FarmaciaFutura. Sara Tommasi: da icona sexy a diva del cinema. La nuova influenza GRATIS. Respiro libero. Settimana del Diabete.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FarmaciaFutura. Sara Tommasi: da icona sexy a diva del cinema. La nuova influenza GRATIS. Respiro libero. Settimana del Diabete."

Transcript

1 LA RIVISTA DI SALUTE E BENESSERE FarmaciaFutura BRESCIA Anno IV - n.6 - ottobre ,00 (iva inclusa) Poste Italiane SpA - Spedizione in Abbonamento Postale 70% - DCB Brescia Sara Tommasi: da icona sexy a diva del cinema La nuova influenza Respiro libero Settimana del Diabete GRATIS nelle farmacie

2

3 sommario BRESCIA Futura Anno IV - N 6. ottobre 2009 Brescia Farmacia Futura Anno IV - Numero 6 - ottobre Direttore responsabile: Luigi Cavalieri Comitato di Redazione: Lorenza Barziza Marco Belloni Beatrice Bonzi Annalisa Cavaleri Gabriele Ciresola Erica Denti Simonetta Elseri Alessandro Errigo Antonio Marinelli Francesco Rastrelli Roberto Romano Antonio Schiavo Editore: Punto Farma Srl Via A. Grandi, Brescia Tel Fax Direzione, Amministrazione, Progetto grafico-editoriale e impaginazione Punto Farma srl Segreteria di Redazione in Punto Farma: Chiara Caravaggi Stampa: Tiber Spa Brescia Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Sale s Solutions srl Viale Duca degli Abruzzi, Brescia Tel Fax AUTORIZZAZIONE TRIBUNALE DI BRESCIA N. 7/2006 DEL 26/02/2006 Poste Italiane SpA - Spedizione in Abbonamento Postale 70% - DCB Brescia Brescia Farmacia Futura la trovi gratuitamente in farmacia: chiedila al tuo farmacista in collaborazione con: Cooperativa Esercenti Farmacia scrl Editoriale 5 Farmacia sempre più presidio sanitario Primo piano 7 I servizi, vecchi e nuovi, della farmacia Focus Influenza 11 Nuova influenza A (H1N1), domande e risposte 21 Influenza: vaccinazione o terapie alternative? 25 La prevenzione in cucina Il punto Malattie respiratorie 28 Respiro libero Anziani 31 La nuova influenza e gli anziani Ricerca Le Natural Killer vivono in ognuno di noi 35 Psicologia Ragazzi Oltre Il giudizio: dall'insuccesso scolastico al piacere di apprendere 40 Asl Brescia Infortuni Lavoro sicuro in agricoltura e allevamento Prevenzione Adolescenti: alcol, fumo e dintorni Informazione Guida per l'assistenza Anziani e Farmacia: il progetto prende forma Curiosità Datemi un proverbio e solleverò il... passato Ristorazione e salute Celiachia Glutine... no grazie! Associazioni Quelli del Calendario Il Calendario che fa del bene Iniziative FarmaciaINsieme Diabete: una Settimana di prevenzione in Farmacia Dopo terremoto L'Aquila, una città spettrale Il personaggio Sara Tommasi Da icona sexy a diva del cinema Mamma e bambino Pidocchi: stop ai grattacapi La pulizia del nasino nel bambino Salute donna 71 Le donne lombarde e la contraccezione Benessere 75 La salute ai tuoi piedi 79 Vita sana? Tutto inizia da un'attenta igiene orale Salute Ernia del disco 83 Nuove procedure mininvasive: il Dekompressor Eventi Festivaletteratura 87 Libri, che passione! Lettere 90 Il farmacista risponde... 3

4 Bella la vita, senza fatica. Eccessiva sudorazione Crampi notturni Astenia Dolori mestruali L UNICO CON FRUTTOSIO 100% BIODISPONIBILE MAGNESIO e ZINCO CHELATI + POTASSIO

5 Editoriale Farmacia sempre più presidio sanitario Siamo arrivati a novembre. Nell'ultimo periodo sono state soprattutto tre le notizie, che hanno richiamato l attenzione, fra quelle che riguardano direttamente il nostro mondo. La prima: mentre tiene la spesa farmaceutica convenzionata a carico dello Stato in farmacia, esplode, invece, quella in ospedale. Quale è, in buona sostanza, il risultato? A metà 2009 i conti per pillole e sciroppi gratuiti in farmacia hanno registrato un risparmio di 178,4 milioni di euro rispetto al tetto di spesa totale, mentre quelli in ospedale hanno fatto segnare un rosso di 899 milioni. Lasciamo ai lettori ogni commento. La seconda notizia ha per protagonista il viceministro della Salute Ferruccio Fazio, che, in un Convegno a Roma, ha affermato che la sanità italiana non può continuare ad essere ospedalocentrica, ma si devono creare percorsi diagnostici, terapeutici, assistenziali e riabilitativi precisi sul territorio in modo che il cittadino sappia sempre dove andare. L invecchiamento progressivo della nostra popolazione, con il 40% di ultrasessantacinquenni previsto nel 2050, sta portando la sanità ad una situazione di insostenibilità. La terza è il via libera da Parlamento e Governo ai servizi che potranno essere offerti dalle farmacie. Da queste notizie non può non discendere una considerazione: la farmacia come Centro Polifunzionale Sanitario deve essere inserita a pieno titolo nella riorganizzazione dell assistenza sul territorio. Già da qualche anno si sta lavorando perché la Farmacia sia pronta a questo suo nuovo ruolo, anche, appunto, in conseguenza dell invecchiamento della popolazione e della sempre più rapida deospedalizzazione. Farmacia, insomma, autentica risorsa oltre che per la professionalità di chi vi opera anche per la capillarità sul territorio. E, proprio per ribadire questo ruolo, stiamo lavorando ad un azione di prevenzione ed informazione per l influenza, che sta rischiando di seminare il panico fra gli italiani. E anche in questa ottica che abbiamo deciso di dedicare il focus di questo numero della rivista a questo tema importante fornendo tutta una serie di risposte ai quesiti, che ripetutamente vengono sottoposti ai farmacisti oltre che ai medici. Non mancano, poi, le tradizionali Rubriche attraverso le quali i lettori potranno approfondire, come sempre, temi di salute e di benessere. Alla prossima. Luigi Cavalieri 5

6 Oggi anche voi potete fare affidamento su Mylan È sempre più difficile destreggiarsi tra la miriade di prodotti farmaceutici. Lasciate che Mylan vi rassicuri. Siamo uno dei produttori farmaceutici leader mondiali del settore con una presenza in più di 140 nazioni e una vasta offerta di prodotti. Conoscete il nome del vostro medico di famiglia e della vostra farmacia di fiducia. Ora è tempo di scoprire il marchio delle vostre medicine. Mylan, il nuovo punto di riferimento nel settore farmaceutico.

7 Primo piano Un recente decreto legislativo pone le basi per lo svolgimento nelle Farmacie di una serie di servizi a favore dei cittadini. Vediamo quali sono e come si è arrivati alla Farmacia dei Servizi. di Marco Belloni, farmacista e Segretario di ATF- Federfarma Brescia La Farmacia è nata come luogo dove vengono preparati e dispensati i medicinali, nonostante l attività principale di ogni Farmacia si sia spostata, nel corso del tempo, dalla preparazione alla dispensazione di farmaci prodotti dall industria, la realizzazione di medicinali in Farmacia continua ad esserci ed è tuttora di cruciale importanza in talune situazioni (quando non sono reperibili in commercio farmaci adatti), pur essendo limitata da un punto di vista quantitativo. Non solo una scatoletta di prodotto I servizi, vecchi e nuovi, della Farmacia La distribuzione di medicinali, in base alla prescrizioni mediche ed alle richieste dei cittadini (quando si tratta di medicinali senza obbligo di prescrizione), può essere vista come una attività commerciale (avviene, infatti, una cessione di prodotti), ma prevede una fortissima componente di servizio: con il medicinale il farmacista dispensa anche informazioni sull uso corretto e sui comportamenti appropriati da tenere per ottimizzare i risultati della terapia. La dispensazione dei medicinali comporta, infatti, una verifica delle condizioni che regolano l accesso al medicinale, una attività di consulenza rivolta al cittadino ed una vigilanza sui problemi che possono derivare dall assunzione di un medicinale (farmacovigilanza). Un servizio su cui si può contare Queste attività si stanno facendo sempre più sofisticate, potendo contare sul supporto di banche dati informatiche e della consulenza di Centri Universitari dedicati all informazione sulle terapie farmacologiche (a Brescia, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia è attivo il Centro DIFF -Documentazione, Informazione e Formazione sul 7

8 Primo piano Farmaco- con cui le Farmacie territoriali hanno sottoscritto una Convenzione). Spesso le attività di informazione sui farmaci e sul loro corretto uso sono disgiunte dalla consegna del medicinale, non è raro che i consigli si riferiscano a medicinali già posseduti dal cittadino. Naturalmente modalità ed entità della consulenza sono diverse nelle varie situazioni, perché diverse sono le esigenze. Può capitare anche che la rilevanza di questo servizio non venga percepita da tutti gli utenti: indagini svolte da Istituti di ricerca hanno accertato che l attività delle Farmacie è più apprezzata da chi deve fare un maggiore uso di farmaci. È, comunque, importante sapere di poter contare sull aiuto della Farmacia, nei casi in cui ve ne sia la necessità. Farmacia, porte aperte al dialogo Componente fondamentale di questa consulenza è l ascolto del cittadino, che può trovare in Farmacia professionisti competenti, che possono chiarire i dubbi e dissipare i timori che talvolta accompagnano l uso dei medicinali. I servizi informativi svolti dalle Farmacie non hanno perso di importanza nemmeno ora che i cittadini sono più consapevoli, visto che, molto spesso, l abbondanza di notizie crea disorientamento e rende preziosa la consulenza di un professionista. La Farmacia, inoltre, è il presidio sanitario più accessibile e spesso i farmacisti sono consultati per verificare l affidabilità di informazioni ottenute da siti internet. I servizi tradizionali della Farmacia Nelle Farmacie si è instaurata una consuetudine al dialogo con i cittadini che ha posto le basi per lo sviluppo di una serie di servizi complementari. Tra i primi possiamo considerare la misurazione della pressione arteriosa, che da decenni viene svolta nelle Farmacie ed è considerata un utile mezzo per integrare le misurazioni effettuate dal medico in occasione delle visite. Altri servizi tradizionali delle Farmacie sono il noleggio di attrezzature sanitarie ed elettromedicali (stampelle, carrozzine, tiralatte, bilance pesaneonati e così via). Telemedicina e autoanalisi Nuove prospettive si sono aperte con la telemedicina, che rende possibile effettuare, con strumenti automatizzati, elettrocardiogrammi e monitoraggi della pressione arteriosa nelle 24 ore: i risultati vengono esaminati a distanza da medici specialisti, che inviano poi i referti in Farmacia. Con i progressi della tecnologia e la disponibilità di strumenti adeguati, sono comparse in Farmacia le autoanalisi, intese come la determinazione di alcuni parametri, come la glicemia, il livello di colesterolo e trigliceridi ed altri. Queste autoanalisi non vanno a sostituire le analisi chimico-cliniche svolte nei laboratori, ma piuttosto le integrano, dando la possibilità di ottenere, con facilità e senza gravare sulle strutture sanitarie, alcuni dati per seguire l andamento di una condizione fisiologica o patologica. Educazione sanitaria Le Farmacie si distinguono, inoltre, per l educazione sanitaria: oltre a collaborare attivamente alle Campagne di informazione previste dalle autorità sanitarie, promuovono di propria iniziativa progetti volti all uso corretto dei medicinali ed alla prevenzione della malattie. 8

9 La "Farmacia dei Servizi" Passi avanti nel servizio Le Farmacie italiane sono in una situazione ideale per l erogazione di servizi: la capillarità nella distribuzione (frutto di una collocazione territoriale regolamentata), la costante accessibilità (grazie anche al servizio di guardia farmaceutica) ed il rapporto fiduciario che si instaura tra cittadino e farmacista (l 80% delle persone tende a rivolgersi sempre alla stessa farmacia) sono elementi di forza perché le attività proposte possano essere reali servizi per i cittadini. Nasce così un decreto legislativo che, da un lato, riconosce e codifica le attività già svolte e, dall altro, apre nuove possibilità. L assistenza domiciliare integrata Da segnalare, in primo luogo, la partecipazione delle Farmacie ai servizi di assistenza domiciliare integrata previsti dai Piani sanitari regionali, che potrà concretizzarsi con la collaborazione dei farmacisti con i medici e con le altre figure sanitarie e assistenziali coinvolte, in modo che le terapie condotte al domicilio del paziente siano realizzate nel modo più sicuro ed efficace. La prenotazione di visite ed esami specialistici La Farmacia dei Servizi Viene, inoltre, previsto che, nelle Farmacie, si possano prenotare visite ed esami specialistici svolti dal SSN nelle strutture pubbliche e private accreditate; si tratta di un servizio molto atteso, spesso le prenotazioni telefoniche sono un po macchinose e la terminologia tecnica non facilita la comunicazione con gli operatori, mentre parlare di persona con un sanitario che già si conosce può essere un aiuto importante. Il servizio, presente in molte realtà ed in via di estensione, si avvale della rete informatica che unisce le Farmacie. Potrà raggiungere il suo pieno compimento quando consentirà al cittadino di provvedere al pagamento del ticket all atto della prenotazione ed anche il ritiro dei referti potrà avvenire in Farmacia, evitando il più possibile viaggi e tappe per adempimenti amministrativi. Non sono poche le difficoltà che restano da superare: in Italia, spesso, le infrastrutture non sono al passo con i tempi (non tutte le località sono raggiunte dalla banda larga, ad esempio), ma i progressi tecnologici verranno incontro e sosterranno questo impegno di farmacisti ed autorità sanitarie. Campagne di sensibilizzazione e di informazione La legge, infine, definisce le attività di educazione sanitaria e la partecipazione delle Farmacie alle Campagne di prevenzione delle patologie a forte impatto sociale, ampliando e qualificando i servizi descritti in precedenza. Grazie a questa normativa si concretizza sempre di più il ruolo di presidio sanitario sul territorio svolto dalle Farmacie in piena integrazione con il Servizio Sanitario Nazionale. Farmacia dei Servizi significa, per i cittadini, la possibilità di trovare risposta ad esigenze in continua evoluzione in un contesto a loro familiare, per la pubblica amministrazione un supporto qualificato alle attività di promozione della salute, e per le Farmacie un modo importante per rinnovarsi senza perdere la propria identità. 9

10

11 Focus Influenza Fra allarmismi e rassicurazioni, la nuova influenza, quella causata dal virus A(H1N1), è diventata di interesse mediatico e collettivo da quando, lo scorso aprile, si sono registrati in Messico i primi casi di infezione nell uomo provocata dal nuovo virus, precedentemente identificata come influenza suina. Complice la globalizzazione, che insieme alle persone e alle merci fa viaggiare velocemente, da un capo all altro del mondo, anche i virus, quello della nuova influenza si è diffuso rapidamente un po in tutti i Paesi (anche il nostro Ministero della Salute ha istituito un apposita Unità di crisi), tanto da spingere i Governi ad alzare il livello di attenzione per contrastare la pandemia influenzale. Si tratta di misure preventive che non devono creare allarmismi, come ribadiscono gli infettivologi e come ha precisato anche l Organizzazione Mondiale della Sanità nel ricordare il carattere moderato di questa pandemia, spiegando che il massimo livello di allerta per la nuova influenza non è dovuto alla sua gravità clinica (i sintomi sono analoghi a quelli della classica influenza stagionale e la mortalità è bassa), ma alla grande diffusione geografica del virus. Per fare chiarezza ed offrire tutte le informazioni utili sulla nuova influenza, ai nostri lettori, ecco una serie di domande e risposte che fanno luce sugli interrogativi più diffusi. Nuova influenza A (H1N1) Domande e risposte Che cos è la nuova influenza? La nuova influenza A(H1N1) è una infezione virale acuta dell apparato respiratorio, con sintomi simili a quelli classici dell influenza stagionale. La nuova influenza è stata inizialmente denominata influenza suina perché si è originata nei maiali e, successivamente, si è diffusa tra gli uomini: i primi casi della nuova influenza umana erano collegati a contatti ravvicinati tra maiali e uomo, ora il nuovo virus si è adattato all uomo ed è diventato trasmissibile da persona a persona. L influenza non si trasmette attraverso il cibo e, anche se i primi casi sono stati legati a suini, il virus non si può contrarre mangiando carne di maiale o suoi derivati, che, dunque, non comportano rischi. 11

12

13 Focus Influenza Quali sono caratteristiche e sintomi dell influenza da virus A(H1N1)? Il virus A(H1N1) provoca, generalmente, una forma lieve d influenza, che interessa in particolare l apparato respiratorio e si manifesta con sintomi come febbre a 38 gradi e oltre, tosse, mal di gola, nausea, cefalea, dolori muscolari, malessere generalizzato (simili a quelli delle influenze stagionali). Una delle differenze rispetto alla stagionale è che l influenza A(H1N1) interessa maggiormente persone più giovani, sotto i cinquant anni di età. La maggior parte delle persone guariscono in pochi giorni, senza alcuna necessità di terapia farmacologica o di ricovero ospedaliero. Più attenzione va prestata ai soggetti fragili (come i malati cronici o le persone con basse difese immunitarie), per i quali il virus può comportare complicazioni gravi quali la polmonite e l insufficienza respiratoria, analogamente a quanto accade con l influenza stagionale. Come si trasmette la nuova influenza? Il virus A(H1N1) si trasmette per via aerea, attraverso le goccioline di saliva emesse quando si tossisce o si starnutisce, quando si parla a distanza molto ravvicinata, ma anche quando si beve dallo stesso bicchiere o si bacia una persona infetta. L influenza si può anche trasmettere per via indiretta, attraverso il contatto con mani o superfici contaminate dalle secrezioni respiratorie (le stesse modalità in cui si diffondono i virus delle influenze stagionali). Per quanto tempo sono contagiose le persone che hanno contratto il virus? Il periodo di incubazione dell influenza dura generalmente da 1 a 3 giorni: gli adulti, che hanno contratto il virus A(H1N1), possono trasmettere l infezione ad altri già durante le fasi finali del periodo di incubazione, immediatamente prima della comparsa dei sintomi, e sono da considerare potenzialmente contagiosi per sette giorni dall inizio della sintomatologia. I bambini, specialmente quelli più piccoli, possono, invece, rimanere contagiosi più a lungo. Come si cura la nuova influenza? L infezione A(H1N1) ha un decorso analogo a quello della normale influenza stagionale, per cui è possibile ricorrere alle stesse cure dell influenza classica, con farmaci quali antipiretici o antinfiammatori, che aiutano a contrastare i sintomi, e riposo assoluto per almeno 4-5 giorni. Gli antibiotici, invece, non servono a combattere il virus che causa l influenza. Efficaci contro l infezione A(H1N1) si sono dimostrati i due farmaci antivirali oseltamivir (in commercio con il nome di Tamiflu) e zanamivir (Relenza). In questo caso, però, è assolutamente sconsigliata la cura fai-da-te: i farmaci antivirali non sono vaccini, e non sono efficaci in via preventiva, in più avvertono gli infettivologi un loro uso improprio può favorire la comparsa di virus resistenti, mettendo a serio rischio la salute propria, dei propri familiari e di tutta la collettività. Per questo gli antivirali devono essere assunti sotto il controllo e dietro prescrizione del medico curante, che ne valuterà caso per caso la necessità, analizzando la presenza di condizioni, che possono facilitare lo sviluppo di complicanze (nella maggior parte dei casi, se il paziente è adolescente o adulto, il trattamento con gli antivirali non è necessario). Sono sicuri i farmaci antivirali in vendita su internet? No. Le Autorità sanitarie italiane sconsigliano l acquisto on line di antivirali ed, in generale, di tutti i farmaci via internet. Anche in questa occasione il Ministero della Salute ribadisce che, in Italia, l unico canale legale per l acquisto di farmaci con obbligo di ricetta 13

14 Nuove confezioni*, una precauzione in più per la vostra sicurezza. Vecchie confezioni Nuove confezioni Caratteristiche delle nuove confezioni Il colore del principio attivo varia in modo che non vi siano mai due colori uguali in ordine alfabetico nè tra prodotti che vengono facilmente prescritti insieme. Il colore del dosaggio in netto contrasto con quello della molecola. Caratteri più leggibili. Chiara indicazione di contenuto e forma farmaceutica. Le informazioni principali sui tre lati della confezione. IERI OGGI Grazie ad un attenta combinazione di colori e all innovativa veste grafica, le nuove confezioni Teva agevolano la corretta dispensazione del farmaco aumentando così la sicurezza dei vostri clienti. * La sostituzione delle vecchie confezioni con le nuove non avverrà simultaneamente per tutte le tipologie di prodotto. Teva si impegna a sostituire tutte le proprie confezioni gradualmente nel più breve tempo possibile e in relazione alle proprie scorte.

15 Focus Influenza è quello delle Farmacie, che garantiscono provenienza e sicurezza del prodotto. Meglio tenersi a distanza, invece, dai farmaci venduti sul web, che possono essere contraffatti, inutili o addirittura rivelarsi gravemente dannosi per la salute. Quali sono le buone regole di prevenzione contro l influenza A(H1N1)? Bastano piccoli accorgimenti quotidiani per prevenire la diffusione di germi che provocano infezioni respiratorie e di virus come quello della nuova influenza. Una delle prime precauzioni da adottare è coprire con un fazzoletto naso e bocca quando si starnutisce, e gettare il fazzoletto nella spazzatura dopo averlo usato. Lavare spesso le mani con acqua e sapone (o con soluzioni idroalcoliche utilizzabili in assenza di acqua), specialmente dopo avere tossito o starnutito e dopo aver frequentato luoghi pubblici. Evitare contatti ravvicinati, soprattutto con persone che potrebbero essere malate, cercare di non toccare occhi, naso e bocca, un gesto che facilita la diffusione dei germi. In caso di influenza, rimanere a casa, evitando di intraprendere viaggi e di recarsi al lavoro o a scuola, in modo da limitare i contatti con altre persone per non infettarle, e ridurre il rischio di complicazioni e infezioni concomitanti da parte di altri batteri o virus. Come si svolgerà la Campagna di vaccinazione contro la nuova influenza? In Italia la Campagna di vaccinazione di massa contro l influenza A riguarderà, secondo i piani del Governo, il 40% della popolazione, a partire dal mese di novembre. In ordine di priorità l offerta vaccinale sarà rivolta a persone ritenute indispensabili per il mantenimento della continuità assistenziale e lavorativa (personale sanitario e socio-sanitario; personale delle forze di pubblica sicurezza e della protezione civile; personale dei Vigili del Fuoco e delle Forze Armate; personale che assicura i servizi pubblici essenziali; donatori di sangue periodici). La vaccinazione sarà proposta anche alle donne al secondo o al terzo trimestre di gravidanza, ed a quelle che hanno partorito da meno di 6 mesi, alle persone a rischio perché affette da patologie croniche gravi, ai nati gravemente pretermine con meno di 24 mesi, a bambini di età superiore a 6 mesi che frequentano l asilo nido ed a minori che vivono in comunità o istituzionalizzati. La vaccinazione interesserà anche bambini e ragazzi di età compresa tra più di 6 mesi e 17 anni, non inclusi nelle precedenti categorie, sulla base degli aggiornamenti della scheda tecnica autorizzativa dell EMEA, e giovani tra i 18 e 27 anni non inclusi nelle precedenti voci. Su tutto il territorio nazionale il vaccino pandemico contro la nuova influenza A(H1N1) sarà disponibile presso i Dipartimenti di sanità pubblica Asl, i medici di base che aderiranno alla Campagna e gli ospedali. Il vaccino per l influenza stagionale protegge anche contro il nuovo virus A(H1N1)? Il vaccino per l influenza stagionale che quest anno sarà l Australiana - non offre protezione nei confronti del nuovo virus influenzale A(H1N1): i due virus, 15

16 Focus 16 infatti, sono diversi perché presentano differenze del profilo antigenico. Tuttavia la vaccinazione antinfluenzale stagionale, che si svolgerà da ottobre a dicembre (rivolta in particolare ad anziani e portatori di malattie croniche), rappresenta, soprattutto quest anno, un importante misura di protezione individuale e di tutela della salute pubblica - proprio per la possibile circolazione concomitante dei due virus - semplificando la diagnosi, riducendo le complicanze e favorendo l efficienza dell assistenza sanitaria. Che cosa significa pandemia influenzale? Il termine pandemia (dal greco antico pan demos, tutto il popolo) indica una malattia o un infezione, come quella da virus A(H1N1), diffusa rapidamente in numerosi Paesi del mondo, con un elevato numero di casi appartenenti a tutti i gruppi di età ed una mortalità elevata. L allarme internazionale, dopo i primi casi di influenza A(H1N1), era generato dal fatto di trovarsi di fronte ad un virus nuovo, di quelli che compaiono ogni anni e che potrebbero avere caratteristiche diverse e più gravi rispetto ai normali virus influenzali stagionali. Il nuovo virus, però, pur essendo altamente trasmissibile, si è rivelato per ora meno grave del previsto, tanto che l OMS ha definito questa pandemia di gravità moderata, analoga a quella dell influenza stagionale. Ci sono restrizioni per i viaggi internazionali o particolari zone a rischio? No. L Organizzazione Mondiale della Sanità non raccomanda restrizioni ai viaggi internazionali; invita, però le persone affette da malattie gravi e le donne in gravidanza a rinviare per prudenza i viaggi oltre frontiera. La nuova influenza si è ormai diffusa ad ampio raggio nel mondo: Messico, Stati Uniti e Regno Unito sono i Paesi dove, ad oggi, si è riscontrato il maggior numero di casi di contagio da virus A(H1N1), ma, come ha dichiarato l OMS, la pandemia si avvicina ormai ad una propagazione totale (almeno 160 Paesi o territori su un totale di 193 membri OMS hanno confermato casi). Quali sono i consigli per i viaggiatori in partenza? Se si è in partenza per viaggi internazionali, è opportuno non dimenticare di mettere in atto alcune semplici misure preventive, come evitare luoghi affollati e manifestazioni di massa, lavare regolarmente e frequentemente le mani con acqua e sapone (in alternativa possono essere usate soluzioni detergenti a base di alcol o salviettine disinfettanti), evitare di portare le mani non pulite a contatto con occhi, naso e bocca, coprire la bocca e il naso con un fazzoletto di carta quando si tossisce e starnutisce e gettare il fazzoletto usato nella spazzatura. E consigliabile anche aerare regolarmente le stanze di soggiorno e, in caso di febbre superiore a 38 C, tosse, mal di gola o malessere, consultare un medico. Non

17 Nuova influenza A (H1N1) va dimenticato che, in qualunque Paese ci si trovi, in caso di necessità è possibile contattare l Ambasciata o il Consolato italiano. Quali precauzioni adottare quando si torna da Paesi dove si sono registrati focolai di influenza A? Rientrati in Italia, i viaggiatori devono tener controllato il proprio stato di salute per sette giorni. Qualora comparissero i sintomi dell influenza (febbre, sonnolenza, perdita d appetito, tosse) dovranno contattare telefonicamente il medico di famiglia ed informarlo del recente viaggio, perché possa valutare eventuali terapie farmacologiche. Nel quotidiano, se compaiono sintomi, è bene attuare semplici misure precauzionali, come limitare il più possibile i contatti con i familiari, indossare una mascherina, coprire con fazzoletti di carta bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, lavarsi di frequente le mani. E se ci si ammala mentre si è all estero? In caso di necessità di cure mediche, con la Tessera Europea di Assicurazione Malattia-TEAM Topo Gigio ci aiuta a combatterla Topo Gigio così non l'avevamo mai visto. Ma, per poter essere testimonial della Campagna per la prevenzione dell'influenza A, promossa congiuntamente dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali e dal Dipartimento per l'informazione e l'editoria, ha dovuto dotarsi di camice bianco e stetoscopio. Perchè è stato scelto il celebre Topo? Perchè è presente nella memoria degli adulti ed affascina i bambini. 50 anni dopo il celebre Topo, ideato da Maria Perego, è tornato così in televisione a spiegare agli italiani che l'influenza A si combatte meglio con queste cinque regole: 1. lavati con cura e spesso le mani con acqua e sapone 2. copri il naso e la bocca con un fazzoletto quando tossisci e gettalo subito nella spazzatura 3. se hai dimenticato di lavarti le mani, non toccarti occhi, naso e bocca: il virus si trasmette così 4. ricordati di aprire sempre le finestre per cambiare l'aria 5. se hai febbre, rafferddore, difficoltà respiratorie, tosse e mal di testa, resta a casa e chiama il medico di famiglia. Per ulteriori informazioni: oppure chiama (cioè la nostra Tessera Sanitaria) ci si può presentare negli ospedali pubblici o nelle strutture convenzionate nei Paesi dell Unione Europea, dello Spazio Economico Europeo (Islanda, Liechtenstein, Norvegia) e della Svizzera, Stati che prevedono la copertura delle spese sanitarie (le prestazioni sono gratuite, salvo il pagamento dell eventuale ticket). Nel resto del mondo, con alcuni Paesi quali Argentina, Australia, Bosnia-Erzegovina, Brasile, Capoverde, Città del Vaticano e Santa Sede, Croazia, Macedonia, Principato di Monaco, San 1500 Marino, Serbia, Montenegro, Tunisia, sono vigenti accordi di sicurezza sociale che prevedono una copertura di spese sanitarie dietro presentazione di appositi modelli - rilasciati dalle Asl di appartenenza - all istituzione competente del Paese ospitante (è necessario, quindi, prima di un viaggio, recarsi alla propria Asl per munirsi del modello per l assistenza sanitaria all estero). Per i Paesi con cui non esistono convenzioni, come gli Stati Uniti, è possibile la stipula di una polizza sanitaria prima del viaggio. 17

Influenza suina: l influenza A (H1N1)

Influenza suina: l influenza A (H1N1) . Influenza suina: l influenza A (H1N1) Il virus: lui chi è Ad aprile si sono registrati in Messico casi di infezione nell uomo da nuovo virus influenzale di tipo A (H1N1), precedentemente identificato

Dettagli

Influenza A(H1N1) How to protect yourself and others. www.euro.who.int/influenza

Influenza A(H1N1) How to protect yourself and others. www.euro.who.int/influenza Influenza A(H1N1) How to protect yourself and others www.euro.who.int/influenza INFLUENZA A(H1N1) COSA E QUESTA NUOVA INFLUENZA 1. Cosa è l Influenza A(H1N1)? L influenza A(H1N1) è un nuovo virus influenzale

Dettagli

Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita

Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita Iniziativa di comunicazione della Regione Piemonte. Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita Non farti influenzare Contro l A/H1N1 scegli la prevenzione www.regione.piemonte.it/sanita

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

FAQ Influenza stagionale

FAQ Influenza stagionale Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 17.09.2013 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

GESTIONE SCOLASTICA DEL VIRUS INFLUENZALE A/H1N1

GESTIONE SCOLASTICA DEL VIRUS INFLUENZALE A/H1N1 I.T.I. OMAR GESTIONE SCOLASTICA DEL VIRUS INFLUENZALE A/H1N1 Procedure igienico sanitarie OTTOBRE 2009 REVISIONE 01 SOMMARIO La sindrome influenzale da virus A/H1N1 3 Misure di prevenzione 3 Come lavare

Dettagli

L influenza pandemica: tutto ciò che dovete sapere

L influenza pandemica: tutto ciò che dovete sapere Sigla editoriale Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Editore: Ufficio federale della sanità pubblica Data di pubblicazione: settembre 2009 L opuscolo è pubblicato anche nelle seguenti lingue: Tedesco

Dettagli

NAPOLI - Via Toledo, 156 - Tel. 081 5510703 - Fax 081 5519297 - www.federfarmanapoli.it. La nuova influenza A(H1N1) Informazioni per il cittadino

NAPOLI - Via Toledo, 156 - Tel. 081 5510703 - Fax 081 5519297 - www.federfarmanapoli.it. La nuova influenza A(H1N1) Informazioni per il cittadino Associazione Sindacale dei Titolari di Farmacia della Provincia di Napoli NAPOLI - Via Toledo, 156 - Tel. 081 5510703 - Fax 081 5519297 - www.federfarmanapoli.it La nuova influenza A(H1N1) Informazioni

Dettagli

Per qualunque ed ulteriore informazione si faccia riferimento al proprio Medico.

Per qualunque ed ulteriore informazione si faccia riferimento al proprio Medico. F.A.R.O. S.R.L. Formazione - Antinfortunistica - Ricerche - Orientamenti Via Lavoratori Autobianchi, 1 20033 Desio (Mi) C.F. e P. IVA 02502170968 C.C.I.A.A. n. 1482084 Telefono (0362) 306216 fax (0362)

Dettagli

Bollettino sanitario D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G I E N E M E N T A L E D E L L A C I T T À D I N E W Y O R K

Bollettino sanitario D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G I E N E M E N T A L E D E L L A C I T T À D I N E W Y O R K V O L U M E 8, N U M E R O 8 Bollettino sanitario D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G I E N E M E N T A L E D E L L A C I T T À D I N E W Y O R K D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

RACCOMANDAZIONI PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO ESPOSITIVO IN CORSO DI PANDEMIA INFLUENZALE

RACCOMANDAZIONI PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO ESPOSITIVO IN CORSO DI PANDEMIA INFLUENZALE RACCOMANDAZIONI PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO ESPOSITIVO IN CORSO DI PANDEMIA INFLUENZALE Introduzione Ad aprile del 2009, si sono registrati in Messico casi di infezione nell uomo da nuovo virus influenzale

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Un problema di cuore.

Un problema di cuore. Le malattie cardiovascolari nella donna Le malattie cardiovascolari nella donna Opuscolo redatto da Maria Lorenza Muiesan* e Maria Vittoria Pitzalis*. Alla stessa collana, coordinata da Nicola De Luca*,

Dettagli

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA È importante sapere come comportarsi in caso di malattia. Evitate le situazioni a rischio e stabilite preventivamente le regole da seguire. Ricordate:

Dettagli

gratuita per alcune categorie:

gratuita per alcune categorie: DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Vaccinazione antinfluenzale stagionale 2010-2011 l ASL organizza LA CAMPAGNA ANTINFLUENZALE in collaborazione con i Medici di Medicina Generale con inizio il giorno 2

Dettagli

Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v

Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v Agg Agosto 2009 Questo documento si propone di fornire indicazioni sull uso

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO?

Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO? Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO? 3 Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 2 ALCUNI CONSIGLI PER UN USO SICURO DEI FARMACI PER

Dettagli

INDICAZIONI PER IL LAVAGGIO DELLE MANI

INDICAZIONI PER IL LAVAGGIO DELLE MANI INDICAZIONI PER IL LAVAGGIO DELLE MANI (Ministero della Salute - http://www.salute.gov.it) INTRODUZIONE Le mani sono un ricettacolo di germi; circa il 20% è rappresentato da microrganismi non patogeni,

Dettagli

colesterolo sotto controllo

colesterolo sotto controllo Come tenere il colesterolo sotto controllo LAVORIAMO INSIEME PER PROTEGGERE LA TUA VITA Cos è il colesterolo alto (ipercolesterolemia)? Come succede a molti di noi, non hai mai pensato al colesterolo o

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER L UTILIZZATORE. RELENZA 5 mg/dose polvere per inalazione in contenitore monodose zanamivir

FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER L UTILIZZATORE. RELENZA 5 mg/dose polvere per inalazione in contenitore monodose zanamivir FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER L UTILIZZATORE RELENZA 5 mg/dose polvere per inalazione in contenitore monodose zanamivir Legga attentamente tutto questo foglio prima di iniziare ad usare questo

Dettagli

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Il neutrofilo PHIL Informazioni utili sulla NEUTROPENIA durante il trattamento chemioterapico NEUTROFILO PHIL La tua guardia

Dettagli

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre L obesità è una patologia causata (laddove non sia attribuibile ad altri motivi) da comportamenti ed abitudini di vita scorretti: contrastarla

Dettagli

a cura della sezione di Torino Il Lichen Orale

a cura della sezione di Torino Il Lichen Orale Il Lichen Orale 1. Che cosa e il lichen planus? 2. E una malattia trasmissibile o infettiva? 3. Quali distretti corporei può colpire? 4. Quali sono gli aspetti clinici della malattia quando colpisce il

Dettagli

Le Schede informative di... LA SINUSITE

Le Schede informative di... LA SINUSITE Le Schede informative di... LA SINUSITE Cos'è la sinusite: Il naso chiuso è un sintomo piuttosto diffuso e fastidioso ma per fortuna di breve durata. Quando perdura a lungo liquidarlo con un semplice raffreddore

Dettagli

IGIENE DELLE MANI METROLOGIKA HANDS. Tecnologia innovativa di osservazione dell igiene delle mani NELL ASSISTENZA SANITARIA

IGIENE DELLE MANI METROLOGIKA HANDS. Tecnologia innovativa di osservazione dell igiene delle mani NELL ASSISTENZA SANITARIA IGIENE DELLE MANI NELL ASSISTENZA SANITARIA METROLOGIKA HANDS Tecnologia innovativa di osservazione dell igiene delle mani. SOMMARIO - Cosa sono le infezioni correlate all assistenza sanitaria e qual è

Dettagli

SITUAZIONE MATERIALI DA DISINFETTARE PROCEDURE

SITUAZIONE MATERIALI DA DISINFETTARE PROCEDURE Il 5 luglio scorso l Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato contenuta in tutto il mondo l epidemia di SARS. Ciononostante occorre mantenere alta la vigilanza globale. A questo proposito

Dettagli

La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche

La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche Negli ultimi decenni la frequenza delle malattie allergiche in Italia e nel mondo ha subìto un continuo aumento, dando luogo a quella che

Dettagli

Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia. scuola

Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia. scuola Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia scuola morbillo vaccino parotite rosolia Piano Nazionale di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita 2004 Il morbillo è

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Evento Fad Ecm GLI STILI DI VITA NELLE MALATTIE CRONICHE: BPCO

Evento Fad Ecm GLI STILI DI VITA NELLE MALATTIE CRONICHE: BPCO Evento Fad Ecm GLI STILI DI VITA NELLE MALATTIE CRONICHE: BPCO DATA INIZIO 18 DICEMBRE 2015-DATA FINE 18 DICEMBRE 2016 Destinatari dell iniziativa: Il corso Ecm fad è destinato a 1.500 utenti Target di

Dettagli

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche Allergia da alimenti Il problema delle reazioni avverse agli alimenti era noto fin dai tempi degli antichi greci e particolari manifestazioni erano già state associate all ingestione di cibi. Tutti gli

Dettagli

www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME

www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME Cos è? L artrite Lyme è causata dal batterio Borrelia burgdorferi (borreliosi di Lyme) e si trasmette con il morso di zecche quali l ixodes ricinus.

Dettagli

CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)?

CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)? CHE COS È LA BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO)? La Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) è un quadro nosologico caratterizzato dalla progressiva limitazione del flusso aereo che non è completamente

Dettagli

Malattie a trasmissione sessuale

Malattie a trasmissione sessuale Malattie a trasmissione sessuale 1 Definizione Sono infezioni che colpiscono sia gli organi genitali che altre parti del corpo e che si trasmettono mediante i rapporti sessuali con persone infette. 2 Inquadramento

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

INQUINAMENTO ATMOSFERICO E MALATTIE RESPIRATORIE. N. Marcobruni U.O. Pneumologia, Spedali Civili di Brescia 24 Novembre 2007

INQUINAMENTO ATMOSFERICO E MALATTIE RESPIRATORIE. N. Marcobruni U.O. Pneumologia, Spedali Civili di Brescia 24 Novembre 2007 INQUINAMENTO ATMOSFERICO E MALATTIE RESPIRATORIE N. Marcobruni U.O. Pneumologia, Spedali Civili di Brescia 24 Novembre 2007 PRINCIPALI FONTI DI INQUINAMENTO traffico veicolare sistemi di produzione di

Dettagli

Progetto pilota ROMAINFORMA: Sportello Informativo per la tutela della salute e per la prevenzione delle epatiti B e C.

Progetto pilota ROMAINFORMA: Sportello Informativo per la tutela della salute e per la prevenzione delle epatiti B e C. Progetto pilota ROMAINFORMA: Sportello Informativo per la tutela della salute e per la prevenzione delle epatiti B e C. Data inizio: Novembre 2006 Durata: 2 anni Dove: Comune di Roma Soggetto proponente:

Dettagli

ALLERGIA RESPIRATORIA? Consigli utili.

ALLERGIA RESPIRATORIA? Consigli utili. ALLERGIA RESPIRATORIA? Consigli utili. MED Utile nella protezione delle mucose nasali in caso di congestioni rino-faringee. Think Green. Live Green. Cos è l allergia. L allergia è un disturbo del sistema

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Dott. Sandro Paoletti. Via Nigra 55 09045 Quartu Sant Elena Tel. 070822994-43 - 3358017262

CARTA DEI SERVIZI. Dott. Sandro Paoletti. Via Nigra 55 09045 Quartu Sant Elena Tel. 070822994-43 - 3358017262 CARTA DEI SERVIZI Dott. Sandro Paoletti Via Nigra 55 09045 Quartu Sant Elena Tel. 070822994-43 - 3358017262 Il pediatra che avete scelto per vostro figlio è un medico specialista in Pediatria convenzionato

Dettagli

Foglio di approfondimento Virus

Foglio di approfondimento Virus Foglio di approfondimento Virus VIRUS DELL INFLUENZA L influenza è una malattia virale acuta del tratto respiratorio causata da virus appartenenti alla famiglia Orthomyxoviridae, suddivisi in 3 generi

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 1 Argomento ALIMENTAZIONE CORRETTA Ecco il primo degli appuntamenti in cui si parla dei vantaggi di una dieta diversificata

Dettagli

Quando e come informare i genitori

Quando e come informare i genitori Quando e come informare i genitori Obiettivi dell informazione Aumentare le conoscenze Modificare le false convinzioni Rispondere alle domande poste Aumentare la capacità di gestione autonoma delle diverse

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA La dieta nel diabete Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura

Dettagli

Unità Scompenso. Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco

Unità Scompenso. Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco 641D001 All.1 Azienda USL 1 di Massa e Carrara Unità Scompenso Cardiaco Unità Scompenso Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco 2 Unità scompenso cardiaco a. All'interno

Dettagli

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A L AIDS MARTINA ZAMINATO CLASSE 3 A ANNO SCOLASTICO 2012/2013 AIDS e HIV: sintomi - cause - test - trasmissione Introduzione AIDS (Acquired Immune Deficiency Syndrome) sta per sindrome da immunodeficienza

Dettagli

per i cittadini non comunitari

per i cittadini non comunitari Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per l Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi GUIDA AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE per i cittadini non comunitari INDICE Glossario 4 Informazioni

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

CONSIGLI PER MANTENERCI IN SALUTE IL PIÙ A LUNGO POSSIBILE. Contro la droga usa il cervello!

CONSIGLI PER MANTENERCI IN SALUTE IL PIÙ A LUNGO POSSIBILE. Contro la droga usa il cervello! io ballo e non mi sballo! Contro la droga usa il cervello! Pasticche, trip, acidi, funghetti, LSD, anfe, speed, spinelli... illusioni che ti rendono schiavo di un mondo irreale e che fanno seriamente male

Dettagli

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un progressivo allungamento della durata media della vita, e quindi ad un invecchiamento della popolazione, che determina l

Dettagli

Rapporto sull andamento epidemiologico dell influenza nella Regione Veneto, stagione 2014-2015

Rapporto sull andamento epidemiologico dell influenza nella Regione Veneto, stagione 2014-2015 Rapporto sull andamento epidemiologico dell influenza nella Regione Veneto, stagione 2014-2015 STRUTTURE COMPETENTI REDAZIONE A CURA DI Sezione Attuazione Programmazione Sanitaria Settore Promozione e

Dettagli

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere Ministero della Salute La salute dell anziano Vademecum per la promozione e il mantenimento del benessere Care amiche e cari amici, questo piccolo opuscolo racchiude alcuni semplici ma importanti consigli

Dettagli

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME.

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. www.regione.lombardia.it 10 REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. Ecco uno strumento utile per combattere il caldo estivo. Una serie

Dettagli

Per prodotti dermatologicamente. e approvati.

Per prodotti dermatologicamente. e approvati. Per prodotti dermatologicamente testati e approvati. La pelle sensibile richiede cure speciali La pelle è, fra gli organi del nostro corpo, quello di maggiori dimensioni. Giorno dopo giorno ci protegge

Dettagli

raffreddore TOSSE e CONSIGLI PRATICI PER I GENITORI

raffreddore TOSSE e CONSIGLI PRATICI PER I GENITORI INTERNO-tosse.qxd 3-06-2004 12:23 Pagina 1 TOSSE e raffreddore CONSIGLI PRATICI PER I GENITORI Cari genitori, il modo migliore per aiutarvi nella non facile impresa della crescita dei figli è accompagnarvi

Dettagli

Centro Nazionale per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie

Centro Nazionale per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie PROGETTO INDOOR SCHOOL Esposizione ad inquinanti indoor: linee guida per la valutazione dei fattori di rischio in ambiente scolastico e definizione delle misure per la tutela della salute respiratoria

Dettagli

L asma non va in vacanza

L asma non va in vacanza L asma non va in vacanza Non dimenticare di controllare ASMA e RINITE allergica anche d estate A cura della Merck Sharp & Dohme (Italia) S.p.A.Via G. Fabbroni, 6-00191 Roma www.msd-italia.it www.univadis.it

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Ho mal di stomaco Che cosa è la dispepsia INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 24-0 05/09/2012 INDICE Cos è? 4 Come si riconosce? 5 La dispepsia

Dettagli

IMPFDIENST. Opuscolo informativo per genitori e allievi

IMPFDIENST. Opuscolo informativo per genitori e allievi IMPFDIENST Opuscolo informativo per genitori e allievi Servizio polmonare Argovia Gentili genitori Cari allievi e allieve Il servizio vaccinazioni, in collaborazione con i medici scolastici e il servizio

Dettagli

L approccio preventivo nella BPCO

L approccio preventivo nella BPCO IV Giornata Mondiale BPCO Prevenzione e Controllo della BPCO Roma 16 novembre 2005 L approccio preventivo nella BPCO Annamaria de Martino Ministero della Salute Direzione Generale Prevenzione Sanitaria

Dettagli

www.pediatric-rheumathology.printo.it FEBBRE REUMATICA E ARTRITE REATTIVA DA STREPTOCOCCO.

www.pediatric-rheumathology.printo.it FEBBRE REUMATICA E ARTRITE REATTIVA DA STREPTOCOCCO. www.pediatric-rheumathology.printo.it FEBBRE REUMATICA E ARTRITE REATTIVA DA STREPTOCOCCO. Che cosa è? La febbre reumatica è una malattia scatenata da un infezione streptococcica. La malattia può causare

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO

DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO DISINTOSSICAZIONE E DRENAGGIO Disintossicazione e drenaggio sono due termini sempre più di moda negli ultimi anni. Non esiste giornale, radio o canale televisivo che non abbia almeno una pubblicità di

Dettagli

Guida contro l influenza A

Guida contro l influenza A Guida contro l influenza A Guida realizzata con la collaborazione di Medikron srl articoli medicali e forniture ospedaliere Il più grande cash & carry della salute d Italia pagina 2 pagina3 Che cos è e

Dettagli

Esercizi respiratori raccomandati ai pazienti BPCO

Esercizi respiratori raccomandati ai pazienti BPCO raccomandati ai pazienti BPCO Broncopnemopatia Cronica Ostruttiva per continuare il percorso riabilitativo a domicilio A.C.O. San Filippo Neri Presidio Ospedaliero Salus Infirmorum U.O.S.D. Riabilitazione

Dettagli

DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE

DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE CAPITOLO 5_e 1 OBIETTIVI DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE IDENTIFICARE I SEGNI DI GRAVITÀ E LE MANOVRE DI SOSTEGNO 2 ALTRE PATOLOGIE

Dettagli

Contenuto proteico dei legumi: Tipi di legumi:

Contenuto proteico dei legumi: Tipi di legumi: Legumi I legumi sono considerati la carne dei poveri per il loro contenuto proteico. Sono utilissimi ai vegetariani e ai vegani (questi, a differenza dei vegetariani, non utilizzano neanche i latticini

Dettagli

Additional information >>> HERE <<<

Additional information >>> HERE <<< Additional information >>> HERE http://pdfo.org/hbritalian/pdx/sjzf1222/ Tags: mai piã¹ reflusso acido - curare il

Dettagli

Domande Questionario TWISTER Campagna idea

Domande Questionario TWISTER Campagna idea Domande Questionario TWISTER Campagna idea Modulo seme (6/11 anni): Prima di mettersi a tavola bisogna lavarsi le mani Per mantenere i denti sani e forti bisogna mangiare almeno due volte al giorno la

Dettagli

1 Sanità. 1.1 Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN)

1 Sanità. 1.1 Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) 1 Sanità 1.1 Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) Il Servizio Sanitario Nazionale è l insieme di strutture e servizi che assicurano la tutela della salute e l assistenza sanitaria a tutti i

Dettagli

INFLUENZA A/H1N1 E DONAZIONE DI SANGUE

INFLUENZA A/H1N1 E DONAZIONE DI SANGUE INFLUENZA A/H1N1 E DONAZIONE DI SANGUE note informative La nuova influenza A/H1N1 è una normale sindrome influenzale che essendo presente in molte aree del mondo assume l aspetto della pandemia. L infezione

Dettagli

Livello B1 Assistenza Familiare. Unità 2. Servizi Sanitari e Farmaci. In questa unità imparerai:

Livello B1 Assistenza Familiare. Unità 2. Servizi Sanitari e Farmaci. In questa unità imparerai: Livello B1 Assistenza Familiare Unità 2 Servizi Sanitari e Farmaci In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sulla ricetta medica del servizio sanitario nazionale. parole relative

Dettagli

SERVIZIO DI DIETO LOGIA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA

SERVIZIO DI DIETO LOGIA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA SERVIZIO DI DIETO LOGIA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA Il SERVIZIO DI DIETOLOGIA AIED offre: Visite mediche specialistiche Elaborazione diete computerizzate personalizzate

Dettagli

Presentazione dell opuscolo Viaggiare in Salute per i Viaggiatori Internazionali. Chiara Liera. S. Bonifacio, 11 novembre 2006

Presentazione dell opuscolo Viaggiare in Salute per i Viaggiatori Internazionali. Chiara Liera. S. Bonifacio, 11 novembre 2006 Presentazione dell opuscolo Viaggiare in Salute per i Viaggiatori Internazionali Chiara Liera Centro di Riferimento Regionale per i Viaggiatori Internazionali S. Bonifacio, 11 novembre 2006 Caratteristiche

Dettagli

Folder_farmaci5.qxd 28-09-2006 12:12 Pagina 1 FARMACI E MALI DI STAGIONE. SCOPRI COME METTERTI AL RIPARO.

Folder_farmaci5.qxd 28-09-2006 12:12 Pagina 1 FARMACI E MALI DI STAGIONE. SCOPRI COME METTERTI AL RIPARO. Folder_farmaci5.qxd 28-09-2006 12:12 Pagina 1 FARMACI E MALI DI STAGIONE. SCOPRI COME METTERTI AL RIPARO. 5 Folder_farmaci5.qxd 28-09-2006 12:12 Pagina 2 Ai primi freddi arrivano puntuali e colpiscono

Dettagli

DECRETO n. 542 del 24/10/2014

DECRETO n. 542 del 24/10/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA

CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA Lega Friulana per il Cuore CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato

Dettagli

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411 NUTRIZIONE CELLULARE: QUELLO CHE IL TUO MEDICO DEVE SAPERE Parla il Dr. David B. Katzin, M.D., Ph.D. specialista in Scienza della Nutrizione, Fisiologia, Cardiovascolare e Medicina interna (...) Io sono

Dettagli

allergie allergie Cosa sono Come si manifestano

allergie allergie Cosa sono Come si manifestano automedicazione per chi va in vacanza all estero allergie allergie Cosa sono L allergia è una ipersensibilità ad una particolare sostanza, detta allergene, che, quando è inalata, ingerita o toccata, produce

Dettagli

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica Tutti noi abbiamo dei periodi di stanchezza, solitamente transitoria, dovuti a cause conosciute come per esempio lo stress o il superlavoro, questa stanchezza

Dettagli

MAL DI GOLA Che cos'è Come si manifesta

MAL DI GOLA Che cos'è Come si manifesta MAL DI GOLA Che cos'è Il mal di gola può essere dovuto ad una malattia, come una infezione virale e batterica, o il segno di una irritazione dovuta al fumo, ad un eccessivo uso di bevande alcoliche oppure

Dettagli

CHE COSA SONO I BIFOSFONATI?

CHE COSA SONO I BIFOSFONATI? Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico CHE COSA SONO I BIFOSFONATI? Informativa per i pazienti I bifosfonati sono farmaci introdotti più di vent

Dettagli

Quali sono le malattie reumatiche più importanti?

Quali sono le malattie reumatiche più importanti? Quali sono le malattie reumatiche più importanti? L ARTROSI, una patologia legata alla degenerazione delle cartilagini e del tessuto osseo nelle articolazioni, è la malattia reumatica più frequente. Il

Dettagli

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma PROCEDURA PER LA SORVEGLIANZA SANITARIA DEGLI OPERATORI

Dettagli

RESPIRARE BENE PER VIVERE SANI PROGETTO DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE PER COMBATTERE IL FUMO E LE MALATTIE RESPIRATORIE

RESPIRARE BENE PER VIVERE SANI PROGETTO DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE PER COMBATTERE IL FUMO E LE MALATTIE RESPIRATORIE RESPIRARE BENE PER VIVERE SANI PROGETTO DEI MEDICI DI MEDICINA GENERALE PER COMBATTERE IL FUMO E LE MALATTIE RESPIRATORIE VINCENZO SCOLA MMG CENTRO DI MEDICINA GENERALE DANIELE GIRALDI BOVOLONE (VR) DANNI

Dettagli

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA Ecco LE MOSSE VINCENTI LA BOCCA I punti nevralgici della masticazione La bocca è, in tutti gli animali, il luogo in cui avviene la prima parte della digestione,

Dettagli

Stagione Influenzale 2014-2015 Report epidemiologico conclusivo Regione Emilia-Romagna

Stagione Influenzale 2014-2015 Report epidemiologico conclusivo Regione Emilia-Romagna Stagione Influenzale 2014-2015 Report epidemiologico conclusivo Regione Emilia-Romagna Descrizione dell epidemia. La stagione influenzale appena trascorsa si è dimostrata di particolare intensità sia per

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 7 novembre 2001, n.465 Regolamento che stabilisce le condizioni nelle quali è obbligatoria la vaccinazione antitubercolare, a norma dell'articolo 93, comma 2, della

Dettagli

STRUMENTO EDUCATIVO PER PAZIENTI CHE ASSUMONO FARMACI CHEMIOTERAPICI ORALI

STRUMENTO EDUCATIVO PER PAZIENTI CHE ASSUMONO FARMACI CHEMIOTERAPICI ORALI STRUMENTO EDUCATIVO PER PAZIENTI CHE ASSUMONO FARMACI CHEMIOTERAPICI ORALI Questo strumento è stato creato per facilitare gli operatori sanitari nella valutazione e nell educazione dei pazienti trattati

Dettagli

2 CONVEGNO DIABESITA

2 CONVEGNO DIABESITA 2 CONVEGNO DIABESITA La co-morbidità nel paziente con diabesità Dott. Roberto Gualdiero 7 Giugno 2014- CAVA DEI TIRRENI Diabesità è il neologismo coniato dall OMS per sottolineare la stretta associazione

Dettagli

3M Prodotti per la Sicurezza sul Lavoro. Guida ai rischi. Protezione Vie Respiratorie. Prendi. a cuore. la tua sicurezza

3M Prodotti per la Sicurezza sul Lavoro. Guida ai rischi. Protezione Vie Respiratorie. Prendi. a cuore. la tua sicurezza 3M Prodotti per la Sicurezza sul Lavoro Protezione Vie Respiratorie Guida ai rischi Prendi a cuore la tua sicurezza A ogni respiro, possiamo inalare milioni di particelle. Le particelle nocive non sono

Dettagli

Informazioni al femminile

Informazioni al femminile Informazioni al femminile 1. CONTROLLO PRIMA DELLA GRAVIDANZA Il controllo prima di iniziare la gravidanza è molto importante perché la salute della madre condiziona sia il regolare svolgimento della gravidanza

Dettagli

Il paziente oncologico

Il paziente oncologico Il paziente oncologico Le neoplasie sono tra le cause più frequenti di morte nel cane e nel gatto in molti paesi industrializzati. La chemioterapia antineoplastica, anche in medicina veterinaria, negli

Dettagli

Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA EMORRAGIE - FERITE OBIETTIVO DELLA LEZIONE Conoscere le emorragie e saperle trattare Conoscere le ferite e saperle trattare Il meccanismo della

Dettagli