Sommario. IR TOP - Journal of Investor Relations. I numeri del mercato AIM Italia Anna Lambiase

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sommario. IR TOP - Journal of Investor Relations. I numeri del mercato AIM Italia Anna Lambiase"

Transcript

1 Sommario CONDIZIONI DI ABBONAMENTO 2014 Il prezzo di abbonamento è di euro 230,00. I prezzi sopra indicati si intendono IVA inclusa. I numeri del mercato AIM Italia Anna Lambiase 6 14 AIM Italia: il mercato per le piccole e medie imprese Barbara Lunghi Formato digitale: il prezzo di abbonamento alla Rivista solo in formato PDF è di euro 99,00 + IVA. Il pagamento dell abbonamento deve essere effettuato con bollettino di c.c.p n intestato a Maggioli s.p.a. Periodici Via del Carpino, Santarcangelo di Romagna (RN). La rivista è disponibile anche nelle migliori librerie. L abbonamento decorre dal 1 gennaio con diritto al ricevimento dei fascicoli arretrati ed avrà validità per un anno. La Casa Editrice comunque, al fine di garantire la continuità del servizio, in mancanza di esplicita revoca, da comunicarsi in forma scritta entro il trimestre seguente alla scadenza dell abbonamento, si riserva di inviare il periodico anche per il periodo successivo. La disdetta non è comunque valida se l abbonato non è in regola con i pagamenti. Il rifiuto o la restituzione dei fascicoli della rivista non costituiscono disdetta dell abbonamento a nessun effetto. I fascicoli non pervenuti possono essere richiesti dall abbonato non oltre 20 giorni dopo la ricezione del numero successivo. COLLABORAZIONI Per l invio di articoli e comunicati si prega di fare riferimento al seguente indirizzo oppure Redazione IR TOP Via C. Cantù, Milano AIM Investor Day Anna Lambiase Il Progetto PiùBorsa Un iniziativa promossa da Consob delle altre società quotate su AIM Italia Ufficio Studi IR Top AIMnews.it, l Osservatorio Permanente sul mercato AIM Italia Anna Lambiase Gli imprenditori più trasparenti Ufficio Studi IR Top, Interviste a cura di Laura Magna Appendice Mercato AIM Italia: normativa di riferimento Ufficio Studi IR Top TUTTI I DIRITTI RISERVATI È vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale pubblicato senza autorizzazione dell Editore. Le opinioni espresse negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio, lasciandoli responsabili dei loro scritti. L autore garantisce la paternità dei contenuti inviati all Editore manlevando quest ultimo da ogni eventuale richiesta di risarcimento danni proveniente da terzi che dovessero rivendicare diritti su tali contenuti

2 COMITATO D ONORE Giovanni Bazoli Franzo Grande Stevens Angelo Provasoli Giovanni A. Puglisi DIREZIONE Anna Lambiase Amministratore Delegato IR TOP s.r.l. Alessandro Danovi Università degli Studi di Bergamo DIRETTORE RESPONSABILE Manlio Maggioli SENIOR MANAGER Maria Antonietta Pireddu COMITATO SCIENTIFICO Maurizio Arena Avvocato Nadia Arnaboldi Dottore commercialista Andrea Beretta Zanoni Università degli Studi di Milano, Bicocca Stefano Carugati Segretario generale BPCI Nicola Cavalluzzo Consiglio Naz. Dottori Commercialisti Angelo Di Gregorio Università degli Studi di Milano, Bicocca Giovanna Dossena Università degli Studi di Bergamo Andrea Gilardoni Università Commerciale L. Bocconi Franco Maccabruni Università degli Studi dell Insubria, Como Alessandro Marangoni Università Commerciale L. Bocconi Gerardino Metallo Università degli Studi di Salerno Angelo Miglietta IULM - Libera Università di Lingue e Comunicazione Alberto Quagli Università degli Studi di Genova Bernardino Quattrociocchi Università degli Studi di Roma, Sapienza Ranieri Razzante Università di Bologna Patrizia Riva Università del Piemonte orientale Antonella Zucchella Università degli Studi di Pavia CONTENUTI REDAZIONALI IR TOP s.r.l. Via C. Cantù, Milano Tel Fax SEGRETERIA DI REDAZIONE IR TOP AMMINISTRAZIONE E DIFFUSIONE Maggioli Editore presso c.p.o. Rimini Via Coriano, Rimini Maggioli Editore è un marchio Maggioli s.p.a. Tel Fax Servizio clienti Tel Fax PUBBLICITÀ PUBLIMAGGIOLI, Concessionaria di pubblicità per Maggioli s.p.a. Via del Carpino, Santarcangelo di Romagna (RN) Tel Fax Filiali Milano Via F. Albani, Milano Tel Fax Bologna Via Volto Santo, Bologna Tel Fax Roma Via Volturno, 2/c Roma Tel Fax Napoli Via A. Diaz, Napoli Tel Fax Registrazione presso il Registro degli operatori di comunicazione con il n Maggioli s.p.a. Azienda con Sistema Qualità certificato ISO 9001:2008 Iscritta al registro operatori della comunicazione STAMPA Titanlito S.p.A. - Dogana R.S.M - 4 -

3 editoriale... segue da copertina... i capitali per finanziare idee di business di valore e complice un mercato azionario dedicato ad accogliere le PMI anche con fatturati inferiori al milione di euro. Per una PMI i vantaggi della quotazione sul mercato AIM Italia sono molteplici e si traducono principalmente in opportunità di crescita, diversificazione delle fonti di finan- Anna Lambiase ziamento e grande visibilità. Infatti, AIM Italia è il mercato che accoglie le società di piccole e medie dimensioni ed è caratterizzato da requisiti di ammissione e permanenza ridotti, calibrati sulla loro struttura, offrendo un equilibrio fra attrattività dell investimento e garanzie per gli investitori. A giugno 2014, il mercato comprende 45 società, di cui il 31% appartenente al settore della green Economy: in UK il mercato è più ampio ed eterogeneo e comprende società con una raccolta media di 20 milioni di sterline (8 milioni di Euro su AIM Italia) e market cap totale di 76 miliardi di sterline (1,7 miliardi di Euro su AIM Italia). IR Top crede fortemente nel potenziale di sviluppo e di innovazione delle PMI, ne ha seguito l evoluzione sui mercati e nel corso degli anni si è specializzata per supportarle attivamente nel processo di apertura del capitale attraverso l IPO, nella costruzione dell Equity Story e nella comunicazione finanziaria. Con una quota di attività pari al 15% del mercato azionario e un solido track record conseguito in oltre 10 anni di consulenza a società quotate, il Gruppo IR Top supporta le società nella costruzione di Equity story capaci di attrarre l attenzione degli investitori, valorizzando il Brand sul mercato dei capitali attraverso il dialogo continuo con la comunità finanziaria e il consolidamento delle relazioni con gli investitori istituzionali. Il punto di partenza per la costruzione di una strategia di Investor Relations e comunicazione finanziaria è comprendere se l impresa è pronta per sfruttare i benefici derivanti dalla quotazione e se il management è in grado di gestire il cambiamento connesso allo status di società quotata. A tal fine, IR Top continua nella sua missione di promuovere la cultura dell Equity e la scelta della quotazione presso le PMI Italiane, condividendo un percorso di trasparenza per incrementare l interesse degli investitori istituzionali nella fase antecedente e successiva all IPO, rispettivamente focalizzando l attenzione sulle caratteristiche distintive dell azienda e ideando iniziative per sostenere la liquidità del titolo. Infatti, sono molteplici i progetti di IR Top per valorizzare le PMI quotate e incrementare la visibilità di mercato in un ottica di maggiore liquidità per investitori e aziende: ha organizzato l AIM Investor Day, il primo evento che offre alla comunità finanziaria l opportunità di confrontarsi con il Top Management delle imprese quotate sull AIM Italia su Equity Story, strategie di crescita e risultati economico-finanziari. Il successo riscontrato sia presso le aziende che presso gli investitori ha dimostrato come la cultura della trasparenza e della comunicazione possa incrementare sia il livello di interesse degli investitori verso Equity Story innovative e di successo, sia la domanda di titoli sui mercati azionari. IR Top, forte dell esperienza maturata con oltre 40 società seguite in IPO, ha potenziato la divisione IPO Advisory per affiancare le società nella valutazione della fattibilità della quotazione in Borsa, supportandole in ogni fase del processo. IR Top ha inoltre lanciato il portale AIMnews.it punto di riferimento in Italia per tutti coloro che sono interessati alla quotazione in Borsa delle PMI e primo progetto online interamente dedicato al mercato. Fornisce a investitori istituzionali/retail, media e società il monitoraggio completo delle ultime news, dei risultati economico-finanziari e delle strategie relative alle aziende quotate sull AIM, delle statistiche di mercato e delle prossime IPO. Ci auguriamo che il mercato AIM Italia possa raggiungere nei prossimi anni gli ottimi livelli di IPO, l elevato livello di capitalizzazione, i risultati e l ampia diversificazione settoriale del mercato AIM di Londra. Ed ora, con questo speciale dedicato all AIM Italia, vogliamo fornire sia alle nuove aziende che si affacciano all equity sia a istituzioni private e pubbliche l esperienza diretta raccontata dagli imprenditori che rappresentano questo mercato. Anna Lambiase, Amministratore Delegato IR Top - 5 -

4 I numeri del mercato AIM Italia I numeri del mercato AIM Italia - 1,7 miliardi di Euro la capitalizzazione totale, 2,5 miliardi di Euro il fatturato totale (+22% vs 2012), 178 milioni di Euro l Ebitda totale (+10% vs 2012), Ebitda margin pari al 12% - 63 gli Investitori Istituzionali nel capitale delle società AIM Italia (65% italiani e 35% esteri) le partecipazioni * detenute per un investimento complessivo di 179 milioni di Euro (10% della capitalizzazione del segmento) e un investimento medio pari a 2,9 milioni di Euro - Il 54% delle partecipazioni focalizzato su società con capitalizzazione inferiore ai 60 milioni di Euro - Settore green il più rilevante in termini di market cap (37%) - Il valore della raccolta totale in IPO delle società si attesta a 347 milioni di Euro Anna Lambiase Overview sul Mercato AIM Italia e Investitori Istituzionali Il mercato AIM Italia di Borsa Italiana LSE, nato sull esperienza di successo del mercato AIM del London Stock Exchange è dedicato alle PMI italiane; è caratterizzato da minori requisiti nella fase di ammissione (flottante minimo al 10%, non sono richiesti capitalizzazione minima, né una struttura di governo societario determinata o un numero minimo di anni di esistenza e azionisti), un processo di IPO semplificato (il prospetto informativo è sostituito dal documento di ammissione ed è necessaria la certificazione del Bilancio di un solo esercizio) e minori adempimenti post quotazione (non sono previsti resoconti intermedi di gestione). Il numero delle società quotate sul mercato AIM Italia al 5 giugno 2014 è pari a 45, con una raccolta complessiva pari a 347 milioni di euro (91% in OPS e 9% in OPV), una raccolta media pari a 7,7 milioni di euro e un flottante che si attesta in media al 25%. La capitalizzazione di mercato totale ammonta a 1,7 miliardi di euro. Nei primi sei mesi del 2014 le IPO sul mercato sono state 9, con una raccolta totale pari a 98 milioni di euro (grafico 1). La performance dell indice FTSE AIM Italia dalla data di costituzione nel luglio 2013 è positiva e pari al +8,5%. Grafico 1 Dimensioni del mercato AIM Italia La maggiore società in termini di capitalizzazione di mercato è Gala con una market cap di 186 milioni di euro (tabella 1). Seguono Rosetti Marino con una capitalizzazione di mercato pari a 153 milioni di euro e Net Insurance con una capitalizzazione di 137 milioni di euro. Il grafico 2 mostra la distribuzione delle società per capitalizzazione di mercato al 5 giugno Il 33% è costituito da società con una capitalizzazione inferiore a 15 milioni di euro; il 62% da società con una capitalizzazione inferiore a 30 milioni di euro, mentre le società con una capitalizzazione inferiore a 100 milioni di euro rappresentano il 91%. La capitalizzazione media è pari a 39 milioni di euro, la capitalizzazione mediana è pari a 26 milioni di euro. In termini di capitalizzazione (grafico 3), il settore maggiormente rappresentativo del mercato AIM Italia è Green (37% sul totale, con una market cap di 648 milioni di euro), seguito da Finanza (19% sul totale con una market cap di 325 milioni di euro, Media (14%), Ingegneria (9%) e ICT (6%) IPO 2013 IPO 2014 TOTALE AIM ITALIA * Lo studio analizza tutte le partecipazioni degli Investitori Istituzionali all interno del capitale delle società quotate sul mercato AIM Italia al 5 giugno Società Market cap Raccolta Fonte: Borsa Italiana - 6 -

5 I numeri del mercato AIM Italia Tra il 2013 e i primi sei mesi del 2014 le società della Green Economy sono state protagoniste del mercato AIM Italia con 12 quotazioni di successo su 24 IPO (Fonte Osservatorio VedoGreen) con particolare riferimento a: PLT energia, Energy Lab, Ecosuntek, Agronomia, Gala, Gruppo Green Power, Enertronica, Sacom, TE Wind, Ki Group, Innovatec e GreenItaly1, la prima SPAC (Special Purpose Acquisition Company) tematica specializzata che nasce con l obiettivo di presidiare la Green Economy, industry che si distingue Tabella 1 Il mercato AIM Italia Società Macro Settore Area Data IPO Flottante Raccolta AUC Vendita Market Cap 05/06/2014 Gala Green Centro mar-14 12% 24,9 24,9 0,0 186,3 Rosetti Marino Energia / Ingegneria Nord mar-10 5% 6,0 0,0 6,0 152,8 Net Insurance Finanza Centro dic-13 9% 13,0 13,0 0,0 136,7 Fintel Energia Group Green Centro mar-10 11% 5,6 5,6 0,0 113,6 Methorios Capital Finanza Centro lug-10 11% 7,9 7,9 0,0 92,1 Triboo Media Media&Digital Nord mar-14 38% 24,0 21,6 2,4 80,8 Italia Independent Group Fashion Nord giu-13 27% 15,7 11,1 4,6 80,7 PLT Energia Green Centro giu-14 16% 10,5 10,5 0,0 64,6 Tbs Group Healthcare Nord dic-09 7% 6,3 6,3 0,0 63,5 Leone Film Group Media&Digital Centro dic-13 25% 16,1 16,1 0,0 62,1 Frendy Energy Green Centro giu-12 15% 2,7 2,7 0,0 54,8 Industrial Stars of Italy SPAC Nord lug-13 n.s. 50,1 50,1 0,0 47,6 Expert System ICT Nord feb-14 0,4 17,1 9,8 7,3 46,5 Primi sui Motori Media&Digital Nord lug-12 14% 3,5 2,8 0,7 40,0 Greenitaly1 Green Nord dic % 35,0 35,0 0,0 36,3 Neurosoft ICT Estero mag-09 17% 7,6 7,6 0,0 33,3 Agronomia Green Nord mag-14 19% 6,2 2,5 3,7 31,5 Ki Group Green Nord nov-13 14% 5,0 3,3 1,7 29,7 Gruppo Green Power Green Nord gen-14 11% 3,3 3,3 0,0 29,1 Vrway Communication Media&Digital Estero lug-09 n.s. 0,0 0,0 0,0 28,9 Ecosuntek Green Centro mag-14 17% 5,3 5,3 0,0 27,4 Digital Magics Finanza Nord lug-13 18% 4,6 4,6 0,0 25,7 Imvest Real Estate Centro mar-11 0% 0,05 0,05 0,0 25,5 Mc Link ICT Nord feb-13 10% 2,6 2,6 0,0 22,6 First Capital Finanza Nord dic-10 59% 14,1 14,1 0,0 22,2 Energy Lab Green Nord mag-14 17% 3,7 3,7 0,0 21,6 Safe Bag Prodotti e servizi Nord set-13 12% 3,5 2,5 1,0 21,4 Mondo TV France Media&Digital Estero mar-13 25% 3,0 0,0 3,0 17,6 Ambromobiliare Finanza Nord dic-11 13% 1,9 1,5 0,5 16,7 Sacom Green Sud apr-13 20% 8,5 8,5 0,0 16,4 Innovatec Green Nord dic-13 30% 5,3 5,3 0,0 14,9 Enertronica Green Centro mar-13 10% 0,9 0,9 0,0 12,7 WM Capital Prodotti e servizi Nord dic-13 12% 1,4 1,1 0,3 11,3 TE Wind Green Estero ott-13 42% 3,7 3,7 0,0 9,2 Softec ICT Centro mar-12 3% 0,3 0,3 0,0 8,9 Poligrafici Printing Media&Digital Nord mar-10 10% 3,2 3,2 0,0 8,6 IKF Finanza Nord mag-09 98% 8,0 8,0 0,0 8,3 Valore Italia Holding Di Partecipazioni Finanza Centro apr-11 3% 0,7 0,7 0,0 7,7 Soft Strategy Prodotti e servizi Centro ago-11 4% 0,3 0,3 0,0 7,0 Compagnia Della Ruota Finanza Nord lug-12 52% 3,5 3,5 0,0 6,4 Arc Real Estate Finanza Sud mar-12 25% 2,4 2,4 0,0 6,0 Sunshine Capital Investments Finanza Nord gen % 3,2 3,2 0,0 3,2 HI Real Prodotti e servizi Nord gen-11 39% 3,0 3,0 0,0 2,9 Pms Prodotti e servizi Centro mar-10 10% 1,5 1,1 0,4 2,3 Vita Società Editoriale Media&Digital Nord ott-10 31% 2,5 2,5 0,0 1,6 MEDIA 25% 7,7 7,0 0,7 38,6 SOMMA 347,4 315,9 31,6 1739,1 Fonte: Elaborazioni IR Top su dati societari e Borsa Italiana - 7 -

6 Grafico 2 Distribuzione percentuale delle società per capitalizzazione di mercato 33% Grafico 3 Distribuzione dei settori AIM Italia per capitalizzazione di mercato 29% Green 37% Finanza 19% 16% 13% Media Ingegneria 9% 14% ICT 6% 4% 4% Fashion 5% Fonte: elaborazioni IR Top su dati Borsa Italiana, 05/6/2014 Healthcare SPAC 4% 3% per la forte innovazione tecnologica e gli elevati tassi di crescita. GreenItaly1 ha raccolto 35 milioni di Euro mediante la quotazione sul Mercato AIM Italia al fine di realizzare un operazione di integrazione con una società target entro 24 mesi dalla quotazione. Ha già avviato la ricerca della società target con cui realizzerà la business combination, rivolta verso società italiane di medie dimensioni, non quotate, ad alto potenziale di crescita operanti, sia a livello nazionale sia internazionale, nel settore della green economy. Prodotti e servizi 3% Real Estate 1% Fonte: elaborazioni IR Top su dati Borsa Italiana, 05/6/2014 Tabella 2 Requisiti del mercato AIM Italia a confronto con MTA e segmento STAR PRE IPO REQUISITI FORMALI AIM Italia MTA Segmento STAR Flottante 10% 25% 35% Bilanci certificati 1 (se esistente) 3 3 Principi contabili Italiani o Internazionali Internazionali Internazionali Offerta Istituzionale Istituzionale / Retail Istituzionale / Retail -Prospetto Informativo -Prospetto Informativo Altri documenti Documento di Ammissione -SCG -SCG -Piano Industriale -Piano Industriale -QMAT -QMAT Market Cap No requisiti formali Min. 40 mln Min. 40 mln - Max. 1 mld CdA (n. Indipendenti) No requisiti formali Raccomandato Obbligatorio (Codice CG) (N. nel Regolamento) Comitato Controllo Interno No requisiti formali Raccomandato Obbligatorio (Codice CG) (Maggioranza Indipendenti) Incentivi al Top Management No requisiti formali Raccomandato (Codice CG) Obbligatorio (Remunerazione legata a performance) Website Obbligatorio Raccomandato Obbligatorio POST IPO REQUISITI FORMALI AIM Italia MTA Segmento STAR Corporate Governance Facoltativo Comply or Explain Parzialmente obbligatorio Specialist Obbligatorio Obbligatorio Facoltativo Liquidity Provider, 2 ricerche, Liquidity Provider Liquidity Provider incontri con investitori Informativa Regolamento AIM TUF e Regolamento Emittenti TUF e Regolamento Emittenti Bilancio annuale Entro 6 mesi dalla chiusura esercizio Entro 120 giorni dalla chiusura Sì - se entro 90 giorni da chiusura esercizio esercizio no IV Trimestrale Entro 45 giorni dalla chiusura Entro 45 giorni dalla chiusura No Rendiconti Intermedi di gestione (I-III) trimestre trimestre Relazione semestrale Entro 3 mesi dalla chiusura semestre Entro 60 giorni dalla chiusura semestre Entro 60 giorni dalla chiusura semestre - 8 -

7 I numeri del mercato AIM Italia Grafico 4 Presenza di Investitori Istituzionali nelle società AIM Italia 58% 42% 42% 33% 24% 22% Nessuno Almeno 1 Almeno 2 Almeno 3 Almeno 4 Piu' di 4 Fonte: elaborazioni IR Top su dati Factset e Borsa Italiana, 05/6/2014 Grafico 5 Le prime 5 società per numero di Investitori Istituzionali 15 N. Investitori istituzionali Italia Independent Group 12 Industrial Stars of Italy Fonte: elaborazioni IR Top su dati Factset e Borsa Italiana, 05/6/ Net Insurance GreenItaly1 Leone Film Group Tabella 3 Classifica degli Investitori Istituzionali per numero di partecipazioni detenute INVESTITORE N. PARTECIPAZIONI Società Zenit SGR 10 Digital Magics, Expert System, Frendy Energy, Industrial Stars of Italy, Leone Film Group, MC Link, Net insurance, Primi sui Motori, Safe Bag, Triboo Media Lemanik SA 6 GreenItaly1, Industrial Stars of Italy, Italia Independent Group, Ki Group, Leone Film Group Nextam Partners SGR Gala, Italia Independent Group, Ki 5 Group, Leone Film Group, Safe Bag Anima SGR Industrial Stars of Italy, Italia 4 Independent Group, Methorios Capital, Triboo Media Sella Gestioni SGR Digital Magics, Industrial Stars of Italy, 4 MC Link, Primi sui Motori Arca SGR GreenItaly1, Italia Independent 4 Group, Ki Group Kairos Partners SGR Industrial Stars of Italy, Italia 4 Independent Group, Ki Group, Safe Bag Fonte: elaborazioni IR Top su dati Factset e Borsa Italiana, 05/6/2014 Composizione dell azionariato Il grafico 4 mostra la presenza degli Investitori Istituzionali con partecipazioni nell azionariato delle società del mercato AIM Italia: 26 società (pari al 58% del totale) annoverano almeno un investitore istituzionale nel capitale, mentre 19 società (il 42%) sono partecipate da almeno due. Il grafico 5 mostra le società classificate per maggior numero di Investitori Istituzionali presenti nel capitale. Gli Investitori Istituzionali Nell azionariato delle società sono presenti 63 Investitori Istituzionali, di cui 41 italiani (65%) e 22 esteri (35%). Detengono un investimento complessivo pari a 179 milioni di euro (109 milioni di euro, pari al 61%, gli italiani e 70 milioni di euro, pari al 39%, gli esteri), che rappresenta il 10% della capitalizzazione di mercato complessiva del mercato AIM Italia. L investimento medio è pari a 2,9 milioni, l investimento mediano è pari 1,7 milioni. Il numero delle partecipazioni complessivamente detenute è pari a 115. Il grafico 6 mostra la distribuzione delle partecipazioni per capitalizzazione. La tabella 3 mostra l elenco degli Investitori Istituzionali più attivi in funzione del numero di partecipazioni complessive (sopra e sotto la soglia di rilevanza). La distribuzione percentuale delle partecipazioni per valore mostra che il 33% degli investimenti si colloca al di sotto di 1 milione di euro, l 84% si colloca sotto i 5 milioni di euro (grafico 7)

8 Grafico 6 Distribuzione delle partecipazioni per capitalizzazione 34% Grafico 7 Distribuzione % delle partecipazioni nelle società AIM Italia Distribuzione % partecipazioni 19% 25% oltre 5 mln 16% 10% 10% tra 1 e 5 mln 51% 3% fino a 1 mln 33% Fonte: elaborazioni IR Top su dati Factset e Borsa Italiana, 05/6/2014 Fonte: elaborazioni IR Top su dati Factset e Borsa Italiana, 05/6/2014 degli Investitori Istituzionali Zenit SGR Zenit SGR è una Società di Gestione del Risparmio indipendente, operativa dal 1995, esclusivamente dedicata e specializzata nell Asset e Wealth Management sia per la clientela privata che per gli investitori istituzionali. L offerta è articolata in una selezionata e qualificata gamma di fondi comuni mobiliari italiani, sicav lussemburghesi e servizi di gestione e consulenza, con Asset under Management pari a circa 660 milioni di Euro. ZENIT SGR si caratterizza principalmente come gestore attivo con un approccio basato sull analisi delle principali variabili micro e macroeconomiche e sui fondamentali societari per creare valore aggiunto per i propri investitori con costanza nel tempo.i settori di eccellenza sono i mercati monetario ed obbligazionario dell area euro e l azionario Europa. L area di assoluta supremazia è l azionario Italia, in particolare il segmento delle medium e small caps, con il fondo Zenit Mc Pianeta Italia e la sicav Zenit Multistrategy Stock Picking. Su tali segmenti degli investimenti la società vanta eccellenti track records a testimonianza della qualità del team di analisi e gestione e della solidità del processo. Lemanik SA Il Gruppo Lemanik, fondato a Ginevra nel 1971, offre soluzioni finanziarie dedicate sia agli investitori privati che agli investitori istituzionali. Il Gruppo opera attualmente in Svizzera e Lussemburgo nei settori della gestione patrimoniale, del private banking e del wealth management. Da sempre indipendente, il gruppo è guidato da una stabile compagine sociale che ha consentito di mantenere autonomia decisionale e di garantire un offerta incondizionata che mette al primo posto gli interessi dei clienti. Lemanik collabora con svariati investitori istituzionali e privati in oltre 20 Paesi in tutto il mondo. L accuratezza e la personalizzazione del servizio offerto si associano alla capacità di innovare e generare valore concentrandosi su competenze distintive e creando quindi relazioni di lungo periodo con i clienti. Il Gruppo Lemanik è costituito da due diverse società: Lemanik S.A., società di Private Banking con sede in Svizzera, a Lugano, regolata dalla FINMA, autorità di vigilanza elvetica; Lemanik Asset Management S.A., Management Company di diritto lussemburghese che si occupa della gestione di fondi di investimento di terzi, con sede in Lussemburgo e una filiale in Svizzera, regolata dall autorità di vigilanza lussemburghese CSSF. Nextam Partners SGR Con sede a Londra, Milano e Firenze, il Gruppo Nextam Partners nasce da una partnership indipendente di professionisti attivi sia nella gestione di patrimoni, fondi comuni, sicav e fondi alternativi, che nella consulenza finanziaria rivolta a istituzioni e high net worth individuals attraverso le tre società operative Nextam Partners SGR, Nextam Partners SIM e Nextam Partners Ltd. La missione di Nextam Partners consiste nel tutelare ed accrescere il valore dei patrimoni mobiliari attraverso una disciplinata selezione di portafogli di alta qualità e nel rispetto del mandato conferitole dagli investitori. Anima SGR Il Gruppo ANIMA è l operatore indipendente leader in Italia dell industria del risparmio gestito, con un patrimonio complessivo in gestione di oltre 52 miliardi di Euro (a fine maggio 2014), più di 100 partner distributivi e circa 1 milione di clienti. ANIMA è una realtà in continua crescita, con 192 professionisti in Italia e 26 all estero: oltre 40 dedicati agli investimenti, oltre 10 al risk management e più di 45 a vendite e marketing. Sintesi di percorsi e specializzazioni differenti e complementari, il Gruppo ANIMA si presenta oggi con una gamma di prodotti e di servizi tra le più ampie a disposizione sul mercato. Il Gruppo ANIMA articola la propria offerta in fondi

9 I numeri del mercato AIM Italia Tabella 4 Gli Investitori Istituzionali esteri più attivi INVESTITORI ISTITUZIONALI ESTERI Lemanik SA Swiss & Global Asset Management Pharus Management SA FIL Investments International Norges Bank Investment Management Julius Baer AXA Investment Managers (Paris) SA Janus Capital International Ltd. Credit Suisse Asset Management Funds Pairstech Capital Management AllianceBernstein LP Zeus capital Sicav NAZIONALITÀ Lussemburgo Svizzera Svizzera USA Norvegia Svizzera Francia Francia Svizzera UK USA Lussemburgo Grafico 8 Nazionalità degli Investitori Istituzionali con partecipazioni nelle società AIM Italia LUSSEMBURGO 8% SVIZZERA 13% ISRAELE 2% NORVEGIA 2% FRANCIA 3% USA 3% UK 5% ITALIA 65% Fonte: elaborazioni IR Top su dati Factset e Borsa Italiana, 05/6/2014 La tabella 4 mostra i nuovi Investitori Istituzionali esteri più attivi in termini di partecipazioni detenute a giugno Risultati Economico Finanziari La capitalizzazione media è di 39 milioni di Euro. Nel 2013 il fatturato medio è pari a 39 milioni, in crescita del +22% rispetto all esercizio Il fatturato del settore green, il più rappresentativo del mercato in termini di market cap, pari al 64% del fatturato del mercato, è pari a 122 milioni di Euro. Il fatturato del settore Digital - Media (14% della market cap) è pari in media a 17 milioni di Euro. comuni di diritto italiano e Sicav di diritto estero. Opera anche nel settore della previdenza complementare per aziende e privati, e in quello delle gestioni patrimoniali e istituzionali. Sella Gestioni SGR Sella Gestioni SGR (già Gestnord Fondi), nata nel 1983, è stata una delle prime Società di Gestione italiane ad aver offerto al risparmiatore uno strumento finanziario innovativo: il fondo d investimento. Oggi offre una vasta gamma di prodotti tra Fondi Comuni, Fondo di Fondi Multimanager, Previdenza Complementare e Sicav. Sella Gestioni SGR è attiva nell ambito delle seguenti aree di business: fondi di diritto italiano e lussemburghese, offerta mandati di gestioni patrimoniali per clientela istituzionale, previdenza complementare, selezione e gestione di prodotti di società terze ( multimanager ), consulenza in tema di gestione del rischio, ideazione di prodotti finanziari a favore di Compagnie Assicurative. La rete distributiva di Sella Gestioni SGR è composta da più di 40 enti collocatori, con oltre 1600 sportelli e da SIM di promotori finanziari. Sella Gestioni SGR persegue uno stile di gestione attivo, non orientato alla speculazione, ma finalizzato all equilibrata rivalutazione del patrimonio del cliente. Il costante monitoraggio del rischio consente di ottenere risultati di qualità persistenti nel tempo, nel rispetto dei più alti valori di trasparenza, prudenza, cultura del cliente e del controllo propri del Gruppo Banca Sella. Arca SGR La società Arca SGR, nata nel 1983, è stata costituita da 12 Banche Popolari, alle quali si sono aggiunti negli anni numerosi Istituti di Credito e Sim. Grazie alla presenza di più di 120 enti collocatori operanti con oltre sportelli e con una rete di promotori finanziari e canali online, Arca SGR dispone di una tra le maggiori e capillari reti di distribuzione in Italia. Arca SGR è una tra le prime Società di Gestione del Risparmio operanti in Italia, con un patrimonio complessivo in gestione retail e istituzionale pari a oltre 23 miliardi di Euro. Nello specifico segmento dei Fondi Comuni, con una quota di mercato pari a circa il 4%, circa sottoscrittori e oltre 20 miliardi di euro in gestione, Arca SGR si posiziona tra le principali società di gestione del risparmio in Italia. Nel 1998 ha lanciato uno dei primi Fondi Pensione Aperti in Italia: Arca Previdenza. Nel 2006, con Arca Rendimento Assoluto è stata la prima Società italiana ad introdurre dei Fondi di nuova generazione. Nel 2008 Arca Sgr ha lanciato due nuovi Fondi a capitale garantito: Arca Capitale Garantito Giugno 2013 e Arca Capitale Garantito Dicembre Nel 2009, con i Fondi Arca Cedola, è stata tra le prime Società di Gestione del Risparmio a lanciare prodotti a distribuzione dei proventi. Nel 2010 Arca SGR ha lanciato due Fondi a formula, Arca Formula Eurostoxx 2015 e Arca Formula II Eurostoxx 2015 e in aprile 2011 è nato il nuovo Servizio Arca Risparmia & Consolida che ha l obiettivo di far lavorare i risparmi consolidando i tuoi guadagni. Nel segmento dei Fondi Pensione Aperti, Arca SGR gestisce Arca Previdenza, il primo Fondo Pensione Aperto in Italia per patrimonio e numero di aderenti *, con circa milioni di euro in gestione e oltre aderenti. Dati aggiornati a fine marzo * Fonte: IA- MA dati al 31 marzo Kairos Partners SGR Kairos, fondata nel 1999, tra le poche realtà indipendenti nel settore del risparmio gestito italiano, è un Gruppo guidato da Paolo Basilico che conta 130 collaboratori, 19 partner, oltre 5,5 mld di masse in gestione e sedi a Milano, Roma, Torino e in alcune delle principali piazze finanziarie internazionali. Nel 2013 ha formalizzato la partnership strategica nel settore della gestione e consulenza di patrimoni privati con Julius Baer Group Ltd. che ha dato vita a Kairos Julius Baer SIM S.p.A. Il progetto prevede la richiesta agli organi di vigilanza delle autorizzazioni necessarie per costituire una banca privata in Italia dedicata alle attività di gestione patrimoniale e consulenza. L attività di gestione dei fondi continuerà a fare capo a Kairos Partners SGR SpA

10 Grafico 9 Fatturato 2013 delle società AIM Italia 1400,0 1341,5 1200,0 1000,0 800,0 600,0 400,0 392,1 218,5 200,0 0,2 0,4 0,6 1,2 1,7 1,7 2,1 2,3 2,4 3,3 3,3 3,3 4,2 4,3 4,4 5,8 6,0 6,1 8,9 9,3 10,6 10,6 11,5 16,9 20,3 20,5 21,0 21,1 24,9 25,7 83,0 52,3 57,4 27,6 27,7 31,3 37,5 42,6 0,0 TE Wind Compagnia Della Ruota Innovatec Frendy Energy Digital Magics Vrway Communication Vita Società Editoriale Imvest First Capital Valore Italia Holding Di Partecipazioni WM Capital Ambromobiliare Soft Strategy Pms Arc Real Estate Neurosoft Mondo TV France Enertronica HI Real Energy Lab Expert System Softec Primi sui Motori Safe Bag Leone Film Group PLT Energia Ecosuntek Triboo Media Italia Independent Group Fintel Energia Group Agronomia Methorios Capital Sacom Mc Link Ki Group Gruppo Green Power Poligrafici Printing Net Insurance Tbs Group Rosetti Marino Gala Fatturato 2013 Fonte: elaborazioni IR Top su dati societari L Ebitda medio si attesta a 5 milioni di euro (+10% vs 2012). L Ebitda margin del mercato è pari a 12%. La performance media YTD delle 45 società è pari a +5%. Liquidità del mercato Gli investitori esteri rappresentano un terzo delle partecipazioni istituzionali; la liquidità è sensibilmente migliorata nel corso del 2014: nel primi 4 mesi cresce infatti la percentuale di giorni con scambi sul totale dei giorni di negoziazione attestandosi al 69% (65% nel 2013), cresce la turnover velocity pari al 58% (36% nel 2013), diminuisce la volatilità attestandosi al 46% (64% nel 2013) e cresce il controvalore medio giornaliero nei primi mesi del Dividendi La politica dei dividendi e il trend di rendimento dei titoli quotati sul mercato AIM Italia evidenziano un incremento degli utili distribuiti nel 2014 e un rafforzamento della Dividend Policy da parte delle società del mercato. Sono 7 le società quotate su AIM Italia che distribuiscono dividendi ai propri azionisti nel 2014 (solo 2 nell anno precedente), relativamente all esercizio 2013 in particolare: Compagnia Della Ruota (Finanza straordinaria), Gruppo Green Power (Green Efficienza Energetica), Ki Group (Green Agribusiness), Leone Film Group (Entertainment), Mc Link (ICT), Rosetti Marino (Ingegneria), WM Capital (Business Format Franchising). Il monte dividendi totale del mercato relativo all esercizio 2013 si attesta a 6 milioni di Euro. Il dividendo lordo medio delle società AIM Italia si attesta a Euro 0,165 per azione con un dividend yield medio per le società AIM Italia pari al 2,2%. Con un rapporto fra dividendi in pagamento e utili conseguiti (payout ratio) medio, pari al 37%, le società AIM Italia rivelano un buon equilibrio tra capacità di autofinanziamento, ricorso a fonti di debito e remunerazione del capitale investito. Conclusioni Il mercato AIM Italia presenta grandi potenzialità per le PMI che vedono nell apertura del capitale tramite la quotazione in Borsa prospettive di crescita strategica. Secondo un analisi dimensionale delle società quotate in Italia riportata dal Memorandum di Intesa sottoscritto da Consob, Abi, Aifi, Assirevi, Assogestioni, Assosim, Borsa Italiana, Confindustria, Fondo Italiano d Investimento e Fondo Strategico Italiano per favorire lo sviluppo del mercato mobiliare nazionale e superare il ritardo strutturale rispetto alle altre economie europee (236 società quotate su MTA vs 1009 in UK, 757 in Germania, 528 in Francia sul listino principale, minore peso della capitalizzazione complessiva sul PIL che si attesta al 22,5% a fine 2012), le PMI quotate rappresentano una percentuale ridotta dell intero listino, con un peso di gran lunga inferiore sia rispetto alla percentuale media europea sia paragonato alla rilevanza nello stesso tessuto produttivo italiano. La risposta delle piccole e medie aziende approdate negli ultimi due anni sul mercato AIM Italia confermano che l interesse è in ascesa e il potenziale numero di prossime IPO è ancora maggiore

11 I numeri del mercato AIM Italia Tabella 5 Dividendi approvati dalle assemblee delle società AIM Italia Società Macro Settore Market Cap 05/06/2014 Dividendo 2013 Dividendo Totale 2013 Data stacco Data pagamento Dividend Yield Payout Ratio Gruppo Green Power Green 29,1 0,4369 1,27 26/05/ /05/2014 4,4% 60,0% WM Capital Prodotti e servizi 11,3 0,003 0,03 12/05/ /05/2014 0,3% 24,7% Leone Film Group Media 62,1 0,09 1,2 05/05/ /05/2014 1,9% 52,3% Ki Group Green 29,7 0,19 1,06 12/05/ /05/2014 3,6% 70,5% Mc Link ICT 22,6 0,0550 0,2 23/06/ /06/2014 0,8% 44,5% Compagnia Della Ruota Finanza 6,4 0,0388 0,3 12/05/ /05/2014 4,43% 17,8% Compagnia della Ruota B 0,0082 0,03 12/05/ /05/2014 0,9% 2,2% Rosetti Marino Energia / Ingegneria 152,8 0,50 1,9 12/05/ /05/2014 1,3% 21,2% MEDIA 0,165 0,75 2,21% 37% SOMMA 5,96 Fonte: elaborazioni IR Top su dati Borsa Italiana, giugno Dividendo totale e Market Cap in Euro Milioni Grafico 10 Giorni con scambi % su totale giorni di negoziazione 65% 69% Grafico 11 Turnover Velocity 58% 36% FTSE AIM ITALIA 2013 Fonte: elaborazioni IR Top su dati Borsa Italiana al 30/4/2014 Grafico 12 Volatilità 64% FTSE AIM ITALIA Gen. - Apr FTSE AIM ITALIA 2013 Fonte: elaborazioni IR Top su dati Borsa Italiana al 30/4/2014 FTSE AIM ITALIA Gen. - Apr Grafico 13 Controvalore medio giornaliero % FTSE AIM ITALIA FTSE AIM ITALIA 2013 Gen. - Apr Fonte: elaborazioni IR Top su dati Borsa Italiana al 30/4/2014 FTSE AIM ITALIA 2013 Fonte: elaborazioni IR Top su dati Borsa Italiana al 30/4/2014 FTSE AIM ITALIA Gen. - Apr

12 AIM Italia AIM Italia: il mercato per le piccole e medie imprese Barbara Lunghi AIM Italia è il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese italiane che vogliono investire nella loro crescita. Si contraddistingue per il suo approccio regolamentare equilibrato, per un elevata visibilità a livello internazionale e per un processo di ammissione flessibile, costruito su misura per le necessità di finanziamento delle PMI italiane nel contesto competitivo globale. Questo listino non offre solo la possibilità di raccogliere capitali utili alla crescita, ma anche di aumentare la visibilità dell azienda e migliorare la corporate governance, con ricadute positive sulla stabilità della società nel medio-lungo periodo. AIM Italia ricalca a grandi linee l omonimo listino londinese. Per superare i problemi di costi e burocrazia che storicamente hanno tenuto lontane dalla Borsa le PMI, si è pensato a un percorso di avvicinamento al mercato più snello rispetto a quello principale: in fase di ammissione non è prevista la pubblicazione di un prospetto informativo, sostituito da un documento semplificato di ammissione, e successivamente non è richiesta la pubblicazione dei resoconti trimestrali di gestione. La trasparenza sul mercato è comunque garantita grazie alla figura del Nomad (acronimo di Nominated Adviser), tramutata dal mercato inglese e responsabile nei confronti di Borsa Italiana di valutare l appropriatezza delle società che richiedono l ammissione e, successivamente, di assisterle nel corso della loro permanenza sul mercato. Dal 2012, inoltre l AIM Italia si è fuso con il MAC, altro listino creato da Piazza Affari per le small & medium cap, creando così un unica piattaforma per le aziende di piccole dimensioni che cercano uno sbarco semplificato in Borsa. I primi importanti risultati di un ambiente studiato apposta per le aziende di piccole e medie dimensioni si erano visti già nel 2013 quando era iniziato un forte avvicinamento al mercato da parte delle PMI italiane. Ma è nei primi mesi di quest anno che stiamo avendo un numero di debutti davvero importante, e anche la pipeline futura è particolarmente corposa, tanto da far parlare del 2014 come anno record per le matricole in Borsa. Finalmente, quindi, le piccole e medie imprese abbandonano la storica ritrosia nei confronti dei mercati dei capitali comprendendo che la Borsa può costituire uno straordinario volano per supportare i progetti di crescita di medio e lungo periodo. Le aziende italiane che storicamente hanno finanziato il proprio business privilegiando il credito bancario rispetto ad altre forme di finanziamento si sono trovate in una situazione di contesto in cui le banche hanno ristretto fortemente il credito a cui si è aggiunta spesso l incapacità degli istituti finanziari di apprezzare adeguatamente progetti complessi e a volte molto innovativi. Ma non è solo una questione di situazione congiunturale di dover affrontare il credit crunch e trovare metodi di finanziamento alternativi; quello che sta avvenendo è anche un cambiamento culturale all interno del management delle società. Come Borsa Italiana lavoriamo da anni affinché questo cambiamento avvenga, attraverso incontri diretti sul territorio e più recentemente anche con ELITE, il programma nato nel 2012 pensato per le piccole e medie imprese eccellenti che le prepara al salto di qualità dell apertura del capitale. Essere pronti e avere una struttura di mercato flessibile come AIM Italia, capace di venire incontro alle esigenze delle piccole e medie imprese italiane garantendo comunque un apparato normativo adeguato è stata la chiave del successo. A metà giugno 46 sono le società quotate sul mercato con dieci debutti nel solo Il profilo delle società che hanno scelto finora AIM Italia è particolarmente variegato, a riprova che il mercato si adatta bene alle diverse caratteristiche delle aziende che ad esso si approcciano: i settori vanno dal green alla tecnologia, dalla moda ai servizi costituendo un offerta d investimento che ben rappresenta l economia italiana. Le somme collocate sul mercato in fase di inizio negoziazioni oscillano da 870mila a 50 milioni di euro con una capitalizzazione totale che raggiunge circa 1 miliardo e 700 milioni di euro. Tutto questo viene incorniciato dalle recenti iniziative governative che vanno ugualmente in questa direzione: anche il governo si è mostrato infatti sensibile al tema della capitalizzazione delle aziende con un decreto legge, denominato Pacchetto Competitività. Tra le più pertinenti c è sicuramente il potenziamento dell ACE, uno strumento volto a restituire neutralità alle modalità di finanziamento, eliminando la diffidenza avuta fino a questo momento sui mercati finanziari. Anche l innalzamento dal 2 al 5 % della soglia rilevante rappresenta un segnale importante che non toglie nulla alla trasparenza. Adesso quello che davvero conta è fare il passo successivo. In questa fase servirebbe soprattutto stimolare la nascita di investitori specializzati nelle piccole e medie imprese, che in Italia mancano quasi del tutto è che sono invece fondamentali. Per farlo si può agire in diversi modi: penso ai Paesi dove il mercato equity è molto più sviluppato del nostro, come la Francia o il Regno Unito, dove si è intervenuto con incentivi fiscali, oppure creare uno strumento che raccolga investitori di lungo periodo e possa dare l avvio a una serie di iniziative simultanee come la creazione di un Fondo di fondi. Su quest ultima proposta in particolare c è un tavolo aperto con i principali player del mercato, tra cui CONSOB. Bisogna comunque notare che sul fronte degli investitori qualcosa si sta muovendo ed oggi si presentano molto più variegati, includendo family office, private banker e anche investitori esteri che iniziano ad avvicinarsi a questo mercato. I piccoli risparmiatori invece non possono essere sollecitati né in fase di collocamento né sul secondario. Nonostante ciò abbiamo constatato che il retail è molto attivo sul secondario, come emerge dai dati degli scambi degli intermediari sulle piattaforme di trading online. Come trend generale abbiamo osservato che la liquidità è in questo modo aumentata nel corso degli ultimi mesi così come la turnover velocity, diminuisce invece la volatilità. L interesse per l AIM Italia sta dunque continuando a crescere, sia da parte delle aziende sia degli investitori domestici e internazionali. Un importante chance di crescita per le aziende anche in chiave di sistema-paese

13 AIM Investor Day AIM Investor Day I Edizione 3 Aprile 2014 Oltre 150 investitori presenti alla I Edizione dell evento organizzato da IR Top con il supporto di Borsa Italiana 18 le società più trasparenti del mercato AIM Italia (40%) che hanno partecipato alla giornata, con un fatturato in crescita del 52% nel 2013 e un EBITDA margin del 15% 772 milioni di Euro la market cap complessiva del portafoglio aziende Annunciati da IR TOP & UKTI i vincitori del premio Best IPO Innovative Project su AIM Italia: Italia Independent Group, Expert System e Digital Magics Anna Lambiase Si è tenuta il 3 aprile 2014 a Milano presso Palazzo Mezzanotte (Sala Convegni), la I edizione dell AIM Investor Day, evento interamente ideato e organizzato da IR Top con l obiettivo di promuovere la trasparenza del mercato AIM Italia a sostegno della liquidità e del commitment degli Investitori. Il successo riscontrato ha decretato l evento quale principale vetrina privilegiata per la visibilità del mercato azionario dedicato alle PMI. Durante la giornata, una platea di oltre 150 operatori specializzati (tra cui Banche, Family Office, Fondi, Asset Manager e Investitori Istituzionali) ha avuto l opportunità di approfondire l equity story di PMI italiane quotate sull AIM Italia e di confrontarsi con il Top Management su strategie di crescita, innovazione e risultati economico-finanziari. 18 le società quotate su AIM Italia, con business model di successo ed elevato upside di mercato, che hanno sfilato sulla piazza finanziaria milanese. Nel corso della giornata si sono alternate le presentazioni degli amministratori delegati e dei rappresentanti delle aziende che hanno approfondito modello di business, contesto di mercato, strategie di sviluppo e di internazionalizzazione, innovazione e risultati economico-finanziari. Nel dettaglio le società partecipanti: DIGITAL MAGICS, ENER- TRONICA, GREENITALY1, EXPERT SY- STEM, FIRST CAPITAL, FRENDY ENER- GY, GRUPPO GREEN POWER, INNOVA- TEC, KI GROUP, METHORIOS CAPITAL, MC LINK, PRIMI SUI MOTORI, ITALIA IN- DEPENDENT GROUP, SUNSHINE CAPI- TAL INVESTMENTS, TE WIND, NEURO- SOFT, GALA, WM CAPITAL. L evento è stato organizzato con il patrocinio di Borsa Italiana. Main Sponsor è stato VedoGreen, la società del Gruppo IR Top specializzata nella finanza per le aziende green. Partner: UK Trade & Investment, AIFI (Istituzioni), Twice Research (AIM to Liquidity), Baldi&Partners, Banca Finnat, EnVent, Integrae Sim (NomAd). Media Partner dell evento sono stati: La mia Finanza, Finanzaoperativa ed Economia Web. La giornata è stata moderata da Lucilla Incorvati, giornalista de Il Sole 24 ORE. Tra i principali presenti: Azimut, Banca Albertini Syz, Banca Commercio e Industria, Banca Popolare di Vicenza, Bank Vontobel, Equinox, Extiber AM, Fidentiis Equities, Pharus Management, Schroders, Ubi Banca, Union Bancaire Privée, Zenit SGR. Nel corso dell evento, IR Top ha conferito, in collaborazione con UKTI, l agenzia governativa britannica per il commercio e gli investimenti, il Best IPO Innovative Project Award per il miglior progetto di quotazione. La cerimonia di premiazione è avvenuta al termine delle presentazioni. I criteri che hanno portato all assegnazione del Premio hanno riguardato l analisi del modello di business delle società partecipanti, il capitale raccolto, il numero dei sottoscrittori al momento della quotazione, le motivazione dell IPO, l utilizzo del Capitale, le Strategie di crescita annunciate e la componente di innovazione che caratterizza il Business Model. La quotazione sul mercato AIM Italia commenta Anna Lambiase, Amministratore Delegato di IR Top si sta affermando come un valido percorso di finanza alternativa per la raccolta di capitali finalizzata alla crescita delle PMI. Le principali ragioni che spingono le società alla quotazione sono legate allo sviluppo sui mercati internazionali, al rafforzamento della posizione competitiva e dello standing aziendale in un ottica di maggiore visibilità, allo sviluppo di partnership strategiche e ad investimenti in innovazione. Italia Independent Group, Expert System e Digital Magics hanno dimostrato, ognuna nella specificità del proprio modello di business presentato al mercato in sede di IPO,

14 La platea degli investitori un alta componente di innovazione. La presenza di oltre 150 investitori tra family office, private banker e fondi di investimento e SGR durante l AIM Investor Day dimostra ancora una volta come la cultura della trasparenza e della comunicazione possa incrementare sia il livello di interesse degli investitori verso Equity story innovative e di successo, sia la domanda di titoli sui mercati azionari. Abbiamo collaborato con grande soddisfazione alla realizzazione del Best IPO Innovative Project Award afferma Danielle Allen, Deputy Consul General e Deputy Director UKTI Italia e apprezzato le caratteristiche distintive del business model e del progetto di sviluppo dei vincitori. Il Regno Unito crede fermamente in un economia aperta e orientata all innovazione, che sappia creare un ambiente favorevole all imprenditorialità e attrarre gli investimenti esteri. Per le aziende italiane il Regno Unito rappresenta un importante destinazione per trovare finanziamenti e conseguire obiettivi di crescita economica; per questo i team di UKTI che operano in Italia organizzano o sostengono varie attività che aiutano sia gli imprenditori italiani a internazionalizzarsi, sia le società britanniche a sfruttare le opportunità globali. I VINCITORI DEL PREMIO AIM Best IPO Innovative Project ITALIA INDEPENDENT GROUP Lapo Elkann, Presidente Quotata nel giugno 2013, con una raccolta di 15,7 milioni di Euro, Italia Independent Group è attiva nel mercato dell eyewear, dei prodotti lifestyle attraverso il proprio brand Italia Independent e della comunicazione attraverso la propria agenzia Independent Ideas. La società capitalizza 88 milioni di Euro. EXPERT SYSTEM Stefano Spaggiari, Amministratore Delegato Quotata nel febbraio 2014 con una raccolta di 17 milioni di Euro, Expert System è leader nello sviluppo di software semantici utilizzati dalle aziende per gestire in modo più efficace le informazioni e ricavarne conoscenza strategica. La società capitalizza 49 milioni di Euro. DIGITAL MAGICS Enrico Gasperini, Presidente Quotata nel luglio 2013 con una raccolta di 8,5 milioni di Euro inclusa conversione di bond, Digital Magics è un venture incubator di startup innovative digitali, che propongono contenuti e servizi ad alto valore tecnologico. Il modello Digital Magics si basa sul Digital Magics LAB che fornisce alle start-up innovative servizi di mentorship, finanziari, amministrativi, strategici, logistici, tecnologici e di comunicazione e marketing. La società capitalizza 26 milioni di Euro. Al termine della presentazione plenaria si è tenuto un Business Lunch, momento di networking che ha permesso agli investitori presenti in sala di conoscere direttamente gli amministratori delegati delle società. Sono stati organizzati anche numerosi incontri one-to-one per gli investitori che hanno ma

Ufficio Studi e Ricerche IR TOP - Milano, AIM Investor Day - 3 aprile 2014 OVERVIEW SUL MERCATO AIM ITALIA E INVESTITORI ISTITUZIONALI NEL CAPITALE

Ufficio Studi e Ricerche IR TOP - Milano, AIM Investor Day - 3 aprile 2014 OVERVIEW SUL MERCATO AIM ITALIA E INVESTITORI ISTITUZIONALI NEL CAPITALE Ufficio Studi e Ricerche IR TOP - Milano, AIM Investor Day - 3 aprile 2014 OVERVIEW SUL MERCATO AIM ITALIA E INVESTITORI ISTITUZIONALI NEL CAPITALE GRUPPO IR TOP Investor Relations, Comunicazione Finanziaria

Dettagli

INDUSTRIA VERDE E ORIZZONTI GLOBALI

INDUSTRIA VERDE E ORIZZONTI GLOBALI INDUSTRIA VERDE E ORIZZONTI GLOBALI Milano, 18 Ottobre 2013 Borsa Italiana, Palazzo Mezzanotte Il mercato dei capitali: risorsa per le imprese italiane per la crescita e l internazionalizzazione Franco

Dettagli

Osservatorio sul mercato azionario per le PMI II edizione 2014 Le prime 50 società quotate su AIM Italia

Osservatorio sul mercato azionario per le PMI II edizione 2014 Le prime 50 società quotate su AIM Italia Ufficio Studi e Ricerche IR TOP - Milano, Presentazione dell Osservatorio sul mercato azionario per le PMI, 30 Luglio 2014 IL MERCATO AIM ITALIA Osservatorio sul mercato azionario per le PMI II edizione

Dettagli

L offerta di Borsa Italiana per le PMI MERCATI REGOLAMENTATI

L offerta di Borsa Italiana per le PMI MERCATI REGOLAMENTATI L offerta di Borsa Italiana per le PMI 1 MERCATI REGOLAMENTATI Il processo di quotazione PREPARAZIONE DUE DILIGENCE ISTRUTTORIA COLLOCAMENTO Eventuale riorganizzazione società / gruppo Eventuali modifiche

Dettagli

Il mercato AIM Italia

Il mercato AIM Italia Il mercato AIM Italia Barbara Lunghi Head of Mid&Small Caps 2 Aprile 2014, Roma Mercati non regolamentati Mercati regolamentati L offerta di Borsa Italiana per le PMI MTA Mercato Telematico Azionario Mercato

Dettagli

Finanza per le aziende green

Finanza per le aziende green COMPANY PROFILE Finanza per le aziende green VedoGreen, la società appartenente al Gruppo IR Top specializzata sulla finanza per le aziende green quotate e private, nasce nel 2011 dall ideazione del primo

Dettagli

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook AIM Italia/MAC Monthly Outlook Latest News FTSE Indexs, last month performance Leone Film Group, società di produzione e distribuzione cinematografica, è stata ammessa all AIM il 18 Dicembre 3,0% 2,0%

Dettagli

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook AIM Italia/MAC Monthly Outlook Latest News FTSE AIM and FTSE MIB, last 3 months performance Te Wind, società operante nel settore delle energie innovabili, è stata ammessa all AIM Italia / MAC il 9 Ottobre

Dettagli

AIM INVESTOR DAY «Best IPO Innovative Project» Award

AIM INVESTOR DAY «Best IPO Innovative Project» Award «La quotazione delle PMI su AIM Italia e gli investitori istituzionali nel capitale» AIM INVESTOR DAY «Best IPO Innovative Project» Award Bologna, 31 marzo 2015 Con il supporto di: GRAZIE A TUTTI I NOSTRI

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

OSSERVATORIO AIM ITALIA Luglio 2015

OSSERVATORIO AIM ITALIA Luglio 2015 OSSERVATORIO AIM ITALIA Luglio 2015 AIMnews.it - Aggiornamenti periodici online dell Osservatorio IR Top, Equity Capital Markets e strategie di Investor Relations Investor Relations e Media Relations per

Dettagli

OUTLOOK AIM ITALIA FEBBRAIO 2014. Year End 2013. 2014 EnVent The Distinctive, Specialist Capital Markets Firm All rights reserved

OUTLOOK AIM ITALIA FEBBRAIO 2014. Year End 2013. 2014 EnVent The Distinctive, Specialist Capital Markets Firm All rights reserved Year End 213 FEBBRAIO 214 214 EnVent The Distinctive, Specialist Capital Markets Firm All rights reserved Year End 213 IL MERCATO AIM ITALIA Lanciato nel 29, è il mercato di Borsa Italiana mutuato dall

Dettagli

PMI e mercato dei capitali:

PMI e mercato dei capitali: PMI e mercato dei capitali: Focus su AIM Italia e programma ELITE Barbara Lunghi Head of Mid & Small Caps - Primary Markets Borsa Italiana London Stock Exchange Group L offerta di Borsa Italiana per le

Dettagli

L offerta di Borsa Italiana per le PMI

L offerta di Borsa Italiana per le PMI L offerta di Borsa Italiana per le PMI Paola Fico Responsabile Regolamentazione Emittenti quotati Borsa Italiana London Stock Exchange Group Convegno di studi Università di Macerata 14 Novembre 2014 I

Dettagli

Osservatorio VedoGreen

Osservatorio VedoGreen Osservatorio VedoGreen Green Economy on Capital Markets 2015 IV edizione e frontiere del green: Efficienza Energetica, Agribusiness e Biotecnologie Giugno 2015 Partner -1- Indice Green Economy on Capital

Dettagli

IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI

IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI 10 settembre 2014 RAPPORTO TRA IMPRESE ITALIANE E SISTEMA BANCARIO I prestiti bancari

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia? (1/2) AIM ITALIA è stato concepito per diventare il crocevia ideale per l incontro tra PMI italiane con forte potenziale

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

AIM Italia UNA NUOVA OPPORTUNITA PER ACCELERARE LA CRESCITA DELLE PMI. Barbara Lunghi

AIM Italia UNA NUOVA OPPORTUNITA PER ACCELERARE LA CRESCITA DELLE PMI. Barbara Lunghi AIM Italia UNA NUOVA OPPORTUNITA PER ACCELERARE LA CRESCITA DELLE PMI Barbara Lunghi Perché quotarsi? RISORSE FINANZIARIE Raccogliere importanti risorse finanziare Diversificare le fonti di finanziamento,

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

AIM Italia. La quotazione su AIM Italia come strumento per la crescita

AIM Italia. La quotazione su AIM Italia come strumento per la crescita AIM Italia La quotazione su AIM Italia come strumento per la crescita 5 novembre 2015 Cos è AIM Italia Mercato Alternativo del Capitale è il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese

Dettagli

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook AIM Italia/MAC Monthly Outlook Latest News FTSE Indexs, last month performance Lucisano Media Group, gruppo operante nel settore cinematografico, è stato ammesso all AIM il 16 Luglio MP7 Italia, società

Dettagli

Company Profile. www.irtop.com

Company Profile. www.irtop.com Company Profile www.irtop.com 2 > Valori > Mission > Profilo > Obiettivi > Servizi di consulenza > Track record > Pubblicazioni > Contatti 3 VALORI Passione Crediamo nelle storie imprenditoriali dei nostri

Dettagli

Fondo Progetto MiniBond Italia

Fondo Progetto MiniBond Italia Workshop Gli investitori incontrano le imprese --- Giovanni Scrofani Responsabile Fondo Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 Chi siamo Zenit SGR - Promotore e gestore Zenit SGR è una Società di Gestione

Dettagli

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook AIM Italia/MAC Monthly Outlook Latest News FTSE Indexes, last month performance Bomi Italia, società operante nel settore della logistica e della gestione dei prodotti ad alta tecnologia, è entrata a far

Dettagli

Il progetto Più Borsa e il servizio ELITE Barbara Lunghi

Il progetto Più Borsa e il servizio ELITE Barbara Lunghi Il progetto Più Borsa e il servizio ELITE Barbara Lunghi Head of Mid&Small Caps Primary Markets Borsa Italiana London Stock Exchange Group Più Borsa - MDI Il 25 Marzo 2013 è stato siglato un Memorandum

Dettagli

L Aim Italia vale 1,6 miliardi

L Aim Italia vale 1,6 miliardi Venerdì 4 Aprile 2014 di Claudia Cervini Italia non si ferma. Il mercato alternativo di borsa Italiana dedicato L Aim alle pmi ha raggiunto una capitalizzazione totale di 1,6 miliardi per 41 società quotate.

Dettagli

GreenItaly1, la prima SPAC italiana specializzata nelle imprese della green Economy, presenta il progetto di quotazione

GreenItaly1, la prima SPAC italiana specializzata nelle imprese della green Economy, presenta il progetto di quotazione RASSEGNA STAMPA ON-LINE 4 dicembre 2013 GreenItaly1, la prima SPAC italiana specializzata nelle imprese della green Economy, presenta il progetto di quotazione La Rassegna Stampa comprende: Ansa 4 12 2013

Dettagli

CORPORATE FINANCE. Consulenza di Investimento dal 1985

CORPORATE FINANCE. Consulenza di Investimento dal 1985 CORPORATE FINANCE Consulenza di Investimento dal 1985 ADB Analisi Dati Borsa SpA ADB - Analisi Dati Borsa SpA è una società di Consulenza in materia di Investimenti, fondata nel 1985 a Torino. Offre servizi

Dettagli

g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles

g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles Overview MIV (Mercato degli Investment Vehicles) è il mercato regolamentato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 19 settembre 2013. VEDOGREEN: il Trentino Alto Adige regione di eccellenza per le imprese smart energy e eco edilizia

COMUNICATO STAMPA Milano, 19 settembre 2013. VEDOGREEN: il Trentino Alto Adige regione di eccellenza per le imprese smart energy e eco edilizia VEDOGREEN: il Trentino Alto Adige regione di eccellenza per le imprese smart energy e eco edilizia Presentato il rapporto sulle aziende Green in occasione di KlimaEnergy, l evento dedicato alla ricerca

Dettagli

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook AIM Italia/MAC Monthly Outlook Latest News FTSE Indexes, last month performance Mobyt, società che offre servizi di messaggistica SMS e mail al fine di sviluppare opportunità di marketing per i propri

Dettagli

ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership

ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership ELITE ELITE è una piattaforma di servizi integrati creata per supportare le Imprese nella realizzazione dei loro progetti di CRESCITA Supporto/stimolo ai cambiamenti

Dettagli

DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA.

DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA. DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA DEL FONDO CHIUSO MC 2 IMPRESA. MC2 Impresa è un Fondo Comune d Investimento Mobiliare chiuso e riservato (ex testo unico D.Lgs 58/98) costituito per iniziativa di

Dettagli

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO Roma, 28 giugno 2013 Luigi Tommasini Senior Partner Funds-of-Funds CONTENUTO Il Fondo Italiano di Investimento: fatti e

Dettagli

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017 Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL OGGI (1/2) First Capital è un operatore italiano specializzato in Private Investment in Public Equity (

Dettagli

Business Plan 2010-2012 Conference Call

Business Plan 2010-2012 Conference Call Business Plan 2010-2012 Conference Call Adolfo Bizzocchi 11/01/2010 Agenda Il contesto attuale di mercato La posizione competitiva di Credem Il piano 2010-2012 CRESCERE PER CONTINUARE AD ECCELLERE 2 Il

Dettagli

Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC

Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC Franco Bertoletti, Dottore

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 NEL PRIMO SEMESTRE 2014 INGRESSO IN 4 NUOVE STARTUP, DI CUI 3 STARTUP INNOVATIVE, CON

Dettagli

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook AIM Italia/MAC Monthly Outlook Latest News Capital For Progress 1, settima SPAC quotata nei mercati gestiti da Borsa Italiana, è entrata a far parte dell AIM Italia il 04/08/2015 Giglio Group, gruppo attivo

Dettagli

Giuseppe Capuano. Economista Direzione Generale PMI e Enti Cooperativi Dirigente Div. VIII PMI e Artigianato

Giuseppe Capuano. Economista Direzione Generale PMI e Enti Cooperativi Dirigente Div. VIII PMI e Artigianato Giuseppe Capuano Economista Direzione Generale PMI e Enti Cooperativi Dirigente Div. VIII PMI e Artigianato Bari, 13 febbraio 2014 1 Struttura delle imprese industriali e dei servizi (anno 2011) Dimensioni

Dettagli

Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM

Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM Alberto

Dettagli

indice Unicità Leadership Innovazione

indice Unicità Leadership Innovazione indice Unicità Leadership Innovazione Esclusività Eccellenza unicità Una mission distintiva Un modello di business unico nel mercato Un grande Gruppo Una rete, benchmark di eccellenza Una banca solida

Dettagli

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook AIM Italia/MAC Monthly Outlook Latest News GO Intenet, ha sottoscritto un accordo di noleggio operativo con un primario operatore del settore per ampliare la copertura 4G Lte nelle regioni Marche ed Emilia

Dettagli

AIM Italia Trieste, 10 giugno 2016

AIM Italia Trieste, 10 giugno 2016 AIM Italia Trieste, 10 giugno 2016 Borsa Italiana London Stock Exchange Group L offerta di Borsa Italiana per le PMI Mercati regolamentati MTA Mercato Telematico Azionario Mercato principale di Borsa Italiana

Dettagli

Stefano Gaspari Direttore Generale Mondo Hedge Hedge funds, private equity e fondi immobiliari: strategie vincenti per portafogli decorrelati

Stefano Gaspari Direttore Generale Mondo Hedge Hedge funds, private equity e fondi immobiliari: strategie vincenti per portafogli decorrelati Stefano Gaspari Direttore Generale Mondo Hedge Hedge funds, private equity e fondi immobiliari: strategie vincenti per portafogli decorrelati Milano, 12 aprile 2008 1 Uno sguardo sul mondo 2 L evoluzione

Dettagli

L offerta di Borsa Italiana per le PMI. Alessandro Violante Primary Markets Borsa Italiana Gruppo London Stock Exchange Bologna 13 Dicembre 2010

L offerta di Borsa Italiana per le PMI. Alessandro Violante Primary Markets Borsa Italiana Gruppo London Stock Exchange Bologna 13 Dicembre 2010 L offerta di Borsa Italiana per le PMI Alessandro Violante Primary Markets Borsa Italiana Gruppo London Stock Exchange Bologna 13 Dicembre 2010 Finanziare il salto dimensionale PRIVATE EQUITY BORSA Fonti

Dettagli

Il caso del Gruppo Generali

Il caso del Gruppo Generali Carlo Cavazzoni Direttore Generale Simgenia Gian Luigi Costanzo Amministratore Delegato Generali Asset Management Il caso del Gruppo Generali Sommario Θ Trend del mercato Θ L approccio di Generali al mercato

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti CARTELLA STAMPA Ottobre 2013 IR Top Consulting Media Relations & Financial Communication Via C. Cantù, 1 Milano Domenico Gentile, Antonio Buozzi Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 d.gentile@irtop.com ufficiostampa@irtop.com

Dettagli

Indice DAL PRIMO MINIBOND ITALIANO AL FONDO PROGETTO MINIBOND ITALIA: IL RUOLO 1 DI ADVISOR DI ADB

Indice DAL PRIMO MINIBOND ITALIANO AL FONDO PROGETTO MINIBOND ITALIA: IL RUOLO 1 DI ADVISOR DI ADB Indice DAL PRIMO MINIBOND ITALIANO AL FONDO PROGETTO MINIBOND ITALIA: IL RUOLO 1 DI ADVISOR DI ADB Chi siamo Consulenza di Investimento ADB Analisi Dati Borsa mette a disposizione dei suoi Clienti il know-how

Dettagli

DIREZIONE INVESTMENT BANKING. Il Ruolo del Nomad. Roma, 22 aprile 2009

DIREZIONE INVESTMENT BANKING. Il Ruolo del Nomad. Roma, 22 aprile 2009 DIREZIONE INVESTMENT BANKING Il Ruolo del Nomad Roma, 22 aprile 2009 Il Gruppo Montepaschi Overview Il Gruppo MPS ha perfezionato il 30 maggio 2008 l acquisizione di Banca Antonveneta divenendo il 3 gruppo

Dettagli

Fondo Zenit Minibond. Fondo Minibond. La finanza italiana al servizio dell economia italiana

Fondo Zenit Minibond. Fondo Minibond. La finanza italiana al servizio dell economia italiana Fondo Minibond Fondo Zenit Minibond Fondo obbligazionario per investire nello sviluppo delle PMI italiane La finanza italiana al servizio dell economia italiana -Zenit SGR, i nostri valori INDIPENDENTI

Dettagli

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A.

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. 1. PREMESSE La presente politica di investimento è stata approvata dall assemblea

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

La società, le competenze, i numeri.

La società, le competenze, i numeri. La società, le competenze, i numeri. Eurizon Capital Architettura multi societaria Eurizon Capital SGR Eurizon Capital appartiene al Gruppo Intesa Sanpaolo. È specializzata nella gestione degli investimenti

Dettagli

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Milano, 8 aprile 2014 1 Hedge e Ucits alternativi: trend 2 Hedge e Ucits alternativi:

Dettagli

126.000 aziende hanno in corso una procedura concorsuale 12 regioni su 20 hanno subito una pesante dinamica recessiva

126.000 aziende hanno in corso una procedura concorsuale 12 regioni su 20 hanno subito una pesante dinamica recessiva È POSSIBILE TROVARE UN ORIZZONTE ALTERNATIVO Nonostante alcuni segnali di ripresa registrati negli ultimi mesi, la situazione macroeconomica del Paese stenta a migliorare e le imprese italiane hanno difficoltà

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Luglio 2016

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Luglio 2016 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Luglio 2016 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0718-27-2015

Informazione Regolamentata n. 0718-27-2015 Informazione Regolamentata n. 0718-27-2015 Data/Ora Ricezione 23 Aprile 2015 08:40:46 MTA Societa' : AZIMUT HOLDING Identificativo Informazione Regolamentata : 56834 Nome utilizzatore : AZIMUTN04 - Pracca

Dettagli

AIM Italia. Il mercato per fare impresa

AIM Italia. Il mercato per fare impresa AIM Italia Il mercato per fare impresa AIM Italia L accesso al capitale è un elemento fondamentale per lo sviluppo di ogni impresa. Dedicato alle PMI che vogliono investire nella propria crescita Un mercato

Dettagli

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014 Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017 Milano, 25.03.2014 Agenda I Profilo del Gruppo II Dinamica delle attività III Risultati di esercizio al 31.12.2013

Dettagli

Evento Prato Studio BGS

Evento Prato Studio BGS Evento Prato Studio BGS Prato, 23 Aprile 2009 www.mercatoalternativocapitale.it 0 Le principali banche e istituzioni del paese sono coinvolte nell iniziativa Banche e SIM Banca Akros Gruppo BPM Banca Antonveneta

Dettagli

Giampietro Nattino PRESIDENTE DEL CDA

Giampietro Nattino PRESIDENTE DEL CDA Il nostro migliore investimento è il tempo dedicato a comprendere e soddisfare le esigenze della clientela, mettendo a disposizione della medesima servizi di consulenza e prodotti finanziari di alta qualità.

Dettagli

L offerta di Borsa Italiana per le PMI. Fabio Brigante Mid & Small Caps Primary Markets Continental Europe Borsa Italiana London Stock Exchange Group

L offerta di Borsa Italiana per le PMI. Fabio Brigante Mid & Small Caps Primary Markets Continental Europe Borsa Italiana London Stock Exchange Group L offerta di Borsa Italiana per le PMI Fabio Brigante Mid & Small Caps Primary Markets Continental Europe Borsa Italiana London Stock Exchange Group L offerta di Borsa Italiana per le PMI Mercati regolamentati

Dettagli

Sella Capital Management Società di Gestione del Risparmio

Sella Capital Management Società di Gestione del Risparmio Sella Capital Management Società di Gestione del Risparmio Presentazione per la Clientela Qualificata/Istituzionale 1 MOL FIL/ L F DOFL 2 ID/ L F D Sella Capital Management SGR (SCM) è una società di gestione

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Innovare i modelli distributivi e di relazione cliente nel Retail Banking 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Innovare i modelli distributivi e di relazione cliente nel Retail Banking 4 Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Strategie e Analisi Innovare i modelli distributivi e di relazione cliente nel Retail Banking 4 Ugo Cotroneo, The Boston Consulting Group

Dettagli

AIFI. Il mercato dei fondi di private debt. Confindustria Genova Club Finanza 2015. Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI

AIFI. Il mercato dei fondi di private debt. Confindustria Genova Club Finanza 2015. Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI AIFI Imprese e finanza: idee per la ripresa a confronto Confindustria Genova Club Finanza 2015 Il mercato dei fondi di private debt Vittoria Perazzo Ufficio Tax&Legal e Affari Istituzionali - AIFI Genova,

Dettagli

AIFI. Accesso al mercato finanziario: Più Borsa, Progetto Elite e mercato AIM per capitalizzare e far crescere le PMI

AIFI. Accesso al mercato finanziario: Più Borsa, Progetto Elite e mercato AIM per capitalizzare e far crescere le PMI AIFI Accesso al mercato finanziario: Più Borsa, Progetto Elite e mercato AIM per capitalizzare e far crescere le PMI Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali Milano, 31 maggio

Dettagli

MAC: UN NUOVO MODO PER FAR CRESCERE L IMPRESA

MAC: UN NUOVO MODO PER FAR CRESCERE L IMPRESA MAC: UN NUOVO MODO PER FAR CRESCERE L IMPRESA www.mercatoalternativocapitale.it Milano, 29 Gennaio 2008 0 MAC: UNA NUOVA SOLUZIONE COSTRUITA SU MISURA PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Il MAC : Legame con

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook

AIM Italia/MAC. Monthly Outlook AIM Italia/MAC Monthly Outlook Latest News Piteco, società attiva nella progettazione, sviluppo e implementazione di Soluzi oni Gestionali in area Tesoreria, Finanza e Pianificazione Finanziaria è entrata

Dettagli

Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015

Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015 Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015 Prosegue la forte crescita internazionale per il consolidamento della leadership nell ambito del cognitive computing e dell analisi

Dettagli

Investment opportunity

Investment opportunity INVESTOR NEWS N.1-13 Aprile 27 Benvenuto del Presidente Investment opportunity Il modello di business IQ 27: Performance economico-finanziarie 4 maggio: accordo con Barclays FY 26: Risultati a parità di

Dettagli

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 Margine di intermediazione consolidato pari a 5,68 milioni di euro (4,14 milioni di euro al IH2010) Risultato della gestione operativa

Dettagli

MPS Capital Services - Direzione Investment Banking. Luglio 2013

MPS Capital Services - Direzione Investment Banking. Luglio 2013 MPS Capital Services - Direzione Investment Banking Luglio 2013 1. Il Gruppo Montepaschi 2 Il Gruppo Montepaschi Overview Filiali in Italia Il Gruppo Montepaschi, terzo gruppo bancario Italiano, è attivo

Dettagli

AZIONARIA FLESSIBILE

AZIONARIA FLESSIBILE SOFIA EXPERT2014 AZIONARIA FLESSIBILE 31 OTTOBRE advisor SCF LE GESTIONI PATRIMONIALI SOFIA EXPERT INSIEME PER RAGGIUNGERE LE VETTE PIÙ ALTE SOFIA EXPERT Un onda perfetta, scavata nella roccia, che solo

Dettagli

BORSA: GREENITALY1 DEBUTTA SU AIM ITALIA CON UN BALZO DEL 4%

BORSA: GREENITALY1 DEBUTTA SU AIM ITALIA CON UN BALZO DEL 4% DATA 27 dicembre 2013 BORSA: GREENITALY1 DEBUTTA SU AIM ITALIA CON UN BALZO DEL 4% (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 27 dic - GreenItaly1, prima Spac (Special purpose acquisition company) "tematica"

Dettagli

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer:

Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Comunicato stampa di Julius Baer Holding SA Conferenza stampa sui risultati del primo semestre 2005 del Gruppo Julius Baer: Redditività sostenuta dall aumento delle masse gestite eccellente andamento dell

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

ELITE. Thinking long term

ELITE. Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE valorizza il presente e prepara al futuro. Per aiutare le imprese a realizzare i loro progetti abbiamo creato ELITE, una piattaforma unica di servizi

Dettagli

IL GRUPPO AZIMUT. Aprile 2015

IL GRUPPO AZIMUT. Aprile 2015 IL GRUPPO AZIMUT Aprile 2015 IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva nel mercato del risparmio gestito italiano Dal 7 Luglio 2004 è quotata alla Borsa di Milano e

Dettagli

NAPOLI. III edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana

NAPOLI. III edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana NAPOLI III edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana La terza edizione del corso di specializzazione sui mercati borsistici è organizzata nell ambito dell Accordo tra il Consiglio Nazionale

Dettagli

COMPANY PROFILE. Maggio 2015

COMPANY PROFILE. Maggio 2015 COMPANY PROFILE Maggio 2015 La Banca in breve Appartenenza ad un gruppo di respiro internazionale Olte 4 miliardi di asset gestiti e amministrati al 31/03/ 15 Banca privata con vocazione di banca personale,

Dettagli

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale IFFI 10 edizione VALORIZZARE L IMPRESA E ATTRARRE GLI INVESTITORI La liquidità dei mercati finanziari per lo sviluppo delle imprese Le scelte per la media impresa tra debito e capitale MILANO, 11 Novembre

Dettagli

VERONA. IV edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana

VERONA. IV edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana VERONA IV edizione Corso di Formazione CNDCEC / Borsa Italiana La quarta edizione del corso di specializzazione sui mercati borsistici è organizzata nell ambito dell Accordo tra il Consiglio Nazionale

Dettagli

Private equity e private debt: le nuove sfide della consulenza finanziaria. Philippe Minard Emisys Capital S.G.R.p.A.

Private equity e private debt: le nuove sfide della consulenza finanziaria. Philippe Minard Emisys Capital S.G.R.p.A. Private equity e private debt: le nuove sfide della consulenza finanziaria Philippe Minard Emisys Capital S.G.R.p.A. Disclaimer Il presente documento è stato elaborato unicamente al fine di fornire generiche

Dettagli

indipendenza e professionalità per i vostri investimenti

indipendenza e professionalità per i vostri investimenti indipendenza e professionalità INDIPENDENZA E PROFESSIONALITÀ Z ZENIT SGR è una Società di Gestione del Risparmio esclusivamente dedicata e specializzata nell asset management sia per la clientela privata

Dettagli

info Prodotto Eurizon GP Unica A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon GP Unica A chi si rivolge Eurizon Eurizon è il Servizio di Gestione di Portafogli di Eurizon Capital SGR che permette di definire personalmente, pur nel rispetto dei limiti e criteri indicati nel Contratto, la composizione del

Dettagli