A cura di Alessandra Ferrari naturopata INDICE INTRODUZIONE LA CANNELLA IL CARDAMOMO I CHIODI DI GAROFANO...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A cura di Alessandra Ferrari naturopata INDICE INTRODUZIONE... 2 1. LA CANNELLA... 3 2. IL CARDAMOMO... 5 3. I CHIODI DI GAROFANO..."

Transcript

1 A cura di Alessandra Ferrari naturopata INDICE INTRODUZIONE LA CANNELLA IL CARDAMOMO I CHIODI DI GAROFANO IL CORIANDOLO IL CUMINO LA CURCUMA LA NOCE MOSCATA IL PEPE NERO IL PEPERONCINO I SEMI DI SESAMO LA SENAPE LA VANIGLIA LO ZAFFERANO LO ZENZERO Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 1

2 INTRODUZIONE Le erbe aromatiche e le spezie sono sempre state utilizzate non solo per insaporire i cibi, ma anche per ottenere tisane, decotti, infusi. Il loro grande utilizzo in ambito gastronomico era dovuto alla facile reperibilità, mentre lo stesso non si poteva dire per il sale che, un tempo, non era un alimento alla portata di tutti e che oggi ha quasi del tutto sostituito l uso di aromi e spezie in cucina. Quanto a una loro definizione, le erbe aromatiche sono ottenute da foglie, fiori, radici e stimmi di piante tipiche dell area mediterranea, mentre le spezie sono estratte da bacche e cortecce di piante quasi esclusivamente di origine tropicale importate nel nostro paese sin dall antichità: comunemente siamo, però, abituati a chiamare tutto con il nome di spezie. Possono essere entrambe consumate fresche, essiccate o sotto forma di oli essenziali. Le erbe e le spezie hanno un ruolo fondamentale in cucina grazie allo loro capacità di esaltare il sapore dei cibi, ma esse hanno anche il pregio di arricchire le pietanze di vitamine e minerali e renderle più digeribili. Inoltre, opportunamente utilizzate, possono essere di grande aiuto nella cura di piccoli disturbi. La scienza medica medievale attribuiva alle spezie un ruolo importante nel processo di digestione: si riteneva, infatti, che il calore generato dalle spezie aiutasse quella che gli antichi chiamavano cottura dei cibi nello stomaco. La cosa è ancora ben presente nella medicina e cucina ayurvedica. Come usare le spezie Alcune spezie vedono esaltato il loro aroma se soffritte in poco olio prima di essere aggiunte al piatto che devono aromatizzare: questo trattamento è particolarmente indicato per il coriandolo, il cumino, il cardamomo e lo zenzero. Macis e cannella, difficili da macinare, possono essere aggiunti interi per aromatizzare cibi o salse liquide, dalle quali andranno tolti prima del consumo; allo stesso modo potrete utilizzare un baccello di vaniglia per profumare creme, bevande e altri dessert. La cucina orientale utilizza spesso dei mix di spezie, la cui composizione varia anche sensibilmente nelle varie località; la più celebre è il curry, base della cucina indiana, formulato in diverse versioni (masala). Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 2

3 1. LA CANNELLA Proprietà: La cannella esercita una funzione antisettica, stomachica, astringente (ottima per la dissenteria), digestiva, antimicrobica e carminativa, cioè favorisce l'eliminazione e l'assorbimento dei gas intestinali. Utile in presenza di stress psico-fisico e nelle convalescenze. Stimolante del sistema nervoso: infatti, accelera le pulsazioni cardiache e la respirazione; pertanto, un suo consumo incontrollato può determinare uno stato convulsivo. Gode fama di essere afrodisiaca. Oltre a un'attività stimolante, si dimostra utile per le malattie da raffreddamento (sindrome influenzali), per l'indigestione, per l'inappetenza e i disturbi dispeptici, per i reumatismi, per i dolori addominali. Mezzo cucchiaino di cannella al giorno è sufficiente per ridurre la quantità di zuccheri nel sangue di chi soffre di diabete di tipo 2, di colesterolo e trigliceridi. È inoltre indicata per i problemi mestruali e anoressia. Come si utilizza: Si impiega sotto forma di tisana per i sintomi da raffreddore, accumulo di muco nelle vie aeree e problemi digestivi (aiuta a scindere i grassi), promuove la traspirazione, togliendo la sensazione di freddo dal corpo. TÈ ALLA CANNELLA E SPEZIE Ingredienti (per 4 persone): 6 tazze di acqua 1 tazza di latte ½ tazza di miele 1 stecca di cannella 4 capsule di cardamomo 6 chiodi di garofano 1 pezzetto di radice di zenzero fresco 4 cucchiai di tè darjeeling Mescolate acqua e latte e portate a ebollizione. Aggiungete il miele e fate bollire per qualche minuto perché si sciolga bene. Unite tutte le spezie e fate bollire ancora 5 minuti, quindi spegnete il fuoco. Lasciate in infusione per 10 minuti, poi aggiungete le foglie di tè. Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 3

4 Rimettete il pentolino sul fuoco e portate ancora a ebollizione, fate bollire 5 minuti, quindi togliete e filtrate. TÈ ALLA PERA E CANNELLA Ingredienti (per 4 persone): 6 tazze di acqua 2 tazze di latte ½ tazza di miele 1 stecca di cannella 2 pere 4 cucchiai di tè darjeeling Mescolate acqua e latte e portate a ebollizione. Aggiungete il miele e fate bollire per qualche minuto perché si sciolga bene. Unite la cannella e fate bollire ancora 5 minuti, quindi spegnete il fuoco. Lasciate in infusione per 10 minuti, poi aggiungete la pera tagliata a fettine sottili. Rimettete il pentolino sul fuoco e portate ancora a ebollizione, fate bollire 5 minuti, quindi togliete e filtrate. TÈ ALLO ZAFFERANO, CANNELLA E MANDARINO Ingredienti (per 4 persone): 6 tazze di acqua 2 tazze di latte ½ tazza di miele 1 stecca di cannella 1 cucchiaino di zafferano buccia di un mandarino non trattato 4 cucchiai di tè nero cinese Mescolate acqua e latte e portate a ebollizione. Aggiungete il miele e fate bollire per qualche minuto perché si sciolga bene. Unite tutte le spezie e fate bollire ancora 5 minuti, quindi spegnete il fuoco. Lasciate in infusione per 10 minuti, poi aggiungete le foglie di tè e la buccia grattugiata del mandarino. Rimettete il pentolino sul fuoco e portate ancora a ebollizione, fate bollire 5 minuti, quindi togliete e filtrate. Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 4

5 2. IL CARDAMOMO Il cardamomo è la regina delle spezie, secondo soltanto al pepe nero e allo zafferano. È una delle spezie più stimate nel mondo e fra le più costose. Il Cardamomo è il frutto di una pianta: Elettaria Cardamomum. I frutti del cardamomo sono piccoli baccelli ovali (capsule) di circa 1 cm di lunghezza, di colore verde pallido. Sono costituiti da tre alveoli interni che contengono dei piccoli semini neri. Sono proprio questi semini che racchiudono il potenziale aromatico più grande di questa spezia. In Europa non è ancora molto utilizzata, se non in pasticceria per dolci particolari e noti, come il Pan di Zenzero (pain d epices) in Scandinavia, e per esaltare il sapore delle marinate, del vin brulé, e delle preparazioni a base di carne. Fa parte anche degli ingredienti per preparare l'acquavite e una famosa bevanda svedese, il glogg. Il cardamomo, invece, è usato abitualmente nei pasti asiatici ed orientali, in particolare nella cucina indiana. Proprietà: Per evitare gonfiori addominali causati da alcuni cibi (come i cavoli, i cavolfiori, i broccoli, i legumi, le verdure cotte in genere) si possono mettere alcuni semi (3 o 4) durante la cottura dei cibi, senza che ne sia particolarmente alterato il sapore. Ottimo anche per curare le irritazioni della gola. Un infuso di cardamomo può essere utilizzato per risciacqui contro l'alitosi; inoltre, masticare qualche baccello dopo un pasto pesante favorisce la digestione e profuma l'alito. Come si utilizza: Per utilizzare al meglio questa spezia: rompere i baccelli per recuperare i semini neri. Macinare i semini con pestello e mortaio o schiacciarli con la parte piatta di un coltello. YOGURT DOLCE AL CARDAMOMO Ingredienti: 1 vasetto di yogurt naturale intero non zuccherato Panna per dolci, a piacere 6-8 semini di cardamomo schiacciati Mescolare il tutto e montare leggermente Mettere in coppette e servire fresco. Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 5

6 3. I CHIODI DI GAROFANO Modalità di conservazione: Da conservare lontano dall umidità e dalla luce in contenitori (porcellana, vetro) ermeticamente chiusi. In queste condizioni conserva il suo aroma e le sue proprietà per circa 2 anni. Evitare la polvere che ne fa perdere rapidamente l aroma. Proprietà: La tradizione erboristica attribuisce ai chiodi di garofano proprietà digestive per il sapore aromatico e li ritiene dotati di attività antipiretica, antivirale, antinfiammatoria e analgesica. La stessa tradizione ritiene favorisca la secrezione biliare e inibisca l aggregazione piastrinica. Ha fama di essere afrodisiaco. La quantità da usare in infusione non deve superare i 300 milligrammi. Il suo potere antiossidante è eccellente!! Come si utilizza: Questa spezia è spesso una componente di miscele di erbe, come il curry, e del ketchup. Serve per aromatizzare piatti di carne e di pesce, a base di cavoli, choucroute, bevande, come vin brulé, punch. Va usata in cucina con molta parsimonia (1-2 chiodi per un piatto di 4 persone). TÈ AI CHIODI DI GAROFANO, ZENZERO E NOCE MOSCATA Ingredienti e preparazione: Mescolate 1 tazza e mezza di acqua, mezza tazza di acqua e portate a ebollizione. Aggiungete 1-2 chiodi di garofano, un quarto di cucchiaio di zenzero fresco grattugiato, una punta di cucchiaino di noce moscata e 1 cucchiaio di miele e lasciate bollire per 5 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate in infusione per 10 minuti, quindi aggiungete 1 cucchiaio di tè nero. Fate bollire ancora per 5 minuti, quindi filtrate. Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 6

7 VIN BRÜLE Un forte raffreddore è un ottimo alibi per berne un bel bicchiere... caldo, caldo! Ingredienti: Vino rosso tipo Barbera, 1 bicchiere a persona chiodi di garofano cannella in stecca zucchero In una pentola di metallo mettere tutti gli ingredienti, dosandoli secondo il gusto. Portare ad ebollizione e, stando attenti a non provocare incendi, accostare uno stecco acceso sulla superficie del liquido in modo che l alcool prenda fuoco. Più a lungo si lascia bruciare e meno alcoolica sarà la bevanda che va consumata ben calda, dopo averla filtrata. Consiglio: tenere a portata di mano un coperchio per coprire la pentola quando si vuole spegnere la fiammella che si è accesa sopra il liquido. Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 7

8 4. IL CORIANDOLO Proprietà: Eccitante, stimolante, digestivo, aromatizzante, aperitivo, antisettico, amaro, per favorire la digestione, eliminare i gas intestinali, attenuare i crampi addominali e il mal di testa da cattiva digestione. Utile anche per i disturbi dispeptici, senso di pienezza gastrica, digestione lenta, spasmi gastrici, colon irritabile. Come si utilizza: i semi macinati vengono usati per insaporire le carni, il pesce e alcuni salumi, insaporisce verdure carne e pesce. I semi sono meno piccanti delle foglie, sono dolci con un lieve sapore di limone. I semi macinati sono l'ingrediente principale del curry e del garam masala. Le foglie, in Oriente, sono utilizzate al posto del prezzemolo. INFUSO CONTRO I DOLORI DI STOMACO lasciare in infusione in una tazza d'acqua caldissima, 5 minuti, 5g di frutti di coriandolo essiccati. Filtrare e bere dopo i pasti. TÈ CON ANICE, CORIANDOLO, CANNELLA E VANIGLIA Ingredienti (per 4 persone): 6 tazze di acqua 2 tazze di latte ½ tazza di miele 1 stecca di cannella 1 stecca di vaniglia 6 stelle di anice 1 cucchiaio di semi di coriandolo 4 cucchiai di tè darjeeling Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 8

9 Mescolate acqua e latte e portate a ebollizione. Aggiungete il miele e fate bollire per qualche minuto perché si sciolga bene. Unite tutte le spezie e fate bollire ancora 5 minuti, quindi spegnete il fuoco. Lasciate in infusione per 10 minuti, poi aggiungete le foglie di tè. Rimettete il pentolino sul fuoco e portate ancora a ebollizione, fate bollire 5 minuti, quindi togliete e filtrate. TÈ CON PEPE, CORIANDOLO E MACIS Ingredienti (per 4 persone): 6 tazze di acqua 2 tazze di latte ½ tazza di miele 1 cucchiaio di coriandolo 6 grani di pepe 1 cucchiaio di macis 4 cucchiai di tè nero indiano Mescolate acqua e latte e portate a ebollizione. Aggiungete il miele e fate bollire per qualche minuto perché si sciolga bene. Unite tutte le spezie e fate bollire ancora 5 minuti, quindi spegnete il fuoco. Lasciate in infusione per 10 minuti, poi aggiungete le foglie di tè. Rimettete il pentolino sul fuoco e portate ancora a ebollizione, fate bollire 5 minuti, quindi togliete e filtrate. Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 9

10 5. IL CUMINO La Nigella Sativa è molto ricca di principi nutritivi, contiene ben otto dei nove amminoacidi essenziali e oltre un centinaio di componenti Questa spezia partecipa alla stimolazione del midollo osseo e alla produzione delle cellule immunitarie, stimola la generazione dell'interferone, protegge le cellule normali dagli effetti dei virus, contrasta la riproduzione delle cellule tumorali e aumenta il numero delle cellule B, produttrici degli anticorpi. Usata come coadiuvante contro: infiammazioni, dolori mestruali, dolori reumatici, asma, malattie della pelle, eczema, micosi, problemi di digestione, diminuzione di energia, acne, aumento dei globuli rossi, bronchite cronica, candida albicans, problemi cardiaci (dopo l'infarto o come sua prevenzione), chemioterapia (dopo), colesterolo, coliche intestinali, infiammazioni del colon, difficoltà di concentrazione, crampi intestinali, crosta lattea, cattiva circolazione del sangue, debolezza immunitaria, svogliatezza, depressione (disturbi ormonali), diabete, emorroidi, frigidità, gastrite, gonfiore, impotenza, infezioni, infiammazioni. Ripristina i valori glicemici e rinforza le difese immunitarie. Come si utilizza: Dall'Africa al Nord Europa sino alla Cina veniva e viene usato in sostituzione del pepe nero. I semi aromatici di Cumino Nero assomigliano al finocchio nell'odore e alla noce moscata come sapore. I semi neri della Nigella sativa, piccoli, dal gusto leggermente amarognolo e simile a quello del pepe, sono utilizzati, nella cucina mediorientale, come spezia, soprattutto per aromatizzare dolci e biscotti tipici tradizionali e per insaporire e decorare particolari tipi di pane, insalate, piatti a base di pesce, salse e salamoie. Talvolta vengono impiegati in sostituzione del pepe nelle miscela di spezie. TISANA CUMINO, CANNELLA E MENTA Ingredienti: 6 tazze di acqua ½ tazza di miele 1 stecca di cannella 2 cucchiai di foglie di menta 1 cucchiaio di semi di cumino Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 10

11 Mescolate acqua e miele e portate a ebollizione. Unite il cumino e la cannella e fate bollire ancora 5 minuti, quindi spegnete il fuoco. Lasciate in infusione per 10 minuti, poi aggiungete le foglie di menta. Rimettete il pentolino sul fuoco e portate ancora a ebollizione, fate bollire 5 minuti, quindi togliete e filtrate. PATATE AL CUMINO Ingredienti (per 4 persone): 900 gr. di patate piccole, 3 cucchiai di semi di cumino, olio extravergine d'oliva, sale Sbucciare e tagliare le patate a metà. Versarle in una teglia da forno unta, irrorare con olio extravergine d'oliva intiepidito, cospargere con i semi di cumino, aggiustare di sale. Cuocere nel forno (200 gradi) per 40 minuti circa, controllando la cottura di tanto in tanto. Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 11

12 6. LA CURCUMA In India, è utilizzata da almeno 6000 anni come medicina, come cosmetico, spezia e colorante (per 2000 anni le tuniche dei monaci buddisti sono state tinte con questa radice). Per gli indiani è un simbolo di prosperità e un mezzo di purificazione per tutto il corpo. La medicina ayurvedica le attribuisce numerose proprietà (antibatteriche, antinfiammatorie, antiallergiche, antispastiche, ecc.), molte delle quali confermate dalla scienza moderna. Botanicamente, appartiene alla famiglia delle Zingiberacee, cui fanno parte anche lo zenzero e il cardamomo. La droga, che è di un bel colore dorato, si ricava dal rizoma. Contiene centinaia di componenti cui sono state attribuite oltre 300 attività biologiche diverse. Tuttavia, la fama della curcuma si deve principalmente alla sua componente, la curcumina. Studi farmacologici hanno dimostrato la sua capacità di inibire la replicazione e la diffusione delle cellule tumorali. Gli studi condotti sono centinaia. Secondo i ricercatori, la curcumina potrebbe essere utile almeno in 8 tumori: polmoni, bocca, colon, fegato, rene, pelle (melanoma), mammella e leucemia. La curcumina ha inoltre mostrato di possedere altre attività di estremo interesse, tra cui quelle anticoagulanti, anti-ipertensive, anti-infiammatorie, anti-diabetogene, antiossidanti, antivirali ed epatoprotettive. La proprietà antiossidante è 300 volte superiore a quella della vitamina E!! E un ottimo digestivo perchè stimola la secrezione biliare favorendo la digestione dei grassi, ed è epatoprotettiva soprattutto nei riguardi dei tessuti del fegato esposti a farmaci epatotossici o ad abuso di alcol, nella prevenzione delle cardiopatie (la curcuma, come lo zenzero aiuta a ridurre il colesterolo nel sangue). Utile anche contro i parassiti intestinali. Come si utilizza: Curcuma in polvere: per un uso preventivo e salutistico si tratta semplicemente di integrarla nella dieta: 1-2 cucchiaini al giorno. Si può aggiungere alla fine della cottura di qualche pietanza, mettere nello yogurt, farne una salsa, il curry, ecc. Consiglio di assumerla sempre con un grasso (olio extravergine, burro, ghee, ecc.) o con cibi grassi, che per altro aiuta a digerire. Il grasso facilita l assorbimento intestinale dei componenti attivi ricordate sempre che il grasso alimentare è importante! Anche un po di pepe nero ne facilità l assorbimento. Tenetela rigorosamente lontano dalla luce e dalla umidità. La curcumina è molto sensibile alla luce. Uso esterno: su tagli e ferite, sbucciature, ben lavate, come antibatterico (mettere sulla parte e bendare). Per ferite particolarmente profonde o purulente, consultare il medico!!! FARE ATTENZIONE ALL'USO DELLA CURCUMA Se si è in presenza di OCCLUSIONE delle VIE BILIARI, se si è in presenza di CALCOLI BILIARI, la curcuma va assunta SOLO dietro prescrizione medica (fare attenzione anche al curry). Sentire il proprio medico in gravidanza e allattamento. Non somministrare la curcuma ai Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 12

13 bambini di età inferiore ai 2 anni, al di sopra di questa soglia di età iniziare con preparazioni leggere. Non impiegare la Curcuma se si è in presenza di problematiche legate alla fertilità, non assumere curcuma se si auspica una gravidanza ( non è accertato, ma ci sono studi in corso) Per l'effetto anticoagulante della curcuma fare attenzione nelle persone con problematiche legate alla coagulazione del sangue (sentire sempre il proprio medico curante): Dosi eccessive di curcuma possono causare disordini gastrici. Qualora sopraggiungano bruciori di stomaco, ridurre le dosi o interrompere il trattamento e sentire il proprio medico. RISO ALLA CURCUMA Ingredienti: 200 gr di riso 4 grosse carote 2 grossi porri aceto di umeboshi sale, curcuma farina tipo 2 (o integrale o altra) olio e.v. di oliva, o di girasole 4 foglie di alloro, prezzemolo. Tagliare le carote a rondelle sottili e i porri a rondelle più spesse. Mettere le verdure in un sacchetto con della farina, e sbattere affinché la farina aderisca bene dappertutto. In una larga padella mettere l olio (non troppo), scaldare e versarvi le verdure, compresa la farina rimasta in fondo al sacchetto. Salare e mescolare. Rosolare a fuoco vivace per circa 10 minuti, poi aggiungere l alloro, l aceto di umeboshi e mezzo cucchiaino da caffè abbondante di curcuma in polvere. Rosolare ancora per qualche minuto, quindi aggiungere un bicchiere e mezzo d acqua, coprire e cuocere a fuoco basso per Se serve aggiungere ancora acqua. Terminata la cottura aggiungere il prezzemolo tritato. Lessare il riso e condirlo solamente con un filo l olio d oliva. Formare col riso delle cupole al centro di due piatti fondi, oppure pressarlo prima in stampi adatti, leggermente unti d olio. Creare attorno al riso una corona con il composto di porri e carote, decorando la cima della cupola con una fogliolina di prezzemolo, o con un oliva. Preferisco questo piatto servito caldo. [grazie a Cinzia Baggio di VeganItalia] Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 13

14 TÈ ALLA CURCUMA E ZAFFERANO Ingredienti: 6 tazze di acqua 2 tazze di latte ½ tazza di miele 2 cucchiai di curcuma 1 cucchiaino di zafferano 4 cucchiai di tè darjeeling Mescolate acqua e latte e portate a ebollizione. Aggiungete il miele e fate bollire per qualche minuto perché si sciolga bene. Unite tutte le spezie e fate bollire ancora 5 minuti, quindi spegnete il fuoco. Lasciate in infusione per 10 minuti, poi aggiungete le foglie di tè. Rimettete il pentolino sul fuoco e portate ancora a ebollizione, fate bollire 5 minuti, quindi togliete e filtrate. Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 14

15 7. LA NOCE MOSCATA Studi moderni, clinici e farmacologici, evidenziano che la Noce moscata, introdotta in quantità di rilievo in Europa tra XI e XII secolo, attraverso la Repubblica di Genova, possiede importanti proprietà a carico del Sistema Nervoso Centrale (neurotonico) e dell apparato genitale (azione uterotropa, ma anche afrodisiaca, per maschi e femmine). Ha aroma caldo, piccante, dolce. E meglio conservare la noce moscata intera all'interno di un barattolino a chiusura ermetica. Si consiglia di macinare (con apposita grattugia) la noce moscata al momento dell'utilizzo. Come si utilizza: La noce moscata non manca nel ripieno dei ravioli di magro. Aromatizza inoltre la besciamella e la salsa di cipolle, molte preparazioni a base di latte e di formaggio, il ponce e alcune bevande anti-freddo, torte, e biscotti. Il calore attenua il profumo di questa spezia che si consiglia pertanto di aggiungere (appena macinata) alla fine della cottura. Proprietà: ATTENZIONE: IN ALTE DOSI PUO' ESSERE ABORTIVA! La noce moscata agisce molto positivamente sulla digestione, a patto di usarne con molta parsimonia, presa in quantitativi abbondanti diventa un pericoloso narcotico. La sua polvere viene infatti aggiunta alle tisane che aiutano a dormire. L'olio di noce moscata viene usato per il trattamento dei reumatismi. La noce moscata, così come il macis, sembrano avere la proprietà di calmare nausea e vomito, si usa inoltre come antisttico generico, contro le infezioni intestinali e le diarree croniche. Aggiungetela sul puré di patate, sugli spinaci, sui cavolini di Bruxelles TÈ ALLO ZENZERO, CHIODI DI GAROFANO E NOCE MOSCATA. Ingredienti (per 4 persone): 6 tazze di acqua 2 tazze di latte ½ tazza di miele 6 chiodi di garofano 1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato 1 cucchiaino di noce moscata Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 15

16 4 cucchiai di tè nilgiri Mescolate acqua e latte e portate a ebollizione. Aggiungete il miele e fate bollire per qualche minuto perché si sciolga bene. Unite tutte le spezie e fate bollire ancora 5 minuti, quindi spegnete il fuoco. Lasciate in infusione per 10 minuti, poi aggiungete le foglie di tè e i fiori d arancio. Rimettete il pentolino sul fuoco e portate ancora a ebollizione, fate bollire 5 minuti, quindi togliete e filtrate. TISANA DI LUPPOLO, MENTA E NOCE MOSCATA Ingredienti: 6 tazze di acqua ½ tazza di miele 2 cucchiai di luppolo 2 cucchiai di foglie di menta 1 cucchiaio di noce moscata Mescolate acqua e miele e portate a ebollizione. Unite la noce moscata e fate bollire ancora 5 minuti, quindi spegnete il fuoco. Lasciate in infusione per 10 minuti, poi aggiungete le foglie di menta e i fiori di luppolo. Rimettete il pentolino sul fuoco e portate ancora a ebollizione, fate bollire 5 minuti, quindi togliete e filtrate. TISANA DI BERGAMOTTO E NOCE MOSCATA Ingredienti: 6 tazze di acqua ½ tazza di miele 2 cucchiai di foglie di bergamotto 1 cucchiaio di noce moscata Mescolate acqua e miele e portate a ebollizione. Unite la noce moscata e fate bollire ancora 5 minuti, quindi spegnete il fuoco. Lasciate in infusione per 10 minuti, poi aggiungete le foglie di bergamotto seccate e sminuzzate. Rimettete il pentolino sul fuoco e portate ancora a ebollizione, fate bollire 5 minuti, quindi togliete e filtrate. Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 16

17 8. IL PEPE NERO Il pepe nero è originario del Malabar, una regione della costa occidentale del Sud dell India, attualmente facente parte dello stato del Kerala. In Occidente, è più noto come spezia da condimento che come fitoterapico. In India è anche considerato un potente digestivo in grado di bruciare le tossine accumulate e liberare il canale alimentare. È un buon rimedio dopo l ingestione di cibi freddi, come i cetrioli, i vegetali e i cibi crudi in generale. Stimola gli enzimi digestivi, l appetito e favorisce il buon funzionamento del tratto gastrointestinale senza provocare fenomeni di irritazione. Combatte il meteorismo, le coliche e la diarrea. Ha funzione di maturazione dei catarri delle vie respiratorie, di cui facilita l eliminazione. A livello delle vie respiratorie, la notevole azione espettorante (associare il miele) è potenziata da quella antisettica (dovuta al contenuto di olio essenziale). È un rimedio nella congestione dei seni paranasali e nella cefalea. La proprietà asciugante si traduce sul piano metabolico anche come leggera azione catabolica, che facilita la riduzione del tessuto adiposo :-)! Quindi, azione digestiva, carminativa, diaforetica, diuretica, espettorante, tonico-nervina, febbrifuga, antielmintica. Quindi, mi serve per. digestione lenta, ipocloridria, inappetenza, affezioni respiratorie catarrali, cefalea, parassitosi intestinale, sovrappeso,febbre intermittente, riniti, influenza. Controindicazioni e interazioni farmacologiche: È controindicato nei soggetti sofferenti di infiammazioni e di ulcere gastrointestinali. Come si utilizza: Quando possibile, utilizzare i grani interi assunti come tali o appena triturati o polverizzati. Polvere: 0,5 g. per presa e 5 g. al giorno. Infuso: 1/3 di cucchiaino per una tazza d acqua bollente. PREPARAZIONE PER LA TOSSE CATARRALE Pepe nero polvere 1/4 di cucchiaino Miele 1 ucchiaino Dose: miscelare i due componenti e assumere il prodotto a stomaco pieno per 2-3 volte al giorno, per 3-5 giorni. PREPARAZIONE PER LA RAUCEDINE Come sopra, ma sostituire il miele con il ghee (burro chiarificato) Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 17

18 Sciogliere lentamente in bocca. PER LIBERARSI DAL CATARRO MATTUTINO un pizzico miscelato con miele e assunto tutte le mattine con acqua calda. NELL OBESITÀ 1 cucchiaino di polvere al giorno, per 6 mesi. PREPARAZIONE TOPICA PER I PUNTI NERI mescolare della polvere di pepe nero con della cagliata fino a farne una crema. Applicarla sulle zone affette. Dopo circa 7 minuti lavare con acqua tiepida. PER GARGARISMI nel caso di affezioni della gola, utilizzare l infuso. PER LE FERITE semplicemente mettere la polvere. Ha una notevole azione emostatica e cicatrizzante. TRIKATU (Zingiber officinale, Piper longum, Piper nigrum) è una formulazione tradizionale ayurvedica di primaria importanza. Fa aumentare il calore corporeo e rafforza l appetito ed i processi digestivi. È un attivatore metabolico. È impiegato come coadiuvante nelle malattie respiratorie, nella cura del sovrappeso, nell ipotiroidismo e nella depressione. Promuove l eliminazione delle tossine. Se ne assume 1/4 di cucchiaino per 3-4 volte al giorno. Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 18

19 9. IL PEPERONCINO Il peperoncino, importato in Europa dall'america insieme a patate e peperoni, fin dal Seicento si distinse per le sue virtù antibiotiche. In un'epoca, infatti, dove non esistevano frigoriferi e le condizioni igieniche erano scarsissime, avere un disinfettante naturale da aggiungere agli alimenti voleva dire debellare salmonelle e altri pericolosi batteri. Principio attivo del peperoncino è la capsacina, anche se contiene altre sostanze benefiche: olii essenziali, vitamine A e C, acidi organici. In tempi più recenti, il peperoncino si è rivelato un ottimo rimedio per abbassare il colesterolo, ma non solo. Preso a giuste dosi, stimola e normalizza i processi digestivi, eccitando la secrezione gastrica. Il peperoncino in sé è innocuo, ma la sua polvere può essere molto irritante per per gli occhi, la bocca, le mucose intime e per le pelli particolarmente delicate. Tenere lontano dalla portata dei bambini. PASTA BROCCOLI E PEPERONCINO Ingredienti (per 4 persone): 225 gr. di penne integrali, 225 gr. di broccoli in cimette, 8 pomodorini ciliegia, 2 peperoncini rossi freschi, 2 spicchi di aglio, foglioline di basilico, olio extravergine d'oliva, sale Lavare broccoli e pomodorini con cura, pelare e tritare gli spicchi d'aglio. Privare i peperoncini dei semi, tritare grossolanamente. Sbollentare i broccoli in acqua bollente salata per 5 minuti, sgocciolare e passare sotto l'acqua fredda. Cuocere le penne in abbondante acqua salata, scolare al dente. In una padella grande, scaldare 50 ml. di olio extravergine d'oliva, farvi saltare il peperoncino, l'aglio e i pomodorini per 1 minuto appena. Unire anche i broccoli, fare saltare il tutto per 2 minuti circa mescolando di tanto in tanto, così da scaldare i broccoli uniformemente. Aggiungere quindi la pasta, mescolare bene. Versare nei piatti e servire subito, guarnendo con foglioline di basilico. Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 19

20 10. I SEMI DI SESAMO Proprietà: Ottimo ricostituente e per le piastrine del sangue e l'emoglobina. I semi e l olio di Sesamo hanno proprietà eccezionali: l'uso come integratore nell'alimentazione dei bambini, dà risultati eccezionali, soprattutto nei casi in cui la crescita è inferiore alla norma (il sesamo e tutti gli altri semi oleosi si possono introdurre nell'alimentazione del bambino dopo il secondo anno di vita). I semi di Sesamo sono una fonte primaria di fattori vitali per adulti ma sopra tutto per i piccoli; essi contengono fattori di crescita, calcio, fosforo, disinfiammanti, tranquillanti, acido linoleico e linolenico, vitamine B, E, T e D, istamina; di fatto è una pillola vitaminica e minerale (come tanti altri semi) per la crescita ed il mantenimento della perfetta salute. I semi di Sesamo inoltre sono una fonte notevole di proteine. Il sesamo rafforza il sistema immunitario, in caso d'affaticamento, convalescenza, sforzi fisici ed intellettuali, debolezza del sistema immunitario. Riequilibra le funzioni dell'organismo: in caso di mal di testa, nausea, vomito, dolori mestruali, disturbi gastrici e intestinali e per aumentare la secrezione del latte materno, si consiglia di mangiare ogni giorno 5-10 mg di semi di Sesamo non tostati. Nel sesamo sono presenti tre antiossidanti naturali: sesamina, sesamolina e sesamolo. È stato dimostrato che sesamina e sesamolina hanno un ruolo attivo nel controllo dei livelli di colesterolo nel sangue prevenendo le patologie cardiovascolari. Infine la sesamina tutela il fegato dai danni derivanti da ossidazione. Semi di sesamo aggiunti allo yogurt a colazione Semi di sesamo aggiunti all insalata a pranzo Semi di sesamo aggiunti al pane a ogni pasto CROCCANTINI DI SESAMO Ingredienti per circa 12 croccanti: 200 gr di semi di sesamo 100 gr di miele 100 gr di zucchero di canna 50 gr di mandorle sgusciate Alessandra Ferrari in collaborazione con la Cooperativa Garabombo 20

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Freschezza in Svizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com AIRPORT ZÜRICH Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantsschweiz BELLINZONA Tempo di spezie

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!!

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! Kitchen Cri OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! 10 Ricette per aumentare Grassi e Colesterolo Ecco l'indice delle ricette: 1. Cordonbleu di pollo e prosciutto 2. Gamberi in panatura di patate 3. Mozzarella in carrozza

Dettagli

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario CUCINARE SUPERFACILE cucinaresuperfacile.com BioStory: Il mio nome è Antonella. Sono fatta di esperienza e buonsenso, voglia di vivere e tenacia, il buon cibo è la mia

Dettagli

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione Gentile Signora, con questo libro Le proponiamo, insieme alle più note ed apprezzate ricette delle precedenti edizioni, molte nuove idee di dolci da preparare in casa. L ampio ricettario è allo stesso

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro!

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro! 1. A parte questo, possedevo un paio di altre caratteristiche che non facevano propriamente pensare a un cuoco in carriera. Ero soprattutto lento. Ero lento a muovermi, lento a pensare, lento di comprendonio,

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Mangia con gusto A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Socio fondatore; Comitato Direttivo FIR (Fondazione Italiana del Rene)

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Questo opuscolo è per chi vuole imparare a cucinare piatti vegan, vale a dire 100% vegetali: spiega in dettaglio quali sono gli

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI

PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI Dolci PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI Il burro deve esser lasciato ammorbidire a temperatura ambiente prima di essere mescolato all'impasto o alla farina. Se dovete aggiungere delle uvette, o dei canditi,

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli FRANCO NOBILE GIORGIA ROMEO LA SALUTE VIEN MANGIANDO La qualità dei cibi per la qualità della vita Prefazione di Francesco Schittulli Agli amici paracadutisti della Brigata Folgore Layout e impaginazione

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita SOMMARIO PRINCIPI DI NUTRIZIONE Pag. 2 I NUTRIENTI Pag. 2 LE VITAMINE Pag. 3 I GRUPPI ALIMENTARI Pag. 6 LA PIRAMIDE ALIMENTARE Pag.

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

guida ai metodi per la cottura degli alimenti

guida ai metodi per la cottura degli alimenti guida ai metodi per la cottura degli alimenti Progetto a cura di ANDID - Associazione Nazionale Dietisti Member of andid in breve Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

Emilia Romagna I Terra da gustare

Emilia Romagna I Terra da gustare Emilia Romagna I Terra da gustare Emilia Romagna I Terra da gustare 2 Dopo l interesse suscitato dal percorso enogastronomico sul filo della memoria, alla ricerca dei sapori perduti dell Emilia Romagna,

Dettagli

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI ITALIA DALLA HUROM A TE Alla Hurom ci impegniamo ad offrire una nutrizione della più alta qualità e dal sapore il più vicino possibile alla forma più pura presente in

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno

Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno www.giallozafferano.it Plumciok by marilena1 250 gr mascarpone 250 ml panna fresca montata 1 tubetto latte condensato (quasi tutto) meringhe

Dettagli

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice pag. 1 / 20 Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione Indice Versione lunga / Novembre 2011 2 Piramide alimentare svizzera

Dettagli

Tratto dal libro "Guarire con la nuova medicina integrata".

Tratto dal libro Guarire con la nuova medicina integrata. 1. Mantenersi snelli. Il peso corporeo dev essere un valore da tenere nei ranghi. E a suggerirci i ranghi previsti è un parametro chiamato indice di massa corporea (BMI, da Body Mass Index). Si calcola

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5).

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5). Ceramica Nell antichità il vaso non era un semplice un semplice oggetto utile nella vita quotidiana, ma era anche merce di scambio. Il lavoro del vasaio, inizialmente era collegato alle stagioni e dunque

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza 10. sicurezza La dei tuoi cibi dipende anche da te sicurezza 10. La sicurezza dei tuoi cibi dipende anche da te Oggi i consumatori sono sempre più attenti alle questioni della sicurezza degli alimenti,

Dettagli

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA LA COLONSCOPIA: CHE COS È E PERCHÉ VIENE ESEGUITA La colonscopia è un esame che permette di visualizzare l intestino ed individuare o escludere la

Dettagli

Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo

Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo -ricette del contest Raccolta ricette con la pasta fillo del blog Matrioska s Adventures(http://matrioskadventures.com)- Ancutza - http://matrioskadventures.com

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

Il vapor saturo e la sua pressione

Il vapor saturo e la sua pressione Il vapor saturo e la sua pressione Evaporazione = fuga di molecole veloci dalla superficie di un liquido Alla temperatura T, energia cinetica di traslazione media 3/2 K B T Le molecole più veloci sfuggono

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die);

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); VITAMINE Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); hanno funzioni specifiche e funzioni comuni, tra cui: - agiscono

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere

D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere aleggio D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere Trenta ricette con il Taleggio D.O.P. con notizie sulle proprietà funzionali di alcuni ingredienti (pillole di salute) Gallette di riso con crema di Taleggio

Dettagli

Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età

Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età Beata vecchiaia. Nel nostro paese è in corso una grande sfida: trasformare la vecchiaia in un periodo della vita

Dettagli

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Menopausa, alimentazione ed osteoporosi Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Cambiamenti ormonali in menopausa Con la menopausa si assiste al declino della produzione ovarica di

Dettagli

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili.

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili. VLT VLT (leggi Volt) è un gel energizzante il cui effetto si fonda sulla combinazione e sinergia d azione propria dei componenti in esso contenuti. In VLT si ritrovano, difatti, molteplici principi attivi

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Mercurio II Solfato soluzione 200 g/lin acido solforico diluito 1.2

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori A cura dell U.O.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento Prevenzione Medica, A.S.L. di Pavia, V.le Indipendenza,3 0382 432451 TROVA L EQUIILIIBRIIO

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Alimentazione e Cancro

Alimentazione e Cancro Alimentazione e Cancro Dott.ssa Veronica Villani Neurologo Istituto Regina Elena Alimentazione e Cancro Non si vuole proporre una dieta Si vuole fornire una panoramica sulle ricerche effettuate per valutare

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA Dott. Francesco Andreoli CHI PRODUCE? Grande industria Piccole industrie Piccoli produttori LE ETICHETTE Sono la carta d identità del prodotto (dati reali) Il pacchetto

Dettagli