Tavola 1 - Quote di mercato sulle esportazioni mondiali per area e paese (a)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tavola 1 - Quote di mercato sulle esportazioni mondiali per area e paese (a)"

Transcript

1 Quote di mercato Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad una graduale erosione delle quote di mercato sulle esportazioni mondiali dell Unione europea, principalmente a vantaggio dei paesi dell Asia orientale, ma anche dei Paesi europei non Ue e del Medio Oriente. Tale tendenza, del resto, trova conferma, su scala tendenziale, anche nei primi sette mesi del. La quota dell Ue 27 (32,86% nel ) ha subito, tra gennaio e luglio del, un ulteriore decremento (31,56%), coerentemente con il suo trend decrescente di lungo periodo. Tale flessione, nei primi sette mesi del, è comune a tutti i paesi dell area (la Germania è passata dal 7,92% del periodo gennaio-luglio al 7,49%; i Paesi Bassi dal 3,73% al 3,60%; la Francia dal 3,37% al 3,19%; l Italia dal 3,02% dei primi sette mesi del al 2,82%). Risulta invece in lieve aumento la quota dei Paesi europei non Ue (dal 6,61% del al 6,80% di gennaio-luglio ), principalmente a causa della crescita registrata da Russia (dal 2,78% della fine del al 2,90% alla fine di luglio ) e Turchia (da 0,76% a 0,84%). Relativamente ai paesi del continente americano emerge, nei primi sette mesi del, una crescita della quota di mercato sulle esportazioni mondiali sia degli Stati Uniti (cresciuta all 8,63%, rispetto all 8,31% del, recuperando il livello del 2006) che del Messico (dall 1,94% al 2,03%). Nel continente asiatico, invece, a fronte di una tendenza alla flessione della quota ascrivibile ai paesi dell Asia centrale (dal 2,59% della fine del al 2,49% nel periodo gennaio-luglio ), si è assistito ad una sensibile crescita del Medio Oriente (dal 6,60% al 7,08%) e, in particolar modo, di Arabia Saudita (dall 1,86% al 2,10%) e Emirati Arabi Uniti (dall 1,35% all 1,43%). Per quel che concerne la quota di mercato della Cina è emersa, nei primi sette mesi del, una ulteriore crescita della stessa (10,94%) sia rispetto allo stesso periodo dell anno precedente (10,25%) che rispetto al nel suo complesso (10,67%). Risultano invece sostanzialmente stabili le quote di Giappone (4,60% nei primi sette mesi del ), Corea del Sud (3,12%), Hong Kong (2,36%) e Singapore (2,34%).

2 Tavola 1 - Quote di mercato sulle esportazioni mondiali per area e paese (a) (composizioni percentuali) PAESI E AREE gen-lug gen-lug EUROPA 46,50 45,17 44,35 44,89 43,89 43,42 39,70 39,47 40,12 38,36 Unione europea 41,04 39,23 38,25 38,57 37,01 37,21 33,50 32,86 33,54 31,56 Uem 32,47 30,60 29,57 30,22 28,87 29,16 26,06 25,38 25,99 24,50 Austria 1,30 1,20 1,14 1,18 1,13 1,11 1,00 0,96 0,98 0,91 Belgio 3,37 3,21 3,05 3,10 2,95 3,00 2,68 2,61 2,69 2,48 Cipro 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 Finlandia 0,67 0,63 0,64 0,65 0,60 0,51 0,46 0,43 0,44 0,41 Francia 4,95 4,45 4,12 4,03 3,84 3,92 3,43 3,28 3,37 3,19 Germania 9,98 9,39 9,22 9,53 9,02 9,07 8,01 7,81 7,92 7,49 Grecia 0,17 0,17 0,17 0,17 0,17 0,17 0,14 0,17 0,17 0,18 Irlanda 1,14 1,05 0,91 0,87 0,78 0,94 0,75 0,68 0,70 0,64 Italia 3,87 3,59 3,47 3,60 3,36 3,29 2,95 2,89 3,02 2,82 Lussemburgo 0,18 0,18 0,19 0,17 0,16 0,17 0,13 0,12 0,12 0,11 Malta 0,03 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 Paesi Bassi 3,91 3,90 3,86 3,97 3,98 4,03 3,81 3,68 3,73 3,60 Portogallo 0,39 0,37 0,37 0,38 0,36 0,36 0,32 0,33 0,34 0,33 Slovacchia 0,27 0,31 0,35 0,42 0,44 0,46 0,41 0,42 0,42 0,42 Slovenia 0,16 0,18 0,19 0,22 0,21 0,21 0,20 0,19 0,20 0,18 Spagna 1,99 1,85 1,77 1,82 1,75 1,83 1,67 1,68 1,76 1,63 Bulgaria 0,11 0,11 0,13 0,13 0,14 0,13 0,13 0,16 0,16 0,14 Ceca, Repubblica 0,74 0,75 0,79 0,88 0,92 0,92 0,89 0,90 0,92 0,88 Danimarca 0,83 0,82 0,77 0,74 0,73 0,76 0,63 0,61 0,61 0,58 Estonia 0,06 0,07 0,08 0,08 0,08 0,07 0,07 0,09 0,09 0,08 Lettonia 0,04 0,05 0,05 0,06 0,06 0,06 0,06 0,07 0,07 0,07 Lituania 0,10 0,11 0,12 0,12 0,15 0,13 0,14 0,15 0,15 0,15 Polonia 0,81 0,86 0,92 1,01 1,07 1,11 1,04 1,02 1,04 0,98 Regno Unito 3,74 3,80 3,77 3,20 2,95 2,88 2,57 2,60 2,62 2,44 Romania 0,26 0,27 0,27 0,29 0,31 0,33 0,32 0,35 0,35 0,32 Svezia 1,35 1,26 1,23 1,22 1,15 1,06 1,01 0,99 1,01 0,93 Ungheria 0,60 0,60 0,63 0,69 0,67 0,67 0,64 0,63 0,62 0,57 Paesi europei non Ue di 5,46 5,94 6,10 6,32 6,87 6,21 6,21 6,61 6,58 6,80 cui Albania 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 Bielorussia 0,15 0,15 0,16 0,17 0,20 0,17 0,17 0,23 0,22 0,27 Bosnia-Erzegovina 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 Croazia 0,09 0,08 0,09 0,09 0,09 0,08 0,08 0,08 0,08 0,07 Islanda 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 Macedonia 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 Moldavia 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 Norvegia 0,90 1,00 1,02 0,98 1,07 0,94 0,88 0,89 0,89 0,92 Russia 1,81 2,30 2,43 2,54 2,86 2,31 2,50 2,78 2,76 2,90 Serbia 0,02 0,03 0,05 0,06 0,06 0,06 0,06 0,06 0,06 0,06 Svizzera 1,34 1,26 1,23 1,24 1,25 1,40 1,31 1,32 1,34 1,27 Turchia 0,69 0,71 0,71 0,77 0,82 0,83 0,76 0,76 0,76 0,84 Ucraina 0,36 0,33 0,32 0,36 0,42 0,32 0,34 0,39 0,38 0,37 AFRICA 2,38 2,73 2,87 2,89 3,34 2,88 3,13 3,06 3,14 3,20 Africa settentrionale di 0,85 1,03 1,09 1,07 1,27 1,07 1,06 0,89 0,96 1,02 cui Algeria 0,34 0,44 0,45 0,43 0,49 0,36 0,38 0,41 0,42 0,33 Egitto 0,08 0,10 0,11 0,12 0,16 0,19 0,18 0,17 0,18 0,21

3 Libia 0,21 0,28 0,33 0,31 0,38 0,28 0,28 0,10 0,14 0,27 Marocco 0,11 0,11 0,10 0,10 0,12 0,11 0,11 0,12 0,12 0,12 Tunisia 0,10 0,10 0,09 0,11 0,12 0,11 0,10 0,09 0,10 0,09 Altri paesi africani di cui 1,53 1,70 1,77 1,83 2,07 1,82 2,07 2,17 2,18 2,18 Angola 0,13 0,19 0,24 0,27 0,39 0,29 0,32 0,33 0,32 0,39 Camerun 0,04 0,03 0,04 0,04 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 Congo 0,01 0,05 0,07 0,05 0,07 0,05 0,07 0,06 0,06 0,06 Costa d'avorio 0,07 0,07 0,07 0,06 0,06 0,08 0,07 0,06 0,06 0,06 Etiopia 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 Ghana 0,03 0,02 0,02 0,02 0,03 0,03 0,03 0,05 0,05 0,05 Kenia 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,04 0,03 0,03 0,03 0,04 Liberia 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,00 0,00 0,00 Nigeria 0,37 0,42 0,48 0,48 0,54 0,43 0,52 0,60 0,59 0,59 Senegal 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 Somalia 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 Sudafrica 0,50 0,50 0,44 0,46 0,46 0,45 0,55 0,55 0,55 0,51 Sudan 0,04 0,05 0,05 0,06 0,07 0,07 0,08 0,05 0,08 0,03 Tanzania, Repubblica unita 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 di Zimbabwe 0,02 0,01 0,01 0,02 0,02 0,01 0,01 0,01 0,02 0,01 AMERICA 17,66 17,71 17,56 16,94 16,51 16,70 17,03 16,93 16,71 17,39 America settentrionale 12,41 12,17 11,86 11,40 10,94 11,12 11,16 10,85 10,73 11,18 Canada 3,46 3,47 3,23 3,03 2,84 2,56 2,60 2,54 2,51 2,54 Stati Uniti 8,94 8,69 8,63 8,37 8,10 8,55 8,56 8,31 8,22 8,63 America centromeridionale 5,25 5,55 5,70 5,53 5,57 5,58 5,87 6,08 5,98 6,21 di cui Argentina 0,38 0,39 0,39 0,40 0,44 0,45 0,46 0,47 0,44 0,44 Bolivia 0,02 0,02 0,03 0,03 0,03 0,03 0,04 0,04 0,04 0,04 Brasile 1,07 1,14 1,15 1,13 1,23 1,22 1,35 1,44 1,37 1,33 Cile 0,36 0,40 0,49 0,49 0,40 0,45 0,47 0,46 0,47 0,44 Colombia 0,18 0,20 0,20 0,21 0,23 0,27 0,26 0,32 0,30 0,34 Costa Rica 0,07 0,07 0,07 0,07 0,06 0,07 0,06 0,06 0,06 0,20 Cuba 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 Dominicana, repubblica 0,06 0,06 0,05 0,05 0,04 0,04 0,04 0,05 0,05 0,05 Ecuador 0,08 0,10 0,11 0,10 0,12 0,11 0,12 0,12 0,12 0,14 Guatemala 0,06 0,05 0,05 0,05 0,05 0,06 0,06 0,06 0,06 0,07 Honduras 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,03 0,03 Messico 2,06 2,06 2,08 1,96 1,82 1,86 2,00 1,96 1,94 2,03 Panama 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,00 0,00 0,02 Paraguay 0,02 0,02 0,02 0,02 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 Peru' 0,14 0,17 0,20 0,20 0,20 0,22 0,20 0,22 0,22 0,22 Uruguay 0,03 0,03 0,04 0,04 0,04 0,05 0,05 0,05 0,05 0,05 Venezuela 0,43 0,54 0,55 0,50 0,59 0,47 0,45 0,52 0,54 0,51 ASIA (b) 30,27 31,24 32,13 32,25 33,29 33,87 36,63 37,05 36,53 37,68 Medio Oriente di cui 4,22 4,72 5,16 5,06 6,35 5,13 5,76 6,60 6,50 7,08 Arabia Saudita 1,22 1,48 1,63 1,51 1,89 1,40 1,55 1,86 1,78 2,10 Armenia 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 Azerbaigian 0,04 0,04 0,05 0,04 0,30 0,12 0,14 0,15 0,16 0,14 Bahrein 0,15 0,15 0,17 0,17 0,18 0,19 0,20 0,19 0,19 0,21 Emirati Arabi Uniti 0,77 0,94 0,99 0,98 1,22 0,99 1,18 1,35 1,34 1,43 Georgia 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 Giordania 0,04 0,04 0,04 0,04 0,04 0,04 0,04 0,04 0,04 0,04 Iran, Repubblica islamica 0,45 0,53 0,63 0,64 0,74 0,60 0,66 0,72 0,73 0,64 dell' Iraq 0,18 0,17 0,23 0,25 0,35 0,29 0,31 0,40 0,40 0,44 Israele 0,42 0,41 0,39 0,39 0,38 0,39 0,39 0,38 0,40 0,37 Kuwait 0,28 0,34 0,39 0,39 0,49 0,39 0,41 0,49 0,46 0,59 Libano 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,03 0,03 0,02 0,02 0,02

4 Oman 0,14 0,18 0,18 0,17 0,22 0,19 0,22 0,25 0,24 0,26 Qatar 0,20 0,24 0,28 0,30 0,35 0,37 0,45 0,60 0,58 0,70 Siria 0,26 0,09 0,09 0,08 0,09 0,08 0,09 0,09 0,10 0,07 Asia centrale di cui 1,43 1,62 1,73 1,85 2,07 2,09 2,27 2,59 2,68 2,49 Afghanistan 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 Bangladesh 0,08 0,08 0,10 0,09 0,08 0,12 0,11 0,13 0,13 0,13 India 0,83 0,94 1,00 1,11 1,21 1,34 1,49 1,72 1,79 1,72 Kazakistan 0,22 0,27 0,32 0,34 0,44 0,35 0,38 0,45 0,47 0,34 Kirghizistan 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 Nepal 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,00 0,00 0,00 Pakistan 0,15 0,15 0,14 0,14 0,14 0,14 0,14 0,14 0,15 0,15 Sri Lanka 0,06 0,06 0,06 0,06 0,05 0,06 0,06 0,06 0,06 0,05 Tagikistan 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 Turkmenistan 0,04 0,05 0,05 0,05 0,06 0,02 0,02 0,04 0,04 0,06 Uzbekistan 0,03 0,03 0,04 0,05 0,05 0,04 0,04 0,03 0,03 0,03 Asia Orientale (b) di cui 26,53 26,72 27,01 27,03 26,39 28,22 30,35 29,49 29,03 29,67 Brunei 0,05 0,05 0,06 0,05 0,06 0,05 0,06 0,06 0,06 0,06 Cina 6,50 7,33 8,07 8,78 8,90 9,74 10,59 10,67 10,25 10,94 Corea del Sud 2,79 2,74 2,72 2,69 2,66 3,02 3,16 3,16 3,19 3,12 Filippine 0,43 0,40 0,39 0,36 0,31 0,32 0,35 0,27 0,29 0,30 Giappone 6,20 5,72 5,38 5,15 4,87 4,71 5,17 4,63 4,54 4,60 Hong Kong 2,84 2,78 2,64 2,48 2,26 2,58 2,61 2,41 2,39 2,36 Indonesia 0,78 0,82 0,84 0,82 0,85 0,94 1,06 1,14 1,13 1,09 Malaysia 1,39 1,36 1,34 1,27 1,24 1,27 1,33 1,27 1,29 1,28 Singapore 2,18 2,21 2,27 2,16 2,11 2,19 2,37 2,31 2,31 2,34 Taiwan 1,91 1,82 1,77 1,69 1,51 1,57 1,76 1,64 1,69 1,56 Thailandia 1,05 1,06 1,09 1,11 1,10 1,23 1,31 1,27 1,28 1,26 Vietnam 0,29 0,31 0,33 0,35 0,39 0,46 0,46 0,52 0,48 0,60 OCEANIA E ALTRI 1,24 1,30 1,28 1,30 1,43 1,53 1,72 1,82 1,77 1,77 TERRITORI di cui Australia 0,95 1,01 1,01 1,02 1,16 1,24 1,42 1,52 1,46 1,46 Nuova Zelanda 0,22 0,21 0,19 0,20 0,19 0,20 0,21 0,21 0,22 0,22 MONDO 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 Principali accordi commerciali e altre aree geoeconomiche ASEAN 6,24 6,28 6,39 6,20 6,14 6,57 7,03 6,95 6,94 7,04 CEFTA 0,14 0,15 0,20 0,21 0,21 0,20 0,20 0,21 0,21 0,19 COMESA 0,27 0,29 0,30 0,33 0,39 0,43 0,44 0,40 0,45 0,41 EDA 10,24 10,15 10,04 9,71 9,37 10,29 10,78 10,42 10,45 10,35 EFTA 2,28 2,28 2,27 2,25 2,35 2,37 2,22 2,24 2,26 2,22 MERCOSUR 1,93 2,11 2,13 2,09 2,33 2,21 2,34 2,51 2,43 2,36 NAFTA 14,46 14,22 13,94 13,36 12,75 12,97 13,16 12,81 12,67 13,21 OPEC 5,44 6,50 7,15 6,99 8,41 6,92 7,70 8,64 8,55 9,22 PAESI CANDIDATI 0,80 0,81 0,82 0,89 0,94 0,93 0,86 0,86 0,86 0,93 ALL'UE SACU 0,50 0,50 0,44 0,46 0,45 0,44 0,54 0,54 0,55 0,51 (a) Principali paesi. (b) Include Taiwan. Nella banca dati FMI-DOTS (Direction of Trade Statistics) non sono disponibili i dati relativi alle esportazioni e importazioni dichiarate da Taiwan, che sono invece comprese nei flussi relativi al mondo. Fonte: elaborazioni ICE su dati FMI-DOTS e, per Taiwan, Taiwan Directorate General of Customs. La distribuzione delle importazioni mondiali, suddivisa per aree e paesi, evidenzia come la dimensione del mercato dell Unione europea sia gradualmente diminuita nel corso degli ultimi anni

5 (dal 39,50% nel 2004 al 33,07% nel ), contraendosi ulteriormente, nei primi sette mesi del, a 30,95 punti percentuali. Tale andamento è comune, nel periodo gennaio-luglio, a tutti i principali paesi membri dell Ue 27 e, in particolar modo, a Germania (dal 6,76% del al 6,31%), Francia (dal 3,82% al 3,65%), Paesi Bassi (dal 3,24% al 3,18%) e Italia (dal 2,86% al 2,53%). La aree che hanno espresso una crescita della dimensione dei propri mercati di importazione nei primi sette mesi del sono state l Asia orientale (28,36%, dal 27,66% del ), America settentrionale (15,42%, dal 15,07% del ), America centro-meridionale (dal 6,19% della fine del al 6,65%), Medio Oriente (dal 4% al 4,28%) e Asia centrale (dal 3,49% al 3,65%). Risulta invece in leggera flessione, nello stesso periodo di riferimento, la quota di importazioni mondiali dei Paesi europei non Ue (passata dal 5,65% del al 5,52%). Per quel che concerne i singoli paesi emerge l espansione della quota degli Stati Uniti (dal 12,36% al 12,66%), Cina (dal 9,5% al 9,65%), Giappone (dal 4,66% al 4,83%) e India (dal 2,53% al 2,61%). Tavola 2 - Distribuzione delle importazioni mondiali per area e paese (a) (composizioni percentuali) PAESI E AREE gen-lug gen-lug EUROPA 43,90 42,98 43,19 44,15 43,33 42,04 39,12 38,72 39,54 36,47 Unione europea 39,50 38,39 38,32 38,74 37,56 36,86 33,82 33,07 33,91 30,95 Uem 29,96 28,81 28,43 28,88 28,09 27,73 25,33 24,78 25,56 23,12 Austria 1,27 1,18 1,11 1,14 1,11 1,12 1,02 1,03 1,04 0,95 Belgio 3,02 2,96 2,84 2,88 2,82 2,78 2,54 2,52 2,61 2,37 Cipro 0,06 0,06 0,06 0,06 0,06 0,06 0,06 0,05 0,05 0,04 Finlandia 0,54 0,54 0,56 0,57 0,56 0,48 0,44 0,45 0,46 0,41 Francia 4,98 4,67 4,37 4,41 4,33 4,41 3,89 3,82 3,96 3,65 Germania 7,59 7,20 7,32 7,38 7,16 7,27 6,78 6,76 6,90 6,31 Grecia 0,56 0,50 0,51 0,55 0,56 0,55 0,41 0,33 0,36 0,28 Irlanda 0,65 0,64 0,59 0,59 0,51 0,49 0,39 0,36 0,38 0,33 Italia 3,76 3,57 3,57 3,58 3,36 3,26 2,98 2,86 3,04 2,53 Lussemburgo 0,21 0,21 0,22 0,20 0,19 0,20 0,16 0,16 0,16 0,15 Malta 0,04 0,03 0,03 0,03 0,03 0,04 0,03 0,03 0,03 0,03 Paesi Bassi 3,38 3,37 3,36 3,45 3,51 3,48 3,34 3,24 3,29 3,18 Portogallo 0,58 0,59 0,57 0,57 0,57 0,56 0,49 0,44 0,46 0,39 Slovacchia 0,31 0,32 0,36 0,42 0,45 0,44 0,41 0,41 0,43 0,40 Slovenia 0,19 0,19 0,19 0,22 0,22 0,21 0,20 0,19 0,20 0,18 Spagna 2,73 2,68 2,65 2,72 2,55 2,31 2,11 2,02 2,10 1,84 Bulgaria 0,15 0,17 0,16 0,21 0,22 0,18 0,16 0,18 0,17 0,18 Ceca, Repubblica 0,72 0,71 0,75 0,83 0,86 0,83 0,82 0,82 0,84 0,76 Danimarca 0,71 0,70 0,69 0,69 0,67 0,65 0,54 0,53 0,52 0,49 Estonia 0,09 0,09 0,11 0,11 0,10 0,08 0,08 0,09 0,09 0,09 Lettonia 0,07 0,08 0,09 0,11 0,10 0,08 0,08 0,09 0,08 0,09 Lituania 0,13 0,14 0,16 0,17 0,19 0,14 0,15 0,17 0,17 0,16

6 Polonia 0,93 0,94 1,03 1,16 1,26 1,18 1,11 1,09 1,13 1,00 Regno Unito 4,79 4,82 4,94 4,47 3,98 4,08 3,70 3,49 3,49 3,41 Romania 0,34 0,37 0,41 0,49 0,51 0,43 0,40 0,41 0,42 0,37 Svezia 1,06 1,03 1,03 1,07 1,02 0,94 0,96 0,95 0,97 0,87 Ungheria 0,63 0,62 0,63 0,67 0,66 0,61 0,57 0,56 0,56 0,51 Paesi europei non Ue di 4,40 4,59 4,86 5,40 5,76 5,18 5,30 5,65 5,63 5,52 cui Albania 0,02 0,02 0,02 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 Bielorussia 0,17 0,15 0,18 0,20 0,24 0,22 0,23 0,25 0,25 0,25 Bosnia-Erzegovina 0,05 0,05 0,05 0,05 0,06 0,05 0,05 0,05 0,05 0,04 Croazia 0,18 0,17 0,17 0,18 0,19 0,17 0,13 0,12 0,13 0,11 Islanda 0,04 0,04 0,05 0,05 0,04 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 Macedonia 0,03 0,03 0,03 0,04 0,04 0,04 0,04 0,03 0,03 0,03 Moldavia 0,02 0,02 0,02 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 Norvegia 0,51 0,51 0,52 0,56 0,54 0,54 0,50 0,50 0,50 0,46 Russia 0,73 0,90 1,07 1,39 1,61 1,26 1,41 1,61 1,57 1,65 Serbia 0,08 0,07 0,11 0,13 0,14 0,12 0,11 0,11 0,10 0,10 Svizzera 1,22 1,17 1,14 1,12 1,10 1,22 1,15 1,13 1,15 1,07 Turchia 1,03 1,08 1,12 1,19 1,22 1,11 1,21 1,31 1,34 1,28 Ucraina 0,31 0,34 0,36 0,42 0,52 0,36 0,40 0,45 0,43 0,42 AFRICA 2,27 2,37 2,47 2,69 3,04 3,37 3,17 3,09 3,07 3,32 Africa settentrionale di 0,74 0,77 0,73 0,82 1,07 1,24 1,13 1,01 1,02 1,17 cui Algeria 0,19 0,18 0,17 0,19 0,24 0,32 0,26 0,26 0,26 0,27 Egitto 0,14 0,18 0,17 0,19 0,32 0,35 0,34 0,32 0,32 0,40 Libia 0,09 0,08 0,08 0,09 0,12 0,17 0,14 0,05 0,05 0,10 Marocco 0,19 0,19 0,19 0,22 0,25 0,25 0,23 0,24 0,24 0,25 Tunisia 0,14 0,12 0,12 0,13 0,15 0,15 0,15 0,14 0,14 0,14 Altri paesi africani di cui 1,53 1,61 1,74 1,87 1,97 2,12 2,04 2,08 2,04 2,14 Angola 0,07 0,08 0,09 0,09 0,13 0,14 0,10 0,09 0,09 0,11 Camerun 0,02 0,02 0,02 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 Congo 0,00 0,02 0,02 0,03 0,02 0,03 0,02 0,02 0,02 0,02 Costa d'avorio 0,05 0,05 0,05 0,05 0,05 0,06 0,05 0,04 0,03 0,04 Etiopia 0,03 0,04 0,04 0,04 0,04 0,05 0,06 0,05 0,05 0,06 Ghana 0,06 0,05 0,06 0,07 0,07 0,08 0,08 0,09 0,09 0,11 Kenia 0,05 0,06 0,07 0,08 0,08 0,09 0,10 0,09 0,09 0,10 Liberia 0,05 0,05 0,06 0,06 0,07 0,10 0,11 0,11 0,12 0,10 Nigeria 0,22 0,23 0,24 0,27 0,33 0,34 0,31 0,32 0,33 0,30 Senegal 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 0,03 Somalia 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 0,01 Sudafrica 0,55 0,55 0,60 0,66 0,60 0,58 0,59 0,60 0,59 0,61 Sudan 0,05 0,06 0,06 0,06 0,06 0,08 0,07 0,05 0,05 0,05 Tanzania, Repubblica 0,03 0,03 0,03 0,04 0,05 0,05 0,05 0,06 0,06 0,06 unita di Zimbabwe 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,03 0,03 0,03 0,03 AMERICA 24,29 24,46 23,95 22,57 21,61 21,04 21,70 21,26 20,98 22,07 America settentrionale 19,29 19,28 18,59 17,02 15,79 15,38 15,62 15,07 14,97 15,42 Canada 3,16 3,21 3,10 2,92 2,71 2,78 2,81 2,71 2,71 2,76 Stati Uniti 16,13 16,06 15,47 14,09 13,07 12,60 12,81 12,36 12,25 12,66 America centromeridionale 5,00 5,19 5,37 5,55 5,82 5,67 6,08 6,19 6,02 6,65 di cui Argentina 0,24 0,27 0,28 0,31 0,35 0,30 0,37 0,40 0,39 0,39 Bolivia 0,02 0,02 0,03 0,03 0,04 0,04 0,04 0,04 0,04 0,04 Brasile 0,73 0,75 0,82 0,93 1,15 1,09 1,30 1,36 1,30 1,31 Cile 0,26 0,31 0,31 0,33 0,38 0,34 0,39 0,41 0,40 0,41

7 Colombia 0,17 0,20 0,21 0,23 0,24 0,26 0,26 0,30 0,29 0,32 Costa Rica 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 Cuba 0,05 0,07 0,07 0,07 0,08 0,06 0,06 0,06 0,06 0,06 Dominicana, repubblica 0,09 0,10 0,11 0,10 0,11 0,11 0,11 0,10 0,10 0,10 Ecuador 0,08 0,09 0,09 0,09 0,11 0,11 0,13 0,13 0,12 0,14 Guatemala 0,10 0,10 0,10 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 Honduras 0,04 0,04 0,05 0,05 0,05 0,05 0,05 0,05 0,05 0,05 Messico 2,29 2,26 2,27 2,17 2,05 2,03 2,16 2,11 2,06 2,06 Panama 0,04 0,04 0,04 0,05 0,05 0,06 0,06 0,06 0,06 0,43 Paraguay 0,03 0,03 0,04 0,04 0,06 0,06 0,07 0,06 0,07 0,06 Peru' 0,11 0,12 0,13 0,15 0,19 0,18 0,20 0,21 0,20 0,22 Uruguay 0,03 0,04 0,05 0,05 0,07 0,07 0,08 0,08 0,08 0,09 Venezuela 0,16 0,20 0,25 0,30 0,28 0,30 0,21 0,20 0,18 0,32 ASIA (b) 26,16 26,89 27,21 27,48 28,93 30,42 32,60 33,61 33,09 34,81 Medio Oriente di cui 3,09 3,27 3,26 3,46 3,86 4,03 3,86 4,00 3,98 4,28 Arabia Saudita 0,47 0,55 0,56 0,63 0,69 0,72 0,68 0,70 0,69 0,81 Armenia 0,01 0,02 0,02 0,02 0,03 0,03 0,02 0,02 0,02 0,02 Azerbaigian 0,04 0,04 0,04 0,04 0,04 0,05 0,04 0,05 0,05 0,06 Bahrein 0,05 0,06 0,06 0,06 0,07 0,07 0,07 0,07 0,07 0,07 Emirati Arabi Uniti 0,80 1,00 0,99 1,05 1,23 1,20 1,13 1,18 1,17 1,25 Georgia 0,02 0,02 0,03 0,04 0,04 0,04 0,03 0,04 0,04 0,05 Giordania 0,09 0,10 0,09 0,09 0,10 0,11 0,10 0,10 0,10 0,12 Iran, Repubblica islamica 0,35 0,36 0,33 0,32 0,35 0,39 0,43 0,52 0,52 0,51 dell' Iraq 0,11 0,12 0,11 0,10 0,13 0,19 0,18 0,20 0,20 0,22 Israele 0,43 0,42 0,39 0,40 0,39 0,37 0,39 0,40 0,41 0,41 Kuwait 0,13 0,14 0,13 0,15 0,16 0,15 0,15 0,13 0,13 0,14 Libano 0,10 0,09 0,09 0,08 0,10 0,13 0,12 0,11 0,11 0,12 Oman 0,09 0,08 0,09 0,11 0,14 0,14 0,14 0,14 0,14 0,17 Qatar 0,06 0,09 0,13 0,16 0,17 0,20 0,15 0,13 0,13 0,14 Siria 0,28 0,14 0,14 0,15 0,16 0,17 0,17 0,14 0,14 0,11 Asia centrale di cui 1,71 2,03 2,24 2,52 2,88 3,03 3,25 3,49 3,45 3,65 Afghanistan 0,02 0,03 0,03 0,03 0,04 0,05 0,05 0,06 0,05 0,04 Bangladesh 0,12 0,13 0,13 0,13 0,14 0,17 0,18 0,20 0,20 0,19 India 1,06 1,30 1,42 1,64 1,94 2,02 2,28 2,53 2,52 2,61 Kazakistan 0,13 0,16 0,19 0,23 0,23 0,22 0,16 0,12 0,11 0,21 Kirghizistan 0,01 0,01 0,01 0,02 0,02 0,06 0,05 0,05 0,04 0,05 Nepal 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,03 0,03 0,03 Pakistan 0,19 0,24 0,28 0,28 0,28 0,25 0,28 0,28 0,27 0,27 Sri Lanka 0,08 0,08 0,08 0,08 0,09 0,09 0,10 0,11 0,11 0,11 Tagikistan 0,01 0,01 0,01 0,02 0,02 0,02 0,02 0,03 0,02 0,02 Turkmenistan 0,03 0,02 0,02 0,02 0,03 0,05 0,04 0,04 0,04 0,05 Uzbekistan 0,03 0,03 0,04 0,05 0,06 0,07 0,06 0,06 0,06 0,06 Asia Orientale (b) di cui 23,15 23,27 23,34 23,02 23,62 24,73 27,13 27,66 27,27 28,36 Brunei 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,02 0,03 0,03 0,04 Cina 5,93 6,12 6,38 6,68 6,83 7,89 9,07 9,50 9,25 9,65 Corea del Sud 2,37 2,42 2,49 2,49 2,63 2,54 2,77 2,86 2,88 2,85 Filippine 0,47 0,44 0,42 0,39 0,36 0,36 0,36 0,33 0,34 0,33 Giappone 4,81 4,78 4,67 4,34 4,60 4,34 4,52 4,66 4,52 4,83 Hong Kong 2,87 2,78 2,70 2,57 2,35 2,73 2,82 2,64 2,61 2,59 Indonesia 0,49 0,54 0,49 0,52 0,78 0,76 0,88 0,97 0,95 1,05 Malaysia 1,10 1,05 1,05 1,03 0,95 0,97 1,07 1,02 1,03 1,07 Singapore 1,83 1,86 1,93 1,84 1,93 1,93 2,02 2,00 2,00 2,08 Taiwan 1,78 1,68 1,63 1,53 1,42 1,37 1,64 1,53 1,61 1,48 Thailandia 1,00 1,10 1,05 0,99 1,08 1,06 1,20 1,25 1,24 1,34 Vietnam 0,34 0,34 0,36 0,44 0,49 0,55 0,54 0,57 0,55 0,71 OCEANIA E ALTRI TERRITORI 1,51 1,52 1,45 1,49 1,54 1,66 1,67 1,70 1,63 1,75

8 TERRITORI di cui Australia 1,21 1,21 1,18 1,22 1,27 1,39 1,39 1,42 1,37 1,47 Nuova Zelanda 0,24 0,24 0,21 0,22 0,21 0,20 0,20 0,20 0,19 0,20 MONDO 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 100,00 Principali accordi commerciali e altre aree geoeconomiche ASEAN 5,31 5,40 5,39 5,31 5,69 5,76 6,22 6,34 6,30 6,82 CEFTA 0,30 0,33 0,41 0,46 0,49 0,44 0,37 0,37 0,36 0,34 COMESA 0,42 0,51 0,52 0,54 0,70 0,78 0,76 0,73 0,71 0,85 EDA 9,17 9,21 9,22 8,92 8,93 9,23 9,89 9,77 9,77 9,93 EFTA 1,78 1,73 1,71 1,73 1,69 1,79 1,67 1,66 1,68 1,56 MERCOSUR 1,19 1,29 1,43 1,63 1,90 1,82 2,03 2,10 2,02 2,17 NAFTA 21,58 21,53 20,85 19,18 17,83 17,40 17,77 17,17 17,02 17,47 OPEC 3,23 3,66 3,67 3,96 4,70 4,98 4,75 4,87 4,82 5,35 PAESI CANDIDATI 1,24 1,28 1,33 1,40 1,45 1,31 1,37 1,47 1,50 1,43 ALL'UE SACU 0,55 0,55 0,60 0,66 0,60 0,58 0,59 0,59 0,59 0,61 (a) Principali paesi. (b) Include taiwan. Nella banca dati FMI-DOTS (Direction of Trade Statistics) non sono disponibili i dati relativi alle esportazioni e importazioni dichiarate da Taiwan, che sono invece comprese nei flussi relativi al mondo. Fonte: elaborazioni ICE su dati FMI-DOTS e, per Taiwan, Taiwan Directorate General of Customs. Le quote di mercato dell Italia sulle importazioni manifatturiere mondiali a prezzi correnti sono diminuite, su scala mondiale, nel corso degli ultimi anni (3,3% nel 2008, 2,8% nel ). Tale tendenza, del resto, sembra protrarsi anche nei primi cinque mesi del (2,7%). Nello stesso periodo di riferimento, tali quote risultano essere superiori alla media nelle aree geograficamente più vicine (Unione europea: 4,4%, in diminuzione di un decimo di punto rispetto alla fine del ; Paesi europei non Ue: 5,9%, rispetto al 6% del ; Africa settentrionale: dall 8,2% del al 7,5%; Medio Oriente: 3,1%, rispetto al 3,6% della fine del ). Resta invece piuttosto modesta la quota di mercato dell Italia nei paesi dell Asia orientale (0,9%, di un decimo di punto inferiore rispetto a cinque mesi prima). Nei primi cinque mesi del è altresì possibile individuare, su scala tendenziale, una crescita della quota di mercato italiana in Germania (passata dal 5,4% del al 5,6%), Stati Uniti (dall 1,5% all 1,6%) e Corea del Sud (dallo 0,8% allo 0,9%) a fronte di flessioni in Francia (7,6%, rispetto al 7,8% del ), Spagna (dal 6,7% del al 6,5%) e Cina (dall 1% allo 0,9%).

9 Tavola 3 - Quote di mercato dell'italia per aree geografiche e paesi (1) (rapporti percentuali a prezzi correnti) gen-mag gen-mag Unione Europea 4,9 4,8 4,6 4,5 4,5 4,4 Uem 5,0 4,9 4,7 4,6 4,6 4,6 Germania 5,9 5,6 5,4 5,4 5,5 5,6 Francia 8,1 8,0 8,0 7,7 7,8 7,6 Regno Unito 3,9 3,7 3,8 3,5 3,6 3,3 Spagna 8,0 7,4 7,5 6,7 6,7 6,5 Paesi europei non Ue 6,2 6,6 6,1 6,0 5,9 5,9 Russia 4,1 4,9 4,6 4,3 3,9 3,8 Africa settentrionale 10,5 9,6 10,1 8,2 8,7 7,5 Altri paesi Africani 2,3 2,6 1,9 2,1 2,0 1,9 America Settentrionale 1,6 1,6 1,4 1,5 1,5 1,5 Stati Uniti 1,7 1,7 1,5 1,5 1,5 1,6 Canada 1,2 1,2 1,2 1,1 1,1 1,1 America centro-meridionale 2,0 1,8 1,7 1,7 1,6 1,6 Medio Oriente 4,2 4,1 3,5 3,6 3,6 3,1 Asia centrale 1,6 1,8 1,5 1,3 1,3 1,2 Asia Orientale 1,0 1,1 0,9 1,0 1,0 0,9 Cina 1,0 1,1 1,0 1,0 1,0 0,9 Giappone 1,0 1,2 1,0 1,0 1,0 1,0 Corea del Sud 1,0 1,1 0,9 0,8 0,8 0,9 Hong Kong 1,1 1,0 1,0 1,2 1,2 1,2 Singapore 1,1 1,1 0,9 1,0 0,9 0,9 Oceania 2,3 2,3 2,2 2,1 2,2 2,1 Altri Territori 2,0 3,3 2,3 2,1 1,9 1,9 MONDO 3,3 3,2 2,9 2,8 2,8 2,7 (1) Calcolate come rapporto tra le esportazioni dell'italia e del Mondo verso le aree e i paesi Nei primi tre trimestri del la quota di mercato italiana sulle importazioni manifatturiere della Francia è diminuita, su scala tendenziale, da 8,5 a 8,3 punti percentuali. La maggior parte dei concorrenti commerciali comunitari ha subito analoghi deterioramenti delle proprie quote nel mercato francese, ad eccezione della Germania (la cui quota è aumentata dal 20,8% al 21,1%). Per quel che concerne i concorrenti extra-ue emerge una forte crescita delle quote degli Stati Uniti (dal 4,8% al 5,7%).

10 Tavola Quote di mercato sulle importazioni di manufatti della Francia (valori in milioni di dollari, variazioni e composizioni in percentuale) Dimensione e dinamica del mercato Importazioni dal mondo 582,0 472,3 520,4 601,3 455,7 427,0 Variazioni % 11,1-18,9 10,2 15,6 20,5-6,3 Quote di mercato Germania 20,3 20,2 20,7 20,8 20,7 21,1 Belgio 11,1 10,9 10,5 10,4 10,5 10,1 Italia 9,6 9,0 8,6 8,5 8,5 8,3 Paesi Bassi 7,6 7,8 8,0 8,1 8,0 7,8 Spagna 7,6 7,1 7,0 7,0 7,1 6,9 Regno Unito 5,5 5,4 5,1 5,3 5,2 5,2 Polonia 1,7 1,8 1,9 1,8 1,8 1,8 Svezia 1,6 1,4 1,4 1,4 1,4 1,3 Ceca, Repubblica 1,2 1,2 1,2 1,4 1,4 1,3 Austria 1,0 1,0 1,2 1,1 1,1 1,2 Irlanda 1,3 1,5 1,3 1,3 1,3 1,1 Portogallo 1,0 1,0 1,0 1,1 1,1 1,1 Ungheria 0,7 0,8 0,8 0,8 0,8 0,7 Slovacchia 0,5 0,7 0,7 0,7 0,7 0,7 Danimarca 0,7 0,8 0,8 0,7 0,7 0,6 Unione europea 74,2 73,2 72,7 72,9 72,7 71,6 Cina 4,7 5,2 5,8 5,6 5,7 5,7 Stati Uniti 4,9 5,3 4,9 4,8 4,7 5,7 Russia 1,2 1,4 1,7 1,7 1,8 1,5 Giappone 1,4 1,3 1,3 1,3 1,3 1,2 Singapore 0,6 0,6 0,7 0,7 0,7 0,8 Corea del Sud 0,6 0,6 0,5 0,5 0,5 0,8 Canada 0,5 0,5 0,4 0,4 0,4 0,5 Taiwan 0,3 0,3 0,4 0,3 0,3 0,4 Hong Kong 0,1 0,1 0,1 0,1 0,1 0,1 Altri paesi 11,4 11,5 11,5 11,6 11,7 11,6 La flessione della quota di mercato italiana sulle importazioni manifatturiere francesi è stata determinata, sempre su scala tendenziale, dal decremento delle quote settoriali relative ai comparti dei mobili (da 16,3% a 15,3%), prodotti tessili (da 15,4% a 14,9%), articoli in gomma e materie plastiche (da 12,6% a 11,8%) e apparecchiature elettriche (da 12,3% a 11,4%). Ciononostante vi sono alcuni settori per i quali l Italia, nei primi nove mesi del, ha incrementato le proprie

11 quote come nei casi dei macchinari (da 13,6% a 13,8%), prodotti della metallurgia (da 11,5% a 12,2%), carta e prodotti in carta (da 11,3% a 12,1%) e prodotti farmaceutici (da 5,1% a 6,0%). Tavola Quote di mercato dell'italia sulle importazioni manifatturiere della Francia (a prezzi correnti) Prodotti alimentari 9,1 9,2 9,1 9,0 9,0 9,0 Bevande 11,6 11,4 9,7 9,4 9,3 9,4 Tabacco 0,2 0,2 0,2 0,1 0,2 0,1 Prodotti tessili 16,8 15,4 14,9 15,6 15,4 14,9 Articoli di abbigliamento (anche in pelle) 10,6 10,3 10,2 10,0 9,8 10,1 Articoli in pelle (escluso abbigliamento) 21,1 20,3 19,8 20,6 20,0 20,5 Legno e prodotti in legno 4,4 4,4 4,1 4,0 4,0 4,0 Carta e prodotti di carta 11,5 11,9 11,4 11,6 11,3 12,1 Prodotti della stampa 3,5 5,4 5,6 8,4 7,9 8,0 Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio 4,3 4,9 3,7 3,8 3,8 3,1 Prodotti chimici 5,9 5,7 5,8 5,8 5,8 5,6 Prodotti farmaceutici di base 5,1 4,2 5,0 5,4 5,1 6,0 Articoli in gomma e materie plastiche 13,9 13,6 12,7 12,5 12,6 11,8 Altri prodotti della lav. di minerali non metalliferi 18,6 18,7 18,0 17,7 18,0 17,9 Prodotti della metallurgia 11,8 11,3 11,2 11,7 11,5 12,2 Prodotti in metallo (esclusi macchinari) 16,3 15,3 15,1 15,5 15,5 15,2 Computer e prodotti di elettronica e ottica 3,8 3,4 3,5 3,6 3,7 4,0 Apparecchiature elettriche 14,7 13,9 12,5 12,2 12,3 11,4 Macchinari e apparecchiature nca 13,9 14,2 13,6 13,7 13,6 13,8 Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi 8,1 7,0 7,2 5,6 5,6 5,7 Altri mezzi di trasporto 5,1 4,7 3,2 3,1 3,3 2,5 Mobili 19,2 19,1 17,9 16,4 16,3 15,3 Prodotti delle altre industrie manifatturiere 9,3 8,3 8,4 7,8 7,9 7,2 Totale manufatti 9,6 9,0 8,7 8,5 8,5 8,3 La quota di mercato manifatturiera italiana in Germania ha mostrato una crescita, nei primi otto mesi del, da 6,1 a 6,2 punti percentuali. Nel complesso i paesi dell Ue 27 hanno aumentato le proprie quote di mercato in Germania (dal 67,5% della fine del al 67,8%) a scapito dei concorrenti asiatici (Cina: da 8,6% a 8,3%; Giappone: da 2,45 a 2,2%; Corea del Sud: da 1,1% a 1,0%). Si segnala, inoltre, una forte crescita, da gennaio ad agosto, della quota di mercato degli Stati Uniti (dal 4,4% al 4,8%).

12 Tavola Quote di mercato sulle importazioni di manufatti della Germania (valori in milioni di dollari, variazioni e composizioni in percentuale) gen-ago gen-ago Dimensione e dinamica del mercato Importazioni dal mondo 961,4 766,5 880, ,6 685,8 624,2 Variazioni % 9,7-20,3 14,8 16,0 22,5-9,0 Quote di mercato Paesi Bassi 11,4 11,6 12,1 12,7 12,7 12,6 Francia 9,5 9,2 8,8 8,5 8,5 8,4 Belgio 8,6 8,1 7,3 7,1 7,2 7,1 Italia 6,4 6,3 5,9 6,1 6,1 6,2 Austria 4,7 4,8 4,7 4,9 4,8 4,9 Regno Unito 5,0 4,9 4,6 4,8 4,7 4,7 Ceca, Repubblica 3,9 4,1 4,2 4,5 4,4 4,4 Polonia 3,7 3,9 4,1 4,2 4,2 4,3 Spagna 2,8 3,0 2,7 2,7 2,7 2,6 Ungheria 2,5 2,4 2,4 2,4 2,4 2,5 Slovacchia 1,3 1,3 1,4 1,5 1,4 1,7 Svezia 1,9 1,7 1,8 1,7 1,7 1,6 Danimarca 1,5 1,6 1,4 1,4 1,4 1,3 Romania 0,6 0,9 0,9 1,0 1,0 1,1 Unione europea 69,1 68,4 66,7 67,5 67,2 67,8 Cina 7,6 8,2 9,4 8,6 8,6 8,3 Stati Uniti 4,6 4,6 4,5 4,4 4,4 4,8 Giappone 2,5 2,4 2,5 2,4 2,4 2,2 Corea del Sud 1,1 1,1 1,4 1,1 1,2 1,0 Russia 1,1 0,8 1,0 1,0 1,0 1,0 Taiwan 0,7 0,7 0,8 0,7 0,7 0,7 Canada 0,3 0,4 0,4 0,4 0,4 0,3 Singapore 0,3 0,3 0,4 0,3 0,4 0,3 Hong Kong 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 Altri paesi 12,4 12,9 12,8 13,4 13,6 13,4 Da gennaio ad agosto le quote di mercato tedesco detenute dall Italia sono cresciute, rispetto allo stesso periodo dell anno precedente, nei comparti dei prodotti della metallurgia (da 8,5% a 9,5%) e dei prodotti farmaceutici (da 4,2% a 5,1%) nonché, sia pur in misura minore, degli articoli di abbigliamento (da 5,0% a 5,3%). Inoltre, nello stesso periodo di riferimento, sono emerse delle flessioni delle quote settoriali ascrivibili a bevande (da 21,9% a 21,2%), prodotti tessili (da 11,9% a 11,5%) e mobili (da 8,9% a 8,3%).

13 Tavola Quote di mercato dell'italia sulle importazioni manifatturiere della Germania (a prezzi correnti) gen-ago gen-ago Prodotti alimentari 7,7 8,1 7,8 7,5 7,5 7,5 Bevande 21,2 22,8 21,3 21,5 21,9 21,2 Tabacco 0,1 0,1 0,1 0,1 0,1 0,1 Prodotti tessili 11,2 12,0 12,6 11,9 11,9 11,5 Articoli di abbigliamento (anche in pelle) 5,1 5,5 5,4 5,1 5,0 5,3 Articoli in pelle (escluso abbigliamento) 14,2 13,6 13,1 12,5 12,4 12,4 Legno e prodotti in legno 3,1 2,8 2,5 2,6 2,6 2,7 Carta e prodotti di carta 5,9 6,7 6,2 6,3 6,2 6,1 Prodotti della stampa 1,6 1,6 1,1 1,7 1,4 1,6 Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio 0,3 0,3 0,5 0,5 0,5 0,5 Prodotti chimici 4,8 5,3 5,6 5,6 5,5 5,3 Prodotti farmaceutici di base 4,2 4,3 4,3 4,3 4,2 5,1 Articoli in gomma e materie plastiche 9,8 8,8 8,8 8,9 9,1 9,1 Altri prodotti della lav. di minerali non metalliferi 9,1 10,9 11,2 10,6 10,5 10,7 Prodotti della metallurgia 8,4 8,8 8,0 8,5 8,5 9,5 Prodotti in metallo (esclusi macchinari) 10,2 9,9 9,6 9,6 9,5 9,2 Computer e prodotti di elettronica e ottica 1,2 1,3 1,2 1,2 1,2 1,4 Apparecchiature elettriche 8,7 7,9 7,4 7,3 7,3 7,0 Macchinari e apparecchiature nca 9,2 9,0 8,1 8,5 8,7 8,6 Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi 7,4 6,8 6,5 6,4 6,6 6,7 Altri mezzi di trasporto 1,9 1,7 1,5 1,4 1,5 1,6 Mobili 9,8 9,3 8,8 8,9 8,9 8,3 Prodotti delle altre industrie manifatturiere 3,9 3,4 3,5 3,2 3,3 3,6 Totale manufatti 6,4 6,0 5,6 5,7 5,7 5,7 Per quel che concerne la quota di mercato italiana nel Regno Unito, al contrario, si segnala, da gennaio a settembre, un netta flessione di sei punti decimali rispetto allo stesso periodo dell anno precedente (dal 4,2% al 3,6%). Anche i principali concorrenti europei hanno visto contrarsi le proprie quote di mercato nel Regno Unito, talvolta con intensità maggiori a quanto emerso per l Italia, come nel caso di Germania (dal 15% al 13,9%), Francia (dal 6,6% al 5,7%) e Belgio (dal 5,6% al 4,8%). Risultano invece in forte crescita le quote di mercato ascrivibili ai paesi dell America settentrionale (Stati Uniti: dal 7,6% all 8,5% ma soprattutto Canada: dallo 0,9% al 2,7%).

14 Tavola Quote di mercato sulle importazioni di manufatti del Regno Unito (valori in milioni di dollari, variazioni e composizioni in percentuale) Dimensione e dinamica del mercato Importazioni dal mondo 437,8 394,5 473,7 522,2 390,3 422,1 Variazioni % -15,4-9,9 20,1 10,2 13,2 8,1 Quote di mercato Germania 14,2 14,9 14,1 14,8 15,0 13,9 Paesi Bassi 8,3 7,2 7,2 7,4 7,4 6,8 Francia 7,9 7,5 6,6 6,6 6,6 5,7 Belgio 5,3 5,7 5,3 5,5 5,6 4,8 Italia 4,9 4,6 4,3 4,1 4,2 3,6 Irlanda 4,3 4,4 3,7 3,6 3,6 3,3 Spagna 2,9 3,2 2,8 2,9 3,0 2,7 Svezia 2,5 2,1 2,1 2,2 2,3 2,4 Polonia 1,4 1,8 1,9 2,1 2,0 1,9 Danimarca 1,3 1,4 1,2 1,4 1,5 1,3 Ceca, Repubblica 1,3 1,3 1,3 1,3 1,3 1,2 Ungheria 0,9 0,8 1,1 0,9 0,9 0,7 Austria 0,8 0,8 0,8 0,8 0,8 0,7 Finlandia 1,1 1,0 0,7 0,7 0,8 0,6 Unione europea 59,6 59,0 55,4 56,8 57,2 51,6 Cina 8,8 10,4 10,3 10,0 9,6 9,0 Stati Uniti 7,7 8,3 7,3 7,5 7,6 8,5 Giappone 2,5 2,4 2,1 2,2 2,2 2,2 Russia 1,0 0,7 0,9 1,1 1,3 1,0 Taiwan 0,9 0,9 0,9 1,0 1,0 0,9 Singapore 1,2 1,0 1,0 0,9 1,0 0,8 Canada 1,2 0,9 0,8 0,9 0,9 2,7 Corea del Sud 1,2 0,9 0,7 0,7 0,7 0,8 Hong Kong 0,8 0,8 0,7 0,6 0,6 0,6 Altri paesi 15,1 14,6 19,9 18,2 18,0 21,9 La contrazione della quota di mercato italiana nel Regno Unito, emersa nei primi nove mesi del, è stata la risultante del contestuale decremento di molteplici quote settoriali quali, ad esempio, mobili (da 10,8% a 9,8%), prodotti tessili (da 7,4% a 6,2%), apparecchiature elettriche (da 6,2% a 5,3%) e prodotti della metallurgia (da 3,4% a 1,5%). Risultano invece in controtendenza le

15 quote relative ad autoveicoli (3,9%) e altri mezzi di trasporto (1,6%), ambedue in crescdita di un decimo di punto percentuale rispetto allo stesso periodo del. Tavola Quote di mercato dell'italia sulle importazioni manifatturiere del Regno Unito (a prezzi correnti) Prodotti alimentari 5,8 5,9 5,5 5,2 5,1 5,0 Bevande 8,6 11,1 11,8 11,7 11,7 11,4 Tabacco 0,2 0,3 0,1 0,0 0,0 0,0 Prodotti tessili 8,4 7,1 6,9 7,4 7,4 6,2 Articoli di abbigliamento (anche in pelle) 5,4 4,8 5,4 5,9 5,9 5,4 Articoli in pelle (escluso abbigliamento) 11,9 10,6 10,2 11,0 10,9 10,6 Legno e prodotti in legno 2,2 2,2 2,7 2,3 2,3 2,1 Carta e prodotti di carta 4,7 4,5 4,7 4,8 4,7 4,4 Prodotti della stampa 1,8 4,9 5,3 2,5 3,0 3,2 Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio 0,7 0,8 0,2 0,5 0,3 0,9 Prodotti chimici 2,9 3,0 2,9 2,9 2,9 2,8 Prodotti farmaceutici di base 4,9 4,5 4,4 4,2 4,3 4,2 Articoli in gomma e materie plastiche 6,7 6,3 5,9 5,8 5,9 5,2 Altri prodotti della lav. di minerali non metalliferi 8,9 8,0 7,3 7,1 7,2 6,6 Prodotti della metallurgia 4,6 4,6 3,5 3,4 3,4 1,5 Prodotti in metallo (esclusi macchinari) 8,6 8,2 6,8 7,7 7,4 7,0 Computer e prodotti di elettronica e ottica 0,7 1,0 0,9 0,9 0,9 0,8 Apparecchiature elettriche 7,8 7,1 6,4 6,0 6,2 5,3 Macchinari e apparecchiature nca 7,4 6,5 5,7 5,6 5,7 5,5 Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi 4,8 3,9 3,9 3,7 3,8 3,9 Altri mezzi di trasporto 2,5 2,9 4,7 1,4 1,5 1,6 Mobili 15,4 11,7 10,7 10,8 10,8 9,8 Prodotti delle altre industrie manifatturiere 4,1 3,1 3,0 3,2 3,4 3,3 Totale manufatti 4,9 4,6 4,3 4,1 4,2 3,6 Con una quota pari a 8,5 punti percentuali l Italia ha mantenuto, tra gennaio e agosto del, la propria quota di mercato in Spagna rispetto allo stesso periodo del. Nello stesso periodo è emersa una forte crescita delle quote di mercato di Francia (dal 13,5% al 13,9%) e Paesi Bassi (dal 5,9% al 6,5%), a fronte di un contestuale decremento di Germania (dal 15,9% al 15,2%) e Belgio (dal 4,1% al 3,7%). Relativamente ai concorrenti extra-ue si evidenzia una flessione piuttosto marcata, nello stesso periodo di riferimento, della quota di mercato della Cina (dall 8% al 7,6%).

16 Tavola Quote di mercato sulle importazioni di manufatti della Spagna (valori in milioni di dollari, variazioni e composizioni in percentuale) gen-ago gen-ago Dimensione e dinamica del mercato Importazioni dal mondo 313,3 233,8 248,3 275,0 181,4 162,3 Variazioni % 1,9-25,4 6,2 10,8 13,5-10,5 Quote di mercato Germania 18,2 18,1 15,3 15,9 15,6 15,2 Francia 13,0 14,5 13,2 13,5 13,5 13,9 Italia 9,2 8,5 8,8 8,6 8,5 8,5 Paesi Bassi 5,1 5,9 6,4 5,9 5,9 6,5 Regno Unito 5,0 5,1 5,4 4,9 4,8 4,8 Portogallo 3,6 4,0 4,1 4,7 4,1 4,3 Belgio 4,1 4,4 4,0 4,0 4,1 3,7 Irlanda 1,5 1,9 1,6 1,4 1,3 1,5 Polonia 1,2 1,4 1,5 1,5 1,5 1,4 Ceca, Repubblica 0,8 0,9 1,1 1,2 1,1 1,2 Svezia 1,2 1,2 1,2 1,3 1,3 1,2 Austria 1,0 1,0 1,0 1,0 1,0 0,9 Ungheria 0,7 1,0 1,0 0,8 0,8 0,9 Danimarca 0,9 1,0 0,9 0,9 0,9 0,8 Unione europea 68,2 71,1 67,9 68,1 67,1 66,9 Cina 7,9 7,0 8,4 7,7 8,0 7,6 Stati Uniti 3,5 3,4 3,3 3,7 3,7 3,6 Russia 1,4 1,3 1,6 1,5 1,5 1,4 Giappone 1,8 1,4 1,5 1,3 1,3 1,2 Corea del Sud 1,2 1,0 0,8 0,8 0,8 0,8 Taiwan 0,6 0,6 0,6 0,5 0,6 0,4 Canada 0,5 0,3 0,3 0,2 0,2 0,4 Singapore 0,1 0,1 0,1 0,1 0,1 0,1 Hong Kong 0,2 0,1 0,1 0,1 0,1 0,2 Altri paesi 14,6 13,7 15,4 16,0 16,5 17,4 Tra gennaio e agosto del l Italia ha incrementato, rispetto allo stesso periodo dell anno precedente, le proprie quote di mercato con riferimento a settori quali prodotti tessili (da 14,5% a 15,8%), prodotti in metallo (da 14,2% a 15,5%), metallurgia (da 11,3% a 12,7%) e bevande (da 8,2% a 12,7%). Nello stesso periodo di riferimento si sono però stati anche dei comparti per i quali la quota di mercato italiana risulta essere diminuita, come nel caso del coke e prodotti della raffinazione (da 16,1% a 11,4%), degli articoli in gomma e materie plastiche (da 13,7% a 13,0%) e degli altri mezzi di trasporto (da 6,4% a 4,1%).

17 Tavola Quote di mercato dell'italia sulle importazioni manifatturiere della Spagna (a prezzi correnti) gen-ago gen-ago Prodotti alimentari 4,3 5,3 4,7 4,4 4,1 4,5 Bevande 8,1 8,3 8,1 12,0 8,2 12,7 Tabacco 0,1 0,1 0,2 0,1 0,1 0,2 Prodotti tessili 18,5 18,1 16,6 14,8 14,5 15,8 Articoli di abbigliamento (anche in pelle) 10,4 9,7 8,6 7,9 8,0 8,4 Articoli in pelle (escluso abbigliamento) 15,0 13,4 12,4 12,8 12,5 12,5 Legno e prodotti in legno 3,5 3,4 3,5 3,3 3,1 3,2 Carta e prodotti di carta 8,7 10,8 9,8 10,2 9,8 10,1 Prodotti della stampa 7,8 4,8 4,1 2,4 2,4 2,3 Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio 18,0 17,0 21,7 15,4 16,1 11,4 Prodotti chimici 6,8 6,8 6,7 6,5 6,3 6,7 Prodotti farmaceutici di base 4,1 4,9 4,6 5,2 4,7 5,8 Articoli in gomma e materie plastiche 15,1 14,1 13,7 13,6 13,7 13,0 Altri prodotti della lav. di minerali non metalliferi 12,4 11,2 10,5 10,7 10,1 10,5 Prodotti della metallurgia 11,0 12,6 11,6 11,9 11,3 12,7 Prodotti in metallo (esclusi macchinari) 15,8 16,1 15,8 14,1 14,2 15,5 Computer e prodotti di elettronica e ottica 2,0 2,1 2,7 4,9 4,4 5,5 Apparecchiature elettriche 11,2 10,0 9,7 8,9 8,4 9,2 Macchinari e apparecchiature nca 15,1 14,3 13,9 14,3 14,1 14,6 Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi 6,2 4,1 5,4 5,2 5,2 4,8 Altri mezzi di trasporto 9,6 8,3 6,3 6,0 6,4 4,1 Mobili 12,4 10,0 10,7 10,2 10,0 9,9 Prodotti delle altre industrie manifatturiere 10,9 9,3 9,1 9,1 9,6 9,8 Totale manufatti 9,2 8,5 8,8 8,6 8,5 8,5 Alla fine del mese di ottobre, l Italia deteneva una quota di mercato sulle importazioni manifatturiere della Cina pari a 1,3 punti percentuali, in leggera flessione rispetto allo stesso periodo dell anno precedente (1,4%). I paesi dell Unione europea a 27 membri detengono, nel complesso, una quota pari al 16,4% del mercato cinese. Si evidenzia, da gennaio ad ottobre, un aumento delle quote di Francia (dall 1,7% all 1,9%) e Regno Unito (dall 1,1% all 1,2%). Nello stesso periodo di riferimento emerge inoltre una netta flessione della quota di mercato del Giappone (dal 16% al 14,4%) e, contestualmente, un incremento degli Stati Uniti (dal 7,2% al 7,5%).

18 Tavola Quote di mercato sulle importazioni di manufatti della Cina (valori in milioni di dollari, variazioni e composizioni in percentuale) gen-ott gen-ott Dimensione e dinamica del mercato Importazioni dal mondo 832,1 760, , ,2 970,2 996,0 Variazioni % 10,0-8,7 32,9 17,0 18,7 2,7 Quote di mercato Germania 6,6 7,0 7,1 7,6 7,6 7,4 Francia 1,8 1,6 1,6 1,7 1,7 1,9 Italia 1,3 1,4 1,3 1,4 1,4 1,3 Regno Unito 1,0 0,9 1,0 1,1 1,0 1,2 Belgio 0,5 0,6 0,6 0,7 0,7 0,7 Svezia 0,6 0,7 0,6 0,6 0,6 0,6 Paesi Bassi 0,5 0,6 0,5 0,6 0,6 0,6 Austria 0,4 0,4 0,4 0,4 0,4 0,4 Spagna 0,3 0,3 0,3 0,3 0,3 0,4 Slovacchia 0,1 0,1 0,2 0,3 0,3 0,3 Irlanda 0,3 0,4 0,3 0,3 0,3 0,3 Finlandia 0,4 0,4 0,4 0,4 0,4 0,3 Danimarca 0,3 0,3 0,2 0,2 0,2 0,2 Ceca, Repubblica 0,1 0,1 0,2 0,2 0,2 0,2 Ungheria 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 Polonia 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 Unione europea 14,9 15,5 15,3 16,4 16,3 16,4 Giappone 17,4 16,4 16,8 15,8 16,0 14,4 Corea del Sud 13,3 13,3 13,5 13,5 13,5 13,4 Taiwan 12,3 11,1 11,3 10,4 10,5 10,5 Stati Uniti 7,6 7,8 7,5 7,2 7,2 7,5 Singapore 2,2 2,2 2,3 2,2 2,2 2,1 Russia 1,3 1,4 1,2 1,4 1,4 1,4 Canada 1,2 1,0 1,0 1,2 1,2 1,1 Hong Kong 1,0 0,8 0,7 0,6 0,6 0,5 Altri paesi 17,8 19,3 20,0 21,2 21,1 21,4 A due mesi dalla fine del le quote settoriali dell Italia in Cina avevano subito, rispetto allo stesso periodo del, un decremento relativamente a prodotti della stampa (da 15,4% a 10,9%), mobili (da 9,9% a 9,5%), macchinari (da 4,3% a 3,6%), bevande (da 3,2% a 2,7%) e altri mezzi di trasporto (da 1,5% a 0,8%). Contestualmente, nei primi dieci mesi del, si osservata una crescita delle quote di mercato italiane relativamente agli articoli in pelle (da 20,9% a 22,1%), articoli di abbigliamento (da 19,1% a 20,4%) e prodotti farmaceutici (da 6,7% a 7,8%).

19 Tavola Quote di mercato dell'italia sulle importazioni manifatturiere della Cina (a prezzi correnti) gen-ott gen-ott Prodotti alimentari 0,4 0,6 0,7 0,7 0,7 0,7 Bevande 2,7 2,2 2,2 3,2 3,2 2,7 Tabacco 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 Prodotti tessili 3,2 2,9 2,9 3,4 3,3 3,1 Articoli di abbigliamento (anche in pelle) 17,6 18,7 19,0 19,6 19,1 20,4 Articoli in pelle (escluso abbigliamento) 16,1 16,8 17,8 21,5 20,9 22,1 Legno e prodotti in legno 0,8 0,8 0,5 0,4 0,4 0,5 Carta e prodotti di carta 0,5 0,4 0,5 0,6 0,6 0,6 Prodotti della stampa 9,3 7,9 13,1 15,8 15,4 10,9 Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio 0,1 0,1 0,1 0,1 0,2 0,0 Prodotti chimici 0,8 0,6 0,6 0,6 0,6 0,5 Prodotti farmaceutici di base 6,1 6,3 7,5 7,0 6,7 7,8 Articoli in gomma e materie plastiche 1,6 1,7 1,8 1,7 1,8 1,5 Altri prodotti della lav. di minerali non metalliferi 1,9 1,8 1,5 1,5 1,5 1,4 Prodotti della metallurgia 1,3 0,8 0,6 0,5 0,5 0,5 Prodotti in metallo (esclusi macchinari) 2,0 2,1 1,9 2,0 1,9 2,1 Computer e prodotti di elettronica e ottica 0,2 0,3 0,3 0,3 0,3 0,3 Apparecchiature elettriche 1,3 1,4 1,1 1,1 1,1 0,9 Macchinari e apparecchiature nca 3,8 4,6 4,0 4,2 4,3 3,6 Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi 0,8 0,7 0,6 0,7 0,7 0,6 Altri mezzi di trasporto 1,4 1,3 1,0 1,3 1,5 0,8 Mobili 7,5 7,8 8,0 10,0 9,9 9,5 Prodotti delle altre industrie manifatturiere 2,8 2,5 2,5 2,5 2,5 2,7 Totale manufatti 1,3 1,4 1,3 1,4 1,4 1,3 L Italia ha registrato, nei primi dieci mesi del, una quota di mercato in Giappone pari a 1,7 punti percentuali, in crescita rispetto allo stesso periodo del (1,6%) e pari ai livelli precedenti alla crisi economica internazionale del L Unione europea a 27 paesi, nel suo insieme, detiene una quota di mercato in Giappone pari a 14,7 punti percentuali, in aumento di un decimo di punto rispetto allo stesso periodo del ; il principale fornitore europeo risulta essere la Germania (4,4%, in aumento rispetto al 4,2% dei primi dieci mesi del ). Circa un terzo del mercato giapponese è attribuibile alla Cina (33,3%) a fronte, da gennaio a ottobre, di una graduale tendenza degli Stati Uniti (11,6%, rispetto all 11,1% del periodo gennaio-ottobre dell anno precedente) a recuperare le quote perse negli ultimi anni (13,2% nel 2008).

20 Tavola Quote di mercato sulle importazioni di manufatti del Giappone (valori in milioni di dollari, variazioni e composizioni in percentuale) gen-ott gen-ott Dimensione e dinamica del mercato Importazioni dal mondo 455,2 362,4 447,2 529,4 437,1 452,4 Variazioni % 10,8-20,4 23,4 18,4 19,9 3,5 Quote di mercato Germania 4,5 4,5 4,2 4,3 4,2 4,4 Francia 2,2 2,4 2,2 2,1 2,1 2,2 Italia 1,7 1,7 1,5 1,6 1,6 1,7 Regno Unito 1,5 1,5 1,3 1,3 1,3 1,2 Paesi Bassi 0,8 0,9 0,8 1,0 1,0 0,8 Irlanda 0,9 1,2 0,9 0,8 0,8 0,8 Spagna 0,5 0,6 0,5 0,5 0,5 0,6 Belgio 0,4 0,5 0,5 0,6 0,6 0,5 Svezia 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 Danimarca 0,5 0,6 0,5 0,4 0,4 0,4 Austria 0,3 0,4 0,3 0,3 0,3 0,3 Finlandia 0,4 0,3 0,3 0,3 0,3 0,3 Polonia 0,1 0,1 0,1 0,1 0,1 0,2 Ungheria 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 0,1 Ceca, Repubblica 0,1 0,1 0,1 0,1 0,1 0,1 Unione europea 14,8 15,6 14,3 14,6 14,6 14,7 Cina 29,8 32,5 33,0 33,3 33,1 33,3 Stati Uniti 13,2 13,2 12,2 11,1 11,1 11,6 Corea del Sud 6,1 5,6 5,8 7,0 6,9 7,0 Taiwan 3,9 4,0 4,1 3,6 3,6 3,7 Singapore 1,4 1,4 1,4 1,3 1,3 1,3 Russia 1,6 1,0 1,3 1,2 1,2 1,0 Canada 1,3 1,3 1,3 1,1 1,1 1,1 Hong Kong 0,2 0,2 0,2 0,1 0,1 0,1 Altri paesi 27,6 25,2 26,4 26,7 26,9 26,3 Da gennaio ad ottobre del l Italia ha incrementato, su scala tendenziale, le proprie quote di mercato in Giappone con riferimento ai settori dei prodotti farmaceutici (da 7,6% a 8,2%), delle bevande (da 5,9% a 6,4%) e dei macchinari (da 1,4% a 1,7%). Nello stesso periodo di riferimento, inoltre, si è osservata una decrescita delle quote relative agli articoli in pelle (da 11,9% a 11,3%) e altri mezzi di trasporto (da 3,4% a 2,2%).

21 Tavola Quote di mercato dell'italia sulle importazioni manifatturiere del Giappone (a prezzi correnti) gen-ott gen-ott Prodotti alimentari 1,6 1,6 1,4 1,3 1,3 1,4 Bevande 6,0 6,1 5,8 6,0 5,9 6,4 Tabacco 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,0 Prodotti tessili 3,4 2,4 2,2 2,2 2,2 2,3 Articoli di abbigliamento (anche in pelle) 4,2 3,2 2,8 2,8 2,8 2,8 Articoli in pelle (escluso abbigliamento) 13,2 11,5 10,9 11,8 11,9 11,3 Legno e prodotti in legno 0,3 0,2 0,1 0,2 0,2 0,2 Carta e prodotti di carta 0,4 0,5 0,5 0,4 0,4 0,4 Prodotti della stampa 0,9 0,5 0,7 0,0 0,0 0,0 Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio 0,2 0,0 0,1 0,1 0,1 0,2 Prodotti chimici 1,6 1,8 1,8 1,6 1,6 1,6 Prodotti farmaceutici di base 6,4 5,8 5,9 7,6 7,6 8,2 Articoli in gomma e materie plastiche 0,8 0,7 0,7 0,8 0,8 0,8 Altri prodotti della lav. di minerali non metalliferi 1,8 1,5 1,3 1,3 1,4 1,5 Prodotti della metallurgia 0,1 0,2 0,1 0,1 0,0 0,2 Prodotti in metallo (esclusi macchinari) 1,0 1,0 0,6 0,6 0,6 0,6 Computer e prodotti di elettronica e ottica 0,2 0,2 0,2 0,3 0,3 0,2 Apparecchiature elettriche 0,8 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5 Macchinari e apparecchiature nca 2,1 1,8 1,6 1,5 1,4 1,7 Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi 3,0 3,2 2,3 2,8 2,8 2,7 Altri mezzi di trasporto 1,9 1,7 1,7 3,6 3,4 2,2 Mobili 2,6 2,1 2,0 2,1 2,2 2,1 Prodotti delle altre industrie manifatturiere 2,4 1,9 1,9 1,8 1,9 1,8 Totale manufatti 1,7 1,7 1,5 1,6 1,6 1,7 La quota di mercato italiana negli Stati Uniti è rimasta stabile e pari a 1,9 punti percentuali. I paesi membri dell Ue 27, nel loro complesso, hanno perso quote di mercato nei primi nove mesi del, rispetto allo stesso periodo dell anno precedente, da 19,6 a 19,4 punti percentuali. Nello stesso periodo di riferimento sono aumentate le quote di mercato ascrivibili ai paesi dell Asia orientale (Cina: dal 22,3% al 22,5%; Giappone: dal 7% al 7,9%) e diminuita quella del Canada (dal 12,3% al 12,0%).

22 Tavola Quote di mercato sulle importazioni di manufatti degli Stati Uniti (valori in milioni di dollari, variazioni e composizioni in percentuale) Dimensione e dinamica del mercato Importazioni dal mondo 1.584, , , , , ,9 Variazioni % 1,8-21,6 22,3 13,5 15,0 5,8 Quote di mercato Germania 5,8 5,4 5,2 5,4 5,4 5,6 Regno Unito 3,1 3,2 2,7 2,6 2,5 2,6 Francia 2,5 2,4 2,2 2,1 2,0 2,0 Italia 2,2 2,0 1,8 1,9 1,9 1,9 Irlanda 1,9 2,2 2,1 2,2 2,2 1,8 Paesi Bassi 1,0 0,9 0,9 1,0 1,0 1,0 Belgio 1,0 1,0 1,0 0,9 1,0 0,9 Spagna 0,6 0,6 0,5 0,6 0,6 0,6 Svezia 0,8 0,6 0,7 0,6 0,7 0,6 Austria 0,5 0,5 0,4 0,5 0,5 0,5 Danimarca 0,4 0,4 0,4 0,4 0,4 0,4 Finlandia 0,4 0,3 0,2 0,2 0,3 0,3 Polonia 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 Ceca, Repubblica 0,2 0,1 0,2 0,2 0,2 0,2 Ungheria 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 Unione europea 21,2 20,4 19,0 19,6 19,6 19,4 Cina 20,7 23,3 23,5 22,6 22,3 22,5 Canada 13,5 12,3 12,5 12,2 12,3 12,0 Giappone 8,4 7,4 7,6 7,2 7,0 7,9 Corea del Sud 2,9 3,1 3,1 3,2 3,2 3,2 Taiwan 2,1 2,1 2,2 2,2 2,3 2,0 Russia 1,4 1,1 1,2 1,5 1,5 1,4 Singapore 0,9 1,1 1,0 1,0 1,0 0,9 Hong Kong 0,3 0,2 0,2 0,2 0,2 0,2 Altri paesi 28,5 29,1 29,7 30,3 30,6 30,6 Negli Stati Uniti si è osservato il decremento della quota di mercato italiana, intervenuto su scala tendenziale nei primi nove mesi del, nelle bevande (da 10,8% a 10,2%) oltre, sia pur in misura minore, nei mobili e nei prodotti chimici. Nello stesso periodo di riferimento è emersa una crescita delle quote concernenti i prodotti della stampa (da 9,5% a 9,9%), gli articoli in pelle (da 5,5% a 5,8%), gli altri mezzi di trasporto (da 3,9% a 4,4%) e i prodotti della metallurgia (da 1,3% a 2,1%).

23 Tavola Quote di mercato dell'italia sulle importazioni manifatturiere degli Stati Uniti (a prezzi correnti) Prodotti alimentari 3,4 3,2 2,8 2,7 2,6 2,5 Bevande 10,0 10,5 10,3 10,8 10,8 10,2 Tabacco 0,1 0,3 0,0 0,0 0,0 0,0 Prodotti tessili 2,9 2,1 2,1 2,1 2,0 2,1 Articoli di abbigliamento (anche in pelle) 2,2 1,7 1,5 1,7 1,7 1,8 Articoli in pelle (escluso abbigliamento) 7,0 5,3 5,0 5,8 5,5 5,8 Legno e prodotti in legno 1,0 0,8 0,7 0,8 0,8 0,8 Carta e prodotti di carta 1,0 0,8 0,8 0,8 0,8 0,8 Prodotti della stampa 12,1 5,6 7,2 10,0 9,5 9,9 Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio 2,4 1,7 2,0 2,1 2,2 2,1 Prodotti chimici 1,7 1,9 1,7 1,6 1,6 1,5 Prodotti farmaceutici di base 3,8 3,4 3,0 3,1 3,1 3,3 Articoli in gomma e materie plastiche 1,4 1,2 1,1 1,2 1,2 1,2 Altri prodotti della lav. di minerali non metalliferi 8,4 6,8 6,0 5,6 5,7 5,7 Prodotti della metallurgia 1,4 1,7 1,4 1,4 1,3 2,1 Prodotti in metallo (esclusi macchinari) 2,3 2,4 2,0 2,0 2,0 2,0 Computer e prodotti di elettronica e ottica 0,4 0,4 0,4 0,4 0,4 0,4 Apparecchiature elettriche 1,2 1,0 0,9 1,1 1,1 1,0 Macchinari e apparecchiature nca 4,2 4,0 3,2 3,7 3,7 3,7 Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi 0,9 0,8 0,7 0,8 0,8 0,8 Altri mezzi di trasporto 3,2 3,4 3,8 3,9 3,9 4,4 Mobili 2,8 2,4 2,0 2,1 2,1 2,0 Prodotti delle altre industrie manifatturiere 2,1 1,8 1,8 1,9 1,9 1,9 Totale manufatti 2,2 2,0 1,8 1,9 1,9 1,9

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 il caffè Direzione Dipartimento Promozione NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno strumento per

Dettagli

Ripresa dell export della provincia di Lecce

Ripresa dell export della provincia di Lecce Ripresa dell export della provincia di Lecce Segnali positivi dall export salentino: nel secondo trimestre 2011 si è registrata una crescita congiunturale delle esportazioni del 37% che si aggiunge al

Dettagli

infomarket TECNOLOGIA LAPIDEA Interscambio ITALIA-MONDO GENNAIO - DICEMBRE IMPORT EXPORT

infomarket TECNOLOGIA LAPIDEA Interscambio ITALIA-MONDO GENNAIO - DICEMBRE IMPORT EXPORT LETTURA DATI UNIONI COMMERCIALI UNIONE ECONOMICA MONETARIA (UEM12) comprende: Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna. A partire da gennaio

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 l olio di oliva marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 il caffè marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare Tel.:

Dettagli

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Legenda dei Paesi Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Afghanistan 155 h 1 Albania 64 i 1 Algeria 84 h 1 Andorra 30 h 2 Angola 146 h 2 Argentina 46 h 4 Armenia 76 Australia 2 Austria 25 i 1

Dettagli

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005 l import-export italiano di tecnologia nelle pagine che seguono sono riportati i dati dell Istituto Italiano di Statistica (ISTAT) riguardanti le voci doganali che includono la tecnologia lapidea. Dati

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi Prezzi per servizi di telefonia tradizionale Listino prezzi Canoni (inclusi tutti i servizi di linea richiesti) per linee in ULL Tipologia linea Costo al mese IVA Linea RTG (singolo canale fonico bidirezionale

Dettagli

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE 8 luglio 2013 Anno 2012 OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE Nel 2012 gli operatori che hanno effettuato vendite di beni all estero sono 207.920, in lieve aumento (+0,3%) rispetto al 2011. Al netto dei

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il servizio

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI OPEN 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI TRAFFIC 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5

Dettagli

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad.

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. ALBANIA 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39 /min. 1,69 /min. 0,00 /min. 0,19 /cad. ALGERIA* 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39

Dettagli

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 Uff. VII, DGSP, M.A.E. - Roma Tel. 06 3691 + Int. personale - Fax 06 3691 3790 dgsp7@esteri.it N.B.

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 12 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV CARTA NEW WELCOME Minuti disponibili con una carta da 5 Telefonate nazionali DESTINAZIONE DA NUMERO GEOGRAFICO 0267878-0115072 - 0655111-0812494 (**) DA FISSO NV 800 174 174 DA MOBILE TIM NV 803 100 DA

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 14 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Ministero degli Affari Esteri Dalla RELAZIONE GOVERNATIVA 2004 ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Paese di destinazione

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 14 INDICE 1 FASTWEB S.P.A. 3 1.1 SERVIZI

Dettagli

Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015

Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015 Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015 Roma, 5 ottobre 2015 Direzione Affari Economici e Centro Studi Ufficio Lavori all Estero Relazioni Internazionali Le 38 imprese

Dettagli

Elenco Bandiere del Mondo

Elenco Bandiere del Mondo Divisione Comunicazione Visiva www.pubblicarb.it/pennoni-bandiere/ Tel. 080 534 4812 Elenco Bandiere del Mondo Bandiere Africa Produzione e vendita di bandiere in poliestere nautico bandiere africane da

Dettagli

Classifica delle esportazioni italiane di shampoo

Classifica delle esportazioni italiane di shampoo SHAMPOO 1 19.696 14,3% 2 16.443 11,9% 3 13.501 9,8% 4 10.683 7,7% 5 7.127 5,2% 6 6.262 4,5% 7 5.717 4,1% 8 5.370 3,9% 9 Belgio 3.622 2,6% 10 3.533 2,6% 11 Slovenia 3.057 2,2% 12 Svizzera 2.578 1,9% 13

Dettagli

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero 29/2014 Pagina 1 di 8 Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero : 29/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : DICHIARAZIONI

Dettagli

Atlante Statistico dell Energia. RIE per AGI

Atlante Statistico dell Energia. RIE per AGI Atlante Statistico dell Energia RIE per AGI Settembre 215 ENERGIA E AMBIENTE 14 Emissioni totali di CO2 principali nei paesi Europei 12 1 mln tonn. 8 6 4 2 199 1992 1994 1996 1998 2 22 24 26 28 21 212

Dettagli

27.281 permessi rilasciati

27.281 permessi rilasciati Corso Libertà 66 / Freiheitsstraße 66 39100 Bolzano / Bozen Alto Adige / Südtirol Tel. ++39 0471 414 435 www.provincia.bz.it/immigrazione www.provinz.bz.it/einwanderung 10/09/2007 Riproduzione parziale

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

RAPPORTO 2015. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2015. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2015 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Dieci anni

Dettagli

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500 Telefonia di base Direttrici di traffico Distrettuale, incluso urbane Interdistrettuale Verso rete mobile Internazionale - Area 1 Internazionale - Area 2 Internazionale - Area 3 Internazionale - Area 4

Dettagli

VANTAGGI IMPRESE ESTERE

VANTAGGI IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE è il servizio Cerved Group che consente di ottenere le più complete informazioni commerciali e finanziarie sulle imprese operanti in paesi europei ed extra-europei, ottimizzando

Dettagli

Provincia di Taranto - Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale

Provincia di Taranto - Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale Taranto - Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale Stato Lavoratore F % M % % Disoccupati 31.746 29,76 % 32.356 29,96 % 64.102 29,86 % reinserimento lavorativo 7 0,01 % 5 0,00 % 12 0,01

Dettagli

Convenzione Servizi di telefonia fissa e trasmissione dati. - lotti A - Servizi di telefonia fissa e connettività IP

Convenzione Servizi di telefonia fissa e trasmissione dati. - lotti A - Servizi di telefonia fissa e connettività IP trasmissione dati - lotti A - Listino (aggiornamento tariffe dal 1 gennaio 2007) 1. Servizio di telefonia di base e aggiuntivo 1.1. Telefonia di base Traffico telefonico Tariffe telefoniche originate Costo

Dettagli

micro¯o - mercati emergenti piccoli

micro&macro - mercati emergenti piccoli micro¯o - mercati emergenti Il vino è stato a lungo uno dei prodotti alimentari più scambiati al mondo. Dal 1980 il commercio internazionale del vino è risultato in continua e rapida espansione, nonostante

Dettagli

RAPPORTO 2012. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2012. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2012 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Espansione

Dettagli

PROVINCIA DI PADOVA Settore Turismo Ufficio Statistica. Flussi Turistici Provinciali e per ambiti. Anno 2013

PROVINCIA DI PADOVA Settore Turismo Ufficio Statistica. Flussi Turistici Provinciali e per ambiti. Anno 2013 PROVINCIA DI PADOVA Settore Turismo Ufficio Statistica Flussi Turistici Provinciali e per ambiti Inserimento dati Elaborazione e redazione Anno 2013 2011 ARRIVI 2012 2013 PRESENZE Differenze Percentuali

Dettagli

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA Capitolo n. 5 LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA La provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana La maggior parte degli alunni stranieri, frequentanti le scuole dell Umbria nell

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al "05/09/2016"

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al 05/09/2016 ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al "05/09/2016" Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "14/03/2016" Data di fine

Dettagli

M G I U S T I Z I A N O R I L E

M G I U S T I Z I A N O R I L E M G I U S T I Z I A N O R I L E Analisi statistica dei dati relativi ai casi di sottrazione internazionale di minori Anno 2012 Roma, 24 gennaio 2013 Dipartimento Giustizia Minorile Ufficio I del Capo Dipartimento

Dettagli

CONVENZIONE REPlat Listino 2011

CONVENZIONE REPlat Listino 2011 CONVENZIONE REPlat 01. VISURE IMMOBILIARI VISURE IPOTECARIE TOTALE - 15% Visura Ipotecaria Light 26,00 22,10 Visura Ipotecaria Strong 48,00 40,80 Elenco Formalità 18,00 15,30 Visura Ipotecaria per Immobile

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI SPESE COMPLEMENTARI Sono rimborsabili come spese complementari: le spese per visti consolari; le tasse di soggiorno; le spese per vaccinazioni obbligatorie e

Dettagli

TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE

TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE ALLEGATO n. 1 TIPOLOGIE DI ISTITUZIONI E CODICI FUNZIONE Il personale docente e ATA (limitatamente a direttori dei servizi generali e amministrativi e assistenti amministrativi) può partecipare alle prove

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Stato dell'offerta nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 24/07/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/noi_international_e uropa_usa/

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/noi_international_e uropa_usa/ ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "08/06/2015" Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento Nome

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento

L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento E stato recentemente redatto un nuovo rapporto sulle impronte ecologiche delle nazioni, sempre a cura dei ricercatori dell associazione californiana Redefining

Dettagli

RAPPORTO 2013. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2013. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2013 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Crescita

Dettagli

Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4

Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4 Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4 La società multiculturale italiana: numeri e parole Mara Clementi - Fondazione ISMU 22 ottobre 2012 mara clementi ismu 1 due parole chiave abitano oggi

Dettagli

ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS

ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS Business ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS *Unlimited International permette di effettuare traffico illimitato per le chiamate dall Italia verso l Estero e per le chiamate effettuate e ricevute in Roaming nei

Dettagli

https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/ call_your_country_super/ 150,00 50,00

https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/ call_your_country_super/ 150,00 50,00 ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Tipologia dell'offerta Se opzione, piani base compatibili Pagina WEB dove è pubblicata Mercato di riferimento Modalità di pagamento

Dettagli

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto)

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) V 1.0 FASTWEB Business Unit Executive Strettamente confidenziale 1. Convenzione Fonia Amavet La presente offerta FONIA è valida per le sole Aziende Business

Dettagli

I piani in abbonamento All inclusive Business

I piani in abbonamento All inclusive Business I piani in abbonamento All inclusive Business Solo per sim in MNP + * Il traffico voce all estero incluso nell offerta riguarda le chiamate voce ricevute in ZONA UE, Croazia, e USA ed effettuate da e verso

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Statistiche relative ai premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate

Dettagli

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001 Bollettino di sintesi della Banca Dati BASILI a cura di Maria Senette Banca Dati degli Scrittori Immigrati in Lingua Italiana fondata da Armando Gnisci nel 1997 Dipartimento di Italianistica e Spettacolo

Dettagli

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 2009

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 2009 NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 29 Dagli ultimi Comunicati emessi dal Ministero del Lavoro delle Politiche Sociali dello Stato no e dall Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE 1 of 5 23/08/2016 08:46 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 9 agosto 2016 Modifiche del decreto 4 settembre 1996, recante: «Elenco degli Stati con i quali e' attuabile lo scambio di informazioni

Dettagli

Banca dati Ipasvi Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi. Federazione nazionale Collegi Ipasvi

Banca dati Ipasvi Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi. Federazione nazionale Collegi Ipasvi Federazione nazionale Collegi Ipasvi Via Agostino Depretis 70 Tel. 06 46200101 00184 Roma Fax 06 46200131 Banca dati Ipasvi 2008 Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi Marzo 2009 1. Iscritti stranieri agli

Dettagli

Nuove tariffe FedEx In vigore dal 5 gennaio 2015

Nuove tariffe FedEx In vigore dal 5 gennaio 2015 Nuove tariffe FedEx In vigore dal gennaio 0 Spedizioni urgenti o meno urgenti, piccoli colli o pallet pesanti, FedEx ha la soluzione giusta per voi. FedEx vi offre tariffe competitive per un servizio altamente

Dettagli

DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE

DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE IL BREVETTO 1 TIPOLOGIE BREVETTO PER: Invenzione industriale Modello ornamentale Modello utilità 2 DURATA DEI BREVETTI PER: INVENZIONE INDUSTRIALE 20 ANNI MODELLO ORNAMENTALE

Dettagli

Accordo concernente il transito dei servizi aerei internazionali

Accordo concernente il transito dei servizi aerei internazionali Traduzione 1 Accordo concernente il transito dei servizi aerei internazionali 0.748.111.2 Conchiuso a Chicago il 7 dicembre 1944 Firmato e accettato dalla Svizzera il 6 luglio 1945 Entrato in vigore per

Dettagli

Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi. di telefonia vocale fissa

Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi. di telefonia vocale fissa Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi di telefonia vocale fissa INDICE INDICE...1 1. PREMESSA...2 2. OGGETTO DELLA FORNITURA...2 2.1 Servizi di base...3 2.2 Servizi aggiuntivi...4

Dettagli

In questa tabella gli ammontari unitari vanno immessi con due decimali

In questa tabella gli ammontari unitari vanno immessi con due decimali ALLEGATO 5: SCHEMA OFFERTA ECONOMICA CIG n. 1385933C14 CUP n. G29E11422 DICHIARAZIONE D OFFERTA PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA, TRASMISSIONE DATI, SERVIZI E FORNITURE ACCESSORIE PER LE

Dettagli

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPI GRUPPI I II III IV V-IX X-XI AFGHANISTAN EURO 1 103,94 88,68 83,92 79,15 67,71

Dettagli

Annuario statistico 2014

Annuario statistico 2014 Annuario statistico 2014 Il Ministero degli Affari Esteri in cifre Ministero degli Affari Esteri Segreteria Generale Ufficio di Statistica MInISTERO DEGLI AFFARI ESTERI - AnnUARIO STATISTICO 2014 Detenuti

Dettagli

Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto.

Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto. DOCUMENTO ESTERNO List of Abolitionist and Retentionist Countries Elenco paesi abolizionisti e mantenitori Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto. Di

Dettagli

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NA2 NORD UOC Flussi Informativi - Controllo di Gestione Via C. Alvaro, 8 Monteruscello Tel. 0813050420-21-18-16 - 44 tel/fax 0813050419 POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE 15 COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Nel 2014, in un contesto mondiale in cui gli scambi di beni sono in crescita contenuta rispetto al 2013 (+0,6 per cento), l Italia registra un

Dettagli

Estensione del servizio Export Manager a nuovi Paesi TABELLE PAESI/TIPI DI PAGAMENTO AMMESSI

Estensione del servizio Export Manager a nuovi Paesi TABELLE PAESI/TIPI DI PAGAMENTO AMMESSI Estensione del servizio Export Manager a nuovi Paesi TABELLE PAESI/TIPI DI PAGAMENTO AMMESSI Aggiornamento del 28/10/2014 AREA SEPA Paesi UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia,

Dettagli

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE Dott. Filippo Fornasiero Con il decreto legge 66/2014 dal 1 luglio l aliquota che colpisce le rendite finanziarie sale dal 20% al 26% L aumento riguarderà

Dettagli

(in gestione transitoria - ex Legge 214 del 2011) Gli imballaggi nel commercio estero

(in gestione transitoria - ex Legge 214 del 2011) Gli imballaggi nel commercio estero (in gestione transitoria - ex Legge 214 del ) Gli imballaggi nel commercio estero Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento

Dettagli

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie. Anno scolastico Comune di Milano. A cura di: Vittoria Carminati

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie. Anno scolastico Comune di Milano. A cura di: Vittoria Carminati Milano Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie Anno scolastico 2009 2010 Comune di Milano A cura di: Vittoria Carminati Elaborazione dati: Ugo Rosario Maria David Tav. 2.1 Unità scolastiche, classi

Dettagli

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1 Industria alberghiera e altre infrastrutture. Pernottamenti Fonte TS 2013 2014 Differenza Assoluta Differenza % ET Lago Maggiore 6 593 021 6 1 7 2 6 4,5 Gambarogno Turismo 1 357 144 1 366 558 9 414 0,7

Dettagli

TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO

TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO I piani Abbonamento Tim Tutto Business A partire da 1 sim. Opzione TRA NOI inclusa *Zona UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia (comprese

Dettagli

Dole Food Company Istruzioni per le chiamate internazionali al numero verde

Dole Food Company Istruzioni per le chiamate internazionali al numero verde Dole Food Company Istruzioni per le chiamate internazionali al numero verde Chiamate nazionali (Stati Uniti, Canada e Guam): 1. Comporre il numero 888-236-7527 Chiamate internazionali: 1. Per chiamare

Dettagli

Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO

Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO 16 dicembre 2011 Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO Nel biennio 2010-2011, i principali gruppi multinazionali italiani mostrano una significativa

Dettagli

OFFERTA VALIDA PER SPEDIZIONI CON SERVIZIO EXPRESS SAVER

OFFERTA VALIDA PER SPEDIZIONI CON SERVIZIO EXPRESS SAVER OFFERTA VALIDA PER SPEDIZIONI CON SERVIZIO EXPRESS SAVER Italia Belgio, Francia, Germania, UK, Principato di Monaco Austria, Olanda, Spagna Rep. Ceca, Rep. Slovacca, Polonia, Slovenia, Ungheria Bulgaria,

Dettagli

Da telefoni telefono pubblici NV 800 800

Da telefoni telefono pubblici NV 800 800 Prezzi per le telefonate nazionali: Minuti disponibili con una scheda da 5 Euro Da telefoni Da telefoni Da telefono fisso DESTINAZIONE pubblici NV mobili NV 800 NV 800 286682 800 262525 286682 ITALIA Fisso

Dettagli

MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2013

MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2013 MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2013 Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe

Dettagli

SINTESI DEI RISULTATI

SINTESI DEI RISULTATI SINTESI DEI RISULTATI I dati relativi alle imprese di costruzioni che hanno preso parte all Indagine Ance 2013 sull internazionalizzazione confermano la dinamicità del settore, nonostante la crisi in atto.

Dettagli

Luogo di residenza Maschi , , ,0 Femmine , , ,0 Residenti a Milano

Luogo di residenza Maschi , , ,0 Femmine , , ,0 Residenti a Milano SETTORE STATISTICA Tav.1-18enni residenti nel Comune di Milano 18 enni Residenti al 31.12.2007* 31.12.2002** 31.12.1999*** v.a % v.a % v.a % Luogo di residenza Maschi 4.915 48,6 4.469 51,4 4.806 51,0 Femmine

Dettagli

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online INFO ITALIA Il presente listino è valido dal Marzo 0. Le tariffe indicate si intendono al netto d IVA e inclusivi dei diritti di segreteria

Dettagli

Poste Italiane Tariffe del servizio fax per trasmissione in teleselezione diretta Ordine alfabetico

Poste Italiane Tariffe del servizio fax per trasmissione in teleselezione diretta Ordine alfabetico AFGHANISTAN 0093 10 8,91 8,59 ALASKA 001 6 2,82 2,50 ALBANIA 00355 4 b 2,82 2,50 ALGERIA 00213 5 3,61 3,29 ANDORRA PRINCIPATO 00376 4 b 2,82 2,50 ANGOLA 00244 10 8,91 8,59 ANGUILLA 001-264 10 8,91 8,59

Dettagli

DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE. di Luca Laureti DRAFT

DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE. di Luca Laureti DRAFT IAI927 DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE di Luca Laureti DRAFT Documento preparato nell ambito del programma di ricerca

Dettagli

Servizi Imprese Italiane e Persone

Servizi Imprese Italiane e Persone Servizi Imprese Italiane e Persone Prezzo RICERCA ANAGRAFICA RICERCA ANAGRAFICA Ricerca anagrafica 0,888 RICERCA AVANZATA Ricerca Avanzata 1,858 Elenco base da ricerca avanzata (1 nominativo) 0,206 Elenco

Dettagli

TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO

TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO I piani Abbonamento Tim Tutto Business A partire da 1 sim. Opzione TRA NOI inclusa RIMBORSO PENALI *Zona UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia,

Dettagli

CTP: la frontiera della lingua

CTP: la frontiera della lingua Terzo rapporto sull immigrazione della Provincia di Monza e della Brianza Osservatorio Provinciale sull Immigrazione Appunti per il Consiglio Territoriale sull immigrazione di Monza e Brianza CTP: la frontiera

Dettagli

Tariffe wambo telefono

Tariffe wambo telefono Tariffe wambo telefono Tariffe wambo telefono Rete fissa Rete mobile Clienti wambo telefono (rete interna) 0 centesimi / min Tariffe per la Svizzera Rete fissa Rete mobile Rete fissa - chiamate illimitate

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 giugno 2015 Aprile 2015 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di aprile 2015 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali aumenta dello 0,5% rispetto al mese precedente

Dettagli

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito

1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Q&A 1 gennaio 2012: il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie e le implicazioni per i prodotti di risparmio gestito Dicembre 2011 La nuova normativa Il prossimo 1 gennaio 2012 entreranno

Dettagli

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM SkyTeam Awards è uno dei maggiori vantaggi che ti offre l Alleanza SkyTeam: un solo Biglietto Premio per tante destinazioni nel mondo, anche quando l itinerario che scegli

Dettagli

Commercio estero e attività internazionali delle imprese

Commercio estero e attività internazionali delle imprese Sistema Statistico Nazionale Istituto Nazionale di Statistica Ministero dello Sviluppo Economico Commercio estero e attività internazionali delle imprese Annuario 2011 1. Merci, servizi, investimenti diretti

Dettagli

Dopo i GB di traffico dati incluso continui a navigare alla velocità di massimo 32 Kbps senza costi aggiuntivi.

Dopo i GB di traffico dati incluso continui a navigare alla velocità di massimo 32 Kbps senza costi aggiuntivi. I piani Ricaricabili Tim Tutto Business A partire da 1 sim con scala sconti regressiva. Opzione TRA NOI inclusa RIMBORSO PENALI *Zona UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia,

Dettagli

Soluzioni per macinazione della canna da zucchero

Soluzioni per macinazione della canna da zucchero Soluzioni per macinazione della canna da zucchero 1 2 3 Soluzioni per impianti di macinazione della canna da zucchero La canna da zucchero sta diventando sempre più importante e il settore sta suscitando

Dettagli

Preparazione. Pro Focus UltraView. La presente guida è disponibile in varie lingue sul sito Web di BK Medical.

Preparazione. Pro Focus UltraView. La presente guida è disponibile in varie lingue sul sito Web di BK Medical. Preparazione Pro Focus UltraView La presente guida è disponibile in varie lingue sul sito Web di BK Medical. Visitare la pagina: www.bkmed.com/customer service/user manuals Prima di utilizzare l'ecografo,

Dettagli

Ordinanza 1 del DFF sul computo globale d imposta

Ordinanza 1 del DFF sul computo globale d imposta Ordinanza 1 del DFF sul computo globale d imposta Modifica del 15 settembre 2014 La Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali, visto l articolo 5 dell ordinanza 1 del DFF del 6 dicembre

Dettagli

Protocollo concernente l Ufficio internazionale dell Igiene Pubblica

Protocollo concernente l Ufficio internazionale dell Igiene Pubblica Traduzione 1 Protocollo concernente l Ufficio internazionale dell Igiene Pubblica 0.810.11 Conchiuso a Nuova York il 22 luglio 1946 Approvato dall Assemblea federale il 19 dicembre 1946 2 Strumento d accettazione

Dettagli

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI RAPPORTO ANNO 2011 RESIDENTI STRANIERI EUROPEI E NON EUROPEI NEL COMUNE DI SCANDICCI DATI RELATIVI AL 31 DICEMBRE 2011 incremento residenti non comunitari e comunitari

Dettagli

TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO TABELLA ESEMPLIFICATIVA PER LA DETERMINAZIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DI MISSIONE NEI PAESI CEE

TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO TABELLA ESEMPLIFICATIVA PER LA DETERMINAZIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DI MISSIONE NEI PAESI CEE TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO "Al personale inviato in trasferta per una durata superiore a trenta giorni semprechè il luogo della trasferta non sia stato stabilito all atto della stipula del contratto

Dettagli