Supplemento a integrazione dei manuali: Puritan Bennett 560 e Puritan Bennett 520

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Supplemento a integrazione dei manuali: Puritan Bennett 560 e Puritan Bennett 520"

Transcript

1 Puritan Bennett Supplemento a integrazione dei manuali: Puritan Bennett 560 e Puritan Bennett Panoramica Questo supplemento al Manuale per l'utente e al Manuale per il medico descrive i miglioramenti apportati al prodotto con gli aggiornamenti software LX010101, LX e LX (per il ventilatore Puritan Bennett 560) e con gli aggiornamenti software LS010101, LS e LS (per il ventilatore Puritan Bennett 520). I miglioramenti apportati da questo aggiornamento comprendono: un livello aggiuntivo di sensibilità del trigger inspiratorio per i pazienti pediatrici la possibilità di impostare la frequenza respiratoria a 1-60 bpm in modalità Ventilazione assistita/ controllata (V A/C) la possibilità di configurare il tempo inspiratorio direttamente in modalità V A/C una funzionalità Controllo circuito per verificare che non vi siano perdite nel circuito paziente la possibilità di selezionare un tono di allarme secondario la possibilità di ripristinare le impostazioni predefinite del ventilatore alcuni aggiornamenti delle etichette. Nota: In base al numero di revisione del Manuale per l'utente e del Manuale per il medico, una o più delle funzionalità descritte in questo supplemento possono differire da quanto illustrato nel manuale. Per identificare il livello della revisione, fare riferimento al retro della copertina del manuale. Se il ventilatore installa l'aggiornamento LX010101/LX010102/LX o LS010101/LS010102/ LS010103, le descrizioni delle funzionalità di questo supplemento sono da considerare prioritarie rispetto alle corrispondenti descrizioni dei Manuali per l'utente e dei Manuali per il medico distribuite in precedenza. Per i dettagli delle sezioni, delle figure e delle tabelle interessate, fare riferimento alle descrizioni delle singole funzionalità. Per ulteriori informazioni e assistenza, rivolgersi a Covidien o al rappresentante Covidien di zona. 1-1

2 Puritan Bennett 1.2 I Sens-Sensibilità del trigger inspiratorio Le precedenti versioni del software del ventilatore Puritan Bennett 560 e Puritan Bennett 520 offrivano cinque livelli di sensibilità del trigger (1P, 2, 3, 4 e 5). Con questo aggiornamento, i cinque livelli esistenti funzionano come prima; tuttavia, oggi è disponibile un secondo livello indicato per uso pediatrico: 0P Descrizione dettagliata I Sens consente di impostare il livello di sforzo inspiratorio che il paziente deve fornire per avviare un respiro meccanico. Quanto più bassi sono i valori numerici d'impostazione I Sens, tanto maggiore è la sensibilità del trigger. I livelli di sensibilità corrispondono alle differenze di flusso rispetto al flusso di base (il flusso della turbina attraverso il circuito paziente, durante la fase di espirazione, che aiuta il paziente a non respirare nuovamente l'anidride carbonica espirata). Il Tempo di ritardo è il tempo che intercorre tra gli avvii del trigger, durante il quale è impossibile avviare un'altra inspirazione. Nome Impost azione Flusso Tempo di ritardo I Sens 0 (P*) 0P Flusso di base + (0,4 0,6 lpm) 300 ms I Sens 1 (P*) 1P Flusso di base + (0,4 0,8 lpm) 500 ms I Sens 2 2 Flusso di base + (0,7 1,3 lpm) da 700 a 2000 ms** I Sens 3 3 Flusso di base + (0,9 1,5 lpm) da 700 a 2000 ms** I Sens 4 4 Flusso di base + (1,0 1,6 lpm) da 700 a 2000 ms** I Sens 5 5 Flusso di base + (1,2 1,8 lpm) da 700 a 2000 ms** * Livelli indicati per uso pediatrico. ** Il ritardo temporale per l'avvio del trigger inspiratorio varia tra questi valori e dipende dal flusso inspiratorio di picco precedente Sezioni del manuale modificate Questa descrizione interessa le sottosezioni I Sens-Sensibilità del trigger inspiratorio delle seguenti sezioni del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per il medico di Puritan Bennett 520: 3.1: Parametri e intervalli di impostazione, modalità PSV 3.3: Parametri e intervalli di impostazione, modalità P A/C 1-2 Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

3 Frequenza respiratoria 3.4: Parametri e intervalli di impostazione, modalità V A/C (solo PB560) 3.5: Parametri e intervalli di impostazione, modalità P SIMV (solo PB560) 3.6: Parametri e intervalli di impostazione, modalità V SIMV (solo PB560) 1.3 Frequenza respiratoria Le versioni precedenti del software dei ventilatori Puritan Bennett 560 e Puritan Bennett 520 consentivano l'impostazione della frequenza respiratoria da parte del paziente (Frequenza) nell'intervallo 5-60 bpm in modalità P A/C su entrambi i ventilatori, e in modalità V A/C sul Puritan Bennett 560. Grazie a questo aggiornamento, gli utenti possono impostare la Frequenza nell'intervallo 1-60 bpm in modalità P A/C su entrambi i ventilatori, e anche in modalità V A/C sul Puritan Bennett 560. (L'intervallo di Frequenza nelle modalità P SIMV e V SIMV è invariato rispetto alle versioni precedenti.) Descrizione dettagliata Il parametro Frequenza regolabile nelle modalità P A/C e V A/C è indicato di seguito: Nome Unità Valore min Valore max Risoluzione di regolazione Valore predefinito Parametri collegati Frequenzaª bpm RTOT max ª Quando Sigh (Sospiro) è impostato su YES (Sì), Rate (Frequenza) non può essere impostato su un valore inferiore a 4. Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03 1-3

4 Puritan Bennett I valori di intervallo, risoluzione e accuratezza sono indicati di seguito: Impostazioni ventilatore Frequenza respiratoria (Frequenza R) PB560 Frequenza respiratoria (Frequenza R) PB520 Intervallo, risoluzione, accuratezza Intervallo: da 1 bpm a 60 bpm in modalità P A/C e V A/C; da 1 bpm a 40 bpm in modalità P SIMV ed V SIMV Risoluzione: 1 bpm Accuratezza: ± 1 bpm Valore predefinito: 13 Dipende da: Tempo Insp (Tempo inspiratorio) in modalità P SIMV; Tempo Insp e V T in modalità V SIMV; V T in modalità V A/C Intervallo: da 1 bpm a 60 bpm in modalità P A/C Risoluzione: 1 bpm Accuratezza: ± 1 bpm Valore predefinito: Sezioni del manuale modificate La modifica della frequenza respiratoria e la relativa descrizione si riflettono sulle seguenti sezioni e tabelle del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per il medico di Puritan Bennett 520: 3.3: Parametri e intervalli di impostazione, modalità P A/C Tabella 3-5: Parametri di ventilazione nel menu della modalità P A/C 3.4: Parametri e intervalli di impostazione, modalità V A/C (solo PB560) Tabella 3-7: Parametri di ventilazione in modalità V A/C (solo PB560) B.6: Intervallo, risoluzione e accuratezza Tabella B-10: Intervallo, risoluzione e accuratezza del ventilatore 1.4 Tempo inspiratorio Le versioni precedenti del software dei ventilatori Puritan Bennett 560 e Puritan Bennett 520 limitavano la regolazione del tempo inspiratorio (Tempo Insp) alle impostazioni I/T% o al rapporto I:E in modalità P A/C su entrambi i ventilatori e in modalità V A/C sul Puritan Bennett 560. Grazie a questo aggiornamento, nelle modalità P A/C o V A/C gli utenti possono impostare Tempo Insp (Tempo inspiratorio) su 0,3-6,0 s. (L'intervallo Tempo Insp nelle modalità P SIMV e V SIMV resta invariato.) 1-4 Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

5 Tempo inspiratorio Descrizione dettagliata Nota: Per consentire al medico di continuare a prescrivere il rapporto I:E o I/T%, il ventilatore visualizza il rapporto I:E o I/T% nella finestra delle impostazioni quando modifica le impostazioni Tempo Insp (Tempo inspiratorio) o Frequenza. Il ventilatore vincola tali impostazioni a un I:E massimo di 1:1 nelle modalità P A/C e V A/C, e a un I:E massimo di 1:2 nelle modalità P SIMV e V SIMV. Il parametro Tempo Insp (Tempo inspiratorio) regolabile nelle modalità P A/C e V A/C è indicato di seguito: Nome Unità Valore min Valore max Risoluzione di regolazione Valore predefinito Parametri collegati Tempo Insp s 0,3 6,0 0,1 1,5 Frequenza V T * Tempo di apnea * Solo PB560 I valori di intervallo, risoluzione e accuratezza sono indicati di seguito: Impostazioni ventilatore Rapporto I:E (I:E) Rapporto I/T (I/T) Tempo inspiratorio (Tempo Insp) PB560 Tempo inspiratorio (Tempo Insp) PB520 Intervallo, risoluzione, accuratezza Non più applicabile. Fare riferimento alla sezione Parametri monitorati. Non più applicabile. Fare riferimento alla sezione Parametri monitorati. Intervallo: da 0,3 s a 6,0 s in modalità P A/C e V A/C; da 0,3 s a 2,4 s in modalità P SIMV e V SIMV Risoluzione: 0,1 s Accuratezza: ± 50 ms o 10%, quale dei due valori sia il maggiore Valore predefinito: 1,5 s Dipende da: Frequenza respiratoria in modalità P SIMV; frequenza respiratoria e V T in modalità V SIMV Intervallo: da 0,3 s a 6,0 s Risoluzione: 0,1 s Accuratezza: ± 50 ms o 10%, quale dei due valori sia il maggiore Valore predefinito: 1,5 s Dipende da: Frequenza R Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03 1-5

6 Puritan Bennett Menu Il parametro Tempo Insp (Tempo inspiratorio) appare nel menu della modalità P A/C come illustrato nella Figura 1-1 e nella Figura 1-2. Figura 1-1. Menu nella modalità P A/C con il parametro Tempo inspiratorio (configurazione con valvola espiratoria) Figura 1-2. Menu nella modalità P A/C con il parametro Tempo inspiratorio (configurazione con perdita) 1-6 Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

7 Tempo inspiratorio Il parametro Tempo Insp (Tempo inspiratorio) appare nel menu della modalità V A/C come illustrato nella Figura 1-3. Figura 1-3. Menu nella modalità V A/C con il parametro Tempo inspiratorio Modalità ciclaggio La modalità ciclaggio si usa per impostare quale valore calcolato (I:E o I/T%) deve apparire nella finestra di ingrandimento parametro quando si modificano le impostazioni Tempo Insp (Tempo inspiratorio) o Frequenza. Si utilizza anche per impostare il valore dei dati monitorati (I:E o I/T%) visualizzati nella finestra dei dati monitorati e nella schermata dei grafici. Le due modalità di ciclaggio rappresentano la relazione tra il tempo inspiratorio e il tempo espiratorio nel modo seguente: 1. I:E è il rapporto tra il tempo inspiratorio (T I ) e il tempo di espirazione (T E ). I:E = 1/( T E / T I ) 2. I/T% è il Tempo d'inspirazione ( T I ) espresso come percentuale del tempo del ciclo respiratorio totale ( T I + T E ). I/T% = [T I / ( T I + T E )] x 100 Nelle modalità P A/C e V A/C, il rapporto di ciclaggio cambia in base all'inspirazione del paziente; tuttavia la frequenza resta costante e corrisponde alle impostazioni del tempo inspiratorio e del rapporto di ciclaggio. Nota: Quando si regola T I o la Frequenza, il rapporto I:E corrispondente calcolato o I/T% viene visualizzato nella finestra di ingrandimento parametro e nella finestra di monitoraggio e dei dati. Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03 1-7

8 Puritan Bennett Sezioni del manuale modificate La modifica del tempo inspiratorio e la relativa descrizione si riflettono sulle seguenti sezioni, figure e tabelle del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per il medico di Puritan Bennett 520: 3.3: Parametri e intervalli di impostazione, modalità P A/C Figura 3-5: Menu in modalità P A/C con configurazione con valvola espiratoria Figura 3-6: Menu in modalità P A/C con configurazione con perdita Tabella 3-5: Parametri di ventilazione nel menu della modalità P A/C 3.4: Parametri e intervalli di impostazione, modalità V A/C (solo PB560) Figura 3-7: Menu nella modalità V A/C (solo PB560) Tabella 3-7: Parametri di ventilazione in modalità V A/C (solo PB560) 7.2.2: Modifica dei parametri del menu Configurazione B.6: Intervallo, risoluzione e accuratezza Tabella B-10: Intervallo, risoluzione e accuratezza del ventilatore 1.5 Controllo circuito Questa versione del software per il ventilatore Puritan Bennett 560 e Puritan Bennett 520 offre una nuova funzionalità denominata Controllo circuito che consente di identificare le potenziali perdite nel circuito paziente che possono influire negativamente sul volume del gas erogato al paziente Descrizione dettagliata Eseguire Controllo circuito ogni qualvolta si provveda a sostituire o modificare un circuito paziente. Il paziente non può essere collegato durante l'esecuzione di questo test. 1-8 Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

9 Controllo circuito Esecuzione di un controllo del circuito Per attivare Controllo circuito, tenere premuto il tasto MENU durante l'accensione. Figura 1-4. Controllo circuito (prima dell'avvio) Nota: Prima di eseguire un controllo del circuito, arrestare la ventilazione utilizzando il tasto VENTILAZIONE ON/ OFF, non l'interruttore di accensione (I/O). Se è stato usato l'interruttore di accensione (I/O) per arrestare la ventilazione, risulterà impossibile utilizzare la funzione Controllo circuito senza prima arrestare la ventilazione agendo sul tasto VENTILAZIONE ON/OFF. Per eseguire un controllo del circuito: 1. Verificare che il paziente sia interamente scollegato dal ventilatore. 2. Verificare che il tubo della pressione prossimale del circuito paziente sia correttamente collegato alla porta della pressione prossimale. Fare riferimento alla sezione 6.4 (Circuito paziente) del Manuale per il medico. 3. Verificare che il tubo della valvola espiratoria sia collegato alla porta della valvola espiratoria. 4. Bloccare il collegamento al paziente operando nel modo seguente: a. Se si usa un circuito a ramo singolo, bloccare la porta di collegamento al paziente del relativo circuito. Fare riferimento alla Figura F-1 del Manuale per il medico, alla Figura E-1 del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 560 o alla Figura C-1 del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 520. b. (Solo PB560) Se si usa un circuito a ramo doppio, ostruire il connettore aperto della Y del paziente utilizzando la parte carnosa del palmo della mano per ottenere una chiusura efficace. Fare riferimento alla Figura 10-1 del Manuale per l'utente di Puritan Bennett Attivare il test del circuito premendo il tasto INVIO. Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03 1-9

10 Puritan Bennett 6. Durante il controllo del circuito (che di regola richiede 10 secondi per giungere a compimento), il ventilatore eseguirà le seguenti funzioni: a. emette un breve segnale acustico; b. chiude la valvola espiratoria; c. visualizza lo stato del test come IN ESECUZIONE: Figura 1-5. Controllo circuito (in esecuzione) d. incrementa la pressione fino a 30 mbar (± 10% senza perdite); e. visualizza la misura del sensore di flusso come Leak (perdita) in Lpm (aggiornata ogni due secondi); f. emette un breve segnale acustico ogni volta che la misura del flusso viene aggiornata; g. emette un segnale acustico prolungato a conclusione del controllo; h. visualizza la dicitura TEST SUPERATO o TEST FALLITO nel campo Stato del Test. Figura 1-6. Controllo circuito (completato, test superato) 1-10 Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

11 Segnale acustico di allarme Figura 1-7. Controllo circuito (completato, test fallito) 7. Riesaminare i risultati. Un risultato TEST FALLITO è indice di una o più perdite (Leak) maggiori di 1 l/min. Per rieseguire Controllo circuito, premere nuovamente il tasto INVIO. Per annullare il controllo del circuito quando è in esecuzione, premere SU, GIÙ, INVIO, VENTILAZIONE ON/OFF o il tasto MENU. Risoluzione dei problemi se il test di controllo è fallito Se il controllo del circuito fallisce, adottare la seguente procedura: 1. Verificare che sia in uso un circuito approvato. Fare riferimento alla Tabella H-2 del Manuale per il medico, alla Tabella F-2 del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 560 o alla Tabella E-2 del Manuale per l'utente di Puritan Bennett Controllare i collegamenti tra il circuito del paziente e il ventilatore; controllare che tutti i collegamenti non presentino perdite e siano serrati. 3. Se necessario, sostituire il circuito del paziente. 4. Eseguire nuovamente Controllo circuito. 5. Se l'esito è ancora negativo, richiedere l'intervento di un tecnico qualificato per l'assistenza. 1.6 Segnale acustico di allarme La versione software LX per il ventilatore PB560 e LS per il ventilatore PB520 fornisce all'utente l'opzione di selezionare un segnale acustico di allarme secondario. Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/

12 Puritan Bennett Descrizione dettagliata Come segnale acustico di allarme secondario, gli utenti possono selezionare il tono Originale (alto) (Originale (più alto)) o quello Tono Confort (low) (Conforme (più basso)). Per impostazione predefinita viene configurato il tono Confort. Il suono del tono Confort è più basso rispetto a quello Originale ed è conforme ai requisiti dello standard EN Il tono Originale si riferisce al segnale acustico di allarme fornito con il ventilatore dal lancio iniziale del prodotto fino agli aggiornamenti software LX010101/LX e LS010101/LS Modifica del segnale acustico di allarme 1. Utilizzare le frecce SU o GIÙ per posizionare il cursore su Allarme (Segnale acustico di allarme). 2. Premere INVIO. 3. Utilizzare le frecce SU o GIÙ per selezionare Tono Confort oppure Originale. 4. Per confermare la selezione, premere INVIO. 1.7 Ripristina predef La versione software LX per il ventilatore PB560 e LS per il ventilatore PB520 consente all'utente di ripristinare le impostazioni predefinite di fabbrica originali, a eccezione di Lingua, Data e Ora. Ripristino delle impostazioni predefinite di fabbrica 1. Premere le frecce SU o GIÙ per posizionare il cursore su Riprist predef (Ripristina predef), come mostrato nella Figura 1-8. Figura 1-8. Ripristino delle impostazioni predefinite (1) 2. Premere INVIO. La spia OFF lampeggia Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

13 Ripristina predef 3. Premere le frecce SU o GIÙ per passare da NO a SÌ, come mostrato nella Figura 1-9. Figura 1-9. Ripristino delle impostazioni predefinite (2) 4. Premere INVIO per ripristinare tutte le impostazioni di fabbrica predefinite, a eccezione di Lingua, Data e Ora. NO verrà visualizzato nuovamente, come mostrato nella Figura Figura Ripristino delle impostazioni predefinite (3) Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/

14 Puritan Bennett L'aggiunta delle opzioni per selezionare il segnale acustico di allarme secondario e per ripristinare le impostazioni predefinite ha causato l'aggiornamento del menu CONFIGURAZIONE, come mostrato nella Figura Figura Menu CONFIGURAZIONE I parametri Modalità Ciclo, Pressione relativa ed Impostazione E Sens sono passati dal menu CONFIGURAZIONE al menu CONFIGURAZIONE 2, come mostrato nella Figura Figura Menu CONFIGURAZIONE 2 Accesso al menu CONFIGURAZIONE 2 1. Nel menu CONFIGURAZIONE, utilizzare le frecce SU o GIÙ per posizionare il cursore su AVANTI. 2. Premere INVIO. Viene visualizzato il menu CONFIGURAZIONE 2. Il parametro Indietro del menu CONFIGURAZIONE 2 consente all'utente di ritornare al menu CONFIGURAZIONE Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

15 Aggiornamenti delle etichette 1.8 Aggiornamenti delle etichette Questa versione del software del ventilatore Puritan Bennett 560 e Puritan Bennett 520 prevede numerosi aggiornamenti che si riflettono sul contenuto del manuale e sull'aspetto delle schermate E Sens (solo PB560) L'allarme E Sens tiene conto dei respiri unicamente nello stesso ciclo temporale di 60 secondi al fine di prevenire il fastidio di una condizione di allarme che non può essere tacitata senza modificare le modalità della ventilazione o commutando dalla modalità Standby a Ventilazione. Descrizione dettagliata L'allarme E Sens aggiornato è rappresentato nella Tabella seguente: Messaggio di allarme Causa/Risposta del ventilatore Priorità Pausa audio disp. Pausa allarme disp. ERRORE E SENS O PERDITA CIRC Almeno quattro degli ultimi sei respiri sopravvenuti nell'ultimo minuto sono terminati a motivo del tempo. MP Sì No Sezioni del manuale modificate Il cambiamento dell'allarme E Sens e la relativa descrizione si riflettono sulla seguente sezione e tabella del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 560: 3.7: Panoramica sugli allarmi Tabella 3-1: Panoramica sugli allarmi Il cambiamento dell'allarme E Sens e la relativa descrizione si riflettono sulla seguente sezione e tabella del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560: 5.7: Panoramica sugli allarmi Tabella 5-1: Panoramica sugli allarmi Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/

16 Puritan Bennett GUASTO4 BUZZER L'allarme GUASTO4 BUZZER viene ora visualizzato al posto dell'allarme BUZZER BATT GUASTA. Descrizione dettagliata L'allarme BUZZER BATTERIA BASSA è raffigurato in basso: Messaggio di allarme o sintomo BUZZER BATTERIA BASSA Possibili motivi per l'evento d'allarme Problema tecnico interno che impedisce al cicalino di avviso della batteria di attivare l'allarme sonoro per PERDITA DI ALIMENTAZIONE. Azioni correttive Collegare il ventilatore alla sorgente di alimentazione CA e accenderlo agendo sull'interruttore di accensione (I/O) posizionato sul retro del ventilatore. Attendere che il ventilatore si carichi per almeno 15 minuti o al massimo per 2 ore. Se l'allarme persiste, riavviare il ventilatore per vedere se l'allarme scompare. Se ciò non avviene, rivolgersi a Covidien o al rappresentante Covidien di zona. Sezioni del manuale modificate La modifica dell'allarme GUASTO4 BUZZER e la relativa descrizione si riflettono sulla seguente sezione e tabella del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 520: 3.8: Risoluzione dei problemi Tabella 3-2: Allarmi e azioni correttive La modifica dell'allarme GUASTO4 BUZZER e la relativa descrizione si riflettono sulla seguente sezione e tabella del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 520: 5.8: Risoluzione dei problemi Tabella 5-2: Allarmi e azioni correttive Pressione inspiratoria Nelle precedenti versioni del software dei ventilatori Puritan Bennett 560 e Puritan Bennett 520, l'abbreviazione utilizzata per il parametro Pressione inspiratoria era PIP (Pressione inspiratoria di picco) (in modalità P A/C) e P Control (Controllo P) (in modalità P SIMV). Con questo aggiornamento, l'abbreviazione utilizzata per Pressione inspiratoria in entrambe le modalità è Pi. (Si tratta unicamente di un cambiamento delle etichette, la funzionalità resta invariata) Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

17 Aggiornamenti delle etichette Descrizione dettagliata (da PIP a Pi - Modalità P A/C) Di seguito viene visualizzato il parametro Pressione inspiratoria (Pi) in modalità P A/C: Nome Unità Valore min Valore max Risoluzione di regolazione Valore predefinito Parametri collegati Pi cmh 2 O, mbar o hpa Standby: 2 Config. valvola: 5 Config Leak: 6 Standby: 55 Config. valvola: 55 Config Leak: PEEP Il parametro Pi appare sul menu in modalità P A/C come illustrato nella Figura 1-13 e nella Figura Figura Menu nella modalità P A/C con l'abbreviazione Pi (configurazione con valvola espiratoria) Figura Menu nella modalità P A/C con l'abbreviazione Pi (configurazione con Leak) Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/

18 Puritan Bennett Pi - Pressione inspiratoria Quando il valore della pressione relativa è impostato su Sì nel menu CONFIGURAZIONE, Pi consente all'utente di determinare la pressione inspiratoria aggiunta a PEEP durante la fase di inspirazione. In questa configurazione, la somma di Pi e PEEP non deve superare i 55 mbar. Quando la pressione relativa è impostata su OFF nel menu CONFIGURAZIONE, Pi consente all'utente di determinare la pressione inspiratoria assoluta. In questa configurazione, Pi e PEEP sono correlati e le relative impostazioni devono mantenere una differenza minima di 2 mbar nella configurazione Leak (con perdita) e 5 mbar nella configurazione con valvola. Descrizione dettagliata (da Control P a Pi - Modalità P SIMV) (solo PB560) Di seguito è mostrato il parametro Pressione inspiratoria (Pi) nella modalità P SIMV: Nome Unità Valore min Valore max Risoluzione di regolazione Valore predefinito Parametri collegati Pi cmh 2 O, mbar o hpa PEEP Il parametro Pi appare nel menu della modalità P SIMV come illustrato nella Figura Figura Menu nella modalità di ventilazione P SIMV Pi - Pressione inspiratoria Quando il valore della pressione relativa è impostato su Sì nel menu CONFIGURAZIONE, Pi consente all'utente di determinare la pressione inspiratoria aggiunta a PEEP durante la fase di inspirazione. In questa configurazione, la somma di Pi e PEEP non deve superare i 55 mbar. Quando la pressione relativa è impostata su OFF nel menu CONFIGURAZIONE, Pi consente all'utente di determinare la pressione inspiratoria assoluta dei respiri controllati. In questa configurazione, Pi e PEEP sono correlati e le relative impostazioni devono mantenere una differenza minima di 2 mbar nella configurazione Leak (con perdita) e 5 mbar nella configurazione con valvola Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

19 Aggiornamenti delle etichette Sezioni del manuale modificate La modifica da PIP a Pi e la relativa descrizione si riflettono sulla sezione, le figure e la tabella seguenti del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per il medico di Puritan Bennett 520: 3.3: Parametri e intervalli di impostazione, modalità P A/C Figura 3-5: Menu in modalità P A/C con configurazione con valvola espiratoria Figura 3-6: Menu in modalità P A/C con configurazione con perdita Tabella 3-5: Parametri di ventilazione nel menu della modalità P A/C La modifica da P Control a Pi e la relativa descrizione si riflettono sulla sezione, la figura e la tabella seguenti del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560: 3.5: Parametri e intervalli di impostazione, modalità P SIMV Figura 3-8: Menu nella modalità di ventilazione P SIMV Tabella 3-9: Parametri di ventilazione nella modalità di ventilazione P SIMV Sigh (solo PB560) La funzionalità Sigh (Sospiro) ora può essere abilitata soltanto con un'impostazione di frequenza respiratoria (Frequenza) di 4 o più. Descrizione dettagliata Di seguito viene mostrato il parametro Sigh (Sospiro) regolabile nella modalità V A/C: Nome Unità Valore min Valore max Risoluzione di regolazione Valore predefinito Parametri collegati Frequenza sospiriª ª Quando Sigh è impostato su SÌ vengono visualizzati Sigh V T (Vt sospiri) e Sigh Rate (Frequenza dei sospiri). Un valore di 50 per Sigh Rate (Frequenza dei sospiri) indica che viene emesso un sospiro ogni 50 respiri. Sigh può essere impostato su SÌ per valori della frequenza uguali o maggiori di 4. Sezioni del manuale modificate La modifica di Sigh e la relativa descrizione si riflettono sulla seguente sezione e tabella del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560: 3.4: Parametri e intervalli di impostazione, modalità V A/C Tabella 3-7: Parametri di ventilazione in modalità ventilazione V A/C Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/

20 Puritan Bennett Parametri monitorati Sono stati modificati alcuni dei parametri del ventilatore. Benché i valori visualizzati sul ventilatore possano eccedere i valori d'intervallo specificati di seguito, l'intervallo e le tolleranze si limitano a quelli specificati nella Tabella 4-1 del Manuale per il medico. (I nomi e le tolleranze visualizzati sul display restano invariati). Descrizione dettagliata Gli intervalli aggiornati sono di seguito indicati: Parametri del ventilatore Intervallo** Tolleranze Pressione inspiratoria (PIP) 0-99 mbar ± (2 mbar + 8%) Pressione positiva di fine espirazione (PEEP)ª 0-99 mbar ± (2 mbar + 8%) Volume inspiratorio corrente (V TI )* ml ± (10 ml +10% V TI ) x Frequenza Volume espiratorio corrente (V TE )* ml ± (10 ml + 10% V TE ) x V TE Frequenza respiratoria totale (R TOT ) 0-99 bpm ± 1 bpm Rapporto I:E (I:E) da 9,9:1 a 1:199 ± 50 ms o 10%, quale dei due valori sia il maggiore Rapporto I/T (I/T) da 1 a 95% ± 50 ms o 10%, quale dei due valori sia il maggiore Tempo inspiratorio (Tempo insp) da 0 a 6,0 s ± 100 ms Tempo espiratorio (Tempo esp)* da 0 a 59,7 s ± 100 ms Volume minuto inspirato (M Vol) da 0 a 99,9 l ± (10 ml + 10%) FiO 2 * da 0 e 99% ± (2,5% + 2,5% FiO 2 ) Leak (Perdita) lpm ± (3 lpm + 20%) Indice di apnea (AI) 0-99 ev/h ±1 ev/h Tempo di apnea s ± 1 s % spontaneo (Spont) da 0 e 100% ± 1% ª I ventilatori Puritan Bennett 560 e Puritan Bennett 520 non sono in grado di ridurre la pressione al di sotto del valore della pressione PEEP durante la fase di espirazione. * Solo PB560 ** I valori dei parametri del ventilatore visualizzati possono variare in base alle impostazioni del paziente Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

21 Aggiornamenti delle etichette Sezioni del manuale modificate La modifica dei parametri monitorati si riflette sulla seguente sezione e tabella del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 560 e del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 520: A.5: Parametri monitorati Tabella A-9: Specifiche e tolleranze dei parametri monitorati Le modifiche dei parametri monitorati si riflettono sulla seguente sezione e tabella del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per il medico di Puritan Bennett 520: B.5: Parametri monitorati Tabella B-9: Specifiche e tolleranze dei parametri monitorati Allarmi I sistemi di allarme sono conformi agli standard IEC :2006 ed EN :2007. Le etichette sono state riviste per maggiore chiarezza. Descrizione dettagliata Condizioni particolari sono contrassegnate da icone, come di seguito specificato: Icona Descrizione Definizione Allarme Off (Apnea Off) L'allarme apnea è stato impostato su OFF nel menu Preferenze. Pausa allarme (tasto allarme due volte) Pausa audio (tasto allarme una volta) Si è verificata una condizione di pausa e/o di reimpostazione dell'allarme. L'allarme viene messo in pausa finché la condizione di allarme non viene corretta e finché non si riverifica la condizione. Gli allarmi acustici sono attualmente disattivati (questo periodo dura 60 secondi). Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/

22 Puritan Bennett La tabella degli allarmi aggiornati è riportata qui di seguito: Messaggio di allarme Pausa audio disp. Pausa allarme disp. GUASTO1 BATTERIA RESTART/ SRVC CONTROLLARE CARICA BATT SE PERSISTE RIAVVIARE/SRVC VERIFICARE VALVOLA ESP* *SE PERSISTE RIAVVIARE/SRVC PERDITA ALIMENTAZIONE (senza messaggio) Sì Sì Sì No - SOLO annullamento allarme Sì No No No - SOLO annullamento allarme VENT CONTROLLATA N/A N/A Inoltre, sono state aggiornate la Causa/Risposta del ventilatore per i seguenti allarmi: Messaggio di allarme DEVICE GUASTO5 RIAVVIARE/SRVC CONTROLLARE ALL REMOTO Causa/Risposta del ventilatore Rilevazione di un guasto al sistema di alimentazione elettrica. L'attivazione dell'allarme si verifica: se il ventilatore è acceso per almeno 3 secondi e viene rilevato un guasto all'alimentazione per almeno 5 secondi successivi. Conseguenza: la capacità della batteria interna non viene visualizzata accanto al simbolo della batteria. Guasto del circuito relè dell'allarme remoto del ventilatore. Segue ulteriore chiarimento sugli allarmi. L'impostazione di qualsiasi limite di allarme su OFF o su valori estremamente alti o bassi può causare la mancata attivazione dell'allarme associato durante la ventilazione, riducendone così l'efficacia ai fini del monitoraggio del paziente e dell'allertamento dei medici in situazioni che possono richiedere un intervento. Tutte le impostazioni di allarme configurabili vengono registrate nella memoria interna non volatile del ventilatore e conservate in caso di interruzione dell'alimentazione o di perdita totale di energia. Tutti gli allarmi vengono registrati nella memoria interna non volatile del ventilatore al momento dell'attivazione e conservati in caso di interruzione dell'alimentazione o di perdita totale di energia. Gli allarmi ad alta priorità suoneranno al livello massimo di 80 db (A). Sezioni del manuale modificate Il chiarimento degli allarmi si riflette sulle seguenti sezioni e tabelle del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 520: 1.3: Simboli e contrassegni Tabella 1-1: Simboli del ventilatore 1-22 Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

23 Aggiornamenti delle etichette 3.1: Livello di priorità dell'allarme 3.3: Menu Log allarme 3.7: Panoramica sugli allarmi Tabella 3-1: Panoramica sugli allarmi Il chiarimento degli allarmi si riflette sulle seguenti sezioni e tabelle del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per il medico di Puritan Bennett 520: 1.3: Simboli e contrassegni Tabella 1-1: Simboli del ventilatore 5.1: Livello di priorità dell'allarme 5.3: Menu Log allarme 5.7: Panoramica sugli allarmi Tabella 5-1: Panoramica sugli allarmi Chiamata personale paramedico Il ritardo dell'allarme, una volta generato dal ventilatore, ai connettori del cavo uscita/ingresso di chiamata del personale paramedico è inferiore a 100 ms. Nota: Il ventilatore PB520/PB560 è progettato in modo da consentire la connessione a sistemi di chiamata personale paramedico/monitoraggio. Poiché non è possibile prevedere tutte le configurazioni hardware e software associate al sistema di chiamata personale paramedico/monitoraggio, è responsabilità dell'utente verificare il corretto funzionamento del sistema di chiamata quando utilizzato insieme al ventilatore PB520/PB560. È richiesta la verifica di allarmi, avvisi e trasmissione dati paziente. Se le prestazioni del sistema sono diverse dal previsto, contattare l'assistenza tecnica per risolvere i problemi legati all'impostazione. Non usare il ventilatore PB520/PB560 con il sistema di chiamata personale paramedico/ monitoraggio prima di aver verificato il funzionamento della combinazione ventilatore/sistema. Nota: Completare una verifica automatica dopo aver installato il cavo e a intervalli regolari, per controllare il corretto funzionamento del sistema. La verifica automatica consiste nel causare un allarme, nel confermare che il sistema di chiamata personale paramedico/monitoraggio emetta un allarme audio e che tale allarme cessi una volta reimpostato il ventilatore. Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/

24 Puritan Bennett Sezioni del manuale modificate La revisione della chiamata del personale paramedico si riflette sulla seguente sezione del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 560: 4.12: Collegamento del cavo di chiamata personale paramedico La revisione della chiamata del personale paramedico si riflette sulla seguente sezione del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 520: 4.11: Collegamento del cavo di chiamata personale paramedico La revisione della chiamata del personale paramedico si riflette sulla seguente sezione del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per il medico di Puritan Bennett 520: 6.11: Collegamento del cavo di chiamata personale paramedico Ventilazione con boccaglio L'elenco delle interfacce per la respirazione utilizzate per collegare il paziente al ventilatore è stato aggiornato e ora include i boccagli. Sezioni del manuale modificate L'inclusione del boccaglio si riflette sulle seguenti sezioni del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 560 e del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 520: 2.3: Utilizzo operativo 4.4.2: Installazione del circuito del paziente L'inclusione del boccaglio si riflette sulle seguenti sezioni del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per il medico di Puritan Bennett 520: 2.3: Utilizzo operativo 6.4.2: Installazione del circuito del paziente Conformità agli standard e alle classificazioni IEC I dati della conformità agli standard e delle classificazioni IEC sono stati rivisti per documentare la conformità delle revisioni aggiornate agli standard. Descrizione dettagliata Gli standard con le revisioni aggiornate sono elencati qui di seguito: 1-24 Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

25 Aggiornamenti delle etichette Standard generali Apparecchiature elettromedicali: Requisiti generali di sicurezza IEC :1988 e tutte le relative modifiche fino al 1995 e EN :1990. Standard collaterali Requisiti generali, test e guida per i sistemi di allarme in dispositivi elettromedicali e sistemi elettromedicali IEC :2006 e EN : Sezioni del manuale modificate La revisione della conformità agli standard si riflette sulla seguente sezione del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 560: A.10: Conformità agli standard e alle classificazioni IEC La revisione della conformità agli standard si riflette sulla seguente sezione del Manuale per l'utente di Puritan Bennett 520: A.11: Conformità agli standard e alle classificazioni IEC La revisione della conformità agli standard si riflette sulla seguente sezione del Manuale per il medico di Puritan Bennett 560 e del Manuale per il medico di Puritan Bennett 520: B.11: Conformità agli standard e alle classificazioni IEC Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/

26 Puritan Bennett Pagina lasciata intenzionalmente vuota 1-26 Supplemento a integrazione dei manuali: aggiornamenti software LX010101/02/03 e LS010101/02/03

27

28 Part No C Covidien. Covidien llc 15 Hampshire Street, Mansfield, MA USA Covidien Ireland Limited, IDA Business and Technology Park, Tullamore [T]

Ventilatore polmonare espressamente concepito per il funzionamento in camera iperbarica sino alla profondità di 60 metri.

Ventilatore polmonare espressamente concepito per il funzionamento in camera iperbarica sino alla profondità di 60 metri. SIARETRON 1000 IPER Ventilatore per uso in camera iperbarica codice: 960067 rev. del 01/02/2012 Destinazione d uso Ventilatore polmonare espressamente concepito per il funzionamento in camera iperbarica

Dettagli

Appendice del Manuale per l operatore

Appendice del Manuale per l operatore Opzione NeoMode Introduzione Questa appendice indica come utilizzare l opzione software NeoMode del ventilatore Puritan Bennett 840. Per informazioni generali su parametri e dati operativi, fare riferimento

Dettagli

Appendice del Manuale per l operatore

Appendice del Manuale per l operatore Funzioni software avanzate Indice Introduzione.............................................. 3 Circuito Paziente........................................... 6 Scelta del tipo di circuito paziente...........................

Dettagli

Adulti, Bambini, Neonati di peso > 3Kg. Ventilatore presso - volumetrico a turbina con ingresso per O 2 ad alta pressione

Adulti, Bambini, Neonati di peso > 3Kg. Ventilatore presso - volumetrico a turbina con ingresso per O 2 ad alta pressione Falco 202 EVO Ventilatore Polmonare Presso-Volumetrico Code: 980203 Rev. 3: 06/03/2013 Applicazione Pazienti Principio di funzionamento Flusso Max. Compensazione perdite Display Forme d onda Apparecchio

Dettagli

Adulti / Bambini (> 4Kg) Ventilatore presso - volumetrico a turbina. Grafici temporali: pressione, volume, flusso

Adulti / Bambini (> 4Kg) Ventilatore presso - volumetrico a turbina. Grafici temporali: pressione, volume, flusso Falco 101 The life breath Ventilatore Pressometrico Codice: 980101 Rev. 10: 28/11/2012 Applicazione Pazienti Principio di funzionamento Flusso Max. Compensazione perdite Display Forme d onda Apparecchio

Dettagli

SIARETRON 4000. Ventilatore per terapia intensiva. Cod. : 960401 ventilatore alimentato a gas medicali. - Adulti, Bambini, Neonati - DATI TECNICI

SIARETRON 4000. Ventilatore per terapia intensiva. Cod. : 960401 ventilatore alimentato a gas medicali. - Adulti, Bambini, Neonati - DATI TECNICI SIARETRON 4000 Ventilatore per terapia intensiva Cod. : 960401 ventilatore alimentato a gas medicali - Adulti, Bambini, Neonati - rev. 5-01/09/2013 Principali caratteristiche Il SIARETRON 4000 è un ventilatore

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE AUDITGARD Serratura elettronica a combinazione LGA ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE Le serrature AuditGard vengono consegnate da LA GARD con impostazioni predefinite (impostazioni di fabbrica); pertanto non

Dettagli

Rispettare le esigenze di tutti i pazienti. Serie Trilogy, con tecnologia di ventilazione avanzata

Rispettare le esigenze di tutti i pazienti. Serie Trilogy, con tecnologia di ventilazione avanzata Rispettare le esigenze di tutti i pazienti Serie Trilogy, con tecnologia di ventilazione avanzata Trilogy100 e Trilogy200, funzioni esclusive a misura di ciascun paziente La serie Trilogy, una linea versatile

Dettagli

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-ii Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

TRBOPLUS CRI Radio digitali Mototrbo TM con funzioni avanzate per la Croce Rossa Italiana. Manuale d uso

TRBOPLUS CRI Radio digitali Mototrbo TM con funzioni avanzate per la Croce Rossa Italiana. Manuale d uso TRBOPLUS CRI Radio digitali Mototrbo TM con funzioni avanzate per la Croce Rossa Italiana Manuale d uso INDICE IMPORTANTE...5 INFORMAZIONI GENERALI...6 FUNZIONALITA SUPPORTATE...6 SCHEDA OPZIONI...6 COMANDI

Dettagli

Centrale rivelazione incendio convenzionale

Centrale rivelazione incendio convenzionale Centrale rivelazione incendio convenzionale FPC-500-2 FPC-500-4 FPC-500-8 it Guida operativa FPC-500-2 FPC-500-4 FPC-500-8 Sommario it 3 Sommario Istruzioni per la sicurezza 4 2 Breve panoramica 5 3 Panoramica

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE SOLO MEDIANTE TASTIERA

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE SOLO MEDIANTE TASTIERA Le serrature ComboGard Pro possono venire configurate utilizzando un software di installazione ComboGard Pro o una serie di comandi della tastiera. Questo documento contiene le istruzioni relative alla

Dettagli

Network Camera Manuale di istruzioni

Network Camera Manuale di istruzioni Network Camera Manuale di istruzioni Modello No. WV-NW484SE Prima di collegare o utilizzare il presente prodotto, leggere attentamente le istruzioni e conservare il manuale per riferimento futuro. Il numero

Dettagli

Splash RPX-i Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-i Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-i Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2006 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da

Dettagli

MANUTENZIONE HEARTSTART MRX

MANUTENZIONE HEARTSTART MRX MANUTENZIONE HEARTSTART MRX 1 TEST AUTOMATICI HeartStart MRx esegue in modo indipendente,diverse operazioni di manutenzione, tra le quali tre test effettuati automaticamente a intervalli programmati mentre

Dettagli

PER LA SICUREZZA NEL SITO

PER LA SICUREZZA NEL SITO AVVISO URGENTE PER LA SICUREZZA NEL SITO GE Healthcare Healthcare Systems 9900 Innovation Drive Wauwatosa, WI 53226 USA 22 gennaio 2014 Rif. interno GE Healthcare: FMI 36092-2 A: Responsabile dei rischi/amministratore

Dettagli

LOTTO 1: LOTTO 2: LOTTO 3:

LOTTO 1: LOTTO 2: LOTTO 3: LOTTO 1: N. 9 Apparecchi per anestesia a circuito chiuso per l Azienda Ospedaliero Universitaria S. Orsola di Bologna n 6 Apparecchi per anestesia a circuito chiuso per l Azienda Ospedaliera di Ferrara

Dettagli

Guida dell utente QL-700. Stampante di etichette

Guida dell utente QL-700. Stampante di etichette Guida dell utente Stampante di etichette QL-700 Prima di usare l apparecchio, leggere e comprendere bene la presente guida. Consigliamo di tenere la guida a portata di mano come riferimento futuro. www.brother.com

Dettagli

MEDUMAT Transport. Respiratore. Guida rapida all'uso

MEDUMAT Transport. Respiratore. Guida rapida all'uso MEDUMAT Transport Respiratore Guida rapida all'uso In questa guida rapida all'uso sono riepilogati i punti salienti per l'uso di MEDUMAT Transport. Avvertenze per la sicurezza Oltre alla presente guida

Dettagli

Easy Series. Manuale dell utente. Centrale di controllo antintrusione

Easy Series. Manuale dell utente. Centrale di controllo antintrusione Easy Series IT Manuale dell utente Centrale di controllo antintrusione Easy Series Manuale dell'utente Utilizzo dell organo di comando Utilizzo dell organo di comando Visualizzazione degli stati Display

Dettagli

Solo le persone in gamba leggono i manuali.

Solo le persone in gamba leggono i manuali. Solo le persone in gamba leggono i manuali. Sommario Introduzione...1 Accensione e spegnimento sicuri dell'unità... 1 Scollegamento delle unità esata e 1394... 2 Unità esata... 3 Unità 1394... 4 Installazione

Dettagli

M 3000 D. monitor respiratorio adatto all uso. su pazienti adulti, bambini e neonati. Codice: 713010 DESTINAZIONE D USO DATI TECNICI

M 3000 D. monitor respiratorio adatto all uso. su pazienti adulti, bambini e neonati. Codice: 713010 DESTINAZIONE D USO DATI TECNICI M 3000 D monitor respiratorio adatto all uso su pazienti adulti, bambini e neonati Codice: 713010 Rev: 4 del 16/12/2005 DESTINAZIONE D USO Il monitor respiratorio M 3000 D può essere utilizzato in anestesia

Dettagli

Registratore Dati G-Force a 3 assi

Registratore Dati G-Force a 3 assi Manuale d'istruzioni Registratore Dati G-Force a 3 assi Modello VB300 1 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Registratore Dati G-Force VB300. Il Modello VB300 può misurare e registrare urti

Dettagli

Guida all'installazione del software

Guida all'installazione del software Guida all'installazione del software Il manuale spiega come installare il software con una connessione USB o di rete. La connessione di rete non è disponibile per i modelli SP 200/200S/203S/203SF/204SF.

Dettagli

Rilevatore di biossido di carbonio

Rilevatore di biossido di carbonio MANUALE UTENTE Rilevatore di biossido di carbonio Modello CO240 Introduzione Congratulazioni per aver scelto il modello CO240 di Extech Instruments. Il CO240 misura biossido di carbonio (CO 2 ), temperatura

Dettagli

STELLA SUITE Manuale d'uso

STELLA SUITE Manuale d'uso STELLA SUITE Manuale d'uso Stella Suite Manuale d'uso v. 1.2014 INDICE Sezione Pagina 1. Introduzione a Stella Suite Componenti Requisiti sistema Panorama della schermata iniziale 2. Installazione di Stella

Dettagli

SLE5000 Ventilatore neonatale con oscillazione ad alta frequenza (HFO)

SLE5000 Ventilatore neonatale con oscillazione ad alta frequenza (HFO) SLE5000 Ventilatore neonatale con oscillazione ad alta frequenza (HFO) Il ventilatore SLE5000 è straordinario: il miglior ventilatore ad alta frequenza che io abbia mai usato Quando il dettaglio più piccolo

Dettagli

Rilevatore portatile di monossido di

Rilevatore portatile di monossido di MANUALE UTENTE Rilevatore portatile di monossido di carbonio (CO) Modello CO40 Introduzione Congratulazioni per aver scelto il modello CO40 di Extech Instruments. Il CO40 rileva simultaneamente la concentrazione

Dettagli

Guida all'installazione del software

Guida all'installazione del software Guida all'installazione del software Il manuale spiega come installare il software con una connessione USB o di rete. La connessione di rete non è disponibile per i modelli SP 200/200S/203S/203SF/204SF.

Dettagli

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Centrale Antifurto C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Manuale per l'utente 24832301-08-02-10 GLOSSARIO Zone o Ingressi Per Zone o Ingressi, si intendono le fonti da cui provengono gli allarmi, che possono

Dettagli

Allegato E D.M. 332/99 LOTTO 5

Allegato E D.M. 332/99 LOTTO 5 D.M. 332/99 LOTTO 5 Allegato E Specifiche tecniche vincolanti 1.1Dispositivi a pressione positiva continua (C-PAP) 1. essere in grado di erogare una pressione positiva continua fino a 20 cm H2O; 2. consentire

Dettagli

VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P

VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P Accedere alla telecamera dal browser Web Componenti della schermata in diretta Pannello di controllo Pannello degli strumenti Operazioni con la schermata in diretta1/10

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

Grazie per aver scelto il dispositivo wireless HUAWEI E5 (d ora innanzi denominato E5).

Grazie per aver scelto il dispositivo wireless HUAWEI E5 (d ora innanzi denominato E5). 1 Grazie per aver scelto il dispositivo wireless HUAWEI E5 (d ora innanzi denominato E5). Le funzioni supportate e l aspetto del prodotto dipendono dal modello acquistato. Le immagini visualizzate qui

Dettagli

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE ENTERPRISE 2006 INTERFACCIA GRAFICA PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE DI SISTEMI 1019 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Enterprise-ITA-27-05-2008 2006 1 Sommario Introduzione... 3 Release... 3 Principali caratteristiche...

Dettagli

Ricevitore Supervisionato RX-24 Dati tecnici

Ricevitore Supervisionato RX-24 Dati tecnici Ricevitore Supervisionato RX-24 Dati tecnici Gestione a microprocessore 24 sensori memorizzabili 8 uscite allarme uno per canale 8 canali con 3 sensori per ogni canale 10 telecomandi programmabili 1 uscita

Dettagli

2000-3000 VA MANUALE D'USO

2000-3000 VA MANUALE D'USO Gruppi di continuità UPS Line Interactive EA SIN 2000-3000 VA MANUALE D'USO Rev. 01-130111 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza...1 Principi di funzionamento...2 Caratteristiche principali...3 Funzione

Dettagli

F-Series Desktop Manuale Dell utente

F-Series Desktop Manuale Dell utente F-Series Desktop Manuale Dell utente F20 it Italiano Indice dei contenuti Legenda di icone e testo...3 Cos'è F-Series Desktop?...4 Come si installa F-Series Desktop sul computer?...4 Come ci si abbona

Dettagli

Mobile Acuity. LT Sistema di monitoraggio centralizzato. Guida all'installazione. Software versione 8.x

Mobile Acuity. LT Sistema di monitoraggio centralizzato. Guida all'installazione. Software versione 8.x Mobile Acuity LT Sistema di monitoraggio centralizzato Guida all'installazione Software versione 8.x 2013, Welch Allyn REF 105497 DIR 80018483 Ver A Stampato negli USA Welch Allyn, Acuity, Propaq e Micropaq

Dettagli

ENA 50-60 Appendice. Istruzioni d'installazione e d'impiego. Flamco www.flamcogroup.com

ENA 50-60 Appendice. Istruzioni d'installazione e d'impiego. Flamco www.flamcogroup.com ENA 50-60 Appendice d'impiego Flamco www.flamcogroup.com Edizione 2010 / IT Indice Pagina 1. Messa in servizio 3 1.1. Messa in servizio di ENA 50/60 3 1.2. Parametri per la messa in servizio 3 2. Voci

Dettagli

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1 Guida rapida per l installazione della centrale Agility Per maggiori informazioni fare riferimento al manuale Installatore della Agility scaricabile sul nostro sito: www.riscogroup.it Grazie per aver acquistato

Dettagli

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10 Web Server Guida all impostazione Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società non può essere

Dettagli

H/LN4710-0 672 05-64171. Energy display. Manuale Installatore. www.homesystems-legrandgroup.com

H/LN4710-0 672 05-64171. Energy display. Manuale Installatore. www.homesystems-legrandgroup.com H/LN4710-0 672 05-64171 Energy display www.homesystems-legrandgroup.com Indice Descrizione generale 4 Icone e tasti 4 Configurazione 5 Messa in funzione 6 Indicazioni del display 6 Segnalazioni di errore

Dettagli

Accenta/Optima. Guida di utilizzo. ADE Gen4. Azienda installatrice: Recapiti telefonici: Data di installazione: Codice cliente: EKZ014700A Italian

Accenta/Optima. Guida di utilizzo. ADE Gen4. Azienda installatrice: Recapiti telefonici: Data di installazione: Codice cliente: EKZ014700A Italian ADE Gen4 Accenta/Optima Guida di utilizzo ZONE 1 2 3 4 5 6 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Zone 0 1 2 3 5 6 7 8 4 9 PA 7 8 9 0 Accenta + AccentaG3 mini Azienda installatrice: Recapiti telefonici: Data di installazione:

Dettagli

bellavista 1000 NIV Ventilazione non invasiva e in fase subacuta

bellavista 1000 NIV Ventilazione non invasiva e in fase subacuta bellavista 1000 NIV Ventilazione non invasiva e in fase subacuta Ventilazione non invasiva Ventilazione per unità di terapia acuta bellavista 1000 NIV bellavista 1000 NIV contribuisce a garantire un ottima

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO. 8C.52.59.00/09.09 Modifiche riservate.

ISTRUZIONI PER L USO. 8C.52.59.00/09.09 Modifiche riservate. ISTRUZIONI PER L USO 8C.52.59.00/09.09 Modifiche riservate. Sommario 1 Introduzione...3 2 Sicurezza...4 3 Descrizione della caldaia...5 4 Display e tasti...6 4.1 Tasto Reset...6 4.2 Impostazione della

Dettagli

La telegestione del nuovo contatore gas

La telegestione del nuovo contatore gas Gelsia Reti, prima società di distribuzione gas in Italia ad attivare il sistema di telegestione dei contatori, previsto dalla delibera Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas n. ARG/gas 155/08, adegua

Dettagli

Capitolo 1 Connessione del router a Internet

Capitolo 1 Connessione del router a Internet Capitolo 1 Connessione del router a Internet Questo capitolo descrive come collegare il router e accedere a Internet. Contenuto della confezione La confezione del prodotto deve contenere i seguenti elementi:

Dettagli

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T.

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. BOX A3 TEST 3 20-07-2012 REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. INDICE 1 - PREMESSA...Pag. 3 2 - BOX A3 TEST PER ASCENSORI IDRAULICI...Pag. 3 2.1 FUNZIONAMENTO GENERALE...Pag. 3 2.2 MODALITA DI ESECUZIONE

Dettagli

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO La centrale SECURBOX 226 è stata progettata per impianti di allarme antintrusione professionali. Adatta all'utenza che predilige la semplicità,

Dettagli

FX 110 / FX 120 Istruzioni per l'utente

FX 110 / FX 120 Istruzioni per l'utente FX 0 / FX 20 Istruzioni per l'utente Bilancia solo peso Brisch number 7603- Issue 2 09/08/02 ITALIAN *7603-* Avery Berkel Limited 200. Tutti i diritti riservati. Le seguenti informazioni sono di proprietà

Dettagli

Installazione. WiFi Range Extender N300 Modello WN3100RP

Installazione. WiFi Range Extender N300 Modello WN3100RP Installazione WiFi Range Extender N300 Modello WN3100RP Per iniziare Il WiFi Range Extender di NETGEAR aumenta la distanza di una rete WiFi tramite il potenziamento del segnale WiFi esistente e il miglioramento

Dettagli

Guida per l utente. Italiano

Guida per l utente. Italiano Guida per l utente Italiano Indice Introduzione... 1 Indicazioni per l'uso... 1 Controindicazioni... 1 Effetti collaterali... 2 Avvertenze e precauzioni generali... 2 Il dispositivo Astral... 4 Interfaccia

Dettagli

Art. 1461 CELL - GSM. Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom

Art. 1461 CELL - GSM. Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom Art. 1461 CELL - GSM Combinatore telefonico cellulare in combinazione con linea Telecom 2 Art. 1461 CELL - GSM Presentazione CELL - GSM Il combinatore telefonico è un dispositivo in grado di inviare l'allarme

Dettagli

GSM Dialer. Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 COMBINATORE GSM - DIALER

GSM Dialer. Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 COMBINATORE GSM - DIALER COMBINATORE GSM - DIALER Combinatore telefonico GSM con funzione combinatore telefonico a linea fissa.dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature. Invia chiamate vocali

Dettagli

Misuratore di umidità senza contatto + IR

Misuratore di umidità senza contatto + IR Manuale utente Misuratore di umidità senza contatto + IR Modello MO290 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il misuratore di umidità senza contatto Extech MO290 con termometro IR integrato

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

Original instructions. SIRe Basic Air Curtains Electric With quick guide. SIReB. For wiring diagram, please see last pages

Original instructions. SIRe Basic Air Curtains Electric With quick guide. SIReB. For wiring diagram, please see last pages Original instructions SIRe Basic Air Curtains Electric With quick guide SIReB C For wiring diagram, please see last pages SIRe Basic Air Curtains Electric IT Guida rapida/avvio Controllare che siano presenti

Dettagli

GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... 3 SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... 2 PRIMA DELL'INSTALLAZIONE...

GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... 3 SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... 2 PRIMA DELL'INSTALLAZIONE... GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE Pagina INTRODUZIONE... Copertina interna INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... PRIMA DELL'INSTALLAZIONE... INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... COLLEGAMENTO

Dettagli

Capitolo 1 Connessione del router a Internet

Capitolo 1 Connessione del router a Internet Capitolo 1 Connessione del router a Internet Questo capitolo descrive come collegare il router e accedere a Internet. Contenuto della confezione La confezione del prodotto deve contenere i seguenti elementi:

Dettagli

AMICO RADIO. Manuale istruzioni - Italiano

AMICO RADIO. Manuale istruzioni - Italiano AMICO RADIO Manuale istruzioni - Italiano 1 DESCRIZIONE AMICO RADIO 2 1 4 Foro per laccetto Tasto di chiamata 7 Torcia LED 8 10 13 16 Tasto di accensione, FINE chiamata Blocca tastiera Tasti del volume

Dettagli

ADVISOR CD 7210 CD 9510/15010. Manuale dell utente. Versione Software: dalla V6.0 142680999-3

ADVISOR CD 7210 CD 9510/15010. Manuale dell utente. Versione Software: dalla V6.0 142680999-3 ADVISOR CD 7210 CD 9510/15010 Manuale dell utente Versione Software: dalla V6.0 142680999-3 COPYRIGHT SLC BV 1996. Tutti i diritti riservati. La riproduzione della presente pubblicazione, la sua trasmissione

Dettagli

1 Menu utente. Fratelli La Cava Sas Manuale Programmazione Stufe Pag 1

1 Menu utente. Fratelli La Cava Sas Manuale Programmazione Stufe Pag 1 Fratelli La Cava Sas Manuale Programmazione Stufe Pag 1 IL MENU Con pressione sul tasto P3 (MENU) si accede al menu. Questo è suddiviso in varie voci e livelli che permettono di accedere alle impostazioni

Dettagli

Capitolo Trasmissione di dati

Capitolo Trasmissione di dati Capitolo Trasmissione di dati Questo capitolo spiega tutto ciò che è necessario sapere per poter trasferire programmi fra l unità Power Graphic CASIO e un altra unità Power Graphic CASIO, collegati mediante

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451 Tastiere 636 e 646 636 646 Manuale utente DT01451 Sommario Operazioni di base 3 Codici accesso 4 Inserimento e disinserimento 5 Tasti panico 9 Tasto di accesso alla programmazione 10 Caratteristiche supplementari

Dettagli

ROM Upgrade Utility (RUU) Prima dell aggiornamento fare attenzione se

ROM Upgrade Utility (RUU) Prima dell aggiornamento fare attenzione se ROM Upgrade Utility (RUU) Prima dell aggiornamento fare attenzione se 1. Il cavo USB è direttamente collegato al PC. 2. L adattatore di alimentazione è collegato al Mobile Device. 3. Le modalità Standby

Dettagli

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104 XON Electronics Manuale Utente EA104 Centrale d allarme monozona Mod. EA104! Attenzione prodotto alimentato a 220V prima di utilizzare, leggere attentamente il manuale e particolarmente le Avvertenze a

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2 Manuale d uso Note: Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza preavviso. Per ulteriori informazioni contattare: DUEMMEGI

Dettagli

A 4-8-16 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit A 4-8-16 MANUALE UTENTE A 4-8-16. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit

A 4-8-16 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit A 4-8-16 MANUALE UTENTE A 4-8-16. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit Page / 4 A 4-8-6 Centrale modulare analogica multiprocessore 6 bit A 4-8-6 0/03/2004 A 4-8-6 Centrale modulare analogica multiprocessore 6 bit Manuale utente Page 2 / 4 A 4-8-6 Centrale modulare analogica

Dettagli

Inizia qui. Allineamento delle cartucce di stampa senza un computer

Inizia qui. Allineamento delle cartucce di stampa senza un computer Inizia qui Allineamento delle cartucce di stampa senza un computer Per completare l'installazione hardware, assicurarsi di seguire la procedura illustrata sulle istruzioni di installazione. Per ottimizzare

Dettagli

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente BlackBerry Desktop Software Versione: 7.1 Manuale dell'utente Pubblicato: 2012-06-05 SWD-20120605130923628 Indice Informazioni di base... 7 Informazioni su BlackBerry Desktop Software... 7 Configurazione

Dettagli

CT 05. Memorie Allarmi. Combinatore Telefonico Manuale Utente APPROV. PTT : IT/96/TS/016. Memoria Allarme. Tel. 1: No Risp. Tel. 2: No Risp.

CT 05. Memorie Allarmi. Combinatore Telefonico Manuale Utente APPROV. PTT : IT/96/TS/016. Memoria Allarme. Tel. 1: No Risp. Tel. 2: No Risp. Memorie Allarmi Ad allarme avvenuto lampeggia la spia luminosa rossa ALARM. Premendo sulla tastiera il tasto si accende una delle 2 spie luminose gialle che identificano il canale in allarme e il display

Dettagli

MP 105. italiano. Manuale utente IS0070-AC

MP 105. italiano. Manuale utente IS0070-AC EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336 www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.it 45678904567890456789012456789045678904567890124 45678904567890456789012456789045678904567890124

Dettagli

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MANUALE D INSTALLAZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE IL PRESENTE MANUALE PRIMA DI METTERE IN FUNZIONE L'APPARECCHIATURA. INDICE Caratteristiche

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 5. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 5 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 5 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led 1 giallo : se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

Gestione dell'alimentazione Guida per l'utente

Gestione dell'alimentazione Guida per l'utente Gestione dell'alimentazione Guida per l'utente Copyright 2009 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le informazioni contenute

Dettagli

Tecnologia wireless facile da installare TASTIERA MANUALE D'USO. www.my-serenity.ch

Tecnologia wireless facile da installare TASTIERA MANUALE D'USO. www.my-serenity.ch Tecnologia wireless facile da installare TASTIERA MANUALE D'USO www.my-serenity.ch Cosa c'è nella Scatola? 1 x Tastiera remota 2 x Viti di fissaggio 2 x Tasselli 1 x Pad adesivo in velcro (2 parti) Che

Dettagli

IP Office 4.1 Funzionamento dei Pulsanti e spie di IP Office

IP Office 4.1 Funzionamento dei Pulsanti e spie di IP Office IP Office 4.1 Funzionamento dei Pulsanti e spie di IP Office Version 06d (22.10.2007) Sommario Introduzione... 5 Funzionamento dei Pulsanti e spie di IP Office...5 Caratteristiche dei pulsanti identificativi...6

Dettagli

BW-KPT. Lettore di Prossimità Touch Screen. Manuale Utente. www.bentelsecurity.com ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587 ISO 14001 9191.

BW-KPT. Lettore di Prossimità Touch Screen. Manuale Utente. www.bentelsecurity.com ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587 ISO 14001 9191. BW-KPT Lettore di Prossimità Touch Screen Manuale Utente www.bentelsecurity.com OHSAS 18001 9192.BSEC OHSAS 18001 IT - 60983 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587

Dettagli

Gestione risparmio energia Guida per l'utente

Gestione risparmio energia Guida per l'utente Gestione risparmio energia Guida per l'utente Copyright 2009 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le informazioni contenute

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Misuratore di Umidità Senza Spinotti Modello MO257

Manuale d Istruzioni. Misuratore di Umidità Senza Spinotti Modello MO257 Manuale d Istruzioni Misuratore di Umidità Senza Spinotti Modello MO257 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Misuratore di Umidità Senza Spinotti MO257 della Extech. Il sensore di umidità

Dettagli

AMICO SPORT. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO SPORT. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO SPORT Manuale di istruzioni - Italiano 1 1. Descrizione Telefono 2 2. Iniziare a utilizzare 1. Rimuovere il coperchio della batteria. 2. Inserire la batteria nel suo vano. Rivolgere i tre punti in

Dettagli

ALKON SLIM SCT. 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE

ALKON SLIM SCT. 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE ALKON SLIM SCT 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE IT Indice INDICE 1 Simbologia utilizzata nel manuale... 3 2 Uso conforme dell apparecchio... 3 3 Trattamento dell acqua... 3

Dettagli

W-AIR telefono cordless. Manuale d uso

W-AIR telefono cordless. Manuale d uso W-AIR telefono cordless Manuale d uso Versione: 01.06.2012 Il manuale fornisce tutte le informazioni necessarie sull installazione e l utilizzo del Wildix cordless telefono. Unboxing 4 Prima di aprire

Dettagli

ThinkPad R40 Series Guida all installazione

ThinkPad R40 Series Guida all installazione Numero parte: 9P48 ThinkPad R40 Series Guida all installazione Elenco di controllo per il disimballaggio Grazie per aver acquistato l elaboratore IBM ThinkPad R Series. Verificare che tutti i componenti

Dettagli

MANUALE D USO EDIZIONE: Gennaio 1996

MANUALE D USO EDIZIONE: Gennaio 1996 MANUALE D USO EDIZIONE: Gennaio 996 CONSOLLE VISTA INDICAZIONE DI MANCANZA RETE Se la luce verde RETE è spenta e compare la frase MANCANZA RETE sul display significa che manca la corrente elettrica, l

Dettagli

Curtarolo (Padova) MANUALE DELL UTENTE IST0326V1/3

Curtarolo (Padova) MANUALE DELL UTENTE IST0326V1/3 FC.+9C # #!,* '!+ Curtarolo (Padova)?>?B!! *"# MANUALE DELL UTENTE IST0V/ Accensione totale (ON) veloce (QUICK ARM)... Accensione parziale (HOME) veloce (QUICK ARM)... Accensione parziale (AREA) veloce

Dettagli

MT-1166-2005. Il segreto di una respirazione armoniosa BABYLOG 8000 PLUS. Dräger. Tecnologia per la vita.

MT-1166-2005. Il segreto di una respirazione armoniosa BABYLOG 8000 PLUS. Dräger. Tecnologia per la vita. MT-1166-2005 Il segreto di una respirazione armoniosa BABYLOG 8000 PLUS Dräger. Tecnologia per la vita. 02 Il prodotto della conoscenza e dell esperienza Oltre 30 anni di esperienza nella ventilazione

Dettagli

Centrale Mini MEDIA. Manuale Utente DT00815

Centrale Mini MEDIA. Manuale Utente DT00815 Centrale Mini MEDIA Manuale Utente DT00815 Egregio Cliente, congratulazioni per la scelta della Centrale di Sicurezza MiniMEDIA. La Centrale MiniMEDIA, prodotta dalla HESA S.p.A., è il frutto dei più avanzati

Dettagli

Guida aggiornamento del firmware

Guida aggiornamento del firmware N. modello Guida aggiornamento del firmware Questo manuale spiega come aggiornare il Controller firmware dell'apparecchio e il PDL firmware. È possibile scaricare questi aggiornamento dal nostro sito Web.

Dettagli

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press Guida alla soluzione dei problemi 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

Elisée 150 Manuale del paziente Italiano

Elisée 150 Manuale del paziente Italiano Elisée 150 Manuale del paziente Italiano ResMed Ventilation solutions Making quality of care easy ResMed Ventilation solutions Making quality of care easy Indice 1 Introduzione......................................

Dettagli

Online Help StruxureWare Data Center Expert

Online Help StruxureWare Data Center Expert Online Help StruxureWare Data Center Expert Version 7.2.7 StruxureWare Data Center ExpertDispositivo virtuale Il server StruxureWare Data Center Expert 7.2 è disponibile come dispositivo virtuale, supportato

Dettagli

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI APPLICAZIONI Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI I termostati digitali serie T6590 possono essere impiegati per controllare valvole, ventole e riscaldatori elettrici ausiliari

Dettagli

MANUALE UTENTE STXM READER

MANUALE UTENTE STXM READER MANUALE UTENTE STXM READER Software di comunicazione con Concentratori per Telelettura di contatori M-Bus. Manuale Utente STxM Rev.0 Pag. 1 /18 SOMMARIO PRESENTAZIONE... 3 REQUISITI MINIMI DEL SISTEMA...

Dettagli

Calibratore di loop Druck UPS-III

Calibratore di loop Druck UPS-III GE Sensing Calibratore di loop Druck UPS-III Manuale utente - KI0317 Centri di assistenza autorizzati Per l'elenco dei centri di assistenza consultare il sito: www.gesensing.com Simboli Questa apparecchiatura

Dettagli

Documento tecnico - Europa. Messaggi di evento Enphase Enlighten. Messaggi e avvisi Enlighten. Tensione CA media troppo elevata

Documento tecnico - Europa. Messaggi di evento Enphase Enlighten. Messaggi e avvisi Enlighten. Tensione CA media troppo elevata Documento tecnico - Europa Messaggi di evento Enphase Enlighten Messaggi e avvisi Enlighten Di seguito vengono riportati i messaggi che potrebbero essere visualizzati in Enlighten o nell'interfaccia di

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

EG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Centrale Radio TOSCA Art.: 4092E-PLUSTOSCA

EG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Centrale Radio TOSCA Art.: 4092E-PLUSTOSCA LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Centrale Radio TOSCA Art.: 4092E-PLUSTOSCA MANUALE UTENTE MADE IN ITALY SOMMARIO 1. Premessa...3 2. La Centrale...3 2.1 LED di segnalazione...3 2.2 Display...4

Dettagli