Un percorso formativo pragmatico, che punta a risultati efficaci.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un percorso formativo pragmatico, che punta a risultati efficaci."

Transcript

1 Un percorso formativo pragmatico, che punta a risultati efficaci. Interventi di formazione continua per dirigenti e lavoratori co.co.pro. ad alto potenziale a valere su Avviso 1/2013 Perché prendere parte alle azioni formative di... «Interessante ma non applicabile nella mia azienda» Quante volte alla fine di un seminario avete fatto questa riflessione? Spesso i progetti formativi proposti risultano troppo standardizzati e, quindi, lontani dalle esigenze specifiche della vostra azienda. rovescia questa logica: parte dalla conoscenza puntuale e diretta delle vostre concrete problematiche d impresa per un progetto formativo utile ed efficace. Partiamo dalle vostre esigenze specifiche ecco perché, anziché presentarvi un catalogo generale, vi proponiamo un servizio innovativo, che parte dai bisogni per giungere alla ricerca delle soluzioni più adeguate a migliorare il contesto di lavoro e le prestazioni. Il nostro Staff di consulenti e formatori qualificati vi accompagnerà in un percorso che considera ogni partecipante come depositario/a di conoscenze ed esperienze professionali uniche, che costituiscono un punto di forza e di riferimento per sé e per altri interlocutori e colleghi/e. Non concetti ma azioni efficaci poiché solo valorizzando i singoli casi e focalizzando i problemi reali, il percorso sollecita la discussione e fa emergere diagnosi e ipotesi di soluzione condivise, attraverso un confronto e un arricchimento reciproco. utilizzando il complex learning, propone una metodologia formativa di supporto attivo a chi opera nelle PMI: il consulente in aula è un facilitatore del processo di apprendimento e il metodo consente ai partecipanti di accrescere la consapevolezza di ruolo, individuando le strade più efficaci per gestire la complessità di una PMI. L approccio si fonda, infatti, sull esperienza concreta dei partecipanti e prevede confronti tra pari, discussioni di gruppo, comunità di pratica, approfondimenti teorici e sperimentazioni. Le azioni formative sono completamente gratuite per le/i dirigenti ed i lavoratori co.co.pro. ad alto potenziale delle aziende piemontesi aderenti a FONDIRIGENTI. Attraverso l Avviso 1/2013 è possibile usufruire del contributo del Fondo. Poliedra S.p.A. possiede l esperienza e il knowhow necessario per lo svolgimento dell intero iter di presentazione e gestione del Piano formativo aziendale; i costi delle azioni formative indicati nel presente catalogo sono, infatti, comprensivi degli oneri derivanti da tali attività. Se l azienda non è ancora iscritta, l adesione a FONDIRIGENTI può essere formalizzata scegliendo nella Denuncia Aziendale del flusso UNIEMENS aggregato, all interno dell elemento FondoInterprof, l opzione Adesione selezionando il codice FDIR e inserendo il numero dei dirigenti interessati all obbligo contributivo. Per maggiori informazioni sul fondo consultare il sito Per informazioni e dettagli: Annalisa Camoriano - Poliedra progetti integrati S.p.A. telefono cellulare

2 Un percorso formativo pragmatico, che punta a risultati efficaci. Interventi di formazione continua per dirigenti e lavoratori co.co.pro. ad alto potenziale a valere su Avviso 1/2013 Aree di intervento e tipologia corsi AREA FLUIDITÀ ORGANIZZATIVA Codice Azioni Durata in ore Docenti DIR1. Educare a fare squadra 4 Prof. Roberto Trinchero DIR2. DIR3. DIR4. Strategia militare ed esempi di battaglie (vinte e perse) per il problem solving manageriale Gestione dei conflitti e mediazione come strumenti manageriali Il coaching come strumento per il manager: tecniche ed utilizzi per la gestione dei collaboratori 4 Dr. Giovanni Ingrosso 12 Prof. Duccio Scatolero Prof. Marco Bertoluzzo 12 Dr. Mauro Mander DIR5. La consulenza al ruolo 12 Dr.ssa Barbara Faussone DIR6. Tempo manageriale e progettualità 8 Dr.ssa Barbara Faussone DIR7. La guida di gruppi interfunzionali 12 Dr.ssa Barbara Faussone DIR8. La gestione del tempo 8 Dr.ssa Laura Santanera 2

3 AREA INNOVAZIONE STRATEGICA Codice DIR9. DIR10. DIR11. Azioni Archetipi, tipi psicologici e ombra psichica: il pensiero di Jung per il management Responsabilità Sociale d Impresa e responsabilità sociale dei manager in azienda Pensare serve? E a cosa? L utilità della filosofia per il management Durata in ore Docenti 4 Dr.ssa Giovanna Gay 4 Dr. Guido Olivero 4 Dr. Paolo Cervari AREA MARKETING SOGGETTIVO Codice Azioni Durata in ore Docenti DIR12. Le disposizioni della mente 12 Prof. Roberto Trinchero DIR13. DIR14. Modalità di espressione e importanza della dizione per il management Stili di relazione e stili di azione per la consapevolezza manageriale 12 Dr.ssa Margherita Casalino 4 Dr. Mauro Mander DIR15. La Leadership nell incertezza 12 Dr.ssa Barbara Faussone DIR16. L emozione intelligente tra capo e collaboratori e nei gruppi di lavoro DIR17. Il potenziamento cognitivo Dr.ssa Barbara Faussone Prof. Roberto Trinchero Dr.ssa Daniela Robasto AREA FINANZA PER NON SPECIALISTI Codice Azioni Durata in ore Docenti DIR18. Finanza aziendale per non specialisti 20 Dr. Dario Casubolo DIR19. Finanza per non specialisti 16 Dr. Dario Casubolo 3

4 Obiettivi e contenuti delle azioni formative proposte AREA DELLA FLUIDITÀ ORGANIZZATIVA Anticipare per agire in modo adeguato al momento giusto, saper organizzare e motivare EDUCARE A FARE SQUADRA Codice attività: DIR1 Durata: 4 ore Il corso farà conoscere ai/alle partecipanti gli aspetti educativi e formativi del mondo del calcio giovanile. I /le partecipanti saranno stimolati ad avviare un percorso autoriflessivo volto a fare propri i principi del fare squadra per affrontare e risolvere casi concreti nel proprio contesto aziendale. L organizzazione delle squadre giovanili: referenti e problematiche Educazione, scolastica e sport: quale rapporto? Giocare in una squadra, essere una squadra: un rapporto non banale Nel corso saranno trattati casi proposti dai formatori e auto-casi presentati dai formandi. Docente: Prof. Roberto Trinchero Quota di partecipazione: IVA a partecipante 4

5 AREA DELLA FLUIDITÀ ORGANIZZATIVA STRATEGIA MILITARE ED ESEMPI DI BATTAGLIE (VINTE E PERSE) PER IL PROBLEM SOLVING MANAGERIALE Codice attività: DIR2 Durata: 4 ore Il corso si svolge allo scopo di confrontare i partecipanti con le principali linee strategiche dell ambito militare, presentando modelli di successo e insuccesso attraverso esempi di battaglie. Saranno utilizzati i principi della strategia militare per la gestione del problem solving nei contesti aziendali. L evoluzione della strategia militare nei secoli: l approccio lineare e laterale Il ruolo della comunicazione e della fiducia nella vittoria e nella sconfitta militare Elementi attuali di strategia militare e punti di contatto con la vita aziendale Una parte dell intervento sarà dedicata alla contestualizzazione di quanto appreso su specifici casi aziendali e alla formulazione e discussione di possibili soluzioni ai problemi-chiave dei formandi. Ci si avvarrà di casi proposti dal formatore (esperto di strategia militare) e di auto-casi presentati dai formandi. Docente: Dr. Giovanni Ingrosso Quota di partecipazione: IVA a partecipante 5

6 AREA DELLA FLUIDITÀ ORGANIZZATIVA Codice attività: DIR3 Durata: 12 ore GESTIONE DEI CONFLITTI E MEDIAZIONE COME STRUMENTI MANAGERIALI Saranno trattati gli aspetti fondamentali della gestione dei conflitti al fine di permettere ai partecipanti di muoversi sugli scenari dei configgenti con competenza e capacità. Sarà avviato un percorso autoriflessivo volto a far comprendere e utilizzare gli elementi della mediazione per migliorare il proprio stile di gestione dei conflitti in azienda. Quando il conflitto guasta la comunicazione: che fare? La dinamica del conflitto: dal confronto alla violenza Gestire i conflitti: dalla negoziazione alla mediazione L empatia: più facile dirla che farla L intervento sarà svolto in due sessioni. Una parte dell intervento sarà dedicata alla contestualizzazione di quanto appreso su specifici casi aziendali e alla formulazione e discussione di possibili soluzioni ai problemi-chiave dei partecipanti. Nelle sessioni ci si avvarrà di casi proposti dai formatori (studiosi ed esperti di mediazione familiare e negoziazione) e di auto-casi presentati dai formandi. Docente: Prof. Duccio Scatolero, Prof. Marco Bertoluzzo Quota di partecipazione: IVA a partecipante 6

7 AREA DELLA FLUIDITÀ ORGANIZZATIVA IL COACHING COME STRUMENTO PER IL MANAGER: TECNICHE ED UTILIZZI PER LA GESTIONE DEI COLLABORATORI Codice attività: DIR4 Durata: 12 ore L intervento presenterà ai/alle dirigenti le modalità di intervento più recenti in tema di coaching; saranno analizzati gli aspetti del coaching che hanno implicazioni per il management e sarà sviluppato un percorso autoriflessivo volto a far utilizzare gli elementi del coaching per migliorare la propria gestione dei collaboratori. Il coaching e i suoi aspetti di intervento per motivare le persone Opportunità e limiti del coaching per il manager - capo Il coaching e gli elementi dell agire manageriale quotidiano in azienda Casi di coaching e auto-casi di gestione delle persone Saranno realizzate due sessioni. Una parte sarà dedicata alla contestualizzazione di quanto appreso su specifici casi aziendali e alla discussione di possibili soluzioni ai problemi-chiave dei partecipanti. Saranno esaminati i casi proposti dal formatore (counsellor ed esperto di coaching) e gli autocasi presentati dai formandi. Docente: Dr. Mauro Mander Quota di partecipazione: IVA a partecipante 7

8 AREA DELLA FLUIDITÀ ORGANIZZATIVA Codice attività: DIR5 Durata: 12 ore LA CONSULENZA AL RUOLO La consulenza al ruolo è una pratica di aiuto per manager che vivono una condizione di cambiamento o disagio organizzativo ed è finalizzata a sviluppare le capacità di comprendere e affrontare adeguatamente le proprie responsabilità di ruolo e le relazioni professionali in cui sono immersi. Il percorso di consulenza si sviluppa a partire dall analisi del proprio ruolo mettendo a confronto ciò che dichiara l organizzazione con le esperienze effettive delle persone per poi procedere ad esplorare e diagnosticare le aree di difficoltà e/o opportunità individuando strumenti e strategie praticabili, eventualmente ripensando i propri comportamenti organizzativi. Le aree di risultato possono riguardare: Gestione e/o assunzione efficace di ruoli, compiti o progetti Superamento del disagio organizzativo Riprogettazione personale/professionale Integrazione funzionale del progetto individuale con la vision organizzativa Docente: Dr.ssa Barbara Faussone Quota di partecipazione: IVA a partecipante 8

9 AREA DELLA FLUIDITÀ ORGANIZZATIVA Codice attività: DIR6 Durata: 8 ore TEMPO MANAGERIALE E PROGETTUALITÀ Il tempo manageriale deve nutrirsi di progettualità, di innovazione, di sviluppo di sé e degli altri, e non essere dedicato solo al qui ed ora delle emergenze organizzative. Una buona gestione del tempo non è solo questione di apprendere tecniche e utilizzare strumenti. È necessario comprendere come si può passare dai buoni propositi al cambiamento effettivo riflettendo sugli obiettivi - personali e organizzativi e su vincoli, resistenze e percezioni che condizionano un uso efficiente del tempo. L attività intende favorire la riflessione sull uso del proprio tempo e sulle possibilità concrete di ottimizzazione attraverso un processo di esame di realtà che attraversa 3 livelli di indagine: Il presunto, ovvero la percezione dell uso del tempo che ha ciascun partecipante; l effettivo, ovvero il tempo reale che si dedica alle varie attività;l auspicato, ovvero l uso ottimale che si vorrebbe fare del tempo. Le disfunzioni tipiche individuali ed organizzative - nella gestione del tempo L uso del proprio tempo e le possibili aree di miglioramento: analisi delle attività e del tempo loro dedicato a vari livelli: il presunto, l effettivo, il desiderato Strumenti e modelli per l organizzazione e la gestione del tempo Docente: Dr.ssa Barbara Faussone Quota di partecipazione: IVA a partecipante 9

10 AREA DELLA FLUIDITÀ ORGANIZZATIVA Codice attività: DIR7 Durata: 12 ore LA GUIDA DI GRUPPI INTERFUNZIONALI I gruppi interfunzionali sono composti da risorse portatrici di punti di vista differenti, di obiettivi specifici, di «linguaggi» propri, e di rappresentazioni dell altro talvolta distorte - il compito di guidare il gruppo verso il risultato comporta un lavoro mirato a favorire il riconoscimento reciproco e l integrazione. Per procedere in questa direzione chi guida il gruppo deve operare con atteggiamento di equidistanza, riconoscere le «funzioni» ricoperte dai membri del gruppo - e favorirne non la fissità ma lo scambio. In questo modo il gruppo può evolvere perché ciascuno dei membri di volta in volta gioca nuovi ruoli, aumentando la flessibilità e lo scambio di sguardi necessari all integrazione. La formazione intende favorire la riflessione sulle capacità di lettura dei processi che vengono messi in atto nei gruppi, in particolare nei gruppi interfunzionali e sulle capacità di guida degli stessi. Il funzionamento dei gruppi di lavoro: dinamiche di relazione, criteri di efficienza ed efficacia Caratteristiche dei gruppi interfunzionali Competenze di guida dei gruppi di lavoro interfunzionali: quali, come svilupparle Docente: Dr.ssa Barbara Faussone Quota di partecipazione: IVA a partecipante 10

11 AREA DELLA FLUIDITÀ ORGANIZZATIVA Codice attività: DIR8 Durata: 8 ore LA GESTIONE DEL TEMPO Favorire una migliore gestione del tempo attraverso una migliore organizzazione personale Imparare ad affrontare le situazioni critiche utilizzando imprevisti e richieste di clienti e colleghi per suggerire nuove proposte Apprendere i principi dell organizzazione personale Sviluppare la capacità di orientare i flussi delle richieste dei propri interlocutori Autoefficacia, visione d insieme e gestione delle priorità Assertività, gestione delle relazioni e delle ansie relazionali Gestione riunioni e comunicazioni scritte Gestione dello stress da emergenza e capacità di esprimere il no positivo Docente: Dr.ssa Laura Santanera Quota di partecipazione: IVA a partecipante 11

12 INNOVAZIONE STRATEGICA Uscire dai sentieri battuti, esplorare al margine del proprio mercato per identificare nuove opportunità ARCHETIPI, TIPI PSICOLOGICI E OMBRA PSICHICA: IL PENSIERO DI JUNG PER IL MANAGEMENT Codice attività: DIR9 Durata: 4 ore a) presentare ai/alle dirigenti un modello di analisi delle persone basato sulla teoria psicoanalitica junghiana; b) analizzare gli aspetti della teoria junghiana che hanno maggiore impatto sulla vita di ognuno; c) avviare un percorso autoriflessivo volto a far utilizzare gli elementi della teoria junghiana per migliorare il proprio agire manageriale nei contesti aziendali. Gli archetipi nella vita di ognuno e l eroe dentro di noi L ombra psichica e l ombra del leader: elementi da considerare su di sé Elementi junghiani e punti di contatto con l agire manageriale in azienda. Una parte dell intervento sarà dedicata alla contestualizzazione di quanto appreso su specifici casi aziendali e alla formulazione e discussione di possibili soluzioni ai problemi-chiave dei formandi. Nella sessione ci si avvarrà di casi proposti dalla formatrice (studiosa e analista junghiana) e di auto-casi presentati dai formandi. Docente: Dr.ssa Giovanna Gay Quota di partecipazione: IVA a partecipante 12

13 INNOVAZIONE STRATEGICA RESPONSABILITÀ SOCIALE D IMPRESA E RESPONSABILITÀ SOCIALE DEI MANAGER IN AZIENDA Codice attività: DIR10 Durata: 4 ore L intervento presenterà ai/alle dirigenti il tema della Responsabilità Sociale d Impresa e i suoi impatti sul business; analizzerà gli aspetti della RSI che hanno implicazioni per il management; avvierà un percorso autoriflessivo volto a far utilizzare gli elementi della RSI per adeguare il proprio agire manageriale alle richieste del business in ambito sociale. La Responsabilità Sociale d Impresa: casi emblematici in Italia e all estero Opportunità e limiti della RSI per il business aziendale La RSI e gli elementi dell agire manageriale quotidiano in azienda Una parte sarà dedicata alla contestualizzazione di quanto appreso su specifici casi aziendali e alla formulazione e discussione di possibili soluzioni ai problemi-chiave dei partecipanti. Ci si avvarrà di casi proposti dal formatore (studioso ed esperto di Responsabilità Sociale d Impresa) e di auto-casi presentati dai formandi. Docente: Dr. Guido Olivero Quota di partecipazione: IVA a partecipante 13

14 INNOVAZIONE STRATEGICA PENSARE SERVE? E A COSA? L UTILITÀ DELLA FILOSOFIA PER IL MANAGEMENT Codice attività: DIR11 Durata: 4 ore Le Pratiche Filosofiche, ovvero quel complesso di pratiche e discipline, tra cui la Consulenza Filosofica, il Dialogo Socratico e la Comunità di Ricerca, negli ultimi decenni hanno portato di nuovo la filosofia in un ambito pratico. In particolare, utilizzare l apertura problematizzante, l attenzione alla complessità, le domande provocatorie, i collegamenti tra oggetti disparati e provenienti da ambiti distinti, può essere utile per affrontare in modo diverso i problemi e le decisioni in azienda. Le Pratiche Filosofiche e la Consulenza Filosofica Opportunità della filosofia per il business aziendale La filosofia e gli elementi dell agire manageriale quotidiano in azienda Una parte dell intervento sarà dedicata alla contestualizzazione di quanto appreso su specifici casi aziendali e alla formulazione e discussione di possibili soluzioni ai problemi-chiave dei partecipanti. Docente: Dr. Paolo Cervari Quota di partecipazione: IVA a partecipante

15 MARKETING SOGGETTIVO Conoscere meglio se stessi e il proprio valore per vendere meglio il proprio agire professionale in azienda e fuori Codice attività: DIR12 Durata: 12 ore LE DISPOSIZIONI DELLA MENTE Gli atteggiamenti e i modi di pensare con cui ci si accosta ai compiti sono importanti almeno quanto le competenze coinvolte nei compiti stessi. I partecipanti saranno messi in grado di riconoscere le disposizioni della mente nei propri modi di pensare e di agire e in quelli dei propri collaboratori. Saranno stimolati ad avviare un percorso autoriflessivo che porti a sviluppare buone disposizioni della mente, utili ad affrontare efficacemente casi concreti nel proprio contesto aziendale. Gli atteggiamenti verso il compito: i modi di pensare dei soggetti efficaci Atteggiamenti e comportamenti: dai modi di pensare ai modi di agire Le disposizioni della mente: i prerequisiti della competenza. I contenuti saranno sviluppati in base alle priorità e agli auto-casi espressi dai/ dalle partecipanti. Docente: Prof. Roberto Trinchero Quota di partecipazione: IVA a partecipante 15

16 MARKETING SOGGETTIVO MODALITÀ DI ESPRESSIONE E IMPORTANZA DELLA DIZIONE PER IL MANAGEMENT Codice attività: DIR13 Durata: 12 ore Parlare bene è una qualità importante, soprattutto per chi svolge un ruolo dirigenziale, ma soprattutto è importante riuscire a interessare chi ascolta, attraverso ciò che si dice e come lo si dice. L intervento affronta lo studio della dizione e dell impostazione della voce e l importanza di esprimersi correttamente, sia nei rapporti lavorativi che nei momenti in cui si è chiamati a parlare ad una grande platea; aiuta ad imparare ad essere più sicuri e professionali nell affrontare i vari interlocutori nel mondo del lavoro. Le regole della dizione italiana, la corretta pronuncia, le giusta dizione La necessità di re-imparare a parlare per far sentire tutto ciò che si dice L utilizzo del diaframma Gli elementi espressivi della voce: Tono, Ritmo, Volume, Colore L intervento sarà svolto in due sessioni. Una parte sarà dedicata alla contestualizzazione di quanto appreso su specifici casi aziendali e alla formulazione e discussione di possibili soluzioni ai problemi-chiave dei partecipanti. Saranno trattati i casi proposti dal formatore (attrice teatrale, speaker ed esperta di doppiaggio, recitazione e dizione) e gli auto-casi presentati dai formandi. Docente: Dr.ssa Margherita Casalino Quota di partecipazione: IVA a partecipante 16

17 MARKETING SOGGETTIVO Codice attività: DIR14 Durata: 4 ore STILI DI RELAZIONE E STILI DI AZIONE PER LA CONSAPEVOLEZZA MANAGERIALE Lo scopo dell intervento è presentare ai/alle dirigenti le tipologie di stili di relazione e di azione; rendere consapevoli i partecipanti degli stili che ognuno agisce; avviare un percorso autoriflessivo volto a far utilizzare gli stili di relazione e di azione per adeguare il proprio agire manageriale alla complessità del sistema degli interlocutori in azienda. Gli stili di relazione e gli stili di azione: uno strumento di auto-diagnosi Opportunità e limiti di ogni stile, a seconda delle situazioni Gli stili personali per migliorare l agire manageriale verso i diversi interlocutori Una parte dell intervento sarà dedicata alla contestualizzazione di quanto appreso su specifici casi aziendali e alla formulazione e discussione di possibili soluzioni ai problemi-chiave dei partecipanti. Saranno trattati i casi proposti dal formatore (studioso ed esperto di stili relazionali) e gli autocasi presentati dai formandi. Docente: Dr. Mauro Mander Quota di partecipazione: IVA a partecipante 17

18 MARKETING SOGGETTIVO Codice attività: DIR15 Durata: 12 ore LA LEADERSHIP NELL INCERTEZZA In un contesto nel quale i cambiamenti ambientali sono frequenti e non prevedibili, la funzione principale della leadership diventa quella di contenere l incertezza per poter preservare la capacità di pensiero. Bisogna tollerare la mancanza di una mappa che tracci il percorso verso l obiettivo, comunque muovendosi e guidando gli altri, che possono essere disorientati. Non si può far riferimento solo a logiche razionali, né ispirarsi a modelli di leadership one best way: è importante quindi riflettere anche sulle dimensioni «non razionali» dell azione manageriale e pensare a modelli aperti e contingenti, che attingono alle risorse del singolo. La formazione intende favorire la riflessione sulla propria capacità di guida nell incertezza e sullo sviluppo di alcune meta-competenze ad essa legate: La capacità negativa ovvero saper sostare nell incerto La capacità di tollerare l ambiguità e l ambivalenza dei contesti organizzativi La capacità di dare risposte alle richieste emotive delle persone, presidiando al contempo gli obiettivi. Lo stile di leadership individuale: dai modelli ideali all agito nella realtà organizzativa, elementi di efficacia e di miglioramento I sentimenti connessi all incertezza: ansie, paure proprie e dei collaboratori: come presidiarli Le capacità da sviluppare nell incertezza: quali, progettarne l autosviluppo Docente: Dr.ssa Barbara Faussone Quota di partecipazione: IVA a partecipante

19 MARKETING SOGGETTIVO L EMOZIONE INTELLIGENTE TRA CAPO E COLLABORATORI E NEI GRUPPI DI LAVORO Codice attività: DIR16 Durata: 12 ore L emozione è una componente non eliminabile nelle relazioni professionali. Rabbia, serenità, invidia, complicità: l emozione precede il pensiero e influenza il rapporto con il proprio lavoro, le possibilità di collaborazione e il raggiungimento degli obiettivi. L emozione intelligente è l emozione che facilita le relazioni e le fa fluire verso gli obiettivi invece di ostacolarli. La capacità di esplorare, comprendere e integrare gli aspetti razionali ed emozionali propri, dei collaboratori e più in generale del contesto organizzativo diventa perciò uno strumento manageriale utile a presidiare con maggiore efficacia i risultati attesi. Il seminario intende favorire la riflessione sulla capacità di leggere le emozioni che agiscono tra le persone e ed utilizzarle positivamente verso il raggiungimento degli obiettivi Le emozioni e la loro funzione nei contesti organizzativi La relazione capo-collaboratore dal punto di vista delle emozioni: peculiarità, criticità L emozione intelligente come strumento manageriale: come svilupparla Docente: Dr.ssa Barbara Faussone Quota di partecipazione: IVA a partecipante 19

20 MARKETING SOGGETTIVO Codice attività: DIR17 Durata: 12 ore IL POTENZIAMENTO COGNITIVO L intelligenza umana è un dono di natura o si può costruire? Cosa ci rende intelligenti? Fare la mossa giusta al momento giusto è questione d intuito? Le capacità acquisite in un contesto si possono trasferire ad un altro? Il corso tratterà i problemi legati al come si apprende e com è possibile migliorare le proprie capacità cognitive, presentando teorie, esempi, tecniche e strumenti e facendo vivere ai/ alle partecipanti situazioni di apprendimento volte a far acquisire i principi del potenziamento cognitivo e ad applicarli al proprio contesto aziendale. Visione statica e dinamica dell intelligenza Sappiamo davvero come si apprende? Evidenze empiriche sul funzionamento della mente I processi cognitivi: cosa sono e come si potenziano Saper agire in situazione: usare al meglio le proprie risorse per risolvere problemi contingenti Nel corso saranno trattati casi proposti dai formatori e auto-casi presentati dai formandi. Docente: Prof. Roberto Trinchero, Dr.ssa Daniela Robasto Quota di partecipazione: IVA a partecipante 20

21 FINANZA PER NON SPECIALISTI Rivedere le dinamiche di funzionamento del bilancio e i concetti economico-finanziari, per arricchire la propria formazione professionale e contribuire in maniera determinante all incremento della redditività aziendale FINANZA AZIENDALE PER NON SPECIALISTI Codice attività: DIR18 Durata: 20 ore Spesso i manager con responsabilità aziendali hanno la necessità di affinare le proprie competenze con i fondamenti della finanza aziendale. Il corso vuole consentire di imparare a misurare l impatto delle decisioni aziendali in termini quantitativi, valutandone le ripercussioni sugli equilibri economicofinanziari dell impresa. Saranno inoltre presi in esame i parametri per valutare l affidabilità di clienti e fornitori e gli strumenti per dialogare in maniera pragmatica con l area amministrativa e finanziaria. Contenuti: Il bilancio d esercizio Interpretare i principali documenti contabili Strumenti propedeutici all analisi di bilancio Management Vs financial accounting La leva operativa L analisi per indici L analisi per flussi La redditività dell impresa La redditività dei prodotti Il valore finanziario del tempo Il costo del capitale La leva finanziaria La valutazione degli investimenti Docente: Dr. Dario Casubolo Quota di partecipazione: IVA a partecipante

22 FINANZA PER NON SPECIALISTI Codice attività: DIR19 Durata: 16 ore FINANZA PER NON SPECIALISTI Valore dell impresa e ruolo della finanza sono due aspetti cruciali nella gestione aziendale. Il corso intende introdurre gli argomenti relativi alla gestione finanziaria nelle piccole e medie imprese, con riferimento alle problematiche di reperimento dei fondi, alla loro pianificazione e gestione, anche in relazione ad operazioni con l estero e alle modalità di copertura dei rischi di natura finanziaria. Saranno inoltre illustrati e discussi i diversi risultati di bilancio conseguiti dalle PMI, anche attraverso l analisi di uno specifico caso aziendale. Si rivolge a imprenditori e dirigenti, responsabili e addetti dell area amministrazione, finanza e controllo di piccole e medie imprese. Contenuti: Il ruolo della finanza Il valore dell impresa La lettura finanziaria del bilancio: gli indici di bilancio Le problematiche finanziarie e le fonti di finanziamento: la pianificazione finanziaria e la gestione del capitale circolante Le problematiche finanziarie connesse alle operazioni con l estero: i rischi finanziari Esercitazione sull analisi dei dati di bilancio Docente: Dr. Dario Casubolo Quota di partecipazione: IVA a partecipante Per informazioni: Annalisa Camoriano - Poliedra progetti integrati S.p.A. telefono cellulare

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita PRESENTAZIONE Bluform, società affermata nell ambito della Consulenza e della Formazione aziendale, realizza percorsi formativi rivolti ai dirigenti ed ai dipendenti delle aziende che vogliono far crescere

Dettagli

Formazione Manageriale e Comportamentale

Formazione Manageriale e Comportamentale Formazione Manageriale e Comportamentale La proposta formativa IAMA Consulting si suddivide in differenti aree: Formazione Manageriale e Comportamentale 1 Formazione Manageriale e Comportamentale IAMA

Dettagli

Catalogo Humanform 2015. Area Sviluppo competenze manageriali

Catalogo Humanform 2015. Area Sviluppo competenze manageriali Catalogo Humanform 2015 Area Sviluppo competenze manageriali PROFILO AZIENDALE Humanform, società di formazione soggetta all attività di direzione e coordinamento di Humangest S.p.A., nata nel 2005, è

Dettagli

Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE

Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE 2014 Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE Vers. 18 marzo 2014 Pag. 1 2014 INDICE INDICE... 2 INFORMAZIONI GENERALI... 3 Interaziendale... 3 Corso CO1... 4 COMUNICAZIONE

Dettagli

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale Pescara

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale Pescara ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale Pescara CORSO di IPERMANAGING: LO SVILUPPO PERSONALE DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO Luogo: Sede Provinciale ANACI

Dettagli

TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI

TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI Corso di Alta Formazione - Innovazione, Finanza e Management per le PMI Premessa La LUM School of Management crede fermamente

Dettagli

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI Cos è la meditazione e a cosa serve nel processo educativo La meditazione

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

High Impact Programs. Performance Technology Solutions 2014 Tutti i diritti riservati

High Impact Programs. Performance Technology Solutions 2014 Tutti i diritti riservati High Impact Programs 1 Chi siamo Performance Technology Solutions (PTS) è una società di consulenza organizzativa e formazione manageriale Il nostro nome deriva dalla metodologia di origine statunitense

Dettagli

Operazione W.O.M.E.N. Rif. PA 2011-1326/RE

Operazione W.O.M.E.N. Rif. PA 2011-1326/RE Progetto 1: Gestire il tempo Durata complessiva: 28 di cui 16 di aula (4 incontri da 4 ore), 6 di e-learning e 6 di project work Numero partecipanti previsto: 14 Quota iscrizione 30 Modulo 1 La gestione

Dettagli

LA PROPOSTA FORMATIVA

LA PROPOSTA FORMATIVA LA PROPOSTA FORMATIVA FORMIAMO PERSONE, PRIMA DI FORMARE MANAGER E UOMINI DI AZIENDA IL METODO VALORIZZAZIONE DELLE ESPERIENZE PROFESSIONALI E CULTURALI TRASFERIBILITÀ DI QUANTO APPRESO AL CONTESTO LAVORATIVO

Dettagli

LEADER E MANAGER Destinatari: Obiettivi: Contenuti

LEADER E MANAGER Destinatari: Obiettivi: Contenuti RIEPILOGO CORSI Leader e manager Costruire le abilità manageriali Introduzione alla teoria del vincolo La costruzione di una direzione strategica: identità, visione, business model Tangram Leadership:

Dettagli

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F.

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. FORMAZIONE MANAGERIALE S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. Baracca, 235/E 50127 Firenze Tel. 055.3436516

Dettagli

Corsi E-Learning a catalogo

Corsi E-Learning a catalogo E-Learning a catalogo Indice documento gratuiti (12 titoli)... "compliance" (7 titoli)... software & IT (16 titoli)... di lingua (36 titoli)... (136 titoli)... Caratteristiche e modalità di acquisto...

Dettagli

Competenze del Dirigente scolastico

Competenze del Dirigente scolastico Competenze del Dirigente scolastico Repertorio elaborato in ambito SI.VA.DI.S Repertorio delle competenze del dirigente scolastico Il repertorio descrittivo delle azioni professionali e delle competenze

Dettagli

MOSAIC LEADERSHIP INSTITUTE

MOSAIC LEADERSHIP INSTITUTE Durata del laboratorio: 1 giornata Partecipanti: max 15 Sede: Milano; MoLI Data: 26 maggio 2011 Docente: Isabella Appolloni Quota di iscrizione: 350,00 + iva a partecipante, per privati 560,00 + iva a

Dettagli

COMPETENZE PER L INNOVAZIONE E LO SVILUPPO NELL'AREA PERSONALE E ORGANIZZAZIONE

COMPETENZE PER L INNOVAZIONE E LO SVILUPPO NELL'AREA PERSONALE E ORGANIZZAZIONE CORSI IN PARTENZA A GENNAIO 2010 1 COMPETENZE PER L INNOVAZIONE E LO SVILUPPO NELL'AREA PERSONALE E ORGANIZZAZIONE Accrescere le doti manageriali dei partecipanti nella gestione delle risorse umane Trasmettere

Dettagli

IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM

IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM Istituto Comprensivo di Villongo Anno scolastico 2010/2011 OGGETTO: IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM A seguito dell appuntamento telefonico con la Prof.ssa Nicoletta Vitali si è delineata

Dettagli

Ogni piccolo miglioramento è un grande miglioramento

Ogni piccolo miglioramento è un grande miglioramento Nei rapporti con le persone che ami, nell essere genitore, nella comunicazione, nel lavoro, nel business e nella vendita devi avere comportamenti eccezionali, saperti distinguere e usare una comunicazione

Dettagli

RETAIL MARKETING & RELAZIONE CON IL CLIENTE

RETAIL MARKETING & RELAZIONE CON IL CLIENTE RETAIL MARKETING & RELAZIONE CON IL CLIENTE La formazione e lo sviluppo ru uno strumento di cambiamento per la persona e l organizzazione Ad Meliora srl partita iva 07458521007 Tel: 06 39754305 - Fax:

Dettagli

Indice. Tecniche e metodologie di coaching. 2 di 10

Indice. Tecniche e metodologie di coaching. 2 di 10 LEZIONE DI TECNICHE E METODOLOGIE DI COACHING PROF.SSA ROBERTA TEMPONE Indice 1 Prerequisiti per attivare un team working --------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Laboratorio di Leadership - 2 a edizione Percorso esperienziale per sviluppare e potenziare il proprio stile di leadership Milano, 3-4-5 novembre 2004

Laboratorio di Leadership - 2 a edizione Percorso esperienziale per sviluppare e potenziare il proprio stile di leadership Milano, 3-4-5 novembre 2004 www.24oreformazione.com Laboratorio di Leadership - 2 a edizione Percorso esperienziale per sviluppare e potenziare il proprio stile di leadership Milano, 3-4-5 novembre 2004 Agricoltura Banche, Assicurazioni

Dettagli

FORMAZIONE PER I DIRIGENTI (imprese fino a 20 dirigenti)

FORMAZIONE PER I DIRIGENTI (imprese fino a 20 dirigenti) FORMAZIONE PER I DIRIGENTI (imprese fino a 20 dirigenti) Le piccole e medie imprese svolgono un ruolo molto importante nell economia italiana e ne costituiscono una ricchezza fondamentale. Spesso il rapporto

Dettagli

LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO. Programma di sviluppo continuo dell innovazione

LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO. Programma di sviluppo continuo dell innovazione LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO Programma di sviluppo continuo dell innovazione LA REALTÀ CORRENTE INNOVATION & CHANGE OGGI IL CLIMA GENERALE È CARATTERIZZATO DA CONTINUI

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA LA FORMAZIONE GRUEMP PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA LA FORMAZIONE GRUEMP PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI PRESENTAZIONE DELL AZIENDA GRUEMP nasce nel 1993 come conseguenza di un percorso di formazione personale e professionale dei titolari e ispiratori del progetto, Claudio e Damiano Frasson, che hanno saputo

Dettagli

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA LA FORMAZIONE MANAGERIALE 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ PROGETTARE E REALIZZARE PERCORSI DI CRESCITA MANAGERIALE E PROFESSIONALE?

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA 2015/16

OFFERTA FORMATIVA 2015/16 SERVIZIO DI PSICOLOGIA DELL APPRENDIMENTO E DELL EDUCAZIONE IN ETÀ EVOLUTIVA UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE DI MILANO OFFERTA FORMATIVA 2015/16 www.spaee.it Sede di Milano via Nirone, 15 20123 Milano

Dettagli

Sviluppo professionale Autovalutazione. Comunicazione e Relazioni Gestione del tempo Negoziazione Leadership. Fondamentali Lavoro di gruppo

Sviluppo professionale Autovalutazione. Comunicazione e Relazioni Gestione del tempo Negoziazione Leadership. Fondamentali Lavoro di gruppo Workshop OBIETTIVI Sviluppo professionale Autovalutazione STRUMENTI Comunicazione e Relazioni Gestione del tempo Negoziazione Leadership GESTIONE PROGETTI Fondamentali Lavoro di gruppo ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Dettagli

NIUKO - Area Ricerca & Sviluppo dicembre 14. Per coach, consulenti, facilitatori, formatori e manager

NIUKO - Area Ricerca & Sviluppo dicembre 14. Per coach, consulenti, facilitatori, formatori e manager Percorso di certificazione all utilizzo dei tools Vital Signs EDIZIONE SPECIALE Per coach, consulenti, facilitatori, formatori e manager INTELLIGENZA EMOTIVA I nostri comportamenti sono influenzati non

Dettagli

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI La qualità organizzativa passa attraverso la qualità delle persone 1. Le ragioni del corso Nella situazione attuale, assume una rilevanza sempre maggiore la capacità

Dettagli

SCHOOL COACHING. progetto formativo

SCHOOL COACHING. progetto formativo SCHOOL COACHING progetto formativo IL COACHING è una tecnica finalizzata al miglioramento della performance, attraverso lo sviluppo delle potenzialità personali. è uno strumento che consente di raggiungere

Dettagli

La metodologia delle Costellazioni Sistemiche nel coaching, nella consulenza aziendale e nel management

La metodologia delle Costellazioni Sistemiche nel coaching, nella consulenza aziendale e nel management Percorso formativo La metodologia delle Costellazioni Sistemiche nel coaching, nella consulenza aziendale e nel management edizione 2014-1 Percorso formativo Strutture del Successo La metodologia delle

Dettagli

Posso scegliere di valorizzare i talenti delle persone, perché è con loro che voglio camminare verso nuovi traguardi.

Posso scegliere di valorizzare i talenti delle persone, perché è con loro che voglio camminare verso nuovi traguardi. Io posso... Posso scegliere di ridare slancio alla mia azienda, recuperando la capacità di sognare e di creare, per scoprire che ci sono ancora oceani blu nei quali prosperare. Posso scegliere di valorizzare

Dettagli

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE manageriali f o r m a z i o n e IL CONTESTO Le trasformazioni organizzative e culturali che stanno avvenendo nelle amministrazioni comunali,

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE PRO.GE.A. PROGETTO GESTIONE AZIENDA Sede Legale: Via XXV Aprile, 206 21042 Caronno Pertusella (Va) Sede Operativa: Via IV Novembre, 455 21042 Caronno Pertusella (Va) Tel. 02.96515611 Fax 02.96515655 Uffici

Dettagli

La valutazione del percorso formativo

La valutazione del percorso formativo La valutazione del percorso formativo L esperienza del biennio di Padova 1999-2000 Maria Carla Acler Premessa Il presente lavoro nasce dal desiderio di diffondere tra i colleghi l esperienza maturata all

Dettagli

TEAM BUILDING BENESSERE ORGANIZZATIVO. Faenza, 12 dicembre 2012

TEAM BUILDING BENESSERE ORGANIZZATIVO. Faenza, 12 dicembre 2012 TEAM BUILDING e BENESSERE ORGANIZZATIVO Faenza, 12 dicembre 2012 Ravenna, 24 gennaio 2013 Lugo, 30 gennaio 2013 Bandini Barbara benessere organizzativo secondo la normativa italiana l insieme dei nuclei

Dettagli

SCUOLA PER L IMPRENDITORIA 2 ANNO

SCUOLA PER L IMPRENDITORIA 2 ANNO SCUOLA PER L IMPRENDITORIA 2 ANNO Quarta edizione del progetto formativo promosso dai gruppi giovani imprenditori delle principali associazioni datoriali veronesi per far crescere professionalità, persone

Dettagli

IAMA Consulting. Costruiamo insieme a te percorsi di crescita per i tuoi Manager e i tuoi Collaboratori People Empowerment. Via Hugo, 4 20123 Milano

IAMA Consulting. Costruiamo insieme a te percorsi di crescita per i tuoi Manager e i tuoi Collaboratori People Empowerment. Via Hugo, 4 20123 Milano Costruiamo insieme a te percorsi di crescita per i tuoi Manager e i tuoi Collaboratori People Empowerment IAMA Consulting Via Hugo, 4 20123 Milano tel +39 02 72.25.31 Fax +39 02 86.46.38.09 info@iama.it

Dettagli

Un percorso formativo per supportare il confronto tra insegnanti e bambini adottati

Un percorso formativo per supportare il confronto tra insegnanti e bambini adottati Un percorso formativo per supportare il confronto tra insegnanti e bambini adottati Il presente Percorso Formativo è riconosciuto dal CSA di Bologna Scuola Elementare M. Longhena (BO) 14-22 2006 Premessa

Dettagli

Proposte formative 2015

Proposte formative 2015 Proposte formative 2015 Guardando un formicaio o un alveare, non si può fare a meno di pensare: che straordinarie costruzioni! Sono così complesse, è possibile che nascano senza un progetto? Per molto

Dettagli

Pagine di soluzioni. Catalizzare l innovazione con il Coaching Creativo Massimo Del Monte

Pagine di soluzioni. Catalizzare l innovazione con il Coaching Creativo Massimo Del Monte Pagine di soluzioni Catalizzare l innovazione con il Coaching Creativo Massimo Del Monte 1 1. Introduzione Negli ultimi anni si è molto parlato della crisi economica che si è abbattuta sul mondo aziendale,

Dettagli

CATALOGO CORSI E PERCORSI NOMESIS. E vietata la riproduzione anche parziale e la divulgazione. Il catalogo è di proprietà NOMESIS.

CATALOGO CORSI E PERCORSI NOMESIS. E vietata la riproduzione anche parziale e la divulgazione. Il catalogo è di proprietà NOMESIS. Il catalogo è di proprietà NOMESIS. E vietata la riproduzione anche parziale e la divulgazione senza preventiva autorizzazione. CATALOGO 1 CORSI E PERCORSI NOMESIS 2015 2 PREMESSA 2 Il catalogo Nomesis

Dettagli

SCUOLA MEDIA STATALE F. GUARINI SOLOFRA

SCUOLA MEDIA STATALE F. GUARINI SOLOFRA SCUOLA MEDIA STATALE F. GUARINI SOLOFRA I. Introduzione COUNSELING E COUNSELOR Attualmente nella sua definizione più ampia, il termine Counseling indica la relazione d aiuto che si instaura tra una persona

Dettagli

SOFT SKILLS COMPETENZE PROFESSIONALI PER LA DIFFERENZA

SOFT SKILLS COMPETENZE PROFESSIONALI PER LA DIFFERENZA SOFT SKILLS COMPETENZE PROFESSIONALI PER LA DIFFERENZA I seminari sono rivolti a Periti che desiderano migliorare e potenziare le proprie competenze trasversali. L attenzione è infatti rivolta non alle

Dettagli

APPROFONDIMENTO RISORSE UMANE

APPROFONDIMENTO RISORSE UMANE APPROFONDIMENTO RISORSE UMANE Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento LEADERSHIP E TEAM BUILDING La soddisfazione del lavoratore A livello individuale, la gestione

Dettagli

Eduteam Srl Tel. 02.36576780 Partita IVA e Codice Fiscale 04399510967. Via Alfredo Soffredini, 39 Fax 02.36576784 Cap. soc. 50.000 I.V.

Eduteam Srl Tel. 02.36576780 Partita IVA e Codice Fiscale 04399510967. Via Alfredo Soffredini, 39 Fax 02.36576784 Cap. soc. 50.000 I.V. Management Your knowledge, our passion requisiti richiesti agli entri di formazione accreditati presso la Regione Lombardia. Eduteam è un Microsoft Certified Partner. Dal 2003 si posiziona come Partner

Dettagli

MBS Business School. Un Luogo dove le Aziende crescono nonostante la crisi e le difficoltà dei mercati. La missione di MBS è aiutare le migliori

MBS Business School. Un Luogo dove le Aziende crescono nonostante la crisi e le difficoltà dei mercati. La missione di MBS è aiutare le migliori MBS Business School Un Luogo dove le Aziende crescono nonostante la crisi e le difficoltà dei mercati Come sta reagendo il Suo settore alla crisi finanziaria in corso? Quali sono le previsioni per i prossimi

Dettagli

Dal 5 all 11 febbraio 2012. Vi diamo la possibilità

Dal 5 all 11 febbraio 2012. Vi diamo la possibilità Dal 5 all 11 febbraio 2012 In occasione della Vi diamo la possibilità di provare GRATUITAMENTE una sessione di coaching Nelle pagine successive: Cos è il coaching Tipologie di Coaching e Destinatari: Business

Dettagli

FORMAZIONE AVANZATA. Laboratorio sull orario di lavoro e time-management

FORMAZIONE AVANZATA. Laboratorio sull orario di lavoro e time-management FORMAZIONE AVANZATA Laboratorio sull orario di lavoro e time-management 1.Scenario di riferimento Il ruolo manageriale nella Pubblica Amministrazione è notevolmente mutato negli ultimi anni, sia per l

Dettagli

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B Fornire ai partecipanti elementi di Marketing, applicati alla realtà Business to Business. MARKETING B2B Il corso si rivolge a tutti coloro che si occupano di vendite

Dettagli

SVILUPPO TALENTI PROGETTO CONSEGUIRE OBIETTIVI RICERCARE ECCELLENZA

SVILUPPO TALENTI PROGETTO CONSEGUIRE OBIETTIVI RICERCARE ECCELLENZA SVILUPPO TALENTI PROGETTO CONSEGUIRE OBIETTIVI RICERCARE ECCELLENZA Bologna Aprile 2009 L IMPORTANZA DEL MOMENTO In un mercato denso di criticità e nel medesimo tempo di opportunità, l investimento sulle

Dettagli

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio Allegato 1 REVISIONE DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL COMPARTO Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio SINTESI DEI COMPORTAMENTI ORGANIZZATIVI

Dettagli

Un applicazione pratica di business coaching: il caso Prossima Isola

Un applicazione pratica di business coaching: il caso Prossima Isola Un applicazione pratica di business coaching: il caso Prossima Isola Distribuire compiti e ruoli, organizzare meglio il tempo: ovvero, come il coach ha aiutato Marcello e Daniele a partire più tranquilli

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.V.GRAVINA. Anno scolastico 2010/2011. Programmazione didattica

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.V.GRAVINA. Anno scolastico 2010/2011. Programmazione didattica ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.V.GRAVINA LICEO DELLE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE Anno scolastico 2010/2011 Programmazione didattica Materia d insegnamento: Psicologia

Dettagli

Area Risorse Umane e Valorizzazione delle Abilità Personali e Professionali. www.atenateam.it. La formazione su misura per te!

Area Risorse Umane e Valorizzazione delle Abilità Personali e Professionali. www.atenateam.it. La formazione su misura per te! La formazione su misura per te! La formazione su misura per te! ATENA S.R.L.: Sede Amministrativa: Via Codignole, 52-25124 Brescia Tel.:+39.030.224070 Fax: +39.030.349464 E-mail: atenateam@atenateam.it

Dettagli

Una nuova dimensione della leadership: la leadership emotiva

Una nuova dimensione della leadership: la leadership emotiva Una nuova dimensione della leadership: la leadership emotiva di Anna Maria Megna in Persone e lavoro. Rivista di cultura delle risorse umane, n. 511, anno XLV, n. 3, giugno 2009 La leadership emotiva fa

Dettagli

Il primo questionario di assessment europeo con un approccio sistemico nato per rispondere alle esigenze più evolute di sviluppo delle risorse umane

Il primo questionario di assessment europeo con un approccio sistemico nato per rispondere alle esigenze più evolute di sviluppo delle risorse umane Il primo questionario di assessment europeo con un approccio sistemico nato per rispondere alle esigenze più evolute di sviluppo delle risorse umane Che cos è Dolquest? E uno strumento che favorisce e

Dettagli

Il percorso formativo FINANCE LAB

Il percorso formativo FINANCE LAB La formazione Risorse in crescita Per dirigenti e quadri Il percorso formativo FINANCE LAB Febbraio Giugno 2013 FINANCE LAB Gli obiettivi del percorso Il progetto offre all impresa e ai collaboratori dell

Dettagli

[Digitare il testo] Pagina 1

[Digitare il testo] Pagina 1 [Digitare il testo] Pagina 1 Il concetto di gruppo si sviluppa a partire dal 1895 con Gustave Le Bon e la Psicologia delle folle, in cui i gruppi vengono considerati come forme pericolose ed irrazionali;

Dettagli

Gestione del gruppo di lavoro: motivazione e coaching

Gestione del gruppo di lavoro: motivazione e coaching Gestione del gruppo di lavoro: motivazione e coaching Il team Un gruppo di persone che: condividono uno scopo, hanno un obiettivo in comune collaborano, moltiplicando le loro risorse condividono i vantaggi

Dettagli

LA MISURAZIONE DELL INTELLIGENZA E DELLE PERFORMANCE EMOTIVE

LA MISURAZIONE DELL INTELLIGENZA E DELLE PERFORMANCE EMOTIVE LA MISURAZIONE DELL INTELLIGENZA E DELLE PERFORMANCE EMOTIVE Percorso di Certificazione all utilizzo degli strumenti Six Seconds Emotional Intelligence Assessment PRESENTAZIONE L Intelligenza Emotiva è

Dettagli

Iniziative e Percorsi La forza generatrice del cambiamento è nelle persone

Iniziative e Percorsi La forza generatrice del cambiamento è nelle persone La nostra offerta formativa Iniziative e Percorsi La forza generatrice del cambiamento è nelle persone bep-business e persone Chi siamo Cosa offriamo Iniziative per lo sviluppo di capacità Capacità metodologiche

Dettagli

Tecniche di Management per il Fundraising

Tecniche di Management per il Fundraising Tecniche di Management per il Fundraising GATEWAY TO LEARNING Il corso è inserito nel Catalogo Interregionale di Alta Formazione www.altaformazioneinrete.it Titolo del corso: Tecniche di Management per

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI E DESTINATARI

OBIETTIVI FORMATIVI E DESTINATARI DIRETTORE SCIENTIFICO Prof. Franco Burla Psichiatra, specialista in Psicologia Clinica - Sapienza Università di Roma. DOCENTI Prof.ssa Sociologo, Counselor, Formatore - Sapienza Università di Roma. Dott.

Dettagli

Essere Manager per creare valore

Essere Manager per creare valore FORMAZIONE E SERVIZI INNOVATIVI - RAVENNA CATALOGO CORSI www.ecipar.ra.it/som Essere Manager per creare valore Ecipar di Ravenna School of Management La School Of Management (SOM) realizzata da Ecipar

Dettagli

DI APPRENDIMENTO: GLI STILI E LE MODALITA DI

DI APPRENDIMENTO: GLI STILI E LE MODALITA DI La progettazione formativa e didattica GLI STILI E LE MODALITA DI DI APPRENDIMENTO: dalle dalle conoscenze alla alla interiorizzazione dei dei comportamenti organizzativi 1 IL IL PERCORSO DELL APPRENDIMENTO

Dettagli

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE Progetto di formazione Questo progetto si articola in due diversi interventi: - un corso/laboratorio per

Dettagli

IL COACHING delle Ambasciatrici

IL COACHING delle Ambasciatrici IL COACHING delle Ambasciatrici European Commission Enterprise and Industry Coaching ambasciatrici WAI-Women Ambassadors in Italy, Ravenna, 20/05/2010 2 FASE 1 Le motivazioni e gli scopi FASE 2 L analisi

Dettagli

Via Cattarin 1-31100 TREVISO T 0422 337019 - F 0422326527 - www.cambiamenti.it

Via Cattarin 1-31100 TREVISO T 0422 337019 - F 0422326527 - www.cambiamenti.it SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 AREA TEMATICA: COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO... 4 Comunicazione efficace, team working e problem solving... 4 Comunicazione e soddisfazione del cliente... 5 La gestione del tempo...

Dettagli

Art. 1 D.D.G. Prot. N 5735/1 del 18.07.2008. Scuole Polo Oltre le emergenze - Attività di Formazione per docenti a.s. 2008/2009.

Art. 1 D.D.G. Prot. N 5735/1 del 18.07.2008. Scuole Polo Oltre le emergenze - Attività di Formazione per docenti a.s. 2008/2009. Allegato alla Comunicazione Prot. n 169 del 12.01.09 Art. 1 D.D.G. Prot. N 5735/1 del 18.07.2008 Scuole Polo Oltre le emergenze - Attività di Formazione per docenti a.s. 2008/2009 Scheda Progetto Istituzione

Dettagli

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI COACHING LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI I N D I C E 1 [CHE COSA E IL COACHING] 2 [UN OPPORTUNITA DI CRESCITA PER L AZIENDA] 3 [ COME SI SVOLGE UN INTERVENTO DI COACHING ]

Dettagli

METODOLOGIA Scuola dell infanzia La progettazione, l organizzazione e la valorizzazione degli spazi e dei materiali

METODOLOGIA Scuola dell infanzia La progettazione, l organizzazione e la valorizzazione degli spazi e dei materiali METODOLOGIA Scuola dell infanzia La scuola dell infanzia è un luogo ricco di esperienze, scoperte, rapporti, che segnano profondamente la vita di tutti coloro che ogni giorno vi sono coinvolti, infatti

Dettagli

Le undici competenze chiave del coaching secondo ICF

Le undici competenze chiave del coaching secondo ICF Le undici competenze chiave del coaching secondo ICF Le seguenti undici competenze chiave del coaching sono state sviluppate per fornire una maggiore comprensione rispetto alle capacità ed agli approcci

Dettagli

Comer Academy. La sede

Comer Academy. La sede Comer Academy Nata nel 2008 per sostenere il processo di cambiamento dell azienda, Comer Academy è il centro per la diffusione della cultura dell eccellenza alla base del modello di business di Comer Industries.

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA DELLA SCUOLA PRIMARIA

LA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA DELLA SCUOLA PRIMARIA LA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA DELLA SCUOLA PRIMARIA Obiettivi generali del processo formativo Costituiscono la base progettuale degli aspetti pedagogico didattici ed organizzativi dell attività didattica.

Dettagli

Proposta di moduli formativi per lo sviluppo della funzione formazione nelle P.A.

Proposta di moduli formativi per lo sviluppo della funzione formazione nelle P.A. sviluppiamo le competenze! Progetto Una rete per la formazione di qualità RFQ 2014 Proposta di moduli formativi per lo sviluppo della funzione formazione nelle P.A. Roma, 3 marzo 2014 1 I moduli aree di

Dettagli

LEAN LEADERSHIP COSA SIGNIFICA?

LEAN LEADERSHIP COSA SIGNIFICA? LEAN LEADERSHIP COSA SIGNIFICA? VISIONE UMILTA LEAN LEADERSHIP? INCORAGGIAMENTO CORAGGIO VISIONE Il Compito di un Leader è portare il proprio popolo da dove si trova a dove non è mai stato - Henry Kissinger

Dettagli

ACCELERATED LEADERSHIP PROGRAM Learning, Leadership & Change

ACCELERATED LEADERSHIP PROGRAM Learning, Leadership & Change Corso di Alta Formazione ACCELERATED LEADERSHIP PROGRAM Learning, Leadership & Change corso interaziendale di General Management La LIUC Università Cattaneo nasce nel 1991 per iniziativa dell Unione degli

Dettagli

Interventi incisivi per persone e. organizzazioni

Interventi incisivi per persone e. organizzazioni Interventi incisivi per persone e organizzazioni Sommario 1. Il nostro modello di intervento... 2 2. I progetti e le attività... 5 I. Formazione Empowerment: laboratorio di self-empowerment e potenziamento

Dettagli

Facciamo Sicurezza. Affrontare in modo coinvolgente, innovativo ed efficace la sfida della sicurezza sul lavoro in coerenza con il Testo Unico

Facciamo Sicurezza. Affrontare in modo coinvolgente, innovativo ed efficace la sfida della sicurezza sul lavoro in coerenza con il Testo Unico Facciamo Sicurezza Affrontare in modo coinvolgente, innovativo ed efficace la sfida della sicurezza sul lavoro in coerenza con il Testo Unico 1 Indice Premessa Finalità e destinatari dell intervento Metodologia

Dettagli

I Corsi SNAPform 2015 Life in Progress Work in Progress Counselor in Progress

I Corsi SNAPform 2015 Life in Progress Work in Progress Counselor in Progress I Corsi SNAPform 2015 Life in Progress Work in Progress Counselor in Progress Chi si Forma non si ferma! www.snapform.it info@snapform.it Corsi LIFE IN PROGRESS Il counseling per la vita di tutti i giorni

Dettagli

PRESENTARSI E PRESENTARE

PRESENTARSI E PRESENTARE Network management Sviluppare le competenze attraverso il network: laboratorio di self-assessment PRESENTARSI E PRESENTARE 15 febbraio 2010 Barbara Parmeggiani Executive Consultant & Coach Il filo rosso

Dettagli

CRESCERE COME PERSONA E COME MANAGER. CATALOGO DEI CORSI DI FORMAZIONE - Anno 2015 -

CRESCERE COME PERSONA E COME MANAGER. CATALOGO DEI CORSI DI FORMAZIONE - Anno 2015 - CRESCERE COME PERSONA E COME MANAGER CATALOGO DEI CORSI DI FORMAZIONE - Anno 2015 - CHI SIAMO Empowerment Center è un team di professionisti che da alcuni anni forniscono servizi alle Aziende per aiutarle

Dettagli

Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali

Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali FORTIA La formazione aziendale davvero World Class Le aziende camminano

Dettagli

CHI SIAMO. BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione in ambito di valutazione, sviluppo e formazione delle risorse umane.

CHI SIAMO. BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione in ambito di valutazione, sviluppo e formazione delle risorse umane. www.beon-dp.com Operiamo in ambito di: Sviluppo Assessment e development Center Valutazione e feedback a 360 Formazione Coaching CHI SIAMO BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione

Dettagli

La differenza nasce dal talento

La differenza nasce dal talento La differenza nasce dal talento DIREZIONEFUTURO COACHING. CONSULENZA. FORMAZIONE La nuvola nasconde le stelle e canta vittoria; ma poi svanisce: le stelle durano. Rabindranath Tagore QUALE FUTURO IMMAGINATE,

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L orientamento al cliente è una prerogativa indispensabile per la crescita e la competitività di un organizzazione

Dettagli

Le competenze strategiche per l inserimento lavorativo

Le competenze strategiche per l inserimento lavorativo Le competenze strategiche per l inserimento lavorativo Cristina Malfi Tutor Centro San Giusto Settore Settore Politiche Lavoro dell Occupazione e Formazione La nostra Visione del LAVORO Se si escludono

Dettagli

DIVISIONE RISORSE UMANE

DIVISIONE RISORSE UMANE DIVISIONE RISORSE UMANE! COVECO SRL - R.I. di UD 02640890303 Cap. Soc. 15.000 i.v. - C.F. E P.I. 02640890303 PROGRAMMI E INTERVENTI PER LA CRESCITA, LO SVILUPPO E L EMPOWERMENT DI PERSONE, GRUPPI E ORGANIZZAZIONI

Dettagli

Che cos è un emozione?

Che cos è un emozione? Che cos è un emozione? Definizione Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta all organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l equilibrio (Devoto

Dettagli

La semplicità di formare i lavoratori in somministrazione

La semplicità di formare i lavoratori in somministrazione La semplicità di formare i lavoratori in somministrazione un catalogo di offerta formativa multimediale MiFORMOeLAVORO è il progetto, lanciato da Adversus in collaborazione con Skilla, che ha l obiettivo

Dettagli

La matematica che aiuta a vendere

La matematica che aiuta a vendere Spettacoli di matematica per le aziende Spettacoli, format, lezioni spettacolo, telemarketing La matematica che aiuta a vendere Il percorso Spettacolo o lezione spettacolo Analisi Formazione legata ai

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

IL MARKETING DEL PROFESSIONISTA. A cura di Roberta Dott.ssa Fabbri (Commercialista, Revisore Legale dei Conti, Docente di Formazione Imprenditoriale)

IL MARKETING DEL PROFESSIONISTA. A cura di Roberta Dott.ssa Fabbri (Commercialista, Revisore Legale dei Conti, Docente di Formazione Imprenditoriale) IL MARKETING DEL PROFESSIONISTA A cura di Roberta Dott.ssa Fabbri (Commercialista, Revisore Legale dei Conti, Docente di Formazione Imprenditoriale) VERSO UN NUOVO UMANESIMO ECONOMICO E nata una nuova

Dettagli

La formazione vola alto.

La formazione vola alto. ALCUNI TRA I MIGLIORI Il vostro viaggio formativo HUMANFORM, FORMAZIONE SU MISURA Humanform è una società di formazione e consulenza aziendale certificata UNI ISO 9000:2008 EA 37 e accreditata Forma.Temp,

Dettagli

Gest.im Formazione Comportamentale e Manageriale - Lecco - Team Coaching & Coaching Individuale. Comune Cernusco Lombardone

Gest.im Formazione Comportamentale e Manageriale - Lecco - Team Coaching & Coaching Individuale. Comune Cernusco Lombardone Gest.im Formazione Comportamentale e Manageriale - Lecco - Team Coaching & Coaching Individuale Comune Cernusco Lombardone Valorizzazione e Sviluppo del Capitale Umano per il miglioramento di Performance

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA Il Catalogo Formativo 2015 di Knowità è composto da incontri pensati per soddisfare le esigenze di figure di responsabilità che necessitano di risposte concrete alle principali e più attuali priorità aziendali.

Dettagli

STRATEGIA METODO ATTEGGIAMENTO

STRATEGIA METODO ATTEGGIAMENTO STRATEGIA METODO ATTEGGIAMENTO SIAMO UN PUNTO DI RIFERIMENTO Con più di 900 seminari e oltre 100 corsi di formazione organizzati soltanto nel 2011, NWG Academy si conferma leader tra le più importanti

Dettagli

Chi può partecipare alla proposta?

Chi può partecipare alla proposta? Irecoop Veneto presenta l opportunità per le cooperative aderenti al fondo interprofessionale FONCOOP di utilizzare le risorse a Valere sull Avviso 21 per coltivare la crescita della propria organizzazione

Dettagli