L a r t e d e l l a s e d u z i o n e

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L a r t e d e l l a s e d u z i o n e"

Transcript

1 L a r t e d e l l a s e d u z i o n e (Giovinetta for dummies) Prof. Rettore della Fondazione che porta il suo nome, il Prof. è considerato uno dei massimi esperti in tema di "seduzione della giovinetta", rapporti di coppia e cose di natura "sechisy".

2 L a r t e d e l l a s e d u z i o n e (Giovinetta for dummies) Prof. Tutti i testi presenti in questo e-book sono tratti dal blog che si riserva tutti i diritti di proprietà intellettuale 2

3 Prefazione è un personaggio frutto della mia fantasia malata. Naque nell Agosto 2008 dopo che occasionalmente trovai in una galleria di personaggi Vintage su Flikr l immagine di questo curioso ometto con capigliatura ispida, baffoni oversize e occhiali d epoca. Fu amore a prima vista e decisi di inserirlo in qualità di esperto di cose di ammmore con una sua rubrica all interno del mio vetusto blog (www.pocacola.com). La televisione e i giornali ci hanno abituati da anni ad esperti di ogni genere, ma spesso alcuni di loro sono piuttoso improvvisati, se non addirittura inattendibili. La voglia di visibilità, il piacere di apparire (e i relativi guadagni) ha riempito via via le trasmissioni tv di esperti con una propria opinione su tutto, dalla cottura dell uovo sodo, passando per le analisi sociologiche dei social network, per arrivare alla sfera dell amore, della coppia e della sessualità. In questo contesto Ravasio si poteva inserire tranquillamente e così partì (per mio puro divertimento) la rubrica : L arte della seduzione. Nel 2008 il fenomeno Blog era nel pieno del suo fervore e fu così che il buon Ravasio iniziò a ricevere visite su visite, qualche maldestro tentativo di plagio e, con mio grandissimo stupore, anche qualche reale di persone che non avevano capito che si trattava solo di un mio personale divertissement e che gli articoli erano scritti con intenti assolutamente ironici. Fu così che stimolai alcuni lettori/lettrici a scrivere finte mail a Ravasio con strampalate richieste di consigli in campo sentimentale e sechisy (si, lo so che si scrive sexy, ma Ravasio lo scrive e lo scriverà sempre nell altro modo..) per dare al mio amico immaginario la possibilità di affrontare alcuni temi. Con l andare del tempo egli ha detto la sua su un sacco di temi e, spessissimo, ha parlato al posto mio in un sacco di articoli. Siate indulgenti, se possibile, con queste paginette perchè sono semplicemente una raccolta (pubblicata in ordine cronologico partendo dal lontano 2008) dei post pubblicati sul pocacola.com e non ho fatto nessun editing,né correzione di refusi. Questo e-book, o come caspita vogliamo chiamarlo, è una saluto affettuoso al mio amico immaginario che per questi cinque anni mi ha fatto compagnia, e spero ne abbia fatta un po anche a quelli che occasionalmente sono passati sul mio blog. Riccardo Pizzi 3

4 Antefatto Un gentiluomo deve sempre avere un taglio di capelli impeccabile, il capello ordinato è sinonimo di rispetto per il prossimo. Un paio di baffoni importanti sapranno impreziosire il suo sorriso sornione ed occhiali dalla montatura semplice ma alla moda sottolineranno lo sguardo rapace. L abbigliamento del gentiluomo non deve mai essere lasciato al caso, un bel completino color caffè & latte con poca imbottitura nelle spalline sarà sufficente, a patto che sia corredato da un bel gillet dello stesso tessuto, abbottonato fino all ultimo. Cravattone a pois e camicia con collettone interstellare faranno il resto.. Nella foto a corredo vediamo il maestro che ci dà una dimostrazione pratica di ciò che abbiamo descritto, infatti la giovinetta in sua compagnia tende a non incrociare il suo sguardo per non rischiare di far trasparire la propria incontrollabile pulsione erotica. 4

5 Cose da fare al primo appuntamento Il primo appuntamento con una fanciulla che si intende concupire è momento delicato e carico di aspettative. Il gentiluomo avrà il dovere di far sentire la giovinetta a proprio agio durante tutta la serata e la fase di corteggiamento. Allo scopo è ottima consuetudine intrattenerela raccontando dettagliatamente le proprie esperienze sentimentali finite male, con particolare riferimento alla più recente. Tale racconto, oltre ad essere per lei estremamente interessante, saprà creare un intimo clima di catastrofe che faciliterà la fase successiva. Se ciò avverrà nel corso di una cena, il gentiluomo avrà cura durante il racconto di soffermarsi a fissare il fondoschiena (o il seno) della cameriera smettendo di parlare per un attimo. La giovinetta in sua compagnia apprezzerà questa sana e virile attenzione e la convincerà senza meno di trovarsi in compagnia di un uomo di sesso maschile. Ci sono cose che fanno sempre colpo sulle giovinette. Se il gentiluomo durante la cena avrà necessità di recarsi al bagno, potrà scegliere di farlo in modo anonimo oppure rendendo la cosa persino divertente. Esistono alcune frasi che Vi posso consigliare, di sicuro effetto e davvero originali, che vanno esclamate mentre ci si alza dal tavolo, ne cito alcune:..devo fare acqua al merlo, oppure :..ho un salmone in canna (se deve fare la cacca), e ancora :..mi scoppia la vescica, per finire con un classico :..se non vado in cesso mi piscio addosso. In tema di cacca, una frase che piace e che il gentiluomo può utilizzare simpaticamente per raggiungere il bagno è..devo partorire un negretto. Inutile sottolineare che tale frase è sconsigliata se la giovinetta in Vostra compagnia è di pelle scura. Il gentiluomo ha smesso da tempo di pagare il ristorante alla giovinetta che vuole concupire perchè i tempi sono di molto cambiati da quando i nostri nonni scorazzavano allegri durante il boom economico con le loro Alfette decapotabili. Oggi la giovinetta è indipendente e vota spesso Berlusconi, quindi pagarle la cena è cosa obsoleta ed oltremodo irriverente. Il conto lo pagherà con un sorriso la giovinetta stessa.. Il gentiluomo esclamerà : l addition! s il vous plaît!, poi, quando la succitata cameriera recherà il conto al tavolo, alzerà le mani al celo e con entrambi gli indici indicherà simpaticamente la propria compagna di tavolo, strizzando l occhio e tenendo abilmente tra i denti un mezzo stuzzicadenti succhiato sfoderando un sorriso sornione. in questa puntata abbiamo esaminato alcune situazioni generali che riguardano il primo appuntamento, nella prossima affronteremo tematiche più piccanti. 5

6 Dopo cena : che fare? Nel precedente articolo abbiamo esaminato la cena come momento importante per creare intimità con la giovinetta che intendiamo concupire, oggi affronteremo il successivo, fondamentale passo. Finita la cena con la giovinetta, il gentiluomo anelerà ad aumentare il livello di confidenza con lei e, dove possibile, a congiungersi carnalmente con la medesima. Alcuni piccoli ma significativi segnali del suo corpo potranno aiutare il gentiluomo a capire se ella sia disposta o meno a concedere le proprie grazie.. Lei sta ancora rileggendo il conto che poco prima ha pagato.. La giovinetta invia compulsivamente sms a conoscenti e non smette di fare e ricevere telefonate.. Al primo semaforo lei apre la portiera e vomita. Sono tutti indizi che la giovane donna sta inviando a sua insaputa che il gentiluomo deve interpretare come sano entusiasmo per la serata che ella sta trascorrendo e come leggero imbarazzo per la fase successiva. Questo è il momento di essere assolutamente eleganti e comprensivi. E per questo che ci prepareremo al potenziale primo bacio nel seguente modo :. Vaporizzazione di erbe alpestri nel cavo orale e successiva mano a conchetta per autoverificare la decenza del proprio alito.. Rapida annusatina ascellare superficiale per constatare la tenuta dell antitraspirante di fiducia.. Con l unghia del mignolo asporteremo minuziosamente, con l ausilio dello specchietto retrovisore, eventuali residui di cibo tra i denti e in tutta l area gengivo-alveolare. Vi consiglio un duplice controllo se nel corso della serata avete consumato rucola.. Il momento è arrivato: siete con la pulzella sotto casa sua e probabilmente lei simulerà improvvisa fretta di rincasare adducendo scuse poco plausibili. Mantenete il controllo : sono sempre segnali del suo corpo perchè la giovinetta si sente in imbarazzo e teme di non saper gestire la propria attrazione. E importante a questo punto che il gentiluomo sappia alleggerire la tensione del momento raccontando una barzelletta, declamando una poesia o ricordando sfiziosi episodi di vita vissuta come, ad esempio, quella volta che da ragazzo si è chiuso lo scroto nella cerniera dei pantaloni. Se avrete seguito questi semplici consigli probabilmente di lì a poco starete cingendo la giovinetta tra le braccia e le vostre labbra si staranno sfiorando. Non perdete la 6

7 testa proprio ora. Imparate a gestire l immancabile erezione senza cedere alla tentazione di un appoggio inopportuno e prematuro ma al tempo stesso lasciate intuire una rigida disponibilità che, il Vostro vi augura, sarà uno stuzzicante preludio alla fase successiva.. 7

8 La situazione diventa più hot Se avete seguito scrupolosamente le indicazioni dei precedenti articoli, probabilmente, la giovinetta che avete invitato ad uscire con Voi sarà più che determinata a concedervi le sue grazie. Ecco un semplice vademecum con alcuni gesti adeguati alla situazione che sapranno lasciare in lei un ricordo positivo oltre che compiacerla sotto il profilo meramente erotico. 1) Come spogliarsi : Il gentiluomo è abituato al corroborante tepore della propria magione e non è fatto per le sfide alle basse temperature. Sarà conveniente che egli tenga indosso una sana canottiera di flanella e, dove possibile, i pedalini corti. La combinazione di questi due capi di biancheria intima garantiranno la temperatura corporea durante l amplesso oltre a donare un fascinoso alone di misteriosa sensualità. 2) La mutanda : Sfilarsi la mutanda è operazione delicata ma può risultare estremamente sgradevole se effettuata in modo sgraziato, o peggio, perdendo l equilibrio. Tenetene conto!. Consiglio, una volta sfilata, di farla brevemente roteare sul dito indice per poi lanciarla simpaticamente nel punto più remoto della stanza. 3) Le luci : Se la giovinetta con la quale state per fare all amore presenta chiari problemi di ritenzione idrica, evitate luci dirette che potrebbero evidenziare le di lei imperfezioni. Ciò contribuirà a farla sentire a proprio agio e ad aumentare l intimità con il gentiluomo. Se, per contro, la giovinetta è estremamente magra, il mio consiglio è quello di mantenere una sufficente visibilità. Quando lei si lancerà verso di Voi avrete ben chiara la situazione e non penserete che vi sia caduto addosso il crocifisso. 4) I preliminari : Moderni studi scientifici hanno dimostrato che i preliminari sono stati nel tempo molto sopravalutati e ormai ritenuti dalla giovinetta assolutamente inutili, se non addirittura dannosi. Se proprio intenderete avventurarvi in una pratica così desueta citerò il mio maestro spirituale, Tommaso Agamennone Pistolazzi, che diceva sempre :..non ci sono preliminari erotici che un gentiluomo non possa affrontare tenendo le mani dietro la nuca. 5) L amplesso : La ricerca del punto G è tempo perso. O la giovinetta vi fornisce indicazioni dettagliate e vi correda di navigatore satellitare, altrimenti lasciate proprio perdere. Concentratevi su ciò che state facendo e tutto verrà da sè. Insomma.. si facevano queste cose anche prima che inventassero sta storia del punto G. 8

9 6) L orgasmo della giovinetta : magari di questo ne parliamo un altra volta 7) L orgasmo del gentiluomo : Il gentiluomo deve mantenere una certa eleganza soprattutto in certi momenti. Evitate di cantare l inno della vostra squadra, o peggio, di esclamare magica Inter!!. Se avete visto troppi film di Rocco Siffredi uno strano spirito di emulazione potrebbe spingervi a fare delle facce strane e a grugnire: valutate se sia il caso e soprattutto se siete credibili. 8) Il dopo : Questo è il momento adatto per esprimere il proprio entusiasmo per l amplesso appena compiuto. Il gentiluomo potrà a sua discrezione declamare un sonetto, telefonare a un amico per compiacersi, oppure (rivolgendosi alla giovinetta con sguardo sornione) dirle :..come hai detto che ti chiami?. Io vi ho tracciato i contorni e le linee guida da seguire, starà a voi e alla vostra esperienza arricchire e personalizzare il rapporto con la giovinetta assecondando le sue e le vostre peculiarità. Avete visto, e parlo a chi tra voi è più insicuro e timido, che tutto sommato è abbastanza facile per un gentiluomo regalare a una dolce fanciulla momenti sfrenati di erotismo. Sono certo che, con un po di pratica, riuscirete a protrarre il vostro ed il suo piacere fino ad arrivare anche a due, tre minuti. 9

10 Il linguaggio synuoso del corpo Miei cari (e sempre più numerosi amici) : La seduzione di una fanciulla sconosciuta è operazione delicata che richiede tutta la sensibilità di un gentiluomo. Non serve che vi dica che gli occhi sono il primo strumento a nostra disposizione per creare l iniziale contatto e per trasmettere tutta la nostra passione. Durante una cena sociale o un evento ippico di rilievo, potrà capitare di notare una giovinetta di grande fascino che vorrete immediatamente tentare di concupire. Ecco alcune semplici tecniche da attuare : 1) Incrociando lo sguardo della giovinetta ponete le vostre labbra a guisa di cerchio e, sgranando gli occhi, inviatele un simulacro di bacio. Può aiutare anche passare ripetutamente la lingua sul labbro superiore per dare una connotazione più sensuale al messaggio. 2) Lei probabilmente abbasserà lo sguardo, tutto sotto controllo. Passiamo alla fase B. 3) Avvicinatevi alla giovine il più possibile e (accendendo un sigaro) aspirate profonde boccate che poi avrete cura di dirigere verso la vostra potenziale preda per attirare l attenzione. Le giovinette amano il profumo del tabacco e probabilmente sarà lei stessa a rivolgervi la parola per chiedervi quale squisito manufatto cubano stiate gustando in quel momento. 4) Se tutto è andato come previsto, starete chiacchierando amabilmente con la affascinante fanciulla. E giunto il momento di mostrare di che pasta siete fatti. Durante la conversazione, con grande disinvoltura, potrete mettere in atto delle prove di abilità che certamente sapranno affascinare la giovane preda. Si può trattare di veloci flessioni a terra o di brevi figure artistiche di sapore circense, fino ad arrivare (per i più abili) a destreggiare 3 o più sfere roteanti tra le mani. 5) Non dimentichiamo mai il linguaggio del corpo che non mente mai in nessuna circostanza. La giovinetta lo sa ed è per questo che non vi staccherà gli occhi di dosso. Questo è il momento per trasmettere con il corpo il vostro status. Le illustrazioni che ho inserito a corredo sono tratte dalla pubblicazione (anno 1895) Ars amandi De Frustalupi, si tratta di Gaspar Belinoni Frustalupi (mio beneamato nonno) che ci mostra come comunicare alla giovinetta senza parlare il proprio status di uomo, impegnato (figura 2), felicemente divorziato (figura3) o di perdutamente innamorato (figura1). Fate tesoro di questi semplici consigli e, mi raccomando, non abbandonatevi mail all improvvisazione!. 10

11 Legenda Innamorato Impegnato Felicemente divorziato Photo courtesy : Ars amandi De Frustalupi di Gaspar Belinoni Frustalupi 11

12 Il seduttore ballerino Mi scrive il lettore Ettore Lapo Pusceddu da Cagliari la seguente missiva elettronica : Caro Belinoni Frustalupi, Passo parecchio tempo nelle discoteche e nei dancing della mia città ma non riesco proprio a sedurre nessuna giovinetta. E mai possibile che io vada sempre in bianco e che nessuna si decida a concedersi a me?. Sbaglio forse impostazione nella danza, sbaglio forse atteggiamento? O sbaglio semplicemente a insistere?. ps:..e non è che ci provo con delle gran fighe, anzi.. Caro Ettore Lapo. Il Dancing, la balera, la discoteca e il night possono essere per un gentiluomo ottimo terreno di caccia alla giovinetta, un Cha-Cha coinvolgente, una Lambada strasgressiva o una scatenata Mazurka saranno le nostre alleate numero uno nel tentativo di affiliazione della discinta giovane che nella sala da ballo si dimena come una tarantolata. Il seduttore ballerino non deve mai dimenticare che il dancing è una vera e propria Jungla popolata da decine di predatori come lui, per avere la meglio dovrà agire con la velocità di un ghepardo e con la furbizia di una lince. Anche se siete nel locale da ballo da soli, non palesate mai un atteggiamento rinunciatario o passivo. La giovinetta vi scruta nell ombra ed è importante non far vedere mai che siete alla canna del gas. Quando le danze inizieranno, il vostro ingresso in pista dovrà essere autorevole e plastico. Il consiglio è di ancheggiare roteando le braccia ed entrare in pista fissando in modo deciso la giovinetta che avete intenzione di sedurre.l alto volume della musica deve essere interpretato come un vantaggio. Sarà infatti possibile, quando inizierete a comunicare con la giovinetta ballerina, avvicinarsi al suo padiglione e creare istantaneamente una grande intimità mentre le comunicherete le vostre generalità. Il momento del ballo lento è quello che tutti i gentiluomini attendono per poter finalmente stringere a sè la giovinetta ed iniziare a saggiare la morbidezza delle sue forme. Come detto in passato è necessario imparare a gestire l immancabile erezione in modo da non risultare sfrontati, evitando l effetto domopack e lasciando sempre qualche centimetro tra voi e la giovane. Rispondo in chiusura al gentile lettore che mi ha contattato lasciandogli un tema su cui riflettere : la giovinetta di aspetto poco gradevole non è in generale abituata a 12

13 dire si, per il semplice fatto che nessuno le chiede mai niente.. Probabilmente orientarsi su una giovinetta più avvezza ai giochi dell amore migliorerebbe le tue possibilità In fede. 13

14 Decalogo del provolone su Facebook Da quando il maestro di seduzione si è iscritto a Facebook ha iniziato a diffondere amore a destra e manca, aggiungendo ai propri contatti giovinette che lo hanno cortesemente gratificato della loro amicizia. Il gentiluomo del nuovo millenio ha un alleato in più nella sua estenuante ricerca di affascinanti donne con le quali esercitare la propria arte seduttiva e amatoria. Solo alcuni piccoli consigli per coloro che si avvicinano al fenomeno social per intrecciare nuove stimolanti amicizie femminili. Scegliete una bella foto per il vostro profilo. Nel mio caso lo scatto utilizzato è del compianto fotografo di matrimoni Carmine Maria Busani, ma sono certo che saprete reperire una immagine in grado di valorizzare il vostro viso anche senza Busani. Siate sempre cortesi ed internazionali ringraziando le giovinette che vi aggiungono ai contatti a prescindere dalla loro latitudine. Prendetevi a cuore le loro ambasce e siate estremamente disponibili. Una manifestazione di affetto, anche se proveniente da uno sconosciuto, può essere ugualmente gradita. Essere propositivi aiuta le relazioni sociali, anche una giovinetta sexy che si presenta in bikini nel proprio profilo vive insicurezze e ha necessità di conferme. Insomma, la mia impressione è che le piccole regole di buona creanza applicabili nella vita quotidiana siano assolutamente valide anche su questo moderno apparato 14

15 elettronico chiamato Facebook e soprattutto non dobbiamo mai dimenticare che dietro ai faccini dei profili si celano persone in carne ed ossa (e bikini). A chi mi chiede via se io sia riuscito a sedurre qualche giovinetta grazie a FB, rispondo : il gentiluomo non si vanta delle proprie conquiste ma lascia che sia il ricordo delle proprie gesta, conservato dalla giovinetta a imperitura memoria, a parlare di lui. Ma del resto, si sa, io sono un uomo d altri tempi.. 15

16 Il marito svogliato Mi scrive via mail una lettrice di Abbiategrasso, tale Fedora Thunderbird Outlook, che pubblico in seguito a sua richiesta: Gentile Maestro. Seguo la sua rubrica su PocaCola (che saluto) fin dal primo giorno e credo che lei mi possa aiutare. Mio marito da qualche tempo non mi presta molta attenzione, è svogliato, disattento ed ha i fiato pesante. Sono una persona estremamente razionale e vedo la cosa in modo oggettivo. La passione dei primi anni del nostro rapporto è solo un ricordo, io faccio il possibile per essere sexcxsy ma lui non mi si fila di pezza. Sono giovane e con tutte le mie belle cose dove dovrebbero essere (lei mi capisce..) ma nonostante ciò e nonostante le mie folli spese in lingerie sexcxsy, lui non è più gonfio d amore come un tempo. Devo forse io rassegnarmi alla castità? Devo forse io cedere alle intemperanze del macellaio di Abbiategrasso, devo forse io sciogliere il viagra nel suo vino? Devo forse io essere più spregiudicata?, Devo forse io.. (omiss) Tronco qui la lettera di Fedora Thunderbird Outlook perchè stava diventando un po ripetitiva. Cara Signora Outlook, ma la chiamerò simpaticamente solo Fedora : le giovani donne non sono spesso a conoscenza delle orride trasformazioni che subisce un uomo dopo solo alcuni anni di convivenza o matrimonio. Proverò ad analizare le più evidenti per capire insieme se si tratta dei sintomi manifestati da suo marito. Il gentiluomo è nato per le regate di classe open, il polo, il golf, la canasta e (in modo più radicato) per la caccia alla giovinetta. Il cacciatore che scopre che la sua ultima preda è parte integrante del suo habitat perde un po di mordente e si dedica di più alla canasta (o alle regate di classe open, al polo, al golf). L uomo convivente ha la pervicace abitudine di tralasciare il proprio aspetto fisico nella media distanza, può capitare così che la stessa mutanda lo accompagni per più e più giorni, il pedalino forato sull alluce non sia vissuto da lui come un problema e che i suoi addominali, una volta scolpiti dal Bernini, si trasformino in una massa scarsamente consistente dalle multiple pliche cutanee. Questo atteggiamento di abbandono fa si che egli perda un po della propria fierezza virile con conseguente svilimento della propria autostima amatoria. Da qui nascono i rapporti sessuali tra conviventi detti One hit and run (una botta e via), per nulla soddisfacenti per la giovinetta e poco appaganti per il gentiluomo. 16

17 Il gentiluomo di suo è sostanzialmente un sempliciotto e le sue esigenze sono tanto elementari quanto facili da interpretare. Lei, Fedora, mi dice che spende cifre ragguardevoli in lingerie sexy e cremine per il corpo.. ma probabilmente il coinvolgimento di cui ha bisogno suo marito, per tornare ad essere quel meraviglioso bisteccone di un tempo, è anche e soprattutto di natura emotiva. Se lei si limita a indossare biancheria sexcxsy senza in realtà portarla, se gli ricorda la rata del mutuo da pagare mentre si sistema il reggicalze, se insomma per un motivo qualsiasi il quotidiano e la razionalità mettono piede nella vostra alcova, probabilmente vi aspettano ancora parecchie One hit and run. Perchè, mia cara Fedora Thunderbird Outlook, la razionalità non è neanche lontana parente della passione In Fede 17

18 Quando l alitosi è un problema Mi scrive il lettore Safralio Caronte Weismuller una accorata Carissimo. Ti seguo con interesse da quando ho scoperto la rubrica L arte della seduzione sul prestigiosissimo blog PocaCola. Credo che tu possa consigliarmi in merito a un problema che mi affligge. Sono vittima di un caso di alitosi perniciosa e le giovinette che cerco di affiliare dopo qualche secondo si allontanano da me con la mano sul naso e non mi cercano più. Gli amici mi hanno dato il soprannome di Il vento che uccide ma io non mi diverto molto quando mi chiamano così. Sono affranto e mortificato da questa situazione e, nonostante i miei tentativi, non riesco a ridurre il problema dell alito pesante ed il conseguente impatto ambientale. Che fare?. Caro Safralio Caronte Weismuller. Ti ringrazio per le lusinghiere parole. Avere l alito aromatizzato alla fogna di Calcutta è senza dubbio un deterrente incredibile alla affiliazione della giovinetta, anche perchè limonare in apnea non è esattamente ciò che insegnamo alla Fondazione Frustalupi. Tuttavia, se i sistemi tradizionali non hanno avuto risultato alcuno, non ti resta che affidarti alla chimica per tentare di sanare sia il cavo orale che l apparato digerente, probabilmente alla base dell indesiderato effetto Calcutta. I prodotti disincrostanti per il wc che trovi sul mercato, hanno un ottimo effetto igienizzante e al tempo stesso facilitano l eliminazione delle scorie presenti negli anfratti delle tue sacche gengivali. Il mio consiglio è di usare regolarmente uno di questi prodotti come colluttorio, effettuando una sciacquo della durata di 2/3 minuti dopo ogni pasto. Se anche questo pratico e collaudato rimedio non dovesse sortire l effetto sperato non ti rimane che cercare la tua giovinetta tra quelle afflitte da Anosmia. In fede 18

19 La mortificante routine delle pulizie Mi scrive la signora Brigitte Barack Plogbabel una interessantissima , chiedendomi un consiglio. La mail è assolutamente vera e solo il nome è stato sostituito : Gentile. Il mio compagno passa un sacco di tempo su Facebook a cazzeggiare invece di fare le pulizie in casa e di abbassare la tavoletta del bagno. Quello che è peggio è che ha nei propri contatti un sacco di ragazze sechisy ed ammiccanti che lo riempiono di Poke. L altro giorno l ho beccato mentre guardava le foto di una bella ragazza sechisy in bikini e lui ha avuto il coraggio di dirmi che si trattava della segretaria del suo commercialista. A questo devo aggiungere che lui non è più gonfio d amore come un tempo. Penso che Facebook sia uno strumento del demonio e il fatto che mi sia cresciuta una irsuta e cospicua peluria sulla schiena e nelle parti intime non sia un buon motivo per mio marito per non prestarmi le attenzioni che pretendo. Brigitte Barack Plogbabel Mia Cara Brigitte Barack, Se tuo marito preferisce evadere dalla mortificante routine delle pulizie di casa e da una donna che assomiglia sempre più a un cinghiale (che oltretutto pretende prestazioni degne di Peter North) rifugiandosi nell ipotesi di una icona sechisy ed ammiccante, il problema non è Facebook, nè qualsiasi altro social aggeggio elettronico di altra natura. Il problema sono semplicemente i tuoi peli superflui ed il fatto che tu pretenda qualcosa che in realtà dovrebbe essere assolutamente spontaneo. Consiglio una depilazione radicale (soprattutto in quelle zone lì) e un approccio meno coercitivo nei confronti del tuo povero compagno. Vedrai che quando si accorgerà di non dividere la propria vita con una pelosa creatura del sottobosco e riscoprirà in te la donna che si cela dietro a quella massa cheratinica, la vostra vita di coppia migliorerà un bel po. A tal proposito ti segnalo il mio gruppo su Facebook, che sarà in grado di fornirti tutto il supporto necessario e ti consentirà di condividere con altri la tua esperienza. Ah!, la segretaria del commercialista è già dei nostri.. 19

20 Il telefono violato Parto a bomba con una mail inviatami da un topolino lettore di PocaCola che vuole mantenere l anonimato (lo chiameremo da qui in poi semplicemente Gigipizzi). Il meschinetto mi invia una drammatica lettera carica di perchè e di percome che io per chiarezza replico qui sotto : Esimio. Con il mio amico e collega Sanchez ci divertiamo ad apostrofarci con nomi ed aggettivi piuttosto coloriti, tant è che questa cosa è diventata una sorta di tormentone tra noi due. Non è raro che incrociandoci in ufficio uno dica all altro (con una virile pacca sulla spalla) ciao satrapo, ed ancora : come va, vecchio onanista incallito?, oppure: buongiorno, vecchio sodomita!. Questa goliardica usanza si estende a volte anche agli sms e capita che Sanchez mi invii di quando in quando, gli stessi coloriti epiteti in quel modo. La mia morosa (che è rosa dalla curiosità come molte donne) ieri, approfittando di un mio momento di lontananza, si è impossessata del mio telefonino ed ha dato un occhiata ai miei sms. Naturalmente uno dei primi messaggi che ha visualizzato è stato quello di Sanchez che citava testualmente ciao, vecchio sodomita. Lei potrà immaginare il mio imbarazzo e per la mia privacy violata e per il mio tentativo di spiegare che tale messaggio arrivasse da un mio amico e non da una compiaciuta amante del lato b. Vorrei, caro Ravasio, un Suo illuminato parere in merito alla vicenda. firmato : Gigipizzi Caro Gigipizzi. Il problema degli sms è una drammatica attualità sotto gli occhi di tutti. Se vengono cancellati in toto la compagna (lettrice occasionale dei suoi messaggi) acuisce il sospetto temendo chissà quali sordide tresche alle sue spalle. Se vengono cancellati solo quelli in ingresso, la compagna (lettrice occasionale dei suoi messaggi) acuisce il sospetto temendo chissà quali sordide tresche alle sue spalle. Se non vengono cacellati affatto la compagna (lettrice occasionale dei suoi messaggi) legge solo frammenti e può fraintendere qualsiasi cosa vi sia scritta ed acuisce il sospetto temendo chissà quali sordide tresche alle sue spalle. Se lei Gigipizzi fracassa il telefono contro un muro portante, la compagna (lettrice occasionale dei suoi messaggi) acuisce il sospetto temendo chissà quali sordide tre- 20

21 sche alle sue spalle. Insomma, come cantava l alfiere del bel canto Antoine : Tu sei buono ti tirano le pietre, sei cattivo e ti tirano le pietre, ecc, ecc. Se è vero che in ammore spesso vige la legge del sospetto, il cellulare è senz altro il padre di tutti i sospetti (ma anche Feisbùk si sta facendo strada). La Fondazione Belinoni Frustalupi tuttavia condanna con decisione l invasione della giovinetta nella Sua privacy cellularistica senza appello alcuno. Cio non significa che ciò non si possa fare.. Semplicemente la gestione dei dati personali altrui deve essere effettuata con saggezza, grande senso della misura e in modo non invasivo.. In Fede: 21

22 Come affrontare il giorno delle nozze Nei mesi questo spazio (che il gentilissimo Riccardo mi concede su PocaCola) si è evoluto insieme alla piccola notorietà che il sottoscritto ha maturato. Succede così che sempre più spesso lettori e lettrici mi inviino richieste di consigli legati alle loro vite sentimentali ma soprattutto sechisy. Ecco la mail di un nostro lettore, tale Mourinho Moratti da Silva : Caro Ravasio Belinoni, in Maggio mi sposerò con la giovinetta che ho deciso di impalmare e non ti nascondo la mia tensione ma anche il mio disagio nei confronti di un giorno così importante. Sono qui a chiederti alcuni consigli su come affrontare il giorno del matrimonio medesimo ma anche e soprattutto la prima notte di nozze, poichè da che siamo fidanzati io e la mia futura moglie, a livello sechisy, non siamo mai andato oltre la soglia del petting estremo. Grazie. Mourinho Moratti da Silva Gentile amico. Il giorno del proprio matrimonio è senza dubbio carico di ciclopiche incognite e portatore di orrende nubi sull imminente futuro, tuttavia non è il caso di drammatizzare. Visto che ormai la frittata è fatta, tanto vale godersi la festa. 1) La lista nozze : ciò che la tua compagna sceglierà (perchè lo farà lei) sarà corredo permanenete ed inutile della vostra vita coniugale. Il mio consiglio è di non curarsene assolutamente, non hai potere decisionale ed inoltre gli oggetti selezionati avranno la stessa rilevanza all interno della tua vita dell ultimo sondaggio di Berlusconi. 2) La scelta del ristorante : Anche se stai festeggiando il funerale del tuo libero arbitrio, il ristorante può rivelarsi strategico per la buona riuscita della mesta cerimonia. Assicurati di essere circondato da buoni amici e che il bar sia assolutamente fornito, in modo da annegare facilmente nella perdita di conoscienza da coma etilico ogni angoscia. 3) Gli invitati : Nella scelta degli invitati la tua figura avrà la medesima rilevanza del due di picche nel gioco della briscola. Unico consiglio che ti posso dare è : se c è qualcuno che davvero tieni che sia presente al matrimonio, dovrai dichiarare ufficialmente di non sopportarlo e di non volercelo assolutamente. Solo così potrai star certo di averlo nella lista dei presenti. 22

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

CIO CHE SPINGE L UOMO

CIO CHE SPINGE L UOMO CIO CHE SPINGE L UOMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU COME PERCEPIAMO IL MONDO INTORNO A NOI COSA CI SPINGE? Cosa ci fa agire, cosa ci fa scegliere un alternativa piuttosto che un altra, cosa ci attrae e

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Un amore che desidera. (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma)

Un amore che desidera. (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma) Un amore che desidera (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma) Lei: A che cosa stai pensando? Io: Lei: Oh, dico a te Io: Eh? Lei: A che cosa stai pensando? Io: Mmmh a niente Lei: Ah a niente Io: Sì, a niente

Dettagli

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac 2 Titolo: Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Autrice: Marie Sexton, www.mariesexton.net Traduzione: Amneris

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Libro gratuito di filosofia

Libro gratuito di filosofia Libro gratuito di filosofia La non-mente Introduzione Il libro la non mente è una raccolta di aforismi, che invogliano il lettore a non soffermarsi sul significato superficiale delle frasi, ma a cercare

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007 Milano, giugno 2007 Tempi che corrono Ore 8.30 Maria si siede al tavolo con la sua colazione: cappuccio, brioche e una spremuta d'arancia. Comincia a sfogliare il giornale, ma è distratta... Non dalla

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Tutto mi va storto perché il mondo ce l ha su con me Tutto mi va storto perché io sono sbagliato Se mi guardo intorno, se provo a

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

C era una volta... Nel castello di Roccabisaccia è un giorno di festa tutti sono contenti perché è finalmente pace con i vicini del regno, dopo una guerra lunga dieci anni! Re Baldassarre medita di preparare

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Enrico Persico, Il Giornale di Fisica, 1, (1956), 64-67. 1

Enrico Persico, Il Giornale di Fisica, 1, (1956), 64-67. 1 Che cos è che non va? Enrico Persico, Il Giornale di Fisica, 1, (1956), 64-67. 1 Mi dica almeno qualcosa sulle onde elettromagnetiche. La candidata, che poco fa non aveva saputo dire perché i fili della

Dettagli