CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB"

Transcript

1 CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB La centrale Technoweb è una centrale a con 8 ingressi di allarme. Le 8 zone/ingressi sono suddivise su 2 aree. Funzione tempo di ingresso e tempo di uscita, possibilità di collegare fino a 8 inseritori a chiave e 8 tastiere. Uscita per comando sirena autoalimentata, uscita per comando sirena interna, contatto pulito di allarme, 4 uscite open-collector per segnalazioni varie (stato batteria, stato impianto, ecc ). Memoria di allarme riportato sulla tastiera. Versione manuale del pag. 1

2 Specifiche: Contenitore: plastico Alloggiamento batteria: modello 7Ah Numero ingressi/zone su scheda centrale: 8 Tipologia collegamento ingressi/zone: normalmente chiuso, singolo bilanciamento con R in serie, singolo bilanciamento con R in parallelo, doppio bilanciamento Alimentazione: trasformatore 230VAC/14,5VAC Uscite: 1, relé 12VDC contatto 5A max. 4, open collector 12VDC - 10mA, non programmabili Aree gestibili: 2 Controllo efficienza batteria: presente Numero max attivatori collegabili: 8 Numero max tastiere collegabili: 8 Numero codici utente: 1 Numero codici anticoercizione: 1 Ingressi/zone impostabili come chiave : 1 Ingressi/zone impostabili come percorso : 1 Ingressi/zone impostabili come ritardati : 2 Collegamento: morsetti Installazione: da parete Dimensioni: 377x320x90mm Peso: 2400g Temperatura di funzionamento: da 0 a +40 C Protezione: antistrappo e antiapertura Corrente massima in esercizio: 0,8A Corrente massima erogabile: 1,0A Le specifiche sono soggette a variazioni senza preavviso. pag. 2

3 Dichiarazione di Conformità CE Il sottoscritto ALARMSYSTEMS srl Via Piave Verderio Inferiore Lecco ITALIA Tel: Fax: Certifica e dichiara sotto la propria responsabilità che la apparecchiatura seguente: Marchio Modello Tipologia prodotto Alarmsystems Technoweb Centrale di allarme via filo è stata testata ed è conforme ai requisiti inclusi nei seguenti standards: standard 5/1999/EC Article Note EN :00 3(1)(a) 1 EN v (1)(b) 1 EN :95+A1 (98) 3(1)(b) 1 EN :92 3(1)(b) 2 EN v (2) 2 Nota 1: Nota 2: Sistema di allarme, Dispositivi di prossimità (opzionale), e perciò conforme ai requisiti e provvedimenti del Consiglio Direttivo 1999/5/EC del Parlamento europeo e del consiglio del 9 Marzo 1999 sulle apparecchiature Radio e Terminali di Comunicazioni ed il riconoscimento reciproco della loro conformità ed annesso III (procedura di accertamento della Conformità in assegnazione all articolo 10(4)). La documentazione tecnica, come richiesto dalla procedura di Accertamento di Conformità, è custodita da Alarmsystems S.r.l al seguente indirizzo: Via Piave Verderio Inferiore Lecco ITALIA Tel: Fax: Settembre 2009 pag. 3

4 SEGNALAZIONI LUMINOSE LED CENTRALE DL1 DL2 DL3 DL4 DL5 DL6 DL7 DL8 DL10 DL11 DESCRIZIONE TX bus RS485 Non utilizzato Non utilizzato Centrale in TEST Impianto in allarme Impianto in memoria allarme Impianto inserito Funzionamento microprocessore Presenza rete 220 V Alimentatore OK COLLEGAMENTI MORSETTIERA M1 +12V Alimentazione +12V Comune () IN1 Ingresso zona 1 IN2 Ingresso zona 2 Comune () IN3 Ingresso zona 3 IN4 Ingresso zona 4 IN5 Ingresso zona 5 IN6 Ingresso zona 6 Comune () IN7 Ingresso zona 7 Ingresso zona 8 e ingresso antimanomissione P1 ON/OFF TEC BUZ 0V 24V BUS MORSETTIERA M2 Uscita zone a riposo Uscita stato impianto Uscita tecnica Uscita buzzer MORSETTIERA M3 MORSETTIERA M4 +12V Alimentazione +13,8V alimentazione Comune () A/L+ L+ seriale 485 B/L - L- seriale 485 MORSETTIERA M5 +12V Alimentazione +12V Comune () AA Uscita sirena autoalimentata AL Uscita sirena interna NA Contatto NA relè COM Comune relè NC Contatto NC relè MORSETTIERA M6 Alimentazione da trasformatore 14,5V pag. 4

5 9 8 7 CON NETTORE ETHERNET ON V M 1 SW2 1 IN1 IN2 IN3 IN4 IN5 IN6 DL8 DL7 DL6 DL5 DL4 DL3 DL2 DL1 IN7 PZ1 P1 2 ON/OFF TEC BUZ 3 0V 24V BUS M2 M3 J4 M5 M4 +12V A/L+V/L- +12VAA AL NA COM NC M Morsettiera collegamento ingressi/zone 6 Morsettiera collegamento alimentazione 14,5VAC 2 Morsettiera collegamento uscite open 7 Pulsante reset centrale collector 3 Morsettiera collegamento bus domotico 8 Dip switch di configurazione 4 Morsettiera A collegamento bus antintrusione B 9 LEDs di segnalazione stato impianto 5 Morsettiera collegamento uscite segnalazioni 1. segnalazione stato zona 1 2. segnalazione stato zona 2 3. segnalazione stato zona \ÇzÜxááÉ fézz ÉÜÇÉ 5 4. segnalazione stato zona Vâv Çt ftäéààé 6 5. segnalazione stato zona 5 6. segnalazione stato zona 6 3 UtzÇÉ + VtÅxÜt 7 7. segnalazione stato zona 7 4 VtÅxÜxààt fàâw É 8 8. segnalazione stato zona 8 9. segnalazione cifre digitate in tastiera tasti numerici per composizione codici led verde di stato tensione di alimentazione 12. led giallo stato di batteria del sistema 13. tasto inserimento 14. tasto disinserimento 15. led giallo guasto su bus o sabotaggio moduli 16. led rosso tamper sistema o ingressi TASTIERA X Tamper Dip switch per l indirizzamento della tastiera 2. Morsettiera di collegamento SW1 B/- A/+ +12/POS /NEG M1 1 2 pag. 5

6 CODICE UTENTE DI DEFAULT Il codice utente nelle impostazioni di fabbrica è: CODICE COERCIZIONE E possibile attivare un allarme coercizione (allarme silenzioso), aggiungendo un unità all ultima cifra del codice utente. Ad esempio, se il codice utente è: è possibile attivare l uscita buzzer digitando il codice In questo modo l impianto verrà disinserito o inserito e si attiverà l uscita buzzer. Inserimento totale impianto Digitare il codice selezionando i tasti numerici (10). Selezionare il tasto inserimento (13), per confermare Inserimento parziale impianto Digitare il codice selezionando i tasti numerici (10). Selezionare le zone che si desidera inserire (1 8) Selezionare il tasto inserimento (13) per confermare Inserimento totale impianto con zone inserite Nel caso in cui si voglia inserire l intero impianto con alcune zone già precedentemente inserite procedere come segue: digitare il codice selezionando i tasti numerici (10), selezionare le zone da aggiungere, selezionare il tasto inserimento (13) Inserimento totale impianto con zone aperte La presenza di una zona aperta viene indicata con l accensione del LED ROSSO con luce intensa in corrispondenza della zona (1 8). Effettuando le operazioni per l inserimento dell impianto la zona aperta non verrà inserita ed il LED ROSSO resterà acceso fisso. Disinserimento totale impianto Digitare il codice selezionando i tasti numerici (10). Selezionare il tasto disinserimento (14), per confermare Cambio codice utente Digitare 1. Selezionare il tasto inserimento (13) - digitare il vecchio codice - selezionare il tasto inserimento (13) - digitare il nuovo codice - selezionare il tasto inserimento (13) - digitare nuovamente il nuovo codice - selezionare il tasto inserimento (13) TEST Permette di verificare il corretto funzionamento delle singole zone senza che venga generato alcun evento di allarme. Digitare il codice selezionare il tasto inserimento (13) per uscire dal test digitare nuovamente e selezionare il tasto disinserimento (14). Durante il test zona, quando una zona cambia di stato viene emessa una segnalazione acustica sulle tastiere. Quando la zona è a riposo il LED corrispondente è spento, quando è aperta il led è acceso. pag. 6

7 INDIRIZZAMENTO TASTIERA Impostare i DIP SWITCH presenti sulla staffa (vedi vista retro tastiera), per impostare l indirizzo della tastiera come qui sotto indicato: Indirizzo tastiera DIP 1 DIP 2 DIP 3 DIP 4 1 OFF OFF OFF OFF 2 ON OFF OFF OFF 3 OFF ON OFF OFF 4 ON ON OFF OFF 5 OFF OFF ON OFF 6 ON OFF ON OFF 7 OFF ON ON OFF 8 ON ON ON OFF ATTENZIONE: SE SULL IMPIANTO E PRESENTE UNA SOLA TASTIERA QUESTA DEVE ESSERE INDIRIZZATA COME 1. A/+ B/- +12/POS /NEG Positivo linea BUS RS485 Negativo linea BUS RS485 Positivo di alimentazione DC Negativo di alimentazione DC MORSETTIERA LED stato zona (1 8) Indica lo stato dell ingresso/zona corrispondente LED ROSSO acceso fisso con luce intensa: ZONA APERTA LED ROSSO acceso fisso con luce tenue + tasto ON (13) acceso: ZONA INSERITA LED ROSSO lampeggiante: memoria allarme zona o allarme zona in corso LED ROSSO lampeggiante + LED tamper ROSSO lampeggiante: memoria allarme tamper zona (segnalazione presente con singolo o doppio bilanciamento). LED inserimento codice (9) LEDs VERDI accesi: si accendono in successione alla pressione dei tasti numerici (10), durante l inserimento del codice utente LEDs VERDI lampeggianti: impianto in TEST LEDs VERDI spenti: nessuna attività sulla tastiera in corso Tasto inserimento (13) A LED ROSSO acceso fisso: impianto inserito in modo totale o parziale LED ROSSO spento: impianto disinserito LED ROSSO acceso fisso + LED VERDE disinserimento (14), lampeggiante: impianto attivato con un tempo di entrata/uscita in corso Tasto disinserimento (14) LED VERDE acceso fisso: impianto disinserito LED VERDE acceso fisso + LEDs VERDI inserimento codice (9),: centrale in TEST LED VERDE lampeggiante + LED rosso inserimento (13), acceso fisso: impianto attivato con tempo di entrata/uscita in corso LED VERDE spento: impianto inserito LED alimentazione (11) LED VERDE acceso fisso: presenza tensione di rete 230Vac LED VERDE spento: mancanza di rete 230Vac pag. 7

8 LED batteria (12) + LED GIALLO lampeggiante: mancanza batteria tampone o batteria scarica LED GIALLO spento: batteria tampone presente e carica LED anomalia (15) LED GIALLO lampeggiante: guasto su linea bus, sabotaggio linea bus, tastiere, attivatori LED GIALLO spento: nessun malfunzionamento LED Tamper (16) Tamper LED ROSSO acceso fisso: ingresso tamper di sistema aperto LED ROSSO acceso lampeggiante: memoria allarme tamper di sistema LED ROSSO acceso lampeggiante + LED ROSSO zona (1 8), lampeggiante: memoria allarme tamper zona (segnalazione presente con singolo o doppio bilanciamento) INSERITORE A CHIAVE L attivatore su bus per chiavi elettroniche permette l inserimento ed il disinserimento di una o più aree (partizioni), tramite chiave elettronica di tipo riprogrammabile B/L- A/L+ V- V+ 1 Spia di segnalazione inserimento aree 2 Spia di segnalazione inserimento aree 3 Spia di segnalazione tempo di ingresso/uscita in corso 4 Micropulsanti di controllo attivazioni aree 5 Dip-Switch di programmazione ed impostazione indirizzo 6 Morsettiera di collegamento del bus RS485 SIGNIFICATO DEI LED DELL INSERITORE A CHIAVE ACCESO LAMPEGGIANTE LENTO LAMPEGGIANTE VELOCE SPENTO ACCESO LAMPEGGIANTE LAMPEGGIANTE VELOCE SPENTO LAMPEGGIANTE LED ROSSO LED GIALLO LED VERDE AREA A AREA INSERITA AREA NON PRONTA / MEMORIA ALLARME ALLARME AREA DISINSERITA AREA B AREA INSERITA AREA NON PRONTA / MEMORIA ALLARME ALLARME AREA DISINSERITA AREA B TEMPO DI INGRESSO O DI USCITA IN CORSO pag. 8

9 MEMORIZZAZIONE CHIAVE N.B. E possibile memorizzare le chiavi solamente dall inseritore con indirizzo 1 Per memorizzare una chiave di comando per l impianto di antintrusione procedere come segue: Impostare a ON il dip-switch 2 sulla scheda della centrale I LEDs dell attivatore lampeggiano tutti e 3 contemporaneamente (N.B. se si accendono in successione il modulo attivatore non è stato riconosciuto. Lampeggiano solamente i LED dell inseritore con indirizzo 1 in quanto è l unico dal quale si può eseguire la procedura di indirizzamento) Inserire la chiave per circa 5 secondi o fino alla segnalazione acustica da tastiera I LEDs continuano a lampeggiare per la memorizzazione di un altra chiave Impostare a OFF il dip-switch 2 per terminare la memorizzazione delle chiavi UTILIZZO DELLA CHIAVE PER INSERITORE Con impianto disinserito: Inserire la chiave nell attivatore Si attiva il ciclo: - LED ROSSO + LEDGIALLO acceso = inserimento area A + B - LED ROSSO acceso = inserimento area A - LED GIALLO acceso = inserimento area B - LEDs spenti = impianto disinserito Disinserire la chiave in corrispondenza della condizione desiderata Con impianto disinserito: Inserire la chiave nell attivatore Si attiva il ciclo: - LEDs spenti = impianto disinserito INDIRIZZAMENTO INSERITORE ON Utilizzare il dip-switch per impostare l indirizzo come indicato di seguito INDIRIZZO DIP1 DIP2 DIP3 DIP4 1 OFF OFF OFF OFF 2 ON OFF OFF OFF 3 OFF ON OFF OFF 4 ON ON OFF OFF 5 OFF OFF ON OFF 6 ON OFF ON OFF 7 OFF ON ON OFF 8 ON ON ON OFF ATTENZIONE: SE SULL IMPIANTO E PRESENTE UN SOLO INSERITORE QUESTO DEVE ESSERE INDIRIZZATO COME 1 COLLEGAMENTO INSERITORE MORSETTIERA A/L+ Positivo linea bus RS485 B/L- Negativo linea bus RS485 V+ Positivo di alimentazione DC V- Negativo di alimentazione DC pag. 9

10 DESCRIZIONE DI FUNZIONAMENTO Digitando il codice utente seguito dal tasto inserimento della tastiera vengono inseriti tutti gli ingressi/zone pronti. Gli ingressi/zone 1 e 5 (ritardati) e 2 (percorso), se impostati i tempi di ingresso/uscita, possono essere aperte durante il tempo di uscita. Al termine di questo tempo gli ingressi/zone saranno inseriti normalmente. Gli ingressi/zone trovati aperti vengono esclusi dall impianto fino al successivo disinserimento. I restanti ingressi/zone sono sempre istantanei. Se un ingresso/zona genera un allarme, la sirena e la tastiera suonano per il tempo prefissato. Durante il tempo di allarme, se altre zone vengono aperte, causano la segnalazione di stato allarme dell ingresso/zona ma non la ripartenza del conteggio del tempo di allarme. Anche dopo aver disinserito l impianto, gli ingressi/zone che hanno causato l allarme restano in memoria allarme (lampeggio del led corrispondente). La memoria allarme viene cancellata al successivo inserimento o con un secondo disinserimento. Digitando il codice utente seguito dal tasto disinserimento della tastiera l impianto viene disinserito. Gli ingressi 1,2,3 e 4 fanno parte dell area A mentre gli ingressi 5,6, 7 e 8 fanno parte dell area B. CONFIGURAZIONE CENTRALE Per la configurazione della centrale è necessario impostare i dip-switch presenti sulla scheda di centrale. Dip switch 1: impostato su OFF con i dip-switch a ON ripristina la configurazione di fabbrica (in funzionamento normale della centrale va tenuto su OFF) Dip switch 2: posizionandolo su ON si accede alla programmazione delle chiavi di ingresso per attivatori su bus. Dip switch 3 e 4 con dip 1 a OFF: configurazione tempi di ingresso e uscita su ingressi/zone IN1 e IN2 DIP3 DIP4 0 0 Ingressi immediati secondi secondi secondi Nel momento in cui si impostano i timer con i dip-switch 3 e 4 gli ingressi 1 e 2 sono legati fra loro; l ingresso 1 sarà sempre ritardato in entrata e uscita, l ingresso 2 sarà ritardato in uscita e in ingresso sarà ritardato solo se prima sarà andato in allarme l ingresso1. Dip switch 3 e 4 con dip 1 a ON: alla prima accensione i dip switch 3 e 4 definiscono le caratteristiche degli ingressi. DIP3 DIP4 0 0 NC ingressi/zone Normalmente Chiusi 1 0 singolo bilanciamento con R in serie 0 1 doppio bilanciamento 1 1 singolo bilanciamento con R in parallelo N.B. Per cambiare le impostazioni degli ingressi dopo la prima accensione è necessario prima effettuare la procedura di Ripristino della configurazione di fabbrica. pag. 10

11 Dip switch 5: imposta la durata dell allarme. Se impostato su OFF il tempo di allarme è pari a 60 secondi. Se impostato su ON il tempo di allarme è pari a 180 secondi. Dip switch 6: se impostato su ON l ingresso/zona IN5 viene impostato come tempo uscita". Il tempo è fissato a 60 secondi. Dip switch 7: se impostato su ON l ingresso/zona IN7 viene utilizzato come chiave. Dip switch 8: con configurazione ingressi NC, se impostato su ON l ingresso/zona viene impostato come tamper sistema in caso di allarme tamper sulla linea e come allarme zona 8 in caso di allarme normale, il collegamento dell ingresso è a pagina 13. RIPRISTINO CONFIGURAZIONE DI FABBRICA Per ripristinare le condizioni di fabbrica della centrale è necessario procedere come segue: - Alimentare la centrale; - Impostare su ON i dip-switch ; - Impostare su OFF il dip-switch 1; - Premere il pulsante SW2 sulla scheda centrale come rappresentato in figura CONNETTORE ETHERNET ON V IN1 IN2 IN3 IN4 IN5 IN6 M1 DL8 DL7 DL6 DL5 DL4 DL3 DL2 DL1 SW2 IN7 PZ1 P1 ON/OFF TEC BUZ 0V 24V BUS M2 M3 J4 M5 M4 +12V A/L+B/L- +12VAA AL NA COM NC M6 - Tutti i LEDs presenti sulla scheda centrale si accendono; - A questo punto è possibile posizionare i dip-switch e procedere alla programmazione della centrale. - Premere SW per riavviare la centrale FUNZIONE INGRESSI Ingresso 1: ingresso impostabile come istantaneo o come tempo di ingresso e tempo di uscita. Ingresso 2: ingresso impostabile come istantaneo o come percorso se impostato un tempo di ingresso/uscita sull ingresso/zona 1. Ingresso 3: ingresso sempre di tipo istantaneo. Ingresso 4: ingresso sempre di tipo istantaneo. Ingresso 5: ingresso impostabile come istantaneo o come tempo uscita. Ingresso 6: ingresso sempre di tipo istantaneo. Ingresso 7: ingresso impostabile come istantaneo o come chiave. Ingresso 8/24 ore: ingresso impostabile istantaneo o come istantaneo + antimanomissione. pag. 11

12 CICLI ALLARME Il numero massimo di cicli allarme per ogni ingresso è impostato di default a 3. La Zona segnala la condizione di allarme per 3 volte, dopodiché viene esclusa dall analisi. VISUALIZZAZIONE VERSIONE SOFTWARE E possibile visualizzare la versione firmware del microprocessore della centrale nel seguente modo: - Con centrale alimentata premere il pulsante SW2 - Il LED DL1 lampeggia indicando la prima cifra della versione - Successivamente lampeggia il LED DL2 indicando la seconda cifra della versione - Successivamente lampeggia il LED DL3 indicando la terza cifra della versione Es per Vers : si accende e si spegne una volta il LED DL1, si accende e si spegne per tre volte il LED DL2, si accende e spegne per 4 volte il LED DL3. COLLEGAMENTO ZONE/INGRESSI Normalmente chiuso (NC) A riposo, la zona deve risultare collegata a massa (). La sua apertura (ingresso/zona aperta) viene considerata come una violazione. ALLARME IN1 Singolo bilanciamento con R in serie A riposo, la zona deve essere collegata a massa con una resistenza da 6,8kohm. Se questa resistenza viene cortocircuitata, la centrale genera un allarme di manomissione. Viceversa, se la resistenza viene a mancare (ingresso/zona aperta) la centrale genera un evento di allarme. 6,8K R ALLARME IN1 Singolo bilanciamento con R in parallelo L'apertura del contatto manomissione genera un allarme tamper di zona, l'apertura del contatto di allarme genera un allarme di zona. TAMPER ALLARME IN1 R 6,8K pag. 12

13 Doppio bilanciamento A riposo, la zona deve essere collegata a massa con due resistenze da 6,8kohm. Se una di queste due resistenze viene a mancare, la centrale genera un allarme di zona. In tutti gli altri casi (zona aperta oppure in corto) la centrale genera un evento di manomissione. Questo tipo di bilanciamento consente di rilevare, tramite due soli fili, sia l apertura del contatto di allarme che di quello manomissione dei sensori collegati. Se l ingresso risulta in manomissione, oltre a generare l allarme, non permette l inserimento dell impianto. IN1 6,8K R TAMPER ALLARME R 6,8K INGRESSO CHIAVE L ingresso/zona chiave è definito ingresso di comando. La sua apertura determina un inserimento o disinserimento dell impianto. Se l impianto è inserito parzialmente la commutazione disinserisce l intero impianto. TEMPO ENTRATA Quando l ingresso/zona impostato con un tempo di entrata è inserito, può essere violato per tutta la durata del tempo di entrata senza generare alcun allarme. L impianto o l ingresso impostato con un tempo di entrata deve essere disinserito prima dello scadere del tempo di entrata. TEMPO USCITA L ingresso/zona impostato con un tempo di uscita può essere violato dal momento dell inserimento per tutta la durata del tempo di uscita senza generare alcun allarme. INGRESSO PERCORSO L ingresso/zona 2 può essere impostato come percorso. L ingresso/zona percorso non genera allarmi se violato durante il tempo di uscita dell'ingresso/zona 1. Se l'ingresso/zona viene violato una volta terminato il tempo di uscita genera un allarme istantaneo. L'ingresso/zona 2 acquisisce l attributo percorso solo se risulta inserito l'ingresso/zona 1. INGRESSO 8/ L ingresso 8/ può essere configurato come istantaneo o come istantaneo + antimanomissione vedi configurazione dip 8 ALLARME TAMPER R 6,8K pag. 13

14 INGRESSO ISTANTANEO L ingresso/zona istantaneo, in caso di violazione con ingresso/zona inserito, genera un allarme istantaneo USCITE OPEN COLLECTOR Uscita pronto inserimento PI : uscita attiva quando tutte le zone/ingressi sono a riposo. Uscita ON/OFF : uscita attiva quando l impianto è inserito. Uscita tecnica TEC : uscita attiva al presentarsi di una manomissione, di un guasto sul bus o in caso di batteria bassa. In caso di una manomissione l uscita resta attiva per il tempo di allarme impostato tramite dip-switch. In caso di guasto sul bus RS485 resta attiva per tutta la durata del guasto. In caso di batteria bassa l uscita si disattiva al disinserimento dell impianto. Uscita buzzer BUZ : uscita attiva quando viene digitato il codice coercizione o quando viene inserito per 5 volte consecutive un codice errato da tastiera. L uscita resta attiva per 60 secondi. Per disattivare l uscita è possibile digitare il codice utente seguito dal tasto disinserimento. USCITE PER SEGNALAZIONI Uscita allarme autoalimentata AA uscita con tensione 12VDC sempre presente. Mancanza di tensione al presentarsi di un allarme. Uscita utilizzata per il collegamento di sirene esterne Uscita allarme AL : uscita con tensione 12VDC al presentarsi di un allarme. Uscita utilizzata per il collegamento di sirene interne. Contatto di allarme NA-COM-NC : contatto pulito in scambio. Commutazione al presentarsi di un allarme. pag. 14

15 CONFIGURAZIONE E UTILIZZO VIA WEB È possibile configurare la centrale TECHNOWEB via WEB tramite collegamento con l apposito connettore ETHERNET rete a bordo centrale; l indirizzo di default della centrale è: Via WEB è possibile accedere come installatore per la programmazione della centrale come utente per visualizzare lo stato della centrale e inserirla/disinserirla. La configurazione con cui funzionerà la technoweb sarà l ultima impostata sia essa fatta tramite dip o tramite configurazione web. MENÙ INSTALLATORE Una volta selezionato il link digitare username e password installatore si apre la schermata illustrata qui a destra; Inserendo il nome utente e la password di default ( admin è il nome utente e è la password di default) è possibile entrare nella parte di programmazione della centrale. Tramite la parte web è possibile programmare tutte le funzioni della centrale in maniera più dinamica rispetto alla configurazione tramite dip. Cliccando sul tasto precedente si torna alla pagina pag. 15

16 Configurazione parametri allarme In questa pagina WEB possiamo entrare nella programmazione del tipo degli ingressi (immediato, ritardato, ), nella programmazione del bilanciamento ingressi (NC, doppio, ) Bilanciamento ingressi: In questa pagina WEB possiamo definire per ogni singolo ingresso il tipo di bilanciamento dell ingresso; le possibili scelte sono normalmente chiuso, singolo bilanciamento in serie, singolo bilanciamento in parallelo e doppio bilanciamento ; la descrizione del collegamento si può trovate nella parte collegamento zone/ingressi del manuale (pag. 13). Al termine cliccare su Salva per salvare le nuove impostazioni. Tipo ingressi: Nella configurazione tipo ingressi possiamo decidere come configurare il funzionamento di ogni singolo ingresso indipendentemente dalla configurazione a dip impostata sulla scheda centrale. Gli ingressi possono essere programmati come: * immediato genera immediatamente l allarme * ritardo1 Segue tempo di entrata 1 dell area corrispondente * ritardo2 Segue tempo di entrata 2 dell area corrispondente * percorso Per funzionare correttamente deve essere stato impostato un ingresso come Ritardo 1 nell area corrispondente; se va in allarme prima l ingresso ritardo 1 e poi l ingresso percorso non viene generato l allarme se non dopo il tempo di ingresso, nel caso in cui vada in allarme il sensore di tipo percorso prima di un allarme ritardato viene generato l allarme come se l ingresso fosse immediato * 24 ore ingresso sempre allarmato; l ingresso di tipo 24 ore va necessariamente impostato come ingresso di tipo singolo bilanciamento serie * chiave impulsiva cambia lo stato della centrale ogni impulso ricevuto, il tempo minimo dell impulso è di 250msec; l ingresso di tipo chiave va necessariamente impostato come ingresso di tipo NC. pag. 16

17 * chiave bistabile cambia lo stato della centrale ad ogni cambio di fronte dell ingresso, tempo minimo del cambio di fronte per il corretto funzionamento è di 250msec; l ingresso di tipo chiave va necessariamente impostato come ingresso di tipo NC. * immediato/tamper Funzione attivabile solo sulla zona 8/ con ingresso impostato come NC, il cablaggio è illustrato a pagina 13; in caso di allarme tamper viene indicato l allarme tamper della centrale, in caso di allarme della zona viene dato un segnale di allarme della zona 8/. Al termine cliccare su Salva per salvare le nuove impostazioni. Aree: Nella pagina WEB dedicata all impostazione delle aree troviamo i menù a tendina tramite i quali sarà possibile configurare i tempi di entrata, di uscita e la durata dell allarme; I tempi di entrata 1, entrata 2 (tempi a cui sono legati i tipi ingresso ritardo 1, ritardo 2 e percorso ) e di uscita possono essere impostati a 0 secondi, 30 secondi, 60 secondi e 120 secondi. Durante i tempi di entrata e di uscita i sensori impostati come istantanei generano l allarme se vengono a trovarsi nella condizione di allarme. I tempi impostabili per la durata dell allarme sono di 1 o 3 minuti. Test centrale: * Fuori test funzionamento normale * In test modalità test Al termine cliccare su Salva per salvare le nuove impostazioni. pag. 17

18 Configurazione menù domotico La centrale TECHNOWEB fa in modo di poter interagire tra le funzioni dell allarme e le funzioni del bus domotico technolife. È possibile inserire/disinserire in maniera totale 1 o più aree della centrale TECHNOWEB tramite comando da TECHNOBUS (i comandi saranno dei comandi di zona), inoltre è possibile impostare i link sugli ingressi della centrale perché oltre alla loro funzione di allarme impostata mandino un comando sul BUS domotico Techolife. Il tutto è impostabile digitando l indirizzo che assumerà la centrale sul BUS (numero modulo su BUS dal quale risponderà se interrogata) e da quale zona partiranno gli inserimenti (se imposto come zona inserimento da BUS la zona 110 vuol dire che quando riceverò un comando di zona ON alla zona 110 si attiveranno tutte le aree della centrale, alla ricezione del comando zona OFF alla zona 110 si disattiveranno tutte le aree della centrale; se voglio invece inserire/disinserire una singola area eseguirà la formula zona inserimento da BUS + numero area da comandare, esempio: la zona inserimento da BUS impostata è la 110, io voglio inserire l area 2, invierò un comando di forzatura ON o OFF a seconda se voglio inserire o disinserire l area alla zona 110+2=112). Per poter abilitare queste funzioni è necessario controllare che siano selezionati (tramite flag) le opzioni abilita inserimento da BUS e/o abilita disinserimento da BUS Gli ingressi (di default disabilitati all invio di messaggi sul BUS) possono inviare messaggi modulo+uscita o messaggi di zona o messaggi al supervisore. I tipi di messaggio possono essere impostati tramite menù a tendina come comandi segui stato ingresso (invia comandi di tipo normale sul BUS), di attivazione o di disattivazione. Al termine cliccare su Salva configurazione per salvare le nuove impostazioni. pag. 18

19 Configurazione rete Da questa pagina web è possibile impostare i parametri che riguardano la rete. Al termine cliccare su Salva configurazione per salvare le nuove impostazioni. Una volta salvata la configurazione la centrale verrà automaticamente resettata per poter rendere operativi i nuovi valori. Per una corretta impostazione della parte WEB è preferibile contattare il proprio amministratore di rete pag. 19

20 Configurazione DDNS Nel caso non si possegga una connessione con ip fisso ma si volesse raggiungere la centrale dall esterno della propria rete domestica o aziendale è possibile appoggiarsi a dei siti che offrono i sevizi DDNS; dopo essersi registrati sui siti che offrono il servizio si possono impostare i parametri che avete scelto sui vari siti I fornitori del servizio sicuramente compatibili con le centrali TECHNOWEB sono: Dyndns, No-ip e DNS-O-Matic; è possibile selezionare a quale fornitore del servizio ci si appoggia tramite menù a tendina. È necessario configurare le porte del proprio firewall per l accesso dall esterno alla centrale Cambio codici utente e installatore È possibile da WEB cambiare sia la password del codice installatore sia il codice utente, i codici devono essere formati unicamente da 5 numeri. pag. 20

21 MENÙ UTENTE Una volta selezionato il link digitare username e password utente si apre la schermata illustrata qui a sinistra; Inserendo il nome utente e la password di default ( user è il nome utente e è la password di default) è possibile visualizzare lo stato della centrale e inserire/disinserire le aree dell impianto antintrusione Descrizione significato colori Colore funzioni Area Inserimento: led verde = impianto disinserito led rosso = impianto inserito Allarme: led verde = impianto non in allarme led rosso = impianto in allarme Memoria allarme: led verde = memoria allarme non attiva led rosso = memoria allarme attiva Colore funzioni zona Stato: led verde = zona OK led rosso = zona non a riposo Allarme: led verde = zona non in allarme led rosso = zona in allarme Colore funzioni stato generale Pronto all inserimento: led verde = pronto led rosso = non pronto Impianto inserito: led verde = impianto OFF led rosso = impianto ON Allarme sirena led verde = allarme non attivo led rosso = allarme attivo Allarme tecnico led verde = allarme non attivo led rosso = allarme attivo Allarme rapina led verde = allarme non attivo led rosso = allarme attivo Presenza rete led verde = Rete elettrica OK led rosso = Rete elettrica KO Guasto batteria led verde = Batteria in ordine led rosso = Guasto batteria Allarme tamper led verde = allarme non attivo led rosso = allarme attivo pag. 21

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Manuale Tecnico di installazione e programmazione

Manuale Tecnico di installazione e programmazione Manuale Tecnico di installazione e programmazione AVVERTENZE Questo manuale contiene informazioni esclusive appartenenti alla Combivox Srl Unipersonale. I contenuti del manuale non possono essere utilizzati

Dettagli

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31)

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) CE 100-8 CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) AVVERTENZE Si ricorda che l installazione del prodotto deve essere effettuata da personale Specializzato. L'installatore

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

Centralina rivelazione e spegnimento

Centralina rivelazione e spegnimento Centralina rivelazione e spegnimento 3 zone rivelazione e 1 zona spegnimento Certificata CPD in accordo alle EN 12094-1:2003, 54-2 e 54-4 Manuale D uso 1 INTRODUZIONE 4 1.1 Scopo del manuale 4 1.2 Prima

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001 BTEL-GT Manuale di installazione ed uso 0470 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 14001 IT-52588 OHSAS 18001 OHSAS 18001 9192.BSEC IT - 60983 Tab.1 N. I IDENTIFICAZIONE DELLE PARTI

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security Galaxy Dimension Manuale di installazione Honeywell Security Sommario Sommario INTRODUZIONE... 1-1 Varianti disponibili... 1-1 SEZIONE 1: CONFIGURAZIONE RAPIDA... 1-3 SEZIONE 2: ARCHITETTURA DI SISTEMA...

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER Versione 1.0 del 18.08.2009 Sommario Schermata iniziale Pag. 3 Descrizione tasti del menu Pag. 3 Pagina principale Pag. 4 Pagina set allarmi Pag.

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

UTC Fire & Security Italia

UTC Fire & Security Italia UTC Fire & Security Italia Corso tecnico V1.6 Sistema Advisor Advanced Versione Fw di riferimento 019.019.085 Obbiettivi del corso Questo corso Vi illustrerà la nuova centrale intrusione Advisor Advanced.

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2)

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) MANUALE UTENTE FT607M /FT607M2 MICROSPIA GSM PROFESSIONALE 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) FT607M /FT607M2 MANUALE UTENTE INDICE 1. Informazioni importanti.......................................4

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Manuale d istruzioni Termometro PCE-TH 5

Manuale d istruzioni Termometro PCE-TH 5 PCE Italia s.r.l. Via Pesciatina 878 / B-Interno 6 55010 LOC. GRAGNANO - CAPANNORI (LUCCA) Italia Telefono: +39 0583 975 114 Fax: +39 0583 974 824 info@pce-italia.it www.pce-instruments.com/italiano Manuale

Dettagli

IT MANUALE TECNICO MT SH39 IT ART. 21047335 - COMUNICATORE TELEFONICO GSM SMS MULTIFUNZIONE

IT MANUALE TECNICO MT SH39 IT ART. 21047335 - COMUNICATORE TELEFONICO GSM SMS MULTIFUNZIONE IT MANUALE TECNICO ART. 21047335 - COMUNICATORE TELEFONICO GSM SMS MULTIFUNZIONE Assistenza tecnica Italia 0346/750090 Commerciale Italia 0346/750091 Technical service abroad Export department (+39) 0346750092

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

MANUALE UTENTE. PowerMaster-10 G2. www.visonic.com. Sistema di allarme via radio bidirezionale

MANUALE UTENTE. PowerMaster-10 G2. www.visonic.com. Sistema di allarme via radio bidirezionale MANUALE UTENTE PowerMaster-10 G2 Sistema di allarme via radio bidirezionale www.visonic.com PowerMaster-10/30 G2 Guida dell'utente 1. Introduzione... 3 Premessa... 3 Panoramica... 3 Caratteristiche del

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

222X IT Manuale d uso

222X IT Manuale d uso 222X IT Manuale d uso INDICE 1 INTRODUZIONE 2 1.1 Benvenuto 2 1.2 Contatti per il servizio 2 1.3 Cosa fare se il vostro veicolo viene rubato 3 1.4 Autodiagnostica periodica del vostro dispositivo 4 1.5

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

ANTIFURTO PER CANTIERI

ANTIFURTO PER CANTIERI ANTIFURTO PER CANTIERI Manuale di installazione - Ver. 1.1 DEMOKIT 1 Indice Indice... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. DESCRIZIONE DEI DISPOSITIVI... 3 2.1 Centrale Edilsecurity... 3 3. INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

AL SERVIZIO DELLA SICUREZZA dal 1985

AL SERVIZIO DELLA SICUREZZA dal 1985 SECURITY SISTEM SERIE CB 8000 Can-Bus VERSIONI MANUALE Installatore e Utente EASY: EASY PLUS: Centrale di allarme modulare, protezione perimetrica, pulsante Led per pincode, comando indicatori di direzione

Dettagli

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email :

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : info@sicurezzacsc.it sito : www.sicurezzacsc.it 2 NEXTtec progetta

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO

PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO I354 I 0712 31100174 PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO ATTENZIONE!! Leggere attentamente il manuale prima dell utilizzo e l installazione. Questi apparecchi devono essere installati

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II Peltor DECT-Com II The Sound Solution User s manual for DECT-Com II DECT 1.8 GHz GUIDA RAPIDA Peltor DECT-Com II Pulsante Funzione [M] [+] [ ] [M] e [+] [M] e [ ] Accende/spegne l unità DECT-Com II Seleziona

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

ANTINTRUSIONE PERIMETRALE VIDEOCONTROLLO. Catalogo 2015. versione 1

ANTINTRUSIONE PERIMETRALE VIDEOCONTROLLO. Catalogo 2015. versione 1 ANTINTRUSIONE PERIMETRALE VIDEOCONTROLLO Catalogo 2015 versione 1 VIDEOCONTROLLO PERIMETRALE ANTINTRUSIONE CENTRALI D ALLARME RADIO/FILO SENSORI RADIO/FILO COMBINATORI TELEFONICI RICEVITORI RADIO SIRENE

Dettagli

ANTINTRUSIONE PERIMETRALE VIDEOCONTROLLO. Catalogo 2015. versione 2

ANTINTRUSIONE PERIMETRALE VIDEOCONTROLLO. Catalogo 2015. versione 2 ANTINTRUSIONE PERIMETRALE VIDEOCONTROLLO Catalogo 2015 versione 2 VIDEOCONTROLLO PERIMETRALE ANTINTRUSIONE CENTRALI D ALLARME RADIO/FILO SENSORI RADIO/FILO COMBINATORI TELEFONICI RICEVITORI RADIO SIRENE

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Manuale istruzioni 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell'eventuale password di protezione. Indice Principali operazioni a cura dell'utente............................................

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1 UPS Communicator 1 Licenza d uso L'uso del SOFTWARE prodotto da Legrand (il PRODUTTORE) è gratuito. Procedendo di spontanea volontà all'installazione l UTENTE (persona fisica o giuridica) accetta i rischi

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano Bravo Gold Manuale istruzioni - italiano 1. INSTALLAZIONE DEL TELEFONO 1.1 Connessione della base Connettore cavo telefonico Connettore alimentazione 1) Collegate l alimentazione e la linea telefonica

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Serie Motorola D1110 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Avvertenza Servirsi unicamente di batterie ricaricabili. Caricare il portatile per 24 ore prima dell uso. Benvenuti... al vostro

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione lighting management ESEMPI APPLICATIVI esempi di progettazione ed installazione 2 INDICE LIGHTING MANAGEMENT ESEMPI APPLICATIVI 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA CONTROLLO LOCALE -

Dettagli

TLZ 20 CONTROLLORE ELETTRONICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI. ISTRUZIONI PER L'USO Vr. 01 (ITA) - cod.

TLZ 20 CONTROLLORE ELETTRONICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI. ISTRUZIONI PER L'USO Vr. 01 (ITA) - cod. TLZ 20 CTROLLORE ELETTRICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI ISTRUZII PER L'USO Vr. 0 (ITA) - cod.: ISTR 06280 TECNOLOGIC S.p.A. VIA INDIPENDENZA 6 27029 VIGEVANO (PV) ITALY TEL.: +39 038

Dettagli

Specifiche tecniche standard MACROLogic per condizionatori con/senza batteria di riscaldamento

Specifiche tecniche standard MACROLogic per condizionatori con/senza batteria di riscaldamento Controllo Elettronico MACROLogic per Dat Air Manuale 201713A01 Emissione 10.99 Sostituisce --.-- Specifiche tecniche standard MACROLogic per condizionatori con/senza batteria di riscaldamento 1370 Controllo

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Mobile Locator. Guida rapida

Mobile Locator. Guida rapida Mobile Locator Guida rapida 4 6 7 8 8 8 9 10 10 10 11 11 11 3 Grazie per avere scelto Tracker.com! Qui di seguito troverete le informazioni essenziali per utilizzare il vostro Mobile Locator. Il Mobile

Dettagli