Climatizzazione. Dati tecnici. Selettore di diramazione EEDIT15-200_1 BPMKS967A

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Climatizzazione. Dati tecnici. Selettore di diramazione EEDIT15-200_1 BPMKS967A"

Transcript

1 Climatizzazion Dati tcnici Slttor di diramazion EEDIT15-200_1 BPMKS967A

2

3 INDICE BPMKS967A 1 Carattristich Spcifich Spcifich tcnich Spcifich lttrich Schmi dimnsionali Cntro di gravità Schmi dll tubazioni Schmi lttrici Schmi lttrici - Monofas Accssoris BPMKS967A 1

4 1 Accssoris BPMKS967A 2 1 Carattristich A c c s s o r i o A c c s s o r i s B P M K S A S l t t o r d For connction of Split and Sky Air indoor units to VRV

5 2 Spcifich 2-1 Spcifich tcnich BPMKS967A2 BPMKS967A3 Tipo di unità intrna collgabil Class 20 - class 71 Applicazion Pr 2 locali Pr 3 locali Combinazion Min. kw 2,0 Max. kw 14,2 20,8 Potnza assorbita Nom. kw 0,010 Dimnsioni Unità AltzzaxLarghzz mm 180x650x350 axprofondità Unità compatta AltzzaxLarghzz mm 257x738x427 axprofondità Pso Unità kg 7,5 8 Unità compatta kg Casing Colour Non vrniciato Rfrigrant Typ R-410A Collgamnti Unità strna Liquido Quantità 1 tubazioni DI mm 9,5 Gas Quantit mm 1 à DI mm 19,1 Unità intrna Liquido Quantità 2 3 DI mm 6,4 Gas Quantit mm 2 3 à DI mm 15,9 Display pas prodotto Nssun display Accssori standard : Manual di installazion; Quantità : 1; Accssori standard : Riduttor pr lato unità strna; diamtro lina gas 12,7; Quantità : 1; Accssori standard : Riduttor pr lato unità strna; diamtro lina gas 15,9; Quantità : 1; Accssori standard : Riduttor pr lato unità strna; diamtro lina gas 19,1; Quantità : 1; Accssori standard : Riduttor pr lato unità strna; diamtro lina liquido 6,4; Quantità : 1; Accssori standard : Riduttor pr lato unità intrna; diamtro lina gas 9,52; Quantità : 1; Accssori standard : Riduttor pr lato unità intrna; diamtro lina liquido 12,7; Quantità : 2; Accssori standard : Riduttor pr lato unità intrna; diamtro lina liquido 9,5; Quantità : 2; Accssori standard : Supporto in mtallo; Quantità : 4; Accssori standard : Viti (M4x8); Quantità : 8; Accssori standard : Isolamnto trmico; Quantità : 3; Accssori standard : Fasctta di fissaggio; Quantità : 2; Spcifich lttrich BPMKS967A2 BPMKS967A3 Alimntazion Frqunza Hz 50 Tnsion V 230 Corrnt Corrnt di funzionamnto nominal A 0,05 (RLA) Collgamnti lttrici For powr supply Quantità 3 Rmark Incluso cavo di trra Tra l unità strna l unità BP Quantità 2 Nota Pr trasmission DIII Tra l unità intrna l unità BP Quantità 4 Nota Incluso cavo di trra Accssoris BPMKS967A 3

6 3 Schmi dimnsionali 3-1 Schmi dimnsionali BPMKS967A2 (Nota 3.) Diramazion 4 vit di sospnsion (M8~M10) Pr lato intrno (Gas) Pr lato strno (Gas) Puntinatura D.E. ø 19,1 3 2x2 - a saldar Distanza tra i bulloni di sospnsion Distanza tra i bulloni di sospnsion Morstto (pr local A) Morstto (pr local B) Morstto (Pr trasmission) D.I. ø 19,1 CuT Pr lato unità strna (Gas) D.I. ø 19,1 Pr lato unità strna (Liquido) Pr lato intrno (Liquido) D.I. ø 6,4 Limitazioni pr l'installazion (installazion spazio pr la manutnzion) Min 390 Min D.I. ø 6,4 CuT Trra (M4) Morstto (Pr alimntazion Trra (M4) 2 a saldar LATO UNITÀ INTERNA LATO UNITÀ ESTERNA NOTE 1. Pr lo scarico, non è ncssario alcun trattamnto. 2. Qusta unità può ssr installata in modo ch i lati F o R siano rivolti in avanti. (Sclto in bas alla dirzion ncssaria pr la manutnzion). 3. La tubazion dll'unità intrna d strna può ssr libramnt installata scondo l dirzioni di A, B, C o D. 4. PRECAUZIONI 1. Qusta unità dv ssr installata in modo ch E sia rivolto vrso l'alto. 2. pr i lati antrior, postrior, dstro sinistro. 3. sospndndo tmporanamnt l'unità a mzzo viti. (2 posizioni) 4. umidi. Inoltr dopo la brasatura, è ncssario lasciar raffrddar a modo da far corrispondr il diamtro dlla tubazion a qullo dll'unità intrna. (Nota 4.) (Attnzion 3.) Min 300 È ncssaria un'aprtura pr ispzion manutnzion pr manutnzion. 3D048412A BPMKS967A3 (Nota 3.) Diramazion 4 - vit di sospnsion (M8~M10) Pr lato intrno (Gas) Pr lato strno (Gas) Puntinatura D.E. ø 19,1 2x3 - a saldar Distanza tra i bulloni di sospnsion Distanza tra i bulloni di sospnsion Morstto (pr local A) Morstto (pr local B) Morstto (Pr local C) Morstto (Pr trasmission) D.I. ø 19,1 CuT Pr lato unità strna (Gas) Pr lato unità strna (Liquido) D.I. ø 19,1 Pr lato intrno (Liquido) D.I. ø 6,4 Local C LATO UNITÀ INTERNA 3 - D.I. ø 6,4 CuT Trra (M4) Morstto (Pr alimntazion Trra (M4) 2 a saldar LATO UNITÀ ESTERNA Limitazioni pr l'installazion (installazion spazio pr la manutnzion) Min 460 Min 390 NOTE 1. Pr lo scarico, non è ncssario alcun trattamnto. 2. Qusta unità può ssr installata in modo ch i lati F o R siano rivolti in avanti. (Sclto in bas alla dirzion ncssaria pr la manutnzion). 3. La tubazion dll'unità intrna d strna può ssr libramnt installata scondo l dirzioni di A, B, C o D. 4. PRECAUZIONI 1. Qusta unità dv ssr installata in modo ch E sia rivolto vrso l'alto. 2. antrior, postrior, dstro sinistro. 3. sospndndo tmporanamnt l'unità a mzzo viti. (2 posizioni) 4. umidi. Inoltr dopo la brasatura, è ncssario lasciar raffrddar a corrispondr il diamtro dlla tubazion a qullo dll'unità intrna. (Nota 4.) (Attnzion 3.) Min 300 È ncssaria un'aprtura pr ispzion manutnzion pr manutnzion. 3D048411A 4 Accssoris BPMKS967A

7 4 Cntro di gravità 4-1 Cntro di gravità BPMKS967A2 Accssorio BPMKS967A 3 4 S il quadro lttrico è installato sull'altro lato 3D048410A BPMKS967A3 S il quadro lttrico è installato sull'altro lato 3D048409A Accssoris BPMKS967A 5

8 5 Schmi dll tubazioni 5-1 Schmi dll tubazioni BPMKS967A2 5 Flusso dl rfrigrant Riscaldamnto Lato gas Trmistor (DGA) Unità intrna (15,9 CuT) Raffrddamnto Unità strna (19,1 CuT) lttronica d'spansion (bypass) lttronica d'spansion (local A) lttronica d'spansion (local B) Lato gas Trmistor (DGB) Lato liquido Trmistor (DLA) Lato liquido Trmistor (DLB) (15,9 CuT) Unità intrna (6,4 CuT) (6,4 CuT) Gas Liquido Unità strna (9,5 CuT) 3D048286B BPMKS967A3 Unità intrna Lato gas Trmistor (DGA) (15,9 CuT) Flusso dl rfrigrant Riscaldamnto Lato gas Trmistor (DGB) (15,9 CuT) Gas Raffrddamnto Unità strna (19,1 CuT) lttronica d'spansion (bypass) lttronica d'spansion (local A) lttronica d'spansion (local B) lttronica d'spansion (local C) Lato gas Trmistor (DGC) Lato liquido Trmistor (DLA) Lato liquido Trmistor (DLB) Lato liquido Trmistor (DLC) Local C (15,9 CuT) Unità intrna (6,4 CuT) (6,4 CuT) Local C (6,4 CuT) Liquido Unità strna (9,5 CuT) 3D048285A 6 Accssoris BPMKS967A

9 6 Schmi lttrici 6-1 Schmi lttrici - Monofas BPMKS967A2 3 6 Collgamnti lttrici sul campo Intrno Circuito di trasmission Intrno Circuito di trasmission Pr trasmission all strno (F1 F2) o altra unità BP Ad altra unità BP Alimntazion 230V~50Hz X20A~X22A, X90A Connttor DS2 DIP switch Schda lttronica Schda lttronica T201R Trasformator F2U Fusibil X1M, X3M, X4M, X6m Morsttira H1P~H5P Spia Y1E~Y3E Bobina valvola motorizzata R1T~R4T Trmistor 3D048565B NOTE 1. Dimnsion targhtta schma lttrico: larghzza 100 x lunghzza 150 mm 2. Accssoris BPMKS967A 7

10 6 Schmi lttrici 6-1 Schmi lttrici - Monofas BPMKS967A3 6 Collgamnti lttrici sul campo Intrno Circuito di trasmission Intrno Circuito di trasmission Pr trasmission all strno (F1 F2) o altra unità BP Intrno Local C Circuito di trasmission Ad altra unità BP Alimntazion 230V~50Hz X20A~X23A, X90A Connttor DS2 DIP switch Schda lttronica Schda lttronica T201R Trasformator F2U Fusibil X1M, X3M~X6m Morsttira H1P~H5P Spia Y1E~Y4E Bobina valvola motorizzata R1T~R4T Trmistor 3D NOTE 1. Dimnsion targhtta schma lttrico: larghzza 100 x lunghzza 150 mm 2. 8 Accssoris BPMKS967A

11 Qusti prodotti non rintrano nl programma di crtificazion Eurovnt Il prsnt opuscolo è fornito unicamnt a scopo informativo non costituisc un'offrta vincolant pr Daikin Europ N.V. Daikin Europ N.V. ha rdatto il prsnt opuscolo scondo l informazioni in proprio posssso. Non si fornisc alcuna garanzia sprssa o implicita di compltzza, prcision, affidabilità o adguatzza pr scopi spcifici rlativamnt al contnuto, ai prodotti ai srvizi prsntati nllo stsso. I dati tcnici d lttrici sono soggtti a modifich snza pravviso. Daikin Europ N.V. dclina sprssamnt ogni rsponsabilità pr danni dirtti o indirtti, nl snso più ampio di trmini, drivanti da o corrlati all'uso /o all'intrprtazion dl prsnt opuscolo. Daikin Europ N.V. dtin i diritti di riproduzion di tutti i contnuti. BARCODE Daikin products ar distributd by: Naamloz Vnnootschap - Zandvoordstraat 300, B-8400 Oostnd - Blgium - - BE RPR Oostnd EEDIT15-200_1 01/15 Copyright Daikin La prsnt pubblicazion sostituisc EEDIT14-200_1

Interruttori di prossimità capacitivi

Interruttori di prossimità capacitivi Intrruttori di prossimità capacitivi Pr il rilvamnto di matriali isolanti Cilindrici, involucro in mtallo Alimntazion in corrnt continua o altrnata Accssori: pagina 31160/2 Rifrimnti, carattristich, dimnsioni

Dettagli

Trasmettitore di pressione a livello

Trasmettitore di pressione a livello FPT 85 Trasmttitor di prssion a livllo La socità svizzra Trafag AG è un produttor ladr a livllo intrnazional di snsori dispositivi di controllo pr la misura dlla prssion dlla tmpratura. Il trasmttitor

Dettagli

CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI

CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 2 VANTAGGI DEL CASSONETTO PERCHÈ PREFERIRE IL CTS Facilità di impigo rapidità

Dettagli

CATALOGO&LISTINO CLIMATIZZATORI

CATALOGO&LISTINO CLIMATIZZATORI Ariston Vial Aristid Mrloni 45 60044 Fabriano (AN) Italy Fax 0732 602416 www.aristonhating.it Numro unico srvizio clinti 199 111 222 Costo dlla chiamata da tlfono fisso: 0,143 Euro al minuto in fascia

Dettagli

Lrk - Lrk Nt. Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnDEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE

Lrk - Lrk Nt. Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnDEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE Marilla Progttista Lrk - Lrk Nt Caldaia in acciaio con in acciaio inox 316 Ti, lato a tr giri di fuo, tpratura costant, da quipaggiar di

Dettagli

I CAMBIAMENTI DI STATO

I CAMBIAMENTI DI STATO I CAMBIAMENTI DI STATO Il passaggio a uno stato in cui l molcol hanno maggior librtà di movimnto richid nrgia prché occorr vincr l forz attrattiv ch tngono vicin l molcol Ni passaggi ad uno stato in cui

Dettagli

MODELPAK MD 400. [Persiana interamente metallica]

MODELPAK MD 400. [Persiana interamente metallica] MODELPAK MD 400 [Prsiana intramnt mtallica] MODELPAK MD 400 Lamll disponibili in 1000 tonalità PRESTAZIONI Protzion Protzion solar Protzion contro l intmpri Protzion dagli intrusi Isolamnto acustico Comfort

Dettagli

EOLO 24 Superior. Libretto istruzioni ed avvertenze. Installatore Utente Tecnico

EOLO 24 Superior. Libretto istruzioni ed avvertenze. Installatore Utente Tecnico EOLO 24 Suprior Caldai pnsili istantan a camra stagna (tipo C) tiraggio forzato IT Librtto istruzioni d avvrtnz Installator Utnt Tcnico Gntil Clint, Ci complimntiamo con Li pr avr sclto un prodotto Immrgas

Dettagli

MODULO 01 TERMODINAMICA

MODULO 01 TERMODINAMICA Programmazion di Impianti Trmici Class V TS A.S. 2011-2012 Insgnant: ing. Cardamon Antonio MODULO 01 TERMODINAMICA Prsntazion: con il modulo in oggtto, l allivo è nll condizioni di svolgr calcoli rlativi

Dettagli

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62 ZIMO Manual istruzioni dl Dcodr pr locomotiv MX61 modl 2000 MX62 pr il formato di dati NMRA-DCC nll vrsioni MX61R (con connttor mdio) MX61F (connttor piccolo) MX62W (con 7 cavtti snza connttor) MX62R (

Dettagli

COMUNE DI MONTERIGGIONI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI INTERFERENTI STANDARD PARTE II SEZIONE IDENTIFICATIVA DEI RISCHI SPECIFICI DELL AMBIENTE E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

SPI 3. plus 140 ge 253,00+ IVA 65,40+ IVA + MASCHERA + VALIGIA. Inverters di saldatura

SPI 3. plus 140 ge 253,00+ IVA 65,40+ IVA + MASCHERA + VALIGIA. Inverters di saldatura STAYER - Magazin STE+SCHUMACHER 2014_Layout 1 30/07/14 14:31 Pagina 1 Invrtrs di saldatura plus 140 g + MASCHERA + VALIGIA 253,00+ IVA - Elttrodi ø 3,25-230 V - 140 A - DC 35% a 40 C - Impigo con motognrator

Dettagli

ALLEGATO 2 CASCINA DEL SOLE SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA

ALLEGATO 2 CASCINA DEL SOLE SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA ALLEGATO 2 CASCINA DEL SOLE SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA Dscrizion dll dificio dll ar di prtinnza Il complsso è costituito da un dificio adibito a bar al piano trra ad abitazion al piano 1^ com indicato

Dettagli

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna lo chalt di montagna tra montagn In Alta Badia uno splndido chalt accogli l arrivo dlla stagion invrnal progttazion arch. karl castlungr ph marina chisa tsto anna zorzanllo Vision strna dllo chalt, costruito

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

Climatizzatori Dati tecnici

Climatizzatori Dati tecnici Climatizzatori Dati tecnici S e z i o n e e s t e r n a - A p p l i c a z i o n e S p l i t E E D I T 2-0 0 RXS-K INDICE RXS-K Caratteristiche...................................................... 2 2

Dettagli

Unità Interna Modello a pavimento FVXS-F. 1 Caratteristiche... 4. 2 Specifiche... 5 Specifiche tecniche... 5 Specifiche elettriche...

Unità Interna Modello a pavimento FVXS-F. 1 Caratteristiche... 4. 2 Specifiche... 5 Specifiche tecniche... 5 Specifiche elettriche... INDICE FVXS-F 1 Caratteristiche...................................................... 4 2 Specifiche........................................................... 5 Specifiche tecniche..................................................

Dettagli

Climatizzatori Dati tecnici

Climatizzatori Dati tecnici Climatizzatori Dati tecnici U n i t à a p a r e t e E E D I T 2-0 0 FTXS-K INDICE FTXS-K Caratteristiche...................................................... 2 2 Specifiche...........................................................

Dettagli

Climatizzatori. Dati Tecnici. Applicazione monosplit EEDIT11-100 RXS-J

Climatizzatori. Dati Tecnici. Applicazione monosplit EEDIT11-100 RXS-J Climatizzatori Dati Tecnici Applicazione monosplit EEDIT11-100 RXS-J Climatizzatori Dati Tecnici Applicazione monosplit EEDIT11-100 RXS-J INDICE RXS-J 1 Caratteristiche......................................................

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Min. per il conteggio kg. mm PCE-PB 60 60 20 - - 20 ±50-325 x 315 PCE-PB 150 150 50 - - 50 ±100-325 x 315

Min. per il conteggio kg. mm PCE-PB 60 60 20 - - 20 ±50-325 x 315 PCE-PB 150 150 50 - - 50 ±100-325 x 315 Bilanc inustriali Sri PCE-PB Bilancia psapacchi molto conomica con intrfaccia Qusta bilancia psapacchi è ial pr ralizzar spizioni, p.. con la bilancia psapacchi PCE-PB 60 (campo i psata i 0... 60 k), potrà

Dettagli

SOLUZIONI AD INVERTER

SOLUZIONI AD INVERTER SOLUZIONI AD INVERTER Indic Kw 1,1 1,5 2,2 3 4 5,5 7,5 11 15 18,5 Pag. 6 Pag. 7 Pag. 8 Pag. 7/24 Pag. 9/24 Pag. 12 Kw 1,1 1,5 2,2 3 4 5,5 7,5 11 15 18,5 Pag. 14 Kw 1,1 1,5 2,2 3 4 5,5 7,5 11 15 18,5 Pag.

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE rsin 103 UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE % VERGINE Dalmin rsin UNI EN 12666 U Ø2 S16 PE SN 2 Dalminrs PEbd DN 40 PN 6 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE % VERGINE 103 UNI

Dettagli

Ossigeno disciolto. Strumenti per la misura dell ossigeno disciolto, l indice di saturazione e la temperatura. OD-1

Ossigeno disciolto. Strumenti per la misura dell ossigeno disciolto, l indice di saturazione e la temperatura. OD-1 Ossigno disciolto Strumnti pr la misura dll ossigno disciolto, l indic di saturazion la tmpratura. OD-1 OD-2 HD 2109.1 HD 2109.2 MISURATORI DI OSSIGENO DISCIOLTO TEMPERATURA HD2109.1 E HD2109.2 L HD2109.1

Dettagli

EEDIT08-100. dati tecnici. sistemi di climatizzatori MKS-G2V1B. Unità esterne. Split - Sky Air

EEDIT08-100. dati tecnici. sistemi di climatizzatori MKS-G2V1B. Unità esterne. Split - Sky Air EEDIT08-00 dati tecnici MKS-G2VB Unità esterne sistemi di climatizzatori Split - Sky Air EEDIT08-00 dati tecnici MKS-G2VB Unità esterne sistemi di climatizzatori Split - Sky Air Unità esterne R-40A MKS-G2VB

Dettagli

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA CITTÀ DI ALESSANDRIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PIAZZA DELLA LIBERTÀ n. 1 MAGAZZINO EX VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA FILE: procdura

Dettagli

8. INSTALLAZIONE/GUIDA AL COLLEGAMENTO DEI FILI Prima di cominciare

8. INSTALLAZIONE/GUIDA AL COLLEGAMENTO DEI FILI Prima di cominciare 8. INSTALLAZIONE/GUIDA AL COLLEGAMENTO DEI FILI Prima i cominciar 1. Qust unità è stata isgnata sclusivamnt pr automobili con un alimntazion a 12 V, massa ngativa. 2. Lggt qust istruzioni attntamnt. 3.

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

LZ-2290A / IP-100 / SC-915

LZ-2290A / IP-100 / SC-915 R Macchina Zig-Zag Vloc, Ago, Punto Annodato, Prsa Dirtta, Controllatada Computr LZ-90A / IP-00 / SC-95 MANUALE D ISTRUZIONI NOTA : Lggr attntamnt comprdr tutt l istruzioni pr la sicurzza prima di inziar

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI Gnralità INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI Una acchina lttrica rotant è un convrtitor di nrgia ccanica in lttrica (gnrator) o, vicvrsa, di nrgia lttrica in ccanica (otor). Il fnono

Dettagli

La soluzione oggi più avanzata per realizzare un

La soluzione oggi più avanzata per realizzare un Skycntr www.skycntr.it L IMPIANO SA IN FIBRA OICA Lo sviluppo inarrstabil dlla Fibra Ottica La soluzion oggi più avanzata pr ralizzar un impianto sat condominial è qulla ch utilizza la fibra ottica. I

Dettagli

Compact-1401. Compact-1401. Listino prezzi F6 Marzo 2013 MICRON

Compact-1401. Compact-1401. Listino prezzi F6 Marzo 2013 MICRON Listino przzi F6 Marzo 013 UNI EN 1401 act-1401 UNI EN 1401 Carbonato di calcio,5 MICRON Tubi di PVC-U pr condott fognari civili d industriali costruiti scondo UNI EN 1401 GRESINTEX DALMINE RESINE Tubi

Dettagli

CATALOGO&LISTINO CALDAIE

CATALOGO&LISTINO CALDAIE Ariston fa part di MTS Group, un'azinda intrnazional ladr nlla produzion commrcializzazion di una gamma complta di sistmi srvizi pr il riscaldamnto dll'acqua dll'ambint. Mrloni TrmoSanitari SpA Vial Aristid

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI wb Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil wb è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado di

Dettagli

ALLEGATO 2 LA TORRETTA SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA

ALLEGATO 2 LA TORRETTA SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA ALLEGATO 2 LA TORRETTA SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA Dscrizion dll dificio L immobil è situato nl Parco di Monza, insrito ni giardini rali, ara vrd ch ospita ssnz particolari pr l quali è risrvata particolar

Dettagli

LG ha introdotto NeON 2 dotato di tecnologia CELLO, una cella di nuova concezione che migliora le prestazioni e l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W

LG ha introdotto NeON 2 dotato di tecnologia CELLO, una cella di nuova concezione che migliora le prestazioni e l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W Tcnologia CELLO IT LG ha introdotto NON 2 dotato di tcnologia CELLO, una clla di nuova conczion ch migliora l prstazioni l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W Tcnologia CELLO Cll Connction (Connssion Clla)

Dettagli

SUPERFICIE CONVENZIONALE VENDIBILE

SUPERFICIE CONVENZIONALE VENDIBILE CATASTO (*) Utilizza suprfici catastal (si COMPRAVENDITA DI IMMOBILI RESIDENZIALI UNIFAMILIARI NORMA UNI 10750 (**) Utilizza suprfici convnzional vndibil (si MERCATO DI MODENA (***) (si R/2 A/7 Abitazioni

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

Listino Prezzi Pompe di Calore PANASONIC

Listino Prezzi Pompe di Calore PANASONIC Listino Przzi Pomp di Calor PANASONIC Marzo 2016 Przzi in vigor dal 21/03/2016 fino all'mission dl nuovo listino. Maggiori dttagli sulla nostra attività in gnral possono ssr visualizzati sul nostro sito

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Univrsità dgli Studi di Firnz Dipartimnto di Inggnria Civil d Ambintal TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI IN CONTO TERZI (Approvato dal Consiglio di Dipartimnto dl 24/01/2002) ATTIVITÀ E SERVIZI OFFERTI PROVE

Dettagli

Riscaldamento. Dati tecnici. Daikin Altherma Split alta temperatura EEDIT13-726 ERRQ-AV1

Riscaldamento. Dati tecnici. Daikin Altherma Split alta temperatura EEDIT13-726 ERRQ-AV1 Riscaldamento Dati tecnici Daikin Altherma Split alta temperatura EEDIT13-726 ERRQ-AV1 INDICE ERRQ-AV1 1 Caratteristiche...................................................... 2 2 Specifiche...........................................................

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

ITALIANO MANUALE D ISTRUZIONI

ITALIANO MANUALE D ISTRUZIONI ITALIANO MANUALE D ISTRUZIONI i INDICE. DESCRIZIONE DI LK-1900A, MACCHINA TRAVETTATRICE VELOCE CONTROLLATA DA COMPUTER... 1 [1] CARATTERISTICHE TECNICHE... 1 [2] CONFIGURAZIONE... 2 1. Nomi dll unità principal...

Dettagli

Comune di Ferrara OPEN GROUP TANDEM. *** X Assemblea Nazionale Coordinamento. Agende21 Locali. 19 Settembre 2009.

Comune di Ferrara OPEN GROUP TANDEM. *** X Assemblea Nazionale Coordinamento. Agende21 Locali. 19 Settembre 2009. Comun di Frrara OPEN GROUP TANDEM *** X Assmbla Nazional Coordinamnto Agnd21 Locali 18-19 19 Sttmbr 2009 Arnzano (Gnova) addbitano all Amministrazion Comunal il sovrapprzzo introdotto dalla normativa RAEE

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Bilance da laboratorio

Bilance da laboratorio Bilanc a laboratorio tmpratura umiità Ristratori i tmratura umiità tmp., umi., aria prssion iri vibrazion forza matrial raiazioni Bilancia a laboratorio lla sri PCE-LSM Bilancia vrificabil lla class suprior

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO EUROSCUOLA ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI BIANCHI SCUOLE PARITARIE PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO CLASSI MATERIA PROF. QUARTA TURISMO Matmatica Andra Brnsco Làvor ANNO SCOLASTICO

Dettagli

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE Esrcitazioni dl corso di trasmissioni numrich - Lzion 4 6 Fbbraio 8 ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENE I du sgnali passa basso di figura sono utilizzati pr la trasmission di simboli binari quiprobabili

Dettagli

PASSA AL PELLET PELLINSERT 54 L INSERTO A PELLET DAI MILLE VANTAGGI. Detrazione fiscale IRPEF 36%

PASSA AL PELLET PELLINSERT 54 L INSERTO A PELLET DAI MILLE VANTAGGI. Detrazione fiscale IRPEF 36% PASSA AL PLLT PLLINSRT 54 L INSRTO A PLLT DAI MILL VANTAGGI Detrazione fiscale IRPF 36% INSRISCI L INNOVAZION NL TUO CAMINTTO PLLINSRT 54 LA SOLUZION MIGLIOR PR RCUPRAR UN VCCHIO CAMINTTO GRAND AUTONOMIA

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di Lampad di Lampad di MY HOME 97 Lampad Carattristich gnrali Scopi dll illuminazion Ngli ambinti rsidnziali gli apparcchi di illuminazion non sono imposti da lggi o norm, ma divntano comunqu prziosi ausilii.

Dettagli

VIESMANN VITOPLEX 100 Caldaia a gasolio/gas standard 780-2000 kw

VIESMANN VITOPLEX 100 Caldaia a gasolio/gas standard 780-2000 kw VIESA VITOPEX 00 Caldaia a gasolio/gas standard 780-000 kw Foglio dati tcnici Pr articolo przzo vdi catalogo componnti VITOPEX 00 Tipo PVB Caldaia a gasolio/gas standard pr il funzionamnto con tmpratura

Dettagli

Listino prezzi PE 10 Gennaio 2008. Dalmineres PEbd DN 40 PN 10 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE 100% VERGINE. Tubi di polietilene

Listino prezzi PE 10 Gennaio 2008. Dalmineres PEbd DN 40 PN 10 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE 100% VERGINE. Tubi di polietilene Listino przzi PE 10 Gnnaio 8 Dalmin rsin GAS 103 UNI ISO 4437 - modif. D.M. 11/99 PE 80 Ø75 S5 M.O.P. 5 bar - UNI EN 1555 - POLIETILENE 100% VERGINE Dalmin rsin 103 UNI EN 121 - Ø90x8,2 PN 12,5 SDR 11

Dettagli

Coordinamento tra le protezioni della rete MT del Distributore e la protezione generale. degli Utenti MT.

Coordinamento tra le protezioni della rete MT del Distributore e la protezione generale. degli Utenti MT. Coordinamnto tra l protzioni dlla rt MT dl Distributor la protzion gnral 1. PREMESSA. dgli Utnti MT. ll rti di distribuzion a mdia tnsion (MT), l unico organo di manovra automatico è l intrruttor di lina

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Un restauro per l arte

Un restauro per l arte Torr di Doria Abbazia di San Fruttuoso di Capodimont Gnova Un rstauro pr l art L antico complsso monumntal insrito in uno scnario pasaggistico unico dotato di uno straordinario valor dal punto di vista

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

COMUNE di PISA. S.C.I.A. ai sensi LRT 1 / 2005. M.A.C.C. Meeting Art and Craft Centre

COMUNE di PISA. S.C.I.A. ai sensi LRT 1 / 2005. M.A.C.C. Meeting Art and Craft Centre COMUNE PISA S.C.I.A. ai snsi LRT 1 / 2005 M.A.C.C. Mting Art and Craft Cntr Committnt : Camra Commrcio Pisa piazza V. Emanul II - Pisa Ristrutturazion Elizia piani T, 1, 2, 3 dl Palaffari Pisa con mofich

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

TRIESTE - via Fabio Severo, 14/B CORSO DESTINATARI DATA ORA SEDE. UDINE - Sede: P.Le XXVI Luglio, 9 CORSO DESTINATARI DATA ORA SEDE

TRIESTE - via Fabio Severo, 14/B CORSO DESTINATARI DATA ORA SEDE. UDINE - Sede: P.Le XXVI Luglio, 9 CORSO DESTINATARI DATA ORA SEDE CALENDARIO CORSI SICUREZZA DATORI DI LAVORO/RSPP AGGIORNAMENTI- TRIESTE UDINE Corsi BASE pr basso rischio (16 or) TRIESTE - via Fabio Corso pr datori di rischio (16 or) ( Corso pr datori di rischio (16

Dettagli

Regolamento per il controllo della pubblicità

Regolamento per il controllo della pubblicità Rgolamnto pr il controllo dlla Rgolamnto pr il controllo dlla pu bbliciià. Introduzion: Qusto Rgolamnto vin applicato pr il controllo dlla pubbliciti su: Indumnti d quipaggiamnto di ginnasti, giudici diuignti;

Dettagli

Cod. 01. Laboratorio di Didattica Museale Museo Civico di Rieti a cura del Museo Civico di Rieti e dell Associazione Culturale ReArte

Cod. 01. Laboratorio di Didattica Museale Museo Civico di Rieti a cura del Museo Civico di Rieti e dell Associazione Culturale ReArte Cod. 01 Laboratorio di Didattica Musal a cura dl dll Associazion Cultural RArt La musica di Orfo ATTIVITÀ: Visita guidata laboratorio didattico. FASCIA DI ETÀ: 5/10 anni N. BAMBINI: Da dfinir in bas alla

Dettagli

PROPORZIONI. Cosa possiamo dire di esse? Che la superficie della figura A sta alla superficie della figura B come 4 sta a 6.

PROPORZIONI. Cosa possiamo dire di esse? Che la superficie della figura A sta alla superficie della figura B come 4 sta a 6. Corso di laura: BIOLOGIA Tutor: Floris Marta PRECORSI DI MATEMATICA PROPORZIONI Ossrvar l sgunti figur: Cosa possiamo dir di ss? Ch la suprfici dlla figura A sta alla suprfici dlla figura B com sta a 6.

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

2. L ambiente celeste

2. L ambiente celeste unità 2. L ambint clst L EVOLUZIONE DI UNA STELLA nana Bruna s la massa inizial è poco infrior a qulla dl Sol nana Bianca Nbulosa Protostlla fusion nuclar stlla dlla squnza principal dl diagramma HR gigant

Dettagli

SCHEMA GENERICO ADDOLCIMENTO DIRETTO

SCHEMA GENERICO ADDOLCIMENTO DIRETTO ADDOLCIMNTO DIRTTO SCHDA A1 >> DALLA RT COMNAL >> CONTATOR PRS DI CORRNT 220V >> AL SRVIZIO >> CLORATOR CLLA LTTROLITICA TINO SALAMOIA NaCL LGNDA : PRLIVO VALVOLA A SFRA VDI NOT AVVRTNZ : - a valle una

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Nastri modulari per trasporto

Nastri modulari per trasporto Data la vastità dlla gamma dlla lina di tappti REGINA la continua voluzion tcnologica di matriali ch carattrizza qusto sttor, riassumiamo i prodotti standard. Richidt catalogo spcifico al nostro prsonal

Dettagli

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI UNIVR Facoltà di Economia Corso di Matmatica finanziaria 008/09 ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI Domini di funzioni di du variabili Esrcizio a f, = log +. L unica condizion di sistnza è data dalla disquazion

Dettagli

Dr. Ing. Luigi Delbini

Dr. Ing. Luigi Delbini T E R M O T E C N I C A Dr. Ing. Luigi Dlbini COMUNE DI CALVENZANO AMPLIAMENTO SPOGLIATOI CAMPO SPORTIVO PROGETTO IMPIANTI MECCANICI E L E N C O P R E Z Z I U N I T A R I Elaborato 2099-03 Giugno 2011

Dettagli

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017.

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017. COMUNE DI VIGONZA PROVINCIA DI PADOVA Via Cavour n. 16 - C.F. 800100280 Tl. 0498090211 - Fax 0498090200 www.comun.vigonza.pd.it I AREA AMMINISTRATIVA SETTORE SOCIALE Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014

Dettagli

Aspettative, produzione e politica economica

Aspettative, produzione e politica economica Lzion 18 (BAG cap. 17) Aspttativ, produzion politica conomica Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia 2 1 L aspttativ la curva IS Dividiamo il tmpo in du priodi: 1. un priodo corrnt

Dettagli

3 Corso di Formazione per Operatori Volontari per Centri di Primo Soccorso e Centri di Recupero Animali Selvatici Feriti o in difficoltà.

3 Corso di Formazione per Operatori Volontari per Centri di Primo Soccorso e Centri di Recupero Animali Selvatici Feriti o in difficoltà. Corpo di Polizia Provincial 3 Corso di Formazion pr Opratori Volontari pr Cntri di Primo Soccorso Cntri di Rcupro Animali Slvatici Friti o in difficoltà. (Opratori da impigar prsso il Cntro di Rcupro Animali

Dettagli

Gruppo manometrico digitale con vacuometro, Data Logger e bilancia

Gruppo manometrico digitale con vacuometro, Data Logger e bilancia Gruppo manomtrico digital con vacuomtro, Data Loggr bilancia Manual d uso SOMMARIO Norm di sicurzza...3 1. Introduzion al gruppo manomtrico digital FOX-EVO...4 1.1 Spcifich tcnich dllo strumnto... 4 1.2

Dettagli

Monitoraggio permanente delle reti

Monitoraggio permanente delle reti n di mpon o c a r po: di misu s di cam u n b a m Stru nnt r r uura p oraggio prma ork infrastr it tw i mon shoong, N s o n g ia l ion d, troub war, Cond r ll d So mnt Manag g. rin Monito Monitoraggio prmannt

Dettagli

Numero 19 Del I9-I2-2OII. Oggetto: Approvazione Piano Obiettivi 20ll Finanziario, Polizia Locale. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMM,

Numero 19 Del I9-I2-2OII. Oggetto: Approvazione Piano Obiettivi 20ll Finanziario, Polizia Locale. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMM, 'stworbì-gsíco-gunmcggìott'guasìln'ortucsus',sullí-slgas-sìutgas Provincia di Cagliari fi. Cartqr*"-t'5, ù9040 Srroltri - Tl. 0?0.9829040 * Fax 0?0.980942!' - C F isala-píffiníl Copia DELIBERAZIONE DEL

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

(ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 81/08) Fondazione Don Mozzatti D Aprili. direzione@donmozzatti.it. Dott.

(ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 81/08) Fondazione Don Mozzatti D Aprili. direzione@donmozzatti.it. Dott. VALUTAZIONE DEI RISCHI E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DA ADOTTARE PER LA FORNITURA PER 36 MESI DI DERRATE ALIMENTARI D.U.V.R.I. PRELIMINARE PER PROCEDURA DI AFFIDAMENTO (ai snsi dll art. 26, comma

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y.

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y. INTRODUZIONE Ossrviamo, in primo luogo, ch l funzioni sponnziali sono dlla forma a con a costant positiva divrsa da (il caso a è banal pr cui non sarà oggtto dl nostro studio). Si possono allora vrificar

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

la mente cosciente... oltre i neuroni?

la mente cosciente... oltre i neuroni? la mnt coscint... oltr i nuroni? smbra ch ci sia un problma insolubil pr la scinza! com puo il mondo fisico produrr qualcosa con l carattristich dlla mnt coscint? un problma cosi difficil ch qualcuno lo

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli