione picchi carico); massima temperatura ritorno circuito primario. Antibloccaggio estivo valvole e pompe. Cambio automatico ora legale/solare e commutazione estate/inverno. Conteggio gradi giorno. Allarmi funzionalità impianto e allarmi cortocircuito e interruzione sonde. Simulazione di funzionamento per il collaudo dei collegamenti elettrici alla messa in marcia.

2 Registratore interno dei dati di funzionamento ad intervalli regolabili con lettura da PC. Collegamento C-Ring per la trasmissione locale di dati con altri regolatori. Predisposizione per il collegamento C-Bus di trasmissione dati con PC locali o PC remoto di tele gestione Sonda di temperatura ad immersione SIH 010, la quale rileva la temperatura del fluido in circolazione nella tubazione con un sensore alloggiato in una guaina in ottone immersa in un pozzetto filettato per l'inserimento nella tubazione stessa. Sono adatte al rilevamento della temperatura del fluido circolante in una tubazione; nel caso l'impianto necessiti di una reazione estremamente veloce al variare della temperatura, le sonde vengono fornite corredate di una piccola confezione di "silicone", che inserito all'interno del pozzetto le rende molto più veloci nella risposta L' XTU 644 è utilizzato per la regolazione di temperatura e di umidità in centrali di trattamento aria composte da: 2 batterie ad acqua calda/refrigerata o a vapore con comando modulante a 3 punti, od elettriche con comando On-Off a 1/2/3 stadi oppure ad espansione diretta; 1 unità di umidificazione adiabatica con comando On-Off oppure a vapore con comando modulante a 3 punti; 1 unità di miscelazione aria con servomotori serrande 0 10 V oppure 1 recuperatore di calore con comando 0 10 V oppure On-Off (convertitore CSV 328). Per mezzo del collegamento C-Bus può essere inserito in un sistema di Telegestione. Le funzioni principali dell' XTU 644 sono: 3 Uscite modulanti a 3 punti oppure On-Off a 2 stadi (2 carichi uguali) o a 3 stadi (2 carichi disuguali) configurabili per: regolazione della temperatura ambiente di riscaldamento e di raffreddamento con eventuale compensazione esterna estiva, limiti minimo e massimo della mandata per evitare correnti d'aria fredda, la stratificazione d'aria calda e la condensa nei canali. regolazione della temperatura di mandata di riscaldamento e di raffreddamento con eventuale compensazione climatica invernale ed estiva. regolazione della temp. di preriscaldamento a valore variabile in funzione della tempe. e umidità ambiente. regolazione dell'umidità relativa ambiente di umidificazione (eventuale limiti di mandata in alternativa a confronto entalpico) e di deumidificazione 1 Uscita progressiva 0 10 V configurabile per :

3 regolazione della miscelazione aria a confronto di temperatura o a confronto entalpico con limite minimo aria esterna. comando aria esterna per la deumidificazione ambiente con compensazione della temperatura di rugiada vetrate e con limite minimo apertura aria esterna comando On-Off del recuperatore di calore in funzione del confronto di temperatura ambiente - esterna regolazione umidificatore a vapore con comando 0 10 V. Commutazione stagionale manuale o automatica delle funzioni del regolatore. Variazione dei punti di taratura temperatura e umidità tramite comando a distanza. Allarmi per cortocircuito o interruzione sonde e per anomalie funzionali impianto e apparecchiatura. Predisposizione per il collegamento C-Bus di trasmissione dati con PC locali o PC remoto di telegestione La sonda STA 010 rileva la temperatura dell'aria nelle condotte di aerazione con un sensore NTC alloggiato in una guaina in ottone. Il montaggio è semplificato dall'utilizzo di una flangia di fissaggio. In abbinamento a della strumentazione specifica (indispensabile), sono adatte al rilevamento della temperatura nelle condotte di aerazione; l'elemento sensibile è alloggiato all'interno di un tubetto di protezione, che a sua volta viene inserito in uno stelo che andrà posizionato all'interno del canale La sonda SUR 704 è adatta alla rilevazione della umidità relativa per mezzo di un sensore capacitivo; l elemento sensibile è alloggiato in una guaina in PVC ed il circuito elettronico con le morsettiere di collegamento in un contenitore stagno La sua realizzazione la rende meccanicamente predisposta per il montaggio sulle condotte d' aria, grazie anche ad una flangia di fissaggio separata La sonda esterna SAE 001 è adatta al rilevamento della temperatura esterna con una sonda NTC; il montaggio deve essere eseguito a parete sul lato NORD o NORD/OVEST dell'edificio, lontano da canne fumarie, finestre e fonti di calore in genere; è fondamentale che non venga esposta all irraggiamento diretto del sole. Grazie a questa sonda tutti i regolatori Coster possono ottimizzare

4 la quantità di fluido di riscaldamento da mandare all utenza, garantendo così risparmio energetico ed alta efficienza Il regolatore XTE 600 è adatto alla regolazione climatica di impianti di riscaldamento centralizzati: degli edifici amministrativi e commerciali; degli edifici pubblici e scolastici; dei fabbricati ad uso abitativo. Le funzioni principali del XTE 600 sono: Regolazione climatica dell'impianto di riscaldamento: comando servomotore valvola a tre punti oppure comando On-Off a 1 o 2 gradini; ottimizzazione degli orari di avviamento ed arresto dell'impianto; comando della pompa dell'impianto da programma orario in uso con ritardo dell'arresto; antigelo ambiente; limiti di temperatura minima e massima della mandata; correzione dell'origine della curva di riscaldamento; autoadattamento della curva di riscaldamento in funzione delle autorità ambiente; funzione Economia; Programmazione ad orari, giornaliera e settimanale. Programmazioni a date: 25 periodi di vacanza; stagione invernale; periodo speciale. Funzionamento periodico di antibloccaggio estivo della valvola e delle pompe. Correzione automatica dell'ora legale. Contabilizzazione dei gradi giorno. Telecomando per modifica della programmazione in uso. 4 Ingressi On-Off per segnalazione di stato o di allarme. Allarmi per cortocircuito o interruzione sonde e per anomalie funzionali impianto e apparecchiatura. Predisposizione per il collegamento C-Bus di trasmissione dati con PC locali o PC remoto di telegestione. La sinergia di tutte queste componenti consente di ottimizzare i consumi di combustibile, permettendo la gestione via PC dell impianto di riscaldamento. Uno dei grandi vantaggi di questa soluzione è che la gestione verrà affidata ad una sola persona, che razionalizzerà le scelte di regolazione, evitando che ogni singolo utente possa intervenire sull impianto causando maggiori sprechi ed inefficienze. Per trasmettere via radio il segnale verranno utilizzate le unità CBR 118, il quale è in grado di convertire il segnale C-Bus principale in modalità Bluetooth; vengono utilizzati a coppie per effettuare tratte

5 di rete C-BUS (principale, non locale es.: RTB...) dove è impossibile tirare un doppino in rame, per esempio in una strada pubblica o in giardini condominiali o grandi complessi. Gli apparecchi possono essere ubicati all esterno degli edifici ma al riparo da agenti atmosferici. Gli apparati vengono consegnati a coppie e contrassegnati, realizzano un collegamento punto-punto e sono tarati in fabbrica per comunicare unicamente l uno con l altro. Nella postazione centrale di potenza verrà installato un convertitore di segnale RS232/C-Bus mod. PCB 332, viene utilizzato nei collegamenti delle reti di trasmissione dati C-BUS per : collegare apparecchiature dotate di porta C-BUS a un computer; collegare apparecchiature dotate di porta seriale RS232 in una rete di trasmissione dati C-BUS; estendere la linea C-BUS di altri 5000 metri. Per poter gestire l impianto tramite PC Vi verrà fornito il software SWC 701 TELECOSTER - PROGRAMMA PER TELEGESTIONE, il quale è un software applicativo in grado di gestire le comunicazioni tra il computer centrale e le centrali termiche periferiche collegate via modem-linea telefonica, ethernet ed internet. Il sistema può essere gestito da operatori non specialisti in informatica, a tal proposito il sistema dispone di interfacce utente dotate delle seguenti caratteristiche: Facilità di generazione messaggi creati dal cliente, avviati un determinato giorno e/o sul momento oppure su richiesta dell operatore; Immagini disegnate su specifiche del cliente, modificabili facilmente dal cliente con sistemi standard presenti in Windows di default. Il pacchetto grafico, facente parte del sistema, è molto facile da usare; I disegni presentano animazioni facili da configurare come manopole, quadranti, cursori, pulsanti, valori aggiornati dal sistema, testi, etc ; Il sistema è protetto da codici d accesso, indipendentemente dal punto del sistema in cui è avvenuto l accesso. Ogni utente può avere il proprio nome ed il proprio codice d accesso;

6 Il sistema è in grado di memorizzare tutte le attività dell utente (almeno le ultime operazioni), almeno gli ultimi allarmi e gli ultimi errori di sistema che sono stati generati (il valore di deve essere variabile); Il sistema è compatibile con i fogli elettronici più comunemente utilizzati e gli archivi devono rispondere agli standard SQL; Il sistema è in grado di importare disegni nei comuni formati per il web generati esternamente. Questi, una volta importati nel sistema, possono essere resi attivi collegandoli alle varianti controllate dal sistema. Gli allarmi sono portati all attenzione dell utente per mezzo di una finestra popup contenente gli allarmi correnti, in modo che appaia sullo schermo anteponendosi ad ogni programma già aperto; contemporaneamente è fornita anche una segnalazione lampeggiante dell allarme e con avviso sonoro. Gli allarmi sono in grado di attivare un programma qualsiasi, far comparire a video un disegno o un rapporto; La visualizzazione grafica degli allarmi presenta colorazioni diverse al fine di evidenziare gli stati dell allarme (attivo, tacitato, cessato allarme ecc); Il sistema mostra grafici del registratore interno degli apparecchi e disegni animati; nei singoli controllori; E disponibile un opzione per la visualizzare, in forma grafica o tabulare, dei dati storici archiviati Gli allarmi possono essere inviati alle postazioni di controllo, alle stampanti o ai controllori a seconda del tempo, della priorità o delle diverse condizioni di applicazione; L interfaccia grafica dispone di tecnologia multitasking e multiutente. Il suo sistema operativo deve essere multitasking come Windows XP ecc ; L interfaccia grafica accetta l opzione Web Server per permettere un facile accesso ai tabulati ed alle registrazioni attraverso qualsiasi PC dotato di browser Internet.

7 Le postazioni devono essere capaci di programmazione on e off line. CARATTERISTICHE TECNICHE Fornito su CD Sistema minimo raccomandato : Microsoft (tm) Windows 98SE PC Pentium III 800 Mhz Ram 256 MB Hard Disk con 500 MB disponibili

SISTEMA DI SUPERVISIONE IMPIANTI TELECOSTER RELAZIONE TECNICA

SISTEMA DI SUPERVISIONE IMPIANTI TELECOSTER RELAZIONE TECNICA SISTEMA DI SUPERVISIONE IMPIANTI TELECOSTER RELAZIONE TECNICA 1 Di seguito viene relazionato in maniera dettagliata il sistema di supervisione e telegestione Telecoster 1) OBIETTIVO. 2) CARATTERISTICHE.

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE I VANTAGGI DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO E DELL IMPIANTO AUTONOMO IN UN UNICA SOLUZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE Lo scenario energetico sta cambiando rapidamente; le direttive

Dettagli

Soluzioni di Controllo Comfort

Soluzioni di Controllo Comfort Soluzioni di Controllo Comfort DAE Srl - Via Trieste 4/E, 31025 Santa Lucia di Piave (TV) Tel. 0438 460883 Fax. 0438 468985 E-mail : info@daeitaly.com Home page: http://www.daeitaly.com Sistema di Regolazione

Dettagli

Centralina di regolazione con gestione a distanza

Centralina di regolazione con gestione a distanza Centralina di regolazione con gestione a distanza L apparecchio regola la temperatura dell acqua di mandata dell impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti di riscaldamento di condomini,

Dettagli

Regolatore di temperatura ad immersione

Regolatore di temperatura ad immersione 3 333 SYNCO 100 Regolatore di temperatura ad immersione con 2 uscite 0...10 V DC RLE162 Regolatore ad immersione per il controllo della temperatura dell'acqua e dell'aria nei condotti, negli impianti di

Dettagli

IZ 03 Impianto di controllo ventilazione e condizionamento Settembre 2015

IZ 03 Impianto di controllo ventilazione e condizionamento Settembre 2015 IZ 03 Impianto di controllo ventilazione e condizionamento Settembre 2015 Riferimenti normativi: - Norma Europea EN 15232 - Guida CEI 205-18 Introduzione: La norma EN 15232 classifica le funzioni di automazione

Dettagli

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170)

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) Caldaia a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria in abbinamento ad un sistema

Dettagli

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione Dima con tubi di lavaggio Idraulica Modulo completo di portella DESCRIZIONE ESEMPIO

Dettagli

Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K. 10.1.2.14 Edizione 2.98 I

Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K. 10.1.2.14 Edizione 2.98 I Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K 10.1.2.14 Edizione 2.98 I Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K Controllo per tre circuiti: circuito caldaia, circuito

Dettagli

REGOLATORE DI SEQUENZA PER IL COMANDO IN CASCATA DI 2 CALDAIE

REGOLATORE DI SEQUENZA PER IL COMANDO IN CASCATA DI 2 CALDAIE A 312 - XCC 602 22.11.10 AM REV. 02 REGOLATORE DI SEQUENZA PER IL COMANDO IN CASCATA DI 2 CALDAIE PREDISPOSTO C RING C BUS A 312 22.11.10 AM REV. 02 XCC 602 Regolatore per il comando di 2 caldaie in cascata

Dettagli

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE Pagina. M 1 Cronotermostati M 3 Termostati.. M 4 Centraline climatiche M 4 Orologi M 6 Accessori abbinabili a centraline Climatiche e termoregolatori M 7 M 01

Dettagli

A-4-3-CTxx. Modelli disponibili

A-4-3-CTxx. Modelli disponibili A-4-3-CTxx Monitor domotico: Cronotermostato, Umidità e Scenari in un unico dispositivo da incasso a colori con tecnologia Hi Bus Modelli disponibili A-4-3-CT1 (1 zona ) A-4-3-CT2 ( 2 zone indipendenti

Dettagli

Building Technologies HVAC Products

Building Technologies HVAC Products 7697 HE-BOX Heating Box Satellite d utenza pensile con produzione acqua sanitaria tramite scambiatore rapido. Controllo della temperatura del fluido termovettore e del sanitario con regolatore PID; dotato

Dettagli

IZ 01 Impianto di controllo Riscaldamento Aprile 2015

IZ 01 Impianto di controllo Riscaldamento Aprile 2015 IZ 01 Impianto di controllo Riscaldamento Aprile 2015 Riferimenti normativi: Norma Europea EN 15232 Guida CEI 205-18 Introduzione: La norma EN 15232 classifica le funzioni di automazione degli impianti

Dettagli

Luna3 Comfort Air - Silver Space

Luna3 Comfort Air - Silver Space Luna3 Comfort Air - Silver Space Controllo remoto programmabile con termoregolazione m o d u l a n t e (secondo DL 311/06) D I S E R I E Caldaie murali a gas per esterni Le soluzioni da esterno di BAXI

Dettagli

Quadri di Regolazione

Quadri di Regolazione Quadri di Tecnologie Elettroniche Garanzia 1. COSTER garantisce che i propri prodotti sono esenti da vizi e difetti. La garanzia è strettamente limitata alle apparecchiature di costruzione coster e non

Dettagli

DOCUMENTAZIONE TECNICA

DOCUMENTAZIONE TECNICA DOCUMENTAZIONE TECNICA Pag. 1 di 21 SOMMARIO PRESENTAZIONE DEL SISTEMA.. 3 ARCHITETTURA DEL SISTEMA DI TELECONTROLLO 4 ARCHITETTURA DEL SOFTWARE 7 CLIMATEL CLIENT... 8 LE PRINCIPALI ATTIVITA 8 TELECONTROLLO

Dettagli

Computherm. Sistemi di telecontrollo. Catalogo 2014. Unità periferiche per telegestione di impianti tecnologici

Computherm. Sistemi di telecontrollo. Catalogo 2014. Unità periferiche per telegestione di impianti tecnologici Computherm Sistemi di telecontrollo Unità periferiche per telegestione di impianti tecnologici Catalogo 2014 COMPUTHERM srl Via della Libertà 21 Grugliasco (TO) www.computherm.it Sistemi di telegestione

Dettagli

AQUA 2. pompe di calore aria-acqua per installazione splittata con compressore ad inverter NEW MODEL >>> POMPE DI CALORE.

AQUA 2. pompe di calore aria-acqua per installazione splittata con compressore ad inverter NEW MODEL >>> POMPE DI CALORE. ECO -FRIENDLY FRIGERANT G AQUA 2 pompe di calore aria-acqua per installazione splittata con compressore ad inverter NEW MODEL f i n a n z i a i a r >>> POMPE DI CALORE POMPE DI CALORE > I VANTAGGI DEL

Dettagli

Aeroporto di Capodichino

Aeroporto di Capodichino 2 0 1 5 Aeroporto di Capodichino Efficientamento energetico della climatizzazione fabbricato viaggiatori Ing. Maurizio Landolfi Aeroporto di Capodichino Efficientamento energetico della climatizzazione

Dettagli

Contabilizzazione del CaloRe

Contabilizzazione del CaloRe Contabilizzazione del CALORE Contabilizzazione Il centralizzato Che cos è? La contabilizzazione del calore consente all utente di gestire autonomamente l impianto di riscaldamento e dell acqua sanitaria

Dettagli

Integrated Comfort SyStemS

Integrated Comfort SyStemS Integrated Comfort Systems Device innovativo OTOUCH è un sistema di controllo e supervisione innovativo che Eurapo ha sviluppato per gestire il comfort residenziale. L elevata tecnologia è stata abbinata

Dettagli

PERCHE LA POMPA DI CALORE E DA PREFERIRE RISPETTO AD UNA CALDAIA A COMBUSTIONE, OVVERO E TERMODINAMICAMENTE PIU EFFICIENTE?

PERCHE LA POMPA DI CALORE E DA PREFERIRE RISPETTO AD UNA CALDAIA A COMBUSTIONE, OVVERO E TERMODINAMICAMENTE PIU EFFICIENTE? PERCHE LA POMPA DI CALORE E DA PREFERIRE RISPETTO AD UNA CALDAIA A COMBUSTIONE, OVVERO E TERMODINAMICAMENTE PIU EFFICIENTE? La pompa di calore è costituita da un circuito chiuso, percorso da uno speciale

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

controlling controlling X Performance NUOVI SISTEMI RADIANTI

controlling controlling X Performance NUOVI SISTEMI RADIANTI controlling X Performance controlling NUOVI SISTEMI RADIANTI X PERFORMANCE I componenti che fanno parte della sezione X Performance, sono realizzati con materiali di elevatissima qualità e studiati per

Dettagli

17/10/2013. calda alimentati a biomassa SOLIDO

17/10/2013. calda alimentati a biomassa SOLIDO 1 1 1 Questa presentazione illustra i principali elementi contenuti nella legislazione e nelle norme tecniche di volta in volta richiamate Questa presentazione ma non sostituisce gli atti richiamati e

Dettagli

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti. Massimiliano Vigolo

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti. Massimiliano Vigolo Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti 2 Ambiti di intervento per il miglioramento dell efficienza Dispersioni dell involucro (coibentazione)

Dettagli

soluzioni per trattamento aria

soluzioni per trattamento aria soluzioni per trattamento aria Riscaldamento e raffreddamento con macchine secondarie Fancoil Adatto per riscaldamento e/o raffreddamento nel sistema a 2 o 4 tubi, per montaggio a soffitto o pavimento.

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO Esempio applicativo N. 4

LIBRETTO DI IMPIANTO Esempio applicativo N. 4 LIBRETTO DI IMPIANTO Esempio applicativo N. 4 Conforme agli Allegati del D.M. 10 febbraio 2014 IL NUOVO LIBRETTO DI IMPIANTO Esempio applicativo N. 4 Il quarto ESEMPIO APPLICATIVO del nuovo libretto di

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12 Murali Standard Residenziale Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12 1 Mynute Special Guida al capitolato Mynute Special

Dettagli

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Corso di IMPIANTI TECNICI per l EDILIZIA IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it Impianto termico : Impianto tecnologico

Dettagli

CALDAIE MURALI ISTANTANEE A DOPPIO SCAMBIATORE PREDISPOSTE PER ABBINAMENTO CON IMPIANTI SOLARI TERMICI

CALDAIE MURALI ISTANTANEE A DOPPIO SCAMBIATORE PREDISPOSTE PER ABBINAMENTO CON IMPIANTI SOLARI TERMICI FERTECH D CALDAIE MURALI ISTANTANEE A DOPPIO SCAMBIATORE PREDISPOSTE PER ABBINAMENTO CON IMPIANTI SOLARI TERMICI Riscaldamento Residenziale EFFICIENZA, RAZIONALITÀ E ROBUSTEZZA FERTECH D è la nuova caldaia

Dettagli

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Introduzione alla contabilizzazione del calore Il riscaldamento è una fra le più rilevanti

Dettagli

Pannello comandi a distanza

Pannello comandi a distanza Pannello comandi a distanza 6-7 1-5 Istruzioni d uso INFORMAZIONI GENERALI PER UN USO CORRETTO DEL PANNELLO COMANDI A DISTANZA VI INVITIAMO A LEG- GERE ATTENTAMENTE IL CONTENUTO DEL PRESENTE MANUALE. AVVERTENZE

Dettagli

Documentazione tecnica Caldaie murali convenzionali a gas

Documentazione tecnica Caldaie murali convenzionali a gas Risparmio energetico e tutela ambientale di serie Documentazione tecnica Caldaie murali convenzionali a gas CGU-/CGU-K CGG-/CGG-K 190 7, 1 3 9 39 3 1 190 9 39 3 1 Caldaie murali a gas - camera aperta/stagna

Dettagli

Centraline elettroniche di controllo per impianti solari Serie BASIC, ADVANCED, PLUS

Centraline elettroniche di controllo per impianti solari Serie BASIC, ADVANCED, PLUS Centraline elettroniche di controllo per impianti solari Serie BASIC, ADVANCED, PLUS Caratteristiche principali - Controllo di impianti fino a due collettori, due pompe e due serbatoi. - Interfaccia grafica

Dettagli

Regolatore differenziale di temperatura

Regolatore differenziale di temperatura 3 337 Synco 100 Regolatore differenziale di temperatura R27 Regolatore differenziale di temperatura per impianti di accumulo da energia solare. Design compatto con uscite di controllo a 2-punti, 24 230

Dettagli

CALEFFI. Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario. serie SAT22 01206/09. Caratteristiche

CALEFFI. Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario. serie SAT22 01206/09. Caratteristiche Riscaldamento: ΘH : 9 C ΘH : 8 K Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario serie SAT ACCREDITED CALEFFI 6/9 ISO 9 FM 654 ISO 9 No. Caratteristiche Il satellite SAT provvede

Dettagli

BROCHURE QUADRO ABE_1200 CON ANALIZZATORE FISSO ABE_1000. Istruzioni operative

BROCHURE QUADRO ABE_1200 CON ANALIZZATORE FISSO ABE_1000. Istruzioni operative BROCHURE QUADRO ABE_1200 CON ANALIZZATORE FISSO ABE_1000 Istruzioni operative A.B.ENERGY S.r.l. Versione 001 www.abenergy.it Caratteristiche principali ABE_1000 analizzatore per Metano (CH4), Anidride

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e dimensioni 7 Aspirazione aria e scarico fumi 10 Accessori 13

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e dimensioni 7 Aspirazione aria e scarico fumi 10 Accessori 13 Murali Standard Residenziale Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e dimensioni 7 Aspirazione aria e scarico fumi 10 Accessori 13 1 Paros HM Guida al capitolato Paros HM C.S.I. caldaia

Dettagli

Regolatore per Controllo Pompe 704

Regolatore per Controllo Pompe 704 Regolatore per Controllo Pompe 704 2.24IT/0006-E10 I ns. prodotti sono in continuo sviluppo, pertanto riserviamo il diritto di apportare variazioni e modifiche senza alcun preavviso Generalità Il regolatore

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI Il foglio Excel AUTODIAGNOSI CONDOMINI E VILLETTE è uno strumento che consente, attraverso le risposte date ad alcune domande relative all impianto di riscaldamento,

Dettagli

I SISTEMI COMPUTERIZZATI PER LA RILEVAZIONE, L ANALISI E L OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI

I SISTEMI COMPUTERIZZATI PER LA RILEVAZIONE, L ANALISI E L OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI I SISTEMI COMPUTERIZZATI PER LA RILEVAZIONE, L ANALISI E L OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI Giovanni Barozzi, Agostino Colombi AUTECO SISTEMI SRL Via Nazionale, 7 27049 Stradella (PV) auteco@auteco.net Sommario

Dettagli

MODIS CALDAIETTA SENZA FIAMMA

MODIS CALDAIETTA SENZA FIAMMA STEA S.p.A. Sottostazioni per Teleriscaldamento - District Heating Substations CALDAIETTA SENZA FIAMMA Indice Satelliti 04 Autonomia per impianti singoli 06 Funzionamento 10 Dimensionamenti 12 Sistemi

Dettagli

COND SYSTEM Caldaia a condensazione da esterno/interno abbinata con aerotermi da interno

COND SYSTEM Caldaia a condensazione da esterno/interno abbinata con aerotermi da interno Caratteristiche tecniche e costruttive Caldaie a Condensazione CSN 5 E CSN 35 E (per installazione esterna con protezione IP X50) SISTEMA A CONDENSAZIONE Aerotermo Aeroclima STYLE 0/5 caldo/freddo COMANDO

Dettagli

INDICE. Caratteristiche tecniche 1 Opzioni modulo idraulico 2 Versioni Accessorie 2 Accessori 3

INDICE. Caratteristiche tecniche 1 Opzioni modulo idraulico 2 Versioni Accessorie 2 Accessori 3 ALFA CF 4,9 65 kw Catalogo 202320A01 Emissione 09.03 Sostituisce 10.00 Refrigeratore d acqua ALFA CF Pompa di calore reversibile ALFA CF /HP Unità con serbatoio e pompa ALFA CF /ST Unità motocondensante

Dettagli

EMMETI CLIMA FLOOR Sistemi di riscaldamento e raffrescamento radiante IT 08

EMMETI CLIMA FLOOR Sistemi di riscaldamento e raffrescamento radiante IT 08 EMMETI CLIMA FLOOR Sistemi di riscaldamento e raffrescamento radiante IT 08 Idee da installare Il comfort tutto l anno Da qualche anno anche in Italia l impianto a pavimento si sta presentando quale soluzione

Dettagli

Sistemi modulari a condensazione MODULO NOVAKOND

Sistemi modulari a condensazione MODULO NOVAKOND M A D E I N I TA LY Sistemi modulari a condensazione MODULO NOVAKOND Soluzioni integrate per il riscaldamento GENERATORI SISTEMI MODULARI DI ARIA A CONDENSAZIONE CALDA A PAVIMENTO Combinando i generatori

Dettagli

Pompa di calore che gestisce contemporaneamente climatizzazione e produzione di ACS con due stadi di temperatura

Pompa di calore che gestisce contemporaneamente climatizzazione e produzione di ACS con due stadi di temperatura Pompa di calore che gestisce contemporaneamente climatizzazione e produzione di ACS con due stadi di temperatura COP > 4 ACS a 75 C 06 TECNOLOGIA BREVETTATA La combinazione di una pompa di calore inverter

Dettagli

Documentazione tecnica Caldaia a condensazione a gas MGK

Documentazione tecnica Caldaia a condensazione a gas MGK Risparmio energetico e tutela ambientale di serie Documentazione tecnica Caldaia a condensazione a gas MGK 170 850 664 542 420 290 53 93 344 C D A 175 B Caldaia a condensazione a gas MGK funzionamento

Dettagli

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA CHE COS È IL TELERISCALDAMENTO Gruppo Società Gas Rimini - SGR Servizi S.p.A. 47924 Rimini Via Chiabrera 34 b Tel. 0541 303030 Fax 0541 380344 e-mail

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

ixtech condens 28/IT (M) (cod. 00914671)

ixtech condens 28/IT (M) (cod. 00914671) ixtech condens 28/IT (M) (cod. 00914671) Caldaia a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria. Funzionamento in luoghi

Dettagli

Una gamma completa. di serie fino a -15 C (modelli AG).

Una gamma completa. di serie fino a -15 C (modelli AG). Meteo Meteo è una gamma completa di caldaie specifiche per esterni. Gli elevati contenuti tecnologici ne esaltano al massimo le caratteristiche specifiche: dimensioni, pannello comandi remoto di serie,

Dettagli

IMPIANTI TERMICI. Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere

IMPIANTI TERMICI. Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere IMPIANTI TERMICI Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere Secondo lutenza da servire gli impianti di riscaldamento si dividono in: IMPIANTI

Dettagli

Luna3 Comfort IN HT / IN

Luna3 Comfort IN HT / IN Luna3 Comfort IN HT / IN Controllo remoto programmabile con termoregolazione m o d u l a n t e (secondo DL 311/06) D I S E R I E Caldaie murali a gas ad incasso a condensazione e convenzionali Il comfort

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione

Sistemi di contabilizzazione Sistemi di contabilizzazione Ing. Laurent SOCAL 31/01/2011 Ing. SOCAL - Contabilizzazione individuale 1 Perché tornare al centralizzato? Riduzione dei costi di installazione Riduzione delle potenze per

Dettagli

Regolatore di temperatura aria da canale

Regolatore di temperatura aria da canale 3 332 Synco 100 Regolatore di temperatura aria da canale con 2 uscite 0...10 V DC RL162 Regolatore per il controllo della temperatura nei canali d'aria di mandata o d'estrazione negli impianti di ventilazione

Dettagli

La progettazione integrata degli impianti per la domotica Ing. Paolo Mongiovì

La progettazione integrata degli impianti per la domotica Ing. Paolo Mongiovì La progettazione integrata degli impianti per la domotica Ing. Paolo Mongiovì Verona - 12 Ottobre 2010 1 Multidisciplinarietà L evoluzione impiantistica comprende interconnessioni tra differenti funzioni

Dettagli

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Il risparmio energetico non è affare solo di esperti in materia, appartiene a tutti! Non basta installare le migliori

Dettagli

Caldaie murali a gas a condensazione premiscelate per solo riscaldamento o con produzione sanitaria ECONCEPT 15-25 - 35

Caldaie murali a gas a condensazione premiscelate per solo riscaldamento o con produzione sanitaria ECONCEPT 15-25 - 35 Caldaie murali a gas a condensazione premiscelate per solo riscaldamento o con produzione sanitaria ECONCEPT 15-25 - 35 Generalità Per installazioni interne ed esterne in luoghi parzialmente protetti.

Dettagli

Caldaia murale a gas con piastra orizzontale

Caldaia murale a gas con piastra orizzontale Caldaia murale a gas con piastra orizzontale 6 0 60 09 I (00.0) OSW 99-./O 99-./O ZW /8- H A... ZW - H K... Indice Pagina Avvertenze Pannello di controllo 6 Messa in funzione dell apparecchio Controllare

Dettagli

Scalda acqua in pompa di calore HOT WATER

Scalda acqua in pompa di calore HOT WATER Scalda acqua in pompa di calore Caratteristiche Principali caratteristiche TWMI 190C TWMI 300A 1580 1920 568 101 kg 650 129 kg 2 Incentivi statali I requisiti da rispettare per usufruire di qualsiasi incentivo

Dettagli

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO UNI EN 230:1997 31/10/1997 Bruciatori monoblocco di olio combustibile a polverizzazione. Dispositivi di sicurezza, di comando e di regolazione. Tempi di sicurezza. UNI EN 247:2001 31/05/2001 Scambiatori

Dettagli

Pannello comandi a distanza

Pannello comandi a distanza Pannello comandi a distanza Istruzioni d uso caldaie INDICE Informazioni generali... 4 Descrizione del pannello comandi... 6 Descrizione dei tasti... 6 Descrizione del display... 7 Utilizzo del pannello

Dettagli

RAFFRESCAMENTO E RISCALDAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO CLIMATIZZAZIONE E RAFFRESCAMENTO A PANNELLI RADIANTI

RAFFRESCAMENTO E RISCALDAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO CLIMATIZZAZIONE E RAFFRESCAMENTO A PANNELLI RADIANTI RAFFRESCAMENTO E RISCALDAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO CLIMATIZZAZIONE E RAFFRESCAMENTO A PANNELLI RADIANTI Contrariamente al passato dove, di norma, venivano annegati nel pavimento delle linee in acciaio,

Dettagli

Convegno Robbiate 24 Gen 2014

Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Termoregolazione e Contabilizzazione del calore (aspetti tecnici) Relatore Bianca Grazioli TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE PERCHÉ? Europa: Direttiva 2002/91/CE

Dettagli

Air Conditioning Division

Air Conditioning Division Air Conditioning Division ARGOMENTI TRATTATI PAG Caratteristiche salienti 2 Tipologia unità interne collegabili 3 Caratteristiche tecniche 4 Tavole di configurazione 5 Fattori di correzione (capacità)

Dettagli

SUPER GENIO MC 55-70-90-115

SUPER GENIO MC 55-70-90-115 Modulo termico a condensazione Serie SUPER GENIO MC -70-90- Serie MC -70-90- Caratteristiche principali Continua la crescita della famiglia Genio tecnic. Dalla presentazione ad oggi il cuore del sistema

Dettagli

Sistema di supervisione e controllo TAC VISTA

Sistema di supervisione e controllo TAC VISTA Sistema di supervisione e controllo TAC VISTA Software TAC VISTA IV TAC VISTA IV è il sistema di supervisione e gestione per edifici che permette il monitoraggio, il controllo e la gestione degli impianti

Dettagli

FUTURIA LE 28 PLUS/IT (M) (cod. 00918250)

FUTURIA LE 28 PLUS/IT (M) (cod. 00918250) FUTURIA LE 28 PLUS/IT (M) (cod. 00918250) Caldaia a condensazione a basamento, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria. Funzionamento

Dettagli

Versione 1.3 27.05.2015

Versione 1.3 27.05.2015 Versione 1.3 27.05.2015 PCE Italia s.r.l. Via Pesciatina 878 / B-Interno 6 55010 LOC. GRAGNANO - CAPANNORI (LUCCA) Italia Telefono: +39 0583 975 114 Fax: +39 0583 974 824 info@pce-italia.it www.pce-instruments.com/italiano

Dettagli

Gli elementi tipologici forniti, al solo scopo di supportare la presente relazione tecnica, sono i seguenti:

Gli elementi tipologici forniti, al solo scopo di supportare la presente relazione tecnica, sono i seguenti: all articolo 3 del D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 (per edifici costituiti da parti appartenenti a categorie differenti, specificare le diverse categorie) Numero delle unità immobiliari Committente(i) Progettista(i)

Dettagli

DOMIPROJECT D DOMI INSERT D. caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici

DOMIPROJECT D DOMI INSERT D. caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici DOMI INSERT D caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici > PRESTAZIONI, SEMPLICITÀ E COMPATTEZZA DOMIPROJECT D - DOMI INSERT D sono generatori di calore per

Dettagli

Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS

Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS Diapositiva sommario Perché contabilizzare Cenni sulle normative Tipologie d applicazione Le caratteristiche da richiedere Le linee di prodotto SIEMENS

Dettagli

AiLux. the digital connection company. Energy Management Solution

AiLux. the digital connection company. Energy Management Solution Unità periferica distacco carichi (UPDC) Descrizione generale L apparecchiatura UPDC è un sistema di telecontrollo specificatamente realizzato per i clienti interrompibili, e conforme a quanto previsto

Dettagli

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali Murelle EV HE istantanea e solo riscaldamento Murelle EV HE ad accumulo La caldaia evoluta MURELLE EV HE Murelle EV HE è una gamma di caldaie

Dettagli

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST generatori di calore a condensazione con accumulo sanitario a stratificazione con integrazione solare SUN E A S Y > ECONCEPT SOLAR/KOMBI ST TECNOLOGIA AL MASSIMO La

Dettagli

CENTRALINA CLIMATICA CF

CENTRALINA CLIMATICA CF S.p.A. CENTRALINA CLIMATICA CF Centralina climatica di regolazione per impianti di riscaldamento e raffrescamento a pavimento Manuale istruzioni CN2-CHR VERSIONE 2.1 Centralina climatica di regolazione

Dettagli

Soluzioni impiantistiche integrate. Sistemi Integrati

Soluzioni impiantistiche integrate. Sistemi Integrati Soluzioni impiantistiche integrate Sistemi Integrati 20/20/20: il contesto normativo in Europa ed in Italia Sono dati ormai noti che la metà dell energia consumata in Europa è ottenuta da combustibili

Dettagli

PREMESSA... 2 IMPIANTI TERMICI DI RISCALDAMENTO... 2 DESCRIZIONE DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO - RICAMBIO ARIA LOCALI CIECHI... 4

PREMESSA... 2 IMPIANTI TERMICI DI RISCALDAMENTO... 2 DESCRIZIONE DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO - RICAMBIO ARIA LOCALI CIECHI... 4 Sommario PREMESSA... 2 IMPIANTI TERMICI DI RISCALDAMENTO... 2 DESCRIZIONE DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO - RICAMBIO ARIA LOCALI CIECHI... 4 Tipologie d impianto... 4 1 - Impianto riscaldamento a pannelli

Dettagli

CERTIFICAZIONE ENERGETICA

CERTIFICAZIONE ENERGETICA pag. 1 CERTIFICAZIONE ENERGETICA TermiPlan è il software per la certificazione energetica e la verifica delle prestazioni energetiche degli edifici, la redazione dell Attestato di Qualificazione Energetica

Dettagli

CONDIZIONATORE D ARIA PRIMARIA CAP 700-1000

CONDIZIONATORE D ARIA PRIMARIA CAP 700-1000 CONDIZIONATORE D ARIA PRIMARIA CAP 700-1000 1 Indice 1. Generalità 4 1.1 Descrizione della macchina e componenti principali 4 1.2 Descrizione del funzionamento 5 2. Caratteristiche tecniche 6 2.1 Caratteristiche

Dettagli

Domitech D / Domitech In D Caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici

Domitech D / Domitech In D Caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici Domitech D / Domitech In D Caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici > PRESTAZIONI, SEMPLICITÀ E COMPATTEZZA DOMITECH D - DOMITECH IN D sono le nuove caldaie

Dettagli

CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE CON RIPARTITORI

CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE CON RIPARTITORI Grugliasco, 24.06.2010 CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE CON RIPARTITORI CONDIZIONI COMMERCIALI Offerta economica a prezzi netti Joannes per la fornitura di prodotti e servizi dedicati a soluzioni di contabilizzazione

Dettagli

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO UNI EN 215-1:1990 31/03/90 Valvole termostatiche per radiatori. Requisiti e metodi di prova. UNI EN 255-1:1998 31/10/98 Condizionatori, refrigeratori di liquido e pompe di calore con compressore elettrico

Dettagli

Spirax EasiHeat TM HTG

Spirax EasiHeat TM HTG soluzioni per la trasmissione del calore Spirax EasiHeat TM HTG Unità compatta di scambio termico con tecnologia integrata Spirax EasiHeat TM HTG Unità compatta di scambio termico con tecnologia integrata

Dettagli

COSA E COSA E UNA POMP UNA

COSA E COSA E UNA POMP UNA COSA E UNA POMPA DI CALORE Una pompa di calore è un dispositivo che sposta calore da un luogo in bassa temperatura (chiamato sorgente) ad uno in alta temperatura (chiamato utenza), utilizzando dell energia.

Dettagli

2. DESCRIZIONE IMPIANTO

2. DESCRIZIONE IMPIANTO INDICE 1 PREMESSA 2 DESCRIZIONE IMPIANTO 2.1 Impianto di condizionamento... 2.2 Regolazione... 3 CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELL IMPIANTO PROPOSTO 3.1 Tecnologia ad inverter... 3.2 Carica automatica del

Dettagli

CALEFFI. SISTEMI CALORE. RIPARTITORI CONSUMI TERMICI

CALEFFI. SISTEMI CALORE. RIPARTITORI CONSUMI TERMICI RIPARTITORI CONSUMI TERMICI PREMESSA Contabilizzazione diretta dell energia termica: determinazione dei consumi volontari di energia termica dei singoli utenti basata sull utilizzo dei contatori di calore

Dettagli

EUROPLUS - SOFT Art.: 4096

EUROPLUS - SOFT Art.: 4096 LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 EUROPLUS - SOFT Art.: 4096 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Informazioni generali... 3 1.1 Requisiti di sistema...

Dettagli

REGOLATORE DIGITALE PER IMPIANTI DI RISCALDAMENTO MCR 36 CON COMANDI ANALOGICI

REGOLATORE DIGITALE PER IMPIANTI DI RISCALDAMENTO MCR 36 CON COMANDI ANALOGICI H c REGOLATORE DIGITALE PER IMPIANTI DI RISCALDAMENTO MCR 36 CON COMANDI ANALOGICI ISTRUZIONI PER L USO E L INSTALLAZIONE H c COMANDI Per facilitare l utilizzo del regolatore MCR 36, i comandi sono suddivisi

Dettagli

Nuova versione TERMO_CE 9.05

Nuova versione TERMO_CE 9.05 Nuova versione TERMO_CE 9.05 Principali migliorie rispetto alla versione precedente Fabbisogno di energia termica per climatizzazione invernale ed estiva Queste in sintesi le principali variazioni rispetto

Dettagli

Luna3. Caldaie murali a gas. Controllo remoto programmabile con termoregolazione. (secondo DL 311/06)

Luna3. Caldaie murali a gas. Controllo remoto programmabile con termoregolazione. (secondo DL 311/06) Luna3 Controllo remoto programmabile con termoregolazione m o d u l a n t e (secondo DL 311/06) D I S E R I E Caldaie murali a gas Tecnologia di terza generazione: mai stato così facile! 2 Il comfort remotabile

Dettagli

REGOLAZIONE. Regolatore senza video. Regolatore con video. Art.118 Art.119 Art.120

REGOLAZIONE. Regolatore senza video. Regolatore con video. Art.118 Art.119 Art.120 REGOLAZIONE Regolatore con video Regolatore senza video Art.118 Art.119 Art.120 Art.121 Serie VZ Art.100 Art. 101 Art. 105 Art.107 Art. 109 SISTEMA APE KLIMA REGOLATORE PER SISTEMA RADIANTE CON VIDEO Sistema

Dettagli

DIAGRAMMA PSICROMETRICO ELETTRONICO MANUALE D USO

DIAGRAMMA PSICROMETRICO ELETTRONICO MANUALE D USO NOTA DELL AUTORE Quando la Giunta AiCARR ha espresso il desiderio di avere un diagramma psicrometrico tra i tools di ausilio alla progettazione che mi ero offerto di realizzare, mi è sembrato del tutto

Dettagli

Caldaie Murali. Brava DGT HE Format DGT Format Low NOx Metropolis DGT. www.sime.it

Caldaie Murali. Brava DGT HE Format DGT Format Low NOx Metropolis DGT. www.sime.it Caldaie Murali Brava DGT HE Format DGT Format Low NOx Metropolis DGT www.sime.it La piccola dalle grandi prestazioni Brava DGT HE, Format DGT e Metropolis DGT sono caldaie murali compatte, particolarmente

Dettagli