Sara Ventura e Paolo Cavallone On Air su RTL La rivista del benessere globale. Salute Benessere Cultura Società Ambiente Fashion Design Sport

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sara Ventura e Paolo Cavallone On Air su RTL 102.5. La rivista del benessere globale. Salute Benessere Cultura Società Ambiente Fashion Design Sport"

Transcript

1 Periodico bimestrale numero 1 - anno 6 Gennaio - Febbraio 2014 La rivista del benessere globale Sara Ventura e Paolo Cavallone On Air su RTL Salute Benessere Cultura Società Ambiente Fashion Design Sport

2 22 Sommario IN COPERTINA Sara Ventura e Paolo Cavallone 6 L INTERVISTA Maria Rosi 8 Adriana Pannitteri 10 SALUTE, BELLEZZA E BENESSERE Zucchero amaro 12 Gli ormoni anabolizzanti nello sport giovanile 14 Il Fieno greco 16 Affrontare le vostre paure 20 Mens Sana in corpore sano 22 Una potente "arma" per vincere 24 La sinusite 26 Lo sapevi che l'amore La ricetta 32 I benefici del sale 40 CULTURA E SOCIETÀ Donne e musica ai tempi di Carlo Gesualdo 42 Il Punto di Vista 44 Elsa de Giorgi 46 I tre segreti della vendita 52 Marco Gubbiotti, l uomo delle tre E Storie di tutti i giorni: volere è potere Riccardo Agostini 58 Dott.ssa Michela Taddei Saltini 60 Anna Maria Biagini SPAZIO APERTO 28 DIRITTO E TUTELA DEL CITTADINO Imprese e credito 66 TURISMO Che ci faccio qui? 68 SPORT Campionato Italiano Ju-Jitsu fighting system 70 Intervista a Cristina Cruciani Il felice connubio tra sport e teatro 74 EVENTI Fabiola Santarelli 76 Presentazione MPV REDAZIONALI PUBBLICITARI Farmacia le Fornaci pag Ju-Jitsu Massimo Bistocchi pag MPV pagine in cui si trovano logo o siti internet 76 Wealth Planet magazine 3

3 Editoriale Direttore Responsabile Massimo Poggioni Uniti per il benessere Il primo numero del 2014 nasce sulla positività e l'ottimismo, non perché privi di senso di responsabilità o per eccessiva superficialità ma per un sempre più crescente riscontro da parte dei lettori, degli specialisti e delle aziende che ci affiancano nel nostro lavoro per cui la ricerca del benessere psico-fisico assume un ruolo sempre più determinante. Il crollo psicologico e il disagio a causa di pressanti condizioni sociali è sempre in agguato generando talvolta orrori e tragedie. Ed ecco che una importante azienda come la MPV Italia s.r.l. ha aperto a noi le braccia accogliendo questo straordinario messaggio; una partnership a cui noi non potevamo sottrarci visti i nobili intenti che ci accomunano. Crediamo nella famiglia, nello sport, nelle relazioni e nel lavoro come i pilastri su cui si regge una società dai sottili e fragili equilibri. Crediamo nella professionalità di MPV Italia, nella serietà e nei loro valori, e ci piace perché ci assomigliano. Da questo primo passo le nostre volontà si uniscono in un unico prezioso scrigno a cui dedicheremo amore e passione. Buon lavoro...insieme Periodico bimestrale Iscr. Trib. di Montepulciano n /05/2009 Direttore Responsabile Massimo Poggioni Edito da Wealth Planet Perugia Presidente Massimo Patiti Coord. Sez. Cult. Scien. Ed.le Avv. Maria Siniscalco Stampa Tipografia Pontefelcino Si ringraziano tutti i collaboratori G. Laura Ascione Francesco Patiti Giammarco Paladino print and packaging Wealth Planet magazine 5

4 In copertina In copertina Sara La sua carriera si divide fra la radio e la televisione, se dovesse scegliere quale preferirebbe e perchè? Ormai mi piace definire la radio il centro del mio interesse, del mio lavoro, tutto quello che viene al di fuori del cerchio è qualcosa che faccio con curiosità, un po' per soddisfare me stessa o per mettermi alla prova, ma la radio rimane comunque il mio lavoro e il mio amore... Ha iniziato giovanissima a fare televisione per "Sei Milano", cosa le è rimasta di quella esperienza? Sei Milano è stata un'esperienza bellissima... Eravamo 120 ragazzi alla prima esperienza lavorativa. Non eravamo contaminati da nulla: da nessun fatto quotidiano, da nessun orientamento politico. Insomma eravamo liberi e allo sbaraglio. Quell'esperienza mi è servita molto per riuscire a lavorare senza l'utilizzo degli autori, facevamo tutto noi ed eravamo artefici e autori di ogni nostro servizio, cosa di cui faccio tesoro ancora oggi. Da Gennaio ha iniziato una nuova avventura radiofonica con Paolo Cavallone, Miseria e Nobiltà, in onda sabato e domenica dalle 13 alle 15, com'è nato questo progetto? Il progetto è nato dal fatto che Paolo è arrivato a Radio102,5. Per me è stato un onore il fatto che mi abbiano messo a lavorare con lui, ci siamo trovati a immediatamente cura Mirina Hoxha e adesso abbiamo un feeling perfetto, ci capiamo solo con lo sguardo. Una definizione di Miseria e Nobiltà? Quando penso al concetto di "miseria e nobiltà" mi piace pensare allo stato d'animo, alla semplicità e alla purezza dell'anima, in uno stato di miseria e alla nobiltà d'animo nella quotidianità. Per riassumere il tutto, mi piace citare il grande Totò "Signori si nasce, e io lo nacqui modestamente". Ha un sogno nel cassetto? Il mio sogno nel cassetto è il fatto di essere identificata come Sara e non più la sorella di... Lo sono, mi è servito, mi ha influenzato e ha influenzato la mia carriera e di questo ne vado orgogliosa... Simona mi ha insegnato tante cose e una di queste è l'amore per questo lavoro e per me sarebbe un'immensa ricompensa essere riconosciuta nella mia unicità... Sara Ventura "Miseria e Nobiltà" Paolo Cavallone...e tanta allegria a cura di M.P. Paolo Conduttore televisivo, attore teatrale e speaker radiofonico, un artista a tutto tondo... quale di questi ruoli sente più suo e perché? Decisamente quello di speaker radiofonico, primo perché è quello che mi ha permesso di interpretare gli altri ruoli e poi perché la radio è da sempre il mio vero amore con la A maiuscola. Il teatro mi affascina molto, la magia del pubblico e l energia che ti raggiunge sul palco non ha eguali non esiste una sostanza che possa emulare la sensazione che provi su un palco quando ti accorgi di aver divertito per un ora e mezzo tante persone presenti La Tv ti regala la notorietà, ma oggi è molto difficile realizzare un prodotto televisivo o essere inseriti in un contesto che ti permetta di esprimerti come vorresti. Miseria e Nobiltà è il suo ultimo progetto iniziato insieme a Sara Ventura; nell'omonimo film con Totò, uno dei protagonisti, Felice Sciosciammocca chiude il film dicendo: Torno nella miseria, però non mi lamento: mi basta sapere che il pubblico è contento. Quanto e se è difficile lo sdoppiamento fra spettacolo e la vita reale? Essendo io la parte miseria del duo lo sdoppiamento è praticamente inesistente Le faccio vedere l estratto conto? Scherzi a parte, ovviamente esiste una parte artistica e una privata ma personalmente io cerco di essere al microfono il più me stesso possibile Passami l espressione Quali sono i suoi progetti futuri? Vorrei continuare a divertire in radio come ho sempre fatto. C'è un programma televisivo o radiofonico che sogna di condurre e perché? In tv mi sarebbe piaciuto condurre Indietro tutta ma un certo Arbore mi ha preceduto, in radio il prossimo che andrò a fare. Rtl è la radio più ascoltata d'italia, a cosa attribuisce questo successo? Al fatto che ha tutti i requisiti per esserlo: da sempre trasmette la miglior musica, ha un informazione precisa super partes ogni ora, è sempre in diretta e ha i migliori conduttori radiofonici Mancavo io E ora sono felice di farne parte. La nostra rivista si occupa di Bellezza e Benessere, cos'è la bellezza ed il benessere per lei? La bellezza del benessere per me si riassume in una sola parola... Serenità...io con mio marito, mio figlio Enea e il mio lavoro penso di averla raggiunta... Ma anche solo l'idea mi dà la felicità di svolgere al meglio quello che faccio sia come mamma e moglie, che come speaker... Come vede il fatto di comparire in video durante un programma radiofonico? Visto che siamo in clima di Oscar è La grande bellezza di RTL 102,5 Noi la chiamiamo radiovisione (canale 36 del digitale terrestre e 750 di SKY) ed è un ulteriore motivo in più per seguirci L unica radio italiana che 24 su 24 ti mostra i conduttori e i video delle canzoni. 6 Wealth Planet magazine Wealth Planet magazine 7

5 L intervista L intervista Lei è una donna moderna, riesce ad incastrare gli impegni familiari con quelli lavorativi, allo stesso tempo porta con sé i valori del passato. Quanto è difficile portare avanti questi due mondi? E' molto difficile, perché entrambi gli impegni richiedono una dedizione assoluta. Forse l'essere donna mi consente di conciliare le due cose. Cerco di portare in politica l'etica e la passione che mi consentono di guardare negli occhi i miei figli. Per il momento non riesco a dedicare del tempo a me stessa, ma l'amore dei miei tre figli mi ripaga di tutto. Loro nei confronti del mio lavoro sono i giudici più severi e vogliono che lo svolga con il massimo rigore. Cos'è per Maria Rosi essere una mamma, una donna e un politico? Essere una mamma significa anteporre il bene dei propri figli a me stessa. Politico significa dedicarsi con amore ed etica alla res publica. Essere donna significa amare e sognare. Intervista a Maria Rosi "La bellezza ed il benessere visti con gli occhi di una donna" Consigliere Regionale, Presidente del Comitato per il Monitoraggio e la Vigilanza sull'amministrazione Regionale a cura di Mirina Hoxha È considerata una donna che non si ferma davanti a nulla e che cerca prima di tutto la verità, ciò porta con sé ovviamente dei vantaggi ma anche degli svantaggi. Oggi l'onestà ci paga o si paga? Entrambe le cose. Nel breve periodo l'onestà si paga, perché non molte volte ti vedi scavalcata da persone che pur di avere incarichi che non si sono meritati nel campo ti calunniano, andando a volte anche sul personale; nella migliore delle ipotesi giocano a fare accordi utili solo all'ottenimento dei loro obiettivi e che non riguardano il bene di chi rappresentano. Sono certa che però l'onesta paga nel lungo periodo, perché i cittadini non sono sciocchi e prima o poi si accorgono di chi è stato veramente onesto nei loro confronti e ha portato avanti una politica di etica volta a realizzare i propri programmi. Ormai da più di vent'anni in prima linea a portare avanti le idee del suo partito, con grande onestà intellettuale, prima Forza Italia, ora Nuovo Centro Destra... Qual è stato il momento più difficile e quello dove ha creduto che si era veramente di fronte ad un cambiamento? Il momento più difficile è stato quello della scissione del Pdl, perché ho sempre creduto in un centrodestra unito e vincente. Credevo che si potesse realizzare il sogno moderato di Silvio Berlusconi. Purtroppo non sarei potuta confluire in un nuovo partito dove non c'era l'amore della discesa in Campo del Presidente del '94, un partito che non riconosce al cittadino il diritto di scegliere i suoi rappresentanti sia all'interno del partito che delle istituzioni. Ringrazierò sempre Berlusconi per quello che ha fatto per l'italia, ma è il momento di dare una svolta all'italia che non possiamo lasciare in mano a estremisti come Grillo. Chi inizia a fare politica sin da giovane, inevitabilmente viene cambiato... Quanto e se è cambiata Maria Rosi e in che cosa? E' vero ti cambia. Sicuramente non nella semplicità. Oggi mi sento una responsabilità in più verso i cittadini che rappresento in consiglio regionale. Ho dovuto imparare a ottimizzare i miei tempi avendone poco a disposizione. Essendo io una persona che ha sempre molta fiducia verso il prossimo ho dovuto imparare in fretta a guardarmi sempre dietro le spalle : odio farlo. Molto spesso e volentieri si parla dei giovani in maniera negativa, se potesse come definirebbe i giovani in una parola, e perché? Cuccioli smarriti. Oggi i giovani vivono una crisi profonda che li porta verso la droga, l'alcool e la violenza, ma pochi si domandano il perché. La società vive una crisi profonda di valori che ha investito tutte le famiglie che sono lasciate sole dalle istituzioni e dalla scuola. E' inevitabile che questa situazione si ripercuota sui giovani che non hanno gli strumenti per affrontare la vita. Anche nei giovani più violenti se li guardi negli occhi vedi che conservano ancora la purezza dei bambini che chiedono aiuto. Oggi si avverte una profonda distanza fra il mondo politico e quello scolastico e universitario; secondo Lei, prima come mamma poi come politico, cosa si può fare per colmare questa distanza? Come dicevo prima la scuola dovrebbe stare vicino alle famiglie, coinvolgendole periodicamente in delle riunioni con degli esperti che li sostengano. Gli insegnanti dovrebbero imparare a instaurare un dialogo umano con gli alunni, cercando di comprendere quali sono i loro tormenti. Al tempo stesso andrebbero fatte delle leggi che sostengano la famiglia e la scuola. Nell'ambito scolastico andrebbero promosse delle regole severe come quella delle forti sanzioni per chi fuma. Il volontariato dovrebbe essere parte integrante dei programmi scolastici. Inoltre il Comune e la Regione dovrebbero promuovere dei convegni a tema nelle scuole ai quali devono partecipare alunni e genitori. Qual è il suo sogno nel cassetto come mamma, donna e politico? Che i miei figli abbiano la libertà e la possibilità di esprimere il loro talento. Come donna vorrei realizzare un progetto di sviluppo nella Costa d' Avorio. Come politico vorrei essere tra coloro che realizzano la famosa rivoluzione culturale. C'è un film o una canzone che riguarda e riascolta volentieri? Un film che riguardo volentieri è "Mama mia" con una divertentissima Meryl Streep. La canzone che riascolto volentieri Con te di Andrea Bocelli. Un libro che l'ha colpita particolarmente e perché? I discorsi più celebri della storia, perché si ritrovano gli ideali che hanno costruito la storia negli ultimi cinquantanni. Cos'è la bellezza ed il benessere per Maria Rosi? E' star bene con se stessi. Accettare il tempo che passa. Avere sempre l' entusiasmo e la curiosità di un bambino. Un suo consiglio e un suo augurio... Un consiglio : rimanere umili e ascoltare. Un augurio: con sorriso guardare il bicchiere sempre mezzo pieno. 8 Wealth Planet magazine Wealth Planet magazine 9

6 L intervista L intervista Adriana Pannitteri Donna, giornalista e scrittrice a tutto tondo a cura di Giuseppina Ascione Cosa accade in queste strutture? E vero che a volte rappresentano solo una scappatoia? C è un gran parlare della violenza sulle donne, il tuo pensiero in merito? Fare la giornalista è sempre stata la tua aspirazione? Assolutamente sì, anche se non pensavo di poterci riuscire. Il cammino è stato faticoso e, a dire il vero, anche tortuoso. Avevo una visione molto romantica del giornalismo che conservo ancora oggi. Certo, le cose sono cambiate. Il giornalismo d inchiesta è diventato raro e spesso ci troviamo a svolgere soprattutto un lavoro redazionale. Ma il fascino di questa professione resta. Per te è possibile far convivere famiglia e carriera senza stress eccessivi, sensi di colpa e troppe rinunce? E stato molto difficile soprattutto all inizio quando mia figlia era piccola. In quel periodo ero una precaria in Rai e non potevo permettermi molti spazi personali. Anche ora, nonostante il cambiamento della società, una madre che è fuori con turni di lavoro estremi è percepita in modo curioso. Sensi di colpa ne ho ancora, purtroppo, anche se razionalmente li ritengo assurdi. Se ti dovessi descrive in una parola? Complicata. Nei tuoi libri affronti tematiche importanti e di grande impatto sociale, per fare ciò hai dovuto incontrare personaggi direttamente coinvolti nelle storie di vita che ci hai raccontato, cosa hanno lasciato in te queste esperienze? Sono esperienze profondissime, nelle quali mi sono immersa psicologicamente e fisicamente. E l unico modo che conosco per scrivere: toccare fino in fondo la disperazione di chi sta male e poi elaborarla attraverso la scrittura. Dopo averlo fatto ci vuole un periodo di disintossicazione, una sorta di svuotamento. Cosa ha significato per te entrare in un ospedale psichiatrico giudiziario? Ha significato conoscere tutte le sfaccettature della malattia mentale ma anche le contraddizioni di una società che si dimentica degli ultimi e preferisce relegarli in strutture spesso obsolete, prive di risorse economiche e di personale medico preparato. Ci sono persone che hanno commesso reati e che vengono destinate all opg perché dichiarate incapaci di intendere e di volere. Per queste persone sono necessarie cure farmacologiche, ma soprattutto interventi di natura psichiatrica, ma le risorse sono poche e il personale medico è talvolta impreparato. Gli ospedali psichiatrici giudiziari finiscono per trasformarsi in un girone dantesco, nel quale finiscono anche persone che hanno commesso reati lievi e che vengono abbandonate dal sistema e dalle famiglie. Sottolineo: gli ospedali psichiatrici giudiziari diventano una scappatoia perché la società non vuole affrontare il problema della malattia mentale. Gridare all orrore non serve a molto se non ci rendiamo conto di questo. C è molta ipocrisia su queste tematiche. A quale dei tuoi libri sei particolarmente legata? Al primo sicuramente, a Madri assassine nel quale raccontavo le storie delle madri che hanno ucciso i loro figli ma ripercorrevo anche alcune esperienze della mia infanzia in Sicilia. Ma sono anche molto legata al libro che ho scritto con Beppino Englaro sulla vicenda di sua figlia Eluana. L incontro con Englaro ha cambiato le mie coordinate mentali. Non avevo mai conosciuto una persona in grado di dialogare in modo così civile anche con chi la pensa in modo diverso. Quest uomo ha sopportato insulti intollerabili. I termini bellezza e benessere a cosa ti fanno pensare? Alla natura, a una bella passeggiata nel bosco, al sole sulla riva del mare. Tengo molto all attività fisica che ritengo sia necessaria per essere belli dentro e fuori. C è una incapacità di confrontarsi sul rapporto uomo - donna. Gli uomini rifiutano il dialogo, si chiudono, diventano aggressivi. Non è solo un fatto culturale e non riguarda solo alcuni ceti sociali. Dovremmo guardarci di più dentro. Progetti futuri? Vorrei scrivere un romanzo. Mi piacerebbe davvero potermi definire giornalista e scrittrice. L'ultimo libro di Adriana Pannitteri 10 Wealth Planet magazine Wealth Planet magazine 11

7 Salute, Bellezza e Benessere Salute, Bellezza e Benessere Zucchero amaro: lo zucchero fa davvero così male? a cura della Dott.ssa Maria Luisa Bacosi Biologo Nutrizionista Quando parlo di zucchero ripenso sempre al mio collega che la mattina al bar prendeva un bombolone alla crema e nel caffè metteva una bustina di dolcificante ipocalorico. Era convinto che eliminare lo zucchero dal caffè fosse salutare. Contraddizioni nutrizionali! Da qualche anno si è tornati insistentemente a parlare del consumo eccessivo di zucchero. Il suo uso nel mondo è più che raddoppiato dal 1961 al 2009 e il trend di crescita è destinato ad aumentare, provocando allarme sull incremento di malattie come obesità e diabete in molti paesi del mondo. Inoltre il commercio mondiale dello zucchero è un business globale che vale circa 47 miliardi di dollari e che vede tra i maggiori produttori e acquirenti colossi alimentari come la Coca-Cola e la Pepsi-Cola. A preoccupare gli addetti alla salute non sono i cucchiaini o a volte cucchiai che finiscono dentro latte (da ricordare che il latte ha già il suo zucchero, il lattosio), caffè e tè, ma a far aumentare la quota giornaliera, sono soprattutto le quantità indefinite assunte attraverso i soft drink, le merendine, le caramelle, gli snack e quella massa di insospettabili alimenti, come wurstel, conserve di pomodoro, ketchup e prodotti industriali e precotti che purtroppo oggi sono troppo presenti sulla nostra tavola. Gli Stati Uniti, il Brasile, il Messico, l Argentina e l Australia sono leader globali nel consumo di zucchero. Noi italiani restiamo di poco superiori alla norma: per adesso. Le abitudini alimentari e il consumo dei junk food (cibi spazzatura) sta creando un preoccupante allarme. Se una volta i genitori o i nonni pensavano che gli eccessi di zucchero erano associati a carie dentale, diabete e obesità, oggi studi recenti, lo associano anche al rischio di insufficienza cardiaca. Sembra che, il responsabile del possibile sviluppo dell insufficienza cardiaca sia un metabolica del glucosio, la molecola glucosio-6-fosfato (G6P) che arriva a modificare le proteine muscolari cardiache. I risultati di questo studio sono stati pubblicati sul Journal of the American Heart Association. Il dottor Heinrich Taegtmeyer professore di cardiologia e principale autore dell articolo, afferma che quando il muscolo cardiaco è già provato da pressione alta o altre malattie e si assume troppo glucosio, il rischio di danno aumenta. Un gruppo di ricercatori della University of California ha pubblicato sulla rivista Nature, un pamphlet provocatorio affermando che il consumo eccessivo di questo alimento crea dipendenza, alla stessa stregua dell alcol e del tabacco, e per questo motivo la sua vendita dovrebbe essere tassata. Pensate a quanto si arrabbierebbe la maestrina Mary Poppins che intonava con un poco di zucchero la pillola va giù! Gli zuccheri ingeriti sotto forma di bevande zuccherate, caramelle e altre trasgressioni compensatorie creano un rialzo della glicemia più rapido rispetto alla digestione di pane, pasta, legumi che sono zuccheri complessi e che richiedono tempi più lunghi per essere assimilati. La conseguenza è che l' afflusso simultaneo di grandi quantità di glucosio impone di produrre più insulina per togliere dal sangue l' eccesso (iperglicemia) e trasformarlo in glicogeno, trigliceridi e grasso di deposito. Insomma sono tutti d accordo nel ritenere che lo zucchero sia il nuovo nemico da combattere. Ma senza creare fenomeni terroristici, basterebbe che tutti, persone sane e non, si tengano sotto il limite ragionevole. Superarlo mette a rischio, soprattutto a lungo termine, la salute, portando scompensi sui grassi nel sangue e sull insulino-resistenza, con complicanze come diabete, obesità, ipertensione. E sarebbe anche una buona politica educativa, rimuovere le macchinette di bevande zuccherate dalle scuole, di cui fanno tanto uso i ragazzi e che io chiamo le calorie liquide. Alleniamo le nuove generazioni ad una corretta alimentazione, poichè questo impiego massiccio di zucchero sta già dando effetti sgradevoli e pericolosi sulla salute delle giovani generazioni. Ahimè, purtroppo ancora molti non hanno capito che il tanto usato tè zuccherato in brick (prodotto da una nota industria alimentare) contiene troppo zucchero! All Università ci facevano studiare i gruppi sanguigni in relazione alle trasfusioni di sangue. Povero Karl Landsteiner. Se oggi dovesse sentire che i gruppi sanguigni da lui scoperti (e che gli valsero il Nobel) sono stati utilizzati per inventare la dieta dei gruppi sanguigni, si girerebbe nella tomba. Che i gruppi sanguigni siano profetici della personalità, del temperamento e della compatibilità con gli altri è tipico della cultura giapponese. Accettiamo pure quello che troviamo ciclicamente sulle riviste femminili che associano al gruppo sanguigno la compatibilità con il partner potenziale o corrente. Superstizione o pseudoscienza, chiamatela come volete. Questa dieta inventata dal naturopata statunitense dottor D Adamo nel 1997, afferma che avere il sangue del gruppo A o B fa la differenza su ciò che mangiamo. Così il gruppo 0, il più primitivo, necessita di mangiare un alto contenuto di proteine mettendo al bando pane e pasta; il gruppo A, evolutosi con la scoperta dell agricoltura, richiede un alimentazione vegetariana; il gruppo B delle tribù nomadi invece ha il via libera per i latticini; il gruppo AB può seguire una dieta a metà fra le due precedenti. Assumere con la dieta alimenti incompatibili con il gruppo sanguigno di appartenenza, sarebbe come subire una piccola trasfusione da un donatore con gruppo sanguigno differente. Oggi uno studio canadese pubblicato sulla rivista PLOS One ha dimostrato la non scientificità di questa dieta. Nel frattempo il libro del dottore ha fatto proseliti in tutto il mondo guadagnando credito nel passaparola e vendendo sette milioni di copie. Questa non è scienza bensì marketing! 12 Wealth Planet magazine Wealth Planet magazine 13

8 Salute, Bellezza e Benessere Salute, Bellezza e Benessere Gli ormoni anabolizzanti nel doping dello sport giovanile a cura del Prof. Adriano Falorni - Pediatra Già nell antica Grecia, alle Olimpiadi, gli atleti tentavano di incrementare le loro potenzialità con vari mezzi. Sembra che anche nei tornei medioevali non fossero disdegnate pozioni, o intrugli, a base di componenti dell erbario dell epoca. In tempi moderni lo sport è ampiamente inquinato dall uso di sostanze più sofisticate e illegalmente assunte per ottenere risultati difficilmente raggiungibili con mezzi puramente fisiologici. Non c è dubbio che il doping sia una seria minaccia per lo sport inteso nella sua accezione più nobile. Il suo impiego, se inaccettabile nello sport professionistico, lo è ancor più in quello amatoriale, particolarmente quando coinvolge i più giovani. La diffusione fra adolescenti è frutto spesso della sollecitazione da parte degli allenatori e purtroppo talora perfino dei genitori. Largo è oggi l impiego di prodotti di tipo ormonale. Sia perché suscitano l idea che meglio e più efficacemente si inseriscano nei processi fisiologici, sia perché creano la convinzione che la loro analogia con i composti endogeni ne impedisca almeno per alcuni l identificazione nei controlli antidoping. La minore disponibilità dell adolescente ad attività agonistica per sport di resistenza tende a fare prevalere il ricorso a prodotti ad azione anabolizzante. L uso degli steroidi anabolizzanti ha da tempo un ampia applicazione per l effetto di incremento sulla muscolatura e sulla forza fisica. Il testosterone è il prodotto fisiologico di riferimento, dal quale derivano i composti sintetici. Per tali motivi questi ormoni sono prevalentemente usati da giovani di sesso maschile nei quali l impiego è riportato fra il 3 e il 12%, mentre è assai minore nelle femmine fra le quali risulta praticamente assente in certi studi, con ampie differenze fra le varie popolazioni. A breve termine la loro somministrazione incrementerebbe la forza dal 5 al 20% e di alcuni chilogrammi la massa corporea, senza interferire sulla componente grassa. Scarse sono le conoscenze sui vantaggi offerti da questi prodotti nello svolgimento dell attività sportiva in età adolescenziale, anche perché gli studi sono impediti da motivi etici. Infatti i loro effetti negativi sono molteplici. Essi riguardano la sfera psichica con sviluppo di atteggiamenti aggressivi. La loro somministrazione interferisce sui normali processi di regolazione della sintesi degli ormoni sessuali endogeni, compromettendo la funzione riproduttiva e riducendo il volume dei testicoli. L aumento della pressione sanguigna e la riduzione del colesterolo HDL (fornito di effetti protettivi) aumenta sensibilmente i rischi cardio-vascolari, con ipertrofia cardiaca. Anche il fegato non sfugge agli effetti negativi. Negli adolescenti gli steroidi anabolizzanti sono suscettibili di penalizzare il raggiungimento dell altezza definitiva accelerando la saldatura epifisaria. Nella femmina si osservano effetti negativi più evidenti sulle funzioni sessuali. Questi ed altri effetti avversi sono noti in somministrazioni a breve termine di questi steroidi, meno si conosce sul lungo termine. Un ampio spazio ha acquisito anche l ormone dell accrescimento o GH. Il suo impiego trova motivazioni che appaiono più frutto di opinioni che di reali indicazioni scientifiche. Le sue proprietà anaboliche esercitano un incremento del volume e del peso del muscolo, riducendo nel contempo la massa grassa, senza tuttavia apportare un corrispondente reale aumento di efficacia atletica. I risultati, senza dubbio evidenti quando il GH è impiegato in clinica nel trattamento dei casi di insufficiente secrezione, non si riproducono nei soggetti sani. L incertezza sulla sua efficacia a scopo di doping deriva anche dal frequente impiego in associazione con altri ormoni anabolizzanti. Il GH non appare incrementare gli effetti dell allenamento dell atleta, e l aumento di volume muscolare che determina non è dovuto ad aumento della struttura proteica contrattile, bensì del tessuto connettivo e del contenuto in liquidi. Studi più recenti indicherebbero che migliora solo l esercizio anaerobico. Per l adolescente potrebbe tuttavia apparire più convincente la possibilità che il GH favorisca un accelerazione del completamento dello sviluppo fisico, consentendo qualche vantaggio transitorio nei confronti dei coetanei. Anche per questo aspetto mancano studi che indichino che il vantaggio nei giovani atleti sani sia reale. Del resto, notoriamente, l effetto di un ormone è assai più evidente nell uso sostitutivo in situazioni di deficit di secrezione, rispetto a quanto si realizza nell impiego più propriamente farmacologico in soggetti non carenti. A ciò si lega l entità del rischio dell impiego di GH con scopo di doping, poiché richiede dosaggi 5-10 volte superiori a quelli impiegati in campo clinico. Ne consegue che mentre nel trattamento sostitutivo del soggetto carente dell ormone gli effetti avversi sono limitati e controllabili, quelli derivanti dal doping appaiono assi più frequenti e potenzialmente gravi. Fra questi sono da citare rigidità muscolare, sindrome del tunnel carpale, ipertensione, diabete mellito, ginecomastia e segni che ricordano l acromegalia. Quest ultima è causata da tumori dell ipofisi con elevata produzione di GH ed è contraddistinta da gigantismo, ingrandimento delle ossa facciali e delle estremità, nonché da gravi problemi metabolici e cardiovascolari. Analogo è l impiego più recente dell IGF-I ( insulin like growth factor ) che è il fattore che agisce direttamente sull accrescimento ed è prodotto dallo stimolo esercitato dal GH. Gli effetti sulla muscolatura e sulle prestazioni atletiche sono simili a quelli del GH, dal quale si distingue per una minore riduzione della massa grassa. Negli adolescenti si può prevedere anche per esso un azione di accelerazione dello sviluppo fisico, ma poco si conosce sul suo impiego. Gli effetti avversi sono simili a quelli del GH con l aggiunta di una tendenza a sviluppare episodi di ipoglicemia. Niente si conosce per i rischi a distanza di tempo specie per quanto riguarda la possibilità di sviluppo di tumori. Il presunto fattore favorevole attribuito alla difficoltà di individuazione nei controlli antidoping, avvalorato dalla assai limitata presenza nelle urine e dalla rapida eliminazione dal circolo sanguigno di GH e di IGF-I, è oggi vanificato da metodi tecnologici altamente sofisticati che sono in grado di individuare nei liquidi biologici la presenza del composto di origine esogena. In conclusione, escluso il loro impiego nella pratica di body building e contro una elevata probabilità di effetti negativi, gli ormoni ad effetto anabolizzante offrono, nel tentativo di aumentare in maniera illecita la prestazione atletica negli adolescenti, limitate prospettive di effettiva utilità che dovrebbero anche essere valutate in riferimento al tipo di attività sportiva praticata. 14 Wealth Planet magazine Wealth Planet magazine 15

9 Salute, Bellezza e Benessere Salute, Bellezza e Benessere Il fieno greco a cura del Dott. Giulio Lattanzi Farmacista, nutrizionista Cari lettori, anche in questo numero della prestigiosa rivista Wealth Planet, parlerò del fieno greco prodotto ad alto contenuto proteico coltivato dall Azienda Fitowell di Alessandro Riganelli. Desidero ricordar a tutti i lettori come il mio concetto di benessere fonda le basi sull importanza di assunzione di vitamine, proteine, oligominerali e carboidrati in base alle effettive esigenze del nostro organismo; tutto il nostro benessere ed il mantenimento dell omeostasi deriva dalla formula H= N / c, dove H stà per Health, e proviene dal rapporto tra nutrienti quali vitamine, fibre minerali, fitochimici e divise le calorie ( c ) di qualsiasi origine. Questo importante concetto, mi ha sempre indotto a pensare, che il settanta per cento delle patologie possano essere curate a tavola grazie ad un adeguata nutrizione abbinando ovviamente l'attività fisica ; pensate che sono sufficienti trenta minuti di attività al giorno per ridurre il 40% di probabilità di contrarre tumori, Alzheimer e malattie cardiovascolari. Il consumo eccessivo di carne è associato alla comparsa di problemi cardiovascolari e di alcune forme di cancro. Diete ricche di grassi saturi, sono correlate allo sviluppo di diabete di tipo 2 e ad alti livelli di colesterolo nel sangue. L alimentazione attuale tende ad essere povera di grassi omega 3 e ricca di omega 6; questo squilibrio può essere causa di alcuni problemi di salute, tra cui arteriosclerosi, malattie cardiache, artrite, depressione e cancro. Storicamente l utilizzo dei legumi è stato associato a periodi di carestia o, più in generale, ai ceti sociali più poveri. Anche per questa ragione, negli ultimi decenni, il loro consumo si è ridotto, a favore di un maggior uso di alimenti di origine animale, ma tutto ciò è quanto di più sbagliato. Tanti prodotti di origine vegetale sono particolarmente ricchi di proteine e soprattutto non hanno o apportano dopo il consumo, tutte le sostanze dannose presenti invece nella carne. Considerate che se debbo apportare cento calorie ad un paziente posso indurlo a mangiare 30 grammi di carne bovina, apportando cosi 6 grammi di proteine e 22 mg di colesterolo, ma se debbo farlo crescere ed appagarlo alimentarmente posso dargli cento calorie con 357 gr di broccoli, che oltre a saziarlo gli danno un apporto di 11 gr di proteine e zero gr di colesterolo. Questi concetti fondamentali debbono farvi o ricordare o comprendere che animali forti e robusti in natura, come gorilla, scimpanzè, rinoceronti ed elefanti hanno costruito le loro fibre muscolari e la loro struttura corporea con frutta e verdura fresca e non mangiando carne. Il fieno greco (Trigonella foenum-graecum) è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Leguminose. Di probabile origine asiatica, viene coltivata universalmente, in particolar modo nella Francia del sud, in Turchia, nell'africa del Nord, in India e in Cina. Le parti del fieno greco che vengono utilizzate a scopi fitoterapici sono i semi, raccolti al momento della maturazione e in seguito essiccati, battuti e mondati. E' un'erba altamente rigenerante grazie alle foglie ed ai semi impiegati nella cura della debolezza, per i disturbi digestivi, le allergie e la gotta. I semi del fieno greco contengono saponine steroidali, trigonellina, olio essenziale, flavonoidi, lipidi, proteine, mucillagini, vitamine del gruppo B, ferro, manganese, calcio e fosforo. Per questa sua ricca sinergia di nutrienti, il fieno greco viene impiegato per combattere l astenia, come ricostituente durante una convalescenza e come rimineralizzante. La trigonellina, un alcaloide presente tra i componenti del seme, sembra in grado di esercitare un azione stimolante sul pancreas con effetto ipoglicemizzante. La ricchezza in fosforo rende i suoi semi ottimi stimolanti neuromuscolari. Il fieno greco viene impiegato anche per favorire la formazione e il mantenimento del tessuto connettivo, dal quale dipende anche la tonicità del derma. Con l età, l azione del freddo e la stanchezza le fibre del connettivo tendono a indebolirsi, con una progressiva perdita di elasticità dei tessuti sottostanti. Il fieno greco, per uso interno o esterno, ripristina la tenuta delle varie strutture cutanee. La presenza di saponine e mucillagini fa sì che il fieno greco venga indicato come sostanza utile alla riduzione dei livelli ematici di trigliceridi, colesterolo e glucosio (le saponine e 16 Wealth Planet magazine Wealth Planet magazine 17

10 Facebook f Logo C MYK /.ai Facebook f Logo C MYK /.ai Salute, Bellezza e Benessere le mucillagini provocano un ispessimento del muco che riveste il tratto gastrointestinale con conseguente riduzione dell'assorbimento delle sostanze nutritive concorrendo a un abbassamento dei lipidi ematici e di glucosio). Sempre per la presenza di mucillagini, il fieno greco viene consigliato in caso di stitichezza e processi infiammatori a carico del tratto intestinale. Un utilizzo tradizionale del fieno greco è quello di stimolante delle ghiandole mammarie alla produzione di latte (proprietà galattogena); questa proprietà del fieno greco era nota fin dall'antichità. L'utilizzo di fieno greco deve essere ben ponderato; come può ridurre i livelli ematici lipidici e glicemici così può interferire con l'assorbimento di medicinali che vengono assunti oralmente: chi utilizza farmaci a effetto ipoglicemizzante dovrebbe utilizzare fieno greco soltanto dietro stretto controllo medico per evitare potenziamenti indesiderati dei farmaci. Un'altra interazione da non sottovalutare è quella con i farmaci ipokaliemici; il fieno greco infatti può ridurre i livelli plasmatici di potassio; la somministrazione concomitante potrebbe essere causa di aritmie anche gravi. Deve essere altresì evitata la somministrazione di fieno greco in soggetti trattati con farmaci ad azione anticoagulante. Il fatto che il fieno greco sia una sostanza naturale non significa che una sua integrazione possa essere fatta a cuor leggero. Alcuni prodotti fitoterapici possono avere effetti blandi o nulli, mentre altri possono essere causa di problematiche più serie di quelle che si intende trattare. Grazie alla sua proprietà estrogeno-simile, il fieno greco può aiutare aumentare la libido e ridurre l effetto delle vampate di calore e le fluttuazioni d umore che sono i sintomi più comuni della menopausa e PMS. In India e in Cina è stato anche usato per trattare l artrite, asma, bronchite, migliorare la digestione, mantenere un metabolismo sano, aumentare la libido e la potenza maschile, curare i problemi della pelle (ferite, eruzioni cutanee e bolle), per il trattamento di mal di gola e curare il reflusso acido. Il fieno greco è un'erba usata per scopi medicinali soprattutto nella medicina ayurvedica e in quella cinese. Anticamente veniva adoperata per indurre il parto. In generale il fieno greco si assume in gocce, di estratto fluido 2 volte al giorno prima dei pasti per un mese. Oppure 2-4 capsule al giorno prima dei pasti, tutte le formulazioni risultano reperibili in farmacia. Per la ricchezza di fibre e mucillagini, può ridurre l assorbimento intestinale dei farmaci somministrati per via orale; l assunzione del fieno greco dovrebbe quindi avvenire lontano dai farmaci. A causa del loro effetto ipoglicemizzante, i semi di fieno greco non dovrebbero essere utilizzati in pazienti diabetici in trattamento con insulina o ipoglicemizzanti orali. In caso di assunzione concomitante si raccomanda di tenere sotto controllo la glicemia. Non va assunto da pazienti in terapia con farmaci anticoagulanti a causa del suo contenuto di derivati cumarinici che li esporrebbe al rischio di emorragie. Non va assunto in concomitanza con l uso di diuretici, lassativi e farmaci che inducono una riduzione dei livelli di potassio nel sangue per il rischio che insorgano aritmie. Quest'erba è efficace anche per dimagrire come supporto ad una dieta ipocalorica perchè contiene grosse quantità di fibra solubile che nello stomaco si gonfia dando un notevole senso di sazietà. Pertanto aiuta a mangiare meno, ad eliminare il gonfiore e a depurare il corpo dalle tossine oltre a migliorare la digestione. Come spezia, dal sapore forte e piccante, è un ingrediente fondamentale nelle polveri di curry. I semi di fieno greco germogliati hanno un successo crescente in Occidente soprattutto nei ristoranti vegetariani: aggiunti alle insalate sono rinfrescanti e nutrienti. I semi vengono impiegati principalmente nelle polveri di curry, soprattutto in India e nello Sri Lanka, in salamoie ed in chutney, in piatti a base di verdura e dhal (purè di lenticchie), in alcune zone dell'africa si mangiano cotti in acqua come i fagioli. Infine il fieno greco migliora le performance sportive in quanto produce effetti anabolizzanti e quindi aiuta ad aumentare la forza e la massa muscolare. Farmacia C. Le Fornaci Via F.lli Briziarelli n Marsciano - Tel farmacia le fornaci farmacia fornaci 18 Wealth Planet magazine PP 01.indd 6 03/03/

11 Salute, Bellezza e Benessere AFFRONTARE LE VOSTRE PAURE e credere in VOI stessi a cura di Riccardo Giangreco Formatore/Docente marketing e comunicazione, logistica, tecniche di vendita, Pnl Partiamo da un presupposto basilare, ognuno di voi porta dentro di se delle potenzialità straordinarie che non riesce nè a vedere nè ad esprimere, e sapete perché? Per il semplice motivo che vi fate sconfiggere dalle vostre paure. Paure con cui convivete ogni giorno che fanno parte del vostro passato, paure che sono riconducibili alle vostre esperienze, paure che spesso sono autoalimentate con altre paure Il bello è che alcune ve le portate dietro da anni, da cosi tanto tempo che si sono talmente tanto stratificate e calcificate, che quasi fanno parte integrante di voi. Queste sono le paure derivanti da traumi del passato; a volte anche inconsce e delle quali non avvertite la presenza, ma che escono fuori prepotentemente, quando si ricrea una situazione similare all evento traumatico che le ha generate. Paure cosi tenaci - che portate dentro di voi - delle quali non vi rendete neanche conto. Io non voglio dirvi che le sconfiggerò, non posso combattere io le vostre paure con un semplice articolo, potete farlo solo voi. Interventi esterni invece, possono solo fornirvi elementi di riflessione e tecniche per lavorare su di voi. Ci sono professionisti seri e preparati che possono aiutare in molti casi; non è assolutamente un male rivolgersi a loro, anzi ve lo consiglio caldamente, perché possono aiutarvi a vivere meglio. Non è da persone con problemi rivolgersi ad uno psicologo o ad un coach ad esempio ma da persone sagge che vogliono vivere meglio la loro vita. Io vorrei solo darvi dei consigli, provati su di me, dovuti ad anni di esperienza, frutto di: letture, studi, coaching, intuizioni e conoscenze attinte da vari pensieri-dottrine-idee. Essere positivi è importante, amare se stessi è importante; senza questi presupposti ogni consiglio vi sarà inutile. La paura si divide in due tipologie: la positiva e la negativa. La prima è utile, è la paura del fuoco ad esempio. Sappiamo attraverso esso ci si scalda e ci si cucinano i cibi; ma se usato male brucia. Perciò avete timore ad usarlo e state attenti. Questo è positivo. Questa paura vi avverte del pericolo preventivamente e vi suggerisce come reagire per evitarlo. L altro fattore positivo è che finito il pericolo, questa paura svanisce, perciò ha un termine preciso. Finito il tempo in cui il pericolo si presenta ed agisce, la paura si esaurisce. La seconda invece, parte proprio da dove finisce la prima; ovvero non va scemando finito il pericolo, ma permane più a lungo. Così facendo distorce la realtà, perché il pericolo reale non esiste più, ma la paura che genera, si! Fino a diventare non più corrispondente alla minaccia reale, ma alla sua reale entità. Divenendo sproporzionata, ingigantita, paralizzante e difficile da dire agli altri. Possiamo definire questa paura negativa, una paura così forte che non solo disturba la vostra esistenza ma bensì rovina il rapporto con gli altri ed avvelena letteralmente la vostra vita. Questo è lo scoglio che dovete superare. Non permettete a questo sentimento di paralizzarvi, di imbrigliarvi, di rendervi impotenti e incapaci di reagire; addirittura rendendovi impossibile l esprimervi, sconfinando nel terrore. Come potete permettere a questo sentimento di convivere con voi e dentro di voi, dato che può bloccarvi in tante situazioni: rendendovi la vita un inferno, il quotidiano difficile da vivere, annullando la vostra personalità in certi casi, impedendovi le giuste reazioni, immobilizzandovi e permettendo ai prepotenti di avere la meglio? Se si parte dalla compressione delle origini DELLA VOSTRA PAURA e dalle debolezze del carattere - che la nutrono - potete riuscire a sconfiggerla o almeno a tenerla sotto controllo. Giorno dopo giorno, potete costruire il vostro percorso di liberazione, basta decidervi ad aprire la cassaforte che avete posto dentro di voi, comporre i numeri della combinazione; una volta fatto ciò e la porta sarà aperta, potrete guardare al suo interno. A questo punto solo voi potrete decidere di portare alla luce e di utilizzare tutte quelle risorse che sino ad ora avete tenuto celate nella cassaforte stessa. Ora che avete aperto questa cassaforte, ora che avete scoperto tutti i tesori che sono in essa contenuti e che sono unicamente vostri (perché è ciò che avete sempre avuto dentro di voi). Ora potete scegliere di utilizzare queste risorse che sono li, a portata di mano. Utilizzarle per migliorare la vostra ESISTENZA!!! Non sprecate questa immensa opportunità che vi offrite da soli - non sarà un percorso facile certamente - per alcuni lo sarà di più per altri un po meno; ma tutti potete arrivare ad aprire questa cassaforte dentro di voi, trovando la combinazione giusta. Giorno per giorno, un passo alla volta, un numero alla volta, vi avvicinerete a questo tesoro nascosto. Quando lo avrete nella mano, ne sarete in possesso e sarete consapevoli della grandezza di questo tesoro - una volta che lo avrete riconosciuto dopo averlo contemplato, sarete in grado di capirlo ed imparerete anche ad utilizzarlo. La domanda più ovvia che potreste fare è quale è questa combinazione. Ahimè, purtroppo non ne esiste una universale, ognuno ha la sua e se ne può scoprire ogni giorno un numero, semplicemente ascoltando se stessi. Trovando negli scritti e nelle parole - di chi ha passato prima di noi questa esperienza - i numeri mancanti, sempre se lo si desidera e c è la volontà di crederci veramente. Nelle frasi/chiavi che troverete subito dopo, già potrete individuare qualche numero se realmente desiderate cercarlo! Ora iniziate il vostro percorso e continuate a ricercare, il premio che riceverete alla fine, sarà immensamente più grande del vostro sforzo di adesso. Cercherò di fornirvi alcune chiavi di lettura per permettervi ciò, senza pretendere di aiutarvi a sconfiggerla definitivamente. Vi fornirò idee su come lavorare con voi stessi e facendo riflessioni utili, potrò esservi d aiuto. Queste frasi vi aiuteranno a vedere le vostre paure, portarle alla luce, ed affrontarle con più serenità e forza. Iniziamo a dare qualche chiave: ACCETTO LA PAURA ED INVECE DI EVITARLA, LA GUARDO IN FACCIA: La paura è una delle sei emozioni fondamentali. Può rivelarsi utile se è adeguata alla situazione: in questo caso vi avverte di un pericolo. La prima tappa di tutto il processo che mira a liberarvi dalla paura, consiste dunque nell accettarla. HO IL CORAGGIO DI AMMETTERE E DI PARLARE DELLE MIE PAURE: Le paure nascoste sono le più inquietanti e pericolose. Non serve a nulla nasconderle dietro un muro di silenzio; anzi è negativo e le rafforza. VIVISEZIONO LA PAURA PER MEGLIO COMPRENDERE IL MECCANISMO CHE LA REGOLA E L'ATTIVA: E un ottima abitudine per mettere una certa distanza tra la situazione reale e la paura che ne consegue. Non appena l analizzerete per quello che è, separatamente dalla cause che l hanno provocata, si rivela in tutta la sua componente irrazionale. SMETTO DI ATTRIBUIRMI UN' IMPORTANZA ESTREMA: la paura di non piacere, non è forse il volto nascosto e travestito di un estremo narcisismo? Avere una pessima opinione di sé equivale ad avere un'eccessiva stima di sé; ci si sbaglia sempre per eccesso. TENGO PRESENTE LE MIE QUALITA' ED I MIEI DIFETTI, CERCANDO DI ESSERE OBIETTIVO: amarsi con misura e lucidità; ecco un eccellente difesa contro le paure che gli altri ci ispirano. SE LA SITUAZIONE MI SPAVENTA, MI IMPEGNO ESCLUSIVAMENTE SULLA PARTE DI MIA COMPETENZA: in ogni situazione ci sono elementi che dipendono da voi e altri sui quali non avete alcuna influenza. Meglio concentrasi sui primi, perché solo su quelli potete incidere o intervenire per modificarne l'evoluzione. IGNORO VOLONTARIAMENTE TUTTO QUELLO CHE NON DIPENDE DA ME: sugli elementi che non sono di vostra competenza, non avete alcun potere, non potete condizionarne lo sviluppo, dunque è del tutto inutile pensarci, soffrirci, o pensare in negativo continuando a rimuginare sulla vostra impotenza. Anche questa è una paura. Se nevica non è colpa vostra, se non avete catene da neve o gomme termiche e siete a Cortina a gennaio; beh forse c è da riflettere un attimo. RINGRAZIO TUTTI COLORO CHE MI CIRCONDANO, I BUONI COME I CATTIVI; E' GRAZIE A LORO, INFATTI CHE SENTO DI ESISTERE: la vostra vita si fonda sulle relazioni, è inutile negarlo! Misurate la vostra esistenza e la vostra dimensione attraverso l'immagine che gli altri - facendo da specchio - rimandano a voi. Anche quelli che ci fanno paura... SO CHE TUTTO QUELLO CHE MI SUCCEDE DIPENDE DA ME; IL BENE COME IL MALE: questa è dura da assorbire. Non siete di certo onnipotenti e nulla dipende interamente da voi, però, nulla dipende totalmente dagli altri! Meglio riflettere, dunque, su quello che potete fare per influenzare gli eventi. Sempre pensiero positivo e anche se ci sono pensieri negativi, dategli poca importanza. L'AMORE MI FA PAURA? TIRO SU LE SPALLE,GUARDO LONTANO DAVANTI A ME E MI PREPARO A FARMI AMARE PRIMA DI TUTTO DA ME STESSO: impossibile amare e lasciarsi amare, se prima di tutto non si ama se stessi. Tutto quello che ha per obiettivo di migliorare l'opinione e l'amore che avete per voi stessi, vi aiuterà ad accettare serenamente l'amore dimostratomi dagli altri! QUANDO SONO SOLO CERCO DI REALIZZARMI PIENAMENTE NELLA SOLITUDINE: per stare bene con gli altri dovete prima di tutto stare bene con voi stessi. Questa riconciliazione è la miglior difesa contro la paura. Salute, Bellezza e Benessere Se vuoi saperne di più visita il sito 20 Wealth Planet magazine Wealth Planet magazine 21

12 Salute, Bellezza e Benessere Microclisma al miele: un nuovo modo di liberare l intestino. Doppia azione evacuante e protettiva MENS SANA IN CORPORE SANO Libera l intestino proteggendo la mucosa rettale senza glutine gluten free Pare che l antico detto di Giovenale trovi riscontro anche nella ricerca attuale.. Nella sua decima satira, l autore latino dichiara l inutilità di valori come la ricchezza, la fama e l onore e sottolinea che il vero Sapiente, con la S maiuscola, sia attento a due beni soltanto: la salute dell anima e quella del corpo. In una ricerca condotta dalla University of Illinois a Urbana Champaign, negli Stati Uniti è stato rilevato che l attività fisica ha una diretta conseguenza sulle abilità di memorizzazione. L inattività fisica dei bambini aumenta sempre più e ciò può non solo essere causa di una riduzione della salute fisica ma anche, purtroppo, di un calo delle funzioni cognitive quali la memoria, l attenzione, la percezione. Effetto che si manifesta attraverso risultati scolastici peggiori. L equipe di ricercatori dell Università dell Illinois ha quindi 22 Wealth Planet magazine a cura di Ingrid Bondi Esperta in Tecniche e Scienze della Comunicazione Multimediale studiato le relazioni tra l allenamento aerobico (la corsa è un tipo di allenamento aerobico) e l apprendimento e la memoria.. Per far ciò sono state utilizzate diverse strategie di memorizzazione e richiamo alla mente di materiale narrativo i compiti assegnati erano di memorizzazione di nomi e luoghi su cartine immaginarie. Sono stati coinvolti 48 bambini di 9-10 anni i quali dovevano imparare i nomi di regioni specifiche su una cartina. Metà dei bambini praticava sport regolarmente, l altra metà non pratica sport in maniera regolare. Dai risultati è emerso che la ginnastica potenzia la capacità di memoria e apprendimento nei bambini. Quelli che praticano sport sono risultati più in forma anche nel memorizzare i nomi. Se vuoi saperne di più visita il sito SONO DISPOSITIVI MEDICI 0373 Con PROMELAXIN Complesso di Mieli e Polisaccaridi da Aloe e Malva MeliLax è un microclisma innovativo a base di miele che, grazie al suo complesso Promelaxin, unisce un equilibrata azione evacuante ad un azione protettiva e lenitiva della mucosa rettale, utile per contrastare i fastidi, l irritazione e l infiammazione, presenti in caso di stipsi. Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni per l uso. In farmacia, parafarmacia ed erboristeria. Aut. Min. del 21/03/2013 PER ADULTI E RAGAZZI PER LATTANTI E BAMBINI INNOVAZIONE PER LA SALUTE

13 Salute, Bellezza e Benessere Salute, Bellezza e Benessere Una potente arma per vincere Quando lo sport dialoga con la psicologia Gestione delle emozioni e delle dinamiche correlate sia alla competizione (pre-gara, gara, post-gara) che all allenamento; Allenamento e potenziamento delle abilità mentali degli atleti; a cura della Dott.ssa Barbara Bertocci Psicologa, Psicoterapeuta, Vice Presidente Associazione per i Diritti degli Anziani (A.D.A.) Controllo dell ansia, dello stress agonistico e dell attività psicofisica (arousal); Ottimizzazione delle capacità attentive, di concentrazione e di problem solving dell atleta; Lavoro sul self talk (dialogo interno) positivo e negativo; La psicologia dello sport è una disciplina molto variegata che studia gli aspetti psicologici, sociali, pedagogici e psico-fisiologici dello sport. Questa si pone l'obiettivo di informare, formare e proporsi come supporto al mondo sportivo. Può riguardare interventi non solo nello sport di prestazione, ma anche nello sport per tutti: avendo un ruolo nella promozione del movimento come forma di benessere. Tale materia riguarda tutte le fasce di età dai bambini sino agli anziani.. Sebbene, fin dai primi giochi olimpici ateniesi, ci si fosse resi conto che per vincere una gara non bastasse la sola prestanza fisica, solo nel 1890 alcuni educatori hanno espresso le loro opinioni sugli aspetti psicologici che stanno dietro alle prestazioni. La presenza dello psicologo dello sport all interno della società è una grande opportunità per affrontare e risolvere problematiche inerenti la crescita e la gestione dell atleta, sia allo scopo di potenziarne le possibilità psico-fisiche, rimuovendo quegli ostacoli d origine psichica che interferiscono con l espressione completa del potenziale atletico, sia indirizzando l intervento formativo o terapeutico sulla personalità dell atleta, sugli aspetti conflittuali presenti nei suoi processi motivazionali, affettivi, cognitivi e relazionali. Lo psicologo dello sport, dunque, è a disposizione dell atleta, degli allenatori, dei dirigenti, dei genitori, che desiderino un confronto con un esperto, nel raggiungimento dei seguenti obiettivi generali: : _Individuazione, accrescimento e sostegno delle motivazioni e dell autostima Prevenzione dell abbandono della pratica sportiva (drop-out); Gestione delle problematiche inerenti l attività giovanile e delle dinamiche legate all infortunio; Coordinazione del gruppo; Prevenzione, gestione ed intervento di psicopatologie specifiche o aspecifiche da sport (ansia generalizzata, depressione, attacchi da panico, burn-out, ecc.); Promozione della comunicazione e relazione tra atleti, allenatori, dirigenti, genitori; Sostegno alle attività dell allenatore e del gruppo dirigente; Supporto ai genitori; Consulenza sulla gestione della grinta e dell'aggressività in relazione allo sport; Formazione, tramite interventi individuali o di gruppo, dello staff dirigenziale, degli arbitri, degli allenatori, istruttori, degli atleti di sport individuali o di squadra. Oltre a tutto ciò lo psicologo dello sport può porsi l obiettivo di seguire i passaggi di categoria e i cambiamenti nella vita dello sportivo: favorire il team spirit, aiutare la gestione della coesione di squadra, analizzare e sviluppare la leadership di atleti ed allenatori, sviluppare le competenze relazionali dell'allenatore e infine sviluppare la sportività (fair play) negli atleti. In questo discorso è da tener presente che in tutti gli sport, la fiducia nella propria forza, la capacità di non arrendersi, la volontà di vincere, la grinta, il sapiente utilizzo della respirazione, la sicurezza in se stessi, la continuità nel mantenere calma e concentrazione nei momenti importanti, sono elementi invisibili che tuttavia fanno spesso pendere l'ago della bilancia della prestazione in una direzione positiva in presenza di una buona preparazione psicologica e quasi sempre negativa in caso contrario. E' su suddetta preparazione mentale che lavora lo psicologo, come un allenatore sulle competenze tecniche, un preparatore atletico su quelle atletiche, un medico sulla salute ed un fisioterapista sullo stato di salute, un dirigente sugli aspetti organizzativi. Dovrebbe essere inutile aggiungere che il consultare uno psicologo dello sport non deve essere visto da un atleta, da un allenatore, da una società sportiva come un segno di debolezza, ma come l atto di consapevolezza ed un voler essere all'avanguardia in un mondo dello sport sempre più rivolto alla specializzazione delle sue figure professionali e che non può fare a meno di considerare l'importanza delle qualità mentali dei propri atleti. Se vuoi saperne di più visita il sito BIBLIOGRAFIA Bettelhein B. (1977), Il mondo incantato: uso, importanza e significati psicoanalitici delle fiabe, Feltrinelli, Milano Demetrio D. (1996), Raccontarsi. L'autobiografia come cura di sé, Milano, Raffaello Cortina, 1996 Hillmann J., (1984), Le storie che curano, Raffaello Cortina, Milan 24 Wealth Planet magazine Wealth Planet magazine 25

14 Salute, Bellezza e Benessere SINUSITE CAUSE, SINTOMI E RIMEDI a cura della Dott.ssa Elena Chini - Medico Chirurgo e Specialista Neurologo in Formazione presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Siena Magazzino dinamico verticale per consegna immediata La sinusite è un processo infiammatorio della mucosa che riveste internamente i seni paranasali, quattro piccole paia di cavità scavate nelle ossa del volto in corrispondenza degli zigomi, della fronte, della mascella e ai lati del naso. L infiammazione viene causata da un aumento nella produzione di muco con ristagno all interno delle cavità che diventano pertanto sito ideale per la crescita di microrganismi batterici giunti dalle cavità nasali o dalla via orofaringea. Esistono due forme di sinusite, acuta e cronica. Si parla si sinusite acuta quando i disturbi durano non più di 2-3 settimane, mentre la forma cronica può persistere per mesi e ricomparire periodicamente. Inoltre, nei casi in cui si ripetano tre o più episodi in un anno si è di fronte ad una sinusite ricorrente. In genere la sinusite compare in seguito a un forte raffreddore, che può avere origine virale, batterica, allergica, o può essere causato da funghi che colonizzano le prime vie respiratorie. Talvolta può essere riconducibile alla presenza di infezioni dentarie ( granulomi, ascessi) non adeguatamente curate, oppure può venire favorita da eventi traumatici (frattura delle ossa che delimitano i seni paranasali) o dalla presenza di difetti anatomici (deviazione del setto nasale, dalla ipertrofia dei turbinati oppure dalla presenza di polipi nasali). Inoltre anche fumo, inquinamento, immersioni subacquee e viaggi in alta quota sono dei fattori di rischio da tenere in considerazione. Il sintomo caratteristico della sinusite acuta è un dolore accentuato e localizzato alla zona dove ristagna il muco in corrispondenza più spesso alla radice del naso, agli zigomi, alla mascella, alle tempie, dietro e tra gli occhi; talvolta compare anche febbre, mal di testa, ostruzione nasale, abbondante secrezione di muco giallo-verdastro, gonfiore del volto, mal di gola ed otite, alterazione del gusto e dell olfatto e alito cattivo. In particolare il dolore al viso caratterizza e distingue la sinusite da un normale raffreddore. La sinusite cronica dà 26 Wealth Planet magazine invece disturbi più sfumati ma costanti nel tempo, come sensazione di pesantezza della testa e difficoltà a respirare col naso. In presenza di febbre, difficoltà di respirazione, sangue nel muco e gonfiore al volto è indispensabile rivolgersi al medico, in modo da prevenire le complicanze più gravi che potrebbero insorgere, legate alla diffusione dell infezione agli occhi, all orecchio o, in casi estremamente rari, al cervello. Nelle persone asmatiche, la sinusite può determinare un aggravamento dei sintomi respiratori. Molto utili per combattere la sinusite sono le inalazioni di vapore caldo (aerosol), le irrigazioni con acque termali solforate, i suffumigi con oli essenziali di eucalipto e i lavaggi nasali con soluzione fisiologica; quest ultima, in particolare, aiuta a detergere e disinfettare le mucose nasali. Tra i rimedi naturali può anche essere utile l applicazione per 3 o 4 volte al giorno, per qualche minuto, di un asciugamano precedentemente immerso in acqua calda e strizzato, sopra naso, fronte e guance in modo da attivare la circolazione e il drenaggio del muco col calore. Per fluidificare il muco è anche utile bere molto durante il giorno; le tisane a base di liquirizia, finocchio, anice o salvia sono le più indicate per le loro forti qualità espettoranti, soprattutto con l aggiunta abbondante di miele. Nel caso di sinusiti di natura allergica può essere opportuna l assunzione di farmaci antistaminici sia per via topica (spray) sia orale, ovviamente su consiglio del medico. Per tenere a bada il dolore è inoltre possibile ricorrere ad antinfiammatori e analgesici. Le forme virali possono avere un evoluzione spontaneamente favorevole; in questi casi la terapia si basa su farmaci sintomatici, quali antinfiammatori e mucolitici e decongestionanti nasali. Nelle forme batteriche potrebbe essere indicato l utilizzo di antibiotici su indicazione rigorosamente medica, eventualmente associati a cortisonici e mucolitici anche per aerosol; la terapia deve essere assunta per periodi sufficienti ad eliminare totalmente l infezione dai seni paranasali. MABRO s.r.l. UTENSILERIA - ARTICOLI TECNICI NORMALIZZATI PER STAMPI RAPPRESENTANZE MACCHINE UTENSILI Strada delle Fratte, 3/M - int S.SISTO PERUGIA Tel Fax

15 Salute, Bellezza e Benessere Salute, Bellezza e Benessere Fabiola Sacramati Lo sapevi che l amore è il più potente allucinogeno al mondo? Psicologa, psicoterapeuta - Psicoterapia della Gestalt di gruppo, di coppia, individuale Quando ho iniziato ad interessarmi di psicologia stavo per terminare il corso di laurea in Scienze Economiche e Bancarie. Come mai, da una formazione così tecnica e specialistica, sono passata alla psicologia? Probabilmente per lo stesso motivo per cui molti si avvicinano agli studi di psicologia: per capire di più me stessa e per risolvere qualche conflitto interiore (tipico in una giovane donna con tante ambizioni e poca esperienza di vita)! Ero da sempre abituata ad avere a che fare con i numeri, con i conti, con i bilanci d esercizio, con i budget finanziari e con la psicologia mi si è aperto un mondo nuovo, ho intravisto nuovi orizzonti, nuove possibilità di vita e di soddisfazione. Questa cultura umanistica ed esistenziale è stata ossigeno puro per la mia mente! Avevo 24 anni, non avrei mai pensato che la psicologia e la psicoterapia potessero un giorno diventare, oltre ad una grande passione intellettuale, anche il mio mestiere. Mi sono specializzata in psicoterapia breve a Roma e dal 1989 sono iscritta all Albo Professionale degli Psicologi e Psicoterapeuti. Nel 2001 ho preso un altra specializzazione presso la Facoltà di Psicologia dell Università Internazionale di San Pietroburgo. Ora, che sono una pluriventicinquenne penso di essere una donna professionalmente fortunata almeno per due motivi. Il primo motivo è che faccio un lavoro che mi piace, che mi sono scelta tra i tanti possibili e per il quale mi sono preparata con dedizione e serietà. Non smetto mai di studiare, di aggiornarmi e di sperimentarmi su nuove applicazioni scientifiche. Il secondo motivo per cui mi sento fortunata è la duplice formazione, sia di carattere psico-clinico che di carattere organizzativo-aziendale: aver studiato economia e psicologia quasi contemporaneamente mi ha dato una marcia in più. Quando sono in azienda per una consulenza mi rendo conto di non avere alcuna difficoltà ad interpretare ogni situazione sia dal punto di vista economico-gestionale che dal punto di vista umano-relazionale. Insomma, sono una psicologa che sa leggere un bilancio. Un po strana come psicologa, vero? Anche la mia esperienza professionale ha seguito in qualche modo questo doppio filone. Prima di dedicarmi esclusivamente alla libera professione, ho maturato un esperienza di lavoro alle dipendenze per oltre sette anni. Inizialmente ho lavorato per la società finanziaria del San Paolo (grande istituto bancario torinese), poi sono passata alla Confcommercio, dove ho rivestito ruoli di notevole responsabilità. In entrambi i casi, ho lavorato nella direzione risorse umane e nella formazione professionale, settori aziendali che mi hanno permesso di applicare nella pratica questa mia doppia formazione. In questi sette anni, tra l altro, ho spesso cambiato sede di lavoro, ho vissuto a Firenze, Mestre, Milano, Torino e Roma. Onestamente devo confessare che non sono stati anni facili: a 30 anni ero una donna in carriera, arrivista e spietata, ma anche quell esperienza mi è servita e mi ha insegnato molto. Oggi riconosco il grande valore del rispetto professionale, del confronto costruttivo, della meritocrazia e, soprattutto, del fare squadra. Secondo me, un esperienza di lavoro alle dipendenze (e soprattutto in certi ambienti professionali) dovrebbero farla tutti coloro che vogliono occuparsi professionalmente di consulenza d organizzazione: alcune particolari dinamiche psicologiche insite nei gruppi cosiddetti organizzati si possono capire fino in fondo solo se le hai vissute sulla tua pelle e ci hai versato il tuo sangue! Nel 97 ho detto basta!. Ho dato le dimissioni e mi sono dedicata esclusivamente alla libera professione di psicoterapeuta e di formatoreconsulente d organizzazione, lavorando tra gli altri anche per Gruppo Pragma, Inarcassa, Snam Petroli, Italgas, Telecom, OMA spa, APM spa. Molti imprenditori mi hanno scelta come consulente personale per lo sviluppo delle proprie capacità manageriali. Cervello umano sotto l effetto di cocaina Cervello umano sotto l effetto dell innamoramento L Umbria è la mia terra nativa ed è talmente bella e solare che non voglio rinunciarci. Ho una piccola casa in pietra nei pressi di un borgo del 1200 con una posizione panoramica stupenda, in collina tra gli ulivi. Ho 100 piante di olivo e produco un ottimo olio che puntualmente regalo agli amici. Sono molto contenta di fare un po di vita bucolica e anche al mio piccolo cane, Skipper, sembra piacere molto. Ho conosciuto Paolo circa 10 anni fa per una scommessa molto interessante per APM spa, una grande azienda di trasporti pubblici perugina. Fu un lavoro che ci impegnò per un anno intero. Mi ricordo che quando lo incontrai per la prima volta, pensai che sarebbe stato difficile lavorare bene insieme tanto eravamo diversi. Lui così informale con le sue cravatte dai colori improbabili, i capelli pettinati come Einstein e con i suoi modi così confidenziali. Io, al contrario, così impettita nei miei tallieur scuri indossati sempre con un filo di perle. Invece ci trovammo talmente bene che da quell esperienza non ci siamo più separati. Abbiamo lavorato insieme per Caprai-Cruciani, Università dei Sapori, Umana Forma, Confartigianato, Confesercenti e Confapi. Abbiamo condiviso scommesse di particolare difficoltà, uscendone sempre alla grande, con piena soddisfazione nostra e dei nostri clienti. Dai nostri dialoghi animati di passione per il nostro lavoro è nata l idea di mettere la nostra esperienza a disposizione di chiunque sia interessato. Non vogliamo essere i maestri di nessuno, per carità! Ma forse dopo 25 anni di professione e di confronto continuo con il mercato qualcosina l abbiamo imparata. E visto che sul web molti si autoproclamano esperti di quello o quell altro, abbiamo pensato. Ma noi, che insieme facciamo mezzo secolo di esperienza professionale,perché non ci organizziamo per condividerla con altri? Ed eccoci qua! 28 Wealth Planet magazine Wealth Planet magazine 29

16 Salute, Bellezza e Benessere "Il più potente allucinogeno su questo pianeta si chiama amore. E' come una droga.vedrai e ascolterai cose che non esistono.. Scrive Paulo Coelho. Ah, l amore! Questo pazzo sentimento che Cantava Battisti qualche anno fa. E te? Hai mai preso una sbandata per un altra persona? Hai mai pronunciato la fatidica frase Sono pazza/o di te!? Ebbene, se lo hai fatto, sappi che hai usato proprio le parole giuste! Amore: argomento complicato. Di amore ne parlano tutti, in qualunque cultura e in ogni angolo del pianeta. Dalle canzoncine melodiche ai trattati di filosofia. L amore è qualcosa di molto potente ed è radicato profondamente nell essere umano. Ma se le cose stanno così, come mai un sentimento così nobile come l amore è spesso fonte di depressioni, di patologie maniacali? Come mai gran parte dei suicidi che avvengono in tutto il mondo sono dovuti a pene d amore? Forse è giusto fare una distinzione tra il vero sentimento di amore e quello dell innamoramento. Il primo è universale, è incondizionato, è una grande energia. Il secondo E' un mezzo guaio!! E importante sapere che quando un essere umano, maschio o femmine che sia, è nella fase dell innamoramento, il suo comportamento assomiglia molto a quello di un soggetto psicotico. Da un punto di vista biochimico l innamoramneto si avvicina molto all abuso di sostanze stupefacenti. L innamoramento dà una forma di dipendenza e di ossessione simile alla cocaina: la stessa euforia, lo stesso imbarazzo, l esaltazione, le farfalle nello stomaco, le vertigini, le palpitazioni, il sudore, il balbettio. Gli studi sull'argomento hanno dimostrato che alcuni comportamenti durante le fasi iniziale dell'amore sono ripetitivi, compulsivi. Per esempio, cercare la persona amata decine di volte al giorno. Questi comportamenti sono collegati alla combinazione di bassi livelli di serotonina e alti livelli di ossitocina. Non è un caso che anche la depressione e i disordini alimentari abbiano lo stesso tipo di scompenso ormonale. Purtroppo non sto esagerando: le scansioni cerebrali di una persona sotto l effetto di cocaina sono tremendamente simili a quelle di una persona in fase di innamoramento. Inoltre, come se non bastasse, nelle prime fasi dell'innamoramento, negli uomini sale il livello di ossitocina (l ormone delle coccole e della tenerezza) e questo li rende molto più dolci e amorosi. Nelle donne, invece, aumenta il livello di testosterone (l ormone dell istinto sessuale) e questo le rende molto più inclini al sesso. Quindi, nelle prime fasi dell'innamoramento si ha l'idea che l'uomo e la donna siano uguali e che si comportino nello stesso modo nei confronti della passionalità e del desiderio sessuale. Però non dura molto! I livelli di testosterone e di ossitocina tornano alla posizione originale tra i 3 e i 9 mesi dopo l'inizio di una relazione. Questa cosa che fa pensare agli uomini che la sua amata si sia stancata del sesso e alle donne che il proprio uomo sia fissato con il sesso: molte relazioni finiscono proprio in questo punto. Ecco. Sapere queste cose ci aiuta a riprendere in mano il timone della situazione quando siamo in difficoltà per questioni di cuore. Sapere che il nostro sistema ormonale e cerebrale ci sta tenendo un tranello utile alla riproduzione della specie, ma non certo alla nostra serenità, ci aiuta a ridimensionare il fenomeno e a ridargli il suo giusto valore. Vuoi saperne di piu? 30 Wealth Planet magazine

17 La Ricetta Ingredienti: Porzioni: 2 1/2 cavolfiore 1/2 tazza di panna 150g di groviera Sale e pepe q.b. Preparazione: Riscaldare il forno a 200 C. Separare le cimette del cavolfiore. Lessare in acqua salata per circa 10 minuti. Scolare bene. In una ciotola, mescolare la panna con il formaggio, sale e pepe. Disporre il cavolfiore in una pirofila da forno, in un singolo strato. Irrorare con la salsa. Cuocere in forno 25 minuti. Gratinare gli ultimi 5 minuti. 32 Wealth Planet magazine

18 Prestige The Beauty Company Prestige The Beauty Company Prestige The Beauty Company Oggi una grande ed unica realtà per il successo in istituto e in barba alla crisi... Con B.Shape l Ultrashape Perfect Body Addio Grasso e Cellulite!! Grazie alla Radio-Frequenza Multipolare T.C.R. Capacitiva/Resistiva Total Body-Action e al Pressodrenatore Fisiologico Endodermico by PRESTIGE BEAUTY - SUN - SPA & RESORT B.SHAPE PER UN CORPO PERFETTO Non è invasivo... Combatte solo le cellule di grasso... Non lascia segni o cicatrici... I risultati sono duraturi e stabili... Il trattamento è veloce... Il trattamento non è doloroso... Tonifica & rassoda... Drena & Modella le Gambe le Braccia e l Addome... La perdita di peso e di centimetri è assicurata. L Ultrashape Perfect Body Lanciato sul mercato mondiale nel corso del B.Shape V2 - l Ultrashape Perfect Body si pone al vertice del gradimento nei Centri Estetici, per velocità d esecuzione e risultato, unico nel suo genere, coniuga aspetti fondamentali per la piena soddisfazione dell utilizzatore primario e finale. Questo innovativo sistema di Remise En forme e di Dimagrimento offerto dal centro concessionario B.Shape, oltre che garantire risultati sicuri veloci e duraturi, è di grande soddisfazione economica, attraendo presso l istituto un gran numero di clienti, anche nuovi in virtù del suo funzionamento ( unico) anche attraverso il passaparola. Il riscontro è che in un momento in cui l offerta nel nostro settore, vive una costante flessione economica, B.Shape l Ultrashape Perfect Body diventa l unico strumento in grato di fronteggiarla, attuando un processo nuovo di fidelizzazione con la propria clientela e soprattutto con quella nuova, comportando un vero e prestigioso rilancio dell attività. Soddisfazione, Risultato, Qualità e prezzo, sono le parole d ordine che oggi più di sempre trainano il lavoro dell istituto rendendolo leader. Il cliente soddisfatto è il miglior testimonial per vincere le continue sfide che pone oggi più di sempre il mercato... Perché B.Shape l Ultrashape Perfect Body funziona davvero...

19 Formandestetica Formandestetica Formandestetica Formandestetica Centro Formazione Estetica Futuro Estetica Futuro in coordinamento con il Centro Direzionale Prestige Italia presenta il calendario corsi per lo Sviluppo Aziendale per garantire il successo del tuo Istituto Centro Formazione Estetica Futuro Estetica Futuro in coordinamento con il Centro Direzionale Prestige Italia presenta il calendario corsi per lo Sviluppo Aziendale per garantire il successo del tuo Istituto Lascia la crisi a chi non fa nulla... il mercato dell estetica è in continua evoluzione, adesso molto più di prima... Estetica Futuro ha la soluzione per Voi... Piano Annuale di Sviluppo Aziendale... Formazione Titolari e P.R.... Formazione di Estetica Avanzata Piano Strutturale / Gestione / Costi / Ricavi / Fidelizzazione Clienti e in più S.A.C. (Sistema di Acquisizione Nuova Clientela) Obbiettivi : Breve / Medio e Lungo Termine E tutto quello per cui non siete preparati per un adeguato sviluppo nel nostro mercato, seguiti direttamente da un Tutor che garantirà il successo del vostro Istituto. Lascia la crisi a chi non fa nulla... il mercato dell estetica è in continua evoluzione, adesso molto più di prima... Estetica Futuro ha la soluzione per Voi... Piano Annuale di Sviluppo Aziendale... Formazione Titolari e P.R.... Formazione di Estetica Avanzata Piano Strutturale / Gestione / Costi / Ricavi / Fidelizzazione Clienti e in più S.A.C. (Sistema di Acquisizione Nuova Clientela) Obbiettivi : Breve / Medio e Lungo Termine E tutto quello per cui non siete preparati per un adeguato sviluppo nel nostro mercato, seguiti direttamente da un Tutor che garantirà il successo del vostro Istituto. A chi si rivolge? ~Estetica ~Benessere ~Wellness ~Spa & Resort Contatti... Centro Direzionale Prestige Italia Estetica Futuro Indirizzo: via Pruneto 3/B Località: San Giovanni Valdarno Arezzo - Italia Tel: // 3 linee R.A. Associazione Estetica Futuro A chi si rivolge? ~Estetica ~Benessere ~Wellness ~Spa & Resort Contatti... Centro Direzionale Prestige Italia Estetica Futuro Indirizzo: via Pruneto 3/B Località: San Giovanni Valdarno Arezzo - Italia Tel: // 3 linee R.A. Associazione Estetica Futuro

20 PRESTIGE BEAUTY - SUN - SPA & RESORT SIETE PRONTI PER IL FUTURO?

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Diabete di tipo 2 ed Obesità. Serie N.16

Diabete di tipo 2 ed Obesità. Serie N.16 Diabete di tipo 2 ed Obesità Serie N.16 Guida per il paziente Livello: facile Diabete di tipo 2 ed Obesità - Serie 16 (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera,

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione Percorsi didattico-educativi Sabato 7 febbraio 2009 Dr.ssa ANNA STROPPA psicologa e psicoterapeuta dell et età evolutiva GIUSE TIRABOSCHI

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI Che cos è la depressione? LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI La depressione è un disturbo caratterizzato da un persistente stato di tristezza che può durare mesi o addirittura anni. Può manifestarsi

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli