Benessere in inverno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Benessere in inverno"

Transcript

1 FARMACIA Benessere in inverno BENU LA RIVISTA MAGAZINE BENU PER TE N CHF 3.50 Dossier speciale Da un anno all altro Spazio alle feste! Qui e là per la Svizzera romanda Vivere in un castello! Perché non provarci? Fattore di rischio colesterolo

2 3 azioni contro il mal di gola. MENTA Con 3 azioni contro il mal di gola Analgesica Disinfettante Antibatterica CILIEGIA LIMONE Mebucaïne f: 30 compresse da succhiare Principi attivi: Tirotricina, Cetilpiridinium, Ossibuprocaina Mebu-Cherry e Mebu-Lemon : 24 compresse da succhiare Principi attivi: Tirotricina, Bromuro di Cetrimonio, Lidocaina Leggere il foglietto illustrativo.

3 EDITORIALE DIAMO IL BENVENUTO all ultima farmacia zurighese affiliatasi. Con piacere vi comunichiamo che la farmacia Carmen Apotheke è entrata a far parte del nostro Gruppo. Il team competente, diretto dalla signora D. Luks, risponde volentieri ad ogni vostro quesito sulla salute. SAPEVATE che tutte le 85 farmacie BENU dispongono di un assortimento di diversi preparati vitaminici? Ultimamente abbiamo arricchito tale assortimento con i preparati vitaminici BENU, contraddistinti dall invitante rapporto qualità-prezzo, che si prospettano come validi accompagnatori per l inverno. VIZIATEVI una volta tanto! Oppure coccolate i vostri figli, vostra moglie o tutta la famiglia! Durante le festività le farmacie BENU propongono esclusivi cofanetti regalo. I vostri cari apprezzeranno sicuramente una lozione per il corpo dal profumo delicato o una candela profumata con essenze naturali. Sorprendeteli! SCRIVETE gli appuntamenti sul pratico calendario per la famiglia che riceverete in omaggio alla prima occasione di passare in farmacia. Anche il calendario ha in serbo una sorpresa... i buoni acquisto! A nome della Direzione BENU e di tutte le farmacie vi auguro festività ricche di momenti gioiosi e sereni. Per il 2014 ormai alle porte un augurio sincero di tanta felicità e soprattutto tanta salute a voi ed ai vostri cari. Oliver Freiermuth Direttore regionale Svizzera tedesca Tiratura esemplari Editore: Pharmacies Benu SA / Rue du Centre 6 / Case postale 108 / 1752 Villars-sur-Glâne Realizzazione: Pharmacies Benu SA - Stampa: IRL plus SA, 1020 Renens 1 SOMMARIO DOSSIER SPECIALE DA UN ANNO ALL ALTRO SPAZIO ALLE FESTE! P. 2 ESCLUSIVO! INCONTRO CON MAMMA NATALE! P. 6 DA METTERE NEL SACCO: TAROCCHI & CO. P. 8 ECCESSI IN VISTA? GIOCATE D ANTICIPO O RIMEDIATE! P. 10 NOVITÀ BENU APPARECCHI ACUSTICI SONETIK P. 14 CONCORSO DI DISEGNO P. 24 BUONI SCONTO BENU P. 28 IDEE REGALO BENU P. 32 BENESSERE «POTENZIATE» IL VOSTRO SCUDO NATURALE! P. 36 GIORNATE DI CONSULENZA SUI PRODOTTI EVE P. 39 QUI E LÀ PER LA SVIZZERA ROMANDA VIVERE IN UN CASTELLO! PERCHÉ NON PROVARCI? P. 40 SALUTE QUANDO SI DIGERISCE BENE, TUTTO IL CORPO STA BENE, E ANCHE LA MENTE! P. 44 PRODOTTI ATTUALI P. 46 FATTORE DI RISCHIO COLESTEROLO P. 56 BELLEZZA PER UNA PELLE SUBITO RADIOSA DALL ASPETTO SPLENDENTE! P. 60 COFANETTI REGALO BENU PROFUMERIA PER VOI P. 62 REPORTAGE MAQUILLAGE P. 66

4 Da un anno all altro SPAZIO ALLE FESTE! di Véronique Desarzens Sembra iniziato ieri e invece volge già al termine. Anno difficile per alcuni, cruciale per altri, il 2013 sta per andarsene con i crucci e le gioie che ha portato. Ma perché guardare indietro e pensare al passato? Concentriamoci sul domani: basta con i bilanci, facciam largo ai buoni propositi! Primo fra tutti quello di trascorrere e condividere con gli altri le imminenti festività nel migliore dei modi, all insegna del benessere fisico e psichico! Da San Nicolao all Epifania EVVIVA LO SPIRITO DELLA FESTA E DELLE LEGGENDE! Non è un vero Natale senza l albero o il ceppo davanti al caminetto, senza gli stivali o le scarpe sul davanzale, senza la calza davanti alla porta; lo è ancor meno senza San Nicolao e il suo complice Père Fouettard (noto anche come Schmutzli o «servo Ruprecht»), figura inesistente nella tradizione italiana ed il cui ruolo è rivestito da un personaggio femminile: la Befana. Dopo esserci soffermati negli ultimi anni sulle origini, spesso pagane, dei principali simboli natalizi, stavolta ci dedichiamo ad altre due festività fondamentali: San Silvestro e l Epifania! Nell attesa, grandi e piccini potranno impegnarsi divertendosi nei tanti preparativi per il Natale: biscotti da sfornare, albero da decorare, addobbi per la casa, regali da scegliere e da impacchettare; il tutto in un atmosfera accogliente, prima del tocco finale! Il grande pranzo di Natale. Tutto è pronto, non mancano che gli ospiti! Da dove arrivano tutti questi regali? A Natale è consuetudine far regali ai bambini, ma anche a parenti e amici. Naturalmente, le implicazioni economiche che si sono sviluppate intorno a quest abitudine non fanno altro che incentivarla! Ma quali sono le origini di una tradizione così incantevole? Nel mondo cristiano, lo scambio di doni nel periodo natalizio risale al XIII secolo e sembrerebbe nascere dalle offerte dei pastori e dei magi venuti a rendere omaggio a Gesù Bambino. Il giorno scelto per donare e ricevere varia notevolmente da un Paese all altro e, talvolta, anche da regione a regione. Nonostante si scelga soprattutto la notte del 24 o la mattina del 25 dicembre per 2 dedicarsi ai propri cari, talvolta i regali arrivano già il 6 dicembre, con San Nicolao, oppure il 13, giorno di Santa Lucia. Altri aspettano il Capodanno o l Epifania, festa dei Re Magi. Chi trae il maggior vantaggio da tante date diverse? Senza dubbio i bambini italiani, dato che i loro genitori rispettano tutte le tradizioni: San Nicolao (6 dicembre) o Santa Lucia (13 dicembre) distribuiscono tradizionalmente dolciumi, pan di spezie e altri regalini. Babbo Natale, atteso con impazienza il 24 o il 25 dicembre, compie il suo giro abituale per lasciare regali più consistenti. La vigilia del 6 gennaio, la Befana chiude il periodo festivo lasciando durante la notte caramelle e altri dolcetti per i bambini buoni e, secondo la leggenda, carbone per gli altri. Forse per ingraziarsi questa fata-strega, alcuni lasciano un frutto a fianco della calza destinata a ricevere le caramelle!

5 Gli antichi sacrifici sono gli antenati dei regali? Che sia oggi associata a San Nicolao, a Babbo Natale o ai Re Magi, la tradizione dello scambio di regali a fine anno ha origini assai remote. Questa usanza appare già nell antica Roma dove, in occasione dei Saturnali, tra metà dicembre e l inizio di gennaio si svolgevano grandi festeggiamenti dedicati al dio Saturno e alla libertà, tradizione che a sua volta traeva probabilmente origine dai sacrifici offerti agli dei durante il solstizio d inverno, nella speranza di scacciare gli spiriti maligni ed ottenere buoni raccolti l anno successivo La tradizione dei regali di Natale vanta quindi una lunga e antichissima storia. 31 dicembre: il passaggio! Non si fa in tempo a riprendersi dalle gioie (e talvolta anche dagli eccessi ) del Natale che è già il momento di pensare a Capodanno! Questa notte particolare non ha carattere religioso, ma proviene probabilmente anch essa dall antica Roma, più precisamente dalle Sigillaria, le quali concludevano i Saturnali e quindi le festività dell anno. Come si può ben immaginare, era l occasione per organizzare grandi banchetti e per stare in buona ed allegra compagnia: secondo la tradizione, più il pasto era lungo e le portate numerose, più l anno successivo sarebbe stato felice e prospero. Poiché Giulio Cesare aveva fissato la fine dell anno il 31 dicembre, l intento era festeggiare e divertirsi in grande stile per passare allegramente dal vecchio al nuovo anno. Il momento fatidico era naturalmente simboleggiato dai dodici rintocchi di mezzanotte! Anche questa ricorrenza è scandita da usanze diverse. In tutte le città del mondo, nello stesso istante i clacson fanno a gara a chi saluta con maggior intensità il nuovo anno, tramandando così un antica credenza, secondo la quale più si fa rumore e più si tengono a distanza gli spiriti maligni! Baciarsi, certo, ma sotto il vischio Trascorrere la notte di San Silvestro in compagnia di chi amiamo è già un ottima ragione per essere felici, ma esiste un momento in cui gli occhi sembrano brillare ancor di più a mezzanotte, quando i dodici rintocchi segnano il momento di scambiarsi non soltanto gli auguri, ma anche i baci... possibilmente, per buon auspicio, sotto il vischio! Un altra tradizione la cui origine si perde (quasi) nella notte dei tempi 3 Già i Druidi consideravano il vischio una pianta sacra, in particolare quello che cresceva sulle querce. Lo chiamavano «ramoscello d oro» e solo alcuni avevano il privilegio di poterlo tagliare, secondo la leggenda, esclusivamente con una roncola d oro. Affinché il vischio mantenesse tutti i suoi poteri magici, doveva essere raccolto il sesto giorno della luna, corrispondente all inizio del mese gallico. A quell epoca si attribuivano al vischio tutti i poteri: assunto sotto forma di bevanda, non soltanto assicurava la fecondità, ma era un rimedio contro tutti i veleni. Non per nulla i Druidi gli avevano attribuito un nome che nella loro lingua significava «guarisci-tutto». La tradizione ha allegramente attraversato i secoli, poiché nel Medioevo era ancora usanza appendere il vischio alle travi dei soffitti in segno benaugurante di prosperità alla casa e ai suoi inquilini: raccolti, animali, discendenza Probabile retaggio dell antico culto druidico, ancora oggi il vischio viene appeso alle porte e alle finestre nel periodo natalizio e soprattutto a Capodanno, affinché tutta la famiglia e i suoi ospiti traggano beneficio da questo vero e proprio simbolo di pace, salute e felicità. Quanto al motivo per cui ci si bacia sotto il vischio, circolano diverse leggende La prima racconta che gli stessi Druidi appendevano il vischio all ingresso delle loro abitazioni per proteggersi dagli spiriti

6 maligni e che baciavano i loro ospiti sotto il ramoscello per augurare loro fortuna e felicità. Altrove si narra che, in epoche assai remote, quando dei nemici si incontravano nel bosco, se si incrociavano proprio sotto il vischio, rinunciavano al combattimento e facevano pace fino all indomani. Da qui avrebbe origine l usanza del bacio sotto il vischio in segno di amicizia. Tra i Romani, sempre all epoca dei Saturnali, per baciare una ragazza era sufficiente trascinarla a sua insaputa sotto una ghirlanda di vischio: secondo una credenza popolare non era possibile rifiutare il bacio in quella circostanza, a meno che si volesse rischiare di non sposarsi per tutto l anno seguente Evviva il vischio! Auspicio di protezione, felicità e prosperità per tutto l anno! Vischio e leggende Le leggende variano da regione a regione ovvio! Una fiaba scandinava per esempio racconta di Baldr, re del sole, ucciso da una freccia avvelenata da un demone geloso. La madre del re, Preyla, dea dell amore, chiede allora agli dei di riportarlo in vita promettendo di baciare ogni persona che sarebbe passata sotto un albero con il vischio. Gli dei la esaudiscono: il vischio diventa così il simbolo dell amore e del perdono. Bello, vero? Anche per gli innamorati è di buon auspicio baciarsi sotto il vischio per propiziarsi una lunga e felice vita di coppia. Si dice persino che baciarsi sotto il vischio, un tempo considerato sacro, annunci il matrimonio nell anno. Scegliete voi dove preferite baciare chi amate: sotto o vicino al vischio! Quanto ai baci tra amici, vero e proprio rito della notte di San Silvestro, si dice che favoriscano la realizzazione dei desideri di ognuno sigillando ulteriormente il legame dell amicizia. Baciate, senza frenarvi! Sempre sotto il vischio però! Una focaccia o torta (corona dei re magi), una fava o statuina di re e tante storie L usanza di scambiarsi regali anche il 6 gennaio, giorno dell Epifania, rievoca la visita a Betlemme dei Re Magi, che venuti dall Oriente e guidati da una stella cometa, portarono in quella notte i doni al Bambin Gesù avvolto in fasce in una mangiatoia. Gasparre, Melchiorre e Baldassarre sono i protagonisti della versione cristiana della storia di questa festività, ma di storie se ne raccontano molte altre. Pare che anche i Romani (sempre loro!) il 6 gennaio usassero mangiare una focaccia nella quale veniva nascosta una fava (che nel tempo sarà poi sostituita da una statuina di re). Nei giorni dei Saturnali la tradizione prevedeva lo scambio dei ruoli tra padroni e schiavi: condividendo la focaccia, il fortunato schiavo che trovava la fava aveva l onore di essere il «re del giorno»! Perché il 6 gennaio e perché una focaccia? La spiegazione va ricercata nel ciclo dei giorni e delle notti. Il solstizio d inverno, che segna la notte più lunga, cade il 22 dicembre. Da quella data le giornate si allungano progressivamente, ma in maniera quasi impercettibile. Il 6 gennaio iniziano invece ad allungarsi sensibilmente. È la fine di un ciclo l inverno e l inizio di un altro: quello del ritorno della luce. Quanto alla focaccia, indipendentemente dalla ricetta, cioè con crema di mandorle, mele o uvetta, presenta sempre due caratteristiche: la forma rotonda e il colore 4

7 dorato, che simboleggiano per l appunto il sole. Da allora si spera quindi di trovare la fava, ovvero la statuina, ed «eleggere il re», dividendo la focaccia-torta fra i golosi riuniti a tavola. In alcune regioni se ne taglia una fetta in più, detta talvolta «porzione del Buon Dio» che in passato era destinata al primo povero che bussava alla porta. Oggi è invece riservata a un eventuale ospite imprevisto. Ed ecco come, ancora una volta, ritroviamo la fusione di origini pagane e cristiane intrecciate, per tramandare riti antichi attraverso i secoli! Ai buongustai interesserà sapere - o forse già sapranno - che, in ricordo di questa storia, il 6 gennaio gli italiani preparano dei deliziosi biscotti in suo onore: i «befanini». «Befanini» o corona dei re magi, accompagnati da una tazza di buon tè o un ottimo caffè, ecco un bel modo per cominciare l anno, in previsione di tanti altri momenti di festa. Da condividere in buona compagnia, con gioia e buon umore! I Re Magi e la Befana Già evocata in precedenza, la Befana sarebbe anch essa una lontana discendente di una figura tradizionale delle feste romane. Spesso rappresentata come una vecchia signora dall aspetto di una strega, la sua benevolenza nei riguardi dei bambini che si sono comportati bene è tuttavia assoluta. Una leggenda racconta che i Re Magi, al tempo in viaggio per Betlemme, abbiano incontrato la vecchia signora e le abbiano chiesto di indicare loro il cammino. O meglio, le abbiano addirittura proposto di accompagnarli. Poco dopo aver rifiutato, la Befana se ne pentì. Preparò un cesto di frutta secca, torte ed altri dolciumi e si incamminò in tutta fretta alla loro ricerca. Troppo tardi però! Ritrovarli per unirsi alla carovana fu impossibile. Allora la vecchia signora regalò i dolci del suo cesto alle ragazzine ed ai ragazzini che incrociava rincasando. E da quel giorno si racconta che ogni anno, nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, distribuisca biscotti ai bambini bravi. La corona dei re magi: per festeggiare il ritorno della luce 5

8 Esclusivo! INCONTRO CON MAMMA NATALE! di Véronique Desarzens Non è stato per nulla facile contattare un ospite tanto speciale, ma alla fine ce l abbiamo fatta! E quando Mamma Natale ci ha aperto la porta, che sorpresa! Con la sua lunga chioma, gli occhi cerulei, le belle mani e le ampie gonne a strati assomigliava assai più a una fata che a una grossa signora simpatica, tutta vestita di rosso. Le mancava solo la bacchetta magica. Anche se Mamma Natale, chi è lei in realtà? Sono una cugina dalla parte del sogno che sonnecchia in ogni essere umano: bambino, adolescente o adulto. La vocina che talvolta sussurra che sì, tutto è possibile, anche e soprattutto il meglio! Sono al fianco di una persona quando immagina una situazione difficile in via di soluzione oppure quando le sue speranze stanno per concretizzarsi. Mi prodigo per incoraggiarla, a modo mio naturalmente! Uno dei miei metodi preferiti consiste nel divulgare le fiabe e le leggende di tutti i Paesi. Storie che, indipendentemente dalle loro origini, fanno galoppare la fantasia e racchiudono sempre messaggi di saggezza. Sembra una cosa da poco, ma le fiabe sono nutrimento per lo spirito. Spesso rafforzano quella parte di noi che sa, che ha fiducia, che conosce il giusto atteggiamento da adottare di fronte ai dubbi, agli imprevisti o agli interrogativi che ci si pone. Finora lei è stata molto discreta In effetti sono sempre esistita. Il motivo per cui sto iniziando a farmi conoscere è che sempre più bambini e adulti non si sentono completamente soddisfatti, nemmeno quando trovano sotto l albero tutti i regali che desiderano. Il mio compito è quindi di aiutarli a scoprire, attraverso libri, film, giochi, ma anche passeggiate nella natura, musica, incontri e riflessione, ciò che può veramente renderli felici. Allora ha davvero molto da fare adesso Vado a trovare i bambini mentre dormono, preferibilmente molto presto la mattina, per ricordare loro che ognuno è importante, ognuno ha la propria parte in un immensa orchestra, al fine di creare un mondo più armonioso. Alcuni se ne ricordano al risveglio, altri no La mia più grande felicità? Quando questi bambini decidono autonomamente di fare del loro meglio, di essere gentili con gli altri, di sorridere alla vita Cosa vorrebbe mettere nella grande cesta di Mamma Natale e lasciare sotto l albero? Sicuramente vi aspetterete che io parli di buoni sentimenti... sappiamo bene però che l ombra e la luce fanno parte della vita, inutile negarlo. Nello spirito del Natale, vorrei poter regalare a ciascuno i mezzi per navigare con 6 destrezza tra le due, sviluppando naturalmente il proprio lato luminoso, la capacità di meravigliarsi, di rimanere positivi anche in questi tempi tormentati, diventando un piccolo sole per le persone vicine. Se tutti fossero un po più sereni sarebbe già una bella cosa, no? Se lei avesse una bacchetta magica e potesse cambiare istantaneamente qualcosa nella vita di ognuno, cosa sceglierebbe di fare? Suggerirei a tutti di fare un uso migliore del linguaggio. E non mi riferisco alle parolacce (qui Mamma Natale scoppia in una fragorosa risata)! Essere più attenti a come ci si esprime, alle parole che si utilizzano è fondamentale, perché la parola è creatrice. Questa idea è stata sovente mal sfruttata, tuttavia resta giusta essenzialmente per almeno due ragioni. La prima è un tantino complicata da spiegare ora, ma possiamo dire che certi collegamenti nel nostro cervello fanno in modo di darci sempre ragione. La seconda, parte dal presupposto che tutto, assolutamente tutto, è energia, e che questa energia prima o poi si concretizza.

9 Prendiamo l esempio di una persona che dichiarasse «sono felice» e di un altra che si lamentasse dicendo «sono esausto». La prima accentuerà ulteriormente la propria condizione di benessere, mentre la seconda rischia di aggravare la situazione, accrescendo il proprio stato di affaticamento. Chi dubita non ha che da provare su se stesso ed osservare valutando la differenza Insomma, si tratta di una bacchetta magica di cui ognuno può beneficiare immediatamente! Credo che lei abbia preparato un altro dono, molto concreto, per tutti, grandi e piccini... Sì. Può darsi che alcuni l abbiano già ricevuto una volta nel corso della vita. Chi se n è servito sa fino a che punto è prezioso. Per tutti gli altri è ora di scoprirlo! Basta prendere una bella scatola, rotonda o quadrata, di cartone o di legno, semplice o decorata, non ha importanza: l essenziale è che piaccia veramente. Poi bisogna esprimere un desiderio, pensando a qualcosa che potrebbe migliorare nella propria vita, per esempio un nuovo lavoro, i rapporti interpersonali o la propria casa. Immaginiamo per l appunto che si desideri cambiare appartamento. Si preparano dei foglietti di carta, si scrive una caratteristica su ogni foglietto (un balcone... la vista su un giardino... 4 locai... una maisonette...) e li si infila nella scatola man mano che si scrivono. Se viene in mente un altro particolare qualche giorno dopo («ma perché non aggiungere un guardaroba?») lo si scrive proprio come gli altri su un altro foglietto e si infila anche quello nella scatola dei desideri. Poi basta saper attendere lasciandosi sorprendere da ciò che la vita riserva. Funziona magnificamente! Come si sta bene in sua compagnia! Vorrei porle ancora molte altre domande, ma una renna bianca è venuta a prenderla. 7 Mamma Natale non ha nemmeno lontanamente svelato tutti i suoi segreti e le sue future missioni. Ma, prima di partire, mi ha lasciato un ultimo messaggio per voi «Tanti auguri di Buon Natale a tutti. E che sia davvero un Natale sereno!»

10 Da mettere nel sacco: TAROCCHI & CO. Dai dolcetti ai gadget più sofisticati: le idee regalo si declinano all infinito, ce n è per tutti i gusti, tutte le età e tutti i budget. Focus su un genere particolare: i giochi di società o di gruppo che invitano a trascorrere piacevolmente il tempo con i propri cari favorendo la riflessione e lo scambio intergenerazionale. Conoscete i tarocchi? No, non quelli per predire il futuro! A metà strada fra un gioco di carte e un gioco di società, i tarocchi si declinano ormai in molteplici versioni. Se per alcuni diventano un modo per concedersi una pausa meditativa quotidiana, per altri sono invece l occasione per riunire familiari o amici attorno alla stessa tavola. In qualsiasi modo i tarocchi sanno anche rivelarsi un potente strumento di sviluppo personale, per di più in modo ludico. In famiglia Fate, sirene, ninfe e folletti hanno sempre affascinato i vostri figli? Allora saranno felici di ricevere le carte Esprits de la Nature (Spiriti della Natura): suddivise nei quattro elementi terra, acqua, aria e fuoco, queste carte si prestano perfettamente sia per l estrazione individuale sia per veri giochi nei quali, per esempio, le carte guidano l improvvisazione di un racconto. C è di che far ribollire l immaginazione di grandi e piccini! Quanto ai Tribal Tarot (Tarocchi Tribali), queste carte vi faranno incontrare 7 tribù e 49 abitanti dalle forme arcaiche e chimeriche che vivono in armonia sul pianeta Mambatta. Scoprite e sperimentate le loro debolezze ed i loro superpoteri, risvegliando e sfruttando le vostre energie primordiali: ne uscirete trasformati! Solitari Certi giochi sono l occasione per approfondire una passione immergendosi nel mondo dei simboli correlati all inconscio. Per un viaggio nel tempo e nei miti, i Tarot Celte des Arbres (Tarocchi Celtici), che mirano soprattutto a far luce su una situazione prima ancora che a divertire, sapranno appagare gli appassionati: oltre alle magnifiche carte, un libretto accompagna i giocatori nei meandri della cosmologia celtica. Tarocchi degli sciamani, dei druidi, dello zodiaco, delle donne, dei gatti, delle fate, degli indiani d America non sarà difficile trovare quelli perfetti per colui o colei che li riceveranno! In coppia Dire e osar dire, è spesso questa la chiave del successo all interno della coppia. Per una comunicazione profonda, ma gioiosa, perché non privilegiare il gioco? Due suggerimenti per le coppie: le carte Toi et Moi (Tu ed Io), per spingersi un po più lontano insieme, a cominciare dall adolescenza, oppure il magnifico L odyssée du couple (L Odissea della Coppia) da giocarsi sulla tavola acclusa alla confezione. 8 Questo entusiasmante gioco vi farà percorrere il mistero dell incontro, la ruota del desiderio, il deserto delle differenze, la miniera d oro delle metamorfosi, l albero dell amore ed infine il giardino dell abbondanza. Un bel programma! Non solo per le feste... il viaggio alla scoperta di sé continua sempre! Degli accordi più che toltechi Concludiamo con un bel regalo che ci ha lasciato l anno appena trascorso: Il Jeu des Accords Toltèques (Gioco degli Accordi Toltechi) ispirato al libro «I Quattro Accordi» di Don Miguel Ruiz. Peraltro un libro assolutamente da leggere se non lo si è già fatto! Questo gioco di trasformazione per eccellenza ha come obiettivo di stabilire relazioni impeccabili con se stessi e con gli altri. Perfetto per giocare da soli ma, in compagnia, vi permetterà di sfruttare le dinamiche di gruppo per percepire altri aspetti degli accordi toltechi! Nel libro accluso al cofanetto, Olivier Clerc propone un analogia tra la filosofia tolteca e la tradizione della cavalleria. Culturalmente più vicina a noi, la cavalleria ci propone prospettive che possono aiutarci ad approfondire e a mettere in pratica più facilmente i famosi «accordi». In cammino verso il 2014 con nuovi accordi!

11 Le carte Esprits de la Nature, Tribal Tarot, Toi et Moi e l Odyssée du couple sono edite da Le Souffle d Or; Le Tarot Celte des Arbres invece da Le Courrier du Livre e Le Jeu des Accords Toltèques, di Olivier Clerc, da Trédaniel. I tarocchi, potente strumento di sviluppo personale 9

12 ECCESSI IN VISTA? GIOCATE D ANTICIPO O RIMEDIATE! Il periodo delle festività, ahimè, è sinonimo di eccessi di tutti i tipi, enogastronomici in primis. Come evitare problemi digestivi e vari disturbi del giorno dopo, classici postumi delle serate trascorse in compagnia di amici? E come riconciliarsi con la bilancia al più presto? I più risoluti si imporranno probabilmente una cura «disintossicante». Tuttavia in questi casi non contano tanto i grandi obiettivi, quanto piuttosto l efficacia! Prima: la giusta strategia Puntare sulla prevenzione è ancora una volta di primaria importanza. Sappiamo tutti che mangeremo più del solito, probabilmente troppo... dunque, giochiamo d anticipo! Anziché cedere ad ogni dolcetto e altre delizie che ci passano sotto gli occhi dai primi giorni di dicembre, restiamo impassibili. Basta pensare alla settimana tra Natale e Capodanno, che inevitabilmente porterà una valanga di tentazioni e resistervi sarà un ardua impresa. In attesa del periodo tanto amato per l atmosfera magica, ma al contempo detestato per gli effetti sul girovita, l ideale è frenare un po gli slanci di golosità e ridurre l apporto calorico. Sognare non fa male, no? Ammettiamolo! Ecco dunque la strategia di base in attesa delle feste: mangiate in abbondanza e preferibilmente come antipasto, insalate e verdure crude, condite piuttosto con succo di limone anziché olio; privilegiate le verdure: cotte al vapore o in acqua oppure sotto forma di zuppa, minestra o minestrone; il pesce al cartoccio è sempre più salutare della carne con una qualche salsa se proprio non riuscite a rinunciare al dessert, accontentatevi di una composta senza zucchero aggiunto o di qualche lici (lychees); bandite (per il momento) torte, creme e altri dolci, come pure salumi e grassi in genere; lasciate perdere i latticini e riducete il consumo di alimenti feculenti; bevete acqua, tè verde e tisane a volontà, ma evitate tutto quel che somiglia, da vicino o da lontano, a bibite e bevande zuccherate o alcol; a fine mese potrete godervi questi piaceri (altrimenti vietati per la linea). E se proprio non riuscite a bere tè o caffè non zuccherati, allora come dolcificante usate la stevia. Fate movimento: 15 minuti di ginnastica dolce appena svegli, passeggiate nei dintorni, un po di sci di fondo sulle alture Vi manca la motivazione? Chiedete a Babbo Natale di portarvi una Wii: non potrete non cedere al fascino di muoversi divertendosi! Infine prendete appuntamento una volta al giorno con la bilancia, di preferenza al mattino. Niente e nessuno meglio di lei sapranno motivarvi a mantenervi in forma. Accomodatevi a tavola: la festa vi chiama! Essendovi saggiamente tenuti le settimane prima, potrete far onore a tutti i piatti, piccoli e grandi, senza sensi di colpa. Gustateveli appieno! Tutti sappiamo bene che certi piccoli eccessi si pagano, eccome! Come evitarne 10

13 le nefaste conseguenze? Ecco qualche astuzia da provare subito per favorire la digestione: Le tisane di menta, anice, finocchio o zenzero grattugiato sono tutte indicate dopo un pasto troppo abbondante. Anche bere una tazza d acqua tiepida, fatta prima bollire, con l aggiunta di succo di limone è un eccellente rimedio dopopasto. Alcuni oli essenziali sono alleati perfetti in caso di eccessi alimentari. Avete esagerato? 2 gocce di olio essenziale di pompelmo in un cucchiaio di miele a fine pasto sono un ottimo digestivo! L olio essenziale di menta per digerire bene, di basilico indiano contro la flatulenza e di dragoncello o zenzero come stimolanti digestivi sono ottimi alleati. Ad una condizione però! Prendetene una sola goccia mescolata con un po di miele oppure fatela cadere sul dorso della mano e leccatela direttamente. È bene ricordare che l uso degli oli essenziali richiede alcune precauzioni. Per un consiglio personalizzato, che è senza dubbio la cosa migliore, rivolgetevi al personale della vostra farmacia di fiducia! L omeopatia offre la scelta fra due rimedi da assumere dopo un pasto troppo abbondante: Nux Vomica, per prevenire e calmare la pesantezza, o Antimonium Crudum, entrambi 5 CH. La cassetta di pronto soccorso è così pronta! Il giorno dopo Bisogna fare i conti con il giorno prima. Sì sì avete capito proprio bene: il «mal di testa post sbronza» e altri sintomi che rivelano seratine in cui si è bevuto più del dovuto Se succede solo una volta all anno è inutile farsi sensi di colpa. Comunque, siete pronti(e) a tutto per farlo passare? I più previdenti avranno mangiato una foglia di cavolo crudo alla vigilia, prima di andare a festeggiare: un vecchio trucco della nonna che pare agire a titolo preventivo. Troppo tardi, si fa giorno e vi sentite davvero con lo stomaco sottosopra? Allora masticate lentamente dei chicchi di caffè, ingeriteli e bevete subito un gran bicchiere d acqua. Se avete davvero la bocca impastata, versate 2 gocce di olio essenziale di menta piperita su un fazzoletto ed inspirate profondamente attraverso il naso. 11

14 Far pace con la Signora Bilancia Anche se ci si è limitati nel bere, subito dopo le feste la vitalità stenta a tornare. Pasti abbondanti, piatti un po troppo guarniti, lunghe ore a tavola e niente movimento o perlomeno non abbastanza tutto questo si paga nei giorni seguenti. E la bilancia, da vera amica, vi farà notare le conseguenze degli eccessi In effetti in cuor vostro già sapete cosa vi dirà e cioè qualcosa che sicuramente non farà bene al vostro morale, quindi lasciatela stare per qualche giorno, giusto il tempo di riprendere la solita routine. Ecco qualche suggerimento per passare senza indugi al piano «energia ritrovata»: Centrifugate metà cetriolo e bevetene il succo il mattino a digiuno. Potete già cominciare durante le feste! Per ritrovare rapidamente la vitalità avvaletevi dei numerosi benefici del limone: bevete ogni giorno il succo di 3 o 4 limoni diluito in una tazza d acqua calda o in un bicchiere d acqua fresca oppure in una tisana; potete anche usarlo come condimento per l insalata. Questo eccellente alleato dimagrante ha un solo inconveniente: assunto sul tardi può disturbare l appuntamento con Morfeo. Uomo avvisato, mezzo salvato! Il cenone vi è rimasto sullo stomaco? Una breve cura di cloruro di magnesio (acquistabile in farmacia) permette solitamente di risolvere più problemi contemporaneamente. Non proprio gustoso, ma molto efficace! Quanto all alimentazione attenetevi a quanto scritto all inizio dell articolo: dopo gli eccessi seguite la stessa alimentazione di prima degli eccessi! Conditio sine qua non per rimettersi in forma: bevete abbondantemente acqua pura o tisane, ma almeno 1,5 l al giorno. Infine dovete anche ossigenarvi e svagarvi. Fatelo contemporaneamente! Come? Passeggiando all aria aperta, praticando nordic walking o sci di fondo. Il piacere è incluso! Approfittate di tutte le occasioni per fare movimento (scale, ecc). Dovete riconoscere che non vi è nulla di terribile! Evitate il crescendo di aperitivi con conseguente aumento di peso prima ancora che le feste inizino! Potrete così festeggiare Natale e Capodanno in allegria concedendovi tutto. Penserete poi a mettervi in riga osservando una corretta alimentazione e tornerete a posto! Dopo qualche giorno di dieta attenta il vostro organismo vi ringrazierà e come ciliegina sulla torta potrete andar di nuovo a trovare la Signora Bilancia senza temerla! Far pace con la Signora Bilancia 12

Tutti i giorni con me, i miei consigli e le mie ricette

Tutti i giorni con me, i miei consigli e le mie ricette Tutti i giorni con me, i miei consigli e le mie ricette Introduzione... 7 Ti lascio una ricetta... 9 Ottobre... 13 Novembre... 51 Dicembre... 89 Gennaio...127 Febbraio...167 Marzo... 203 Aprile... 241

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana il piacere di muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana Muoviti per la salute Scienziati, medici ed esperti di problemi legati all età anziana

Dettagli

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale

Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale Scuola Primaria Paritaria «San Giuseppe» Foggia Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale 17 e 24 aprile 2012 Dott. Felice Lipari odontoiatra IL SORRISO Ciao, amici, sapete che il nostro sorriso

Dettagli

PROGRAMMA AVVENTO-NATALE 2013 NEL MONDO CI SEI

PROGRAMMA AVVENTO-NATALE 2013 NEL MONDO CI SEI PROGRAMMA AVVENTO-NATALE 2013 NEL MONDO CI SEI Ci prepariamo al Natale attraverso il cammino di Avvento con le sue quattro domeniche e con le iniziative che abbiamo pensato per vivere bene e con frutto

Dettagli

natale Gnomi al lavoro!

natale Gnomi al lavoro! natale Gnomi al lavoro! La fabbrica di Babbo Natale è un posto davvero speciale, ci sono gnomi specializzati molto ben organizzati che preparano giochi e dolcetti per riempire tutti i pacchetti: dipingono

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

Nina Cinque. Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere

Nina Cinque. Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere Nina Cinque Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere TITOLO: FESTA DI COMPLEANNO PER BAMBINI: Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana!

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

PRESENTAZIONE INDICE

PRESENTAZIONE INDICE PRESENTAZIONE Quest anno noi ragazzi di prima C, con l aiuto dell insegnante di Lettere, abbiamo deciso di comporre alcune brevi poesie per creare un atmosfera natalizia dolce e festosa. Oltre a rallegrarvi

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

POESIE SULLA FAMIGLIA

POESIE SULLA FAMIGLIA I S T I T U T O S. T E R E S A D I G E S Ù Scuola Primaria POESIE SULLA FAMIGLIA A CURA DEI BAMBINI DELLA QUARTA PRIMARIA a.s. 2010/2011 via Ardea, 16-00183 Roma www.stjroma.it La gratitudine va a mamma

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia Lettere ai genitori Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia 1 Indice Imparare a conoscersi e ad amarsi 4 Coccolare e curare 10 Allattamento al seno e/o con il biberon? 14 Succhiare non

Dettagli

Tutti i Diritti Riservati Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook

Tutti i Diritti Riservati Vietata qualsiasi duplicazione del presente ebook 1 MONIA FERRETTI Psicologa Psicoterapeuta EBOOK DIMAGRISCI FACILE Parte 1 Dimagrisci facile con i miei consigli Per Te! 2 Titolo Dimagrisci Facile con i miei consigli per Te!!! Autore Monia Ferretti Sito

Dettagli

www.imaginarium.it zie n d e blog lapiccolaporta.com

www.imaginarium.it zie n d e blog lapiccolaporta.com www.imaginarium.it S blog lapiccolaporta.com c e p zie n d e A e l ia IMAGINARIUM è l azienda dedicata al gioco e all educazione dei bambini con maggior presenza di punti vendita a livello mondiale. Dalla

Dettagli

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica 1. Tutti cercano l amore. Tutti anelano ad essere amati e a donare amore. Ognuno è creato per un

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008 Dimmi come mangi Codice 1 2 3 1. Inserisci qui l iniziale del nome di tua mamma 2. Inserisci qui le ultime tre cifre del

Dettagli

La Fontana del villaggio

La Fontana del villaggio La Fontana del villaggio Anch io posso attingere alla sorgente! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Abano Terme PD PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO RELIGIOSO Anno Scolastico 2013/2014 Premessa

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA CHI È BAMA? Siamo un azienda tutta italiana che da oltre tre decenni rende la vostra quotidianità più comoda e più allegra, grazie a prodotti

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014/2015

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 L Isola che non c è Asilo Nido Via Dublino, 34 97100 Ragusa Partita Iva: 01169510888 Tel. / Fax 0932-25.80.53 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1 Prima unità di apprendimento: Settembre

Dettagli

IL MINIDIZIONARIO. Tutti i diritti sono riservati.

IL MINIDIZIONARIO. Tutti i diritti sono riservati. IL MINIDIZIONARIO Tutti i diritti sono riservati. CIAO A TUTTI, IL MIO NOME È MARCO E PER LAVORO STO TUTTO IL GIORNO SU INTERNET. TEMPO FA HO AIUTATO MIA NONNA A CONNETTERSI CON SUO FIGLIO IN CANADA E

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra.

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Che puzza extragalattica c è qui!. Il mio mondo è bello,

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

LA NATURA E LA SCIENZA

LA NATURA E LA SCIENZA LA NATURA E LA SCIENZA La NATURA è tutto quello che sta intorno a noi: le persone, gli animali, le piante, le montagne, il cielo, le stelle. e tante altre cose non costruite dall uomo. Lo studio di tutte

Dettagli

Frasi di matrimonio con felicitazioni

Frasi di matrimonio con felicitazioni Frasi di matrimonio con felicitazioni Questo giorno di grande felicità sia l inizio di una serie di splendidi momenti Vi auguro tanta felicità e serenità per la vostra nuova vita insieme Vi auguro di conservare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Micro manuale pratico di Benessere Trentino

Micro manuale pratico di Benessere Trentino Micro manuale pratico di Benessere Trentino Rubato a Tiziano, lo Chef del Mirabello Creare questo micro manuale non è stato per niente semplice ma pur di viziarvi abbiamo messo a repentaglio la nostra

Dettagli

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia Ciao! Sono Nella Cortese di www.dietahl.com, distributore Herbalife. In questo piccolo documento voglio spiegarti come usare

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

Come fare una scelta?

Come fare una scelta? Come fare una scelta? Don Alberto Abreu www.pietrscartata.com COME FARE UNA SCELTA? Osare scegliere Dio ha creato l uomo libero capace di decidere. In molti occasioni, senza renderci conto, effettuiamo

Dettagli

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori La Scuola Primaria PAOLO NEGLIA di Vanzago, nell ambito delle manifestazioni organizzate per la Festa di fine anno scolastico, ha promosso la seguente iniziativa frutto della collaborazione fra Volontari

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Bambini. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Dalla rete tante idee per costruire a Natale

Dalla rete tante idee per costruire a Natale Dalla rete tante idee per costruire a Natale Il Natale è un momento speciale per i bambini e per gli adulti, educare al senso di appartenenza alla propria comunità, con le proprie scelte di fede e di valori,

Dettagli

Giovani poeti crescono.

Giovani poeti crescono. Giovani poeti crescono. L amicizia Passa un aereo Passa un treno Ma cosa si portano sul loro sentiero? E un qualcosa di luminoso Sarà la notte che fugge via o forse solo la vita mia?. Ora ho capito che

Dettagli

Un sano sorriso... per il tuo bambino

Un sano sorriso... per il tuo bambino Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento Direzione per la promozione e l educazione alla salute Dipartimento di Odontostomatologia Un sano sorriso... per il tuo bambino Progetto

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere

Alcol: sai cosa bevi? Più sai meno rischi! UN PROGRAMMA IN 6 PUNTI PER CAMBIARE LE ABITUDINI DEVI SMETTERE DI BERE? quando smettere di bere quando smettere di bere DEVI SMETTERE DI BERE? Se il bere é una scelta libera e consapevole da parte di un individuo, é anche vero che molti non si trovano nelle condizioni di poter bere e continuare a

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010.

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. Introduzione E appena passato il tempo delle feste. Tradizionale è lo scambio di regali Quale il regalo

Dettagli

Natale Ecco che giungono i giorni di festa e la gente a comprare i regali si affretta. Il Natale sta arrivando

Natale Ecco che giungono i giorni di festa e la gente a comprare i regali si affretta. Il Natale sta arrivando A Natale C è una strana sensazione che ti fa nascere un emozione di amicizia e unità e tanta felicità. Dentro gli occhi di un bambino si vede un mondo più carino, senza guerre e disuguaglianza un mondo

Dettagli

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Cognome : Nome : Data : Istruzioni Non si tratta di una valutazione. Si tratta di individuare le proprie competenze

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

La casa più bella. 20 semplici regole per rendere la tua casa più bella

La casa più bella. 20 semplici regole per rendere la tua casa più bella La casa più bella 20 semplici regole per rendere la tua casa più bella Valeria Pantaleone LA CASA PIU BELLA 20 semplici regole per rendere la tua casa più bella Guida per la casa A mia madre e a Darryl,

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

Progetto continuità scuola dell infanzia scuola primaria

Progetto continuità scuola dell infanzia scuola primaria PREMESSA In relazione alle più recenti indicazioni ministeriali nelle quali viene valorizzata l autonomia scolastica, i progetti per la continuità didattico - educativa rappresentano un ambito di valutazione

Dettagli

Papà Missione Possibile

Papà Missione Possibile Papà Missione Possibile Emiliano De Santis PAPÀ MISSIONE POSSIBILE www.booksprintedizioni.it Copyright 2015 Emiliano De Santis Tutti i diritti riservati Non insegnate ai bambini la vostra morale è così

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio :: OBIETTIVI GENERALI :: :: ATTIVITÀ ::

GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio :: OBIETTIVI GENERALI :: :: ATTIVITÀ :: GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio Gruppo Animatori Salesiani www.gascornedo.it info@gascornedo.it Data: ven 17 gennaio 2014 Tema MGS: Verso la Conquista Titolo: La Mia Anima Rimane

Dettagli

Vi aspettiamo in Bottega! Un caro saluto da tutti noi!

Vi aspettiamo in Bottega! Un caro saluto da tutti noi! Siamo felici di presentarvi un nuovo servizio newsletter pensato per condividere le idee regalo e bomboniere realizzate dalla nostra Bottega. Potremo, così, regolarmente, tenervi aggiornati sui nuovi arrivi

Dettagli

Abbiamo imparato quando e perché si è formata l Unione Europea e da quanti paesi era composta.

Abbiamo imparato quando e perché si è formata l Unione Europea e da quanti paesi era composta. VIAGGIO IN EUROPA Abbiamo imparato quando e perché si è formata l Unione Europea e da quanti paesi era composta. Oggi ne fanno parte 27 paesi e altri chiedono di farne parte... Quest anno il progetto della

Dettagli

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini 1 modulo CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini Con questo primo modulo si vuole intraprendere un percorso di individuazione di immagini e comportamenti diffusi fra i bambini riguardo alle figure

Dettagli

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te!

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te! Liturgia per matrimonio Versione abbreviata della liturgia di matrimonio della Chiesa luterana danese, autorizzata con risoluzione regale del 12 giugno 1992 ENTRATA (PRELUDIO) DI ENTRATA SALUTO Pastore:

Dettagli

Paletta, vasi, semi e piantine: la primavera è la stagione ideale per creare un piccolo orto. Anche sul balcone. Basta poco: semplici vasi possono

Paletta, vasi, semi e piantine: la primavera è la stagione ideale per creare un piccolo orto. Anche sul balcone. Basta poco: semplici vasi possono Paletta, vasi, semi e piantine: la primavera è la stagione ideale per creare un piccolo orto. Anche sul balcone. Basta poco: semplici vasi possono ospitare i pomodorini a grappolo, i pisellini, le fragoline,

Dettagli

!"#$%&%'()*#$"*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente

!#$%&%'()*#$*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente !"#$%&%'()*#$"*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente Il Terzo Pilastro del Biker Vincente La Mountain Bike e la Vita Ciao e ben ritrovato! Abbiamo visto nelle ultime due lezioni, come i dettagli siano fondamentali

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH ...Sentiamo parlare sempre piú spesso di FIBRE: - Quale é il loro ruolo nell organismo? - Quale é la quantitá consigliata? - Quante bisogna mangiarne giornalmente? Vuoi aumentare energia e benessere? Prova

Dettagli

OFFRIAMO ALLA TUA FAMIGLIA UN ALTRO MONDO

OFFRIAMO ALLA TUA FAMIGLIA UN ALTRO MONDO OFFRIAMO ALLA TUA FAMIGLIA UN ALTRO MONDO Ogni famiglia è unica. Ad ognuna offriamo una soluzione. PROMOZIONI PER FAMIGLIE Con MSC Crociere puoi regalare alla tua famiglia una vacanza speciale. Per ogni

Dettagli

CIAO, SONO LA BEFANA. TI VOGLIO RACCONTARE UNA DELLE TANTE STORIE CHE RACCONTANO SU DI ME. E COME TUTTE LE STORIE LA MIA COMINCIA CON

CIAO, SONO LA BEFANA. TI VOGLIO RACCONTARE UNA DELLE TANTE STORIE CHE RACCONTANO SU DI ME. E COME TUTTE LE STORIE LA MIA COMINCIA CON NON SONO TANTO BELLA. HO UN NASO LUNGO E BITORZOLUTO, MA SONO TANTO, TANTO BUONA. CIAO, SONO LA BEFANA. TI VOGLIO RACCONTARE UNA DELLE TANTE STORIE CHE RACCONTANO SU DI ME. E COME TUTTE LE STORIE LA MIA

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

LA PIANTA MAGICA. Dai 7 anni

LA PIANTA MAGICA. Dai 7 anni PIANO DI L ETTURA LA PIANTA MAGICA ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Orecchia Serie Azzurra n 81 Pagine: 87 Codice: 978-88-384-3564-2 Anno di pubblicazione: 2006 Dai 7 anni L AUTRICE Erminia Dell

Dettagli

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna 33 poesie una dedicata al calcio e una alla donna Salvatore Giuseppe Truglio 33 POESIE una dedicata al calcio e una alla donna www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Salvatore Giuseppe Truglio Tutti

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

Il potere del Rinforzo. Lucia D Amato

Il potere del Rinforzo. Lucia D Amato Il potere del Rinforzo Lucia D Amato Definizione di Rinforzo Il Rinforzo è qualsiasi EVENTO che avviene subito dopo il comportamento e che produce un aumento (nella frequenza, nell intensità, nella quantità)

Dettagli

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA?

COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? COME SI VESTIVANO NELL ANTICA ROMA? Nell antica Roma tutti si mettevano un vestito lungo. Questo vestito si chiama tunica. Uomini e donne legavano la tunica con una cintura. Sopra la tunica le donne ricche

Dettagli

e r i v a c l I www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp

e r i v a c l I www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp a c l I s l te lo dei tuoi an n i v e r d i ARCHIVIO www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp 1 Stai per addentrarti in un affascinante viaggio alla scoperta di 3 Stelle. Come in ogni favola non può

Dettagli

Party con Kit-Zen. crea la tua occasione di successo [INSERIRE PAYOFF DEFINITIVO]

Party con Kit-Zen. crea la tua occasione di successo [INSERIRE PAYOFF DEFINITIVO] Party con Kit-Zen crea la tua occasione di successo [INSERIRE PAYOFF DEFINITIVO] Kit-Zen è l azienda che ti permette di esprimere e sviluppare le tue potenzialità, di dare gusto al tuo lavoro, trasformandolo

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA!

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! PREPARATIVI - Preparare un grande cerchio di cartoncino marrone (la torta ) e tanti spicchi di diversi colori vivaci (le fette ), in modo che ci sia uno spicchio

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE NICCOLINI

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE NICCOLINI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE NICCOLINI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INSEGNANTE Rofrano Barbara PROGETTAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA L insegnamento della religione

Dettagli

Cresco.. con Gesù!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Percorso di educazione alla religione cattolica Anno 2010/2011

Cresco.. con Gesù!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Percorso di educazione alla religione cattolica Anno 2010/2011 Cresco.. con Gesù!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Percorso di educazione alla religione cattolica Anno 2010/2011 1 Unità di apprendimento: La creazione del mondo Motivazione Aiutare

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo.

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Pensieri.. In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Simone Per me non è giusto che alcune persone non abbiano il pane e il cibo che ci spettano di diritto. E pensare che molte

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli