EPRESAT MULTI-VITAM EPRESAT SCHEDA TECNICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EPRESAT MULTI-VITAM EPRESAT SCHEDA TECNICA"

Transcript

1 EPRESAT MULTI-VITAM EPRESAT Adatto per vegetariani Senza glutine Non contiene lattosio Non contiene alcool Disponibile il campione gratuito Integratore alimentare di vitamine A, D, E, C, B1, B2, B3 e B6 in una base di estratti d erbe e succhi di frutta Aiuta a integrare le riserve di vitamine dell organismo. SCHEDA TECNICA A cura di: dott. Rita Pecorari consulente tecnico-scientifico consigliere SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia)

2 INTRODUZIONE Gradevole al palato, Salus Epresat contiene vitamine e sostanze vegetali che contribuiscono a rinforzare l organismo. Eccellente come tonico energizzante, Salus Epresat é ideale per chi desidera sentirsi attivo, vitale, in forma e rappresenta un valido aiuto soprattutto nei cambi di stagione, in cui il nostro organismo é messo alla prova. E una combinazione di Vitamine A, D, E, C, B1, B2, B3, B6 e Nicotinammide, di erbe selezionate come la radice di Echinacea, frutti di Cardo mariano, semi di Cola, Alga bruna, germe di Grano. La vitamina A aiuta la pelle e migliora la vista; le vitamine del gruppo B favoriscono la produzione di energia e di globuli rossi, nonché la produzione di anticorpi, per assicurare una buona protezione da infezioni di varia natura e, inoltre, assicurano un corretto funzionamento del sistema nervoso e intestinale. La vitamina C é indispensabile per la rigenerazione cellulare, é un ottimo antiossidante, aiuta a rinforzare il sistema immunitario e favorisce l assorbimento di ferro. La vitamina D é essenziale per l assorbimento del calcio e concorre a rinforzare le ossa, mentre la vitamina E, vitamina antiossidante per eccellenza, protegge i lipidi delle membrane cellulari e, le LDL (lipoproteine a bassa densità), principale bersaglio dei radicali liberi. 2 INTRODUZIONE Con un solo cucchiaio di Salus Epresat (10 ml) si salvaguarda l assunzione della dose giornaliera raccomandata di 8 vitamine. Epresat non contiene alcol, additivi sintetici, conservanti chimici e coloranti; inoltre tutte le vitamine sono già presenti in soluzione e questo permette un rapido assorbimento rispetto alla somministrazione di compresse o capsule. Come tutti i prodotti di Haus Salus, Salus Epresat é prodotto secondo le norme GMP (Good Manufacturing Practices), garantendo la massima qualità e purezza del prodotto. Persone di tutte le età possono beneficiare di Epresat, particolarmente indicato per soggetti con esigenze particolari in vitamine come gli atleti, donne in gravidanza e in allattamento e per tutti coloro che possono avere una dieta scarsamente equilibrata, o che l esposizione giornaliera all inquinamento, allo stress, agli effetti del tabacco e dell alcol rende più vulnerabili. Grazie alla sua formula multi-vitaminica, Salus Epresat può, quindi, contribuire alla buona salute complessiva dell organismo, in particolare favorendo i processi di difesa contro i RADICALI LIBERI. In risposta allo stress, all inquinamento ambientale e anche all eccesso di esercizio fisico. Il corpo, infatti, produce radicali liberi nocivi, che possono creare delle alterazioni a livello cellulare, causando danni che possono diventare anche gravi, se prodotti in eccesso e in maniera non controllata; un organismo in equilibrio é normalmente in grado difendersi contro questi prodotti di degradazione e può essere aiutato acquisendo scorte sufficienti di antiossidanti, vitamine e minerali. Salus Epresat garantisce, quindi, qualunque sia il proprio stile di vita, un efficace supporto ai meccanismo di difesa per vincere la lotta contro le minacce degli agenti nocivi quali appunto i radicali liberi.

3 SOSTANZE ATTIVE COMPOSIZIONE Bottiglia da 250 ml e monodose da 10 ml INGREDIENTI Estratto acquoso (35 %) di: Cardo mariano (Silybum marianum) frutto, Cola (Kola acuminata) semi, Alga bruna (Macrocystis pyrifera) tallo, Grano (Triticum aestivum) germe, Echinacea (Echinacea pallida) radice. Miscela di succhi di frutta concentrati (31 %) di: Arancia (Citrus sinensis), Maracuja (Passiflora edulis), Guave (Psidium guajava), Uva (Vitis vinifera), Albicocca (Prunus armeniaca), estratto di Carruba (Ceratonia siliqua), Limone (Citrus limonum), Mela (Pyrus malus). Sciroppo di fruttosio, estratto acquoso di lievito, vitamina C, gomma di guar, gomma di xanthan, vitamina B3, aromi naturali, vitamina E, vitamine B6, B1, B2, A e D. INFORMAZIONI NUTRIZIONALI: Valori medi per: 100 ml 10 ml % RDA per 10 ml Valore energetico 439 kj 44 kj 105 kcal 11 kcal Proteine < 1 g < 0,1 g Carboidrati 22 g 2,2 g Grassi < 1 g < 0,1 g Vitamina C 872 mg 87,2 mg 109 Vitamina B3 218 mg 21,8 mg 136 Vitamina B6 21,8 mg 2,18 mg 155 Vitamina B1 16,4 mg 1,64 mg 149 Vitamina B2 16,4 mg 1,64 mg 117 Vitamina A 6540 μg 654 μg 82 Vitamina E 91,6 μg 9,16 μg 76 Vitamina D 54,5 μg 5,45 μg Estratto di cardo mariano 13,57 g 2,71 g Estratto di noci di cola 11,37 g 2,27 g Estratto di alga bruna 9,67 g 1,93 g Estratto di germe di grano 7,63 g 1,53 g Estratto di echinacea 6,78 g 1,36 g *RDA: Dose giornaliera raccomandata RACCOMANDAZIONI PER L USO Adulti: Un flaconcino al giorno (10 ml) prima dei pasti. Bambini: dai 6 ai 12 anni un cucchiaino al giorno (5 ml) prima dei pasti.

4 MICRONUTRIENTI E SOSTANZE ATTIVE Dall infanzia alla vecchiaia, le vitamine sono elementi importanti per una buona salute, poichè contribuiscono a garantire il corretto funzionamento degli organi vitali e fornendo, nel contempo, le basi per una vita sana ed equilibrata. Tuttavia, a causa della vita frenetica dei nostri giorni - e perché molte persone semplicemente non seguono una dieta bilanciata - é un fatto riconosciuto che spesso non si raggiungono le dosi giornaliere e ottimali di vitamine e si assiste, spesso, a stati carenziali subclinici che, pur non essendo facilmente riconoscibili, possono rendere l organismo più vulnerabile e meno vitale. Preso solo una volta al giorno, Salus Epresat può aiutare a ristabilire l equilibrio del corpo, rappresentando una deliziosa fonte di vitamine essenziali per l organismo. VITAMINA C Importante antiossidante, favorisce l assorbimento di ferro e rafforza le difese immunitarie. VITAMINA B3 Implicata in tutte le reazioni di ossidoriduzione dell organismo a livello di tutti i tessuti. Vitale per una corretta attività del sistema nervoso, per il mantenimento della salute della pelle e per la formazione dei tessuti dell apparato digerente. VITAMINA B6 Fondamentale nel metabolismo energetico, in particolare degli aminoacidi. Ha un ruolo importante nel funzionamento delle ghiandole sebacee, dei nervi, del midollo osseo e delle ghiandole sessuali. VITAMINA B1 Indispensabile nel metabolismo dei nutrienti, in particolare del glucosio, come fonte di energia. VITAMINA B2 E essenziale per innumerevoli reazioni metaboliche, ottima alleata dello sportivo, perché viene immagazzinata nei muscoli e utilizzata al momento dell attività fisica. 4 VITAMINA A fondamentale per un regolare funzionamento della retina, é indispensabile per la crescita delle ossa e nello sviluppo embrionale. Inoltre protegge e mantiene sana la pelle, i capelli, le mucose, rinforza il fisico contro le infezioni polmonari. VITAMINA E Antiossidante essenziale che protegge le cellule dei tessuti e mantiene la pelle sana. VITAMINA D Richiesta per l assorbimento del calcio, a sua volta, necessario per ossa e denti forti, così come per un ottimale funzionamento dei muscoli e dei nervi. Oltre alle vitamine, Salus Epresat contiene anche prodotti vegetali attentamente selezionati come l echinacea dalle proprietà immunomodilanti, il cardo mariano che aiuta a mantenere una sana digestione, l alga kelp che fornisce oligoelementi preziosi, e i semi di cola che favoriscono l assorbimento di vitamine mediante una stimolazione del metabolismo. Contiene inoltre Gomma di guar e Gomma di xanthan, prodotti che formano idrocolloidi a contatto con l acqua e fungono da fonte di fibre. Il principale costituente della gomma di guar é il galattomannano, un trisaccaride formato da unità di mannosio e galattosio. La sua particolare alta viscosità e la sua forma di sospensione colloidale, ne comportano l uso come addensante negli alimenti. La miscela di succhi di frutta concentrati di: Arancia, Maracuja, Guave, Uva, Albicocca, estratto di Carruba, Limone, Mela, infine, é fonte di acidi organici, di vitamine, fibre e carboidrati.

5 LE VITAMINE Le vitamine sono essenziali per un corpo sano, e sono presenti, per la maggior parte, in frutta e verdura fresche; per garantire la dose necessaria in vitamine, le odierne linee guida per una corretta alimentazione consigliano almeno cinque porzioni di frutta o verdura al giorno, ma non é sempre possibile assumere tali alimenti; in questi casi Epresat, può contribuire a garantire l apporto dei livelli giornalieri di vitamine vengano raccomandati. Si tratta di un gruppo eterogeneo di composti che devono essere assunti, generalmente in piccole quantità con la dieta, in quanto gli organismi non sono in grado di sintetizzarle. Queste importantissime sostanze si distinguono in base alla natura chimica e alle funzioni svolte: le vitamine idrosolubili sono tutte componenti o precursori di importanti sostanze biologiche, i coenzimi, indispensabili per la regolazione del metabolismo cellulare, per il trasporto di elettroni o anche di sostanze a carattere ormonale, risultando fondamentali per i normali processi fisiologici dell organismo, quali la crescita, la digestione, nonché per le funzioni cognitive e per la resistenza alle infezioni; le vitamine liposolubili svolgono funzioni essenziali in molti importanti processi organici, quali la visione, il mantenimento della struttura delle ossa e la coagulazione del sangue. Nei Paesi sviluppati, deficienze pronunciate di vitamine o minerali sono rare, tuttavia stati di carenza o ipovitaminosi asintomatiche sono abbastanza frequenti, favorite soprattutto dallo stile di vita stressante, dai processi tecnologici cui vengono sottoposti gli alimenti, dalle alterazioni chimiche e fisiche delle acque e dei terreni di coltivazione; l uso di integratori multivitaminici può sopperire a queste carenze supportando le normali funzioni dell organismo. VITAMINA C La vitamina C appartiene alla famiglia delle vitamine idrosolubili, ampiamente presente nel regno vegetale e animale ed essenziale per l uomo, che non é in grado di sintetizzarla. Nota anche con il nome di Acido ascorbico, é in grado di prevenire la sindrome da carenza di vitamina C, ossia lo scorbuto, caratterizzato da senso di affaticamento, fragilità capillare, sanguinamento delle gengive e anemia macrocitemica. Il ruolo fisiologico dell acido l-ascorbico é estremamente variegato e complesso, ma certamente una delle sue più note caratteristiche é il potere antiossidante; esso inibisce, infatti, l ossidazione dei substrati, inibendo la formazione di radicali liberi dell ossigeno e rigenerando i diversi antiossidanti endogeni (glutatione, alfa-tocoferolo ecc.), regola, quindi, il potenziale di ossidazione della cellula per la sua capacità di passare da forma ridotta a forma ossidata, in equilibrio reciproco e con processo reversibile. Mai sufficientemente valorizzata, é il suo ruolo fondamentale nella formazione del tessuti connettivo (collagene), con uno spiccata azione anti invecchiamento, ma anche sulla sintesi di sostanze ormonali di natura steroidea e peptidica (noradrenalina, carnitina e tirosina); influisce positivamente sulla resistenza e sulla permeabilità dei capillari; favorisce l assorbimento intestinale del ferro non-eme, mantenendolo nella forma ridotta Fe2+; modula la risposta del sistema immunitario e l attività dei sistemi detossificanti epatici. La vitamina C é presente nell adulto in quantità di circa mg ed é assorbita nella mucosa dello stomaco e dell intestino. Agrumi, peperoni, pomodori, kiwi e verdure a foglia verde sono ricchi di vitamina C, se consumati freschi, tuttavia, lavaggi con quantità eccessive di acqua, cotture troppo prolungate e lunghi tempi di conservazione, essendo questa vitamina idrosolubile e facilmente degradabile, determinano una perdita del contenuto vitaminico fino al 75%. 5 VITAMINA B3 La niacina, nota anche come vitamina B3 o vitamina PP, fa parte del complesso B ed é un composto idrosolubile. E abbondante soprattutto nel regno animale (carni) e nel lievito di birra, mentre scarseggia nel regno vegetale; risulta più stabile, della tiamina o della riboflavina, al calore, alla luce, all aria, agli acidi e agli alcali. Esistono, in realtà, tre forme sintetiche di vitamina B3: la niacina, l acido nicotinico (conosciuto per la sua capacità di abbassare il colesterolo) e la nicotinamide o niacinamide, le cui azioni biologiche sono simili, ma non sovrapponibili totalmente. Diversamente dalla maggior parte delle altre vitamine, la niacina può essere prodotta dal corpo a partire da matrici proteiche, in modo specifico a partire dall aminoacido triptofano; sia quella di natura endogena sia quella di natura esogena vengono poi convertite, in vivo, in nicotin-adenin-dinucleotide (NAD) e nicotin-adenin- dinucleotide fosfato (NADP), che ne rappresentano la forma bioattiva. In qualità di coenzima, la niacina, come la riboflavina e la tiamina, favorisce l utilizzazione metabolica delle proteine, dei grassi e dei carboidrati e partecipa a svariate reazioni cellulari; é vitale per una corretta attività del sistema nervoso, per il mantenimento della salute della pelle e della lingua, per la formazione dei tessuti dell apparato digerente. Sperimentalmente, si é dimostrata un efficace disintossicante (anche da narcotici e alcool) e si ipotizza possa svolgere un ruolo chemio-preventivo; può attenuare gli effetti di allucinogeni come LSD e mescalina, mentre per le sue proprietà calmanti, può ridurre la quantità di farmaci ad azione tranquillante da assumere o, addirittura, sostituirli. A dosi farmacologiche, la niacina é efficace per migliorare la circolazione e per ridurre i livelli di colesterolo LDL e di trigliceridi plasmatici, aumentando, nel contempo, la quota di colesterolo HDL, é usata anche per modulare i picchi

6 LE VITAMINE ipertensivi, nonché per migliorare la circolazione sanguigna negli arti inferiori di soggetti anziani che presentino crampi e dolenzia agli arti stessi; contribuisce, inoltre, a stimolare la produzione di acido cloridrico, per aiutare a risolvere situazioni ove la funzione digestiva si compia in maniera laboriosa. La niacina viene assorbita nell intestino ed immagazzinata, soprattutto, nel fegato; dosi rilevanti di acido nicotinico (oltre i due grammi) possono causare secchezza e scolorimento della pelle, diminuzione della tolleranza al glucosio, alti livelli di acidi urici, anormalità nei test di funzionalità epatica, aggravamento di ulcere peptiche, e persino sintomi che assomigliano a quelli dell epatite. I sintomi da carenza di niacina sono svariati: in una prima fase, si manifestano debolezza muscolare, stanchezza generale, perdita dell appetito, cattiva digestione e svariate eruzioni cutanee. La carenza di niacina può arrivare a causare anche alito cattivo, piccole ulcere, insonnia, irritabilità, nausea, vomito, mal di testa ricorrente, gengive sensibili, bruciori alla bocca e alla lingua, tensione e profonda depressione. Una grave carenza di niacina può causare la pellagra, caratterizzata da dermatiti, diarrea, pelle rugosa e infiammata, tremori, disordini nervosi e demenza. 6 VITAMINA B6 (PIRIDOSSINA) Con il termine di vitamina B6 si suole indicare tre composti convertibili tra loro: la piridossina, il piridossale e la piridossamina, ed i rispettivi esteri fosforici, in particolare il piridossal-fosfato, che ne costituiscono la forma biologicamente attiva. Si tratta di una vitamina idrosolubile presente sia nel regno animale come, a minori concentrazioni, nel regno vegetale, e sintetizzata nell uomo dai batteri costituenti la flora intestinale; fonti alimentari sono i cavoli, i meloni, i legumi, i piselli, la melassa, il germe di grano, i cereali integrali, il riso integrale, le prugne secche, le verdure a foglia verde, il lievito di birra, il fegato essiccato, le carni e il latte. Il suo assorbimento é favorito dall acido linoleico, dalle Vitamine B1, B2, C, dall acido pantotenico e in generale dalle altre vitamine del complesso B, dal sodio e dal magnesio, mentre può essere ridotto, per alterato metabolismo, da alcolici, contraccettivi orali o transdermici, tabacco, caffè, e dall esposizione alle radiazioni. E una vitamina importante per il metabolismo dei carboidrati, dei grassi, e, soprattutto, delle proteine, ma é coinvolta in numerose altre funzioni organiche; contribuisce al corretto trofismo delle fibre nervose, della cute e dei muscoli, favorisce la funzione anticorpale e risulta utile per i processi digestivi. E, infatti, coinvolta nella sintesi di neurotrasmettitori, quali adrenalina, noradrenalina, serotonina, GABA e dopamina; interviene, in presenza di magnesio, nella formazione del collagene, in particolare nella sintesi della cistina, favorendo il trofismo degli annessi cutanei (unghie e capelli); partecipa alla glicogenolisi, é indispensabile alla conversione del triptofano in acido nicotinico, permette l incorporazione del ferro nell emoglobina, é importante per la biosintesi di acidi grassi insaturi e di sfingolipidi, costituenti delle guaine mieliniche dei nervi, e, probabilmente, é in grado di influenzare l espressione genica di alcune proteine. La forma biologicamente attiva é, il coenzima piridossalfosfato, il quale gioca, come già evidenziato, un ruolo chiave nel metabolismo degli amminoacidi, intervenendo nel metabolismo proteico dei vari tessuti organici ed in modo particolare in quelli nervosi, ove favorisce, tra l altro, la coordinazione psicomotoria. Viene utilizzata a livello clinico nella cura delle convulsioni infantili, nel vomito gravidico, nel morbo di Parkinson, negli eczemi seborroici, nelle dermatiti e, infine, nelle cosiddette cinetosi o malattie del movimento, (mal di mare, mal d auto e mal d aria); l assunzione é però sconsigliata a chi soffre del morbo di Parkinson ed assume farmaci come il levodopa, perché ne diminuisce l assorbimento. Il fabbisogno di vitamina B6 é variabile in funzione della composizione della dieta, data la stretta correlazione con il metabolismo aminoacidico, aggirandosi su valori di 1,5 mg per 100 g di proteine alimentari; carenze cliniche di vitamina B6, che si manifestano con lesioni alla pelle ed alle mucose (eruzioni tipo dermatite seborroica, e glossite), perdita dei capelli, anemia, disturbi neurologici (sonnolenza, depressione), perdita di controllo dei muscoli, nervosismo, nausea e vomito, neuropatie periferiche, sono piuttosto rare e si instaurano in genere in associazione ad altre ipovitaminosi, in caso di malnutrizione. VITAMINA B1 (TIAMINA) Idrosolubile, é nota come la vitamina dell umore, del morale, della capacità intellettiva, dell energia; in effetti, il suo ruolo fisiologico é prettamente coenzimatico, ovvero di supporto all enzima responsabile dell ossidazione dei carboidrati al fine della trasformazione in energia, ma é anche coinvolta nella biosintesi dell acetilcolina e della mielina, infatti, il tessuto nervoso é il primo a risentire di una sua carenza, E anche conosciuta come vitamina anti Beri-beri, una malattia del sistema nervoso che ha colpito per secoli le popolazioni dell Estremo Oriente, nelle quali il riso brillato, poverissimo di vitamina B1, rappresenta l alimento basilare della dieta. La tiamina gioca un ruolo importante anche nei fenomeni neurochimici e nella sintesi dei precursori del DNA, motivo per cui, é oggetto di ricerche nel campo dei tumori.

7 LE VITAMINE Grazie al suo intervento nelle reazioni energetiche, é citata, talvolta a sproposito, nei meccanismi legati a una carenza di energia (stanchezza), tuttavia é indubbio che essa occupi un posto centrale nel metabolismo energetico cellulare. La vita media della tiamina, nell organismo, é di circa due settimane (la quantità totale presente nel nostro corpo é di circa 30 mg, concentrata tanto nelle nelle ossa, come nei muscoli, nel cuore, nel fegato, nei reni e nel cervello) e si assiste a una carenza dopo tre settimane, solo in quei soggetti che non ne assumono attraverso la dieta. La tiamina é molto diffusa negli alimenti di origine animale e vegetale, in particolare nei cereali, dove si trova soprattutto nel germe. Essendo idrosolubile, una grande quantità viene persa durante la cottura: nei legumi circa il 40%, nelle carni circa il 30%, nelle uova il 25% e nei cereali il 10%. Poiché l alcol altera l assorbimento e l attività della tiamina, é naturale riscontrare carenze di vitamina B1 soprattutto negli alcolisti. VITAMINA B2 (RIBOFLAVINA) La vitamina B2 é, tra le vitamine, quella forse maggiormente distribuita in natura e in molti alimenti, quali il lievito di birra, le frattaglie, il latte (ove é in forma libera), il fegato di diversi animali, le uova, i vegetali a foglia verde ne sono ricche fonti; é, però, anche particolarmente sensibile alla luce solare e può degradarsi in poche ore in percentuali molto elevate. Vitamina idrosolubile, non viene immagazzinata nel corpo, e deve quindi essere assunta quotidianamente con gli alimenti o con gli integratori. La dose giornaliera raccomandata é di 1,5 mg per i maschi dagli 11 ai 14 anni, 1,8 mg per quelli dai 15 ai 18 anni, 1,7 mg per gli adulti e 1,4 mg per i soggetti di età superiore ai 50 anni. Per le donne, invece, la dose raccomandata é di 1,3 mg dagli 11 ai 50 anni e1,2 mg dai 50 anni in su. Le gestanti dovrebbero aggiungere, tutti i giorni, 0,3 mg di vitamina B2 alla loro dieta, le donne che allattano durante i primi sei mesi necessitano un supplemento giornaliero di 0,5 mg e, per i sei mesi successivi, di 0,4 mg. La carenza di questa vitamina si manifesta soprattutto a livello di pelle e mucose, tanto che i sintomi più comuni derivanti dalla carenza di vitamina B2 sono: spaccature e piaghe agli angoli della bocca, lesioni delle labbra, lingua rossa e dolente, sensazione di pulviscolo e sabbia all interno delle palpebre, bruciore agli occhi, affaticamento visivo, dilatazione della pupilla, alterazioni del trofismo della cornea e fotofobia. Tremore, astenia, vertigini, idropisia e difficoltà ad urinare, perdita dei capelli e calo di peso sono tutti sintomi di carenza; una carenza di riboflavina può spesso presentarsi insieme ad una carenza di ferro. La riboflavina é essenziale per innumerevoli reazioni metaboliche, soprattutto nei tessuti; gioca infatti un ruolo fondamentale nell utilizzazione cellulare dell energia derivante dagli alimenti, sotto forma di coenzima flavinmononucleotide, FMN, e flavindinucleotide, FAD. La riboflavina é anche un ottimo alleato dello sportivo, perché viene immagazzinata nei muscoli e utilizzata al momento dell attività fisica. E poi necessaria per il mantenimento dell acutezza visiva, nonché per il corretto trofismo della cute e dei suoi annessi (peli, unghie e capelli). Uno degli aspetti particolari della riboflavina, é il suo ruolo protettivo, insieme ad un enzima chiamato glutatione reduttasi, nei confronti dei radicali liberi, che, se in eccesso e per lungo tempo, possono causare danni, anche seri, lavora, inoltre, come antiossidante nel catturare e distruggere le cellule anormali presenti nell organismo, come quelle che causano il cancro. Se successivamente all assunzione di un integratore contenente vitamina B2, si verifica una colorazione gialla delle urine, é un fatto normale: ciò é dovuto alla natura chimica della riboflavina. 7 VITAMINA A La Vitamina A (retinolo) é una vitamina liposolubile che viene depositata nel nostro organismo a livello epatico; le sue riserve sono normalmente tali da garantire il buon funzionamento dell organismo per un periodo di uno o due anni. Il retinolo può essere introdotto con gli alimenti da fonti animali, oppure sintetizzato dal ß-carotene di provenienza vegetale (provitamina A) e svolge il suo ruolo fondamentale al livello della retina, dove viene accumulato nelle cellule fotosensibili (coni e bastoncelli) ed é fondamentale per la biochimica della corretta visione notturna. Oltre al suo ruolo nel processo della visione notturna, la vitamina A é importante per l accrescimento e la differenziazione dei tessuti, aumenta la resistenza alle infezioni, rinforzando il sistema immunitario, protegge la pelle dai danni causati dall eccesso di esposizione al sole e ne favorisce il trofismo, ed infine ha un potente effetto antiossidante (combatte la formazione di un eccesso di radicali liberi, contrasta, contestualmente, gli effetti dannosi provocati dall inquinamento atmosferico e dal fumo).

8 LE VITAMINE VITAMINA E La vitamina E, liposolubile, é composta da un gruppo di componenti chiamati tocoferoli e in natura ne esistono di sette differenti tipi: alfa, beta, delta, ipsilon, eta, gamma e zeta. Di questi, l alfa-tocoferolo é la forma più attiva di vitamina E ed ha un elevato valore biologico e nutritivo ed un ottima fonte vegetale di vitamina E é, ad esempio, l olio di germe di grano. E la vitamina antiossidante per eccellenza: protegge i lipidi delle membrane cellulari e le LDL (lipoproteine a bassa densità), principale bersaglio dei radicali liberi, é, in effetti, una delle sostanze più attive contro i radicali liberi derivanti dall ossigeno (quale l anione superossido) e si é rivelata utile nella prevenzione dell arteriosclerosi e delle malattie degenerative, ma anche efficace nelle malattie cardiovascolari per il suo effetto antitrombotico; un corretto apporto di vitamina E é indispensabile per il corretto funzionamento del sistema muscolare, ottimizza la competenza del sistema immunitario ed é necessaria per una adeguata funzionalità dell apparato riproduttivo. Data la sua scarsa tossicità ed il suo primario ruolo biologico di antiossidante, una supplementazione può essere raccomandabile in situazioni di maggiore stress metabolico, qual é il periodo della crescita ma anche nella terza età, quando la sua concentrazione nell organismo tende fisiologicamente a ridursi, mentre rimane costante il suo fabbisogno. 8 VITAMINA D La vitamina D é una vitamina liposolubile non essenziale, essa infatti può essere acquisita con l alimentazione, ma si forma anche nel corpo umano, grazie all esposizione alla luce solare, a partire dal colesterolo. La forma endogena, più correttamente denominata 1,25-diidrossicolecalciferolo (altri nomi sono: calciferolo, ergosterolo, colecalciferolo ed ergo calciferolo), viene sintetizzata dall organismo per azione della luce ultravioletta e di enzimi epatici e renali, tuttavia, frequentemente, la quantità prodotta risulta insufficiente a coprire il fabbisogno giornaliero e può essere necessaria una somministrazione esogena, che può derivare dagli alimenti o dall assunzione di un integratore. Regola il bilancio di calcio dell organismo, aumentando il livello ematico attraverso un aumento dell assorbimento intestinale e la maggior quantità di calcio disponibile viene immagazzinata nel tessuto osseo. La vitamina D fa parte di quel gruppo di sostanze nutritive che sostengono l armonioso sviluppo staturo-ponderale e il corretto trofismo del sistema scheletrico, in quanto la sua funzione é, soprattutto, quella di promuovere la mineralizzazione del tessuto osseo. Essa contribuisce, infatti, alla sintesi degli enzimi presenti nelle mucose preposti al trasporto attivo del calcio disponibile, regolando il bilancio di calcio dell organismo, in particolare, aumentandone i livelli ematici attraverso un aumento dell assorbimento intestinale e promuovendo l immagazzinamento della quantità di calcio disponibile nel tessuto osseo. La vitamina D é, quindi, necessaria anche per un armoniosa crescita dei bambini e dei fanciulli, in quanto, senza di essa, le ossa e i denti non possono compiere appieno il processo di corretta calcificazione. Essa é altrettanto preziosa nel mantenere tanto un corretto trofismo del sistema nervoso, come un azione di sostegno alla funzione cardiaca, fino all ottimizzazione della corretta coagulazione del sangue, dal momento che tali funzioni sono collegate ad una buona utilizzazione, da parte dell organismo, di calcio e fosforo. Infine, può costituire un fattore di protezione per le donne in menopausa e, più in generale, per tutte le persone in età avanzata, come contrasto dall osteoporosi.

9 SOSTANZE ATTIVE CARDO MARIANO (SILYBUM MARIANUM) FRUTTI Il cardo mariano è una pianta vigorosa, annuale o biennale, che cresce sui suoli rocciosi aridi nell Europa meridionale e occidentale e in alcune parti degli Stati Uniti, si rinviene con una certa facilità nei campi incolti, nei pascoli, lungo i margini dei sentieri e tra le macerie.. Nel cardo mariano si ritrova la silimarina, una miscela di flavolignani (bioflavonoidi), che consiste principalmente in silibina, silidianina e silicristina. La concentrazione di silimarina è massima nei frutti, ma si ritrova anche nei semi e nelle foglie. La pianta, ha una notevole capacità di prevenire le malattie del fegato e di migliorare e sostenerne la sua funzionalità, inibendo i fattori responsabili del danno tossico al fegato (indotto da alcool, sostanze stupefacenti o tossine ambientali), grazie alla silimarina, stimolando la crescita di nuovi epatociti, al fine di sostituire le cellule danneggiate, esercitando, di fatto, un azione riparatrice, fondamentale per la terapia di supporto nelle infiammazioni croniche del fegato e nella cirrosi epatica.. La silimarina previene i danni da radicali liberi agendo come antiossidante, in seguito, dopo l assorbimento intestinale, viene eliminata in piccola parte dall emuntorio renale, mentre per la maggior parte viene concentrata nelle cellule epatiche ed escreta attraverso la bile nell intestino, da cui viene riassorbita. Nel trattamento fitoterapico il cardo mariano è considerato un valido agente, poiché, oltre ad assicurare una coleresi dolce e una stimolazione delle difese dell organismo, favorisce una rigenerazione della cellula epatica, in quanto il suo maggiore principio attivo agisce come protettore di membrana, impedendo l ingresso di tossine e anche la formazione di radicali liberi. La silimarina ha dimostrato di possedere proprietà antiossidanti, prevenendo, così l ossidazione dei lipidi e la distruzione delle membrane delle cellule. La silimarina e, in particolare, la silibina stimolano l attività di un enzima, la super ossido dismutasi (SOD), che agisce come spazzino dei radicali liberi e svolge un azione antiossidante molto più potente della vitamina E. Il cardo mariano sembra avere un effetto galattogeno, ovvero stimola la produzione del latte materno nelle puerpere, mentre si dimostra utile nell alleviare i crampi (effetto antispasmodico) ed il mal di testa associati al ciclo mestruale. Leclerc utilizzava la pianta nelle affezioni epatobiliari, nelle turbe dispeptiche, nell affaticamento mentale e come preventivo nei soggetti ipotesi. Si scrive che La pianta presenta il vantaggio di essere del tutto priva di tossicità e di poter essere utilizzata per lungo tempo fino a che è necessario, senza che mai succedano all ipotensione delle reazioni ipertensive (Campanini E., Secondo natura, 13,9-11 (1996)) 9 ALGA KELP (MACROCYSTIS PYRIFERA), TALLO L alga kelp, é un alga bruna della varietà delle laminarie, é nota in Giappone come konbu o kombu, dove viene utilizzata spesso per usi culinari. Si é guadagnata l appellativo di pianta dei miracoli grazie alle sue notevoli e svariate proprietà tanto terapeutiche, come salutistiche, nonché grazie all alto contenuto nutrizionale. L alga kelp é infatti estremamente ricca di micro e macroelementi minerali presenti nell acqua dell oceano, quali selenio e iodio, che possono contribuire a stimolare il sistema immunitario e determinare un attivazione delle catene metaboliche. Contiene alte percentuali di polisaccaridi, vitamine, vitamina A compresa, e minerali, come magnesio, calcio, fosforo, ferro, e iodio, costituisce una interessante fonte di aminoacidi e proteine, contiene anche uno zucchero semplice, come il mannitolo, importante per i diabetici, poiché non eleva il tasso di glucosio nel sangue, rappresentando, di fatto, un ottimo rimedio ricostituente e supporto nutrizionale, particolarmente interessante nell età evolutiva, onde favorire un armonioso sviluppo staturo-ponderale, come nella terza età, onde contrastare il depauperamento della trama ossea (osteoporosi). Nell elenco dei benefici, anche nell uso popolare, viene raccomandata in forme di sclerosi, nel trattamento delle artriti, nelle situazioni di iper e ipotensione, negli squilibri ghiandolari, fino alle malattie della tiroide, quelle polmonari e cardiovascolari, come anche nella prevenzione delle malattie autoimmuni e degenerative. È una delle alghe più ricche di iodio e, per secoli, i cinesi l hanno usata per curare il gozzo endemico, mentre in Estremo oriente, la kelp é consumata regolarmente. La presenza di una interessante componente aminoacidica permette di evocare una moderata azione stimolante delle membrane, delle mucose e del sistema linfatico ed ha una funzionalità regolatrice dell ipertensione arteriosa, specialmente nei soggetti anziani. Assai interessante é l utilizzo, secondo la medicina popolare giapponese, di una preparazione conosciuta come Shiokombu, utilizzata da molti secoli come rimedio per il colon che, grazie alla rilevante presenza di acido alginico ed al forte potere legante che lo caratterizza, funge da depurativo naturale, promuovendo la raccolta di cataboliti, e favorendone la naturale eliminazione.

10 SOSTANZE ATTIVE La promozione di un assorbimento e di una distribuzione equilibrata delle sostanze nutritive nell individuo, determinano un aspetto peculiare dell assunzione della kelp, che, comunque é utile per ripristinare il peso ottimale in tutti le situazioni di squilibrio ponderale, sia come attivatore del metabolismo, che come regolatore della sazietà. 10 COLA (KOLA ACUMINATA), SEMI La cola acuminata é una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle sterculiaceae, originaria delle foreste tropicali dell Africa occidentale. Il frutto é costituito da 2-6 follicoli che racchiudono i semi a tegumento carnoso. Le noci di cola (i cotiledoni dei semi), hanno un contenuto molto elevato in caffeina e in polifenoli, come il catecolo, l epicatecolo, e i proantocianidoli. Il principio attivo per il quale la cola é maggiormente conosciuta é la caffeina, contenuta anche in altre droghe vegetali, come il guaranà e il caffè. E una pianta che viene impiegata positivamente nelle forme di depressione che accompagnano la convalescenza di malattie croniche. Il suo fitocomplesso esercita una favorevole azione sull apparato cardiocircolatorio attraverso azioni inotropa e cronotropa positive, un aumento del consumo di ossigeno a livello del miocardio e una moderata azione vasodilatatrice periferica e diuretica. La teofillina altro principio della cola, sebbene presente in quantità inferiori alla caffeina, agisce positivamente sull apparato respiratorio con un azione rilassante sulla muscolatura liscia dei bronchi, tale da contrastare gli effetti dei diversi mediatori della broncodilatazione. Sul tessuto adiposo, l effetto della teofillina si traduce in una riduzione dell adipe a livello sottocutaneo. Se ne sconsiglia l utilizzo in gravidanza e nella fase di allattamento, nell ipertensione, nelle cardiopatie e tachicardie. Sul sistema nervoso centrale, permette di ottenere una stimolazione dell attenzione e della capacità di concentrazione, diminuendo favorevolmente la sensazione fatica. Le sostanze contenute nelle noci sono stimolanti del sistema nervoso centrale e i popoli africani masticano la polpa delle noci fresche per ottenere un effetto eccitante e pro-energetico, effetto sfruttato anche in Europa, tale da averne spinto il suo impiego nella formulazione di numerosi integratori ad azione tonico-stimolante, antifatica ed energetica, (il sapore prima é amaro e poi dolciastro), utile agli sportivi come tonico e agli studenti per favorire la concentrazione. La cola é tonica per il muscolo cardiaco, utile in caso di stanchezza e depressione nervosa, nonché nelle convalescenze; stimola la sessualità, con un azione afrodisiaca. Viene utilizzata anche, in forme di emicrania e nelle nevralgie. GRANO (TRITICUM AESTIVUM), GERME Il germe di grano rappresenta una delle fonti più ricche di vitamina E presenti in natura, ma contiene in alta percentuale anche vitamine del gruppo B, carotenoidi, vitamine A, C, D, minerali ed oligoelementi, risultando, quindi, un ottimo ricostituente e rivitalizzante. I principali costituenti del germe di grano sono: la vitamina E (presente in natura come α-tocoferolo); l octacosanolo, un alcool lipidico a lunga catena e gli acidi grassi polinsaturi, rappresentati per il 55% da acido linoleico. Nell organismo umano la vitamina E si comporta come un potente antiossidante, impedendo l ossidazione di sostanze fortemente insature; per questo esercita un azione di risparmio nei confronti della vitamina A, degli acidi grassi polinsaturi e della vitamina C. Carenze di vitamina E si verificano nei bambini prematuri alimentati con una dieta scorretta; in questo caso la mancanza di vitamina E può determinare una anemia caratterizzata da una possibile distruzione dei globuli rossi. Nell adulto, di solito é associata a malnutrizione generale, a steatosi epatica o ad un alterazione genetica nel metabolismo delle lipoproteine. La corretta assunzione di vitamina E riduce l ossidazione ed il potenziale aterogeno delle lipoproteine, inibisce l aggregazione e l adesione delle piastrine alla placca aterosclerotica potenziando, nel contempo, le difese immunitarie. Inoltre rappresenta uno dei meccanismi di difesa nei confronti dello stress ossidativo della muscolatura scheletrica e aiuta a prevenire il danno sulla muscolatura operato dall eccesso di radicali liberi durante un esercizio fisico; viene suggerito, infatti, l assunzione del germe di grano nelle forme di astenia muscolare degli atleti, ma anche nelle convalescenze o negli anziani, quando le capacità di lavoro muscolare sono ridotte. Diversi studi sullo stress ossidativo, conseguenza di uno sbilanciamento fra produzione di radicali liberi e sistemi antiossidanti, evidenziano che esso rappresenta la base fisiopatogenetica di molte delle malattie acute e croniche che interessano, oggi, vaste fasce di popolazione. ECHINACEA (ECHINACEA PALLIDA) RIZOMA Le specie di echinacea (dal conico fiore purpureo) sono piante perenni originarie degli stati medio-occidentali dell America Settentrionale, é stata utilizzata per centinaia di anni dalle popolazioni native del Nord America anche per curare affezioni del cavo orale, ustioni, ferite da arma da taglio, fino agli esiti dei morsi di serpente. I costituenti importanti dell echinacea, si possono suddividere in: polisaccaridi complessi ad alto peso molecolare, inulina, acidi organici (acidi caffeico, clorogenico e dicafeilchinico) e i loro derivati (echinacoside e verbascoside), alcaloidi, flavonoidi (quercitina), alcoli sesquiterpenici, polieni (o

11 BIBLIOGRAFIA poliacetileni) alchilamidi e isobutilamidi di acidi insaturi e un olio essenziale e le ricerche in ambito fitochimico e farmacologico hanno rivelato interessanti effetti sinergici tra i differenti componenti. Per esempio, i polisaccaridi idrosolubili di echinacea, stimolano le cellule del sistema immunitario a normalizzare il numero di granulociti e linfociti circolanti, più dei componenti liposolubili, che incrementano, invece, la fagocitosi dei macrofagi. La vocazione della pianta verso quella complessa ed affascinante struttura che é il sistema immunitario, rende l echinacea uno strumento di prima scelta nel proteggere l organismo umano non solo da forme infettive, ma anche dallo sviluppo di situazioni patologiche serie, come le malattie degenerative. Diversi tipi di estratti di echinacea hanno mostrato risultati in casi di infezione generale, come sindromi da raffreddamento, infezioni delle prime vie respiratorie, infezioni urogenitali; la pianta può essere, infatti, in grado di rafforzare le difese dell organismo nei confronti delle sindromi influenzali o febbrili, con interessamento, o meno, delle alte vie respiratorie; senza dimenticare le proprietà antiflogistiche, che possono essere espresse in presenza di prostatiti, uretriti, nonché in ambito ginecologico, fino alle forme poliartritiche, impiegandola tanto in modo preventivo, come nella malattia in atto, variando, ovviamente, i criteri posologici. L azione immunostimolante dell echinacea si manifesta con una stimolazione aspecifica delle reazioni difensive, che si concretizza in un globale aumento della resistenza dell organismo all aggressione degli agenti patogeni. Non presenta effetti tossici, se assunta nelle dosi consigliate. BIBLIOGRAFIA AA VV, PDR for Herbal Medicnes. Thomson Medical Economics, Montvale NJ (USA) Balch JF, Prescription for nutritional healing. Avery, Bethpage NY (USA) Benigni R, Capra C, Cattorini PE, Piante medicinali: chimica, farmacologia e terapia. Inverni & Della Beffa, Milano Billi F P, Manuale di fitoterapia. Edizioni Junior S.r.l., Azzano San Paolo Brigo B, L uomo la fitoterapia, la gemmoterapia. Tecniche Nuove, Milano Bruni A, Nicoletti M, Dizionario ragionato di erboristeria e di fitoterapia. Piccin, Padova Campanini E, Fitoterapia e obesità. Tecniche Nuove, Milano Campanini E, Fitopediatria. Tecniche Nuove, Milano Campanini E, Dizionario di fitoterapia e piante medicinali. Tecniche Nuove, Milano Del Toma E, Dietoterapia e Nutrizione Clinica. Il Pensiero Scientifico Editore, Firenze Della Loggia R, Piante officinali per infusi e tisane. Oemf S.p.A., Milano Di Pasquale M, Amino Acids and Proteins for the Athlete, The Anabolic Edge. CRC Press, Boca Raton FL (USA) Eskin NAM, Dictionary of Nutraceuticals an Functional Foods. CRC Press, Boca Raton FL (USA) Guilland JC, Lequeu B, Les Vitamines, du nutriment au medicament. Editions Médicales Internationales, Cachan (F) Hendler SS, Rorvik DM., PDR for Nutritional Supplements. Thomson Medical Economics, Montvale NJ (USA) Kirschmann GJ, Nutrition almanac. McGraw Hill Publishing Company, New York NY (USA) Le Moël G, Saverot-Dauvergne A, Gousson T, Guèant JL, Le statut vitaminique: physiopathologie, exploration biologique et intért clinique. Editions Médicales Internationales, Cachan (F) Macdonald HG, A dictionary of natural products. Plexus Publishing Inc., Medford NJ (USA) Mariani Costantini A, Cannella C, Tomassi G, Fondamenti di nutrizione umana. Il Pensiero Scientifico Editore, Firenze Michael T, Murray N D, Il potere delle piante medicinali. CEC Editore, Milano Murray MT, Guida medica agli integratori alimentari. Redf edizioni, Como Newall CA, Anderson LA, Phillipson JD, Herbal medicines, a quide for health-care professionals. Pharmaceutical Press, London Rodato S, Tonellato L, Gli alimenti, merceologia, dietetica, igiene. C.L.I.T.T. S.r.l., Roma Sangiorgi E, Minelli E, Crescini G, Garzanti S, Fitoterapia. C.E.A. Casa Editrice Ambrosiana, Milano Webb GP, Dietary supplements & Functional Foods. Blackwell Publishing, Oxford (UK) Weiss R F (1991) Lehrbuch der phytotherapie. Hippokrates Verlag, Stuttgart (D) Wichtl M., Anton R, Plantes therapeutiques /4eme edition allemande 2ème édition francaise). Tec et Doc, Lavoisier, Paris Winter Griffith H, Guida completa alle vitamine minerali e integratori alimentari. Edra S.r.l., Milano 11

12 Distribuito in Italia da: Via Francia, Negrar (VR) Tel

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die);

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); VITAMINE Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); hanno funzioni specifiche e funzioni comuni, tra cui: - agiscono

Dettagli

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono essere soddisfatti i fabbisogni di nutrienti necessari

Dettagli

-Composti organici essenziali per la vita

-Composti organici essenziali per la vita -Composti organici essenziali per la vita -La maggior parte dei vertebrati (tra cui l uomo) non sono in grado di sintetizzarle (come gli amminoacidi essenziali) -Sono assunte con la dieta -Alcune malattie

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

-uno o più IONI INORGANICI

-uno o più IONI INORGANICI Coenzimi e vitamine Alcuni enzimi, per svolgere la loro funzione, hanno bisogno di componenti chimici addizionali, i COFATTORI APOENZIMA + COFATTORE = OLOENZIMA = enzima cataliticamente attivo Il cofattore

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili.

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili. VLT VLT (leggi Volt) è un gel energizzante il cui effetto si fonda sulla combinazione e sinergia d azione propria dei componenti in esso contenuti. In VLT si ritrovano, difatti, molteplici principi attivi

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale 2.1 Vitamine & antiossidanti 2.2 Elementi in traccia ed enzimi STRESS OSSIDATIVO & BILANCIO NUTRIZIONALE R Alimentazione : vitamine e carotenoidi, Antiossidanti : lipofilici Vitamine & antiossidanti ZVIT

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

La Vitamina A La Vitamina D

La Vitamina A La Vitamina D LE VITAMINE La Vitamina A La vitamina A o retinolo è una vitamina liposolubile che serve per la differenziazione delle cellule epiteliali, la spermatogenesi, regolazione dello sviluppo osseo, il sistema

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

NUTRACEUTICA Corpo come Arte

NUTRACEUTICA Corpo come Arte NUTRACEUTICA Corpo come Arte efficacia sinergia RESVERA-VITIS 60 cps Antiossidante Riossigenante Tessutale Integratore a base di Resveratrolo e OPC ad alto dosaggio (in 1 cps 585 mg di Vitis Vinifera 17.000

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

Da dove prendono energia le cellule animali?

Da dove prendono energia le cellule animali? Da dove prendono energia le cellule animali? La cellula trae energia dai legami chimici contenuti nelle molecole nutritive Probabilmente le più importanti sono gli zuccheri, che le piante sintetizzano

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

FARMACOLOGIA DEL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO SIMPATICO. Il sistema ortosimpatico media le risposte della reazione di lotta e fuga

FARMACOLOGIA DEL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO SIMPATICO. Il sistema ortosimpatico media le risposte della reazione di lotta e fuga FARMACOLOGIA DEL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO SIMPATICO Il sistema ortosimpatico media le risposte della reazione di lotta e fuga Le basi anatomiche del sistema nervoso autonomo Reazioni connesse alla digestione

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la INFIAMMAZIONE Risposta protettiva che ha lo scopo di eliminare sia la causa iniziale del danno cellulare (es. microbi, tossine etc), sia i detriti cellulari e le cellule necrotiche che compaiono a seguito

Dettagli

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita SOMMARIO PRINCIPI DI NUTRIZIONE Pag. 2 I NUTRIENTI Pag. 2 LE VITAMINE Pag. 3 I GRUPPI ALIMENTARI Pag. 6 LA PIRAMIDE ALIMENTARE Pag.

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo.

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. DIBASE 25.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 50.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 100.000 U.I./ml soluzione iniettabile DIBASE

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale?

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Questo vecchio slogan pubblicitario riconduce ad una parziale verità scientifica, oggi più che attuale. E risaputo che parlare di zucchero

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio -

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio - nutrizione & composizione corporea fisioterapia & recupero funzionale medicina d alta quota piani di allenamento articoli, studi, ricerche dal mondo della Nutrizione, delle Terapie Fisiche, delle Neuroscienze

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta - WELKOME FITNESS 2013 Evoluzione e ricerca nel mondo degli integratori Vitamina D3: aggiornamenti e nuove applicazioni Dott Marco Neri: Comitato Tecnico Nazionale FIPCF/CONI Comitato scientifico Federazione

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH

DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH La Klamath è da preferire ad altre verdi-azzurre per la sua ricchezza di nutrienti completamente naturali e perfettamente bilanciati. Inoltre svolge un'azione stimolante

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Ruolo biologico: Messaggero del segnale cellulare Molecola regolatoria nel sistema cardiovascolare Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Componente

Dettagli

ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO

ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO SONO DOVUTE A ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE CON ERITROBLASTOLISI INTRAMIDOLLARE IL MIDOLLO E RICCHISSIMO DI ERITROBLASTI CHE NON RIESCONO A MATURARE E MUOIONO NEL MIDOLLO

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

ANEMIE DEL II GRUPPO

ANEMIE DEL II GRUPPO ANEMIE DEL II GRUPPO Per incapacità dell eritrone midollare di produrre normalmente eritrociti a causa di difetti della: Proliferazione cellulare ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE (ERITROBLASTOLISI MIDOLLARE)

Dettagli

Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D

Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D IL CALCIO La definizione classica per questo elemento e quella di essere un Metallo Alcalino Terroso. Non si trova libero in Natura,

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

I PRINCIPI NUTRITIVI SICUREZZA ALIMENTARE PROTEINE LIPIDI GLUCIDI VITAMINE SALI MINERALI DIETA CORRETTA TOSSINFEZIONI ALIMENTARI

I PRINCIPI NUTRITIVI SICUREZZA ALIMENTARE PROTEINE LIPIDI GLUCIDI VITAMINE SALI MINERALI DIETA CORRETTA TOSSINFEZIONI ALIMENTARI I PRINCIPI NUTRITIVI PROTEINE LIPIDI GLUCIDI VITAMINE SALI MINERALI SICUREZZA ALIMENTARE DIETA CORRETTA TOSSINFEZIONI ALIMENTARI ALTRI RISCHI LEGATI AL CONSUMO DI ALIMENTI I PRINCIPI NUTRITIVI I principi

Dettagli

Finalmente chiarezza sull'originale fermentato da Carica papaya studiato da Luc Montagnier

Finalmente chiarezza sull'originale fermentato da Carica papaya studiato da Luc Montagnier RICERCA APPLICATA / Stress ossidativo, invecchiamento e malattie degenerative Finalmente chiarezza sull'originale fermentato da Carica papaya studiato da Luc Montagnier A cura del Dipartimento Scientifico

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

LABOREST Italia S.p.A Via Vicinale di Parabiago 22 20014 Nerviano - Tel. 0331415253 info@laborest.com www.laborest.com

LABOREST Italia S.p.A Via Vicinale di Parabiago 22 20014 Nerviano - Tel. 0331415253 info@laborest.com www.laborest.com VISTA vista ALADIN 200 DHA 30 capsule Ingredienti: Olio di pesce titolato in DHA, gelatina alimentare, umidificanti: glicerolo, sorbitolo.agente rivestimento:gommalacca, coloranti:e171,e172; stabilizzanti:trietilcitrato,

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol?

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol? alcol Qual è la dimensione del problema? L alcol è una sostanza tossica per la quale non è possibile identificare livelli di consumo sicuri, anche a causa delle differenze individuali legate al metabolismo

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata Perché invecchiamo? La selezione naturale opera in maniera da consentire agli organismi con i migliori assetti genotipici di tramandare i propri geni alla prole attraverso la riproduzione. Come si intuisce

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Biochimica della Nutrizione

Biochimica della Nutrizione Università di Roma Tor Vergata - Scienze della Nutrizione Umana Biochimica della Nutrizione Prof.ssa Luciana Avigliano 2011 VITAMINA C VITAMINA E VITAMINA C: FUNZIONA DA AGENTE RIDUCENTE Donatore monoelettronico

Dettagli

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione 3 Maggio 2012 Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione Emanuele Miraglia del Giudice Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Pediatria

Dettagli

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Agosto 2013 Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Dr. Richard A. Bailey, Poultry Health Scientist Sommario Introduzione Flora Intestinale Mantenere in equilibrio la salute intestinale Conclusioni

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

COME VIVERE SENZA MALATTIE E SENZA MEDICINE

COME VIVERE SENZA MALATTIE E SENZA MEDICINE AeRrePiCi Associazione per la Ricerca e la Prevenzione del Cancro www.aerrepici.org www.aerrepici.org/forum Alberto R. Mondini COME VIVERE SENZA MALATTIE E SENZA MEDICINE Manuale pratico per vivere a lungo,

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Fabbisogni vitaminici: ci sono le basi per ri-valutare le specifiche delle diete?

Fabbisogni vitaminici: ci sono le basi per ri-valutare le specifiche delle diete? Fabbisogni vitaminici: ci sono le basi per ri-valutare le specifiche delle diete? Tratto da Vitamin requirements: is there basis for re-evaluating dietary specifications? S. LEESON 1 Tradotto, adattato

Dettagli

COME VIVERE SENZA MALATTIE

COME VIVERE SENZA MALATTIE Associazione per la Ricerca e la Prevenzione del Cancro Alberto R. Mondini COME VIVERE SENZA MALATTIE TIE E SENZA MEDICINE Manuale pratico per vivere a lungo, attivi e in salute fino a tarda età, senza

Dettagli

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 7. alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 53 7. Bevande alcoliche: se sì, solo in quantità controllata 1. DEFINIZIONE DI UNITÀ ALCOLICA (U.A.) Una Unità Alcolica (U.A.) corrisponde

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG Vitamina D: passato, presente e futuro Dott. Giuliano Bucciardini MMG Un po' di storia Nel 1650 l'inglese Francis Glisson descrive accuratamente il rachitismo (peraltro noto sin dall'antichità) in De rachitade.

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

STANCHI, FIACCHI, SENZA ENERGIA CARENZA DI FERRO?

STANCHI, FIACCHI, SENZA ENERGIA CARENZA DI FERRO? STANCHI, FIACCHI, SENZA ENERGIA CARENZA DI FERRO? Allestimento e produzione dell opuscolo da parte di Mediscope AG. www.mediscope.ch Indice 1. Prefazione Prof. Dr. Dr. med. Walter A. Wuillemin, ematologo,

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

I METALLI PESANTI NEL LATTE

I METALLI PESANTI NEL LATTE I METALLI PESANTI NEL LATTE di Serraino Andrea Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Patologia Animale - Facoltà Medicina Veterinaria - Università di Bologna - Alma Mater Studiorum. I metalli sono

Dettagli

OMEOSTASI DEL Ca 2+ e FOSFORO

OMEOSTASI DEL Ca 2+ e FOSFORO OMEOSTASI DEL Ca 2+ e FOSFORO Metabolismo del calcio Il calcio è il minerale più rappresentato nell organismo umano (1000-1200 gr) Il 99% del Ca corporeo si trova nello scheletro e nei denti, per lo più

Dettagli

TIAMINA (VITAMINA B1)

TIAMINA (VITAMINA B1) TIAMINA (VITAMINA B1) La tiamina è chimicamente costituita da un anello pirimidinico collegato ad un anello tiazolico; la sua forma biologicamente attiva è l estere pirofosforico (TPP), che occupa un ruolo

Dettagli