AGENZIA NAZIONALE VALUTAZIONE SISTEMA UNIVERSITARIO Progetto Esecutivo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AGENZIA NAZIONALE VALUTAZIONE SISTEMA UNIVERSITARIO Progetto Esecutivo"

Transcript

1 REDATTO: (Autore) VERIFICATO/ APPROVATO: B-PS/C.CSD B-PS/C.CSD Giovanni D Alicandro Alessandra De Pace (Proprietario) LISTA DI DISTRIBUZIONE: DESCRIZIONE ALLEGATI: Amministrazione richiedente, Consip Nell indice B-PS/C.CSD 1 di 12 4

2 I N D I C E 0 REGISTRAZIONE MODIFICHE DOCUMENTO SERVIZIO DI ACCESSO IP DEDICATO BASATO SU ETHERNET SOMMARIO ARCHITETTURA DEI SERVIZI ETHERNET Accesso con Affidabilità Base Servizi CPE SERVIZIO DI CONNETTIVITA INTERNET QUALITÀ DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ IP E VAS PIANO DI REALIZZAZIONE VALORIZZAZIONE...12 B-PS/C.CSD 2 di 12 4

3 0 REGISTRAZIONE MODIFICHE DOCUMENTO La tabella seguente riporta la registrazione delle modifiche apportate al documento. DESCRIZIONE MODIFICA VERSIONE DATA Prima emissione 1 16 Settembre 2014 B-PS/C.CSD 3 di 12 4

4 1 SERVIZIO DI ACCESSO IP DEDICATO BASATO SU ETHERNET 1.1 SOMMARIO Il presente documento costituisce il progetto esecutivo relativo alla richiesta di fornitura di servizi di connettività IP dedicata con servizi VAS per l Amministrazione Agenzia Nazionale Valutazione Sistema Universitario, secondo quanto previsto dalla Convenzione Servizi di Telefonia e connettività IP, CONSIP Fonia 4. Il Cliente Comune di Chieti ha richiesto per la seguente Sede di: ANVUR P.zza Ippolito Nievo, 35 Roma le seguenti risorse : : 1 Accesso a Internet con Profilo B 8 e Banda Internet INT 11 in entrambe le direzioni up e down, Livello di Affidabilità e Finestra di Erogazione Base. 1.2 ARCHITETTURA DEI SERVIZI ETHERNET Il servizio IP dedicato basato su accessi Ethernet è realizzato tramite collegamenti alle reti metropolitane di Telecom Italia e consente l interconnessione alle VPN-IP delle singole Amministrazioni alla velocità nativa delle reti locali, tipicamente 10 o 100 Mbps fino a velocità dell ordine di 1 Gbps. Verranno impiegate le reti metropolitane di Telecom Italia come infrastruttura di accesso a Larga Banda alla rete geografica IP/MPLS. E garantita l interoperabilità con gli accessi IP dedicati basati su xdsl. I collegamenti tra le terminazioni di rete attestate presso le sedi delle singole Amministrazioni ed i POP del servizio, così come i collegamenti tra i POP metropolitani del servizio, saranno realizzati in fibra ottica e utilizzeranno il protocollo Gigabit Ethernet (Standard IEEE 802.3z). Dietro tali terminazioni di rete verranno attestati gli apparati CPE che implementano le funzionalità di livello 3. PE/RA Rete IP/MPLS Metro (Root Bridge) Metro MAN GBE VLAN attiva VLAN stand-by Feeder Terminazione GBE CPE B-PS/C.CSD 4 di 12 4

5 Su ciascuna terminazione di rete GBE è possibile attivare un interfaccia Ethernet 10/100BaseT/TX o Gigabit Ethernet verso la CPE presente nella sede dell Amministrazione in cui la terminazione GBE viene alloggiata. In particolare, l apparato di livello 2 (la terminazione GBE ) in sede cliente: È uno switch che termina la fibra su interfaccia Gigabit Ethernet e lavora in accordo allo standard IEEE (802.3z nello specifico); a seconda dei modelli usati può attestare CPE su porte elettriche 10/100 BaseTX o 10/100/1000 BaseTX o ottiche. Gestisce diversi servizi diversificandoli su base porta/vlan utilizzando sull interfaccia GBE verso la rete la modalità trunk secondo il protocollo 802.1q; lato CPE le interfacce sono in modalità access, opzionalmente possono essere in modalità trunk 802.1q Tratta la QoS su base CoS in accordo al protocollo 802.1p e trasporta trasparentemente l IP precedence del traffico proveniente dal CPE Lascia transitare il traffico multicast bloccandolo solo nel caso raggiunga una quota troppo elevata (una percentuale della velocità dell interfaccia), tipicamente dovuta a misconfigurazioni o loop in rete. Lato sede del cliente il modello degli apparati L2 è: Cisco Catalyst ME TS: Catalyst L2/L3 con 24 porte E/FE e 2 porte GE per l uplink in fibra (da equipaggiare con GBIC) da utilizzare in caso di terminazione FE (terminazione standard prevista dall offerta Ethernity); Lato rete l apparato L2 di attestazione può essere, a seconda dei casi, un Cisco Catalyst 6509 o 7609, completamente ridondato nelle componenti comuni ed equipaggiato con schede da 16 o 24 porte GBE ottiche su cui vanno inserite le opportune GBIC. La consegna del traffico al nodo IP avviene tramite reti MAN GBE con topologia magliata, con collegamenti in Gigabit Ethernet su fibra con supporto di 802.1q e 802.1p; la connettività sulla MAN è realizzata tramite una VPN L2 (VLAN) per singolo accesso/servizio trasportata dalla sede cliente fino all apparato di rete L3 che consente l accesso alla dorsale IP. La ridondanza a livello 2 è gestita con il protocollo Per VLAN Spanning Tree (PVST protocollo proprietario Cisco) che consente di avere istanze di spanning tree separate per ogni VLAN, rendendo quindi ogni accesso indipendente dagli altri e, a seguito di una opportuna scelta dei root bridge per le singole istanze di spanning tree, consentendo la realizzazione di percorsi primari (attivi in assenza di fault) sulla MAN sostanzialmente distinti per le varie VLAN: in tal modo l eventuale fault su un nodo della MAN GBE impatterebbe solo una parte delle VLAN presenti sulla rete e non tutte. B-PS/C.CSD 5 di 12 4

6 Per ciò che concerne la Banda Minima Garantita (BMG) richiesta tra PAS e dorsale IP per ciascun profilo di accesso di tipo Ethernet, le modalità con cui le reti metropolitane GBE di Telecom Italia sono progettate si avvalgono di strumenti di monitoraggio dello stato di impegno dei collegamenti internodali tali da garantire un impiego di risorse commisurato all'effettivo utilizzo ed evitare situazioni di congestione. Si descrivono di seguito le diverse modalità offerte per la fruizione del servizio nel caso di apparati L2/L3 distinti in sede dell Amministrazione, rimandando al paragrafo successivo per il dettaglio delle caratteristiche delle CPE proposte. La singola Amministrazione richiede l attivazione del servizio IP dedicato basato su accesso Ethernet con velocità di trasmissione pari a n x 10 Mbps, dove n è un numero intero ed è 1 n 10. In questo caso verrà fornita un unica CPE equipaggiata con un interfaccia Ethernet 10/100BaseT/TX per il collegamento con la terminazione di rete Gigabit Ethernet (apparato L2) ed un interfaccia Ethernet 10/100BaseT/TX lato rete locale, in conformità allo standard IEEE Quando la velocità di trasmissione del profilo di accesso contrattualizzato è inferiore al bit-rate dell interfaccia di collegamento fra la terminazione di rete GBE e il CPE (n<10), è quest ultimo che si incarica di limitare la banda scambiata con la rete metropolitana GBE al valore contrattualizzato tramite la funzionalità di rate limiting. Nel caso specifico del profilo B8, la limitazione di velocità si ottiene configurando la porta della terminazione di rete GBE verso il CPE a 10Mbps Accesso con Affidabilità Base Il servizio proposto verrà realizzato senza modalità di backup Servizi CPE (*) a scorte esaurite prevista sostituzione con apparati della serie SRX (SRX 220, SRX 240) B-PS/C.CSD 6 di 12 4

7 La tabella seguente illustra la configurazione di dettaglio e le caratteristiche della configurazione base del suddetto dispositivo CPE. Juniper J2320-G Prodotto Descrizione Q.tà J2320-G J2320 Bundle, JUNOS, Base Memory (1 GB DRAM, 1 GB Flash), 3 PIM Slots, SW Security, AC Power Supply, Power cord, J2320-JB-SC J2320, JUNOS, Memory (1GB DRAM, 1GB Flash), 3 PIM Slots, SW Security, AC Power Supply, 19" Rack Mount 1 CBL-JX-PWR-IT Power Cable, Italy 1 La release di riferimento è la Release Junos 10.4 Come anticipato in precedenza, ad esaurimento scorte, la CPE da utilizzare diventa Juniper SRX 240 di cui si riporta la configurazione Juniper SRX240 (16FE/16E) Product Description Q.ty SRX240H2 SRX services gateway 240 with 16 x GE ports, 4xmini-PIM slots, 2 GB DRAM and 2 GB FLASH. Integrated power supply with power cord. 19" Rack mount kit incl. 1 La release di riferimento è la JunOS 11.4 R8 B-PS/C.CSD 7 di 12 4

8 1.3 SERVIZIO DI CONNETTIVITA INTERNET Il servizio di connettività ad Internet con Banda Garantita, fornito da Telecom Italia, risponde alle specifiche tecniche espresse nel Capitolato Tecnico. I servizi di connettività Internet potranno essere forniti, a scelta dell Amministrazione, secondo le seguenti modalità: o o ogni sede dell Amministrazione potrà accedere alla rete Internet mediante un accesso logico/fisico dedicato: Caso monoambito: accesso fisico singola ad Internet da sede senza VPN Caso multiambito: accesso fisico singolo con doppio ambito, uno verso Internet e uno verso intranet. una sola sede dell Amministrazione, tipicamente la sede centrale, potrà accedere alla rete Internet mediante un accesso logico/fisico dedicato mentre le altre sedi dell Amministrazione utilizzeranno accessi VPN per raggiungere il punto di raccolta centralizzato; tutte le sedi dell Amministrazione utilizzeranno accessi VPN e potranno accedere alla rete Internet transitando per un punto di accesso Internet centralizzato interno alla rete di Telecom Italia. Il servizio di connettività Internet, include la prima configurazione per le seguenti funzionalità che sono realizzate o direttamente dal CPE fornito o sul gateway di rete: NAT/PAT statico e dinamico in uscita per consentire, tra l altro, il mascheramento degli host della VPN-IP che accedono ad Internet; NAT statico in ingresso/uscita su uno o più indirizzi registrati, per consentire la raggiungibilità da Internet di servizi residenti all interno della VPN-IP su host con indirizzamento in classe privata; un servizio di server DNS per la risoluzione degli indirizzi Internet e la fornitura di fino a 8 indirizzi IP pubblici, se richiesta dall Amministrazione; Routing di indirizzi registrati, assegnati direttamente ad host situati all interno della Intranet, nel caso in cui si renda necessario far accedere utenti Internet a servizi implementati su server che utilizzano protocolli non nattabili. Accesso ad Internet ID INT 11 Banda Minima Garantita per direzione (upload o download) Kbps L accesso ad Internet dalla sede dell amministrazione avverrà in ambiente Monoambito e senza VPN. B-PS/C.CSD 8 di 12 4

9 Accesso singolo ad Internet da sede senza VPN La configurazione considerata per la sede dell Amministrazione che accede direttamente ad Internet prevede un normale accesso alla rete IP pubblica attraverso un CPE ed il relativo collegamento è attestato sui router di accesso della rete IP pubblica di Telecom Italia. Il CPE, a richiesta, svolge anche la funzionalità di NAT/PAT. Per accedere ad Internet saranno assegnati indirizzi pubblici. Public IP Network Access Router C T /0 C C T (NAT) Sede C LAN Cliente D Static route BGP update Internet (Default) Route Server (HTTP, ,.) C Customer Private Address space Firewall Access Router Accesso ad Internet da una sede senza VPN Nella Tabella seguente è riportata la mappatura con il Profilo Commerciale Standard B-PS/C.CSD 9 di 12 4

10 2 QUALITÀ DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ IP E VAS Si distinguono i guasti di tipo: bloccante, che impediscono all Amministrazione di usufruire del servizio non bloccante, che permettono comunque all Amministrazione di usufruire del servizio, ma con prestazioni degradate Per i servizi di connettività IP gli SLA riguardano i seguenti parametri: la disponibilità del servizio, calcolata su base quadrimestrale e relativa ai soli guasti di tipo bloccante in funzione della finestra di erogazione del servizio è definita in accordo alla formula di seguito riportata: D 1- dove: o Nd è il numero di guasti bloccanti occorsi o di indica la durata (in minuti) dell i-simo disservizio o TS indica il periodo temporale di osservazione (in minuti) N i d T s d i Tipologia di accesso Accesso IP dedicato Ethernet/SDH: 99,0%; Valore disponibilità il Tempo di ripristino, è definito come il tempo, misurato in ore, all interno della finestra di erogazione del servizio, intercorrente tra l istante di segnalazione del disservizio al Fornitore e la chiusura dello stesso. Nel solo caso in cui il numero di disservizi ripristinati nel quadrimestre oltre lo SLA target sia pari a 1 (uno), le penali per il Tempo di ripristino non verranno applicate in quanto la casistica non può considerarsi statisticamente rilevante. Tempi di ripristino - Servizi di Connettività IP Tempi di ripristino dei servizi di accesso IP basati su Ethernet/SDH nel 95% dei casi [ore] 5 Tempi di ripristino dei servizi di accesso IP basati su Ethernet/SDH nel 100% dei casi [ore] 8 B-PS/C.CSD 10 di 12 4

11 Tempi di ripristino - Servizi Internet Tempi di ripristino del servizio Internet nel 95% dei casi [ore] 2 Tempi di ripristino del servizio Internet nel 100% dei casi [ore] 5 3 PIANO DI REALIZZAZIONE Tempo di Provisioning Tempi di Provisioning - Servizi di Connettività IP Valore Tempo di Provisioning delle porte virtuali e delle utenze nominali [giorni lavorativi] 1 Tempo di Provisioning dei profilo B8, [giorni lavorativi] 30 Tempi di Provisioning - Servizi di Connettività Valore Tempo di Provisioning del Servizio di Connettività Internet [giorni lavorativi] 5 B-PS/C.CSD 11 di 12 4

12 4 VALORIZZAZIONE Tabella 11: Accesso IP dedicato basato su Ethernet/SDH - Servizio Base Q.tà B8 1 Tabella 13: Accesso ad Internet (Banda) Q.tà INT 11 2 Tabella15: Servizi a valore aggiunto Q.tà Servizio di NAT/PAT 1 Servizio di Indirizzi Pubblici (16) 1 Canone Annuo ,92 B-PS/C.CSD 12 di 12 4

ALLEGATO TECNICO SERVIZI DI ACCESSO ALLA RETE LEPIDA

ALLEGATO TECNICO SERVIZI DI ACCESSO ALLA RETE LEPIDA ALLEGATO TECNICO SERVIZI DI ACCESSO ALLA RETE LEPIDA PREMESSA Il presente allegato tecnico descrive le modalità di accesso alla rete Lepida e le tipologie di servizi accessori che LEPIDA S.p.A. concede

Dettagli

Progetto Esecutivo. Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Provincia di Foggia. Progetto MyCluster

Progetto Esecutivo. Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Provincia di Foggia. Progetto MyCluster Progetto Esecutivo Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Provincia di Foggia Progetto MyCluster Fastweb S.p.A. Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 11 INDICE 1 INTRODUZIONE 3

Dettagli

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale Tiscali HDSL FULL Offerta commerciale 09123 Cagliari pagina - 1 di 1- INDICE 1 LA RETE DI TISCALI S.P.A... 3 2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO TISCALI HDSL... 4 2.1 I VANTAGGI... 4 2.2 CARATTERISTICHE STANDARD

Dettagli

La Rete di Lepida@Unife: Infrastruttura, Traffico, Risparmi

La Rete di Lepida@Unife: Infrastruttura, Traffico, Risparmi : Infrastruttura, Traffico, Risparmi Prof. Gianluca Mazzini Prof. Cesare Stefanelli Dipartimento di Ingegneria {gianluca.mazzini, cesare.stefanelli}@unife.it 22 Gennaio 2007 VISIONE Valorizzazione delle

Dettagli

Indice. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5. Capitolo 3 Ethernet ad alta velocità 33

Indice. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5. Capitolo 3 Ethernet ad alta velocità 33 .ind g/p.vii-xii 26-06-2002 12:18 Pagina VII Indice Capitolo 1 Introduzione 1 Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5 2.1 Il progetto IEEE 802 6 2.2 Protocolli di livello MAC 7 2.3 Indirizzi 8 2.4 Ethernet

Dettagli

PathNet PMM. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. Dicembre 2004

PathNet PMM. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. Dicembre 2004 REDATTO: PathNet PMM Paolo Matteoli PathNet PMM PathNet NDS Salvatore Parrillo Grazia Cozzi VERIFICATO: PathNet PMM PathNet NDS Loredana Berardocco Alessandro Arcangeli APPROVATO: PathNet PMM Loredana

Dettagli

Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente.

Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente. Servizio di accesso ad internet in FIBRA OTTICA - Informazioni Tecniche Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente.

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23 Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato A CAPITOLATO TECNICO 1 di 23 INDICE PREMESSA... 4 RIFERIMENTI... 4 1. Servizi di Trasporto Always On Flat Accessi Asimmetrici

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 Classe 5^ PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE DI LAVORO I primi elementi sulle reti e i mezzi di

Dettagli

La qualità dei collegamenti xdls dipendono da alcune variabili prevedibili:

La qualità dei collegamenti xdls dipendono da alcune variabili prevedibili: ADSL\HDSL BASE La qualità dei collegamenti xdls dipendono da alcune variabili prevedibili: 1) Risorse in centrale (verifica copertura ) http://adsl2.csi.telecomitalia.it/ 2) Distanza dalla centrale Alcune

Dettagli

CONDIZIONI TECNICHE PER I SERVIZI WIRELESS

CONDIZIONI TECNICHE PER I SERVIZI WIRELESS CONDIZIONI TECNICHE PER I SERVIZI WIRELESS VERSIONE IN VIGORE - 26 FEBBRAIO 2015 - V 2.0 Trentino Network S.r.l. a Socio Unico - Via Gilli n. 2-38100 TRENTO Codice Fiscale e Numero d Iscrizione 01904880224

Dettagli

Prefazione all edizione italiana

Prefazione all edizione italiana Sommario Prefazione all edizione italiana XIII Capitolo 1 Introduzione 1.1 Applicazioni delle reti di calcolatori 2 1.1.1 Applicazioni aziendali 3 1.1.2 Applicazioni domestiche 5 1.1.3 Utenti mobili 8

Dettagli

Le VLAN dell Area di Ricerca di Bologna

Le VLAN dell Area di Ricerca di Bologna M.Nanni F.Tinarelli S.Tubertini Le VLAN dell Area di Ricerca di Bologna IRA 340/03 2 Introduzione La rete di trasmissione dati dell Area della Ricerca di Bologna e stata disegnata nei primi anni 90 partendo

Dettagli

Comune di Calatabiano

Comune di Calatabiano EMESSO da Cod. Doc. 12SU0789 S2020 Rev. 0 del 25092012 Accessi Internet in convenzione DigitPA TELECOM ITALIA WIRELINE SERVICES è conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2000 per le seguenti attività: Ideazione,

Dettagli

Specifica del Servizio InterConnessione di QXN

Specifica del Servizio InterConnessione di QXN di QXN Tipo Documento: Specifica Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della QXN relativa al Servizio di Connettività, sulla base degli elementi in ingresso

Dettagli

Accesso RUPAR. SCHEDA MARKETING PRODOTTI & SERVIZI Servizio non a catalogo A PAGAMENTO. Area Tematica: Servizi di rete e tecnologici

Accesso RUPAR. SCHEDA MARKETING PRODOTTI & SERVIZI Servizio non a catalogo A PAGAMENTO. Area Tematica: Servizi di rete e tecnologici Accesso RUPAR Area Tematica: Servizi di rete e tecnologici Contesto di riferimento Il programma regionale denominato WI-PIE (www.wi-pie.org) risponde alla precisa esigenza di rendere disponibili soluzioni

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER SERVIZI A BANDA LARGA DI COLLEGAMENTO VPN TRA LE SEDI ED ACCESSO AD INTERNET

CAPITOLATO TECNICO PER SERVIZI A BANDA LARGA DI COLLEGAMENTO VPN TRA LE SEDI ED ACCESSO AD INTERNET Presidenza del Consiglio dei Ministri UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE CAPITOLATO TECNICO PER SERVIZI A BANDA LARGA DI COLLEGAMENTO VPN TRA LE SEDI ED ACCESSO AD INTERNET INDICE PREMESSA...3 ARCHITETTURA

Dettagli

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 1 di 11 CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 2 di 11 INDICE 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione... 3 3 Documenti di riferimento... 3 4 Premessa... 3 5 Descrizione del Sistema

Dettagli

Un caso di successo: TIM

Un caso di successo: TIM Un caso di successo: TIM Flavio Lucariello Servizi Informatici/Architettura TIM Coordinatore Progettazione Reti Aziendali Presenza TIM nel Mondo Case Study Iniziativa TIM Italia per la creazione di un

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO I

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO I 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO I Servizi Ethernet Clear ed Ethernet Flex offerti da Interoute consistono nella fornitura di circuiti per telecomunicazioni tra i Punti di Terminazione sulla Rete Ethernet di

Dettagli

SEMPLIFICHIAMO L ACCESSO ALLA RETE. Alcuni esempi di supporto agli utenti. Sabrina Tomassini - GARR

SEMPLIFICHIAMO L ACCESSO ALLA RETE. Alcuni esempi di supporto agli utenti. Sabrina Tomassini - GARR SEMPLIFICHIAMO L ACCESSO ALLA RETE Alcuni esempi di supporto agli utenti - GARR Analisi e proposta della soluzione L utente ci comunica i suoi requisiti Le soluzioni sono discusse e riviste più volte insieme

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Dott. Sergio Rizzato (Ferplast SpA) Dott. Maurizio

Dettagli

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE Bando pubblico per lo sviluppo della rete a Banda Larga nelle aree a fallimento di mercato finalizzato al superamento

Dettagli

Allegato tecnico. Premessa. Connettività

Allegato tecnico. Premessa. Connettività Allegato tecnico Premessa Allegato tecnico Il presente allegato tecnico descrive le modalità di accesso alla Rete Lepida, la rete a banda larga e ultralarga delle Pubbliche Amministrazioni. La Rete Lepida

Dettagli

Obiettivi d esame HP ATA Networks

Obiettivi d esame HP ATA Networks Obiettivi d esame HP ATA Networks 1 Spiegare e riconoscere tecnologie di rete e le loro implicazioni per le esigenze del cliente. 1.1 Descrivere il modello OSI. 1.1.1 Identificare ogni livello e descrivere

Dettagli

NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1

NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1 NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1 Obiettivi: 1. Fornire una panoramica sulle reti di calcolatori, tecnologie, potenzialità, limiti, servizi, internet. 2. Fornire una panoramica sulle capacità di base per

Dettagli

158.110.1.3 158.110.1.2 SWITCH. 100 Mb/s (UTP cat. 5E) 158.110.1.1 158.110.3.3 158.110.3.2. 10 Mb/s SWITCH. (UTP cat. 5E) 100 Mb/s. (UTP cat.

158.110.1.3 158.110.1.2 SWITCH. 100 Mb/s (UTP cat. 5E) 158.110.1.1 158.110.3.3 158.110.3.2. 10 Mb/s SWITCH. (UTP cat. 5E) 100 Mb/s. (UTP cat. Università degli Studi di Udine Insegnamento: Reti di Calcolatori I Docente: Pier Luca Montessoro DOMANDE DI RIEPILOGO SU: - Livello network 1. Si deve suddividere la rete 173.19.0.0 in 510 subnet. Qual

Dettagli

Servizi di trasporto a Livello 2 al MIX Allegato A - Specifiche tecniche ed organizzative

Servizi di trasporto a Livello 2 al MIX Allegato A - Specifiche tecniche ed organizzative Servizi di trasporto a Livello 2 al MIX Allegato A - Specifiche tecniche ed organizzative Pag. 1 di 12 CODICE DOCUMENTO : MIX-112 VERSIONE : 1.0 REPARTO : CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE STATO : DEFINITIVO

Dettagli

Confronto prezzi listino RUPA_SPC-R.xls

Confronto prezzi listino RUPA_SPC-R.xls xdsl su IP RUPA - xdsl su IP Servizio Tecnologia Down Up UT Traffico a Mbyte UT Totale Totale Traffico a Mbyte PROFILI ADSL BASE PROFILI HDSL BASE PROFILI XDSL A DISPONIBILITA' ELEVATA PROFILI HDSL RIDONDANTI

Dettagli

OFFERTA ADSL WIRELESS

OFFERTA ADSL WIRELESS OFFERTA ADSL WIRELESS Versione: 2.0 Data: 06/05/2011 Autore: Tgi solution Srl Pag. 2 di 7 INDICE 1 ADSL WIRELESS 4 2 COME FUNZIONA L ADSL WIRELESS 4 3 SERVIZIO DI SOPRALUOGO 4 4 SERVIZIO DI INSTALLAZIONE

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA)

ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA) ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA) Spett.le - Codificazione Ordine d acquisto Num. Ordine CUP CIG Dati da riportare, obbligatoriamente, in fattura Descrizione fornitura Importo totale fornitura (al

Dettagli

Impostare il ridirezionamento di porta

Impostare il ridirezionamento di porta Impostare il ridirezionamento di porta ID documento Impostare il ridirezionamento di porta Versione 1.5 Stato Stesura finale Data d emissione 11.09.2015 Centro Business Sommario 1.1 Esigenza 3 1.2 Descrizione

Dettagli

GARA C0226S10 CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

GARA C0226S10 CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE Servizi di Telecomunicazioni, Trasmissione rete Dati, Connettività Internet e Telefonia Fissa di Sogin GARA C06S0 CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE I servizi saranno affidati al concorrente che risulterà

Dettagli

Cos'è una vlan. Da Wikipedia: Una LAN virtuale, comunemente

Cos'è una vlan. Da Wikipedia: Una LAN virtuale, comunemente Cos'è una vlan Da Wikipedia: Una LAN virtuale, comunemente detta VLAN, è un gruppo di host che comunicano tra di loro come se fossero collegati allo stesso cablaggio, a prescindere dalla loro posizione

Dettagli

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34 La Suite di servizi Origine.net può essere erogata su reti di telecomunicazioni in tecnolgia Wired e/o Wireless. In base alle esigenze del cliente ed alla disponibilità di risorse tecnologiche, Origine.net

Dettagli

Intranet. Indirizzamento. Indirizzi Privati. Livello di Applicazione in Internet 9. Intranet ed interconnessione con Internet

Intranet. Indirizzamento. Indirizzi Privati. Livello di Applicazione in Internet 9. Intranet ed interconnessione con Internet Intranet Livello di Applicazione in Internet 9. Intranet ed interconnessione con Internet Il nome Intranet indica semplicemente una rete aziendale (quindi privata) che utilizza la tecnologia di Internet

Dettagli

RUPA - xdsl su IP. Canone mensile. Traffico a Mbyte. UT Accesso. Tariffazione

RUPA - xdsl su IP. Canone mensile. Traffico a Mbyte. UT Accesso. Tariffazione xdsl su IP RUPA - xdsl su IP PROFILI ADSL BASE Servizio Tecnologia Down Up Media BMG Down BMG Up BMG Media Tariffazione UT Traffico a Mbyte CPE Down Up media moduli 10 k (calcolati sulla BMG media RUPA)

Dettagli

Verifica scritta di Sistemi e Reti Classe 5Di 26.11.2015

Verifica scritta di Sistemi e Reti Classe 5Di 26.11.2015 Verifica scritta di Sistemi e Reti Classe 5Di 26.11.2015 Una azienda specializzata nella fornitura di servizi Internet quali hosting, housing, email, file server, in pratica un ISP (Internet Service Provider)

Dettagli

SERVIZI DI ACCESSO ALLA RETE LEPIDA

SERVIZI DI ACCESSO ALLA RETE LEPIDA t~ ~L!;' l(,i~1!w'lt:; :ìdlfl:llio H

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

Seqrite TERMINATOR (UTM) Soluzione Unificata per la Gestione di Minacce. www.seqrite.it

Seqrite TERMINATOR (UTM) Soluzione Unificata per la Gestione di Minacce. www.seqrite.it Soluzione Unificata per la Gestione di Minacce Introduzione TERMINATOR Seqrite TERMINATOR è una soluzione ad alte prestazioni per la gestione di ogni tipo di minaccia proveniente dall esterno. Facile da

Dettagli

Reiss Romoli 2014 CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) CCNA

Reiss Romoli 2014 CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) CCNA CCNA CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) La certificazione Cisco CCNA prevede il superamento di un singolo esame: 200-120 CCNA o di due esami: 100-101 ICND1 200-101 ICND2 Reiss Romoli propone, in

Dettagli

1/7. Offerta di Interconnessione IP su rete fissa Clouditalia Communications. S.p.A. ai sensi art.7.2 delibera Agcom 128/11/Cons

1/7. Offerta di Interconnessione IP su rete fissa Clouditalia Communications. S.p.A. ai sensi art.7.2 delibera Agcom 128/11/Cons 1/7 Offerta di Interconnessione IP su rete fissa Clouditalia Communications S.p.A. ai sensi art.7.2 delibera Agcom 128/11/Cons versione 31 ottobre 2012 2/7 INDEX 1 INTRODUZIONE... 3 2 CONDIZIONI TECNICHE...

Dettagli

Progettazione Reti IP. Corso Progetto di Impianti

Progettazione Reti IP. Corso Progetto di Impianti Progettazione Reti IP Corso Rete Pubblica IP Driver della progettazione della rete pubblica IP Piano di sviluppo elaborato sulla base dei programmi commerciali definiti dalle forze di Vendita; Stato di

Dettagli

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski codice: rev.: 1.0.00 data: 06 Giugno 2007 REVISIONI Rev. Data Autore/i Firma Descrizione Nome Unità Responsabile

Dettagli

N. contratto Id. agente Data. Dati del cliente. Privato. Coordinate Geografiche Impianto: Modello CPE Mac Address Seriale

N. contratto Id. agente Data. Dati del cliente. Privato. Coordinate Geografiche Impianto: Modello CPE Mac Address Seriale N. contratto Id. agente Data Dati del cliente Ditta Ragione Sociale Indirizzo Città Prov. CAP P. IVA Cod. fisc. Telefono Fax Email Legale rappresentante: Nome Cognome Cod.fisc. Tipo e Numero documento

Dettagli

PAth.Net Telecom Italia - 11/10/2006 CTN da luglio 2005 Allegato "B" A/B/C/D/E 82,17 100,16 100,97 167,27 196,30 220,85 229,25 248,88 299,83 261,98

PAth.Net Telecom Italia - 11/10/2006 CTN da luglio 2005 Allegato B A/B/C/D/E 82,17 100,16 100,97 167,27 196,30 220,85 229,25 248,88 299,83 261,98 PAth.Net Telecom Italia - 11/10/2006 CTN da luglio 2005 Allegato "B" Servizio CTN Fascia geografica: A/B/C/D/E Accessi CTN Urbano finestra di erogazione normale Accesso 9600 bit/s CTN9 82,17 Accesso 19200

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI Allegato 7 alla lettera d invito Allegato E al Contratto Quadro Allegato E al Contratto Esecutivo LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2009 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Dettagli

Soluzioni Network per la Media Impresa

Soluzioni Network per la Media Impresa Soluzioni Network per la Media Impresa Cosa Offre DrayTek Le Aziende di medie dimensioni al giorno d'oggi si affidano pesantemente a sistemi di business network avanzati per rimanere avanti alla concorrenza

Dettagli

Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso

Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Il corso Seguito di Reti di Telecomunicazioni LA Approfondimento sui protocolli di Internet TCP/IP, protocolli di routing,

Dettagli

UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E

UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E LA MOBILITÀ WLAN La mobilità aziendale non è più una frontiera tecnologica, ma una concreta necessità per competere ed essere

Dettagli

OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA. Servizi Bitstream NGA, servizio VULA e relativi servizi accessori (MERCATO 5)

OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA. Servizi Bitstream NGA, servizio VULA e relativi servizi accessori (MERCATO 5) OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA 2013 Servizi Bitstream NGA, servizio VULA e relativi servizi accessori (MERCATO 5) (sottoposta ad approvazione di AGCom) 23 Novembre 2012 Pagina Intenzionalmente

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI A TUTTO IL 20 SETTEMBRE 2015

RISPOSTE AI QUESITI A TUTTO IL 20 SETTEMBRE 2015 RISPOSTE AI QUESITI A TUTTO IL 20 SETTEMBRE 2015 REALIZZAZIONE DELL INFRASTRUTTURA DI RETE WAN, SU PROTOCOLLO MPLS (MULTI PROTOCOL LABEL SYSTEM), TRA LE SEDI DI CAP HOLDING SPA E AMIACQUE SRL, SITUATE

Dettagli

Giuseppe MARULLO, Antonio CAMPA, Antonio TOMMASI, Marco FERRI Ufficio Gestione Dorsale di Ateneo dorsale@unisalento.it

Giuseppe MARULLO, Antonio CAMPA, Antonio TOMMASI, Marco FERRI Ufficio Gestione Dorsale di Ateneo dorsale@unisalento.it La virtualizzazione delle risorse di rete e dei sistemi di sicurezza: l implementazione di router e firewall virtuali sul bordo di una rete dati di accesso al GARR Giuseppe MARULLO, Antonio CAMPA, Antonio

Dettagli

5. Internetworking L2/L3

5. Internetworking L2/L3 Università di Genova Facoltà di Ingegneria Reti di Telecomunicazioni e Telemedicina 1 5. Internetworking L2/L3 Prof. Raffaele Bolla dist! Sia l esistenza (almeno nella fase iniziale) di tecnologie diverse,

Dettagli

Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE

Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza

Dettagli

1 Prerequisiti per i locali

1 Prerequisiti per i locali ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO PER LA GESTIONE DELLA CENTRALE UNICA DI ASCOLTO PER IL SERVIZIO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE, ATTIVAZIONE DEL PERSONALE MEDICO REPERIBILE DELL AREA DI PREVENZIONE, IGIENE

Dettagli

N. Domanda Risposta. Gli switch di casello devono implementare lo standard 802.3af solo sulle porte in rame (24) dedicateall utenza.

N. Domanda Risposta. Gli switch di casello devono implementare lo standard 802.3af solo sulle porte in rame (24) dedicateall utenza. N. Domanda Risposta 1 Non è richiesto che le porte in "Il Centro Stella deve essere effettivamente PoE?... oppure viene accettato rame degli apparati di Centro dalla Committente anche il Centro Stella

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la Agenda 1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la razionalizzazione della spesa (Ing. Carmine Pugliese) 3. La Convenzione Reti

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

GARA EUROPEA PER IL SERVIZIO DI CONNETTIVITA DATI PER I SOGGETTI DI CUI ALL ART. 3 L.R. 19/2007 CAPITOLATO TECNICO

GARA EUROPEA PER IL SERVIZIO DI CONNETTIVITA DATI PER I SOGGETTI DI CUI ALL ART. 3 L.R. 19/2007 CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA PER IL SERVIZIO DI CONNETTIVITA DATI PER I SOGGETTI DI CUI ALL ART. 3 L.R. 19/2007 CAPITOLATO TECNICO agosto 2014 INDICE CAPITOLATO TECNICO... 1 1 PREMESSA... 3 2 OGGETTO DEL SERVIZIO... 3

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

RETI DI COMPUTER Reti Geografiche. (Sez. 9.8)

RETI DI COMPUTER Reti Geografiche. (Sez. 9.8) RETI DI COMPUTER Reti Geografiche (Sez. 9.8) Riepilogo Reti lez precedente reti locali o LAN (Local Area Network): connette fisicamente apparecchiature su brevi distanze Una LAN è solitamente interna a

Dettagli

Impostazione dell indirizzamento IP nella LAN

Impostazione dell indirizzamento IP nella LAN Impostazione dell indirizzamento IP nella LAN ID documento Impostazione dell indirizzamento IP nella LAN Versione 1.5 Stato Stesura finale Data d emissione 13.03.2015 Centro Business Sommario 1.1 Esigenza

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI CLASSIFICAZIONE DELLE RETI A seconda dei ruoli dei computer le reti si classificano in: Reti Client Server in cui sono presenti computer con ruoli diversi, alcuni funzionano da client e uno o più da server

Dettagli

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042)

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Reti di elaboratori Rete di calcolatori: insieme di dispositivi interconnessi Modello distribuito INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Funzioni delle reti: comunicazione condivisione di

Dettagli

DHCP e ISP. DHCP e ISP. DHCP e server. DHCP e server DSL. Soluzioni. Digital Subscriber Line. Regola di dimensionamento

DHCP e ISP. DHCP e ISP. DHCP e server. DHCP e server DSL. Soluzioni. Digital Subscriber Line. Regola di dimensionamento DHCP Dynamic Host Configuration Protocol 09CDUdc Reti di Calcolatori DHCP! RFC 2131, 2132! Protocollo client/server per configurare dinamicamente gli host di una rete! Permette l allocazione automatica

Dettagli

SIMATIC NET: Componenti di rete

SIMATIC NET: Componenti di rete Industry Automation USO ESTERNO Nr. 2012/5.1/3 Data: 3.2.12 SIMATIC NET: Componenti di rete Rilascio Nuovo Switch Industrial Ethernet Scalance X552-12M Con la presente s informa che è ufficialmente rilasciato

Dettagli

SIMATIC NET: Componenti di rete

SIMATIC NET: Componenti di rete Industry Automation USO ESTERNO Nr. 2012/5.1/13 Data: 8.05.12 SIMATIC NET: Componenti di rete Rilascio Nuove versioni Scalance XR-500 Con la presente s informa che sono ufficialmente rilasciate alla vendita

Dettagli

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer.

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer. Classe 3^ Istituto Istruzione Superiore di Baronissi ind. tecnico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI Sistemi e Reti Articolazione: Informatica Anno scolastico 2012-2013 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE

Dettagli

Laboratorio di reti Relazione N 5 Gruppo 9. Vettorato Mattia Mesin Alberto

Laboratorio di reti Relazione N 5 Gruppo 9. Vettorato Mattia Mesin Alberto Laboratorio di reti Relazione N 5 Gruppo 9 Vettorato Mattia Mesin Alberto Virtual LAN Che cosa è una VLAN? Il termine Virtual LAN indica una serie di tecniche atte a separare un dominio di broadcast, di

Dettagli

Service e Switch Recovery

Service e Switch Recovery Service e Switch Recovery Marcello Maggiora Antonio Lantieri Politecnico di Torino Agenda L infrastruttura di rete del Politecnico di Torino Aree di sviluppo: Performance, Mobilità e Reliability Alta affidabilità

Dettagli

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti Locali Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi

Dettagli

N. contratto Id. agente Data. Dati del cliente. Privato. Indirizzo P. IVA. Prov. CAP Telefono. Telefono Fax. Abitazione Email

N. contratto Id. agente Data. Dati del cliente. Privato. Indirizzo P. IVA. Prov. CAP Telefono. Telefono Fax. Abitazione Email N. contratto Id. agente Data Dati del cliente Ditta Privato Ragione Sociale Nome Indirizzo Cognome Città Cod. fisc. Prov. CAP Indirizzo P. IVA Città Cod. fisc. Prov. CAP Telefono Telefono Fax Abitazione

Dettagli

Il livello 3 della pila ISO/OSI. Il protocollo IP e il protocollo ICMP

Il livello 3 della pila ISO/OSI. Il protocollo IP e il protocollo ICMP Il livello 3 della pila ISO/OSI Il protocollo IP e il protocollo ICMP IL LIVELLO 3 - il protocollo IP Il livello 3 della pila ISO/OSI che ci interessa è l Internet Protocol, o più brevemente IP. Visto

Dettagli

Nuovi modi per comunicare. Risparmiando.

Nuovi modi per comunicare. Risparmiando. Nuovi modi per comunicare. Risparmiando. Relatori: Fiorenzo Ottorini, CEO Attua S.r.l. Alessio Pennasilico, CSO Alba S.a.s. Verona, mercoledì 16 novembre 2005 VoIP Voice over xdsl Gateway GSM Fiorenzo

Dettagli

b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA

b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA DESCRIZIONE DEL SERVIZIO CARATTERISTICHE TECNICHE 2015 PAGINA 2 DI 10 DATA PRIVATE NETWORK INTRODUZIONE GENERALE Brennercom Data Private Network costituisce

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Parti comuni della LAN dell Area di Pisa

Parti comuni della LAN dell Area di Pisa Parti comuni della LAN dell Area di Pisa abraham.gebrehiwot@iit.cnr.it +39 050 3152079 mario.marinai@iit.cnr.it +39 050 3152114 claudio.menchi@iit.cnr.it +39 050 3152128 marco.sommani@iit.cnr.it +39 050

Dettagli

INTERNET WIRELESS VELOCE

INTERNET WIRELESS VELOCE INTERNET WIRELESS VELOCE EOLO porta internet a banda ultra-larga ovunque, senza fili né contratto telefonico, anche dove gli altri non arrivano. Con EOLO navighi veloce, senza complicazioni e senza sorprese.

Dettagli

INFOCOM Dept. Antonio Cianfrani. Virtual LAN (VLAN)

INFOCOM Dept. Antonio Cianfrani. Virtual LAN (VLAN) Antonio Cianfrani Virtual LAN (VLAN) Richiami sullo standard Ethernet Lo standard Ethernet (IEEE 802.3) è utilizzato per le Local Area Network (LAN): livello 2 della pila protocollare. Consente l utilizzo

Dettagli

Reti di Calcolatori. Lezione 2

Reti di Calcolatori. Lezione 2 Reti di Calcolatori Lezione 2 Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come: UN INSIEME INTERCONNESSO DI CALCOLATORI AUTONOMI Tipi di Rete Le reti vengono classificate

Dettagli

Introduzione ai Calcolatori Elettronici

Introduzione ai Calcolatori Elettronici Introduzione ai Calcolatori Elettronici Introduzione al Web Le Reti A.A. 2013/2014 Domenica Sileo Università degli Studi della Basilicata Introduzione al Web : Le reti >> Sommario Sommario n Le reti n

Dettagli

Programmazione modulare 2015-2016

Programmazione modulare 2015-2016 Programmazione modulare 05-06 Indirizzo: Informatica Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: 4 B Docente: Buscemi Letizia Ore settimanali previste: 4 ore ( teoria + ) Totale ore previste: 4 ore per 33 settimane

Dettagli

Internet exchange Service Description. Rev. 2013.05

Internet exchange Service Description. Rev. 2013.05 Internet exchange Service Description Indice 1 Introduzione... 3 2 Architettura del Backbone TOP-IX... 4 3 Servizi IX (Internet exchange) - Caratterstiche... 6 3.1 Nodi d accesso all infrastruttura...

Dettagli

Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti

Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti Capitolo 15 Reti di calcolatori e sistemi distribuiti Indice Mezzi e tecniche di trasmissione dati Cavi in rame Fibre ottiche Onde radio e sistemi wireless Modulazione e demodulazione Reti di calcolatori

Dettagli

INFORMATICA LIVELLO BASE

INFORMATICA LIVELLO BASE INFORMATICA LIVELLO BASE INTRODUZIONE 3 Fase Che cos'è una rete? Quali sono i vantaggi di avere una Rete? I componenti di una Rete Cosa sono gi Gli Hub e gli Switch I Modem e i Router Che cos è un Firewall

Dettagli

Lezioni frontali. Riprendere i concetti basilari del processore utilizzato e la programmazione a basso livello

Lezioni frontali. Riprendere i concetti basilari del processore utilizzato e la programmazione a basso livello Istituto Istruzione Superiore di Baronissi ind. tecnico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2012-2013 Classe 4^ MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE

Dettagli

Risorsa N 014749. Setting speed and duplex parameters MAC Address priority CoS. Sistemi Operativi: Windows client (Exp. 8 anni) Linux (Exp.

Risorsa N 014749. Setting speed and duplex parameters MAC Address priority CoS. Sistemi Operativi: Windows client (Exp. 8 anni) Linux (Exp. Risorsa N 014749 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1967 Residente a : Roma ISTRUZIONE E CERTIFICAZIONI: Diploma di Elettronica Telecomunicazioni LINGUE STRANIERE: Inglese Sufficiente COMPETENZE INFORMATICHE:

Dettagli

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI - TABELLE REQUITI MINIMI TABELLE REQUITI MINIMI REQUITI APPARATI TIPO A REQUITI GENERALI Apparato Modulare con backplane passivo, con CHASS montabile su rack standard

Dettagli

Smart Switch GS108T-200GES 86,00 FS726TPEU 208,00 GS724TP 379,00. Scopri tutti gli sconti del mese a te dedicati!

Smart Switch GS108T-200GES 86,00 FS726TPEU 208,00 GS724TP 379,00. Scopri tutti gli sconti del mese a te dedicati! Smart Switch GS108T-200GES Switch ProSafe Smart 8 porte 10/100/1000Base-T funzionalità di management via web browser 802.1x, ACLs, Rate limiting, DSCP/TOS-based prioritization, IGMP Snooping, SNMP v1,

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

Aspetti critici rete LAN e WAN per i Tier-2. R.Gomezel

Aspetti critici rete LAN e WAN per i Tier-2. R.Gomezel Aspetti critici rete LAN e WAN per i Tier-2 R.Gomezel Modello rete FARM SAN Rack_farm Rack_farm NAS STK Tape Library Caratteristiche collegamenti Usare switch a 48 porte per ogni rack + numero uplink Porte

Dettagli

Scheda Informativa. Verizon Internet Colocation

Scheda Informativa. Verizon Internet Colocation Scheda Informativa Verizon Internet Colocation Verizon Internet Colocation 1.1 Informazioni generali sul Servizio Verizon Internet Colocation è un servizio progettato per le aziende che utilizzano applicazioni

Dettagli

Appliance di protezione gestite via cloud

Appliance di protezione gestite via cloud Scheda Tecnica MX Serie Appliance di protezione gestite via cloud Panoramica Meraki MX è una soluzione completa che racchiude firewall e gateway di filiale di ultima generazione, concepita per fare in

Dettagli