CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB"

Transcript

1 CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB La centrale Technoweb è una centrale a con 8 ingressi di allarme. Le 8 zone/ingressi sono suddivise su 2 aree. Funzione tempo di ingresso e tempo di uscita, possibilità di collegare fino a 8 inseritori a chiave e 8 tastiere. Uscita per comando sirena autoalimentata, uscita per comando sirena interna, contatto pulito di allarme, 4 uscite open-collector per segnalazioni varie (stato batteria, stato impianto, ecc ). Memoria di allarme riportato sulla tastiera. Versione manuale del pag. 1

2 Specifiche: Contenitore: plastico Alloggiamento batteria: modello 7Ah Numero ingressi/zone su scheda centrale: 8 Tipologia collegamento ingressi/zone: normalmente chiuso, singolo bilanciamento con R in serie, singolo bilanciamento con R in parallelo, doppio bilanciamento Alimentazione: trasformatore 230VAC/14,5VAC Uscite: 1, relé 12VDC contatto 5A max. 4, open collector 12VDC - 10mA, non programmabili Aree gestibili: 2 Controllo efficienza batteria: presente Numero max attivatori collegabili: 8 Numero max tastiere collegabili: 8 Numero codici utente: 1 Numero codici anticoercizione: 1 Ingressi/zone impostabili come chiave : 1 Ingressi/zone impostabili come percorso : 1 Ingressi/zone impostabili come ritardati : 2 Collegamento: morsetti Installazione: da parete Dimensioni: 377x320x90mm Peso: 2400g Temperatura di funzionamento: da 0 a +40 C Protezione: antistrappo e antiapertura Corrente massima in esercizio: 0,8A Corrente massima erogabile: 1,0A Le specifiche sono soggette a variazioni senza preavviso. pag. 2

3 Dichiarazione di Conformità CE Il sottoscritto ALARMSYSTEMS srl Via Piave Verderio Inferiore Lecco ITALIA Tel: Fax: Certifica e dichiara sotto la propria responsabilità che la apparecchiatura seguente: Marchio Modello Tipologia prodotto Alarmsystems Technoweb Centrale di allarme via filo è stata testata ed è conforme ai requisiti inclusi nei seguenti standards: standard 5/1999/EC Article Note EN :00 3(1)(a) 1 EN v (1)(b) 1 EN :95+A1 (98) 3(1)(b) 1 EN :92 3(1)(b) 2 EN v (2) 2 Nota 1: Nota 2: Sistema di allarme, Dispositivi di prossimità (opzionale), e perciò conforme ai requisiti e provvedimenti del Consiglio Direttivo 1999/5/EC del Parlamento europeo e del consiglio del 9 Marzo 1999 sulle apparecchiature Radio e Terminali di Comunicazioni ed il riconoscimento reciproco della loro conformità ed annesso III (procedura di accertamento della Conformità in assegnazione all articolo 10(4)). La documentazione tecnica, come richiesto dalla procedura di Accertamento di Conformità, è custodita da Alarmsystems S.r.l al seguente indirizzo: Via Piave Verderio Inferiore Lecco ITALIA Tel: Fax: Settembre 2009 pag. 3

4 SEGNALAZIONI LUMINOSE LED CENTRALE DL1 DL2 DL3 DL4 DL5 DL6 DL7 DL8 DL10 DL11 DESCRIZIONE TX bus RS485 Non utilizzato Non utilizzato Centrale in TEST Impianto in allarme Impianto in memoria allarme Impianto inserito Funzionamento microprocessore Presenza rete 220 V Alimentatore OK COLLEGAMENTI MORSETTIERA M1 +12V Alimentazione +12V Comune () IN1 Ingresso zona 1 IN2 Ingresso zona 2 Comune () IN3 Ingresso zona 3 IN4 Ingresso zona 4 IN5 Ingresso zona 5 IN6 Ingresso zona 6 Comune () IN7 Ingresso zona 7 Ingresso zona 8 e ingresso antimanomissione P1 ON/OFF TEC BUZ 0V 24V BUS MORSETTIERA M2 Uscita zone a riposo Uscita stato impianto Uscita tecnica Uscita buzzer MORSETTIERA M3 MORSETTIERA M4 +12V Alimentazione +13,8V alimentazione Comune () A/L+ L+ seriale 485 B/L - L- seriale 485 MORSETTIERA M5 +12V Alimentazione +12V Comune () AA Uscita sirena autoalimentata AL Uscita sirena interna NA Contatto NA relè COM Comune relè NC Contatto NC relè MORSETTIERA M6 Alimentazione da trasformatore 14,5V pag. 4

5 9 8 7 CON NETTORE ETHERNET ON V M 1 SW2 1 IN1 IN2 IN3 IN4 IN5 IN6 DL8 DL7 DL6 DL5 DL4 DL3 DL2 DL1 IN7 PZ1 P1 2 ON/OFF TEC BUZ 3 0V 24V BUS M2 M3 J4 M5 M4 +12V A/L+V/L- +12VAA AL NA COM NC M Morsettiera collegamento ingressi/zone 6 Morsettiera collegamento alimentazione 14,5VAC 2 Morsettiera collegamento uscite open 7 Pulsante reset centrale collector 3 Morsettiera collegamento bus domotico 8 Dip switch di configurazione 4 Morsettiera A collegamento bus antintrusione B 9 LEDs di segnalazione stato impianto 5 Morsettiera collegamento uscite segnalazioni 1. segnalazione stato zona 1 2. segnalazione stato zona 2 3. segnalazione stato zona \ÇzÜxááÉ fézz ÉÜÇÉ 5 4. segnalazione stato zona Vâv Çt ftäéààé 6 5. segnalazione stato zona 5 6. segnalazione stato zona 6 3 UtzÇÉ + VtÅxÜt 7 7. segnalazione stato zona 7 4 VtÅxÜxààt fàâw É 8 8. segnalazione stato zona 8 9. segnalazione cifre digitate in tastiera tasti numerici per composizione codici led verde di stato tensione di alimentazione 12. led giallo stato di batteria del sistema 13. tasto inserimento 14. tasto disinserimento 15. led giallo guasto su bus o sabotaggio moduli 16. led rosso tamper sistema o ingressi TASTIERA X Tamper Dip switch per l indirizzamento della tastiera 2. Morsettiera di collegamento SW1 B/- A/+ +12/POS /NEG M1 1 2 pag. 5

6 CODICE UTENTE DI DEFAULT Il codice utente nelle impostazioni di fabbrica è: CODICE COERCIZIONE E possibile attivare un allarme coercizione (allarme silenzioso), aggiungendo un unità all ultima cifra del codice utente. Ad esempio, se il codice utente è: è possibile attivare l uscita buzzer digitando il codice In questo modo l impianto verrà disinserito o inserito e si attiverà l uscita buzzer. Inserimento totale impianto Digitare il codice selezionando i tasti numerici (10). Selezionare il tasto inserimento (13), per confermare Inserimento parziale impianto Digitare il codice selezionando i tasti numerici (10). Selezionare le zone che si desidera inserire (1 8) Selezionare il tasto inserimento (13) per confermare Inserimento totale impianto con zone inserite Nel caso in cui si voglia inserire l intero impianto con alcune zone già precedentemente inserite procedere come segue: digitare il codice selezionando i tasti numerici (10), selezionare le zone da aggiungere, selezionare il tasto inserimento (13) Inserimento totale impianto con zone aperte La presenza di una zona aperta viene indicata con l accensione del LED ROSSO con luce intensa in corrispondenza della zona (1 8). Effettuando le operazioni per l inserimento dell impianto la zona aperta non verrà inserita ed il LED ROSSO resterà acceso fisso. Disinserimento totale impianto Digitare il codice selezionando i tasti numerici (10). Selezionare il tasto disinserimento (14), per confermare Cambio codice utente Digitare 1. Selezionare il tasto inserimento (13) - digitare il vecchio codice - selezionare il tasto inserimento (13) - digitare il nuovo codice - selezionare il tasto inserimento (13) - digitare nuovamente il nuovo codice - selezionare il tasto inserimento (13) TEST Permette di verificare il corretto funzionamento delle singole zone senza che venga generato alcun evento di allarme. Digitare il codice selezionare il tasto inserimento (13) per uscire dal test digitare nuovamente e selezionare il tasto disinserimento (14). Durante il test zona, quando una zona cambia di stato viene emessa una segnalazione acustica sulle tastiere. Quando la zona è a riposo il LED corrispondente è spento, quando è aperta il led è acceso. pag. 6

7 INDIRIZZAMENTO TASTIERA Impostare i DIP SWITCH presenti sulla staffa (vedi vista retro tastiera), per impostare l indirizzo della tastiera come qui sotto indicato: Indirizzo tastiera DIP 1 DIP 2 DIP 3 DIP 4 1 OFF OFF OFF OFF 2 ON OFF OFF OFF 3 OFF ON OFF OFF 4 ON ON OFF OFF 5 OFF OFF ON OFF 6 ON OFF ON OFF 7 OFF ON ON OFF 8 ON ON ON OFF ATTENZIONE: SE SULL IMPIANTO E PRESENTE UNA SOLA TASTIERA QUESTA DEVE ESSERE INDIRIZZATA COME 1. A/+ B/- +12/POS /NEG Positivo linea BUS RS485 Negativo linea BUS RS485 Positivo di alimentazione DC Negativo di alimentazione DC MORSETTIERA LED stato zona (1 8) Indica lo stato dell ingresso/zona corrispondente LED ROSSO acceso fisso con luce intensa: ZONA APERTA LED ROSSO acceso fisso con luce tenue + tasto ON (13) acceso: ZONA INSERITA LED ROSSO lampeggiante: memoria allarme zona o allarme zona in corso LED ROSSO lampeggiante + LED tamper ROSSO lampeggiante: memoria allarme tamper zona (segnalazione presente con singolo o doppio bilanciamento). LED inserimento codice (9) LEDs VERDI accesi: si accendono in successione alla pressione dei tasti numerici (10), durante l inserimento del codice utente LEDs VERDI lampeggianti: impianto in TEST LEDs VERDI spenti: nessuna attività sulla tastiera in corso Tasto inserimento (13) A LED ROSSO acceso fisso: impianto inserito in modo totale o parziale LED ROSSO spento: impianto disinserito LED ROSSO acceso fisso + LED VERDE disinserimento (14), lampeggiante: impianto attivato con un tempo di entrata/uscita in corso Tasto disinserimento (14) LED VERDE acceso fisso: impianto disinserito LED VERDE acceso fisso + LEDs VERDI inserimento codice (9),: centrale in TEST LED VERDE lampeggiante + LED rosso inserimento (13), acceso fisso: impianto attivato con tempo di entrata/uscita in corso LED VERDE spento: impianto inserito LED alimentazione (11) LED VERDE acceso fisso: presenza tensione di rete 230Vac LED VERDE spento: mancanza di rete 230Vac pag. 7

8 LED batteria (12) + LED GIALLO lampeggiante: mancanza batteria tampone o batteria scarica LED GIALLO spento: batteria tampone presente e carica LED anomalia (15) LED GIALLO lampeggiante: guasto su linea bus, sabotaggio linea bus, tastiere, attivatori LED GIALLO spento: nessun malfunzionamento LED Tamper (16) Tamper LED ROSSO acceso fisso: ingresso tamper di sistema aperto LED ROSSO acceso lampeggiante: memoria allarme tamper di sistema LED ROSSO acceso lampeggiante + LED ROSSO zona (1 8), lampeggiante: memoria allarme tamper zona (segnalazione presente con singolo o doppio bilanciamento) INSERITORE A CHIAVE L attivatore su bus per chiavi elettroniche permette l inserimento ed il disinserimento di una o più aree (partizioni), tramite chiave elettronica di tipo riprogrammabile B/L- A/L+ V- V+ 1 Spia di segnalazione inserimento aree 2 Spia di segnalazione inserimento aree 3 Spia di segnalazione tempo di ingresso/uscita in corso 4 Micropulsanti di controllo attivazioni aree 5 Dip-Switch di programmazione ed impostazione indirizzo 6 Morsettiera di collegamento del bus RS485 SIGNIFICATO DEI LED DELL INSERITORE A CHIAVE ACCESO LAMPEGGIANTE LENTO LAMPEGGIANTE VELOCE SPENTO ACCESO LAMPEGGIANTE LAMPEGGIANTE VELOCE SPENTO LAMPEGGIANTE LED ROSSO LED GIALLO LED VERDE AREA A AREA INSERITA AREA NON PRONTA / MEMORIA ALLARME ALLARME AREA DISINSERITA AREA B AREA INSERITA AREA NON PRONTA / MEMORIA ALLARME ALLARME AREA DISINSERITA AREA B TEMPO DI INGRESSO O DI USCITA IN CORSO pag. 8

9 MEMORIZZAZIONE CHIAVE N.B. E possibile memorizzare le chiavi solamente dall inseritore con indirizzo 1 Per memorizzare una chiave di comando per l impianto di antintrusione procedere come segue: Impostare a ON il dip-switch 2 sulla scheda della centrale I LEDs dell attivatore lampeggiano tutti e 3 contemporaneamente (N.B. se si accendono in successione il modulo attivatore non è stato riconosciuto. Lampeggiano solamente i LED dell inseritore con indirizzo 1 in quanto è l unico dal quale si può eseguire la procedura di indirizzamento) Inserire la chiave per circa 5 secondi o fino alla segnalazione acustica da tastiera I LEDs continuano a lampeggiare per la memorizzazione di un altra chiave Impostare a OFF il dip-switch 2 per terminare la memorizzazione delle chiavi UTILIZZO DELLA CHIAVE PER INSERITORE Con impianto disinserito: Inserire la chiave nell attivatore Si attiva il ciclo: - LED ROSSO + LEDGIALLO acceso = inserimento area A + B - LED ROSSO acceso = inserimento area A - LED GIALLO acceso = inserimento area B - LEDs spenti = impianto disinserito Disinserire la chiave in corrispondenza della condizione desiderata Con impianto disinserito: Inserire la chiave nell attivatore Si attiva il ciclo: - LEDs spenti = impianto disinserito INDIRIZZAMENTO INSERITORE ON Utilizzare il dip-switch per impostare l indirizzo come indicato di seguito INDIRIZZO DIP1 DIP2 DIP3 DIP4 1 OFF OFF OFF OFF 2 ON OFF OFF OFF 3 OFF ON OFF OFF 4 ON ON OFF OFF 5 OFF OFF ON OFF 6 ON OFF ON OFF 7 OFF ON ON OFF 8 ON ON ON OFF ATTENZIONE: SE SULL IMPIANTO E PRESENTE UN SOLO INSERITORE QUESTO DEVE ESSERE INDIRIZZATO COME 1 COLLEGAMENTO INSERITORE MORSETTIERA A/L+ Positivo linea bus RS485 B/L- Negativo linea bus RS485 V+ Positivo di alimentazione DC V- Negativo di alimentazione DC pag. 9

10 DESCRIZIONE DI FUNZIONAMENTO Digitando il codice utente seguito dal tasto inserimento della tastiera vengono inseriti tutti gli ingressi/zone pronti. Gli ingressi/zone 1 e 5 (ritardati) e 2 (percorso), se impostati i tempi di ingresso/uscita, possono essere aperte durante il tempo di uscita. Al termine di questo tempo gli ingressi/zone saranno inseriti normalmente. Gli ingressi/zone trovati aperti vengono esclusi dall impianto fino al successivo disinserimento. I restanti ingressi/zone sono sempre istantanei. Se un ingresso/zona genera un allarme, la sirena e la tastiera suonano per il tempo prefissato. Durante il tempo di allarme, se altre zone vengono aperte, causano la segnalazione di stato allarme dell ingresso/zona ma non la ripartenza del conteggio del tempo di allarme. Anche dopo aver disinserito l impianto, gli ingressi/zone che hanno causato l allarme restano in memoria allarme (lampeggio del led corrispondente). La memoria allarme viene cancellata al successivo inserimento o con un secondo disinserimento. Digitando il codice utente seguito dal tasto disinserimento della tastiera l impianto viene disinserito. Gli ingressi 1,2,3 e 4 fanno parte dell area A mentre gli ingressi 5,6, 7 e 8 fanno parte dell area B. CONFIGURAZIONE CENTRALE Per la configurazione della centrale è necessario impostare i dip-switch presenti sulla scheda di centrale. Dip switch 1: impostato su OFF con i dip-switch a ON ripristina la configurazione di fabbrica (in funzionamento normale della centrale va tenuto su OFF) Dip switch 2: posizionandolo su ON si accede alla programmazione delle chiavi di ingresso per attivatori su bus. Dip switch 3 e 4 con dip 1 a OFF: configurazione tempi di ingresso e uscita su ingressi/zone IN1 e IN2 DIP3 DIP4 0 0 Ingressi immediati secondi secondi secondi Nel momento in cui si impostano i timer con i dip-switch 3 e 4 gli ingressi 1 e 2 sono legati fra loro; l ingresso 1 sarà sempre ritardato in entrata e uscita, l ingresso 2 sarà ritardato in uscita e in ingresso sarà ritardato solo se prima sarà andato in allarme l ingresso1. Dip switch 3 e 4 con dip 1 a ON: alla prima accensione i dip switch 3 e 4 definiscono le caratteristiche degli ingressi. DIP3 DIP4 0 0 NC ingressi/zone Normalmente Chiusi 1 0 singolo bilanciamento con R in serie 0 1 doppio bilanciamento 1 1 singolo bilanciamento con R in parallelo N.B. Per cambiare le impostazioni degli ingressi dopo la prima accensione è necessario prima effettuare la procedura di Ripristino della configurazione di fabbrica. pag. 10

11 Dip switch 5: imposta la durata dell allarme. Se impostato su OFF il tempo di allarme è pari a 60 secondi. Se impostato su ON il tempo di allarme è pari a 180 secondi. Dip switch 6: se impostato su ON l ingresso/zona IN5 viene impostato come tempo uscita". Il tempo è fissato a 60 secondi. Dip switch 7: se impostato su ON l ingresso/zona IN7 viene utilizzato come chiave. Dip switch 8: con configurazione ingressi NC, se impostato su ON l ingresso/zona viene impostato come tamper sistema in caso di allarme tamper sulla linea e come allarme zona 8 in caso di allarme normale, il collegamento dell ingresso è a pagina 13. RIPRISTINO CONFIGURAZIONE DI FABBRICA Per ripristinare le condizioni di fabbrica della centrale è necessario procedere come segue: - Alimentare la centrale; - Impostare su ON i dip-switch ; - Impostare su OFF il dip-switch 1; - Premere il pulsante SW2 sulla scheda centrale come rappresentato in figura CONNETTORE ETHERNET ON V IN1 IN2 IN3 IN4 IN5 IN6 M1 DL8 DL7 DL6 DL5 DL4 DL3 DL2 DL1 SW2 IN7 PZ1 P1 ON/OFF TEC BUZ 0V 24V BUS M2 M3 J4 M5 M4 +12V A/L+B/L- +12VAA AL NA COM NC M6 - Tutti i LEDs presenti sulla scheda centrale si accendono; - A questo punto è possibile posizionare i dip-switch e procedere alla programmazione della centrale. - Premere SW per riavviare la centrale FUNZIONE INGRESSI Ingresso 1: ingresso impostabile come istantaneo o come tempo di ingresso e tempo di uscita. Ingresso 2: ingresso impostabile come istantaneo o come percorso se impostato un tempo di ingresso/uscita sull ingresso/zona 1. Ingresso 3: ingresso sempre di tipo istantaneo. Ingresso 4: ingresso sempre di tipo istantaneo. Ingresso 5: ingresso impostabile come istantaneo o come tempo uscita. Ingresso 6: ingresso sempre di tipo istantaneo. Ingresso 7: ingresso impostabile come istantaneo o come chiave. Ingresso 8/24 ore: ingresso impostabile istantaneo o come istantaneo + antimanomissione. pag. 11

12 CICLI ALLARME Il numero massimo di cicli allarme per ogni ingresso è impostato di default a 3. La Zona segnala la condizione di allarme per 3 volte, dopodiché viene esclusa dall analisi. VISUALIZZAZIONE VERSIONE SOFTWARE E possibile visualizzare la versione firmware del microprocessore della centrale nel seguente modo: - Con centrale alimentata premere il pulsante SW2 - Il LED DL1 lampeggia indicando la prima cifra della versione - Successivamente lampeggia il LED DL2 indicando la seconda cifra della versione - Successivamente lampeggia il LED DL3 indicando la terza cifra della versione Es per Vers : si accende e si spegne una volta il LED DL1, si accende e si spegne per tre volte il LED DL2, si accende e spegne per 4 volte il LED DL3. COLLEGAMENTO ZONE/INGRESSI Normalmente chiuso (NC) A riposo, la zona deve risultare collegata a massa (). La sua apertura (ingresso/zona aperta) viene considerata come una violazione. ALLARME IN1 Singolo bilanciamento con R in serie A riposo, la zona deve essere collegata a massa con una resistenza da 6,8kohm. Se questa resistenza viene cortocircuitata, la centrale genera un allarme di manomissione. Viceversa, se la resistenza viene a mancare (ingresso/zona aperta) la centrale genera un evento di allarme. 6,8K R ALLARME IN1 Singolo bilanciamento con R in parallelo L'apertura del contatto manomissione genera un allarme tamper di zona, l'apertura del contatto di allarme genera un allarme di zona. TAMPER ALLARME IN1 R 6,8K pag. 12

13 Doppio bilanciamento A riposo, la zona deve essere collegata a massa con due resistenze da 6,8kohm. Se una di queste due resistenze viene a mancare, la centrale genera un allarme di zona. In tutti gli altri casi (zona aperta oppure in corto) la centrale genera un evento di manomissione. Questo tipo di bilanciamento consente di rilevare, tramite due soli fili, sia l apertura del contatto di allarme che di quello manomissione dei sensori collegati. Se l ingresso risulta in manomissione, oltre a generare l allarme, non permette l inserimento dell impianto. IN1 6,8K R TAMPER ALLARME R 6,8K INGRESSO CHIAVE L ingresso/zona chiave è definito ingresso di comando. La sua apertura determina un inserimento o disinserimento dell impianto. Se l impianto è inserito parzialmente la commutazione disinserisce l intero impianto. TEMPO ENTRATA Quando l ingresso/zona impostato con un tempo di entrata è inserito, può essere violato per tutta la durata del tempo di entrata senza generare alcun allarme. L impianto o l ingresso impostato con un tempo di entrata deve essere disinserito prima dello scadere del tempo di entrata. TEMPO USCITA L ingresso/zona impostato con un tempo di uscita può essere violato dal momento dell inserimento per tutta la durata del tempo di uscita senza generare alcun allarme. INGRESSO PERCORSO L ingresso/zona 2 può essere impostato come percorso. L ingresso/zona percorso non genera allarmi se violato durante il tempo di uscita dell'ingresso/zona 1. Se l'ingresso/zona viene violato una volta terminato il tempo di uscita genera un allarme istantaneo. L'ingresso/zona 2 acquisisce l attributo percorso solo se risulta inserito l'ingresso/zona 1. INGRESSO 8/ L ingresso 8/ può essere configurato come istantaneo o come istantaneo + antimanomissione vedi configurazione dip 8 ALLARME TAMPER R 6,8K pag. 13

14 INGRESSO ISTANTANEO L ingresso/zona istantaneo, in caso di violazione con ingresso/zona inserito, genera un allarme istantaneo USCITE OPEN COLLECTOR Uscita pronto inserimento PI : uscita attiva quando tutte le zone/ingressi sono a riposo. Uscita ON/OFF : uscita attiva quando l impianto è inserito. Uscita tecnica TEC : uscita attiva al presentarsi di una manomissione, di un guasto sul bus o in caso di batteria bassa. In caso di una manomissione l uscita resta attiva per il tempo di allarme impostato tramite dip-switch. In caso di guasto sul bus RS485 resta attiva per tutta la durata del guasto. In caso di batteria bassa l uscita si disattiva al disinserimento dell impianto. Uscita buzzer BUZ : uscita attiva quando viene digitato il codice coercizione o quando viene inserito per 5 volte consecutive un codice errato da tastiera. L uscita resta attiva per 60 secondi. Per disattivare l uscita è possibile digitare il codice utente seguito dal tasto disinserimento. USCITE PER SEGNALAZIONI Uscita allarme autoalimentata AA uscita con tensione 12VDC sempre presente. Mancanza di tensione al presentarsi di un allarme. Uscita utilizzata per il collegamento di sirene esterne Uscita allarme AL : uscita con tensione 12VDC al presentarsi di un allarme. Uscita utilizzata per il collegamento di sirene interne. Contatto di allarme NA-COM-NC : contatto pulito in scambio. Commutazione al presentarsi di un allarme. pag. 14

15 CONFIGURAZIONE E UTILIZZO VIA WEB È possibile configurare la centrale TECHNOWEB via WEB tramite collegamento con l apposito connettore ETHERNET rete a bordo centrale; l indirizzo di default della centrale è: Via WEB è possibile accedere come installatore per la programmazione della centrale come utente per visualizzare lo stato della centrale e inserirla/disinserirla. La configurazione con cui funzionerà la technoweb sarà l ultima impostata sia essa fatta tramite dip o tramite configurazione web. MENÙ INSTALLATORE Una volta selezionato il link digitare username e password installatore si apre la schermata illustrata qui a destra; Inserendo il nome utente e la password di default ( admin è il nome utente e è la password di default) è possibile entrare nella parte di programmazione della centrale. Tramite la parte web è possibile programmare tutte le funzioni della centrale in maniera più dinamica rispetto alla configurazione tramite dip. Cliccando sul tasto precedente si torna alla pagina pag. 15

16 Configurazione parametri allarme In questa pagina WEB possiamo entrare nella programmazione del tipo degli ingressi (immediato, ritardato, ), nella programmazione del bilanciamento ingressi (NC, doppio, ) Bilanciamento ingressi: In questa pagina WEB possiamo definire per ogni singolo ingresso il tipo di bilanciamento dell ingresso; le possibili scelte sono normalmente chiuso, singolo bilanciamento in serie, singolo bilanciamento in parallelo e doppio bilanciamento ; la descrizione del collegamento si può trovate nella parte collegamento zone/ingressi del manuale (pag. 13). Al termine cliccare su Salva per salvare le nuove impostazioni. Tipo ingressi: Nella configurazione tipo ingressi possiamo decidere come configurare il funzionamento di ogni singolo ingresso indipendentemente dalla configurazione a dip impostata sulla scheda centrale. Gli ingressi possono essere programmati come: * immediato genera immediatamente l allarme * ritardo1 Segue tempo di entrata 1 dell area corrispondente * ritardo2 Segue tempo di entrata 2 dell area corrispondente * percorso Per funzionare correttamente deve essere stato impostato un ingresso come Ritardo 1 nell area corrispondente; se va in allarme prima l ingresso ritardo 1 e poi l ingresso percorso non viene generato l allarme se non dopo il tempo di ingresso, nel caso in cui vada in allarme il sensore di tipo percorso prima di un allarme ritardato viene generato l allarme come se l ingresso fosse immediato * 24 ore ingresso sempre allarmato; l ingresso di tipo 24 ore va necessariamente impostato come ingresso di tipo singolo bilanciamento serie * chiave impulsiva cambia lo stato della centrale ogni impulso ricevuto, il tempo minimo dell impulso è di 250msec; l ingresso di tipo chiave va necessariamente impostato come ingresso di tipo NC. pag. 16

17 * chiave bistabile cambia lo stato della centrale ad ogni cambio di fronte dell ingresso, tempo minimo del cambio di fronte per il corretto funzionamento è di 250msec; l ingresso di tipo chiave va necessariamente impostato come ingresso di tipo NC. * immediato/tamper Funzione attivabile solo sulla zona 8/ con ingresso impostato come NC, il cablaggio è illustrato a pagina 13; in caso di allarme tamper viene indicato l allarme tamper della centrale, in caso di allarme della zona viene dato un segnale di allarme della zona 8/. Al termine cliccare su Salva per salvare le nuove impostazioni. Aree: Nella pagina WEB dedicata all impostazione delle aree troviamo i menù a tendina tramite i quali sarà possibile configurare i tempi di entrata, di uscita e la durata dell allarme; I tempi di entrata 1, entrata 2 (tempi a cui sono legati i tipi ingresso ritardo 1, ritardo 2 e percorso ) e di uscita possono essere impostati a 0 secondi, 30 secondi, 60 secondi e 120 secondi. Durante i tempi di entrata e di uscita i sensori impostati come istantanei generano l allarme se vengono a trovarsi nella condizione di allarme. I tempi impostabili per la durata dell allarme sono di 1 o 3 minuti. Test centrale: * Fuori test funzionamento normale * In test modalità test Al termine cliccare su Salva per salvare le nuove impostazioni. pag. 17

18 Configurazione menù domotico La centrale TECHNOWEB fa in modo di poter interagire tra le funzioni dell allarme e le funzioni del bus domotico technolife. È possibile inserire/disinserire in maniera totale 1 o più aree della centrale TECHNOWEB tramite comando da TECHNOBUS (i comandi saranno dei comandi di zona), inoltre è possibile impostare i link sugli ingressi della centrale perché oltre alla loro funzione di allarme impostata mandino un comando sul BUS domotico Techolife. Il tutto è impostabile digitando l indirizzo che assumerà la centrale sul BUS (numero modulo su BUS dal quale risponderà se interrogata) e da quale zona partiranno gli inserimenti (se imposto come zona inserimento da BUS la zona 110 vuol dire che quando riceverò un comando di zona ON alla zona 110 si attiveranno tutte le aree della centrale, alla ricezione del comando zona OFF alla zona 110 si disattiveranno tutte le aree della centrale; se voglio invece inserire/disinserire una singola area eseguirà la formula zona inserimento da BUS + numero area da comandare, esempio: la zona inserimento da BUS impostata è la 110, io voglio inserire l area 2, invierò un comando di forzatura ON o OFF a seconda se voglio inserire o disinserire l area alla zona 110+2=112). Per poter abilitare queste funzioni è necessario controllare che siano selezionati (tramite flag) le opzioni abilita inserimento da BUS e/o abilita disinserimento da BUS Gli ingressi (di default disabilitati all invio di messaggi sul BUS) possono inviare messaggi modulo+uscita o messaggi di zona o messaggi al supervisore. I tipi di messaggio possono essere impostati tramite menù a tendina come comandi segui stato ingresso (invia comandi di tipo normale sul BUS), di attivazione o di disattivazione. Al termine cliccare su Salva configurazione per salvare le nuove impostazioni. pag. 18

19 Configurazione rete Da questa pagina web è possibile impostare i parametri che riguardano la rete. Al termine cliccare su Salva configurazione per salvare le nuove impostazioni. Una volta salvata la configurazione la centrale verrà automaticamente resettata per poter rendere operativi i nuovi valori. Per una corretta impostazione della parte WEB è preferibile contattare il proprio amministratore di rete pag. 19

20 Configurazione DDNS Nel caso non si possegga una connessione con ip fisso ma si volesse raggiungere la centrale dall esterno della propria rete domestica o aziendale è possibile appoggiarsi a dei siti che offrono i sevizi DDNS; dopo essersi registrati sui siti che offrono il servizio si possono impostare i parametri che avete scelto sui vari siti I fornitori del servizio sicuramente compatibili con le centrali TECHNOWEB sono: Dyndns, No-ip e DNS-O-Matic; è possibile selezionare a quale fornitore del servizio ci si appoggia tramite menù a tendina. È necessario configurare le porte del proprio firewall per l accesso dall esterno alla centrale Cambio codici utente e installatore È possibile da WEB cambiare sia la password del codice installatore sia il codice utente, i codici devono essere formati unicamente da 5 numeri. pag. 20

21 MENÙ UTENTE Una volta selezionato il link digitare username e password utente si apre la schermata illustrata qui a sinistra; Inserendo il nome utente e la password di default ( user è il nome utente e è la password di default) è possibile visualizzare lo stato della centrale e inserire/disinserire le aree dell impianto antintrusione Descrizione significato colori Colore funzioni Area Inserimento: led verde = impianto disinserito led rosso = impianto inserito Allarme: led verde = impianto non in allarme led rosso = impianto in allarme Memoria allarme: led verde = memoria allarme non attiva led rosso = memoria allarme attiva Colore funzioni zona Stato: led verde = zona OK led rosso = zona non a riposo Allarme: led verde = zona non in allarme led rosso = zona in allarme Colore funzioni stato generale Pronto all inserimento: led verde = pronto led rosso = non pronto Impianto inserito: led verde = impianto OFF led rosso = impianto ON Allarme sirena led verde = allarme non attivo led rosso = allarme attivo Allarme tecnico led verde = allarme non attivo led rosso = allarme attivo Allarme rapina led verde = allarme non attivo led rosso = allarme attivo Presenza rete led verde = Rete elettrica OK led rosso = Rete elettrica KO Guasto batteria led verde = Batteria in ordine led rosso = Guasto batteria Allarme tamper led verde = allarme non attivo led rosso = allarme attivo pag. 21

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com Manuale PC MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY venitem.com 2 venitem.com INDICE COLLEGAMENTO DEL CAVO TRA CENTRALE E PC ABILITARE LA CENTRALE PER IL COLLEGAMENTO AVVIARE IL COLLEGAMENTO MENU DI

Dettagli

Manuale Installazione e Utilizzo

Manuale Installazione e Utilizzo Manuale Installazione e Utilizzo IP Controller Serie IP-3000 Manuale di installazione IP Controller V 1.1 1 Indice generale L IP CONTROLLER...4 L IP CONTROLLER...4 MORSETTI E CONNETTORI DEL IP CONTROLLER...5

Dettagli

CE818. Centrale filare a doppio modo di funzionamento. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S0.0

CE818. Centrale filare a doppio modo di funzionamento. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S0.0 CE818 Centrale filare a doppio modo di funzionamento 13.05-M1.0-H0.0F0.0S0.0 Manuale di installazione ed uso Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE

Dettagli

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High Simply8 Cod. 27951 Centrale filare Simply8 High Manuale d uso v. 1.0 INTRODUZIONE Zone di allarme temporizzabili e parzializzabili con linee configurabili come N.C., N.A., bilanciate e ad impulsi (es.

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 www.sistel-elettronica.it info@sistel-elettronica.it support@sistel-elettronica.it ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE Modulare, semplice

Dettagli

CENTRALE C16 MANUALE TECNICO

CENTRALE C16 MANUALE TECNICO CENTRALE C16 MANUALE TECNICO Per INSTALLAZIONE E USO INGRESSO DEL MENU' TECNICO LETTURA EVENTI MENU INGRESSI Voci di Menù TECNICO (3.7) Area Ingressi Funz. Ingressi Tipo Ingressi Uscita Ingressi CENTRALE

Dettagli

Moduli IP IPC-3008/3108 IPC-3004/3104 IPC-3002/3102

Moduli IP IPC-3008/3108 IPC-3004/3104 IPC-3002/3102 MANUALE INSTALLAZIONE Moduli IP IPC-3008/3108 IPC-3004/3104 IPC-3002/3102 Manuale Installazione v3.0.3/12 1 IP Controller System In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione

Dettagli

Infinity 8. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione. Centrale Allarme 8 zone. Versione Sekur

Infinity 8. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione. Centrale Allarme 8 zone. Versione Sekur Infinity 8 Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Versione Sekur PRIMA ACCENSIONE: All accensione la centrale effettua una serie di TEST. Questi ultimi sono evidenziati

Dettagli

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo IInttroduziione La centrale di allarme RF5000 (LEVEL 5) nasce con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di un impianto di allarme

Dettagli

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16 RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16 MANUALE TECNICO SOMMARIO SENSORI RADIO PROGRAMMAZIONE SENSORI RADIO APPRENDERE UN NUOVO SENSORE RADIO CANCELLARE UN SENSORE RADIO SUPERVISIONE RISINCRONIZZARE I SENSORI

Dettagli

MANUALE TECNICO CENTRALE DI ALLARME S40 - S88 - S88F - S88R - S200

MANUALE TECNICO CENTRALE DI ALLARME S40 - S88 - S88F - S88R - S200 MANUALE TECNICO MT_SS04 CENTRALE DI ALLARME S40 - S88 - S88F - S88R - S200 30010202-30010203 30010204 30010205 30010206 Notifica del Copyright le informazioni contenute in questa pubblicazione sono ritenute

Dettagli

DUAL SYSTEM BEGHELLI INTELLIGENT CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L USO L SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE

DUAL SYSTEM BEGHELLI INTELLIGENT CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L USO L SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE INTELLIGENT DUAL SYSTEM BEGHELLI SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM ISTRUZIONI PER L USO L E L INSTL INSTALLAZIONE INDICE COS È INTELLIGENT DUAL SYSTEM BEGHELLI pag.

Dettagli

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti Il dispositivo è utilizzato per collegare al sistema antintrusione i contatti magnetici di allarme normalmente chiusi, contatti elettromeccanici a fune per la protezione di avvolgibili e tapparelle e sensori

Dettagli

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528 MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CAF528 è una centrale di semplice utilizzo da parte dell utente il quale può attivare l impianto in modo totale o parziale per mezzo dei PROGRAMMI

Dettagli

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME ( MANUALE PROVVISORIO DI FUNZIONAMENTO ED USO CARATTERISTICHE TECNICHE) 1.0 DESCRIZIONE GENERALE DI FUNZIONAMENTO Il ricevitore AR-32 Plus,

Dettagli

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso.

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Italiano Serie GSM MINI Manuale di uso e installazione MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Indice Descrizione delle funzioni del dispositivo 3 Descrizione dei

Dettagli

Sch.1067/032 Sch.1067/042

Sch.1067/032 Sch.1067/042 Mod. 1067 DS1067-007A LBT8376 CENTRALE BUS 8/32 INGRESSI Sch.1067/032 Sch.1067/042 MANUALE UTENTE INDICE PREFAZIONE... 4 1 ORGANI DI COMANDO... 5 1.1 TASTIERA DISPLAY 1067/021... 5 1.2 LETTORE CHIAVE ELETTRONICA

Dettagli

TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE

TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE MANUALE PER L'UTENTE Versione documento: 3.0 Data Aggiornamento: Agosto 2000 Versione TP5: 2.xx

Dettagli

MCA 808GSM. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione

MCA 808GSM. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione MCA 808GSM Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Il codice di default è 67890 All accensione La centrale effettua una serie di TEST. Tali Test sono evidenziati dall

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

COMBINATORE TELEFONICO DIGITALE GSM O PSTN SU LINEA BUS RS485 E MODULO PSTN AGGIUNTIVO O MODEM ART. 30034001-30034002 30034003-30010409

COMBINATORE TELEFONICO DIGITALE GSM O PSTN SU LINEA BUS RS485 E MODULO PSTN AGGIUNTIVO O MODEM ART. 30034001-30034002 30034003-30010409 COMBINATORE TELEFONICO DIGITALE GSM O PSTN SU LINEA BUS RS485 E MODULO PSTN AGGIUNTIVO O MODEM ART. 30034001-30034002 30034003-30010409 Il combinatore telefonico digitale GSM o PSTN permette di inviare

Dettagli

Simple8 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO

Simple8 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO Simple8 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO 1 CARATTERISTICHE DISPOSITIVI A BORDO Presa di comando con chiave elettronica (mod. INS/P) Tastiera ad 12 tasti per la programmazione e per le esclusioni.

Dettagli

DS38SL Centrale Radio con display

DS38SL Centrale Radio con display DS38SL Centrale Radio con display INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno

Dettagli

Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni

Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni Eikon Arké Idea Plana 20493 19493 16943 14493 Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni Il presente manuale è necessario

Dettagli

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO MC-62 Vintage Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO Manuale di Istruzioni TRE i SYSTEMS S.r.l. Via del Melograno N. 13-00040 Ariccia, Roma Italy

Dettagli

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

EUROPANEL II EUROPANEL II H

EUROPANEL II EUROPANEL II H AVS ELECTRONICS Curtarolo (Padova) MANUALE GENERALE DI INSTALLAZIONE E DI PROGRAMMAZIONE EUROPANEL II EUROPANEL II H AZIENDA CON SISTEMA QUALITA CERTIFICATO ISO9001-1 - EUROPANEL II l Centrale a microprocessore

Dettagli

rx8m Manuale d installazione ricevitore DUEVI s.n.c. Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino)

rx8m Manuale d installazione ricevitore DUEVI s.n.c. Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino) ricevitore rx8m...hi-tech SECURITY DEVICES Manuale d installazione DUEVI s.n.c. d i M o r a & S a n t e s e Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino) Sede operativa: Via Bard, 12/A - 10142 Torino

Dettagli

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Centrale Antifurto C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Manuale per l'utente 24832301-08-02-10 GLOSSARIO Zone o Ingressi Per Zone o Ingressi, si intendono le fonti da cui provengono gli allarmi, che possono

Dettagli

CENTRALE ANTINTRUSIONE MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

CENTRALE ANTINTRUSIONE MANUALE DI PROGRAMMAZIONE CENTRALE ANTINTRUSIONE MANUALE DI PROGRAMMAZIONE Italiano English EN IT INDICE 1 SIMBOLI E GLOSSARIO... PAG. 3 2 MENÙ TECNICO... PAG. 4 ACCESSO AL MENÙ TECNICO DA CENTRALE... 4 ACCESSO AL MENÙ TECNICO

Dettagli

Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO

Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO 1 CARATTERISTICHE DISPOSITIVI A BORDO Presa di comando con chiave elettronica (mod. INS/P) Tastiera ad 8 tasti per la programmazione ed esclusione

Dettagli

CMP32 CMP64 CENTRALI ANTIFURTO

CMP32 CMP64 CENTRALI ANTIFURTO BPT Spa PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it CMP32 CMP64 CENTRALI ANTIFURTO MANUALE

Dettagli

Manuale d uso e installazione

Manuale d uso e installazione Antifurto 8 zone MIURA Manuale d uso e installazione MIURA-8 MIURA-8T MIURA-K TK ~ 1 ~ Rev0.1 08/06/2015 Sommario Norme generali per la sicurezza... 4 ALLARME CASA MIURA... 5 Centrali di allarme MIURA-8

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALI DOMINA 10 e 5 Le descrizioni fatte per la Domina 10 sono valide anche per la Domina 5 che gestisce di base solo 5 zone.

Dettagli

ITALIANO. Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice G-820 Utente Segnalazioni Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO Multiplexer ricevitore e trasmettitore compatibile serie Genio Allarme. ART. 9010 Omologazione CE - EN 301 1; Omolog. frequenze EN300 220-3. Conforme alla direttiva R&TTE 99/05/CE Ver. 270902 rev.3 MANUALE

Dettagli

TASTIERA CODIFICATA PER SERRATURE

TASTIERA CODIFICATA PER SERRATURE CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAA85 TASTIERA CODIFICATA PER SERRATURE (cod.haa85) 1. INTRODUZIONE Sistema dotato di doppia uscita a relè per controllo accessi e altre applicazioni destinate alla sicurezza.

Dettagli

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B ISTRUZIONE TECNICA CENTRALI 5 e 10 ZONE Rev.B Indice manuale tecnico Principi generali di funzionamento pag. 03 Installazione meccanica. pag. 06 Descrizione del frontale della centrale pag. 08 Chiave elettromeccanica.

Dettagli

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451 Tastiere 636 e 646 636 646 Manuale utente DT01451 Sommario Operazioni di base 3 Codici accesso 4 Inserimento e disinserimento 5 Tasti panico 9 Tasto di accesso alla programmazione 10 Caratteristiche supplementari

Dettagli

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104 XON Electronics Manuale Utente EA104 Centrale d allarme monozona Mod. EA104! Attenzione prodotto alimentato a 220V prima di utilizzare, leggere attentamente il manuale e particolarmente le Avvertenze a

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

ITALIANO. Centrale G-820. MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Centrale G-820. MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Centrale G-820 MANUALE DELL UTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice G-820 Utente Segnalazioni Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

SERIE RUNNER. Manuale veloce di installazione. Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1

SERIE RUNNER. Manuale veloce di installazione. Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1 SERIE RUNNER Manuale veloce di installazione Ver 15.01.08 SERIE RUNNER MANUALE VELOCE DI INSTALLAZIONE 1 Sommario: 0.0 Avvertenze pag. 3 0.1 Introduzione pag. 3 0.2 Prima di iniziare pag. 3 1.0 Inizio

Dettagli

CE818. Manuale utente. Made in Italy 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20

CE818. Manuale utente. Made in Italy 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20 CE818 Manuale utente 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20 Made in Italy 1 CARATTERISTICHE DEL VOSTRO SISTEMA ANTIFURTO Il cuore del tuo sistema di allarme è la centrale elettronica CE818, un sistema intelligente a

Dettagli

Manuale utente imagic e imagic Plus. Manuale Utente. imagic. imagic Plus

Manuale utente imagic e imagic Plus. Manuale Utente. imagic. imagic Plus Manuale Utente imagic imagic Plus 0 INDICE Introduzione... 2 Contenuto della scatola... 3 Capitolo 1 Procedura di accensione... 4 Capitolo 2 Procedura di configurazione... 5 2.1 Individuazione IP... 5

Dettagli

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it BTicino s.p.a. Via Messina, 8 054 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 99.45.45 www.bticino.it info.civ@bticino.it 6/0- SC PART. T54B Sistema antifurto Manuale di impiego INDICE IMPIANTO ANTIFURTO

Dettagli

ISTRUZIONI CENTRALE ANTINTRUSIONE 8-12 MANUALE INSTALLATORE

ISTRUZIONI CENTRALE ANTINTRUSIONE 8-12 MANUALE INSTALLATORE ISTRUZIONI CENTRALE ANTINTRUSIONE 8-12 MANUALE INSTALLATORE Indice AVVERTENZE PER LA SICUREZZA pag.4 1.DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE pag.4 Principali caratteristiche pag.5 2.FRONTALE DELLA CENTRALE

Dettagli

MP508M/TG MP508TG. Manuale di Programmazione. Centrale di allarme telegestibile IS0239-AB

MP508M/TG MP508TG. Manuale di Programmazione. Centrale di allarme telegestibile IS0239-AB I MP508M/TG MP508TG Centrale di allarme telegestibile Manuale di Programmazione IS0239-AB Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia Elkron S.p.A.

Dettagli

MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili

MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili I MP500/4 - MP500/8 MP500/16 Centrali di allarme telegestibili Sul sito www.elkron.com potrebbero essere disponibili eventuali aggiornamenti della documentazione fornita a corredo del prodotto. Manuale

Dettagli

7.10 FINE PROGRAMMAZIONE Connettore Antenna GSM ACCESO LED MODULO GSM Connettore SIM LED Alimentazione periferiche INSERITO ANOMALIA PROGR. TECNICA 0) FINE PROGRAM. ESCLUSO MODULO GSM PROGR. TECNICA 0)

Dettagli

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno per vari

Dettagli

ProSYS. Manuale Utente

ProSYS. Manuale Utente ProSYS Manuale Utente Modelli RP116MC00ITA, RP140MC00ITA, RP128MC00ITA II LIVELLO Dichiarazione di Conformità RTTE Con la presente, RISCO Group, dichiara che questa centrale antifurto (ProSYS 128, ProSYS

Dettagli

EosX-LAN 8+8 MODULO LAN BIDIREZIONALE PRELIMINARE SIS DATA LINK

EosX-LAN 8+8 MODULO LAN BIDIREZIONALE PRELIMINARE SIS DATA LINK EosX-LAN 8+8 MODULO LAN BIDIREZIONALE PRELIMINARE CALL SERV RESET +V AL SIS DATA LINK TAM MINI USB USCITE INGRESSI +B Uscita +12 V TO Uscita di segnalazione Time Out generale Out1 USCITA di comando n 1

Dettagli

CENTRALI MODELLO Techno32 88 200 DIN Manuale Installatore Versione 4.1 COLLEGAMENTI

CENTRALI MODELLO Techno32 88 200 DIN Manuale Installatore Versione 4.1 COLLEGAMENTI CENTRALI MODELLO Techno32 88 200 DIN Manuale Installatore Versione 4.1 COLLEGAMENTI By Alarmsystems Srl E-mail: Web: info@technolife.it www.technolife.it Rev. 4.1 del 31/03/2009 Vers. Software 4.1 Dichiarazione

Dettagli

DCA75. Guida alla Installazione. EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336. www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.

DCA75. Guida alla Installazione. EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336. www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet. RETE ON AMALIA 1 2 3 TEST 4 5 6 7 EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336 www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.it DOMOTEC SRL - Lungo Dora Liguria, 58 - I - 10143 TORI

Dettagli

MKEY1 SCHEDA DI INTERFACCIA PER CHIAVI ELETTRONICHE E TASTIERE

MKEY1 SCHEDA DI INTERFACCIA PER CHIAVI ELETTRONICHE E TASTIERE PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it MKEY1 SCHEDA DI INTERFACCIA PER CHIAVI

Dettagli

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T.

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. BOX A3 TEST 3 20-07-2012 REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. INDICE 1 - PREMESSA...Pag. 3 2 - BOX A3 TEST PER ASCENSORI IDRAULICI...Pag. 3 2.1 FUNZIONAMENTO GENERALE...Pag. 3 2.2 MODALITA DI ESECUZIONE

Dettagli

Manuale d installazione

Manuale d installazione AWACS AC16 SISTEMA SUPERVISIONATO VIA RADIO Manuale d installazione VIMAC SECURITY s.a.s. - via del Fante, 1-33170 Pordenone - IT tel. 0434 551112 - fax 0434 362039 e-mail: vimacsecurity@tin.it 1 AC16

Dettagli

Sch.1067/032 Sch.1067/042

Sch.1067/032 Sch.1067/042 DS1067-009C Mod. 1067 LBT8378 CENTRALE BUS 8/32 INGRESSI Sch.1067/032 Sch.1067/042 MANUALE PROGRAMMAZIONE INDICE 1 PREFAZIONE...6 1.1 NAVIGAZIONE NEI MENU...6 2 ORGANI DI COMANDO...8 2.1 TASTIERA DISPLAY

Dettagli

CT 05. Combinatore Telefonico a sintesi vocale APPROVAZIONE P.T. N. IT/96/ TS/016 IS0078-AE 10.99

CT 05. Combinatore Telefonico a sintesi vocale APPROVAZIONE P.T. N. IT/96/ TS/016 IS0078-AE 10.99 45678904567890456789012456789045678904567890124 45678904567890456789012456789045678904567890124 45678904567890456789012456789045678904567890124 45678904567890456789012456789045678904567890124 CT 05 APPROVAZIONE

Dettagli

Norme di Installazione UC5/E. Indice

Norme di Installazione UC5/E. Indice GPS standard Indice Indice... Generalità...3 Soppressione sovratensioni (ALI220)... 5 Scheda elettronica...6 Selezione ingressi...0 Collegamento sensori su linea bilanciata... Collegamento sensori su linea

Dettagli

Controllore di accesso con password. Manuale utente.

Controllore di accesso con password. Manuale utente. Controllore di accesso con password Manuale utente. Prima di installare il prodotto leggere I seguenti passi: 1. Introduzione: 1.Questo modello di dispositivo di controllo accesso può funzionare solo con

Dettagli

MANUALE PRATICO. CT3000 Office

MANUALE PRATICO. CT3000 Office CT3000 Office MANUALE PRATICO Via Cartesio 3/1 42100 Bagno (RE) Tel. +39 0522 262 500 Fax +39 0522 624 688 Web www.eter.it E-mail info@eter.it Data revisione: 07.2010 Schema Centralina di Cablaggio Morsetto

Dettagli

CENTRALE ANTINTRUSIONE. Securityline MANUALE UTENTE CP8048 - CP8096 CP8200. Italiano

CENTRALE ANTINTRUSIONE. Securityline MANUALE UTENTE CP8048 - CP8096 CP8200. Italiano Securityline CENTRALE ANTINTRUSIONE MANUALE UTENTE CP8048 - CP8096 CP8200 Italiano IT INDEX 1 Simboli e glossario 4 2 Descrizione d uso 4 3 Importante per la SICUREZZA 4 4 Impianto d allarme 5 4.1 Aree

Dettagli

LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008. GR868ONDA Art.: MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY

LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008. GR868ONDA Art.: MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 GR868ONDA Art.: 4072 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità...3 2 Caratteristiche Tecniche...3 3 Avvertenze...3

Dettagli

TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO

TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO GESCO SECURKEY TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO Adatto a comandare impianti di allarme antiintrusione eda controllare accessi o apparecchiature,mediante

Dettagli

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 COMBY GSM BUS Combinatore GSM su BUS 485 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 Manuale di installazione ed uso Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE MANUALE.

Dettagli

Sistema PICnet - PN Digiterm

Sistema PICnet - PN Digiterm Sistema PICnet - PN Digiterm PN DIGITERM - modulo di termoregolazione e gestione camera Il modulo PN DIGITERM è costituito da un modulo da guida DIN (6m) per le connessioni con le apparecchiature e da

Dettagli

MARY VOX. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione

MARY VOX. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione MARY VOX Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Caratteristiche Tecniche Centrale 8 zone parzializzabile i 2 o 3 Aree con modulo GSM integrato Zone ritardate selezionabili

Dettagli

Fig. 1. Fig. 2 Fig. 3 6 6 Alloggiamento S I M - C A R D. Fig. 4

Fig. 1. Fig. 2 Fig. 3 6 6 Alloggiamento S I M - C A R D. Fig. 4 Fig. 1 1 Morsetto a 6 Poli Uscite: Relè, On-Off, Aux1 - Aux2 2 J4: Ponticello di Reset Totale e Configurazione D e f a u l t 3 C o n n e t t o re 8 Poli: Alimentazione e I n g ressi 1-2-3 4 Relè Allarme:

Dettagli

CENTRALE DI RIVELAZIONE INCENDIO

CENTRALE DI RIVELAZIONE INCENDIO CENTRALE DI RIVELAZIONE INCENDIO [immagine] MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO Dicembre 2005 - rev..2 INDICE. CENTRALE ANTINCENDIO A MICROPROCESSORE ALGOLITE.... CARATTERISTICHE PRINCIPALI:....2 GRUPPO DI

Dettagli

HardWare. Centrale Facile. Manuale Utente

HardWare. Centrale Facile. Manuale Utente HardWare Centrale Facile Manuale Utente rev. 2.1 del 06/11/2012 SAET I.S. Manuale Utente Centrale Facile rev 2.1 pag 2 1. DEFINIZIONI... 3 2. OPERATIVITÀ DA TASTIERA TOUCH SCREEN... 4 2.1 SCHERMATA INIZIALE...

Dettagli

RICEVITORE RADIO 433.92 MHz per Allarme Casa: RX-64

RICEVITORE RADIO 433.92 MHz per Allarme Casa: RX-64 RICEVITORE RADIO 433.92 MHz per Allarme Casa: RX-64 CARATTERISTICHE TECNICHE: Frequenza 433.92 MHz superetodina 4 zone indipendenti 64 elementi memorizzabili senza limiti di zona Relè per attivazione da

Dettagli

Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano

Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano MANUALE UTENTE Indice MANUALE N. 700-175-01 REV D ISS. Versione 1 221199 1. INTRODUZIONE...3 2. FUNZIONAMENTO DELLA TASTIERA...5 3. COME INSERIRE LA

Dettagli

CE818. Programmazione via software. Software di programmazione. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20

CE818. Programmazione via software. Software di programmazione. Made in Italy 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20 CE818 Programmazione via software 13.05-M1.0-H0.0F0.0S1.20 Software di programmazione Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE MANUALE. CONSERVARE

Dettagli

MP508M/TG MP508TG Centrale di allarme telegestibile

MP508M/TG MP508TG Centrale di allarme telegestibile I MP508M/TG MP508TG Centrale di allarme telegestibile Manuale Utente DS80MP4K-020C LBT80069 Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società

Dettagli

ANTIFURTO CASA 8 ZONE CON FILI

ANTIFURTO CASA 8 ZONE CON FILI CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAM982K ANTIFURTO CASA 8 ZONE CON FILI (cod. HAM982K) HAM982K CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO INTRODUZIONE La ringraziamo per aver acquistato l HAM982K! Si prega di leggere

Dettagli

Centrale via filo ad 8 zone

Centrale via filo ad 8 zone Note Centrale via filo ad 8 zone Sommario Pagina 1.0. Descrizione... 2 2.0. Installazione... 3 3.0. Collegamenti... 4 4.0. Collegamento alla rete... 7 4.1. Sostituzione fusibile di rete... 7 4.2. Presa

Dettagli

Antifurto 8 zone MIURA Manuale d uso e installazione MIURA-8

Antifurto 8 zone MIURA Manuale d uso e installazione MIURA-8 Antifurto 8 zone MIURA Manuale d uso e installazione MIURA-8 MIURA-K Rev0.2 08/03/2015 ~ 1 ~ Sommario Norme generali per la sicurezza... 3 KIT ALLARME CASA MIURA... 4 MIURA-8 (Centrale Allarme)... 4 Descrizione

Dettagli

SR136 SIRENA AUTOALIMENTATA PER ESTERNO

SR136 SIRENA AUTOALIMENTATA PER ESTERNO COMPLIANT CEI EN 50131-4:2010-08 SR136 SIRENA AUTOALIMENTATA PER ESTERNO MANUALE DI INSTALLAZIONE ITALIANO DESCRIZIONE SR136 è una sirena per esterno autoalimentata che risponde alle diverse esigenze di

Dettagli

ProSYS. Manuale Utente

ProSYS. Manuale Utente ProSYS Manuale Utente Modelli RP116MC00ITA, RP140MC00ITA, RP128MC00ITA II LIVELLO Avvertenze Questo manuale è soggetto alle seguenti condizioni e restrizioni: Il manuale contiene informazioni esclusive

Dettagli

Dualcom-8. Manuale istruzioni. Centrale d allarme tele gestibile con combinatori Telefonici GSM - PSTN integrati ITALIANO

Dualcom-8. Manuale istruzioni. Centrale d allarme tele gestibile con combinatori Telefonici GSM - PSTN integrati ITALIANO Dualcom-8 Centrale d allarme tele gestibile con combinatori Telefonici GSM - PSTN integrati Manuale istruzioni TRE i SYSTEMS S.r.l. Via del Melograno N. 13-00040 Ariccia, Roma Italy Tel:+39 06 97249118

Dettagli

COMBINATORE TELEFONICO SA031

COMBINATORE TELEFONICO SA031 COMBINATORE TELEFONICO SA0 INTRODUZIONE Il binatore telefonico modello SA0 è stato progettato per essere collegato alle più uni centrali d allarme, consentendo all occorrenza l invio di telefonate verso

Dettagli

Ricevitore radio supervisionato - RX16 - Manuale utente 1.0

Ricevitore radio supervisionato - RX16 - Manuale utente 1.0 Ricevitore radio supervisionato - RX16 - Manuale utente 1.0 ª2002 Tutti i diritti riservati Prodotto distribuito da: Securforce Srl Internet: www.securforce.com e-mail: supporto.tecnico@securforce.com

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

Sistemi di allarme serie Comfort

Sistemi di allarme serie Comfort Sintesi di programmazione dei Sistemi di allarme serie Comfort A cura dell Ing. Generoso Trisciuzzi Prima attivazione della tastiera 1. Selezionare la lingua : + OK OK Italiano 2. Selezionare il codice

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME A 8 ZONE

CENTRALE DI ALLARME A 8 ZONE CENTRALE DI ALLARME A 8 ZONE NOTA PER L INSTALLATORE: Potete trovare il manuale di installazione all indirizzo www.bentelsecurity.com/qr/1010101 oppure potete visualizzarlo su smartphone o tablet leggendo

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE CENTRALE DI ALLARME SECURIT ST-805 INDICE Avviso 2 Omologazioni 2 Descrizione del Prodotto 2 Accessori Disponibili 2 Modo di Impiego 2 Specifiche Tecniche 3 Versione Software 3

Dettagli

INDICE 1 DESCRIZIONE GENERALE...3 2 INSTALLAZIONE...3 3 CARATTERISTICHE PROGRAMMABILI...4 4 INDICAZIONE DELLO STATO DELLA COMUNICAZIONE...

INDICE 1 DESCRIZIONE GENERALE...3 2 INSTALLAZIONE...3 3 CARATTERISTICHE PROGRAMMABILI...4 4 INDICAZIONE DELLO STATO DELLA COMUNICAZIONE... MANUALE D INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE INDICE 1 DESCRIZIONE GENERALE...3 2 INSTALLAZIONE...3 3 CARATTERISTICHE PROGRAMMABILI...4 4 INDICAZIONE DELLO STATO DELLA COMUNICAZIONE...5 5 ISTRUZIONI DI PROGRAMMAZIONE...5

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 5 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 5 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led 1 giallo : se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

ITALIANO. Serie Atlantis MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Serie Atlantis MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Serie Atlantis MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice Atlantis Utente Attivazioni Utente Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007 DUEMMEGI minidisp2 minidisp2 VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso Versione 1.0 - Gennaio 2007 HOME AND BUILDING AUTOMATION Via Longhena 4-20139 MILANO Tel. 02/57300377 - FAX 02/55213686 www.duemmegi.it

Dettagli

ISTRUZIONI CENTRALE ANTINTRUSIONE 64T MANUALE INSTALLATORE

ISTRUZIONI CENTRALE ANTINTRUSIONE 64T MANUALE INSTALLATORE ISTRUZIONI CENTRALE ANTINTRUSIONE 64T MANUALE INSTALLATORE Indice AVVERTENZE PER LA SICUREZZA pag. 3 1. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO pag. 3 1.1 Principali caratteristiche pag. 4 2. INSTALLAZIONE pag. 5 3.

Dettagli

Curtarolo (Padova) MANUALE DELL UTENTE IST0326V1/3

Curtarolo (Padova) MANUALE DELL UTENTE IST0326V1/3 FC.+9C # #!,* '!+ Curtarolo (Padova)?>?B!! *"# MANUALE DELL UTENTE IST0V/ Accensione totale (ON) veloce (QUICK ARM)... Accensione parziale (HOME) veloce (QUICK ARM)... Accensione parziale (AREA) veloce

Dettagli

Il contenuto di questo manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso e non rappresenta un impegno da parte della BENTEL SECURITY srl.

Il contenuto di questo manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso e non rappresenta un impegno da parte della BENTEL SECURITY srl. Il contenuto di questo manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso e non rappresenta un impegno da parte della BENTEL SECURITY srl. via Florida - Z.I. Valtesino - 63013 GROTTAMMARE (AP) - ITALY

Dettagli

Accenta/Optima. Guida di utilizzo. ADE Gen4. Azienda installatrice: Recapiti telefonici: Data di installazione: Codice cliente: EKZ014700A Italian

Accenta/Optima. Guida di utilizzo. ADE Gen4. Azienda installatrice: Recapiti telefonici: Data di installazione: Codice cliente: EKZ014700A Italian ADE Gen4 Accenta/Optima Guida di utilizzo ZONE 1 2 3 4 5 6 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Zone 0 1 2 3 5 6 7 8 4 9 PA 7 8 9 0 Accenta + AccentaG3 mini Azienda installatrice: Recapiti telefonici: Data di installazione:

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli

Combinatore telefonico GSM

Combinatore telefonico GSM Combinatore telefonico GSM Manuale certificazioni CE, CEI 79-2 SINTESI elettronica - Via Celli 1 60126 Ancona www.sintesinet.it 2 3 Indice I collegamenti... Introduzione e caratteristiche... Avviare il

Dettagli