Anno 2013 N. RF148. La Nuova Redazione Fiscale ASSICURAZIONI VITA - PRESTAZIONI COME CAPITALE O RENDITA IN UNICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno 2013 N. RF148. La Nuova Redazione Fiscale ASSICURAZIONI VITA - PRESTAZIONI COME CAPITALE O RENDITA IN UNICO"

Transcript

1 Anno 2013 N. RF148 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale Pag. 1 / 7 OGGETTO ASSICURAZIONI VITA - PRESTAZIONI COME CAPITALE O RENDITA IN UNICO RIFERIMENTI D.LGS. 47/2000; D.LGS. 252/2005; ART. 68 DL 83/2011 CM 11/2012 E 41/2011 CIRCOLARE DEL 04/07/2013 Sintesi: si riepiloga il trattamento fiscale riferito ai contratti di assicurazione in relazione: - alla detraibilità o deducibilità del premio pagato - alla tassazione del capitale o della rendita alla chiusura del contratto distinguendo i casi di contratti di natura assicurativa, finanziaria e previdenziale, ed evidenziando i casi in cui si rende obbligatoria l indicazione nella dichiarazione dei redditi. In presenza di contratti assicurativi stipulati dalle persone fisiche, occorre individuare il trattamento fiscale riferito: alla eventuale detraibilità dei premi pagati alla tassazione al termine del contratto, differenziando tra: l erogazione dovuta in presenza di sinistro ( caso morte ) l erogazione ottenuta in assenza di sinistro ( caso vita ), distinguendo tra erogazione: - in forma di capitale (a seguito della scadenza del contratto o del riscatto anticipato) - o di rendita vitalizia (a seguito della scadenza del contratto). A seguito della riforma del settore ad opera del D.lgs. 47/2000 e D.lgs. 252/2005, il trattamento fiscale applicabile alle polizze vita è diverso a seconda della data di sottoscrizione del contratto; le polizze vita: stipulate fino al 31/12/2000: sono ancora sottoposte al vecchio regime fiscale stipulate a partire dal 01/01/2001: sono sottoposte al nuovo regime fiscale a seguito dell emanazione del D. Lgs. Del 18 febbraio 2000, n. 47 Riforma della disciplina fiscale della previdenza complementare. INCREMENTO ALIQUOTA DAL 2012: l aliquota dell imposta sostitutiva: è stata innalzata al 20% a partire dal 2012 (art. 2 c. 6 DL n. 138/2011) rimanendo applicabile nella misura previgente del 12,50% per la parte di reddito maturato nel periodo intercorrente tra la data di sottoscrizione ed il 31/12/2011. Per motivi di semplicità, nel proseguo si farà riferimento alla sola nuova aliquota del 20%. REGIME FISCALE VECCHIO (CONTRATTI STIPULATI FINO AL 31/12/2000) A) DETRAIBILITÀ FISCALE DEI PREMI Il premio pagato attribuisce la detrazione fiscale del 19% nel limite di 1.291,14. Condizioni: la detraibilità fiscale del premio è riconosciuta alle seguenti condizioni: il contratto di assicurazione non può avere una durata inferiore ai 5 anni entro i primi 5 anni dalla stipulazione del contratto non devono essere richiesti prestiti sulla polizza e questa non deve essere riscattata. Soggetti beneficiari della detrazione: la detrazione spetta nei confronti del soggetto: che è al tempo stesso contraente e assicurato della polizza oppure si stipula una polizza con assicurato un soggetto fiscalmente a suo carico.

2 Redazione Fiscale Info Fisco 148/2013 Pag. 2 / 7 Si distinguono i seguenti casi: B.1.1) TRATTAMENTO DEL CAPITALE A SCADENZA O IN CASO DI RISCATTO: Ritenuta d imposta (art. 6 L. 482/85): la Compagnia applica la ritenuta secca del 20% (non si compila l Unico/730) sulla differenza tra: capitale corrisposto premi riscossi (si ritiene anche se detratti) Abbattimento aliquota: si applica la riduzione del 2% per ogni anno eccedente i 10 anni. (es: contratto che dura da 20 anni scaduto nel 2012; imposta applicata: quota maturata nel 2012 * 20%*(1-2%*1 anno) [pari a 19,60%] + montante al 2011 * 12,5% * (1-2%*9 anni) [pari a 10,25%] RISCATTO ANTICIPATO: se effettuato: oltre 5 anni dalla stipula: è soggetto alla medesima tassazione prevista nel caso di capitale in caso vita (in particolare, nel caso in cui la differenza tra il valore di riscatto e l ammontare dei premi pagati risulti negativa o nulla non si applica alcuna ritenuta) entro i primi 5 anni dalla stipula: la compagnia opera la ritenuta d acconto del 23% (1 scaglione Irpef) sull ammontare complessivo dei premi riscossi (che il contraente deve dichiarare a tassazione separata nella propria denuncia dei redditi). B.1.2) TRATTAMENTO FISCALE DELLA RENDITA VITALIZIA Le rendite vitalizie sono soggette al seguente trattamento: imponibile Irpef: per il 60% dell ammontare totale (non assumono rilevanza i premi pagati) ritenuta d acconto: la Compagnia applica la ritenuta d acconto del 23% (1 scaglione Irpef) sulla rata di rendita erogata (per la quale emette un CUD). A quadro RC in Unico (quale reddito assimilato a quello di lavoro dipendente) va indicato il 60% delle rate incassate, scomputando la ritenuta applicata. B.2) CASO MORTE - TRATTAMENTO FISCALE DEL CAPITALE CORRISPOSTO Il capitale erogato in caso di morte dell assicurato: non costituisce reddito imponibile (né per gli eredi né per il decuius) e pertanto non si applica la ritenuta del 12,50% sulla differenza tra capitale maturato e premi lordi versati non si applica l imposta di successione (il beneficiario percepisce la somma assicurata come diritto proprio, e non per diritto di successione) e la prestazione non va dichiarata in dichiarazione di successione. Nota: tali concetti trovano applicazione anche per i contratti stipulati a decorrere dal 2001 (v. oltre). FONDI PENSIONE: fino al 2000 non esistevano contratti assicurativi a contenuto previdenziale, ma la sola adesione (peraltro estremamente rara, all epoca) a Fondi pensione (i quali applicano la tassazione con le stesse regole del TFR, prevista per i contratti stipulati fino al 2006 v. oltre).

3 Redazione Fiscale Info Fisco 148/2013 Pag. 3 / 7 NUOVO REGIME FISCALE (CONTRATTI STIPULATI DAL 1/01/2001) E necessario operare una distinzione tra: a) polizze a contenuto assicurativo b) polizze a contenuto finanziario c) piani individuali previdenziali (cd. PIP ). POLIZZE A CONTENUTO ASSICURATIVO Rientrano in questa categoria quei contratti che hanno per oggetto il rischio di morte, di l invalidità permanente superiore al 5% da qualsiasi causa derivante oppure di non autosufficienza nello svolgimento degli atti di vita quotidiana. Rimangono sostanzialmente soggette alla vecchia disciplina fiscale. A) DETRAIBILITÀ FISCALE DEI PREMI I premi pagati sono detraibili fiscalmente al 19% nel limite di 1.291,14. La detraibilità spetta indipendentemente dalla durata del contratto, dal reddito dichiarato e da eventuali prestiti richiesti dal contraente). - TRATTAMENTO DEL CAPITALE A SCADENZA O AL RISCATTO: Trattenuta d imposta (art. 26-ter Dpr 600/73 e art. 44 lett. g-quater) Tuir): la Compagnia applica una imposta sostitutiva del 20% (non si compila l Unico/730) sulla differenza tra: capitale corrisposto premi riscossi (si ritiene anche se detratti) Nota: la tassazione è analoga a quella del vecchio regime, dove ad una ritenuta d imposta si sostituisce una imposta sostitutiva del tutto analoga (in ogni caso nulla si indica a 730/Unico). B.2) CASO MORTE - TRATTAMENTO FISCALE DEL CAPITALE CORRISPOSTO Il capitale erogato a causa di morte è esente da ogni imposizione. Vale quanto chiarito al punto B.2) precedente. POLIZZE A CONTENUTO FINANZIARIO Sono contratti assicurativi che prevedono un accumulo di capitale (si tratta di uno strumento principalmente di risparmio, cui è associata una copertura assicurativa in caso di morte). Ne fanno parte le polizze collegate a fondi o ad azioni (es: polizze vita cd. index linked e unit linked ). A) DETRAIBILITÀ FISCALE DEI PREMI: I premi pagati non sono detraibili/deducibili fiscalmente. B.1.1) TRATTAMENTO DEL CAPITALE A SCADENZA O IN CASO DI RISCATTO: si applica il medesimo trattamento delle polizze a contenuto meramente assicurativo:

4 Redazione Fiscale Info Fisco 148/2013 Pag. 4 / 7 Ritenuta d imposta (art. 26-ter Dpr 600/73 e art. 44 lett. g-quater) Tuir): la Compagnia applica la ritenuta secca del 20% (non si compila l Unico/730) sulla differenza tra: capitale corrisposto premi riscossi (si ritiene anche se detratti) in tal caso: si considera corrisposto anche il capitale convertito in rendita a seguito all opzione; in seguito a tale equiparazione viene applicata la medesima tassazione di cui al punto b.2) precedente in tal modo le rate risultano già tassate a monte in soluzione unica (e non saranno più assoggettate a ritenute o imposte in Unico in sede di erogazione) in tale sede, inoltre, l imposta sostitutiva del 20% viene applicata anche ai rendimenti finanziari maturati di volta in volta. B.2) CASO MORTE - TRATTAMENTO FISCALE DEL CAPITALE CORRISPOSTO Il capitale erogato a causa di morte è esente da ogni imposizione. Vale quanto chiarito al punto B.2) precedente. POLIZZE MISTE Rientrano in questa categoria quei contratti che hanno per oggetto l assicurazione di più rischi, ossia è garantita sia una prestazione caso morte, che una prestazione caso vita. A) DETRAIBILITÀ FISCALE DEI PREMI: Per ciascun rischio assicurato viene determinata, dandone evidenza in polizza, la parte di premio corrispondente che può essere portata in detrazione dal contraente a seconda della categoria contrattuale di appartenenza. B) TRATTAMENTO FISCALE DEL CAPITALE: Il regime applicabile dipende dal tipo di evento che ne determina l erogazione, di cui ai paragrafi precedenti. POLIZZE A CONTENUTO PREVIDENZIALE Si tratta di contratti assicurativi che prevedono una prestazione previdenziale (cd. forme pensionistiche individuali o PIP ). La corresponsione del capitale o della rendita può avvenire al solo raggiungimento dell età pensionabile (art. 9-ter D.lgs. 124/93, inserito dall art. 2 D.lgs. 47/2000), con almeno 5 anni di iscrizione ad una forma di previdenza complementare. N.B.: rientrano in questa categoria anche le adesioni ai fondi pensione (aperti o chiusi). A) DEDUCIBILITÀ FISCALE DEI PREMI: I premi versati sono deducibili dal reddito: con un limite di ,56 all anno esistono regole particolari per i lavoratori dipendenti iscritti a forme pensionistiche entro il 28/04/1993 e per i dipendenti pubblici (artt. 1 e 4 D. Lgs. n. 47/2000 v. Info Fisco 084/2011).

5 Redazione Fiscale Info Fisco 148/2013 Pag. 5 / 7 Nota: alla determinazione dell importo deducibile concorrono tutti i versamenti che affluiscono alle forme pensionistiche complementari ed individuali, anche riferiti a persone fiscalmente a carico del contraente, con l esclusione dell eventuale quota versata di trattamento di fine rapporto (TFR). PREMESSA: natura del reddito: le prestazioni erogate sia in forma di capitale che di rendita sono considerate redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (art. 50 lett. h-bis e art. 52 Tuir) tassazione: differisce per i capitali maturati: fino al 31/12/2006: si applica una tassazione differenziata tra l erogazione del capitale rispetto all erogazione della rendita (le anticipazioni sono tassate come queste ultime) a decorrere dal 2007: si applica l imposta sostitutiva del 15%, con particolari abbattimenti è sempre al netto dei rendimenti maturati fino a scadenza, in quanto già soggetti ad imposta sostitutiva dell 11% (imposta sostitutiva sul rendimento del TFR). CAPITALI MATURATI FINO AL 2006 B.1.1) TRATTAMENTO DEL CAPITALE A SCADENZA: (il capitale non può essere > 50% del valore maturato a scadenza sul contratto): imponibile: dipende dal caso in cui il capitale da liquidare sia: 1/3 del valore maturato a scadenza: è pari: - al capitale da liquidare - al netto dei premi pagati non dedotti dal contraente (es: in quanto eccedenti nell anno, ecc.; la compagnia richiede una apposita attestazione) > 1/3 del valore maturato a scadenza: - all intero capitale da liquidare modalità di tassazione: si applica la tassazione separata del TFR (art. 20 Tuir; non va dichiarato a 730/Unico, posto che l Ufficio procede al conguaglio direttamente sulla base dei dati indicati nel 770 della Compagnia assicurativa/fondo pensione). la rata periodica viene suddivisa in 3 quote percentuali ricavate come segue (art. 48-bis c. 1 lett. d) Tuir, come sostituita dall art. 10 D.lgs. n. 47/2000): a) quota % corrispondente ai premi dedotti: tassato in modo ordinario (viene rilasciato un CUD, che va indicato in Unico/730 come reddito assimilati al lavoro dipendente) b) quota % corrispondente ai premi non dedotti: non tassata c) rendimento maturato nella fase di erogazione (dalla scadenza al pagamento della rata): soggetto alla ritenuta d imposta del 20% (non va indicato in dichiarazione).

6 Redazione Fiscale Info Fisco 148/2013 Pag. 6 / 7 CONTRIBUTI NON DEDOTTI - ATTESTAZIONE: per consentire alla Compagnia assicurativa/fondo Pensione di escludere da tassazione in sede di erogazione delle prestazioni (come capitale o come rendita) gli importi corrispondenti ai contributi non dedotti, i contribuenti sono tenuti entro il 31/12 dell anno successivo a quello del pagamento dei premi a comunicare la quota di essi che non è stata dedotta dal reddito complessivo), e ciò anche se le somme sono state versate dal datore di lavoro. La compagnia assicurativa/fondo pensione è poi tenuto a rilasciare un prospetto contenente le diverse quote di cui in precedenza, assoggettate a regimi fiscali diversi. RISCATTO PARZIALE (cd. ANTICIPAZIONI ): il riscatto parziale, consentito nei casi indicati dalla legge (art. 11 c. 7 D.lgs. 252/05) - per spese sanitarie gravi riferite dell iscritto, del coniuge o ai figli - per l acquisto della abitazione principale per l iscritto/per i figli o per ulteriori esigenze dell aderente Si applica la tassazione ordinaria prevista per la tassazione delle rendite di cui al punto precedente. B.2) CASO MORTE B.1.1) TRATTAMENTO DEL CAPITALE RISCATTATO ANTICIPATAMENTE: Al decesso dell assicurato prima dell età pensionabile il riscattato è effettuato dagli eredi: il capitale liquidato è tassato separatamente per l 87,5% dell importo (gli eredi devono indicare tale importo a Sez. V del quadro RM) non è soggetto a imposta di successione (non è incluso nella dichiarazione CM 70/07). La rendita per la quale ha optato il decuius viene tassata in capo agli eredi con gli stessi criteri con cui veniva tassata in capo quest ultimo (reddito assimilato al lavoro dipendente). CAPITALI MATURATI FINO DAL 2007 Per i capitali erogati dal 2007 (in applicazione della legge di riforma Dlgs 252/05): le modalità di tassazione sono uguali tra erogazioni in forma di capitale o in forma di rendita cambiando solo l imponibile assoggettato ad imposta si applica in ogni caso una ritenuta d imposta (i proventi non vanno indicati in dichiarazione dei redditi). B.1.1) TRATTAMENTO DEL CAPITALE A SCADENZA: imponibile: è pari - al capitale da liquidare - al netto dei rendimenti finanziari (già tassati dalla Compagnia) modalità di tassazione: ritenuta d imposta del 15%, ridotta dello 0,30% per ogni anno eccedente il 15 anno di partecipazione alle forme pensionistiche complementari, con un limite massimo di riduzione di 6 punti percentuali (es: se il contratto ha avuto una durata di 20 anni, l aliquota da applicare è del 10%, così ottenuta: 15% - (5 * 0,30%) = 13,5%) RISCATTO PARZIALE (cd. ANTICIPAZIONI ): il riscatto parziale, consentito nei casi indicati dalla legge (art. 11 c. 7 D.lgs. 252/05) è soggetto: a) alle seguenti ritenute a titolo d imposta (il provento non va indicato in dichiarazione dei redditi):

7 Redazione Fiscale Info Fisco 148/2013 Pag. 7 / 7 - per spese sanitarie gravi riferite dell iscritto, del coniuge o ai figli: come per le erogazioni di capitale (ritenuta secca del 15%, ridotta dello 0,30% per ogni anno di adesione al fondo pensione eccedente il 15 con riduzione massima del 6%) - per l acquisto della abitazione principale per l iscritto/per i figli o per ulteriori esigenze dell aderente: ritenuta secca del 23% b) salvo conguaglio fiscale a scadenza (art. 20 Tuir). imponibile: è pari: - al capitale da liquidare - al netto dei contributi non dedotti (a differenza del capitale) come da attestazione rilasciata dal contribuente entro il 31/12 dell anno successivo al versamento (v. sopra) - al netto dei rendimenti finanziari (già tassati dalla Compagnia) modalità di tassazione: coincide con quella precedente riferita al capitale. B.2) CASO MORTE - TRATTAMENTO FISCALE Al decesso dell assicurato, agli eredi può spettare: il riscatto anticipato (se il decesso avvenuto prima dell età pensionabile del decuius) la reversibilità della rendita (richiesta dal decuius) In ogni caso, la tassazione avviene nei modi ordinari (ritenuta d imposta del 15%, ridotta dello 0,30% per ogni anno d iscrizione del decuius alla previdenza complementare eccedente il 15º anno con un massimo di 6 punti percentuali) e dunque nulla va indicato in dichiarazione dei redditi. COMPAGNIE ESTERE In presenza di polizze assicurative stipulate con compagnie estere: di natura assicurativa o finanziaria di natura previdenziale l applicazione ed il versamento delle ritenute/imposte sostitutive viste nei paragrafi precedenti può essere effettuata, alternativamente (v. CM 41/2011): a) direttamente dalla compagnia estera, se, alternativamente: possiede una stabile organizzazione in Italia (equiparata dunque ad una Compagnia italiana) abbia nominato un rappresentante fiscale, ammesso ove operino in Italia in regime di libera prestazioni di servizi (con l opzione da comunicare al contraente ed all Agenzia entrate) b) dall intermediario incaricato all incasso (Banca, società fiduciaria, ecc.) - novità introdotta dall art. 68 DL 83/2011, con modifica dell art. 26-ter c.3 Dpr 600/73). In generale, dunque, in tutte le ipotesi in cui: ove il contratto fosse stipulato con una Compagnia italiana quest ultima applicherebbe una imposta sostitutiva o una ritenuta a titolo d imposta non vi è più l obbligo per il contribuente di indicare il relativo reddito in dichiarazione (che permane nei casi in cui alla prestazione non si applichi alcuna imposta sostitutiva/ritenuta secca). Ove, tuttavia, non si verta in una delle ipotesi precedenti (la Compagnia estera non possiede un rappresentante fiscale in Italia e l incasso della prestazione non è canalizzato presso un intermediario italiano), permane l obbligo di indicare il reddito a quadro RM Sez. V di Unico (art. 18 Tuir), dove il contribuente dovrà auto liquidare le imposte sostitutive/ritenute secche di cui sopra.

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Per informazioni: 800.316.181 infoclienti@postevita.it

Dettagli

Premessa. by Gestione Processi Formativi 2

Premessa. by Gestione Processi Formativi 2 Premessa Una presentazione in cui si affronta il tema della fiscalità delle polizze vita e delle forme di previdenza complementare. Viene ripreso il vecchio regime fiscale (valido per tutte le polizze

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Il presente documento annulla e sostituisce integralmente

Dettagli

AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il presente documento integra il contenuto della Nota Informativa relativa al fondo pensione aperto a contribuzione definita

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Per informazioni: 800.316.181 infoclienti@postevita.it

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Il presente documento annulla e sostituisce integralmente

Dettagli

FISCALITA ASSICURATIVA GLI ASPETTI FISCALI DEI PRODOTTI ASSICURATIVI PARTE I: LE POLIZZE VITA ED INFORTUNI

FISCALITA ASSICURATIVA GLI ASPETTI FISCALI DEI PRODOTTI ASSICURATIVI PARTE I: LE POLIZZE VITA ED INFORTUNI FISCALITA ASSICURATIVA GLI ASPETTI FISCALI DEI PRODOTTI ASSICURATIVI PARTE I: LE POLIZZE VITA ED INFORTUNI PREMESSA: SUCCESSIONE DEI REGIMI 1. DISCIPLINA VIGENTE PER I CONTRATTI STIPULATI ENTRO IL 31/12/20000

Dettagli

Documento sul regime fiscale. Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015

Documento sul regime fiscale. Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015 Documento sul regime fiscale Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015 aggiornato il 24 settembre 2015 Sommario 1 Regime fiscale dei contributi... 3 2 Regime fiscale della

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO DI PREVIDENZA MARIO NEGRI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I DIRIGENTI DI AZIENDE DEL TERZIARIO, DI SPEDIZIONE E TRASPORTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della

Dettagli

DOCUMENTO FISCALE. Sede legale: Piazza Cola di Rienzo n.80a 00192 Roma C.F. 97151420581 tel. 0636006135 0636086392 fax 063214994 fondapi@fondapi.

DOCUMENTO FISCALE. Sede legale: Piazza Cola di Rienzo n.80a 00192 Roma C.F. 97151420581 tel. 0636006135 0636086392 fax 063214994 fondapi@fondapi. FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE ASSOCIAZIONE RICONOSCIUTA D.M. LAVORO 5.6.2001 - ISCRIZIONE ALBO FONDI PENSIONE N 116 DOCUMENTO FISCALE

Dettagli

Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini

Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 136 Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione allegato

Dettagli

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI ED ARTIGIANE EDILI ED AFFINI. Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI ED ARTIGIANE EDILI ED AFFINI. Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI ED ARTIGIANE EDILI ED AFFINI Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 136 Documento sul regime fiscale del Fondo Pensione (allegato

Dettagli

DICHIARAZIONI FISCALI

DICHIARAZIONI FISCALI QUADRO SG SOMME DERIVANTI DA RISCATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA E CAPITALI CORRISPOSTI IN DIPENDENZA DI CONTRATTI DI ASSICURAZIONE SULLA VITA, O DI CAPITALIZZAZIONE NONCHÉ RENDIMENTI DELLE PRESTAZIONI

Dettagli

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE la comunicazione richiede tutti i dati già presenti nelle certificazioni rilasciate ai dipendenti. In particolare i

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

POLIZZE VITA CASO MORTE: TASSAZIONE DEI CAPITALI

POLIZZE VITA CASO MORTE: TASSAZIONE DEI CAPITALI POLIZZE VITA CASO MORTE: TASSAZIONE DEI CAPITALI IL CONSULENTE: TUTTO QUELLO CHE C E DA SAPERE L Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare 8/E del 1 aprile 2016 con cui fornisce dei chiarimenti

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI PREVEDI

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI PREVEDI DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI PREVEDI Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Aggiornato alla legge n. 190 del 23 dicembre 2014 ( legge di

Dettagli

aggiornato al 31 luglio 2014

aggiornato al 31 luglio 2014 aggiornato al 31 luglio 2014 Regime fiscale applicabile ai lavoratori iscritti a una forma pensionistica complementare dopo il 31 dicembre 2006 e ai contributi versati, a partire dal 1 gennaio 2007, dai

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA FONDO PENSIONE APERTO AVIVA FONDO PENSIONE ISTITUITO IN FORMA DI PATRIMONIO SEPARATO DA AVIVA S.P.A. (ART. 12 DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005, N. 252) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO PENSIONE

Dettagli

Aspetti fiscali della previdenza integrativa 1

Aspetti fiscali della previdenza integrativa 1 Aspetti fiscali della previdenza integrativa 1 Il regime fiscale della previdenza integrativa risente del sistema in base al quale è strutturato. Al compimento dell età pensionabile il sottoscrittore percepirà

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (A) Regime fiscale applicabile agli iscritti a partire dal 1 gennaio 2007ed ai contributi versati dal 1 gennaio 2007dai lavoratori già iscritti 1. I Contributi 1.1 Il regime

Dettagli

Documento sul regime fiscale

Documento sul regime fiscale Fondo Scuola Espero FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLA SCUOLA iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 145 Documento sul regime fiscale (depositato presso la Covip

Dettagli

IntegrazionePensionisticaAurora

IntegrazionePensionisticaAurora IntegrazionePensionisticaAurora Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5034 IntegrazionePensionisticaAurora Documento sul regime

Dettagli

Aviva Top Pension. Documento sul regime fiscale. Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione

Aviva Top Pension. Documento sul regime fiscale. Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione Aviva Top Pension Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione Forme pensionistiche complementari individuali attuate mediante contratti di assicurazione sulla vita (art. 13 del

Dettagli

Previgest Fund Mediolanum

Previgest Fund Mediolanum Fondo Pensione aperto Previgest Fund Mediolanum Documento sul Regime Fiscale Società di Gestione Collocatore Unico Retro di copertina 2/7 Il presente documento integra il contenuto della Nota Informativa

Dettagli

CIRCOLARE N. 62 /E. Roma, 31 dicembre 2003. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso

CIRCOLARE N. 62 /E. Roma, 31 dicembre 2003. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso CIRCOLARE N. 62 /E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 31 dicembre 2003 Oggetto: Modificazioni delle disposizioni tributarie riguardanti i contratti assicurativi stipulati con imprese non

Dettagli

UNIPOL FUTURO PRESENTE

UNIPOL FUTURO PRESENTE Unipol Futuro Presente Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5050 UNIPOL FUTURO PRESENTE Documento sul regime fiscale Il presente

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti in

Dettagli

PrevAer Fondo Pensione

PrevAer Fondo Pensione Pagina 1 di 5 Documento sul Regime Fiscale aggiornato al 27 marzo 2015 Regime fiscale applicabile ai lavoratori iscritti a una forma pensionistica complementare dopo il 31 dicembre 2006 e ai contributi

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE fondo pensione aperto aviva Fondo Pensione Istituito in Forma di Patrimonio Separato da AVIVA S.p.A. (Art. 12 del Decreto Legislativo 5 Dicembre 2005, n. 252) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO PENSIONE

Dettagli

FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI)

FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI) FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo

Dettagli

Documento Sul Regime Fiscale

Documento Sul Regime Fiscale 2015 Documento Sul Regime Fiscale Il presente documento illustra sinteticamente il regime fiscale in vigore a decorrere dall 1 gennaio 2007, alla luce delle disposizioni dell Agenzia delle Entrate (Circolare

Dettagli

AXA progetto pensione più

AXA progetto pensione più AXA progetto pensione più PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE allegato alla nota informativa edizione 2015 AXA Assicurazioni S.p.A. AXA progetto

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

Il regime fiscale della previdenza complementare

Il regime fiscale della previdenza complementare Il regime fiscale della previdenza complementare INCA Regime fiscale dei fondi pensione Le fasi di partecipazione alla previdenza complementare Il finanziamento del fondo (contribuzione) la gestione finanziaria

Dettagli

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale Unipol Previdenza Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA Documento sul regime fiscale Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa

Dettagli

Documento sul Regime Fiscale

Documento sul Regime Fiscale FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DELLA HEWLETT- PACKARD ITALIANA S.r.l. E DI ALTRE SOCIETA DEL GRUPPO HEWLETT-PACKARD Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1538 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Fondo Pensione complementare a capitalizzazione per gli operai agricoli e florovivaisti a DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Regime fiscale dei contributi (applicabile anche ai soggetti iscritti alla data del

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Orizzonte Previdenza Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il presente documento integra il contenuto della Nota Informativa ed è aggiornato al

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM

FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 1070 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Giugno 2015) - 1 - Le note che seguono sono una libera e parziale sintesi NON SOSTITUTIVA

Dettagli

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE BYBLOS FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLE AZIENDE ESERCENTI L INDUSTRIA DELLA CARTA E DEL CARTONE, DELLE AZIENDE GRAFICHE

Dettagli

L.A. PREVIDENZA Fondo Pensione Aperto DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

L.A. PREVIDENZA Fondo Pensione Aperto DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE L.A. PREVIDENZA Fondo Pensione Aperto DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il presente documento integra il contenuto della Nota Informativa relativa all offerta pubblica di adesione a L.A. PREVIDENZA Fondo Pensione

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Aggiornamento del 30 gennaio 2015 1. REGIME FISCALE DEI CONTRIBUTI I contributi versati al FOPEN dal 1^ gennaio 2007 sono deducibili dal reddito complessivo dell aderente per

Dettagli

FONDO PENSIONE MEDICI Iscritto all'albo COVIP con il n 1337

FONDO PENSIONE MEDICI Iscritto all'albo COVIP con il n 1337 mod. C/P01 (Rev. Nov 2010) FONDO PENSIONE MEDICI C/P01 - PENSIONAMENTO RICHIESTA DI PRESTAZIONE PENSIONISTICA Da compilarsi e sottoscrivere a cura dell'aderente Il Sottoscritto.. nato a.. (prov....) il...

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO Helvetia Domani Fondo pensione Aperto è iscritto all Albo tenuto dalla COVIP

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO Helvetia Domani Fondo pensione Aperto è iscritto all Albo tenuto dalla COVIP DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE APERTO Helvetia Domani Fondo pensione Aperto è iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 91 Il presente documento integra il contenuto

Dettagli

Obiettivo Previdenza Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo pensione

Obiettivo Previdenza Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo pensione Obiettivo Previdenza Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo pensione 4 - Documento sul Regime fiscale Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5017 Numeri utili Pronto Allianz

Dettagli

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Helvetia Aequa è iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5079. Helvetia Vita S.p.A.,

Dettagli

RISOLUZIONE N. 186/E. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso. Roma, 25 luglio 2007

RISOLUZIONE N. 186/E. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso. Roma, 25 luglio 2007 RISOLUZIONE N. 186/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 25 luglio 2007 OGGETTO: Trattamento fiscale applicabile alle prestazioni erogate dal fondo integrativo dell ENEL ai propri dipendenti

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti in regime di contribuzione definita, sono

Dettagli

Allegato alla nota informativa. La fiscalità della previdenza complementare. Bergamo, 24 Novembre 2008

Allegato alla nota informativa. La fiscalità della previdenza complementare. Bergamo, 24 Novembre 2008 Allegato alla nota informativa. La fiscalità della previdenza complementare " La fiscalità della nuova previdenza complementare" INTRODUZIONE La legge di riforma della previdenza complementare (D.Lgs.252/2005

Dettagli

CIRCOLARE N. 8/E. Roma, 01 aprile 2016

CIRCOLARE N. 8/E. Roma, 01 aprile 2016 CIRCOLARE N. 8/E Direzione Centrale Normativa Roma, 01 aprile 2016 OGGETTO: Problematiche relative alla tassazione di capitali percepiti in caso di morte in dipendenza di contratti di assicurazione vita

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il sistema previdenziale italiano, da oltre un decennio, è stato oggetto di numerose riforme volte, da un lato, a riorganizzare ed armonizzare i trattamenti previdenziali assicurati

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Iscritto all Albo dei Fondi Pensione 1^ Sez. Speciale - Fondi Pensione Preesistenti - numero 1146 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE - Documento approvato dal Consiglio di amministrazione del 1 aprile 2015 -

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER PREVICOOPER FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE NAZIONALE A CAPITALIZZAZIONE DEI DIPENDENTI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER Approvato

Dettagli

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24 INDICE Sezione Prima - INTRODUZIONE INTRODUZIONE...pag. 14 Lo schema del CUD 2009 - Certificazione Unica Dipendenti...» 14 Termini di consegna al dipendente...» 15 Il trattamento dei dati personali...»

Dettagli

Tassazione delle prestazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Tassazione delle prestazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Tassazione delle prestazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna Il diritto alla prestazione pensionistica si acquisisce

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO UBI PREVIDENZA

FONDO PENSIONE APERTO UBI PREVIDENZA FONDO PENSIONE APERTO UBI PREVIDENZA FONDO PENSIONE ISTITUITO IN FORMA DI PATRIMONIO SEPARATO DA AVIVA ASSICURAZIONI VITA S.P.A. (ART. 12 DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005, N. 252) DOCUMENTO SUL

Dettagli

Aspetti fiscali sulla previdenza complementare

Aspetti fiscali sulla previdenza complementare Stampa Aspetti fiscali sulla previdenza complementare admin in LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: ASPETTI FISCALI Come è noto, la riforma, attuata con il Decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, in vigore

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE Come viene alimentata la posizione previdenziale? Il finanziamento è attuato mediante contribuzione a carico del lavoratore, del datore di lavoro e tramite

Dettagli

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 A decorrere dal 1 gennaio 2007 il lavoratore dipendente è tenuto ad operare una scelta circa la destinazione del proprio tfr maturando: se destinarlo a una previdenza

Dettagli

UNIPOL FUTURO PRESENTE

UNIPOL FUTURO PRESENTE Unipol Futuro Presente Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5050 UNIPOL FUTURO PRESENTE Documento sul regime fiscale Il presente

Dettagli

UniCredit Futuro P.I.P. Aviva

UniCredit Futuro P.I.P. Aviva UniCredit Futuro P.I.P. Aviva Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione Forme pensionistiche complementari individuali attuate mediante contratti di assicurazione sulla vita

Dettagli

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale Unipol Previdenza Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA Documento sul regime fiscale Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Fondo Pensione Complementare per i Geometri Liberi Professionisti FONDO PENSIONE FUTURA Iscritto al n. 166 all Albo COVIP DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il presente documento integra il contenuto della Nota

Dettagli

CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE

CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE Chiarimenti sulla disciplina fiscale del d. lgs. n. 252/2005 (c.d. Testo Unico della previdenza complementare) Circolare dell

Dettagli

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40.1 NOZIONI GENERALI I numerosi interventi legislativi in materia di previdenza e le varie fusioni aziendali, hanno reso necessaria una continua contrattazione

Dettagli

Piano Individuale Pensionistico

Piano Individuale Pensionistico Piano Individuale Pensionistico Indice 2 Piano Individuale Pensionistico Cos è? Come funziona? 3 e documenti per le liquidazioni 7 Fiscalità 9 Domande 1 Cos è? Come funziona? Cos è? Il Piano Individuale

Dettagli

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) ARCO FONDO NAZIONALE PENSIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DEL LEGNO, SUGHERO, MOBILE ARREDAMENTO, BOSCHIVI/FORESTALI, LATERIZI E MANUFATTI IN CEMENTO, LAPIDEI, MANIGLIE

Dettagli

FONDO PENSIONE PER IL PERSONALE DELLA BANCA POPOLARE DI ANCONA E DELLE SOCIETA CONTROLLATE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

FONDO PENSIONE PER IL PERSONALE DELLA BANCA POPOLARE DI ANCONA E DELLE SOCIETA CONTROLLATE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE PER IL PERSONALE DELLA BANCA POPOLARE DI ANCONA E DELLE SOCIETA CONTROLLATE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare

Dettagli

(D.L. 13.08.2011 n. 138) Nuova tassazione delle rendite finanziarie - Imprese di assicurazione. D.L. 13.08.2011 n. 138

(D.L. 13.08.2011 n. 138) Nuova tassazione delle rendite finanziarie - Imprese di assicurazione. D.L. 13.08.2011 n. 138 (D.L. 13.08.2011 n. 138) Nuova tassazione delle rendite finanziarie - di assicurazione D.L. 13.08.2011 n. 138 Nuova aliquota di tassazione Ambito oggettivo e soggettivo Decorrenza e Proventi dei Titoli

Dettagli

CERTIFICAZIONE LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

CERTIFICAZIONE LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE CERTIFICAZIONE LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE ADEMPIMENTO NOVITÀ 2016 SOGGETTI INTERESSATI OGGETTO COME SI COMPILA CASI PRATICI CASI PARTICOLARI La certificazione lavoro dipendente,

Dettagli

Mod. 730/2015 quadro C: bonus IRPEF e Certificazione Unica Saverio Cinieri - Dottore commercialista e pubblicista

Mod. 730/2015 quadro C: bonus IRPEF e Certificazione Unica Saverio Cinieri - Dottore commercialista e pubblicista Mod. 730/2015 quadro C: bonus IRPEF e Certificazione Unica Saverio Cinieri - Dottore commercialista e pubblicista ADEMPIMENTO " NOVITA " FISCO I contribuenti che possiedono redditi di lavoro dipendente,

Dettagli

Docente: Alessandro Bugli

Docente: Alessandro Bugli Docente: Alessandro Bugli Rapporto patrimonio / PIL dei fondi pensione Paesi OCSE anno 2012 Fonte: OECD Global Pension Statistics - 2012 Rapporto patrimonio / PIL dei fondi pensione Paesi OCSE anno 2012

Dettagli

PREVIMODA. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 117. Sezioni

PREVIMODA. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 117. Sezioni Previmoda Fondo Pensione a capitalizzazione per i lavoratori dell industria tessile-abbigliamento, delle calzature e degli altri settori industriali del sistema moda. Documento PREVIMODA FONDO PENSIONE

Dettagli

DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE

DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE In caso di decesso del lavoratore dipendente sono previste diverse modalità di tassazione a seconda che si tratti delle somme già corrisposte al lavoratore o di somme

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 1 Deliberato dal Consiglio di Amministrazione in data 22 luglio 2014 Sommario REGIME FISCALE DEI CONTRIBUTI... 3 Contributi versati fino al 31 dicembre 2006... 3 Contributi

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

i fondi pensione: in che consistono, come utilizzarli

i fondi pensione: in che consistono, come utilizzarli LA GUIDA DEL CONTRIBUENTE è una pubblicazione del Ministero delle Finanze Segretariato generale Ufficio per l informazione del contribuente Per ulteriori informazioni: www.finanze.it La Guida è distribuita

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Aggiornamento del 2 febbraio 2015 1. REGIME FISCALE DEI CONTRIBUTI I contributi versati a FONDENEL dal 1^ gennaio 2007 sono deducibili dal reddito complessivo dell aderente

Dettagli

FONDO PENSIONE DI PREVIDENZA BIPIEMME

FONDO PENSIONE DI PREVIDENZA BIPIEMME FONDO PENSIONE DI PREVIDENZA BIPIEMME Allegato 1 alla nota informativa Sintesi delle disposizioni fiscali dei Fondi Pensione di Previdenza complementare e del trattamento fiscale delle prestazioni Aggiornato

Dettagli

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione)

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione) La previdenza complementare La previdenza complementare ha lo scopo di pagare pensioni che si aggiungono a quelle del sistema obbligatorio, in modo da assicurare migliori condizioni di vita ai pensionati.

Dettagli

Ad uso degli Uffici Caaf50&Più e strutture convenzionate Anno VIII N. 4 / 2013

Ad uso degli Uffici Caaf50&Più e strutture convenzionate Anno VIII N. 4 / 2013 ORIENTAMENTI FISCALI Ad uso degli Uffici Caaf50&Più e strutture convenzionate Anno VIII N. 4 / 2013 Redditi di capitale: certificazione relativa agli utili ed agli altri proventi equiparati corrisposti

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO SOLUZIONE PREVIDENTE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

FONDO PENSIONE APERTO SOLUZIONE PREVIDENTE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO PENSIONE APERTO SOLUZIONE PREVIDENTE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il Fondo Pensione Aperto Soluzione Previdente è iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 155. Helvetia Vita S.p.A. Compagnia

Dettagli

FATA Futuro Attivo. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione

FATA Futuro Attivo. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sul regime fiscale - Allegato alla Nota informativa - Documento sul regime fiscale Allegato alla Nota informativa Pagina 1

Dettagli

6 modulo. Aspetti di fiscalità dei fondi pensione. Riferimento bibliografico: 4 capitolo

6 modulo. Aspetti di fiscalità dei fondi pensione. Riferimento bibliografico: 4 capitolo 6 modulo Aspetti di fiscalità dei fondi pensione Riferimento bibliografico: 4 capitolo Art. 53 della costituzione Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva.

Dettagli

Libero Domani. Documento sul regime fiscale

Libero Domani. Documento sul regime fiscale Società del Gruppo Sara Libero Domani Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5092 (art. 13 del decreto legislativo n. 252 del

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 Il presente documento integra il contenuto della Nota informativa Il Regime Fiscale di un Fondo Pensione è caratterizzato da tre momenti: 1. Contribuzione 2. Gestione Finanziaria

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego I Fondi pensione nel pubblico impiego I scheda Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 1 Approvato dal Consiglio di Amministrazione il 27 marzo 2015 Sommario REGIME FISCALE DEI CONTRIBUTI... 3 Contributi versati fino al 31 dicembre 2006... 3 Contributi versati

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DC S RG FSC l presente documento integra il contenuto della ota nformativa relativa al Fondo ensione per il ersonale delle Società arabancarie e nterbancarie del Gruppo. l Fondo ensione per il ersonale

Dettagli

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO FONTEDIR Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE DIRIGENTI GRUPPO TELECOM ITALIA in forma abbreviata FONTEDIR DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO REGIME FISCALE

Dettagli

Oggetto: 730 senza sostituto casi particolari e Colf & badanti

Oggetto: 730 senza sostituto casi particolari e Colf & badanti Roma lì 04/05/2014 Prot. 202/2014 A tutti i Centri e Sportelli Circolare n. 52 Oggetto: 730 senza sostituto casi particolari e Colf & badanti L art. 51 bis del DL 69/2013 (Decreto del fare) ha previsto

Dettagli

INDICE. Sezione Prima - INTRODUZIONE. Sezione Seconda - NOVITÀ DEL MODELLO CUD 2014

INDICE. Sezione Prima - INTRODUZIONE. Sezione Seconda - NOVITÀ DEL MODELLO CUD 2014 INDICE Sezione Prima - INTRODUZIONE Introduzione... pag. 14 Lo schema del CUD 2014 - Certificazione Unica Dipendenti...» 14 Termini di consegna al dipendente...» 15 Il trattamento dei dati personali...»

Dettagli

Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015. Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti

Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015. Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015 Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti Soggetti interessati Sono obbligati alla presentazione della dichiarazione dei redditi (Mod. Unico PF 2015) i contribuenti

Dettagli

IN BREVE PER I DIPENDENTI PRIVATI

IN BREVE PER I DIPENDENTI PRIVATI IN BREVE PER I DIPENDENTI PRIVATI La previdenza complementare Previdenza complementare: cosa è e a cosa serve? La riforma della previdenza del 1995 ha apportato una significativa riduzione dell entità

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE - FONDO PENSIONE DIRIGENTI COOPERATIVE DI CONSUMATORI. 1. FASE DEI VERSAMENTI: Regime fiscale dei contributi

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE - FONDO PENSIONE DIRIGENTI COOPERATIVE DI CONSUMATORI. 1. FASE DEI VERSAMENTI: Regime fiscale dei contributi DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE - FONDO PENSIONE DIRIGENTI COOPERATIVE DI CONSUMATORI 1. FASE DEI VERSAMENTI: Regime fiscale dei contributi Contributi versati dal 1 gennaio 2007 I contributi versati a fondi

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDAV Fondo Pensione Complementare Personale Navigante di Cabina Sede Legale: Viale A. Marchetti, 111 00148 Roma Uffici: Piazza Fernando de Lucia, 37 00139 Roma Telefono: 06/88291308 Telefax: 06/8803298

Dettagli

Scritto da Alessandro Quattrone Lunedì 16 Settembre 2013 13:33 - Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Settembre 2013 15:37

Scritto da Alessandro Quattrone Lunedì 16 Settembre 2013 13:33 - Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Settembre 2013 15:37 Le polizze vita sono dei contratti stipulati tra privati cittadini e compagnie assicurative che obbligano queste ultime a liquidare un beneficiario con una somma oppure sotto forma di una rendita qualora

Dettagli