FORMAZIONE RISORSE UMANE DR.SSA SARA MANCINI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FORMAZIONE RISORSE UMANE DR.SSA SARA MANCINI"

Transcript

1 FORMAZIONE RISORSE UMANE DR.SSA SARA MANCINI TOTAL QUALITY MIGLIORARE LA CULTURA PER MODIFICARE GLI ATTEGGIAMENTI E RENDERE EFFICIENTE LA GESTIONE DELL ORGANIZZAZIONE FORMAZIONE GESTIONALE

2 L EQUAZIONE DEL SUCCESSO MIGLIORAMENTO : CULTURA = EFFICIENZA : ORGANIZZAZIONE

3 Da una pluriennale esperienza di ricerca, formazione ed innovazione effettuata in aziende, enti privati ed istituzionali, tra cui l università, propongo la mia collaborazione a favore di aziende, enti ed organizzazioni per condividere le mie conoscenze ed esperienze e per fornire un contributo teso a migliorare l attuale contesto, di forte trasformazione, che il sistema mondiale ci impone. Sintesi del profilo DR.SSA SARA MANCINI PROFILO PROFESSIONALE Mobile: Sito Web: Laurea in Sociologia; Master in Marketing e Master in Gestione delle Risorse Umane; Collaborazione con l Università G. d Annunzio di Chieti-Pescara; Oltre dieci anni di esperienza in un azienda di consulenza di Direzione Aziendale, Formazione e Selezione del Personale; Più di 1000 i partecipanti che hanno seguito i miei corsi; Migliaia le ore di formazione erogate, sia a libero mercato sia finanziati attraverso il Fondo Sociale Europeo e i Fondi Interprofessionali. Aree tematiche Total Quality; Customer Care; Lean Production; Leadership; Comunicazione; Psicologia della sicurezza. Attività di docenza Oltre 100 Aziende: grandi, medie e piccole del centro/nord Italia, sia commerciali sia industriali e di diversi settori (automotive, metalmeccanico, gomma e plastica, legno, arredamento, alimentare, edilizia, elettrico, elettronico, servizi, credito, etc.); Enti datoriali: Confindustria, CNA; Enti istituzionali: Regioni, Sindacati, Istituti di Credito, Consorzi; Enti di formazione accreditati e certificati; Ministero della Giustizia: formazione a favore di detenuti in materia di cittadinanza e legalità.

4 OFFERTA FORMATIVA PER AZIENDE, ORGANIZZAZIONI ED ENTI DI FORMAZIONE METODOLOGIE DIDATTICHE Lezioni frontali Tecniche di coinvolgimento Partecipazione attiva Esercitazioni di gruppo Simulazioni di casi reali Proiezione filmati MATERIALE DIDATTICO E SISTEMA DI VALUTAZIONE Dispensa didattica Valutazione delle competenze in entrata e in uscita Questionario di gradimento finale Attestato di partecipazione Al termine dell attività formativa Total Quality verrà rilasciata una relazione in cui saranno evidenziate le eventuali aree di miglioramento emerse durante l attività formativa. FORMAZIONE SU MISURA I contenuti dell offerta formativa possono essere adeguati alle specifiche esigenze dell organizzazione, previa analisi delle esigenze formative. PARTECIPANTI Il numero consigliato dei partecipanti in aula è di 10 persone per ogni edizione. FONDI INTERPROFESSIONALI Marchi utilizzati per informare che le docenze possono essere finanziate da Fondimpresa, Fondi Interprofessionali e Fondo Sociale Europeo, mediante la presentazione di Piani Formativi.

5 INDICE I programmi formativi si sviluppano nelle seguenti aree tematiche: GESTIONE TOTALE DELLA QUALITÀ... PAG. 5 Cod. Q.1 - Total Quality e aree interfunzionali dell azienda tra collaborazione e miglioramento continuo... Pag. 6 Cod. Q.2 - Total Quality nell area produzione tra collaborazione e miglioramento continuo... Pag. 7 Cod. Q.3 - Tecniche di problem solving... Pag. 8 Cod. Q.4 - Leadership e gestione del Team... Pag. 9 Cod. Q.5 - Lavorare per obiettivi... Pag. 10 GESTIONE DEL CLIENTE... PAG. 11 Cod. C.1 - Customer Service e Qualità del servizio... Pag. 12 Cod. C.2 - Gestione dei reclami e assistenza al cliente... Pag. 13 Cod. C.3 - Ufficio commerciale e gestione telefonica del cliente... Pag. 14 Cod. C.4 - Comunicazione telefonica efficace per il Front Office... Pag. 15 Cod. C.5 - Vendere in negozio: come gestire e fidelizzare il cliente... Pag. 16 SETTORE SANITARIO Cod. C.6 - Orientamento al paziente... Pag. 16 GESTIONE DELLA PRODUZIONE... PAG. 17 Cod. P.1 - Pensare snello: principi, metodologie e approcci alla Lean Production... Pag. 18 Cod. P.2 - Da Capo a Leader : come gestire gli operatori... Pag. 19 GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE... PAG. 21 Cod. M.1 - Comunicazione interpersonale e assertività... Pag. 22 Cod. M.2 - Clima aziendale: negoziazione e gestione dei conflitti... Pag. 23 Cod. M.3 - Assistenti di Direzione e Segretarie... Pag. 24 GESTIONE DELLA SICUREZZA... PAG. 25 Cod. S.1 - Comunicazione e psicologia della sicurezza in azienda... Pag. 26

6 La gestione dell organizzazione in ottica di Qualità Totale può essere intrapresa attraverso l adozione delle norme della serie 9000, ma soprattutto diffondendo la cultura della qualità nell organizzazione.

7 COD. Q GESTIONE TOTALE DELLA QUALITÀ LEAN-THINKING 5

8 COD. Q.1 TOTAL QUALITY E AREE INTERFUNZIONALI DELL AZIENDA TRA COLLABORAZIONE E MIGLIORAMENTO CONTINUO L adozione di una cultura orientata alla gestione Totale della Qualità consente di migliorare la collaborazione, la motivazione del personale e la soddisfazione del cliente. Diffondere la cultura manageriale della gestione Totale della Qualità per favorire: la collaborazione tra le aree interfunzionali (acquisti, vendite, produzione, logistica, magazzino, amministrazione, etc.); la partecipazione di tutte le risorse umane dell organizzazione alla soddisfazione del cliente; l attuazione delle metodologie di miglioramento continuo; l implementazione di una cultura basata sulla qualità del prodotto e dell organizzazione. Rendere consapevoli i responsabili di area che il miglioramento continuo è attuabile attraverso il coinvolgimento delle risorse umane a tutti i livelli. Diffondere la consapevolezza dell importanza dell implementazione di buoni processi di comunicazione. Adottare un sistema relazionale basato sul Team di lavoro e sulla Leadership. I principali cambiamenti che hanno coinvolto le organizzazioni e le risorse umane. Gli aspetti fondamentali che hanno trasformato il sistema industriale, l economia e le organizzazioni: Ford e Toyota. Il Sistema di Gestione per la Qualità ISO e la Gestione Totale della Qualità: analogie e differenze a confronto. I costi della non qualità. Il miglioramento continuo: realizzazione del prodotto/servizio, la misurazione e il controllo, la responsabilità della direzione, la gestione delle risorse. Lavorare in ottica di processo e lavorare per funzioni: approcci e metodologie, vantaggi e svantaggi per il cliente. L evoluzione della Qualità: la gestione Lean. Caratteristiche delle organizzazioni basate sulla Qualità: lavorare in Team e per obiettivi, gestione orientata alla comunicazione, alla Leadership, alla delega e alla motivazione; la cultura del Problem Solving. Esercitazioni: adozione di alcuni strumenti fondamentali del Total Quality Management (Gambel Test, principio di Pareto, diagramma Hishikawa). 2 GIORNI (16 ORE) Manager, responsabili di funzione e a tutti coloro che gestiscono collaboratori. 6

9 COD. Q.2 TOTAL QUALITY NELL AREA PRODUZIONE TRA COLLABORAZIONE E MIGLIORAMENTO CONTINUO Più tempo un articolo resta in produzione, più volte verrà movimentato e maggiore sarà il suo costo finale. Henry Ford Fornire i principali strumenti per affrontare i cambiamenti che hanno coinvolto le risorse umane a seguito del processo culturale ed organizzativo generato dalla Qualità Totale. Fornire le metodologie per attuare il miglioramento continuo nei processi di produzione. Diffondere la cultura basata sulla qualità organizzativa e sull integrazione dei reparti (produzione, logistica, acquisti, magazzino, etc.). Rendere consapevoli i responsabili di area che il miglioramento continuo è attuabile attraverso il coinvolgimento delle risorse umane a tutti i livelli. Diffondere la consapevolezza dell importanza dell implementazione di buoni processi di comunicazione. Adottare un sistema relazionale basato sul Team di lavoro e sulla Leadership. Gli aspetti fondamentali che hanno trasformato il sistema industriale, l economia e le organizzazioni: Ford e Toyota. Il Sistema di Gestione per la Qualità ISO e la Gestione Totale della Qualità: analogie e differenze a confronto. I costi della non qualità dell area produzione. Il miglioramento continuo: realizzazione del prodotto, la misurazione e il controllo, la responsabilità della direzione, la gestione delle risorse. Lavorare in ottica di processo e lavorare per funzioni: approcci e metodologie, vantaggi e svantaggi per il cliente. L evoluzione della Qualità: la Lean Production. Caratteristiche delle organizzazioni basate sulla Qualità: lavorare in Team e per obiettivi, gestione orientata alla comunicazione, alla Leadership, alla delega e alla motivazione; la cultura del Problem Solving. Esercitazioni: ɲɲ adozione di alcuni strumenti fondamentali del Total Quality Management (Gambel Test, principio di Pareto, diagramma ɲɲ Hishikawa). Analisi di un caso dal titolo: un contributo dalla sociologia industriale. 2 GIORNI (16 ORE) Manager, responsabili di stabilimento/produzione, responsabili intermedi di produzione, capi squadra, capi reparto, capi turno. 7

10 COD. Q.3 TECNICHE DI PROBLEM SOLVING Analizza i fatti e parla con i dati. Ishikawa Kaoru Conoscere i principali strumenti del Problem Solving. Diffondere la consapevolezza che il Problem Solving è lo strumento principale per attuare il miglioramento continuo in azienda. Generare la consapevolezza che la collaborazione e la comunicazione sono fondamentali per prendere decisioni: Decision Making. Problem Setting, Problem Solving. La struttura del Problem Solving. Gli Strumenti per le decisioni e il Decision Making. I sette strumenti statistici e il metodo PDCA. Il Problem Solving secondo l approccio Lean : ɲɲ Lean Production e Toyota Production System (5 S, Muda, Poka Yoke, etc.); ɲɲ Six Sigma - metodologia per il controllo della qualità; ɲɲ Hishikawa, Pareto, il modello 8D, A3 e il Brainstorming; ɲɲ Il miglioramento continuo (Kaizen, Kairyo, Kanban, etc.); ɲɲ I Circoli della Qualità. Esercitazioni sull approccio alla risoluzione dei problemi. 1 GIORNO (8 ORE) Manager, responsabili di funzione e a tutti coloro che gestiscono collaboratori. Responsabili di stabilimento/produzione, responsabili intermedi di produzione, capi squadra, capi reparto, capi turno. Tutto il personale che a vario titolo è coinvolto nella tematica formativa. 8

11 COD. Q.4 LEADERSHIP E GESTIONE DEL TEAM Ci sono tre tipologie di leader. Quelli che ti dicono cosa fare. Quelli che ti lasciano fare ciò che vuoi. E i leader lean che vengono da te e ti aiutano a scoprire cosa fare. John Shook Fornire le conoscenze fondamentali sulle dinamiche relazionali e di gruppo. Consentire di individuare il proprio stile di Leadership. Saper rendere un Team efficace. Essere in grado di sensibilizzare il Team agli obiettivi dell organizzazione. Saper generare senso di responsabilità e rendere un Team propositivo. La comunicazione interpersonale e le dinamiche relazionali di gruppo; Stili di Leadership; Il Manager, il Leader, il Coach; Come formare un Team; Quando il Team è efficace; Cosa deve fare un Team per vincere; Perché giocare in squadra. Esercitazioni e visione filmati didattici. 1 GIORNO (8 ORE) Responsabili di funzione e a tutti coloro che gestiscono collaboratori. Responsabili di stabilimento/produzione, responsabili intermedi di produzione, capi squadra, capi reparto, capi turno. 9

12 COD. Q.5 LAVORARE PER Quanto più gli obiettivi sono specifici e quantificabili, tanto più abbiamo la responsabilità di raggiungerli. Definire le caratteristiche fondamentali di un obiettivo raggiungibile. Sviluppare le capacità di saper definire i propri obiettivi. Diffondere la conoscenza dei principali strumenti di pianificazione degli obiettivi. Che cos è un obiettivo. Aspetti fondamentali del lavoro per obiettivi. Caratteristiche degli obiettivi. Le 5 fasi da seguire per raggiungere un obiettivo. La pianificazione degli obiettivi e il controllo (diagramma di Gantt). Esercitazione: definizione dei propri obiettivi aziendali correlati alla politica per la qualità. 1 GIORNO (8 ORE) Responsabili di funzione e a tutti coloro che gestiscono collaboratori. Responsabili di stabilimento/produzione, responsabili intermedi di produzione. Tutto il personale che a vario titolo è coinvolto nella tematica formativa. 10

13 COD. C GESTIONE DEL CLIENTE 11

14 COD. C.1 CUSTOMER SERVICE E QUALITÀ DEL SERVIZIO I vostri clienti più insoddisfatti sono la vostra più grande fonte di apprendimento. Bill Gates Fornire gli strumenti per generare un servizio al cliente basato sulla qualità. Saper interpretare e valutare la soddisfazione del cliente (customer satisfaction). Saper pianificare le attività orientate al miglioramento del servizio al cliente. Diffondere la consapevolezza che la fidelizzazione del cliente è basata sulla conoscenza e soddisfazione delle sue esigenze. Evoluzione del mercato e orientamento al cliente. Cosa acquista il cliente: integrazione di più bisogni. La soddisfazione del cliente: aspettative prima dell acquisto, percezione dopo l acquisto e confronto dei valori. La progettazione di una misura della customer satisfaction: predisposizione del questionario. Cosa valutare: aspetti tangibili, affidabilità, tempi di risposta, competenze relazionali, empatia. La valutazione degli indicatori e le azioni di miglioramento. Aspetti relazionali e comunicazione interpersonale con il cliente. 1,5 GIORNI (12 ORE) Personale addetto all ufficio commerciale e a tutti coloro che hanno frequenti contatti con il cliente (vendita e post-vendita). 12

15 COD. C.2 GESTIONE DEI RECLAMI E ASSISTENZA AL CLIENTE I clienti non si aspettano che siate perfetti. Vogliono semplicemente che risolviate i problemi quando si verificano. Donald Porter Diffondere la consapevolezza che il reclamo è un importante opportunità per fidelizzare il cliente. Gestire i reclami in modo positivo e saper adottare un comportamento adeguato alla situazione. Saper evitare i conflitti con il cliente. Perché il reclamo è importante: la qualità, il servizio, l assistenza post vendita e la comunicazione. Come gestire i reclami telefonici: le fasi del reclamo e il linguaggio da evitare. Come e quando rispondere ad un reclamo scritto. Tecniche per fidelizzare il cliente attraverso la gestione del reclamo. 1,5 GIORNI (12 ORE) A tutti coloro che hanno frequenti relazioni con il cliente in ottica commerciale (vendita e post vendita). 13

16 COD. C.3 UFFICIO COMMERCIALE E GESTIONE TELEFONICA DEL CLIENTE Offrite ai vostri clienti almeno una cosa che non possano trovare da un altra parte. Sapersi relazionare con il cliente in ottica commerciale e di disponibilità a soddisfare le sue esigenze. Adottare tecniche e comportamenti efficaci per valorizzare il cliente. Acquisire la consapevolezza che lo strumento telefonico è un importante mezzo di comunicazione che consente di acquisire, fidelizzare o perdere un cliente. Come è cambiato il mercato e come si sono trasformate le esigenze del cliente. La comunicazione interpersonale e le peculiarità della comunicazione telefonica. Come costruire la propria immagine e quella della propria azienda. Saper gestire una trattativa di vendita al telefono e saper stabilire una relazione eccellente con il cliente. Affrontare le obiezioni e saper chiudere la trattativa. Gestire il cliente adirato e risolvere un reclamo in ottica di fidelizzazione. Simulazioni: sono previste simulazioni telefoniche registrate e visione di filmati didattici. 1,5 GIORNI (12 ORE) A tutti coloro che hanno frequenti relazioni con il cliente in ottica commerciale. 14

17 COD. C.4 COMUNICAZIONE TELEFONICA EFFICACE PER IL FRONT OFFICE Ascoltare. Non c è cosa migliore da fare che ascoltare chi ha qualcosa da dire. Saper trasmettere efficacia ed efficienza al proprio interlocutore. Orientarsi al cliente e alla sua soddisfazione. Conoscere i principali strumenti della comunicazione telefonica. Fornire gli strumenti per gestire l interlocutore telefonico. Acquisire abilità per la gestione dei clienti adirati. La comunicazione interpersonale e le caratteristiche della comunicazione telefonica. Orientamento al cliente. Tecniche di accoglienza telefonica per il Front Office. L immagine dell azienda e dell operatore telefonico. I principi della comunicazione telefonica: come, quando e cosa dire. Gestire la chiamata: il filtro, le attese, la cortesia, gli interlocutori impazienti. I segreti della comunicazione telefonica efficace. Come gestire un reclamo telefonico. Simulazioni: sono previste simulazioni telefoniche registrate e visione di filmati didattici. 1,5 GIORNI (12 ORE) Personale di Front Office addetto alla gestione telefonica degli interlocutori. 15

18 COD. C.5 VENDERE IN NEGOZIO: COME GESTIRE E FIDELIZZARE IL CLIENTE Assicuratevi un cliente, non una vendita. Katherine Barchetti Completare la preparazione tecnica del personale di vendita attraverso l orientamento al cliente e l acquisizione dei principali strumenti di vendita. Saper gestire gli aspetti psicologici e relazionali della trattativa di vendita. Conoscere i principali aspetti emotivi della vendita ed essere consapevoli del proprio stile di comunicazione. Migliorare il rapporto con il cliente in ottica di fidelizzazione. Evoluzione del mercato e concetto di customer satisfaction. Cosa si aspetta il cliente dal venditore. La comunicazione interpersonale: trasmettere la propria immagine e comunicare l immagine del punto vendita. Valorizzare il cliente attraverso il linguaggio: cosa dire e cosa non dire. Sviluppare le abilità di ascolto e capire le esigenze del cliente. Organizzare l attività di vendita. Le fasi del processo di vendita: dall approccio iniziale alla conclusione della vendita. La motivazione di acquisto. La presentazione del prodotto: caratteristiche, vantaggi, benefici. Il servizio al cliente. La gestione dei reclami. Come differenziarsi dalla concorrenza. 2 GIORNI (16 ORE) Personale addetto al punto vendita e al post-vendita, personale commerciale e tecnico-commerciale. 16

19 SETTORE SANITARIO COD. C.6 ORIENTAMETO AL PAZIENTE Ogni paziente dovrebbe sentirsi un po meglio dopo la visita del medico, a prescindere dalla natura della sua malattia. Diffondere la consapevolezza del valore della relazione con il paziente. Rendere il paziente parte della consultazione e fonte di conoscenza per il medico e per le decisioni. Orientamento al paziente e orientamento alla malattia. La comunicazione interpersonale e il ruolo della percezione. Il linguaggio positivo con il paziente. La valorizzazione del paziente. Warfield Theobald Longcope 1 GIORNO (8 ORE) Medici, personale sanitario e a tutti coloro che hanno frequenti contatti con il paziente. 17

20 18

21 COD. P GESTIONE DELLA PRODUZIONE LEAN-THINKING 19

22 COD. P.1 PENSARE SNELLO: PRINCIPI, METODOLOGIE E APPROCCI ALLA LEAN PRODUCTION La lean manufacturing mira a combinare la flessibilità e la qualità tipiche dell artigianato con i costi contenuti della produzione di massa. Tratto dalla rivista The Economist Diffondere i principi su cui si basa la Lean Production. Fornire gli strumenti interpretativi per avere una visione d insieme sui cambiamenti organizzativi generati dal sistema Lean. Diffondere la consapevolezza dell importanza del proprio impegno per generare un cambiamento efficace in ottica Lean. L evoluzione dei sistemi organizzativi industriali: Just in Time (Jit), Total Productive Maintenance (TPM), Total Quality Management (TQM), World Class Manufacturing (WCP). Metodi e tecniche per implementare un sistema Lean in azienda: miglioramento continuo, lotta agli sprechi, gestione a vista. Approcci comportamentali e relazionali delle risorse umane per attuare il cambiamento organizzativo e generare competitività. Esercitazioni: analisi del proprio contesto lavorativo in ottica Lean. 2 GIORNI (16 ORE) Responsabili di stabilimento/produzione, responsabili intermedi di produzione, capi squadra, capi reparto, capi turno. 20

23 COD. P.2 DA CAPO A LEADER: COME GESTIRE GLI OPERATORI I grandi leader sono spesso dei grandi semplificatori. Migliorare la capacità di gestire e guidare il personale. Aiutare i capi intermedi a svolgere il proprio ruolo di leader della produttività industriale sviluppando le abilità di comunicazione e valorizzazione delle risorse umane che operano nell ambito della produzione. Colin Powell Il capo di produzione: competenze tecniche, gestionali e relazionali. Stili di gestione e motivazione degli operatori. Saper responsabilizzare e delegare. Creare una squadra orientata al lavoro per obiettivi. Saper coinvolgere e motivare gli operatori. Condividere i risultati e valorizzare il proprio Team. La comunicazione efficace e il linguaggio verbale: cosa dire e cosa non dire. 2 GIORNI (16 ORE) Responsabili di stabilimento/produzione, responsabili intermedi di produzione, capi squadra, capi reparto, capi turno. 21

24 Colui che parla senza modestia, troverà difficoltà nel far capire che ciò che dice è una cosa buona. Confucio 22

25 COD. M GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE 23

26 COD. M.1 COMUNICAZIONE INTERPERSONALE E ASSERTIVITÀ La cosa più importante nella comunicazione è ascoltare ciò che non viene detto. Peter Drucker Sviluppare la consapevolezza dell importanza della comunicazione nelle relazioni interpersonali. Conoscere i principali fondamenti della comunicazione. Indentificare il proprio stile di comunicazione. Come avviene la comunicazione: relazione e contenuto. La comunicazione verbale, non verbale e paraverbale. Il linguaggio del corpo. Il feed-back nella comunicazione. Il contenuto della comunicazione: percezione ed interpretazione. Le mappe interpretative e i filtri percettivi. Stili comunicativi: aggressivo, passivo, assertivo. Gli schemi interpretativi e l attribuzione delle responsabilità. Le euristiche del ragionamento. L analisi transazionale. Esercitazioni: sono previste esercitazioni sulla comunicazione e role playing. 1 GIORNO (8 ORE) Responsabili delle aree funzionali. A tutto il personale dell azienda. 24

27 COD. M.2 CLIMA AZIENDALE: NEGOZIAZIONE E GESTIONE DEI CONFLITTI Comunicare l un l altro, scambiarsi informazioni è natura; tenere conto delle informazioni che ci vengono date è cultura. Johann Wolfgang Goethe Fondare i presupposti per una efficace comunicazione. Generare la consapevolezza dell importanza della comunicazione interpersonale. Migliorare il linguaggio verbale e saper adottare un comportamento adeguato alla relazione. Saper valorizzare l interlocutore per stabilire relazioni costruttive. Strategie e tattiche della negoziazione. Considerare i conflitti come un opportunità di confronto con gli altri e di miglioramento del clima aziendale. Le dinamiche della comunicazione: cosa si comunica, cosa riceve l interlocutore. Le insidie della comunicazione: cancellazione, deformazione e generalizzazione. Le dinamiche dei conflitti: quando e come evolve. Strategie per la gestione del conflitto: compromesso, competizione, cooperazione, evitamento, collusione e accomodamento. La negoziazione efficace: stili e modelli di comportamento. Negoziato costruttivo: la somma dei giochi. Esercitazioni: sono previste esercitazioni sulla comunicazione e role playing. 1 GIORNO (8 ORE) Responsabili delle aree funzionali. A tutto il personale dell azienda. 25

28 COD. M.3 ASSISTENTI DI DIREZIONE E SEGRETARIE Essere umili con i superiori è un dovere. Con i colleghi è una cortesia. Con i subordinati è nobiltà. Benjamin Franklin La professionalità di una segretaria e assistente di direzione è determinata sia dalla capacità di saper organizzare il proprio lavoro sia dalla capacità comunicativa e manageriale. Il corso ha il duplice obiettivo di formare una professionalità con competenze tecniche, organizzative e comunicative verso il proprio direttore, ma anche verso i propri collaboratori. Come è cambiato il ruolo della segretaria e dell assistente di direzione. La comunicazione come fattore principale di mediazione. La riservatezza di ruolo: come relazionarsi con il direttore e con propri collaboratori. Organizzare le attività: il lavoro, l agenda e i viaggi. Comunicare con gli ospiti. Scrivere, archiviare, gestire il tempo e l agenda, organizzare un viaggio d affari e comunicare al telefono. 2 GIORNI (16 ORE) Segretarie e responsabili di segreteria. Segretarie di manager e Assistenti di direzione. 26

29 COD. S GESTIONE DELLA SICUREZZA 27

30 COD. S.1 COMUNICAZIONE E PSICOLOGIA DELLA SICUREZZA IN AZIENDA Non cercare la sicurezza è la cosa più pericolosa del mondo. Hugh Walpole Diffondere la conoscenza dei principali cambiamenti generati dalla normativa sulla sicurezza. Aumentare la consapevolezza dell importanza della prevenzione e della partecipazione attiva del lavoratore. Conoscere il modello organizzativo e gestionale della sicurezza ispirato al sistema Toyota. Fornire gli strumenti per aumentare la consapevolezza dei rischi e dei pericoli connessi al proprio lavoro. La psicologia e la comunicazione per la sicurezza. Safety e Security. I processi psicologici della sicurezza: la percezione del rischio, l attenzione, la motivazione, la personalità del lavoratore e lo stress lavorativo. Il ruolo della formazione e dell informazione. Analisi dei costi della non sicurezza. Il modello Toyota per la sicurezza: metodologie e strumenti. Esercitazioni: sono previste esercitazioni sulla percezione, attenzione e assuefazione al pericolo; saranno proiettati video didattici sulla sicurezza. 1 GIORNO (8 ORE) Responsabili della Sicurezza, a tutti coloro che gestiscono collaboratori. A tutto il personale dell azienda. 28

31 29

32 DR.SSA SARA MANCINI PARTNER SMART SOCIETY Srl Via Zaccaria, Mobile: Sito Web:

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional 2014 CATALOGO FORMAZIONE professional POLO PSICODINAMICHE AGENZIA FORMATIVA ACCREDITATA REGIONE TOSCANA PO 0760 CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ ISO 9001:2008 DNV ITALIA SCUOLA DI PSICOTERAPIA ERICH FROMM RICONOSCIUTA

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA LA FORMAZIONE GRUEMP PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA LA FORMAZIONE GRUEMP PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI PRESENTAZIONE DELL AZIENDA GRUEMP nasce nel 1993 come conseguenza di un percorso di formazione personale e professionale dei titolari e ispiratori del progetto, Claudio e Damiano Frasson, che hanno saputo

Dettagli

Corsi E-Learning a catalogo

Corsi E-Learning a catalogo E-Learning a catalogo Indice documento gratuiti (12 titoli)... "compliance" (7 titoli)... software & IT (16 titoli)... di lingua (36 titoli)... (136 titoli)... Caratteristiche e modalità di acquisto...

Dettagli

Gestione e Fidelizzazione del Cliente

Gestione e Fidelizzazione del Cliente Gestione e Fidelizzazione del Cliente Obiettivi Formativi Il percorso, nell ottica del lifelong learning, nasce con l obiettivo di fornire ai Tecnici Ascensoristi le skills per: Punto di partenza di ogni

Dettagli

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELAZIONALI DEL PERSONALE INTERNO A CONTATTO CON IL CLIENTE

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELAZIONALI DEL PERSONALE INTERNO A CONTATTO CON IL CLIENTE LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELAZIONALI DEL PERSONALE INTERNO A CONTATTO CON IL CLIENTE La qualità del servizio passa attraverso la qualità delle persone 1. Lo scenario In presenza di una concorrenza

Dettagli

FARMACIA. Coinvolgere e fare Gruppo: Tecnica di business

FARMACIA. Coinvolgere e fare Gruppo: Tecnica di business FARMACIA Coinvolgere e fare Gruppo: Tecnica di business INDICE Obiettivi pag. 3 Rapporto con il Cliente pag. 4 Risultati attesi pag. 5 Argomento dell intervento formativo pag. 6 Linee guida dell intervento

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL RECUPERO CREDITI NUOVE EFFICACI MODALITÀ DI COMUNICAZIONE E RELAZIONEPER IL RECUPERO CREDITI TELEFONICO

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL RECUPERO CREDITI NUOVE EFFICACI MODALITÀ DI COMUNICAZIONE E RELAZIONEPER IL RECUPERO CREDITI TELEFONICO CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL RECUPERO CREDITI NUOVE EFFICACI MODALITÀ DI COMUNICAZIONE E RELAZIONEPER IL RECUPERO CREDITI TELEFONICO Bologna Aprile 2009 CONTESTO Il recupero degli insoluti è un nodo

Dettagli

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE manageriali f o r m a z i o n e IL CONTESTO Le trasformazioni organizzative e culturali che stanno avvenendo nelle amministrazioni comunali,

Dettagli

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita PRESENTAZIONE Bluform, società affermata nell ambito della Consulenza e della Formazione aziendale, realizza percorsi formativi rivolti ai dirigenti ed ai dipendenti delle aziende che vogliono far crescere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il programma si propone di fornire alle aziende indicazioni che possano essere di supporto al miglioramento delle prestazioni del loro processo

Dettagli

CEREF Soc. Coop. a r.l. Viale Monza, 12 20127 Milano www.ceref.net - Catalogo corsi di Formazione per la Distribuzione Commerciale -

CEREF Soc. Coop. a r.l. Viale Monza, 12 20127 Milano www.ceref.net - Catalogo corsi di Formazione per la Distribuzione Commerciale - 3333 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE PER LA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE INDICE AREA COMMERCIALE E GESTIONALE Lo scenario e gli sviluppi della GD in Italia e in Europa pag. 2 Le leve commerciali della distribuzione

Dettagli

Gestire e Valorizzare Persone e Professionalità nella Pa LEADERSHIP PROGRAMME. Corsi di Alta Formazione PREMESSA CONTENUTI

Gestire e Valorizzare Persone e Professionalità nella Pa LEADERSHIP PROGRAMME. Corsi di Alta Formazione PREMESSA CONTENUTI Gestire e Valorizzare Persone e Professionalità nella Pa LEADERSHIP PROGRAMME Corsi di Alta Formazione PREMESSA La LUM School of Management crede fermamente nel ruolo cruciale della formazione manageriale

Dettagli

TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI

TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI Corso di Alta Formazione - Innovazione, Finanza e Management per le PMI Premessa La LUM School of Management crede fermamente

Dettagli

TRAINING & DEVELOPMENT

TRAINING & DEVELOPMENT TRAINING & DEVELOPMENT SALES & MKTG www.salesline.it page 1 DEVELOPMENT Sales Line supporta le aziende nella progettazione e realizzazione di programmi di training mirati per l organizzazione commerciale,

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L orientamento al cliente è una prerogativa indispensabile per la crescita e la competitività di un organizzazione

Dettagli

Essere Manager per creare valore

Essere Manager per creare valore FORMAZIONE E SERVIZI INNOVATIVI - RAVENNA CATALOGO CORSI www.ecipar.ra.it/som Essere Manager per creare valore Ecipar di Ravenna School of Management La School Of Management (SOM) realizzata da Ecipar

Dettagli

ANDREA VENTUROLI CURRICULUM VITAE

ANDREA VENTUROLI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Telefono Fax E- mail Web P. IVA Nazionalità Data di nascita Titolo di studio Lingue straniere Andrea Venturoli 347 1037024 051 712081 a.venturoli@gmail.com www.geometriedimpresa.com

Dettagli

Premessa. Di seguito le nostre principali aree aree di intervento

Premessa. Di seguito le nostre principali aree aree di intervento Premessa Ad Meliora è anche Sicurezza. Ci rivolgiamo principalmente ad aziende operanti nel settore del terziario erogando: corsi di adempimento normativo: in funzione della tipologia di azienda e dei

Dettagli

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale Pescara

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale Pescara ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale Pescara CORSO di IPERMANAGING: LO SVILUPPO PERSONALE DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO Luogo: Sede Provinciale ANACI

Dettagli

Newsletter Aprile 2012

Newsletter Aprile 2012 Newsletter Aprile 2012 Lo IAL - Innovazione Apprendimento Lavoro della Campania, da sempre attento alle richieste formative e di aggiornamento che arrivano dai giovani e dal mercato del lavoro, con questa

Dettagli

Art. 1 - Oggetto. Oggetto del presente Piano è la progettazione di massima dei corsi per il triennio 2014-2016 e il relativo preventivo economico.

Art. 1 - Oggetto. Oggetto del presente Piano è la progettazione di massima dei corsi per il triennio 2014-2016 e il relativo preventivo economico. PIANO DI FORMAZIONE TRIENNIO 2014-2016 AI SENSI DELLA CONVENZIONE TRA LA SCUOLA NAZIONALE DELL AMMINISTRAZIONE E L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Art. 1 - Oggetto Oggetto del presente Piano

Dettagli

CHI SIAMO. BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione in ambito di valutazione, sviluppo e formazione delle risorse umane.

CHI SIAMO. BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione in ambito di valutazione, sviluppo e formazione delle risorse umane. www.beon-dp.com Operiamo in ambito di: Sviluppo Assessment e development Center Valutazione e feedback a 360 Formazione Coaching CHI SIAMO BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA. Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.TEMP Artioli & Sala s.a.s Via Taglio 105 41121 Modena - P.IVA 02721270367

Dettagli

L ARCHITETTO DELLE PERSONE

L ARCHITETTO DELLE PERSONE L ARCHITETTO DELLE PERSONE Saper gestire se stessi e gli altri è un arte più unica che rara Il corso, della durata di 4 sessioni di 5 ore. E rivolto principalmente ai quei professionisti che vogliono aggiungere

Dettagli

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio Allegato 1 REVISIONE DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL COMPARTO Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio SINTESI DEI COMPORTAMENTI ORGANIZZATIVI

Dettagli

MACROSETTORE RISTORAZIONE, ALIMENTAZIONE E DISTRIBUZIONE

MACROSETTORE RISTORAZIONE, ALIMENTAZIONE E DISTRIBUZIONE MACROSETTORE RISTORAZIONE, ALIMENTAZIONE E DISTRIBUZIONE 1 LIVELLO BASE (prima annualità) 2 Competenze relazionali - Esprimersi in lingua italiana in forma corretta ed adeguata rispetto al contesto di

Dettagli

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI La qualità organizzativa passa attraverso la qualità delle persone 1. Le ragioni del corso Nella situazione attuale, assume una rilevanza sempre maggiore la capacità

Dettagli

Executive Master in. Acquisisci o trasforma il tuo stile di vendita per diventare un professionista vincente, ai vertici dell eccellenza

Executive Master in. Acquisisci o trasforma il tuo stile di vendita per diventare un professionista vincente, ai vertici dell eccellenza Executive Master in Vendite Acquisisci o trasforma il tuo stile di vendita per diventare un professionista vincente, ai vertici dell eccellenza Obiettivi del Master Il Master ha il preciso scopo di formare

Dettagli

Modulo Direzione... 3 Modulo Commerciali... 4 Modulo Segreteria... 5 Modulo Coordinatori... 6 Corso di formazione Elettrica Quadri Di Manovra...

Modulo Direzione... 3 Modulo Commerciali... 4 Modulo Segreteria... 5 Modulo Coordinatori... 6 Corso di formazione Elettrica Quadri Di Manovra... Modulo Direzione... 3 Modulo Commerciali... 4 Modulo Segreteria... 5 Modulo Coordinatori... 6 Corso di formazione Elettrica Quadri Di Manovra...11 Corso di formazione Elettrica Variatori di frequenza...

Dettagli

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il corso consente al partecipante di venire a conoscenza delle opportunità che la gestione del web marketing moderno

Dettagli

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE

Corso di Qualificazione per. Auditor Interni. dei. Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Corso di Qualificazione per Auditor Interni dei Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2008 PROGRAMMA DEL CORSO 24 ORE Responsabile del progetto formativo: Dott. Ing. Antonio Razionale Tutor:

Dettagli

Chi Siamo motivazione partecipazione attiva prove esperienziali verificando l apprendimento

Chi Siamo motivazione partecipazione attiva prove esperienziali verificando l apprendimento Chi Siamo ADM Advanced Development of Mind svolge la sua attività nell ambito del Miglioramento Personale, della Formazione Aziendale, della Consulenza e del Coaching. Fondata nel 1997 da Andrea Di Martino,

Dettagli

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE Non c è mai una seconda occasione per dare una prima impressione 1. Lo scenario Oggi mantenere le proprie posizioni o aumentare le quote di mercato

Dettagli

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ FORMAZIONE TECNICA Cliccando tendina COMUNICAZIONE E RELAZIONALITA

Dettagli

SVILUPPO TALENTI PROGETTO CONSEGUIRE OBIETTIVI RICERCARE ECCELLENZA

SVILUPPO TALENTI PROGETTO CONSEGUIRE OBIETTIVI RICERCARE ECCELLENZA SVILUPPO TALENTI PROGETTO CONSEGUIRE OBIETTIVI RICERCARE ECCELLENZA Bologna Aprile 2009 L IMPORTANZA DEL MOMENTO In un mercato denso di criticità e nel medesimo tempo di opportunità, l investimento sulle

Dettagli

Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA COMUNICAZIONE DELLA

Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA COMUNICAZIONE DELLA Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE Catalogo formativo COM01 COM02 COM03 COM04 COM05 COM06 COMUNICARE Team working L arte di ascoltare - modulo 1 L arte di ascoltare

Dettagli

Master Bancario in Area Commerciale

Master Bancario in Area Commerciale Master Bancario in Area Commerciale Premessa Il mondo del credito è in costante evoluzione e le innovazioni si susseguono con sempre maggior frequenza nel campo legislativo, gestionale, organizzativo e

Dettagli

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche legale: Corso Mazzini 151, Ascoli Piceno operativa: C.da S. Giovanni Scafa, San Benedetto del Tronto (centro

Dettagli

Executive Master in Logistica e Supply Chain

Executive Master in Logistica e Supply Chain Executive Master in Logistica e Supply Chain Management Governa l'insieme delle attività organizzative, gestionali e strategiche che governano nell'azienda i flussi di materiali e delle relative informazioni

Dettagli

MACROSETTORE DISTRIBUZIONE NO FOOD

MACROSETTORE DISTRIBUZIONE NO FOOD MACROSETTORE DISTRIBUZIONE NO FOOD 1 LIVELLO BASE (prima annualità) 2 Competenze relazionali - Esprimersi in lingua italiana in forma corretta ed adeguata rispetto al contesto di riferimento e nelle situazioni

Dettagli

DAL PROSSIMO MESE DI OTTOBRE L EBTU ABRUZZO ORGANIZZA CORSI DI FORMAZIONE GRATUITI PER IL SETTORE ALBERGHIERO IN:

DAL PROSSIMO MESE DI OTTOBRE L EBTU ABRUZZO ORGANIZZA CORSI DI FORMAZIONE GRATUITI PER IL SETTORE ALBERGHIERO IN: DAL PROSSIMO MESE DI OTTOBRE L EBTU ABRUZZO ORGANIZZA CORSI DI FORMAZIONE GRATUITI PER IL SETTORE ALBERGHIERO IN: L ACCOGLIENZA DEL CLIENTE FOOD & BEVERAGE ASSISTANT HOUSEKEEPING MANAGEMENT PER PARTECIPARE

Dettagli

Via Cattarin 1-31100 TREVISO T 0422 337019 - F 0422326527 - www.cambiamenti.it

Via Cattarin 1-31100 TREVISO T 0422 337019 - F 0422326527 - www.cambiamenti.it SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 AREA TEMATICA: COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO... 4 Comunicazione efficace, team working e problem solving... 4 Comunicazione e soddisfazione del cliente... 5 La gestione del tempo...

Dettagli

La semplicità di formare i lavoratori in somministrazione

La semplicità di formare i lavoratori in somministrazione La semplicità di formare i lavoratori in somministrazione un catalogo di offerta formativa multimediale MiFORMOeLAVORO è il progetto, lanciato da Adversus in collaborazione con Skilla, che ha l obiettivo

Dettagli

CATALOGO CORSI 2015 OFFERTA FORMATIVA SPECIFICA PER AREE TEMATICHE

CATALOGO CORSI 2015 OFFERTA FORMATIVA SPECIFICA PER AREE TEMATICHE CATALOGO CORSI 2015 OFFERTA FORMATIVA SPECIFICA PER AREE TEMATICHE A quali temi la vostra organizzazione è al momento interessata? TEMI - relativi ai vostri FORNITORI - relativi ai vostri PROCESSI: efficacia,

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE

CORSO DI ALTA FORMAZIONE CORSO DI ALTA FORMAZIONE TITOLO DEL CORSO Sales Manager TIPOLOGIA FORMATIVA DEL PROGETTO Formazione professionale PROFILO PROFESSIONALE Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di gestire tutte

Dettagli

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI COACHING LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI I N D I C E 1 [CHE COSA E IL COACHING] 2 [UN OPPORTUNITA DI CRESCITA PER L AZIENDA] 3 [ COME SI SVOLGE UN INTERVENTO DI COACHING ]

Dettagli

Quando soffia il vento del cambiamento, gli uni costruiscono muri, gli altri mulini a vento. Proverbio cinese

Quando soffia il vento del cambiamento, gli uni costruiscono muri, gli altri mulini a vento. Proverbio cinese Quando soffia il vento del cambiamento, gli uni costruiscono muri, gli altri mulini a vento Proverbio cinese Cogito ERGO sum Cartesio solutions s.r.l. è una società che vuole essere al servizio delle Aziende

Dettagli

MORE VALUE FOR PEOPLE. Strategie di sviluppo e formazione! per le Risorse Umane

MORE VALUE FOR PEOPLE. Strategie di sviluppo e formazione! per le Risorse Umane MORE VALUE FOR PEOPLE Strategie di sviluppo e formazione! per le Risorse Umane PROMOTICA ACADEMY - I consulenti di Promotica Academy operano a fianco del Cliente per indirizzarlo verso le soluzioni più

Dettagli

V01. Marketing e Vendite

V01. Marketing e Vendite Marketing e Vendite V01 La gestione del coraggio: aumentare impegno e risultati della rete di vendita rompendo le regole Come garantire all azienda maggiori risultati commerciali agendo sui punti di forza

Dettagli

INTERVENTI MODULARI DI FORMAZIONE LA QUALITÁ NELLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

INTERVENTI MODULARI DI FORMAZIONE LA QUALITÁ NELLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE INTERVENTI MODULARI DI FORMAZIONE LA QUALITÁ NELLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE INDICE Premessa 3 Obiettivi e strumenti metodologici dell intervento di formazione 4 Moduli e contenuti dell intervento di

Dettagli

FONDIRIGENTI Avviso 1 / 2013

FONDIRIGENTI Avviso 1 / 2013 CONFINDUSTRIA ALESSANDRIA Unione Industriale della provincia di Asti FONDIRIGENTI Avviso 1 / 2013 Corsi di alta formazione per dirigenti 1 LEAN MANUFACTURING L intervento formativo persegue l obiettivo

Dettagli

C omunicazione E fficace

C omunicazione E fficace C omunicazione E fficace "La cosa più importante nella comunicazione è ascoltare ciò che non viene detto"! Peter Drucker filosofia In un mondo dove l'informazione è fin troppo presente, il vero valore

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO. - Docenti coordinatori del progetto - Docenti di Italiano, Inglese, Disegno e Storia dell Arte, Matematica -Informatica

UNITA DI APPRENDIMENTO. - Docenti coordinatori del progetto - Docenti di Italiano, Inglese, Disegno e Storia dell Arte, Matematica -Informatica UNITA DI APPRENDIMENTO Denominazione IFS in Fiera Compito prodotto - Organizzazione evento (compiti, ruoli, mezzi) - Materiali pubblicitari (sito web, logo dell azienda, video, pieghevole, biglietti da

Dettagli

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B Fornire ai partecipanti elementi di Marketing, applicati alla realtà Business to Business. MARKETING B2B Il corso si rivolge a tutti coloro che si occupano di vendite

Dettagli

PRODUZIONE SNELLA GESTIONE DELLE SCORTE IN AMBIENTE SNELLO. LAVORO DI GRUPPO 2014 Venerdì 23 Maggio

PRODUZIONE SNELLA GESTIONE DELLE SCORTE IN AMBIENTE SNELLO. LAVORO DI GRUPPO 2014 Venerdì 23 Maggio PRODUZIONE SNELLA GESTIONE DELLE SCORTE IN AMBIENTE SNELLO LAVORO DI GRUPPO 2014 Venerdì 23 Maggio Una giornata interattiva, dove attraverso un lavoro di gruppo concreto e la dimostrazione di reali applicazioni,

Dettagli

AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO

AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO AREA TEMATICA INNOVAZIONE NEL RAPPORTO CON IL MERCATO Gestire la relazione di vendita con efficacia 1 Corso base in commercio estero 2 L efficacia commerciale: corso per operatori al servizio vendita 3

Dettagli

1. Leadership emozionale 2. Gestire i conflitti e creare

1. Leadership emozionale 2. Gestire i conflitti e creare AREA LEADERSHIP 1. Leadership emozionale 2. Gestire i conflitti e creare condivisione 3. Gestire i gruppi di lavoro Leadership emozionale 2 giorni Perché la propria leadership funziona meglio con alcune

Dettagli

RISORSE UMANE & BUSINESS

RISORSE UMANE & BUSINESS STUDIO SELFOHR Master Human Resources 2012/2013 Milano - IV Edizione - RISORSE UMANE & BUSINESS Studio Selfohr S.r.l. Via Belfiore 21, 10125 Torino tel. 011/541412 fax 011/5625836 Skype ID: selfohr e-mail

Dettagli

RISORSE UMANE e BUSINESS

RISORSE UMANE e BUSINESS STUDIO SELFOHR Master Human Resources 2014-2015 Milano - 5 Edizione - RISORSE UMANE e BUSINESS Studio Selfohr S.r.l. Via Belfiore 21, 10125 Torino tel. 011/541412 fax 011/5625836 Skype ID: selfohr e-mail

Dettagli

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE AREA MARKETING E COMUNICAZIONE Si tratta di un area particolarmente centrale del nostro settore, che punta a sviluppare le capacità comunicative e le tecniche di marketing (anche quelle non convenzionali),

Dettagli

Sviluppo di strumenti di supporto alla gestione del processo di stima dei costi delle commesse di ingegneria

Sviluppo di strumenti di supporto alla gestione del processo di stima dei costi delle commesse di ingegneria QUALITA GRANDI IMPRESE Sviluppo di strumenti di supporto alla gestione del processo di stima dei costi delle commesse di ingegneria sistematizzare e standardizzare le modalità operative da adottare nei

Dettagli

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore Il progetto in breve Questo percorso formativo si propone di formare 25 persone in modo da aumentarne la capacità

Dettagli

Sede legale e operativa C.so Martiri della Libertà, 38/D 95131 Catania +39 095 7152684 +39 095 535202 fax +39 095 7465607 www.civitasrl.

Sede legale e operativa C.so Martiri della Libertà, 38/D 95131 Catania +39 095 7152684 +39 095 535202 fax +39 095 7465607 www.civitasrl. CIVITA S.R.L. Consulenza alle Imprese, Valorizzazione degli Individui Assistenza al Territorio - società di servizi, con sedi operative a Catania e Siracusa, attiva nel settore della Formazione, della

Dettagli

Come gestire, controllare e aumentare le vendite

Come gestire, controllare e aumentare le vendite SEDE di FORLÌ - CESENA Via Dandolo 16/a - 47121 Forlì tel. 0543/370671 - fax 0543/24282 sede.forli@irecoop.it - www.irecoop.it Percorso di Crescita per Imprenditori e Manager Come gestire, controllare

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER SEGRETARIE

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER SEGRETARIE CORSO DI AGGIORNAMENTO PER SEGRETARIE DI DIREZIONE: ASSISTANT MANAGER 2ªedizione Al termine del percorso di sviluppo delle competenze, ogni partecipante sarà in grado di allenare le qualità manageriali

Dettagli

PROGETTO ECM INTERAMENTE FINANZIABILE TRAMITE FONDIMPRESA

PROGETTO ECM INTERAMENTE FINANZIABILE TRAMITE FONDIMPRESA PROGETTO ECM INTERAMENTE FINANZIABILE TRAMITE FONDIMPRESA PREMESSE In questo periodo di continui cambiamenti relativi al mercato, ai clienti ed ai margini che si riducono sempre più, è importante che la

Dettagli

Executive Master Ges e t s io i n o e n e d e d l e l l e l e R is i o s r o se s e U ma m n a e

Executive Master Ges e t s io i n o e n e d e d l e l l e l e R is i o s r o se s e U ma m n a e Executive Master in Gestione delle Risorse Umane Le persone, a tutti i livelli, costituiscono l'essenza dell'organizzazione, ed il loro pieno coinvolgimento consente di mettere le loro abilità al servizio

Dettagli

LA PROPOSTA FORMATIVA

LA PROPOSTA FORMATIVA LA PROPOSTA FORMATIVA FORMIAMO PERSONE, PRIMA DI FORMARE MANAGER E UOMINI DI AZIENDA IL METODO VALORIZZAZIONE DELLE ESPERIENZE PROFESSIONALI E CULTURALI TRASFERIBILITÀ DI QUANTO APPRESO AL CONTESTO LAVORATIVO

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE Società certificata per procedure relative ad elaborazione delle retribuzioni ed amministrazione del personale Certificato ISO 9001 2008 N 50 100 2011 FORMAZIONE MANAGERIALE

Dettagli

Master in BancAssicurazione

Master in BancAssicurazione Master in BancAssicurazione 2 Premessa Le Banche credono nella BancAssicurazione come ulteriore frontiera di servizio alla clientela e di redditività per il Sistema. Il Master In BancAssicurazione - MiBAS

Dettagli

Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE

Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE 2014 Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE Vers. 18 marzo 2014 Pag. 1 2014 INDICE INDICE... 2 INFORMAZIONI GENERALI... 3 Interaziendale... 3 Corso CO1... 4 COMUNICAZIONE

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale GUGLIELMO OBERDAN. 2. Competenze - Abilità - Conoscenze da acquisire in classe 3^

Istituto Tecnico Commerciale GUGLIELMO OBERDAN. 2. Competenze - Abilità - Conoscenze da acquisire in classe 3^ Format progetto Alternanza Scuola Lavoro Anno Scolastico 2011-12 Attività previste per il percorso da realizzare nella fase di sensibilizzazione per le classi 2^ L attività di alternanza è prevista su

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

Dalla valutazione alla valorizzazione delle performance

Dalla valutazione alla valorizzazione delle performance LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE IN QUALITÀ La valutazione delle prestazioni basata sulle competenze Dalla valutazione alla valorizzazione delle performance Lo strumento che verrà illustrato nelle pagine

Dettagli

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 2010 www.ailog.it LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 18 gennaio

Dettagli

Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale

Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale ACCADEMIA PER UFFICIALI E SOTTUFFICIALI DI POLIZIA LOCALE Essere Comandanti di Polizia locale Percorso di Specializzazione dell Accademia di Polizia locale Codice APL3003/AE Sede: Colonia Enrichetta, Via

Dettagli

La formazione vola alto.

La formazione vola alto. ALCUNI TRA I MIGLIORI Il vostro viaggio formativo HUMANFORM, FORMAZIONE SU MISURA Humanform è una società di formazione e consulenza aziendale certificata UNI ISO 9000:2008 EA 37 e accreditata Forma.Temp,

Dettagli

Catalogo Corsi Benessere Organizzativo. 2 di 9

Catalogo Corsi Benessere Organizzativo. 2 di 9 Via Frascineto, 88 - Roma Tel 06 72394672 Fax 06 7233532 www.ecoconsultsrl.com Catalogo Corsi ALLEGATO 1 di 9 La Formazione è utile quando si occupa dei problemi quotidiani delle persone che lavorano.

Dettagli

Percorso Apprendisti MODULO BASE

Percorso Apprendisti MODULO BASE Percorso Apprendisti MODULO BASE ORE: 40 COMPETENZE: Comunicare ed esprimersi correttamente nelle situazioni quotidiane e professionali saper identificare le proprie caratteristiche comunicative e le aree

Dettagli

SCHOOL OF COACHING. think out of the box

SCHOOL OF COACHING. think out of the box SCHOOL OF COACHING think out of the box 1 Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nel vedere con nuovi occhi (Marcel Proust) 2 SCHOOL OF COACHING LEADER FAI DA TE? Come si può

Dettagli

Formazione e Consulenza. società e impresa. generatori di valore

Formazione e Consulenza. società e impresa. generatori di valore Formazione e Consulenza società e impresa generatori di valore La nostra mission è la generazione del valore nelle aziende chi siamo i nostri valori e la nostra mission Siamo esploratori, abbiamo navigato

Dettagli

EFFICIENZA COMMERCIALE

EFFICIENZA COMMERCIALE EFFICIENZA COMMERCIALE Strumenti e tecniche per l analisi e la gestione dei processi commerciali - 8 ore OBIETTIVI DEL CORSO: La formalizzazione di un piano commerciale per la propria impresa è da sempre

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

LA COMMISSIONE ALBO ODONTOIATRI DI BARI PRESENTA IL PROGETTO FORMATIVO: CORSI DI COMUNICAZIONE E MANAGEMENT ODONTOIATRICO

LA COMMISSIONE ALBO ODONTOIATRI DI BARI PRESENTA IL PROGETTO FORMATIVO: CORSI DI COMUNICAZIONE E MANAGEMENT ODONTOIATRICO LA COMMISSIONE ALBO ODONTOIATRI DI BARI PRESENTA IL PROGETTO FORMATIVO: CORSI DI COMUNICAZIONE E MANAGEMENT ODONTOIATRICO DAL 22 OTTOBRE 2010 AL 26 MARZO 2011 1 SEGRETERIA SCIENTIFICA Commissione Albo

Dettagli

Formazione Manageriale e Comportamentale

Formazione Manageriale e Comportamentale Formazione Manageriale e Comportamentale La proposta formativa IAMA Consulting si suddivide in differenti aree: Formazione Manageriale e Comportamentale 1 Formazione Manageriale e Comportamentale IAMA

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2009/2010 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

Rev. Gen. 2012. Maggio 2016. Company Profile

Rev. Gen. 2012. Maggio 2016. Company Profile Rev. Gen. 2012 Maggio 2016 Company Profile Chi siamo Finint & Wolfson Associati è una giovane e dinamica società di consulenza di Direzione, focalizzata sulla reingegnerizzazione e progettazione dei processi

Dettagli

Percorso formativo. Settembre 2012 (Prog. 3014/12)

Percorso formativo. Settembre 2012 (Prog. 3014/12) Percorso formativo Settembre 2012 (Prog. 3014/12) Indice 1. Premessa e obiettivi Pag. 3 2. Metodo e logica Pag. 3 3.1 Contenuti del modulo di base Pag. 4 3.1.2 Tempi Pag. 5 3.2 Contenuti dei moduli avanzati

Dettagli

FORMAZIONE COME VENDERE E COMUNICARE UN SERVIZIO TECNOLOGICAMENTE INNOVATIVO TORINO IVREA. Corso di alta formazione CORSO GRATUITO

FORMAZIONE COME VENDERE E COMUNICARE UN SERVIZIO TECNOLOGICAMENTE INNOVATIVO TORINO IVREA. Corso di alta formazione CORSO GRATUITO COME VENDERE E COMUNICARE UN SERVIZIO TECNOLOGICAMENTE INNOVATIVO Corso di alta formazione FORMULA INTENSIVA 7 venerdì non consecutivi di lezione in aula DOPPIA EDIZIONE: TORINO 1 EDIZIONE DAL 31 GENNAIO

Dettagli

Alunni classi quarte Servizi Commerciali

Alunni classi quarte Servizi Commerciali UNITA DI APPRENDIMENTO 1bis Istruzione professionale: Indirizzo Servizi Commerciali Denominazione Gestione informatica dell Azienda, marketing on line e web marketing Utenti destinatari Alunni classi quarte

Dettagli

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE PRO.GE.A. PROGETTO GESTIONE AZIENDA Sede Legale: Via XXV Aprile, 206 21042 Caronno Pertusella (Va) Sede Operativa: Via IV Novembre, 455 21042 Caronno Pertusella (Va) Tel. 02.96515611 Fax 02.96515655 Uffici

Dettagli

Rev. Gen. 2012. Company Profile

Rev. Gen. 2012. Company Profile Rev. Gen. 2012 Company Profile Chi siamo Finint & Wolfson Associati è una giovane e dinamica società di consulenza di Direzione, focalizzata sulla reingegnerizzazione e progettazione dei processi di Innovazione,

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE VALORE P.A.

CORSO DI FORMAZIONE VALORE P.A. Direzione centrale Credito e Welfare CORSO DI FORMAZIONE VALORE P.A. TITOLO Management sanitario e metodologie e modelli di assistenza ospedaliera AREA GIURIDICA-SANITARIA Direttore/ coordinatore Didattico

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2014 Fondazione CUOA Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale.è la prima business school

Dettagli

Organisational Approach of Self-controlled Instrument for qualification demand in SME QUESTIONARIO

Organisational Approach of Self-controlled Instrument for qualification demand in SME QUESTIONARIO 1 Organisational Approach of Self-controlled Instrument for qualification demand in SME QUESTIONARIO O A S I 2005 2 SESSIONI DEL QUESTIONARIO 1. Il processo di analisi 2. Informazioni sull'impresa ID 3.

Dettagli

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA MARKETING E VENDITE COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA PREMESSA Per sviluppare un piano di marketing bisogna tenere in considerazione alcuni fattori

Dettagli

MASTER DI ALTA FORMAZIONE IN MARKETING E COMUNICAZIONE

MASTER DI ALTA FORMAZIONE IN MARKETING E COMUNICAZIONE MASTER DI ALTA FORMAZIONE IN MARKETING E COMUNICAZIONE Istituito a Cagliari nel 2000 da Interforma, il Master in Marketing e Comunicazione, è un corso postlaurea e professionale della durata di 6 mesi

Dettagli

CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI

CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI SOMMARIO Competenze informatiche per l office automation... 3 Competenze informatiche: Software di videoscrittura... 4 Competenze informatiche: Software fogli di

Dettagli